Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 30 luglio 2011

Chiedimi chi era Krivitsky


A giugno, umanamente molto deluso dalle azioni messe in campo da Krivit al suo ritorno negli States, ho cercato un "gesto plateale" ma signorile capace di "marcare" la brusca interruzione da parte di New Energy Times alla collaborazione con questo blog, gravemente reo, per Krivit, di essere gestito da un amico di Giuseppe Levi.

Volevo anche "marcare" quel bad journalism di cui Krivit s'è oramai fortemente impegnato a diventare campione, vuoi nel coniare termini come E-Cat Trio (riferito a Rossi, Levi, Focardi), vuoi soffermandosi su particolari insignificanti quali gommisti e coffee machines che a parer suo celano vattelapesca quali complotti.

Proprio in quei giorni, qualcuno mi ha fatto notare alcune curiose coincidenze.

1) È esistito un agente segreto sovietico che aveva adottato Krivitsky (1899-1941) come nome di battaglia; dopo l'assassinio di Trotsky defezionò e venne "suicidato" a New York dagli agenti di Stalin. Krivitsky deriverebbe dalla parola panslava kriv, che significa "storto, contorto": un nome perfetto per una spia.

2) Nelle statistiche dei cognomi più frequenti USA ci sono un po' di Krivitsky, ma nessun Krivit. Anche spulciando i record di Ellis Island, risulta qualche Krivitsky ma nessun Krivit. Verrebbe dunque da supporre che Krivit possa essere un'abbreviazione di Krivitsky. 


Così mi è nata l'idea di aggiungere un pezzetto di cielo (SKY, pronunciato all'inglese) al cognome di Krivit (SKY, pronunciato com'è scritto), a significare il cambiamento di opinioni e comportamenti da parte di Krivit nei confronti dell'E-Cat e di tutti quanti di colpo si erano venuti a trovare ad essere trattati da "alleati" a "nemici". Il "gesto plateale" che cercavo.

Non mi è parso assolutamente di fare nulla di irrispettoso, anzi, l'ho considerato un modo gentile e raffinato per mostrare a tutti che Krivit si comportava da agente provocatore.

Apriti cielo: un mese dopo, in contemporanea, si fanno vivi Franchini sul suo monoblog e Krivit via email. 

Il primo mi accusa di "storpiare un cognome come fa Emilio Fede" e di essere un "antisemita"... perché - ricostruisco il suo ragionar contorto - se avevo "storpiato" il cognome di Krivit era ovviamente con intento malevolo, dunque per me ebraicizzare Krivit in Krivitsky era ovviamente un'offesa. Pensando questo, Franchini dimostra di essere fuori come un balcone e dimentica pure che il mio amico levi è ebreo, ops! 

Il secondo, prendendo per vere le monosupposizioni del primo, si dice sdegnato del mio disrespectful abuse del suo nome e si consola cementando una curiosa "santa alleanza" - proprio lui paladino delle LENR! - col più feroce killer delle LENR in Italia: 


KRIVIT. You will see in my forthcoming Report #3 on Andrea Rossi and his claims that I am no cheerleader for bad science. I respectfully request you to make an inquiry into the current facts, as I know them. I would be pleased to send complementary copies of my Elsevier and Wiley encyclopedia chapters to you or anyone who requests.
FRANCHINI. Thank very much. I appreciate your fairness and fine manners very much. 
(qui la versione integrale dell'idillio) 

Ho imparato da questo episodio che è veramente inutile essere arguti con gente che non vede oltre il proprio naso. Toccherebbe essere "ignorante" (in senso etimologico, che non sa) come loro e sparare attacchi personali e diretti a raffica, senza andare tanto per il sottile. Ma preferisco abbozzare che scendere al loro piano.
Per concludere. Perché persone come Krivit e Franchini (e altri) sembrano particolarmente impegnate e stranamente coese nel mettere i bastoni tra le ruote a Rossi? Per amore del buon giornalismo? Per amore della scienza? Qualcuno può crederci? Ho qualche ipotesi più verosimile. Una è banale: di sicuro qualsivoglia ritardo sulla tabella di marcia di Rossi è un vantaggio per il fronte legato a Piantelli, l'inseguitore più accreditato. Ho pure ipotesi migliori e parlano americano...

L'estate è lunga, avremo tempo di occuparcene.

84 : commenti:

Tizzie ha detto...

Si`, piu` che il gruppo Piantelli direi gli inseguitori piu` accreditati si trovino decisamente negli USA, e non e` detto che si tratti di individui singoli o piccole aziende.

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Probabilmente pensiamo qualcosa di molto simile allora...

gwon ha detto...

@Daniele
@Tutti
Credo sia palese il mio scetticismo in merito alla vivenda e-cat, non sono un blind-believer come non sono un main stream believer. Sono una sfigatissima via di mezzo che cerca di ragionare col suo cervello. Diciamo che sono una casalinga di Voghera. Quello che mi sta ampiamente sui OO sono le tesi scontate tipo che gli italiani sono dei OO e che senza caffè. pizza, mafia e mandolino non sanno vivere. Questo testa di (beep) di Krivit inizia il suo primo articolo con la storia della macchinetta del caffè. Ora non so voi ma io personalmente mi sento irriso come italiano e disprezzato da questa ignorante similitudine. Sono gli ialiani conosciuti al mondo solo per pizza, caffè e mafia? Mi sento di dire a Krivit un bel ma Vaffauncul..
Ora per quanto Rossi possa aver avuto i suoi trascorsi, per quanto col Times possiamo aver avuto un premier che "ha fottuto il suo paese" Voi cosa avete ? Avete la prima nazione al mondo che ha usato armi di distruzione di massa con Hiroshinma e Nagasaki 6 e 9 agosto 1945. Ma che "quazzo volete?" Siete la prima superpotenza al mondo ad essere sull'orlo del default.... Dovete rompere i OO a noi italiani per le nostre consuetudini? Avete avuto presidenti che si sono dovuti dimettere per scandali politici, sessuali e che sono incapaci di traghettare un paese sull'orlo del baratro, al quale i cinesi è da mesi che dicono "siate seri!".

Daniele 22passi ha detto...

@gwon
Stavolta le emozioni me le hai date tu... concordo.
E a me girano i OO pure per quei nostri compatrioti che sembrano fare il tifo affinché questa vicenda ricalchi quella di Meucci e Bell. E ancora di più mi girano per quelli che fanno peggio che tifare avverso: scendono direttamente in campo per giocare con gli USA contro l'Italia, tu chiamali se vuoi spioni, o meglio ancora traditori (almeno uno ne conosco).

ant0p. ha detto...

non so, con i 'dati' che ci sono a disposizione non capisco proprio perché prendersela così tanto con krivit..è andato lì a romapere le palle con un argomento che era ormai ripetuto alla nausea da tutti tranne che nei commenti di jonp, ma solo perchè venivano bloccati:))
poi per caso è saltata fuori pure la sfiatella e a quel punto non si poteva più trattare con 'ironica' condiscendenza chi chiedeva una prova della serva-giardiniera affidabile, e allora via con gli insulti e gli attacchi personali, piuttosto sterili per giunta.
poi krivit si è perso un po' rispondendo agli attacchi..ma dall'esterno e senza farmi influenzare da un nazionalismo da operetta per 4 cazzate sul caffè e i gommisti l'unico motivo per cui krivit potrebbe essere biasimato è se avesse saputo che quello era un test finto e poi a tradimento lo ha presentato al pubblico come un test vero. ma se non è così sono solo attacchi pretestuosi, cosa c'entra se per mesi era stato possibilista ma poi dopo aver fatto una visita dal vivo ha cambiato idea?? non si può cambiare idea se ci sono dei fatti nuovi? a me pare che il massimo del possibilismo c'è stato a febbraio, poi è stato un continuo stillicidio fino alla sfiatella..se siamo a questo punto krivit non c'entra niente, cercate almeno di rendervene conto 'in proprio' se proprio non lo volete ammettere in pubblico:))

gwon ha detto...

@ant0p
Almeno dichiara da che parte stai...
io ho sempre detto che eero una via di mezzo con tanti dubbi....... tu mi sembri una meretrice che si sposta col vento...
E' più affidabile questo tale Krivit che non è neppure laureato in un ambito pertinente e che prende per il cu** tutti gli italiani oppure Focardi, Levi, Celani, Kullander, Essen and co. ?
Diamo almeno almeno il beneficio del dubbio........... tanto manca poco 3/4 2011 1/4 2011.
Hai qualcosa da perdere ?
Se proprio sei straconvinto vai sul monoblog, ormai vuoto, oppure vai su aspoitalia dove sembra che si trasferiscano tutti i negazionisti...... li hanno idee chiare il futuro sarà del FV.......
Ma per favore..... siate seri....
un pò come dicono i cinesi agli americani sull'orlo del default...

ant0p. ha detto...

..se al posto di krivit ci fossi stato io, o gwon , o un'idraulico o una casalinga di arquata scrivia non cambiava niente, la curiosità di vedere cosa usciva dal tubo l'avrebbe avuta chiunque non fosse 'ipnotizzato' da rossi..tranne ovviamente franchini che avrebbe litigato per 3 ore per poter fare misure nucelari dettagliate e alla fine sarebbe tornato a casa senza niente di concreto:))

ant0p. ha detto...

@gwon
io sto dalla mia parte:)) che è quella dei curiosi rompicoglioni che si rendono conto che per misurare dei kw ci vuole un pomeriggio..è non è un'iperbole..solo chi vede la calorimetria come qualcosa di astruso non lo capisce..io sul monoblog non ci scrivo praticamente mai perché franchini lo considero come quelli che si fanno ipnotizzare da rossi, magari mi diverte ma averci un dialogo è impossibile. è completamente obnubilato da ideologie 'religiose'. scrivo qui cercando di spingere verso un chiarimento il più veloce possibile, ma forse non interessa a nessuno chiarire le cose, meglio fare i paraculi:))

mcap ha detto...

Ho appena letto un altro post di Krivit http://blog.newenergytimes.com/2011/07/29/possible-low-or-no-levels-of-excess-heat-in-rossi-device/
Sta cercando di gererare attesa dopo quello di stamattina, ma a me sembra che sia chiaro non avere in mano nulla. Il report #3 non conterra’ niente di nuovo, ma solo gia’ lette piu’ volte da chiunque ultimamente ha seguito la vicenda ecat.
Con il suo post di questa mattina, credevo avesse in mano qualcosa di veramente nuovo, invece la sistesi che fa e”: l’ecat produce energia, ma non sappiamo quanto. Ma va!? Dovevamo aspettare un mese per saperlo, l’ha detto anche Focardi!!
Il report #3 credo, o spero per Krivit, si basi un po’ piu’ su fatti pertinenti e non solo sul passato di Rossi o sul gommista.
Krivit ha sbracato e si e bruciato coi primi due reports. Poteva avere un “asso nella manica” e riscattarsi, invece credo proprio che non ci dira’ niente di nuovo. Andate a leggervi il suo ultimo post e ditemi se non e’ anche la vostra impressione?

gwon ha detto...

@Daniele
Ho finalmente deciso da che parte stare e non mi interessa che sia la parte vincente o perdente.
Franchini mi ha deluso gli ho dato il mio massimo appoggio, non che io conti un quazzo, sono probabilmente l'archetipo dell'italiano medio, ma pigliare e andare e andare dal suo blog su quello di aspo, perchè lì nessuno gli da contro mi fa veramente schifo. I miei dubbi permangono, ma sicuramente non è il FV qualsiasi deficiente al mondo lo sa, come parimenti la soluzione a breve non è la fusione a caldo. Dobbiamo trovare una soluzioe plausibile entra 2-4 decadi, fotte sega che sia FF o altro.
Le soluzioni ci sono ma è il popolo che deve volerle, se FF o la fusione fredda non può darle discutiamone. Bisogna avere la mente aperta e non fossilizzarsi su un singolo argomento.
Daniele...... a prescindere da come andrà an finire la vicenda e-cat spero che tu continuerai a diffondere notizie relative a possibili soluzioni energetiche per il futuro, che siano Progetto Marsili o altro.
Bisogna avere la mente aperta, ben venga a chi porta soluzioni credibili.
Per assurdo sarei favorevole anche al nucleare a fissione ciclo torio nel caso fosse possibile risolvere il problema scorie. Apriamo la mente a nuovi orizzonti.

mcap ha detto...

@gwon
la partita USA - Italia e' inesistente. Si tratta delle parole di un individuo, Krivit, la realta’ e’ che In entrambi i paesi troviamo negazionisti ed entusiasti, ma soprattutto persone interessate che seguono la vicenda senza particolari preconcetti. La partita si giochera' invece nel futuro, quale sara' il paese che se provata la validita' dell'ecat fara' in modo che venga in breve tempo adottato, anche con investimenti e incentivi? Credo che anche allora, sia gli USA che l’Italia, per motivi pero’ diversi, non saranno i paesi primi in cui questa tecnologia prendera’ piede.

gwon ha detto...

@Ant0p
Se anche l'e-cat fosse una bufala cosa cambierebbe?
Dobbiamo trovare delle soluzioni!
I fossili prima o poi finiranno, questo è un dato di fatto, prima tutti lo capiranno meglio sarà...
Una colonia di larve potrà vivere diverse generazioni su una carogna, ma quando questa finirà, le larve si estingueranno.
Qual'è la soluzione ?
La FF non eiste? Per al F calda ci vorranno 30-40 anni se va bene ? La fissione ciclo torio ? Cerchiamo una soluzione prima di rischiare di estinguerci......... chi crede nel FV come soluzione è un povero ebete, come chi cerde che che il ciclo uranio duri per sempre........
L'età della pietra è finita prima che finissero le pietre, dobbiamo trovare un sostituto ai fossili poco importa che sia FF, fusione calda, fissione, geotermico, solare termodinamico o altro............
Basta svegliarsi!!!!!!!!!

ant0p. ha detto...

@gwon
------Se anche l'e-cat fosse una bufala cosa cambierebbe?-------

tra bufala o non-bufala cambia leggerissimamente tutto..forse:)) per questo bisogna chiarire al più presto possibile, se no per forza di cose siamo costretti a prenderla come bufala anche se dovesse funzionare.

ant0p. ha detto...

@mcap
------Il report #3 non conterra’ niente di nuovo, ma solo gia’ lette piu’ volte da chiunque ultimamente ha seguito la vicenda ecat.-----

niente di nuovo si, purtroppo..mi pare ovvio che si parlerà della sfiatella che non può corrispondere ai 5kw dichiarati da rossi. è praticamente l'unico punto fisso di tutta la vicenda..se rossi lo vuole spazzare via ha tutto il tempo che vuole, ma se non lo fa entro fine anno come ha più volte promesso non potrà più pretendere che gli si diano le attenzioni mediatiche avute finora.

gwon ha detto...

@ant0p
Un minimo di onestà intelletuale per favore.........
Estrapolare una singola frase da un contesto non è corretto!
Il mio discorso è ben piu ampio, personalmente mi interessa il futuro energetico dell'umanità...
Che la soluzione sia la FF, lenr, piezonucleare piuttosto che geotermico sottomarino, solare termodinamico, fissione ciclo torio oppure altro ancora non è rilevante, l'importante è trovare delle alternative. Se non comprendi il discorso è totalmente inutile dialogare....

ant0p. ha detto...

@gwon
se l'e-cat funzionasse come dichiara rossi tutte le altre fonti di energia passerebbero in secondo piano, siamo realisti..se invece fosse una bufala bisognerebbe arrangiarsi con le alternative già conosciute.
sono il primo a volersi sbarazzare dei fossili e di fonti energetiche disagevoli come la fissione nucleare, anche a costo di tappezzare tutto con le pale eoliche appaltate all'andrangheta:)) ma se ci fosse una soluzione nettamente superiore come sarebbe l'e-cat se funzionasse, forse sarebbe un po' meglio..o no? perchè se no le lenr rimarrebero un interessante argomento scientifico, ma ancora di scarsa utilità pratica..e non mi pare una differenza da poco.

gwon ha detto...

Mi permetto di rispondere qui (dato che so che frequenta questo blog... al Prof. Franchini in quanto ho dichiarato che non avrei più postato sul Suo... Daniele sei libero di cancellare questo messaggio nel caso non lo trovassi di Tuo gradimento e/o non rispondente alle norme del Tuo blog).

"@Gwon
andate di FV che sarà sicuramente la panacea a tutti i problemi energetici mondiali.
Non conosco l’ acronimo FV (Fissione Veloce?)"

>>>No Prof. Franchini è l'acronimo (quantomeno per me ) per FotoVoltaico tecnologia particolarmente apprezzata dal Prof. Bardi (pare).

"Cosa vuol dire andare via dal “Suo” blog per andare su quello di altri ?
Mi sembra normale partecipare a vari blog. Lo fa anche Passerini.
Il Blog di Bardi ha il grande pregio di essere gestito da un docente universitario di Chimica Fisica, che conosce la materia, come si vede dalle sue note bene argomentate. Ce ne sono altri altrettanto autorevoli? Se sì, ci vado."

>>>Mi sembrava che pochi post fa, avesse sostenuto di non aver tempo per dare risposte ad alcune domande (alcune poste indirettamente dallo stesso Daniele) per motivi personali legati al tempo a Sua disposizione. Mi perdoni, ma dato che trova il tempo per scrivere dove trova genta che la pensa come Lei senza contradditorio, mi sembra che la Sua risposta sia insensata.

"Se la Sua è una crociata contro FF, LENR,etc. vada dove è ben gradito e dove non ha contradditorio,

Certo che sono ben gradito, Bardi è un chimico come me, abbiamo le stesse conoscenze.
La mia non è una crociata, è un tentativo di condivisione di conoscenze professionali con persone che hanno preparazioni diverse dalla mia, spesso di tutto rispetto. Io stesso ho tratto vantaggio da molti interventi, per esempio di Bianchi, Robert, Rizzi, anche Suoi.
Non dovremmo considerare il nostro confronto una sorta di gara sportiva, dove vince chi è più muscolare; qui ognuno dice la sua e vada come vada.
Non mi pare che siano molti in grado di capire dove Focardi sbaglia ogni volta che parla di catalisi. Catalisi è un termine di cinetica chimica, quasi sempre male interpretato dai fisici.
Fin dall’inizio ho sostenuto che mettere in evidenza l’impossibilità teorica che nel reattore di Rossi avvenga una reazione nucleare è importante quanto fare misure calorimetriche. Ci vuole qualcuno che ragioni in termini di sezioni d’urto; le conoscenze devono confrontarsi con i risultati sperimentali per interpretarli. Solo pochi hanno considerato l’assenza di gamma un dato importante. Bardi l’ha invece messo in evidenza come me. Focardi invece non sembra preoccuparsene, dato che il suo è un approccio da fisico, affidato esclusivamente alla sperimentazione.
Spero che mi si riconosca di averlo fatto subito dopo la demo del 14 gennaio, con la nota che ho inviato al CICAP, richiesta dal CICAP."

>>>Dunque va a condividere ove c'è qualcuno che ha già a disposizione le Sue conoscenze ? Non lo trova inutile come le scrissi già tempo fa ? Il Prof. Bardi è scettico ma non negazionista (pare) vuole redimerlo e portarlo al negazionismo totale ? Magari di tutte le LENR, piezonucleare etc. ?

gwon ha detto...

@ant0p
Arragiarsi ?
Se l'ecat non funzionasse e/o funzionasse solo parzialmente rispetto alle specifiche iniziali non bisognerebbe "arragiarsi"....... bisognerebbe sfruttare quello che si ha a disposizione! Non è che esauriti i fossili bisogna tornare all'età della pietra ci sono già tecnologie che fornirebbero soluzioni adeguate seppur costose e probabilmente con delle esternailità implicite. La passione che molti hanno in questo blog non deve andare dispersa nel caso l'e-cat non funzionasse o funzionasse "poco". Quella è una soluzione ma ce ne sono molte altre........ magari più costose, magari più difficili, ma sicuramente non irraggiungibili. Se ora sono in "secondo piano" è solo ed unicamente perchè non sono economicamente convenienti.

Stefano ha detto...

ant0p. ha detto...
niente di nuovo si, purtroppo..mi pare ovvio che si parlerà della sfiatella che non può corrispondere ai 5kw dichiarati da rossi. è praticamente l'unico punto

usare nomignoli per chiamare le cose fa parte della tecnica dei confutatori per caso? l'oggetto si chiama e-cat, punto.
E basta con la lagna se l'e-cat funziona o meno. Se funziona lo vende, altrimenti resta sullo scaffale.
Visto che vuoi sganciarti dal fossile e visto che le LENR comunque esistono è un'occasione per rimboccarsi le maniche e provare ad inventare qualcosa di nuovo in prima persona. Rossi sta dimostrando che non serve un superfisico per avere iniziativa.
Alla fine stare a lagnarsi se il lavoro di Rossi funziona o meno a che serve? Sarà un problema di Rossi.
Capisco l'appassionarsi su un problema scientifico, ma che ormai è sdoganato, ma non capisco l'appassionarsi al lavoro degli altri invece di rimboccarsi le maniche e darsi da fare.

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rodrigo ha detto...

Per me state facendo tutti un baccano inutile.
Rossi punta a vendere un oggetto che è l'E-Cat, i suoi acquirenti non siamo noi o la gente comune, ma la Defkalion che in caso di truffa rappresenterebbe la prima vittima. I greci puntano sia alla produzione che alla vendita, ma anche a concedere l'autorizzazione alla produzione ad altre società cioè le seconde vittime della possibile truffa. La terza vittima della possibile truffa saranno gli acquirenti che sono quelli più indifesi.

Per gli acquirenti finali io penso che i rischi siano veramente minimi perchè il primo Hyperion venduto sarà testato immediatamente (senza Rossi nelle vicinanze) e per test non intendo strumentazione sofisticata, set-up sperimentali, formule di fisica tecnica o laboratori da fisica nucleare, ma una semplice lettura del contatore dell'ENEL e anche la più idiota delle persone capirà se consuma meno di uno scaldabagno elettrico. Insomma, un caso da "tubo Tucker" mi sembra altamente improbabile.
Con internet e con tutti quelli che attendono Rossi al varco, la notizia ci metterà un attimo a fare il giro del mondo, quindi in caso di truffa, di Hyperion venduti ne prevedo veramente pochini, anche perché con tutti i pareri negativi che fioccano in rete, non sono convinto che ci sarà la fila davanti ai negozi delle società che venderanno per conto della Defkalion ;-)

Per la prima e le seconde possibili vittime della truffa, che problema c'è? Se aziende che investono milioni di Euro in una cosa che è una vera novità, con tutti i rischi del caso connessi anche al passato non proprio limpido di Rossi, non prendono le loro precauzioni facendo dei test in proprio (magari la prova della serva) o facendoli fare a personale di fiducia e non pretendono rassicurazioni adeguate, beh, che si arrangino. Non sono certo i primi e non saranno gli ultimi a prendere una cantonata. Potranno fare una denuncia, ma non so neanche fino a che punto la legge tutela "l'incapacità" perché nel caso di aziende, proprio di incapacità si tratterebbe e non di abuso della creduloneria popolare.

Io continuo a vederla positiva anche se sulla "distanza breve" comprendo i pessimisti, ma quello che non comprendo è la loro fretta. Ci sono delle scadenze o degli eventi che devono verificarsi? Bene, aspettiamo quelli.

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Alla fine mi trovo molto vicino alla posizione di Stefano.
Prendo atto che è stata indentificato un "punto debole" più forte (scusate il gioco di parole) in tutto ciò che Rossi ha mostrato: l'ormai proverbiale sfiatella del 14 giugno!
Sui motivi di quella sfiatella è stato detto di tutto e di più.
Cerco di riassumere quello che mi ricordo:
1) l'E-Cat (o meglio le LENR) sono legate al ciclo delle stagioni, stentano in primavera e decollano in autunno (giuro che qualcuno che commenta sul blog me lo ha riferito)... tutto può essere, ma al momento non l'ho trovato documentato da nessuna parte! :)
2) l'E-Cat stava funzionando con le sole resistenze... su questo è stato detto di tutto!! Vuoi perché 2.1) sarebbe una bufala, vuoi perché 2.2) funziona ma per Krivit era stato messa su una messinscena. Trovo entrambe inverosimili. Riguardo le critiche... ma siamo certi che hanno tenuto conto di quello che riportavo qui? Un po' il dubbio ce l'ho, ma esco dal mio seminato.
3) Quello che so è che Rossi ci accolse dicendo che stava testando nuove configurazioni dell'E-Cat (catalizzatore?). Non si sbottonò nemmeno con Focardi... potrebbe non avergli funzionato come sperava. Ciò non toglie che sarebbe stato imperdonabile fare un test inedito sapendo che c'era un giornalista pignolissimo in arrivo! :)
4) Rossi scientemente ha voluto creare un depistaggio affinché si creda che sia molto più indietro (se non addirittura da nessuna parte) di dove realmente sia. Per confondere i suoi competitors o per altri motivi? Non lo so. So che su questa mia semplice considerazione il "solito Tia" scatenò un putiferio assurdo (ovviamente se così fosse UniBO ne saprebbe quanto me, non sarebbe in "combutta" come urlava Tia).
Se poi volete credere che funzioni o che sia una bufala fate voi.
Finora chi lo ha visto in funzione dei persona "crede", chi lo ha visto solo attraverso internet "dubita"... CON UNA SOLA UNICA ECCEZIONE: il designer industriale Steven Krivit. A questo punto se vogliamo credere che Krivit sia più sveglio di Focardi, Stremmenos, Levi, Ferrari, Kullander, Essén, Lewan, Defkalion ecc. ok accomodatevi. A me viene da ridere.

Ci sono poi i sostenitori della truffa da parte di Rossi, punto e basta. A me pare che se Rossi fosse un truffatore farebbe molto molto male il mestiere. Da una parte sarebbe la persona più furba del mondo ad avere messo in piedi una truffa che ha ingannato fior di cervelli, dall'altro scivolerebbe in continuazione su stupidaggini imperdonabili. No, non torna.

Io non ho nessuna certezza, come invece qualcuno spesso, in mala fede, sostiene. So solo che tante cose in questa storia non tornano: ma la direzione in cui portano gli elementi che ho, tirando le somme, dà credito a Rossi e alla sua invenzione e vede tanta mala fede in chi dice il contrario. Poi, ripeto, ognuno faccia le sue considerazioni.

Buona domenica a tutti.

Daniele 22passi ha detto...

@Rodrigo
Sono d'accordo anche con te... questo senso di "fretta", di "o subito o mai" è incomprensibile per me.

Daniele 22passi ha detto...

@gwon
Per favore, torna ad essere un po' critico/scettico... mi sembra di parlare con un'altra persona, troppo brusco il cambiamento!! :)))
Ma è bastato farti toccare con mano i "trucchetti retorici" di Franchini per farti cambiare opinione???
Se è così alzo il tiro ancora di più e ne svelerò ben altri!!! :)))
E (ri)trasformeremo persino ant0p in un "credente! :D

robi ha detto...

Daniele
quello delle stagioni lo diceva Monti Roberto ed è stato ribadito da Luca Chiesi
Dove ne parla non ricordo ,appena ho tempo cerco...

robi ha detto...

mi ricordo anch io che qualcuno lo scrisse su 22p.Mi rimase impresso perchè lo avevo appena letto da Chiesi?

agobit ha detto...

Su Geomagazine (rai3) di Giovedì un fisico del gruppo del Professor Coppi,di cui non ricordo il nome ha affermato con certezza che la fusione calda e' vicina e che nel reattore sperimentale a loro disposizione oggi si ottiene con facilita plasma di deuterio-trizio a 150 milioni di gradi e con confinamento magnetico. Che il dibattito sulla FF abbia fatto riccicciare dal nulla i fusionisti caldi per concorrenza? Sarebbe già un bel risultato.

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Cesare ha detto...

@agobit
ma di che reattore parlava quello a Frascati? e per quanto tempo dura la reazione prima di spegnersi?

rodrigo ha detto...

@ Miglietto
Defkalion (e Ampenergo) NON SONO CLIENTI ma partners di rossi.
I veri clienti nessuno, a parte loro li conosce.


Bene, allora i possibili truffati saranno solo due, gli utenti finali e le aziende che produrranno su licenza Defkalion e Ampenergo. Mentre i truffatori saranno Rossi+Defkalion/Ampenergo.
Il discorso rimane immutato.

Se siamo noi che dobbiamo crederci oppure no è per puro dibattito o perché un domani qualcuno ci proporrà di acquistare un Hyperion (E-Cat inside)?
No perchè, se è per discussione pura non vedo dove sta il problema. C'é gente che passa il tempo a discutere se lo scudetto del 2006 deve davvero andare all'Inter. Invece io leggendo di questo argomento ho imparato diverse cose e non lo ritengo affatto tempo perso.
Invece se è per evitare di essere truffati, ripeto, il rischio mi sembra proprio minimo.
Invece per le aziende che produrranno su licenza Defkalion/Ampenergo si arrangeranno se non avranno preso le loro precauzioni. E magari la legge dovrà anche decidere se sono vittime o complici della truffa.

Rampa ha detto...

"Siamo noi che non lo sappiamo e dobbiamo scegliere se fidarci, crederci oppure no"

Finora soldi non ne stiamo perdendo.
Quando sarà in commercio, faremo una colletta e ne compriamo uno: io 100€ ce li metto per un acquisto collettivo e se tu non ci stai, ci metto anche la tua parte.
Già, solo shortando OIL e NGAS ne ho guadagnati un paio di K...

robi ha detto...

Daniele
a pagina 39-40 del libro di Chiesi si parla di periodi "giusti" per la riuscita degli esperimenti.Chiesi è un seguace di R.Monti pertanto bisognerebbe chiedere a lui.

rodrigo ha detto...

@ Cesare
Probabilmente il reattore è quello di cui si parla qui
http://www.youtube.com/watch?v=CSjRF7dXrPA
al minuto 3:50

agobit ha detto...

@Cesare.
Ho cercato sul sito Rai la trasmissione ma non e' ancora on line. Mi sembra che si trattasse del reattore di Frascati e comunque le temperature di milioni di gradi durano per tempi brevissimi.

Rampa ha detto...

Ovviamente solo per testarlo con i vari Set-Up, quello della Serva, col mio (distillazione di soluzione salina), e anche quello di Galantini, perchè no... (allora vedremo di quanto sbagliava).

Rampa ha detto...

http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=497

Buon segno che non l'abbia moderato, ottimo segno se dirà di averlo già accettato.
Vedremo la risposta...

gwon ha detto...

@Daniele
Forse mi hai frainteso, non sono improvvisamente diventato un "credente" il mio spirito critico è più vivo che mai, tant'è che ancora oggi ho parecchi dubbi sul funzionamento dell'e-cat e la mia posizione di possibilista non è mutata.
Questo però non esclude che mi possano essere venuti dei dubbi su altre persone coinvolte nella vicenda, dagli ultimi miei post si può facilmente evincere a chi mi riferisco e per quali motivi.
Quello che non mi piace comunque è l'ars destruens fine a se stessa.
Per intenderci sono abbastanza vicino alla posizione di Stefano 08:30 e in parte con la tua 11:04.

tia ha detto...

>Non lo so. So che su questa mia semplice considerazione il "solito Tia" scatenò un putiferio assurdo (ovviamente se così fosse UniBO ne saprebbe quanto me, non sarebbe in "combutta" come urlava Tia).

E ancora una volta non ti rendi conto dell'enormità delle cose che dici.
Guarda, Tizzie l'ha capito, te loiì ripropongo:

". Il punto secondo me e`: a parte Rossi e compagnia chi dice che stessero veramente funzionando a dovere e non siano stati accesi cosi` alla bell'e meglio per far contenti chi li filmava? Saranno stati davvero prototipi funzionanti o piuttosto una sorta di "press kit" da tirare fuori per foto video di circostanza, non realmente funzionanti o contenenti parti coperte da segreto industriale?

Tante cose tornerebbero in questo modo. Mi viene pure in mente un post di Daniele di qualche tempo fa dove diceva che Rossi non e` tenuto a dimostrare alcunche' al momento perche' e` un industriale e tutto il resto. Sembra quasi un preludio alla nota di report conclusivo di Krivit.

In tal caso pero` i presenti, pur non avendo commesso nulla di illegale, sarebbero perlomeno complici di un comportamento scorretto. Inoltre sorgerebbero seri dubbi sulla veridicita` della cosa e dell'integrita` morale delle persone coinvolte."

agobit ha detto...

Se e' vero quello che dice Rossi in un suo post indirizzato al Prof. Josephsson sul sito di J.of Nuclear physics:

" The E-Cats we are working with now in our factories, which will be the modules of the 1 MW plant, are producing perfectly dry steam, mostly without energy input, as you will see yourself if you will honour us with your precence."

siamo ad una svolta. Le contestazioni alla "sfiatella" non avrebbero senso se l'input di energia e'=0.

Cesare ha detto...

@agobit
E' la solita storia di tutte le decine di Tokamak, è dagli anni sessanta che si innesca la reazione e non si stabilizza il plasma; tutte le vole che parlano questi fusionisti caldi dicono un mare di frottole e non spiegano come intendono stabilizzare il plasma perché non hanno idea di come fare (e io tendo a pensare che forse non è neanche possibile)

Molto bene ormai l'autunno si avvicina e finalmente presenteranno questo 1 MW plant a quel punto sarà il suo successo o insuccesso a farci capire come stanno le cose.

ant0p. ha detto...

agobit ha detto...
----Le contestazioni alla "sfiatella" non avrebbero senso se l'input di energia e'=0.-----

magari fosse così, ma prima bisogna farlo vedere:)) e anche in autosostentamento la misura dell'energia andrebbe fatta bene, possibilmente nel modo più semplice possibile, attaccandosi a un rubinetto e scaldando l'acqua di 50° per molto tempo (giorni/settimane/mesi) a una certa portata misurabile facilmente. a quel punto la stima della potenza è facile e affidabile, se sono 5kw a modulo benissimo, siamo a cavallo:)) se sono 500watt va bene lo stesso, si sarebbe comunque scoperta una fonte di energia lenr autosostentata da sviluppare.
non mi interessa nemmeno se le applicazioni per qualche anno saranno esclusivamente industriali, basta solo che sia tutto verificabile senza problemi, ma adesso di verificabile non c'è ancora stato niente, solo dichiarazioni di rossi e il coinvolgimento di qualche ricercatore che però ancora non ha avuto la possibilità di metterci le mani autonomamente nemmeno per preparare un setup calorimetrico con 2 tubi in croce..rossi ha sempre deciso tutto, nascondendo sempre il tubo di scarico (almeno nelle prove che sono state in qualche modo documentate con foto e video). per di più salta fuori quella sfiatella con rossi che si arrampica sugli specchi per dire che è originata da 5kw..non si può pretendere di convincere degli osservatori esterni neutri in questo modo.
sono contentissimo che il df abbia accettato di fare le verifiche e vorrei che le facessero il più presto possibile, senza partire con dichiarazioni temporeggiatrici con 6-10 mesi di attesa prima di avere i primi risultati..ma comunque adesso tra due mesi ottobre inizia:)) e da novembre in poi tutti questi giochetti attendisti (che per adesso possono anche essere comprensibili) non funzioneranno più..ormai rossi le sue scadenze le ha dettate e continua a dichiarare che sta filando tutto liscissimo, quindi se a novembre iniziasse a tirare fuori fantomatici intoppi per rimandare un chiarimento serio sarà troppo tardi, a quel punto o si chiarirà tutto in modo tempestivo o si scadrà inevitabilmente nei complottismi più squallidi.

Tizzie ha detto...

Offtopic, ma da energeticambiente e` stato linkato questo video dall'incontro di Viareggio:

Link a Vimeo

ant0p. ha detto...

@stefano
--------ma non capisco l'appassionarsi al lavoro degli altri invece di rimboccarsi le maniche e darsi da fare--------

prima cosa: il termine sfiatella non è un nomignolo riferito al dispositivo e-cat:)) è quello che si vedeva uscire dal tubo nel video con krivit.
riguardo al rimboccarsi le maniche l'ho fatto per verificare dal vivo in casa le portate di vapore originate da potenze note, altro in questa vicenda non posso fare, non sono un esperto di lenr o di fisica nucleare, ma sono capacissimo di stimare in modo affidabile la produzione di energia di pentole o vaporicchi vari, e sarei capacissimo di farlo anche con l'e-cat se rossi lo portasse nel lavandino di casa mia:)) basterebbe che azionasse e controllasse l'e-cat e io faccio il 'setup' per le misure: tubo che parte dal rubinetto del lavandino e entra nell'e-cat, allo scarico un tubo il più corto possibile che si tuffa nel lavandino, con la portata e la temperatura dell'acqua in entrata e in uscita visualizzabili e misurabili facilmente, roba da servi-giardinieri insomma:))

Incattivito ha detto...

josephson ha appena scritto su JONP, e rossi gli ha risposto.

Direi che a ottobre Rossi si sta giocando tutta la posta. Interessante.

Daniele 22passi ha detto...

@robi
Non posso pronunciarmi sulla variabilità stagionale del fenomeno, ne ho solo sentito parlare... ma non ne hanno mai parlato Focardi, Rossi o Piantelli... possibile che gli sia sfuggito con tutti gli esperimenti che hanno fatto?
Comunque sono di menta aperta e la tengo come ipotesi... ho il libro di Chiesi, ho letto le pagine che mi dici, ma i tempi non coincidono con le performance viste da parte dell'E-Cat.

@Tia
No, sei tu che ancora una volta non ti rendi conto delle "strunzate" che dici. DEPISTARE non è sinonimo di IMBROGLIARE. A meno che per te tutte le volte che le scuderie di F1 scendono in pista alla vigilia della nuova stagione per testare le monoposto stanno tutte imbrogliando: non montano, per esempio, i nuovi alettoni ma quelli della stagione precedente, per non dare informazioni agli avversari se non all'ultimo momento.
Non vedo cosa ci sia di scorretto e immorale in questo. Solo tu riesci a ragionare così a pera: è come se quando ti penetra in testa un pensiero irragionevole (che a te sembra validissimo) ti andasse giù talmente a fondo che poi non c'è proprio verso di estrartelo.
Non ho mai detto che Rossi ha mostrato degli E-Cat che fingevano di funzionare: sei tu che insisti con questa balla! E ovvio invece che non ha mostrato al primo Krivit che passa il massimo del livello di ingegnerizzazione che ha raggiunto. Ti entra in quella tua benedetta testa una volta per tutte o devo dotarmi di un grosso apriscatole?

@agobit
Speriamo che sia vicina la fusione calda. Ma è da 40 anni che dicono che è vicina... ricordi l'articolo di Sertorio?
E mi ricordo che il mio amico mi diceva “non siamo ancora arrivati al controllo del confinamento, fra 2 anni ci arriveremo”, questo nel '68. Non l’ho più visto Bruno Coppi – le nostre carriere si sono allontanate – però so che lui e gli altri hanno continuato a dire “fra due anni otterremo...”. Di due in due anni siamo arrivati a 42 anni e se uno va a sentire un seminario – io ci vado perché mi interessa molto seguire quello che succede con la fusione – dicono sempre “fra tre anni noi avremo ottenuto questo e quest’altro”. E non parliamo di avere ottenuto le reazioni di fusione, ma solo di aver ottenuto confinamento! Continuano a dire che ci riusciranno fra qualche anno... per ora il confinamento lo si ottiene per alcuni secondi... per alcuni minuti... il confinamento dovrebbe essere ottenuto perennemente, quindi non ci siamo ancora. Però si continua a dire “abbiate fede che tra qualche anno ci arriveremo”.
(tutta l'intervista era qui: http://22passi.blogspot.com/2011/05/la-verita-sul-nucleare-di-luigi.html)

P.S. un articolo di Josephson non sarebbe male come risposta al report #3 di Krivit... speriamo che accetti l'invito di Rossi!

@ant0p
Le gocce cinesi al tuo confronto sono delle sfiatelle! :)))

Incattivito ha detto...

Brian Josephson
July 30th, 2011 at 4:17 AM
October demo
Andrea,

You’ve said the 1MW E-cat due in October will be the real test, but in what way will it be more convincing than the ones done so far? Will it be done in such a way that people are sure about the amount of water/steam coming out of the reactor, and how dry the steam is (which affects the heat content)?



Andrea Rossi
July 30th, 2011 at 6:11 AM
Dear Prof. Brian Josephson (Nobel Prize),
First of all, thank you for your very important attention.
Please read very carefully what I am writing to you:
1-The 1 MW plant that we will start up in October will be tested, on behalf of our Customer, by very, very high level world class scientists. You are in the list, so please, if you want and you can, take free the last week of October.
2- The test will be witnessed by several very, very high level world class scientific journalists
3- The E-Cats we are working with now in our factories, which will be the modules of the 1 MW plant, are producing perfectly dry steam, mostly without energy input, as you will see yourself if you will honour us with your precence.
Very Warm Regards,
Andrea Rossi

ant0p. ha detto...

--------Will it be done in such a way that people are sure about the amount of water/steam coming out of the reactor-------

ecco a josephson glieli fa passare questi commenti:)) come si vede anche i più importanti sostenitori di rossi dicono le stesse cose che diciamo da mesi con la ripetitività di gocce cinesi:)) anche focardi nell'ultima intervista l'aveva detto.
se non si chiariscono le cose semplici è inutile fare i voli pindarici..

gwon ha detto...

Beh diciamo che questo dovrebbe fugare ogni dubbio sulla scadenza dell'ultima settimana di ottobre....
O la va o la spacca, non si torna indietro. Sarebbe però interessante a questo punto sapere chi presenzierà e che controlli potrà effettuare.

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Josephson è Josephson :))
mica Franchini o Tia

Daniele 22passi ha detto...

@Incattivito
Grazie per lo scambio Rossi-Josephson.
Molto molto interessante e importante.

Incattivito ha detto...

molto, molto interessante: qui ci si sta preparando ad un momento rivoluzionario o alla più grande figura di EMME degli anni dieci. Speriamo che Josephson presenzi.

tia ha detto...

>No, sei tu che ancora una volta non ti rendi conto delle "strunzate" che dici. DEPISTARE non è sinonimo di IMBROGLIARE [...]

Su queste affermazioni ti risponderà Tizzie, visto che il post è suo.

>. A meno che per te tutte le volte che le scuderie di F1 scendono in pista alla vigilia della nuova stagione per testare le monoposto stanno tutte imbrogliando: non montano, per esempio, i nuovi alettoni ma quelli della stagione precedente, per non dare informazioni agli avversari se non all'ultimo momento.

Il problema degli esempi è che devono essere azzeccati. Altro che alettone, qui la monoposto manco si è accesa.

>Non ho mai detto che Rossi ha mostrato degli E-Cat che fingevano di funzionare: sei tu che insisti con questa balla! E ovvio invece che non ha mostrato al primo Krivit che passa il massimo del livello di ingegnerizzazione che ha raggiunto.

No caro. Qui si sta parlando di un certo Rossi che afferma, nel video, che il reattore sta producendo 5kW. E lo ha riaffermato anche nei commenti nel suo blog, campando per aria perdite assurde.
Altro che livello di ingegnerizzazione.
E, pensa un po', proprio in parte a Rossi c'era Levi, che non ha detto un bip riguardo alla sfiatella.
Ora tu te ne esci fuori con "depistaggio" come risposta alla sfiatella, ma le implicazioni non le ho certo capite solo io, soldato fusionista caldo pro-petrolio in maalfede, ma anche ant0p e Tizzie.
Però noto che te la prendi solo con me (si, ho notato che non hai nemmeno risposto al post di Tizzie che ho citato), chissa perchè...
AH già, io sono molto piu demonizzabile.

guido52 ha detto...

josephson è stato insignito del Nobel ( condiviso con altri due colleghi) per ricerche fatte quando era poco più che ventenne. Nei decenni successivi si è occupato prevalentemente di fenomeni paranormali di ogni sorta. E' probabile che lo scrittore inglese Ian McEwan si sia ispirato a lui per la figura del protagonista del suo romanzo Solar. Forse Rossi avrebbe potuto scegliere un interlocutore un po' meno eccentrico.

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Incattivito ha detto...

direi che adesso il compito del padrone di casa è quello di scoprire -tramite le sue conoscenze- la lista degli invitati (scienziati, dei giornalisti chissenefrega) alla demo di ottobre :-)

chiedo troppo?

gwon ha detto...

@Livio
Rispondo anche a te, te lo devo, come ho già riposto anche a Daniele...
Ribadisco che non ho cambiato idea sull'e-cat, sono ancora possibilista, non sono negazionista ex-ante e non sono credente.
Quello che mi spinge a non scrivere più di là è che non c'è dialogo. Si accampano delle scuse legittime per non rispondere ma al tempo stesso si trova il tempo per ripetere fino alla nausea le stesse identiche cose trite e ritrite altrove.
Ho sempre avuto un rapporto schietto col Prof. Franchini e non mi sono fatto influenzare da quello che pensano altri, ma obiettivamente devo ammettere che il Suo modo di comportarsi sembra a senso unico.
Per quanto ne so potrebbe anche avere ragione su tutto, sull'e-cat, su tutta la FF/Lenr, sul piezonucleare etc. etc. ma ho parecchi dubbi anche su questo.
Non mi sono offeso perchè è emigrato... ci sono rimasto male perchè ha contraddetto quello che affermava in precedenza. Questo mi ha fatto riconsiderare le cose in modo diverso, non ci può essere dialogo con chi risponde solo a quello che vuole e tralascia il resto.

Il Santo ha detto...

Imho ad ottobre vedremo qualcosa di simile a quello visto sinora semplicemente ad un fattore di scala maggiore.

E si tratterà di aspettare ancora, come da copione.

Incattivito ha detto...

beh, dal canto mio, se a parere degli scienziati invitati la demo di ottobre non sarà assolutamente cristallina e impeccabile sul piano calorimetrico, si potrà archiviare il tutto come sola/bufala/cantonata micidiale.

a quel punto credo che anche UniBo si tirerà indietro per evitare ulteriori figure di M

in caso contario, beh, qualcuno farà un film sulla vita di Rossi.

robi ha detto...

Daniele
immaginati se posso dir qualcosa a proposito dei tempi giusti per la riuscita dell energia....
tu hai accennato e ti ho spiegato da dove ,forse, veniva la voce.
visto che hanno tolto in bel pò di censura,giusto per curiosità,sentire Monti come la pensa su sta storia....

Fr@ncesco CH ha detto...

INTERLUDIO MUSICALE E BUON ASCOLTO A TUTTI, SEGNALO CANZONE SPETTACOLO DEI QUEEN INTITOLATA "The Prophet's Song":

http://www.youtube.com/watch?v=lJrGYB52qUk

Daniele 22passi ha detto...

@gwon
Se Franchini avesse ragione, allora è la persona più incapace del mondo a dimostrare di averla... ma visto la sua parlantina questo mi sembra a dir poco senza senso.

@Tia
qui la monoposto manco si è accesa.
Ma di che stiamo a parlare???
Meglio che aspetto che si faccia vivo Tizzie e mi spiega lui, quando ti metti a comportarti da troll sei peggio della McLaren ai tempi della polverina bianca nel serbatoio della Ferrari.

@Il Santo
E io invece penso che a ottobre in tanti, me compreso, resteremo a bocca aperta...

@incattivito
È verosimile che uno si stia scientemente costruendo la più grande figura di M della storia?
Quanto alla lista degli invitati ovviamente (visto che dovrei esserci anche io a ottobre) ve la racconterò a posteriori... conoscerla a priori mi sembra un po' pretenzioso non ti pare! :)

@robi
Se cadessero gli orticelli (leggi pn vs ff, Piantelli contro Rossi, ecc...) ne avrebbe tutto il mondo da guadagnare... che si può fare?

@Fr@ncesco CH
Bellissima! Questa ce l'ascoltiamo tutti sul blog stanotte... :)

Incattivito ha detto...

@Daniele: si, purtroppo è verosimile, perchè è già successo, succede e succederà.

esistono dei meccanismi della mente umana inesorabili, ai quali nemmeno i geni sfuggono.

in questa storia gli ingredienti ci sono tutti: Rossi che si illude di aver trovato il vaso di Pandora (e la redenzione morale dopo il disastro Petroldragon), con la sua innegabile capacità di convincimento illude anche Focardi, che intravede la possibilità di non aver gettato al vento tutte le ricerche di una vita, e infine Levi, contagiato dall'entusiasmo del vecchio maestro.

NON sto dicendo che questo è cià che è accaduto e sta succedendo, dico solo che è effettivamente verosimile.

Per quanto riguarda Defkalion e Ampenergo, fondamentalmente non sappiamo nulla di costoro, e le informazioni raccolte da ESOwatch non sono per nulla rassicuranti. Potrebbe trattarsi tranquillamente di gente con pochi scrupoli.

Anche in questo caso, non sto affermando la mia "verità", dico solo che non sarebbe così sorprendente.

So che a molti di voi questa cosa fa arricciare il naso, ma il buon James Randi ci inegna di come sia facile per uno scienzare essere abbindolato (e anche auto-abbindolarsi) non diversamente dai profani.

Author ha detto...

@Daniele

Io sono molto curioso di sapere qualcosa di più circa il concorrente americano

Incattivito ha detto...

scienzARE = scienziato, chiedo venia LOL

Tizzie ha detto...

@Daniele

Non c'e` molto da spiegare: quello che intendevo e` che dato che nel video di Krivit non si sono visti ne' 5 kW di potenza ne' 5 litri al secondo del vapore calcolati da Rossi (vado a memoria, posso sbagliarmi, ma era comunque una quantita` rilevante), ma un flebile sbuffetto a bassa velocita`, c'e` la possibilita` che non fosse un vero e proprio prototipo funzionante, ma un qualcosa assemblato alla bell'e meglio (magari senza i componenti chiave, per sicurezza in caso di furto) per fotografie e video vari in maniera da non rivelare nulla di sensibile alla stampa o comunque giornalisti vari e che Rossi abbia mentito sui dati riportati e calcolati. Ed in effetti sembravano gli stessi modelli impacchettati e presentati meglio sempre sulla solita tavola di legno, visti nei mesi passati. Il "press kit" da tirare fuori all'occorrenza, come lo avevo denominato in precedenza.

Le persone vicine a Rossi coinvolte sarebbero state in tal caso, nel migliore dei casi (dubito non sapessero), complici con lui per omissione del fatto alle persone esterne venute ad intervistare ed incontrarlo e vedere l'apparato in funzione. Non sarebbe stata commessa una truffa o qualcosa di illegale ma si sarebbe peccato di trasparenza, integrita` e correttezza. Rossi aveva piena facolta` di accordarsi in precedenza sulla cosa e non mostrare nulla se non ne aveva voglia.

In ogni caso, comunque siano andate le cose, io non considero il video di Krivit come prova definitiva del funzionamento o del non funzionamento dell'E-Cat, semmai della disorganizzazione e della "provincialita`" di Rossi. La mia posizione al momento e` di aspettare con calma prima fine Ottobre (deadline finale per Rossi in tutti i sensi, sembra) e poi i risultati di UniBo. Almeno per la prima data non manca tanto, e sono mesi che lui dice di aspettare il completamento, i test e l'inaugurazione dell'impianto da 1 MW termici. Vedremo e tireremo allora le prime somme.

robi ha detto...

incattivito
mamma mia ce l hai con il mondo!
naturalmente ognuno si costruisce il suo mondo ,e cos è di meglio di un mondo in cui tu critichi tutto da un piedestallo...
cresci..

Incattivito ha detto...

@robi:

non credo che tu abbia capito bene il senso di quello che ho scritto :-)

giudichi il mio libro dalla copertina (ovvero il mio username, legato ad un vecchio in-joke, abbiate pazienza a non avevo voglia di creare un nuovo account)

ho descritto (in risposta ad andrea) cioè che è verosimile, non ciò che penso per partito preso. E' verosimile, allo stesso modo, che siamo di fronte ad un momento storico per la scienza.

non sono su un piedistallo :-)

tia ha detto...

@tizzie
>Non sarebbe stata commessa una truffa o qualcosa di illegale ma si sarebbe peccato di trasparenza, integrita` e correttezza

E come vedresti questi fatti visto che Levi si è sempre professato come persona indipendente, non legata a Rossi?

robi ha detto...

incattivito
tu non dici ,ma,lo dici
mettiti d accordo

Incattivito ha detto...

@Robi:

non posso, non ci sono abbastanza informazioni: dunque mi limito a enumerare le possibilità, tutto qui.

Per natura e per formazione, io non riesco a stare da una parte o l'altra della barricata, non tifo per nessuna squadra di calcio, non sono un negazionista e neppure un "believer".

Potrei anche dire questo: mi pregio di essere stato allievo del Professor Roberto Habel, quindi da un punto di vista umano sarei molto tentato di "credere".

Ma proprio in onore di quella scienza che mi è stata insegnata, e con i dati che ho a disposizione (un video, informazioni di seconda e terza mano, niente "numeri"), sono costretto a stare in un limbo in cui, come ho cercato di dire precedentemente, è possibile che stiamo andando incontro a qualcosa di meraviglioso o ad un flop micidiale.

Spero di essere stato più chiaro!

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Parlo con te seriamente, che Tia è una inguaribile malalingua, basta leggere il suo ultimo commento... ma crede di essere l'Ispettore Colombo o cosa?
Tornando a noi, no, per "depistaggio" non ho mai inteso che Rossi portasse una vaporella travestita da E-Cat (il senso di quello che dici è questo)... per depistaggio ho sempre pensato quello che ho scritto io (non quello che scrivono le malelingue).
Paentesi: a me pare significativo l'invito che ha fatto oggi ad Josephson, queste non sono chiacchiere (ed è ovvio che in quella lista di invitati non ci saranno Tia o Mario Massa).
NON SO PERCHE' di fronte a Krivit sono usciti fuori quei rendimenti, non lo so io e non lo sa UniBO, né Levi... non so cosa Rossi stesse sperimentando quella mattina... mi auguro che Josephson accolga l'invito di Rossi e vada subito a vedere qualche E-Cat in funzione negli USA.
Rispetto a Krivit i casi sono due: o Rossi ha sbagliato a non voler far colpo su di lui (sottovalutando che era andato a Bologna proprio sperando di coglierlo in fallo) o volutamente a voluto fargli credere che l'E-Cat non funziona per disorientare i suoi competitor.
Ma da questi discorsi Focardi, UniBO e Levi sono ovviamente fuori.
Gli unici che potrebbero rispondere sono Rossi e il suo tecnico.

robi ha detto...

jncattivito
mi limito ad enumerare le possibilità

bravo.a noi viene detto niente o confuso.non penso che l unibo sia nello stesso stato di conoscenza se hanno accettato
tu continui le tue prediche su niente e confuso
hai ragione.....però vediamo come si svilupperà il discorso ,visto che altri sicuramente sanno più di noi

vocesolitaria ha detto...

Ho posto a Rossi sul JONP la seguente domanda:

vocesolitaria
July 30th, 2011 at 8:41 AM
Dear Mr Rossi,
I do not understand why you say that “we will not have a killer technology”.
If it works, and you say it does, this seems to be the cheaper, cleaner, greener, politically easier technology so far.
Could require some time to get all the required authorizations, could have some limitation in terms of instant power (that I am sure could be overcome with appropriate accumulation technology), but why shouldn’t this technology replace all the others?


Ed ho ottenuto la seguente risposta:

Andrea Rossi
July 30th, 2011 at 10:35 AM
Dear Vocesolitaria:
There are industrial, political and technological reasons for which an integration is necessary.
Warm regards,
A.R.


Praticamente non mi ha risposto. Ma perchè lui per primo non vuole considerare rivoluzionaria questa tecnologia? A me pare davvero che se funzionasse tutto il resto si potrebbe finalmente abbandonare...

Forse non vuole svegliare il can che dorme, ovvero tutti coloro che verrebbero danneggiati dall' e-cat, o forse il dispositivo ha dei limiti di cui non siamo a conoscenza. O, più semplicemente, non funziona.

Daniele 22passi ha detto...

@Vocesolitaria
A me pare che ti abbia risposto invece. Ed è quello che non mi stancherò mai di ripetere: è l'integrazione di varie forme di energia green che va perseguita, qualsiasi tecnologia "killer" che soppiantasse tutte le altre, alla lunga si dimostrerebbe un autogol (per tanti motivi).
Benissimo l'E-Cat ovunque sia adeguato agli scopi richiesti. Ma perché non ricavare anche energia dalle maree vicino al mare, energia dal sole dove splende spesso, energia dal vento dove soffia spesso?
Inoltre a ragione Rossi: se l'E-Cat fosse proposto come tecnologia killer di tutte le altre non vedrebbe mai la luce. Mi sembra chiaro.
Quando sento le critiche al COP 6 dell'E-Cat ("ma come, non doveva essere 20, 100, 200"?) ripenso alla storia dei tubi al neon... conosci?

vocesolitaria ha detto...

ripenso alla storia dei tubi al neon... conosci?

No, non conosco...

gwon ha detto...

@Daniele

"...qualsiasi tecnologia "killer" che soppiantasse tutte le altre, alla lunga si dimostrerebbe un autogol (per tanti motivi)."

Da una parte concordo se le materie prime necessarie fossero concentrate in pochi stati e non distribuite in modo ubiquitario. Un cartello di poche nazioni potrebbe dettare legge e/o innescare scenari di guerra, esempio lampante sono state e sono le guerre per il petrolio.
Ma se ci fosse una tecnologia che potesse sfruttare una materia prima virtualmente infinita ed ubiquitaria il problema non si porrebbe.

Painlord2k ha detto...

Un limite dell'e-cat è che non può superare i 500°C (probabilmente perché il catalizzatore o la polvere di nickel perdono le loro proprietà).

Questo significa che per certe applicazioni l'e-cat non è adatto.
Il problema di produrre energia elettrica con l'e-cat sarebbe praticamente risolto se potessero arrivare a 700°C (a quel punto vanno bene delle turbine commerciali da centrale a gas o a carbone).

Rossi se ne rende perfettamente conto. Per quello non sta vendendo la sua tecnologia come la panacea di tutti i mali. Cosa saggia, dato che non ha a che fare con gente stupida ma con uomini d'affari che sanno il fatto loro e con scienziati e tecnici allo stesso livello.

Daniele 22passi ha detto...

@vocesolitaria
Mannaggia, ho cercato su internet e non trovo la storia del tubo al neon che proprio qualcuno di voi, qualche mese fa, raccontò in qualche commento qui dentro se non erro. Mi parve talmente verosimile che non la controllai. Ora il mio dubbio è se è vera o se è una leggenda metropolitana! la storia (a questo punto da verificare) sarebbe questa:
La multinazionale (mi sembra giapponese) che stava per immettere sul mercato consumer il tubo al neon incontrò la forte opposizione del "cartello" delle multinazionali che fabbricavano lampade a incandescenza, infatti il neon consumava molto meno elettricità e rischiava di buttare fuori mercato tutte le altre lampade. Non a caso cominciò una forte campagna informativa per dimostrare che la luce del neon faceva male agli occhi (cosa che invece non sarebbe vera o per lo meno non sarebbe così grave come si diceva). Allora chi produceva tubi al neon raggiunse un accordo con chi produceva lampadine con filamento a incandescenza: fecero in modo (con delle resistenze?) che i neon consumassero appena poco meno delle vecchie lampadine e allora non furono più boicottati.
Questo è quello che qualcuno mi ha raccontato. A questo punto chiedo a tutti di aiutarmi a capire se è vero oppure no. Forse tocca cercare su Google in lingua inglese, in italiano non trovo nulla.

@gwon
Il tuo ragionamento fila. Ma parto dal presupposto che la mente umana non riesca mai a prevedere tutto quello che può accadere... affidare tutta una civiltà, tutto un pianeta, a una sola fonte di energia mi suona come l'inizio perfetto per un romanzo di fantascienza con finale catastrofico! :)))
Nichel, solare, vento, maree e quant'altro... l'unione fa la forza.

@Painlord2k
Condivido in pieno.

gwon ha detto...

@Daniele
Concordo che è meglio non mettere tutte le uova in un paniere, ci mancherebbe ! Ma è un fatto che le tecnologie più efficienti, col tempo portano all'abbandono di quelle meno efficienti o le relegano ad ambiti specifici. Si potrebbe partire dalla locomotiva a vapore per giungere alle lampadine a LED. Con questo se un giorno avessimo a disposizione solo il carbone potremmo tornare a costruire locomotive con quella tecnologia (tra l'altro si producevano anche camion... ), come se dovessero finire le materie prime per la produzione di led, potremmo tornare alle lampadine ad incandescenza...

mario massa ha detto...

@Daniele
Grazie per aver solleticato la mia curiosità sulla interessantissima storia della lampada a scarica. Puoi trovare buone informazioni qui:
http://www.aising.it/docs/atticonvegno/p147-156.pdf
http://inventors.about.com/library/inventors/bl_fluorescent.htm
http://inventors.about.com/gi/dynamic/offsite.htm?site=http://home.frognet.net/~ejcov/ch31.html
Non ho trovato nulla che faccia cenno alla storia dei giapponesi.

Daniele 22passi ha detto...

@gwon
Non ci piove. Ma l'ipotesi E-Cat-Killer... non porterebbe tutti a coalizzarsi contro?

@Mario Massa
Grazie Mario. Se non spunta fuori chi mi ha raccontato qualche mese fa la storia del tubo al neon che ho riferito, confortandola di fonti autorevoli, dovremo cassarla come bufala. :(

gwon ha detto...

@Daniele
Per quanto riguarda la storia dei tubi catodici, non ho mai sentito nulla, ho cercato anche in giro ma non ho trovato nulla in merito.
Al contrario però ho trovato un sito amricano, complottista ed antigovernativo che bolla come comunista la legge che pone il divieto di vendita delle lampadine ad incandescenza in favore di quelle a basso consumo ;)
Un sacco di roba anche su mercurio e piombo, ma nulla sulle origini...
Da quel poco che mi ricordo negli anni passati per sentito dire quando la coscienza ecologista era inesistente è che la qualità in °kelvin delle lampade a neon faceva piuttosto schifo e quindi tipicamente si relegavano ad illuminazione di box, cantine depositi etc. etc. in sostanza locali a scarsa permanenza, negli ultimi lustri logicamente hanno raggiunto anche una qualità cromatica anche superiore all'incandescenza. Non mi risultano sia mai state poco più convenienti rispetto alle incandescenti.

gwon ha detto...

@Daniele
Lapsus tubi neon !

Daniele 22passi ha detto...

@gwon
Ok.
A questo punto mi scuso con tutti per avere riferito una storia verificatasi infondata (tra l'altro ultimamente a voce l'avevo riferita a molti, mannaggia) senza averla verificata prima.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails