IL BLOG DI QUEI 2+2 GATTI APPASSIONATI D'AMORE, POESIA, SPIRITUALITÀ, LIBRI, MUSICA, POLITICA, DEMOCRAZIA, TECNO-ECO-SOSTENIBILITA', ENERGIE PULITE, COLD FUSION, LENR "E TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE" (E PURE L'E-CAT COMMUNITY MENO 'MODERATA' CHE CI SIA!)

CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO? OPPURE...

sabato 9 giugno 2012

Risposta del Prof. Carpinteri a...
Gerardo Ghentzen

Arrivano le prime risposte allo tsunami di fango che è stato scagliato contro i ricercatori del piezonucleare.

Cominciamo oggi con la replica del Prof. Carpinteri ad Alessio Guglielmi (matematico dell'Università di Bath, noto nella blogosfera col nick di battaglia Gerardo Ghentzen), autore delle "cinque domande al Prof. Carpinteri" pubblicate su Oggi Scienza da Sylvie Coyaud, nota ai più col nik di battaglia Ocasapiens.

***

Caro Dott. Guglielmi,


rispondo volentieri alla sua lettera aperta, che mi dà occasione di puntualizzare alcuni aspetti delle mie ricerche e soprattutto delle polemiche lette in questi giorni sul web e su alcuni giornali italiani. Purtroppo non sono stati in molti, come ha fatto lei, a chiedere di ascoltare anche la mia voce, quale parte in causa della vicenda, e ho notato come spesso la questione piezonucleare sia stata trattata in modo unilaterale (citando me e il mio lavoro, ma senza che mi fosse richiesto di intervenire per poter replicare).

Il punto essenziale che voglio sottolineare è che siamo di fronte a quattro prove convergenti del fenomeno (fissione piezonucleare): emissione di neutroni sia da frattura fragile sia da terremoti, trasmutazione degli stessi elementi chimici sia nei campioni di laboratorio sia nella crosta terrestre. 
I risultati sperimentali cui sono giunto sono assolutamente ripetibili e sono relativi non solo alle emissioni di neutroni generate per compressione di campioni di solidi e liquidi, ma soprattutto ai bilanci tra le masse degli elementi coinvolti che tornano perfettamente. Esse, oltretutto, spiegherebbero una serie di fenomeni tuttora non chiariti dalla scienza. I misteri del nostro pianeta, dalla diminuzione di alcuni elementi chimici (ferro, nichel, calcio, magnesio) all’aumento di altri (alluminio, silicio, sodio, potassio), sino alla formazione degli oceani e all’inquinamento da carbonio, potrebbero trovare una giustificazione unitaria. Per non parlare poi delle emissioni neutroniche generate dai terremoti, scoperte recentemente e tuttora inspiegate.

Per quanto riguarda la sua prima domanda (Può per cortesia indicare quali articoli, regolarmente soggetti a revisione di pari e pubblicati da gruppi indipendenti dal Suo, hanno confermato il fenomeno piezonucleare?), le rispondo che ad oggi non ci sono studi indipendenti rispetto a quelli pubblicati da me in collaborazione con altri, che invito tutti coloro che sono nello stesso campo a replicare.

Per quanto riguarda il commento pubblicato su arxiv da alcuni ricercatori dell’INRIM, questo mostra malauguratamente due gravi errori concettuali. Uno attiene a questioni di geologia, l'altro riguarda addirittura la statistica. Abbiamo tutte le registrazioni e verranno pubblicate sullo stesso sito al più presto, in modo da controbattere punto per punto al commento di cui sopra.

2) È in grado di controbattere puntualmente ed esaustivamente alle accuse di manipolazione dei dati sperimentali che Le sono state rivolte? Può spiegare perché cita lavori che sono stati screditati dalla comunità scientifica?

La parola “manipolazione” è stata usata dai miei detrattori soltanto per affermare che loro stessi non manipolavano i miei dati. Ma, a parte questo, come si può parlare di manipolazione quando i risultati sono stati ottenuti da team diversi e da specialisti (chimici, fisici e geologi) di grande esperienza e serietà. Oltretutto, i risultati delle microanalisi sono migliaia e tutti inequivocabili: succede qualcosa di strano e inaspettato. Il discredito di certi lavori penso che sia relativo, e addirittura strumentale per altri fini, come si dimostra anche nel mio stesso caso.

3) Lei crede che sia eticamente corretto ottenere fondi di ricerca trattando direttamente con uomini politici e senza alcun controllo da parte di terzi esperti, riuniti in una commissione di peer reviewing chiaramente identificata e responsabile di fronte all’opinione pubblica?

Come dimostra la mia carriera, non ho mai cercato scorciatoie politiche o d’altro genere per pubblicare o condurre ricerche. Le mie eventuali simpatie politiche per una o l’altra parte o le idee religiose, che lei cita, sono d’accordo sul fatto che siano questioni che devono stare fuori dalla ricerca scientifica, che si basa su verificabilità sperimentale e presentazione dei risultati di fronte alla comunità dei pari. Personalmente non ho chiesto finanziamenti né fondi a nessun politico, né ne ho ricevuti. Ho deciso di inserire tali ricerche nel programma di vision dell’ente che presiedo, l’INRIM, non come tentativo di eludere le normali procedure di finanziamento, ma per dare un mio contributo all’ente stesso. Come spero sia chiaro dalle mie parole, ho buoni motivi per credere fermamente nella realtà dei fenomeni piezonucleari, che non hanno a che fare, come ho visto scritto, tanto con la produzione di energia (che potrà forse essere un’applicazione, ma è tutto da verificare e comunque per ora la questione è di marginale importanza per le mie ricerche), quanto con la misurazione di emissioni di particelle e di pesi atomici. Quindi l’INRIM è la sede ideale per poter misurare con precisione tali fenomeni e verificare la correttezza degli esperimenti condotti in questi anni. Qui ci sono le competenze e i mezzi (laboratori, strumenti) per farlo. Sono conscio che lo studio degli eventuali modelli interpretativi e delle eventuali applicazioni non rientrino nei compiti istituzionali dell’INRIM.

La mia stessa nomina a Presidente dell’INRIM, aggiungo, pur se è stata fatta da un Ministro, Maria Stella Gelmini, che era espressione di un partito, si giustifica ampiamente con il lavoro fatto in questi anni (considerando il mio curriculum e il fatto che sono il docente del Politecnico di Torino con l’indice di pubblicazione più elevato, h-index=32), e senza aderenze politiche di alcun genere. 

4) Può spiegarci nel dettaglio e quantificare le risorse di cui ha bisogno per proseguire le Sue ricerche? Può spiegare perché non utilizza i canali competitivi e tradizionali di finanziamento della ricerca?

Innanzitutto, per quanto riguarda i finanziamenti, il gruppo di ricerca del Politecnico di Torino, da me coordinato, ha speso negli ultimi quattro anni solo somme relativamente modeste poiché non è mai esistito un programma ufficiale dedicato al Piezonucleare (50.000 euro circa in 4 anni). All'INRIM, invece, dove ho cominciato a collaborare con qualche ricercatore interessato dal Settembre 2011, non si è speso sinora nemmeno un euro. È vero che il Consiglio di Amministrazione ha chiesto (all'unanimità) al Ministero un finanziamento specifico di 500.000 euro per tre anni, comprendendo comunque anche le ricerche sulle emissioni acustiche ed elettromagnetiche. Non abbiamo ancora ricevuto risposta. 
Alcuni dirigenti di ricerca dell'Ente hanno mostrato delle preoccupazioni ingiustificate, vista soprattutto la sostanziale assenza di implicazioni per i loro finanziamenti. Ovviamente è tutto certificabile da documenti ufficiali.

Infine, in merito all’ultima domanda [nrd. Pensa che ci sia un complotto contro di Lei che Le impedisce la via della ricerca normale?] , le rispondo che no, non credo nella teoria dei complotti, e anzi, da 4 anni a questa parte con alcuni collaboratori del Politecnico stiamo portando avanti una ricerca “normale”, che non ha avuto l’ausilio di particolari fondi. Spesso - mi è capitato di pensare nel corso della mia vita - le idee migliori, o, almeno, foriere di spunti originali per la ricerca, mi sono venute proprio quando non avevo a disposizione budget stellari, ma anzi potevo contare su pochi mezzi. 


Chiudo con una nota di speranza: convinto come sono, sinceramente, che le reazioni piezonucleari siano un fatto reale, auspico che molti laboratori, in Italia, ma non solo, vogliano replicare gli esperimenti fatti da me e dai miei collaboratori. Sono pronto a discutere di risultati scientifici e di dati in qualsiasi momento, e a mettere a confronto le conclusioni ottenute. Le polemiche, invece, preferisco lasciarle ad altri.

Cordiali saluti,
Alberto Carpinteri


***


Come si chiede il nostro Paolo, "se le cose stanno così (come si potrebbe dubitare in presenza di una lettera che è un documento ufficiale - quindi ha valore legale) i circa 1000 ricercatori, sulla base di quali dati, hanno firmato la petizione? ...in attesa di risposta".

145 : commenti:

paolo ha detto...

@!?,

la persona della strada si chiede:

"ma se le cose stanno così (come si potrebbe dubitare in presenza di una lettera che è un documento ufficiale - quindi ha valore legale) i circa 1000 ricercatori, sulla base di quali dati, hanno firmato la petizione?"

...in attesa di risposta.

Con osservanza.

MISTERO ha detto...

Bella osservazione Paolo, mi viene voglia di prendere questa prima (ce ne saranno altre) risposta e inviarla a tutti i firmatari dell'appello.
Ce anche una lettera pubblicata su Repubblica, ma non riesco a trovarla, vedo se riesco a farmela inviare come la risposta a Guglielmi, il quale sembra abbia già replicato, sono proprio curioso di leggere l'arrampicata sugli specchi che avrà certamente fatto.

bertoldo ha detto...

La persona della strada ... avevo già detto che si sarebbero dovuti dimettere in massa in caso avverso ...
Un bel repulisti di queste pecore che firmano senza leggere sarebbe il minimo .

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Ma se esiste già una contro risposta di Ghentzen (ma dove si trova?) alla risposta di Carpinteri, quando è uscita quest'ultima? Pensavo fosse una primizia :))
È in arrivo anche una risposta specifica al "teorema" pubblicato su arXiv?

Endymion ha detto...

@D22: "È in arrivo anche una risposta specifica al "teorema" pubblicato su arXiv?"
Anche perchè sarebbe l'unica cosa di rilievo, il resto è solo chiacchere.

MISTERO ha detto...

La risposta è stata inviata il giorno:
Data: Thu, 7 Jun 2012 23:28:58 +0200

a:
sylvie.coyaud@fastwebnet.it A.Guglielmi@bath.ac.uk

Che dici veloce l'occhetta a pubblicarla, no?
La risposta di Guglielmi, non l'ho ancora ricevuta.

Arriverà molto presto la risposta ad ARXIV.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Fammi capi', l'oca becca in tempo reale, o sputa fuori lei stessa per prima, tutto ciò che è contro i piezonuclearisti, e la lettera di Carpinteri l'ha tenuta a covare due giorni?!?!?!
E intanto l'operaio Ghentzen lavorava 48 ore per preparare una delle sue solite filippiche?!?
Be', gli sarà venuta fuori arguta, intelligente e logorroica come suo stile, immagino. Sono proprio curioso.
E aspetto con ansia la risposta al dossier su arxiv, spero non faranno rispondere pure a quello al Ghentzen, lo stanno distraendo troppo dal suo vero lavoro, insomma ci stiamo giocando il nobel a un brillante matematico di 'sto passo. E dire che glielo ho augurato con tutto il cuore. Devono smetterla di distrarre il Ghentzen con cose che esulano dal suo campo di competenza perdinci!!! È scandaloso!!! :)))

robi ha detto...

Endymion
non sono state solo chiacchiere
sono state offese e prese per il culo per una persona
certo a te non ti tocca perchè non erano rivolte a te
ciao

62bffbe6-afae-11e1-844c-000bcdcb5194 ha detto...

L'uomo della strada si chiede come, in una lettera scritta con tutta calma, possano esserci tali ed evidenti contraddizioni interne.

1)
"i risultati sperimentali cui sono giunto sono assolutamente ripetibili"

"ad oggi non ci sono studi indipendenti [che confermino le misure] rispetto a quelli pubblicati da me in collaborazione con altri"

"i risultati sono stati ottenuti da team diversi e da specialisti (chimici, fisici e geologi) di grande esperienza e serietà".

2)
"Personalmente non ho chiesto finanziamenti né fondi a nessun politico, né ne ho ricevuti."

"il Consiglio di Amministrazione ha chiesto (all'unanimità) al Ministero un finanziamento specifico" + "Ho deciso di inserire tali ricerche nel programma di vision dell’ente che presiedo, l’INRIM" (Poco conta se le intenzioni erano buone, dare un contributo personale, o meno, eludere i normali canali di finanziamento, perché le intenzioni le conosce solo Carpinteri)

L'uomo della strada allora si chiede: a quale versione, contenuta nella stessa lettera, devo credere?

francesco G ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
francesco G ha detto...

ora voglio vedere quanti dei blog che hanno "trattato" la vicenda (prendendo per buono la cazz.. sul miliardo senza accertarsi)riporteranno la o le risposte...io dico POCHI, sarò felice di essere smentito ma.....

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@nickchepiùtrolldicosìnonsipuò
L'uomo della strada si chiede che razza di uomo sia chi si permette di criticare da dietro un nick, invece di metterci faccia e nome. Vergognoso!
Nel senso che sei un timidone ovviamente! :)))

62bffbe6-afae-11e1-844c-000bcdcb5194 ha detto...

Caro Daniele, sono un timidone vergognoso, vero. Sono anche Caccolaman2, l'avevate già detto. Altro? Ma il problema dell'incoerenza di questa risposta rimane.

Puoi insultarmi o cercare di rispondere. Quale via scegli? Se la prima, credo sarà chiaro come le domande ti mettano in difficoltà.

L'unica risposta presente in quella lettera è "pubblicheremo una risposta su arXiv". Come sempre, si procrastina il momento di arrivare al dunque.

MISTERO ha detto...

Oh è tornato CACCOLAMAN!!!
Non leggo assolutamente contraddizioni, anzi leggo risposte precise e concise, che fai il disinformatore di professione oltre al troll?

Daniele, visto il comportamento tenuto da Ocasapiens penso non sia il caso di dare spazio alla replica di Alessio Guglielmi.
La risposta l'ha ottenuta, precisa e concisa, ulteriori repliche non hanno senso ne motivazioni.

Sicuramente la pubblicherà la cara ochetta sapientona la leggeremo li da lei o nel fanghificio.

Invece penso sia il caso di segnalare nel web il più possibile la risposta del prof. Carpinteri, soprattutto nei blog dove è stato ingiustamente attaccato e diffamato

62bffbe6-afae-11e1-844c-000bcdcb5194 ha detto...

Quindi anche Mistero si impone di non rispondere. Per altro: c'è una risposta di Guglielmi? E come lo sapete?

Dunque: fatemi capire: si fa cerchio attorno al Carpinteri e, con negazione Gesuita, si fa finta di non vedere tutti i dubbi e le criticità e le aporie?

Ma non eravate voi quelli interessati solo a scoprire la verità, senza avere pregiudizi? E questo, dunque, non dovrebbe prevedere cercare di rispondere alle domande e alle critiche?

Ognuno si coltiva il suo orto e si tiene i pomodori.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@nickchepiùtrolldicosìnonsipuò
Bene, entriamo nel merito delle "evidenti contraddizioni" allora.
1) Hai messo il dito nella piaga! È colpa di Carpinteri se nessuno, fuori dai piezonuclearisti stessi, ha replicato i loro esperimenti? Se tutti ragionano come Franchini, che senso ha appostarsi per fotografare un asino che vola? Le vedi le conseguenze ANTISCIENTIFICHE dello scientismo-negazionistico-neopositivista? Se uno vede un'aquila e la scambia per un asino, sbaglia chi grida che c'è un aquila o chi dice che è un asino. (segue)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@nickchepiùtrolldicosìnonsipuò... deciditi a cambiarlo! ;)
Finalmente a casa, adesso posso digitare da una vera tastiera piuttosto che da quella dell'iPhone.
Veniamo alla seconda "contraddizione" che evidenzi. Quale sarebbe? Ti sfugge che tutto l'appello è stato costruito sugli scandalosi finanziamenti milionari ottenuti dal piezonucleare... ops, ma guarda, non sono mai esistiti. Quindi è sbagliato dire che tutto l'appello e gli articoli SCANDALISTICI E BEN POCO GIORNALISTICI sui giornali sono stati costruiti sul NULLA COSMICO?
E di Ocasapiens che cova la lettera di Carpinteri da due giorni, non hai nulla da dire...? Eppure i suoi tempi di reazione superluminari sono stranoti... solo in questo caso ha dormito, che strano... chissà come mai.

gian ha detto...

Daniele, 2 osservazioni sui nel merito dei 2 punti:
1) Dai anche un'occhiata qui: Spallone et al., Remarks on "Piezonuclear neutrons from fracturing of inert solids", dx.doi.org/10.1016/j.physleta.2010.07.064. Riporto solo la conclusione, ma tutto il il paper è interessante metodologicamente: "We have expressed several doubts on the statements and views reported by the neutron detectors are really neutrons. The absence of radionuclides and gamma rays that would necessarily be associated with these neutrons reinforce the doubts expressed. The conjecture on the nuclear fission of Fe in Al is not supported by experimental data."
2) Il problema etico non è se i finanziamenti ci sono stati ma se sono stati *chiesti* non attraverso i normali canali (e Carpinteri su questo dice due cose per me almeno apparentemente contraddittorie come evidenziato dal nick-che-a-te-non-piace)

Thomas Tesla ha detto...

Daniele caro: il nick è quella pappardella perché AIM/AOL confligge con blogger e, invece del carino Thomas Tesla, vien fuori la pappardella.

1) Non hai capito proprio. Non sto criticando il fatto che nessuno abbia rifatto i test ma che prima Carpinteri lo ammette, poi afferma che i risultati sono stati fatti da team diversi e competenti. Quale delle due? Ci sono o no 'sti test indipendenti? E ricordatevi che Cardone diceva di si, tanti anche. Ora invece Carpinteri dice no. A chi devo credere?

2) gian spiega giustamente: i fondi sono stati chiesti o no? c'è o non c'è una legge con primo firmatario Aracu fratello di Aracu amico di Cardone? Perché Carpinteri dice che non ha mai chiesto fondi, e poi dice di averli chiesti?

Non cambiare discorso.

Thomas Tesla ha detto...

Oh la, AIM ha deciso di marciare. Ora non c'è più il nick brutto e potete sapere tutto di me. Più tranquilli? Disposti a rispondere, ora?

MISTERO ha detto...

CACCOLAMAN, fai confusione e la stai facendo apposta.

Il Prof. Carpinteri ha scritto:

È vero che il Consiglio di Amministrazione ha chiesto (all'unanimità) al Ministero un finanziamento specifico di 500.000 euro per tre anni, comprendendo comunque anche le ricerche sulle emissioni acustiche ed elettromagnetiche.

Il consiglio di amministrazione all'unanimità, il consiglio di amministrazione non è Carpinteri.
Non solo ha specificato chiaramente la somma 500 mila euro e non 1 miliardo di euro come cerca di far passare l'ocaselvaggia utilizzando un documento anonimo e non legato ne all'INRIM ne al PoliTo, ne a Carpinteri.
Non solo, la somma di 500 mila euro è comprensiva in 3 anni di ricerche elettromangnetiche ed acustiche.

Dove sta la contraddizione, ma non ti vergogni, sai leggere?

MISTERO ha detto...

Quindi anche Mistero si impone di non rispondere. Per altro: c'è una risposta di Guglielmi? E come lo sapete?

Fai pure finta di non saperlo, curioso!!!

Gherardo Gentzen scrive:
giugno 9, 2012 alle 1:59 pm

Grazie. Vedo che appare solo la risposta di Carpinteri e non la mia controrisposta però. Come mai?

Thomas Tesla ha detto...

Mistero... Mistero... Se spendessi meno tempo a insultare, potresti avere più ossigene al cervello per elaborare le risposte.

La "miliardata" si riferisca a cosa diversa, cioè all' "Aracu fratello di Aracu" del 2009, non ai finanziamenti dell'INRIM (che non gestisce scorie nucleari e non intende costruire un reattore).

Carpinteri ha fatto questo, correggimi se sbaglio: l'INRIM, giustamente, riceve dei fondi nei suoi ambiti di attività dal Ministero; Carpinteri, in quanto presidente (nominato), inserisce fra le attività dell'INRIM le sue ricerche sul piezonucleare, "per dare un contributo personale"; il piezonucleare, fossero anche pochi, riceve i soldi.

Ora, non ti sembra che questo contraddica con il dire "non ho mai chiesto soldi ai politici"? A me si, ma saran finezze di palato.

Thomas Tesla ha detto...

Mi spiace Mistero, ma non so a che thread o post ti riferisci. Dovrò cercarlo. Comunque mi bastava "l'ho letto su un commento".

MISTERO ha detto...

Carpinteri, presidente dell’INRIM, ha risposto alla lettera aperta che Angelo Guglielmi gli aveva mandato il 1. giugno. Ho ricevuto anch’io la risposta, ma senza autorizzazione a pubblicarla.

Ocaselvaggia, pubblica la risposta di Guglielmi, ma non la lettera di Carpinteri perché non ha ricevuto l'autorizzazione a pubblicarla.

Questa storia fa sempre più schifo.

CACCOLAMAN, non girare la frittata, la cara Silvye scrive chiaramente nel sole24ore che il finanziamento da 1 miliardo è legato al prof. Carpinteri e all'ing. Mazzucca tramite un documento che non ha nessun valore trovato nel sito della startec, costruendo ad arte tutto il casus belli.

Non solo, la vecchia megera continua con le sue diffamanti insinuazioni che a breve gli ritorneranno nel ....

nonché lo sviluppo nella casella postale di Croydon del reattore Cardone-Steriwave-Startec già prodotto in Ungheria dalla casella di prima e venduto da un’altra casella in Florida.

MISTERO ha detto...

Ora, non ti sembra che questo contraddica con il dire "non ho mai chiesto soldi ai politici"? A me si, ma saran finezze di palato.

Chiedere i soldi ad un ministero competente non significa chiedere soldi "ai politici", non sono finezze di palato, è la lingua italiana che ti spiega che non la conosci affatto.

Thomas Tesla ha detto...

A parte che non sono il difensore della Coyaud, e che sei tu che giri attorno al discorso, ella scriveva una cosa diversa. Ti invito a rileggere:
"Manca solo il "sostegno finanziario" promesso alla trasmutazione da un decreto del 2009, su intercessione dell'onorevole Sabatino Aracu (fratello) che portava alla Camera un prezioso testo del prof. Cardone. Occorrono circa 800 milioni per i prototipi di reattore, stando a un leak, 100-200 per attrezzare San Cosimo e un tot per le ricerche. Nel settembre scorso, il governo ha consegnato l'Inrim a Carpinteri "in quota PdL ex AN", riferiva «La Repubblica». Stessa quota per il prof. Cardone, membro e presidente in pectore del Comitato scientifico dell'ente la cui ottima reputazione garantiva un afflusso di fondi. Non più. Il convegno mirava a procurarli attraverso "nuove alleanze", diceva ai convenuti l'ing. Francesco Mazzuca."

Comunque cosa c'entra con quello che io chiedevo? Nulla. Mistero. Ecco appunto.

Thomas Tesla ha detto...

E due, mistero: chiedere i soldi al ministero è regolare. Un po' diverso è che un presidente ad elezione politica (non "di merito") che inserisce le proprie ricerche, che non hanno mai avuto riscontri indipendenti, fra le attività dell'ente che è invitato a presiedere.

La conosco la lingua italiano, Mistero. Ma non ti darò la soddisfazione di ascoltare il tuo continuo offendere...

MISTERO ha detto...

CACCOLAMAN, stai solo cercando di rigirare la frittata, cerchi comunque una ragione, ora punti sulla elezione del prof. Carpinteri come una elezione non di merito, VERGOGNATI!!!!

Chiedi alla Silvye e ad Alessio Guglielmi chi era il vice presidente dell'INRIM nel 2011, nel 2010, nel 2009, nel 2008, nel 2007...

Continui a scrivere stronzate senza conoscere nulla, mi sembra lo stesso metodo utilizzato da qualche giornalista negli ultimi giorni.

Barney ha detto...

VACCHETTAMAN, Sylvie ha pubblicato or ora la contro-controrisposta.

Vai, VACCHETTAMAN, vai a vedere di mandare in vacchetta anche quella discussione, con la tua tecnica di difesa Chewbacca de noantri.

Toh, siccome ci metto la faccina :-P vuol dire che ti prendo in giro bonariamente, VACCAMAN. Claro?

E ricordo a chi si dovesse offendere che VACCAMAN deriva da "mandare la discussione in VACCA", come quasi sempre fa MISTERO.

Barney

Barney ha detto...

Faccio notare a tutti, VACCAMAN compreso, come nella contro.contro risposta NON VI SIA alcun accenno alla questione del fenomenale BP da un miliardo di euro, che non c'entra una mazza col resto e che se VACCAMAN lo ritira fuori vuol proprio dire che la vuola mandare in vacca.

Ah, la faccina: ;->

Fatto.


Barney

Il Santo ha detto...

Ma mistero non era quello che diceva che le verifiche indipendenti c'erano?

RED TURTLE ha detto...

Bruttissima discussione questa qui...

Ma dico, se una ricerca promette:

1) Una nuova fonte di energia, da minerali super diffusi come il granito (Io proponevo anni fa di costruire le centrali nucleari in tunnel nel granito della Sardegna a 100 metri di profondità, in modo di disporre già di 100 metri di protezione per i reattori e di 10 atmosfere di pressione dell'acqua già fornite naturalmente dai 100 metri di mare sovrastante).

2) Un modo di capire la geologia terrestre e forse di rilevare i terremoti prima che essi colpiscono.

3) UN MILIARDO è POCO per questa ricerca... equivale a 20 euro a testa per 50 milioni di italiani.

4) Soltanto il terremoto dell'Emilia si porterà via circa l'1% del PIL dell'Italia... credo siano circa...

http://www.tiptoptens.com/2011/02/16/top-10-most-richest-countries-in-the-world-2011/

Italy: This country has $1,120,000,000,000 amount of GNI and $1,844,749,000,000 with GNI amount percentage as 3.7%.

Il debito pubblico sta raggiungendo i 2000 MILIARDI
(e interessi a circa il 5% sono 100 MILIARDI)

1% equivale a a 11.200.000.000 (11,2 MILIARDI di $)

Giancarlo

(comunque TUTTA la ricerca Italiana credo che costi
circa 500 MILIONI DI EURO... 25% del finanziamento ai partiti... meditate, gente, meditate... stiamo come i segugi a morderci a vicenda per una scodellina!)

bertoldo ha detto...

dà notare che i 1000 devono avere una paura fottut di perdere i finanziamenti politici che si sono aggiudicati e non si sà mai nulla di rilevante dei risultati conseguiti , né di come sono stati spesi i soldi .Per lo più quei soldi finiscono nel nulla o se ottengono qualcosa di rilevante le scoperte vengono imboscate , mentre i 1000 cercano di arrivare alla pensione senza disturbare i manovratori ... repulist repulist repulist ...

Barney ha detto...

Posso chiedere di lasciar fuori il delirante BP da 1 miliardo di Euro, per evitare che MISTERO abbia appigli per le sue ventose?

Detto questo, non credo vi sia nessuno che nega la possibilita' per i piezonuclearisti di vedere finanziata una ricerca di BASE, che recuperi FATTI e DATI (da presentare al vaglio critico della comunita' scientifica, NON alla folla dei true believers di 22passi, mi si permetta :-P!) a supporto dell'idea che si puo' estrarre CONVENIENTEMENTE energia dai sassi.

Npn basta la parola di chiccessia che ci ASSICURA che l'esperimento e' stato fatto bene. Soprattutto quando (come in questo caso e nel caso delle LENR-ff) si fanno espermienti semi-clandestini i cui risultati vorrebbero sconfessare secoli di ricerche alla luce del sole. Semplicemente, non c'e' logica per accettare questo modo di fare.

Se fosse vero che schiacciare il granito produce neutroni, da li' a tirare fuori una centrale a stiacciagranito ce ne corre. Come ce ne corre dal produrre dei neutroni (BTW: quanti?) all'avere trovato un sistema per trattare le scorie nucleari (questi sono due claims fatti dal gruppo Cardone-Carpinteri per rendere appetibile la loro ricerca).


E PRIMA di passare dai 50.000 Euro l'anno ai 500.000 Euro e poi al milione l'anno, se permetti io ESIGO che il fenomeno sia riproducibile dappertutto, che misuratori indipendenti misurino neutroni e/o gamma e verifichino l'effettiva trasmutazione di ferro in alluminio.

Esigerei un'altra cosa, infine, e la butto giu' nella maniera meno corretta possibile.
SE il fenomeno fosse vero, io avrei voluto vedere dei MORTI, dall'inizio della ricerca sino ad oggi.
Invece, PER FORTUNA, nessuno e' stato ucciso dai neutroni/dai gamma che -se c'e' reazione nucleare- ci DEVONO essere.
Va bene avere culo, ma se han fatto migliaia di prove io mi sarei aspettato una carneficina.

I coniugi Curie, per dire, hanno pagato a caro prezzo i loro esperimenti sul Radio.
Proprio perche' il radio ERA VERAMENTE radioattivo.

Qua siamo alla sfida alle probabilita', se nessuno ha mai avuto problemi con i miliardi di neutroni che DEVONO uscire fuori, nel caso il piezonucleare fosse reale.

Ma siete assolutamenteliberi di pensare che la mente influenzi l'angolo di emissione dei neutroni piezonucleari, i quali si dinamizzano e si informano con sucussioni successive sino a lasciare solo l'ombra di loro stessi -guarda caso sui rilevatori a bolle!- ed eliminare le negativita' con un bel rito sciamanico.

Non la chiamate "scienza", pero'.

Barney

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@robi
Francamente Barney m'è molto caduto. Se una persona indubbiamente intelligente come lui per difendere una posizione che lui ritiene giusta si aggrappa al sarcasmo e al discredito di chi non la pensa allo stesso modo, qualcosa non torna.

Barney ha detto...

@D22: io discredito solo MISTERO, e solo perche' luii offende tutti.

Poi, sei a casa tua e sei liberissimo di sgusciare tra le mie affermazioni come una anguilla, alzando cortine fumogene e cambiando discorso e incentrandoti solo sul sarcasmo.

Sul mio ultimo messaggio quale sarebbe la parte sarcastica e quale quella in cui getto discredito su qualcuno?

Per rimanere in tema, posso suggerirti questa risposta qua:
"Beh, Barney... se non ci arrivi da solo, e' inutile che te lo dica io", che mi sembra perfetta. Non trovi?

Bounanotte,

Barney

francesco G ha detto...

@Barney "Se fosse vero che schiacciare il granito produce neutroni, da li' a tirare fuori una centrale a stiacciagranito ce ne corre. Come ce ne corre dal produrre dei neutroni (BTW: quanti?) all'avere trovato un sistema per trattare le scorie nucleari (questi sono due claims fatti dal gruppo Cardone-Carpinteri per rendere appetibile la loro ricerca)."

quale il tuo problema??? è una vecchia abitudine di molti ricercatori di pensare molto in avanti per farsi "belli", tu gli dai la colpa per essere come tanti????

"Invece, PER FORTUNA, nessuno e' stato ucciso dai neutroni/dai gamma che -se c'e' reazione nucleare- ci DEVONO essere."

idiozia in stile franchini e poi non tutte le razioni conosciute emettono gamma e neutroni e se ve né sono altre dalle modalità sconosciute???? quello che conta è la misura tutto il resto va messo da parte quindi l'unica cosa che condivido del tuo discorso è che bisogna verificare.....

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@barney
Chiunque legge i tuoi commenti può giudicare il tuo tono, e se giunge a conclusioni diverse dalle mie buon per te. Io ribadisco quello che ho detto. Quanto a MISTERO, è evidente che tu non segui, o fai finta di dimenticare, la genesi della discussione con Tesla o come diavolo si chiama. MISTERO non ha attaccato, a risposto CON PARI TONO a chi ha iniziato per primo. NEGARE QUESTO È VERAMENTE DISONESTO, oserei dire persino SCHIFOSO.
Buonanotte
P.S. dal vivo sei molto meglio di come vieni fuori sul web! :)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

P.S. Prima che incomba shine, preciso che gli orrori di consecutio temporum e ortografia son colpa dello scrivere in fretta sull'iPhone mentre son pure a un concerto dove suonavo io e mia figlia! ;)

Barney ha detto...

francesco G: concentriamoci sui gamma e sui neutroni.

Che ci siano i secondi lo dice Carpinteri, mica io!
Non capisco: se ti fa comodo, allora ci sono neutroni. Se invece non ti fa comodo, non ci sono.
Ma quello che mi perplime davvero e' che -penso l'abbia detto Cardone, o lo stesso Carpinteri- questi neutroni "escono" sempre dalla parte dove non c'e' nessuno. Ora, io sono abbastanza di bocca buona (checche' possa sembrare), ma i neutroni intelligenti non li considero una eventualita' plausibile. Sbaglio?

Che esistano reazioni che non comportano emissione di radiazioni, siam d'accordo. Ma si chiamano reazioni chimiche, no? Qua si invoca TUTTO il corredo nucleare:
- radiazioni (ma pochine pochine, che non fanno male... Mah... e non Gamma, per adesso)
- trasmutazione di Fe in Al (e trasmutare il Fe e' dura, eh? chiedere alle stelle :-))
- reazione esoenergetica (quindi cessione di calore all'esterno)


Insomma: non e' che stanno inventando una nuova fisica; stanno semplicemente prendendo pezzi della vecchia e li assemblano per "spiegare" un "fenomeno" che -nella migliore delle ipotesi mie- esiste ma e' una curiosita' scientifica del tutto inadatta a cambiare il mondo.


Difendo infine la questione della pericolosita' di questi esperimenti, nel caso che funzionassero veramente. Con le radiazioni non si scherza.

Barney

giuliano ha detto...

Su ecatnews.net trovo un link al Blog 22 passi intitolato:

Convegno sulle LENR a Montecitorio

ma non funziona

http://feedproxy.google.com/~r/blogspot/GneRw/~3/UmOPxLZPH3c/convegno-sulle-lenr-montecitorio.html

MISTERO ha detto...

- trasmutazione di Fe in Al (e trasmutare il Fe e' dura, eh? chiedere alle stelle :-))

Il tuo sarcasmo sottintende che tu abbia già interrogato le stelle e che addirittura sei stato su una di esse a fare analisi e verifiche vero?

Sbagli su un'altra cosa, dovresti scrivere VACCAWOMAN, visto che chi per primo ha mandato tutto in vacca scrivendo falsità e diffamazioni è stata una donna, partendo proprio da una fantasmagorica richiesta di finanziamento di 800 milioni.

Chiediamo ai firmatari qual'è uno dei principali motivi per il quale hanno aderito?

MISTERO ha detto...

Barney dimenticavo;Ma quello che mi perplime davvero e' che -penso l'abbia detto Cardone, o lo stesso Carpinteri- questi neutroni "escono" sempre dalla parte dove non c'e' nessuno.

Guarda l'immagine del mio avatar, ho cambiato la bolla che implode con lo sviluppo fotografico di una piastrina CR39 trattata con Boro.
Che cosa sono secondo te le tracce rimaste impressionate sulla lastra?
Ah dimenticavo tu sei un markettaro (nel senso che ti occupi di marketing), chiedilo ai tuoi 50 ingegneri e visto che ci sei chiedigli se sono disponibili a fare delle prove indipendenti.

MISTERO ha detto...

Interessante!

Ocasapiens mi ringrazia:
Sviluppo per il quale servono 800 milioni come da valutazione dell’Ansaldo-Finmeccanica e del CNR, stando a un documento “trovato nel sito della Startec” (informazione per la quale ringrazio Mistero).

Ma non è stata lei a riportare sull'articolo del sole24ore il documento della STARTEC?
Perché mi ringrazia, è sarcasmo o disinformazione?

Sta cercando riparo e di discolparsi delle cavolate diffamanti che ha scritto?

Fortunatamente l'articolo sul sole24ore non lo può modificare come fa con il suo blog dopo che ha scritto cavolate diffamanti, e se lo fa abbiamo gli screenshot e tutti i salvataggi necessari come i seguenti:

http://imageshack.us/photo/my-images/857/schermata20120610a01093.png/

http://img205.imageshack.us/img205/4602/schermata20120610a01084.png

Notate la differenza?

Thomas Tesla ha detto...

Bah, Daniele, Mistero. Fate un po' come il vento quando passa fra le pentole: tanto rumore, tanta fatica, ma nessuna pagnotta.

Anche le anguille hanno una dignità: avete deciso di nomarmi Caccolaman2, e ve l'ho lasciato. Mi avete dato del troll, quando facevo domande. Non avete mai risposto. E questo mi va bene, è una tecnica dialetta. Vi voglio pur credere in buona fede: crede fortemente in una cosa che ha perso le gambe. Nessuno si aspetta che ve ne accorgiate pubblicamente.

Però: se tutte 'ste cavolate scritte da altri son così diffamanti e, se come ha detto Daniele, partiranno le necessarie querele: dove sono?

Ecco, ora potete tornare a far vento.

Endymion ha detto...

Posto di nuovo visto che come al solito devo fare gli scongiuri per veder pubblicato qualcosa...

C'è anche la risposta a Carpinteri:

http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2012/06/09/piezopoli-lepistolario/

Per gli altri: il comportamento verso Tesla/mister GUID (chiamate le cose col loro nome) mi sembra un po' tanto nonnistico. Non insulta, ma insultate lui. Continuate pure a chiamarlo troll/caccolaman, ci state facendo una di quelle figure... la moderazione diventa un optional in certi momenti?

MISTERO ha detto...

Endy una cortesia, prima di rompere le palle con storielle di brutte figure, documentati meglio.
Chi ha iniziato con offese, illazioni, sarcasmo e presaculismo è Mr CACCOLAMAN.

Ma, tralasciando tutto il tralasciato da Mistero (ottimo oratore, il misterioso, piccato e pronto all'ira, ma con i piedi di ceramica... notevole come ogni volta che sia in terreno scivoloso si nasconda dietro NDA)

Non mi nascondo dietro NDA e non ho i piedi di ceramica.

Mistero: puoi far fesso qualcuno in qualche blog, usando gli NDA e i toni da maschione stizzito, ma non puoi far fessi tutti. Ti avevo pur detto che te le avrei corretto in private le cazzate, così evitavi figuracce.

Come vedi continua con insinuazioni ed offese.

Mistero: non ti propongo nulla, osservo il tuo comportamento zoologicamente. Colto in fallo ti difendi in due modi: "NDA! NDA! È così ma non posso dirvi perché NDA!" oppure svicoli. Se lo fai bene, la maggior parte dei lettori, entusiasti e speranzosi, non se ne accorgono nemmeno.

Insiste!!!

Mistero: sei di coccio, come non dicono dalle mie parti.

Dai, Mistero, non stai parlando di scienza, ma di imbonire il pubblico per trovare finanziamenti. Cosa necessaria, spesso, e non ignobile. Ma non è scienza, è marketing.

Endy il resto te le cerchi, praticamente un insulto, una illazione, un preculismo in ogni suo intervento.

Come ha scritto Daniele poco più sopra, HO RISPOSTO A TONO.

Come rispondo a tono anche a te se scrivi stronzate come quella che hai scritto.

Vettore ha detto...

Barney dacci un taglio, nella tua "vis oratoria" stai scrivendo un sacco di stupidaggini, tanto che è perfino difficile corregerti punto per punto. E suppongo che non sono l'unico a rendersene conto.
Parli chiaramente di cose che non conosci (e con che toni!): se leggi gli articoli di Carpinteri (es. quello pubblicato su Strain) trovi dei riferimenti bibliografici ad altri lavori che descrivono emissione di neutroni inattese in differenti processi (naturali e artificiali), quindi non stiamo parlando di esperimenti sconclusionati ed esotici di un ricercatore solitario e spregiudicato.
Parli di ricerca di base e la subordini all'avere evidenze di produzione di energia. Evidentemente non sai cosa sia la ricerca di base.
Parli di ipotetiche vittime per i neutroni piezonucleari, ma evidentemente non hai la minima cognizione di fisica nucleare (cosa che ti avevo già fatto notare) visto che per te neutrone=morti senza considerare parametri come la fluence e l'energia dei neutroni prodotti (ti devo ricordare che i neutroni veloci, come quelli prodotti dalle reazioni piezonucleari interagiscono pochissimo con la materia, cosa peraltro spiegata nei paper di Carpineteri che tu ti ostini a non leggere pur criticando il suo lavoro, e che il flusso e la dose compèlessiva non è tale da risultare pericoloso).
Chiedi "evidenze" assolute e applicazioni prima di consentire finanziamenti, ignorando del tutto quali siano i parametri con cui in genere vengono dati i finanziamenti ordinari alla ricerca. Dai una scorsa a progetti PRIN (tanto per citare i più piccoli e semplici) finanziati fino ad ora, e apprezzane l'entità e l'utilità pratica, constatando ad esempio i centinaia di migliaia di euro concessi per progetti di ricerca umanistica che consistono in sole ricerche bibliografiche...
Potrei continuare ancora con le correzioni e puntualizzazioni, ma lo considero un lavoro altamente improduttivo... :-)

paolo ha detto...

@?!,

L’uomo della strada è passato, di nuovo, ed udendo una grande caciara, mi ha detto di riferVi quanto segue:

“ho notato che ci sono, ancora, due parti che discutono animatamente, tanto che arrivano ad insultarsi come fossero milanisti contro interisti – napoletani contro romani !

Ma non sono tifosi di calcio! … sono gli esponenti di due schieramenti - quelli pro e quelli contro il Prof. Carpinteri - e, gli uni dicono di aver ragione e, citano i dati contenuti nella “replica”, ma, la parte avversa contesta gli stessi dati, contenuti nella di Lui replica ed allora, ecco, che di nuovo si litica, si insulta – da ambo le parti – ed Io non capisco più nulla e sinceramente mi son rotto le “palle” … e smetto di leggere perché un dubbio rimane ed è questo:

ma se Voi, che pur sembrate “gente” che sa di questi argomenti, più o meno al pari di quei mille (non erano garibaldini?!) che hanno firmato, se neppur di fronte alla lettura di una serie di dati - contro dati – contro replicati – ri- replicati … ho perso il conto di dove siamo arrivati … non riuscite a trovare uno straccio di accordo …

… come han fatto - quei mille - a trovare un accordo immediato dopo aver letto un sol documento?

In attesa di un Vs. illuminato cenno.

Con osservanza.

p.s. … però una cosa l’ho capita! … “cosa?!”
… perché seguo il calcio; mi manca l’acume!

Endymion ha detto...

@Mistero: ho seguito tutto, e gli insulti stanno praticamente tutti da una parte. Può non piacerti cosa dice, ma alla fine è così. C'è una differenza di toni notevole. In più siete in due ad attaccarlo con toni simili, e il proprietario del blog ti dà manforte. Non è che voglio fare Robin Hood, anzi... e poi da piccolo mi hanno insegnato che "due torti non fanno una ragione".
Dire che ti trinceri dietro un NDA non è certo un insulto. E' un affermazione che può esser falsa oppure vera, stop. Da lì a chiamarlo sistematicamente "caccola" ce ne corre. E' una questione di stile, e so anche che se vuoi non ti manca.

Per gli altri: nessun commento sulla risposta A Carpinteri?

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@TUTTI
Già su L'Indro, l'altro giorno tre (dico 3!) persone si lamentavano che cancellavo i loro commenti. Non avendo nemmeno tale possibilità (e anche se l'avessi avuta non l'avrei sfruttata, come ora mi guardo bene dal fare qui e poi vi spiegherò perché) ho chiesto alla redazione de L'Indro se stessero cancellando loro qualche commento. Risposta: assolutamente no.
Ora Endymion gioca lo stesso TRUCCHETTO qui dentro e ci prende proprio per scemi.
Endymion arriva a dare manforte a 62bffbe6-afae-11e1-844c-000bcdcb5194/Giulio/Thomas Tesla (che coraggio!) o come diavolo si chiama, difendendolo è accusando MISTERO di avere iniziato a insultarlo.
Avete così la dimostrazione della MALA FEDE non solo di 62bffbe6-afae-11e1-844c-000bcdcb5194/Giulio/Thomas Tesla (anche lui recita la parte di quello che è stato offeso per primo da MISTERO) ma pure di Endymion.
Il trucchetto è puro trolling da manuale: 1) si entra nel blog in un thread e lì si comincia a insultare qualcuno, nel nostro caso MISTERO, con affermazioni tipo "puoi far fesso qualcuno in qualche blog, usando gli NDA e i toni da maschione stizzito, ma non puoi far fessi tutti. Ti avevo pur detto che te le avrei corretto in private le cazzate, così evitavi figuracce!" e 2) si insiste insiste insiste con tale tono finché l'altro non perde la pazienza e reagisce (nel caso di MISTERO con un "caccolaman" che non mi sembra tutta 'sta mostruosità). 3) A questo punto, lì è soprattutto in altri thread, dove i lettori non si ricordano più chi ha iniziato, il troll contrattacca recitando la parte di quello offeso per primo, stigmatizzando la volgarità dell'altro e dicendosi autorizzato a replicare (autorizzato un par de ball, è lui che ha iniziato!).
Questo trucchetto lo vedo fare da un anno e ovviamente non ci casco più, e non ci casca nemmeno un altro utente come Vettore i cui commenti brillano di serietà qui dentro (VI INVITO A LEGGERLI E RILEGGERLI) a dispetto della nebbia di quelli di tutti i troll, che ormai si riconoscono col lanternino.
Per inciso il giornalismo di certe giornaliste scientifiche si basa su trucchetti del genere - è da un anno che lo osserviamo - ed è una cosa veramente vergognosa: accusa chi si difende di avere attaccato per primo, decontestualizza frasi alterandone totalmente il significato, altera di sana pianta i fatti confezionadoli però in modo arguto e accattivante.
La differenza è che io, Vettore, MISTERO, per esempio, non essendo pagati da nessuno per scrivere, diciamo quello che vediamo, non quello che a qualcuno fa comodo che si dica.
Perciò - mi rivolgo davvero a tutti - fate attenzione, imparate a riconoscere i troll, le loro tecniche, imparate a isolarli, a ignorarli, a disarmare i loro trucchetti deficienti.
Vi dicevo perché non cancello più commenti A NESSUN COMMENTATORE (a questo punto proprio a nessuno). Perché così resta documentato tutto E quando sarà il momento potrò avere tanto materiale sul trolling che chiunque voglia farci su una tesi potrà attingere a questo blog e personaggi come Endymion, Tesla, Shine, Tia, Morbido Zampino ECC. potranno essere finalmente utili alla scienza. Certo, corro il rischio che qualcuno scriva una affermazione nazista e, se la lascio, qualcuno scriva da qualche altra parte che questo è un blog nazista: correrò questo rischio. Invito tutti a tenere gli occhi aperti per bloccare sul nascere queste azioni di guerriglia. (segue)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@TUTTI (continua)
Stesso discorso del trolling vale per il blog antagonista, una vera miniera di perle sulla tecnica "cinese" della disinformazione a tappeto, in questo caso camuffato da "scienza seria". Ovvero si prende la scienza seria, quella vera, e la si usa per smontare solo certi argomenti ad hoc. A quel punto chi critica tali critiche non è uno che critica l'uso fatto di alcune affermazioni scientifiche, ma viene dipinto come uno che critica le affermazioni scientifiche stesse. È CHIARA LA DIFFERENZA NO?
E idem dicasi per gli articoli scritti da Ocasapiens e da tutti coloro che traggono ispirazione da lei. È vergognoso osservare queste persone che impunemente mettono in scena delle autentiche SCENEGGIATE, utilizzando TUTTI i trucchetti di cui sopra.
Per questo non vedo l'ora che GIUSTIZIA e VERITA' trionfino.
Buona domenica a tutti

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Endymion
@Mistero: ho seguito tutto, e gli insulti stanno praticamente tutti da una parte... C'è una differenza di toni notevole. In più siete in due ad attaccarlo con toni simili, e il proprietario del blog ti dà manforte...
BUGIARDO!
Valle a scrivere nel funkyficio 'ste bugie da troll, vergognati.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@TUTTI
E ORA VI LASCIO IL BLOG, VOGLIO ONORARE LA FESTIVITA' DOMENICALE E PASSARE LA GIORNATA FUORI E IN PACE. SE VOI INVECE STATE SU INTERNET PER SMONTARE I TROLL METTETELI DI FRONTE ALLE LORO CONTRADDIZIONI, FATE CAPIRE LORO CHE I LORO TRUCCHETTI ORMAI NON FUNZIONANO. USATE L'IRONIA O VICEVERSA INVOCATE IL SACROSANTO SENSO DI GIUSTIZIA E VERITA'. GRAZIE

Thomas Tesla ha detto...

Vabeh, Mistero, cerco di riformulare: 'ché veramente di insultarti mi frega poco, e nel caso mi scuso. Ho trovato il tuo commento alla risposta di Guglielmi lacunoso (posso?) e, dal momento che spesso non rispondi (ora dandomi del troll anonimo, quando sapete il mio nome, la mia formazione, la mia professione e la mia età; ora tirando in ballo altri giornalisti e altri blog), penso che tu abbia una certa difficoltà ad affrontarle e che, per questo, ti comporti con una certa violenza. Sarà che vivo vicino ad uno stadio, ma per me la violenza verbale è in primo luogo di una certa psicologia maschile (non di tutti, ovviamente).

Facciamo una prova?

Cardone, molti lo appoggiavano e riportavano, diceva che esistono molte ripetizioni indipendenti internazionali, Carpinteri nega (?). Il fatto che almeno uno di loro, due dei principali piezonuclearisti, menta su questo è un problema o no?

Il fatto che Carpinteri metta a curriculum, fra un sacco di cose importanti e vere, della fuffa, cosa significa?

E, cosa più importante di tutte, i dati presentano anomali statische tali da renderli più che dubbi o no? Occorrerà aspettare un articolo su arXiv e capire se è una solida risposta. Intanto qualcuno mi vuole dire cosa ne pensa dell'articolo degli altri INRIM (che, credo, rischino fortemente esponendosi in questo modo, e quindi mi sembrano degni di essere ascoltati, in rispetto allo spirito di non avere pregiudizi)?

Thomas Tesla ha detto...

E, lasciatemi aggiungere, citando il vostro blog e basandomi sulla attendibilità del sig. Andrea Rampado (che personalmente non conosco: è attendibile?) http://22passi.blogspot.it/2011/09/per-la-nuova-scienza-europea.html

Ora, questa effettivamente mi pare una richiesta di fondi. Il che potrebbe non essere nemmeno un problema: un'industriale e due scienziati trovano interessante una tecnologia e decidono di chiedere investimenti… Certo, ci sarebbero i vari piani FP7 per avere accesso a finanziamenti attraverso peer review dei progetti di ricerca, ma siamo andando sullo specifico. Fatto sta che, stando a Rampado, i tre si sono presentati in sede europea per chiedere fondi, sulla lettera Carpinteri dice di non averlo mai fatto. O no? Sbaglio anche qui? Cosa intende, veramente, Carpinteri?

(a me, queste domande, sembrano più interessanti del nomarmi Caccolaman2)

piero41 ha detto...

CHIARISSIMO E MOLTO APPROPIATO L'INTERVENTO DI RED TURTLE fa piangere dalla rabbia
"Bruttissima discussione questa qui...UN MILIARDO è POCO per questa ricerca... Soltanto il terremoto dell'Emilia si porterà via circa l'1% del PIL dell'Italia... circa..11,2 MILIARDI....TUTTA la ricerca Italiana credo che costi circa 500 MILIONI DI EURO... 25% del finanziamento ai partiti... ... stiamo come i segugi a morderci a vicenda per una scodellina!"

e tu Daniele 22 lasci che sul Blog tutta la discussione avvenga su cazzate, offese personali tanto da pensare che sian tutti cagnolini che si litigano la scodellina che poi magari la solita Oca farà sparire... verso qualche bull..
Ha propio ragione Paolo "si litica,ed Io non capisco più nulla e sinceramente mi son rotto le “palle” … e smetto di leggere..:ma se Voi,“gente” che sa...non riuscite a trovare uno straccio di accordo …"
Non puoi solo lasciare i post pieni di casino... devi dare una linea un'indicazione del Blog precisa,scientifica, ragionata su fatti reali ... non basta solo VETTORE ormai (lo possono accusar di esser di parte ed è difficile giudicare di persona i loro interventi...troppo settoriali..),forse occorrerebbe anche qualche altro garante... e non solo a spiegare la lite che non me me frega un "cazzo" delle loro carriere ... ma anche a parlare più in generale come dice RED TURTLE.. Tu in fondo hai tirato in ballo Carpinteri,si può esser fatto più o meno finanziare dai politici... e va be... ma se è da anni che porta avanti la sua ricerca che indicazioni ha sulla previsione dei sismi?... come si pone di fronte al gruppo Giuliani?. se concorda lo dica ad alta voce e lo difenda, altrimenti lo accusi su fatti precisi del piezo ESPRIMA DEI GIUDIZI SPECIFICI; PROFESSIONALI o HA PAURA DI RICOPRIRSI DI CACCA DI FRONTE ALLA SCIENZA UFFICIALE....sono queste prese di posizione che penso dovresti richiedergli in questi momenti prima di pubblicargli fumose lettere senza magari opportuni riferimenti scientifici dei garanti nel post... altrimenti l'alternativa è quella di Paolo.... e di farsi prender per i fondelli... un caro abbraccio...

paolo ha detto...

"Intanto qualcuno mi vuole dire cosa ne pensa dell'articolo degli altri INRIM (che, credo, rischino fortemente esponendosi in questo modo, e quindi mi sembrano degni di essere ascoltati, in rispetto allo spirito di non avere pregiudizi)?"

Non credi che sarebbe stato più opportuno, visto lo "sputtanamento" politico di cui Qualcuno ci ha voluto gratificare in ambito internazionale, che almeno quello scientifico ci venisse risparmiato?
Non sarebbe stato più corretto, deontologicamente parlando, che questa disputa si fosse svolta all'interno di una stanza dove le parti avrebbero potuto scannarsi a volontà e, semmai, alla fine uscire con un documento, sottoscritto, dalle parti che ci "rivelasse" la soluzione di quest' altro mistero?

Perché si è scelta la strada dello sputtanamento mediatico?

... non sarà, per caso, che qualcuno mirando da una parte, voleva colpire dall'altra, tanto è tutta la stessa "roba" ?!?!

L'uomo della strada ha questo dubbio, ma cosa vuoi... bisogna capirlo è uno semplice, uno che ritiene che certe parole abbiano ancora un senso:

<< [...] Perché ho accettato allora? Perché in tutta la mia vita finora, avevo sempre lavorato con persone che mettevano in prima piano passione, fiducia, onestà >> … di Massimo Marchiori
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-06-08/massimo-marchiori-spiego-perche-153150.shtml?uuid=AbVIuIpF

p.s. non so neppure chi sia costui, ho letto qui, questa notizia.

piero41 ha detto...

"anche qualche altro garante" da UniBo, da enti vari di Roma, Pisa, dal gruppo Celani !!!! troppo impegnativo per loro??? O forse magari non ne val la pena!!

Thomas Tesla ha detto...

Caro Paolo.

In parte hai ragione. Siamo in buona compagnia: succede, nella scienza, che ogni tanto qualcuno pubblichi dati "pilotati" o compia errori. Si pubblica un articolo "di commento" illustrando gli errori. Se sono duri (cambiano il senso della ricerca), la rivista ritira l'articolo. Non è un problema grosso, succede a centinaia ogni anno. Se la tua idea di base era giusta rifai le misure, forte delle osservazioni ricevute, e la spunti.

Il fatto che dei dipendenti INRIM possano scrivere pubblicamente una rettifica al presidente INRIM mi pare segnale di pulizia del sistema. Peggio sarebbe se, avendone il dubbio, tacessero.

E, se l'idea di base è giusta, ora i piezisti hanno un sacco di attenzione mediatica per valorizzare i loro risultati. Ma devono essere risultati inattaccabili, questo sì. Per ora la mia sensazione e, credo, dei mille firmatari è che i risultati siano dubbi, e le "irregolarità" (anche sciocche, tipo i cv con i lustrini) troppe.

La questione dei finanziamenti alla "big science", alla scienza che collabora con l'asse industriale, è poi spinoso e annoso per tutto il mondo. Chi si occupa di "little" science vorrebbe più trasparenza e solidità, i "big" ricercano segretezza e canali preferenziali.

paolo ha detto...

@piero41,

"anche qualche altro garante" da UniBo, da enti vari di Roma, Pisa, dal gruppo Celani !!!! troppo impegnativo per loro??? O forse magari non ne val la pena!!"

grazie piero! quanto al tuo virgolettato che, ovviamente, sottoscrivo questo aspetto è proprio quello più sconcertante e deludente al punto che, se non avessi ben chiaro il mio obiettivo, avrei già mandato tutto a fare in .... no! volevo dire ...un brodo!

Per fortuna oggi gioca l'Italia ...

Fratelli d'Italia
L'Italia s'è desta,
Dell'elmo di Scipio [...]

[...] Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
Bandiera, una speme:
Di fonderci insieme
Già l'ora suonò.
Stringiamoci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.

Vettore ha detto...

@Thomas Tesla
La mia impressione è che le tue, come quelle di molti altre, obiezioni e perplessità, nonchè tutto il casino mediatico sollevato da questa vicenda siano sproporzinati e strumentali. Perfino i punti che per te sono "non chiari" o "loschi", secondo me mostrano solo una voglia di non volere capire (i.e. forte bias). Cosa intendo? Citando le tue parole:

Cardone, molti lo appoggiavano e riportavano, diceva che esistono molte ripetizioni indipendenti internazionali, Carpinteri nega (?). Il fatto che almeno uno di loro, due dei principali piezonuclearisti, menta su questo è un problema o no?
No! Il problema è tuo e di molti altri che si lanciano in sperticate prediche senza avere letto i documenti e avere capito di cosa si parla (o facendo finta di...): le ricerche di Cardone sono una cosa, quelle di Carpinteri un'altra, e quella di altri gruppi che hanno riportato evidenze simili un'altra ancora. La situazione è che per alcuni esperimenti non ci sono repliche ma osservazioni simili, per qualcuno ci sono anche le repliche, per altri nessuno dei due. Basta leggere gli articoli, ci sono i riferimenti... Certo scrivere commenti sarcastici su un blog è più divertente che studiare...

Il fatto che Carpinteri metta a curriculum, fra un sacco di cose importanti e vere, della fuffa, cosa significa?
Che Carpinteri non è diverso da tutto il resto del mondo: quando si tratta di scrivere un curriculum ogni scemenza fa spessore. Che cosa scandalosa! Ma ne hai mai letti altri curriculum di professori o ricercatori (italiani)? Ancora una volta: informati. Se ti indigna per Carpinteri dovrebbe farti lo stesso effetto per gli altri, no? Per inciso, i curriculum nella valutazione della produzione scientifica hanno valore prossimo a zero, sono i titoli che vengono valutati e le pubblicazioni.

E, cosa più importante di tutte, i dati presentano anomali statische tali da renderli più che dubbi o no?
A me quelle critiche non hanno convinto molto, sia nel metodo che nel merito. Inoltre come ho già detto si riferiscono soltanto alle analisi su una parte dei campioni. Possiamo allora concludere che le altre parti sono corrette? Rispondi tu, visto che sei bravo nelle estrapolazioni... Come gli stessi autori scrivono non possiamo concludere un bel niente. Anche perchè potrebbe esserci una spiegazione a quelle anomalie, ma questa non può essere tirata fuori a posteriori dai dati grezzi. Prendere per "bacati" quelle osservazioni acriticamente è pura retorica. Le questioni scientifiche si risolvono con metodi scientifici, non certo sui blog, o sui quotidiani politici o economici...

Fatto sta che, stando a Rampado, i tre si sono presentati in sede europea per chiedere fondi, sulla lettera Carpinteri dice di non averlo mai fatto. O no? Sbaglio anche qui? Cosa intende, veramente, Carpinteri?
E questo cosa implica? Che i fenomeni piezonucleari non esistono? Che chi fa il ricercatore non può prendere iniziative sociali, culturali o politiche e deve solo attendere i rispettivi bandi? (Strano, mi ricordo che lo statuto di ricercatore non dice questo...). E comunque da quando in qua per ottenere fondi è sufficiente recarsi presso qualche sede nazionale o europea? Se la cosa funziona spiegami come si fa, perchè potrebbe interessarmi...
Quindi come vedi alle tue domande le risposte potevi benissimo trovartele da solo, e comunque non si capisce quale dovrebbe essere la loro logica conclusione secondo te.

P.S. Visto che qualcuno lo chiede, non conosco ne collaboro con nessuno delle persone e dei gruppi citati. Mi limito a ragionare con la mia testa ed a basarmi sulla mia esperienza professionale.

francesco G ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Endymion ha detto...

@D22: prendo atto che tu non hai ancora realizzato che, come proprietario del blog, dovresti startene un tantino sopra le parti, pazienza. Anche quelli che scrivono senza filtri dovrebbero darsi una calmata. Da parte mia parolacce o accuse gratuite è difficile trovarne.
Ah, per inciso, non ti permetto di darmi del bugiardo, datti SUBITO una calmata alla velocità della luce.
Quella che ho esposto è la mia ricostruzione per come l'ho vista. non conosco Tesla/Guid e vedo che sa benissimo difendersi da solo, peraltro.
L'accendersi dei toni è avvenuto non appena si è compresa l'impostazione ultracritica (ma legittima) del tipo. Impostazione che, mi pare di capire, qui susciti sempre reazioni molto stizzite, da autentico nonnismo, non ho usato un termine a caso.
In più aggiungiamo il fatto che la piattaforma di blog è, ovviamente, inadatta a questo ed altri tipi di confronti ed il piatto è servito.
per il resto... e che caccolaman sia. Posso studiare qualcosa anche per te, suppongo la prenderai bonariamente? Ti avviso fin d'ora che io sono e continuo ad essere endymion.

il mio consiglio è di fare uno sforzo: prendete le argomentazioni, e non i toni, e replicate. Se potete. Perchè io, il giorno dell'esperimento a Torino, c'ero, e i dubbi non me li sono ancora levati.

francesco G ha detto...

@Barney "Che esistano reazioni che non comportano emissione di radiazioni, siam d'accordo. Ma si chiamano reazioni chimiche, no? "

tu parlavi chiaramente di gamma e neutroni, non hai menzionato gli alfa e altro ,poi non hai neanche specificato tra fissione e fusione, e colpa tua che sei stato poco preciso non mia....

secondo te queste reazioni sono chimiche???Boro11+protone= tre alfa(He); Deuterio+elio3=alfa(He)+protone;elio-3+elio-3=due protoni+alfa

mi sono ricordato che ad una conferenza Cardone ha menzionato la possibilità del decadimento alfa(mi pare che ci fossero degli esempi di reazione) non ricordo i dettagli...

Thomas Tesla ha detto...

1) Credo fosse abbastanza chiaro che i fenomeni in questione, sui quali Cardone ha affermato esserci ripetizioni e Carpinteri (forse) negato sono quelli esposti negli articoli coautorati (PhysLettA2009, Strain2009, ExpMech2010, ...). Mi son letto gli articoli, non temere. In biblio ci son anche cose "distanti" e cose "impresentabili" (citano tutti il taleyarkhan Science 2002, che è stato ritirato!), oltre che, normalissimi, citazioni a lavori dei due ricercatori. Non ho individuato quali siano le ripetizioni di fenomeni piezonucleari in materiale solido. Forse si faceva prima, per dissipare ogni dubbio, citare una buona volta le ripetizioni positive.

2) Hai ragione. È un problema diffuso. Vero che non è di tutti (ho letto curriculum, anche di giovani, molto essenziali, "potenti" e senza stronzate). Ma un malcostume non è mai un pregio.

3) Hai ragione: dimostrare statisticamente che dei dati sono falsi è impossibile. Al massimo si può avere un certo intervallo di confidenza. Ma il giudizio non è "a priori" quanto post hoc: le misurazioni, se indipendenti, dovrebbero avere una certa statistica (un certo comportamento dei residui, non correlazione, ...). Per ora non ho sentito una critica puntuale all'articolo in questione. Aspetterò.

4) Hai ragione. Ogni ricercatore ha diritto a trovarsi i fondi nel modo che ritiene più opportuno. Non è questo in discussione. Mi chiedevo perché Carpinteri abbia detto che lui no, non l'ha fatto.
"È sufficiente recarsi..."? No, come funziona l'ha spiegato bene Rampado. Occorre avere una sponda in Europa che avanzi una proposta di risoluzione. Occorre andare ad esibire la forza scientifica e industriale del progetto. Ma, come ho detto a Mistero, che però l'ha presa come offesa, in quelli sedi il discorso ha i toni di un business elevator pitch, non di una disamina scientifica. Ed è normale dati i tempi e lo scopo.

6) La logica conclusione è che dovremmo avere molto più dubbi, richiedere prove eccezionali di fronte a claim eccezionali, andare coi piedi di piombo e pretendere che chi si occupa di policy scientifica esibisca molta più cautela. Per ora queste prove forti mancano, e mancano da un lustro.

7) Sta cosa del problema geologico aperto, ad esempio, del ferro e dell'alluminio mi pare non fosse così tanto aperto. Andrò a ristudiare...

sandro75k ha detto...

@tutti
Sapete cosa vi dico? Siete tutti sempliciotti... :)))
Scherzi a parte, ha ragione come sempre Mario Massa: troppe chiacchiere e pochi test! Carpentieri invita a replicare, Mistero si propone per replicare.. cosa contestate? Provate e poi parlate... parole al vento....
Mi fanno ridere quelli che sostengono il metodo scientifico (come me) e poi dicono pubblicamente che non v'è bisogno di fare repliche...

Thomas Tesla ha detto...

sandro75k: chi è che ha detto che non v'è bisogno di fare repliche?

(i test statistici son test? direi di si)

sandro75k ha detto...

@Tesla
..ti vedo "elettrico"...
Qualcuno dice che non c'è bisogno di testare che gli asini non volino... ma non capisco perchè allora non si decida neppure di non parlarne...

sandro75k ha detto...

mi sembra quella barzelletta di quel tizio che sorvolando in areo l'Europa riconobbe l'Italia perchè scorgendo dal finestrino un cantiere si accorse che a parlare erano in quattro e a lavorare uno solo....

MISTERO ha detto...

Sarò anche complottista, ma questo errore spiega tutto!!

http://imageshack.us/photo/my-images/85/schermata20120610a14041.png/

marco da rallo ha detto...

@Mistero

..non si linca,

solo a me?
M.

marco da rallo ha detto...

@Mistero
non si linca,
..solo ame?
M.

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sandro75k ha detto...

@Mistero
a questi gli errori bisogna farglieli notare..... Si credono tutti "professoroni"!!!

Barney ha detto...

francesco G.: sono Carpinteri e Cardone che parlano espressamente di neutroni, perche' se non ci fossero manco quelli cadrebbe tutta la teoria della piezonuclearita' (il bilancio che fanno prevede che ogni ferro che si fissiona produce 2 alluminio e 2 neutroni).

E' chiaro che se volete che ci sia una reazione nucleare, ci deve essere una radiazione nucleare a vostra scelta.
Cardone e Carpinteri hanno giocato la corretta carta dei neutroni, che pero' si trovano poco e male, e sono ottimista. Ora: puoi fidarti della loro parola contro controdeduzioni e ricostruzioni ingenerose di come loro hanno accrocchiato i dati, oppure dubitarne. Come secondo me dovrebbe fare chiunque, in casi come questo (dico: a fronte di affermazioni eccezionali hai per forza bisogno di PROVE eccezionali. I discorsi eccezionali -spero ne converrai- non bastano, cosi' come i desideri della gente...).

Io capisco che tutti sarebbero felicissimi di avere una fonte gratuita ed inesauribile di energia (l'ha ribadito anche Scilipoti oggi su Repubblica, tanto per cambiare), ma non e' che sognando forte forte poi il sogno s'avvera, purtroppo: c'e' la dura realta' che spesso -quasi sempre- vince contro i sogni e i desiderata. Senza tirare in ballo per l'ennesima volta la termodinamica :-)

Barney

Shine ha detto...

@D22
"Prima che incomba shine"

Ah, allora ti piace, eh :)

Una cosa sono le typo, le sviste, gli errori da terminale. Altra cosa gli errori sistematici. Dopo mesi che ti leggo penso di poter riconoscere la differenza.

francesco G ha detto...

@Barney ho scritto chiaramente che la verifica ci vuole già al primo messaggio.

MISTERO ha detto...

a questi gli errori bisogna farglieli notare..... Si credono tutti "professoroni"!!!

Sandro è un errore inconscio, pensava ai suoi cari amici che a breve saranno senza lavoro.

Vettore ha detto...

Concordo con Sandro75k: discutere sul piano delle opinioni è del tutto inutile (l'ho già scritto questa mattina). A questioni scientifiche occorre rispondere con argomentazioni scientifiche. Ed a proposito di metodo scientifico vorrei fare notare che il mantra "claim eccezionali richiedono prove eccezionali" appartiene più al mondo dell'intrattenimento che non a quello scientifico. Se ci atteniamo al metodo galileiano ci sono solo fatti sperimentali che vanno verificati, studiati, interpretati, compresi, replicati o confutati spetimentalmente. L'attributo "eccezionale" non appartiene alla scienza. Quando le opinioni personali si sotituiscono alle verifiche sperimentali siamo passati al campo delle chiacchere da salotto.
E' inconcepibile (sempre che si stia parlando di scienza) che in caso di novità o dubbio su un fenomeno si propenda per default alla negazione dell'esistenza del fenomeno stesso. Questo non solo è la fine del metodo scientifico, ma anche dei principi base su cui si fonda il peer review (osannato o ignorato a seconda della convenienza...).
Personalmente, se fosse il mio campo, tenterei immediatamente una replica degli esperimenti di Carpinteri... e non è detto che non lo faccia se riesco a convincere alcuni colleghi che si occupano di ingengeria strutturale e nucleare che hanno le attrezzature necessarie oltre che le competenze (la cosa più difficile è fare incontrare e mettere d'accordo gente di due dipartimenti diversi... :-) )

Vettore ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

(la cosa più difficile è fare incontrare e mettere d'accordo gente di due dipartimenti diversi... :-) )

Disponibile e pronto.

Faccio notare a tutti che quando non hanno più argomentazioni, mW e Giancarlo cercano di alimentare zizzania e creare rotture.
Il classico sistema dei debunker:

mW scrive:
giugno 10, 2012 alle 12:38 pm
ma secondo voi, quanto tempo può passare prima che il prof. Carpinteri diffidi 22P dall’occuparsi di lui?


A questa ti rispondo direttamente caro mW; stai attento a non ricevere tu le diffide.

Giancarlo scrive:
giugno 9, 2012 alle 9:41 pm
Non capisco la tattica oppure la strategia di Carpinteri, ammesso che ce ne sia una. Mi riferisco alla scelta mediatica di passare attraverso 22passi


Giancarlo non ne azzecchi una, la scelta non è stata del Prof. Carpinteri, la scelta è stata della tua cara amica Ocasapiens che con la scusa della non autorizzazione alla pubblicazione (era implicita e poteva comunque chiedere no?) non riprotava e tuttora non riporta la lettera del Prof. Carpinteri.

Per entrambi, siete proprio una bella coppia.

:-)))

Thomas Tesla ha detto...

Mistero: fra typo e autorizzazioni alla divulgazioni implicite (che, dunque, son tali fino a che il divulgato non querela perché, esplicitamente, cambia idea) mi sembra che ci stiamo un po' perdendo...

Marco_K ha detto...

Che fine ha fatto il post sul convegno a Montecitorio, comparso ieri per poche ore prima di.. sparire?

Thomas Tesla ha detto...

Vettore, in realtà il metodo scientifico si è affinato e reso più efficace da Galilei in qua. Ci sono almeno un secoletto di teorie sulla scienza (fra filosofi e sociologi) che spiegano un po' meglio come funzioni la baracca.

La questione dell'"eccezionale", se vuoi, è legata ad una economia di energia della comunità scientifica. Se si andasse a dare lo stesso status di "dubbio quindi da controllare" ad ogni baggianata (astraendo per il momento dal piezo, che altrimenti entriamo in polemica e basta) non ci sarebbe, veramente, spazio per la scienza ordinaria. Basta che cerchi quanti "matti" stanno proponendo anche oggi controprove del metodo diagonale di Cantor, quadrature del cerchio, esistenze di "secondi zeri tenuti nascosti dalla comunità matematica" (sic) e diavolerie simili. Alcuni hanno anche qualche titolo di studio.

Che facciamo? Perdiamo le giornate a dimostrare punto per punto a questi che sbagliano? Diamo fondi a qualcuno che dice d'aver trovato una tecnica per risolvere Riemann in un testo maya?

No. Perché abbiamo un filtro: per essere preso in considerazione devi avere un minimo di fortuna e solidità. L'asticella bisogna superarla.

Per il resto hai ragione. Ma tieni anche conto che, se è difficle provare positivamente qualcosa, è quasi impossibile confutare qualcosa! Un esperimento con esito negativo non è sufficiente. Due? Tre?

Silvano Mattioli ha detto...

Egregio Sig. Rossi,
quelle che seguono sono domande irrisolte non di uno snake, ma di un possibilista:
1- DOVE STA l'accordo con l'università di Bologna ?
2- DOVE STA l'accordo con l'università di UPSALA ?
3- CHI E' il cliente che renderebbe pubblica la sua installazione ?
4- DOVE STA la fabbrica in serie degli E-CAT ?
5- QUANDO USCIRA la versione commerciale ?
6- QUANDO saranno possibili test terzi ?
7- SONO 3 anni dalla concessione del brevetto: se entro 3 anni non produce e vende qualcosa penso che il brevetto decada è vero ?
8- QUANTE sono le persone che lavorano al progetto ?
9- CHI conosce la formula dell'ingrediente segreto ?
10- COSA VUOLE IN VERITA' ?

paolo ha detto...

<< No. Perché abbiamo un filtro: per essere preso in considerazione devi avere un minimo di fortuna e solidità. L'asticella bisogna superarla.>>

e, mi dica Signor Tesla: "l'asticella chi la posiziona? la Sig./na Oca?"

L'impressione che si ha - riandando con la mente allo svolgersi di questa "bellissima pagina" della storia della Cultura (sotto-cultura, è meglio) - che la RICERCA non sia la protagonista, ma la vittima, usata, maltrattata per biechi scopi di cui avendo già detto non desidero rinnovare.

Tuttavia, Lei, che pare sapere molto bene e ben rappresentare la fazione dei Guelfi (o Ghibellini , se preferisce) dato l'alto numero di interventi 17/90 - è una bella media - non ha ancora risposta a due semplici domande:

a) quei famosi - circa - mille han firmato una cambiale in bianco sulla base ... amico di - lo ha suggerito Paft - lo chiesto Pinco - non potevo dire di no a Palla - non si sa mai un domani potremmo avere bisogno di... - od altre amenità che è potrà aggiungere Lei?!
Lo dico perché passano le ore ed i giorni ma, qui dentro, il dibattito continua e, forse la "quadra" come dicono i nostri amati politicanti, non è stata ancora trovata, quindi delle due l'una o son geni LORO o siete "scarsi" VOI ... scelga Lei!

b) come mai si è scelto lo "sputtanamento" mediatico, al posto della discussione accademico/istituzionale?

Nel frattempo l'Italia ha pareggiato quindi gli italiani per 90 minuti (circa) hanno ritrovato un po' di unità, anche se pare che qualcuno abbia già cominciato a discutere ed inveire per ...

Con osservanza
paolo, uomo della strada.

bettoddo ha detto...

@Silvano Mattioli
Egregio Sig. Rossi,
Le probabilità che legga il suo appello sono pari a qelle che il vaporicchio funzioni come da claims.
Provi sul JoNP. Se con la sua domanda gli fornisce una buona occasione di farsi bello, le risponderà con tanto di Warm Regards, non ne dubiti. Altrimenti verrà puntualmente cestinato. Qui potrà raccogliere solo dileggi o piagnucolii di believers stizziti.
...non di uno snake..
Ah, ah! Spiecente ma nel caso remotissimo che la leggesse, verebbbe promosso a serpente ben prima del punto 2.
Si dia pace e dimentichi, nell'arco della sua generazione, e di molte a venire, che lei o la sua progenie, potrà scaldarsi le ossa con il vaporiccho nickel powered.

Anto ha detto...

@Paolo

Buongiorno, Uomo della Strada, qui la Donna dei Boschi. Anche Daniela si alza presto come me e te? Carlo, mio marito, oggi è di riposo, non deve portare figli a scuola perché la scuola, grazie all'Universo intero, è finalmente finita, e penso che si alzerà a mezzogiorno.

(scusate l'OT di chiacchiere e cazzeggio, è uno sfogo perché dalla Curva Nord mi hanno dato ingiustamente del troll. Ricordate quando dicevo che mi piace andar d'accordo con tutti? Ecco, non mi piace più.)

>come mai si è scelto lo "sputtanamento" mediatico, al posto della discussione accademico/istituzionale?

questa domanda la metterei in home page, come sottotitolo a tutte le notizie sulla FF. O come finale a tutti i post: sapete come fa Grillo che conclude con "loro non si arrenderanno mai, noi neppure"?

>Nel frattempo l'Italia ha pareggiato quindi gli italiani per 90 minuti (circa) hanno ritrovato un po' di unità,

sarà che del calcio non me ne può fregar di meno, ma sarà soprattutto che non mi frega più neanche un goccino dell'italia e prima di morire mi piacerebbe cambiare residenza se non nazionalità, chiederla a qualche Nazione più moderna. Vediamo...Botswana? uhm no, troppo avanzato, non mi prenderebbero...Namibia, Costa Rica, Rwanda?
http://en.wikipedia.org/wiki/Corruption_Perceptions_Index

paolo ha detto...

... ti consoli questo, donna dei boschi:

alcuni giorni or sono ho avuto un incotro molto ravvicinato con un tasso, che girava bellamente per il mio terreno/giardino; avendomi visto si è fermato, mi ha guardato in "TASSESCO" come a dire: cosa ci fai Tu qui? ... al che gli risposto:

"non si preoccupi Signor Tasso" Le tolgo il disturbo e mi ritirai nei miei appartamenti".

Il Tasso, soddisfatto della risposta ed avendo constatato che alle parole erano seguiti i fatti, ha ripreso bellamente la sua esplorazione lasciando ampi fori conici del suo passaggio:)

p.s. daniela dorme il sonno del giusto.

Anto ha detto...

>un incotro molto ravvicinato con un tasso

che beelloo!
in 17 anni di montagna, l'unico tasso che ho visto era morto stecchito ai margini della strada :(( Qui guidano come pazzi.

Thomas Tesla ha detto...

Caro Paolo,

Le domande non erano state poste a me. E non riesco a capire come la mia media di interventi mi posizioni in una o nell'altra sponda.

Di sicuro la ricerca è la vittima di questa vicenda, sta da capire il carnefice. Se si dimostrasse (mettiamo), a seguito delle prove indipendenti, che il fenomeno ha scarsissima probabilità d'esistere, chi sarebbe il colpevole? Io ho la mia risposta, che forse non occorre esplicitare.

Per venire alle tue domande:

1) Quelli che han firmato han firmato, a mio avviso (non ho firmato, non conosco le loro intenzioni) perché han sentito una forte puzza di bruciato. La puzza di bruciato, per come la vedo io, ha varie origini in fatti duri (a cui ci si potrebbe aggiungere opinoni, che evito per non finire in polemica):
La teoria di Cardone/Carpinteri (deformed space-time, pubblicata da loro) per stare in piedi deve rivoltare le teorie sviluppate da Einstein in qua. Teorie che sono state comprovate su moltitudini di misure fino a cifre decimali estreme.
Gli esperimenti di Cardone/Carpinteri han trovato da subito risposte tranchant da tre gruppi di ricerca separati (uno italiano) ancora tre anni addietro (gli articoli sono pubblicati su riviste e trovabili via sciencedirect).
L'INRIM, di suo, sembrava creato per occuparsi di altre cose, non di fenomeni nucleari. È un istituto di metrologia. Uno si chiede: cosa c'entra la metrologia con la piezonucleare?
La galassia di interessi attorno è poco chiara (come forse è normale in ambiti vicini all'industria): la sensazione percepita è che ci si muova più per conferenze e agganci politici che per pubblicazioni e ricerca. Questo, forse, è il punto più contestabile. Ma ti sto parlando di percezione: a te è chiara fino in fondo la girandola di rapporti fra Rampado, Cardone, Carpinteri, Aracu, ... ?
Questo basta, secondo me, per spiegare il perché di chi firma. Non è oro colato, ma è una teoria alternativa a "me l'ha detto Paf", secondo me più probabile. O magari è "me l'ha detto Paf, ho guardato e mi sembrava tutto molto opaco".

2) Sputtanamento mediatico vs discussione accademica. L'articolo dei nove dell'INRIM è discussione accademica, giusto? Una richiesta di chiarimenti fra fisici e il ministro della ricerca è mediatico? Forse. Di sicuro mediatico è l'intervento di blogger e giornalisti, da una parte e dall'altra, ma è il loro lavoro. Non ci sarebbe stato sputtanamento mediatico se Cardone non avesse ripetuto mille volte che i suoi esperimenti erano stati ripetuti da gruppi internazionali indipendenti. Non ci sarebbe stato sputtanamento se Carpinteri non avesse inserito titoli fuffa nel cv. Se tutti i giornali avessero parlato di Abundo e dell'Athanor come un reattore freddo alchemico, prima ancora di guardarlo. Se invece d'andare per conferenze a gridare risultati roboanti i vari gruppi di ricerca avessero risposto con altre misure alle prime obiezioni (del 2009!). Insomma: a me pare che il mezzo mediatico sia stato usato da una parte e dall'altra, per far sentire la propria voce.

E sapete cosa? A me va pur bene così. Piuttosto che queste cose si sappiano, che le conosca anche alla gente: se rimangono chiuse dentro i cassetti dei laboratori e decise in discussione interne passerebbe l'idea di una scienza monolitica. Invece, vedete, anche chi dice cose "strane" o "innovative" trova spazio, fondi e fa carriera. Almeno è chiaro che non ci son complotti. No?

La storia dell'asticella posta dalla Coyaud non merita nemmeno risposta, vero? L'asticella la pone ogni scienziato nel momento in cui deve decidere se spendere tempo a leggere un paper o meno.

paolo ha detto...

@per chi vi si identifica,


... sarà perché a Bologna, ogni tanto, si ricordano che l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna (UNIBO) (già Università degli Studi di Bologna) è la più antica università del mondo occidentale, quindi questa eredità la si respira nell’aria, nelle pietre, sarà un caso, sarà quel che volete, ma il 7 giugno ultimo scorso …

<< L’ordine dei medici di Bologna dà il patrocinio al congresso organizzato dalla Fondazione Di Bella.>>

“Dottor Pizza, il patrocinio al convegno significa che riconoscete il valore della terapia Di Bella?
“Stiamo dando il patrocinio a un convegno che ha basi scientifiche, i cui lavori sono stati sottoposti al vaglio dell’ordine dei medici di Bologna. Ossia, gli argomenti che verranno dibattuti sono stati valutati e approvati da una commissione incaricata. Questo non significa che stiamo dando la patente al metodo Di Bella ma che prendiamo atto che ci sono colleghi che fanno osservazioni e ottengono risultati che si ritiene giusto che vengano proposti alla comunità scientifica”.

http://www.ilgiornale.it/tumori/ora_ordine_medici_riconosce_di_bella/gioia_locati-tumori-bella-congresso/07-06-2012/articolo-id=591448-page=0-comments=1

Avrebbero potuto fare la stessa cosa o, simile, per il caso Carpentieri?

paolo

bertoldo ha detto...

Avrebbero potuto farlo 20 anni fà e senza mettere di mezzo i militari-deviati dai sionisti che fornirono i retinoidi (oggi usati con successo per curare 80% delle leucemie)con una parte rilevante di acetone non dissolto che causò gravi problemi hai pazienti .Quei militari andrebbero incatenati ad un palo e fustigati fino a morte insieme con i loro mandanti e mi sembra ancora poco .Oggi ci sono questi mille p@@@@ che firmano senza aver neanche letto ...segno che sono eterodiretti dai soliti sionisti di merda .

paolo ha detto...

@Anto,

<< Vediamo...Botswana? uhm no, troppo avanzato, non mi prenderebbero...Namibia, Costa Rica, Rwanda?>>


Se credi,potrei sempre raccomandarti a don peppino che vive in un paesino sperduto dell'Etiopia insieme ad un "nugolo" di bambini che non hanno nulla e che ogni giorno vissuto in più è già una vittoria, però hanno il sorriso negli occhi:)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Shine
Ah, allora ti piace, eh :)
Mi piace quanto il tempo metereologico di questi ultimi mesi: per nulla, ma ci si abitua! ;)
Una cosa sono le typo, le sviste, gli errori da terminale. Altra cosa gli errori sistematici. Dopo mesi che ti leggo penso di poter riconoscere la differenza.
Permettimi di dirti che sei un correttore di bozze molto ma molto distratto. Se no noteresti che gli errori più comuni che faccio sono 1) mettere l'h davanti ad a quando non ci vuole e viceversa e 2) accentare e quando è congiunzione e non accentarlo quando è verbo. Ovviamente non perché non conosco la grammatica come ti diverti a sbeffeggiare, ma perché quando si digita veloce 'sti refusi scappano... anzi, mi correggo, forse se si è androidi come te non succede MAI. Tu ti sei fissato col li/gli e non ne esci. E vedi solo quello. Quello che non ti entra proprio nella zucca è che le inflessioni dialettali, quando si scrive in fretta (e non si rilegge, perché francamente quando scrivo un commento non mi preoccupo degli errori... ma in effetti dovrei farlo visto che poi tu ti ecciti e non vorrei farti venire le occhiaie) passano i filtri dell'attenzione: ovviamente non sai che qui in centro Italia la differenza di suono di "aglio e olio" è inesistente e suona più o meno come un "allio e ollio"? Pure gli e li suonano identici. Ribadisco: una cosa è conoscere bene la grammatica (su questo non sei certo in grado di darmi lezioni, fidati), altra cosa è non lasciarsi scappare errori quando si scrive in chat... come chiunque scrive in chat sa bene. E scrivere commenti è un'operazione per me del tutto analoga a scrivere in chat. Ma come ho già scritto tu ormai sei un androide e dunque non puoi capire! :))
Considera anche che il pronome le (A Maria le dico...) nel dialetto non viene usato, si usa con tutti, maschi e fenmmine il gli (A Maria gli dico... orribile, concordo, ma nella lingua parlata lo senti tantissimo). Ora tu puoi scrivere 100 volte che non conosco la distinzione tra li (a loro) e gli (a lui) e tentare di fare la stessa operazione di chi voleva dipingere questo blog come un blog nazista. Ma francamente ti trovo solo ridicolo.

@Marco_k
Che fine ha fatto il post...
Devi avere pazienza... pazienza... pazienza... :)

@Paolo
@Anto
Nel caso vi fosse sfuggita LA QUERCIA DEL TASSO di Campanile nel penultimo lustro. ;)

@Thomas Tesla
A me pare che hai ricevuto risposte su praticamente tutti i punti che dici, da MISTERO, Vettore e altri. Ma tu li reiteri all'infinito... se non è trollaggine questa non so cos'altropossa esserlo: e fatti ragione che qui dentro a questi giochini ci cascano sempre meno persone. Anzi più tu e i tuoi compari insistete a farlo, più aprite gli occhi a tante persone sul vostro curiosissimo "modus operandi". E di di questo posso solo esserti infinitamente grato.
Sai, leggendoti mi pare d'assistere a quelle serate tv post elezione dove chi perde afferma di avere vinto.
Girala come ti pare: la SCIENZA non ci sta facendo una bella figura, questo è certo. Tu perché parteci a tutto codesto dooping? Se vuoi ti consiglio una comunità di recupero per uscirne fuori! :))

paolo ha detto...

@daniele,

grazie del regalo: lettura illuminante (...della fantasia e della cretività umana) che provvederò a diffondere tra gli amici; sai l'uomo della strada vive di cose semplici ...

MISTERO ha detto...

Se vuoi ti consiglio una comunità di recupero per uscirne fuori! :))

Daniele, questa no ti prego, vuoi fondare l'associazione dei blogghisti anonimi?

:-)

Marco_K ha detto...

@Daniele
"Devi avere pazienza... pazienza... pazienza... :)"

Molto bene... allora la "sparizione" non è casuale né dovuta ad un errore...

Per la pazienza, nessun problema :-)

MISTERO ha detto...

Segnalo:
http://www.vglobale.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14380%3Apolemiche-fra-scienziati-a-mezzo-stampa&catid=5%3Aultime&Itemid=121&lang=it

http://www.vglobale.it/index.php?option=com_content&view=article&catid=1008%3Aweb&id=14379%3Adegli-antoni-chi-ha-interesse-ad-alzare-polveroni-sulla-fusione-fredda&Itemid=121&lang=it

AC/DC ha detto...

@Daniele
ormai la pazienza è diventato il leitmotiv di queste discussioni, a volte mi vien da pensare di essere vittima di un sadico esperimento sulla pazienza stessa... intanto la prima bottiglia di latte sta per scadere ;-)

Marco_K ha detto...

@Mistero

lo scrivente "uomo della strada" è sempre più allibito, gli piacerebbe conoscere le cose che può solo intuire, da queste e altre letture (in primis, ovviamente, il presente blog), ma capisce che.. dalla strada non si vede un accidente, in particolare: se e quali di questi fenomeni fisici avvengano realmente, chi se ne occupi, chi e PERCHE' cerchi di ostacolare coloro che li studiano, quali risultati si siano ottenuti, etc. etc.

Pertanto.. rispondendo a
@AC/DC

..non resta che "aver pazienza", se ovviamente si è interessati, arricchendo la consueta vita di ogni giorno con la timida speranza di qualcosa di nuovo e di meglio, e l'assoluta certezza che, al peggio, non avremo perso - né guadagnato - nulla.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@AC/DC
...a volte mi vien da pensare di essere vittima di un sadico esperimento sulla pazienza stessa...
Ehi, quello è un mio vissuto, possiamo tranquillamente condividerlo allora! Io ho molta fiducia che tale pazienza sarà ripagata, tu ne hai meno.
intanto la prima bottiglia di latte sta per scadere ;-)
Ma hai visto come finisce a dare indicazioni sia pure solo indicative! Poi se non vengono rispettate, arrivano quelli che se la prendono con me come se fossi Rossi stesso!
Nota bene che ogni volta che ho dato delle scadenze l'ho fatto rigorosamente in base a quello che fonti attendibili mi dicevano... se poi il diavolo ci mette lo zampino e ogni volta se ne inventa una, non dipende da me. Aggiungo che alcuni rallentamenti sono stati provocati da chi sta cercando di mettere i bastoni tra le ruote. E il giorno che questa storia avrà raggiunto il suo finale, racconterò con estremo piacere tutto quello che so.
Comunque ti faccio notare che la scadenza dipinta da Shine (1 luglio) non è ancora scaduta... chissà... a partire da fine mese starò via dal blog due settimane causa vacanze e mi riaffaccerò il 15 luglio o poco dopo. Non sarebbe male che al mio ritorno ritrovassi il blog in preda a euforia e festeggiamenti... io un po' ci spero, una certa probabilità c'è! :)

Marco_K ha detto...

Daniele,

ma quali sono gli interessi che spingono chi "mette i bastoni tra le ruote"?

Allora: supponiamo che i fenomeni genericamente chiamati "fusione fredda" esistano e siano sfruttabili (io posso crederlo, ok, ma attualmente posso solo "supporlo")
A questo punto è ovvio che la questione non può che esplodere, prima o poi; e d'altronde siamo ancora qui a parlarne, quasi tutti i giorni, 18 mesi dopo l'exploit Rossi-Focardi, e una vita dopo F&P.

Se invece questi fenomeni non esistessero, beh.. allora.. che bisogno ci sarebbe di ostacolare.. cosa?

Chi dunque e perché "mette i bastoni tra le ruote"?

1- Concorrenti.. per lo sfruttamento della FF stessa?
2- Concorrenti, che operano con altre fonti energetiche? (rinnovabili o no)
3- Concorrenti.. per l'allocazione di fondi di ricerca che temono di perdere i propri?
4- Deficienti?

non so, ma me lo domando e mi piacerebbe proprio saperlo.

AC/DC ha detto...

@Daniele
purtroppo volente o nolente sei diventato una sorta di ultimo appiglio per chi spera nell'e-cat, in pratica sei l'unico a dire di sapere qualcosa mentre tutto il resto del web brancola nel buio se escludiamo le parole di Rossi.

La sicurezza che spesso ostenti pubblicamente ,che io interpreto più come un eccesso di ottimismo, rappresenta comunque un'assunzione di responsabilità, non sarà certo colpa tua se l'ecat si rivelerà una bufala ma tutto ciò avrà un peso sulla tua credibilità e/o su quella dei tuoi informatori.

Secondo me puoi anche prendertela comoda e farti il giro del mondo (credo non ti dispiacerebbe eh) che al tuo ritorno le cose non si saranno mosse di tanto... come sempre spero di essere io quello che si sbaglia.

tia_ ha detto...

>Ma hai visto come finisce a dare indicazioni sia pure solo indicative!

Le indicazioni erano precise, non indicative. Come t'ho già detto, non sei nè Dante nè parte dell'accademia della Crusca, non puoi ridefinire arbitrariamente il significato delle parole che usi.

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
AC/DC ha detto...

@Tia
sei troppo aggressivo, non è colpa di Daniele se le sue previsioni non si avverano.

Il problema semmai è che Daniele sta mettendo in gioco la sua credibilità e mi auguro sia in grado di scendere dal treno prima che questo deragli.

paolo ha detto...

@mistero,

leggere il Prof.Gianni Degli Antoni rappresenta per me, l'occasione per imparare qualcosa di nuovo e di importante. Inoltre, constatare che il Suo modo di analizzare gli avvenimenti può essere in sintonia col mio ... ebbene, questo fatto mi conforta.

Quindi, grazie Mistero per l'ottima segnalazione che peraltro mi induce ad una riflessione di cui scrivo sotto.

paolo ha detto...

Precisazione per il titolare del Blog e per i sostenitori più informati della ricerca del Prof. Carpinteri:

Del metodo usato da controparte per screditare l’operato di un loro collega ho già detto, quindi, credo non ci sia necessità di aggiungere altro.

Del mio schierarmi a favore della RICERCA in generale credo debba dire ancor meno: ho aperto un apposito post, in data 30 maggio …

Ma … allora, da dove deriva la mia poca passione nei confronti di questa ricerca?
Forse dal fatto che i dati – da me consultati –mi hanno fatto nascere dubbi? No, anzi, mi hanno convinto- ancor più - che per poter arrivare ad una soluzione condivisa, si dovrà procedere con molta professionalità ed imparzialità; quindi essa deriva da una frase del medesimo Prof. Carpinteri:

<< […] Come spero sia chiaro dalle mie parole, ho buoni motivi per credere fermamente nella realtà dei fenomeni piezonucleari, che non hanno a che fare, come ho visto scritto, tanto con la produzione di energia (che potrà forse essere un’applicazione, ma è tutto da verificare e comunque per ora la questione è di marginale importanza per le mie ricerche […]>>

Siccome a me preme, in questo preciso momento storico, che un qualsiasi ricercatore, attraverso uno strumento – frutto della sperimentazione LERN/altro – produca “energia” utile per tutti, credo che il Professore in oggetto ed i Suoi sostenitori potranno capire questo mio atteggiamento.

paolo

Marco_K ha detto...

@AC/DC

attenzione: SE il treno dovesse deragliare (ovvero, le previsioni non si avverassero), comunque questo NON significherebbe che Daniele si è sbagliato, né che Rossi ha cercato di metter su una truffa: con buona pace del solforico, del morbidone, dello splendente, e compagnia.
Io ho l'impressione di conoscere, su questa vicenda e su quelle "correlate", forse l'1%.
Forse per altri qui è diverso?
Già Ant0p lo scorso Ottobre aveva messo Rossi sul treno: mi pare che non si sia (ancora) schiantato sulla montagna...

AC/DC ha detto...

@Marko_K
con "deragliare" non indendo lo sconfinamento oltre ai termini ipotizati da Daniele ma bensì il palesarsi dell'ecat come una bufala.

MISTERO ha detto...

Marco_k
Rispondo alle tue domande con una mia personale statistica:

1- Concorrenti.. per lo sfruttamento della FF stessa?

Sono circa il 0,2%

2- Concorrenti, che operano con altre fonti energetiche? (rinnovabili o no)

Sono circa il 0,5%
3- Concorrenti.. per l'allocazione di fondi di ricerca che temono di perdere i propri?

Sono circa il 0,3%
4- Deficienti?

Sono circa il 99%

Marco_K ha detto...

@AC/DC

Ok, mio errore di interpretazione.
Comunque ribadisco che, IMHO, anche se le previsioni di D. non si avverassero, questo non implicherebbe automaticamente la truffa.

@Mistero

Statistica confortante :-)
La somma fa 100, quindi non ci sono altre categorie oltre a quelle esposte?

francesco G ha detto...

@AC/DC per fare il test o quello che devono fare forse dovranno formalizzare (dicasi contratto con forse eventuale piccolo rimborso voluto da Rossi) per avere un minimo di serietà nell'affrontare il test di verifica, quindi come sappiamo la burocrazia ed eventuali contrasti interni possono rallentare, ovviamente sia Rossi che Daniele non posso farci nulla (tutto questo è solo un ipotesi, non mi viene in mente altro).

neutrino ha detto...

A qualcuno potra' interessare ed essere utile:
1) http://www.borborigmi.org/2011/12/09/distinguere-un-segnale-da-un-rumore-di-fondo-prima-puntata-lanciare-i-dadi/

2)http://www.borborigmi.org/2011/12/12/distinguere-un-segnale-da-un-rumore-di-fondo-seconda-puntata-il-significato-di-un-eccesso/

3)http://www.borborigmi.org/2011/12/13/distinguere-un-segnale-da-un-rumore-di-fondo-terza-puntata-zone-di-rumore-di-fondo-controllato/

Anto ha detto...

@Paolo

>Se credi,potrei sempre raccomandarti a don peppino che vive in un paesino sperduto dell'Etiopia insieme ad un "nugolo" di bambini che non hanno nulla e che ogni giorno vissuto in più è già una vittoria, però hanno il sorriso negli occhi:)

Grazie no :)
Già ci vivo in un paesino sperduto, e l'Etiopia è arretrata tanto quanto l'Italia.

MISTERO ha detto...

Marco_K

Si ci sono altre categorie di quelli che mettono i bastoni tra le ruote ma le ho incluse tutte sotto la categoria deficienti:

-Deficienti perché sono deficienti
-Deficienti perché non si informano bene
-Deficienti perché si informano bene ma non fanno nulla
-Deficienti perché si informano bene ma sono troppo deficienti per fare qualcosa e alla fine fanno il contrario
-Deficienti perché pensano di fare qualcosa a fin di bene e alla fine ottengono il contrario
-Deficienti perché pensano di far qualcosa di male e alla fine ci riescono
-Deficienti scienziati e ricercatori
-Deficienti giornalisti
-Deficienti politici
-Deficienti imprenditori

In una di queste categorie mi ritrovo ;-)

MISTERO ha detto...

Grazie Neutrino, seguo da alcuni mesi il blog di Marco del Mastro, dall'audizione di Celani al CERN.
Trovo molte cose interessanti, mi sono piaciuti:
http://www.borborigmi.org/2011/03/22/la-guerra-e-il-rimedio-migliore-che-ci-sia/

http://www.borborigmi.org/2006/11/28/finanziaria-2007-e-ricerca-in-italia-nessuno-si-vergogna/

Questo piacerà a Paolo:
http://www.borborigmi.org/2012/05/11/buon-compleanno-professor-feynman/

In generale, cerchiamo una nuova legge naturale con questa procedura: per prima cosa, facciamo un'ipotesi; poi, calcoliamo le conseguenze dell'ipotesi, per vedere che cosa comporterebbe se questa nuova legge che abbiamo ipotizzato fosse vera; infine, compariamo i risultati di questo calcolo con la Natura, con esperimenti o esperienze, confrontando direttamente con l'osservazione, per vedere se funziona. Se (la legge) è in disaccordo con l'esperimento, è sbagliata. In questa semplice affermazione sta la chiave della scienza. Non fa nessuna differenza quanto l'ipotesi sia bella, non fa nessuna differenza quanto intelligenti voi siate, o chi abbia fatto l'ipotesi, o come si chiama - se è in disaccordo con l'esperimento, è sbagliata.

MISTERO ha detto...

Siamo al secondo stadio...

Tutte le verità passano attraverso tre stadi:

Primo: vengono ridicolizzate;
Secondo: vengono violentemente contestate;
Terzo: vengono accettate dandole come evidenti.

Arthur Schopenhauer

neutrino ha detto...

Prego Mistero,

se non e' un esperto del campo se li legga ...... perche' un problema su cui inciampano molti sono le "fluttuazioni del fondo" ......

piero41 ha detto...

Qualcuno ha detto:"E sapete cosa? A me va pur bene così. Piuttosto che queste cose si sappiano.....ecc" Appunto e perchè allora vi dovrebbero esser questi attacchi personali "salva italia" sui metodi di un finanziamento che probabilmente è solo una percentuale dei grossi fianziamenti della scienza ufficiale a Sx e a DX e dei quali nessuno parla...... "di una scienza monolitica" decisa in alcuni grandi centri di potere internazionali dove anche le varie conoscenze personali, politiche e finanziare riescono poi a definir certe scelte ed indirizzi di ricerca a favore di poteri forti, di grandi multinazionali ecc, ecc

Molti commentatori USA parlando dell'affare Carpinteri e commentano un po incerti il Fe--> Al..oppure le differenziazione crostale degli elementi più adatta dicono ad una piccola nana bruna ma va bene studiare nuovi fenomeni.... Dove concordano ironici è che forse tutta la faccenda nasce da una questione di invidia.. Per oltre dieci anni la scienza ufficiale italiana in accordo con governo e militari USA aveva bloccato ogni ricerca e finanziamento a favore della FF. iniziando da Rubbia (vds link) Ultimamente sembra invece che i riflettori dei media ed i finanziamenti incomincino a dirigersi sempre più verso i nuovi indirizzi delle Lenr, suscitando così scomposti atteggiamenti di rabbia e di invidia delle prime donne... La, le conoscon bene!!...Ahh ahh!!.

Sembra che abbian preso sul serio: http://www.sede.enea.it/com/ingl/New_ingl/publications/pdf/Cold_Fusion_Italy.pdf

Mi è venuto in mente che se qualcuno volesse far le prove sulla produzione di neutroni sotto pressione nei fenomeni piezoelettrici.... forse farebbero bene a non iniziar propio con qualche decina di Kg di quel famosissimo elemento o anche meno se arriccito come diceva il prof Del Giudice....Che siano stati i primi fenomeni piezo di largo uso???

Shine ha detto...

@D22

"Ma francamente ti trovo solo ridicolo."

mi fa piacere, davvero. Vuol dire che non sono ancora perso nel vortice di oscurita` e nichilismo, che riesco ancora a far ridere qualcuno.

Naturalmente e` reciproco, le risate sono l'unica cosa che mi lega a questo blog. Per il resto non perdo tempo a risponderti, tanto hai ragione tu

studiobps ha detto...

@MISTERO
"Primo: vengono ridicolizzate;
Secondo: vengono violentemente contestate;"


Il fatto che al "secondo stadio" ci sia qualunque stupidaggine pensabile e pensata, dalle scie chimiche al motore di Schietti, fino all'affermazione: "bevi sambuca, il primo detersivo che sa che oggi è San Giuseppe" non ti dice niente?
Mi dispiace annunciarti che tutte le più clamorose baggianate stanno esattamente in quello stadio.

Attento: non sto dicendo che dal fatto che un'affermazione è in quello stadio discenda necessariamente che sia una bufala: ma dedurre dal secondo stadio una qualunque conclusione positiva è una stupidaggine clamorosa. Anch'essa al secondo stadio, ovviamente: infatti la sto ridicolizzando e violentemente contestando...

Stainless ha detto...

Sembra di essere tornati ai tempi degli alchimisti.. e poi si fanno le figure di Opera e i fantomatici neutrini superluminari.. e per qualcuno resiste ancora il mito genio italico!

morbido zampino ha detto...

@shine
http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/2012/06/12/piezopoli-il-pulitzer/
in effetti si ride parecchio...:) ma Passerini sa che il bene trionfa e riderà lui per ultimo!
Amen!(è tutto un complotto)

Il Santo ha detto...

Un primo risultato, per fortuna, è stato ottenuto:

http://news.sciencemag.org/scienceinsider/2012/06/italian-government-slams-brakes-.html?ref=hp

Un plauso al Ministro Profumo credo sia dovuto.

paolo ha detto...

Bravo Ministro ... bravo!

Poi però se dovesse girare il vento, non vada - anche Lei - a piangere in TV che l' hanno mollata i poteri forti; che stupidaggine!... come potrebbero?! ... son loro i poteri forti?!

"... ma allora quell'altro a chi si riferiva?!"

Si riferiva ad una parte dei poteri forti, quelli più forti!

"Ma come esistono i poteri più forti dei poteri forti?"

Certo che esistono! ... ma non nella realtà! ... esistono nella nostra fiction, quella che tratta di strani "fenomeni" di forze, ma anche di super tecnici - con super poteri - nominati dai tecnici senza poteri -indicati dai poteri forti; insomma un casino, infatti la fiction, che stanno girando a Cinecità, si chiama casino all'italiana, per la regia dei POTERI FORTI.

"Ma la danno in TV?"

... certo che la danno, tutti i giorni ... durante il Tg ed è una mega-produzione europea con un cast internazionale, NA ROBA MAI VISTA!!!!!!!!!!!

The end.

paolo ha detto...

... hai ragione Mistero: infatti questo filmato lo postai dall'altra parte un po' di tempo fà, ma iuntilmente.

paolo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
paolo ha detto...

@MISTERO,

son tornato a cercare quanto avevo postato dall'altra parte; come al solito quando si vuol tirare per la giacca qualcuno si mostra solo la parte che fa comodo alla propria tesi.
Leggete e verificate da soli cosa pensava - diceva - scriveva Mr. Feynman:

aprile 18, 2012 alle 8:52 am

@Dr. Franchini,
dato che il mio idolo è Julian Schwinger ( Sua affermazione) citerò, nel brano seguente quello che parrebbe essere il Suo idolo (ma è anche il mio), Richard Feynmann:

“L’eccezione mette alla prova la regola”.

Oppure, detto in un altro modo:

“L’eccezione dimostra che la regola è sbagliata”.
Se esiste una eccezione ad una regola qualunque, e questa può essere dimostrata e osservata, quella regola è sbagliata.

E, qualora non fosse abbastanza chiaro questo pensiero circa le “possibilità” della ricerca e della sperimentazione Le allego un video, sempre di Feynmann:

http://www.youtube.com/watch?v=jMiQUStPvNA&feature=player_embedded#t=0s

paolo ha detto...

@neutrino,

... non possiamo definire nulla con assoluta precisione. Se proviamo a farlo ci coglie quella paralisi del pensiero che è tipica dei filosofi ...
... uno dice all'altro:

"non sai di cosa stai parlando" e l'altro risponde - "Che cosa intendi per parlare? che cosa intendi per sapere? che cosa intendi per cosa?

Richard Feynman

paolo ha detto...

@MISTERO,

puoi riferire a "neutrino" quello che sta al sicuro tra quattro guanciali al CERN di fare attenzione al filmato di cui sopra da 1:07 in poi ... le didascalie, accompaganate dalla misica - di fine filmato - sono già riprodotte qui sopra ... per sua/VS. comodità:)

grazie Mistero a buon rendere,

poalo

AC/DC ha detto...

Mi sembra che le parole del ministro Passera riportate da Science siano più che condivisibili: niente finanziamenti prima di una verifica indipendente del fenomeno e competenza a INFN o ENEA invece che a INRIM.

Penso che avrei risposto nella stessa maniera, e questo non significa assolutamente che la veridicità del fenomeno non vada indagata.

kurtneuman ha detto...

@AC/DC
Allo stato attuale, i lavori che dovrebbero dare evidenza al fenomeno da indagare sono stati duramente (ma duramente) criticati e messi in discussione. Se prima non si risolve nel merito la questione (sul piano scientifico), non c'è (più) nessun fenomeno da indagare.

paolo ha detto...

Governo dei Tecnici sono in bambola:

Roma, 12 giu. (LaPresse) - "Presidente, desidero informarla che il governo, nonostante le promesse fatte nelle ultime sedute, non è in tempo nella giornata di oggi di presentare un testo del maxiemendamento". Così il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dino Piero Giarda, in aula alla Camera. Il governo "non è riuscito ad onorare i propri impegni e chiedo un congruo spostamento dei tempi per la continuazione della discussione del provvedimento". mlm/ctr 121137 Giu 2012 (LaPresse News)

... per fortuna il Vs. è ancora lucido, tuttavia Monti è incaxxato nero!!!!!!!
...sarà per il troppo rumore fatto da quelli che spaccano i sassi, sarà per il casino che avete fatto voi, ma pare abbia detto:

"MA GUARDA QUESTI, CON TUTTI I CASINI CHE ABBIAMO, ROMPONO LE COSI' DETTE - CON PINZILLACCHERE DI QUESTO TIPO - via tutti i finanziamenti a tutte le ricerche ... così imparano, anzi che tornino tutti nei sottoscala a far la ricerca, anche quelli in trasferta che costano un casino di euro"

AC/DC ha detto...

@Paolo
invece di spostare l'attenzione, prova a dire cosa avresti fatto tu se fossi stato nei panni del ministro Passera.

Stanno uscendo critiche pesanti ai paper sul piezonucleare, 1000 universitari firmano un appello contro il finanziamento e soprattutto dopo più di 2 anni dalla pubblicazione non si hanno notizie di verifiche indipendenti positive.

Finanziamenti a pioggia?

paolo ha detto...

... avrei detto: "perchè non vi siete rivolti subito al Signor Ministro competente" ... invece di farci ridere dietro dal mondo intero ... scusa metà, perché l'altra metà è quella che sta con chi ha firmato, perché stanno al caldo, ai piani alti, con i soldi in tasca ed una gran paura che qualche bricciola - caduta a terra - possa essere divorata da qualche formica. Non sia mai! ...che poi si montano la testa e da uno diventano due, poi tre ...

Ma sai io ragiono come l'uomo della strada, quindi...

RED TURTLE ha detto...

Il governo "dei tecnici" italiano è troppo impegnato a regalare OGNI ANNO: 100 MILIARDI DI EURO IN INTERESSI ALLE BANCHE.

Una media del 5% su 2000 MILIARDI di EURO di debito pubblico, costruita con interessi del 18% nei BOT in lire dal CAF (Craxi, Andreotti, Forlani); benedetti e trasformati in EURO (moneta estera forte, controllata da un ente privato, la BANCA CENTRALE EUROPEA) da PRODI (Bildeberg); ignorati e anzi aumentati dal BERLUSCA (che si dedicava a frequentare processi, sedute massoniche e gare di burlesque).

Con questi 100 MILIARDI DI INTERESSI si potrebbe finanziare 100 VOLTE LA RICERCA ITALIANA OGNI ANNO, oppure costruire 10 PONTI DI MESSINA OGNI ANNO oppure 10 LINEE di METROPOLITANA in 10 CITTA' ITALIANE ogni anno.

Giancarlo

PS-> LE SCIE CHIMICHE SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI: HAI VECCHIE FOTO DEL CIELO AZZURRO DI UNA VOLTA?

AC/DC ha detto...

@Paolo
@RED TURTLE
invece di divagare perchè non restate sul pezzo e mi dite cosa avreste fatto al posto del ministro Passera? e lo stesso vale per il sottosegretario De Valenti nel caso Rossi.

AC/DC ha detto...

correzione:
De Vincenti

Posta un commento

N.B. La responsabilità di quanto contenuto nei commenti è sempre esclusivamente di chi li scrive. È particolarmente benvenuto chi si esprime e argomenta in modo educato, chiaro, non polemico. Le opinioni espresse da chi usa la sua vera identità (e non si "nasconde" dietro a un nick) sono molto apprezzate.

Related Posts with Thumbnails