BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

domenica 30 settembre 2012

C'è conversione e conversione...

Ci sono parole dense di significati come un melograno di chicchi. Stamattina la lettura di un post su un altro blog - molti di voi avranno già immaginato quale - mi ha fatto venire in mente alcune delle tante accezioni del termine conversione.
"Una conversione (propriamente conversione religiosa) è l'adozione di un nuovo credo religioso, differente da quello che si possedeva precedentemente: l'individuo che sceglie tale cambiamento è detto convertito (talvolta proselito). La conversione è legata al proselitismo, cioè all'atto con cui si prova a convertire un individuo: tale termine ha assunto negli ultimi tempi una forte connotazione negativa, sconosciuta in tutte le epoche precedenti." (vd l'intera voce su Wikipedia)

"In chimica atomica e nucleare, con il termine conversione si indica il rapporto tra la quantità di reagente consumata da una reazione rispettivamente chimica o nucleare e la quantità di reagente inizialmente presente nell'ambiente di reazione." (vd l'intera voce su Wikipedia)

"Il disturbo di conversione o isteria di conversione è un disturbo somatoforme che consiste nella presenza di sintomi causati da un conflitto psichico e convertiti inconsciamente in sintomi con caratteristiche simili a quelle di una malattia neurologica. Si parla di conversione in quanto il paziente converte il conflitto psicologico in un'affezione fisica, con perdita di funzioni motorie o sensitive." (vd l'intera voce su Wikipedia)

Il termine conversione ha a che fare dunque con una trasformazione, vuoi in senso fisico della luce in calore, di un segnale analogico in digitale, di un'unità di misura in un'altra, oppure va intesa come un mutamento interiore che, in generale, porta a cambiare stili di vita o abbracciare nuove idee.

L'etimologia è chiaramente latina: conversiònem viene da convèrsus, participio passato di convèrtere, riferito a un movimento in cui ci si volge da una direzione a un'altra, persino opposta (la conversione a U) e solo in senso figurato alle trasformazioni e ai mutamenti di cui sopra.

Ecco allora che prendo atto delle prove tecniche di conversione, intesa come cambio di rotta che porta, se non a sposare, per lo meno a prendere in considerazione nuove idee.

A questo punto vorrei ricordare come Giuseppe Levi concludeva il suo primo report sul reattore Rossi-Focardi di gennaio 2011:  
La quantità di potenze ed energia prodotta durante entrambi i test [16/12/10 e 14/01/11] è realmente impressionante e, insieme allo stato di auto-mantenimento raggiunto durante il primo test, potrebbe indicare che il sistema lavora coinvolgendo un nuovo tipo di sorgente di energia di origine sconosciuta. La breve durata dei test suggerisce che è importante eseguire ulteriori e meno brevi esperimenti. Si predisporrà un appropriato programma di ricerca al riguardo.

To', origine sconosciuta per l'appunto significa né chimica né nucleare. 

Ciononostante son venti mesi che c'è gente che si sbatte a cottimo, persino ossessivamente, per spiegarci che qualsivoglia eccesso di calore etichettato fusione fredda o LENR non può avere origine nucleare, che l'assenza di gamma ad alta energia (non termalizzabili) esclude che l'E-Cat possa funzionare, che non bisogna dare fiducia a nessuna ricerca che esplori un nuovo territorio in cui, probabilmente, la distinzione tra energia chimica ed energia nucleare cade, perché sfuma in una una nuova categoria ancora tutta da definire e comprendere. Un "nuovo mondo" della fisica, per ora dedotto sperimentalmente dalla rilevazione di fenomeni non previsti dalle teorie oggi universalmente accettate.

Gente che, in puro stato di venerazione delle pur utilissime banche dati scientifiche, non esitano a dare dell'incompetente, dello sprovveduto, del pasticcione, del truffatore ecc. a chiunque ottenga evidenze sperimentali ancora non classificate in alcuna banca dati. 

Vi invito perciò io stesso a leggere Nanomagnetismo, il post pubblicato stamattina sul blog del fisico nucleare Camillo Franchini, che dà ampio spazio a un commento di Hermano Tobia (che ho avuto il piacere di incontrare una settimana fa a Cesena) e forse (?) segna un primo vero segnale di distensione ed apertura del fronte degli skeptics a quello dei believers.

Ciò detto, confesso che comincio a invidiare i siti come quello di Franchini, dove vige la moderazione e la censura dei commenti sgraditi e/o sgradevoli. Cocciutamente e poco realisticamente continuo a illudermi che un blog dove la pubblicazione dei commenti è libera possa trovare una massa critica di persone educate e intelligenti in grado di non colludere con chi interviene scrivendo col coltello in mezzo ai denti e sulla lingua. Ma la fatica è tanta.

140 : commenti:

nemo ha detto...

Buon giorno Daniele 22P!
bellissimo post. di questa teoria sul nano magnetismo non sapevo nulla come pure dell'energia del vuoto citata da Mahler... Qualcuno potrebbe spiegarmi brevemente di cosa si tratta, mi riferisco all'energia del vuoto (o del punto zero?)...

nemo ha detto...

Forse però val la pena ricordare i contributi che diede Elie Cartan alla comprensione della Relatività Generale:

La conservazione del momento energetico è automatica perché i contributi delle quarantotto facce bidimensionali che contornano gli otto tricubi che costituiscono il contorno di qualsiasi regione dello spazio-tempo si annullano due a due.

ed in sintesi:

il contorno bidimensionale di un contorno tridimensionale di una regione quadridimensionale è nullo.

Se queste simmetrie si rompono, allora si libera energia.

Marco da Rallo ha detto...

@Daniele Passerini

io preferisco di molto il tuo di 'sito', dove il fratello Tobia scrive da mo' e si scontrano (incontrano) personaggi come A,MM,AC/DC,V,FM,75,41,P,n,P,FCH,T,S,Sc,Sremmenos,Celani,Abundo ..... e Mistero e anche un sacco di belle "mascherine".

In fondo è un posto dove si fa sperimentazione (umana) e poca censura un posto moderno e stimolante, anche quando si va, molto, in OT.

Non lo cambierei mai col "Circolo della Caccia" o del "Bridge, Taglio e Cucito" o altro

buona domenica

Marco

nino23 ha detto...

@Daniele Passerini

Ottimo post, complimenti.

Bellissimo e interessante il blog anche con gli immancabili "OT". Piacevoli anche le incursioni delle "belle mascherine".

Buona continuazione

tia_ ha detto...

Dopo post come questi, Passerini, quando l'e-cat si sgonfierà ammetterai e ti scuserai del colossale granchio che hai preso o no? O ti nasconderai dietro un dito?

Marco da Rallo ha detto...

voglio aver ragione
datemi ragione
non vedete la mia superiorità?
perché non mi date ragione

se non mi date ragione continuo a postare su ogni nuovo post e chiedere ragione

... ho ragione?


è una nuova fonte di energia che alza la temperatura (anche se non di molto..) ... per attrito

va usata come la 'carta a smeriglio del 10' (non quella fina fina eh!)

buona domenica anche a Te

Red5goahead ha detto...

I granchi si moltiplicano , magari ci ritroveremo senza la nuova fonte di energia pulita promessa da Rossi ma almeno con la polpa di granchio a prezzi decenti sul mercato.
Quanto mi piace "reattore quantistico" :-)

Giorgio ha detto...

Fusionista freddo: Ho trovato qualcosa di prezioso, molto probabilmente si tratta di monete d'Argento
PseudoScettico: Incompentente, bugiardo, truffatore, pseudoscienziato, non sono d'Argento
Fusionista freddo: bene facciamole analizzare
Risultato analisi: Non si tratta di Argento puro, ma di Platino con tracce d'Argento
PseudoScettico: come vedi avevo ragione io non è Argento!

tia_ ha detto...

>se non mi date ragione continuo a postare su ogni nuovo post e chiedere ragione

Se dovessi scrivere ogni volta l'elenco di questioni in cui avevo ragione ma che nessuno poi ha ammesso non ci sarebbe spazio per altri commenti :)
No, la questione è mettere di fronte le persone alle proprie responsabilità.
Io sono convinto che l'e-cat non funzioni, non ne ho la certezza assoluta, ma ammetterò di essermi sbagliato nel caso.
Invece qui ci sono fan sfegatati che difendono rossi, che attaccano chi entra nel merito delle misure fatte (sbagliate), che appena si accenna la possibilità che le misurazioni sono sbagliate ti fa la sfilza di nomi, che ti perculano, che parlano di cadaveri lungo il fiume, e che si vantano di avere informazioni riservate che lo rendono sempre piu fiducioso.
Poi ti leggi che gli stessi personaggi scrivono che stanno aspettando validazioni dalle università. Il classico nascondersi dietro un dito.
No mi spiace, le scuse sono il minimo

Silvio ha detto...

@tia
Niente da fare, questa è proprio dedicata a te, anzi, sei proprio tu! :-)

http://cheezburger.com/6556209920

o per chi non riesce ad aprire cheezburger:

https://i.chzbgr.com/completestore/12/9/1/e8LeogyhE0Cev-Tdu8Cecg2.png

RED TURTLE ha detto...


La reazione deve:
1) essere osservata per settimane di seguito, e
2) si devono produrre raggi X o gamma...
altrimenti nel primo caso l'apparato NON E' UTILE, e
nel secondo caso non si tratta di una nuova reazione.

Una cosa che non si può escludere è la reazione tra l'enorme quantità di idrogeno che imbibisce il nichel e il possibile ossido di rame presente sia nel tubo contenitore che eventualmente nella polvere (innescata dall'aumento di temperatura)... in tal caso si tratta di una efficientissima reazione chimica, tra idrogeno e ossigeno, che produce vapore.

La reazione tra l'idrogeno, e questi "semini" di ossido di rame dispersi nel rame produce micro-esplosioni, simili a quelle osservate al microscopio elettronico nei preparati di Andrea Rossi. Questa reazione, chimica a tutti gli effetti, diminuisce col tempo, rendendosi sempre più difficile e infine impossibile.

http://en.wikipedia.org/wiki/Hydrogen_embrittlement
----------------------------------------------------
Giancarlo Rossi

Alessandro Pagnini ha detto...

A parte Rossi, che pure da un pezzo sta dicendo che nel corso del tempo ha rivisto (immagino Focardi e altri, non proprio lui)la teoria della reazione in atto nell'E-CAT, sembra che di queste strane eccedenze energetiche se ne stiano riscontrando diverse e che la natura delle stesse sia tutt'altro che chiara. In effetti, forse, la supposta origine nucleare delle stesse è da rimettere in discussione. Emozionante anche solo poter ipotizzare che si stia per aprire un campo completamente nuovo della fisica, ancor più nuovo di quello a cui avrebbero comunque condotto le LENR, che ora si apprestano invece a diventare, forse, LER (senza la N) :-)

Marco da Rallo ha detto...

'qualcuno'... vuole sapere chi è Hermano Tobia dovrebbe riguardarsi tutto "lo chiamavano Trinità" e ancora non capirebbe ... se non lo incontra "dal vivo" (...bella difesa comunque, inaspettata, Hermano).

@Tia

guarda che tutti ti rispettano e ti vogliono avere al tavolo della discussione fuorché (quando c'è poco di che discutere) ti perdi nei "modi", mai nella sostanza, .. l'hanno gia ammesso!

Sono convinto che a "bocce ferme" TUTTI ammetteranno le loro illusioni e le loro incoerenze ma nessuno ne trarrà eccessiva soddisfazione..

Quindi?

... quindi, propongo un simposio ;-)

bertoldo ha detto...

non ho tutti i commenti postati in un database , ma lo dissi qualche tempo fà che il Rossi aveva trovato una strada parallela a Tesla ...il fatto che lo citi ultimamente è una conferma che si è reso conto che l'energia viene dall'etere intrappolato dalla ricombinazione dell'idrogeno monoatomico in biatomico è abssatanza semplice dà sfidare qualsiasi rasoio...

http://22passi.blogspot.it/2012/01/il-lustro-di-22-passi-episodio-13366.html

Briel ha detto...

Permettetemi qualche riflessione sulla nanoscale dimension…
E’ un mondo strano, dove succedono « cose che noi umani non… » :))
Il geco, umile e discreto, è da un bel pezzo che cammina a testa in giù su soffitti lisci lisci, alla faccia nostra. Ma noi, è solo da poco che abbiamo capito come diavolo fa…
Nella dimensione nanometrica le regole cambiano : la fisica non è più veramente classica e non è ancora veramente quantistica, non so se mi spiego :)
Penso che c’è poco da ridere se si ipotizzano nuovi sfruttamenti energetici in una dimensione la cui esplorazione è iniziata solo da poco tempo e che ha già prodotto tante sorprese

Mozzarella ha detto...

Intanto sulla tranquilla riva dove tanti stanno da mesi comodamente seduti ad aspettare l'arrivo dei cadaveri degli scettici, a monte è collassata "the BS pile" provocando un piccolo inconveniente.
The river

triziocaioedeuterio ha detto...

Tia sono anni che va dicendo che rossi è un truffatore e che le lenr sono impossibili quindi qui l'unico a doversi scusare nel caso il reattore funzioni è proprio lui.
E c'ha pure la faccia di culo di fare sempre la vittima...mah...

Giacomo Rendi ha detto...

Uh, ho provato a leggere.

Ma dunque, Rossi non starebbe facendo fusione fredda ma qualcos'altro?

Mi unisco alle richieste di chiarimento per "ignoranti". Cos'è il nanomagnetismo? Cos'è l'energia di punto zero? Bertoldo, parli di etere: ma non era stato smentito un secolo e più fa da Michelson e Morley (se non sbaglio)? Sapevo che l'avevano ritirato fuori, ma come pure "metafora" Einstein e prima Dirac (ma senza arrivare da nessuna parte).

Franco Morici ha detto...

Ho letto il Post di HT.
Mi permetto una modesta osservazione e un paio di domande sul Post pubblicato che pare ridimensionare completamente le ipotesi sulla natura nucleare delle "anomalie energetiche".
Per molti anni siamo andati avanti nella convinzione che i fenomeni LENR, anche se non comprovati da eccessi di calore (eccesi misurati molto spesso in modo poco convincente) mostravano, come firma della loro natura nucleare, le trasmutazioni.
Ad esempio se non ricordo male:
Iorio-Cirillo, la trasmutazione del Tungsteno in Renio (con relative analisi S.E.M. pubblicate)
Rossi-Focardi, la trasmutazione del Nichel in Rame (trasmutazione confermata recentemente se pur ridimensionata da Rossi)
Piantelli
Per non parlare delle decine di teorie sviluppate per spiegare il meccanismo su base nucleare.

Ora si sostiene invece che saremmo di fronte a fenomeni nè di origine chimica nè di origine nucleare.
Ma allora di cosa abbiamo discusso fino ad ora? Tutti quelli che portavano, e portano ancora oggi, le trasmutazioni come prova dell'esistenza di un fenomeno di interazione nucleare, di che parlano?

sandro75k ha detto...

@Mario Massa

ti rispondo da qui perchè Camillo mi ha sempre in moderazione e passerebbe mezza giornata...
Daniele ha più volte dato spazio a post di persone che avessero idee diverse dalle sue... Ricordo un post di qualche mese fa in cui si faceva una ricostruzione delle misure effettuate sull'
E-Cat in alternativa alla sua ... non ricordo di chi fosse.
Anche le mie posizioni non coincidono esattamente con le sue ma mi ha sempre dato carta bianca su tutto... diamo a Cesare quel che è di Cesare e a Passerini ciò che è di Passerini!

Silvio ha detto...

@franco morici
La risposta alla tua domanda a me sembra evidente: si sta giocando con energie talmente alte che come effetto COLLATERALE si ottengono fusione, fissione e quindi gamma, neutroni ecc...
Il difficile lavoro di Rossi in questo momento non e' cercare di produrre piu' COP ma di vedere fino a che COP puo' spingersi senza scatenare troppi effetti collaterali.
A me sembra evidente da tempo e non capisco come possa sfuggire a qualcuno... Forse e' la solita questione della visione d'insieme invece di quella a cannocchiale... Boh...
Ricordi quando in privato citavo il diavoletto di maxwell come modello delle free energy? :-)

Spat ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Spat ha detto...

Se la teoria fosse vera non cambierebbe niente, si passerebbe da:
Low Energy Nuclear Reactions
a
Low Energy Nanomagnetic Reactions

Sempre LENR sono! Hahahahah

Comunque, a parte gli scherzi, l'importante è che i dispositivi a LENR funzionino.

Silvio ha detto...

E' la "L" che va tolta... :-)

paolo ha detto...

@tia

"Io sono convinto che l'e-cat non funzioni, non ne ho la certezza assoluta, ma ammetterò di essermi sbagliato nel caso."

nel caso?... NEL FRATTEMPO, CE LE AVRAI DISINTEGRATEEEEEEEEEEEEEEE!

Julian ha detto...

Quant'è che aspettiamo un e-cat che funzioni?

Dove sono tutti quelli che lo hanno comprato?

Rossi racconta di aver raggiunto COP da capogiri.

Niente fretta. Noi possiamo andare avanti tranquillamente a chiacchiere per un altro paio d'anni. E' il nostro giocattolo.

Silvio ha detto...

@julian
Ne hai ordinato uno e non te lo hanno ancora consegnato? :-)

Julian ha detto...

@Silvio
"Ne hai ordinato uno e non te lo hanno ancora consegnato?"

Perché voi no? Scetticoni.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Nemo
Grazie Marco, ben ritrovato! :)

@Marco da Rallo
In fondo è un posto dove si fa sperimentazione (umana) e poca censura un posto moderno e stimolante, anche quando si va, molto, in OT.
@Nino23
Bellissimo e interessante il blog anche con gli immancabili "OT". Piacevoli anche le incursioni delle "belle mascherine".
È questo è il motivo per cui insisto... ma quanta fatica! ;)
Grazie a tutti e due

@Tia
quando l'e-cat si sgonfierà ammetterai e ti scuserai del colossale granchio che hai preso o no? O ti nasconderai dietro un dito?
Ma veramente sei convinto che starei qui a sorbirmi le gocce cinesi tue e di quelli come te per sport?
Il giorno in cui le stese persone che mi hanno dato motivo di avere fiducia in Rossi mi dovessero dire di essersi sbagliate, la prima cosa che farei è scriverlo qui sul blog. Fino a quando continueranno a darmi motivo di avere fiducia, continuerò a difendere Rossi e a tifare per lui.
Tu non ai quanto sono contento per il SILENZIO che in questo momento c'è attorno all'E-Cat, non puoi nemmeno immaginarlo.
P.S. Direi che Marco da Rallo, Giorgio, Silvio, Triziocaioedeuterio, Paolo ormai ti hanno inquadrato alla perfezione.

@Franco Morici
Ora si sostiene invece che saremmo di fronte a fenomeni nè di origine chimica nè di origine nucleare.
Ma allora di cosa abbiamo discusso fino ad ora? Tutti quelli che portavano, e portano ancora oggi, le trasmutazioni come prova dell'esistenza di un fenomeno di interazione nucleare, di che parlano?

L'unica cosa certa che si può dire al momento è che siamo di fronte ad eccessi di calore di origine non nota, né chimica né nucleare (nucleare nel senso che abbiamo finora attribuito a questa classe di fenomeni).
A questo punto ogni scienziato dovrebbe essere umile, accettare le evidenze sperimentali delle anomalie evidenziate dai tanti ricercatori delle LENR e chiedersi SERIAMENTE se i fenomeni nucleari esistenti in natura siano solo quelli correlati alla presenza (in ingresso o in uscita) di alte energie o - in certe particolari condizioni - possano avvenire anche a basse energie.
Infatti sono sempre di più i ricercatori che, evidenze sperimentali alla mano, credono che esistono reazioni nucleari che avvengono a bassa energia, senza i segni classici (quelli cioè creduti unici e necessari) delle reazioni nucleari (gamma altamente energetici).
In questo senso non sarebbero reazioni nucleari nel senso dei meccanismi eziologici finora ritenuti necessari al loro verificarsi; sarebbero comunque reazioni nucleari per il livello fisico a cui avvengono e per la densità di energia prodotta.
Scusami se mi esprimo alla buona da non esperto, ma il succo mi sembra questo.
In altri termini, ogni paradosso è tale solo finché non ne conosciamo la spiegazione. Ma già intuire che dietro il paradosso si nasconde qualcosa di nuovo ed entusiasmante e non bufale o incompetenze varie ecc. è il primo passo indispensabile a cercare la soluzione. Viceversa si continuerà a negare a priori, irrazionalmente e ottusamente, che la soluzione al paradosso possa esistere, fino al giorno in cui QUALCUN ALTRO troverà e dimostrerà la soluzione del paradosso.

Franco Morici ha detto...

Silvio wrote:
La risposta alla tua domanda a me sembra evidente: si sta giocando con energie talmente alte che come effetto COLLATERALE si ottengono fusione, fissione e quindi gamma, neutroni ecc...
@ Silvio
Questi "effetti collaterali" tutti insieme sono un po' troppi per me...
Fusione, fissione, raggi Gamma e Neutroni comunque sarebbero firme "nucleari" e non come detto nel nel Post:
origine sconosciuta per l'appunto significa né chimica né nucleare

Silvio wrote:
Ricordi quando in privato citavo il diavoletto di maxwell come modello delle free energy?
@ Silvio
Mi risulta che quello del "diavoletto di Maxwell" sia solo un esperimento "mentale". Qualcuno è riuscito ad eseguirlo realmente in laboratorio?

Franco Morici ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Franco Morici ha detto...

Daniele wrote:
credono che esistono reazioni nucleari che avvengono a bassa energia, senza i segni classici (quelli cioè creduti unici e necessari) delle reazioni nucleari (gamma altamente energetici).

E' già quanto si è ipotizzato fino ad ora, senza per questo pensare di escludere la "N" di nucleare.
Celani ha rilevato i raggi Gamma durante gli esperimenti a cui ha assistito, Focardi parla di Neutroni.
Rossi e Defkalion fanno condurre misure per escludere radiazioni al di fuori del dispositivo che non per niente sembrerebbe equipaggiato con schermi di piombo od altro materiale apposito, tutto questo porta a pensare più che altro ad una matrice nucleare.

Concordo con Daniele a riguardo delle ridotte energie in gioco, uno dei punti chiave da chiarire ed in discussione per le LENR.

Silvio ha detto...

@franco morici
Provo a spiegarmi meglio con un esempio... Quando hai una fissione nucleare, le energie in gioco sono tali che come effetto collaterale puoi avere delle reazioni chimiche intorno?
Quando hai una fusione nucleare le energie in gioco sono tali che come effetto collaterale puoi avere delle fissioni nucleari intorno?
Ti sara' facile immaginare che quando hai energie in gioco maggiori hai analogamente effetti collaterali di fusione e fissione intorno.
Quando parlo di energie maggiori intendo densita' di potenza e densita' di energie maggiori (vedi collocazione e-cat sul diagramma di ragone).
E' l'origine di questa energia maggiore che e' ignota, i gamma e i neutroni sono frutto degli effetti collaterali (minimali ed indesiderati) a cascata e ben noti.
Scusami se non so essere piu' preciso a descrivere una intuizione ma io non sono del campo (o dei campi, qui ce ne sono un po' in ballo!)
Se la domanda e' da dove arrivi tutta questa densita' di energia per me e' altrettanto semplice: guglinsky, sarg, einstein (da vecchio) e tanti altri arrivano alla fine sempre alla conclusione dell'esistenza dell'etere che per 100 anni abbiamo provato a rimuovere perche' non ci piaceva...

tia_ ha detto...

>esistenza dell'etere che per 100 anni abbiamo provato a rimuovere perche' non ci piaceva..

E questo mette la pietra tombale su cosa sia per te metodo scientifico

tia_ ha detto...

>Il giorno in cui le stese persone che mi hanno dato motivo di avere fiducia in Rossi mi dovessero dire di essersi sbagliate, la prima cosa che farei è scriverlo qui sul blog. Fino a quando continueranno a darmi motivo di avere fiducia, continuerò a difendere Rossi e a tifare per lui.

Non intendo un "eh alcuni di quelli che seguivo si son sbagliati ma io aspettavo sempre validazioni universitarie", intendo delle vere scuse, perchè chi ha sbagliato sei (anche) tu.
E' il prezzo da pagare quando si parlano di cadaveri lungo il fiume caro passerini.

Paul ha detto...

@ Daniele:
>Tu non sai quanto sono contento per il SILENZIO che in questo momento c'è attorno all'E-Cat

Hai letto l'ultimo messaggio di Rossi?
http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=733

Lui, con un certo divertimento, segnala la contraddizione di coloro che vorrebbero bloccarlo a tutti i costi puntando, questa volta, sulla sicurezza.
Sembra che stia parlando delle cose che Tia ha detto numerosissime volte...

Comunque se Rossi ha scritto questo messaggio (tutto in maiuscolo) vorrebbe dire che non c'è tutto questo silenzio...

Franco Morici ha detto...

@ Silvio
Se ti ricordi, qualche tempo fa Rossi parlava e dichiarava in modo specifico i consumi di materia per produrre una certa quantità di energia, consumi del Nichel e dell'Idrogeno in riferimento all'energia prodotta in sei mesi dal E-Cat.
Seguendo i ragionamenti di persone grandemente più titolate di me (a esempio il prof. Stremmenos), in quel periodo per diletto e quindi semplicisticamente e magari ingenuamente, ho provato a verificare se i conti potessero effettivamente tornare, basandomi unicamente sulle reazioni di fusione più in accordo con i claims di Rossi, cioè quelle isotopiche:
Ni-62->Cu-63 e
Ni-64->CU-65
senza ovviamente tirare in ballo discorsi rigorosi riguardanti le sezioni d'urto, cioè facendo un "atto di fede" in questo senso.
I numeri per quanto i miei modesti ed approssimativi calcoli fossero sicuramente amatoriali, come ordini di grandezza non davano risultati troppo in contrasto con le affermazioni di Rossi e questo mi pareva poter far sperare.

Ora mi pare che queste fusioni Ni-H ipotizzate, sulla base delle quali tutto il "castello" delle ipotesi era costruito, vengano completamente a cadare sostituite da una serie di non meglio identificate Free-Energy, dall'Effetto Casimir, l'Etere, l'Energia del Punto Zero, ecc. che relegano quello che prima si riteneva un ipotizzabile meccanismo di fusione per spiegare la produzione di energia, ora come solo un mero effetto collaterale.

Confesso di essere completamente spiazzato e di non essere in grado di seguire il discorso e chiedo un supporto per la comprensione.

Il Santo ha detto...

>Tu non ai quanto sono contento per il SILENZIO che in questo momento c'è attorno all'E-Cat.

Dopo le ultime uscite cos'altro c'e' da dire? Che l'e-cat sia una bufala e' ormai certo. Il silenzio e' TOMBALE.

tia_ ha detto...

>Lui, con un certo divertimento, segnala la contraddizione di coloro che vorrebbero bloccarlo a tutti i costi puntando, questa volta, sulla sicurezza.
Sembra che stia parlando delle cose che Tia ha detto numerosissime volte...

Ancora? Ma devo spiegarlo ogni volta?
Io segnalo la stupidità di certi interventi, come quello di rossi in questo caso.
Again, il discorso sulla pericolosità che ho fatto è INDIPENDENTE dal fatto che l'e-cat funzioni o meno, è un ragionamento per assurdo.
Ho assunto PER IPOTESI che l'e-cat funzionasse, per poi far vedere che l'ipotesi è incompatibile con il comportamento di Rossi, visto che la prima questione è proprio la sicurezza.
Nessuno ha mai fatto le dimostrazioni per assurdo a scuola? Mah.

Julian ha detto...

Anche la Prometeon srl si fà carico di tutto questo silenzio tacendo sul suo sito con il suo verosimile countdown.

Anche gli altri licenziatari per il mondo tacciono!

patrol ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
E.Laureti ha detto...

@tia
@Il Santo
@Julian
@ identici compari di merenda

motto di Lao Tze con variante

"l'eccessiva applicazione alle impressioni visive ottunde la capacità di vedere"

la variante è sostituire in diverse percentuali
"impressioni visive" almeno con

"maldicenza, diffamazione , cattiveria , estremismo scientista, rosicamento, paradigmi mentali indiscutibili , invidia , devastazione insopportabile delle proprie convinzioni sul modo di fare scienza e/o innovazione"

patrol ha detto...

@ Silvio

>esistenza dell'etere che per 100 anni abbiamo provato a rimuovere perche' non ci piaceva..

Che l'etere non eisiste è stato gia dimostrato da Michelson e Morley nel 1887, e lo ha confermato Albert Einstein con la teoria della Relatività ristretta del 1905.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Tia
E' il prezzo da pagare quando si parlano di cadaveri lungo il fiume caro passerini.
Sicuramente non avrei mai immaginato che si potesse fare tanta diabolica (perché errare è umano ma perseverare...) e sciocca polemica intorno a un vecchio e saggio proverbio cinese, che persino i polli sanno va inteso in senso figurato: Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.
Ribadito che il senso del proverbio è abbastanza equivalente a quello della storiella Zen intitolata "Ah sì?", ripeto che l'attesa è lunga, è vero, ma per nulla infruttuosa per chi, come ogni buon pescatore, è armato di molta pazienza... se anche tu avessi un binocolo scorgeresti già parecchio affollamento nel bel mezzo del fiume, un po' più a monte di qui. Aspettàle, aspettàle e vedèle! ;)

@tutti
Sono andato a vedere come evolveva la discussione sul blog di Camillo e ho letto: "No, Daniele non ha capito la logica di Camillo e ha subito fatto un post parlando della sua conversione e mettendo un’immagine di San Paolo. Non c’è niente da fare, per Daniele questa materia è religione. È religione per lui e pensa che sia religione per tutti gli altri."
Bene, poiché non c'è nulla nel mio post di quello descritto nel delirio qui sopra riportato, anzi ho persino precisato che l'accezione che non mi interessava per niente NON ERA CERTO QUELLA RELIGIOSA, a questo punto è definitivamente ed inequivocabilmente appurato che Alessio "Gentzen" Guglielmi è talmente borioso che nemmeno ci prova a leggere i post delle persone che ha "messo all'indice". Si limita a fare come i bambini: legge il titolo e guarda le figure. :D

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Patrol
Che l'etere non eisiste è stato gia dimostrato da Michelson e Morley nel 1887, e lo ha confermato Albert Einstein con la teoria della Relatività ristretta del 1905.
Tanto per citare i primi due che mi vengono in mente, Umberto Bartocci e Roberto Monti non sono per nulla d'accordo! :)
http://www.cartesio-episteme.net/trr.html
http://www.multibase.it/allegati/therealeinsteinit.pdf

patrol ha detto...

@ Daniele

Ehhh qui è roba tosta ci vuole più di qualche ora a capire per bene questa teoria.

Domanda: La teoria di einstein è stata dimostrata... La teoria di Umberto Bartocci? Cosa ne pensa il resto della comunità scientifca?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Patrol
Conosco personalmente membri della comunità scientifica che non gridano all'eresia leggendo le ipotesi "eteriche" di Bartocci e Monti (e tanti altri). Anche la scienza come la storia è scritta dai "vincitori".

Valeria ha detto...

COSIDETTI "scienziati" che fanno scienza che assomiglia più alla PALEONTOLOGIA

1887.................
1905..............

muahhahhahah!

Valeria ha detto...

ops...mancava una "D"

patrol ha detto...

@ Daniele
non hai risposto alla mia domanda.

@ Valeria

Fammi capire ti fanno schifo determinate teorie perchè troppo datate?

MISTERO ha detto...

@patrol
Il famoso esperento che citi a riprova della inesistenza dell'etere ha dato come risultato "non nullo".
Ben diverso da come la presenti e da come è stato effettivamente strumentalizzato dando il via a 100 anni di oscuramento scientifico.

mario massa ha detto...

@Sandro

Sandro, se non stimassi Daniele non starei qui a scrivere.
Quello che volevo far notare è come Camillo ha accettato il discorso di Hermano trovandolo interessante tanto da farne un post perché tutti ne possano discutere: Daniele si è sempre dichiarato un “partigiano” e checché tu ne dica (ma sarei felice di sbagliarmi) non mi pare di avere mai visto su 22passi un post che metta in dubbio l’esistenza delle LENR, men che meno se fosse venuto da uno che scrive da Camillo.

patrol ha detto...

@ Mistero

Praticamente ci siamo di nuovo arenati sulla tesi del complotto...

Julian ha detto...

Anche le nuove teorie, così come i congegni, devono dimostrarsi valide per essere accettate.

A differenza del passato, quando diversi scienziati meritevoli sono rimasti nell'ombra ora, con l'avvento di internet la paternità delle idee, anche se non [ancora] accettate, è riconoscibile.

patrol ha detto...

@ julian

A differenza del passato, quando diversi scienziati meritevoli sono rimasti nell'ombra ora, con l'avvento di internet la paternità delle idee, anche se non [ancora] accettate, è riconoscibile.

Potresti fare un esempio?

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sandro75k ha detto...

@Mario Massa

Sappiamo che stimi Daniele ed anche la maggioranza delle persone che frequentano questo blog. La stima è contraccambiata e lo sai.
Camillo però non ha dato spazio ad una teoria che possa provare le LENR, Camillo ha dato spazio ad una teoria che provi a spiegare ipotetici eccessi di calore completamente alternativa alle ipotesi di chimica nuclare "fredda", anzi, assolutamente antitetica. Forse mi sono spiegato male ma il vero motivo di quel post, secondo me, è quello di allargare una possibile "crepa" teorica tra i sostenitori delle LENR. Niente di calcolato, sia chiaro, e sono anche convinto che la curiosità di esplorare un campo "sconosciuto" abbia fatto il resto ma andrei piano con le beatificazioni... E' un modo intelligente e condivisibile da parte di Franchini di tirare acqua al suo mulino , il mulino in cui crede.

sandro75k ha detto...

@Mario Massa

Daniele diede spazio ai dubbi di GPT... E' vero che quest'ultimo fu molto molto molto moderato...

http://22passi.blogspot.it/2012/08/riassunto-alternativo-della-storia-di.html

Julian ha detto...

@Patrol
Due esempi ...

http://daily.wired.it/news/scienza/2012/06/25/scoperta-acqua-molecole-58247.html

http://it.wikipedia.org/wiki/Alfred_Russel_Wallace

Valeria ha detto...

LA SCIENZA ....un esempio di continua evoluzione e dinamismo

eeeeeh!
è più dinamica la Storia, allora: almeno le balle vengono fuori in media dopo 30/50 anni

patrol ha detto...

@ Julian

Avevo capito male, pensavo che il termine accettate era riferito alle teorie non ai fondatori...

nemo ha detto...

@Paolo
< NEL FRATTEMPO, CE LE AVRAI DISINTEGRATEEEEEEEEEEEEEEE!

Non so se capisci il dialetto veneto, ma me so imboressá come un mona... :-)

@Etere
Quello che scrive sto tizio (P.A.M. Dirac) Val la pena leggerlo!
http://imotiro.org/repositorio/howto/artigoshistoricosordemcronologica/1951b%20-Dirac1951b.pdf

MISTERO ha detto...

Concordo Valeria.
Patrol, ancora rimescoli il minestrone dove l'unico che può conoscere la verità è il mestolo?
Per cortesia o per piacere smetti la anche tu una buona volta; qui la questione non è essere complottisti, debunker, beliver, etc, qui la questione è non essere stronzi o teste di cazzo riconoscendo ciò che è la verità, l'esperimento da te citato ha avuto come risultato vero e storicamente riportato "non nullo".
Tentare di eludere o aggirare questa verità storica risulta essere un futile tentativo di buttarla in caciara con la provocazione del "complottismo".
Ma piantala..

patrol ha detto...

@ Mistero

Mi riferivo al termine che hai usato "oscurantismo". Non ti alterare.

tia_ ha detto...

>e sciocca polemica intorno a un vecchio e saggio proverbio cinese, che persino i polli sanno va inteso in senso figurato

Non sgusciare dalla questione, senso figurato o meno hai fatto il borioso sbruffone usando quelle (e molt altre espressioni). Ora quando ci sarà da fare ammenda cosa pensi di fare? Di nasconderti dietro un dito, qullo del "stavo aspettando le validazioni universitarie" o farai le dovute scuse per il gigantesco granchio che hai preso?
Allora?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@tutti
A questo punto una freddura s'impone...

Cosa hanno in comune scettici e cacciatori?
Gli scettici hanno fiuto per le bufale quant'è vero che i cacciatori vanno a caccia di tori.


:D

patrol ha detto...

@ Mistero

Più che altro esplica la tua idea di non nullo, perchè la presenza del famoso vento d'etere avrebbe dovuto determinare una dipendenza della velocità della luce in funzione della direzione, tale dipendenza è risultata inesistente dando come risultato la totale indipendenza della velocità della luce alla direzione. Pertanto di questo etere non vi è traccia...

Silvio ha detto...

@patrol
Mi dispiace che tu sia rimasto fermo al 1905... Sappi che successivamente Albert Einstein scrisse un libro in cui rivedeva le sue teorie e concludeva la necessita' dell'esistenza dell'etere.
Un aiutino: non stiamo parlando dell'etere luminifero.
Se vuoi puoi farti due chiacchiere con Wladimir Guglinski su jonp che e' molto ferrato in materia.

Uh, ti sento urlare da qui... Dici che nel modello standard ufficialmente l'etere non e' contemplato e che milioni di professori al mondo sono pronti a sostenerlo contro pochi stramboidi...
Che dirti, hai ragione, come ha ragione quel cabarettista che diceva: "Mangiate merda! Miliardi di mosche non possono essersi tutte sbagliate..." :-)

Valeria ha detto...

Ihhihihih....!!!!

rict ha detto...

@Mistero

Per quanto ho potuto leggere l'esperimento di MM diede un risultato non nullo, ma talmente basso da essere considerato un errore sperimentale. Tale tesi è rafforzata dai moderni interferometri che misurano valori in accordo con il valore nullo.

Il che non siognifica affatto che sia possibile costrurire teorie perfettamente compatibili con i risultati della relatività ma considerando un sistema di riferimento privilegiato.
Il tutto di basa sul fatto che la relatività postula che la velocità della luce di andata sia uguale a quella di ritorno. Siccome non è possibile misurare la velocità della luce di sola andata, esistono teoria alternative che fanno a meno di questo postulato e quindi su un sistema di riferimeto privilegiato (quello dove appunto la velocità della luce di andata è uguale a quella di ritorno).

Queste teorie hanno come notevole quello della simultaneità assoluta nei vari sistemi di riferimento, facendo cadere molti dei "paradossi" relativistici e quindi dandone una spiegazione decisamente più lineare.

Per approfondimenti:

http://tinyurl.com/9trmbmd

o il bellissimo:

http://www.amazon.it/Modelli-realt%C3%A0-riflessione-nozioni-spazio/dp/8833958175/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1349030119&sr=8-1

Ciao

RicT

tia_ ha detto...

>Più che altro esplica la tua idea di non nullo

Vedi, qui c'è gente che pensa che gli strumenti quando non misurano niente diano sempre zero (0).
M&M misurarono un valore della velocità non nullo ma rientrante nell'incertezza dello strumento che avevano calcolato.
MISTERO quindi ci ricama sopra pensando che abbiano misurato qualcosa.

Paul ha detto...

Grazie per il link. L'ho appena comprato (dice che era l'ultimo...)

patrol ha detto...

@ Silvio

La teoria di Einstein è stata sottoposta a varie verifiche ed ha retto, tanto è vero che con la relatività ci funzionano i nostri GPS. Se un domani la teoria si scopre essere sbagliata fa parte dei giochi, pero deve essere data una dimostrazione convincente a discapito di ogni dubbio, qui rientra in gioco il ruolo delle comunità di esperti (ricordi il discorso che un solo cervello non è sufficiente?).

Tu asserisci che dentro il mamozio di Rossi vi è un surplus di energia quando al momento ancora non è stato provato nulla di nulla, anzi determinati eventi non fanno presagire nulla di nuovo. Non ti fermi qui, te ne esci dicendo che tale fenomeno proviene direttamente dall'etere, il quale tramite alcuni esperimenti è stata dimostrata la sua inesistenza e nessun esperimento ha dimostrato il contrario "fino ad oggi".

Cosa dovrei pensare? Sei un caso disperato amico mio...

A te il concetto di validazione di una teoria è chiaro o no? Hai presente più o meno cosa è successo con il bosone di higs?

E.Laureti ha detto...

@Silvio

anch'io potrei dire la mia sulla esistenza dell'etere scomodando al limite lo stesso Maxwell che ci credeva.....
anche se le equazioni di Maxell contengono una osservabile che non è stata misurata da oltre 150 anni (la sedicente corrente di spostamento) e che non esistendo prova per altre vie l'esistenza dell'etere stesso :-)).....
www.asps.it/cantonata.htm ...
Potrei dare anche a dimostrazione di quello che i fans di Maxwell conoscono realmente di Maxwell stesso questa url
www.asps.it/maxwellismi.htm
ma... ANDREI FUORI TEMA come accade a molti post in questo blog...

una ultima cosa sola mi preme dire :
un sincero augurio di pronta guarigione al socio asps Umberto Bartocci che è stato operato recentemente per problemi cardiaci....
Umberto è un gigante nel difendere l'obbiettività nell'indagine fisica e nel mostrare non obbedienza di fronte al principio di autorità ... precedura con la quale si tende a stabilire la verità non in base all'indagine sperimentale ma in base a chi la pronuncia ex cathedra o al numero di titoli e pubblicazioni...
la sua url per farvi capire qualcosa
http://www.cartesio-episteme.net/

saluti

tia_ ha detto...

Eeeehh alla faccia dell'umiltà.
Penso che questo sia il blog piu ipocrita che io abbia mai visto come utenza

patrol ha detto...

@ Silvio

Che poi sia ben chiaro, io non sono contrario alle nuove teorie, ben venga quando queste vengono formulate, però ritengo necessario un sano processo di validazione, se più evidenze sperimentali non danno esito positivo non ci si può attaccare all'esistenza o non esistenza di un fenomeno. Se un domani questo etere venisse scoperto ed individuato in maniera inequivocabile sarebbe meraviglioso, ma fino a prova contraria che senso ha credere alla sua esistenza?

RED TURTLE ha detto...


Da quel che ricordo Io i risultati dell'esperimento di Michelson per il presunto "etere" erano assurdi in quanto davano come risposta che la luce viaggiava alla stessa velocità in tutte le direzioni e dunque il punto dove si trova qualsiasi osservatore sarebbe IL CENTRO DELL'UNIVERSO... cosa assurda per un Universo di tre dimensioni + la dimensione tempo.

http://en.wikipedia.org/wiki/Michelson–Morley_experiment

In un universo UNDECADIMENSIONALE (e forse QUANTIZZATO) collegato da brane ultramicroscopiche con aperture di decine di ordini più piccole che potrebbero collegare le parti più remote dell'Universo all'eventuale centro... la risposta più appropriata all'esperimento di Michelson è... BOH?

http://en.wikipedia.org/wiki/Modern_searches_for_Lorentz_violation

---------------------------------------------------
Giancarlo Rossi

PS-> Come vedi caro Tia, non sono "tabula rasa",
come molti altri in questo forum... ma sono aperto alle più abiette "perversioni scientifiche".

Giacomo Rendi ha detto...

@Rict. Guarda, in questi giorni avevo sottomano proprio il "modelli e realtà" di cui parlavi. Libro molto bello.

@Mistero: concordo sul non nullo, e devo concordare, purtroppo, anche con chi dice "rientra nell'errore di misura". Immagino che, però, ora si siano costruiti strumenti migliori e congeniati esperimenti più precisi. Ne sai qualcosa?

@Silvio: io il lavoro che dicevi di Einstein me lo son letto, però mi pareva parlasse di tutt'altro "etere". Sbaglio? Non era una cosa molto metaforica? Mi pare di trovare conferma anche in Kostro (http://72.10.50.236/pdf/view/85415)

@Tutti: Richiedo di nuovo il vostro aiuto: dove mi studio il nanomagnetismo? Dove l'energia di punto zero?

RED TURTLE ha detto...


Hanno inventato una turbina con il 50% di rendimento,
anche utilizzabile in un mega-megagattone come quello
che Andrea Rossi NON ha venduto. (Ma forse ha venduto
uno simile ai militari)

http://newenergyandfuel.com/http:/newenergyandfuel/com/2012/09/11/a-50-efficient-turbine-solution/

Se otteniamo un COP=2 abbiamo un sistema di riscaldamento da circa 25 MWtermici (sufficiente per un quartiere) che marcerebbe da solo per 6 mesi-1 anno, senza necessità di carburante né energia elettrica.

Se otteniamo un COP=4 abbiamo un sistema che oltre a riscaldare due quartieri (50.000 abitanti) fornisce anche energia elettrica per 25.000 persone! (anche in assenza di vento e di sole, come avviene in Padania).
-----------------------------------------------------
Giancarlo Rossi

PS-> Quanto costa sognare?

Valeria ha detto...

@red turtle

si avvicina....un passetto, trullallà
due passetti, trullallà

fuochinooooo!

Giacomo Rendi ha detto...

@RED TURTLE
Questa lettura del risultato dell'esperimento mi è nuova, e non la seguo bene. Mi riesci a spiegare come il fatto che non c'è velocità di trascinamento faccia dedurre che ogni punto è il centro dell'universo? Dipende come definisci il "centro"?

(Daniele: quando i post aprono nuovi orizzonti come questo, sono tutti In Topic! Quante cose stupende e nuove da scoprire.)

Valeria ha detto...

Hic et Nunc
Il Centro dell'Universo
Com'è fuori, così è dentro

E.Laureti ha detto...

@tia

visto che lei provoca .... una sola cosa e la sua anonima faccia da sottocoda avrà detto una volta tanto il giusto.
I fisici hanno il vezzo crudele di dire che in fisica solo ciò che è osservabile (misurabile) è reale dunque per farla breve una misura della corrente di spostamento da parte sua visto che abbaia contro l'etere ...ha capito ?!
non la teoria matematica della corrente di spostamento , ma la sua misura...
perchè i maxwellisti che hanno abiurato l'etere di Maxwell usando impudicamente la teoria di maxwell stessa per negare l'etere con il giochetto matematico che nel vuoto (mentale loro) la variazione di flusso del campo elettrico genera il campo magnetico e la variazione di flusso del campo magnetico genera il campo elettrico è perfetta metafisicamente parlando dato che esclude con il giochetto estetico-matematico l'etere stesso maxwelliano.
L'unico problema sta a misurare il campo elettrico (nel vuoto) dell'onda e.m. viaggiante
+ il campo magnetico sempre dell'onda e.m. viaggiante INSIEME...
Su esca dall'anonimato opportunistico pontificante diffamante e dia ,da non ipocrita , dei refers di misure del campo magnetico della corrente di spostamento dato che sono più di 150 anni che alcuni fisici (l'elenco è lungo e si può dedurre ,ipocritamente per lei, da www.asps.it/cantonata.htm) li aspettano.
E li vogliamo pure in quadratura perchè così dice Maxwell :-)))

Su tia .. misure o refers di misure ...
e non anonime ciarle estetico-moralistiche sull'ipocrisia altrui e il "vuoto" avrà vinto

Valeria ha detto...

Mah....forse un pizzico di Iperspazio a quest'ora non guasta

http://www.youtube.com/watch?v=QlgLI0tW7lQ&feature=related

Teknico ha detto...

@RED TURTLE
"Da quel che ricordo Io i risultati dell'esperimento di Michelson per il presunto "etere" erano assurdi in quanto davano come risposta che la luce viaggiava alla stessa velocità in tutte le direzioni e dunque il punto dove si trova qualsiasi osservatore sarebbe IL CENTRO DELL'UNIVERSO... cosa assurda per un Universo di tre dimensioni + la dimensione tempo."

Ma a te risulta che qualcuno abbia misurato la velocità della luce e trovato che e diversa dalla costante c ?
http://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C3%A0_della_luce

tia_ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gdmster ha detto...

@E.Laureti
Le andrebbe bene la misura di campo magnetico (B) all'interno di un condensatore che se non erro dovrebbe avere andamento lineare tra le armature e saturare ai bordi?
Quanto tempo c'è e che cosa si vince?
Di che classe deve essere la rivista?

Silvio ha detto...

@rendi
il link che hai riportato non mi apre il documento quando ci sono dentro, ma forse il libro a cui ti riferisci è questo? http://www.edizionidedalo.it/site/collane-scheda-libro.php?products_id=2743&categories_id=87&attive=1
l'ho trovato per caso e devo dire che la recensione è la risposta alla tua domanda :-)
comunque mi stoppo anche in questo offtopic, qui appena affermi qualcosa fuori dagli schemi certe persone ti trascinano in discussioni inutili... ovviamente non mi riferisco a te o a Pagnini :-)

E.Laureti ha detto...

@Gdmster

si basta che non sia roba di Bartlett (circa 20 anni fa) che è partito sicuro e poi ha rinnegato negli ultimi articoli quello che aveva fatto dato che pur dentro un condensatore ,Bartlett si è accorto ci sono purtroppo i cavi a cui sono attaccate le armature e le correnti sulle armature (la cariche reali si spostano radialmente sulle armature) che inficiano completamente la misura : leggasi lei presume di misurare il B della displacement current e invece misura il B delle cariche reali...
quanto alle vincite non so ... c'è solo il premio chiamato "onore della fisica" che io sappia

saluti

Giacomo Rendi ha detto...

@Silvio, si: il libro è quello. In realtà facevo riferimento ad un lavoro più recente (questo funziona? http://www.mathem.pub.ro/proc/bsgp-10/0KOSTRO.PDF , che fa riferimento ad esempio a Einstein (1920) che dovresti trovare da scaricare).

Però la recensione è tremenda: l'etere relativistico di Einstein non ha niente (se non il nome) in comune con l'etere di cui (mi pare) stiamo parlando noi.

Shine ha detto...

"Comunque se Rossi ha scritto questo messaggio (tutto in maiuscolo) vorrebbe dire che non c'è tutto questo silenzio..."


Per fortuna che l'ha scritto in maiuscolo, altrimenti era difficile credergli.

nemo ha detto...

Ma nessuno vuole leggere quello che scriveva Paul Dirac???
M&M fecero i loro esperimenti molto tempo prima dell'avvento della meccanica quantistica. Il concetto di etere non è più quello di un fiume, ma di un campo quanto meccanico... le cose sono leggermente diverse...
La teoria dei campi fa parte ormai del modello standard

Silvio ha detto...

@rendi
Grazie del libro che mi hai regalato. Lo sintetizzerei in una sola frase: nella relativita' generale uno spazio senza etere e' impensabile (A. Einstein)
Con questo mettiamo un'altra pietra tombale (che tanto piace a qualcuno) su questo discorso cosi lo smettiamo di far rivoltare nella tomba il povero Albert.
N.b. L'etere in questione ripeto non e' l'etere luminifero che Einstein stesso aveva abolito.

MISTERO ha detto...

Grazie Silvio e WoW, grazie a tutti, anche Tia per questa volta dato che la sua ignoranza storica rafforza il concetto OT fin qui espresso.

Mi riferivo al termine che hai usato "oscurantismo". Non ti alterare.

Patrol, la provocazione riceve in risposta provocazione, capiamoci.

Hai ragione e mi sono alterato, sono profondamente convinto di quanto affermo, da anni frequento virtualmente e/o personalmente Bartocci, Monti e molti altri, mi sono perso Boscoli (purtroppo), sono arrivato tardi ma altri portano avanti questi "postulati".
Sembra di parte ma per rispondere a Rendì:
Immagino che, però, ora si siano costruiti strumenti migliori e congeniati esperimenti più precisi. Ne sai qualcosa?

Hai letto "Deformed Space Time" ???
Critichiamolo spacchiamolo e demoliamolo, ma il capitolo "the shadow of light" (Alessio Guglielmi fa tanto il fico ma non lo ha letto e lo ha dimostrato*) lo devi leggere, fai finta che sia un romanzo fantascientifico, capitolo 13"The Shadow of Light: Lorentzian Violation of Electrodynamics in Photon Systems."

Marco in merito ai peri te la dedico:
*Gherardo Gentzen scrive:
settembre 30, 2012 alle 12:44 am
Comunque le volevo chiedere: ma cos’è questa sua operazione `shadow of light´ esattamente? Il nome è certamente molto suggestivo, e poi deve essere veramente una forza della natura se fa cadere persino i peri.


P.s.
Gherardo Gentzen scrive:
settembre 30, 2012 alle 11:04 pm

Da quel poco che capisco, Rampado sostiene che la lettera di Giuda sia una conseguenza di una sua iniziativa chiamata suggestivamente `shadow of light´. Secondo me la probabilità che tutti questi eventi siano una coincidenza è superiore alla probabilità che un’iniziativa di Rampado possa avere successo. Guardi, paradossalmente sono d’accordo con il Rampado di prima che Passerini emettesse la condanna, e cioè che quella lettera è così bizzarra che potrebbe proprio essere genuina


Gli specchi son finiti e questo ulteriore intervento dimostra che il dr. Alessio Guglielmi dell'università di Bath commenta le figure e i titoli ma non è in grado di entrare nel merito.
C.V.D.

L'arcano scoperto non è una mia operazione, ma una pubblicazione su Springer, caduto come un PERO!!

Marco da Rallo ha detto...

@MISTERO

Andrea ... che stagione meravigliosa!

M.

Alessandro Pagnini ha detto...

Come sta ripetendo Silvio e come forse intendeva Einstein, l'etere da cui si vagheggia possa essere possibile estrarre energia NON è il mezzo di propagazione della luce. Mi sembra un concetto che non si discosta molto dal Phrana (o Chi o KI). Il maestro Koichi Tohei insegnava che la materia è KI condensato, ma tutto alla base è sempre KI. Mente e corpo hanno stessa natura, ma principi diversi (regole diverse).
L'ho buttata lì per stemperare un po' ;-)
In effetti il concetto di etere a cui penso si stiano riferendo alcuni, compreso Silvio, non è quello che hanno in mente altri e qui forse c'è un qui pro quo. Questo non vuol necessariamente dire che quel tipo di etere non sia studiabile (magari con altri nomi, lo si sta già studiando) o interagibile, ovviamente, ma solo che per adesso non ne abbiamo ben capito natura e regole, come è stato per tutti gli aspetti dello scibile, finchè non eravamo pronti e attrezzati per averne una comprensione adeguata. Forse ora possiamo fare un passo avanti piuttosto consistente nella nostra conoscenza della natura e della realtà (per quanto il concetto di realtà potrebbe essere più elusivo di quanto appaia)? Io me lo auguro :-)
Mi auguro anche di non leggere ancora frasi offensive tra un utente e l'altro di questo blog. Purtroppo scappano le dita sulla tastiera ogni tanto, ma è brutto poi vederle scritte. Cerchiamo di rispettarci, indipendentemente dalle opinioni; sarebbe una gran bella cosa :-)

Giacomo Rendi ha detto...

@Silvio, l'etere di cui parla Einstein non è altro che il campo gravitazionale (cf. Kostro 1992). The poor old chap Albert forse non fa al caso nostro.

@Nemo Ti riferisci, credo, alla lettera di Dirac a Nature del '51 (giusto?). L'avevo letta "in gioventù" e ora non riesco a ritrovarla fra le mie carte. Se mi ricordo bene (di questo ho conservato l'annotazione) Cufaro Petroni e Vigier (1983) avevano formulato un set di previsioni sperimentali falsificabili per l'esistenza dell'etere di Dirac (degli esperimenti di interferometria che cocciavano con l'interpretazione classica di Copenhagen). Sai poi se gli esperimenti sono stati fatti e se hanno riportato i risultati attesi?

@Mistero Ho provato a cercare riedizioni di M&M fatte con strumenti più precisi e che trovassero risultati positivamente non nulli, ma per ora non ne ho trovati (ho però cercato velocemente e non ho accesso a molte riviste chiuse). Tu mi sapresti dare qualche indicazione?

MISTERO ha detto...

@Rendi
Al momento nessuna oltre a quelle già citate, mi spiace.
Se mi fai avere il tuo indirizzo email ti invio un po' di materiale.

Giacomo Rendi ha detto...

@mistero: La mail è facile: nome punto cognome chiocciola gmail punto com (ove nome e cognome credo tu possa desumerli senza tema di sbagliare, altrimenti devi chiedere a Daniele che dovrebbe averla).

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Pagnini ha detto...

@ Giacomo Rendi

Tempo fa ho letto qualcosa, mi pare, di Gregg Braden, un tipo abbsatanza conosciuto in aree new age e collaterali, che vanta, pare, anche alcuni buoni contatti (collaborazioni?) con la Nasa e sosteneva che recenti e più precise misurazioni hanno dato risultati ben diversi, ma che non vengono affatto pubblicizzate. Oh...io vado a memoria e il personaggio non è certo un cattedratico di chiara fama, per cui l'indicazione ha mero valore di suggerimento a googlare con chiavi adatte e forse salta fuori qualcosa che indica l'eventuale esperimento a cui egli fa riferimento. Non rispondo della veridicità di quanto asserisce, ovviamente.

tia_ ha detto...

> Ho provato a cercare riedizioni di M&M fatte con strumenti più precisi e che trovassero risultati positivamente non nulli

E non ne troverai.
C'è gente che di misure non ne capisce proprio nulla, ad esempio mistero, e quando non vede scritto "0" pensa che ci sia qualcosa.
I recnti esperimenti sono elencati (in parte) qui: http://en.wikipedia.org/wiki/Michelson%E2%80%93Morley_experiment#Recent_experiments

Silvio ha detto...

@rendi
Che non fa al caso nostro chi lo ha stabilito?
Intanto abbiamo messo sopra la pietra tombale il concetto che capisce anche mio figlio di 10 anni che uno spazio per essere curvo deve avere delle proprieta' e non puo' essere semplicemente "vuoto" da qui il concetto di etere degli ultimi 40 anni di Einstein. Certo lui si e' fermato all'etere gravitazionale perche' poi e' morto, ma il suo sogno era arrivare ad una unificazione di gravitazione ed elettromagnetismo e ti ho citato autori contemporanei che questo sogno l'hanno sviluppato... Sarg, Guglinski... Tutti prevedono l'etere nelle loro teorie e ti riportano quintali di bibliografia ed esperimenti a riguardo. Poi ripeto, e torno all'effermazione iniziale, sono gente viva e vegeta con cui potete avere il piacere di interagire, fatelo! Guglinski e' su jonp che chiacchera amabilmente con Rossi oltre che divertire suo figlio con dischetti di carta che girano da soli :-)

Riguardo cosa capita dentro il reattore di rossi? e) tutte le precedenti, in misura diversa

indopama ha detto...

la costante nell'esperimento di Morley e' l'osservatore.

@Valeria
come dentro, cosi' fuori.
:)

nemo ha detto...

@Giacomo Rendi
Esattamente è avevo già messo il link nel mio commento precedente...
Tuttavia non so nulla di falsificazioni..
La cosa mi lascia perplesso, perché in MQ non esiste nulla in grado di spiegare le proprietá dello spazio-tempo.


http://imotiro.org/repositorio/howto/artigoshistoricosordemcronologica/1951b%20-Dirac1951b.pdf

nemo ha detto...

Le geodetiche dello spazio-tempo é roba reale... Mica sono le freccine appuntite a spostare le traiettorie degli oggetti! :-) :-) :-)

Giacomo Rendi ha detto...

@Nemo, scusami sono stato poco chiaro. Con previsioni falsificabili non intendo falsificazioni, al contrario! ;-) Se una teoria ne presenta di ben accurate e le supera siamo a cavallo. Quelli che ti dicevo erano esperimenti di questa sorte.

Il problema, secondo me, è che è (relativamente) facile costruire una teoria fisico-matematica che spieghi tutto "a posteriori". Il problema è che per avere valore deve fare delle previsioni diverse da quelle della teoria standard, e gli esperimenti devono confermarla. Altrimenti rimane un esercizio di stile.

Troppo pragmatico?

MISTERO ha detto...

C'è gente che di misure non ne capisce proprio nulla, ad esempio mistero, e quando non vede scritto "0" pensa che ci sia qualcosa.

Tia sei il solito bambino capriccioso, due bacchettate sulle manine e dietro la lavagna in ginocchio in punizione per tutta la lezione.
Un risultato "non nullo" ha un grandissimo valore in fisica.
Lascia perdere i libri del CICAP che ti rincoglioniscono ancora di più...

Per Rendi:
http://www.cartesio-episteme.net/mich.html
http://www.lowenergytransmutations.org/documents/the-real-Einstein_IT.pdf

tia_ ha detto...

>Un risultato "non nullo" ha un grandissimo valore in fisica.

Capisco che per chi non ha mai usato seriamente uno strumento e non abbia mai studiato la teoria degli errori, vedere un valore diverso da zero faccia pensare he qualcosa ci sia, ma non è cosi.
M&M videro una velocità dell'etere non nulla ma rientrante nell'incertezza di misura.
Quindi M&M non videro niente.

>Lascia perdere i libri del CICAP che ti rincoglioniscono ancora di più...

Libri del CICAP?
No mi spiace, solo una laurea in ing. elettronica settore strumentazione e controllo di processo.
Pensi sul serio di saperne piu di me? :)

AC/DC ha detto...

Molto affiscinanti queste nuove teorie sull'etere e il nanomagnetismo, come al solito però invito alla massima prudenza evitando di fare troppi voli pindarici cercando di collegare elementi senza averne la necessaria conoscenza.

Ammiro il tentativo da parte di molte persone competenti di formulare nuove teorie che possano aiutarci a spiegare fenomeni ancora misteriosi o a scoprirne di nuovi, si tratta del processo di evoluzione scientifica e va certamente incoraggiato.

Resta però il fatto che una teoria per essere accettata deve per forza di cose essere messa letteralmente sotto torchio, solo dopo questo processo si può iniziare a prenderla veramente sul serio.

Per quel che riguarda noi osservatori esterni dovremmo preoccuparci di quello che è verificabile e misurabile con le conoscenze e gli strumenti attuali, nel tentativo di capire se fenomeni come le LENR esistano realmente o se si tratti solamente di interpretazioni sbagliate o errori di misura.

Penso quindi sia necessario essere molto esigenti nei confronti di chi dichiara di avere dispositivi che generano eccessi di energia, pretendendo verifiche al limite della paranoia prima di dare per certi i loro risultati.

Con tutto ciò non voglio assolutamente stigmatizzare chi si impegna in questo genere di ricerche ma semplicemente applicare anche per loro il normale metodo scientifico, questo è l'unico modo per separare il grano dalla crusca.

sandro75k ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sandro75k ha detto...

AC/DC

...dalla Paglia... :)) La farina è il mio mestiere!!!
Battuta a parte, condivido il tuo ragionamento al 100%. E' inutile andare ad ipotizzare nuove teroie se non si è ancora certi degli eccessi di calore. Hermano Tobia, ad esempio, è inciampato nel "tranello" di Franchini e compagni. Lo spiegavo a Mario Massa qualche commento sopra...
Già la "comunità" pro LENR è super frammentata, se ci si divide tra "nuclearisti" e nanomagnetisti è la fine di ogni aspirazione di credibilità. A differenza di Daniele, credo che se Franchini facesse ammettere ai sostenitori delle anomalie calorimetriche che si tratti di "Altro" e non di FF avrebbe "vinto" la sua battaglia scientifica per cappotto, altro che storie!!!
Chi si occupa di LENR, secondo il mio modestissimo avviso, deve fare un passo alla volta, una dimostrazione alla volta. Esistono questi eccessi di calore? Tutti insieme a dimostrarli. Possono essere sfruttati??? Ci si lavora!
Per le teorie e le speculazioni c'è sempre tempo!!

AC/DC ha detto...

@Sandro75k
google sembrerebbe darmi ragione sul detto "separare il grano dalla crusca" però qui l'esperto se tu quindi non metto bocca;-)

Fa piacere che anche tu la pensi come me, purtoppo vedo che questo pensiero non è sempre accettato da molti sostenitore delle LENR, come se a gente come me, te, Mario Massa ecc non facesse piacere scoprire che le LENR esistono e magari sono pure sfruttabili.

Giacomo Rendi ha detto...

@Mistero. Ora leggo e, per non intasare qui, non esitare a mandarmi riferimenti in privato (se a risultati sperimentali meglio ancora!).

Bartocci lo apprezzo e lo stimo (soprattutto come storico della matematica).

Di Monti non posso che apprezzare lo stile british con cui sottilmente lascia ad intendere di dubitare della solidità della teoria della relatività. ;-)

P.S. Siamo sicuri di intendere con "risultato non nullo" la stessa cosa? Forse no. Io lo uso per "risultato al di sotto della soglia di misurabilità di uno strumento". Parlo in modo errato? Per te cos'è Tia? Mistero?

sandro75k ha detto...

AC/DC

Mio nonno era trebbiatore ed era un genio con la quinta elementare..... GLI Ho visto costruire una trebbia con le sue mani pezzo per mezzo e ti assiucro che serviva per separare il chicco di grano dalla pula e dalla paglia.. Quando poi si portava a macinare il grano "pulito" era il mulino, una volta macinato il grano, a seperare la crusca dalla farina (fiore)... ed a seconda del grado di separazione hai farina integrale, farina tipo 2 , farina tipo 1 , farina tipo 0, farina tipo 00 .... Google dicesse ciò che gli pare!!!!

Per quanto riguarda l'argomento centrale, credo che non convenga più a nessuno lavorare in "solitudine", si è più deboli e meno credibili. Celani, Piantelli, Rossi, Focardi e tanti altri non sono più dei giovincelli. Sono sicuri che lavorare in separata sede convenga a tutti??? Io dico di no! Potrebbero almeno fare delle dimostrazioni in comune!!!!

mario massa ha detto...

@AC/DC
@Sandro75

Sandro, forse avrai ragione tu, ma a me pare semplicemente che Camillo dica: io sono sicuro che non può essere una reazione nucleare. Se adesso prospettate qualcosa d’altro vi sto ad ascoltare. E’ chiaro che rimane superiperscettico e pretenderà qualche dimostrazione e soprattutto rigore: noi non chiediamo altrettanto?

Dopo il pranzo dell’altro sabato sono convinto che la nostra posizione (occorrono test inoppugnabili eseguiti da persone esterne ai fusionisti) sarà sempre più accettata da entrambi gli “schieramenti”. Se la richiesta è ragionevole e la maggior parte della gente è ragionevole la maggior parte della gente ci darà ragione: è la base della democrazia.

sandro75k ha detto...

@Mario Massa

per i test sono sempre con te. Per me, è ancora tutto da dimostrare ed anzi, se avessi qualcosa in mano correrei subito da te per avere conferme. Non cercherei di sfuggire come fa qualcuno... Mistero con la pompa idrosonica docet!!!

Per quanto riguarda Camillo, io credo semplicemente che dica: -penso che non possa essere una reazione nucleare ed a quanto vedo cominciate a pensarlo pure "voi"... Parlatemene, ditelo al mondo, vi concedo spazio sul mio blog!

Magari anche Rossi e Celani (quest'ultimo a quanto pare lo ha già fatto) si ricrederanno sull'origine nucleare dei loro esperimenti ed io mi chiederò perplesso:
Ma i Gamma di cui parlavate? Le trasmutazioni (poche o tante che siano) di cui eravate sicuri?
Gli apparecchi di Celani che segnavano il finimondo al primo test pubblico di Rossi? Le spiegazioni di Focardi?
Se oggi accetto o si accettano nuove teorie che escludano l'ipotesi nucleare è l'ammissione implicita che si siano sparate a casaccio un sacco di stupidaggini. Siamo già a questo punto? Se sì, ditemelo, che comincerò ad occuparmi di altro...

sandro75k ha detto...

@Tutti

forse non si capisce bene, Mistero ha portato a Massa, alla prima occasione utile, la famosa pompa idrosonica russa... Probabilmente da come mi sono espresso sopra si capiva il contrario. Scusa Mistero! :)

nemo ha detto...

@Giacomo Rendi
Nooooo! Sei perfetto! Piacere di conoscerti! Condivido tutto quello che dici... :-)

MISTERO ha detto...

@Sandro
Non è una pompa idrosonica, è un reattore a cavitazione elettrodinamico, secondo mario una semplice resistenza ommica, cercheremo di capire che cosa succede durante i test.
Quella che consegnerò dopo il test sul cavitatore elettrodinamico sarà un reattore idrosonico a 2 stadi.

bertoldo ha detto...

"Battuta a parte, condivido il tuo ragionamento al 100%. E' inutile andare ad ipotizzare nuove teroie se non si è ancora certi degli eccessi di calore. Hermano Tobia, ad esempio, è inciampato nel "tranello" di Franchini e compagni. Lo spiegavo a Mario Massa qualche commento sopra...
Già la "comunità" pro LENR è super frammentata, se ci si divide tra "nuclearisti" e nanomagnetisti è la fine di ogni aspirazione di credibilità. A differenza di Daniele, credo che se Franchini facesse ammettere ai sostenitori delle anomalie calorimetriche che si tratti di "Altro" e non di FF avrebbe "vinto" la sua battaglia scientifica per cappotto, altro che storie!!!
Chi si occupa di LENR, secondo il mio modestissimo avviso, deve fare un passo alla volta, una dimostrazione alla volta. Esistono questi eccessi di calore? Tutti insieme a dimostrarli. Possono essere sfruttati??? Ci si lavora!
Per le teorie e le speculazioni c'è sempre tempo!!"

Ma ne perderebbe una più grande visto che il coso funziona e quindi accettando il post di hermano ed ergendolo quindi come una prova contro , non farà altro che il gioco di Rossi che già si è sbilanciato tanto decidendo di non fare più il paravento e dichiarando apertamente che non ci saranno altre forme di energia che non la sua e quindi si andrà proprio a distruzione delle fondamenta del nulla conoscitivo attuale impantanato in una teoria che non porta a nulla ...

sandro75k ha detto...

@Mario massa
@Daniele passerini
@Mistero
@hermano Tobia

Avete visto che avevo capito l'antifona? Camillo Franchini è passato a "riscuotere"... ed abbiamo fatto la figura dei polletti Vallespluga...

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...



@Sandro
In periodi di luna piena capita di tutto, il pronto soccorso scoppia, le donne spaccano i marroni, una buona percentuale degli aumenti al pronto soccorso durante la luna piena sono da imputare a questo.
Ma anche noi maschietti pur avendo un solo ormone prodotto rispetto ai 5 delle donzelle, non siamo immuni all'influenza lunare.
Franchini non è più oggetto di mie attenzioni da diversi mesi, intervengo solo quando, presi da noia e senza argomenti per cui fare i primi della classe si ricordano che Andrea Rampado ha un caratterino difficile e lanciano qualche provocazione, ormai ci siamo collaudati e ben rodati, vissuta come una specie di amici miei che se ne combinano di tutti i colori e alla fine restano solo grasse risate, da una parte o dall'altra o raramente per entrambe (quando entrambe le parti sono convinte di aver vinto il mongolino d'oro).
Sappiamo entrambi che c'è una natura nucleare nel fenomeno, abbiamo diverse prove, ma non me la sento di criticare Hermano o chi come lui pensa ed ipotizza un fenomeno non nucleare.
Per quello che so il fenomeno nucleare che conosciamo potrebbe essere una conseguenza del nanomagnetismo, ma non mi voglio esporre prima di aver chiesto udienza ai grandi saggi, esiste una teoria abbastanza chiara e predittiva dei fenomeni riscontrati NEUTRONI-ALPHA-CALORE...quindi????
Che dici domani li chiamiamo assieme e ci facciamo spiegare il loro punto di vista?

sandro75k ha detto...

@Mistero

potremmo fare una bella videoconferenza... :)

Nessuno ha detto...

@Daniele:
Hai scritto:"continuo a illudermi che un blog dove la pubblicazione dei commenti è libera possa trovare una massa critica di persone educate e intelligenti in grado di non colludere con chi interviene scrivendo col coltello in mezzo ai denti e sulla lingua. Ma la fatica è tanta"
Sul tuo blog il problema è che tu proteggi attentamente chi scrive in modo maleducato, col coltello in mezzo ai denti e sulla lingua.
I tuoi strali sono riservati a chi mette in dubbio Rossi ed in questo modo hai perso dei preziosi contributi, quella che chiami "massa critica" non la raggiungerai mai in questo modo.

RED TURTLE ha detto...


@Tekniko

La velocità della luce "C" è sempre costante, ma quel che varia, secondo la Teoria della Relatività è proprio lo "spazio-tempo", che viene compresso. Vicino ai buchi neri il tempo scorre molto più lentamente. Anche per le sonde spaziali e i satelliti in orbita, sottoposti ad accelerazione, il tempo scorre più lentamente.

Io NON ho mai detto di essere scettico rispetto alla teoria della Relatività. Ma ci sono dei problemi rispetto all'armonizzazione con la meccanica quantistica e con gli effetti della "Materia Oscura" nell'Universo.

Esiste anche il "problema della Gravità":
1) Non si riesce a unificare con le altre tre forze (e si sta ipotizzando che sia un "effetto collaterale" della geometria multidimensionale dell'Universo.
2) Non sono mai state registrate le ipotetiche onde gravitazionali (Neanche quando si verificò un Eliomoto nel Sole, credo nel 2004)

Comunque NON è il mio campo, e non intendo seguirti in questa discussione. Io mi occupo dei malati, e spesso mi trovo davanti gli effetti deleteri delle radiazioni sugli essere umani, effetti che i "fissionisti nucleari", rinchiusi nella loro torre d'avorio tendono ad ignorare.

http://it.ekopedia.org/wiki/Fukushima
-----------------------------------------------------
Giancarlo Rossi

barbagianni ha detto...

Sarebbe "Separare il grano dal loglio"
http://it.wikipedia.org/wiki/Lolium_temulentum
L' ho imparato studiando Retorica dagli Scolopi.

Saluti da Mr. Precisini

barbagianni ha detto...

Era per AC/DC e sandro75k

Hermano Tobia ha detto...

@sandro75k

Il limite principali delle critiche di Franchini è che secondo lui le LENR non possono esistere perché non ci sono nelle banche dati e nessuno le sa spiegare.

Questa è una posizione antiscientifica ed insostenibile, ed i suoi più stretti "collaboratori" (Gentzen, Giancarlo, ecc.) hanno sempre glissato sull'argomento.

Il mio post sull'ipotesi nanomagnetica (che mi limito a riportare come emergente da chi si occupa delle LENR, e che non esclude effetti nucleari ma li relega a "secondari"), ha sparigliato le carte ed ha posto la questione vera: le anomalie riscontrate che non si sanno spiegare vanno ignorate o approfondite ? E' una di quelle famose questioni di metodo di cui spesso parla Gentzen.

A questo punto infatti Gentzen ed gli altri sono "usciti allo scoperto" ed hanno espresso le loro (tutto sommato condivisibili) opinioni sull'argomento: quindi Franchini si è trovato a dover confrontarsi con le loro posizioni che sono in contrasto con la sua (che è, o era di assoluta chiusura).

http://fusionefredda.wordpress.com/2012/09/30/nanomagnetismo/#comment-11841

Non credo che si tratti di una partita a scacchi, ma in ogni caso penso di essermela giocata.

sandro75k ha detto...

@HT

Tu te la sei giocata, è vero, ma Franchini, come hai notato, non crede assolutamente alle LENR di nessun tipo e ha sfruttato il tuo post per dimostrarlo in modo ancora più forte.
Lasciamo stare gli scacchi, io li vedo anche quando mangio ma è una cosa mia.
La mia reazione è stata di questo tipo perchè credo di aver capito immediatamente che non si trattasse nè di conversione nè di gentilezza. L'unico obiettivo vero è stato quello di confermare e rafforzare la sua tesi principale: non esistono reazioni di chimica nucleare statisticamente rilevanti a temperatura "ambiente" !
Di tutto il resto a Francini non interessa minimamente ed aggiungo: -capisco anche il perchè...

Franco Morici ha detto...

Hermano Tobia wrote:
le anomalie riscontrate che non si sanno spiegare vanno ignorate o approfondite ?

Le anomalie per prima cosa vanno dimostrate attraverso degli esperimenti ben condotti, basati su metodi e strumentazione appropriata ed ottenendo, il più possibile, risultati incontrovertibili.
Se queste anomalie si manifestano prevalentemente attraverso produzione di calore in eccesso (non evidenti manifestazioni nucleari ora supposte "secondarie") dovremo basarci esclusivamente su rilevamenti calorimetrici (e non solo termometrici).

Gli esperimenti che riguardano le anomalie vanno replicati e verificati da indipendenti, basandosi sulle dettagliate informazioni fornite da coloro che dichiarano il claim ed i risultati ottenuti poi messi scientificamente a confronto.

Secondo me senza questi presupposti di base, si finisce per fare solo polemiche sterili.

Hermano Tobia ha detto...

@ Franco Morici
Mi trovi completamente d'accordo. Il problema è che in ambito LENR le condizioni da te proposte sono difficili da raggiungere, principalmente perché gli effetti anomali hanno causa sconosciuta e sono difficilmente controllabili e riproducibili.L'esperimento più "probante" è stato a mio avviso quello che ha coinvolto Enea, Sri, Nrl, Sapienza ed altri sviluppato con la tecnica della riproducibilità trasferita.

http://www.enea.it/it/produzione-scientifica/energia-ambiente-e-innovazione-1/anno-2011/indice-world-view-3-2011/fusione-fredda


Franco Morici ha detto...

@ Hermano Tobia

Non minimizzo le difficoltà scientifiche, difficoltà che non sono solo prerogativa della ricerca LENR ma si incontrano in molti campi della ricerca.
Mi farebbe però piacere che fosse mantenuto almeno un minimo di rigore metodologico altrimenti tanto vale affidarsi (per esempio) a quanto contenuto in un Post di 22passi, i cui contenuti non mi trovano d'accordo:

A seguito dell'esposizione di Santandrea, il Signor Lucio Zanverdani ha presentato gli ultimi due reattori da lui sviluppati: un reattore "didattico" e uno progettato per testare diversi tipi di polveri magiche (come ad esempio una polverina prodotta dalla NASA, acquistata e descritta durante la presentazione) per provare varie soluzioni tecniche in grado di innescare reazioni di tipo nucleare. Infatti, il signor Zanverdani ha ipotizzato di poter utilizzare all'interno del reattore sistemi ad ultrasuoni, al plasma, a scarica elettrica, a campi elettromagnetici etc.

Hermano Tobia ha detto...

@Franco Morici
Cosa ne pensi del lavoro Enea?

Franco Morici ha detto...

@ Hermano Tobia

Non ho avuto modo di leggere il documento originale del lavoro svolto ma solo un riassunto del 2004:
http://old.enea.it/produzione_scientifica/pdf_EAI/2004/MetalliDeuterati.pdf

Prendo per buono il caricamento del Palladio con il Deuterio a valori veramente molto elevati (che però alcuni contestano) pari al rapporto 0.95-0.96.

In questo riassunto se non erro vengono indicati degli eccessi di potenza dell'ordine del centinaio di milliWatt ed una certa riproducibilità.

Così da osservatore mi viene da pensare che potrebbe essere una base di lavoro interessante da cui partire, senza però correre troppo in avanti dando per scontati o per già acquisiti dei traguardi applicativi immediati come invece ormai, a seguito delle note vicende E-Cat, Hyperion, affermano tutti coloro che non seguono affatto un percorso scientifico (E-Cat e Hyperion che, tra le altre cose, non fanno uso nè di Palladio nè di Deuterio).

Quando poi si ascoltano le affermazioni di Rossi che ha dichiarato più volte di aver sperimentato anche reattori con Palladio e Deuterio ottenedo però risulatati deludenti, provo un certo imbarazzo nel decidere a chi dare credito e/o a chi non credere più.

Hermano Tobia ha detto...

@Franco Morici

Qui ci sono due paper più recenti:

http://www.lenr-canr.org/acrobat/ViolanteVevolutiona.pdf

e questo:
http://www.fondazionefrisone.it/eventi/catania07/ViolanteVjointscient.pdf

E' vero che l'eccesso è dell'ordine dei mW, ma anche la potenza in ingresso. Pare che dal punto di vista calorimetrico abbiano fatto le cose per bene:

A finite element model has been developed to simulate the calorimeter’s thermal response.
This simulation allowed us to obtain real heat recovery efficiency of 97.5%. The sensitivity of
the calorimeter was estimated to be 50 mW 20 mW.


Sarebbe interessante sapere se è prevista la pubblicazione di questi risultati su una rivista di livello.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

NOTA DI SERVIZIO
Facciamo un appello: tra voi chi c'è che parla molto bene inglese o francese o tedesco?
Per favore - se potete - specificatemi anche il vostro specifico professionale.
Grazie 1000

Franco Morici ha detto...

Grazie per i riferimenti, Hermano T.

piero41 ha detto...

....

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails