Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 12 ottobre 2011

Nuove Tecnologie Energetiche!

Una Grande Osservazione:

20 : commenti:

Gianmaria ha detto...

Ho sempre apprezzato le pubblicazioni di questo blog e ancora di piu' commenti, ma mi pare che si stia prendendo una piega poco professionale nell'affrontare il problema. Non è postando foto come questa o quella della pila che si fa informazione corretta.

Le critiche vanno ascoltate e ribattute con fatti e informazioni certe, precise, inconfutabili.

Mi pare che quella che si sta affrontando stia diventata una sfida tra tifoserie che si scannano per un fallo in area...

Vorrei ricordare a tutti che stiamo parlando di scienza non di FEDE.

My 2 cent.

Tizzie ha detto...

Infatti. Non c'e` ancora certezza. Noi del pubblico non possiamo accettare a prescindere dando per buone le informazioni "che non si possono rivelare" di chi sa o pensa di sapere.

Servono dati, prove ed informazioni CERTI e pubblici.

Daniele 22passi ha detto...

@Gianmaria
Innocenti evasioni in attesa di post più seri :)
Il giudizio più bello che ho ricevuto, più volte, a proposito di questo blog è che sembra scritto da un gruppo di persone. Ed è vero, sia perché ormai gran parte dei contenuti la create/orientate voi lettori, sia perché a me piace muovermi su registri e toni molto differenti: è il mio carattere.

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Obroni ha detto...

pensavo che dentro ci fossero i puffi..

P.A. ha detto...

I dati sono importanti. Nel file in formato xls che ho scaricato nelle colonne denominate heat exchange in ed heat exchange out mancano i dati o mi sto sbagliando? Dovrebbero essere le temperature sul manicotto in entrata ed in uscita dell'acqua che scorre nello scambiatore di calore, e questo dovrebbe dare la conferma di un delta T costante di 4 gradi (dovendoci fidare che per tutto il tempo il flusso d'acqua c'e' e rimane costante). Illuminatemi!

Mahler ha detto...

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2011/10/11/598088-macchina.shtml

Red5goahead ha detto...

@Gianmaria

Sugli sfottò mi sembra che Daniele abbia ragione. Non ha iniziato lui.

E' un po' come nella Grande Guerra

http://youtu.be/-tavJaJMtU8?t=1m6s

quando l'ufficiale austriaco prende in giro Gassman e Sordi ed esce l'orgoglio italiano del tutto inaspettato.

merl1n0 ha detto...

Se ricordo bene un trucco simile era stato ipotizzato da Cartesio, per spiegare il funzionamento della Scatola cranica...

MISTERO ha detto...

@Gianmaria
Hai perfettamente ragione, io ad esempio ho sempre apprezzato le pubblicazioni su ASPO Italia e ho sempre considerato il prof. Bardi una persona equilibrata e fonte di innumerevoli spunti di riflessione nel mondo delle energie rinnovabili e sui problemi ambientali.
Non tutto è sempre stato riportato in modo chiaro ed inequivocabile, ma certamente meglio di molta fuffa che normalmente si trova in rete.

Ad oggi non mi è dato sapere il motivo di questo cambiamento così radicale "dell'atteggiamento" del prof. Bardi, certo è che sia il modo di scrivere sia il linguaggio utilizzato non sono degni di una persona del suo calibro.

Detto questo, possiamo fare ipotesi e speculazioni, in merito ai nuovi amici del prof. Bardi che frequentano abitualmente il suo blog da quando è iniziata la vicenda Rossi-ecat, ma forse è meglio lasciare che sia il tempo a fornirci migliori chiarimenti.

Non sono d'accordo sul concetto di tifoserie, non penso che Daniele e ne tanto meno io abbiamo tempo da perdere in questo tipo di confronto.
Il confronto che è scaturito dalle proposte di Bardi, mi sembra del tutto lecito e degno di approfondimento, per una maggiore chiarezza e comprensione, se si ritira e nasconde la mano, presto o tardi dovrà dare spiegazione di questo suo atteggiamento ANTISCIENTIFICO.

Non penso che vedremo a breve comparire un altro suo articolo in merito a Rossi-Ecat, la situazione che lui stesso ha creato è estremamente complessa e di difficile soluzione; io aspetto sempre una sua risposta diversa dal:

"Guarda figliolo, mi sono lamentato prima perché questa storia assurda mi ha fatto già perdere abbastanza tempo. E tu me ne vuoi far perdere ancora? Lasciamo stare…….."

Primo perchè non sono suo figliolo, ho 41 anni suonati qualche giorno fa.
Secondo perchè se è una storia assurda che gli fa perdere tempo, non vedo perchè deve perdere tempo a scivere stronzate al limite della diffamazione nei confronti di Rossi, Cardone e PoliTo.
Terzo perchè se lanci un sasso, in questo caso molto grosso, non puoi pretendere che nessuno se ne accorga e ti chieda di approfondire.
Quarto, non te la cavi con un "lasciamo stare...", ci dovevi pensare prima di sparare e ferire.

Questo per dirti cosa Gianmaria, per dirti che non lascierò perdere.

ottone ha detto...

@ Mistero
Forse Rossi ha scoccato la freccia che fa centro.
Penso che gente come Levi o Celani e Bianchini e Guidi o sanno moooolto più di noi o ci avrebbero mandato a....
Levi e Focardi da quel che si può vedere da vari video, sembrano sempre lì.... un cameo o due, ma ci sono sempre...
Io al loro posto non giocherei il mio ruolo accademico per un ferro da stiro... a batteria :)
Al di là di misure su primario e secondario, termocoppie, flussi in ingresso e uscita e così via, credo tanto anche nella fiducia che loro hanno nell' E-Cat.

Paul ha detto...

@ tutti:
credete che Rossi legga questo blog?
Forse no, col poco tempo che ha, e ci vuole un sacco di tempo a star dietro a tutti questi messaggi.

Se comunque dovesse leggerlo, penso che apprezzerebbe lo sforzo di tante persone (parlo di tutti voi) sicuramente molto valide, sicuramente giustamente scettiche, sicuramente oneste, che fanno "le pulci" in modo costruttivo alla sua Creatura.

OTC ha detto...

Grande Daniele, veramente simpatico il fotomontaggio !

Un po' di ironia fa sempre bene ...

Gio85 ha detto...

premetto che non c'entra con l'argomento di questo post ma il mio commento si riferisce all'e-cat e so che qui chi segue la vicenda ci viene, io la butto li: secondo me nell'e-cat quella resistenza di cui tanto si parla viene alimentata con corrente ad elevata frequenza (da 1 al centinaio di MhZ se non di piu) che in qualche modo va a "eccitare" il nichel agendo sulle forze di van der Waals... magari è una cazzat immane, ma secondo me il processo avviene grazie a meccanismi elettromagnetici sconosciuti, a tal proposito ricordo che hutchinson faceva cosa alquanto bizzare facendo interagire campi EM.

Daniele 22passi ha detto...

@OTC
Tutte le vignette che ho pubblicato ultimamente sono di uno dei lettori del blog, che preferisce mantenere l'anonimato (per ora almeno). Mi piace usare photoshop, ma francamente al momento non avrei proprio tempo di fare anche vignette! :))

Max_Bunker ha detto...

Ecco finalmente cosa si sentiva toccando le condutture, non era acqua che bolliva....

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

gio85
Guarda che c'entra perfettamente , visti i commenti di maxaltana e nemo : http://en.wikipedia.org/wiki/Surface_plasmon
probabilmente la conformazione della camera e la disposizione spaziale del nichel sono la chiave del segreto catalizzatore che non esiste ,ma solo un volume preciso una pressione precisa e un gas h perfetto per lo scopo .

13 ottobre 2011 00:05

Gio85 ha detto...

@Bertoldo
Sembrerebbe che bisogna raggiungere un sorta di risonanza tale da amplificare degli effetti altrimenti esigui.
Qui mi viene in mente Tesla che con un aggeggino tascabile sembra sia riuscito a far tremare un grattacielo in costruzione.
In fondo la temperatura di un corpo non è altro che un indice che da una media dell'energia cinetica delle particelle di cui è composto, e se le particelle sono onde (quindi possiedono le caratteristiche delle onde: frequenza,ampiezza ecc..), farle vibrare in risonanza potrebbe permettergli di interagire in qualche modo non noto.

cimodanax ha detto...

non so perchè ma sento che Tesla ci entri in qualche modo in questa storia

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails