Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

martedì 7 agosto 2012

HOT! DO NOT TOUCH!

NIweek 2012, Celani allo stand col dispositivo acceso (by e-catworld.com)
Ho parlato poco fa con Francesco Celani per telefono. Era molto stupito - non ne sapeva nulla - dello scoop fatto stamattina da Krivit sul blog di New Energy Times e su cui ho basato il precedente post. Ma l'exploit segnalato da Krivit è poca cosa rispetto a quanto spiegato direttamente da Celani.

Il reattorino è stato tenuto acceso sabato scorso per circa 6 ore, prima che iniziasse il NIweek 2012. Poi domenica è stato collocato nello stand assegnatoli presso la sede del convegno ed è stato acceso nuovamente poco prima di mezzogiorno, dunque, mentre sto scrivendo, è ininterrottamente in funzione da 55 ore!

Particolare del dispositivo LENR portato da Celani (by e-catworld.com)

L'andamento della reazione è abbastanza stabile, il picco massimo di eccesso di calore è stato di 22W (non è uno scherzo, pare che anche gli atomi facciano il tifo per questo blog!), poi è sceso e si è attestato sui 14 W.

Tutto ciò di fronte a circa 5000 partecipanti, sotto il costante monitoraggio dei migliori strumenti di misura e gli occhi esperti degli ingegneri di National Instruments.

Il filamento di Rame-Nichel-Manganese in funzione, era già stato utilizzato (4 volte) a Frascati, e pare proprio che il suo rendimento migliori con l'uso.

Penso che a questo punto la Comunità Scientifica dovrà rivolgere molte scuse, ahimè postume, a Martin Fleischmann e buttare nella spazzatura lo scetticismo preconcetto che ha riservato per 23 anni alla fusione fredda, salvo i pochi scienziati e ricercatori "eretici" messi all'indice da quelli "ortodossi".

Adesso non resta che aspettare di vedere gli impianti E-Cat da 1 MW di Andrea Rossi funzionare a regime per settimane e mesi, dopodiché potremo definitivamente voltare pagina verso una nuova era dell'umanità.

Vi allego l'articolo (inedito) dove il gruppo di ricerca guidato da Celani illustra l'esperimento realizzato in questi giorni ad Austin. Invito i lettori in possesso di buone competenze scientifiche a leggerlo e riassumerlo, in maniera comprensibile a tutti, nella sezione commenti del post.

Cu-Ni-Mn alloy wires, with improved sub-micrometric surfaces, used as LENR device by new transparent, dissipation-type, calorimeter di Francesco Celani, E. F. Marano, A. Spallone, A. Nuvoli, E. Purchi(, M. Nakamura, B. Ortenzi, S. Pella, E. Righi, G. Trenta, S. Bartalucci, G. L. Zangari, F. Micciulla, S. Bellucci.

Abstract -- Starting in February 2011, we studied the feasibility of new Nickel based alloys that are able to absorb proper amounts of Hydrogen (H2) and/or Deuterium (D2) and that have, in principle, some possibility to generate anomalous thermal effects at temperatures >100°C.
The interest in Ni comes in part because there is the possibility to use H2 instead of expensive D2. Reports by F. Piantelli (since 1992), G. Miley (about 1995), M. Patterson, F. Celani (since 2010) and, overall, claims by A. Rossi and (later on) by Defkalion Company, could be further investigated. Moreover, cross-comparison of results using Hydrogen instead of Deuterium can be made and could help the understanding of the phenomena involved (nuclear origin?) because use of such isotopes.

124 : commenti:

eferreyra ha detto...

So if he multiplies the nanowires inside the reactor, 100 nanowires for example, he can reach 100 x 14W ?

Entonces, si el multiplica la cantidad de nanohilos dentro el reactor, 100 hilos por ejemplo, puede obtener 100 x 14W ?

hidetoshi rossy ha detto...

Visto che qui vige una censura stile Ayatollah Khomeini, premetto che sono possibiista, che mi piacerebbe fosse tutto vero, che aspetterò fine anno per dare giudizi, bla bla bla..

Detto questo, non capisco perchè la NI, che sta ospitando forse la più grande (sulla carta) scoperta scientifica dell'ultimo secolo, non stia filmando la cosa (magari un live streaming, se non è chiedere troppo), e perchè nessun Big della compagnia ci stia mettendo la faccia.

robi ha detto...

Penso che attualmente il campo delle lenr sia una ricerca a chi arriva prima sul mercato con il prodotto finito
NI segue ma non può esporsi ,per uno o l altro

Cesare Piccolo ha detto...

Queste ultime novità aumentano le mie speranze, ma devo condividere le perplessità di rossy, non è possibile che una notizia di questa magnitudo debba essere riportata ad uso di quelle poche persone che leggono un blog il cui autore l'ha avuta al telefono da uno dei protagonisti!

eferreyra ha detto...

In the doc. where says: "We thing that the surface was ..."

Should say: "We think that the surface was ..."

If you can pass the correction :D

Saludos!

GPT ha detto...

@rossy
Guarda che non mi pare proprio che qui ci sia censura!
Comunque la tua osservazione è sensata... Forse è xchè tutto è ancora in divenire :)

Tizzboom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

Un vero peccato che tanta gente sia in vacanza in questo momento.....

O forse, in fin dei conti, è meglio così....

mario massa ha detto...

So di essere un rompiscatole, ma sulla parte calorimetrica avrebbero dovuto essere più esaustivi per permettere al lettore di verificare i calcoli.

Per esempio mi pare impossibile che i fili siano effettivamente posti all'interno del tubo di vetro semplicemente tesi da una parte all'altra, perchè non tornerebbe per nulla la potenza assorbita (48W) con la temperatura dichiarata (350-450°C)che ne richiederebbe dieci volte meno: probabilmente sono inseriti in un tubo contenitore (ceramica?): perchè nel testo non se ne fa cenno? Ho capito male io come è fatta la cella? Non si poteva mettere una figura esplicativa?

Si dice poi che si è considerata solo la legge di Stefan-Boltzmann perchè a temperature superiori a 100°C l'irraggiamento è la via principale di cessione del calore, quando invece la convezione rimane prioritaria fin verso i 150°C e trascurarla a queste temperature appare veramente superficiale (soprattutto quando si dichiara COP =1.2).

Si parla di temperature interne ed esterne della cella ma non è specificato come e dove sono state prese.

Possibile che un gruppo di 14 ricercatori dichiara un metodo semplice e replicabile che dimostra l'eccesso di calore delle LENR e poi produce un documento di 4 paginette dalle quali è impossibile capire come hanno fatto le misure?

In ogni caso non vorrei essere offensivo, ma chiamare questo sistema di misura del calore "nuovo calorimetro a dissipazione" appare quasi una presa in giro.

Julian ha detto...

Fintanto che non si produce un prototipo da far verificare in modo indipendente o non si pubblicano i dettagli costitutivi su di una rivista scientifica ci saranno sempre dei proclami da una parte e profondo scetticismo dall'altra.

Sono passati più di vent'anni e non hanno ancora imparato.

Tizzboom ha detto...

Dopo una lettura piu` attenta (avevo praticamente letto solo l'abstract) devo dire anche io che questo paper e` ampiamente migliorabile dal punto di vista della forma, del linguaggio (non solo la correttezza dell'inglese utilizzato, ma anche il suo registro) e della completezza delle informazioni. Sembra scritto piuttosto in fretta e furia e non segue le regole standard per questo tipo di paper.

Dubito che, a prescindere dalla natura dei risultati mostrati, verrebbe accettato da una normale rivista scientifica.

Credo che a Celani ed il suo gruppo di lavoro gioverebbe di gran lunga riscrivere completamente questo paper in una forma piu` accettabile; con questo le critiche (per dire un eufemismo) praticamente se le cercano.

AC/DC ha detto...

@Daniele
La tua esultanza mi sembra esagerata per quelli che sono i dati a nostra disposizione, questo e' quello che penso e quindi te lo dico a costo di passare per il solito bastian contrario.

Sarebbe bello se tu potessi intercedere per una verifica indipendente da parte di un pool di ingegneri capitanati da Mario Massa, che penso si offrirebbe con piacere.

sandro75k ha detto...

@AC/DC
@Mario Massa
@Daniele 22
Perchè non facciamo in modo che al pranzo del 22 settembre ci sia lo stesso Celani e lo facciamo "intereagire" con Mario Massa?

Shine ha detto...

magari Celani ce l'ha anche fatta, e i 10W ci sono. E` giusto fidarsi su questo di NI.

Pero`:
-E` roba di 15 anni fa, non vedo sostanziali novita`: riproducibilita` da verificare, COP insignificante dal punto di vista commerciale. L'evoluzione e` incentrata piu sugli strumenti di misura che sull'effetto vero e proprio.
-niente gamma ne` neutroni -> non e` nucleare
-Rossi ha in mano qualcosa di molto simile. E l'ordine di grandezza LENR e` quello. Altro che MW.

sandro75k ha detto...

@Shine
Abbiamo bisogno della pistola fumante, tutto il resto sarà una conseguenza!

Tizzboom ha detto...

@Shine: secondo te dimostrare in maniera conclusiva (cosa ancora non avvenuta, sia ben chiaro) che le LENR sono un fenomeno reale sarebbe cosa da nulla? Non e` probabilmente il tuo caso, ma io mi chiedo come si possa passare da "bufala conclamata!" a "funziona, ma non serve a nulla" con questa disinvoltura.

RED TURTLE ha detto...

Avrebbero dovuto avvolgere il primo tubo trasparente (in pyrex, immagino?) da un'altro tubo coassiale in pyrex con un entrata d'acqua da un deposito a contenuto noto (ad esempio 1000 litri d'acqua a una temperatura "X") e un uscita verso un contenitore in plexiglass (a temperatura "Y") così avrebbero rintracciato buona parte del calore perso per conduzione, convezione e irraggiamento attorno al tubo.

Con un rivelatore di calore potevano calcolare anche la quantità di raggi infrarossi che sfuggiva al tubo di acqua esterno.

Comunque se riuscissero ad aumentare il COP la cosa non guasterebbe (provino ad aggiungere il COBALTO e a rivestire il filamento con GRAFITE, che dovrebbe tendere a "proteggere" la reazione).
----------------------------------------------
Giancarlo Rossi

Shine ha detto...

@Tizzboom

io sulle LENR sono tuttora possibilista. Cio` non toglie che Rossi e` un patacca che si comporta stranamente, tanto per essere gentili. E che, come ho sempre detto e creduto, prima di arrivare a qualcosa di commercializzabile ci vorranno 5 anni. Sempre se Dio e` stato MOLTO buono, per dirla con Rubbia.

sono solo un misero test ha detto...

@sandro75k:

calma e gesso; ci siamo fracassati le... corna per mesi (anni, ormai) facendoci ripetere che tutte le entita' che hanno dato un parere positivo sugli esperimenti LENR erano, di volta in volta, inadatti, troppo giornalisti, troppo svedesi, non esperti, non qualificati, non indipendenti, non abili, non arruolati e chi piu' ne ha piu' ne metta, e adesso, anche dopo NI, il campione della validazione diventa... mario massa??? un ingegnere esperto di... (impiantistica industriale?) che pur avendo grossi clienti (ipse dixit) passa uno sproposito di tempo sul web a giocare la parte del buono nel teatrino sbirro buono/sbirro cattivo? ma vogliamo scherzare? delle due aspetto ancora un po' che arrivino notizie da fonti ufficiali, ma di supercazzole ne abbiamo sentite fin troppe.

@shine: il patacca intanto scrive:
To Whom it may interest:
After the validation of the Hot Cat made on July 16th we made today another Third Party Validation, with the Certificator: the results have been the same of the test made on July 16th. The maximum temperature we reached has been 1 200 Celsius. Of this validation will be made an indipendent report which will be published soon. This test has been performed in the Product Validation Process that we have asked after the Safety Certification. This test has been directed by an indipendent Nuclear Engineer who is leading the certification processes of the industrial plants.
We are extremely enthusiast of the work of today, because is the second time we get a third party validation in a month, getting the same results.
Warm Regards,
A.R.

Sara' come dici tu che ci vogliono 5 anni (dov'e' che si firma? lo faccio subito!), pero' cio' che ho visto coi miei occhi il 28 ottobre (era il 28? mi pare) mi fa pensare che siano 5 anni di battaglie legali all'arma bianca, piu' che tecnologiche.

AC/DC ha detto...

Nel paper Celani dice che utilizzando Deuterio, a fronte di un assorbimento minore e di una fase iniziale endotermica, hanno misurato chiare emissioni gamma. Dopo un certo periodo di utilizzo la reazione e' diventata esotermica.

In generale mi par di capire che ci sia ancora molto lavoro da fare, trovo comunque che il lavoro di Celani sia molto interessante dal punto di vista scientifico e meriti sicuramente di essere aporofondito.

Per quanto riguarda la sfruttabilita' del fenomeno non mi sbilancerei per il momento, e non mi pare lo faccia nemmeno Celani.

Visto che Rossi non sembra interessato ad alcun tipo di collaboraziobe, Celani potrebbe cercare di confrontarsi con Piantelli, che si dice abbia celle in autosostentamento da mesi... Quella si che sarebbe una vera pistola fumante.

Tizzboom ha detto...

Giusto un esempio per far notare che il report e` scritto in maniera poco chiara. Il punto 5 della parte IV secondo me porta ad un blocco della lettura (tralascio per il momento le considerazioni su quelli precedenti o sulle parti precedenti):

5.) Just after that, we give the same previous power to inert wire and after others 150000s from the interruption

Qui dice che dopo aver fatto raffreddare il filo inerte scaldato in precedenza, viene fatto riscaldare di nuovo, presumo? Oppure probabile refuso ed intendono piuttosto il filo attivo? Senza parlare del tempo relativo ad un evento successo appena in precedenza invece che l'inizio dell'esperimento e di difficile lettura (troppe cifre non rilevanti, si potrebbero usare minuti piuttosto che secondi, considerando anche i dati riportati successivamente) che rendono capire cosa succede e quando abbastanza confusionario.

we measured an R/Ro value of 0.867.

Del filo inerte o di quello attivo? Non e` chiaro, nelle occasioni precedenti viene specificato esplicitamente.

The anomalous excess power increased further, in a way that, at a first
observation [...]


Fino a quel momento l'energia in eccesso non mi sembra sia stata misurata visto che hanno usato il filo inerte. Allora non e` stato scaldato il filo inerte, ma quello attivo come ipotizzavo? Oppure si riferiscono ad una nota per qualcosa che accadra` in seguito? Non e` chiaro comunque.



Leggendo questo documento la sensazione e` che tocchi fare la "parafrasi" del testo per capire cosa succede esattamente e che lo stile informalmente prolisso utilizzato non possa sopperire alla mancanza di diagrammi, grafici, ecc.

Questo (oltre ad altri fattori descritti precedentemente), unitamente alla pagina stranamente vuota (bianca) alla fine del documento e considerando che per l'ICCF i paper possono avere fino ad un massimo di 6 pagine, mi fa chiedere se non sia in realta` una bozza preliminare piuttosto che il documento finale.

Passo comunque la parola agli esperti, quale io non sono.

Paul ha detto...

Ho trovato questa interessante commento di Hank Mills su e-catworld:

"Hank Mills on August 8, 2012 at 12:40 am
Ivan,

It seems like Rossi has made very good choices recently, because he has found partners that have helped him to make tremendous progress very rapidly.

Also, I do not think the news is as good as non-existent. The fact is that the test reports will be coming out. We just have to be patient.

What I find interesting is that all the other cold fusion researchers have known about Rossi’s E-Cat for a year and a half now, and none of them have been able to show a system producing kilowatts of power. I think Rossi has a very good reason not to give out too much information too soon, because it would be giving away critical data to his competitors.

None of Rossi’s competitors have anything to lose by doing demonstrations and posting all of their data. They are only able to produce tiny amounts of power. If someone else is able to reproduce what they are able to do, it is not a big deal.

On the other hand, if someone stole Rossi’s tech, he would have everything to lose."

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tutti
Ieri Celani mi ha autorizzato a diffondere l'articolo in questione: verrà senz'altro migliorato - tenendo conto anche delle vostre segnalazioni - e per ora manca della parte iconografica.
Chiaramente nel momento in cui sarà disponibile la nuova versione del file, la sostituirò all'attuale. Quando arriverà un resoconto scritto a firma di Celani di tutta la demo svoltasi ad Austin lo riporterò integralmente nel blog in un nuovo post.
Buona giornata

Paul ha detto...

Se crediamo (come io credo) che Rossi ha in mano la reale rivoluzione energetica, tutti i lavori di Celani & C. non contano niente se non al solo fine della ricerca scientifica.

Insomma, se c'è il Jumbo-jet che sta già volando, a quale scopo giocare con gli aeroplanini di carta?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Paul
Insomma, se c'è il Jumbo-jet che sta già volando, a quale scopo giocare con gli aeroplanini di carta?
Anche io credo che Rossi abbia in mano un impianto da 1 MW funzionante. La differenza è che lui ha sempre detto - come un mantra - che vuole essere giudicato dal mercato non dalla comunità scientifica.
Il lavoro di Celani è importante non per le potenze prodotte ad oggi - ovviamente - ma per la possibilità di essere replicato è per non avere nessuna "black box". Alla comunità scientifica piace giocare con gli aeroplanini di carta, servono parecchio a far accettare un fenomeno irriso fino a ieri.

robi ha detto...

non si sa ancora quale sarà il metodo più conveniente e semplice per ricavare energia dal
le lenr
anche il motore a scoppio ha un sacco di varianti

gian ha detto...

@mario massa
Da quello che capisco io dall'articolo (che ha una descrizione molto confusa) il filo passa all'interno di un tubo di vetro coassialmente. I valori da usare nella formula (1), secondo me, sono: T_wall = ~250°C (vedere paragrafo subito sopra la formula), T_room = ~25°C. L'area emissiva, per passare da potenza specifica su unità di area a potenza, dovrebbe essere la superficie del tubo di vetro: diametro 40 mm e lunghezza (credo) 100 mm, ovvero quella della sezione denominata "attiva". Mettendo dentro i numeri viene fuori circa 48 W, ovvero quelli immessi nel sistema. Se voleva essere una dimostrazione dell'effetto Joule è perfetto!
Condivido però le tue perplessità sulla trasmissione del calore e non ho neanche ben capito perché viene usata la T_wall (vedi formula 1) invece di una "T_wire" (di cui tu riportavi i valori indicati ad inizio articolo). Io darei per scontato che T_wall sia la temperatura della parete di vetro (misura all'interno o all'esterno?), ma in considerazione della poca chiarezza del setup potrei anche aver preso un abbaglio e in tal caso i numeri di sopra sono da rivedere.
Infine: in effetti il "nuovo calorimetro" fa un po' sorridere...

Hermano Tobia ha detto...

Molto interessante. Volevo sottolineare alcuni aspetti:

"The “best material” that we were able to produce, at the end of July 2011, using thermal treatments were put in our (high resolution) flow calorimeter": gli esperimenti sono stati fatti in maniera molto accurata in laboratorio, nella dimostrazione a Niweek sono stati riprodotti in maniera semplificata (senza calorimetro di precisione), per cui penso che le i rilievi di Mario siano causati da questa necessità di adattare il sistema ad una dimostrazione pubblica.

"Such big improvements were obtained because large economical (and man-power) help of an Italian Company that “believed” in our previous results: sarebbe interessante avere più info su questa compagnia metallurgica del nord est, in ogni caso il finanziamento da parte di privati è segno di assoluta serietà della ricerca.

"We observed, for the first time in our
experimentation with such kind of materials, some X (and/or gamma emission), coming-out from the reactor"
: se anche questo è riproducibile al 100% come il resto, Celani ha fatto bingo (scientificamente parlando).

Penso inoltre che le 55h di funzionamento possano escludere qualsiasi forma di energia chimica.

In conclusione un grosso plauso a Celani per questo importantissimo passo nella direzione di una dimostrazione riproducibile degli eccessi di calore e firme nucleari.

Noto che nel blog dei telefonisti il fido Varalta si avventura in improbabili spiegazioni su materie difficili:

In base alle descrizioni, di Celani stesso, trattasi di energia chimica od elettrochimica.
Niente di nucleare. Le proporzioni sono come avere una Bomba Maradona [nucleo atomico] sul dischetto di centrocampo ed accendere una candelina, non sulle gradinate, ma a 10 Kilometri di distanza… Coulomb è ancora sano.


Forse l'improvvisato scienziato non è a conoscenza che i pacemaker sono spesso alimentati con pile atomiche che forniscono pochi watt, oppure che nei reattori a fusione nucleare hobbystici di Fansworth si generano pochi microwatt ...

http://www.fusor.net/board/view.php?bn=fusor_neutrons&key=1211306119

Magari il novello cattedratico potrebbe poi fare una lectio magistralis davanti agli esperti dell' ENEA, INFN, DoD, ecc e spiegar loro che gli eccessi di calore che costoro stanno studiando da anni sono materia da piccolo chimico ...

A volte è meglio tacere dando l'impressione di essere ignoranti, piuttosto che parlare (o meglio scrivere, come in questo caso) e fornirne la certezza.

bertoldo ha detto...

"AC/DC ha detto...

Nel paper Celani dice che utilizzando Deuterio, a fronte di un assorbimento minore e di una fase iniziale endotermica, hanno misurato chiare emissioni gamma. Dopo un certo periodo di utilizzo la reazione e' diventata esotermica."

E' la "solita" differenza tra il prozio e il deuterio , il deuterio ha un neutrone e si vede il prozio no .Più semplice di questo...

Red5goahead ha detto...

Della discussione continuano a sfuggirmi alcuni particolari . E come al solito parlo da profano quindi a livello del "cuoco" Sandro :-)
Per esempio chi aaaz è Mario Massa?
Abbiamo un esperimento portato avanti da scienziati di un istituto pubblico credo qui riconosciuto come autorevole da tutti, che viene ora verificato, anzi misurato, da alcuni tecnici di un'azienda che nessuno ha messo in dubbio sia tra le più importanti del settore. Ed adesso per avere quasi un certificazione occorre dare tutto in mano al fantomatico Mario Massa. Che non conosco e che sono certo sia un luminare.
Ma la sensazione è che dopo di lui ci sarebbe sempre qualcuno di migliore che evidentemente più intelligente avrebbe potuto pensare al trucco sofisticato sfuggito ai precedenti sprovveduti. A questo punto forse torno a dare ragione ad Andrea Rossi che forse ha capito che da questa bolla se ne esce solo con un prodotto commerciale che , se non funzionate, puoi semplicemente restituire al venditore .
Tornando all'esperimento di Celani e sul setup di misurazione vi chiedo: ma non avranno anche semplicemente provato a caricare il sistema di un gas che non sia l'idrogeno e provato a vedere quale fosse la differenza ? e tutto questo a parità delle altre variabili in gioco? Non sarebbe questo un metodo oggettivamente valido per rendere tutti i dettagli di cui state parlando molto meno significativi?

Tizzboom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tizzboom ha detto...

@Red5goahead: Tornando all'esperimento di Celani e sul setup di misurazione vi chiedo: ma non avranno anche semplicemente provato a caricare il sistema di un gas che non sia l'idrogeno e provato a vedere quale fosse la differenza ? e tutto questo a parità delle altre variabili in gioco?

Hanno provato con deuterio (non e` chiaro se al 100% o 75% con 25% argon come per l'idrogeno, non e` specificato - altro punto migliorabile anche se non dovrebbe cambiare molto fra entrambi i casi)

Con esso hanno rilevato deboli raggi X/gamma, niente dettagli o certezza perche' ne hanno fatto solo il conteggio per questioni di sicurezza durante il test.

sandro75k ha detto...

@Red5goahead

@Sono solo un misero test

Non sono io (semplice cuoco autodidatta) a dover difendere Mario Massa.
Mi sembra soltanto da applausi la sua volontà e la sua determinazione nel volere aiutarci! Voi avete rapporti privilegiati con Focardi? Avete effettuato misurazioni sulla cella Piantelli? Su quali altre celle avete effettuato misurazioni?
Mario Massa non si sostituisce a nessuno si è reso disponibile a dimostrare un fenomeno e spesso anche a mettere a disposzione le sue risorse. Se vi fa piacere credete alla versione che amate di più ma poi non vi lamentate se la scienza ufficiale non accetta certi fenomenomeni...

sandro75k ha detto...

@Red5goahead

per poter parlare al mio livello devi saper cucinare almeno un po'.... :))

hidetoshi rossy ha detto...

Non riesco a capire perchè quelle fantomatiche 5.000 persone di cui parlava Daniele, non hanno fatto manco un video di straforo con cellulare.

rodrigo ha detto...

@ Red5goahead

>ma non avranno anche semplicemente provato a caricare il sistema di un gas che non sia l'idrogeno e provato a vedere quale fosse la differenza ? e tutto questo a parità delle altre variabili in gioco? Non sarebbe questo un metodo oggettivamente valido per rendere tutti i dettagli di cui state parlando molto meno significativi?

Nel paper c'è scritto esplicitamente che il calorimetro è stato calibrato con fili "inerti" cioè non caricati con idrogeno o deuterio ma immersi in ambiente con gas inerti e con potenze applicate di 5 15 30 e 48 W. È stato calcolato il coefficiente di scambio termico del calorimetro (anche in presenza del gas "attivo").
Applicando le stesse potenze allo stesso conduttore dopo l'attivazione si riscontrano valori di temperatura superiori, quindi è indubbio che l'effetto ci sia.

Si potrà discutere della precisione, ma Celani stesso ha detto più volte che in laboratorio usa un calorimetro di flusso molto preciso con acqua "superdepurata" ecc. ecc. con il quale avrà fatto le sue verifiche e avrà trovato discrepanze minime con il metodo usato qui.

Questo esperimento ha tutta l'aria di rendere noto al pubblico un sistema a basso costo (nei materiali e nel setup) per riprodurre l'effetto.

Comunque concordo con chi propone un incontro tra Celani e Mario Massa, sono entrambi ragionevoli e disponibili. Uno scambio di idee e magari una prova in laboratorio con uno scettico non prevenuto e non idiota -che è veramente merce rara-, non può avere altro che effetti positivi (sullo scettico ;) ).

Max Well ha detto...

@Mario Massa
" Si parla di temperature interne ed esterne della cella ma non è specificato come e dove sono state prese.

...................

In ogni caso non vorrei essere offensivo, ma chiamare questo sistema di misura del calore "nuovo calorimetro a dissipazione" appare quasi una presa in giro."

Salve collega, lasciando perdere il commento delle medaglie d'oro nell'altro filo secondo il quale chi progetta un sistema di misura dedicato non avrebbe la bravura giusta per fare la misura per cui progetta lo strumento, puoi chiarire quali gravi mancanze ti fanno dire che è una presa in giro un sistema di misura sulla cui struttura ti lamenti che non ci siano informazioni? Ho problemi a capire le tue ultime considerazioni critiche...

alberto ha detto...

Quando arrivo in questo blog ho sempre la piacevole sensazione di far parte di un copione di Bunuel...
Non vorrei sembrare polemico ma sono quasi due anni che aspetto di brindare per la commercializzazione dell'E-cat .Si da una mossa Rossi o no?

robi ha detto...

sotto il costante monitoraggio dei migliori strumenti di misura e gli occhi esperti degli ingegneri di National Instruments.
ecco adesso quello che ci rimane da dire è :
- io non c ero-
pertanto tutti i dubbi sono leciti ,anche considerando come incompetenti i tecnici di NI.
con questo non voglio dire che dobbiamo per forza credere ,ma almeno aver un attimo di umiltà e di consapevolezza che il controllo non è stato fatto da degli studenti del liceo..
giuste le domande, giusti i dubbi ,ma partiamo dal presupposto che probabilmente c è una risposta e non come se ci fosse il solito trucco da smascherare

sandro75k ha detto...

@Robi

Conosci i tecnici NI che hanno verificato l'esperimento? Si è palesato qualcuno? NI ha fatto dichiarazioni ufficiali di questa esperienza? Per sentito dire non convinceremo gli scettici... LO CAPITE O NO?????
..5000 persone...erano allo stadio???
Ve lo ripeto che io sono fiducioso e speranzoso ma questo non è il metodo e forse anticipare le versioni ufficiali a volte è un male!

Tizzboom ha detto...

Si trovavano ad ad una mostra. Le 5000 persone non erano davanti ad un palco, erano passanti/visitatori.

Ecco video esplicativo

sono solo un misero test ha detto...

@sandro: guarda,mettiamola cosi': ad austin non e' succeso niente, ok?

ma ti prego, se pensi che mario massa voglia "aiutarCI", come minimo sei un ingenuo. Delle asimmetrie informative, degli ordini, degli albi, delle corporazioni, delle inutili complicazioni degli affari semplici ci siamo stufati, visto anche i risultati ottenuti.

Noi quotidianamente paghiamo gia' le universita'; le paghiamo, sono nostre! quello che gli arriva dai privati in confronto sono spiccioli. facciano il loro lavoro di validazione nel nostro unico interesse, perche' noi siamo i loro datori di lavoro. E se salta fuori che non lavorano nel nostro interesse... non si lamentino quando qualcuno chiedera' conto della loro poltrona.

sandro75k ha detto...

i passanti della mostra? ..faranno sicuramente "passaparola" fino a quando se ne convincerà anche Franchini...

robi ha detto...

Sandro
i nomi dei tecnici sinceramente non li so, neanche dove son nati...so che lavorano per NI
NI se vuol seguire più clienti non può fare dichiarazioni personali ,potrà rilasciare (se l inventore è d accordo)i dati della prova .

sandro75k ha detto...

@Sono solo un misero test

Forse non riesco a spiegarmi, non sostengo che non sia successo nulla, sostengo che il tipo di informazione non è ancora "efficace!

ant0p. ha detto...

purtroppo ancora non ci siamo, condivido il parere di mario massa. è tutto ancora troppo fumoso, con un cop 1.2 ci vorrebbe un'indagine più approfondita di quelle che sarebbero state necessarie con rossi (e che nessuno si è preso la briga di fare). speriamo che qualcuno si svegli ma dubito, il mondo scientifico dimostra sempre di essere abbastanza chiuso e impaurito da queste cose, e così per noi all'esterno è impossibile capire.

robi ha detto...

L informazione non è ancora "efficace"

certo,ma non son andati da mago Zurlì a far la prova.Sono andati da uno degli enti più competenti in fatto di verifiche
Sandro tutto quello che sta accadendo è
una continua piccola conferma della realtà delle lenr
se dopo non ti convince ancora...hai solo da attendere

sandro75k ha detto...

@Robi

non è che bisogna convincere me... questo lo avete capito???

Tizzboom ha detto...

Offtopic, ma c'e` una simpatica foto da PESN.

August 5, 2012
From Left to Right Alexandros Xanthoulis, founder of Defkalion Green technologies; Frank Gorden (SPAWAR); Andrea Aparo (Ansaldo Energia); Peter Hagelstein; Dr. James; Michael McKubre (Stanford Research Institute); J. G Truchard; Robert Godes (Brillouin Energy); ( Dr. James Brother in law?)


(Truchard e` il co-fondatore di National Instruments a proposito)


Qui l'articolo originale (di cui non vale la pena la lettura, secondo me)

Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

ma non lo avete ancora capito che qui c'è gente che anche se Celani e Rossi se ne uscissero all'improvviso con un COP 624 starebbero ancora lì a far le le pulci e a scuotere il "capion"?...

C'è mezzo mondo che esulta alla notizia (basta fare una ricerca per chiavi) e qui abbiamo questa ricca "campionatura" di cagnolini da cappelliera con il collo a molla che funziona solo da destra a sinistra!

E' strategico....è palese....oramai fa solo ridere!

Valeria ha detto...

"capino"

robi ha detto...

è vero
allora aspettiamo che esca un prodotto sul mercato, perchè come dice Ant0p mi sa tanto che la scienza ufficiale non ha intenzione di muoversi

Valeria ha detto...

@sono solo un misero test

la cosa che hai scritto è la più importante

>>Noi quotidianamente paghiamo gia' le universita'; le paghiamo, sono nostre! quello che gli arriva dai privati in confronto sono spiccioli. facciano il loro lavoro di validazione nel nostro unico interesse, perche' noi siamo i loro datori di lavoro. E se salta fuori che non lavorano nel nostro interesse... non si lamentino quando qualcuno chiedera' conto della loro poltrona.

STO ASPETTANDO QUEL MOMENTO!
VORREI INDIETRO OGNI BUSTA PAGA CON GLI INTERESSI ATTUALIZZATI SECONDO DATI ISTAT!

Valeria ha detto...

@SANDRO
rassegnati!
basta guardare le foto per capire che c'erano una serie di demo, posta in rassegna.
Bicchieri in mano e tono rilassato....da un lato il controllo remoto sui dati che provenivano dal dispositivo di Celani...

Cosa devono fare secondo te?
Mettere subito in rete un video di 5 ore in piano sequenza per toglierti i dubbi che qualcuno abbia manomesso qualcosa?

Moviolone....calcio parlato.....opinionisti della domenica sera....

Meno male che c'è qualcuno che FA I FATTI!!

miau ha detto...

la foto, con i personaggi elencati, dice tanto :)

tutto il NIweek 2012 dice tanto, molto più di quanto viene detto espressamente.

concordo con chi sottolinea che un po' le analisi a naso, a debita distanza ma indebita accuratezza (vista distanza e mancanza dati), quella creativa accuratezza che ti fa trovare tutti i possibili peli immaginari e anche quelli impossibili lasciano il tempo che trovano e servono a molto poco. anzi a nulla. l'unica utilità mi pare quella di poter usare una arma generatrice di FUD (fear, uncertainty and doubt) a lungo raggio.


p.s. il penultimo a destra, col bicchiere in mano, non è Concezzi?

Red5goahead ha detto...

@sandro

>per poter parlare al mio livello devi saper >cucinare almeno un po'.... :))

Mi sa che non ho scampo allora :-)
Su Mario Massa mi hai frainteso . Sono contento che ci sia un esperto come lui ma è tutta la vicenda, che seguo sin dall'inizio, che mi fa pensare cambierebbe poco se esprimesse una qualsiasi valutazione in merito. Siamo passati dalla ormai leggendaria macchinetta del caffè di Rossi alle troppo sintetiche pagine del rapporto di Celani. C'è sempre qualcosa che non va e c'è sempre qualcuno che fa notare i particolari spesso più insignificanti senza dare uno sguardo di insieme.

Tizzboom ha detto...

@miau: si`, secondo me e` Stefano Concezzi.

miau ha detto...

@red5goahead

la sua incredulità assoluta, in combinazione con la sua competente fantasia, genera munizioni infinite per il suo fucile FUD (che funziona solo a lunga distanza).

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@miau
@tizzboom
Sì, è inequivocabilmente Stefano Concezzi.

sandro75k ha detto...

Ho l'impressione che non riesco a spiegarmi... fa nulla!

@Valeria

di cosa mi dovrei rassegnare? Tu stai già brindando ed hai già capito tutto? Evidentemente sei più intelligente!

Tizzboom ha detto...

Un paio di foto ad alta risoluzione dell'apparato sperimentale di Celani, da E-CatWorld.com:

Foto 1
Foto 2

GPT ha detto...

La news è OTTIMA e l'evento di NI è sicuramente significativo. La osservazioni Mario e altri non sono sbagliate xó! Viziate dalla pochezza delle info tecniche sicuramente ma a me sembra ingeneroso e non corretto prendersela con chi fa notare aspetti "ovvi" a chi voglia approfondire e eviscerare tecnicamente i fatti. Io non ci vedo malafede, solo un "antipatica" valutazione tecnica che capisco dia fastidio a chi tecnico non è. Il report di Celani è più un diario di laboratorio che un paper da rivista, son sicuro che il prof. lo sa perfettamente dato che di articoli ne ha scritti molti... Oramai il dado è comunque tratto, stante le persone coinvolte e la pubblica demo sicuramente quanto meno ci saranno sia approfondimenti che repliche.

Paul ha detto...

Sono OT col seguente link. Ma è comunque un link interessante per spiegare il perché nei forum/blog, molte volte le discussioni prendono pieghe "strane".

Tecniche e personaggi, psicologie e motivazioni.
E' in inglese, peccato. Ma è da studiare con calma:
http://cryptome.org/2012/07/gent-forum-spies.htm

GPT ha detto...

P.S. Ma il pranzo farlo. Frascati in maniera da avere anche il prof. Celani??? Magari chiedendo a lui quando è il giorno migliore in maniera da essere sicuri che ci sia!!! Direi che ora come ora è sempre più una vera "guess star", ricordo a chi c'era che l'esperimento "in fieri" con il filo di NiCuMg lo aveva accennato all'evento streaming 22passi... Anche se aveva detto solo come fosse promettente ma alquanto prematuro parlarne ;). Vabbe' io l'ho butta la'... Mi scuso con chi è del nord (Cesena di certo è più agevole per loro) ma come qualcuno aveva accennato un pranzo con Mario Massa e Francesco Celani, stante le loro conoscenze ed esperienza sarebbe di molto interessante a mio avviso :) !!!

Valeria ha detto...

@Sandro

le osservazioni le fai se vai lì, ti metti a guardare il dispositivo, parli con Celani (io ci parlo, non mi sembra inaccessibile), tocchi con mano, verifichi....
e ancora non puoi dire di aver "capito tutto"...

Figurati da qua, da un'immagine fissa in campo largo, senza dettagli e movimento che cosa mai potrai INTUIRE!!

Io non esulto...io osservo
Sto seduta su un sasso e guardo: valuto le notizie e ce ne sono state di buone e di cattive, finora, a fasi alterne....

dove sta il problema?
Mi dovrei stracciare le vesti perchè Celani scrive solo 5 paginette?

Quelle almeno CI SONO!
i detrattori COSA HANNO PRODOTTO FINORA, specie di UTILE PER IL FUTURO DELL'UOMO?

perchè, invece di perdere tempo a cercare improbabili e fotografici peli nell'uovo, NON SI RENDONO UTILI??

a me non interessa affatto seguire gli sperticati tentativi di smontare le LENR, ma questo non vuol dire che che io ESULTI, significa che per me detti tentativi sono PLEONASTICI se paragonati allo sforzo che ALTRI stanno tentando....

Non tifo mai per i cavalli zoppi

sono solo un misero test ha detto...

@GPT: la tecnica, la fisica, non e' l'unica disciplina coinvolta in questa storia. Ci sono anche la storia, l'economia, la sociologia e l'antropologia. E qui MM, se permette, soffre (magari no, ma fa di tutto per mostrarla) un'asimmetria informativa rispetto a molti che scrivono qui.

Trovami una qualunque notizia su un qualunque giornale dell'ultimo anno che ha piu' riscontri incrociati degli sviluppi LENR.

Se poi mi dici che per verificare la caduta dalle scale della Sig.ra Corcelli di anni 65, che le ha provocato la rottura del femore con prognosi di 60 gg, io ho bisogno di MM... non mi resta che invocare l'ordalia e sfidarti a tennis.

Nessuno ha detto...

Una osservazione per i tecnici:
Dalla foto, se interpreto correttamente, i termometri che misurano la superficie del tubo sono fissati con un nastro.
Il sensore (principalmente) ed il nastro (in misura minore) sono un elemento di coibentazione locale che ostacolano la dispersione del calore.
In quei punti la temperatura del vetro deve essere maggiore rispetto al resto della superficie del tubo. Inoltre, all'aumentare della temperatura il gap aumenta.
Se questo fenomeno non è valutato attentamente nel modello, al crescere della temperatura si misura un crescente aumento di energia in eccesso dissipata e l'errore cresce inducendo una falsa valutazione.
In realtà si sta solo misurando una temperatura (locale, sotto il sensore) maggiore della temperatura del resto della superficie.

x Celani: come hanno compensato/valutato questo fenomeno?

Vincenzo Bonomo ha detto...

Questa è una semplice ipotesi di teoria che da più di un anno non divulgavo nel timore di danneggiare in qualche modo Andrea Rossi favorendo i suoi concorrenti ma ora dopo il parere favorevole di una persona del suo entourage ho deciso di renderla pubblica, ad ogni modo per aiutare a comprendere quello che potrebbe verificarsi nell'E-cat riporto alcuni trafiletti da una pagina Wikipedia:

"Ashcroft propose la teoria che l'idrogeno metallico potesse avere caratteristiche di superconduttore persino a temperature ordinarie (290 K), +23 °C, le più elevate per qualsiasi altro materiale candidato a essere superconduttore. Questa caratteristica è dovuta al contrasto fra la sua estremamente alta velocità del suono e il forte accoppiamento previsto tra gli elettroni di conduzione e la vibrazione del reticolo cristallino.[9]"
" Nel 2008 M.I. Eremets e altri riuscirono a metallizzare una lega di idrogeno, silicio e idrogeno 4, che si scoprì essere anche superconduttore, confermando le previsioni teoriche di N.W. Ashcroft.[18] In questa lega di idrogeno, anche a modeste pressioni l'idrogeno forma un reticolo cristallino con una densità corrispondente all'idrogeno metallico."
I superconduttori, i superfluidi liquidi e gassosi e supersolidi sono attualmente conosciuti come "super" stati della materia. Egor Babaev ipotizzò che, se l'idrogeno e il deuterio posseggono stati liquidi, potrebbero possedere stati ordinati nel dominio quantico e non possono essere pertanto classificabili come superconduttori o superfluidi ordinari, rappresentando in realtà due possibili nuovi fluidi quantici : "superfluidi superconduttori" e "superflui metallici". Questi materiali mostrano possedere comportamenti estremamente insoliti, se sottoposti a campi magnetici e rappresentano una via per verifiche sperimentali di questi nuovi stati della materia. Si è suggerito inoltre, che, sotto l'influenza di campi magnetici, l'idrogeno potrebbe esibire transazioni di fase, da superconduttive a superfluide e viceversa.[10][11][12]

La mia ipotesi consiste nella possibilità che Rossi sia riuscito a metallizzare l'idrogeno rendendolo quindi superconduttore, questa caratteristica particolare ha permesso di energizzare a tal punto i suoi protoni, fornendogli la sezione d'urto sufficiente, da essere in grado di superare la barriera coulombiana e alle opportune temperature e pressioni fondersi con il nickel.
Si potrebbe anche supporre che per triggerare la polvere di nickel sottoposta ai campi magnetici abbia usato polvere di ferro o di silicio o di una qualche perovskite tanto care al buon Sandro 75k.

Valeria ha detto...

e Nessuno s'attacca allo scotch....

piano, piano troverà finalmente qualcosa a cui attaccarsi in maniera definitiva.

Ne sono certa!

mvit ha detto...

Curve di calibrazione

sandro75k ha detto...

@Vincenzo Bonomo

molto interessante quello che scrivi....
Cambio visuale... Cosa sai riguardo l'druro di Palladio?

@Nessuno

vuoi mettere in dubbio il nastro isolante certamente fornito da NI? Come ti viene in mente?

mvit ha detto...

Curve di calibrazione

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Vincenzo Bonomo
@tutti
DAVVERO INTERESSANTE. DATEMI UN SECONDO CHE RICOPIO IL COMMENTO IN UN POST AUTONOMO!

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Vincenzo Bonomo
@sandro75k
@tutti
Fatto:
http://22passi.blogspot.it/2012/08/le-cat-funziona-idrogeno-metallico.html

Il Santo ha detto...

Le osservazioni di Nessuno sono valide: ci troviamo di fronte ai soliti casini tipici da ff, misurano una temperatura per giungere ad una potenza senza chiedersi in quali condizioni il passaggio possa essere fatto senza sovrastimare... un po' quello che e' successo a Rossi in tutte le sue "misure"...

Ma qui c'e' Celani, molto disponibile a rispondere alle obiezioni, vero? E allora risponda!

Ma poi avete visto come e' approntato l'esperimento? sembra di essere in quelle scuole americane dove si presenta il modellino di vulcano come lavoro di scienze...

AC/DC ha detto...

Penso che il sano scetticismo di Sandro sia più che normale, perlomeno fino a quando non si avranno maggiori informazioni e conferme, magari da parte di NI stessa.

Con questo non voglio assolutamente sminuire l'impegno di Celani e del suo gruppo ne la disponibilità di NI, tutto ciò infatti fa ben sperare che qualcosa si stia muovendo davvero.

@Fideisti
@Negazionisti
Cercate di ricordare ogni tanto che il fine ultimo deve essere la verità e non l'aver ragione.

robi ha detto...

Santo
..eppur funziona..

mvit ha detto...

@ Il Santo
ripeto la risposta a Nessuno: "curve di calibrazione". C'è scritto nell'articolo.

Per considerare il tuoi altro commento avrò bisogno che tu alleghi una lista delle tue pubblicazioni scientifiche e/o brevetti, foto di strumentazione che tu hai progettato e/o costruito e validazione di terzi della loro funzionalità.

Il reattore di Celani è, secondo me, bello.

RED TURTLE ha detto...

La CHIMICA...

Si tratta di una lega di
Rame-Nichel-Manganese (Cu-Ni-Mn) ?

oppure di Rame-Nichel-Magnesio (Cu-Ni-Mg) ?

e in quali percentuali stechiometriche?

Come vedete ci sono una marea di variabili:

elementi chimici del filo + catalizzatore
+ tipo di gas + tipo di corrente (di che
intensità, voltaggio e con quale forma d'onda).

Inoltre cambia molto il risultato a seconda
di come viene fatta l'idrogenazione oppure
la deuterazione previa (a quanti bar di
pressione, con quali catalizzatori? con
l'ausilio di microonde di quale frequenza?)
---------------------------------------------
Giancarlo Rossi

ps-> Assomiglia molto a un intruglio medievale:
e un empirista, dopo aver eseguito 1000
prove... ha trovato il LAPIS PHILOSPHALIS?

Tizzboom ha detto...

@RED TURTLE: guarda qui

Vettore ha detto...

@Mario Massa et al.
(sono ironico ma non troppo) Negli esperimenti Atlas e CMS al CERN, che hanno permesso di rilevare una particella nuova, probabile Bosone di Higgs, sono impiegati proprio dei calorimetri come rivelatori. Come mai nessun dubbio e nessun commento sulla correttezza di quelle misure e nessuna richiesta di verifiche indipendenti degli strumenti e degli esperimenti?
Se una cosa la dicono al CERN e non l'ha mai vista e replicata nessuno bisogna credergli per fede? Chi li ha mai visti i dati grezzi? Chi ha mai controllato i sistemi di trigger e di acquisizione? E stiamo parlando della scoperta del Bosone di Higgs, mica di una curiosità scientifica di quart'ordine!
Se pero' Celani presenta un lavoro in cui ha uno sviluppo di potenza anomala di 10W, alla sua prima comunicazione preliminare si scatenano le moviole, le congetture sui possibili errori, le dissezioni delle foto (che non si Sa ancora cosa raffigurano) e l'invocazione delle verifiche "indipendenti"...
L'ho già detto e lo ripeto: la scienza è andata avanti per centinaia di anni senza l'aiuto e la necessita' di auto-referenziali"autorità indipendenti" che pretendono di dirimere la verità dalle bufale in real time. Il tempo è l'evoluzione delle scoperete sono gli unici giudici supremi. Ogni deriva "estemporanea" da web 2.0 per me e' deprecabile quanto e più della scienza patologica autentica.
Che il solo giudice è il temp sono sicuro lo sapevano bene tanto Galileo quanto il compianto Martin Fleischman...

AlainCo ha detto...

@RED TURTLE
http://www.22passi.it/downloads/PresICCF17_NewA3A.pdf
->>Cu55Ni44Mn1
@all
http://lenrforum.eu/viewtopic.php?f=43&t=353&p=1579#p1565

:-)

MISTERO ha detto...

Grande, grandissimo Francesco.
A quando il linciaggio (mediatico) degli idioti detrattori?
Si perché se non sono stati pagati per scrivere quanto hanno scritto e fatto fino ad oggi, possono solo essere che degli idioti.
Qualcuno già oggi si autodefinisce ignorante, forse in cerca di una misera forma di perdono, autocommiserazione?
Se scriveva "sono un IDIOTA ignorante", forse lo si poteva anche perdonare...

Torno al mio scotch con ghiaccio a bordo piscina, prosit.

ant0p. ha detto...

@vettore
------Come mai nessun dubbio e nessun commento sulla correttezza di quelle misure e nessuna richiesta di verifiche indipendenti degli strumenti e degli esperimenti?
Se una cosa la dicono al CERN e non l'ha mai vista e replicata nessuno bisogna credergli per fede?---

bosone di higgs e e-cat non sono la stessa cosa: il bosone di higgs per adesso ha solo ricadute teoriche, mentre per quelle pratiche sarà questione di anni, si può aspettare, le faranno ste verifiche, se poi non ci saranno ricadute pratiche utili potremo anche dire che è sul serio una curiosità di 4o ordine:))
mentre nel caso di rossi, se quello che dichiara è vero, le ricadute pratiche sarebbero immediate. è per questo che si insiste più con rossi che con quelli del cern.

alberto ha detto...

aspetta a cantare vittoria Mistero...

miau ha detto...

non sono tecnico, ciononostante certi messaggi (a leggere tra le righe impanicati) suscitano la mia ilarità.

alberto ha detto...

Mistero , realizzo in questo momento che tu non sei altro che quell'idiota di Carneade...

mario massa ha detto...

@Vettore
"Se una cosa la dicono al CERN e non l'ha mai vista e replicata nessuno bisogna credergli per fede?"

Però il bosone mica cercano di vendertelo!

A parte gli scherzi, so che non condividi la mia idea di verifica indipendente, ma io ci provo lo stesso a mettere su un gruppo di ingegneri che faccia la proposta a Proia. So che abiti parecchio lontano e questo è un limite, ma ti pregherei di prfendere in considerazione la cosa: è indispensabile che nel gruppo ci siano degli ingegneri fortemente convinti che l'E-CAT funzioni.

mario massa ha detto...

@Vettore
"Ogni deriva "estemporanea" da web 2.0 per me e' deprecabile quanto e più della scienza patologica autentica."

Vettore, questa deriva estemporanea dura da quasi 2 anni!
Un imprenditore come me è abituato a tempi meno dilatati.

Tizzboom ha detto...

@mario massa: ma lo scopo e` verificare le LENR o che l'E-Cat di Andrea Rossi nello specifico funzioni? Nel primo caso, come ho gia` scritto in precedenza, probabilmente Celani sarebbe piu` aperto e disponibile a verifiche e misurazioni, specie ora con il suo ultimo apparato Ni-H nel principio simile a quello di Rossi e su cui credo che nel breve/medio termine si butteranno gli altri ricercatori LENR.

mario massa ha detto...

@Tizzboom
"ma lo scopo e` verificare le LENR o che l'E-Cat di Andrea Rossi nello specifico funzioni?"

Se l'E-CAT funziona è dimostrato che le LENR funzionano (e non fanno 3W).

Se l'E-CAT non funziona chiudiamo una brutta storia e si continuano a testare le celle di chi te le lascia testare. Se Celani è disposto ben venga, ma prima continuerò a insistere con Piantelli che dichiara di avere da tempo una cella in autosostentamento.

mario massa ha detto...

@Red5goahead

“Su Mario Massa mi hai frainteso . Sono contento che ci sia un esperto come lui ma è tutta la vicenda, che seguo sin dall'inizio, che mi fa pensare cambierebbe poco se esprimesse una qualsiasi valutazione in merito.”

E’ evidente che un mio giudizio non sposterebbe la storia di un millimetro: solo gli ingegneri, fisici e industriali che mi conoscono personalmente penso mi darebbero retta, ma quanti saranno: 100 a esagerare.

La mia proposta che ho fatto a Daniele da tanti mesi e che mi pare di capire non approva, è che sia una commissione di ingegneri anziani appassionati a queste tematiche a fare il test (e spero di trovarne in 22passi). Dato che Daniele non vuole appoggiare la cosa (ma se lo vorrà ne sarò felice) ora propongo che la cosa sia portata avanti fin dall’inizio sul Giornale dell’ingegnere che raggiunge 100.000 ingegneri italiani iscritti all’albo (e che già due volte in passato ha dato lo spazio di una intera pagina a Piantelli). Ovviamente nulla vieta, se lo si deciderà, di inviare i testi anche ai giornali nazionali.

Non so se sei un ingegnere, ma ho già comunicato a chi me lo ha chiesto privatamente che sabato ci sentiamo per analizzare la situazione: se ci riterremo un numero sufficiente andremo avanti (per ora di 22passi siamo solo in 4. Il primo passo penso sarà una lettera aperta al dott. Proia che verrà inviata anche al Giornale dell’ingegnere).

Per chi vuole farsi avanti (solo ingegneri con anzianità da collaudatore fortemente interessati a queste tematiche): mariomassa@excite.it
Oppure 0522 283979 (ufficio); 335 6155162

@GPT

Ritengo indispensabile la presenza di almeno un ingegnere fortemente convinto del funzionamento dell’E-CAT per controbilanciare i più scettici come il sottoscritto: l’intento non è dimostrare che funzioni o meno, ma scoprire se funziona o meno, senza alcun pregiudizio (quello che avrebbe dovuto fare UNIBO da quasi 2 anni). Tu puoi essere ritenuto tale o è bene cercare uno più convinto?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
IGNORA ALBERTO, GRAZIE.

@Alberto
Mistero , realizzo in questo momento che tu non sei altro che quell'idiota di Carneade...
Ti diverti? Ormai abbiamo preso la misura delle tue scarpe. Fatti un giro.

@Alberto
aspetta a cantare vittoria Mistero...
Telefonista anche tu. Cambia blog per favore... perdi tempo tu a leggerci e noi a considerarti qualcosa di più del solito troll.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Alberto
Ciò detto per me non esisti più. Addio

@TUTTI
IGNORATE ALBERTO, È SOLO UN PROVOCATORE E NEMMENO ABILE.

Valeria ha detto...

@MARIO MASSA

>>Però il bosone mica cercano di vendertelo!

faccelo pagare ANCORA UN PO'!!!
(ammazza che faccia tosta!)

alberto ha detto...

@ mario massa

Ti sembra di capire che Passerini non sia interessato?
Sei gentile e anche diplomatico .
Sono due anni che con i suoi fin de non recevoir aspetto la rivoluzione copernicana del secolo

sandro75k ha detto...

Ac/DC

anche tu hai frainteso....
Il mio non è scetticismo, sono semplicemente critco per come si giochi la partita! Io non amo prendere gol in contropiede!
Parafrasando per l'ennesima volta il gioco degli scacchi, mi sembra come pretendere di giocare contro Kasparov puntando tutto sul "matto del barbiere"... è chiaro che alla prima mossa sbagliata ti "ammazza" subito!
..Mi dispiace che non abbia capito nessuno ( o meglio non mi sia spiegato bene io) , spero che abbia capito i miei timori almeno Daniele22 ma forse lui ha più certezze per i noti motivi....

alberto ha detto...

Ma che persona sei Passerini ? Mistero passa il suo tempo ad offendere l'oca sapiens sul suo blog senza neanche avere il coraggio di usare lo stesso nick che usa quando ti adula .
E tu ti incazzi con me ?
ma vai va...

sandro75k ha detto...

Non mi voglio ripetere per l'ennesima volta ma la proposta di Mario Massa mi sembra ancora una volta brillante e convincente... Negli scacchi sarebbe paragonabile alla difesa "ippopotamo" , valida per ogni tipo di situazione...

briggart ha detto...

@Vincenzo,

In quel caso, si trattarebbe di una reazione nucleare classica: il protone ha un momento elevato a differenza di, ad esempio, Widom-Larsen.

Quindi dovrebbero esserci tutti le firme delle reazioni nucleari classiche (gamma, isotopi radioattivi, etc,...)

Ho dato solo un'occhiata veloce al report di Celani, ma non mi pare che abbiano rilevato livelli significativi di radiazioni.

Vettore ha detto...

Premessa:
Grande Celani! Risultato storico, per tanti motivi che verranno fuori gradualmente. Il paper non è molto chiaro o completo (a dire il vero non lo è affatto), ma come viene detto gli esperimenti sono durati fino a pochissimo tempo fa e ovviamente ne saranno necessari altri, quindi è chiaro che si tratta di un "work in progerss" e non di un articolo completo e con tutti i crismi. Per inciso, per chi non lo sapesse, gli articoli a conferenza sono sempre cortini (sulle 6 pagine) e quasi mai esaustivi. In casi come questi neanche un articolone full da rivista potrebbe essere esaustivo (ci vorrebbe un libro). Ci vuole tempo! Ci vuole un sacco di tempo! Perfino per scrivere bene un articolo dal punto di vista letterario, figuriamoci per la sperimentazione...

@Mario Massa
Come ho già detto non è una valutazione indipendente "spot" che contesto, ma il principio, il metodo, l''opportunita e l'utilità di queste iniziative. Nel caso di Rossi in particolare, perchè lii non ha il minimo interesse e comunque oramai si attendono novità a breve. Oltre a questo, cosi come Negli altri casi (Celani, Defkalion, etc.) non ne vedo l'utilità! Che vuoi che interessi al resto del mondo se Vettore e Mario Massa validano qualcosa! Può interessare a noi per questioni professionali magari, ma il nostro parere (amplificato quanto vuoi) non sposta di una virgola le opinioni di nessuno! Un caso diverso è quello dell'Athanor invece, in cui più che una verifica esterna è quasi un aiuto tecnico, che può essere utile al team per portare a termine il progetto...
Riassumendo: Rossi non vuole farsi verificare, perche accetta verifiche solo dai clienri, Celani non ne ha certo bisogno perchè segue la strada scientifica ufficiale. Non ci resta che attendere, per quanto possa essere fastidioso...

Valeria ha detto...

Una domanda

Ma camillino sta conducendo una guerra di religione, che menziona Cristo ad ogni piè sospinto e senza alcuna attinenza al contesto?

Che c'ha, forse che in Germania lo hanno sottoposto ancora qualche seduta di MK Ultra?

GPT ha detto...

@Mario
Personalmente all'inizio ero molto entusiasto della cosa, ma dopo un anno non avendo informazioni da insider non posso dire di essere "convinto" che funziona. Forse posso definirmi "convincibile" ma le chiacchiere stanno a zero, uno che ha fatto ingegneria non può basarsi che su misure e in caso valutare anche le argomentazioni fatte su chi eventualmente le critica. Non sono per lavoro un certificatore, ma con un COP = 6 se si cerca di verificare al più un >2 credo di poter valutare con obiettività e capacita' di discernimento se si stanno ponendo questioni di lana caprina (in caso di critiche alle misure o ai metodi) o meno. Riassumendo: non sono beliver ne' scettico, sono speranzoso, ma non ho visto nulla di convincente per ora. Non è un caso che ho tra i primi proposto viaggio comune in Grecia e rompo per prove indipendenti a Bologna o dintorni. Lavoro in un settore che con la produzione di energia non c'entra nulla, quindi ho solo da guadagnare se sto robo funziona (vorrei fare eventi e pubblicità in tal senso in caso...).
Per la questione del prof. Celani invece trattasi di grandezze per me troppo piccole per dare un onesto contributo da parte mia.
In questi giorni sono in vacanza con la mia famiglia e qui il cell prende da schifo, non appena trovo un campo decente e riesco a liberarmi ti faccio uno squillo ai numeri che hai postato.
P.S.
Scusa se sono stato prolisso... Mi volevo spiegar bene ;)
P.P.S.
Sul fatto che io sia o meno onesto nelle valutazioni allorché sia stato un incontro breve vorrei lasciare a Valeria il giudizio in merito, mi ha conosciuto di persona all'enoteca; lei è una gran critica degli uomini razionali, ma mi è sembrata sensibile sulla "natura" delle persone...

rict ha detto...

@Ingegneri tutti

Rilancio l'idea bislacca: pronetevi come consorzio certificatore (gratuito) per i futuri clienti del gattone da 1MW.

RicT

GPT ha detto...

@ rict
Guarda che Mario sta proponendo proprio quello! Dopo averne fatto uno il resto è ovvio...

MISTERO ha detto...

@rict
@Ingegneri tutti
Rilancio l'idea bislacca: pronetevi come consorzio certificatore (gratuito) per i futuri clienti del gattone da 1MW.


Questa è bella e mi piace parecchio..
Secondo me dovrebbe essere presa in seria considerazione e Mario secondo me è la persona giusta.

@Daniele
Grazie, grazie, grazie, ma non resisto, devo...

@Alberto
Non conosco Carneade e non so chi sia, ma so perfettamente chi sei tu, che cosa fai, dove abiti e chi ti paga lo stipendio.
Sei mediocre e hai una vita mediocre; la nullità della tua esistenza la compensi con il disprezzo di ciò che non riuscirai mai ad essere.
Pensa a tua madre, in questo momento ha bisogno di te, non lasciare sola tua sorella, lascia perdere le cattive compagnie e i cattivi consigli, hai già perso la stima di molti dei tuoi allievi.
Se t'impegni vedrai che ce la farai.
Cerca di riposare, buona notte. :-)

mario massa ha detto...

@Valeria
Valeria, come te lo devo dire: io faccio l'imprenditore (in settori che non c'entrano nulla con la produzione di energia) non il ricercatore di professione e quel bosone stai tranquilla che l'ho pagato più di te!

mario massa ha detto...

@GPT
"convincibile" non è sufficiente, anch'io sono convincibile (altrimenti cosa ci andremmo a fare?).

Vettore proprio non ne vuole sapere, a chi potremmo chiedere? Hermano Tobia? In mancanza di un ingegnere convinto per me va bene anche un perito esperto in misure.

MISTERO ha detto...

Che c'ha, forse che in Germania lo hanno sottoposto ancora qualche seduta di MK Ultra?

Dovrebbe essere immune dopo 40 anni, l'uomo che uccideva le capre, te lo ricordi?
:-)

MISTERO ha detto...

Però il bosone mica cercano di vendertelo!

Infatti lo paghiamo e basta..

e quel bosone stai tranquilla che l'ho pagato più di te!

Mario era più forte di me; :-)

ulixes ha detto...

"Noto che nel blog dei telefonisti il fido xxxxxxxx si avventura in improbabili spiegazioni su materie difficili"

"perchè, invece di perdere tempo a cercare improbabili e fotografici peli nell'uovo, NON SI RENDONO UTILI??"

"se non sono stati pagati per scrivere quanto hanno scritto e fatto fino ad oggi, possono solo essere che degli idioti"

Mmmmhhh!!

Possa la lettura di questo articolo illuminarvi e regalarvi un pò di serenità:

"Più di 60 anni a combattere un nemico invisibile mentre il mondo cambiava e si dimenticava di loro."

http://www.repubblica.it/2005/e/sezioni/esteri/nippoguerra/nippoguerra/nippoguerra.html

Valeria ha detto...

@GPT

Sottoscrivo con convinzione la mia personale e positiva opinione sul tuo conto...
Sei una persona attenta, razionale, ma molto ricettiva e aperta...e paziente
Hai ascoltato Cardone per ore, sollevando solo il sopracciglio di quando in quando: prova superata, direi.

La mia selezione è piuttosto drastica: vado a pelle, con alcuni a fine serata non parlavo neanche, ad altri mi sono rifiutata perfino di passare il vino...

Troppo tetragona? Forse: ditemi dove si deve pagare il conto...

Fare a gara su chi abbia pagato maggiormente per quella bufala-buco nero-VERGOGNA che va sotto il nome di ITER è una gara che non mi appassiona...
Sarebbe una gara tra fessi!

Mentre in America i veterani tirano le loro medaglie addosso ai politici (pupazzi) che sfilano per la loro scostumata campagna elettorale, noi qui "trattiamo" ancora i veterani della chimica, sperando di rinvigorirne l'azione di debunkering...La vedo dura, alla luce degli ultimi fatti!

Ci vorrebbe un TOTAL CLONING, più che MKUltra o Monarch...
Ma poi si andrebbe comunque incontro a seri problemi di MALFUNCTIONING!

Di là sul primo post, un testimone diretto della demo del NIWeek, Angel.
Ve ne consiglio la lettura

Dai su!....Spegniamo 'sto moviolone, che, primo consuma un sacco di corrente, secondo, vi affatica troppo la vista!

Valeria ha detto...

P.S.
Dimenticavo: ho pagato anche il bosone, o quello che ritengono di aver "visto sfrecciare" i capoccioni del CERN (sempre meno inteso come "cervelli")....

Ho pagato i neutrini, con o senza pedaggio per il tunnel, e tutte le pi@@pe cosmiche sulle quali schiere di scienziati a libro paga perenne, che, ancora in vita, ci ficcano dentro figli, nipoti, mogli e badanti rumene, si FORAGGIANO ALLEGRAMENTE BENEFIT E VITA SEDENTARIA PER DECENNI E OLTRE....(Laute Pensioni)

Invece ho solo mandato una mail a Rossi, con un "vedo" pokeristico...

Ma è anche meglio del poker, a dire il vero: se scalda, pago, altrimenti con quella cifretta ci compro un pezzo di stufa a pellets...

Altro che Bosone!

Valeria ha detto...

FINALMENTE CON IWAMURA SI AFFRONTA IL PROBLEMA DEL DECADIMENTO DELLO STRONZIO!

Erano anni, (due) che aspettavo questo momento!

L'introspezione e l'auto-analisi sono la Via per giungere all'equilibrio psico-fisico...

Ci sono speranze!!!

patrol ha detto...

@ Ulixes

Quella si che é fedeltá anche se la mia mente non puó fare a meno di dimandarsi cosa possa aver spinto quei soldati a non farsi qualche domanda in 60 anni...

GPT ha detto...

@Valeria
Grazie! Se potrò dare un mio parere assicuro che sarà onesto e ponderato.

@Mario
Capisco il punto, forse rispetto a te sono più "facilmente" convincibile ma trattasi in questo caso di lana caprina ;)
Periti esperti di misure non ne conosco personalmente, quando torno provo a chiedere ad un mio amico che lavorava in un dipartimento "adatto", anche se aggratise mi sa che non é facile trovar professionisti capaci (se non direttamente interessati o appassionati al tema).

@Hermano
Batti un colpo dai!

rodrigo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rodrigo ha detto...

Per quelli che criticano il setup sperimentale di Celani ("calorimetro a disipazione", posizione delle termocoppie, uso dello scotch, ecc.) voglio fare presente che Celani è da molto tempo che sperimenta sul conduttore in costantana e prima di questo "reattore" aveva fatto il suo lavoro con maggiore precisione con un calorimetro di flusso.
Aveva esposto i risultati, il setup sperimentale e i dettagli sul filo già in aprile nell'incontro di Pontignano:

http://www.iscmns.org/work10/Celani.pdf

quindi credo che questo "nuovo calorimetro", anche se meno preciso come ha dichiarato lo stesso Celani, fornisca valori in linea con quelli riscontrati con il setup più sofisticato.

sandro75k ha detto...

@Mistero

sei di nuovo in forma? Io sono sommerso di lavoro in questi giorni... non avevamo una cosuccia in sospeso da elaborare?
A che punto sei?

sandro75k ha detto...

@Tutti

i ristoratori Riminesi stanno giocando a ping pong... situazione di stallo!

MISTERO ha detto...

non avevamo una cosuccia in sospeso da elaborare?

Non hanno risposto, riprovo ;-)

Franco Morici ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Franco Morici ha detto...

Vettore wrote:
Come ho già detto non è una valutazione indipendente "spot" che contesto, ma il principio, il metodo, l''opportunita e l'utilità di queste iniziative.
..
Non ci resta che attendere, per quanto possa essere fastidioso...


Grazie a questa tua visione, in particolare per quanto riguarda i fenomeni LENR, è più di venti anni che aspettiamo e non è solo un problema di tempi.
In questo ambito la strada che tu continui a reputare l'unica ortodossa, come hai potuto vedere ha contribuito a mortificare il lavoro di tanti bravi ricercatori.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails