Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

giovedì 9 giugno 2011

La rivincita della fusione fredda

San Piero a Grado (PI) - il reattore Rts-1 «Galileo Galilei» inattivo dal 1985
Alle ore 17.00 di oggi l'utente Francesco ha lasciato su Query on line, sul Resoconto della conferenza di Focardi (unico thread lì rimasto aperto riguardo l'affaire E-Cat), una disamina avvincente (e convincente) di un rapporto del Department of Energy statunitense del 2004. Un documento spacciato da tanti scientisti come una pietra tombale sulla fusione fredda. Sorpresa: già sette anni fa quel rapporto - non solo la recente uscita allo scoperto dell'E-Cat di Rossi - mostrava che le reazioni nucleari a bassa energia (LENR) erano tutt'altro che morte e sepolte!

Su Query - che ricordo è la rivista del Cicap - Francesco sta confrontandosi da molti giorni un po' con tutti i negazionisti dell'E-Cat e delle LENR, tenendo testa a tutti e in particolare allo psychokiller nostrano della fusione fredda, il chimico Camillo Franchini, ex supervisione dell'unico reattore nucleare militare italiano (nella foto), in funzione fino al 1985. Francesco, con grande competenza scientifica, sta mostrando che le argomentazioni di Franchini sono tutt'altro che solide.

Ignorante come sono in fisica nucleare, a convincermi che Franchini menta bastano il modo in cui egli argomenta, le tecniche comunicative e retoriche "da manuale" che usa, i continui lapsus e le finte dimenticanze che inscena... indiscutibilmente un uomo di scienza, ma anche un bravissimo sofista capace di dimostrare bianco il nero. Non è affar mio sapere se stia facendo un favore al suo personale narcisismo, all'ENI, alla CIA, all'incredibile Hulk, agli alieni o a chicchessia. Ma smascherarne inganni e depistaggi è affare di tutti. 

Sia benedetto perciò Francesco che non "filosofeggia" come me, ma usa argomentazioni rigorosamente scientifiche. Ecco la sua analisi testuale dell'inizio del documento del DoE.

***

Analizziamo il rapporto del 2004 che dovrebbe aver "smontato" definitivamente la FF secondo Franchini.
Come è stato già detto, diversi reviewers hanno ricevuto una serie di articoli scelti da esperti in fusione fredda che chiedevano che fossero verificate:
  • L'evidenza di un fenomeno fisico che produca calore in deuterals metals con una emissione rilevante di energia superiore a qualsiasi processo chimico conosciuto.
  • La produzione associata al calore di 4He in quantità commisurabili con la reazione: D+D -> 4He + 23.8 MeV (heat)
  • Un effetto fisico che provoca l'emissione di: (a) le particelle energetiche coerenti con d (d, n) 3He e D (d, p) t reazioni di fusione, e (b) alfa energetico e protoni con energie superiori a 10 MeV, e di altre emissioni non coerenti con le reazioni deuterone-deuterone
Tali reviewers hanno risposto in forma anonima ai tre seguenti punti:
  1. To examine and evaluate the experimental and theoretical evidence for the occurrences of nuclear reactions in condensed matter at low energies (less than a few electron volts). 
  2. To determine whether the evidence is sufficiently conclusive to demonstrate that such nuclear reactions occur. 
  3. To determine whether there is a scientific case for continued efforts in these studies and, if so, to identifythe most promising areas to be pursued. Copies of the charge letter and accompanying instructions regarding conflict of interest and confidentiality are attached.
In seguito leggerò direttamente le risposte dei reviewers se possibile, ma leggiamo un attimo il riassunto stilato nel rapporto.
Per il punto 1) per quanto riguarda l'eccesso di calore è scritto: Evaluations by the reviewers ranged from 1) evidence for excess power is compelling, to 2) there is no convincing evidence that excess power is produced when integrated over the life of an experiment.

In pratica una parte dice che l'eccesso di energia non è così "irresistibile", un'altra parte che non c'è un eccesso di energia così convincente se integrato lungo tutta la prova.
Effettivamente sembrerebbe che nessuno affermi che ci sia questo grande eccesso di energia, ma se leggiamo bene si capisce che un eccesso di energia è stato misurato, e qualcuno si spinge a dire però che se andiamo a considerare tutta la prova forse il surplus di energia potrebbe non esserci.
Qui non si capisce se intendono tutta la prova a partire dal "caricamento" del palladio, perchè in tal caso sarebbe pretestuoso, dovendo verificare l'esistenza di una reazione ignota e non l'eventuale applicabilità industriale.
Quindi un eccesso di energia misurabile sarebbe stato "visto" anche se poi dicono che tutti i reviewer hanno rilevato: ...stated that the effects are not repeatable, the magnitude of the effect has not increased in over a decade of work, and that many of the reported experiments were not well documented.

Il report poi continua con l'analisi di evidenza della produzione di 4He, che come ho sempre sostenuto, sarebbe la migliore prova dell'avvenuta reazione di tipo nucleare. Il report afferma che in 6 dei casi presentati in cui è stato rilevato 4He:
The detected 4He was typically very close to, but reportedly above background levels.
This evidence was taken as convincing or somewhat convincing by some reviewers; for others the lack of consistency was an indication that the overall hypothesis was not justified.

Cioè alcuni reviewers hanno sottolineato una mancanza di consistenza nelle misure e che probabilmente il falso positivo poteva essere dovuto a contaminazioni esterne. Qui bisognerebbe andare a controllare come era costituito l'apparato di misura degli articoli analizzati, perchè per esempio tale obiezione nel caso del rapporto 41 dell'ENEA sarebbe stata veramente pretestuosa, vista l'estrema perizia usata dagli sperimentatori nella catena di misura.
In ogni caso il report rileva che alcuni reviewers invece trovano l'evidenza di produzione di 4He, convincente o abbastanza convincente.
Niente male direi!
Per affermare a questo punto che non c'è nulla di anomalo negli esperimenti di FF, qualcuno avrebbe anche dovuto spiegare da dove viene fuori questo He.
Che ne dite di segnare un punticino a favore dei fusori freddi?
Inoltre altri studi non riguardanti celle elettrolitiche ma lamine metalliche sono stati valutati: Beam experiments not involving electrolytic cells were reported in the review document and oral presentation, purport to provide evidence for low energy nuclear reactions. These experiments involved low energy deuterium beams impinging on deuterium loaded metal foils such as titanium. The studies were designed to investigate screening effects in materials that would be relevant to fields such as nuclear astrophysics. Those reviewers who commented on these studies generally viewed them favorably, but to many reviewers these studies were somewhat peripheral to the main thrust of this review.
Cioè diversi reviewers hanno trovato questi studi interessanti ma poi non ho capito perchè non li hanno trovati rilevanti per gli scopi principali della review.
Un altro mezzo punticino per la FF? Forse 1/3 di punto?
E ancora: A similar line of investigation involved counting deuterium loaded foils to observe the products for the standard fusion reaction channels, proton + triton or neutron + 3He, with particle detectors and coincidence techniques. Indications of purported detection of proton-triton coincidences at a low level were presented. Even skeptical reviewers cited this work as one line of investigation that could be pursued to a clear conclusion.

Quindi questa altra linea di articoli riguardanti proton+triton or neutron e 3He è sembrata addirittura molto promettente anche dai reviewers più scettici.
Mi aspettavo di leggere un report che smontasse completamente la fusione fredda ma devo dire che fin qui è molto diverso.
Ad onor del vero i reviewers dicono anche che i dati presentati non sono ineccepibili dal punto di vista sperimentale ma che se migliorati potrebbero portare ad una conclusione chiara.
Io segnerei un altro mezzo punticino per i fusori freddi. Che ne dite?

Leggiamo poi le conclusioni su questo primo punto, cioè sull'evidenza di fenomeni di tipo nucleare a bassa energia: Two-thirds of the reviewers commenting on Charge Element 1 did not feel the evidence was conclusive for low energy nuclear reactions...
Cioè due terzi dei reviewers non "percepiscono" una evidenza di LERN.
Secondo me è indicativo il termine feel. Effettivamente da quello detto finora, pur non venendo fuori una evidenza assoluta, qualche "indicazioncina" sembrava esserci. 
Ma comunque gli altri? ...one found the evidence convincing, and the remainder indicated they were somewhat convinced.
Cioè circa un terzo dei reviewers trovano le evidenze abbastanza convincenti e uno addirittura convincenti.
Questo report mi stupisce sempre di più.

Ma vediamo il punto 2) cioè la determinazione se le evidenze fossero sufficienti a stabilire che un fenomeno nucleare avvenga in questi esperimenti.
La conclusione mi fa strabuzzare gli occhi: The preponderance of the reviewers’ evaluations indicated that Charge Element 2, the occurrence of low energy nuclear reactions, is not conclusively demonstrated by the evidence presented. One reviewer believed that the occurrence was demonstrated, and several reviewers did not address the question.
Cioè la magioranza dei reviewer hanno ritenuto le evidenze non sufficienti a dimostrare con certezza, notare sempre "conclusively demonstrated". Come dice il prof. Franchini fare attenzione ai termini utilizzati è importante....
Ma comunque un revisore ha addirittura affermato, senza se e senza ma, che ci fosse evidenza.
E molti altri non hanno risposto. Chissà che significa, considerando che un terzo di loro aveva trovato al termine del punto 1) una certa evidenza di LERN negli articoli valutati.
Al momento mi fermerei qui visto che ho già scritto molto e molto ci sarebbe da discutere, se qualcuno volesse.
La discussione per me è importante, non tanto per convincere qualcuno, ma per mettere alla prova quello che credo di capire. Sempre e in ogni aspetto della mia vita.
Quindi ringrazio già da subito, chiunque volesse farmi notare le "falle" certamente presenti nella mia analisi.

124 : commenti:

Enrico Maria Podestà ha detto...

Mi era bastato vedere il servizio sul Rapporto 41... per tirare alcune conclusioni...

tia ha detto...

>ui non si capisce se intendono tutta la prova a partire dal "caricamento" del palladio, perchè in tal caso sarebbe pretestuoso, dovendo verificare l'esistenza di una reazione ignota e non l'eventuale applicabilità industriale.

Non c'enra nulla l'applicabilità industriale.
Intendevano che la misura di energia doveva tener conto dell'eventuale energia immessa prima dell'evento.
Ad esempio c'è chi dice che ha una cella alimentata a 40W elettrici che produce 30W termici per giorni e giorni, ma capita ogni tanto che misteriosamente vengano prodotti 100W termici per qualche ora. L'eccesso di energia è lampante durante l'evento, ma se si considera l'intera durata dell'esperimento non è piu eccesso di energia.

Tizzie ha detto...

A proposito, molti si sbagliano, ma si chiamano LENR, non LERN (con la N e la R invertite):

Low
Energy
Nuclear
Reactions

Enrico Maria Podestà ha detto...

@Tizzie

L'ho notato anch'io... non ci vuole poi tanto a capirlo..

Daniele 22passi ha detto...

@Enrico Maria Podestà
@Tizzie
Anche se so benissimo che si scrive LENR, nella fretta tantissime volte noto che mi scappa LERN... credo che l'inconscio tenda a trasformare quella sigla in qualcosa di pronunciabile nella nostra lingua... e c'è pure la somiglianza con un'altra sigla ben famosa che può trarre in inganno: CERN! ;)

ALESSIO DA PISA ha detto...

GRANDE FRANCESO !!! AFFRONTATO NEL MODO GIUSTO !!!

ant0p. ha detto...

nella discussione su qol ho trovato interessante anche questo breve messaggio di cataflic, che mi è sempre sembrato tendere al negazionismo sulle lenr, mentre adesso sembra farsi venire qualche dubbio:

"cataflic
Postato giugno 9, 2011 alle 21:25

presumo che parte dei dati sulle reazioni nucleari ad alta energia di h,d,t siano non di dominio pubblico, ma una cosa che mi fa pensare è che ad oggi, dopo decenni di studi in materia ci sia una così impalpabile conoscenza dell’idrogeno in fase metallica…"

daniele molinaro ha detto...

SOCIOLOGIA Hank Mills analizzando le possibilità che la rivoluzione e-cat potrebbe innescare, ricorda che la nostra civiltà ha tutte le uova in un paniere per cui è urgente espandersi oltre il pianeta… Anche il famoso antropologo Marc Augè afferma che l’attuale globalizzazione rende sempre più evidente la fragilità e finitezza del nostro pianeta e questa constatazione ci costringerà a spingersi più lontano… ma aggiunge che gli uomini non sono ancora consapevoli di essere impegnati nella stessa avventura (intervista a L’Eespresso, 26 maggio 2011).
L’e-cat potrebbe far nascere questa consapevolezza

PERICOLI purtroppo il progresso scientifico-tecnologico mette a disposizione le sue potenzialità anche a delinquenti, fanatici politico-religiosi, e squilibrati mentali di vario genere. Questo, come scriveva Italo Svevo nell’apocalittico finale del suo romanzo, La coscienza di Zeno, può essere il pericolo più serio per l’umanità.
Già ora comunque siamo in grado di far saltare il nostro pianeta.
La storia umana è giunta ad un bivio come acutamente avvertiva Elias Canetti dopo il 6 agosto del 1945 (Hiroshima). “… il futuro si è spaccato in due ; sarà così, oppure così; da una parte tutta la paura, dall’altra tutta la speranza.” (La provincia dell’uomo, quaderni di appunti 1942-1972)
Il nucleare a fissione è dalla parte della paura, l’e-cat è dalla parte della speranza.

Author ha detto...

@Daniele
@Francesco Il Pugnatore
@Tutti

nel 2009 anche la DIA (coordinamento statunitense dei servizi segreti) ha pubblicato un rapporto (costruito con i contributi di vari scienziati) assolutamente interessante(e con una qualche venatura di "preveggenza").

ww.lenr-canr.org/acrobat/BarnhartBtechnology.pdf


Da incipit:

"Scientists worldwide have been quietly investigating low-energy nuclear reactions
(LENR) for the past 20 years. Researchers in this controversial field are now claiming
paradigm-shifting results, including generation of large amounts of excess heat,
nuclear activity and transmutation of elements."

Estratto dalle conclusioni:

"...If nuclear reactions in LENR experiments are real and controllable, DIA assesses that
whoever produces the first commercialized LENR power source could revolutionize
energy production and storage for the future. The potential applications of this
phenomenon, if commercialized, are unlimited..."

Materiale da meditazione...

Tal dei tali ha detto...

La cosa poco convincente è che tutto si riduce a delle opinioni: alcuni pensano che funziona, altri che no, altri forse. Tutto fa pensare che manchi il dato incontrovertibile che sposti la bilancia da una parte o dall'altra. Sarà Rossi l'ago della bilancia?

Alberto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alberto ha detto...

Piccolo OT (ma neanche tanto): ieri sera a Vittorio Veneto conferenza di Emilio Del Giudice. Interessantissima. Due ore in cui non volava una mosca... pubblico attentissimo.

Battuta da riportare: "L'energia delle centrali nucleari fissione è un sottoprodotto. In realtà il plutonio che producono, il cui UNICO utilizzo è la bomba atomica, è il vero obiettivo. Altrimenti non si spiegherebbe, l'energia prodotta costa troppo per giustificare l'investimento".


E questo fa il paio con quanto dceva Grillo: se produrre energia col nucleare fosse un buon affare lo farebbero i privati!!!

Carlo Ombello ha detto...

Daniele, due cose:

1) si scrive "disanima", non disamina.

2) "the evidence is compelling" vuol dire che l'evidenza e' fuor di dubbio, cioe' convincente, innegabile.

Author ha detto...

@Carlo

ok per "compelling"

sulla "disamina": ma sei proprio proprio sicuro al 100% e infatti non ti suonava bene e quindi sei andato a controllare e hai trovato "disanima" terza persona del verbo "disanimare" mondo indicativo tempo presente?

Painlord2k ha detto...

Il fatto che l' "energia atomica costa troppo" è dovuto alla politica degli anti-nuclearisti che hanno sfruttato ogni opportunità per introdurre difficoltà e problemi nella costruzione e nel mantenimento di una centrale.
Una centrale, per essere costruita richiede 3 anni dal momento di inizio dei lavori, non di più. Il resto è dovuto a questioni burocratiche e politiche. Se la costruzione passa da 3 a 10 anni, il costo del capitale investito cresce di molto e può rendere la centrale troppo costosa per poter ammortizzare l'investimento (in pratica, ogni anno di ritardo oltre il terzo allunga il momento di un altro anno il momento del break even finanziario).
Altra cosa, legata alla burocratizzazione della costruzione delle centrali, è che se le centrali sono costruite in serie, una dietro l'altra, senza modifiche al progetto, i costi di costruzione possono scendere facilmente del 30-50% dopo il terzo reattore). Semplicemente, i problemi che si incontrano costruendo i primi due-tre reattori sono conosciuti e quindi si evitano, evitando di perdere tempo e denaro.

Nel contempo, una volta accesa, il costo marginale di tenerla accesa e di produrre energia è quasi trascurabile. Che ne direste di una bolletta elettrica in cui pagate per la potenza massima erogabile ogni mese e non per l'energia usata effettivamente? Fa schifo?

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
È sempre più evidente l'ingenuità intellettuale (per non dir peggio) della scuola di pensiero di "Franchini" & seguaci. A chi scorre un po' di onestà intellettuale nelle vene del cervello non può non aprirsi qualche spiraglio di apertura alla fusione fredda... era ora!

@Danile Molinaro
Ottimi spunti. Tutto ciò fa riecheggiare il paradosso di Fermi, riformulato da Robert Hanson come ipotesi del "grande filtro":
http://www.estropico.com/id179.htm

@Author
Bel colpo!
Naturalmente Franchini direbbe che i servizi segreti devono fare il loro mestiere e non impicciarsi di reazioni nucleari... che non ci capiscono nulla: solo i chimici nucleari toscani che fanno la spola tra scrivania e orto ci capiscono qualcosa! ;)))

@Tal dei tali
A me pare manchi ormai solo il tempo per un bel cambio di guardia sugli scranni della Scienza.

@Alberto
Parole sante!

@Carlo Ombello
Ehm... http://it.wiktionary.org/wiki/disamina
Indubbiamente hai confuso il sostantivo DISAMINA con la terza persona singolare del verbo DISANIMARE (di uso alquanto ricercato) come dice Author.
Di reazioni nucleari me ne intendo poco, ma almeno sulla conoscenza dell'italiano rivendico un po' di competenza! :)

Painlord2k ha detto...

@Daniele22passi

La citazione è casuale o il sito e l'argomento ti interessa?

robi ha detto...

Painlord2k
prova a leggere o guardare l articolo di Sertorio ,qui, su 22passi ci sono altre cosette da aggiungere su ciò che hai detto in proposito della fissione.

Painlord2k ha detto...

@robi
fai un bene, metti un link all'articolo, che non lo trovo

Carlo Ombello ha detto...

@author / Daniele

Ehm, a dire il vero non conoscevo il verbo disanimare, e ho sempre scritto "disanima" in vita mia! una doppia dose di qultura in una botta sola... meno male che vivo all'estero! :P

Mi sa che è lapsus freudiano, dopotutto sta storia di Rossi ci sta disanimando... direi che the evidence is compelling. :)

robi ha detto...

Painlord2k
mi dispiace ma per aiutarti ,tutto quello che posso fare è di dirti di scrivere "Sertorio"in alto a sinistra (dove c è scritto cerca)nella pagina principale.

robi ha detto...

Pardon ,no cerca ,bensì condividi.

Daniele 22passi ha detto...

@Painlord2k
@robi
Ecco il link: http://22passi.blogspot.com/2011/05/la-verita-sul-nucleare-di-luigi.html

Daniele 22passi ha detto...

@Painlord2k
No, non è casuale la citazione. Partiamo da due punti di vista diversi, tu più agnostico, io più spirituale, ma le cose che ci piace guardare all'orizzonte spesso coincidono! ;)

@Carlo Ombello
Don't worry, ti confesso che è un lapsus che faccio spesso anch'io! :)

Tizzie ha detto...

Offtopic, ma su NyTeknik e` uscito questo articolo in inglese sulla Defkalion Green Technologies:

Link

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Sì, Lewan ha mandato il link a Krivit e a me stamattina. Ma non contiene nessuna vera novità. Mi fa piacere che finalmente viene però fuori, a livello mediatico, il ruolo di una donna in questa vicenda dell'E-Cat (e mi sovviene ora una cosa che mi ero ripromesso e che mi sono completamente dimenticato di fare!). Alludo naturalmente alla consorte di Rossi: Maddalena Pascucci. Curioso poi che, come in una partita a scacchi, in cui i giocatori cercano di pareggiare le mosse, anche sul fronte Piantelli sta uscendo dall'ombra il ruolo della figlia dell'anziano studioso: Silvia Piantelli.
Sono contento che venga un po' ridimensionata l'accusa di "maschilismo fusionista" che feci due settimane fa! ;)

Tizzie ha detto...

@Daniele: capito. E riguardo l'annuncio da Bologna possibilmente entro il referendum? Era una speranza o una possibilita`? :)

tia ha detto...

@ tizzie
Gli annunci non si fanno nei weekend, soprattutto se non sono improvvisati.
E sono sempre piu convinto che la cosa che blocca il contratto è l'esecuzione di un test calorimetrico prima di andarsi ad impegolare nello studio dell'e-cat.

Davide ha detto...

Ho dato un'occhiata alla Camera di Commercio, effettivamente esiste la società EFA (di cui si parla nell'articolo di NyTeknik, e che sta contrattando con l'Università di Bologna per la gestione dell'e-cat da testare e sviluppare).

Denominazione E.F.A. - ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA

Sede legale VIA MARSILI 4 - BOLOGNA (BO) - 40124

Attività CONSULENZA AMMINISTRATIVO-GESTIONALE ALLE IMPRESE OPERANTI NEL SETTORE DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER MEZZO DI FONTI RINNOVABILI.

zippo ha detto...

sara' un caso, ma via marsili 4 e' attaccata a vicolo mariscotti (studio del commercialista Guandalini...)

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
La speranza è sempre l'ultima a morire, ma salvo sosprese dell'ultimissima ora è come dice Tia: gli annunci non si fanno nei weekend. :-(

@Tia
>E sono sempre piu convinto che la cosa che blocca il contratto è l'esecuzione di un test calorimetrico prima di andarsi ad impegolare nello studio dell'e-cat.
NO, ACQUA TOTALE, CREDIMI.
E aggiungo che le parti sono d'accordo sul testo del contratto, da un pezzo ormai. E manca solo...

@Davide
Confermo. E la titolare è Maddalena Pascucci.

@Zippo
E quindi...?? Chi è questo Guandalini?

zippo ha detto...

@daniele

deve essere il professionista bolognese controparte della Pascucci per le questioni legate all' Emilia (EON, EFA, ecc.). Riporto dall'articolo di Lewan;


* EFA srl, Italy

EFA has exclusive rights to manage licenses for the energy catalyzer in Europe.
EFA is negotiating with the University of Bologna regarding commissioned research into the energy catalyzer under a contract worth EUR 500,000.

Principal owner (70%): Maddalena Pascucci (see above).
Minority Owner: Among others the business consultant Giuliano Guandalini who confirmed that he helped Andrea Rossi to sell the company EON srl ~2008 (see below).


* EON srl, Italy

Develops and sells diesel generators (gensets) powered with biofuel. Founded by Andrea Rossi in 2002 and sold ~2008 for about one million Euros. Business consultant Giuliano Guandalini, now a partner in the company, and minority owner of EFA srl, has confirmed to Ny Teknik that he assisted Rossi in selling EON.


-------------
Ricordo che lui o il suo studio o il suo indirizzo erano gia' in qualche modo nominati nel test di Gennaio. Credo che il capannone di Via dell'Elettricista (zona Roveri) fosse intestato ad una azienda che aveva sede presso lo studio di Guandalini.

Niente di male, comunque, e' normale che in situazioni di questo tipo si cerchi appoggio in professionisti per avere una base logistica.

francescog ha detto...

cito Daniele...E aggiungo che le parti sono d'accordo sul testo del contratto, da un pezzo ormai. E manca solo...(NB questa è mia)l'appuntamento dal notaio .....sarò fissato ma quella dovrebbe essere l'ultima cosa dopo del quale il contratto diviene pubblico...

Painlord2k ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Alberto ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
giu7 ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Tal dei tali ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
tia ha detto...

https://www.facebook.com/event.php?eid=229601823718906

Lodevole iniziativa.

Davide ha detto...

@ Tal dei tali

Non scrivere falsità che potrebbero danneggiare il gestore del blog.
Daniele, per favore cancella quella minchiata (più questa che ho scritto io in riferimento)

Massimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
daniele molinaro ha detto...

SE VIENE CONFERMATO che l’e-cat produce calore in grado di vaporizzare l’acqua, da cui ricavare energia elettrica tramite turbine e ha come residuo una quantità di calore, a temperatura più bassa, utilizzabile per il riscaldamento di edifici e relativa acqua calda … il tutto ad un costo pari ad 1/5 rispetto a quello delle attuali fonti “tradizionali” fossili; che conseguenze può avere una tecnologia del genere nel prossimo futuro? Proviamo a immaginarne alcune:

PETROLIO e combustibili fossili continuerebbero ad avere un mercato.
Almeno a breve, l’e-cat non riuscirà a far volare un aereo, inoltre per produrre una miriade di materiali plastici continuerebbe a servire. I tempi del suo esaurimento saranno dilazionati, per cui le famose 7 sorelle non avrebbero nessun interesse a boicottare questa tecnologia. Certamente la speculazione sul petrolio calerà e magari anche le guerre per l’accaparramento del medesimo. Questo farà bene a tutti, petrolieri compresi.

AUTOMOBILI qui le cose cambieranno perché converrà adottare integralmente i motori elettrici eliminando i rumorosi e inquinanti motori a scoppio. Infatti utilizzare il petrolio per i motori delle auto sarebbe sprecare una risorsa comunque destinata ad esaurirsi. Inoltre sarebbe da stupidi rinunciare all’opportunità di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 e l’inquinamento atmosferico in generale.

CASE ed edifici. Con l’e-cat il riscaldamento, la produzione di acqua calda ed energia elettrica per gli edifici sarebbe la cosa più semplice di questo mondo. Converrà utilizzare piccole centrali e-cat di quartiere con rete di teleriscaldamento e carica-veicoli notturni nei garages … Di buono questa tecnologia ha che per essere usata efficacemente richiede una certa pianificazione, in modo da mantenerne il funzionamento costante (infatti non credo si possa accendere e spegnere tanto facilmente) Questo implica che non può essere utilizzata in maniera anarchico-individualista, quindi darebbe un forte impulso alla rinascita delle città.

Andrea G. S. ha detto...

Ho letto nei commenti di JoNP una cosa che mi è piaciuta molto poco riguardo ai test che si faranno a Bologna.
In sostanza Rossi dice che non saranno dei test e nemmeno saranno resi pubblici i lavori ...
Questa mi sembra una bella mazzata sull'annuncio fatto da Ferrari.
Fortuna averlo pescato su altri forum se no rischiava di venir seppellito dai nuovi commenti


Roger Barker
June 8th, 2011 at 5:00 PM

Dear Andrea Rossi,

Loris Ferrari (University of Bologna) stated in an article that you will be giving his team an opportunity to test the E-Cat. I have some questions about this:

1) When will testing on the E-Cat begin at the University of Bologna begin?
2) What type of tests are you allowing Loris Ferrari and his team to conduct?

Thanks
Roger

Andrea Rossi
June 8th, 2011 at 8:23 PM

Dear Roger Barker:
1- It will not be a test, but a R&D program, to implement our technology, financed by us. It will not be public and most of the data will be confidential
2- The particulars of the R&D program are not supposed to be disclosed to the public
Warm regards,
A.R.

Massimo ha detto...

Vabbè, ma è la stessa cosa... Se l'Università di Bologna scoprisse che è una bufala, cosa mai si metterebbero ad implementare? Qui il problema di base è, ancora oggi, avere la certezza documentata da terze parti che la tecnologia nikel idrogeno funziona. Appurato questo, Rossi o non Rossi, la rivoluzione energetica ci sarebbe comunque. Il problema dei brevetti, di chi è arrivato prima, di chi ne è davvero il padre saranno comunque un dettaglio. Gli interessi in gioco sono talmente alti che difficilmente si vedrà del fair play tra nazioni e/o multinazionali. Ma, ripeto, l'importante è che funzioni davvero.

Daniele 22passi ha detto...

@Zippo
Ok, mi era sfuggito.

@Painlord2k
Concordo con Robi, anche a me sembra che hai il giudizio un po' troppo facile... e non mi pare che sia la prima volta che emerge questa cosa.
Non usciamo dal seminato per favore.

@Painlord2k
@Alberto
@robi
@Tia
@Tal dei tali
@Giu7
@Massimo
Ho eliminato tutti i commenti relativi a un argomento totalmente fuori luogo, sia rispetto al tema del post sia rispetto alla doverosa informazione che tocca in questo momento dare ai referendum.
Non ho mai fatto nulla del genere da quando esiste questo blog, ma questa volta non ho potuto fare a meno.

@Andrea G.S.
Rileggiti bene quello che ha scritto Loris Ferrari. Non bisogna proiettare sull'Università di Bologna le nostre aspettative. È stato rimproverato più volte che finora la comunicazione relativa all'E-Cat non abbia rispettato criteri di comunicazione scientifica... ma saranno proprio questi criteri, ora che verranno applicati, a sottrarlo (temporaneamente) dalla ressa e dai paparazzi mediatici. Bisogna avere fiducia nell'Università di Bologna (e di Uppsala).

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Grazie per avere ricordato l'invito ad andare a votare entro le 12: l'effetto traino di prime proiezioni positive di affluenza è importante.
Io andrò a votare, con mia figlia verso le 9, così ne approfitteremo per fare colazione al bar: immagino sarà bello pieno in questa occasione! :)

Daniele 22passi ha detto...

@Massimo
Sì, l'importante è che funzioni davvero. La corsa si faccia sui brevetti... gli scienziati invece DEVONO ANDARE PIANO.

Alberto ha detto...

@Daniele: condivido le tue scelte.

Ma sentir dire certe cose (e non dico altro per non ri-innescare la miccia) e stare zitti non si poteva proprio.

PS se ti prendi un po' di vacanza, magari questa estate, leggi il libro!

Anonimo ha detto...

Concordo Daniele.
Infatti contrariamente a quelli che si legge su molti articoli e blog improvvisati ... il petrolio sopravviverà all'Ecat mentre le energiè alternative probabilmente no.

Daniele 22passi ha detto...

@anonimo
Quando lasciate un commento leggete il seguente messaggio:

Lascia il tuo commento

Se ti va, qui puoi lasciare una traccia della tua visita, un commento, un saluto, una riflessione...

Però, per favore, non restare "Anonimo": inserisci nell'apposito campo del form, o alla fine di quel che hai scritto, il tuo nome, nickname o anche solo un'iniziale. Grazie 1000!
I COMMENTI TOTALMENTE ANONIMI NON AVRANNO RISPOSTA E RISCHIANO LA CANCELLAZIONE.

Che devo fare per farlo capire??? :)

Intervengo solo per dire che non può e non DEVE esistere una fonte di energia ammazzata-tutte-le-altre... non ha senso essere dipendenti da un'unica fonte quando è possibile operare un mix intelligente di varie tecnologie, scegliendo quella più opportuna caso per caso.

Il petrolio continuerà ad essere una importante risorsa per l'industria chimica... è un delitto bruciarlo nei motori, in tutti i sensi: ambientalistici, economici, di buon senso.

Tal dei tali ha detto...

@Daniele
Non puoi disabilitare la voce "Anonimo" da qualche pannello di configurazione del blog?

Daniele 22passi ha detto...

@Tal dei tali
Magari!
Blogger non consente questa "raffinatezza", l'unica alternativa è mettere la moderazione, ma finché posso preferisco evitarlo.

Matteo L. ha detto...

Assunto che l'e-cat funzioni per davvero e mio modo bisogna riflettere su alcune questioni:
-Rossi dice di essere arrivato a questi risultati provando su diversi reattori e catalazzatori finché non è funzionato.;
-Focardi dice che dopo che Rossi l'ha contattato, al primo esperimento c'è stato subito un grande surplus di energia;
-le dichiarazioni di Brushnel, scienziato NASA, che rassicura sul fatto che funziona affermando “Credo che siamo sul punto di capire cosa stia succedendo dentro il reattore" e come dice questo articolo di oggi(http://www.iltamtam.it/Generali/Ambiente-e-Territorio/Leta-del-fuoco-sta-per-finire.aspx), sarebbe consulente per numerosi progetti militari americani, alcuni dei questi includono il DOD, l’USA Air Force, il DARPA, e l’NRC, rafforza i sospetti che ci sia un qualche collegamento tra scienziati Usa e quelli bolognesi;


Ora non è insensato credere come si riporta sempre in quel articolo che vi sia un gruppo di scienziati USA che abbiano voluto esportare la scoperta all'estero per i vincoli delle lobby da loro.
Qui entra in gioco Rossi (che ha avuto rapporti lavorativi con il DOD) che essendo italiano cerca Focaldi e impiega gli accorgimenti sviluppati in USA sul reattore che Focardi aveva sviluppato con Piantelli.
Secondo me non fa una grinza. Che ne pensate?

Matteo L. ha detto...

Quello che volevo sottilineare inoltre, è che rossi quelle migliaia di diversi catalizzatori li abbia testati in USA e certamente non da solo ma con altri scienziati.
Poi ha contattato Focardi con la scoperta già in saccoccia.

Author ha detto...

@Matteo

la tua ipotesi ha come altra unica alternativa quella del "Black Swan Event".

cioè quella di un signore ("a practical guy" dice Essen) che ci arriva per tentativi (decinaia di migliaia of) in una officina di Bondeno.

intendiamoci: la storia di Rossi è in effetti quella di un eclettico, un Leonardo dei nostri giorni, che affronta da solo sfide incredibili (Refluopetrolio antesignano dei biocarburanti, termopile ad altissima efficienza con 10 anni di anticipo, LENR da sistemi Ni-H dopo 20 anni di inutile sbattimento di tutto il resto del mondo).

Oppure è la storia di qualcuno che attinge ai magazzini dell'Area 51. Per dire...

giu7 ha detto...

Sono d'accordo con Matteo.Rossi da l'impressione di essere piu' un venditore chiacchierone e vanaglorioso che uno scienziato o ingegnere.E se e' vero che e' stato arrestato per contrabbando di oro i sospetti su chi lo manovra sono giustificabili.

zippo ha detto...

@Matteo L. @giu7:

plausibile, ma siccome non e' la possiblita' piu' semplice e diretta, personalmente la ritengo non probabile.

ma soprattutto, a noi che cambia?

@giu7: per sua definizione un imprenditore e' chiacchierone e vanaglorioso. certe volte mi chiedo, leggendo questo blog: ma hanno mai avuto a che fare con agente immobiliare o con un concessionario di automobili? o con un normale salumiere? Sono d'accordo con l'amico Tizzie quando dice che Rossi a volte si muove avventatamente come un industrialotto della Val Bremabana, ma tutta questa vanagloria e chiacchiere in eccesso, rispetto alla suddetta umanita', francamente non la vedo. Anzi, forse e' sotto media. Senza dimenticare il tipo di pressioni incrociate a cui e' esposto Rossi ora.

Non mi e' chiaro se attribuire a Rossi tutti i vizi degli imbonitori di cui siamo costantamente circondati sia frutto di ingenuita' o cosa altro.

Painlord2k ha detto...

@giu7
Rossi è stato arrestato, tenuto in galera, processato e assolto per il contrabbando di oro. "Perché il fatto non sussiste".

Continuo a pensare che non è il solo, in Italia, ad aver ricevuto grandi attenzioni giudiziarie per cose inesistenti o insignificanti.

Tal dei tali ha detto...

Eeeeeh, anche il contrabbando di oro?! :-0

Ecco allora a cosa gli servono gli E-cat!!!! ;-p

tia ha detto...

http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg47735.html

L'e-cat non è all'universita di bologna.
Inoltre c'è da capire se le sperimentazioni partiranno probabilmente a settebre (Villa) o fra pochi giorni (Ferrari).
Propendo per Villa.

mimmo canino ha detto...

@zippo
mi piace moltissimo il tuo sano pragmatismo; tutti a fare l'esegesi del personaggio Rossi, del suo passato, del suo carattere, invece a me interessa solo se l'e-cat funziona o no. Se arriva prima Piantelli non cambia nulla, ma per quanto ne so, è ancora alle prese con i watt e non con i kilowatt;
Caravaggio è stato il più grande pittore di tutti i tempi, e ciò di cui parliamo oggi sono i suoi quadri, le sue opere, non parliamo o riteniamo irrilevanti tutti gli omicidi commessi per cui dovette fuggire da Roma. L'uomo Caravaggio è molto meno importante del genio della pittura. Vale anche per Rossi, se l'e-cat funzionerà e cambierà il mondo a nessuno importerà del suo passato di imprenditore.
@Vettore
Ritengo interessante invece sul piano scientifico una risposta elusiva di Rossi sul fatto che nella sua macchina si usi il "Thermionic effect", che mi fa supporre che chi ha fatto la domanda non sia andato troppo lontano dal vero, anzi abbia colto nel segno;
ciao a tutti

carl ha detto...

@daniele
ti posso chiedere una cosa che non centra niente? tua figlia per caso studia ingegneria energetica a bologna?

giu7 ha detto...

@mimmo canino
Certamente l'importante non e' che l'E-gatto sia bianco o nero ma e che acchiappi l' isotopo ;-)
Io penso che Rossi stia un po' bluffando e che non abbia molto di piu' di quanto gia' fatto in precedenza da Piantelli e Focardi.

giu7 ha detto...

@mimmo canino
forse ti riferisci a questo
---

Paul Esteban
3 Giugno, 2011 alle 08:53
Caro signor Rossi, è questa teoria abbastanza vicino al vostro?

Elementi di Gioco:

 nano Particelle di Nichel;
 Idrogeno Atomico;
 Pressione 20-30 bar;
 Temperatura 400 - 500 ° Gradi C;
 Catalizzatore segreto;

Problema: fa venire il nucleo dell'idrogeno (ProTone ONU) una Vincere la repulsione elettrostatica con Il Nucleo di Nichel (28 protoni) e fondersi con la Esso.

Principi Fisici ipotizzati:

 Cattura elettronica K;
 Effetto termoionico;

L'Effetto termoionico (causato Dal Calore Generato dalle nubi termo Resistenze) indotto in Materiale delle Nazioni Unite (Catalizzatore il) miscelato Alle nano Particelle di nichel e all'idrogeno atomico (scisso per la perfusione dell'idrogeno Molecolare all'interno del reticolo delle nano Particelle di nichel) producono all'interno della Miscela Costante Come una nube di elettroni Liberi, aumentando Così la probabilità di Reazioni di Cattura K e la Formazione di neutroni Virtuali, ho Quali venendosi uno trovare uno strettissimo Contatto con le nano Particelle di Nichel ne penetrano i nuclei con UNA Frequenza racconto da generare UNA amplificazione dell'eccesso di Calore, rispetto al modello gia proposto da Piantelli e Focardi.

Fasi del Processo di Reazione:

La Pressione provocazione la perfusione dell'idrogeno Molecolare all'interno del reticolo delle nano Particelle di nichel con la SUA conseguente scissione in Idrogeno atomico.

Temperatura La produrre l'Effetto termoionico NEL Materiale cosiddetto Catalizzatore (ad Esempio Ossido di Bario) CHE A sua Volta generi la Liberazione di elettroni Liberi dotati di Energia Cinetica all'interno della Miscela. Per ottimizzare l'° emissione termoionica il Materiale emettitore o Catalizzatore quindi DEVE Essere miscelato Alle nano Particelle di nichel e all'idrogeno.

La Presenza di UNA Hotels Forte Concentrazione di elettroni Intorno Agli atomi di Idrogeno destabilizza il Suo elettrone orbitale avvicinandolo al nucleo e favorendo Così la Cattura K e la Formazione di neutrone virtuale delle Nazioni Unite ONU per Reazione Alla SUFFICIENTE tempo.

Il neutrone virtuale formatosi per Cattura K da Parte del ProTone penetrazione dell'idrogeno NEL Nucleo di Nichel Senza risentire della Barriera di Coulomb e con delle Nazioni Unite Successivo decadimento beta-lo Trasforma, o direttamente o attraverso successivi decadimenti dei vari isotopi del nichel, in rame stabile .

NB - A Conferma di cio il Prof. Focardi accenna brevemente uno comportamenti PARTICOLARI Beta e camuffamenti di Particelle, in quasi NB Tutti gli ingredienti del lo strano caso del ProTone dell'idrogeno, ed escluse la Presenza Tutto la Beta di decadimenti +, ipotizzando quindi Che la Reazione provochi decadimenti solista - EMISSIONE con Raggi gamma, uno di bassa energia

Di Enzo De Angelis su href=http://www.blogger.com/comment.g?blogID=18734659&postID=5587092200339105127&isPopup=true

Warm Regards,
Paul Esteban
---

come puoi vedere questa ipotesi e' partita da questo blog se clicchi il link potrai vedere le risposte.
In ogni caso Rossi filtra tutto sul suo sito e se una cosa non gli piace non la fa passare.

robi ha detto...

Io ,sinceramente,desidererei che si finisse di giudicare il passato di Rossi.
C è qualcuno che sa e può senza orma di dubbio,sentenziare sul suo passato,con prove tribunali o con certezza inequivocabile ,lo faccia ...se no son discorsi da bar e anche pesanti se non fossero veri.
ricordatevi che state svilendo pubblicamente una persona ...sul si dice...hanno scritto
senza informarsi di cosa dice l interessato

giu7 ha detto...

@robi

hai ragione preoccupiamoci del futuro ;-)

francescog ha detto...

vi posto questa reazione:http://1.bp.blogspot.com/_VyTCyizqrHs/TUZlZJxguLI/AAAAAAAAKL4/kUZl64re5Y4/s1600/Ni-To-Cu-M.jpg come vedete una cattura neutronica non è da sola sufficente a spiegare la mancanza di gamma "forti"(la teoria widom-larsen tiene conto di questo infatti vengono schermati dal sistema... ) su blog di Rossi c'è un'articolo che dimostra che nel caso di cattura neutronica si dovrebbero emettere "più" gamma rispetto alla cattura del protone del nichel...

Riccardo T. ha detto...

Nel caso fosse sfuggito:

http://energycatalyzer.blogspot.com/2011/06/e-mail-conversation-with-bologna.html

Ric

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Scusate, ma questi giorni sono preso più dai referendum che dall'E-Cat.
Martedì sarò in trasferta a Bologna... spero di raccogliere finalmente la notizia che tutti aspettiamo.

@Tia
Ha ragione Villa.

@Zippo
Quoto Mimmo, anche a me piace il tuo sano pragmatismo. Grazie per essere qui.

@robi
E tu sei un altro esempio di sano pragmatismo che tengo in grande considerazione. Grazie per essere qui.

@tutti
Sulle questioni tecnico-scientifiche non metto bocca, lascio il campo a chi è più ferrato di me.

Vettore ha detto...

@Mimmo
L'effetto termoionico (nel senso classico) lo vedo un tantino difficile da realizzare a 20 bar.

Anonimo ha detto...

Su qol, ci sono i calcoli di Francesco sulla produzione di energia fatti dai dati delle prove calorimetriche, nessuno finora ha provato a confutarli. E questi dati sono concordi con quelli di Levi e degli altri.

Quasichimico.

Daniele 22passi ha detto...

@Quasichimico
Hai ragione, finito il referendum, dedico un post a quell'intervento di Francesco... è veramente un tipo in gamba.

@TUTTI
A proposito di tipi in gamba, è in arrivo qualcosa di GRANDIOSO dal nostro bravissimo Giacomo "Jack" Guidi... quasi sicuramente nel corso della prossima settimana, e spero possa accompagnarsi a quel benedettissimo annuncio che aspetto dal 21 aprile! :)

francescog ha detto...

almeno l'argomento del materiale inviato da jack??? grazie

tia ha detto...

Ah bella. Quindi non sapremo se l'e-cat funziona prima di settembre.
Devo proprio dirlo?

Daniele 22passi ha detto...

@francescog
Si tratta di una vera è propria "produzione" a cui ha partecipato molto attivamente. ;)
Ma non andare a pensare a tentativi di replica del reattore: acqua.

@Tia
No risparmiati!!! :)))
Su dai, comincia a mettere insieme i pezzi invece di restare nei tuoi compartimenti stagni.
Comunque, per oggi e domani... GODITI ANCHE TU QUESTO REFERENDUM! :)

mimmo canino ha detto...

@Vettore
si, sto cercando di capire qualcosa di più di questo effetto temoionico, ma da quel poco che ho compreso, (scusami ma sono soltanto un architetto )Rossi risponde sempre che non dà informazioni su come funziona il reattore, ma a precisa e circostanziata domanda se il "Termionic effect" centrasse con l'e-cat, mi è sembrato troppo sbrigativo nella risposta, come se volesse glissare su un argomento perchè la discussione era interessante. Molte altre volte era stato più circostanziato od addirittura sprezzante nelle risposte...
Si parla anche di determinate frequenze a cui è più facile rompere i legami atomici, ma qui io mi limito a segnalare mie sensazioni, non fatti scientifici, sia ben chiaro.
Cerco di tracciare un profilo di Rossi dalle sue esternazioni quotidiane sul suo Blog, e spesso è tranchant e duro, altre volte apprezza la intuizione nella domanda rivoltagli, e quindi di volta in volta assume un atteggiamento aperto o si chiude a riccio, quando fiuta che ci si avvvicina un poco alla realtà del suo e.cat. Credo anche che Rossi utilizzi il suo blog per ricevere domande in codice dai suoi competitor e si diverte a rispondere cavolate,o addirittura ad attaccarli pesantemente, quindi è un tipo di carattere certamente, uno che sa cosa è la Tigna, ed invita i suoi competitors a "lavolale, lavolale", se vogliono raggiungerlo.
Ciao a Daniele e tutti gli appassionati

Daniele 22passi ha detto...

@Mimmo Canino
Mi piace molto il profilo che hai fatto di Rossi, e sei la dimostrazione di quanto l'osservazione di particolari "minori" a volte possa aiutare a costruire un quadro completo della situazione (elementi tecnici compresi)... cosa che sfugge alquanto a chi si fossilizza su pompe, sonde e resistenze (mentali oltre che elettriche).

Enzo de Angelis ha detto...

@ mimmo canino
ti sarei grato se potessi postare su questo blog la risposta di Rossi in merito all'effetto termionico che a me è sfuggita. Grazie
@ Daniele
Se ti è possibile rintracciare la suddetta risposta rivolgo anche a te la richieta fatta a Mimmo Canino.
Il 6 giugno sono riuscito a parlare brevemente con la dott.sa De Ninno dell'ENEA (co autrice del rapporto 41) chiedendole un parere sull'E-Cat di Rossi. La sua posizione è identica a quella di Celani. Chiede che venga loro messo a disposizione l'ingresso e l'uscita dell'E-Cat per effettuare le misure di rendimento energetico.
Ha mostrato comunque qualche perplessità circa la reale secchezza del vapore a temperatura ambiente. In merito all'aspetto scientifico si è mostrata possibilista circa la cattuta K, sul ruolo degli elettroni liberi e la formazione di un neutrone virtuale per spiegare la reazione, posto però che le misurazioni fatte fin'ora siano esatte. Data la scarsità di tempo non ho potuto approfondire ulteriormente l'argomento e quindi esporle la mia idea sull'effetto termoionico come agente di innesco della reazione stessa.
Apprezzo molto la tua battaglia sul SI e la partecipazione ai referendum e spero molto che si raggiunga il quorum.
Un cordiale saluto a tutti i partecipanti al blog.

daniele molinaro ha detto...

Focardi+Rossi,Piantelli,Celani,e non sottovaluterei neanche Cardone col piezonucleare... Mi sembra proprio che questo fenomeno "italiano", potenzialmente rivoluzionario per la fisica, sia più concreto di altri annunci del passato con conseguenze direi spettacolari:
CITTA’ converrà svilupparle nei paesi freddi. L’e-cat produce corrente e quasi come sottoprodotto, calore; in un paese caldo il calore verrebbe sprecato e parte dell’energia elettrica dovrebbe essere impiegata nel raffrescamento.
Le città liberate dall’inquinamento torneranno ad essere attraenti, ci libereremo anche dalle linee di alta tensione con gli orrendi tralicci che deturpano il paesaggio... La rinascita delle città segna sempre l’inizio di una nuova epoca…

TRENI qui c’è da sbizzarrirsi: treni elettrici e a vapore contemporaneamente senza però i fumi inquinanti.

NAVI ancora meglio. Potranno diventare quasi come città galleggianti energeticamente autosufficienti, delle moderne arche di Noè con alberi, animali...

RINNOVABILI i pannelli solari termici e fotovoltaici non avranno più ragion d’essere. L’idroelettrico converrà tenerlo, ad esclusione degli impianti mastodontici che sarebbero totalmente inutili. Questo tipo di tecnologia ha alcuni vantaggi come la facile modulabilità in funzione del variare della richiesta di energia.
In caso di calo della domanda si può anche usare l’esubero di energia per ripompare l’acqua nei bacini di accumulo... Anche l’eolico può essere in parte mantenuto in zone di vento stabilmente costante. Tuttavia queste tecnologie alla lunga potrebbero diventare antieconomiche. Forse tutto si risolverà utilizzando i surplus energetici per la produzione di idrogeno che oltre a rimpinguare i vari e-cat, potrà essere utilizzato come combustibile chimico tradizionale per compensare queste discontinuità della domanda.

Enzo de Angelis ha detto...

@ Daniele
Il 6 Giugno ho avuto modo di parlare brevemente con la dott.sa De Ninno dell'Enea(co autrice del rapporto 41) in merito all'E-Cat di Rossi. La sua posizione è identica a quella del prof. Celani. Chiede che le venga messa a disposizione l'entrata e l'uscita di un E-Cat per misurare liberamente il rendimento energetico.
Ho letto sul blog di Rossi la valutazione negativa data all'ipotesi da me fatta su questo blog e sottopostagli da Paul Esteban:
Dear Mr Paul Esteban:
We are far from it, and I cannot five these kind of information, so far.
Warm regards,
e quella in merito alla teoria di Widom Larsen sottopostagli da Herald Patterson:
....Beta decay has nothing to do with my process, Widom Larsen theory has nothing to do with my process
Warm Regards
Ne sono stupito e la cosa non mi convince del tutto. resto in attesa con viva curiosità dell'esposizione della sua teoria a ottobre.
Intanto mi congratulo con te per l'ottima campagna referendaria per il quorum e i 4 SI.
Ho già stappato una bottiglia di spumante in occasione delle elezioni, spero di stapparne un'altra domani sera.
Cordiali saluti a tutti i partecipanti al blog.

francescog ha detto...

TIA per favore non incominciare; la cosa importante è la coclusione del contratto poi quando e come lavoreranno sono fatti loro; sinceramente non capisco tutta questa impazienza...

Davide ha detto...

@ Enzo de Angelis

E' l'impianto che verrà inaugurato in ottobre, la teoria di Rossi verrà svelata in novembre, questo è quello che ha scritto sul suo blog

tia ha detto...

@francescog
Spiacente ma se davvero il banale test calorimetrico definitivo verrà fatto a settembre, lo dico forte e chiaro: bufala conclamata.

Daniele 22passi ha detto...

@Danilo Molinaro
D'accordo ,salvo sul fatto che non mi sembra possibile che il parco di tutte le altre rinnovabili vada in pensione anticipata già ora che non è manco all'asilo.

@Enzo De Angelis
Grazie 1000 per avere parlato con la De Ninno e averne riportato l'opinione qui.
Ci risentiamo domani per il brindisi! ;)

@farancescog
Sei come me, anche tu insisti a parlare con gli scambi di lettera... muri/muli intendo! ;)

@Tia
Azz, ipse dixit: ha parlato Gesù Cristo!
Perdona se scherzo, ma a me l'unica cosa in avanzato stato di bufalizzazione sembrqno i tuoi neuroni!!! ;)

ant0p. ha detto...

@tia
perchè? settembre è tradizionalmente il mese delle bufale?:)) oppure pensi che in 3 mesi riescano a ingaggiare copperfield per fare trucchi inscopribili? o dici che se rimandano a settembre vuol dire che allora non lo faranno mai perchè tanto tu sai già che è una bufala?
la cosa più semplice è avere un po' di pazienza e vedere che succede..e se sei così sicuro che la bufala è conclamata cosa continui a interessarti della cosa?

Anonimo ha detto...

Possibile che occorra sempre ripetere?

Allora, i possibili scenari non sono molti:

1) è una truffa, il che porta Rossi in carcere o peggio (se sono gli americani ad essere truffati). Ditemi se per caso Rossi è pazzo o ha scoperto un modo di diventare immateriale, lui con tutta la famiglia e scappare con il bottino;

2) è una bufala, cioè una millanteria a scopo autopropagandistico o addirittura uno scherzo. Le conseguenze sono quelle dette prima;

(senza ironia, chi pensa che possa essere uno di questi scenari è una persona ONESTA, non ha idea di come si faccia una truffa, non ne ha mai fatto una, il truffatore in genere pensa di non essere scoperto o quantomeno di pagare una penale minore rispetto ai benefici ottenuti e questo ragionamento non è applicabile a Rossi)

3) non funziona per impossibilità di avere il fenomeno riprodotto sempre nella sua interezza (magari Rossi già lo sa questo e quindi c'è una ragione in più nel R&D del DF di Bologna e nell'assemblaggio di più unità che aumenta la probabilità che ce ne siano molte che funzionano in un certo istante). In questo caso si ritrova ancora sotto giudizio ma la situazione è fluida, potrebbe essere migliorabile;

4) l'e-cat funziona e non c'è molto altro da aggiungere.

Se ve ne uscite ancora con questi discorsi vuol dire che avete la memoria corta.


Quasichimico.

ant0p. ha detto...

@quasichimico
anche per me è difficile capire come potrebbe essere una truffa totale..è anche vero che non conoscendo niente dei retroscena non si può essere sicuri di niente. però così a intuito il problema al massimo potrebbe essere una ripetizione di una specie di blacklight power, cioè che ci sono investitori con milioni di dollari e un'azienda pronta a produrre ma poi si va per le lunghe e non si combina niente per altri 20 anni..però rispetto a quelli di blp rossi ha dichiarato una data precisa, quindi se cominciasse a rimandare subirebbe solo dei danni. a uno che ha voglia di prendere soldi dagli investitori conviene sempre rimanere sul vago sui tempi di realizzazione, magari gliene danno meno, però nel campo delle nuove energie ci sono molti investitori che per pararsi il culo danno soldi in giro un po' a caso, non si sa mai:)) ma non certo 200milioni con una fabbrica da costruire, al massimo i privati arrivano sui 50milioni nel caso di cose ancora non del tutto definite..

Daniele 22passi ha detto...

@Quasichimico
D'accordissimo su tutti i 4 premi!

tia ha detto...

@quasichimico
>Possibile che occorra sempre ripetere?

Possibile che non hai ancora capito che secondo i tuoi ragionamenti non esisterebbero i truffatori?
Prendiamo ad esempio il motore Perendev. Li vendeva a decine di migliaia di euro per 100 o 300 kw a generatore.
Ma come? Di certo non sta mica truffando! Mica sarà tanto scemo da andare in prigione no?
E poi anche i suoi clienti! Mica son cosi scemi da tirar fuori quelle cifre senza aver controllato! E ci sarà certamente dentro qualche clinte industriale.
E poi c'è il brevetto! E' roba sicura gente.

La triste verità: http://pesn.com/2010/04/24/9501640_Michael_J_Brady_arrested_for_embezzlement/

ant0p. ha detto...

@tia
ma quello è un 'motore' a magneti permanenti.., si fa a fisica 2 in qualsiasi facoltà che la circuitazione del lavoro dei campi magnetici stazionari (anche se li sovrapponi in qualsiasi modo) è zero, se vuoi energia devi dare corrente per cambiare il verso del campo magnetico per far ruotare il tutto. è una cazzata immonda che non si può assolutamente paragonare all'e-cat, anche se fosse una bufala come bufala sarebbe 1000000000000000divolte più raffinata di quella minchiata:)). l'ho visto il brevetto di quel 'motore', sono 4 figure in croce con poche spiegazioni, se lo hanno approvato quello di rossi dovrebbero farlo passare in 3 secondi..

tia ha detto...

Veramente ho tirato in ballo Perendev per smontare il ragionamento di quasichimico.

Comunque caro ant0p sai già che le leggi dell'elettromagnetismo derivano dall'osservazione.
A te sembra tanto una cazzata perchè conosci quelle leggi e sai applicarle.
Peccato che, come il motore Perendev, pure l'e-cat viola delle leggi basate sull'osservazione.
E la classica risposta del "credente LERN" (tra virgolette) è che quelle leggi (violate) sono incomplete e che la violazione è solo apparente, perchè magari c'è un fattore correttivo ancora non noto che rende possibile le reazioni LERN.
Ecco, lo stesso ragionamento è applicabile al Perendev. Magari le leggi dell'elettromagnetismo non valgono in una ben determinata configurazione dei magneti (avranno mica sperimentato ogni possibile configurazione gli scienziati? non credo), bla bla bla.
Antop, nel motore perendev hai detto subito 'bufala' perchè quelle leggi le conosci e sai il loro campo di applicabilità.
Non fai lo stesso ragionamento con le LERN solo perchè non le conosci, altrimenti avresti detto 'bufala' tanto quanto l'hai detto per il motore Perendev.
Questo è per farti capire come vede le cose Franchini. Lui quelle leggi le conosce ed è per questo che è sicuro, cosi come lo sei tu col Perendev.

Tal dei tali ha detto...

Sembra che nel grande universo delle LENR/LANR/ecc. stiano entrando proprio tutti, ma proprio tutti!

http://the-explorer.com/steven-chu-looks-at-lattice-assisted-nuclear-reactions-cold-fusion/2011/3429583.html/

Anonimo ha detto...

@ Tia

Guarda che quelli illustrati sono i possibili scenari che ormai dovrebbero essere chiari, è inutile concludere i propri ragionamenti con uno di questi pensando di aver introdotto una nuova conclusione che non è stata ancora pensata e discussa, per questo motivo continuare a ripetere " è una truffa" oppure "funziona sicuramente" è assolutamente noioso.

Personalmente non propendo per uno di questi in particolare.

Se invece ti risulta certo che sia il #1 basta che fai un esposto e ci sarà una indagine, potresti anche guadagnarci economicamente o al limite avere la gratitudine da parte degli investitori.

Quasichimico.

ant0p. ha detto...

@tia
è molto diverso, il campo magnetico stazionario di un magnete comune si chiude dal nord al sud e questa è l'unica cosa che si osserva. la circuitazione invece è un integrale calcolato su un percorso chiuso per dimostrare che con l'ipotesi di magnete permantente e fisso il lavoro calcolato su un percorso chiuso è sempre e comunque nullo, è solo una dimostrazione logico/matematica partendo da un'ipotesi di partenza basata su una fisica macroscopica e semplicissima sui magneti comuni..

mentre se uno mi viene a dire che c'è un magnete diverso da quelli soliti e che (per dire..) da un campo magnetico oscillante in grado di creare energia non posso sapere se esiste o no, prima di pontificare cose teoriche dovrei vedere come si comporta, perchè in quel caso l'ipotesi su cui si basa la dimostrazione della circuitazione cadrebbe e ci vorrebbe un'altro calcolo.

nel caso della fusione invece non siamo certo di fronte a osservazioni macroscopiche dirette. si parte dalle osservazioni macroscopiche per dedurre gli effetti invisibili che ci sono a livello atomico. quindi non puoi sapere in anticipo se una osservazione macroscopica è impossibile o no, non puoi mica partire dalle deduzioni sui modelli atomici per dire che un effetto macroscopico è possibile o no..una volta che trovi un effetto macroscopico nuovo devi aggiornare la tua deduzione a livello atomico-invisibile.. come vedi niente a che fare con leggi come la conservazione dell'energia o altre cose da fisichetta, come dice franchini, peccato però che anche se è fisichetta con le sue elucubrazioni dimostra di non averla capita nei concetti-base:))

ant0p. ha detto...

aggiungo che sulla base delle deduzione sui comportamenti degli atomi puoi solo dire se una cosa è più o meno probabile..ci arrivo anch'io a capire che la fusione di due nuclei a temperature normali è molto difficile e che in natura non si osserva. ma ci sono molte cose non osservate in natura che invece artificialmente si possono ottenere..altre invece le osservi in natura, come il moto (quasi)perpetuo dei pianeti sulla loro orbita o la fusione atomica a temperature spropositate, ma poi quando sei sulla terra anche con tutti gli interventi artificiali che vuoi ti scontri sempre o con l'attrito o con l'incontrollabilità della reazione, e allora ti devi accontentare della bomba h per adesso..oppure ci si può fare un pendolo a lievitazione magnetica messo in una campana con 0.000001bar e magari per 150 anni va avanti a oscillare, così si muore contenti pensando di aver fatto il moto perpetuo:))

Anonimo ha detto...

Domani potrebbero esserci delle novità.

Solving the Mystery of the Energy Catalzyer
Posted on June 14, 2011 by Steven B. Krivit

Several months ago Andrea Rossi, inventor of the Energy Catalzyer (E-Cat) agreed to grant me an interview and to show me his invention. He agreed to show the E-Cat to me in operation, to take video footage of it and interview him on camera.

I am now in Milan and will be in Bologna in a few hours. Today I am to see the E-Cat, interview Rossi’s collaborator Sergio Focardi, professor emeritus from the University of Bologna department of physics. Giuseppe Levi, a researcher with the University of Bologna department of physics, who has claimed to be the first outside investigator to confirm the E-Cat, has also agreed to an interview. Tomorrow I will interview Rossi.

http://blog.newenergytimes.com/2011/06/14/solving-the-mystery-of-the-energy-catalzyer/

Anonimo ha detto...

Per favore non tirate fuori perendev.

Follow-up Coverage

* Electromagnetic / Magnet Motors > Perendev > Arrested >
Michael Brady arrested for free energy embezzlement - After declaring bankruptcy in Germany, he rented a house at Lake Zurich in Switzerland and leased a fleet of Maserati and several Range Rovers. He was arrested on March 29 and extradited to Germany where 61 customers wanted their money back ($1 million Euros+) for non-delivered 100 and 300-kw electromagnetic motors. (PESN; Apr. 24, 2010)

http://pesn.com/2010/04/14/9501636_Perendev-Power-PTY_closes_its_doors/

AR ha detto...

@TIA
Ciao, ho letto con interesse i tuoi ultimi interventi e desidero fare una scommessa con te.
E' possibile comprare un dispositivo in commercio che a detta del costruttore produce più energia di quella immessa.
Il dispositivo e tutto il necessario per fare le prove li finanzio io.
Non devi spendere nulla se non il tempo necessario a a mettere insieme gli strumenti necessari alla misura ed effettuare un protocollo di prove sufficienti.
Il prodotto è il seguente:
http://www.fisonic.com/en/tgnen.shtml

http://www.fisonic.ru/en/

http://www.fisonic.us/

La cosa interessante è che come potrai leggere si tratta sempre di un "TUBO" che anche in questo caso produce calore, ho linkato anche altri prodotti dello stesso inventore e altre applicazioni, ma queste penso non t'interessano.

Io scommetto una corposa cena di pesce che la prova darà dei risultati positivi, quindi in caso contrario offrirò la cena a te e a Daniele :-)

Magari nell'attesa di fine ottobre scopriamo qualcosa di nuovo ;-)

Ovviamente l'invito è rivolto a te in particolare, ma se qualcun'altro vuole partecipare attivamente per la messa in opera delle prove, ben venga.

tia ha detto...

>E' possibile comprare un dispositivo in commercio che a detta del costruttore produce più energia di quella immessa.

Una breve parentesi sul caso Perendev: nessuno, nessuno venderebbe mai una macchina che produce 10-100-1000 kw elettrici "dal nulla"!
E' come vendere la pietra filosofale. E' senza senso. Ci si tiene la pietra ben nascosta e si vende l'oro.

>E' possibile comprare un dispositivo in commercio che a detta del costruttore produce più energia di quella immessa.

Beh, sinceramente dove c'è scritto?
Qui: Coefficient of conversion of electric energy into heat energy is 2÷5?
No perchè una banale pompa di calore ti fa lo stesso lavoro.
Piu che me dovresti chiamare un fisico tecnico e considerare anche il calore ambientale.

carl ha detto...

@AR
ha un cop basso cmq...ma come dovrebbe funzionare?

AR ha detto...

@TIA
Hai ragione il COP è simile ad una pompa di calore, ma non è una pompa di calore!!!
Produce calore dalla cavitazione in acqua.
La cavitazione in questo caso è prodotta da scariche elettriche, pressione!!!
Da dove arriva quindi l'eccesso di energia?
Mi sembra un pochino superficiale la tua analisi; siccome non ha un COP superiore ad una pompa di calore allora non interessa...
Mah!!!
Ti voglio dimostrare che il fenomeno E-CAT (overunit) è riproducibile anche con altri apparati visto che è stato tirato in ballo Perendev, quindi perchè non analizzare dispositivi che sono in commercio ormai da qualche anno.
Questa società russa ne ha venduti più di 20.000, senza tanti clamori e pubblicità (almeno qui da noi).
Poi dopo le prove possiamo divertirci a spiegare perchè viene prodotto l'eccesso di energia...
In seguito posso acquistare (o realizzare, visto che possiedo il progetto) un altro prodotto COMMERCIALE che dichiara di produrre 100 volte l'energia utilizzata, in questo caso cavitazione su gas e non su liquido, ma questo lo vediamo solo dopo aver concluso la prima prova.
Tia ti ho lanciato una sfida, non ti costa nulla e al massimo vinci una cena e un'esperienza concreta e gratuita che nessun prof. e università italiana potrà darti, o preferisci continuare a supporre e pontificare stando comodamente seduto davanti al pc?
Dai facciamo qualcosa di concreto, abbiamo tutta l'estate a disposizione.
:-)

Giovanni Guerrini ha detto...

Ciao a tutti.
Sono uno di quelli che da per scontato che l'e-cat funziona e sia l'innovazione tecnologica che pone il punto dell'inizio di una nuova era per le implicazioni che avrà ad ogni livello nel sistema umano.Oramai la mia attenzione è rivolta quasi completamente alle questioni politiche e burocratiche che potrebbero mettere i bastoni tra le ruote a questa scoperta così scomoda ai "soliti pochi".Qualcuno sa cosa prevede la legislazione italiana in materia di impianti termoidraulici nello specifico sulle fonti energetiche utilizzabili? Giovanni Guerrini

Painlord2k ha detto...

Hanno approvato il referendum contro la fissione.
Adesso cominciano a comparire articoli che cercano di demonizzare la fusione perché emetterebbe neutroni (che ci siano o no non ha importanza). Non appena sarà abbastanza demonizzata, passeranno una legge che vieta anche i dispositivi a fusione di ogni genere, dato che emettono pericolosissime radiazioni gamma (sono schermate? non importa, sono pericolosissime!!!!!)

Fossi Berlusconi, imporrei per legge che non sia possibile importare energia elettrica prodotta da centrali nucleari (vedi Francia, Svizzera e Slovenia). Se non va bene quella prodotta in Italia, non va bene neanche quella prodotta all'estero. E se ci sono i black-out o la fabbriche chiudono perché i costi sono troppo alti (vedi Alcoa), non ha importanza. Il popolo ha parlato, il popolo ha deciso, e al diavolo tutto il resto.

tia ha detto...

>Ti voglio dimostrare che il fenomeno E-CAT (overunit) è riproducibile

E gia qui sbagli. L'e-cat non è una macchina overunity. L'energia (a detta di Rossi) deriva da una reazione nucleare.

>quindi perchè non analizzare dispositivi che sono in commercio ormai da qualche anno.

Perchè sono stronzate. Ecco perchè. Come tutte le macchine che affermano di violare le leggi della termodinamica.
Funzionano? E allora come mai andiamo avanti ancora col petrolio? Com'è che non sono cosi desiderosi di prendersi un paio di Nobel?

>o preferisci continuare a supporre e pontificare stando comodamente seduto davanti al pc?

Non ho tempo da perdere a cercare di vedere dov'è il trucchetto nella marea di patacche in giro in ambito free energy.
Al momento la mia attenzione è verso l'e-cat. Li si davvero sarei disposto a farmi un viaggio per assistere ad una buona prova calorimetrica. Ma dubito che potrà mai avvenire.

Tal dei tali ha detto...

Attenzione, si dice overunit un sistema che ha COP > 1 (Coefficient of Performance), cioè un sistema in cui il rapporto tra l'energia prodotta e l'energia consumata è maggiore di uno, indipendentemente dalla natura del processo usato dal sistema.

Per il resto appoggio Tia.

AR ha detto...

@TIA
Ciao non sono totalmente d'accordo con te ma condivido il tuo pensiero;
non sono state dimostrate le reazioni nucleari, quindi nessun dispositivo è o può essere overunit.

Devi però tener presente che molte "anomalie" sono ormai alla portata di qualsiasi sperimentatore, basta solo abbandonare la rete ogni tanto e avere la possbilità di viaggiare e poter verificare di persona esattamente come scrivi tu.

non sono d'accordo sul fatto che classifichi:
>stronzate
il frutto e i risultati di decine di anni di sacrifici e umiliazioni di migliaia di ricercatori sparsi in tutto il mondo, non sono tutte stronzate e mi spiace leggere da te con quanta superficialità giudichi il 99% di ciò che non conosci se non per un paio di link trovati tamite un buon metamotore o semplicemente google.

>Funzionano?

Alcune si, molte certamente no!

>E allora come mai andiamo avanti ancora col petrolio?

Perchè il petrolio è overunit, spendi solo una parte del suo contenuto energetico per produrre grandi quantità di energia in più è commercialmente overunit, in quanto oltre ad essere la fonte energetica meno costosa è al tempo stesso la più economica; monopolista in ogni caso anche per i prossimi 20 anni nelll'ipotesi l'E-CAT funzioni per produrre grandi quantità di energia.

>Com'è che non sono cosi desiderosi di prendersi un paio di Nobel?

Pensi ancora ingenuamente che le migliaia di scienziati che lavorano sulla cosidetta "fusione fredda" in tutto il mondo non aspirino a vincere il NOBEL?
Un importante conferma "commerciale" potrebbe facilitare la strada del NOBEL?
Ci sono scienziati che hanno dedicato una vita cercando di ottenere anche solo un minimo riconoscimento.
Sono ancora li che attendono lo sviluppo di possibili attività industriali che dipendono dal successo commerciale che a sua volta dipende da una infinità di situazioni.
Una disamina attenta sia in funzione della storia sia della comprensione del "dilemma dell'innovatore" potrebbe aiutarti a rispondere da solo alle tue semplici domande.
Forse ho mal compreso le tue capacità di analisi.
Ci sono troppe persone che hanno dedicato una vita a questa ricerca per bollarle con sufficienza "stronzate", spero un giorno riuscirai a comprendere che cosa significa il sacrificio e acquisirai di conseguenza anche il rispetto per il sacrificio degli altri.
Ottenere un premio NOBEL o anche solo minimamente pensare di ottenere una vittoria schiacciante nei confronti del petrolio, il benestare della politica, delle banche e dell'industria, non è un percorso semplice, ci voglio anni e volenterosi "volontari" impegnati assiduamente nei vari fronti, molta astuzia, diplomazia e un minimo di strategia.
Spero un giorno ti riconoscerai anche tu tra questi "volontari"
indipendentemente da quello che sarà scritto nel tuo cartellone, IO saeò con te.
http://www.cenjur.de/energie/piezo/piezo_ffm.jpg

AR ha detto...

p.s. non puoi rinunciare a fare il test proposto, dimostri di aver paura di sbagliare o comunque di aver paura.

tia ha detto...

>il frutto e i risultati di decine di anni di sacrifici e umiliazioni di migliaia di ricercatori sparsi in tutto il mondo

Sentimi, tutti i dispositivi "commerciali" alla Perendev, che si proclamano overunity, dispositivi che tirano fuori l'energia dal nulla (inclusi quelli moto perpetuo) sono TRUFFE. S O N O T R U F F E!

>Perchè il petrolio è overunit, spendi solo una parte del suo contenuto energetico

Un motore Perendev o similari renderebbero vano il petrolio ad uso energetico. Perchè l'energia sarebbe tanta e sarebbe gratis.

>Ottenere un premio NOBEL o anche solo minimamente pensare di ottenere una vittoria schiacciante nei confronti del petrolio, il benestare della politica, delle banche e dell'industria, non è un percorso semplice, ci voglio anni e volenterosi "volontari" impegnati assiduamente nei vari fronti, molta astuzia, diplomazia e un minimo di strategia.

No, ci vuole un dispostivo che funzioni. Tutto il resto è regolato dal mercato.

AR ha detto...

>
Sentimi, tutti i dispositivi "commerciali" alla Perendev, che si proclamano overunity, dispositivi che tirano fuori l'energia dal nulla (inclusi quelli moto perpetuo) sono TRUFFE. S O N O T R U F F E!

Se sono tali e ne sei convinto denunciale, al massimo ti becchi una calunnia se invece funzionano, al contrario comunque rischi la semplice diffamazione.

Il dispositivo che ti ho linkato, se per te è una truffa, non ti costa nulla verificarlo e ci puoi guadagnare una cena oltre che il merito di aver dimostrato che non funziona.

Ti sbagli anche sul dispositivo di PERENDEV, indipendentemente che funzioni o no un dispositivo simile come concetto se funzionasse comunque non sarebbe gratis, come affermi tu....Pensaci, non cadere in questa banalità!!!
Ripeto oltre a non saper fare una semplice analisi non sai assolutamente come è regolato il "mercato".

Mi sembra solo che hai finito le argomentazioni e scivoli su pensieri ed affermazioni arbitrarie senza aver visto e toccato nulla con mano, la cosa assurda e che questo è il terzo intervento che scrivo per offrirti questa possibilità.

I piedistalli di carta prima o poi cadono, non solo il tuo ma molti altri stanno cadendo.

Scendi giù e vieni a verificare.:-)

ant0p. ha detto...

nel caso dei motori che dovrebbero funzionare solo con comuni magneti permanenti e senza corrente in ingresso sono esattamente sulla posizione di tia, truffe. su altri dispositivi a tubo non posso dire niente perchè non so come dovrebbero funzionare..
in ogni caso se uno mi volesse far vedere che una di queste cose funziona io non mi muovo di mezzo millimetro, viene lui a casa mia quando sono comodo:)) e nel caso di 'motore' solo magnetico, prima mi deve far vedere un miniprototipo funzionante che mi fa costruire sul posto senza plasticoni vari dove nascondere batterie e palle varie..ma scommetto che a queste condizioni nessuno verrà mai a casa mia:))

AR ha detto...

@ant0p
Mandami il tuo indirizzo che organizziamo:
a.rampado_gmail.com

:-)))

ifftb ha detto...

@ tia

Come fai a rinunciare ad un'occasione come quella che ti sta offrendo Andrea?
Hai l'opportunità di vedere da vicino, di toccare con mano, addirittura di testare dispositivi assolutamente innovativi...e tu che fai?....rispondi " No grazie!"
Hai idea di quanti utenti dei forum vorrebbero essere al tuo posto?
Hai detto che saresti disposto a fare un viaggio per una prova calorimetrica sull'E-Cat, ma con Andrea non avresti in pratica nemmeno bisogno di spostarti...o non sai che le sue aziende sono a Brescia?

giu7 ha detto...

Se ci mettiamo a discutere di moto perpetuo e compagnia siamo arrivati alla frutta e/o al trolleraggio scatenato >:-(

ant0p. ha detto...

@AR
ti do direttamente tutto qui:
email: xcorkzal[at]hotmail.com
indirizzo: via luino 25 pavia (il citofono è quello con scritto R7, non fatemi scerzi citofonici che nel cortile ci sono gatti ferocissimi che fanno tutto quello che gli dico:))
a casa per gli eccessi di energia di eventuali simil-ecat ho solo il rubinetto del lavandino e gli attacchi per la corrente (impianto da 3kw con contatore elettronico), tubi e sensori no, però organizzerò un set-up da serva giardinierà con tutte le misure possibili a fatte a mano ahah

Giovanni G ha detto...

Forse sono un paranoico dietrologo del complotto,ma ciò che sta accadendo in Grecia pare aver un tempismo sospetto.Qualche giorno fa le agenzie di rating hanno squalificato la Grecia,i titoli sono in picchiata,il governo ha dovuto approvare una manovra impopolare per aver prestiti e la commissione europea ha dato fumata nera.La gente protesta contro il governo Papandreu.Certo la loro economia non naviga in buone acque,ma mi rode il tarlo del pensiero che si stia cercando di affossare il governo che sta ospitando l'industrializzazione dell'e-cat.E' il tempismo della questione che trovo sospetto,ma probabilmente sono un povero pirla complottaro.Ma stare in campana non costa nulla.

tia ha detto...

>
Come fai a rinunciare ad un'occasione come quella che ti sta offrendo Andrea?

Ripeto: non perdo tempo cercando di scoprire i turcchetti di chi afferma di violare i principi base della termodinamica.
Se AR è tanto sicuro che esistano dispositivi commerciali che violano leggi fisiche di base dovrebbe un attimo domandarsi come mai nessun scienziato si è domandato, ohibò, com'è che sti affari funzionano.
Per conto mio non perderò il mio tempo in queste sciocchezze. Vuole fare un test? Mi pare che il CICAP sia sempre aperto. Che provi lì.


>ma mi rode il tarlo del pensiero che si stia cercando di affossare il governo che sta ospitando l'industrializzazione dell'e-cat.

Proprio una fine analisi socioeconomica.
Un ottimo scarica barile.
L'economia greca è alla'cqua alla gola da molti anni e non certo per l'e-cat, ma perchè ha vissuto troppo tempo al di sopra delle proprie possibilità.
Qui in Italia si tira la cinghia ogni anno per il deficit, in grecia invece no. La colpa è tutta loro.

Giovanni G ha detto...

@ Tia
Nessuno ha detto che la crisi greca derivi dall'e-cat,semplicemente ipotizzo che si sia presa la palla al balzo visto il tempismo.Quindi nessun scaricabarile.Non ho la pretesa di esser fine,ma non mi dispiacerebbe se chi leggesse avesse la finezza di intender ciò che è chiaro.

Tal dei tali ha detto...

Gli scienziati non si iteressano per non essere presi per il culo dai colleghi e vedere la loro carriera accademica andare in fumo. A parte questo appoggio tia e rilancio: AR se per te funzionano perché non ci fai un business ... rivenditore in franchising! ;-)

AR ha detto...

@TIA
Mettiamola così, ti ho proposto per ben 3 volte di verificare degli apparati overunit e per ben 3 volte ti sei arrampicato sugli specchi scrivendo un sacco di scuse.
Scrivi di andare al CICAP, pensi che non abbia già provato?
Vuoi che ti giro le email e le risposte che non ho ricevuto?
Demandare al CICAP da parte tua significa che non ti senti all'altezza di poter verificare con le tue mani un dispositivo overunit, mi chiedo a questo punto perchè cavolo scrivi in questo blog facendo credere a tutti di essere un esperto in materia di verifiche, ma probabilmente sei solo un troll che cerca di imitare Paolo Attivissimo.

@Tal dei Tali
Perchè non fai tu la verifica, io non ho bisogno di fare business, ne faccio già tanti e non mi manca nulla, quello che mi spinge è la curiosità e la ricerca della verità, soprattutto mi piace darla sui denti a persone com Tia spocchiosi ed arroganti che blaterano senza mai aver messo il naso fuori di casa, figuriamoci provare un apparato overunit.
Poi detto tra noi, lo strumento che ho proposto per la verifica non è dio grande interesse commerciale in Italia, il COP dichiarato è troppo basso, per essere conveniente con il gas da riscaldamento deve garantire un COP 3, ma se funziona sarà una delle tante dimostrazioni che alcune regole e teorie dovranno essere riscritte.

@ant0p
Simpatico, ma senza nome e cognome non suono nessun campanello. ;-)

Comunque complimenti a tutti i grandi scienziati che scrivono qui dentro, siete solo capaci di blaterare, quando vi si offre l'occasione di toccare con mano, cominciano i mal di testa, il mal di denti e poi portate la giustificazione della mamma...
Facile nascondersi dietro l'anonimato per scrivere ogni cavolata che vi passa per la testa pur di gettar fango su Rossi e Focardi...
Codardi!!!
:-)

AR ha detto...

>Ripeto: non perdo tempo cercando di scoprire i turcchetti di chi afferma di violare i principi base della termodinamica.

@TIA
Con questa frase hai detto tutto, mi spieghi pèerchè perdi il tuo tempo in un blog che riporta affermazioni che violano i principi della termoidinamica?
Ti contraddici!!!

tia ha detto...

>mi spieghi pèerchè perdi il tuo tempo in un blog che riporta affermazioni che violano i principi della termoidinamica?

Con questo dimostri di non capire un tubo nemmeno di quello che parli.
L'e-cat non è un dispositivo overunity: rossi dice che viene da una reazione nucleare.

>perchè cavolo scrivi in questo blog facendo credere a tutti di essere un esperto in materia di verifiche

caro il mio troll, non ho mai affermato nulla di ciò. Quello che credi tu è affare tuo.
E per inciso dire che il vapore è secco o umido non ci vuole chissa quale compotenza, visto che l'ho detto pure io che il mio campo è l'elettronica, non certo la calorimetria e affini.
Se vuoi criticarmi per quello che ho detto, criticami nel merito dei fatti. Non tirare in ballo la mia persona ma gli argomenti tecnici.

AR ha detto...

>L'e-cat non è un dispositivo overunity: rossi dice che viene da una reazione nucleare.

Non mi sembra che le reazioni nucleari siano state dimostrate e tanto ciò premesso con questa frase hai dimostrato l'incompetenza cronica nel distingure tecnologie e processi.
L'E-CAT è un dispotivio overunit, come lo sono le centrali nucleari tradizionali come lo è il petrolio.

Di fatto hai sviato la proposta di toccare con mano..:-)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails