Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

domenica 14 aprile 2013

Quanto conta la coerenza quantistica? Tanto!

L'organizzazione generale delle prime fasi di raccolta della luce nella fotosintesi naturale (fonte: Nathure Physics)
Curiosamente pare essere passato in sordina un articolo uscito un paio di mesi fa su Le Scienze, che a sua volta divulga una ricerca pubblicata su Nathure Physics (rivista con impact factor 18.967): 
La fotosintesi di alcuni batteri che vivono nelle profondità marine si basa su delicati fenomeni di coerenza quantistica delle proteine che costituiscono il “corridoio” biochimico per il trasferimento di energia con un'altissima efficienza. Questa scoperta mette in discussione l'idea secondo cui alcune proprietà quantistiche siano troppo "delicate" per partecipare attivamente ai processi biochimici e pone le basi per uno sfruttamento più efficiente del'energia solare.
 Il 99 per cento circa dell'energia solare assorbita grazie alla fotosintesi viene convertita in energia chimica. Questa strabiliante efficienza, irraggiungibile per qualunque cella fotovoltaica, è dovuta almeno in parte alla capacità della natura di sfruttare il fenomeno della coerenza quantistica. A scoprirlo è stato un nuovo studio condotto sulla base di una simulazione al computer da Alex Chin, ricercatore dell'Università di Cambridge, e colleghi dell'Istituto di fisica teorica di Ulm e del Politecnico di Cartagena, che pubblicano i loro risultati su "Nature Physics".
Vi invito a leggere tutto l'articolo:


Un altro passetto avanti verso la riabilitazione post mortem di Giuliano Preparata (1942-2000) e Jacques Benveniste (1935-2004) e la comprensione scientifica di fenomeni come le LENR e la memoria dell'acqua.

Su quest'ultimo dibattutissimo argomento consiglio di leggere anche:
Tornando all'intreccio tra fenomeni quantistici e fotosintesi, per approfondirlo rimando ancora a Le Scienze, che ha pubblicato pochi giorni fa questo articolo, di cui è fonte Science (impact factor > 31): Carotenoidi, il "lato oscuro" della fotosintesi.

Per ultimo segnalo che proprio sulla memoria dell'acqua sarà incentrato il prossimo convegno di Choerence (vedi brochure) che si svolgera a Roma, nella consueta sede della Casa dell'Aviatore, il prossimo 23 aprile.

22passi.blogspot.com: post n. 2088 (-134)

16 : commenti:

comRED ha detto...

Stai a vedere che l'Argento Colloidale elettrolitico nel discorso ci sta proprio bene.

nemo ha detto...

Non c'è nulla della MQ, per quanto fuggevole od evanescente che non si manifesti nella nostra vita. Sarebbe alquanto assurdo.
Il problema è che no riconosciamo i fenomeni o le loro trasformazioni in altri fenomeni.
Faccio un esempio per spiegarmi meglio: il bosone di Higgs e la massa..

nemo ha detto...

Qui c'è l'articolo scaricabile gratuitamente:
http://arxiv.org/abs/1203.0776

Daniele Passerini ha detto...

@comRED
Stai a vedere che l'Argento Colloidale elettrolitico nel discorso ci sta proprio bene.
Penso ci stiano bene parecchie cose! ;)

@nemo
Il problema è che non riconosciamo i fenomeni o le loro trasformazioni in altri fenomeni.
Già, è il problema è particolarmente evidente in chi ha già la propria "tazza" talmente piena danon poterci versare nuovo "té"! :)

Fede Devi ha detto...

@Daniele
Svuotare la tazza è un grande sforzo per chi vive grazie al suo contenuto, che sia buon té o meno ;)

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
AAA Cercasi Comitato etico per mettere sotto indagine il blog Ocasapiens: dalla diffamazione quotidiana ormai siamo approdati al delirio quotidiano, corroborato dalla più ovvia disinformazione di parte e nel più ferreo regime di censura che impedisce la pubblicazione di quasivoglia commento che contraddica i deliri della padrona di casa, ma consente solo quelli che ne condividono la visione veteropositivista iperrazional-scientista:
http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2013/04/14/quackery-without-borders/
(e se qualche commento "contro" viene fatto passare è solo per "strumentalizzarlo" in favore di un proseguimento del delirio).

@Fede Devi
Svuotare la tazza è un grande sforzo per chi vive grazie al suo contenuto, che sia buon té o meno ;)
Hai ragione: implicazioni mercenarie a parte, a certa gente importa solo essere piena... di sé soprattutto (e non si confonda "piena di sé" con "piena del Sé").
Un abbraccio.

gio ha detto...

che silenzio .......chissà se domani succede qualcosa:)

tia_ ha detto...

Pubblicata la risposta all'EPO: https://register.epo.org/espacenet/application?number=EP08873805&lng=en&tab=doclist

tia_ ha detto...

Nulla di eclatante, si dice che il tubo deve essere fatto di rame e che la polverina deve essere nanometrica Ni62.
Nuovi claim aggiornati.

Vettore ha detto...

Sapendo quanto sono pignoli gli esaminatori dell'EPO, lo faranno a pezzi... :-) Se gli va bene verrà richiesto l'oral proceeding, ma sarà comunque difficile avere il grant...
Mi convinco sempre più che quel brevetto sia solo un diversivo utile a guadagnare tempo.

comRED ha detto...

L'Oca scrive, scrive, scrive ...tanto le penne non le mancano.

Daniele Passerini ha detto...

@Tia
Grazie.

@Vettore
Copio il tuo commento nel nuovo post:
http://22passi.blogspot.it/2013/04/aggiornamenti-sul-brevetto-di-andre.html

Shine ha detto...

"visione veteropositivista iperrazional-scientista"

Ecco queste sono le sparate che mi mancavano :D

tenc iu

Shine ha detto...

Poi non dite che non l'avevo detto, eh: 30 aprile

nemo ha detto...

Imitare madre natura...
http://phys.org/news/2013-04-capture-electromagnetic-metamaterial.html

Ermanno Peciarolo ha detto...

Altra ineressante ricerca italiana del CNR
http://www.lescienze.it/lanci/2013/04/18/news/cnr_fotosintesi_e_fotovoltaico_una_questione_quantistica-1622094/

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails