BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

venerdì 9 settembre 2011

I segreti dell'E-cat

È aquistabile on line da qualche giorno il nuovo libro di Mario Menichella!


L'autore ha promesso di presentarci personalmente il suo lavoro scrivendo prossimamente alcuni articoli originali per questo blog. Ho letto il libro e ho trovato la sua impostazione - a metà tra l'indagine e il manuale di istruzioni - particolarmente accattivante. Con impegno certosino Menichella ha messo insieme, in un inedito disegno coerente, tutte le informazioni che sono disponibili sull'E-cat (soprattutto in rete), ha fatto un'ottima estrapolazione logica delle "parti mancanti" e alla fine ha costruito un vero e proprio vademecum per chi volesse provare a cimentarsi in un tentativo di replica del reattore NI-H. Cum grano salis ovviamente, ché serve comunque una buona competenza tecnica.


N.B. Su questa operazione, non ci becco un euro! Lo faccio per Mario, che ha lavorato tanto a questo progetto, e in ricordo del prezioso contributo che dette all'organizzazione del Convegno a Viareggio di luglio. Ma prima o poi lo scrivo anche io un libro sull'E-cat: e non sarà un manuale, bensì qualcosa di più simile a un romanzo.


Altre informazioni e modalità di acquisto de I segreti dell'E-cat sul sito di Mario Menichella.*
*Attenzione il sito non si apre con tutti i browser: con Firefox ed Explorer non dovrebbero esserci problemi.

Questo è l'indice del libro.

Indice

PREFAZIONE p. 5

1. COSA È L’E-CAT
Cosa sono le reazioni nucleari a bassa energia, p. 10 – Vent’anni di ricerche sulla fusione fredda, p. 12 – La novità dirompente portata da Andrea Rossi, p. 15 – I rilievo di uno “scettico” alla presentazione dell’E-Cat, p. 18.

2. QUANTA ENERGIA PRODUCE
I primi metodi per calcolare l’energia in eccesso, p. 24 – I risultati speri-mentali ottenuti agli inizi, p. 27 – Le dimostrazioni pubbliche dell’Energy Catalyzer, p. 30 – Le incertezze relative al fattore di amplificazione, p. 34.

3. COME È FATTO L’E-CAT
L’architettura della versione commerciale, p. 40 – Quali sono i componenti interni dell’E-Cat, p. 42 – Come è fatta la parte più esterna dell’E-Cat, p. 45 – Le ricostruzioni successive del cuore del reattore, p. 47.

4. ALLA SCOPERTA DEL SETUP
La sorgente di idrogeno e la relativa pressione, p. 53 – La temperatura di innesco della reazione nucleare, p. 56 – Il nichel in polvere: la quantità e le dimensioni ideali, p. 60 – La composizione isotopica e il trattamento del metallo, p. 63 – Una semplice lista di ciò di cui avete bisogno, p. 66.

5. IL CATALIZZATORE SEGRETO
L’importanza di un “additivo” nell’E-Cat di Rossi-Focardi, p. 70 – Qual è la funzione del catalizzatore nelle reazioni?, p. 73 – La possibilità che non sia un composto aggiunto, p. 76 – Alcuni indizi preziosi e… del tutto inattesi, p. 79 – Quali sono le conclusioni che si possono trarre?, p. 83.

6. I PRODOTTI DELLE REAZIONI
Le sostanze osservate nella polvere post-reazione, p. 90 – La questione improvvisamente si complica, p. 93 – Un assist per gli scettici: «Qui E-Cat ci cova», p. 96 – Alla ricerca di una spiegazione plausibile, p. 98.

7. I CONTROLLI SULLA RADIOATTIVITÀ
I livelli di radioattività al di fuori della macchina, p. 105 – L’assenza di neutroni nelle reazioni Ni-H, p. 107 – Le emissioni temporanee nella camera di reazione, p. 108 - La schermatura dei raggi gamma a bassa energia, p. 111.

8. LA NATURA NUCLEARE DELLE REAZIONI
Una reazione esotermica autosostentabile, p. 117 – La principale “firma” nucleare del fenomeno, p. 119 – La diversa energia delle reazioni chimiche e nucleari, p. 122 – Una stima teorica per ordini di grandezza, p. 125.

9. VERSO UNA POSSIBILE TEORIA
Il superamento della barriera coulombiana, p. 130 – Uno sguardo ai principali tipi di reazione possibili, p. 133 – Una previsione teorica rivelatasi poi errata, p. 136 – Quali teorie sulle Lenr sono applicabili all’E-Cat?, p. 138.

RINGRAZIAMENTI p. 142
L’AUTORE p. 144

220 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 220   Nuovi›   Più recenti»
Tizzie ha detto...

Penso che per chi ha seguito la vicenda fin dagli inizi non possa aggiungere piu` di tanto.

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Avevo fatto la tua stessa supposizione prima di leggerlo: invece Mario ha fatto molte ipotesi originali e verosimili e mi sono ricreduto.

Max Altana ha detto...

mi sa che rossi ha appena sputtanato la notizia prevista per la settimana prossima???

su JONP dice che l'ecat è stato consegnato a unibo

!!!

francesco G ha detto...

il link non porta a...che cosa è?? è quasi vuoto...non capisco;uso google chrome...,di certo per il momento non compro a novembre si vede se né vale la pena....se devo essere sicero per me è presto per mettersi a vendere libri certo se gli va bene ha "l'esclusiva"....

Paul ha detto...

Io uso IE7 e la pagina del libro mi si apre bene (il libro costa 7 euro in pdf).

Ci sarà l'aggiornamento in novembre??
Paul

Mahler ha detto...

Scommetto che c'è anche un'intervista esclusiva agli alieni che hanno rapito Francesco :-)

ant0p. ha detto...

---su JONP dice che l'ecat è stato consegnato a unibo---

sarebbe una bella cosa se confermata. bisognerebbe spingere anche per mettere una bella webcam on line 24/7 direttamente sull'accrocchio, con chat annessa:)) sia per noi curiosi che per rossi che così può controllare cosa ci fanno anche quando non sarà lì..metti che qualcuno tenta di rubarlo per aprirlo:))
se poi lo aprono col permesso di rossi disattivano momentaneamente la webcam.

nemo ha detto...

Beh, se l'e-cat fosse in mano ad UNIBO sarebbe una notizia super. Incomincerei a sperarci veramente

sukoy ha detto...

Piers D
September 9th, 2011 at 10:26 AM
Dear Mr Rossi,
I would like to congratulate all your team who have worked on bringing cold fusion from the lab to industrial and commercial reality. It seems so many years ago that Fleishman and Pons first introduced the concept to the wider global audience.
I have two questions that you might wish to answer:
• Have fully working E-Cats been provided to the Bologna and Uppsala Universities for research and testing?
• Do you have any prospective European or Asian partners that will license the E-Cat technology for commercial production?
Yours sincerely
Piers Dickinson

Andrea Rossi
September 9th, 2011 at 11:28 AM
Dear Piers D:
1- yes
2- yes
Warm regards,
A.R.

bho mi pare strano che se lo sia fatto sfuggire così e cmq avrebbe potuto editare a volo se avesse vero.
Il problema di questa vicenda è Rossi che dice tutto e il contrario di tutto quindi bisogna solo aspettare, io nell'attesa sono fiducioso ma non ci metterei la mano sul fuoco.

sukoy ha detto...

avesse vero = avesse voluto

scusate :P

MISTERO ha detto...

Visto che ci tieni

a volo = al volo

:)))))

Enrico Maria Podestà ha detto...

E le voci che girano? UniBo e Uppsala hanno ricevuto l'E-Cat??

@Daniele 22passi

Sarà mica quello che hai visto in foto! :))

Enrico Maria Podestà ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele 22passi ha detto...

@Max Altana
@Sukoy
@Enrico Maria
Domani indago: fino a ieri non mi risultava!

Tizzie ha detto...

Rossi smentisce:

Mahler
September 9th, 2011 at 12:25 PM

Gentile ing. Rossi,
grazie ancora per la precisazione! In merito alla sua risposta a Piers D, può confermare che un E-Cat funzionante si trova dentro le mura dell’Alma Mater? Scusi se sono ridondante, ma questa è davvero una notizia!


Andrea Rossi
September 9th, 2011 at 3:57 PM

Dear Mahler:
Not yet, but it is true that the R&D program with the University of Bologna is close to be started.
Warm Regards,
A.R.

gwon ha detto...

Incredibile, ora riesce ad autosmentirsi in meno di un'ora ;)
Credo sia un nuovo record ;)
Vedendo le ultime risposte forse è un bot che risponde al posto di Rossi...

tia ha detto...

>Incredibile, ora riesce ad autosmentirsi in meno di un'ora ;)

Beh, il Maestro, Berlusconi-sensei riusciva a smentirsi dopo 5 minuti. C'è ancora del lavoro da fare.

gwon ha detto...

@tia
Non mi ero spiegato bene, intendevo solo record "personale" ;)

sukoy ha detto...

come dicevo nel post precedente Rossi è capace di dire tutto e il contrario di tutto....bha

Paul ha detto...

Riforma delle Leggi sui brevetti in USA, attesa solo la firma di Obama.
Più vicino il brevetto E-Cat in Usa?

"Elena O. Pezzutto
September 9th, 2011 at 1:51 PM
Dr. Rossi: I’m having difficulty getting past your spam program. I am hoping that you may be able to confirm that the reforms to the US patent laws, passed yesterday and now awaiting President Obama’s signature today, will expedite your application to patent to E-Cat in the USA. Thank you for any information you can provide. And, good luck! The entire world waits with bated breath."

"Andrea Rossi
September 9th, 2011 at 3:54 PM
Dear Elena O.Pozzetto:
Maybe, yes. My attorney will study it.
Warm Regards, A.R."

Paul

robi ha detto...

intanto una cosa si dovrebbe aver capito.
Rossi parla in modo ambiguo ,forse, perchè, si diverte a leggere le varie interpretazioni.
Il bello è che è bastata una gentile domanda per fugare ogni dubbio.
meditate gente..meditate...

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
A me pare che abbia perfettamente ragione Robi. Inoltre la domanda era fraintendibile in inglese... chiedo al riguardo soccorso a Tizzie.

@Tizzi
La domanda "Have fully working E-Cats been provided to the Bologna and Uppsala Universities for research and testing?" in inglese significa più "Hai fornito a..." oppure "Hai previsto di fornire a..."? Infatti vedo che to provide si usa proprio per indicare cosa un contratto STABILISCE CHE SUCCEDERA' (the contract provides that).

nemo ha detto...

@Mahler
Hai visto la mia risposta alle tue note sulla gravità nel post dele lenr?
Mi piacerebbe un tuo commento, anche del tipo... Sei completamente fuori... ecc. ecc..

Paul ha detto...

Aggiornamento su Uppsala:
-------------------------

"Burt September 10th, 2011 at 2:48 AM
Dear Mr Rossi
What is the status for University of Uppsala in regards of E-cat?
Keep up the good work
Best Regards"

"Andrea Rossi
September 10th, 2011 at 2:55 AM
Dear Burt (2nd):
Working on it.
Warm Regards,
A.R."

Tizzie ha detto...

@Daniele: non c'e` ambiguita`: "...have been provided..." vuol dire "Sono stati provvisti degli E-Cat completamente funzionali alle Universita` di Bologna e Uppsala per la ricerca e lo sviluppo?"

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Se è così alzo le mani e dico che Rossi dovrebbe stare molto più attento, quando scrive sul JoNP, a leggere le domande e a rispondere!

Max Altana ha detto...

....e magari qualcuno che gli traduca dal ed in inglese.

tia ha detto...

>....e magari qualcuno che gli traduca dal ed in inglese.

Dopo 20 anni che è in USA?

Max Altana ha detto...

@tia, che vuoi che ti dica?

kurtneuman ha detto...

@Daniele
E' proprio così..."sono stati forniti a...".

Certo, è caduto in contraddizione. Vabbè, dai, una sola. Gliela passiamo no?? Solo i bugiardi, man mano che passa il tempo, cadono sempre più spesso in antinomia (è difficile tenere a mente tutti quei proclami, tutte quelle affermazioni, tutti quei "si, si, e si!, no, no, no e no!" quando non poggiano sulla verità ;)))

Rossi non è ascrivibile a tal (infame) categoria, visto che, sinora, è caduto solo una volta (un paio?) in palese contraddizione.

Vediamo^3.

It's (still) stable?

Mahler ha detto...

Relativamente vecchio (04/01/2011), quest'articolo ci fornisce alcune info utili sulla ricerca di Piantelli:

http://www.iltamtam.it/Cronache-italiane/Il-2011-lanno-del-contatto-con-lenergia-pulita-made-in-Italy-.aspx

Cito (il grassetti è mio):

> L’anno scorso, 2010, una cella a idrogeno gassoso e matrice metallica di nikel nano strutturato del Prof. Francesco Piantelli – Università di Siena, ha superato con successo un periodo di test di oltre 10 mesi dove ha continuato a funzionare costantemente.
> Alimentata con una potenza elettrica di 29 Watt, il risultato della cella è stato di mediamente di 35 Watt con punte di 70 W.
> Oltre all’eccesso energetico, nel lungo periodo di test sono stati rilevati diversi fenomeni che indicano l’avvenimento di reazioni nucleari quali emissione di raggi γ, emissione di neutroni, emissione di particelle cariche e il ritrovamento, al termine degli esperimenti, di altri elementi oltre al nichel di partenza sulle superfici dei campioni utilizzati.

Purtroppo mancano le fonti.

@nemo
Il fatto è che, come dicevi tu, mancano molti passaggi e una necessaria descrizione matematica. Se vuoi un consiglio, prova a partire dalla Teoria delle Stringhe. A differenza del modello Standard la Teoria delle Stringhe si propone di semplificare molto il lato matematico e di renderlo più "elegante". Quanto sia vero che una descrizione matematica elegante sia più aderente alla realtà di una descrizione "brutta" sarà solo la verifica sperimentale che potrà deciderlo, ed è proprio questo che manca alla Teoria delle Stringhe, troppo generica per poter predire qualcosa. Può darsi che eleganza=verità sia solo una suggestione antropica, ma può darsi di no.
Sappi che la Teoria delle Stringhe si chiama così perché la Funzione Beta di Eulero, utilizzata da Veneziano per descrivere l'interazione forte, è anche una buona descrizione di una stringha a una dimensione vibrante. Ma non è che qualcuno ha mai visto delle stringhe. Si tratta solo di suggestioni umane.
Attualmente la Teoria delle Stringhe è antiscientifica. Ma non è detto che non si evolva col tempo. Buona fortuna :-)

kurtneuman ha detto...

@Mahler
"Attualmente la Teoria delle Stringhe è antiscientifica. Ma non è detto che non si evolva col tempo. Buona fortuna :-)"

Antiscientifica mi sembra una parolona fuori luogo in questo caso. Che non faccia previsioni che possano essere confermate o rigettate è vero (anche se ultimamente qualcosa inizia a smuoversi). Cmq, è un frame work matematico piuttosto complesso, altro che semplificazione...

agobit ha detto...

Quando mi collego al sito per l'acquisto del libro, appare solo il titolo. Il resto e' vuoto. Ho un IPad. Non si può fare nulla?

Mahler ha detto...

@Daniele
Da' una lettura qui:

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2031985/EU-votes-spend-1-8million-homeopathy-farm-animals.html

Mahler ha detto...

@kurtneuman
> Antiscientifica mi sembra una parolona fuori luogo in questo caso. Che non faccia previsioni che possano essere confermate o rigettate è vero (anche se ultimamente qualcosa inizia a smuoversi).

Antiscientifica è la parola epistemologicamente più azzeccata in senso stretto, a mio avviso.

> Cmq, è un frame work matematico piuttosto complesso, altro che semplificazione...

I matematici per semplificazione non intendono quello che intendi tu, intendono «eleganza». La teoria delle Stringhe è una forte semplificazione (ancora incompleta), da un punto di vista matematico.

tia ha detto...

>http://www.dailymail.co.uk/news/article-2031985/EU-votes-spend-1-8million-homeopathy-farm-animals.html


O_O

nemo ha detto...

@Mahler
@kurtneuman
Cazz.. consiglio..?? Teoria delle strighe? Se andassi ora in pensione e dedicassi il reto della mia vita alle sringhe morirei senza averci capito nulla...
Fa niente... la mia è roba su cui mi piace fantasticare, non vincere il nobel... comunque grazie per la ... gentile risposta :-)))

nemo ha detto...

P.S.:in questi casi si dice" a buon intenditore poche parole.."

nemo ha detto...

credo che alla fine la bellezza sia rappresentata dall'unificazione. Riuscire a vedere il tutto assemblando le singole parti

lutoit ha detto...

Quindi Rossi ha già fornito Ecat funzionanti e completi per analisi e verifiche.

Se l'ecat fosse una truffa avrebbe firmato la sua condanna.
Oppure ritenere che tutti quelli che parteciperano a tali verifiche appartengano al favoloso 'schema ponzi' tanto caro agli scettici che continuano con il loro silenzio.

nemo ha detto...

No se Rossi ha fornito a qualcuno il suo e-cat, allora inizio a crederci veramente!

tia ha detto...

>Quindi Rossi ha già fornito Ecat funzionanti e completi per analisi e verifiche.

Tu si che hai capito tutto.

>scettici che continuano con il loro silenzio.

Un silenzio assordante.

nemo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nemo ha detto...

Questa per me è stata la prima volta che ho spiegato questa mia strana visione della gravità per iscritto e, questo, mi ha costretto a riflessioni più attente. Inoltre non avevo mai pensato di cercare in modo puntuale le fonti per avvalorare la mia teoria. Per me era solo un cosa che mi serviva per annoiare gli amici e a tenere impegnata la testa per non pensare ad altro.

Decadimento delle gluosfere:
http://www.sapere.it/enciclopedia/glueball.html

Decadimento dei pioni
http://it.wikipedia.org/wiki/Pione

Quindi il processo che ho immaginato non è vietato dalle leggi fisiche, potrebbe funzionare veramente.

Mi entusiasma l’idea che per calcolare la massa delle glueball (gluosfere) hanno dovuto immaginare lo spazio fatto di particelle :-))))))))))) Questa per me è una grandissima scoperta!

Comunque quello che ha tenuto vivo il mio interesse in tutti questi anni è stata la teoria della gravità a loop di Carlo Rovelli, Lee Smolin e Abbay Ashtekar. Ha molte similitudini anche se prende le mosse dalla relatività generale per arrivare alla fisica quantistica.

ant0p. ha detto...

@sukoy
----Quindi Rossi ha già fornito Ecat funzionanti e completi per analisi e verifiche.----

non li ha forniti, almeno..ha smentito di averli forniti.

-----scettici che continuano con il loro silenzio-----

c'è da distinguere tra scettici e contrari/negazionisti. io che dopo la sfiatella sono diventato scettico/pessimista se potessi scegliere se far funzionare o no l'ecat lo farei funzionare eccome:)) ci sono altri come franchini che invece non hanno mai detto 'magari funzionasse, ma purtroppo è impossibile',anzi hanno pure un tono compiaciuto nel dire che non può funzionare e per loro sarebbe un duro colpo scoprire che in realtà funziona, si parano dietro a discorsi ridicoli sulla reputazione accademica, ma alla fine sulla prova della serva sono esattamente sulla stessa posizione di rossi, non vogliono farla:)) quando invece è abbastanza evidente che questo è diventato il classico caso in cui tutti gli osservatori disinteressati vogliono vedere dentro al cannocchiale, mentre credenti e negazionisti non hanno interesse a fare chiarezza proprio perchè il loro interesse è strumentalizzare questa vicenda per combattere una guerra ideologico-filosofica a cui io ad esempio mi sento del tutto estraneo..

se sto zitto è perchè non ci sono vere novità , ma se ci fossero novità veramente positive sarei contentissimo, già se rossi fornisse gli e.cat a bologna e uppsala sarebbe una bella cosa, non sarebbe certo la prova che funziona (per quella ci vorrebbe un lavandino:)) ma sarebbe almeno un piccolo passo in avanti per capirci qualcosa..

nemo ha detto...

La risposta di Rossi però non fa riferimento ad periodo temporale stabilito.
Dalla risposta si può anche intendere che ha fatto una dimostrazione c/o le univeristità che hanno confermato le sue rivendicazioni

nemo ha detto...

@ant0p
condivido tutto quello che hai detto

Paul ha detto...

@ ant0op:

"Burt
September 10th, 2011 at 2:48 AM
Dear Mr Rossi What is the status for University of Uppsala in regards of E-cat?
Keep up the good work
Best Regards"

"Andrea Rossi
September 10th, 2011 at 2:55 AM
Dear Burt (2nd):
Working on it.
Warm Regards,
A.R."

Quindi: "working on it" non è equivocabile, ci stanno lavorando....
Paul

tia ha detto...

>Quindi: "working on it" non è equivocabile, ci stanno lavorando....

Credici :)

Paul ha detto...

Volete andare a visitare l'impianto negli USA?!?!
Potete essere invitati da Rossi.
Facciamo una comitiva (ci deve essere anche Tia, però!)

"Andrea Rossi
September 10th, 2011 at 9:27 AM
Dear Georgehants:
All the who have supported us since now are kindly invited to send an amail to
info@leonardocorp1996.com
to ask to be invited to visit our plant.
We will organize the visits.
Warmest Regards,
A.R."

tia ha detto...

>Facciamo una comitiva (ci deve essere anche Tia, però!)

Hai idea di quanto costi il bigletto?

Paul ha detto...

In questi ultimi anni sono andato in vacanza d'estate con la famiglia sulla costa est (New York, Philadelphia ecc.)

Abbiamo speso a testa circa 700 euro andata e ritorno in classe turistica.

Per andare in Florida costerà un po' di più :-))

Ma forse, chissà, Rossi darà un contributo??

Paul

tia ha detto...

>Ma forse, chissà, Rossi darà un contributo??

Bisogna mettersi in fila. Davanti a noi ci stanno i bambini malati di cancro e la regione Lombardia.

nemo ha detto...

Beh però è un bel segnale da parte di Rossi. Faccio fatica a pensare che sia così in malafede..

vocesolitaria ha detto...

@tia
Hai idea di quanto costi il bigletto?

Se prenoti adesso, un Milano-Miami e ritorno a fine ottobre con AA, Alitalia, Iberia,Delta, British e altre ti costa 460-480 Euro.

tia ha detto...

La domanda era retorica. Non posso certo permettermi di buttar via 500/600€

lutoit ha detto...

Non mi sembra che abbia smentito che Uppsala stia lavorando sull'Ecat:


Burt:

What is the status for University of Uppsala in regards of E-cat?

Rossi:

Working on it.

Tizzie ha detto...

Io l'avevo letta come "ci sto lavorando per far si` che avvenga".

lutoit ha detto...

Si, working non è futuro!

Quindi sembra di capire che arriverà l'annuncio la prossima settimana per quello che riguarda Bologna ... con la consigna materiale dell'Ecat con cui faranno le verifiche mentre Uppsala è già al lavoro e onestamente non vedo come possano fare il working senza avere un Ecat tra le mani!

lutoit ha detto...

Ho capito, quindi adesso sta preparando l'imballaggio e i francobolli per spedire l'Ecat.

tia ha detto...

luitoit, è da marzo che Uppsala è "working on it", da quando Rossi gli ha dato la polverina (no, non è bianca).
Nessuna università ha ancora in mano l'e-cat.

Max Altana ha detto...

francamente, aldilà del crederci o meno, questa cosa di invitare a visitare una fabbrica in cui si producono dei nuovi scaldabagno che forse fanno una reazione nucleare esotica mi lascia più che perplesso.

immaginate di andare lì, vedere una sfiatella magari più corposa, e poi? tutti a mangiare atlantic lobsters.

Ma che cosa è, la Madonna di Medjugorie?

Tutto questo è veramente privo di senso.

MISTERO ha detto...

"http://www.dailymail.co.uk/news/article-2031985/EU-votes-spend-1-8million-homeopathy-farm-animals.html"

Sono spiccioli, presto verrà ufficializzato quanto è stato messo a disposizione per la ricerca nelle nuove reazioni nucleari, in Italia si sono già portati avanti con una parte dei fondi bandiera.

lutoit ha detto...

Credo proprio che l'invito non sia rivolto alla folla dei 'fedeli' affamati di aragoste ma verrà riservato solo a chi in un qualche modo potrà dare il suo contributo al progetto che sta portando avanti Rossi.

Max Altana ha detto...

@lutoit

ma come, non ha trovato un partner eccezionale ed un cliente enorme? ha bisogno di altri finanziatori?

bocca mia statti zitta.

Paul ha detto...

In messaggi precedenti Rossi aveva già parlato di questi inviti.
Questo tipo di visita avverrà solo DOPO il test di fine ottobre, sull'impianto già in funzione regolare, e già sviscerato dai "veryvery".
Certamente questi visitors non saranno abilitati a fare prove; tuttavia, essendoci tra loro sicuramente fisici, professori e tecnici (oltre che semplici appassionati), saranno certamente in grado di fare una valutazione oggettiva, oltre che soggettiva.
Paul

Daniele 22passi ha detto...

@Mahler
Sicuramente gli animali non sono "suggestionabili", quindi ben vengano studi su omeopatia veterinaria.
P.S. Francesco non è stato rapito dagli alieni!! Ci ho parlato per telefono subito prima di partire per la Turchia ed era in campeggio non su un UFO!! :))

@Agobit
Usa Firefox e non avrai problemi. Con Safari e Chrome dal Mac non riesco ad aprire quel sito nemmeno io. Si può istallare un browser diverso da Safari su iPad? Immagino di sì: io su iPhone ho istallato Opera per esempio.

@Paul
@Vocesolitaria
@Tia (il solito spirito de patata!)
@Nemo
È da luglio che vi dico che la presentazione dell'impianto da 1 MW è stata semplicemente spostata da Grecia a USA. Mi era scaduto il passaporto e l'ho rifatto proprio in previsione di un viaggio in USA e proprio ieri ho presentato domanda pure per quello di mia figlia: sarà pronto tra 20 giorni. Io e lei ci saremo e costi quel che costi: altro che buttar via! non me la perdo di sicuro questa cosa!
Tra l'altro sono sempre più le persone che hanno visto coi loro occhi l'impianto. Per cui non ci vorrà molto prima che arrivi qualcosa qui su internet.

@Tizzie
@Iutoit
Sono mesi che vi dico che il progetto di una collaborazione con Uppsala è contemplato dal DF di Bologna stesso e che tutte le balle che i "critici" hanno scritto su internet circa un disimpegno di Uppsala sono per l'appunto solo balle. Uppsala tace e non smentisce, esattamente come il DF di Bologna.

Enzo ha detto...

@lutoit
Quando Rossi dice "working on it" significa che LUI ci sta lavorando... evidentemente vuole dire che sta lavorando per un accordo con l' università di Uppsala.
Tra l' altro "ci stiamo lavorando" è "business talk" per non dire che ancora non c'è niente...
Non credo che la novità della prossima settimana sia la consegna di un ecat a bologna, Daniele a riguarda della novità ha detto "io l' ho visto", quindi saranno le foto del famoso 1Mw plant, condito dai soliti annunci faremo, faremo, faremo...

Tizzie ha detto...

@Daniele:

> Tra l'altro sono sempre più le persone che hanno visto coi loro occhi l'impianto.[...]

Ma in foto o di persona?

mario massa ha detto...

Dalla risposta di ANTOP a SUKOY

“…mentre credenti e negazionisti non hanno interesse a fare chiarezza proprio perchè il loro interesse è strumentalizzare questa vicenda…”

Perfettamente in sintonia con antOp. Non conosco Mario Menichella, ma cominciare a vendere libri su questa cosa non mi pare utile se non alle sue tasche (infatti Daniele ci ha tenuto a dire che non ci guadagna un euro): niente di male, ognuno guadagna come crede, ma non parlatemi di amore per la Scienza.

@Nemo
“Beh però è un bel segnale da parte di Rossi”
Dice che inviterà chi li ha sostenuti (vedi i credenti di cui sopra). Credi che inviterebbe uno molto scettico come me o Tia o Krivit ? O ancora peggio un negazionista come Franchini? Le dimostrazioni si fanno per convincere gli scettici e i non credenti o per chi già ci crede? O credi che uno come Franchini o Krivit davanti a una cosa che funziona direbbe che non funziona? Secondo te avrebbe più peso se uno come loro dicesse “OK mi sono sbagliato, funziona!” o se lo dice uno qualsiasi dei suoi ammiratori acritici che già lo dice? La verità è che probabilmente organizzerà una solita dimostrazione poco scientifica davanti alla quale una persona con mentalità scientifica non si sentirà di dare un giudizio definitivo, mentre tutti i sostenitori acritici applaudiranno.

robi ha detto...

Mario
ciao ,guarda che ha invitato anche Ekstrom.

Paul ha detto...

Mah, poiché questa visita avverrà solo dopo che l'impianto sarà stato testato in modo esauriente e completo da scienziati veryvery, è da presumere che ci saranno anche i risultati di tali test che parleranno.
Sono d'accordo comunque con te che Rossi dovrebbe invitare anche Krivit e Franchini.
Comunque tra gli invitati ci sarà sicuramente anche Peter Ekstrom che, com'è noto, è sempre stato molto scettico sull'E-Cat.
Paul

Mahler ha detto...

@mario massa
> Perfettamente in sintonia con antOp. Non conosco Mario Menichella, ma cominciare a vendere libri su questa cosa non mi pare utile se non alle sue tasche (infatti Daniele ci ha tenuto a dire che non ci guadagna un euro): niente di male, ognuno guadagna come crede, ma non parlatemi di amore per la Scienza.

Non c'entra nulla l'amore per la scienza. Si tratta di dignitosissimo giornalismo. Questa pubblicazione non ha nulla di diverso da pubblicazioni giornalistiche che si occupano di qualsiasi altra cosa. A prescindere dal fatto che Menichella sia o no un giornalista.

Mahler ha detto...

> dovrebbe invitare anche Krivit e Franchini.

Franchini non ci andrebbe mai. Ha sempre dichiarato che di fronte a un claim del genere l'unica verifica possibile è quella del peer review delle carte. Oltre è vietato andare. E se lo rivendica con orgoglio.

Mahler ha detto...

Anzi per lui chi partecipasse a un test simile sarebbe da licenziare in tronco dall'Università solo per la presenza.

Mahler ha detto...

P.S. La conoscenza della fisica nucleare di Franchini è comunque MOSTRUOSA.

lutoit ha detto...

Mah ... mi sembra di capire che vedete questi inviti per la presentazione come una specie di showdown.

In base a chi sarà sarà presente si capirà anche quale sarà la strategia commerciale di Rossi, senz'altro ci sarà il 'socio grosso' americano, per certo non sarà una dimostrazione scientifica ma piuttosto un roadshow.

Personalmente mi dispiace non esserci e invidio Daniele.
Se tutto va come sembra procedere sarà come essere a Kitty Hawk a vedere il flyer.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...

Mahler
purtroppo inflessibile

Mahler ha detto...

@lutoit
> Mah ... mi sembra di capire che vedete questi inviti per la presentazione come una specie di showdown.

È molto probabile che sia così. Ma in ogni caso sono mesi che vi ripeto che il reattore di ottobre non serve a verificare la bontà della reazione, che per Rossi è già acclarata. Aspettare l'impianto non porterà a nulla di nuovo dal punto di vista scientifico. Al più potrebbero esserci novità giornalistiche. PER LA SCIENZA BISOGNERÀ ASPETTARE LE UNIVERSITÀ!!! Non mi stancherò mai di ripeterlo.

Mahler ha detto...

…e nel frattempo continuare a farsi un'opinione giornalistica del fenomeno E-Cat.

Mahler ha detto...

…o fideistico-scientifica :-)

nemo ha detto...

@mario massa
Secondo me è un bel segnale, perche se io fossi un truffatore cercerei di cambiare sempre la platea per evitare di farmi incastrare con richieste pertinenti da chi ha già visto e non vuole farsi ciecuire nuovamente. In più, dal punto di vista umano, far venire degli 'amici' dall'Italia per vedere qualcosa che non funziona, devi essere veramente una schifezza...

nemo ha detto...

ops... ciecuire = circuire

robi ha detto...

Mahler
se il reattore funzionasse ,gli investitori accorrerebbero come api sul miele.Certo in ambito scientifico potrebbe esserci titubanza,ma, quando i soldi cominciano a girare ,vedrai che corse dovranno fare anche gli scienziati.

Mahler ha detto...

@Daniele
> Sicuramente gli animali non sono "suggestionabili", quindi ben vengano studi su omeopatia veterinaria

Idealmente sarei d'accordo con te, è per quello che te l'ho girato… Ma il fatto è che sono così scettico rispetto all'omeopatia che di fronte a due milioni di euro buttati via così ti rispondo come Franchini: non c'è bisogno di nessuna verifica! :-)

@robi
> se il reattore funzionasse ,gli investitori accorrerebbero come api sul miele.Certo in ambito scientifico potrebbe esserci titubanza,ma, quando i soldi cominciano a girare ,vedrai che corse dovranno fare anche gli scienziati.

Ma mi sa che sapremo molto prima quanti investitori accorrono, piuttosto che il fatto che l'E-Cat funzioni o meno. È questa la cosa che fa più rabbia di tutta questa faccenda. E che m'indurrebbe allo scetticismo anche etico, se quello scientifico da solo non bastasse :-(

nemo ha detto...

un impianto da un 1MW dovra' 'digerire' una quantità d'acqua imponente per poter raffreddare i noccioli del reattore.
1.000 lt/h ? 2.000 lt/h di H20 ? se poi li mette in serie ancora peggio.. e poi dove lo mette tutto quel vapore?
Cribbio se riesce a tener nascosta tutta quella potenza e veramente un Mago!

lutoit ha detto...

E' comunque un buon segnale la presentazione, sarebbe un brutto segnale il contrario.
Come dicevano gli scettici ... vedrete che ci sarà un ritardo, ... mancherà un bullone, .. un rinvio, poi un'altro, chiacchere, ecc

Quello che importa è che funzioni poi la scienza arriverà con calma.
Devono ancor capire come funziona la superconduttività e ciò non impedisce che se ne posano sfruttare i vantaggi.
Per il reattore di Rossi potrebbero volerci anni o decenni prima che si capisca a fondo la fisica sottostante

lutoit ha detto...

Esatto Mahler, per capire se funziona basta vedere se piovono investitori grossi e danarosi.
.. poi dove vada Franchini e/o le sue ripicche contano poco.

Mahler ha detto...

@lutoit
> Quello che importa è che funzioni poi la scienza arriverà con calma.

Quando dicevo che probabilmente non ci saranno novità dal punto di vista scientifico intendevo dire che non sapremo a breve neanche se funziona, visto che la scienza sull'E-Cat è ancora ferma lì, anche dal punto di vista dei più «favorevoli» come Levi. Ma spero di sbagliarmi. I superconduttori sappiamo che funzionano, quindi il paragone non è azzeccatissimo.

Mahler ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nemo ha detto...

Altro che sfilatella... devi poterla anche gestire...

robi ha detto...

Secondo me ,portare sul mercato il suo prodotto e venderlo prima di una convalida scientifica ufficiale è proprio l intenzione di Rossi.
Non per far una truffa (penso che chi si comprerà l esclusiva avrà tecnici e possibilità di provarlo)ma, proprio per passar "sopra"a chi detiene la possibilità di affermare se una cosa è possibile o impossibile.

Mahler ha detto...

@lutoit
> Esatto Mahler, per capire se funziona basta vedere se piovono investitori grossi e danarosi.

Siamo davvero sicuri che basti questo? ;-)
Chi crede fermamente che l'E-Cat sia una truffa non aspetta altro.

Mahler ha detto...

> Secondo me ,portare sul mercato il suo prodotto e venderlo prima di una convalida scientifica ufficiale è proprio l intenzione di Rossi.
> Non per far una truffa (penso che chi si comprerà l esclusiva avrà tecnici e possibilità di provarlo)ma, proprio per passar "sopra"a chi detiene la possibilità di affermare se una cosa è possibile o impossibile.

È già inciampato una volta in questo percorso col caso Petroldragon. Non mi conforta affatto che voglia riprovarci.

tia ha detto...

>)ma, proprio per passar "sopra"a chi detiene la possibilità di affermare se una cosa è possibile o impossibile.

Tu pensa, l'FCC in USA fa dannare l'anima ai produttori di schede wireless per la certificazione (e si parla di decine di milioni di dollari eh) ma il Rossi riuscirà a vendere REATTORI NUCLEARI che non si sa bene come facciano a funzionare.
Ma neanche in un romanzo.

nemo ha detto...

@tia
ma va... li compra tutti la nasa!

nemo ha detto...

Se di bufala si tratta son convinto che non ci sara' alcuna dimostrazione, in caso contrario beh sono possibilista..

kurtneuman ha detto...

@Nemo
Accidenti, mi sembra che la tua sia una passione non da poco (e anche piuttosto impegnativa). Dovresti fare un tuo blog, dove pubblicare e comunicare i tuoi pensieri in materia (magari ce l'hai già). Se ciò che scrivi ha un minimo di senso (e soprattutto riesci pure a buttare giù qualche equazione per sostenere le parole), troverai sicuramente persone in grado di discutere con te. E magari smettila di "vergognarti" della tua teoria scientifica, per quanto folle possa essere!!! :) Non ci si vergogna delle proprie passioni!! Solo una raccomandazione: attento a non finire nella lista di (pseudo)scienziati-crackpots (Lubos Motl è sempre in agguato). Fatti un giro in reti e trovi cose veramente allucinanti. E non mi riferisco a Rossi, ovviamente... ;))) Io non ho nozioni se non a livello di Fisica I e II all'università di Informatica (capirai, tra l'altro fatte ormai tempo fa e pure male!!!), quindi non posso seguirti fino in fondo. Ma la parola "glueball" mi piace!! :)

Perché poi la fisica mi affascini così tanto non lo capirà mai, visto che ho ricordi nauseanti dell'esame di Fisica I O.o

nemo ha detto...

Grazie Kurtneuman! E' una soddisfazione ricevere degli incoraggiameti. No non ho nessun blog... non saprei da che parte comiciare... Forse Daniele potrebbe darmi dei consigli

Daniele 22passi ha detto...

@Nemo
Tutti i consigli che vuoi!
Comincia semplicemente a entrare in www.blogger.com e iscriviti (se hai già una gmail puoi usare quella per accedere) e vai, sbagliando s'impara... io non sapevo nulla di blog quando ho cominciato e vedi oggi cosa mi ritrovo in mano! :)
Credo anch'io che devi essere orgoglioso delle tue speculazioni; magari pubblicandole troverai qualcuno in grado di trasformarle in formalizzazioni matematiche e, chissà...

robi ha detto...

in effetti c è Bologna e la Svezia (nel programma)a dare prime certificazioni.
Ma Rossi ci tiene a dimostrare la realtà del suo prodotto (si spera)prima di una conferma scientifica.
mi sbaglierò ,ma è come se dicesse:
-è impossibile ? guardate qua adesso cosa mi dite!
è la sua "vendetta "verso chi l ha sempre deriso e ostacolato

impressioni di settembre.

kurtneuman ha detto...

In effetti non capisco neanche io a cosa serva organizzare un viaggio per visitare l'impianto da 1MW. Come se la sola esistenza dell'impianto implicasse che l'eCat funzioni realmente, produca 10 volte l'energia immessa in ingresso e nel suo cuore bruci una reazione nucleare fredda...
Io sono abituato male, forse. Se c'è un fenomeno fisico nuovo, scoperto, va studiato e riprodotto, spiegato con gli strumenti della teoria corrente o modificata essa stessa in modo da poterlo inquadrare. Ma Rossi non è uno scienziato. Usa il linguaggio degli imprenditori, e le furbizie all'italiana. E' spesso ambiguo e cade anche in contraddizione.
E allora vorrei sapere, dai credenti, il metro che si dovrebbe adottare per rispondere alla domanda: l'eCat centra l'obiettivo o no?
La risposta credo di conoscerla perfettamente: se Rossi lo vende e qualcuno sborsa i soldi, allora funziona.
Ok, perfetto. Ma allora come si fa a dire, in anticipo: io ci credo???? E' questo che mi dovete spiegare. Che significa "crederci"?? E' fede? E' (disperata) speranza???
Non capisco. A me sembra una situazione piuttosto semplice, in realtà. Finché non dimostra incontrovertibilmente che l'eCat centra l'obiettivo, rimango in attesa. E sono "scettico" perché stiamo di parlando di qualcosa che è (molto) difficile da ottenere e perché non ho fiducia in Rossi, che ha già fatto grandi annunci in passato, ai quali non sono seguiti i fatti (ma, al contrario, un sacco di guai). Tutto qui.
Ps.
E' *ovvio* che spero che le LENR siano realizzabili, non ci sarebbe neanche bisogno di dirlo, ma, a beneficio di pochi, lo ripeto.

nemo ha detto...

@Daniele
grazie per i pronti suggerimenti

Paul ha detto...

@ kurtneuman: "se Rossi lo vende e qualcuno sborsa i soldi, allora funziona."

Mi pare che non debba essere così.
E' il test dell'ultima settimana di ottobre che dovrà stabilire se l'impianto funziona o no.
L'acquirente (potenziale fino ad ora) dell'impianto pagherà solo se gli scienziati scelti da lui stesso(acquirente) dimostreranno senza ombra di dubbio che funziona.
Rossi non interferirà in queste prove, se non come "conduttore" dell'impianto.

Solo se sarà così, arriveranno altri acquirenti e soldi e fama e Nobel ecc. ecc.
E sarà l'inizio di una nuova era.

Se viceversa l'esito di questo test dovesse essere negativo, allora ci sarà da ridere (o da piangere, secondo i punti di vista...).

Paul

Tizzie ha detto...

Rossi docet:

Andrea Rossi
September 10th, 2011 at 1:20 PM

WARNING TO ALL OUR READERS:
I AM RECEIVING THOUSANDS OF REQUESTS OF INVITATION TO VISIT OUR PLANT. FOR OBVIOUS REASONS OF SECURITY WE CANNOT RECEIVE MORE THAN FEW PERSONS PER VISIT. THE START UP TEST WILL BE RESTRICTED TO FEW SCIENTISTS AND SCIENTIFIC JOURNALISTS. THE TEST WILL BE PUT ONLINE, TO ALLOW EVERYBODY TO SEE IT. FURTHER VISITS WILL BE ALLOWED, BUT IN A LIMITED NUMBER AND RESERVED TO SPECIALISTS AND CUSTOMERS. I AM VERY SORRY TO SAY THAT FOR SAFETY AND SECURITY REASONS IT WILL NOT BE POSSIBLE TO ADMIT ALL THE REQUESTS OF VISIT.
IN ANY CASE THE PRODUCTION AND DISTRIBUTION OF OUR HOUSEHOLD E-CATS TO THE PUBLIC WILL BE MADE SOONER THAN EXPECTED, SINCE THE APPROVALS WILL BE FASTER THAN EXPECTED. VERY IMPORTANT NEWS ON THIS ISSUE ARE CLOSE TO BE MADE.
WARM REGARDS,
A.R.

nemo ha detto...

senza parole... Rossi non molla!

ant0p. ha detto...

@mahler
-----P.S. La conoscenza della fisica nucleare di Franchini è comunque MOSTRUOSA.-----

come facciamo a dire che è mostruosa? posso solo dire che rispetto a me ha una conoscenza di chimica nucleare di diversi ordini di grandezza superiore..grazie al caz..era il suo lavoro:)) ma non posso certo fare un confronto tra lui e i fisici possibilisti sulle lenr..posso solo dire che preferisco i fisici ai chimici (il famoso discorso su nozionismotetragono.vs.antinozionismofroufrou che franchini prende al balzo per farci dell'ironia:)) e che i tetragoni della chimica nucleare lavorano ancora su cose nate dalle scoperte fatte principalmente da fisici (einstein, fermi e feynmann cos'erano?) che hanno scoperto quelle cose proprio perchè non si sono fermati alle nozioni, ma le hanno elaborate in modo critico, cosa che uno come franchini non sa assolutamente fare, è inquadratissimo nel suo orticello..se avete notato non fa quasi mai nemmeno considerazioni sulla calorimetria (anche se in questo caso è roba da giardinieri), si picca solo di parlare di reazioni nucleari quando parla di qualcosa di tecnico, per il resto fa solo considerazioni personali/ideologiche contro i 'fusori freddi'. il tipico schema dei suoi interventi è:
1) affermare che certe possibilità non sono contemplate dalle conoscenze e dai database empirici attuali
2) partire con la tirata personale contro quello o quell'altro fusionaro freddo o contro chi si azzarda a prendere in considerazione la possibilità di fare degli esperimenti seri in quel campo:))

mario massa ha detto...

@Mahler
“PER LA SCIENZA BISOGNERÀ ASPETTARE LE UNIVERSITÀ!!!”
È come se per certificare che l’aereo dei Wrigth volava ci fosse voluto la dichiarazione di una università. Non bastava vederlo volare?

tia ha detto...

>.se avete notato non fa quasi mai nemmeno considerazioni sulla calorimetria (anche se in questo caso è roba da giardinieri),

L'ha fatto quando è saltato fuori il report degli svedesi, sdegnandosi della prova fatta con calorimetria a doppia fase (e del vapore fatto sfiatare).

>si picca solo di parlare di reazioni nucleari quando parla di qualcosa di tecnico

E' il suo campo, cosi come l'e-cat fa parte del suo campo.

ant0p. ha detto...

insomma, per me uno che nega la possibilità delle lenr sarebbe credibile se avesse provato per anni a fare esperimenti e spiega bene perché secondo lui non si può riuscire.
non è credibile invece uno che si vanta di non aver mai fatto esperimenti in quel campo (anche se ha lavorato in ambito nucleare) e che si basa solo sulle conoscenze acquisite, che per altro sono in gran parte empiriche senza la possibilità di costruirci sopra dei teoremi di validità generale.

Max Altana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Max Altana ha detto...

il messaggio su JONP delle 1:20 PM in maiuscolo NON è stato scritto da Rossi (non è Rossi-speak bensì inglese corretto e pure un po' formale)

Finalmente qualcuno si è reso conto che stava strabordando? Era ora :)

ant0p. ha detto...

@tia
---L'ha fatto quando è saltato fuori il report degli svedesi, sdegnandosi della prova fatta con calorimetria a doppia fase (e del vapore fatto sfiatare).---

cioè lo 0.1% dei suoi commenti:)) lo so che sarebbe perfettamente in grado di farlo, mica sono cose difficili. ma non lo fa perché come dice spesso: 'è più elegante dimostrare che non può funzionare solo con nozioni di chimica nucleare'..è questo per me è solo snobismo inutile.

mario massa ha detto...

@Nemo
Grazie Kurtneuman! E' una soddisfazione ricevere degli incoraggiamenti.
Non sono in grado di aiutarti o dare giudizi ma senz’altro ti dico di non arrenderti. Se ti va contatta mio fratello Corrado. Il suo nick è Dumbo. E’ un fisico teorico e gli piace molto discutere con appassionati. Puoi scrivere tranquillamente alla sua mail: massacorrado1@tin.it dicendo che te l'ho data io.

nemo ha detto...

@mario massa
Grazie... lo farò senz'altro!

SPAXIO ha detto...

@nemo

si con 1MW si scalda molta acqua, per rendere l'idea :

si scaldano 1000 litri d'acqua da 20 a 100 °C in circa 5 minuti e mezzo

altro calcolo se vuole innalzare di 10°C una piscina olimpionica (circa 2500 m^3) sempre con 1 MW occorrono circa 29 ore

Paul ha detto...

Forse questo è ciò che sta facendo la NASA con l'E-Cat....

http://www.newswise.com/articles/the-first-nuclear-power-plants-for-settlements-on-the-moon-and-mars

Paul

lutoit ha detto...

@ Mahler

Intendevo che se funziona l'Ecat non è necessario, perchè si dispieghino le sue conseguenze sull'economia mondiale, che la scienza dia l'avallo con una teoria verificata.
I superconduttori vanno bene come esempio, anche alcuni dispositivi ottici in commercio e proprio oggi si inizia la commercializzazione di dispositivi di rete basati sull'entanglement sia a terrra che sui satelliti e non mi sembra che le idee siano così chiare in proposito di cosa o da dove provenga tale fenomeno reale e riproducibile.
Potrebbero volerci anni o decenni di esperimenti e teorie per venirne a capo.

lutoit ha detto...

Permettemi Nemo di portare alla tua attenzione il sito:

Physicsforum

http://www.physicsforums.com/

Mi sono rivolto spesso a questo forum scientifico ma particolarmente orientato verso la fisica, la matematica e cosmologia.

Non costa nulla e si trovano a volte dei personaggi veramente incredibili.

lutoit ha detto...

Rossi testa quotidianamente i suoi Ecat ... che dire!!?? ... o si ipotizza un'inverosimile malattia dissociativa o l'Ecat funziona.

#
Andrea Rossi
September 10th, 2011 at 1:06 PM

Dear Greg Leonard:
We test every day our modules, when a test is not good we repair the module. So, at the end, we approve a module when the tests are OK.
Warm regards,
A.R.

tia ha detto...

>Rossi testa quotidianamente i suoi Ecat ... che dire!!?? ... o si ipotizza un'inverosimile malattia dissociativa o l'Ecat funziona.

Ma tu sei serio?

guido52 ha detto...

GOOGLE ENERGY. Potrebbe essere questo ( da solo o con altri soggetti) il famoso partner di Rossi. Naturalmente si tratta solo di un esercizio di fantasia in attesa di notizie attendibili che per ora non si sono ancora viste. E' vero però che Google è entrata ufficialmente nel mercato dell'energia ( preferibilmente da fonti rinnovabili ) con la suddetta società appositamente costituita.

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
È parecchio più serio di te a quanto pare! :))

tia ha detto...

>È parecchio più serio di te a quanto pare! :))

Hai ancora una risposta in sospeso: qual'è stata la risposta di Levi che ti ha convinto (riguardo al vapore)?

Fr@ncesco CH ha detto...

Joseph Fine
September 9th, 2011 at 5:11 PM
A.R.

Potential customers for E-Cats and E-Tigers (1+ MW) could ultimately be everyone who uses heat energy and/or electricity. However, one potential customer came to mind in a recent article in the NY Times. Namely, GOOGLE said it uses at least 260 MW of electricity to perform services, run searches, download you-tube videos et cetera.

Using a conservative 3:1 ratio to convert thermal to electrical energy, that’s almost 800 MW of thermal energy required. GOOGLE might want to be a manufacturer as well as an end-user. They are certainly interested in energy efficiency and environmental issues, not to mention costs...

This suggestion is just that. I don’t know who your customers are, and apologize if I revealed information inadvertently. Of course, this effort depends on getting the E-CAT to generate electricity. I am hopeful and confident that you will succeed in this adventure as well. Good luck and good skill!

http://www.nytimes.com/2011/09/09/technology/google-details-electricity-output-of-its-data-centers.html?_r=1

http://www.ecoinsite.com/2011/09/google-data-centers-consume-260-million-watts.html

Highest regards,

Joseph
_______________________________


guido52 ha detto...

GOOGLE ENERGY. Potrebbe essere questo ( da solo o con altri soggetti) il famoso partner di Rossi. Naturalmente si tratta solo di un esercizio di fantasia in attesa di notizie attendibili che per ora non si sono ancora viste. E' vero però che Google è entrata ufficialmente nel mercato dell'energia ( preferibilmente da fonti rinnovabili ) con la suddetta società appositamente costituita.

10 settembre 2011 23:33




Mmmmmmm... Allora il partner con cui Rossi ha firmato è questo qui?

briggart ha detto...

lutoit:
"Rossi testa quotidianamente i suoi Ecat ... che dire!!?? ... o si ipotizza un'inverosimile malattia dissociativa o l'Ecat funziona."

la terza ipotesi e' che ci sia qualche sistematica che Rossi ignora e che falsa i risultati.

dibattiti ha detto...

Sicuramente l'avrete già visto o sapete già tutto, ma se a qualcuno è scappato:

http://lenr.qumbu.com/rossi_ecat_steam_v410F.php

sukoy ha detto...

@ant0p
non so perchè mi hai replicati quelle frasi non sono mie :)

@Mahler
ti leggo sempre con piacere e sono sicuro che potremmo passare molto ore a discutere su come attraversare la via lattea ma frasi di questo tipo "non c'è bisogno di nessuna verifica!" non ti si ad-dicono minimamente (con tutto il rispetto :) ), per quanto possa essere d accordo con te sull'omeopatia.

@kurtneuman
Perché poi la fisica mi affascini così tanto non lo capirà mai, visto che ho ricordi nauseanti dell'esame di Fisica I O.o

perchè i matematici e i fisici sono i migliori informatici!è ben noto e sono il primo ad ammetterlo.
Per il resto sono abbastanza in linea con te.

@nemo
vai avanti senza paura :)

@paul
Forse questo è ciò che sta facendo la NASA con l'E-Cat....

http://www.newswise.com/articles/the-first-nuclear-power-plants-for-settlements-on-the-moon-and-mars

lo avevo riportato anche io, cmq parlano di fissione il dubbio resta pure a me se ti può confortare.

@lutoit
per piacere mi mandi del materiale da leggere sulle trasmissioni basate sull entanglement, su wikipedia ho trovato solo roba che diceva il contrario, almeno credo di aver capito questo :)

Enrico Maria Podestà ha detto...

Fatevi una vista qui!!

http://capitanbollito.com/

Enzo ha detto...

briggart ha detto...
lutoit:

"Rossi testa quotidianamente i suoi Ecat ... che dire!!?? ... o si ipotizza un'inverosimile malattia dissociativa o l'Ecat funziona."

la terza ipotesi e' che ci sia qualche sistematica che Rossi ignora e che falsa i risultati


ci sarebbe pure una quarta ipotesi...

SPAXIO ha detto...

@tutti

a proposito della sfiatella

da youtube prove con bollitori a resistenza 4.4kW e 900W

http://www.youtube.com/watch?v=qsqSEw6Nti8

forse lo avete già visto

Max Altana ha detto...

giusto per mantenere un minimo di raziocinio e capire che la Nasa lavora a TUTTE le strade possibili (traduzione: l'ecat è una delle possibili soluzioni, non "la" soluzione)

http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/20110014263_2011014853.pdf

lutoit ha detto...

Non penserai che Rossi sia chiuso da solo nel suo cantinetta a testare gli Ecat!? La terza ipotesi è che Rossi e tanti altri facciano un errore sistematico e più passa il tempo, più sono gli altri e iù la terza ipotesi svanisce.

Attendiamo di vedere questo materiale fotografico di imminente rilascio e capiremo subito quante persone lo hanno costruito e forse anche se è già in funzione, come credo.

lutoit ha detto...

Max la NASA lavora su tutte le strade perchè loro ....NON sanno tutto come il tecnopapa e i suoi onniscenti sacri database.

Mahler ha detto...

@sukoy
> ti leggo sempre con piacere e sono sicuro che potremmo passare molto ore a discutere su come attraversare la via lattea ma frasi di questo tipo "non c'è bisogno di nessuna verifica!" non ti si ad-dicono minimamente (con tutto il rispetto :) ), per quanto possa essere d accordo con te sull'omeopatia.

Evidentemente la mia battuta non era chiara. Se da una parte vedo favorevolmente la verifica dell'omeopatia sugli animali, per convincere una volta per tutte chi nutre ancora qualche speranza che funzioni, dall'altra parte mi rendo conto che le proteste di chi considera folle spendere due milioni di euro così hanno una loro dignità e un loro perché. Dai miei commenti spero si sia capito che per me la ricerca ha sempre senso, persino quella sulla pietra filosofale, per rispondere a Franchini. Ma quando comincia a costare troppo ho le mie idee su quali sono le priorità :-)

Max Altana ha detto...

mah, francamente a me quello che dice Franchini interessa poco per il semplice fatto che io sono convinto che SE l'eCat funziona NON è fusione atomica.

Ci facciamo un sacco di pippe cercando di capire che razza di fusione avvenga, per il semplice fatto che non è Fusione.

Quindi franchini ha ragione, però ha anche torto. :)

Il suo contributo in questa vicenda è pari a zero, ma la colpa non è sua. E', con rispetto parlando, dei Fusionisti Freddi che si sarebbero dovuti svegliare dopo il casino di F&P

Mahler ha detto...

@ant0p
Su Franchini il discorso è complesso. È verissimo tutto quello che dici sul suo modo di affrontare la questione, ma fin quando si ferma lì sono c***i suoi. Il punto però è quando comincia ad esprimere opinioni su quello che dovrebbe fare UniBo, sui provvedimenti che si dovrebbero prendere nei confronti di alcuni ricercatori, etc. etc. Lì la questione si fa meramente politica, in senso letterale. Se ci pensi tutt* noi quando esprimiamo posizioni politiche ragioniamo per salti simili: un presidente del consiglio che va con le escort dovrebbe dimettersi, lo Stato che spende soldi per l'otto per mille, l'unione europea che spende soldi per l'omeopatia, etc. etc.
È chiaro che dissento profondamente dalle posizioni di Franchini. Ma non riesco a non considerarle eminentemente politiche più che scientifiche (dove per politiche intendo le nostre più profonde convinzioni).
E se nella scienza le chiacchiere stanno a zero, lo stesso non possiamo pretendere dalla politica, a meno che l'assolutismo non sia il nostro punto di riferimento.

Mahler ha detto...

@ant0p
Mettiti nei suoi panni. Nei panni di uno che è convinto profondamente che tutta la storia delle L.E.N.R. da vent'anni a questa parte è spiegabile semplicemente con errori di calorimetria o di lettura dei dati. È in più è profondamente convinto che la barriera di coloumb sia pressoché inattaccabile. Non pensi che la sua posizione politica (si parla di politica della ricerca) non possa che essere quella che ha?

briggart ha detto...

@lutoit
stando a quanto Rossi ha detto ai tempi del divorzio da Defkalion, nessuno ha testato un e-cat indipendentemente.

l'unica certezza che abbiamo e' che gli e-cat vengono testati da Rossi. non si capisce bene se e a quale livello siano coinvolte altre persone.

per me questo non e' molto diverso da Rossi nella sua cantinetta ;-)

tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia ha detto...

>Ci facciamo un sacco di pippe cercando di capire che razza di fusione avvenga, per il semplice fatto che non è Fusione.


Che cozza molto con la famosa trasformazione da Ni a Cu.

lutoit ha detto...

Computer quantico:

http://www.dwavesys.com/en/dw_homepage.html

http://www.wired.co.uk/news/archive/2011-03/14/photon-qubit-routed

http://www.newscientist.com/article/dn19234-satellite-quantum-communication-circles-closer.html

Mahler ha detto...

Speriamo che passi la censura...

Gentile ing. Rossi,
grazie ancora per le risposte.
Ho alcune domande di carattere forse personale, risponda solo a quelle che le interessano... ma mi farebbe piacere (e non solo a me) che rispondesse a tutte, visto che sta facendo passare notti insonni a parecchie persone :-)
- È consapevole del fatto che con una simile densità energetica e con il Magnetoplasmadynamic thruster (http://en.wikipedia.org/wiki/Magnetoplasmadynamic_thruster) attualmente in fase di sperimentazione sarà possibile spedire una piccola sonda su Alfa Centauri e su altre stelle vicine in pochi anni (poco più di quanto impiega adesso la NASA per spedire le sue sonde su Giove o su Saturno)?
- Come spiega il fatto che nel reattore di Piantelli, a detta del suo gruppo di ricerca, vengono osservati neutroni e particelle cariche?
- Ci può anticipare dove vorrebbe vedere che l'E-Cat venisse impiegato, oltre che nelle normali centrali elettriche?
- Che cosa l'ha convinta a maturare la strategia di entrare nel mercato prima di affrontare un percorso di ricerca condiviso? La paura di non essere ascoltato dal mondo scientifico? La paura che qualcuno le potesse rubare il segreto industriale? Glielo chiedo perché se si tratta della prima, dovrebbe sapere che la produzione di energia nel suo caso è così macroscopica che nessuno l'avrebbe potuta trattare come sono stati trattati fin'ora tutti gli altri "fusionisti freddi" dal F&P in poi; se il motivo è il segreto industriale... lei sa che avrebbe avuto comunque fortuna e gloria e che probabilmente, oltre al Nobel, l'avrebbero assunta al volo in un enorme complesso industriale in un ruolo di prim'ordine ricoprendola d'oro?
- Può escludere categoricamente errori di calorimetria? Lo so che questa domanda è antipatica, ma è davvero troppo bello per essere vero...
- Le misure sui gamma le ha svolte lei insieme a Focardi o le ha affidate a qualche istituto sanitario? (anche questa è antipatica :-D)

Max Altana ha detto...

Che cozza molto con la famosa trasformazione da Ni a Cu.


tia, per quanto riguarda la trasmutazione ho tre ipotesi

1) rossi ha dato dei campioni falsificati perche lui e focardi sono convinti di fare fusione

2) i campioni erano semplicemente contaminati

3) WLT :)

Mahler ha detto...

>da youtube prove con bollitori a resistenza 4.4kW e 900W

>http://www.youtube.com/watch?v=qsqSEw6Nti8

Uau :-)

fiorenzani ha detto...

mi chiedo come mai sul sito della Defkalion GT non ci sianessuna informazione recente...sapete per caso cosa stiano combinando???
grazie

Mahler ha detto...

Andrea Rossi
September 8th, 2011 at 2:39 PM

Dear Peter Grombach:
I think that small E-Cats for People are nearest than expected. ow I am working to make them safe and cheap. The construction of the 1 MW plant has teached to us a lot of things, so the development of the pop ones is closer than expected. Important news could arrive soon. We are working.
Warm Regards,
A.R.

Mahler ha detto...

Italo A. Albanese
September 10th, 2011 at 5:34 PM

Dear Andrea Rossi,
May I suggest you to install some webcam and real time power meters of your plant to be shown on this site?

Best regards,
Italo A.


Andrea Rossi
September 11th, 2011 at 4:07 AM

Dear Italo A. Albanese:
Yes, we will.
Warm regards,
A.R.

SPAXIO ha detto...

@tia
@tutti

A proposito di pippe mentali da fusione

ho un paio di ipotesi, la prima comunicata anche a Rossi e Focardi, che partono da alcune evidenze dell'articolo di Unificazione Elettromagnetica "Concezione Elettronica dello Spazio dell'Energia e della Materia"

... carica e materia devono essere considerati onde stazionarie, oscillatori, "oggetti elettromagnetici" ... (qui non mi dilungo rimandando la lettura dell'articolo citato)

1) L'atomo (oscillatore) idrogeno si sincronizza con il Nichel e si compenetra con esso, si ottiene un nuovo tipo di fusione "fusione elettromagnetica per sincronizzazione"

oppure partendo dal presupposto che gli atomi di una determinata specie possono avere energia/massa anche inferiore o superiore avendo una banda (min-Max) di energia che ne permette l'esitenza con quel numero atomico

2) Dagli atomi (oscillatori) Idrogeno e Nichel che si sincronizzano e disincronizzano, in questo processo cedono una parte della loro energia all'esterno


queste sintonizzazioni/sincronizzazioni avverrebbero tra Idrogeno e Nichel in determinate condizioni di pressione e temperatura che sono appunto quelle che Rossi regola nel suo E-cat

 

Max Altana ha detto...

@fiorenzani

di defkalion non ci sono notizie, dal poco che arriva dalla Grecia si è capito che non hanno mai fatto test con le autorità governative e che in realtà non c'è nessuna industria da nessuna parte.

non avevo idea che in Grecia si producesse della buona bufala, pensavo facessero solo l'ottima Pheta :D

fiorenzani ha detto...

@Max Altana
sempre a proposito de Defkalion...
mi chiedo allora come mai il Prof Stremmenos non ne abbia preso le distanze...a proposito, è ancora vice presidente???

Max Altana ha detto...

@Fiorenzani

di questo abbiamo chiesto notizie a Daniele, ma se ci sono state risposte me le sono perse....

SPAXIO ha detto...

Percepisco uno "strano" silenzio di Daniele forse ci sta preparando una sorpresa

lutoit ha detto...

Certo Briggart, c'è Rossi da solo nascosto nelle paludi della Florida che costruisce l'impianto da un MW con il meccano ...

... e poi parla sempre al plurale .. interessante ... ipotizziamo pure anche una grave forma dissociativa ...

... Yes, we will.

... has teached to us a lot of things

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...

pluralis maiestatis

MISTERO ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=y_sUw2IWlgk&feature=player_embedded#!

Tal dei tali ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
LucaCh ha detto...

@MISTERO

Se i geni possono essere modificati dalla mente,pensa a cosa può fare il cibo: come la radioattività riesce a destrutturare il DNA in poche ore, così ogni pasto fatto come Dio comanda ti permette di ristrutturarlo un po'.

Ho conosciuto una coppia alla quale, all'esame dell'ottavo mese di gravidanza, i medici avevano diagnosticato una bimba con sindrome di Down. Con un mese di antibiotico naturale (...), shio-kombu e riso integrale deve essere successo di tutto, fattosta che la bimba è nata sana.
La diagnosi poteva essere sballata, come spesso succede quando si ha a che fare con i medici, però qualche dubbio abbastanza grosso mi rimane.... Mmmmh...
(:-p)

Il titolo di un eventuale messaggio risposta su Youtube avrebbe potuto quindi essere: "Il corpo è più forte della mente".. Purtroppo non l'ho ancora trovato.. :-) Ciao!

MISTERO ha detto...

@LucaCh
La coppia ha modificato il "campo" sul quale si sono poi svuluppate e differenziate le cellule del feto...questa potrebbe essere la spiegazione in merito al filmato che ho postato.

Ma sicuramente la diagnosi era sbagliata ;-)

mario massa ha detto...

@Mahler
@antOp
“Mettiti nei suoi panni. Nei panni di uno che è convinto profondamente che tutta la storia delle L.E.N.R. da vent'anni a questa parte è spiegabile semplicemente con errori di calorimetria o di lettura dei dati.”
E’ la spiegazione più semplice e quindi quella adottata da chi applica ciecamente il rasoio di Occam come Franchini (che non conosco personalmente). Anche io in 20 anni di indagine (e prove) non ho mai trovato chi riuscisse a documentarmi in maniera certa un fenomeno LENR ( a cominciare da Focardi, Piantelli e Stremmenos) e forse dovrei pensare come lui. Ritengo però improbabile (non impossibile) che tanti ricercatori si siano sbagliati e soprattutto mi fido di William Collis (scettico ad oltranza ma favorevolissimo all’indagine sulle LENR, Chief Executive dell'ISCMNS) che conosco da 15 anni e che mi ha confermato di avere visto prove certe. E’ un po’ come Levi per Daniele: solo che per Daniele è sufficiente a credere, per me è sufficiente a non farmi desistere dall’indagare.

LucaCh ha detto...

@Mistero

Condivido pienamente il discorso del "campo": l'aspetto energetico delle cose credo sia di gran lunga più fondamentale di quello fisico; magari ti hanno tagliato un braccio, ma la fotografia Kirlian ti mostra ancora i meridiani energetici, ce quindi, praticamente, ancora il braccio.
Credo che lavorando sia sul discorso energetico, sia su quello fisico, si possano davvero fare miracoli. Lipton non so se ha approfondito questa metà della mela, ma senz'altro ha visto giusto sull'altra metà.

Grazie del video, ne avevo solo sentito parlare, ma mai niente di più. Approfondirò..

Mahler ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mahler ha detto...

@mario massa
Il mio discorso prescindeva dalla verità scientifica sulle L.E.N.R...

Mahler ha detto...

Niente, Rossi ha cestinato il mio messaggio...

Mahler ha detto...

@Mistero
Esiste una branca del sapere umano dove ti appoggi in qualcosa di credibile? Non ti offendere, ma Bruce Lipton è uno strenuo oppositore del darwinismo!

LucaCh ha detto...

@Mahler

Ciao, scusa se mi intrometto nel discorso...
Trovo che il fatto di essere uno strenuo oppositore del darwinismo (se effettivamente è così) sarebbe un grosso punto a suo favore, indipendentemente dal valore delle sue teorie sul potere della mente.

Il darwinismo è stato ormai abbandonato in privato anche dai darwinisti stessi, anche se ogni tanto escono "spot" su giornali, riviste e mass media per cercare di salvare il salvabile almeno nell'immaginario collettivo. Ma c'è poco da salvare, diciamocelo..

Un dinosauro certamente duro a morire, ma pur sempre un dinosauro come ce ne sono tanti in giro per la ...scienza moderna.

Mahler ha detto...

@LucaCh
Il darwinismo è la spiegazione ufficiale e più sensata dell'evoluzione della vita sulla Terra. Non c'è un solo dato che lo smentisce. Se pensi il contrario argomenta!

@tutti
A proposito di cose fighe... Peccato che non conosco il tedesco. Qui viene proposto un esperimento per verificare se è possibile comunicare istantaneamente attraverso l'entanglement. Se qualcuno lo sa leggere si faccia avanti!
Da quello che ho capito il senso è il seguente. Se da una parte è vero che non è possibile trasmettere un'informazione tramite l'entanglement di una singola coppia, secondo B. Dopfer (allievo di Anton Zeilinger) sarebbe possibile farlo tramite un gruppo di particelle. Se non ho capito male ciò avverrebbe attraverso una configurazione tale da rendere possibile impedire a distanza la formazione di una figura d'interferenza all'altro capo. Insomma, l'informazione sul singolo fotone continuerà ad essere ignota, ma sarebbe possibile far comportare un gruppo di fotoni in un certo modo o in un altro a distanza e istantaneamente. Chissà...

Stefano ha detto...

Mahler ha detto...
Il darwinismo è la spiegazione ufficiale e più sensata dell'evoluzione della vita sulla Terra. Non c'è un solo dato che lo smentisce.

Basterebbe accendere il cervello per smentirlo invece di recitare proclami da prima media.

tia ha detto...

>Basterebbe accendere il cervello per smentirlo invece di recitare proclami da prima media.

E poi IO vengo accusato di essere mr. sotuttoio quando faccio osservazioni banali sulla calorimetria e sul campionamento.

LucaCh ha detto...

@Mahler

Se non hai mai letto Giuseppe Sermonti, ti capisco; fai bene a continuare a credere così fermanente (ciecamente?) nel darwinismo.

Ma se ti rimane un po' di tempo, merita una lettura e qualche approfondimento. Qualcosa in rete lo trovi. Ciao!

Stefano ha detto...

@tia

Ho solo invitato ad usare la testa e a non accettare passivamente tutto quello che viene detto.

kurtneuman ha detto...

Tempo fa avevo pensato di postare questo link: è scritto da L.Motl, un ex-fisico (non è più impiegato presso nessuna università, nonostante la giovane età) con alcune pubblicazioni importanti alle spalle sulla teoria delle stringhe. E' un vero e proprio personaggio della blog-sfera!! Non gli parlate di riscaldamento globale o teorie fisiche alternative (attento nemo! ;) che ve se magna!!
Sull'eCat non ha cose simpatiche da dire. Potrebbe essere una lettura interessante (magari arrivo tardi e la conoscete tutti, però ci provo lo stesso...)

http://motls.blogspot.com/2011/08/andrea-rossi-and-cold-fusion.html

tia ha detto...

Mahler è inutile discutere, c'è un problema insormontabile di fondo: l'ignoranza.
Questi personaggi leggono le varie "teorie" dei classici "santoni" e le fanno proprie, perchè sono FACILI. Sono facili di capire, al contrario delle vere teorie scientifiche, che sono difficili, cioè richiedono un certo background culturale e tempo a disposizione.
Cercare di controbattere a questi personaggi con dei *veri* argomenti risulta impossibile, proprio perchè richiedono un certio background, e alla fine si riducono ad un "si ok ma questo lo dici tu".

tia ha detto...

>Ho solo invitato ad usare la testa e a non accettare passivamente tutto quello che viene detto.

Cos'è, ora ritratti? Non hai detto questo, hai detto che il darwinismo è una cazzata che pure uno scolaretto smentirebbe.
E poi sono io il presuntuoso, l'arrogante.

Mahler ha detto...

@Stefano
> Ho solo invitato ad usare la testa e a non accettare passivamente tutto quello che viene detto.

E mi verrebbe da rispondere: "ma come ti permetti??"
Che ne sai della mia preparazione? Che ne sai di quello che può aver significato nella storia di un individuo aver dovuto spazzare via con fatica il senso comune religioso-creazionistico che regna in questa società? Che ne sai quanta ricerca anche personale sta dietro un'affermazione di questo tipo?
Se ho fatto un appello ad argomentare scientificamente è proprio per evitare di entrare in sfere personali in cui l'offesa è sempre in agguato. Nessuno ha accolto il mio appello. Per cui non discuterò con nessuno che non sia in grado di darmi un solo elemento che smentisca il darwinismo. Attenzione, ho detto smentisca, non semplicemente che il darwinismo non riesca a spiegare. Insomma una sola cosa che se fosse vera porterebbe a dire "il darwinismo è spazzatura". Buona serata.

Stefano ha detto...

tia ha detto...
E poi sono io il presuntuoso, l'arrogante.

Se lo dici tu.

Stefano ha detto...

@Mahler

Invece di chiedere che siano gli altri ad argomentare, comincia tu a farlo senza dare niente per scontato.

tia ha detto...

>Invece di chiedere che siano gli altri ad argomentare, comincia tu a farlo senza dare niente per scontato

CVD

LucaCh ha detto...

@Mahler

Se vuoi un solo elemento che (non dico) smentisca il darwinismo, potrebbe bastare un articolo di Nature, per dare perlomeno una "spallata" ai fondamenti?

Olaf R. P. Bininda-Emonds, Marcel Cardillo, Kate E. Jones, Ross D. E. MacPhee, Robin M. D. Beck, Richard Grenyer,
Samantha A. Price, Rutger A. Vos, John L. Gittleman & Andy Purvis «The delayed rise of present-day mammals»,
Nature 446, 29 marzo 2007.

Qui lo trovi commentato da Blondet:
http://www.nexusedizioni.it/index2.php?option=com_content&do_pdf=1&id=990

In realtà uno studio non smentisce niente, di per sè, dipende da come si interpretano i dati. A te sembra ragionevole l'interpretazione che ne viene data? A me, abbastanza.
Ma è solo una punta di un iceberg.

Io leggerei Sermonti, comunque. Ciao!

mario massa ha detto...

@Stefano
“Invece di chiedere che siano gli altri ad argomentare, comincia tu a farlo senza dare niente per scontato.”
Scusa se mi intrometto, ma dal momento che il Darwinismo è universalmente accettato (e credo la sua base molto solida), mi pare che sia tu a dover argomentare se sostieni il contrario. E’ la storia che non è Rossi che deve dimostrare che il suo E-cat funziona, ma gli altri che devono dimostrare che non funaziona: ma stiamo impazzendo?

kurtneuman ha detto...

@LucaCH

Mi pare di capire che sei fermamente convinto che il darwinismo sia una teoria ormai obsoleta, da superare. Con cosa? Quale alternativa proponi?

ant0p. ha detto...

questo dibattito tra darwinisti e creazionisti mi pare un dibattito religioso.. è ovvio che è molto più verosimile il darwinismo del creazionismo, ma in fondo penso di essere tra i pochi a dare poca importanza alla ricerca spasmodica dell'origine della terra o dell'uomo.. per me la scienza dovrebbe cercare di capire prima di tutto i fenomeni fisici al presente.. passato e futuro vengono dopo.
mentre invece sembra che tutti abbiano questa ossessione di voler sapere a tutti costi qual'è l'inizio di tutto, senza ovviamente avere ancora i mezzi per saperlo con certezza..questa si che è scienza patologica:)) di parla solo di passato e di futuro relegando il presente a una prigione da cui fuggire..

Tizzie ha detto...

@ant0p: sinceramente non penso che si intendesse il creazionismo religioso come teoria (o ipotesi) alternativa a quella Darwinista.

nemo ha detto...

@Mahler
di quel poco che ho capito del entaglement:

Si creano due particelle vettore correlate (tipicamente viene utilizzato il fotone)
Quando due fotoni sono correlati non sappiamo quale sia lo spin del fotone A o B ma sappiamo, a causa delle regole della fisica quantistica, che gli spin devono essere opposti.
La cosa ‘divertente’ è che il fotone A non è nasce con uno spin prederminato . Lo spin può essere rappresentato come una lancetta dell’orologio del fotone. Finché non lo osservo la lancetta si muove su tutte le ore del quadrante, ma nell’istante in cui decido di guardarlo questo può segnare solo le 6 o le 12. non potrà mai indicare le 15 o le 9.
Ora qualsiasi sia l’istante in cui decido di misurare lo spin del fotone A, sia le ore 6 che le ore 12 hanno le stesse probabilità di verificarsi. In quello stesso istante però se l’orologio del fotone A decide di segnare le ore 12 allora saprò con certezza che il fotone B, all’atto della misura dovrà segnare le ore 6.

Quindi l’entaglement è una caratteristica del fotone.

Per poter comunicare devo inviare un segnale dal punto P1 al punto P2.

Ora anche se l’entaglement è istantaneo, il punto P2 deve prima ricevere il fotone che P1 gli ha trasmesso. Solo dopo averlo ricevuto può divertirsi a misurare lo spin, non prima... Ecco perchè non si può usare l’entaglement per comunicare. Perchè è un informazione che deve essere trasportata dalla particella. E’ un problema di .. logica prima che tecnologico.

E’ curioso però un commento di A.Einstein in un suo libro (mi pare che sia ‘Come io vedo il mondo’) in cui dice che secondo lui la telepatia ha più a che fare con la fisica che con la psicologia.

Ora la comunicazione istantanea immagino che potrebbe essere possibile solo se Alice e Bob, prima di salutarsi per un viaggio interstellare, avessero la possibilità di correlare due sistemi quantistici per poi poterli poi fare collassare nel momento del bisogno.

Questo è tutto quello che ho capito...

nemo ha detto...

Il video di Mistero è molto bello. Mettere in dubbio il Darwinismo sembra la logica conclusione, o meglio il Darwinismo sarebbe l'effetto osservabile, di una causa più profonda, l'epigenetica. Gli organismi modificano i comportamenti in funzione dell'ambiente, condizionando le proprie proteine/geni. Però non mi pare che falsifichi il Darwinismo, al più ne da una spiegazione... più primitiva.
Ovviamente però le mutazioni devono pure aver avuto il loro peso.

nemo ha detto...

Come pure l'ereditarietà...

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
A domande come la tua Levi ha ampiamente risposto al suo Dipartimento di Fisica. Ti basti questo.

@Max Altana
Non capisco cosa Stremmenos dovrebbe aggiungere alla lettera che ci scrisse: più chiaro di ciò che scrisse allora che deve dire???

@TUTTI
Chiariamo una cosa fondamentale: criticare la teoria Darwiniana o meglio mettere in luce alcune incoerenze intrinseche NON SIGNIFICA ESSERE A FAVORE DELLE TEORIE CREAZIONISTICHE!!! MA PER FAVORE!!!
Come tutti, al liceo ho studiato le teorie di Lamarck e la teoria di Darwin; nei libri era spiegato come la teoria di Lamarck fosse stata superata e soppiantata da quella di Darwin. Se ricordo bene, in soldoni, per Darwin l'evoluzione procede per selezione naturale casuale: gli organismi in cui appaiono modifiche che favoriscono il loro adattamento all'ambiente hanno più possibilità di riprodursi degli altri. Per Lamarck invece c'era una sorta di "intelligenza" nel processo di selezione per cui l'allungamento del collo della Giraffa non era frutto del caso ma la risposta della specie al bisogno di mangiare le foglie sugli alberi. Inutile sottolineare che per la genetica attuale la teoria di Darwin è del tutto logica e quella di Lamark no.
Il punto è che la teoria di Darwin, assolutamente logica e coerente nella sua esposizione, ha l'unico punto di debolezza nei cosiddetti "anelli mancanti": i dati empirici sembrano dimostrare che l'evoluzione procede più per salti discontinui che per adattamenti graduali. Probabilmente, ma questo è un pensiero mio, alla luce delle grosse rivoluzioni che attendono la genetica (che sta passando dall'approccio della chimica di Lavoisier e della fisica di Newton a quello della meccanica quantistica) potrebbe essere riformulata una sorta di teoria di Lamarck-Darwin dell'evoluzione, che mette insieme le intuizioni giuste (e scarta quelle scorrette) di entrambi gli studiosi.

tia ha detto...

>A domande come la tua Levi ha ampiamente risposto al suo Dipartimento di Fisica. Ti basti questo.

Ho capito, ancora una volta bisogna accontentarsi dell'ipse dixit

Paul ha detto...

Sostituire il piombo negli E-Cat.
=================================
Alcuni tra gli ultimi messaggi su JoNP evidenziano come l'uso del piombo come schermo per le radiazioni presenta problemi di:
- approvvigionamento di elevate quantità di piombo,
- tossicità del piombo stesso e restrizioni nel suo utilizzo da parte delle varie legislazioni.

Rossi dice che sta studiando l'appicabilità di altri tipi di materiali.

Paul

nemo ha detto...

Mi pare che l'epigenetica sia il miglior anello di congiunzione tra scienza e noetica...

lutoit ha detto...

Ho letto Paul.

Nessun problema per il piombo ce n'è qualche ordine di magnitudine di più di quello che serve.
Nessun problema per la tossicità del piombo usato come schermatura.

lutoit ha detto...

La teoria di Darwin si poteva chiamare teoria una volta ora nn più, è una certezza scientifica provata in pieno.
Non esiste una singola prova che dimostri che Darwin abbia sbagliato.
Certamente Darwin non ha spiegato tutto ma tutta la genetica che è venuta dopo di lui ha pienamente confermato l'impostazione.
L'epigenetica è un'ulteriore conferma dei meccanismi di costruzione dei fenomeni di mutazione e di conservazione-modificazione dell'informazione codificata nel DNA.

Il creazionismo è fatto solo di fandonie come le religioni. Tutte.

MISTERO ha detto...

@Mahler
"Esiste una branca del sapere umano dove ti appoggi in qualcosa di credibile?"

Non mi offendo assolutamente anzi ti ringrazio perchè mi dai la possibilità di esprimere il mio modesto pensiero.

All'inizio fu il verbo!!!

A me basta questo e dal mio punto di vista questa è SCIENZA.

L'applicazione di questo principio mi ha permesso di scoprire che le reazioni chimiche possono essere prodotte risparmiando l'energia normalmente utilizzata, un rispamio che va dal 50% fino al 95%, risparmiando al contempo anche i reagenti in quanto, cosa che non avviene nelle reazioni industriali, è possibile produrre reazioni ideali e cioè stechiometriche.

Restando su Lipton, come giustamente scrive LucaCh, questo ricercatore sta indicando solo la metà di una mela, e non è un caso se ha citato la mela, altro riferimento biblico, che rappresenta appunto la conoscenza e che guardacaso se sezionata a metà ben rappresenta un toroide (implosione) con i semi al centro del vortice (la vita).

Se hai visto il filmato Mahler, la matematica sta alla base di un'ipotetica piramide, poi c'è la fisica, poi la chimica, il resto biologia e psicologia non sono scienza puoi sostenere il contrario?

robi ha detto...

lutoit
non posso sbilanciarmi come fai tu.
tu sai.
però un dubbio mi viene con la tua ultima frase.Mi hai dato l impressione che per te le religioni è come credere a Babbo natale.

Daniele 22passi ha detto...

@Iutoit
Ma non credo al CREAZIONISMO nemmeno io!! E nessuno qui dentro mi pare!!
La disputa non è tra darwinismo e creazionismo ma semmai, al limite e nemmeno del tutto, tra Darwin e Lamark... ma mi sembrava di esse stato molto chiaro nel mio commento al riguardo. Non lo sono stato???

Mahler ha detto...

> Non mi offendo assolutamente anzi ti ringrazio perchè mi dai la possibilità di esprimere il mio modesto pensiero.
>
> All'inizio fu il verbo!!!

Allora per me la discussione finisce qua visto che sono fermamente convinto che dio non esiste, che se esistesse manderebbe all'inferno i credenti e in paradiso gli atei e che in ogni caso per me sarebbe un'enorme delusione dover continuare a vivere per l'eternità, quindi spero che non esista o almeno che si scordi di me ;-)
È che siamo proprio su due binari diversi mi sembra di capire… direi inconciliabili ^_^

briggart ha detto...

@lutoit:

non mi pare di aver ipotizzo nessuna forma dissociativa di Rossi.

dico solo che stando a quanto Rossi ha detto: solo lui conosce l'interno del reattore; nessuno ha fatto test indipendenti senza una sua supervisione.

ok, visti i predenti, non dovrei dar troppo peso a quel che dice Rossi, lo so. mea culpa, per esserci cascato un'altra volta...

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 220   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails