Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

giovedì 16 agosto 2012

Stremmenos non crede ai claims di Defkalion

Il prof. Stremmenos tra il prof. Sergio Focardi e Andrea Rossi
È già stata riportata da altre fonti, ma poiché il professor Stremmenos l'ha indirizzata anche a me, pubblico la sua email che dà l'occasione di linkare, per dovere di copertura a 360° del tema LENR, l'ultimo è già discusso report di Defkalion DGT, l'azienda che si è presentata in grande spolvero al NIweek 2012 e all'ICCF17 e starebbe trasferemdo il suo baricentro dalla Grecia al Canada.

***

da: Christos Stremmenos
a: Daniele Passerini
data: 16 agosto 2012 02:30
oggetto: RAPPORTO DEFKALIONI

Caro Daniele
1) John Hadjichristos, 2) Menelaos Koulouris, 3) Aris Chatzichristos, e non posso esimermi di commentare (… a mala voglia …!) questo documento.
Il primo commento emotivamente spontaneo è quello biblico "τα άγια τοις κυσί"…
Questi personaggi  sfortunatamente ho avuto l’occasione, per ottusità e frivolezza dei massimi vertici della politica greca, di conoscere un anno e mezzo fa.
Ho Insegnato loro e ho reso  partecipi dei miei lavori sulla fusione fredda (… ignari al tempo della esistenza di questa tematica…!) e ho collaborato in seguito insieme con A. Rossi per lo sviluppo (mancato) del E-cat in Grecia.
Questi personaggi fanno parte della “compagnia (teatrale?) Defkalion Green Technologies Global CTO, Greece-Canada-Swiss” che notoriamente ha ingannato sistematicamente (alla levantina…) per 8 mesi A. Rossi.
Nello specifico: John Hadjichristos laureato in matematica, imprenditore atipico insieme con A. Xanthoulis nel campo edilizio, Menelaos Koulouris che si occupava non direi con grande successo della vendita dei panini, pizze bevande ecc nel centro di Atene (credo laureato in fisica?) e lo studente Aris Chatzichristos (figlio del omonimo John) che mi chiedo con quale diritto firma a nome della National Technical University of Athens (NTUA), Greece?...
Non entro in merito del contenuto scientifico di questo rapporto dilettantesco, privo di ogni deontologia GALILELIANA che nella mia antica lingua in modo proverbiale sarebbe descritto come “λίθοι και κέραμοι ατάκτως ειρημένοι” cioè “sassi e tegole disordinatamente buttate”…
Invece maliziosamente mi domando, dove Xanthoulis e i “defkalioni” trovano i soldi?... nel momento in cui non erano riusciti… anche simbolicamente ad onorare  gli obblighi finanziari stipulati con ROSSI…?
A che pro questa megalomane messa in scena mediatica che continua per dei mesi senza niente di tangibile a inquinare la rete..?
Sono domande che a mio parere deve porsi ognuno che crede veramente alla speranza della nuova era energetica. a cospetto di chi per interessi economici o interessi “culturali” di pseudoprestigio, tenta di screditare con delle fandonie (pagate?) lo stato avanzatissimo tangibile della tecnologia E-cat.

Christos Stremmenos
(Prof. dell’UniBO in pensione, già Ambasciatore della Grecia in Italia)

18 : commenti:

paolo ha detto...

... repetita juvant:

@Christos Stremmenos,

se un Prof.dell’UniBO in pensione, già Ambasciatore della Grecia in Italia, ha il coraggio di denunciare il proprio “errore” nell’aver mal giudicato l’operato di alcuni connazionali, in una vicenda che riguarda un recente passato – collaborazione Rossi/DGT – come posso io che non sono nessuno, non seguirne l’esempio e cospargermi il capo di cenere?

Nei mesi scorsi, la mia ingenuità mi aveva indotto e credere/sperare che quanto ci era stato raccontato di questo “divorzio” fosse semplicemente un’invenzione e che invece la collaborazione tra i due stesse continuando, pur su sponde diverse dello stesso Mare!

Avevo proposto questa tesi perché ritenni logico ed anche intelligente proteggere una sperimentazione, così osteggiata in passato ed ostacolata nel presente con ogni mezzo (si pensi che i media italiani non parlano assolutamente degli esaltanti risultati ottenuti dal Dr. Celani presso ICCF-17, solo per fare un esempio) , dai costanti attacchi di coloro che sanno quanto la FF costituisca un pericolo reale per ITER e, quindi, per gli interessi economici e le opportunità di carriera che ad tale megalitico progetto sono collegati.

Un accordo tra Rossi ed il Governo greco, quindi le Istituzioni di quel paese (università) favorito dalla mediazione del Prof. Christos Stremmenos, avrebbe tutelato la ricerca in atto e reso più complicato il lavoro dei detrattori o se volete degli accaniti oppositori della FF.

Ricordo, prima di chiudere, di aver fatto ricorso alla tanto decantata astuzia greca – di cui Ulisse ne è divenuto il simbolo per eccellenza – per dare un supporto storico a questa mia ipotizzata (sperata) ipotesi illudendomi, come il Prof. Stremmenos, che l’uomo possa agire –almeno qualche volta - spinto dal buonsenso e dall’intelligenza, dimenticandomi/ci che viviamo – ahimè – il XXI secolo.

Grazie, comunque, Prof. Stremmenos per l’esempio di civiltà e di etica che mi ha impartito.
paolo

antonio46 ha detto...

quali elementi sullo "stato avanzatissimo"della tecnologia ecat abbiamo?
considerato che , lo afferma stremmenos, è così facile mettere su un teatrino coinvolgendo addirittura il governo greco, sono ancora più convinto che ecat fa parte del teatrino. e voi?

LUCA B ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
LUCA B ha detto...

.........sono ancora più convinto che ecat fa parte del teatrino. e voi?

Io sono sempre più convinto che si stia sprecando tempo e parole per qualcosa che tra breve verrà spiegata ed eventualemente, se le evidenze fossero negative, bocciata, criticata e "xxxxdata".
Inutile parlare di teatrini e passare dal "non condividere" al "prendere in giro".
Le evidenze, se pure univoche (uni-voce) sono abbastanza chiare.
Secondo il mio modestissimo parere, chiarire se si tratta di LENR o reazione chimica esotermica, sinceramente ha poca importanza. Se tale "reazione" fornisce energia (calore) in eccesso. Ha un COP accettabile. Per un numero significativo di giorni. Ha costi irrisori. In assenza di scorie o emissioni inquinanti.....


GUIDO310 ha detto...

Secondo me aspettano di poter avere tra le mani un Ecat per cercare di carpire il segreto che a loro manca, e a quel punto immettere in commercio l'Hyperion andando anche in battaglia legale dichiarando di avere la tecnologia da tempo....pensando di venderne abbastanza prima di essere (forse) fermati!

Paul ha detto...

Credo che il principale problema della Defkalion sia di dare stabilità alla reazione.
Fermo restando (secondo me) che sono riusciti a costruire un reattore che genera calore in eccesso avendo preso "lo spunto" da quello di Rossi (come ha ammesso anche esplicitamente il loro Presidente), non sono riusciti ad andare avanti.
Usano le scintille di una candela elettrica azionata a mano per re-innescare periodicamente la reazione, ma evidentemente non è il sistema adatto o migliore.
Il sistema di Rossi (generatore di radiofrequenze) pare oramai collaudato e sicuro.

Il Santo ha detto...

Come fa Stremmenos ad essere così sicuro che la Defkalion non ha nulla in mano? Semplicemente perche' sa che anche l'e-cat non funziona! :)

Anto ha detto...

cosa vuol dire κυσί?

sono solo un misero test ha detto...

@Anto:

forse sbaglio, ma ho tradotto a naso "perle ai porci"

mario massa ha detto...

Come dice antonio46 se Stremmenos ha ragione, come si fa a essere sicuri di Rossi?

Credo che questa lettera di Stremmenos sostenga la necessità di test indipendenti sempre e ovunque e più verifiche si fanno e meglio è.

Tizzboom ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tizzboom ha detto...

(cancellato il precedente perche' effettivamente si intendeva dire un'altra cosa)

GPT ha detto...

il prof. Stremmenos ha sicuramente ragione nella sua analisi lucida e impietosa, soprattutto per il fatto che (ancora una volta) mancano prove indipendenti e/o fatte da pubblici personaggi che hanno da perdere in credibilità se affermano cose inesatte o false.
Non si può pero' negare che (allo stato dell'arte e delle mie forse scarse informazioni) lo stesso ragionamento può essere fatto sul reattore di Rossi.
Spero vivamente che qualcosa si muova, anche xchè a sentire le storie che potrebbe essere bloccata/ostracizzata questa potenziale tecnologia xchè c'è ITER et similia diventa ridicolo a fronte della mancanza delle prove di cui sopra...
Vabbe' vediamo che succederà a settembre... E nel frattempo confidiamo in Celani che unico ad oggi è trasparente e veramente fa lo "spingitore di cavalieri" :)!!

paolo ha detto...

...tecnologia xchè c'è ITER et similia

...di ridicolo ci sono soltanto le vagonate di denaro pubblico che saranno buttate per inseguire una "roba altrettanto ridicola" fino al 2050; ma per piacere!

GPT ha detto...

Eppure basterebbe una prova pubblica e ben fatta per poter scatenare una insurrezione popolare su quegli sprechi senza tema di essere tacciati per visionari... Una "rivolta" per riallicare quegli sforzi su una reale e funzionante tecnologia efficiente e pulita... A te (Paolo) questo non sembra un peccato mortale?

GUIDO310 ha detto...

Penso che paolo si riferisse anche lui a ITER parlando delle vagonate di denaro pubblico...
Speriamo che l'era del nucleare tradizionale e della fusione calda possa dichiararsi a breve chiusa, anche se per spegnere le centrali funzionanti ne dovrà passare di tempo

Peter Gluck ha detto...

Prof. Stremmenos has his personal reasons to be angry with the team of Defkalion, that refused to disappear
after the divorce from Rossi and has worked out an
original technology. He callled them firts "vigilantes"
His letter now has too much attack ad hominem and lacks the understanding for the internal logical consistency of the DGTG science-technology.
Words cannot solve such conflicts- we will see the facts being more convincing both for the Hyperion and the E-Cat. Let the better win, or more better let both win!
Peter

paolo ha detto...

@GPT
@GUIDO310,

la lingua italiana è molto precisa, difficile e, talvolta, non riesce a tradurre esattamente il nostro pensiero; accade così che ci sia bisogno di un interprete - GUIDO310 - e ... tutto si "schiarisce :):)
paolo

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails