Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

lunedì 10 ottobre 2011

Sfida al vertice italico dei negazionisti dell'E-Cat

Basta leggere gli ultimi commenti pervenuti a uno dei precedenti post per constatare come si stia aprendo una acerrima battaglia di brevetti e annunci, senza esclusione di colpi, tra Andrea Rossi, Defkalion, Francesco Piantelli (e aggiungerei Brian Ahern in USA), per il possesso della tecnologia del reattore Ni-H.

Nel frattempo da mesi e mesi un gruppo di curiosi personaggi, tra cui ahimè anche qualche serio accademico, perde il suo tempo su internet per dirci fino alla nausea che non esiste nessun reattore Ni-H che funzioni... già certo, chissà per cosa stanno combattendo allora i soggetti di cui sopra!

Il caro Andrea Rampado, nauseato quanto me dal comportamento di questo manipolo di cosiddetti snakes, per dirla all'Andrea Rossi, ha deciso di sfidarli sul loro stesso terreno: visto che si vantano di avere capito il trucco che userebbe l'inventore dell'E-Cat per far credere che funzioni, Andrea li sfida a dimostrarlo coi fatti invece che, come loro consuetudine, con fiumi di parole, ed è pronto ad assumersi tutte le spese necessarie.

Vi riporto, con la sua autorizzazione, il testo di una email che oggi ha indirizzato a me, Raymond Zreick e Andrea Rossi.

***

Cari amici, leggo nel blog di ASPO scritti da UGO BARDI, i seguenti interventi: 
Ragazzi, c’è un trucco banale per fare una dimostrazione come quella che ha fatto Rossi e avere l’E-Cat che rimane in auto-sostentamento per una settimana (o più, anche all’infinito). Rossi decisamente non è tanto furbo perchè con il set-up che ha messo su sarebbe facilissimo imbrogliare gli astanti in modo ben più efficace di come ha cercato di fare. Vabbé che tanto sono anche meno furbi di lui.
Non lo scrivo qui, perché sennò gli do il suggerimento gratis. Diciamola così: se Rossi mi scrive privatamente gli passo il progettino del metodo infallibile per fare un E-Cat che sembra che continui che produca energia all’infinito. Niente contratti, accetto solo cash in anticipo [link al commento].

A proposito del trucco che ho proposto, ne abbiamo discusso privatamente io e Gentzen [Alessio Guglielmi]. Siamo arrivati alla conclusione che non sfuggirebbe a un ingegnere elettronico preparato e sospettoso, ma sarebbe del tutto invisibile per la banda di dilettanti allo sbaraglio che ha presenziato all’ultima prova.
In altre parole, sarebbe un trucco “Passerini-proof” (a prova di Passerini)
Non credo che Rossi stia già usando questo trucco, altrimenti il Gattone starebbe ancora allegramente producendo vapore dopo due o tre giorni da essere stato acceso. Può darsi che sia prudente, ma credo che sia soltanto un’ulteriore dimostrazione che è soltanto un dilettante; neanche così furbo da riuscire a imbrogliare bene. Insomma, non è Houdini; è soltanto un prestigiatore della domenica che si esibisce in famiglia [link al commento].

Gli da man forte Gherardo Ghentzen
[Alessio Guglielmi]:
Mi fido che il trucco di Bardi possa funzionare: semplice, efficace, ma comporta, per conto mio, un minimo di rischio in più, perché se scoperto non è così facilmente opinabile come la termocoppia in fuorigioco. Ciò detto, può darsi che Rossi lo stia già usando, perché con i metodi di indagine usati finora non sarebbe stato scoperto se non per caso [link al commento].

Sono veramente stanco di sentire queste fregnacce da bambini scemi e voglio cominciare a fare i capricci anch'io.
Se volete scriverlo nei vostri blog, sono disponibile a sostenere tutte le spese per realizzare il trucco da baraccone di Bardi e Ghentzen
[Guglielmi].

Andrea Rampado
Presidente Biokavitus srl


***

Bene la sfida è lanciata, ora la banda di Ugo Bardi, Camillo Franchini, Livio Varalta, Alessio Guglielmi (e se vogliono unirsi Mattia Rizzi e altri sono i benvenuti) non ha che da raccoglierla e accordarsi con Andrea Rampado per inventarsi un "trucco da E-Cat", visto che non hanno dubbi che di trucco si tratti. Se non accettano si riveleranno per quel che sono: degli emeriti sparaballe! E in tale caso spero che nessuno vorrà più dedicar loro l'attenzione che cercano, ma non meritano.

P.S. Leggetevi gli ultimi commenti di Ugo Bardi e Alessio Guglielmi in cui si abbandonano alla scurrilità come i bulli di scuola, alla faccia degli accademici... ho cercato di rispondergli... MA BARDI HA CHIUSO I COMMENTI!!! Che... CLOWN!!! :-)

Questo è il commento che non ho potuto pubblicare:


@Ugo Bardi 
Cavolo, se qualcuno usasse sul mio blog le parolacce che usi tu lo censurerei immediatamente... capisco Alessio, che ha studiato il bon ton nei bassifondi di Bath e ce lo ha dimostrato 1000 volte, ma a te non ti avevo mai sentito esprimerti in modo così scurrile... il fatto che Berlusconi usi certi termini non mi ha mai messo voglia di usarli a mia volta. Penso che l'educazione una volta acquisita difficilmente la perdi.
Sarà che sei con le spalle al muro e diventi nervoso??? :)
Lo sai poi che se un padrone di casa si mostra maleducato, i suoi ospiti si sentono liberi di esserlo a loro volta? Stai attento che questo blog potrebbe trasformarsi in un buga bunga verbale.
Riporto le tue testuali parole: "c’è un trucco banale per fare una dimostrazione come quella che ha fatto Rossi e avere l’E-Cat che rimane in auto-sostentamento per una settimana (o più, anche all’infinito)".
Io ho un po' semplificato le cose, ma solo per non allungare troppo il brodo: il senso non cambia. Devi farci vedere questo clamoroso trucco in grado di simulare un autosostentamento di una "caldaia" delle dimensioni dell'E-Cat per una settimana. Ovviamente il trucco deve non essere sgamabile, se no che trucco sarebbe.
Se Rossi volesse usare un trucco sicuramente sarebbe meno bravo di te, nessuno ne dubita... ma il punto è proprio che Rossi non usa nessun trucco, nell'E-Cat si verifica un fenomeno LENR, non sappiamo quanto già commercializzabile, ma reale. Tu invece sei abituato ad usarne di trucchi?

119 : commenti:

Tizzie ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
No, se ho capito bene, visto che Bardi si vanta di avere capito il "trucco di Rossi", Andrea gli propone di mostrarcelo assumendosi le spese dell'allestimento del "set".

Shine ha detto...

Daniele credo ci sia un errore:
Andrea gli sfida a dimostrarlo coi fatti invece che,
=>
Andrea li sfida a dimostrarlo coi fatti invece che,


ciao ciao

Tizzie ha detto...

Ah, ok, cancello per inutilita` il messaggio.

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Fammi capire... a questo punto io dovrei cancellare per inutilità sopravvenuta il mio... e tu per inutilità sopra-sopravvenuta il tuo secondo... MA PERCHÈ LO HAI CANCELLATO? :))

@Shine
Grazie 1000, l'ho scritto davvero di corsa questo post!
Mannaggia, il mio correttore di bozze preferito stavolta ha toppato :))

@Tizzie
Scherzo naturalmente!
Un abbraccio

Barney ha detto...

Anche se fosse realizzabile / realizzato, il trucco NON proverebbe niente. Se non che e' possibile barare, ovviamente; ma questo e' gia' noto, credo.

Quindi, secondo me e' assolutamente inutile per entrambi gli schieramenti: i credulones a prescindere e gli scetticoni a vapore rimarrebbero delle loro idee. L'unico a rimetterci sarebbe cbhi paga :-)

Barney

Zeno ha detto...

@Daniele
Il fatto che arrivino a dire che è tutto un trucco è perchè non hanno più altre argomentazioni scientifiche e tecniche da contrapporre.
Credo che queste dichiarazioni se non sono l'inizio di una guerra dichiarata apertamente contro Rossi poco ci manca.
Occorre fare subito qualcosa per aiutarlo.

mario massa ha detto...

@Zeno
"Occorre fare subito qualcosa per aiutarlo."

Faccia una dimostrazione fatta bene (una qualunque di quelle già fatte, ma fatta bene e per il tempo necessario) e non avrà bisogno di nessun aiuto da parte nostra: non esiste trucco in grado di mantenere in VERO autosostentamento l'E-Cat per 24 ore.

ant0p. ha detto...

in effetti su aspo ho notato un po' di nervosismo per questa prova:)) e dire che non è stata una gran prova..ma è bastato che fosse leggermente migliore di sfiatella&pentolone che si sono subito ri-allarmati..io la proposta di bardi la lascerei cadere nel vuoto. se vuole fare il trucco a casa sua fa una bella documentazione video e un report in cui presenta il suo accrocchio che produce vapore indefinitamente, poi giudicheremo:))

Tizzie ha detto...

Concordo con mario massa :D

ant0p. ha detto...

ma poi bardi non era quello che pensava che con un generatore di onde a 150watt si potesse dare una scaldatina al metallo in modo da simulare meglio l'autosostentamento..150watt..ma per favore:)) a parte il continuare a citarla nei loro sproloqui..la sanno anche applicare a casi reali la conservazione dell'energia?

Red5goahead ha detto...

Ho letto anch'io oggi del famigerato metodo e avevo subito chiesto a Bardi di preparare un documento criptato da mettere a disposizione di tutti e da svelare qualora avesse ragione e il trucco fosse stato svelato dal corso degli eventi. L'ho fatto perché a me sembra un po' una barzelletta dire che di avere scoperto qualcosa , di mandare il tutto ad un compagno di merende e poi annunciare di non poterlo svelare.

ps: Daniele certo che le rogne te le vai proprio a cercare... :)

francesco G ha detto...

o mio dio si è davvero caduti in basso..non ho parole questi signori sono passabili di denuncia per diffamazione ingiustificata....patetico;

tornado al famoso trucco (patetica la scusa se non mi copiano....) probabilmente se è "pensato" per durare "tanto" è sicuramente sull'alimentazione (se il coso si raffredda non scappa alla manometria)

Max Altana ha detto...

è bellissimo: stiamo tutti partecipando ad un fantastico volano per far aumentare gli accessi di 22passi, ASPO e magari anche JONP.

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Vorrei fare notare che Bardi e Guglielmi sono dei docenti universitari... è si esprimono peggio che dei balordi da bassofondo: È VERAMENTE UNA VERGOGNA!
Ho aggiunto in un P.S. al blog gli sviluppi della storia.

OTC ha detto...

Daniele, secondo me non vale proprio la pena di sprecare tempo con gente come Bardi e Genzten.

Per rendersi conto del livello di competenza del primo, basta leggere le assurdità che ha scritto a proposito del setup dell'esperimento di Rossi (e la puntuale risposta di Mahler, post #323) ... probabilmente nemmeno un apprendista idraulico farebbe osservazioni del genere.

Gentzen ammette candidamente che "Io di fisica e chimica non so praticamente nulla."

Franchini mi sembra indubbiamente più intelligente ed esperto, infatti ultimamente sta tenendo un profilo piuttosto basso sulla cosa.

In passato ho lavorato in Università (sviluppavo software in ambito ingegneristico per progetti di ricerca), purtroppo in tali ambienti ci sono ricercatori (solitamente i più mediocri, che magari non hanno molto da fare) che solo per il fatto di aver vinto un concorso si sentono "culturalmente superiori" agli altri (anche colleghi) ed hanno atteggiamenti arroganti, supponenti ed infantili come quelli del caso in esame.

L'equazione "Università=cultura e sapere" probabilmente vale all'estero, ma non certo in Italia, dove una volta che sei diventato ricercatore confermato puoi tranquillamente fare la vita da nullafacente pre-pensionato visto che oltre a qualche ramanzina del preside non si rischia nulla, né si ha (praticamente) nessuno a cui si deve render conto della propria attività.

Ovviamente c'è gente che fa il lavoro di ricerca con dedizione e passione, ma vi siete mai chiesti per quale motivo le Università italiane non compaiono mai fra le migliori del mondo ?

Anche per questo motivo secondo me per capire se il gatto funziona, una verifica calorimetrica fatta da ingegneri e tecnici esperti nella professione è sicuramente preferibile rispetto ad una verifica da parte di un'Università.

Come fai giustamente notare, ci sono Piantelli, Rossi, Defkalion, Ahern (e probabilmente NASA) che si stanno interessando ai reattori Ni-H, con tanto di guerra brevettuale, ed i due "illustri" universitari invece che cercare di capire di cosa si tratta si divertono con battute da bar, giochini ed indovinelli .... penso che questo possa efficacemente dar un'idea sullo stato penoso in cui versa l'Università italiana.

Zeno ha detto...

@Mario Massa
Concordo. Magari come qualcuno, e anch'io, ha già proposto, alla presenza delle persone più preparate di questo blog.

Daniele 22passi ha detto...

@OTC
È da mesi che Bardi e Guglielmi cercano di sputtanare in ogni modo i loro colleghi dell'Università di Bologna... ora è il loro turno di essere sputtanati a dovere!

federico ha detto...

ma pecchè pecchè ci siete cascati con queste sfide cretine alla cicap?

mi pare di vedere il cicap che si affanna a schiacciare il grano per ottenere una cosa simile a un crop circle per poi gongolare dicendo che allora tutti i crop circle sono una bufala !

è un idea cretina che viene da una mente rigida che non riesce ad accettare qualunque cosa diversa dalle idee sciocche preconcette dentro la loro piccola mente e in ultima analisi STUPIDA!
la loro testa è cosi piccola che quando due neuroni si incontrano devno fare manovra!
ma basta!

basta co ste fregnacce
o qualcuno ha delle obiezioni concrete o se ne va affanculo .

ha detto bene Rossi quando il mercato deciderà da solo mentre di fronte al vapore che esce gli scettici continueranno a dire che non funziona .
il mondo cambierà e loro continueranno a dire che non funziona fino a che tutta questa gente morirà di morte naturale e non si sentiranno piu queste cazzate perche l'E-Cat sarà una realtà che nessuno si sognerà piu di mettere in discussione .

Enzo ha detto...

ahaahah
Rampado impiegheresti meglio i soldi per mettere su un sistema di misurazione con i fiocchi per Rossi.
VEDIAMO SE LUI ACCETTTA!!!

Che ridicoli! Rossi non accetta misure indipendenti e voi ve la prendete con Bardi e Ghentzen!!

OTC ha detto...

>È da mesi che Bardi e Guglielmi cercano di sputtanare in ogni modo i loro colleghi dell'Università di Bologna... ora è il loro turno di essere sputtanati a dovere!

Purtroppo questi atteggiamenti infantili sono piuttosto diffusi negli ambienti accademici. Fosse per me li manderei a lavorare, cosa che molti di loro non hanno mai fatto.

Dal linguaggio che usa Bardi, di cui dovrebbe comunque vergognarsi, pare gli siano saltati i nervi ... secondo me con questo atteggiamento ridicolo ed infantile sta esorcizzando la paura "sotterranea" che il gatto (o altro reattore Ni-H) funzioni, facendogli fare una figuraccia colossale e mandando in fumo tutta la sua fuffa fotovoltaica ... ricordiamoci che Franchini sul suo blog ha scritto "se l'e-cat scalda, festa finita", e quella frase l'ha letta anche Bardi ...

Fr@ncesco CH ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...

Oggi è la giornata dei balordi:

prima la

DEFeKALION

(basta una vocale in più per capire tutto)

e ora il duo Bardi&Guglielmi...

Max Altana ha detto...

io più che altro sono incazzato con Bardi che chiude la discussione e rovina la spassosissima festa :(

scommetto che GG la pensa come me :)

ant0p. ha detto...

ahaha bellissimo il finale dei commenti..un bi-monologo a botte di supercazzole chiuso con la chiusura dei commenti..adesso gli tocca tornare da franchini sul blog autosostentato:)) piuttosto non vedo più tia, diceva che stava su energeticambiente ma fino a ieri non vedevo commenti, qui mi pare che sia stato s-bannato, quindi potrebbe tornare, di sicuro meglio lui che ha seguito seriamente le cose dall'inizio e che potrebbe fare qualche considerazione seria (magari esagerata e pretestuosa, ma almeno è uno che non va avanti a supercazzole come gg e bardi, si sono messi lì a fare i giullari per franchini e poi quando si rendono conto di essere ridicoli s'incazzano e insultano tutti:)).

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Bardi si sta rivelando (parlo rispetto alla faccenda dell'E-Cat, per il resto non mi permetto) come dice Rossi un clown, come si dice in italiano un BUFFONE!
B come Bardi appunto. Ha seminato veleno per mesi, ora ne raccoglierà i frutti.
Sì, come ha detto giustamente Franchini SE L'ECAT SCALDA LA FESTA È FINITA. Per loro!

@Max Altana
Vedo due possibili motivi che possono avere spinto Bardi a chiudere i commenti:
1) si è reso conto di essersi messo in un vicolo cieco e con le spalle al muro e senza salvagente con le sue stesse mani;
2) stava venendo sommerso da commenti che andavano contro lui e Guglielmi.
Potrebbero essere vere entrambe.

@ant0p
Pensavo di proporre a Rossi di invitarti alla presentazione del 1 MW plant. Però dovresti mandarmi via email il tuo nome e cognome (che ovviamente girerei esclusivamente a Rossi).

@Mario Massa
Vorrei fare a Rossi la stessa proposta per te.

@tutti
Proporrò anche Vettore, Robi, Carlo Ombello, Andrea Rampado e un altro mio amico. N.B. avevo 5 inviti a disposizione, spero però che me ne conceda 7. Jack e Manuel Zani sono già nel gruppo. Dopodiché mi scuso con altri che avrebbero voluto... ma ho proprio finito i posti.

nemo ha detto...

Io sono impressionato dall'annucio di oggi di Defkalion.

Se vogliono produrre Hyperion che lo facciano. Rossi ha tutto da guadagnarci.

Non eve più fare dimostrazioni e magri riesce anche a farsi pagare le roylties!

Bardi e company li lascerei perdere. Non dicono nlla di interessante.

Mentre scrivo ascolto striscia la notizia...

Pensate che bello iniziare da lì con le prime comunicazioni di massa...

Barney ha detto...

A me pare che il fiele scorra potente ed inarrestabile nelle vene del tenutario del blog, ma posso sbagliarmi, sia chiaro.
This said: ho io un'ipotesi su come barare con la configurazione del 6 ottobre, e le dico qua sotto. Premettendo che:
1) non c'ero;
2) non ho manco visto le foto del setup
3) ma ho letto il log e il report degli svedesi.

Bene, con queste premesse ecco i miei venti eurocent alla discussione.
UNO dei sistemi per bluffare durante la prova e' RIDURRE al volo e drasticamente la portata dell'acqua da riscaldare.

Forse il device che emette radiofrequenze e' una valvola a elettrocalamita, normalmente aperta e operata proprio quando si spengono le resistenze per "strozzare" la portata allo scambiatore?

Barney

Daniele 22passi ha detto...

@Barney
A proposito di fiele: ecco l'ultimo veleno sputato da Krivit.
Comincio ad avere il dubbio che stia sbarellando del tutto.

Max Altana ha detto...

per quelli che si uniranno a Daniele il 28:

come si fa a misurare se l'ecattone sta veramente sparando un megawatt?

a parte il decollo del container, che temo, l'unica cosa che mi viene in mente è riscaldare una piscina olimpionica.

ant0p. ha detto...

@daniele
non saprei..ringrazio molto per l'invito, ma il 28 non posso, ho già ispettori al lavoro programmati da settimane:)) però se continua anche sabato e se fosse a bologna magari un giretto lo potrei fare..non penso che con l'impianto da 1mega potrei farmi un idea seria dal vivo, però sarei curioso..
facciamo così: mettimi in coda alla lista e se proprio avanza un posto e sabato non è ancora troppo tardi ci sono, se no fa niente, come canocchialista malfidato mi fido di mario massa:)) ne sa sicuramente più di me sul piano termotecnico..

ah, nome-cognome te li metto direttamente qui: ruben-fr4nc10L1 (a numero simile corrisponde lettera simile:))..metto i numeri perchè mi scoccia disseminarlo troppo a uso dei motori di ricerca..è che non ho molti omonimi al mondo.. ma se me lo si chiede direttamente non ho problemi a dirlo:))

sandro75k ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Zeno ha detto...

@ Daniele
Bene per gli inviti e per le persone scelte.
Spero che Rossi accetti.

sandro75k ha detto...

mi raccomando, fotocamera ad infrarossi...

Astral Joe ha detto...

@Daniele
La miglior arma per dimostrarti superiore a questo "professore" è ignorarlo.
Lascialo rosicare quanto vuole; quando uscirà la prova del nove per l'E-cat, tutto il suo mondo eco-foto-ballista crollerà in un secondo!

Personalmente questo Ugo Bardi è già la terza volta che lo sento.

E' da 10 e più anni che annuncia il picco del petrolio -> e ancora deve arrivare

Se leggi il suo blog sul Global Warming sembra che la fine del mondo sia imminente.

E adesso con l'e-cat...

E' sì...un professorone

http://www.youtube.com/watch?v=RePBOTT6HVE

cimodanax ha detto...

io non perderei tempo con dietro a queste vaccate ... fossi in Rossi mi concentrerei su tutto quello che è possibile ottimizzare/industrializzare nel minor tempo possibile ... magari potessimo dare un contributo altro che trucchi da baraccone

Sandro75k ha detto...

qualche motivo per cui Rossi debba confondere le acque mi viene in mente ma nessun motivo per cui debba barare una cosa così clamorosa....

Gilberto ha detto...

Penso che il trucco al quale Bardi fa riferimento sia quello di prelevare l'alimentazione "a impulsi" per imbrogliare l'amperometro portatile che viene usato. Per smascherare l'inganno sarebbe necessario usare un oscilloscopio per misurare correttamente la potenza in ingresso, esplorando una ampia banda di frequenze. Comunque *non* credo Rossi abbia usato questo trucco.

D'altra parte io credo che l'apparato di Rossi non funzioni, per i motivi già espressi da Ekström basati su uno dei primi video pubblicati.
http://newenergytimes.com/v2/news/2011/37/3707appendixa2.shtml

Shine ha detto...

Che invidia...Anche io vorrei esserci a vedere il decollo...E dire che vivo a 400mt. da via dell'elettricista..Un informatico pero` mi sa che non serve, eh :)

L'ultimo post di Krivit mi pare un malcelato tentativo di rimediare alle baggianate del precedente..Una sola frase ha pero` senso:

"Why has Rossi continued to obfuscate the details of his device which could be very helpful for substantiating his claims?"

Che in fondo e` anche un po` la domanda di Focus e di altri qui sul blog

mario massa ha detto...

@Daniele
Te ne sarò molto grato! Avverti però Rossi che, come avrai capito, non sono uno che sta zitto: se una cosa non mi convince non mi arrendo tanto facilmente: pretendo una spiegazione logica.

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Infatti ti avevo detto di scrivermelo via email, ormai va bene così grazie! :))

Gdmster ha detto...

@Daniele
Caro Daniele, la cosa si sta imbarbarendo non poco con offese personali ma purtroppo prima o poi a Krivit spunterà il coltello in mano con cui giustiziare definitivamente anche questo test. Io mi sono fatto un'idea: l'unico dato certo è quello dei testimoni che affermano che l'acqua era ancora bollente dopo 3,5 ore. TUTTE le misure non sono attendibili in quanto violano il secondo principio della termodinamica, come ho tentato di mostrare, magari sbagliando, in una valanga di post pomeridiani. Spero di essermi sbagliato ma non ho ricevuto indicazioni su dove avrei commesso l'errore. Ho supposto un condensatore in controcorrente ideale, dove la temperatura del flusso primario all'uscita è divenuta uguale a quella del flusso secondario in ingresso: se fosse più alta sarebbe ancora peggio ai fini di quello che sto per dire. Bene, se le misure sono vere, la potenza ceduta dal primario allo scambiatore è SEMPRE dove esistono dati per il calcolo, inferiore a quella rimossa dal secondario. Alle volte entrano 2400W e ne escono 8000W (se non erro si vede pure nei diagrammi peswiki). Questo è termodinamicamente impossibile e siccome le misure sul DeltaT secondario sono state prese casualmente da Lewan non c'è motivo di ritenere che siano misure "privilegiate" e non significative. La cosa più probabile è che il DeltaT medio vada ribassato da 4,2 a meno di 2 e questo non depone a favore di un guadagno di energia. A questo punto per me la demo è puramente manometrica e le misure sono da buttare nel cestino.
Perché non lo accenni a Levi?

Barney ha detto...

@Passerini:
mi scuso per non avere esplicitato che il fiele, in realta', scorre potente ed inarrestabile da ambo i lati. Ho letto robe francamente orrende dal punto di vista dell'odio che trasudavano sia sul sito di Krivit, che su quello di Bardi, che -se e' per quello- su questo.
Non c'e' una classifica di "cattiveria", c'e' solo un clima tipico da stadio italiano, in cui nessuno ha interesse a guardare la partita (anzi: tutti sono girati con le spalle al campo e suonano il tamburo), ma solo a sbandierare la propria fede e insultare l'avversario: tanto, ognuno e' convinto che la propria idea sia quella giusta...

Barney

Daniele 22passi ha detto...

@Mario Massa
Tu e Rossi non vi conoscete, ma entrambi conoscete bene Focardi. Propongo a Rossi di invitarti anche per quel trait d'union che vi collega.

sandro75k ha detto...

Rossi potrebbe voler offuscare i dati x vari motivi... la mia ipotesi è che abbia paura che qualcuno gli soffi l'idea... ma non vedo un solo motivo valido per buttare i soldi per una truffa che penalizzerebbe solo lui...

MISTERO ha detto...

Calma e sangue freddo ragazzi, qui personalmente mi gioco il sedere (che sia la mia omesessualità repressa dr. Gugliemini?) e soprattutto il sedere e la faccia di Daniele, che da mesi ci aggiorna e ci tiene in contatto con questa incredibile storia.
Il prof. Bardi, ha dimostrato di conoscere bene il linguaggio che tutti noi normalmente utilizziamo; è la dimostrazione che esiste una possibilità di dialogo.

Rossi, per come si sta comportando, indipendentemente che i detrattori hanno ragione o torto merita di essere aiutato.
Questo non è solo un mio pensiero, è un pensiero che si legge in decine di blog o di forum, migliaia o forse milioni di persone che alla fine vogliono delle risposte e non si accontentano ne di un'ipotesi "complottista" ne di un "dogma scientifico".

Non sono mai buttati nel ce**o i soldi spesi per conoscere la verità, pochi ci pensano, ma si guadagna sempre.
Se poi la verità sta nel mezzo, capiamo dove andiamo a finire tutti, almeno noi che come dice il prof. Bardi; siamo co***oni!
:-)
Andrea Rampado

Shine ha detto...

@Gdmster nella mia mediocre ignoranza sulla fisica immagino che violare il secondo principio della termodinamica sia troppo, andrebbe controdimostrato quello che dici.

ant0p. ha detto...

@gilberto

si può essere una cosa del genere, diceva che un ing.elettronico potrebbe accorgersene, quindi sarà qualche trucchetto del genere..il problema è che di trucchetti ce ne sono moltissimi di sicuro anche se è impossibile che una sola persona li possa sapere tutti, per quello per avere dei punti fermi si aspetta la possibilità di fare delle prove al di fuori di quel capannone:))..non è che bardi facendo così vuole parlare nel merito del test, lo dice tanto per dare dei ritardati a quelli che non guardano l'accrocchio di rossi dall'alto verso il basso e con la puzza sotto il naso..contento lui contenti tutti:))

sandro75k ha detto...

c'è solo un motivo per cui Rossi avrebbe potuto mettere in atto una truffa: è malato e la malattia è contagiosa... Focardi, levi e comapny sono stati infettati.... Dai ragazzi... staimo giocando a mosca cieca....

Shine ha detto...

@MISTERO se Rossi facesse come Santoro io 10 euro li darei molto piu` volentieri al primo

sandro75k ha detto...

scusate ma in tutta questa vicenda, dove sono gli "ambientalisti" italiani? Perchè non sono con noi a fare il tifo e a sostenere questa idea rivoluzionaria???

Daniele 22passi ha detto...

@Gdmaster
Con la conservazione dell'energia non si scherza, concordo. Chiedo a Vettore una sua opinione al riguardo... se anche dai suoi conteggi risulta una violazione così evidente. ok: passo la patata, pardon l'E-Cat bollente, a Levi come suggerisci.

@Barney
Che oramai siamo a livello di tifoserie purtroppo hai ragione. Ma penso che il linguaggio usato da Bardi oggi sia stato illuminante... io quando scrivo posso essere ironico, sarcastico, cattivo, pungente, tutto quel che vuoi, ma maleducato e volgare no. Per me la maleducazione e la volgarità sono da sempre una chiara e lampante dimostrazione di mancanza di argomenti (e pure di intelligenza vera, non quella del QI). Bardi si è dimostrato identico a Berlusconi, quando dava dei co***oni a chi votava PD. La maledizione della lettera B! :))

mau ha detto...

@Daniele

ah beh... GG mi ha letto e ha usato la mia definizione (il divertimento di chi tortura un gattino) solo che l'ha usata contro te, Daniele. scusami se gli ho offerto l'esca succulenta troppo conturbante e invitante da lasciarsi sfuggire.

in pratica ha fatto ciò che avevo facilmente preventivato, però un po' diverso. ma uguale. un altro esperimento che si potrebbe fare, utile per sedarlo... se lo inseriamo tra due specchi potremmo sfruttare l'effetto estasi del rimirare in stupefacente sequenza di rinnovato compiacimento il bel sé stesso che si rimpicciolisce in lontananza tendendo all'infinito.

detto questo, concordo con chi dice che non vale la pena di perderci troppo tempo. vi preferisco tutti a parlare di cose tecniche, sviluppi, novità ecc. ecc.

mario massa ha detto...

@Daniele
"Tu e Rossi non vi conoscete, ma entrambi conoscete bene Focardi."

Quand'è il test? Se anche Focardi ha un certo numero di invitati posso prima chiede a lui e liberare un posto qui per un altro. (però su queste cose mi fido più di te, sai Focardi ha una età...)

tia ha detto...

>piuttosto non vedo più tia, diceva che stava su energeticambiente ma fino a ieri non vedevo commenti

Sono su energeticambiente. Qui non faccio piu interventi, a meno che non mi si tira in ballo come ora.

>Proporrò anche Vettore, Robi, Carlo Ombello, Andrea Rampado e un altro mio amico.

Io non me lo sono meritato vero? :(

francesco G ha detto...

@mario massa pare il 28, il problema e che i controlli su una cosa così grande sono complicati, da sapere se genererà vapore o userà un fluido per trasferire calore a un scambiatore forse nel secondo caso è più semplice....

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Sono su Skype se vuoi... e ne parliamo là. Ciao

Fr@ncesco CH ha detto...

Tensione alle stelle...

Krivit oramai ce lo siamo persi, la DEFeKALION che viene fuori con un comunicato dove afferma che "i nostri ingenieri oggi hanno completato la versione 7" (ma perché non anche la versione 7.1, 8.2, 9.5) del loro avanzatissimo impiantone nucleare, il balorduo Guglielmi&Bardi che si mette a spararle più grosse della DEFeKALION...

...cioè, ma se già oggi accadono cose simili figuratevi dopo il 28 Ottobre 2011 ! ! !

Gdmster ha detto...

@Daniele
per non reinventare la ruota si prende vapore a 120° e lo si raffredda a 100, lui rende 20*1,952 J al grammo. Poi si condensa e rende 2260 J/g. Poi si porta a 20°C e lui rende 80*4,86 J/g. In totale 2883 J/g. Poiché il flusso è 0,91 g/s si hanno 2624W ma stando proprio larghi, in realtà 120 è meno, e 20 è più. Nell'altro circuito è 4,2°*4,186*180 (g/s) e fanno 3165W medi. In realtà si hanno picchi di 10° con 8kW...
Se lo fai per tutte le righe è devastante.

Max Altana ha detto...

Mattia, devi andare assolutamente e fare le pulci all'impianto come solo tu sai fare :)

ant0p. ha detto...

@gdmaster e daniele

per la conservazione dell'energia è difficile fare calcoli questa volta: il calcolo medio globale tra primario e secondario torna se si assume 1,5g/s come portata del primario (solo che non era misurata, a parte le due misure di lewan alla fine del test, una dava 1.92g/s e l'altra 0,91 g/s).

poi l'osservazione di gdmaster sul fatto che la termocoppia in uscita segnasse 29° circa alle 11.equalcosa all'inizio è abbastanza spiegabile: si vede che non avevano ancora infilato dentro la termocoppia e in quel momento dava la Tambiente:)) anche il picco finale dopo le 19.08 può essere dovuto a qualche inerzia nella reazione o perchè sparavano fuori dall'uscita più vapore, prima di scaricarlo..in realtà il vero spegnimento inizia alle 19.22 quando il deltaT del secondario crolla..

l'unica cosa è la non corrispondenza istantanea alle 18.57 come faceva notare mario massa, ma in quel caso non saprei, visto la scarsa accuratezza delle misure istantanee non starei tanto lì a far le pulci, l'importante è che torni il calcolo globalmente..se non altro il contatore di flusso dell'acqua sulla misura complessiva dovrebbe essere affidabile, ma alle 18.57 non si sa la portata istantanea, e senza sapere quella è anche inutile fare i calcoli..già per quello globale va assunta la portata media del primario..se si deve assumere una portata istantanea è anche peggio.

mario massa ha detto...

@Gdmester
quel conto lo abbiamo fatto in tanti, ma come hanno detto in tanti altri quel 0.91g/s è stato misurato una sola volta come fai a prenderlo per dato certo in una prova dove di dati certi non ce ne sono?

ant0p. ha detto...

@tia

ti lascio il mio posto per la presentazione dell'impianto se daniele è d'accordo, saresti sicuramente più adatto di me a far le pulci a rossi:))

l'unico controllo che al momento mi viene in mente per la prova dell'impiantone (se è sempre a bologna nel capannone) è sapere che potenza massima ha l'impianto elettrico del capannone e dov'è il contatore dell'enel, che se con un mega ha bisogno di 200kw come input, non so dove va a prenderselo..di solito quei capannoni non hanno più di 100kw mi pare, ci sono anche quelli da 20kw (mi pare che dove lavoro sia proprio da 20kw..).

sandro75k ha detto...

@tutti
ragazzi, il segreto di Rossi, secondo la mia umile opinione è da ricercarsi nell'esperienza petrolifera...che ne pensate?

Gdmster ha detto...

@ant0p.
tu mi stai confermando che i dati sono da buttare, se non conosciamo neppure le portate (ricorda comunque che è una pompa peristaltica e una misura dovrebbe valere sempre a meno che non si modifichi il pilotaggio). Poi considera che usando 1,5 g/s (valore derivato a posteriori per far tornare dati congruenti) magari c'è qualche problema con la potenza elettrica fornita che è circa 2,7kW.

@mario massa
neanche delle pompe peristaltiche ci fidiamo più? di che misure stiamo parlano allora?

sandro75k ha detto...

il nichel si usa come catalizzatore nella deidrogenazione...secondo voi potrebbero esserci dei nessi?

mario massa ha detto...

@francesco G
"il problema e che i controlli su una cosa così grande sono complicati, da sapere se genererà vapore o userà un fluido"

Lo so. Prima di questo test avevo chiesto a Daniele se poteva chiedere a Rossi il settaggio dei test successivi (quello del 6 e quello da 1MW) e la risposta di Rossi è stata: condensazione per il 6, separazione dell'acqua dal vapore per l'1MW. Le scelte erano corrette e il 6 ha fatto come aveva detto. Mi aspetterei quindi che nel test da 1 MW la misura si faccia risalendo alla portata di vapore secco come differenza tra portata pompa e portata acqua al separatore.
Comunque basta che non faccia un test mordi e fuggi e che consenta misure esterne (linea elettrica in ingresso, consumo acqua, acqua separata)non può imbrogliare degli ingegneri (senza offesa per i fisici)

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gwon ha detto...

@Mistero

"...Rossi, per come si sta comportando, indipendentemente che i detrattori hanno ragione o torto merita di essere aiutato.
Questo non è solo un mio pensiero, è un pensiero che si legge in decine di blog o di forum, migliaia o forse milioni di persone che alla fine vogliono delle risposte e non si accontentano ne di un'ipotesi "complottista" ne di un "dogma scientifico". ..."

Su questo concordo pienamente.........
Sarebbe più che giusto aiutarlo a fare per una volta un vero test indipendente (anche al di fuori dell'ambito universitario) con gente competente a fare tutte le pulci che servono, sia per il set-up, sia per la strumentazione, sia per le verifiche in fase di allestimento, funzionamento e smontaggio........ In più possiamo anche aiutarlo a trovare qualche negazionista per una smentita dal vivo ma man mano che si vedono risultati inappuntabili.
Domanda.....
Ma non si è già cercato da questo blog ed anche altrove di dare consigli sensati per fare test sensati e sopratutto indipendenti ?
Francamente non credi che se avesse voluto, questo avrebbe già potuto farlo da tempo ?

mario massa ha detto...

@Gdmster
"neanche delle pompe peristaltiche ci fidiamo più? di che misure stiamo parlano allora?"

Guarda che ti dò ragione, quello che stai dicendo lo troverai tra i miei interventi dell'altro giorno, ma se come mi hanno fatto notare c'è una sola misura della portata del primario come si fa a essere sicuri che nessuno in 10 ore abbia variato la velocità di quella pompa? O che quella misura sia errata? Tra parentesi ricordo che se si trattava della solita pompa non è una pompa peristaltica, ma una pompa a membrana a comando magnetico

Max Altana ha detto...

adesso dico una cosa bestiale:

il massimo sarebbe invitare Franchini.

Silvano Mattioli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mario massa ha detto...

@AntOp
"e dov'è il contatore dell'enel,"

Bravo AntOp, non ci avevo pensato. Se utilizza l'impianto elettrico al limite le altre utenze dovranno essere spente o almeno piccole: sarà possibile controllare la potenza assorbita direttamente dal contatore ENEL: molto più affidabile di tester e pinze. E soprattutto piombato.

gwon ha detto...

@Max Altana
Immagino che il Prof. Franchini non verrebbe e farebbe bene. Per verificare ed analizzare un esperimento del genere non serve un chimico nucleare, servono degli sperimentali e sopratutto chi ha competenze estese in calorimetria.

sandro75k ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Max Altana ha detto...

ma sarebbe una bella provocazione :D

Paul ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...

@DANIELE

Daniele scusa,

quando andate al test dell'impianto da 1MW potete fare in modo che le misurazioni NON le faccia Mats Lewan?

Non perché io non abbia la massima fiducia in Mats Lewan, semplicemente perché non sarebbe proprio molto ortodosso che un giornalista, il quale deve scrivere un pezzo sul test, faccia anche le misurazioni di tale test.

Se a fare le misurazioni fosse un professore universitario sarebbe meglio, ma anche se a fare le misurazioni fosse un ingegnere ciò andrebbe alla stragrandissima.

GRAZIE

sandro75k ha detto...

ragazzi, ho detto una stupidaggine?

Silvano Mattioli ha detto...

Mah,
i toni si scaldano e la cosa NON fa bene all'invenzione di Rossi, secondo me.

E non fa bene neanche alle valutazioni sulla stessa perché si corre il rischio di finire in uno dei recinti dei belanti negazionisti o degli creduloni per partito preso.

E' evidente che Krivit sta esagerando negando anche l'evidenza di un rendimento positivo avuto con i dati a disposizione.

D'altro canto fino a quando non verrà fatto un esperimento SCIENTIFICO (ossia ripetibile) non serve il CICAP per dire che ancora non è SCIENZA, ma qualcos'altro.

Per come stanno andando le cose si rischia il capitombolo alla "Pons" in quanto la ripetibilità del TEST è sempre il vero problema di questa diamine di funzione fredda: con PONS i dati c'erano tutti solo che le evidenze erano minime, oggi le evidenze sembrano iniziare ad esserci ma è l'inventore che non vuole divulgare nulla e circondare di mistero anche delle dimostrazioni.

Io, per indole, sono tentato di credere nella buonafede di Rossi, ma ancor di più di Focardi e degli altri Fisici di Bologna: non penso siano tutti pazzi a giocarsi la carriera, ma certo è difficile confutare dati fisici certi e ripetuti, con dimostrazioni parziali.

E' urgente che Upsala e Bologna abbiano le carte in regola per svelare i segreti e mettere una parola definitiva sul setup dei test e utilizzare strumenti più seri ma dico io un banale contatore termico costa 2 lire.... daniele se puoi compraglielo e lòa facciamo finita:
http://www.coster.info/public/upload/prodotti/pdf/IET%207383%20-%207343_[PUBBLICO]_1.pdf

Costo 500€

Ed un banale WATTMETRO/CONTATORE a defalco per la corrente elettrica.

tia ha detto...

>ti lascio il mio posto per la presentazione dell'impianto se daniele è d'accordo, saresti sicuramente più adatto di me a far le pulci a rossi:))

Non voglio prendere il posto di nessuno piu preparato di me dal punto di vista idraulico/calorimetrico. Era solo una battuta ;)

ant0p. ha detto...

@gdmaster
----considera che usando 1,5 g/s (valore derivato a posteriori per far tornare dati congruenti) magari c'è qualche problema con la potenza elettrica fornita che è circa 2,7kW.-----

in chessenso?:)) nei calcoli che ho fatto ho fatto 3 somme 'integrali' su excel:

-la prima considerando solo l'input misurato e ho una potenza media per le 7.5 ore totali di 1183watt (considera che la nella media globale devi considerare che per 3.5 ore è stata a 0 e anche in altri periodi precedenti l'input era azzerato)

- la seconda considerando il secondario nelle 7.5 ore: la massa di acqua totale la prendo per buona, era misurata dal contatore-flussimetro, il deltaT lo prendo per buono nonostante il posizionamento infelice della termocoppia in uscita: vengono 3147watt: superiore ai 1138watt medi dell'input con un COP di 2.66

- la terza considerando il primario: qui c'è l'assunzione di una portata media di 1,5g/s (che più o meno è la media tra le due misurazioni artigianali di lewan) e anche l'assunzione del titolo del vapore: l'ho considerato crescente da 0 a 1 da quando si arriva a 100° fino a quando il pentolone in pressione si mantiene per un po' sui 120°: così ho 3200watt medi nelle 7.5 ore, che è coerente col secondario e superiore all'input considerato globalmente.

Daniele 22passi ha detto...

@Fr@ncesco CH
Penso sia giusto che le misure le facciano in tanti, non solo Mats Lewan, che comunque è un ingegnere (che lavora come giornalista per una rivista tecnica)! :)

mario massa ha detto...

@Daniele
@tutti
L'obiezione di antOp è seria. Io non ho visto il capannone dove c'è l'impianto da 1 MW, ma ho paura che difficilmente possa avere la potenza elettrica necessaria (52 x 2.7 = 140kW). Io quando ho dovuto testare apparecchiature sopra i 70kW ho dovuto noleggiare un gruppo elettrogeno (da 200). Oppure significherebbe un test a potenza fortemente ridotta.
Daniele puoi sincerartene?

francesco G ha detto...

@mario massa "separazione dell'acqua dal vapore per l'1MW" questa mi era sfuggita, è complicata da fare????un esempio sul componete??? tipo dimensioni?? grazie

ant0p. ha detto...

@tia

vabè tanto decide rossi, mica siamo in lista di sicuro:)) però considera che tu magari potresti essere lì venerdì 28 dall'inizio, mentre io al massimo potrei arrivare all'ora di cena..se la prova non continua anche nella notte e sabato che ci vado a fare? metti che arrivo e rossi sta già sbaraccando tutto..

Gdmster ha detto...

@ant0p.

Guarda che Lewan non dice che fa due misurazioni e trova una volta 0,91 e una volta 1,92 g/s e tu prendi la media.

Si spegne la macchina e si aumenta VOLUTAMENTE la portata precedentemente misurara.

Hydrogen pressure was eliminated. Flow from peristaltic pump increased. All electric power switched off.

Measured outflow of primary circuit in heat exchanger, supposedly condensed steam, to be 345 g in 180 seconds, giving a flow of 1.92 g/s.

guido52 ha detto...

Avete sentito l'intervento di Melis su Radio 24 nella trasmissione "Moebius" ( si trova in podcast su i tunes)?
E' molto possibilista , ovviamente non mi pare ritenga conclusivo il test ( e come avrebbe potuto ? ) però sostiene che ci sono abbastanza evidenze e che pertanto dovrebbero essere gli scettici a dimostrare l'esistenza di un eventuale trucco. Nella sua esposizione però prende in considerazione solo la fase di autosostentamento e non considera quella di input. Si tratterebbe di una semplificazione accettabile se durante la fase di "accensione" ci fosse stata una produzione di energia più o meno corrispondente a quella immessa come sostiene Rossi e come nega Kivrit. Insomma c'è stata o no questa produzione di energia prima dell'autosostentamento ? Lo chiedo a chi eventualmente era presente e a chi è in grado di leggere i dati raccolti. Fermo restando che i dubbi saranno sempre legittimi fino a quando non sarà effettuato il famoso test indipendente con controllo di tutti i numerosi parametri dell'esperimento.

piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
piero41 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Teknico ha detto...

@mario massa
Credo che la richiesta energetica vada moltiplicata per 3, hai calcolato 52 x 2,7 ma se non sbaglio 2,7 è per un solo modulo di potenza e ogni e-tiger ne contiene 3.
420Kw!!!!
O li fa partire in sequenza o fonde la centralina ENEL.

mario massa ha detto...

@francesco G
"separazione dell'acqua dal vapore per l'1MW" questa mi era sfuggita"

E' semplicissimo. Si chiamano separatori di condensa. Ce ne sono di vario tipo (termostatici, bimetallici,ecc), ma il più adatto in questo caso è uno a galleggiante (o a secchiello rovesciato (io uso normalmente Spirax Sarco). Se guardi le foto del container in una (non chiedermi dove l'ho vista) si vedeva il tubo del vapore uscire dal container e salire e vicino alla curva in basso era fissato un rubinetto di scarico (sarà stato da 3/4"): il separatore si monta lì. Per questa potenza è grosso come un piccolo melone.

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fr@ncesco CH ha detto...

@Daniele

SPERIAMO CHE TUTTO VADA BENE ! ! !

mario massa ha detto...

@Teknico
Vero! Urge che Daniele indaghi.

Fr@ncesco CH ha detto...

MOEBIUS CON MAURIZIO MELIS IL QUALE PARLA DEL TEST DEL 6 OTTOBRE 2011:

http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=111009-moebius.mp3

DAL MINUTO 13:22

Fr@ncesco CH ha detto...

Si vabbé, ma avranno parlato si e no due minuti in tutto riguardo alla fusione fredda...

Enzo ha detto...

@Francesco Ch

Nel test del 6 le misure le ha fatte _Rossi_ non Mats Lewan, a meno che per fare le misure non si intenda trascrivere le letture dello strumento...

E non ci credo proprio che sul 1Mw Rossi farà piazzare strumenti ad altre persone...

McRae ha detto...

Per quello che riguarda la potenza elettrica necessaria, credo che nell'impianto da 1MW si usino i vari e-cat in serie, modulando la portata del flusso per far su che la temperatura dei primi e-cat serva ad innescare quelli successivi...

guido52 ha detto...

Il 28 ottobre il test avverrà su un sistema già collaudato o sarà la prima volta che viene acceso ? Nel secondo caso non vorrei trovarmi in prima fila dato che sono un scettico possibilista sulla realtà della reazione ma sono praticamente certo che Rossi non ne abbia il controllo. Comunque se funziona a quei livelli di potenza dovrebbe fare un rumore del diavolo percepibile anche fuori del capannone . Ma i vicini verranno avvertiti ? la zona sarà evacuata ?

sandro75k ha detto...

@ tutti
nessuno ha risposto alla mia domanda "stupida" che cercherò di riformulare... Secondo voi il segreto (catalizzatore) di Rossi è da ricercarsi nella precedente esperienza nel campo petrolifero ( petroldragon)? Credo che avesse a che fare spesso con il nichel per catalizzare le reazioni di pirolisi e/o deidrogenazione... Se spulciassimo quel brevetto???

belbulbo ha detto...

@Mario Massa. Dici che potrebbe prenderla da qui la corrente?

http://www.provincia.bologna.it/ambiente/Engine/RAServePG.php/P/312811030300/M/311811030404/T/Impianto-di-produzione-di-energia-elettrica-biomasse-in-combustione-della-potenza-di-084-MWe-ubicato-a-Bologna-Via-dellElettricista-6-c

Diego ha detto...

@Daniele

Come indica Nemo, è ora della comunicazione di massa. Oltre a Striscia la Notizia, consiglierei Report, leonardo, Le Iene, lo Zoo di 105, Studio Aperto, Voyager, Mistero (questi ultimi 2 secondo me ci vanno a nozze) così da garantire una platea di milioni di persone. Rossi dovrebbe inivare inviti anche in questo senso. Tu Daniele, da blogger con ormai molte persone alle spalle che ti seguono, hai sicuramente molta voce in capitolo per attirare l'attenzione dei vari media.

Il Santo ha detto...

@Mario Massa

L'ENEL al massimo ti porta 100Kw in bassa tensione (380V). Per potenze superiori ti impone la media tensione (20000V) e la cabina di trasformazione, che ti devi costruire a tue spese, rispettando uno specifico standard.

Il capannone del Rossi si trova in una zona industriale, una cabina da mezzo megawatt dovrebbe averla in dotazione...

Tizzie ha detto...

C'e` un nuovo video sul sito http://ecat.com/! Allora il dominio non era uno scherzo di qualche supporter!

Paul ha detto...

Il sito JoNP risulta "suspended"

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Dopo che Bardi ha bloccato i commenti su quel famoso post) ho lasciato questa risposta sull'ultimo post che ha scritto sul fotovoltaico:

@Bardi
Scusa l’OT, ma posso risponderti solo qua. Sul mio blog i troll resistono poco poiché non trovano il nutrimento di cui hanno bisogno. Quindi è impossibile che tu abbia chiuso i commenti “di là” per il motivo che dici… a meno che tu non chiami “troll” tout court chi non la pensa come te. Buonanotte.


Rispondevo naturalmente a queste sua dotte affermazioni (su tutte le altre ho sorvolato... si commentavano da sole):
Beh, dopo che Passerini ha fatto una gran pubblicità a questo blog, credo che questa coda di commenti sia diventata del tutto inutile. Tutto quello che si poteva dire è stato detto; non vale la pena ora star qui a vedersi invasi dai soliti troll.
Quindi, chiudo questa discussione, ringraziando Passerini e tutti quanti. Fra una settimana o giù di li’, quando le acque si saranno calmate, ne riparleremo con un altro post.
addio e grazie per tutto il pesce.

Vettore ha detto...

Ragazzi, scusate l'assenza, ma ieri ho avuto da fare(come al solito mi allontano due minuti e succede il finimondo!!! :-) ).
In tutto questo quei simpaticoni di Google mi avevano bloccato l'account (che sono sicuro è una scusa per fregarmi il numero di cellulare...).
Vi avevo postato alcune informazioni interessanti, ma non sono arrivate a causa di quel problema.
Purtroppo ora non posso rispondere o commentare tutto (dalle ultime novità tecniche di Rossi, alle sparate della Defkalion, al clan delle comari di ASPO...) Spero di integrare gradualmente.
Solo una cosa, visto che è stata rispresa più volte: la questione dell'energia al primario. C'è un errore concettuale ed uno misuristico che impediscono di trarre conclusioni precise per l'energia al primario: 1) la misura è stata fatta una sola volta, con eventuali errori annessi, e comunque non la si può assumere costante per tutto il test; 2) il flusso in uscita dalla pompa peristaltica non coincide necessariamente con quello in uscita dall'E-cat! Questo sarebbe valido solo nel caso di liquidi incomprimibili e senza accumulo! Lì c'è un accumulo grosso ed una variazione di volume consistente. Inoltre è noto che la produzione di energia dell'E-cat non è costante, quindi non lo è neanche il flusso di vapore in uscita.
Conclusione: quella misura non è valida (nel senso che andava fatta in un altro modo). Nonostante questo, come dicevo l'ordine di grandezza c'è, anche durante la fase di autosostentamento, e questo dimostra inconfutabilmente che l'E-cat produce calore (altrimenti la temperatura diminuirebbe, perdendo più di 2kW per 3 ore...).

Per il test dell'impianto da 1MW: confermo che è necessaria una cabina di media tensione. Credo ci sia già da quelle parti, visto che è una zona industriale.

Yuz ha detto...

A proposito dell'impianto da 1MW. Visto che in autosostentamento il consumo elettrico è estremamente ridotto, perchè non avviare un E-cat alla volta fino ad accenderli tutti? Ci voglio diverse ore per portare a termine l'operazione ma così gli bastano i soliti 3KW e i dubbi sul funzionamento si dissolvono all'istante...

Max Altana ha detto...

ma ecat,com non sarà mica di Daniele? :D

Yuz ha detto...

Forse lo ha già segnalato qualcuno, ma oggi ho provato a digitare www.e-cat.com sulla barra degli indrizzi e il browser mi ha reindirizzato sul sito di KPCB http://kpcb.com/initiatives/greentech/index.html

merl1n0 ha detto...

Vettore ha detto:
...l'ordine di grandezza c'è, anche durante la fase di autosostentamento e questo dimostra inconfutabilmente che l'E-cat produce calore...

Se fossi David Copperfield e volessi replicare la dimostrazione di Rossi senza produzione di energia da dentro l'ecat, probabilmente (tra le altre e tra le possibili) taroccherei il misuratore di portata dell'acqua del "secondario" per dare l'illusione di aver scaldato molta piu' acqua. Tanto il flusso scompare dentro uno scarico...

rodrigo ha detto...

@ Tia
>Io non me lo sono meritato vero?

Dipendesse da me ti farei andare, gli scettici devono essere bene accetti, ma che siano persone serie.
Ricordiamo che scrivi su JoNP sotto falso nick, facendo domande con l'esplicito intento di prendere per il culo Rossi, alla fine fossi in lui mi verrebbe anche la voglia di dirti ... ma vedi un po' d'annattene a fanc...

tia ha detto...

>Ricordiamo che scrivi su JoNP sotto falso nick, facendo domande con l'esplicito intento di prendere per il culo Rossi, alla fine fossi in lui mi verrebbe anche la voglia di dirti ... ma vedi un po' d'annattene a fanc...

Ricordiamo che ho "scritto sotto falso nome" (oddio che tragedia) giusto per lo scherzo "Unobtanium".
A joke is a joke, take it easy.

mario massa ha detto...

@Belbulbo
"Dici che potrebbe prenderla da qui la corrente?"

Ottima notizia, ma come l'hai trovata?

belbulbo ha detto...

@Mario Massa
Solo culo. Ho messo su Google l'indirizzo del test e l'ho notato.
Mi sembrava curioso che nel capannone accanto ci fosse un impianto del genere.
Tra l'altro ero lì il 6 ma non mi sembra di ricordare una ciminiera.

belbulbo ha detto...

@Mario Massa.
Mi sono incuriosito, e stamattina sono andato a vedere sul posto. Nel capannone c'è un impianto grande quanto il container di Rossi, con una canna in acciaio che arriva al soffitto.

Daniele 22passi ha detto...

Sarà questo il trucco che hanno in mente Bardi e Guglielmi?

belbulbo ha detto...

@Daniele Dai che sto scherzando. Non penso che ci siano i cinesini dentro all'ecat :-) e non pensavo che ci fosse una centrale ad alimentare l'e-gattone se è a questo che ti riferisci. Mi aveva colpito che nello stesso stradello si trovassero due centrali elettriche tanto distanti e tanto simili (del resto avrai notato che all'inizio della via c'è un'officina ROSSI che vende pneumatici). Nel mio intimo credo in Rossi, ma spero che non venga mostrata la prova inoppugnabile della sua sincerità, perchè sarebbe purtroppo la fine del più bel reality degli ultimi anni.
ciao

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails