Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

martedì 4 dicembre 2012

NUOVE ENERGIE NELLA SCUOLA (I)
web-cronaca e directory

Post scriptum delle 22.00 In questo post trovate la web cronaca del convegno NUOVE ENERGIE NELLA SCUOLA che si è tenuto oggi presso l'IIS Pirelli di Roma e che ho scritto sul posto dalle 8.30 alle 17.15. Per seguirlo in ordine cronologico dovete scorrere fino alla base del post e leggerlo a ritroso. 
N.B. Nel corpo del testo troverete inseriti vari link che permettono di accedere a relazioni, slides, interviste, materiali ecc. che sono stati presentati al convegno e che per comodità del lettore riassumo qui a seguito: 
"Bonus track":
WEB-CRONACA

17.15 È giunto il momento dei saluti. Vincenzi, ringrazia Abundo, rimarca la grande valenza didattica del suo lavoro, specie confrontata agli "esamifici" in cui si sono trasformate certe università. I ritmi stakanoviani di questo convegno, che avrebbe dovuto concludersi nella mattinata, ci hanno portato quasi vicini all'ora di cena... indubbiamente nessuno si è annoiato. 
Prima di chiudere mi resta solo da scattare e mettere on line una foto ricorda dei "pochi" che hanno resistito fino a questa tarda ora del pomeriggio. Torno a casa con tantissimo materiale da pubblicare nel blog, oltre a quello portato qualche giorno fa dal convegno di Ancona. Questo mese di dicembre avrete molte cose da leggere/scaricare su 22 passi. 
Buona serata a tutti.



17.05 Riguardo la domanda di Sandro (vedi commento delle ore 16.00) secondo Francesco Celani il problema delle zeoliti è che si possono caricare e usare una sola volta, non sarebbero riutilizzate, ma non sa nulla del chimico americano citato da Sandro.

17.00 Prende la parola Francesco Santandrea, che ha portato due slides per illustrare il suo personale contributo alle ricerche LENR.

16.55 Valenzi informa che pare che, dal mondo accademico italiano, o meglio da alcuni "telefonisti", siano arrivate in USA richieste di allontanare Allan Widom dalle isituzioni in cui lavora. Ovviamente, se questa "voce" si dimostrerà forzata, sarà opportuno raccogliere qualche migliaio di firme per difendere la libertà di pensiero dello scienziato statunitense.

16.50 Ho provocato una discussione, con una mia domanda sul difficile equilibrio tra collaborazione e competizione nel campo delle LENR. Quel che conta è comunque che la collaborazione cresce.

16.35 Celani informa di essere stato visitato recentemente da due funzionari europei che hanno voluto prendere approfonditamente visione del suo esperimento (risultandone soddisfatti). Tra parentesi, è venuto fuori che il costo ambientale (in termini di emissioni di CO2 per la produzione) dei pannelli fotovoltaici cinesi è drasticamente aumentato, anche se costano 1/3 degli analoghi prodotti europei. È vero che tocca preoccuparsi molto di più del costo ambientale dei motori a scoppio, ma è comunque un dato che fa riflettere. Cambiando discorso e procedendo in ordine sparso, Celani ricorda che nel campo della fusione fredda ci sono due filoni promettenti e concorrenziali (che cavalca entrambi): le realizzazioni opensource e quelle industriali. Quello che bisogna evitare è che si creino dei monopoli, in questo l'opensource è prezioso. 

16.30 Prende la parola un ingegnere (l'autore della Lectio magistralis sul "Codice Ruocco") per spiegare che ha conosciuto la fusione fredda da pochi mesi e ha voluto provare lui stesso a fare delle repliche nel suo laboratorio personale facendo misure calorimetriche. Ha scoperto che quando parte la reazione c'è una forte radiazione elettromagnetica... ed energia radiante continua... molti dei presenti annuiscono. Trova incomprensibile che un prorattore alla ricerca invece di favorire la ricerca e la libertà accademica, accusi tutti quelli che si occupano di fusione fredda di essere pseudoscienziati e non voglia nemmeno guardare nel cannocchiale perché sui libri dove ha studiato c'è scritto che non c'è nulla da vedere. Ma restiamo il paese di Galileo, quindi il terreno è comunque fertile.

16.10 Interviene Luciano Saporito per ricordare come oggi si ripete, mutatis mutandis, lo scontro che oppose Edison a Tesla. Oggi nell'epoca di internet è più difficile che si verifichi qualcosa di analogo, eppure ancora succede. C'è un contesto culturale avverso all'avvento di energia diffusa ed economica per tutti, la free-energy, e persino accendere il riscaldamento nella propria abitazione è diventato un lusso per molte famiglie, per molti anziani in condizione di salute precaria. Noi dobbiamo fare massa critica per fare vincere tutti, Rossi, Piantelli, Celani, Abundo ecc. Dobbiamo contrastare l'idea di fare della free-energy un business. Dobbiamo pensare finalmente all'interesse dell'umanità e del pianeta. 
Valenti ricorda che c'è molta emotività in gioco quando si toccano questi argomenti, ma non basta il cuore, tocca restare coi piedi per terra. Viviamo in un sistema in cui tutto è interconnesso a tutto e solo affrontando i problemi a 360° gradi e con spirito superiore, sociale, collettivo, possiamo sperare in un cambiamento. 
Avere organizzato un convegno come questo in una scuola è un segno di speranza, la speranza che i giovani maturino un pensiero realmente critico. Manca l'educazione al pensiero critico, anche nelle università purtroppo.



16.00 Si riprende dopo il buffet. Siamo rimasti solo in una trentina di persona, i più appassionati alla materia. Abundo si leva un sassolino dalla scarpa, quello della richiesta formale di "impeachment" riferito alla sua appartenenza al corpo di insegnanti dell'Istituto, in quanto insegnerebbe ai ragazzi la "fisica che non c'è". Tutto il corpo docente ha respinto al mittente la scandalosa richiesta. Forse questo - aggiungo io - spiega perché qualcuno stamattina si è vergognato di partecipare al convegno.
Valenzi ricorda quanto in basso sia sprofondata la prima università romana nelle classifiche di qualità dell'insegnamento... ciononostante chi è responsabile di ciò ritiene suo dovere sanzionare, criticare, censurare ricerche che - per sua ignoranza - non comprende.



15.20 Il convegno si conclude adesso (!) con quasi due ore e mezza di ritardo sul programma, nonostante non ci sia stata la minima pausa tra un intervento e l'altro. E questo persino sacrificando i contributi di Cirillo e Iorio che erano stati preparati per il convegno e che vi renderò comunque disponibili stasera. Giustamente gli organizzatori hanno preferito concedere a ogni relatore intervenuto il tempo necessario a esporre tutto il suo pensiero. Il prof. Ruocco ha perso una grande occasione per portare acqua al mulino di chi vorrebbe sprofondare le LENR nel girone della scienza patologica! In verità gli attacchi - pesantissimi - che sono ultimamente arrivati in Italia a chiunque abbracci la ricerca nel settore LENR hanno sortito l'effetto contrario: i ricercatori delle LENR non sono mai stati così uniti e in contatto tra loro come adesso. Questo sta portando a un eccezionale scambio di informazioni e a una netta accelerazione nell'ottenimento di evidenze sperimentali, che sono necessarie a integrare/modificare le teorie fisiche attuali da una parte e a produrre applicazioni tecnologiche dall'altra. Un grazie di cuore quindi ai vari Franchini, Ruocco, Iannone, Varalta, De Marchis, Guglielmi, Bardi, Braga, Coyaud ecc.: senza la loro preziosa opera tutto questo non sarebbe potuto avvenire.
A più tardi - dopo il buffet - con lo spazio domande moderato da Vincenzo Valenzi.

15.15 Siamo alle battute finali del convegno... ma ci sarà una coda di discussione dopo una attesissima pausa buffet. L'arch. Andrea Vanni, dell'Associazione Organism, dà lettura di una intervista all'arch. Cesare Rocchi realizzata per il convegno.

15.10 L'avv. Fiammetta Orsi del Foro di Roma, membro dell'Associazione per i Diritti e la Legalità All Rights, dopo l'ampio spazio dato alle LENR da un punto di vista scientifico, interviene per mettere in guardia circa le problematiche giuridiche che potrebbero insorgere in occasione della futura regolamentazione normativa dei dispositivi LENR.

15.00 Abundo annuncia ora la nascita dell'Associazione non-profit Open POWER dando lettura di questo comunicato.

14.54 Nonostante l'ora ci sono ancora domande e interventi dal pubblico!

14.50 Attenzione: l'intervento di Abundo è ancora in corso... non pensavate mica che il convegno era finito senza che vi dicessi niente? A tra poco.

14.20 Riprende la parola l'Ing. Abundio e presenta una relazione in cui evidenzia interessanti analogie tra reti neurali e fenomeni LENR. Riguardo tale tema, sottolinea di avere scoperto una sorprendente corrispondenza tra le sue ipotesi e quelle di Francesco Santandrea. Purtroppo non riesco a caricare le slides, anche queste arriveranno più tardi.
Considerate che i file che vi ho reso scaricabili nel corso di questa travagliatissima cronaca sono giusto quelli che ho fatto in tempo a caricare prima che internet calasse mostruosamente di banda.




14.10 Il prof. Alessandro Burgognoni, docente di Reti Neurali e membro della Fondazione Von Neumann, sta presentando da qualche minuto la propria relazione: Promemoria sul concetto di Rete e sue Analogie

13.55 Nei nuovi test viene confrontato lo stesso reattore in condizioni di innesco plasma e non innesco plasma. Tutto questo è spiegato nelle slides che verranno fornite a fine convegno.



13.45 La prof. Paola Pieravanti ribadisce il ruolo del web nell'aiutare il gruppo di lavoro dell'IIS Pirelli a trovare gli errori nei primi risultati di Athanor (la resa si è abbassata di un ordine di grandezza, da 200% a 20%), inevitabili visto la povertà delle attrezzature con cui hanno iniziato a lavorare. L'Hydrobetatron è un apparecchio molto più evoluto e sofisticato.

13.35 Ora il prof. Abundo e la prof. Pieravanti presentano quello che è stato fatto dal 19 aprile ad oggi. Dopo le correzioni "peer review" avute tramite la rete, l'eccesso pare essere di circa il 20%. A questo punto sono pronti ad usare un nuovo apparecchio calorimetrico che misura l'energia in ingresso e in uscita (attualmente in fase di calibrazione).


13.30 I giovani ricercatori dell'IIS Pirelli (foto accanto) hanno spiegato le attività svolte l'anno scorso, ovvero la costruzione dell'Athanor. Purtroppo internet continua a farmi impazzire. Appena sarò riuscito a caricarle inserirò qui il link alle loro slides.
13.15 A quanto pare l'ISPRA, al contrario dell'Università La Sapienza di Roma, è un ente molto interessato allo studio di quanto avviene nelle celle di Abundo... mi sa che comincerà a squillare qualche telefono anche lì!

13.01 Si è concluso l'intervento di Srivastava.
Sta ora parlando il Dott. Magro dell'ISPRA: l'ipotesi di studio è che all'interno degli apparati in cui avvengono le LENR si creano trasmutazioni. Al riguardo porta la relazione intitolata Proposta di protocollo sperimentale per la verifica dell’ipotesi di osservazione di fenomeni LENR, attraverso l’uso di uno spettrometro gamma ad alta risoluzione.

12.53 L'intervento del Prof. Yogendra Srivastava spiega come oggi abbiamo le idee più chiare sul funzionamento del sole e sulla natura delle macchie solari. Poi parla della produzione di neutroni osservata durante i fulmini. Poi parla di P.T. Farnsworth, che nel 1964 inventò il Fusor, un apperecchio per produrre neutroni. Tutte cose che ritroverete nelle slides che pubblicherò più avanti. A questo link trovate l'intervista che gli avevavo fatto gli studenti dell'IIS Pirelli con l'obiettivo di leggerla al convegno (solo all'ultimo momento Srivastava è riuscito a spostare un impegno e partecipare) e le slides che ha portato [LE SLIDES SARANNO PRESTO MESSE ON LINE]

12.34 Forse internet funziona di nuovo. Provo a tornare a scrivere qui nel post (dopo avere ripiegato nello spazio commenti per un'oretta).

11.48 Prova.

11.30 Purtroppo non è più possibile effettuare la web-cronaca! :-(
Riesco a salvare al 1000esimo tentativo e mi va via un sacco di tempo. Da una ventina di minuti il Dr Celani sta ripercorrendo le tappe del suo ultimo esperimento col filo di costantana, inoltre annuncia una novità...! Mi farò dare anche da lui il materiale che ha portato per pubblicarlo qui nel blog.

11.00 Sta ancora parlando la De Ninno, cercherò di avere le slides e portarle sul blog più tardi. Parla ora delle mini-nukes di cui G.W. Bush ha ammesso l'esistenza... ora il fatto che esistano minibombe nucleari è - in base alla fisica mainstream - impossibile poiché c'è il limite della "massa critica". È evidente che una parte della scienza è "secretata". Già 30 anni fa su Science si parlava di fusione ottenuta colpendo con laser ad alta energia sferette di idrogeno. 
Putroppo problemi di connessione mi stanno facendo impazzire! 
Sottolineo che a inizio intervento la De Ninno ha lodato l'attività didattica svolta all'IIS Pirelli.

10.45 Problemi di connessione internet mi stanno rallentando. 
Sta parlando da un po' la Dr.ssa Antonella De Ninno, questo è l'abstract del suo intervento: 
Si descrive come si imposta un esperimento scientifico a seconda delle sue finalità: una prova di principio deve essere basata su una tecnica anche molto sofisticata ma che fornisca una risposta univoca e non questionabile mentre la realizzazione di un prototipo dimostrativo deve puntare sulla realizzazione di un dispositivo o di una tecnica che produce una utilità a prescindere dalla comprensione del fenomeno (non si sa bene perché funziona l'anestesia ma nessuno si sognerebbe di operare senza !). Si presentano alcuni esempi, anche tratti dalla storia professionale del relatore ed infine dsi discute brevemente il caso in cui il modello scientifico viene "secretato"  per impedire che la tecnica diventi di uso comune, quello che avviene nella ricerca militare.
Nella sua relazione Longum iter est per praecepta, breve et efficax per exempla ripercorre, a partire dall'articolo di Enrico Fermi del 1934, la storia della scoperta della fissione nucleare. Ripercorre anche la sequenza di eventi che portò al successo della Pila di Fermi (che funzionò 70 anni fa esatti e ne parlerò presto qui sul blog), a partire dell'invasione della Polonia nel 1938 da parte del Terzo Reich e la conseguente diaspora di scienziati europei verso gli USA. Fermi non voleva né costruire una bomba, né una centrale nucleare: voleva solo fare un esperimento per confermare la possibilità della reazione a catena nucleare. Trovate tutte le slides qui.

10.30 Nella parte dell'avvocato del diavolo (vista che il prorettore Ruocco ha disertato l'incontro) ora Abundo presenta le maggiori critiche facendo riferimento alla Student's Guide to Cold Fusion di E. Storms:
  • Misura alimentazione
  • Condizioni ambientali dell'apparato
  • Contaminazioni (elettrolita, anodo, aria)
  • Raggiungimento stabilità (innesco cicli non asintotici)
  • Regimi transitori
  • Disuniformità temperature
  • Reazioni chimiche
  • Assenza raggi gamma/neutroni
  • Riproducibilità
  • Misure indirette di resa
  • Modello interpretativo
Spiega diffusamente ciascuno di questi elementi di criticità, ricordando che si tratta di riferimenti utilissimi per i ricercatori, in quanto se si conosce si può prevenire.


10.25 Abundo sta anticipando la scaletta del convegno: saluta i relatori presenti e nomina quelli che hanno rilasciato interviste in esclusiva ai ragazzi dell'Istituto, tutti esperti di altissimo livello. Sta inquadrando il convegno nell'ottica del dialogo, da contrapporre al clima di aspra contestazione, riguardo le LENR, che ahimè si vive all'interno di parte del mondo scientifico.

10.20 Ha parlato Danilo Goffredo, uno studente del 2 B dell'IIS Pirelli (indirizzo costruzioni, ambiente, territorio). Qui il testo del suo intervento.

10.15 Un docente dell'IIS Pirelli ha presentato un progetto di aiuto in favore di un ospedale pediatrico in Congo.

10.10 Il Dott. Giardini ha portato i saluti e l'apprezzamento dell'ISPRA
Modera la mattinata il dott. Vincenzo Valenzi... quasi un'anteprima di Coherence 1999-2013 che avrà luogo, sempre a Roma il 14 dicembre prossimo presso la Casa dell'Aviatore con un programma particolarmente ricco
La dirigente De Vincenti ricorda il ruolo della Fondazione Pirelli che ha finanziato il progetto guidato dall'Ing. Abundo.


10.00 Ha preso la parola la direttrice scolastica De Vincenti, ringraziando i presenti e ripercorrendo le tappe del progetto Il Sole in laboratorio, inserito a sua volta nel più ampio progetto del MIUR Il Cannocchiale di Galileo. Dà la parola al primo conferenziere, il dott. Giorgio Giardini dell'ISPRA.

9.55 In questo momento viene proiettato il video dell'accensione dell'Athanor che era stato mostrato al convegno di aprile.

9.50 L'Ing. Ugo Abundo sta mostrando alcuni video che mostrano le attività didattiche a cui partecipano gli studenti, per esempio la realizzazione di un potabilizzatore d'acqua per un villaggio africano. 
Ha ricordato l'invito rivolto al Prof. Giancarlo Ruocco, prorettore de La Sapienza, che avrebbe potuto partecipare al convegno per rappresentare le ragioni dei critici, ma sembra aver declinato l'invito e gli assenti si sa hanno sempre... comunque in mancanza del Prof. Ruocco, Abundo stesso cercherà di fare l'avvocato del diavolo e spiegare quali sono le contestazioni maggiori che sono state rivolte a lui e alla fusione fredda in generale. 
È arrivato in questo momento anche il Dott. Francesco Celani, primo ricercatore INFN, che ha voluto a tutti i costi essere presente nonostante qualche problema di salute.
9.40 La direttrice scolastica Flavia De Vincenti, mi ha appena informato che questa web-cronaca è seguita da in almeno una trentina di scuole italiane che partecipano al progetto Il Cannocchiale di Galileo... non sapevo di avere anche questa responsabilità, cercherò di fare del mio meglio! :-) 
È arrivata anche Roberta De Carolis di NextMe e un po' di lettori del blog. La sala è quasi piena, non manca molto all'apertura del convegno.
9.25 Vi ricordo il programma del convegno (qui). 
La sala si sta riempiendo velocemente (foto sopra). Poco fa, interrompendo un attimo i preparativi, l'Ing. Abundo ha presentato a Vincenzo Valenzi i "giovani ricercatori del Pirelli", cioè il gruppo di studenti che ha partecipato direttamente al progetto, che sono seduti in prima fila (foto accanto). 
È appena arrivato anche Matteo Campofiorito di Green Style
C'è anche Francesco Santandrea, che scrive su 22 passi col nick "spaxio", autore della teoria dello spazio quantizzato.
8.30 Buongiorno a tutti, sono arrivato all'IIS Pirelli alle 8.00 in punto. Si sta allestendo la saletta convegni dell'Istituto (circa 120 posti a sedere) ed è stato portato poco fa l'Hydrobetatron (sotto il telo rosso nella foto accanto).
Nel corso della mattina cercherò di farvi vivere in diretta l'esperienza del convegno, aggiornando questo post e rendendovi disponibili le relazioni che saranno presentate al pubblico. 
Alle 9.30 è prevista la proiezione di un video; alle 9.45 la preside aprirà il convegno. A tra poco.

123 : commenti:

Valeria ha detto...

che mammozio!!

siamo sicuri che non ci sia franchini là sotto?

gio ha detto...

:):):)

e fa pure "bubusettete" quando tolgono il telo

Valeria ha detto...

CE LO VEDO: col frac da mago, cilindro e guanti bianchi!

pasca ha detto...

Valeria ma non e' in streaming?

gabriele puccetti ha detto...

salve, come si può vedere lo streaming in diretta? Noon trovo link..

Salvatore ha detto...

salve, come si può vedere lo streaming in diretta? Noon trovo link...

Neanche io lo trovo: HELP!

Valeria ha detto...

no, web-cronaca
credo che Daniele darà aggiornamenti via via...

ahoooooò! ha detto...

Er mammozzio, 'r bubusettete, er fracche ...
Er batacchio ar vento nun ce lo mettete?
Manco a l'asilo. Chissà a Daniele, che se stà a ffà 'r mazzo per voi, comm'è cuntento de legge sti commenti! Clappete, clappete e ri clappete.
Gièsssegaaaaaaaaaaaaaaa........

comRED ha detto...

Questa cosa mi diverte un sacco. Pure il mitico Celani. Complimenti ragazzi e si rendano conto dell'immensa fortuna gli è capitata. Mi auguro si laureino in fretta perchè c'è bisogno di loro.

Salvatore ha detto...

Grazie Valeria, molto meglio che niente sono e saranno gli aggiornamenti scritti dal prode Daniele.

Valeria ha detto...

@Salvatore

io vedo delle fotocamere piazzate
sicuramente faranno un video....

Salvatore ha detto...

@Valeria
Bravissima Valeria! Acuta (come sempre ;-) ) osservatrice! Almeno in differita speriamo così di poter assistere al convegno.

@Daniele
Grazie per i costanti e continui aggiornamenti.

gabriele puccetti ha detto...

salve, il prof. Abundo mi ha invitato alla diretta streaming ma non esiste, che combinate??
Gabriele Puccetti
e-co@live.it

Valeria ha detto...

@Salvatore

:))

Oggi Daniele è "Uno e Trino"
guardate che ha pubblicato adesso!

http://22passi.blogspot.it/2012/12/intervista-emilio-del-giudice.html

triziocaioedeuterio ha detto...

L'ho scritto altre volte ma...repetita juvant;)
Grazie Daniele per la tua attenzione a questi temi ed alla realtiva meticolosa divulgazione,che sicuramente ti toglie molto tempo e ti impegna in modo notevole...

Un abbraccio!!!

triziocaioedeuterio ha detto...

Non mi stupisco dell'assenza di ruocco che a mio avviso nn ha assolutamente la preparazione sia tecnico scientifica ,ma soprattutto culturale per affrontare certe situazioni.
Li c'è gente che si guadagna il pane,lavorando,sperimentando,sudando ed esponendosi in maniera evidente anche ad aspre critiche...lui invece,che a fine mese lo stipendio lo prende cmq,è meglio che se ne stia seduto sulla sua poltrona...tanto nn ci capirebbe un acca cmq...
Signore mio...60 anni di consociativismo cosa hanno prodotto...mi viene da piangere....

Valeria ha detto...

...a me vengono i nervi, invece

daniele passerini ha detto...

@tutti
Pare un problema di banda. Non riesco ad aggiornare il post (e anche per scriverne uno nuovo non vi dico che impazzimento... l'intervista a del giudice - fatta dagli studenti del Pirelli e letta qui al convegno stamattina - è andata on line per miracolo, ma non posso stare a cliccare 20 minuti su salva per riuscirci. Provo a ripiegare sullo spazio commenti.

daniele passerini ha detto...

La contastana ha il più alto coefficiente di dissociazione dell'idrogeno tra gli elementi - spiega Celani - e funziona anche se è impura. Quindi è un ottimo materiale per lavorare.
Dunque partendo dalla costantana commerciale Celani ha iniziato a preparare i suoi fili. La costantana non va usata sopra i 600° perché si ossida, ma è proprio quello che interessava a Celani: una ossidazione selettiva.
Giocando con opportuni cicli di riscaldamento e raffreddamento è riuscito a creare una superficie particolare, che funzionasse come una spugna.

daniele passerini ha detto...

In pratica Celani sta commentando l'ultimo articolo che ha pubblicato.

gabriele puccetti ha detto...

metterete on line in differita lameno? Grazie, Mi interessa intervento del Prof. Abundo su Althanor.
GP

daniele passerini ha detto...

Solo con l'idrogeno ha riscontrato abbassamento della resistenza del filo e aumento di temperatura. Con altri gas non c'è stata né aumento di temperatura né diminuzione della resistenza,
Non ho capito bene come, ma questo comportamento è previsto dalle teorie di Preparata.
Che succede variando invece la pressione?
Con l'elio nulla. Con l'idrogeno invece al diminuire della pressione la potenza aumenta. Ha prodotto 70Watt/grammo.

gabriele puccetti ha detto...

che io sappia il segreto della reazione stà in un campo magnetico aggiunto ma non vorrei sbagliare

daniele passerini ha detto...

Celani si dice aperto a tutte le critiche costruittive, non ai bla-bla-bla specie di chi è in malafede. In questo momento repliche sono in corso anche al MIT.

Shine ha detto...

"nn ha assolutamente la preparazione sia tecnico scientifica ,ma soprattutto culturale per affrontare certe situazioni."

ma chi? Ruocco? Il prorettore della Sapienza? Ah beh, detto da te...

daniele passerini ha detto...

Celani sta anticipando dei dati indipendenti (che porterà il 14 a Coherence) che provano trasmutazione atomiche sul filo.

daniele passerini ha detto...

Dopo l'anticipazione di Celani un'altra sorpresa.
Srivastava è venuto nonostante avesse fatto sapere che difficilmente ci sarebbe riuscito, tant'è che era pronta una sua intervista così come era stato fatto con Del Giudice.
A questo punto parla lui a braccio. È un bel momento, da una parte i Ruocco TACCIONO QUANDO È IL MOMENTO DI PARLARE, viceversa i "fusionisti freddi" FINALMENTE fanno fronte comune, dopo anni e anni di "divide et impera" a cui hanno soggiaciuto. Lo stesso Celani è venuto a parlare nonostante problemi di salute molto fastidiosi (è stato operato recentemente alla bocca)

daniele passerini ha detto...

Srivastava ribadisce che per lui esistono solo le 4 forze fondamentali MA esistono condizioni in cui tutte 4 le forze agiscono insieme. E qui che sbagliano i critici a fissarsi su limiti e barriere e non guardare l'insieme.

daniele passerini ha detto...

Srivastava ha portato le slides presentate a Napoli un paio di settimane fa. Ricorda la figura di Giuliano Preparato e di come sia stato deriso dai colleghi, per esempio perché affermava che nell'acqua esistono dei campi in cui il campo elettrico è confinato e oggi tutto ciò sta venendo confermato (memoria dell'acqua).

Valeria ha detto...

ci dev'essere un'energia in quell'aula...mi viene voglia di raggiungerti!

daniele passerini ha detto...

@Shine
Di Ruocco si può dire solo che è bravissimo a criticare da internet ma un bel po' troppo restio ad accettare il dialogo nelle sedi opportune. Avrebbe fatto meglio a scrivere qualche articolo (sui giornali) in meno e a partecipare a qualche convegno in più, come pure a permettere che si facessero certi convegni a La Sapienza. È un vero Franchiniano insomma, stesso stile.

daniele passerini ha detto...

@Valeria
Beh, avere Celani, De Ninno e Srivastava tutti insieme non è roba da tutti i giorni! E il pubblico è calorosissimo, peccato la connessione che non va...

daniele passerini ha detto...

Srivastava ripercorre l'errore di Kelvin di spiegare il funzionamento del sole solo con la forza gravitazionale. Ancora non si sapeva nulla della radioattività quindi qualunque bilancio di energia era falsato.

daniele passerini ha detto...

Srivastava ricorda questa citazione di Darwin: A THEORETICAL PHYSICIST IS LIKE AN ALMOST BIND MAN IN A DARK ROOM LOOKING FOR A BLACK CAT WHO IS NOT THERE!
Bellissima :)))

tia_ ha detto...

>Parla ora delle mini-nukes di cui G.W. Bush ha ammesso l'esistenza... ora il fatto che esistano minibombe nucleari è - in base alla fisica mainstream - impossibile poiché c'è il limite della "massa critica". È evidente che una parte della scienza è "secretata"

Eh si, proprio una cosa nuovissima e impossibile dalla fisica
http://en.wikipedia.org/wiki/Davy_Crockett_%28nuclear_device%29

tia_ ha detto...

Questo è l'articolo in cui si parla delle mini nukes: http://www.guardian.co.uk/world/2003/nov/30/usa.georgebush

Si parla di B61 e B63

http://en.wikipedia.org/wiki/B61_nuclear_bomb

daniele passerini ha detto...

INTERNET È RIPARTITO! :-)

Valeria ha detto...

Il Pro-Rettore se ne sta ARRUOCCATO nel suo ufficio alla Sapienza

E chi l'ammazza?!

daniele passerini ha detto...

Come non detto, è nuovamente in tilt. Oppure qualcuno a messo sotto attacco la rete internet dell'IIS Pirelli. Sapendo quanti nemici abbiamo le ricerche di cui si discute qui stamattina, tutto è possibile.

Salvatore ha detto...

@Daniele
Allora riparti anche tu Daniele!!! :-)
Grazie a nome di tutti noi che ti leggiamo...

MISTERO ha detto...

@Daniele

Ocasapiens scrive nel suo blob in merito al piezo:
http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2012/12/02/il-giustiziere-indispettito-piezopoli-cont/comment-page-1/#comment-253324

@cdv
” i neutroni ci sono?”
Fucilla ha certificato che non ci sono…


E poi aggiunge anche un link:

http://www.steriwave.com/Steriwave_Web_12-08-12/News_1/Steriwave%20Plc%20Company%20Announcement%2021-11-11.pdf

Penso ti ricorderà qualcosa, che dici è arrivato il momento di scrivere un post su Fucilla?

Fiore ha detto...

Bravi, bravissimi! Che emozione e che invidia x questi studenti!
Grz a tt e in md speciale a te Daniele :)
Vi leggo da poco. Mi ha avvisato un' amica di questa novità al Pirelli.
Non capisco quasi nulla (diciamo nulla) di fisica ma sento ke per qst gentaglia ke ostacola il progresso siamo alle battute finali.
Credo di aver capito ki è Ruocco ma Franchini? E' un professore?
Auguri Abundo!

sandro75k ha detto...

@Daniele 22p

Con la speranza si vive meglio, sono positivo nonostante la commercialista mi abbia massacrato solo un'ora fa!
grazie comunque vada....

sandro75k ha detto...

@Daniele
@Mistero

Fucilliamoli TUTTI!!!!!!!!!!!

pasca ha detto...

Grazie Daniele

Di a Celani che MFMP stanno ottenendo buoni risultati.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ sandro75k

"Con la speranza si vive meglio, sono positivo nonostante la commercialista mi abbia massacrato solo un'ora fa!"

Anch'io stamattina ero a piangere dal commercialista. Come ti capisco!

@ Daniele
Grazie per la cronaca. Ti proporrei per una beatificazione se non fosse che mi sembrerebbe di equipararti ad un prosciutto ;-)
Speriamo che questo gagliardo antipasto abbia altrettanto degna prosecuzione anche al coherence. Comunque sono in attesa di tutto quello che puoi segnalarci. Speriamo arrivino il meggior numero di conferme possibili. So già che per gli scettici DOCG non serviranno (lì servono i generatori in funzione, ha ragione Rossi), ma a me farebbero un gran piacere :-)

Comunque, quei ragazzi che hanno potuto partecipare a quel progetto....si può dire che hanno avuto più c@@o che anima? ;-)

sandro75k ha detto...

@Daniele 22p

Puoi chiedere a qualcuno dei presenti cosa pensa circa i recenti sviluppi nel campo delle LENR ottenuti dall’elettrochimico Iraj Parchamazad (Professore di Chimica alla University of La Verne,California) che ha utilizzato sistemi di caricamento di palladio nelle zeoliti???????

daniele passerini ha detto...

@sandro75k
Ok.

Alessandro Pagnini ha detto...

"Abundo si leva un sassolino dalla scarpa, la richiesta formale di "impeachment" riferito alla sua appartenenza al corpo di insegnanti dell'Istituto, in quanto insegnerebbe ai ragazzi la "fisica che non c'è"."

Voglio ben sperare che insegni anche le basi classiche della fisica, indispensabili per poter fare un'ipotesi che integri la fisica attuale.
Mi pare tanto una conferma di quel clima avvelenato e da messa all'indice, che lamentavo trasudare dalla famosa petizione dei mille, che ora ho letto e che mirava chiaramente a delegittimare, non tanto e non solo un personaggio e un metodo, ma due intere, scomode, nuove visioni di alcune parti della fisica, quella legata al piezonucleare e quella della fusione fredda, equiparate praticamente come scienza spazzatura. Non delle, forse legittime critiche a Carpinteri, ma di questa impostazione ostracista, dovranno rendere conto, in primis a se stessi, i mille firmatari. Anche se poi entrambe le ricerche si rivelassero un buco nell'acqua, perchè un discorso è parlare di finanziamenti da erogare con maggiore oculatezza in assenza di riscontri condivisibili (antipatico, perchè sono convinto che si vede solo quello che si vuol vedere, ma legittimo, se motivato), un altro è dire che entrambe le ricerche, quella sulla FF e quella sul piezo, sono praticamente 'aria fritta', facendo ben capire da che parte invece tira, quell'aria e dove l'establishment vuole che si diriga. Peccato per la credibilità di chi si è prestato a questa opera di intimidazione, ma forse ha ragione Daniele a ringraziare proprio costoro, per l'effetto aggregante che hanno ottenuto. Penso che alcuni firmatari abbiano sottovalutato l'effetto di alcune righe sapientemente vergate giù, all'inizio della lettera (grazie tia_ per avermi spinto a leggerla :-) ), pensando in buona fede e con poca dimestichezza di affari di palazzo, di opporsi soltanto a uno spreco ingiustificato e non ad una ricerca in generale. Come ho detto, molti si sono fatti guidare da alcuni, che gli hanno spinti ad andare anche oltre le loro reali intenzioni, forse ingannandoli. E se un giorno questi saranno più che legittimamente arrabbiati con chi ha carpito la loro fiducia, li potrò capire, perchè non gli fa certo fare una bella figura. Anche se la FF e il piezo si sgonfiassero, lo ripeto ancora. E' una questione di prudenza, di stile e di apertura mentale.

Valeria ha detto...

Che spettacolo, Daniele
Complimenti!
Hai reso perfettamente l'atmosfera effervescente e creativa che si doveva respirare lì...

Ho letto tutto con ingordigia.
bellissimo!

per quanto attiene alla "segnalazione" relativa ai metodi del prof. Abundo (immagino al Provveditorato agli Studi), voglio dire con tutta l'Anima

CHE SI VERGOGNI COME UN CANE CHI SI E' PERMESSO DI ARRIVARE A TALE VIGLIACCA E INFIMA MANOVRA!

Non è degno di SEDERE nella comunità degli esseri civili.
Figuriamoci se sia degno di "educarne" di giovani!

Togliete l'arma della didattica dalle mani di questi "uomini" di razza inferiore!
Non abbiamo più bisogno di lobotomizzati dalle Accademie in giro: ne abbiamo da vendere e non se li compra più nessuno

Alessandro Pagnini ha detto...

"Noi dobbiamo fare massa critica per fare vincere tutti, Rossi, Piantelli, Celani, Abundo ecc. Dobbiamo contrastare l'idea di fare della free-energy un business"

A sentire questi discorsi, Rossi si rigira nella tomba anche senza essere morto! ;-)))
Lui ce lo vuole fare il business, eccome, ma se ce la fa a tirare fuori qualcosa che funziona davvero, mi sta anche bene. Sono peraltro convinto che se Rossi ha qualcosa che funziona (e lo ritengo probabile) e quindi le LENR possono dare l'energia che si spera, il povero Rossi, con tutti i meriti che gli andranno riconosciuti, non avrà quella supremazia intellettuale che gli permetterà di avere una specie di monopolio e la free-energy, attraverso mille sfaccettature diverse, con diverse strade che eluderanno via via i vari brevetti, diventerà presto una tecnologia matura, come adesso lo è produrre delle caldaie, o dei pannelli solari, ovvero sarà una gara di prezzi da parte dei produttori, ma i vantaggi saranno per i consumatori energivori, cioè tutti noi.
Però non diciamolo a Rossi. ;-)

nino23 ha detto...

Complimenti a Daniele per la bellissima cronaca della manifestazione.

Condivido in pieno quanto scrive Valeria

Salvatore ha detto...

GRAZIE DANIELE, GRAZIE IIS PIRELLI, ABUNDO E TUTTI!

Valeria ha detto...

in tutto questo, ha ragione Abundo
il SILENZIO è ASSORDANTE

(si è ribaltato di piano a 180°)

....aaahhh! Come si sta bene!

Valeria ha detto...

@nino23

tutte, ma dico TUTTE le persone di BUONSENSO, viaggiano sulla stessa identica lunghezza d'onda

Per questo si infrange la barriera di Coulomb

"like likes like" per citare l'ottimo del Giudice!

Fiore ha detto...

Sono rimasta appiccicata al tablet tutto il giorno per seguirvi, ma ne valeva la pena.
GRAZIE DANIELE!

AC/DC ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
AC/DC ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Pagnini ha detto...

"Si invitano tutti i netspettarori a riamanere con i piedi per terra... "

Sì, certo, ma un po' di entusiasmo, senza perdere di vista la realtà, direi che è indispensabile, non fosse altro che per superare le barriere, non di coulomb, ma di apparato! :-)
Poi, è chiaro che ancora la parola Sì non è scritta, ma i tanti professionisti e scienziati che stanno ottenendo risultati incoraggianti, autorizzano almeno un bel FORSE piuttosto convinto, ma capisci bene che un 'forse' in una cosa tanto enorme, ha comunque una carica incredibile. E' una grande speranza per l'umanità intera e francamente fa venire i brividi solo il pensarci. Certo se poi non va, ci si rimane male e ancora, sono d'accordo a dire che la 'pistola fumante', 'l'evidenza assoluta', non è stata trovata, ma gli indizi sono interessanti e un po' di speranza ci si può concedere; un po' di gioia da condividere, un domani, anche con chi oggi è un negazionista duro e puro e domani forse verrà anche lui omaggiato da una energia economica e abbondante. Saremo felici insieme, mi auguro! :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Oooops, mentre commentavo un suo virgolettato, AC/DC me lo ha cancellato :-(

gio ha detto...

@ d 22
complimenti !

@ fiore
>Credo di aver capito ki è Ruocco ma Franchini? E' un professore?

franchini è uno che si crede maradona ma è solo salvatore bagni!

p.s.per inteso salvatore bagni è stato un grande ma proprio perchè non credeva di essere maradona!

AC/DC ha detto...

@Pagnini
Si scusa c'era un errore di ortografia e poi era una bischeratina così giusto per scrivere.

Personalmente non mi entusiasmano più in alcun modo questi convegni, troppe parole, troppe polemiche e troppe promesse sospese che si rigenerano di mese in mese, di anno in anno.

Auguro comunque a tutti il meglio per le loro ricerche.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ ac/dc

"Personalmente non mi entusiasmano più in alcun modo questi convegni, troppe parole, troppe polemiche e troppe promesse sospese che si rigenerano di mese in mese, di anno in anno."

Ehhhh, lo so, si vorrebbe tutti di più, ti capisco in pieno. Ma io non ho ancora esaurito le speranze. Se tra 4 o 5 anni, saremo ancora a questo punto, diamoci pure appuntamento al muro del pianto e mi sa che ci sarà praticamente tutto il blog.

"Auguro comunque a tutti il meglio per le loro ricerche."
Mi unisco all'augurio. Alla salute di tutti! :-)

daniele passerini ha detto...

@tutti
Beh a tutti scusate gli eventuali errori ma sto dettando il testo mentre guido, Viva la funzione di riconoscimento vocale dell'iPhone! :)
Grazie a tutti per la pazienza e che avete avuto eseguirmi nonostante i problemi di connessione.. È Venuta a mancare proprio la parte centrale e più ricca del convegno, Spero che quando potrò condividere con voi le Slides potrete un pochino recuperare l'atmosfera e i contenuti che non sono riuscito a documentare in diretta. A stasera sul Tardi.

MISTERO ha detto...

@AC/DC
Personalmente non mi entusiasmano più in alcun modo questi convegni, troppe parole, troppe polemiche e troppe promesse sospese che si rigenerano di mese in mese, di anno in anno.

Condivido, è dal 2001 che partecipo attivamente alla promozione di ricercatori, scienziati, inventori impegnati nel variegato mondo delle LENR.
Sempre troppe teste che pensano e che dicono la loro; troppe idee fanno sempre la fine dell'asino di Buridano.
Sempre nuove associazioni non a scopo di lucro, sempre la stessa solfa della free energy che libererà il mondo, ma mai una pistola fumante degna di questo nome, tanti indizi.

Quest'anno e quindi non solo questa occasione, qualcosa di diverso finalmente si affaccia all'orizzonte; molti gruppi si stanno finalmente coalizzando, molti gruppi finalmente stanno scambiando informazioni, esperienze, documenti.
Questa secondo me è la vera novità degli ultimi 10 anni. Il gigantesco brain storming che si è creato non potrà che favorire ed accelerare il processo di accettazione, condivisione e riconoscimento di questo "nuovo" fenomeno.

Condivido criticamente la tua opinione AC/DC, ma sono certo che qualcosa di buono finalmente sta uscendo.

MISTERO ha detto...

Yogi non sembra essersi ancora reso conto che quella reazione non avviene né sul Sole né sulle altre stelle di idrogeno. Avviene solo nel collasso che porta alle stelle di neutroni.

Collasso=implosione=...........
Grazie Camillo, nel tuo non capire nulla a volte ci azzecchi!!!

sandro75k ha detto...

@Daniele

il tuo interlocutore ha capito male... ha capito che mi riferivo al sistema classico: quello di accumulo di calore...che non serve ad una cippa!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero
"Sempre nuove associazioni non a scopo di lucro, sempre la stessa solfa "

Sembra la storia di linux e del software open source, che non riesce mai a insidiare i grandi (Microsoft e Apple), perchè disperso in mille 'distro' (distribuzioni=versioni) e questo perchè l'unico business possibile (anche i softwaristi open source devono sfamare la famiglia) è legato, in parte alle donazioni e in parte alle consulenze e simili. Per questo motivo, chi ha abbastanza capacità cerca di mettere su la propria versione di sistema operativo, o di database, o di software da ufficio, così ne è la principale e indiscussa autorità. Poi ci sono anche casi in cui il business prende strade diverse, ma già questo aspetto basta a spiegare perchè ci sia una tendenza al frazionamento, mentre chi con il software ci lavora preferisce farlo su uno standard (Microsoft o Apple, appunto). E' un po' la necessità e anche la passione di avere ognuno il proprio orticello, che potrebbe fregarci, ma per fortuna i dispositivi LENR non hanno da combattere nessuno standard affermato che sia ad essi comparabile e quindi l'importante è che almeno uno dimostri di funzionare benino. In questo momento, mi pare che rivesta una grande importanza soprattutto il formarsi di una corrente di opinione non sfavorevole alle LENR, all'interno della comunità degli addetti ai lavori e il vedere un bel gruppo unito che si confronta e che si sostiene, ha un grosso effetto motivazionale ed è quello che ora può servire per non lasciarsi affossare dalla reazione. Le LENR devono ancora dimostrare di essere più che una leggenda, ma perdinci, vedere un così nutrito numero di persone che si dedicano ad esse e che comunque ottengono risultati incoraggianti,gli varrà bene il diritto di essere rispettate come ogni altro ambito di ricerca, specialmente per l'enorme posta in gioco e le potenziali ricadute economiche( e questo è anche il loro handicap)

Valeria ha detto...

C'è IN SALA UN VETERINARIO SPECIALISTA IN OCHE?!

ne abbiamo una in stato comatoso!!!

Valeria ha detto...

Altro che diffamazione a mezzo stampa!

questo è stalking, grave sindrome da mania ossessivo-compulsiva, atteggiamento persecutorio reiterato, minacce...

Chissà se la Santanchè c'ha un posto in balcone....?

barnumxp ha detto...

@mistero che scrive:
"Quest'anno...qualcosa di diverso finalmente si affaccia all'orizzonte; molti gruppi si stanno finalmente coalizzando, molti gruppi finalmente stanno scambiando informazioni, esperienze, documenti......sono certo che qualcosa di buono finalmente sta uscendo."

Invidio il tuo ottimismo, perché a tutt'oggi:
1) Rossi dice dice dice e non conclude mai nulla. In attesa di sue conferme da sempre ormai.
2) I greci di Defklation, chi li ricorda? Erano lì lì per commercializzare il loro apparato simil-cat e poi...il buio.
3) Abundo: i 300 (percento) erano giovani e forti e sono ridotti a 19. Per ora.
4) Celani: sia la cella originale che la sua replica (qui: http://www.quantumheat.org/index.php/replicate/progress-blog) mostrano lo stesso curioso andamento: più la sgonfi più tira fuori energia....
5) Piantelli: non pervenuto. Cosa stia cucinando nel suo laboratorio era e resta un mistero. I 'si dice' sono tanti e si favoleggia di celle accese per mesi ma, al momento, nessun riscontro oggettivo. Di certo c'è invece il rilancio di un azionariato popolare per finanziare la sua azienda, la metalenergy, dopo che le banche e i soliti grossi gruppi industriali - rigorosamente segreti - che avrebbero dovuto finanziarne le ricerche e partecipare agli utili, si sono dissolte come nebbia al sole. E questo di solito NON è un buon segno.
6) Cardone e Cirillo sono al centro di contestazioni vivaci dai toni forti e a volte aspri (anche molto) e - come sottolineato da M. Massa - non si contestano i lavori fatti bene: si rischia di fare la figura del cretino.

Dimentico qualcuno o qualcosa di più promettente?



Spat ha detto...

Grazie Daniele per il grosso supporto informativo che dai.

piero41 ha detto...

@barnumxp tanto per!!...

Per la DefK. notizie sul link. Anche loro vanno per le lunghe mi sembra !!

http://www.e-catworld.com/2012/12/greek-newspaper-features-defkalion-gt/

Fra i non citati forse c'è anche Brillouin LENR device... un articolo se te lo vuoi tradurre!!

http://energycatalyzer3.com/news/inventor-brillouin-lenr-device-will-generate-355000-times-as-much-energy-as-gasoline

Sembra comunque che la Cina avrebbero approvato il primo brevetto del nuovo reattore di tale azienda.

http://www.greenstyle.it/fusione-fredda-la-cina-crede-in-brillouin-e-approva-il-primo-brevetto-11442.html
Sempre su Green Style è riportato per intero l’audio dell’intervento del professor Celani Su questo link, per chi lo vuol ascoltare subito

http://www.greenstyle.it/wp-content/uploads/2012/12/celani_4dicembre.mp3

Nuove produzioni industriali..:Ci fossero su Marchionne- Fabbrica Italia le voci che giran su quest'altri, là buio completo!!

Valeria ha detto...

Scusate l'OT
ma in tutto questo Paolo
questo Paolo

http://www.blogger.com/profile/15286987075829193007

dov'é?....è tanto che non interviene più: era anche tra gli autori del blog di Daniele...

robi ha detto...

Valeria
Paolo si è ritirato fin a che non giungeranno novità univoche,stanco di ripetersi con i denigratori.
Questo è quello che avevo capito ,speriamo in sue delucidazioni

ciao bella

Valeria ha detto...

Grazie robi
beh, mi dispiace....un po' mi manca....

ciao
buona giornata!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ barnumxp

"1) Rossi dice dice dice e non conclude mai nulla. In attesa di sue conferme da sempre ormai."

Rossi ci promette una strenna natalizia:

Martin
December 4th, 2012 at 1:45 PM
Dear Andrea,

In Holland we always give eachother presents for christmas. For me it is always double presents Because it’s my birthday! I would like to have three presents!
So I hope you have some new information, pictures or video of THE hotcat!

Best regards Martin

Andrea Rossi
December 4th, 2012 at 2:57 PM
Dear Martin:
I wish you a wonderful Birthday!
Yes, I think you will receive the gift from me, as well as our Readers.
Warm Regards,
A.R.


Sarà la volta buona? Auguriamocelo! Ma conoscendo la propensione procrastinatoria del buon Rossi, tanto per non sbagliare, la letterina a Babbo Natale la scrivo anche quest'anno ;-)

barnumxp ha detto...

Yes, anche perché parla dell'hot-cat e non dell'e-cat... ;-)
Dell'e-cat non sapremo mai più nulla, tanto meno i risultati dei tests.

Alessandro Pagnini ha detto...

"Dell'e-cat non sapremo mai più nulla, tanto meno i risultati dei tests"

Da quello che ho capito l'E-CAT PER ADESSO è previsto che vada ancora avanti, ma se gli funzionasse bene l'hot cat e dovesse decidere dove impiegare le sue risorse (che non devono essere poi tante) si butterà a pesce su quello ed è nell'ordine delle cose, come se iniziando a scavare una miniera di ferro, tu scoprissi una vena d'oro.

Ubi maior..... :-)

gio ha detto...

@ alessandro

non si possono tradire le promesse di natale

aggiungiamo anche questa di rossi:

Andrea Rossi
December 4th, 2012 at 6:44 PM
Dear Steven N. Karels:
Yes, best applications are where Customers want thermal steady energy. Same thing for electric power, that soon we will deliver with the Hot Cats.
About cars I am very convinced that we will not see applications to cars before 10 years. A car maker I had a meeting with and with whom I have an NDA alive explained to me why it will take 20 years before seing this tech on the cars, and he has been convincing. We are focused on thermal energy production ( and manufacturing 1 MW plants for this purpose) and on electric power generation, for which we have advanced R&D in course.
Warm Regards,
A.R.

Fiore ha detto...

@gio
Rossi è troppo modesto oltre che ad una persona sicuramente geniale.
Sicuramente deve rispettare gli NDA che prende. State tranquilli che la macchina a ecat è già una realtà.
Guardate qui http://ecatcar.org in svizzera si sono già messi all'opera.
Mi immagino che Franchini sarà uno dei primi a comprarla (hi hi hi). A proposito che tipaccio! Ho dato un occhiata ieri al suo blog ma non lo reggo proprio.
Ho letto, per quel che ne potevo capire solo un paio di articoli poi mi son stufata.
Sono proprio degli invidiosi. Si vede lontano un km!

Fiore ha detto...

Dimenticavo
un saluto a Valeria ke mi sembra molto simpatica oltre che una tipa veramente "tosta" :)

MISTERO ha detto...

@Barmunxp
1)2)3)4)5)6)...dimenticati tutti gli altri?

A fronte del numero delle persone attive in questo campo, a fronte delle persone che collaborano, a fronte delle nazionalità e degli enti coinvolti; MIT, NASA, USNAVY, ENEA, CNR, INFN, UNIVERSITA'VARIE, ETC.

Tu sei più intelligente di tutti questi vero?

MISTERO ha detto...

@Valeria
In questo video le immagini del primo drone catturato dagli iraniani più le immagini di archivio del presunto secondo..
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=EtEd-zPSFBM

Shine ha detto...

@Mistero

a me non risulta che gli enti che citi abbiano mai sostenuto che la FF è una realtà. A meno di non accontentarsi di un loghetto sui video youtube... Del resto lo dicevi tu stesso, no? Indizi tanti, prove nessuna

vincenzo da torino ha detto...

@Giò.Vi è una tecnica interessante ed economica per l'auto con l'ecat, come già rilevato. La produzione di metano sintetico, già in produzione in Germania. Si possono locallizzare in ogni regione o provincia
ecat produzione di energia con la quale tramite elettrolisi si ottiene idrogeno a costi irrisori(non come ora enormi) e con la tecnica di costoro immettere Co2. Credo che ad ecat hot sul mercato sia praticabie subito con enormi vantaggi economici e poche modifiche sulle auto. Andremo in breve tempo tutti a metano! Quindi in pochi anni già questa rivoluzione è possibile, se abbiamo l'ecat. Per l'ecat diretto per l'auto occorre ancora non poco tempo di ricerca ed ingegnerizzazione.

tia_ ha detto...

> a fronte delle nazionalità e degli enti coinvolti; MIT, NASA, USNAVY, ENEA, CNR, INFN, UNIVERSITA'VARIE, ETC

MIT?
NASA?
No mi spiace ma non è cosi.
Le opinioni di Hagelstein e di Zawowdy non sono quelle degli enti in cui lavorano, e sia MIT che NASA non hanno pubblicamente detto che credono nella FF.

Valeria ha detto...

Mistero e Tutti

OT...lascio a voi le speculazioni di rito
(io di politichese ne mastico abbastanza)

questa è la risposta del sottosegretario alla Farnesina, dott.ssa Marta Dassù all'interrogazione scritta dell'on.Meroni
(giuro che così come l'ho ricevuta, la incolla. Sintassi e punteggiatura non sono OPERA MIA!)
____________________________________________

Riportiamo risposta del Sottosegretario di Stato degli Affari Esteri Marta Dassu' :

“Lo scorso 6 settembre,la Keshe Foundation ha organizzato un incontro presso i propri uffici di Ninove(Belgio), invitando tutto il corpo diplomatico accreditato nel Paese.Anche alla luce dei numerosissimi messaggi di posta elettronica da parte di cittadini italiani che invitavano la Sede ad essere presente,anche un rappresentante del'Ambasciata d'Italia a Bruxelles ha partecipato al'incontro.
Il 26 ottobre il Presidente dell omonima Fondazione ,Ing. Keshe si è personalmente presentato presso la Cancelleria Diplomatica del Ambasciata a Bruxelles ,chiedendo di essere ricevuto per consegnare della documentazione relativa ai progetti della Fondazione.In tale occasione,nel'ambito delle cortesie d'uso proprio delle Missioni Diplomatiche ,l'Ing.Keshe e'stato ricevuto nuovamente da un rappresentante dell' Ambasciata ,al quale ha consegnato su sua iniziativa un supporto informatico acquisito agli atti della Sede ,contenente alcuni file riferibili ai progetti della Keshe Foundation .Come da prassi ,si sta provvedendo ad inviare tali file per un eventuale esame da parte degli Enti competenti in materia.
Le notizie riportate dal sito della Fondazione sulla presunta disponibilità manifestata dal'Ambasciata ,a nome del Governo Italiano ,di accettare una collaborazione in campo spaziale ,sono il frutto di una strumentalizzazione dei contatti avuti e prive di ogni fondamento.
Il filmato a cui fa riferimento la Fondazione e' stato abusivamente registrato dal'Ing.Keshe durante l'incontro e riprende unicamente il momento della consegna del supporto informatico. Appare evidente che tale registrazione non possa e rappresentare la prova di un impegno ufficiale dell'Ambasciata,ne', suo tramite,del Governo Italiano,che necessità ,come noto,di ben altre forme per essere manifestato.”

Valeria ha detto...

Grazie Mistero

Varie agenzie riportano il fatto che la seconda ABDUCTION sia avvenuta "esattamente come in un aereo telecomandato"

e dire che mio figlio li schiantava sempre a terra!
Lo manderò da Keshe.....

Valeria ha detto...

@Fiore

ciao!
Un saluto a te!

Paul ha detto...

Saltando di palo in frasca, questi sono gli ultimi claims della Defkalion sul loro Hyperion, che dicono essere reale e certificato da terzi:
http://dl.dropbox.com/u/5905445/Energy/Tovima_20121102_ENG.pdf

Tizzboom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Avevo letto anche io e l'onnipresente Steven N. Karel, insiste a proporre a Rossi le sue teorie tecniche per realizzare l'auto a H/Ni ;-)
Personalmente sono convinto che le ragioni addotte da quel costruttore cui Rossi si riferisce, siano di tutt'altra natura, che non tecnica. La 'corrente' (sì, sì...energia elettrica ;-) ) in casa la paghiamo con un ricarico fiscale elevato ma ancora risibile rispetto a quello che insiste sui carburanti. L'auto elettrica non troverà mai grande affermazione, finchè i governi non avranno trovato il modo di sostituire le accise sulla produzione e vendita di carburante, con qualcosa di diverso. Un'auto che puoi ricaricare a casina tua, al posto del ferro da stiro, sottrae troppa fiscalità. Quindi rassegnamoci, ci vorrà non poco tempo prima che si possano usare massicciamente auto elettriche ( a meno di superbolli esagerati, ma politicamente difficili da imporre). L'idrogeno e il metano ottenuti attraverso E-CAT, potrebbero andare, ma il vantaggio economico per l'utilizzatore sarebbe marginale, in quanto il carico fiscale rimarrebbe e anzi, forse crescerebbe approfittando di eventuali diminuzioni del costo industriale. L'importante è che la distribuzione debba avvenire presso delle pompe controllabili dal fisco e non usando una presa in casa o un E-CAT / Hot-CAT personale, su cui non sarebbe possibile applicare accise. Io spero che ci siano grosse rivoluzioni, in positivo, a livello economico e salutari cambiamenti, ma in assenza di questi, solo ciò che sarà 'controllabile' e 'tassabile', potremo vederlo applicato al settore del trasporto. Facciamocene una ragione, oppure vedremo decuplicare l'IMU e sparire il SSN, che è già nel mirino! La coperta è corta :-(

Alessandro Pagnini ha detto...

@ paul
Ma Defkalion che aspetta? Avevo letto che avevano pure le certificazioni. Ma dello yogurt, mi sa! ;-)
Non ho capito a che gioco stanno giocando. Seguo mooolto meglio Rossi di loro, che ho l'impressione non abbiano risolto i problemi che Rossi PARREBBE aver messo sotto controllo.

daniele passerini ha detto...

@gabriele
metterete on line in differita lameno? Grazie, Mi interessa intervento del Prof. Abundo su Althanor.
La scuola deve seguire un po' di regole prima di mettere propri video in rete. Hanno registrato tutto, dunque prossimamente su youtube.

@Sandro75k
L'interlocutore era Celani! ;)
Mandami qualche link e glielo inoltro con te per conoscenza.

Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
Defkalion... Ah ah ah! :-D
Ti sei chiesto perche' nessuno degli scettici attacca defkalion?
Ti sei chiesto perche' attaccano solo rossi?

@barnumxp
Certo che rossi sta parlando dell'HOT cat, perche' l'e-cat classico e' gia' un prodotto in commercio con tutto il necessaire di certificazioni per l'industria privata, mettitelo nella zucca!
Perche' mai dovresti sentirne parlare? Te lo compri e basta. Ti da cosi' fastidio questa cosa da non riuscire a digerirla?

Shine ha detto...

@Silvio
"l'e-cat classico e' gia' un prodotto in commercio con tutto il necessaire di certificazioni per l'industria privata"

se lo pensi veramente sei di una ingenuita` invidiabile

triziocaioedeuterio ha detto...

@Fiore

Sai che per la prima volta, dopo tanti mesi, grazie a te ho una spiegazione valida della spocchia e dell'ironia che regna dalle parti di franchini e co?SONO INVIDIOSI!!!
Non capisco come mai nn ci abbia pensato prima...forse perchè per me l'invidia è un sentimento che nn credo di aver mai provato nemmeno una volta in vita mia...normalmente quando una persona è in gamba e/o raggiunge particolari traguardi prestigiosi ai miei occhi riscuote solo ammirazione...mai invidia...
Si si fiore...c'hai proprio azzeccato...

Silvio ha detto...

@shine
Omnia munda mundis

MISTERO ha detto...

@Valeria
Mistero e Tutti
OT...lascio a voi le speculazioni di rito


Domani comincio ad occuparmene, ho bisogno di te.
Sentiamoci domani appena puoi.

Valeria ha detto...

Skype
ti mando in posta il mio nick
ora ti cerco....se ci sei....

Shine ha detto...

@Silvio

Vallo a dire a quelli di http://ecat-news.com:

A Genius
18.8%

A Fraud
76.6%

Just Mistaken
4.6%

Sarei curioso di vedere lo stesso sondaggio qui...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"Defkalion... Ah ah ah! :-D
Ti sei chiesto perche' nessuno degli scettici attacca defkalion?
Ti sei chiesto perche' attaccano solo rossi?"

Scusa il ritardo, Silvio.
Se dovessi azzardare una risposta direi perchè Defkalion tiene un profilo molto basso, quasi invisibile. Forse perchè in mano hanno proprio poco.

Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
Basso profilo?
Questi dicono di avere un coso domestico con cop 30, di averlo inventato da soli in pochi giorni dopo il divorzio da rossi, vendono licenze di produzione per milioni di euro, chiudono il loro sito web per le domande scomode che abbiamo fatto (leggiti le mie), millantano test segreti con enti governativi, ora test con personale nasa (ma con le pecette sopra il nome), e tu parli di basso profilo?
Ma chiunque qui abbia scritto una riga contro rossi e non almeno il doppio contro defkalion si dovrebbe vergognare, dai...
Chiediti perche' invece non accade.

Silvio ha detto...

@shine
Hai bisogno di sentirti parte della maggioranza?
Allora fai un sondaggio su base nazionale su cosa pensano dell'e-cat gli italiani, vedrai che il 90% rispondera': e-che?!?
Io direi che potresti adeguarti al pensiero di questa vera maggioranza e professarti ignorante (nel senso che ignori cosa sia l'e-cat).
Se invece ti interessa davvero sapere come la pensano gli altri qui potresti chiedere a passerini di lanciare un sondaggio

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"Basso profilo?
Questi dicono di avere un coso domestico con cop 30, di averlo inventato da soli in pochi giorni dopo il divorzio da rossi, vendono licenze di produzione per milioni di euro, chiudono il loro sito web per le domande scomode che abbiamo fatto (leggiti le mie), millantano test segreti con enti governativi, ora test con personale nasa (ma con le pecette sopra il nome), e tu parli di basso profilo?"

Lo so che le sparano grosse, ma alla fine di loro si sente meno parlare. Ho degli amici che si interssano 'vagamente' alla cosa e mi chiedono che fine ha fatto Defkalion. Non hanno continuità di presenza mediatica, cosa che Rossi ha, forse anche grazie al jonp e...alle sue sparate :-)
Poi, Rossi si è presentato sul mercato, almeno inteoria, cioè sta agendo nel concreto, o almeno così appare. Questi di Defkalion ,sembra che stiano sull'albero a cantare. Vanno sul mercato? Non ci vanno? Hanno davvero qualcosa in mano (a chicchiere siam buoni tutti... ;-) )?
Francamente, a me viene di dimenticarmene di loro. Me ne ricordo solo quando sbadiglio :-) Sai che non ho ancora capito che cosa stiano rappresentando, i defkalioti, nel panorama delle LENR? Tu che idea ti sei fatto, invece?

tia_ ha detto...

>Ma chiunque qui abbia scritto una riga contro rossi e non almeno il doppio contro defkalion si dovrebbe vergognare, dai...
Chiediti perche' invece non accade

Perchè tu hai la memoria selettiva, ecco perchè.
Altrimenti ti ricorderesti dei post (fatti anche da me, e non pochi) verso la fine dell'anno scorso, quando Defkalion riscuoteva ancora un discreto successo.
Ora che Defkalion risulta fuffa anche per i rossiani piu hardcore di questo blog, che t'aspetti? Che qui si parli ancora di Defkalion?

Franco Morici ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
daniele passerini ha detto...

@tutti
Attenzione: le slides di Srivastava sono scaricabili dal post http://22passi.blogspot.it/2012/12/intervista-yogendra-srivastava.html

daniele passerini ha detto...

@tutti
Pubblicate anche intervista e slides (ricordate il convegno a San Diego del mese scorso?) di Domenico Cirillo:
http://22passi.blogspot.it/2012/12/nuove-energie-nella-scuola-domenico.html

daniele passerini ha detto...

@Tia
Ora che Defkalion risulta fuffa anche per i rossiani piu hardcore di questo blog, che t'aspetti? Che qui si parli ancora di Defkalion?
Caro Mattia, la memoria selettiva non manca nemmeno a te. Da quando Defkalion ha rotto i patti con Rossi e Rossi ha reso pubblica la rottura degli accordi HO SEMPRE RIBADITO CHE LA FUFFA STAVA TUTTA DALLA PARTE DI DEFKALION E CHE L'E-CAT CHE FUNZIONA STAVA DALLA PARTE DI ROSSI.
Quindi, come vedi si può essere "rossiano hardcore" (core dell'E-Cat ovviamente) ma avere immediatamente letto nella vicenda Defkalion i segni inequivocabili della fuffa. E, viceversa, nella vicenda E-Cat i segni della buona fede dei protagonisti. Fattene una ragione: tu ignori un mucchio di cose!!! Per questo dovesti esimerti dal credere di avere capito tutto... lo so che è come chiederti di venir meno alla tua natura, ma prima o poi tanto ci arriverai anche tu. Vuoi una data, una "scintillante" scadenza? Eccola: il giorno in cui di colpo smetterai di comportarti (sul web per lo meno) da ragazzino e di colpo diventerai uomo; sbattere la testa contro un muro a volte in effetti aiuta.

tia_ ha detto...

>Quindi, come vedi si può essere "rossiano hardcore" (core dell'E-Cat ovviamente) ma avere immediatamente letto nella vicenda Defkalion i segni inequivocabili della fuffa.

Ho forse detto il contrario?
Leggi i post, oltre al nome di chi lo fa.
Lo so benissimo che per te Defklaion era fumo, così come so che soltanto i fan di rossi (una parte) potevano credere che Defkalion avesse in mano qualcosa. Ma ormai pure quelli si son defilati dal parlare di defkalion.
Capito la spiegazione passo-paso?

Alessandro Pagnini ha detto...

Io sono ancora in attesa di capire cosa ha partorito la fertile mente di Silvio, a proposito di Defkalion! :-)
Secondo me, alla fine intendiamo la stessa cosa, che poi è anche quella di tia_ e di Daniele, cioè che Defkalion non se la fila più nessuno, perchè non ha praticamente più credibilità!

@ Silvio
Mi ero anche messo a leggere un link interessante sulla NMG (ne ho trovati vari, ma quello mi piaceva particolarmente) e mi è crashato il PC con la classica 'schermata blu della morte' di windows (mi succede spesso per via di un driver della scheda video di questo portatilino). Sarà un segno del destino? ;-)

Franco Morici ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
Se sei davvero cosi' curioso vai sul forum della defkalion e ti leggi le mie domande e le loro risposte.

Si', se il pc ti crasha e' segno che non sei ancora pronto. Quando sarai pronto il sito arriva.
Oppure devi cambiare sistema operativo e browser. :-)

"dal momento che non è propriamente una politica di vendita usuale e chiarissima, la sua, preferirei ignorare questa cosa, almeno per adesso."
Preferivi il porta a porta? O un multilevel? La volevi a catalogo per corrispondenza? O sei per la grande distribuzione? O vuoi una televendita con mastrota?
Ci vorrebbe un bel sondaggio su questo... Come vorreste vi venisse venduto l'e-cat? Eh si', perche' qui se proia non si da una mossa a cambiare politica di vendita e non passa al multicanale per far contenti tutti mica lo vende sto coso, vero?
P.s.: forse fai meglio a metterlo nella letterina a gesu' bambino e magari qualcuno dei grandi te lo porta per natale. Stesso discorso per la NMG.

Franco Morici ha detto...

@ prof. Abundo e prof.ssa Pieravanti

Ho dato una prima scorsa alle slides presentate e disponibili al Link.

Di seguito alcuni miei commenti.

1) Slide 8
Viene riportato erroneamente il confronto tra il Riferimento,
Apparecchiatura a resistenza alla T=92C° con una P=48.17 W
e
Hydrobetatron alla T=93C° P=40.5W
Ricordo invece che per determinare il rapporto di 1.19 entrambi i dispositivi erano stati paragonati alla medesima temperatura di 93°C.
Ma fin qui poco male.

2) Slide 11
alla T di 93°C il grafico mostra, in riferimento a questi nuovi test, una potenza assorbita dal Riferimento (una stima purtroppo, mancando sia un minimo di dati numerici che un grafico quadrettato), potenza compresa nell'intorno di 52 Watt.
Nel test del Riferimento, filmato in precedenza, la potenza impegnata per produrre questa temperatura era stata misurata e risultava di circa 48 Watt.
Si riscontrano quindi differenze di un certo rilievo per misure eseguite sul medesimo dispositivo di Riferimento in particolare una variazione percentuale media del +8.3% per cui i dati appaiono abbastanza discordanti.
Personalmente ho fatto delle ipotesi, ma vorrei sentire le Vostre.


2) Slide 12
Immagino che la curva di Riferimento sia stata ricavata per interpolazione dei punti ottenuti da varie misure o almeno così dovrebbe essere per confronto tra la curva della Slide 11 e quella della Slide 12.
Se però si osservano i punti misurati si nota che essi sono molto dispersi (un caso per tutti è la potenza associata all'intorno di temperatura T=95°C in cui i valori sono dispersi in un range che va da 52.5 Watt a 67.5 Watt cioè una variazione del min-max del 28% che mi pare una enormità rispetto al ruolo che dovrebbe essere assunto da una misura di riferimento.
Vi sono inoltre altre misure dalle quali pare che a temperatuta superiore corrisponda una potenza assorbita minore e questo è un sintomo di limitata attendibilità della calibrazione del riferimento.

Con delle dispersioni così grandi come si può affermare (vedere slides seguenti, la Slide 14 in particolare) che l'errore complessivo stimato è solo del 5%?

Una ulteriore domanda:
Questi Vs nuovi dati relativi ad ulteriori test condotti, dei quali non sono stati pubblicati video, sono stati analizzati criticamente da qualcuno dei presenti durante il convegno del 4/12?
Nel caso, quali sono stati i rilievi tecnici sollevati e le eventuali analisi/critiche rispetto ai risultati mostrati?


@ SPAXIO

Nella seconda delle 2 slide che ha portato per illustrare il suo personale contributo alle ricerche LENR, si parla di un Calorimetro e del Range di misura previsto 100 – 15000 J/s
Il Calore è energia e per questo motivo si dovrebbe misurare in Joule, non in J/s cioè Watt che è l'unità di misura della potenza.

Franco Morici ha detto...

@ prof. Abundo e prof.ssa Pieravanti

Leggo dal resoconto del Post:

A questo punto sono pronti ad usare un nuovo apparecchio calorimetrico che misura l'energia in ingresso e in uscita (attualmente in fase di calibrazione).

Quando saranno diffusi i risultati delle verifiche di calibrazione del Calorimetro?

Quando saranno condotti i test calorimetrici su Hydrotron e quando disponibili i risultati?

Le prove saranno tutte documente in video?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Nella letterima a Babbo Natale, ci ho messo il PC nuovo! :-)
Per la Defkalion, ti prego, se ti va, di sintetizzarmi qui la tua idea, non ho voglia di fare ricerche anche se questo non lo dico per snobbare il tuo punto di vista, non fraintendermi, ma mi sembra più pratico così e più compatibile coi miei tempi.

La politica di 'distribuzione selettiva' di Rossi, può anche andare bene, ma se comunico che l'E-CAT è in vendita come se fosse effettivamente un prodotto a catalogo e liberamente ordinabile, passo per superficiale...a volermi bene! La politica e le ragioni di Rossi posso anche condividerle, ma meriterebbero una migliore spiegazione e si prestano ad un dibattito che poi rischia di ridiventare la solita tiritera. L' E-CAT è in vendita? Sì, ma.... e su questo ma inizia la discussione sterile e ripetitiva. Qualche hanno fa, si ventilava di installare un maxischermo da esterno a LED, ad Arezzo. Presi contatti con vari fornitori, chiesi dei preventivi e non ultimo, delle referenze. Uno di loro, oltre a citarmi le loro installazioni in zona, mi invitò anche a visitare la fabbrica a Milano, che vidi con piacere, potendo anche constatare la solidità produttiva e di assistenza post vendita, dell'azienda. Con Rossi non sai se ne abbia mai consegnato qualcuno, almeno nella versione certificata; se e dove sono attualmente prodotti; che reali capacità produttive abbia (quanti addetti ci sono alla produzione?); e non ultimo se puoi comprarlo !!! Perchè decide lui a chi darlo, indipendentemente dal fatto che tu possa anche accettare le sue modalità di pagamento. Per essere chiari, io ho molta fiducia in Rossi e gli perdono una serie di contraddizioni, ritardi, sparate, eccetera, proprio perchè considero che sta facendo i salti mortali per portare avanti il suo progetto e per questo gli sono anche umanamente vicino, soprattutto considerando che anche io sono un imprenditore e so cosa vuol dire tirare avanti una carretta, ben carica di incudini e con le ruote immerse nel fango! Non so se sia veramente in grado di consegnare qualcosa a breve. Di certo non ha una produzione avviata e consolidata. Per adesso siamo a livello di preserie e di sperimentazione, per come la vedo io. Dire che l'E-CAT è in vendita, per me significa qualcosa di diverso. Se invece si dice che Rossi sta lavorando a qualcosa di commercializzabile, che sembra a buon punto e che si può partecipare a questa 'sperimentazione sul campo', rischiando un bel po' di soldi, ma a fronte di possibili risparmi (da valutare bene, ma qui non entro nel merito), allora ci sto anche io. Ho fiducia in Rossi, penso che abbia davvero qualcosa di notevole in cantiere, ma non ha le fabbriche robotizzate e lo vorrei vedere a consegnare, non dico 10, ma anche solo 3 o 4 E-CAT nell'arco di 3 mesi, se gli arrivassero gli ordini. Io lo capisco, credimi. Se ne avessi la possibilità gli darei volentieri anche una mano, ma ritornando a quello che dicevo prima, se dicessi a qualcuno che sul mercato, in vendita adesso, c'è l'E-CAT e quello mi dicesse che lo vuole e mi ringraziasse per l'informazione, mi aspetterei di vedermelo tornare perplesso a chiedermi spiegazioni. Capito mi hai, Silvio? ;-)))

Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
Caro alessandro, non so perche' tu ci tenga a sapere cosa penso di defkalion, mica sono un opinionista! Comunque basta che tu googli "defkalion caggia" e clicchi sul primo link quello di pesn vedrai perche' sono finito addirittura li' :-)
Poco sopra dove sono citato c'e' scritto "quote" e cliccando li' vai ad una delle mie domande sul forum della defkalion.
Poi da li cliccando sul mio nome risali alle diverse domande che ho fatto ed alle risposte che hanno dato.


Ma per dire che l'ecat e' in vendita tu aspetti di poterlo comprare all'ikea in scatole piatte e di portartelo a casa sul portabagagli?
Ma come pensi si vendano i treni della metropolitana, le linee di produzione di una fabbrica, o anche solo una ferrari?
Ordini, ti viene costruito e te lo portano!
Le questioni sono solo due: se ti serve e se hai i soldi, non c'e' altro. Il vero problema e' un altro: ne tu ne io conosciamo qualcuno con queste due caratteristiche! :-)


Mentre aspetti babbo natale, ti informo che esistono dei cosi, dei dispositivi per la conoscenza bio-ottici organizzati (qui c'e' un video esplicativo: http://www.youtube.com/watch%3Fv%3DxYKdvBupEPA ), e che si possono anche trovare in delle coso-teche... Te ne consiglio uno di tal claudio trupiano

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"Mentre aspetti babbo natale, ti informo che esistono dei cosi, dei dispositivi per la conoscenza bio-ottici organizzati (qui c'e' un video esplicativo: http://www.youtube.com/watch%3Fv%3DxYKdvBupEPA ), e che si possono anche trovare in delle coso-teche... Te ne consiglio uno di tal claudio trupiano "

Ah ah ah...!!!
Ma ci vai da solo o ti ci mando io? ;-)))


"Caro alessandro, non so perche' tu ci tenga a sapere cosa penso di defkalion, mica sono un opinionista!"
Oh, guarda che hai cominciato tu! Me lo hai chiesto tu il perchè secondo me non veniva attaccata dagli scettici. Io te l'ho detto e ho chiesto, di rimando, cosa ne pensassi anche tu. :-)
Giù, ho deciso: non voglio sapere cosa ne pensi di Defkalion! Ohhhh.... ;-)


"Ma come pensi si vendano i treni della metropolitana, le linee di produzione di una fabbrica, o anche solo una ferrari?
Ordini, ti viene costruito e te lo portano!"

Sì, anche il maxischermo dell'esempio, ma dal momento che qui c'è qualche clausola in più, cioè che Rossi seleziona (a questo punto penso che non abbia altra scelta e faccia anche bene, per come è messo) i suoi clienti in base all'affidamento che gli danno, che poi vuol tener celato il loro nome per un po' e cosette del genere, ritengo che dire semplicemente che l'E-CAT è in vendita, sia un po' fuorviante. E poi sarebbe già molto diverso se uno potesse constatare l'esistenza e il funzionamento di almeno un dispositivo, a fare da referenza.

Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
Il fatto che una cosa sia scambiata con dei soldi, sebbene nell'ambito di precisi vincoli contrattuali specifici, significa che e' in vendita o in commercio. Quale altro termine useresti?
Anche per scrivere qui hai sottoscritto almeno 3 contratti molto vincolanti, solo che non li hai probabilmente nemmeno letti, hai solo rotto un cellophane o cliccato su "I agree" con disinvoltura...
Mi sa che gli scettici sono piu' aperti di te su questo punto... :-)

Riguardo defkalion io ti ho scritto di chiederti tu il perche', non di dirlo a me, era un invito a riflettere, io la risposta me la sono gia' abbondantemente data.

Dove volevi mandarmi solo o accompagnato? In coso-teca? Se hai difficolta' con gli scaffali posso darti una mano... Basta chiedere!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio

"Il fatto che una cosa sia scambiata con dei soldi, sebbene nell'ambito di precisi vincoli contrattuali specifici, significa che e' in vendita o in commercio "
Mi arrendo! :-(
Se conosci qualcuno che sia anche riuscito ad acquistarlo sul serio, a testimoniare che la produzione è avviata e le consegne sono possibili, fammelo sapere.
Comunque non sono scettico riguardo alla possibilità che l'E-CAT possa fare quello che dice Rossi. Non ne sono sicuro e forse neppure lui, ma comunque mi sembra sulla strada giusta e se non è alle 9, sarà alle 10 o alle 11, ma prima o poi ci arriva. Sono dubbioso sul fatto che abbia davvero un qualcosa di pronto e definito e che abbia delle reali capacità produttive. Comunque alzo bandiera bianca. Però se qualcuno cerca di acquistarlo e trova delle strane difficoltà, per i reclami lo mando da te, va bene?:-)

Così, poi, in coso-teca ci andate insieme! ;-)

Silvio ha detto...

@alessandro pagnini
Prevenire e' meglio che curare!
Se conosci qualcuno nella provincia di torino mandamelo prima, che e' meglio! :-)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails