BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

giovedì 21 luglio 2011

Alla vigilia del convegno di Viareggio

Sergio Focardi intervistato da Mario Menichella per il convegno di Viareggio
Come vola il tempo, mi sembra ieri che ne parlai la prima volta (qui); invece già dopodomani, sabato 23 luglio, a quest'ora starà avviandosi verso la conclusione il convegno a Viareggio intitolato "La fusione fredda è diventata realtà?".

Grazie allo sponsor Delta Energie, è stato possibile pianificare un evento coi fiocchi e con fior di conferenzieri (sottoscritto a parte ovviamente!) e a ingresso libero.

Ospite d'onore (virtuale) sarà il professor Sergio Focardi - che non ha bisogno di presentazioni - di cui sarà trasmessa una recente video-intervista concessa in esclusiva agli organizzatori del convegno (vedi foto).

Francesco Celani, dell'Infn di Frascati, vicepresidente della Società Internazionale di Scienze Nucleari della Materia Condensata, ci aggiornerà sugli ultimi sviluppi nel settore delle LERN.

Roy Virgilio, autore del libro Fusione fredda: cos'è e come funziona ci aggiornerà su come procede la rincorsa del reattore Piantelli sul reattore Rossi-Focardi.

Hanno insistito che parlassi anch'io - ben sapendo che preferisco di gran lunga scrivere che parlare - ma ritaglierò allo spazio degli altri conferenzieri e della tavola rotonda giusto pochi minuti per raccontare l'inaspettato ruolo di Ventidue passi d'amore e dintorni in tutta questa storia.

Modererà gli interventi Marco M. Massai, fisico dell'Università e Infn di Pisa.

Sarà presente tra il pubblico un inviato della rivista Focus, che con l'ultimo numero ha cominciato a dedicarsi all'argomento eCat... peccato che l'articolo uscito sul numero di agosto contenga parecchie imprecisioni. Quelli che seguiranno nei prossimi mesi saranno senz'altro impeccabili! ;-)

Sono infine lieto di ringraziare:
Sul sito dello sponsor è possibile scaricare il programma aggiornato (qui).

Mi dicono che forse verrà trasmesso il convegno in streaming su internet. Vi aggiornerò al riguardo. Devo al contrario ridimensionare la voce che Andrea Rossi parteciperebbe in collegamento video: è vero solo che ha dato disponibilità a essere contattato telefonicamente per salutare i presenti.

Conto anche di scrivere qualcosa di quello che avverrà: in tempo reale sul blog naturalmente.

Per finire, se qualcuno che legge, e che verrà ad assistere al convegno, ha piacere di trattenersi a cena sabato a Viareggio con organizzatori e conferenzieri, lo scriva in un commento così Claudio potrà prenotare un numero di posti sufficiente in ristorante.

110 : commenti:

ant0p. ha detto...

vogliamo la foto con stretta di mano con franchini:))
fosse stato un po' più vicino ci sarei stato, viareggio è troppo lontano e marittimo per i miei gusti..

Quasichimico ha detto...

Commento lapalissiano: se Galantini ritiene di poter rispondere sarebbe meglio che lo faccia ora...o taccia per sempre( scherzo :-) ).
Anche un "mi sono sbagliato" è ben accetto.
La ragione è semplice, è meglio un fenomeno ancora da indagare(ammettendo errori commessi nelle misure) che un fenomeno inesistente (le misure senza il titolo dell'acqua liquida nel vapore proverebbero la mancanza di energia prodotta).
E nel secondo caso sai gli sfottò dei negazionisti che verranno armati di fornellino, pentola a pressione etc etc..

Tizzie ha detto...

Suppongo che verra` scritto in seguito uno o piu` blogpost su 22passi contenenti un riassunto delle informazioni piu` importanti/interessanti, vero?

(quelle di Celani e di Piantelli da parte di Roy soprattutto credo interessino molto anche il pubblico internazionale)

Gibed ha detto...

Sarò a Villa Borbone, con molta curiosità.
Intanto, ho appena ascoltato un servizio di SuperQuark sul grafene, scoperto qualche anno fa: prima della sua scoperta, fatta con un pezzo di nastro adesivo (!), si pensava che non potesse esistere a temperatura ambiente. Boh, non sarà stata una violazione delle leggi della chimica, ma pare proprio che sia stata una sorpresa.

Saluti
Gibed

cataflic ha detto...

beh, io penso che ci siano più parole e contenuti in qualche ora qui, nei commenti del blog, di quelli che ci saranno nella conferenza, dove verranno ripetute per l'ennesima volte le solite cose, con i soliti pressapochismi, la solita mancanza di dati certi,le solite contraddizioni, le solite teorie basate sul nulla, etc...insomma le parole le abbiamo già sentite mille volte...aspettiamo i dati...certi!
Warm Regards

Stefano ha detto...

Sarebbe stato bello avere tra i relatori anche Emilio Del Giudice.

PIEZONUCLEARE ha detto...

Si Stefano, per sentire come dice Cataflic le solite "strunzà"!!!

gwon ha detto...

@Cataflic
Può essere, vedremo......... chissà che ci sia qualche novità...

@Stefano
Mi sembra che al momento
Del Giudice non si sia ancora espresso sull'argomento, o sbaglio?

@Piezonucleare
Visto che siamo in tema Cardone invece si è espresso sul tema specifico ?

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Luigi Versaggi ha detto...

Leggete un pò qua:

http://pesn.com/2011/07/21/9501874_Rossis_Self_Sustaining_One_Megawatt_Reactor/

paitnicola ha detto...

Spero anch'io che non sia un copia incolla delle solite cose già dette... speriamo che diano dati con più chiarezza e che non si nascondino al solito "segreto industriale"

gio ha detto...

@ daniele

puoi chiedere a celani dei test fatti con l'enel

mwatt ha detto...

@Quasichimico.
Circa Galantini,
A me non sembra che vi siano due casi. Una prova sbagliata, o forse semplicemente non eseguita, non prova nulla ne in un senso ne nell'altro.

Tieni presente che non vi sono solo i "negazionisti", che anzi secondo me sono minoranza esigua. Per essere negazionisti bisogna essere in grado di giurare che questo fenomeno non può avvenire secondo le leggi della fisica presente e futura, e credo che lo possano fare in pochi.

Più numerosi sono coloro che sanno giocare con una pentola a pressione senza farsi turlupinare, perchè quello è un sapere acquisito che per ora non sembra suscettibile di mutamenti.

mW

Quasichimico ha detto...

@mwatt

la situazione la vedo così:
come disse, mi sembra, Italo Bianchi su Qol in mancanza della certezza che il titolo dell'acqua liquida nel vapore sia molto piccolo, i risultati ottenuti sono semplicemente compatibili a quelli ottenibili con la sola energia in ingresso e questo è un modo elegante per dire che l'effetto esotermico non c'è. Considerando che si trattava di prove in cui si asseriva il fenomeno, la mancanza del titolo(con la conseguente impossibilità di calcolare un rendimento positivo) da la possibilità di esprimere più di un giudizio di indeterminazione del fenomeno (come fai tu)e negarlo proprio.
In altre parole se da A ottengo B,
e da A+(E-Cat) ottengo di nuovo B allora E-cat non esiste(cioè è uguale a 0).
Se invece non asserivano il fenomeno non si poteva dire nulla.

Ora non andate lì a fare casino con queste argomentazioni, mi raccomando :-)

mwatt ha detto...

@QC
tu puoi anche asserire il fenomeno.
Il problema è che senza titolo,
da A+(ecat) puoi ottenere B, ma anche C!

Insomma stai tranquillo che nemmeno io posso giurare che e-cat=0
mW

mwatt ha detto...

ma ti immagini Villa Borbone trasformata in una sauna?

mW

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Quasichimico ha detto...

Vedo che lo spirito è gioioso,quindi è probabile che vedremo la foto richiesta da qualcuno di Daniele con voi abbracciati.....in una presa di Sumo.

mwatt ha detto...

nonchè gara di sbuffi autocostruiti e chi se la fila più la fusione????

Torno a dire che a prescindere dalla posizione credente scettica possibilista rigorista, secondo me dagli accessi agli articoli è statisticamente è evidente che di Franchini non importa nulla a nessuno.

mW

Red5goahead ha detto...

@Luigi

"A Self Sustaining One Megawatt Reactor"

E' chiaro che questo cambia tutto , ed anche le discussioni pur legittime sulla qualità del vapore e quindi sul guadagno complessivo dell'e-cat, non hanno più alcun senso.

PIEZONUCLEARE ha detto...

@Gwon
Cardone si è espresso chiaramente al polito durante il seminario sulla storia delle reazioni piezonucleari, non solo lui, anche Carpinteri e tutti gli altri ricercatori; per loro la fusione fredda non esiste e i fenomeni ad oggi riscontrati sono il frutto di "una reazione piezonucleare molto mal condotta".
All'ENEA stanno facendo dei test e stanno caratterizzando sia la reazione (con diverse tipologie di reattori) e sia soprattutto i sistemi di misura dei neutroni, raggi gamma e ora anche le emissioni alpha; emissioni ques'ultime che se confermate metterebbero la parola fine definitiva ai vari modelli di "fusione fredda" che prevedono invece la produzione di He, che come penso ben sai c'è una profonda differenza tra emissioni alpha e produzione di He

Fr@ncesco CH ha detto...

Ma tu guarda cosa i nippo ti vanno a inventare...

http://www.green-energy-news.com/arch/nrgs2011/20110051.html

http://www.zeroemission.eu/Geotermia/Da-Panasonic-tubi-termoelettrici-per-produrre-elettricit%C3%A0-geotermica/news/13163.phtml

http://www.edilone.it/l-39-elettricit%C3%A0-arriver%C3%A0-dalle-condutture-dell-39-acqua-calda_impianti_x_349.html




14 luglio 2011
La possibilità di convertire calore in elettricità in modo diretto è uno degli ambiti di ricerca nel campo delle energie rinnovabili che vede impegnati numerosi player del settore per trovare soluzioni e tecnologie efficienti. Gli attuali generatori termoelettrici sembrano infatti non soddisfare i requisiti, rendendo complicata una loro applicazione pratica.

Dai laboratori di ricerca del colosso giapponese Panasonic arriva una nuova generazione di tubi termoelettrici, in grado di trasformare in energia elettrica il calore dei fluidi che li attraversano. Una soluzione che potrebbe aprire le porte nuova frontiera del recupero dell’energia. È possibile infatti immaginare un’applicazione di questa nuova tecnologia in campo industriale, con il recupero degli scarichi da utilizzare per fornire energia allo stesso stabilimento.

Ma cosa differenzia la tecnologia messa punto da Panasonic dalle altre? L’équipe di scienziati sta puntando sul cosiddetto effetto termoelettrico trasversale, quel processo che si verifica quando un materiale conduttivo e uno resistivo, ossia che oppone cioè resistenza al passaggio dell’energia elettrica, vengono sottoposti a un gradiente termico, cioè a una differenza di temperature.

Partendo da questa teoria, sono stati sviluppati dei tubi composti da anelli di nichel, metallo conduttore, alternati ad anelli di tellururo di bismuto, materiale termoelettrico resistente al calore. Al passaggio del fluido nel tubo, il calore, trasmesso ai metalli, innesca il fenomeno, che consiste nella sua trasformazione in energia elettrica.

Secondo la multinazionale, un singolo tubo termoelettrico lungo 10 centimetri, attraversato da acqua alla temperatura di 90 gradi e raffreddato all’esterno da acqua a 10 gradi, ha una potenza elettrica di 1,3 Watt. Questo dato si traduce, in termini di densità energetica, in 10 kW per metro cubo. Dimostrata l’efficacia e l’affidabilità del sistema, l’obiettivo di Panasonic è ora quello di costruire veri e propri tubi generatori di elettricità da lanciare sul mercato.

mwatt ha detto...

già commentato di la...nulla che Rossi non abbia già fatto

PIEZONUCLEARE ha detto...

@Claudio
Per la cena noi siamo in 3.
Grazie

Stefano ha detto...

@gwon
forse non sullo specifico caso, ma sono 20 anni che parla di fusione fredda assieme al compianto Prof. Preparata. Le teorie di Preparata spiegavano come la fusione fredda potessa accedere.

mcap ha detto...

@piezonucleare
hai scritto: i fenomeni ad oggi riscontrati sono il frutto di "una reazione piezonucleare molto mal condotta".

Cosa intendono quando dicono: "molto mal condotta"?

tia ha detto...

Allora questi test con le autorità greche, tanto sbandierati, dove sono andati a finire?
O sono sotto NDA, come le misurazioni del vapore di Galantini (UNA COSA PATETICA)?

Fr@ncesco CH ha detto...

http://pesn.com/2011/07/21/9501874_Rossis_Self_Sustaining_One_Megawatt_Reactor/



ROSSI'S MEETING WITH NASA

PESN can confirm that the meeting DID IN FACT TAKE PLACE, having played a role in instigating it.

By way of clarification, we should emphasize that the relationship between Rossi and NASA is still tentative and exploratory, and that NASA has not yet validated the E-cat technology.

tia ha detto...

@francesco ch

Io ti posso confermare che ho incontrato l'ENEL ieri sera.
Ah no, in realtà sarebbe il direttore della filiale di manerbio dell'enel ed essendo vicini di casa :D
Tra l'altro, mi pare sia proprio PESN quella che ha pubblicato, come immagine prototipo dell'e-cat, un piccolo frigorifero con su scritto energy catalyzer, tanto per far capire chi sono.

PIEZONUCLEARE ha detto...

@mcap
hai presente la cella Iorio-Cirillo nella quale viene innescato un plasma a seguito del quale si fondeva una parte dell'elettrodo e si riscontravano diversi tipi di trasmutazione?
Non serve arrivare al plasma, è noto ormai che basta fermarsi al regime di cavitazione e cioè quando in prossimità dell'elettrodo iniziano a formarsi micro-nanobolle di gas che implodono che si vedono chiaramente e si sentono chiaramente.
Quindi per mal condotta significa una reazione non controllota della quale non si conoscono i regimi di base essenziali per ottenere una reazione controllata e riproducibile oltre che prevedibile.
Rossi è arrivato ad ottenere dei risultati per tentativi, centinaia forse migliaia ma non ne conosce il motivo anche se ultimamente parla di "pressione" come nelle stelle.

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mcap ha detto...

@piezonucleare
Grazie per l'ottima descrizione e molto interessante.
Quindi l'orientarsi di Rossi verso le grandi pressioni e' compatibile o incompatibile col modello piezonucleare?

Fr@ncesco CH ha detto...

@tia

sì, in effetti anche io se abitassi in Florida potrei andare fuori dalla NASA, fermare due che escono per chiedere loro una informazione e poi scrivere che "ho incontrato quelli della NASA".

Ergo, tutto è possibile nella vita...

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Per me nessun problema... basta che non mi fanno dormire nella stessa stanza! :)))

@Quasichimico
Lunedì se non sarà ancora arrivato niente, scriverò una nuova mail di sollecito... di ansia e fretta ne vedo fin troppa in giro e non voglio contribuire ad accrescerla.
P.S. no, niente prese di sumo, solo strette di mano! :)

@Tizzie
Pregherò Celani e Roy di scrivermi per il blog un riassunto nelle notizie che porteranno a Viareggio.

@Gibed
Grazie per avermi fatto scoprire l'esistenza del grafene, è valso pure 2 Nobel per la fisica!
A domani allora.

@cataflic
@paitnicola
Non ci saranno novità sul fronte dell'eCat... ci saranno novità sul fronte delle LENR in generale, tecnologia by Piantelli compresa. Se a voi par poco...

@Stefano
@gwon
Se si fosse fatto un convegno più lungo ci sarebbe stato spazio anche per Emilio Del Giudice probabilmente.
Ho avuto occasione di parlare con lui questa primavera a Firenze... ha fatto capire di essersi smarcato dalla fusione fredda in generale, ritenendo che in questa fase convenga puntare a risparmio e razionalizzazione e sviluppo delle tecnologie pulite già esistenti.

@Luigi Versaggi
Grazie del link Luigi.

@gio
Dei test fatti da lui? o da Rossi?

@mwatt
Hai ragioni, abbiamo tutti dato troppa importanza a Mr Cold Fusion... probabilmente era assetato proprio di questo... ma a parte Low Voltage (altro ego assetato e pure convinto di stare salvando il mondo) e pochissimi altri (che poi ho sempre il sospetto che certe identità si nick-moltiplichino si internet) non se lo fila proprio nessuno.
Apparentemente sta dando di matto... a meno che... si, una sua logica potrebbe esserci.

@PIEZONUCLEARE
Ok, ricevuto.
Nessun altro a cena?

@Tia
Ma perché non vieni a dirle a Viareggio queste cose?
Non sarai mica uno di quelli che sanno far la voce grossa solo da dietro una tastiera... no dai, non ci credo!
Ti aspettiamo domani allora, se vuoi ti prenoto subito un intervento, ti va?
P.S. Il frigorifero con su scritto E-Cat era una semplice goliardata spiritosa... che qualcuno l'abbia presa sul serio è strabiliante... o quelli di Focus sono dei burloni o sono parecchio distratti... domani glielo chiedo al loro giornalista! ;)

gwon ha detto...

@Piezonucleare
Quindi ora come ora il piezonucleare è accettato dalla scienza mainstream ? E' stato soggetto a peer review ? E' riproducibili e/o qualcuno l'ha riprodotto con gli stessi risultati ?

Enrico B. ha detto...

@Tutti
Ma io mi chiedo, c'è uno che dice che riesce a fare qualcosa di incredibile, che potrebbe lanciare una nuova rivoluzione industriale. Ed i governi di Stati Uniti, Italia e quant'altro non se ne occupano, non pretendono di verificare ed eventualmente affossare/adottare la tecnologia? La Nasa fa un "incontro esplorativo"?
Due sono le cose: o gigioneggiano per qualche motivo lasciando l'exploit a Rossi, oppure sono come i nostri politici/servizi segreti: degli inetti.
Voglio dire Tia, condivido alla fine i tuoi dubbi, ma mi rimane un lumicino di speranza, forse ho ancora troppa fiducia nell'Uomo, nel senso che spero sappia ancora fare i suoi interessi, almeno quelli!

mcap ha detto...

@tia
Scusa ma perche' ti sembra cosi' strano che Rossi abbia incontrato la NASA?
Non vuole assolutamente dire che hanno validato l'ecat, come tra l'altro scrive anche PESN. Se ci sara' una collaborazione futura, come sostiene Rossi, allora potremo trarne delle conclusioni diverse.

Visto che la tua negazione sembra quasi un atto di fede ti faccio questo esempio. Se i testimoni di Geova vengono a casa mia possono certo dire di avermi incontrato, questo pero' non vuol dire che sono diventato anch'io testimone di Geova.

Red5goahead ha detto...

@mcap

tia ha letto "self sustaining" e gli è partita la brocca.

tia ha detto...

>Ma perché non vieni a dirle a Viareggio queste cose?

Perchè non c'è nessuno degli interessati. E non vale la pena di bruciarsi un sabato sera e 500km complessivi di strada.
Fai organizzare un altro test a bologna, vedrai che son gia lì. :)

>Non sarai mica uno di quelli che sanno far la voce grossa solo da dietro una tastiera... no dai, non ci credo!

Questo è il tuo tipico modus operandi, invece di vedere COSA si dice, guardi COME viene detta. La superficialità fatta persona.

tia ha detto...

@enrico b.
>Ma io mi chiedo, c'è uno che dice che riesce a fare qualcosa di incredibile, che potrebbe lanciare una nuova rivoluzione industriale

:)
Davvero, mi fai sorridere.
Se ti addentrassi dentro l'ambiente fusione fredda/free enrgy/... scopriresti che di annunci simili ce ne sono dozzine all'anno.

@mcap

tia ha detto...

@mcap
>Scusa ma perche' ti sembra cosi' strano che Rossi abbia incontrato la NASA?

Perchè è lo stesso giochetto usato quando aveva detto di aver incontrato il CERN.
Sinceramente mi stupisco che ancora molti ci caschino.
Avrà incontrato bushnell, che lavora alla NASA, non la NASA.

cataflic ha detto...

@Daniele "Non ci saranno novità sul fronte dell'eCat... ci saranno novità sul fronte delle LENR in generale, tecnologia by Piantelli compresa. Se a voi par poco..."

a me par niente! di Lenr, ff, coldfusion, etc si parla da vent'anni...che vuoi che sia una parlata in più o in meno?

Qui interessa e-cat!...non l'uso dello stesso come testa di ponte per ritirare fuori teorie e professori semisotterrati...
Si riesce a rimanere a bomba in questa vicenda o ci mettiamo a discutere anche delle mattonelle del cesso di Unibo, pur di non arrivare a dire :bianco/nero su sto e-cat?

Enrico B. ha detto...

@Tia
Touché.
Da "fuori dal giro" a me sembra una novità assoluta, nei termini, nelle persone coinvolte e quant'altro.

Ad ogni modo, che vuoi aspettarti da Galantini? Ha già risposto Focardi, che però continua a crederci.

Più che altro, se i greci danno via libera, secondo te vuol dire che funziona? O si tratta solo di una verifica che deve attestare che non è nocivo? Questo non mi è chiaro.

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Cavolo! Negli ultimi 22 anni ci son stati dozzine di E-Cosi all'anno e me li sono persi... che disdetta!!
Circa il COSA e il COME... in realtà il COME conta molto più del COSA, come qualsiasi psicologo potrebbe dimostrarti. Tu t'innamori di una ragazza in base a quel che dice o a come lo dice?
Hai invece ragione se intendi che in una comunicazione che avviene solo via scrittura il COSA finisce per contare più del COME... ma capita che io sia molto attento anche a COME la gente scrive e COME argomenta (c'è un tono anche nello scrivere)... ahimè che vizio eh.

@cataflic
Se vuoi un reality show cercalo sulla Tv, non qui. Ciao

mcap ha detto...

@Enrico e a Tutti
Avevo gia' mandato questo commento su un altro post, ci riprovo.
Cosa starebbe testando il governo greco visto che secondo Rossi l'ecat da 5-10kW arrivera' tra 1 anno al piu' presto e il modulo da 1MW e' invece ancora negli USA?
Immagino che la certificazione UE o quantaltro vada fatta su un prodotto finito e non su un modello da laboratorio.

Claudio Caprara ha detto...

ho letto nel j.o.n.p. che ha incontrato dei ricercatori, presenti anche defklaion e amperego

Domanda che farei a Celani, pur comprendendo la sua posizione di scienziato che vuole prove certe, se lei dovesse esprimere un parere sull'ecat lo definirebbe
un imbroglio (1) una invenzione straordinaria (100) una invenzione che funziona ma che va sviluppata e capita (51)

x Daniele se c'è lo stream da parte di qualcuno vedi se autorizzano a replicarlo (caso saturazione banda)

Claudio Caprara ha detto...

Domanda 2, quanto ha stanziato il Governo per la ricerca in questo campo ? :-(

Fr@ncesco CH ha detto...

@tia ha scritto:

Avrà incontrato bushnell, che lavora alla NASA, non la NASA.


Scritto così sembrerebbe che Bushnell sia uno degli addetti alle pulizie, ma le cose non stanno così, ovviamente:

http://en.wikipedia.org/wiki/Dennis_M._Bushnell


Dennis M. Bushnell is Chief Scientist at NASA Langley Research Center, he is responsible for technical oversight and advanced program formulation.




Quando Bushnell parla, BUSHNELL E' LA NASA: egli ha tutti i titoli per parlare a nome e per conto della della NASA.

mwatt ha detto...

Personalmente,
ho davvero incontrato un importante ente di ricerca comunitario, che si è dimostrato interessato a quello che stavamo facendo e abbiamo preso accordi per una collaborazione che sarebbe stata posta in essere. Ho incontrato un grande scienziato. Potevo dire che avremmo lavorato insieme. Potevo anche fare un nome.

Dicendo questa verità e sparandola su un blog avrei potuto camparci un bel po' di mesi.

Poi il grande scienziato non si è più fatto trovare perchè di noi e di ciò che volevamo fare non gliene poteva fregare di meno.
Giustamente, aggiungo io.

Sempre in quell'infausto periodo ho incontrato due Facoltà di ingegneria particolarmente prestigiose. Il top.

Stesso copione.

Avessi avuto un blog....

mW

tia ha detto...

>. in realtà il COME conta molto più del COSA, come qualsiasi psicologo potrebbe dimostrarti.

Spiacente, ma quando si parla di roba tecnica , quando si parla di scienza, quello che conta è la sostanza.
Vuoi contraddirmi? Entra nel merito.
Non ne sei capace? Cazzi tua.

tia ha detto...

@francesco
>Quando Bushnell parla, BUSHNELL E' LA NASA: egli ha tutti i titoli per parlare a nome e per conto della della NASA.

Oh bella, quindi anche Focardi parla per nome dell'unibo e del D.F.!
E visto che Focardi a marzo e aprile era convintissimo che l'e-cat funzionasse (oggi un po' di meno), la certificazione da parte di unibo gia c'è! Giubilio!
"Incontrato la NASA" = "Incontrato alti dirigenti della NASA e loro staff tecnico". Qeusta è una notizia.
"Incontrato bushnell" = "Incontrato scienziato NASA che recentemente è risultato entusiastico verso il mondo fusione fredda". Una non-notizia che significa un bel niente.

robi ha detto...

mwatt
se a gennaio Rossi avesse detto che sarebbe andato a parlare con quelli della nasa,...sai lollate
adesso si critica perchè non è stato lasciato nulla di scritto .
ma....

mwatt ha detto...

boh, io sò solo che coi contatti farlocchi che ho avuto in un certo periodo della mia vita, avrei potuto dichiarare chissà quali collaborazioni e lasciato supporre avvalli per progetti senza senso.

Le dichiarazioni di Rossi:
_non posso dire niente
_ma ho incontrato grandi scienziati
_e lavoreremo insieme,
hanno veramente il tono dell'imbonitore che racconta la favola e suscita speranze negli ingenui.

Qui vi è sia il COSA che il COME di cui parlava D22.

mW

Enrico B. ha detto...

@tia
Su NASA francamente un po' tirata:
Bushnell è "responsible for technical oversight and advanced program formulation". Che poi uno possa fare una consultazione che non si conclude con nulla è pacifico. Su quello siamo ancora sui "stando a Rossi....". Poi nessuno ha detto che era Bushnell.....

Fr@ncesco CH ha detto...

@tia

Hai mai pensato che se la NASA manda Bushnell allora egli non va lì esclusivamente a titolo personale bensì ci è stato mandato appositamente dai suoi superiori?

Secondo me in quel settore (aerospaziale) non si muove foglia se non sei autorizzato da qualcuno che è più in alto di te.

Enrico B. ha detto...

@mcap
Rossi ha detto sul suo blog che l'impianto da 1 MW sarà fatto con i dispositivi da 4 KW (ma in realtà mi pareva fossero da 2,5KW, anche qui è molto impreciso, troppo) che ha da diverso tempo e che deve avere anche Defkalion. Testeranno quello?

@Daniele
Ti sei molto speso per questa causa, ma mi chiedo se tu abbia valutato abbastanza che la verità scientifica non necessariamente corrisponde ai proclami commerciali. Levi e Focardi mica sono amministratori di aziende.... ti avranno detto di aver visto alcuni ecat funzionanti, mica tutti. Poi per avere qualcosa di vendibile ci vogliono magari 10 anni. E Rossi... le spara sempre più grosse! Spero con tutto il cuore siano vere, ma a questo punto dovresti aver capito perchè servono test indipendenti. Anche quando c'è la buona fede, si possono prendere cantonate enormi.

tia ha detto...

>Hai mai pensato che se la NASA manda Bushnell allora egli non va lì esclusivamente a titolo personale bensì ci è stato mandato appositamente dai suoi superiori?

Si certo, è stato "mandato" cosi come son stati mandati i tizi del CERN.
Fai una cosa: chiedi all'ufficio PR della NASA.
Ah gia: Rossi s'è parato il culo dicendo che l'incontro era segreto.
Però lo sbandiera in giro per bene, poi se arriva la smentita si dirà "eh beh era segreto no?".
I comportamenti di Rossi sono da pataccaro. Non che mi stupisca, non c'è due senza tre.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gio ha detto...

@daniele
>Dei test fatti da lui? o da Rossi?


dei test fatti con enel e che rossi cita nella documentazione depositata per il brevetto( dove si cita anche dod e doe).....se non ricordo male scrivesti che avresti chiesto a celani.....

Enrico B. ha detto...

@Esperti
Sapreste valutare se ci sono conseguenze da trarre dall'affermazione di Rossi:

Dear Thon Brocket:
Yes, we can reach up to 500 Celsius, but if we can work at 200 is much better for many reasons.
Stirling engine needs 700 C.
Warm Regards,
A.R.

Claudio Caprara ha detto...

Certo che Rossi oltre che con la fisica sconosciuta ha a che fare anche coi gufi.
Mi sembra che ci sia un sacco di gente che spera che l'ecat non funzioni. Mi verrebbe da dire bene affogatevi nel petrolio, in Cina due piattaforme hanno appena inquinato 840 km2 di mare. Preferite questo ?

gio ha detto...

è inutile perdere tempo con tia .....è convinto che la sua scienza sia tutto ( qual'è poi? boh....forse la scienza della sig.ra luisa che arriva presto e finesce presto ....e stira un sacco) .....e tutto il resto giudica che siano ca**te al cospetto della sua scienza..... e pertanto sono ca**te le regole dell' economia e delle scienze giuridiche ..............e così per lui le dichiarazione di rossi e quelle di bushnell ...non valgono nulla....come se si trattasse di una gara di bimbi a chi la spara più grosse.....ma questi signori le elementari le hanno finite da un pezzo e sanno benissimo a che rischi si espongono a scrivere e dire certe cose..........chi ci sta ancora fa giochi con ilvapore!

mwatt ha detto...

DICHIARAZIONI DI BUSHNELL

La più recente dichiarazione che ho trovato è che la NASA stà cercando di replicare la macchina Focardi Piantelli che come so addirittura io aveva gravissimi problemi di replicabilità.

Sulla macchina di Rossi ha detto che ci sono troppo pochi dettagli anche solo per iniziare a pensare di studiarla.

http://blog.newenergytimes.com/2011/05/06/nasa-working-on-lenr-replication-and-theory-confirmation/

Se trovate dichiarazioni più recenti aggiornatemi.

mW

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
C'è l'Alma Mater di Bologna ad occuparsi del merito!!!
E in quanto uomo di lettere, cittadino, lavoratore e tutto quel che vuoi, a me basta e avanza.
Sei tu che vieni a fare il saccente qui... mica è una rivista scientifica questa, è un blog - il mio - dove parlo di quel che mi pare e al mio livello (non scientifico). Se qui la discussione non è al tuo livello trova luoghi e gente al tuo livello con cui confrontarti e non sbrodolare commenti qui, visto che tu stesso lo ritieni inutile. Sei incredibile... torni sempre qui e regolarmente ti lamenti di tutto!
Francamente se devo scegliere chi rappresenti meglio la scienza tra l'Alma Mater e te non ho nessun dubbio.
P.S. E come al solito il tipo di linguaggio che usi ti contraddistingue. Il COME per l'appunto. Come un bambino piccolo, tale e quale... in una parole TIA.

@Enrico B
Che dici, si può ancora avere un proprio blog dove si dice quel che si pensa o sta diventando vietato? :)))

@Claudio Caprara
Nuovo sport nazionale di gente che non sa come ingannare il tempo: lo "sparasurossi" :)))

@gio
Ok per l'ENEL.
Quanto a Tia: soffre della stesso disturbo narcisistico di cui sembrano gravemente affetti (scherzo, ma mica tanto) Cold Fusion e Low Voltage... molti, anzi troppi, Italiani hanno perfino un debole per questo tipo di persone. Mah!
Come cantavano i Ricchi e Poveri:
Che coldfusione
sarà perché ti amo!
:)))

paitnicola ha detto...

@22passi
non voglio sminuire il convegno, ma personalmente andare a fondo su questo E-Cat si.... attendiamo

Daniele 22passi ha detto...

@paitnicola
Non si deve né sminuire né esasperare di aspettative un mini-convegno di 4 ore. È un'occasione per incontrarsi, conoscersi, ascoltare, confrontare opinioni... Per andare a fondo, nel senso che credo intendi tu, ci sono altre sedi, tempi, istituzioni.
Attendiamo.

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
CANCELLATO:

> tia ha detto...
>Se qui la discussione non è al tuo livello trova luoghi e gente al tuo livello con cui confrontarti e non sbrodolare commenti qui

Mi """lamento""" dei tuoi interventi a cazzo, dove invece di discutere su cosa ho detto, inizi a discutere del come l'ho detto, ottimo modo per sviare la discussione.

22 luglio 2011 19:33


RIFORMULA IN LINGUAGGIO CIVILE O (MI ABBASSO UN ATTIMO AL TUO LIVELLO DI LINGUAGGIO IN MODO CHE TU POSSA COMPRENDERE) LEVATI DALLE PALLE.

@tutti
Se non volete, come me, che il blog si trasformi in un posto dove tutti si esprimono come Tia, per favore datemi una mano. Se tutti scrivessero come Tia chiaramente sarei costretto a mettere la moderazione dei commenti.
Siete liberi di parlare di quel che volete qui dentro (Tia ne è la dimostrazione), ma vigono semplici regole di educazione e tolleranza, e non permetto che siano infrante. Il COME si dice le cose È IMPORTANTE. Anche in questo blog è importante.
Grazie

Yoda ha detto...

Dal tono di alcuni interventi recenti mi sembra proprio che qualcuni necessiti urgentemente di un pò di ferie.....

@ Daniele
domani ci vediamo a Viareggio. Mi riconoscerai subito perchè sono quello basso 1 metro, tutto grizoso e con gli orecchi a punta :-))
A proposito è ancora possibile unirsi con il gruppo a cena?

robi ha detto...

questi convegni sulle nuove fonti di energia, secondo me, sono molto importanti. Così come il gatto sta crescendo (si spera!),nella stessa maniera lo zoo delle energie alternative si sta sviluppando. Magari venisse il giorno di poter scegliere fra quali di questi "animali" ancora selvatici è il più consono per le svariate richieste dell attività umana.

Daniele 22passi ha detto...

@Yoda
:-)))
Nessun problema per domani sera, stavo giusto per telefonare a Claudio.

@robi
Sfondi la proverbiale porta: d'accordo su tutto.

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele 22passi ha detto...

@Miglietto
A parte che tu non sai se UniBO abbia già emesso fattura o meno, se la prima trance sia arrivata o meno ecc, il punto è che UniBO è già nel merito della questione: ha ponderato cosa fare, ha deliberato di farlo, ha programmato tutto quello che farà. Esattamente come la Ferrari è già nel merito della monoposto di F1 che correrà l'anno prossimo perché le sue strutture se ne stanno già occupando... sia pure solo sulla carta, per ora.
Francamente non ho dubbi che Rossi pagherà e fornirà gli eCat necessari alla ricerca che paga, non vede nessun motivo per cui non dovrebbe farlo. Tu non sai quanto sono contento che tutto questo resti nero su bianco nella rete... mi dispiace solo per Tia (Mattia Rizzi) che, a differenza tua e a onor del vero, ci ha messo la faccia quanto ce la metto io e così facendo il giorno che dovrà trovare qualcuno che gli offra un lavoro in rete avrà lasciato esempi non molto edificanti di sè. Se, viceversa (ma non credo) risulterà che aveva ragione gli apriranno le porte ovunque :)

ant0p. ha detto...

qui non si tratta di vantarsi di metterci la faccia, quella ce la mettono rossi, focardi e pochi altri direttamente, tra cui levi e stremmenos o piantelli nella squadra avversaria.
già daniele e franchini o tia sono dei capo-tifosi ma non giocano la partita, ci mettono la faccia ma solo di riflesso. comunque vada non saranno mica i tifosi a subire benefici o danni diretti importanti da questa vicenda..non penso che se andasse male si potrebbe rimproverare chissàcosa a daniele..così come se andasse bene non vorrei certo mettere alla gogna franchini o a pretendere che livio varalta si appenda sul serio a testa in giù sulla torre:))
la realtà è che noi osservatori esterni non rischiamo niente anche se le spariamo grosse:)) e quindi meglio cercare di mantenersi equilibrati.

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Grazie Rub. Mi è piaciuto quel che hai appena scritto sul monoblog in autosostentamento! ;)
E condivido anche quello che hai scritto qui.
Però, a essere precisi, ci sono tifosi moderati par mio e hooligans che tirano razzi dalla curva opposta :)))
Un abbraccio

tia ha detto...

>il giorno che dovrà trovare qualcuno che gli offra un lavoro in rete avrà lasciato esempi non molto edificanti di sè. Se, viceversa (ma non credo) risulterà che aveva ragione gli apriranno le porte ovunque :)

ROTFL!
Ma hai la vaga idea di quale sia il mio campo di lavoro?
Un indizio: elettronica digitale.

>RIFORMULA IN LINGUAGGIO CIVILE O (MI ABBASSO UN ATTIMO AL TUO LIVELLO DI LINGUAGGIO IN MODO CHE TU POSSA COMPRENDERE) LEVATI DALLE PALLE.

Non ti è piaciuta? Ma è esattamente il "come" ti sei rivolto a me su QOL (ricordi?) e qui su questo blog a fine marzo-aprile (ricordi?).

AC/DC ha detto...

Ciao a tutti, è un pò che non posto sul blog ma vi seguo assiduamente... purtroppo ultimamente sono oberrato di lavoro (arriveranno pure ste benedette ferie eh)e come se non bastasse il firewall dell'ufficio mi blocca la possibilità di postare sul blog... ma non di leggere fortunatamente.

Recentemente ho postato alcune domande sul JONP ed ho anche avuto un breve scambio di e-mail con Rossi e devo dire che si è dimostrato molto disponibile, insomma mi ha fatto una buona impressione.

Io capisco che in questa storia ci siano ancora diverse incongruenze soprattutto sul piano industriale ma daltronde anche questo è marketing... promettere per domani ciò che sarà pronto dopodomani.

Mi riferisco soprattutto a Defkalion che chiaramente ha calcato un pò troppo la mano durante la presentazione ufficiale, ma queste cose capitano un pò in tutti i settori ed anche ad aziente ben più blasonate.

Per quel che riguarda l'impianto da 1MW di ottobre io penso che rispetterà i tempi (tutte le notizie che abbiamo vanno in quella direzione) daltronde si tratta di una sorta di prototipo (funzionante ma pur sempre artigianale) e non di un prodotto industrializzato e pronto per la produzione in serie per il quale immagino ci vorrà almeno un'altro anno.

Non ci resta che aspettare Ottobre e se Rossi riuscirà, come ha accennato ultimamente, a farlo funzionare per lo più in autosostentamento non ci sarà vapore umido che tenga.

@Daniele
mannaggia mi sarebbe piaciuto tantissimo partecipare all'evento di domani, putroppo per impegni vari non mi sarà possibile... sarà per la prossima!

gwon ha detto...

@Daniele
L'accordo con Unibo c'è ma perchè non dovrebbe essere reso pubblico se è sottoposto a condizioni e/o termini ? Tipo esisterà un termine per la fornitura dell'e-cat e il pagamento della prima tranche, no ? Oppure è sottoposto a qualche condizione sospensiva ? Perchè se fosse un contratto sottoposto a condizione sospensiva meramente sospensiva sarebbe in effetti nullo... Visto che invece c'è e sicuramente sarà un bel contratto sensato è inutile tirarne fuori una parte e lasciare nel mistero la cosa più importante cioè la decorrenza, non trovi ? Ma magari anche questo è un depistaggio o un escamotage per mantenere un pò sul filo del rasoio il pubblico ;)
Ma il monoblog in autosostentamento non andavi a vederlo una volta al mese ? ;)

gwon ha detto...

e.c. condizione sospensiva meramente potestativa

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
No, non ricordo proprio di avere scritto che facevi interventi a ca***, non è nel mio stile, avrò detto qualcosa di colorito o mi sarò per un attimo adeguato al tuo linguaggio, frustrato di parlare con un muro come te che insiste, insiste, insiste a ridire sempre le stesse cose. Mi ritrovi lo scambio che dici per favore? Sono curioso.

So benissimo che sei un ingegnere elettronico... se il tuo lavoro è davanti a un PC ok, ma se devi interagire con gruppi di lavoro umani in contesti reali, muoviti a crescere e smussati un po'! Consiglio praticamente paterno... che per gli anni che hai potresti essermi figlio.

@AC/DC
Ciao, benritrovato... è sempre piacere risentirti :)

@gwon
Ultimamente ci monovado più spesso... un po' per monoridere e un po' per monovedere fino a che punto può monoarrivare la follia monolucida di Cold Fusion e Low Voltage.
UniBO è l'Università più antica del mondo E SA QUEL CHE FA.

@tutti
BUONANOTTE, che domattina ho da partire! :)

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
agobit ha detto...

I VERDI in fibrillazione: la Fusione Fredda potrebbe non essere una bufala! Per loro la cosa sarebbe catastrofica, visto che rifiutano ogni energia che non provenga dalle utopie rinnovabili (specchietti solari, pale eoliche ecc.). La rifiutano perché ideologicamente pauperisti: la salvezza dell'umanità starebbe nella decrescita ovviamente felice, cioè in una svelta volontaria di povertà, localismo, bassa produzione, inflazione. In un mondo per di più sovrappopolato, visto che rifiutano qualsiasi discorso di controllo demografico. La Fusione Fredda è in profonda contraddizione con tutto questo mondo da san francesco, pertanto non solo la rifiutano, ma la temono e la odiano.

luciano ha detto...

TIA Forever!

Siamo in minoranza, dobbiamo rassegnarci. Purtroppo anche la politica è affollata di persone che prendono decisioni su materie che non padroneggiano, perchè non ne hanno gli strumenti.
L'argomentare dell'umanista è in genere molto più brillante e affascinante di quello dello scienziato, e per questo attrae molte più persone. I San Tommaso hanno la vita dura...

Anche io nutro grandi speranze nella fusione fredda e nell'E-cat, mi auguro che sia tutto vero, ma al momento purtroppo non è possibile affermarlo, così come non si può affermare che sia una bufala.

luciano ha detto...

agobit ha detto...
I VERDI in fibrillazione: la Fusione Fredda potrebbe non essere una bufala! Per loro la cosa sarebbe catastrofica, visto che rifiutano ogni energia che non provenga dalle utopie rinnovabili (specchietti solari, pale eoliche ecc.). La rifiutano perché ideologicamente pauperisti: la salvezza dell'umanità starebbe nella decrescita ovviamente felice, cioè in una svelta volontaria di povertà, localismo, bassa produzione, inflazione. In un mondo per di più sovrappopolato, visto che rifiutano qualsiasi discorso di controllo demografico. La Fusione Fredda è in profonda contraddizione con tutto questo mondo da san francesco, pertanto non solo la rifiutano, ma la temono e la odiano.


Confermo. Guarda questa risposta, e le successive, ad una mia osservazione:

http://www.selese.org/?p=2941&cpage=1#comment-11023

Renzo ha detto...

@luciano
ho letto, son perfettamente d'accordo con te... Con l'E-Cat la coltivazione indoor diventa conveniente (secondo me ci sarà il boom dell'Idroponica). Vuol dire verdura fresca tutto l'anno per tutti. Per chi non vuole essere vegetariano si può coltivare in laboratorio anche la carne, allo stato attuale ha costi energetici proibitivi ma anche quella diventa fattibile. Poi c'è la desalinizzazione dell'acqua di mare per uso agricolo. Mah... i verdi dovrebbero essere contenti che possiamo diventare tutti vegetariani e rinunciare agli allevamenti intensivi. Con un pò di benessere anche la popolazione dei paesi in via di sviluppo rallenterà fino a raggiungere un equilibrio. Non riesco a immaginare colli di bottiglia più seri di quelli odierni una volta che abbiamo cibo in abbondanza, energia quasi gratis e la popolazione stabile.

robi ha detto...

Bella differenza dai Verdi tedeschi ,che avevano dei loro rappresentanti alla conferenza della defkalion.

Cesare ha detto...

@Agobit
Come ecologista e membro del WWF ti dico che se la fusione fredda funzione questa sostituirà i combustibili fossili il che salverà il pianeta dall'eccesso di CO2 che è aumentata di un quarto nell'ultimo secolo passando da circa 300 ppm a circa 400 ppm e sale di 2 ppm all'anno. Per renderti conto della gravità della cosa sappi che durante le ere glaciali la CO2 era sui 200 ppm il che vuol dire che una differenza di 100 ppm fa passare da un periodo caldo ad un era glaciale.

Per quel che riguarda lo sviluppo sinceramente non si vede la ragione di costruire un sacco di cose che non ci servono: come automobili sempre più enormi e che consumano sempre di più, strade dapertutto per stare in coda tutti assieme, case e capannoni che di soliti sono vuoti, abiti e oggetti che si buttano via subito dopo acquistati, cibi inquinanti che fanno male alla salute che per essere coltivati si deve distruggere ciò che di buono ha fatto la natura in 4 miliardi di anni. Ciò da la felicità?

federico ha detto...

purtroppo focus da tempo è diventato un giornale di divulgazione scientifica di basso livello.

e ho diversi motivi per credere che sia la "longa mano" del cicap.

staremo a vedere felice di essere smentito ma... io non lo compro piu focus da parecchio tempo

agobit ha detto...

@Cesare
No, il consumismo non da la felicità. Ma neanche la decrescita economica. Latouche usa molti aggettivi: decrescita...felice, inflazione...programmata, economia...locale. Ma non chiarische mai i soggetti: CHI dovrebbe assicurare la decrescita? CHI dovrebbe programmare l'inflazione? CHI dovrebbe localizzare il commercio? La risposta è una sola: LO STATO, tutte le altre tipo le assemblee locali, i consigli di cittadini ecc sono favole, utopie (come dimostra la storia). Di fatto Latouche ripropone, come Marx, di consegnare il potere ai burocrati e ai funzionari di partito. Ma la storia di come poi va a finire già la conosciamo. Per me il problema dell'uomo di oggi riguarda il pensiero. Non siamo più in grado di pensare il mondo se non come sfondo pieno di oggetti di cui appropriarsi e trasformare. Il problema non è politico, ma va alla radice di come noi utilizziamo la scienza e la tecnica. Per questo dobbiamo fare un passo indietro e la prima decrescita che dobbiamo intraprendere è quella alla base di tutte le altre: quella della popolazione del pianeta. 7 miliardi di umani sono troppi. Dobbiamo rimuovere l'uomo dal centro dell'Universo e metterci la natura di cui siamo parte. Una rivoluzione copernicana che, come dicevo, è prima di tutto necessità di un pensiero diverso.

robi ha detto...

volevo chiedere
nessuno sa come mai anni fa era uscito "new scientist" in italiano (ero abbonato)e dopo pochi numeri è sparito dalla circolazione?

Tizzie ha detto...

@Cesare: non vorrei infierire ed inizare un lungo (oltre che estenuante e poco fruttifero, dato che essendo una questione spesso mossa da motivazioni ideologiche-politiche, la gente si arroca sulle proprie posizioni a prescindere dalla scienza e dai fatti, dunque alla fine forse anche io faccio male a scrivere questo messaggio, e` inutile per ambo le parti pur comunque non considerandomi tale persona) offtopic sulla questione, ma da bravo ecologista e membro del WWF dimostri di essere disinformato (nel senso di essere stato informato male ed in malafede da altri) sul ruolo della CO2 su clima e biomassa vegetale.

Sotto i 200 ppm di concentrazione di CO2 la crescita delle piante si interrompe, a 1000 ppm, poco piu` del doppio di quella attuale, raddoppia in quasi tutte le specie, con ulteriori benefici per alcune (anche se non proporzionali) salendo oltre.

Nelle serre, coltivazioni indoor, idroponiche per la crescita intensiva delle piante non per nulla si usano per consuetudine concentrazioni di anidride carbonica di 2.5-3 volte quella normale per aumentare la produzione.

Altresi` climaticamente parlando gli effetti forzanti della CO2 non sono lineari ma logaritmici: un aumento di un'unita` dell'intrappolamento del calore nell'atmosfera e` ottenuto raddoppiando la concentrazione di CO2.

quindi se 1=100 ppm, 2=200 ppm, 3=400 ppm, 4=800 pmm, 5=1600 ppm, ecc, quindi semmai l'atmosfera fosse cosi` sensibile all'aumento di anidride carbonica, siamo prossimi ad una massimizzazione (in termini pratici con il possibile rilascio antropico di CO2 bruciando idrocarburi - che fra parentesi in tempi remoti si trovava tutta nell'aria) dell'effetto.

Hai invertito la causa con l'effetto della CO2 sulle temperature, basta fare anche caso a cosa succede quando con una bottiglia anche solo appena gasata viene aumentata la temperatura: rilascia la CO2 in essa disciolta; le ere glaciali non sono causate dalla CO2 e le sue variazioni in ogni caso: il motivo e` principalmente per variazioni cicliche solari (irraggiamento e, ultimamente si pensa anche variazione dei raggi cosmici per i cicli solari) e orbitali terrestri a lungo termine.

Cesare ha detto...

@Agobit
In effetti non credo in una decrescita programmata da uno stato che come ben dici sarebbe ingestibile, per me la decrescita è più che che altro una presa di coscienza personale, e spero collettiva, per comprendere che si vive su un pianeta finito con una quantità di risorse finite e degli equilibri fragili; inoltre quello che vorrei è anche una presa di coscienza che il consumismo non solo distrugge gli equilibri ma non rende la gente più felice e per me questo è ovvio per cui credo che per noi sarebbe meglio "maturare" come specie e cercare un equilibrio e comprendere che non si può crescere all'infinito: questo lo fanno i tumori e finiscono col distruggere l'organismo. Certo anche la popolazione non deve crescere troppo ma la tecnologia fa crescere il nostro potere e la capacità di influenzare l'ambiente per cui non penso che basti stabilizzare la popolazione.

@Tizzie
Sicuramente su questo argomento potremmo discutere a lungo, prendere grafici, vedere i carotaggi in Antartide e così via e difficilmente verremo ad un accordo anche perché la complessità dell'argomento non permette di arrivare a conclusioni certe; ad ogni modo la quantità di CO2 presente nel ciclo del carbonio è soggetta a variazioni dovute all'immissione da parte di vulcani e sorgenti di anidride carbonica e da assordimento dovuto al fatto che la materia organica precipita sul fondo dell'oceano e si deposita. Inoltre negli ultimi anni c'è stato un aumento come documentato qui:

http://www.esrl.noaa.gov/gmd/ccgg/trends/

da cui si vede che negli ultimi anni si sale di circa 2 ppm all'anno; se si calcola quanta CO2 viene immessa per gli idrocarburi in un anno viene circa 6 ppm: quattro parti finiscono negli oceani acidificandolo (il suo ph è sceso di 0,1) con grave danno alle barriere coralline che sono i "reni" degli oceani. A questo aumento corrisponde un aumento delle temperature medie, una diminuzione dei ghiacciai e un aumento dei fenomeni meteorologici estremi coerenti con gli aumenti di CO2. Infine nell'ultimo milione di anni non c'è mai stata una concentrazione superiore a 300 ppm.

lutoit ha detto...

Se porti la co2 a 1000 ppm la fotosintesi aumenta di meno del 20%.
La storia dei raggi cosmici è una fandonia.
L'irradianza solare è rimasta praticamente invariata negli ultimi 400 anni.

PIEZONUCLEARE ha detto...

Si infatti l'effetto serra in atto negli altri pianeti del sistema solare è causato dalla produzione della CO2 sul pianeta terra ad opera di uno stupido ominide....
Ma c'è ancora chi crede a queste stronzate della CO2???

tia ha detto...

>. Mi ritrovi lo scambio che dici per favore? Sono curioso.

Purtoppo la scena madre, quando mi hai dato dell'idiota su QOL, è stata cancellata dalla moderazione di QOL.

ant0p. ha detto...

riguardo alla co2 l'unica certezza è che fa da filtro alla riemissione della radiazione sull'infrarosso dalla terra allo spazio, mentre non filtra la radiazione solare in entrata che è a alta frequenza. non è l'unico gas che ha questo effetto, anzi il principale è il vapore acqueo:)) ce ne sono altri anche molto più potenti in questo rispetto alla co2 ma hanno concentrazioni inferiori.
senza questi gas che consentono all'atmosfera di trattenere un po' di calore la temperatura media terrestre sarebbe di -18°, basta far due calcoli per scoprirlo..
il problema è che ancora non si sa bene correlare la concentrazione di co2 con l'aumento di temperatura, nessuno può ancora affermare con certezza che quello della co2 sia un effetto che cambia in modo rilevante con la concentrazione o no, però l'ipotesi che alzando la concentrazione la temperatura possa avere degli aumenti non è sballata. rimane un'ipotesi da verificare e la climatologia è ancora troppo indietro per poter avere un modello attendibile di previsione, visto che gli elementi che contribuiscono all'equilibrio climatico sono molti e diventa molto difficile capire bene cosa succede sovrapponendo i vari effetti..
in ogni caso con le conoscenze limitate che ci sono adesso è sempre meglio evitare un aumento esagerato delle emissioni di co2, non sapendo nè leggere nè scrivere, visto che l'unica cosa sicura è che riflette gli infrarossi e quindi l'effetto netto nel bilancio energetico è di riscaldamento..non si può fare affidamento su eventuali feedback riequilibranti che forse ci sono ma non li si conosce ancora bene.
e comunque nella scelta di fonti di energia 'pulite' non è solo la co2 che dovrebbe influenzare le scelte..se si ha una fonte non inquinante che non ha nemmeno emissioni di particolato oltre a quelle di co2 è meglio in ogni caso.

non sono certo quello che ragiona come certi ambientalisti esagitati che vorrebbero tagliare i consumi a tutti:)) anche perchè l'energia prodotta sulla terra può tranquillamente aumentare di molto se si trovasse una fonte sicura, non inquinante e abbondante, basterebbe mantenersi nettamente sotto alla radiazione solare come potenza per evitare effetti rilevanti, adesso siamo a 1/10000 come potenza prodotta sulla terra rispetto alla potenza solare, se si decuplicasse la potenza prodotta sulla terra si arriverebbe a 1/1000, mica sarebbe un problema..
anche il discorso sulla sovrappopolazione mi pare poco utile..se si è arrivati a 7 miliardi vuol dire che ci si sta:)), se ci fosse sul serio la sovrappopolazione che crea disagi seri morirebbero più persone di quante ne nascono e alla fine si arriverebbe a un equilibrio.
nel nostro caso ancora l'equilibrio non è arrivato perchè le condizioni di vita sono ancora tali da avere più nati che morti, quindi non sarei molto ossessionato dal problema della quantità di popolazione, si regola da sola..senza imporre obblighi particolari..per me sbagliano sia quelli che vogliono limitare le nascite che quelli che al contrario le incoraggiano con politiche a favore della procreazione a tutti i costi. sempre meglio lasciare che si arrivi a un equilibrio spontaneo.

bertoldo ha detto...

x agobit

http://www.youtube.com/watch?v=U5fuL12GT-k

Cesare ha detto...

@piezonucleare
L'effetto serra è in atto su Venere, non dipende dall'uomo ma dalla concentrazione di CO2 nell'atmosfera di quel pianeta che è elevatissima e la temperatura è di 400°; sulla Terra l'effetto serra esiste da sempre ma l'uomo lo sta aumentando, almeno io la penso così.

@Ant0p
E' si sono d'accordo che per avere certezze sui gas serra servano molti studi e anni per verificare se le teorie predicono correttamente l'andamento anche se mi sembra che i climatologi ultimamente siano orientati per il si.
Per quel che riguarda il picco di popolazione umana se le cose vanno come in passato ci sarà quando le risorse alimentari non saranno in grado di sfamare il pianeta e allora le popolazioni affamate si lanceranno in guerre di sopravvivenza, oltre a morire di fame,: sarebbe meglio evitare no?

Tizzie ha detto...

Venere ha una densita` atmosferica estremamente elevata, pari a 93 volte quella terrestre, quasi "liquida" in pratica. Inutile dire che e` questa densita` il motivo principale per il quale non c'e` praticamente differenziale di temperatura su quel pianeta , a circa 400 gradi di media (oltre alla vicinanza con il sole ed il ciclo di rotazione planetario estremamente lungo): e` tutta massa che trattiene calore intrinsecamente, al di la` del fatto che l'anidride carbonica tende ad intrappolare (con effetti logaritmici all'aumentare della concentrazione e densita`) certe bande spettrometriche dell'illuminazione solare.

Anche Marte ha una percentuale di concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera altissima (circa il 95%), ma la densita` atmosferica e` 1/100 circa di quella terrestre. Qui la temperatura media e` di -60 gradi centigradi con sensibili variazioni di temperatura per i cicli di giorno/notte e stagionali, abbastanza simili a quelli terrestri...

ant0p. ha detto...

@cesare-------si lanceranno in guerre di sopravvivenza--------

da quello che mi risulta le guerre vere sono sempre state fatte per la smodata ambizione di controllare il mondo, non certo per procurarsi il minimo indispensabile..per quello al massimo si può parlare di lotta per la sopravvivenza, che non è una cosa innaturale/demenziale come le guerre decise dagli stati..magari pure con la scusa di prevenire chissà quali catastrofi, solo che invece di prevenirle le creano dal nulla:))

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Come sempre: spari bugie ("è esattamente lo stesso modo con cui tu...") e poi ti ci arrotoli dentro... PA-TE-TI-CO. Sei un provocatore nato ma non lo sai nemmeno fare bene, perché ti come un bimbo di un ordine di grandezza inferiore alla tua vera età.
Ma vattene zagolare burro al polo nord!

@tutti (men che uno!)
Avete aperto molti bellissimi temi degni di approfondimento.
Consumismo sfrenato vs decrescita felice
Il mito della Free energy (è un mito, perché se anche si diffonderà verrà venduta, regolamentata, tassata ecc.) che porta a vederla come un possibile fattore di rinforzo del consumismo.
Mito dell'effetto serra causato in primis dall'attività umana: si invertono cause ed effetti nelle correlazioni, si scambiano concause secondarie per cause prime. Il fatto che l'effetto serra sta aumentando nelle atmosfere di tutto il sistema solare è la prova.
Spero di avere un po' di tempo per approfondirli. Ora devo scollegarmi, a stasera.

lutoit ha detto...

Per favore!

L'effeto serra è un fenomeno fisico comprovato e certo.

Noi stiamo parlando di effetto serra antropico e anche questo fenomeno è reale e in corso e personalmente ritengo che non si fermerà nemmeno se si troveranno altre fonti alternative ai fossili.

I vulcani, il ciclo solare, le particelle cosmiche non c'entrano nulla e non esiste nessun effetto serra antropico su altri pianeti del sistema solare che comunque non si stanno riscaldando se non in base alla posizione che essi mantengono sulle loro orbite ellittiche.

Cesare ha detto...

@Ant0p
Ogni popolazione cresce in modo esponenziale, quando esaurisce le risorse alimentari una parte di essa se ne va, e che dovrebbe fare?, e invade un altro territorio, questo facevano i barbari, questo han fatto gli arabi, questo han fatto gli europei (colonialismo) e questo si potrebbe riproporre. Concordo però che in questo secolo le guerre le han fatte per ragioni demenziali.

ant0p. ha detto...

@cesare
oggi invece questo succede con l'emigrazione, che non mi pare una cosa grave..le risorse di cibo sono scarse solo in certe zone (africa ecc.) e tutto può succedere per gradi. è sempre stato così, le persone si muovono e si mischiano, non c'è niente di male in questo.
oggi poi i mezzi tecnici e il cibo sono più abbondanti che in passato e quindi si può fare tutto in modo meno traumatico volendo..certo che se si finisce per ragionare come i leghisti o gli ultra-islamici o quello di oslo i traumi ci sono ma vengono creati in modo demenziale dalle persone, non dalle condizioni effettive.

Cesare Vola ha detto...

@Ant0p
Sicuramente i mezzi tecnologici hanno cambiato il mondo e in un certo senso sono sparite le grandi carestie in quanto ci si sposta e si trasporta il cibo via mare: è tutto globalizzato; ma non si può continuare all'infinito a crescere a meno che non si inventi l'Enterprice: il pianeta è finito e bisogna rendersene conto e già adesso è fin troppo sfruttato e lo sarà ancora di più con lo sviluppo di Cina e India perché le popolazioni sviluppate abbandonano i cibi vegetali per quelli animali che hanno bisogno di dieci volte più terreno.

Daniele 22passi ha detto...

@iutoit
Evoluzione delle temperature degli altri pianeti del Sistema solare
Di recente è stato osservato che tutti i pianeti del sistema solare starebbero subendo un aumento della temperatura[56]. I telescopi spaziali attraverso i sensori termici constatano un aumento della temperatura per il pianeta Giove di 10 °C come temperatura media. Su Marte l'aumento della temperatura è indicato anche dalla forte diminuzione delle calotte polari (che sono molto più fredde di quelle terrestri, contengono anidride carbonica ghiacciata, il famoso 'ghiaccio secco' usato per creare l'effetto nebbia negli spettacoli, oltre all'acqua ghiacciata).[57]. Anche nei pianeti più lontani come Urano, Nettuno e Plutone si constatano aumenti di temperatura. Fattori estranei alla Terra sembrerebbero quindi influenzare l'aumento della temperatura nel sistema solare, ma è ancora poco chiaro se si tratti dell'influenza del Sole (che come detto ha variato poco la sua attività -vedi grafico- ed è molto lontano dai pianeti coinvolti), delle variazioni di quantità della polvere interstellare (che filtra i raggi solari) o siano dovute ad altri fattori ancora sconosciuti[58]. Non esistono infatti ancora prove definitive per queste teorie, anche in considerazione della relativa novità degli studi[59]. Il fattore antropico e il ruolo svolto dalla biosfera sono invece cause unicamente presenti sul nostro pianeta.

(56) http://www.livescience.com/1349-sun-blamed-warming-earth-worlds.html
(57) [link non funzionante]
(58) http://www.livescience.com/environment/050930_sun_effect.html
(59) http://www.meteogiornale.it/notizia/9588-1-forte-aumento-termico-nel-sistema-solare

Cesare ha detto...

@Daniele
Non mi sembrano argomentazioni molto fondate, risale tutto a qualche articolo di cinque anni fa, girando un po' per il web ho trovato questo:

http://www.skepticalscience.com/global-warming-other-planets-solar-system.htm

Daniele 22passi ha detto...

@
"Non mi sembrano argomentazione molto fondate" non è una posizione chiara... le ritieni fondate o infondate?

Cesare ha detto...

@
Così a prima vista a mio parere non sono fondate.

Daniele 22passi ha detto...

@Cesare
Ti sembrano infondate perché non si inquadrano nelle tue mappe cognitive?
http://www.sciencedaily.com/releases/2003/03/030321075236.htm
http://news.nationalgeographic.com/news/2007/02/070228-mars-warming.html
http://www.dakotavoice.com/2009/06/nasa-study-shows-sun-responsible-for-planet-warming/
http://www.theregister.co.uk/2010/10/07/solar_as_big_as_people/
http://www.helium.com/items/2129635-nasa-admits-all-previous-warming-trends-caused-by-sun

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails