Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

lunedì 18 luglio 2011

Brown contro Rossi

La storia dell'E-Cat non trova pace nemmeno in estate...

Penso che ormai tutti voi (sto diventando sempre l'ultimo a sapere!) sono a conoscenza della sortita su ecatnews.com di un fantomatico Julian Brown.

A onor del vero, devo dire che a Francesco Celani - che mi ha telefonato poco fa preoccupato di questi ultimi garbugli (ma ne sapevo quanto lui) - questo nome non è sconosciuto: non sa se Julian Brown in effetti lavori all'EPO, ma gli pare che esista davvero un fisico che si è occupato di fusione fredda con quel nome.

Resta il fatto che tra le dichiarazioni di Brown e la replica di Rossi sul JONP vi sono tali discrepanze che è chiaro che uno dei due mente.

Brown afferma di avere partecipato a un test / Rossi nega che si trattasse di un test.

Brown afferma di essersi presentato come advisor / Rossi afferma che Brown si è presentato come funzionario dell'EPO, chiedendogli perfino soldi in cambio si una consulenza brevettuale.

Brown afferma che c'erano quattro e-cat in funzione / Rossi afferma che solo uno era in funzione.

Brown afferma di avere osservato a lungo / Rossi afferma che Brown ha dato giusto un'occhiata.

Brown parla di "conclusioni della giornata" / Rossi insiste che Brown ha osservato l'E-Cat per una trentina di secondi.

Brown riferisce particolari del setting sperimentali spiegati a voce da Rossi / Rossi nega di avere detto a Brown nulla al riguardo.

La cosa più interessante però è che Rossi afferma di potere dimostrare quel che dice con registrazioni (audio-video) e testimonianze.

Pertanto gli scriverò stasera chiedendogli se può produrre questo materiale.


Julian Brown
July 17, 2011 – 12:41 pm

Rossi gave me a personal demonstration of a group of 4 e-cats working at his premises outside Bologna on Friday 8th. I saw essentially the same set up reported by Krivit in June.
I was there in the capacity of friendly off-the-record adviser re patenting issues.
Whilst I didn’t like the tone of Krivit’s June 16 report, I had arrived in Bologna full of optimism.
I am afraid that I now fully share Krivit’s opinion.
There are a number of reasons for this. Here are a few.
As has been pointed out numerous times on this blog, the dryness of the steam/water vapur is abolutely crucial to the viability of the e-cat.
Imagine my astonishment and disappointment on finding that Rossi makes no attempt to monitor the dryness of the output and there was no appropiate equipment visible on the premises.
It follows that Rossi can not possibly know whether he has 1,2 5 or even 10 percent unvaporized phase by weight. Passive observers like myself, Krivit, Essen & Kullander have even less chance of determining this crucial parameter.
Even worse, since the output tube went straight through a hole in the wall to be vented/flushed outside, it could have been pure hot water and nobody, least of all Rossi, could possibly know.
Basically, the whole set up defies even approximate quantitative calorimetric analysis.
Another odd thing was that Rossi pumped up the electrical power for a minute or two shortly before turning it off and allowing me to see that the water kept an output temperature of 100.5 for a couple of minutes.
This gave me the impression that it was a performance for my benefit and not the rigorous testing procedure that the technician sitting in front of the PC appeared to suggest.
The final clincher for me is that Rossi made a point of telling me that he was currently vaporizing 15 litres / hour.
BUT, the peristaltic pump was exactly the same one he uses in all demonstrations and it was pulsing about once every 2.5 seconds.
I make that 3 litres / hour, only 20 percent of what Rossi told me verbally.
And yet this small flow was being shared amongst 4 e-cat modules. That isnt much of a stress test is it ?
The small chimney will result in a small overpressure and a boiling temperature > 100 Celsius, so I am not impressed by 100.5 Celsius
I must admit that I didnt reach these dismal conclusion on the day. It took about 3 days of pondering what I had seen before all the pieces of the puzzle dropped into place.
It may be this explains why Rossi has been able to convince so many qualified people.
You dont want to believe it is just a gross and extremely simple circus trick.
He certainly has a charming manner; I liked him and would never suggest he has criminal intent. My hunch is that he did make a discovery that goes beyond the level acheived by Piantelli and Focardi, but that he got too enthusiastic too soon, before he had really done due diligence. He is now trapped in the web of commitments and claims he has made. A tragic figure really.
PS I was in experimental atomic physics research at Oxford from 1981-1989 and have since that time been an employee of the European Patent Office.


Andrea Rossi
Very funny: this clown, named Julian Brown, wrote me saying he was an officer of the Patent Office and that he wanted give me suggestions.
I received him to get those suggestions, curious to know about what he had to suggest. I was working in my Bologna lab when I received him and he saw one E-Cat under test for no more that 30 seconds, after which I invited him to exit. He made no tests, he saw nothing, he just has taken a 30 seconds glance at a totally closed box. He saw nothing, I said nothing, also because he inspired me no trust, because said he is a Quantum Physicist, but said so much stupidities that not even a 13 years old student of middle school could say, so I understood he was an impostor.
We agreed, after a short meeting, that he would have mailed to me a text of a patent that he thought would have had many probabilities to be accepted: I was very baffled, because I could not understand how an officer of the European Patent Office could behave like that: he asked me to be paid by my company’s shares in change of his help!
After some day I received from this clown (who until that moment spoke only positively of all what he saw) some text, simply ridiculous, for a new patent (I conserve the copies, of course) and in these texts there was written that my patent was to be based on an already granted patent made from one competitor of mine, obviously a “friend” of his. I made a research and discovered that the patent of my competitor he referred to had not been granted, but had been refused. Of course he has been sent from such competitor to spy and to try to mess up with patents. I wrote him a mail inviting him not to contact me again: he was clearly an impostor. At this point he made the comment on Ecatnews…
Conclusion: he lies when he says he made a test, he lies when he says he has seen an E-Cat enough to say anything about it (just has taken a 30 seconds look), he lies if he says he has seen the steam, he saw nothing because the circuit was ermetically closed, he lies when he says that he is an officer of the Patent Office (if he is, he made a crime, because he asked me, in change of his help, shares of Leonardo Corporation), he lies when he says he is an expert of patents, he lies when he says that my competitor he works with has a patent on this matter granted in 1995.
It is clear that somebody, desperate of the fact that a 1 MW plant is close to be started up from us, is trying to use all the methods of a snake to try to put clubs in the wheels. But all this is just clownery: my plants will give evidence in the real market of the validity of my effect.
It is also clear that at this point I cannot allow any more info or courtesy visit before the start up of my 1 MW plant.
I have evidence, registrations and witnesses of all what I wrote here: BY THE WAY, ALL MY LABS AND FACTORIES, FOR SECURITY ISSUES, ARE SUPPLIED BY HIDDEN CAMERAS AND MICROPHONES TO REGISTER EVERYTHING WHICH HAPPENS AND IS SAID INSIDE.
Warm Regards,
A.R.



APPENDICE

Julian BrownJuly 17, 2011 - 10:25 pm

Can i ask you, for the sake of my family, to remove my submission to your blog.

It was sent in good faith, because I really care about the LENR field and don’t want it to suffer yet another set back, but I see I may have stirred up a hornet’s nest.

Julian Brown


A questo punto il commento migliore per chiudere questo post mi sembra quello di Author (18 luglio 2011 19:47)


A me sembra tutta una comica.
Pare un replay esatto della vicenda Krivit.
o Rossi se le va a cercare oppure ci gode con questi polveroni di mezza estate.
Tra un po' ne facciamo un canovaccio per la commedia dell'arte: Arlecchino va a trovare Balanzone per sapere come produrre la pozione che fa innamorare Colombina.
E via così.
Un colpo al cerchio e uno alla botte: Krivit e l'accordo con Bologna.
Conferenza di Defkalion e Julian Brown.
Speriamo novembre arrivi presto. 

74 : commenti:

Tizzie ha detto...

L'ultima parte in giallo ieri non c'era nel commento di Rossi su JONP.

Gibed ha detto...

Chi era "the technician sitting in front of the PC"? Rossi non ne fa menzione, o ho letto male?

Saluti
Gibed

gio ha detto...

My hunch is that he did make a discovery that goes beyond the level acheived by Piantelli and Focardi, but that he got too enthusiastic too soon, before he had really done due diligence.

quindi secondo julian brown funziona.....non nella misura che afferma rossi , ma funziona!

gio ha detto...

p.s. perchè celani sarebbe preoccupato?

PIEZONUCLEARE ha detto...

La cosa interessante e che nessuno ha notato è che Rossi ha accettato l'incontro proprio perchè Brown si è proposto di risolvere il "problema brevettuale".
Quindi il brevetto è un problema che Rossi non sa come risolvere al punto tale da accettare incontri con persone di cui non conoscene ne l'identità ne gli scopi reali!!

La vedo dura per la Defliakon ottenere credito senza un brevetto europeo, potrebbero intraprendere la strada del segreto industriale anche senza Rossi se quest'ultimo non riuscirà ad ottenere il brevetto e di questa eventualità probabilmente Rossi ne è già consapevole; la Defliakon procederà anche senza di lui.

Il fatto che non voglia mettere a tacere tutte queste diatribe con una semplice prova fatta come si deve dimostra che l'attività prevalente è il marketing, non solo, dimostra che l'E-CAT non è ancora un prodotto affidabile che garantisce le performance fin'ora decantate....non penso abbia ottenuto una produzione di energia termica superiore al 300% senza rischiare di far esplodere tutto o di fondere il nikel.

gio ha detto...

in these texts there was written that my patent was to be based on an already granted patent made from one competitor of mine, obviously a “friend” of his.

....quindi la guerra al brevetto entra nel vivo......

lutoit ha detto...

Rossi ottimista, tutto procede bene e i test confermano il funzionamento dell'Ecat:

#
Andrea Rossi
July 18th, 2011 at 9:30 AM

Dear Riccardo T.:
We always said that no more public test would have been made before the start up of the 1 MW plant in October. All the tests we are making are not to be published and there are no substantial differences from the results already obtained. We have been extremely disappointed from the disinformation made from snakes and clowns, able to distort any data we give, therefore we will publish from now on only the data we guarantee to our Customers, while R&D data will be strictly reserved to the Scientists we are working with in the USA and in Europe.
By the way we are using presently a more sofisticated system to measure the steam quality and the results are the same, as we expected.
Warm Regards,
A.R.

Mahler ha detto...

Giusto per la cronaca, di sicuro si è occupato di ff anche in passato:

http://www.newenergytimes.com/v2/sr/WL/critique/WLTheoryBrownCritique.shtml

http://newenergytimes.com/v2/news/2008/Brown-Theory-Experiment-Survey.shtml

http://www.google.com/search?q=%22Julian+Brown%22+%22cold+fusion%22

P.S.: non ho creato i collegamenti per l'antispam ;)

Tizzie ha detto...

@PIEZONUCLEARE: Rossi dice di testare i suoi reattori in modalita` autosostentante oramai. Se l'input effettivamente non c'e` o e` piccolissimo, le storie sul fattore di amplificazione, che diventa infinito (o meglio matematicamente indefinito), e sul vapore vengono immediatamente a cadere.

Purtroppo non vuole proprio fare luce sulla vicenda (neanche all'EPO) mostrandone uno funzionante in quel modo.

lutoit ha detto...

He is now trapped in the web of commitments and claims he has made.

Dubito che gli investitori della defkalion abbiano fatto questo errore.

Enrico B. ha detto...

In effetti la scelta di Rossi di andare direttamente in commercio rende la questione più complessa. Si rischia di far corrispondere la credibilità scientifica con quella commerciale e viceversa. E secondo me in questa storia sono da tenere ben distinte.
A questo punto, poco vale seguire queste storie con note "qualitative" e Rossi che si arrabbia (se gli basta la presentazione dell'impianto di 1 MW, che ha da arrabbiarsi? se le aziende clienti hanno garanzie migliori su cui basarsi non ne ha ragione).
E' il momento di mostrare dati reali, dimostrazioni ufficiali, garanzie di terze parti. Perchè il business è alle porte, e la data l'ha fissata lui.

gio ha detto...

@lutoit
>Dubito che gli investitori della defkalion abbiano fatto questo errore.

sono completamente d'accordo!.......... brevetto o segreto questo è il problema per rossi purtroppo!

mcap ha detto...

Anche se Julian Brown fosse chi dice di essere, un esperto di LERN e di brevetti, non mi sembra molto determinante cio' che riporta. E' stato un po' come con Steven Krivit.
Prendendo per buone le dichiarazioni di Brown, si e' presentato da Rossi per dargli un aiuto col brevetto e senza l'ausilio di alcuna strumentazione scientifica. Rossi non gli ha mostrato praticamente niente, non gli ha lasciato toccare niente, non ha tolto neanche il tubo col vapore dal muro. Evidentemente Rossi non gli ha fatto un test ma una presentazione. MI sembra un po' come quando andando in un cantiere ti fanno vedere l'appartamento modello, con gli elettrodomestici di plastica.
Dal punto di vista scientifico il post di Brown non aggiunge niente, restiamo coi dubbi di prima. Per quanto mi riguarda do credito a Levi, Kullander, e gli altri, che con tutte le giuste critiche che sono state mosse, almeno qualche strumento lo avevano.

PIEZONUCLEARE ha detto...

@Gio
E' proprio quello che affermo, Rossi sta rischiando di essere escluso dagli interessi della Defliakon.

@Tizzie
Secondo me Rossi ha voluto forzare i tempi prendendosi delle reponsabilità probabilmente calcolate molto male, qui l'unico che rischia tutto è lui e in parte qualcuno dell'UNIBO, la ricerca proseguirà comunque indipendentemente dal fatto che otterrà il successo commerciale che tutti ci auguriamo o meno.

gio ha detto...

@PIEZONUCLEARE

>Il fatto che non voglia mettere a tacere tutte queste diatribe con una semplice prova fatta come si deve..

non si può ....una prova come si deve rivelerebbe il segreto , con una " patent pending" ....

lutoit ha detto...

Interessante.
Brown implora il moderatore di ecatnews per l'anima de li mortacci (suoi) di rimuovere il suo post:


http://ecatnews.com/?p=489#comment-70

Julian Brown
July 17, 2011 - 10:25 pm | Permalink

Can i ask you, for the sake of my family, to remove my submission to your blog.

It was sent in good faith, because I really care about the LENR field and don’t want it to suffer yet another set back, but I see I may have stirred up a hornet’s nest.

Julian Brown

Enrico B. ha detto...

Concordo. Ed in più dico che se in prima lettura Krivit mi era sembrato assennato, più ha scritto, più mi è sembrato un pessimo giornalista. Non ha fatto nessuna inchiesta, non ha alcun dato, solo alcune conversazioni riportate in maniera frammentaria. Come quella storia della collaborazione fallita con il DOE. Tutte notizie che noi abbiamo trovato navigando in internet, e che valevano al massimo come spunto. Perchè non ha chiamato le persone coinvolte? Un giornalista deve approfondire, andare alla fonte dell'informazione. Non l'ha fatto, si è limitato a spulciare notizie. Non ho visto un resoconto dell'attività di Rossi dopo Petroldragon, un'approfondimento sui brevetti che lui dice di aver fatto, una valutazione su da dove venivano e quanti erano i soldi che Rossi ha investito nell'e-cat. Anche se parla meglio di Rossi, io guardo la sostanza, e ne ho vista poca, finora.

gwon ha detto...

"We agreed, after a short meeting, that he would have mailed to me a text of a patent that he thought would have had many probabilities to be accepted"

Quindi dopo un breve incontro Mr. Pincopalla sarebbe stato in grado di redigere un brevetto che avrebbe avuto molte più possibilità di essere accettato...
wow altro che macchianera, sarebbe dovuto essere Mandrake ;)
Ci credo che Rossi era molto confuso... beh comunque se ha foto, video, audio, testimoni potrebbe anche pensare di denunciarlo no ?
Mi sa a questo punto che avrebbe fatto meglio a fare come diceva qualche tempo fa: non fare più dimostrazioni dell'e-cat fino a quando non sarebbe stato commercializzato.

Tizzie ha detto...

@lutoit: il gestore del blog non sembra avere recepito il messaggio in quanto subito dopo ha creato un nuovo post appositamente per documentare l'accaduto. Cosa non si fa per incrementare le visite :)

giangista ha detto...

"Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono finalmente la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari"
Max Planck

Fr@ncesco CH ha detto...

Fosse vero anche solo quello che Brown afferma, non quello che Rossi afferma ma quello che Brown afferma, l'Ufficio Brevetti Europeo dovrebbe licenziarlo in tronco.

Ragazze e ragazzi, che fenomeni!!!

Già che c'era poteva anche chiedere a Rossi se gli dava gli schemi del Catalizzatore di Energia: mancava solo che questo Brown dicesse "se Rossi mi dava un catalizzatore da portarmi a casa così glielo valutavo io"!!!

gio ha detto...

@lutoit

>Julian Brown
July 17, 2011 - 10:25 pm | Permalink

Can i ask you, for the sake of my family, to remove my submission to your blog.

It was sent in good faith, because I really care about the LENR field and don’t want it to suffer yet another set back, but I see I may have stirred up a hornet’s nest.

Julian Brown

..molto interessante!

gio ha detto...

@fr@ncesco ch

Fosse vero anche solo quello che Brown afferma, non quello che Rossi afferma ma quello che Brown afferma, l'Ufficio Brevetti Europeo dovrebbe licenziarlo in tronco.


..sono assolutamente d'accordo , in più penso che julian brown sia licenziabile( se è quello che dice di essere) solo per il fatto di aver chiesto di incontrare e poi abbia incontrato rossi .......e questo è un fatto incontrovertibile!

lutoit ha detto...

Brown dice che si preoccupa per il futuro della LENR o magari si preoccupa per aver millantato di essere chi non è o di fare cose che non si possono fare.

Apparentemente l'appello a Manitù arriva dopo la risposta di Rossi sul suo sito.

Daniele 22passi ha detto...

@iutoit
@gio
Interessante davvero... forse non immaginava che Rossi avesse registrato tutto?
Questo Brown pare una persona un po' anziana (poco avvezza all'era di internet e delle videocam), magari mandata allo sbaraglio da qualcuno.
Sto facendo solo supposizioni, sembra un romanzo giallo... :)
Siete riusciti a trovare qualcos'altro su di lui in rete? Un CV? Un organigramma dell'EPO in cui appare?

Mahler ha detto...

@Daniele

All'EPO risulterebbe un perfetto sconosciuto:

http://www.google.com/search?q=%22Julian+Brown%22+site:epo.org

http://www.epo.org/footer/search?q=%22julian+brown%22

mcap ha detto...

@lutoit e PIEZONUCLEARE
Ricordiamoci che quelli della Defkalion sul loro sito hanno dichiarato di avere ecat in test che producono 20 o 30 volte l'input. Quindi dal punto di vista del guadagno energetico non mi sembra che
(Rossi) He is now trapped in the web of commitments and claims he has made.

Ovviamente potrebbero esserci problemi di replicabilita', stabilita' o altro (es. malafede di Defkalion), ma non mi sembrano sufficienti perche' la Defkalion, per ora l'unica azianda al mondo che ha dichiarato di vendere l'ecat, decida di cambiare tecnologia e svilupparsene una nuova in casa (anche se copiata da Rossi).

gio ha detto...

@ daniele

>Questo Brown pare una persona un po' anziana (poco avvezza all'era di internet e delle videocam), magari mandata allo sbaraglio da qualcuno.
Sto facendo solo supposizioni, sembra un romanzo giallo... :)
Siete riusciti a trovare qualcos'altro su di lui in rete? Un CV? Un organigramma dell'EPO in cui appare?

..non penso che sia stato mandato da qualcuno.....penso che abbia fatto la ca**ta della vita e se ne sia reso conto un'pò troppo tardi!

PIEZONUCLEARE ha detto...

@Gio
Concordo, ma una cavolata altrettanto grande l'ha fatta Rossi!!!
@mcap
La defliakon ha sviluppato il progetto industriale, malafede o no, quando parliamo d'investitori ogni occasione è buona.

gio ha detto...

@piezonucleare

<Concordo, ma una cavolata altrettanto grande l'ha fatta Rossi!!!

...ti quoto.....ma capisco rossi ...i problemi e le pressioni che deve affrontare sono enormi .......e capita che si perda lucidità! e si faccia la ca**ta!......a me è capitato per molto meno...non so a voi!

Mahler ha detto...

@Daniele

è interessante anche fare una ricerca per data (ho bloccato gli articoli su di lui successivi al primo gennaio di quest'anno)...

http://www.google.com/search?q=%22Julian+Brown%22+%22cold+fusion%22&tbs=cdr:1%2Ccd_min%3A1%2F1%2F1980%2Ccd_max%3A31%2F12%2F2010

PIEZONUCLEARE ha detto...

Grazie Gio, ma un vecchio detto diceva che "mal che si vuole, non duole".
Tutti siamo nella speranza che tutto vada bene, se potessi dare un consiglio a Rossi (che fa sempre e solo di testa sua), gli consiglierei 3 mesi di ferie in un posto dove non ha internet a disposizione e il cellulare non prende.

La Defliakon sta portando avanti il programma di preaccordi e lavorerà qualche giorno anche ad agosto fino al 9 e dopo il 20 e poi tutto il mese di settembre, se Rossi se ne va in vacanza porterebbe giovamento a tutti oltre che a se stesso.

tia ha detto...

Mamma mia che inglese.
Fortuna che è in america da 20 anni.

PIEZONUCLEARE ha detto...

@Tia
Sempre meglio delle tue strampalate dimostrazioni sul vapore....secondo me la laurea te l'hanno data per sfinimento e non vedevano l'ora di liberarsi di te.

mcap ha detto...

In questa nuova intervista del direttore di Defkalion c'e' una frase, tradotta da Google, che spero non sia un errore:
http://translate.google.com/translate?hl=en&sl=auto&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.xanthipress.gr%2Feidiseis%2Fpolitiki%2F8507-defkalion-xanthoulis-xanthi-synenteyxi-xanthipress-sidiropoulos-giannis.html

Gradualmente tutte le prove migliori apodeikneiontai è che le nostre moto di lavoro. Alla fine di settembre sarà la prima dimostrazione del prodotto finito produce 35 kilowatt l'ora.


Parla di una dimostrazione alla FINE DI SETTEMBRE di un modulo da 35kW. Allora non c'e' solo l'impianto da 1MW alla fine di Ottobre?

Author ha detto...

@Tutti

a me sembra tutta una comica.

pare un replay esatto della vicenda Krivit.

o Rossi se le va a cercare oppure ci gode con questi polveroni di mezza estate.

Tra un po' ne facciamo un canovaccio per la commedia dell'arte: Arlecchino va a trovare Balanzone per sapere come produrre la pozione che fa innamorare Colombina.

E via così.

Un colpo al cerchio e uno alla botte: Krivit e l'accordo con Bologna.

Conferenza di Defkalion e Julian Brown.

Speriamo novembre arrivi presto.

Rampa ha detto...

"By the way we are using presently a more sofisticated system to measure the steam quality and the results are the same, as we expected.
Warm Regards,
A.R."


Chissà qual'è il metodo più sofisticato che usa attualmente per monitorare la qualità del vapore e che gli ha confermato la correttezza delle misurazioni precedenti...

Boh !

Fr@ncesco CH ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=RWef1UCM4rc

L'intervista televisiva originale di Kanal 6 ad Alexandros Xanthoulis, poi ripresa anche da Xantipress:

http://www.youtube.com/watch?v=tAneuAhrfeI

Ragazze e ragazzi, chi conosce il greco? Io ho capito solo due parole: "Obama" e "Berlusconi"


ps
Grazie a mcap per l'interessante articolo di Xantipress

ant0p. ha detto...

ma come ha fatto questo in trenta secondi a chiedere soldi, presentarsi come fisico quantistico e a dire una serie di vaccate galattiche peggio di un 13enne??:)) oltre a stare a guardare l'e-cat..vogliamo i video completi dell'incontro o non ce ne frega niente.
se rossi accoglie cani e porci a bologna non se la deve prendere con nessuno..la prossima volta se passo a bologna mi presento come rappresentante del vaporì:)) magari mi fa entrare apposta per poi poter dire che si è presentato un altro rettile-pagliaccio aha

Enrico Maria Podestà ha detto...

@Daniele

C'è di sicuro abbastanza materiale per una sceneggiatura da film e secondo me sarebbe capace di prendere anche un Oscar :)

Peter Gluck ha detto...

Iam very negatively impressed by the Prestige Management practiced by Ing. Rossi.Ad hominem attacks are backfiring.Compared to "clown"- in English usually a devilish person,
"snake" is a compliment.A high level of tolerance to different or even opposite opinions is a must both for a decent scienist or entrepreneur.

The problem of steam is cursed (maladetto)and the essence of it is that not the quality or even the quantity of steam is relevant- only the heat carried by it. (enthaly) that can be measured by condensing the steam with water

David78 ha detto...

Fusione fredda o doccia fredda? - Brutte notizie per l'E-Cat, gli scenziati svedesi ci ripensano. Non è detto che funzioni.

http://ambiente.essenzialeonline.it/nucleare/E-Cat-fusione-fredda-la-Skeptics-Association-ci-ripensa-_18593.html

David78 ha detto...

Era una bufala. E io che pensavo già a comprmene uno per casa...

Pazienza mi dirotterò sui pannelli fotovoltaici.

mcap ha detto...

@David78
quello che hai riportato e' il rimbalzo in Italia di quanto ha scritto Stever Krivit. Niente di nuovo insomma.

robi ha detto...

Se ne vai a fondo vedrai che sono stati convinti da Krivit
devi entrare nel blog di Bardi

mcap ha detto...

@Peter Gluck
I guess that if what's Rossi's saying is true, calling Mr. Brown a clown is a compliment.

francesco G ha detto...

David78 il bello è che certe notizie "cattive" fanno subito il giro metre altre come il contratto con UniBO..niente tutti zitti ,e sarebbe questa la corretta informazione??? ma per piacere....

David78 ha detto...

Grazie per i chiarimenti.
Quindi in merito a questa notizia attendiamo le risposte da parte di Gentilini?

robi ha detto...

Francescog
non ti sembra che Bardi faccia un pò l ipocrita?

zeta ha detto...

Contratto non ancora perfezionato con la vil pecunia...
Siamo seri: Non ci sono notizie positive da mesi, se non annunci di cose che succederanno, fabbriche che si costruiranno, dimostrazioni che si faranno, contratti che si perfezioneranno etc etc

zeta ha detto...

Se non è già stato riportato, riguardo alla conferenza di Siena:

Fuori programma dovrebbe esserci anche la
partecipazione di Roy Virgilio che porterà alcune novità sul generatore
del gruppo del Prof. Piantelli di Siena.

Cesare ha detto...

@David78
Intanto lo scettico non era Kullander ma Essen, chi ha scritto l'articolo mi pare che abbia fatto confusione; inoltre è come chiedere al CICAP e la risposta è essenzialmente la stessa "ulteriori verifiche". Sulle voci di corridoio di Upsala non ci perderei il sonno, mi pare che questo articolo non aggiunga nulla.

francesco G ha detto...

Zeta il contratto non è da "perfezionarsi" (cosa intendi???) ma aspettano di avere i soldini prima di partire cosa che non sappiamo se è stata fatta e non penso che ci sarà un annuccio a rigurda apparirà solo nel bilancio di fine anno..Robi ho chiesto a Bardi spiegazioni (non mi ha ancora risposto)se semplicemente gli era sfugita la cosa il problema è che i "sembra" rende l'articolo molto approsimativo...le conclusioni invece no...mah (il bello è che dovrebbe avere "amici" a UniBO forse per sino con Levi..)...

mcap ha detto...

C'e' qualcuno qui che e' piu' dentro alle vicende e mi sa dire perche' Piantelli non parla direttamente?
In passato ha pubblicato, ha dei brevetti, secondo Roy Virgilio anche dei finanziatori. Su internet si trova molto su di lui, ma niente di recente. Come mai?

zeta ha detto...

@francesco G
Se non arrivano i soldi il contratto è carta straccia, con questo intendevo perfezionarsi.
Riguardo al fatto che i soldi arrivino in totale silenzio sarebbe un'altra stranezza tra le mille.
Hai mai provato a seguire le notizie di economia? appena qualcuno investe dei soldi subito lo pubblicizza, perchè fornisce un'immagine di azienda dinamica e pronta ad investire. Qui invece mi dici che Rossi darebbe dei soldi senza pubblicizzarlo.

lutoit ha detto...

A si l'aspo!
Hanno trasformato il picco del petrolio in una specie di religione per la fine del mondo e ovviamente quando arriva qualcuno che propone qualche forma alternativa di mondo petrolifero lo picconano.

Tant'è che sposano la tesi krivittiana dell'università di Uppsala che si tira indietro dall'accordo che non c'è mai stato mentre Rossi parlava di collaborazione.

zeta ha detto...

Precisazione:
non intendo dire che i soldi non arriveranno, intendo dire che al momento le notizie positive sono tutte posizionate nel futuro.

Cesare ha detto...

Va be' è da febbraio che seguo questa vicenda, a febbraio quando Rossi parlava di aspettare l'autunno pensai che era un sacco di tempo, ma da allora ad adesso essenzialmente non è successo nulla di definitivo; ormai siamo ad agosto per cui è chiaro che per avere risposte ci tocca aspettare il famoso 1MW plant. Ad ogni modo la vicenda è interessante e credo che ci arricchirà tutti (e non solo per via del fatto che ci siamo fatti una cultura sul vapore!).

francesco G ha detto...

@DANIELE dato che il 23 si avvicina si può fare qualcosa per avere in streaming la conferenza????

Marco De Leonardis ha detto...

L'impianto da 1MW è composto da 300 moduli elementari che devono essere stabili affinchè l'impianto funzioni.
E' una assurdità che non sia possibile visionare un modulo funzionante in continuo (migliore ragione plausibile: non è ancora stabile ed in continuo non riesce a funzionare) e che allo stesso tempo si voglia vendere un impianto composto di 300 repliche.

Con tutto il tempo che Defkalion e Rossi spendono in marketing, sarebbe molto più economico fare silenzio ed invitare a visitare un sito pilota.
Non ci serve il vapore. Basta scaldare una piscina: per valutare l'energia serve la temperatura di uscita - la temperatura in ingresso ed i litri/secondo del flusso d'acqua.

Nessun segreto industriale verrebbe rivelato
Il vapore invece va benissimo per i numeri da baraccone

E che facciano chiarezza sui gamma prodotti

gio ha detto...

mcap ha scritto:
<gradualmente tutte le prove migliori apodeikneiontai è che le nostre moto di lavoro. Alla fine di settembre sarà la prima dimostrazione del prodotto finito produce 35 kilowatt l'ora.


Parla di una dimostrazione alla FINE DI SETTEMBRE di un modulo da 35kW. Allora non c'e' solo l'impianto da 1MW alla fine di Ottobre?


........35 kw penso che possa essere un prodotto che incontra il target per municipi ed edifici pubblici in grecia...e non solo in grecia!

Alberto ha detto...

Ciao Daniele, da un pezzo non passavo di qui, perdonami! Però una cosa mi è saltata subito in mente leggendo l'inglese (lo stile cioè) di questo signore: mi sa tanto di italiano tradotto (o quantomeno non di un madrelingua inglese)....

Chissà...

Miglietto ha detto...


Dubito che gli investitori della defkalion abbiano fatto questo errore.

Infatti si sono affrettati a chiuderem il forum prima che lo sp****namento arivasse a livelli pericolosi

Miglietto ha detto...

David78 il bello è che certe notizie "cattive" fanno subito il giro metre altre come il contratto con UniBO..niente tutti zitti ,e sarebbe questa la corretta informazione??? ma per piacere....
Ma come zitti ? Stiamo ansiosamente aspettando questa prima rata e la consegna dell'ecat da testare ! Adesso a chi tocca muovere ?
Il silenzio tobale piuttosto è quello di UniBO !

robi ha detto...

Miglietto
stai calmo.
a loro non gliene frega niente se hai fretta.
vi state comportando come bambini capricciosi

Miglietto ha detto...

@robi
Non preoccuparti, sono calmissimo :)
Mo chi ti ha detto che ho fretta ? Per me va benissimo che duri tutta l'estate quasta novela :)

Michele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco G ha detto...

Miglietto"Ma come zitti ? Stiamo ansiosamente aspettando questa prima rata e la consegna dell'ecat da testare ! Adesso a chi tocca muovere ?
Il silenzio tobale piuttosto è quello di UniBO !"

non mi riferivo a questo blog(direi propio di no:)) ma in generale..siamo vicino ad agosto la gente pensa alle ferie

Miglietto ha detto...

@francesco G
Ma stai scherzando vero ? Siamo di fronte all'invenzione che risolleverà le sorti dell'UMANITA' e tu mi dico che la gente pensa alle ferie ?
Non ho parole, sono sconvolto !

francesco G ha detto...

Miglietto (Levi è già in ferie:) cosi scrive Daniele dalle mie parti i docenti sono ancora alle prese con noi rompiscatole) su via qualche mesetto non è nulla....

robi ha detto...

miglietto
prova a pensare che
-Rossi vede che la sua pianificazione sul mercato procede regolarmente
-lui sa che funziona l e-cat,pertanto non vede fretta sull avere il rapporto dall unibo
-magari sa anche come e perchè funziona,e l unibo servirebbe per una ufficializzazione scientifica della bontà del prodotto
-non ha però considerato che Miglietto si stufa ad aspettare

Miglietto ha detto...

non ha però considerato che Miglietto si stufa ad aspettare
Allora non leggi quello che scrivo !
Ho detto che spero tanto che il tormentone sopravviva fino a dopo le ferie, così ci sarà da divertirsi a seguire qualche cosa di intrigante. L'anno scorso c'erano i mondiali di calcio.
Purtroppo il bubbone sembra avviarsi a maturazione precoceme e, se scoppia anzitempo, mi toccherà ripigliare in mano sudoku e compagnia bella.
A ottobre le ferie saranno già belle che finite, ognuno sarà tornato alle proprie occupazioni e l'ecat sarà il ricordo dell'estate 2011.

robi ha detto...

Miglietto
scusa dai..si scherza
sai nell attesa di qualcosa di "ancora ambiguo",(non credo in una soluzione finale a breve termine)ci si prende amichevolmente in giro
ciao

Daniele 22passi ha detto...

@Enrico Maria Podestà
:-)

@Peter
Ok, but... Peter, do not involve yourself in that war... we who believe ourself more aware must stay solid, on the ground, while the wind blows too fast.
A hug

@Davide78
Non credo proprio che gli interlocutori di Bardi rappresentino la posizione ufficiale di Uppsala. Su Upssala rivedremo in campo la stessa campagna di disinformazione che abbiamo vista rivolta a Bologna questo inverno. Abbiate pazienza!

@Zeta
Ti correggo il tuo lapsus: Viareggio non Siena! :)

@Francesco G
Nessuno mi ha mai parlato di streaming, ma stasera chiedo.

@Alberto
Dici quindi che potrebbe non essere stato il vero Julian Brown fisico, ma uno che si spacciava... non ho idea.

@Miglietto
@Robi
@FrancescoG
Silenzio tombale???
Oh, mica è un reality show! :-)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails