BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

lunedì 30 gennaio 2012

Il carteggio AG-DP

Ho sempre creduto, e lo penso tutt'ora, che il tempo renderà giustizia a quanti hanno difeso E-Cat, UniBO, Rossi, Focardi e LENR da tutta una serie di attacchi da scettici, scientisti e negazionisti, tanto in merito a carenze di scientificità, cosa ovviamente lecita, quanto ad personam, cosa più sul filo dell'illecito.

Si sa che la ragione appartiene quasi sempre a chi s'agita meno: il livore alternato a scherno, manifestato contro l'E-Cat da personaggi che evito di nominare ancora, è stato spesso talmente parossisitico da diventare surreale. Quei signori hanno scatenato una sorta di crociata anti e-cattolica, da veri mangiagatti! :-)

A dispetto della loro apoditticità e come avevo preannunciato mesi fa, scienziati della NASA hanno dato prova dell'interesse per le LENR del loro ente, che è entrato nella competizione dei brevetti accanto a Rossi, Piantelli, Ahern, Defkalion e chissà quanti altri. La stessa National Instruments è sempre più coinvolta nello sviluppo dell'E-Cat, ben più che da fornitrice di apparecchiature di raccolta dati e controllo.

Gli oppositori si aggrappano ancora alla possibilità che non partano i test ufficiali dell'E-Cat condotti dall'università di Bologna (e Uppsala), ma tutto lascia intendere che presto verranno  definitivamente smentiti anche in questa occasione.

Gerhard Gentzen (1909-1945)
Ciò premesso, voglio condividere un esempio dell'ostilità che ha attirato su di sé chiunque abbia deciso di difendere l'E-Cat dalla sistematica campagna di denigrazione di cui è stato oggetto. Si tratta del carteggio di tutte le e-mail che mi sono scambiato dal 28 agosto a poche settimane fa con un matematico dell'Università di Bath, Alessio Guglielmi, nick di battaglia Gherardo Gentzen, non a caso il nome di un geniale matematico della Germania nazista (vedi foto accanto).

Sia io sia Guglielmi riteniamo di avere agito in maniera assolutamente corretta dedicando, tempo ed energie su fronti opposti: io seguendo i miei valori, lui i suoi, io guardando oltre le incongruenze della vicenda E-Cat, lui focalizzandosi esclusivamente su quelle. Perciò abbiamo entrambi deciso, con motivazioni identiche e aspettative speculari, di rendere pubblico il nostro carteggio. (1)

È un lungo documento che annoierà la maggior parte dei lettori, ma magari potrà interessare quelli più curiosi.  Link per il download.

N.B. il file è protetto da una password (Gentzen).

***

(1) Ho ricevuto successivamente alla pubblicazione del post una nuova email di Guglielmi nella quale mi ha fatto presente alcuni miei refusi e imprecisioni (che ho corretto) e di avergli attribuito intenzioni sbagliate: "...tu parli delle mie motivazioni e aspettative per la pubblicazione del cazzeggio, ma le travisi completamente. Preciso che la pubblicazione l'hai voluta tu, e io ho detto di sì perché non vedo motivi gravi per ostacolarla. Ma questo non significa che io abbia motivi per farlo, né tantomeno aspettative. Come ti ho già detto, la considero anzi una cosa immodesta e noiosa."


Ho inserito il testo integrale della email tra i commenti al post.

836 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 836   Nuovi›   Più recenti»
Tizzie ha detto...

Il file credo sarebbe piu` snello da leggere se togliessi le parti di quoting lasciate in fondo ai vari messaggi (una pratica a proposito poco ben vista in newsgroup e mailing list).

Ma (leggendo il blog di Franchini) il "contatto" di GG sarebbe un certo DB da come dice? Ossia Dario Braga?

Daniele 22passi ha detto...

@tizzie
E infatti avevo preparato il carteggio esattamente come dici tu, ma Guglielmi è un "precisino" e ha voluto che il carteggio fosse quanto più fedele all'originale possibile: anche secondo me era più leggibile come glielo avevo proposto.

Strano che ti fosse sfuggito. Varalta durante l'estate aveva chiaramente lasciato intendere che il suo "contatto" era proprio (lo anagrammo appena un po') Radio Garba... ma il DF ha un Direttore e personale in gamba che non si sono lasciati intimidire dalla banda dei mangiagatti.

Tizzie ha detto...

Mi sa che ho confuso Gentzen con Varalta.
Comunque ho letto questa informazione recentemente, qualche giorno fa.

Tizzie ha detto...

>ma il DF ha un Direttore e personale in gamba che non si sono lasciati intimidire dalla banda dei mangiagatti.

Mi sembra che si implichi spesso che sia dalla loro parte piu` che intimidito, o almeno questo e` quanto viene fatto intendere loro.

Valeria ha detto...

Buongiorno a tutti...
ma non mi si apre il link al .pdf..

A voi funziona?

Valeria ha detto...

@Tizzie

L'INDEGNO Varalta ha pubblicato integralmente una delle ultime mail che ha indirizzato a Braga.
Nel testo di evince chiaramente che si rivolge a lui, lo chiama Prorettore.
I toni sono quelli della minaccia, mi pare evidente.
Prospetta di continuo scenari dove l'accademico verrà trascinato a Mi Manda Raitre a braccetto con il collega professor Ugo Ruffolo.

http://fusionefredda.wordpress.com/2012/01/27/fusionefredda7/#comment-3105

Delle due l'una: o Braga si è fatto intimidire da questi lestofanti, coalizzati in una congiura da paesello di provincia (e la cosa non depone certo a fare di uno studioso che ricopre una carica pubblica di questa levatura!), oppure li sta prendendo allegramente per i fondelli, mettendogli piccole razioni di cruschella e biada nelle mangiatoie, atte a facilitarne la motilità intestinale, altrimenti bloccata dall'enorme produzione di bile.

Essendo Braga un chimico, propenderei più per la seconda versione...quella LASSATIVA!

La ragione atea acceca chi ne rivendica il merito anticristiano , e solo
l'Eterno da la conoscenza.

ulixes ha detto...

"L'INDEGNO Varalta ha pubblicato integralmente una delle ultime mail che ha indirizzato a Braga..."

Visto che legge anche di qua, sappia che questa è la mia considerazione:

http://rosarioverde.files.wordpress.com/2011/05/scimmia.gif

Valeria ha detto...

@ULIXES

A me e te è già chiarissimo, lo so.
Ma credo che debba essere chiaro a tutte le persone oneste e di buon senso che questo genere di umani va sanzionato duramente per l'azione di sobillazione, minaccia, plagio e vessazione che compie in modo preordinato e cosciente, al fine di ostacolare in ogni modo la Verità e la serenità di giudizio su argomenti che sono di interesse UNIVERSALE.
Non è consentito lasciare campo libero a questo genere di individui, che seppur nel loro minuscolo e misero microcosmo, seminano germi infetti nella mente delle persone meno preparate psicologicamente alla disonestà intellettuale.

Spero che Dario Braga mi legga, invece, spero che egli prenda coscienza del fatto che ora, che solo la punta di questo annerito e puzzolente iceberg della disinformazione e della menzogna è visibile ai più, è ora seriamente e fignitosamente di PRENDERNE LE DISTANZE IN MODO FERMO E DENUNCIARNE I METODI E GLI INTENTI.

QUESTO CI SI ASPETTA (ce lo aspettiamo davvero tutti!) DA UN ACCADEMICO CHE RICOPRE UN POSTO DI VERTICE IN UN'UNIVERSITA' PRESTIGIOSA E, RICORDO.....PUBBLICA!

Mi attendo che la verità di questo vergognoso intento di disinformazione, dossieraggio e affossamento della ricerca venga fuori, prima o poi.

Sono disposta ad aspettare, ma non all'infinito. I personaggi, i fatti e i nomi sono oramai noti: chi ragiona come me, tenderà a non dimenticarli presto!

Valeria ha detto...

..però continuo a non poter leggere la corrispondenza di "amorosi sensi" tra Daniele e l'accademico termale di Bath...
sigh!

Valeria ha detto...

Mi risulta peraltro molto strano e mi incuriosisce davvero che una persona con uno skill professionale di questo tipo possa avere l'ardire di rivolgersi ad una persona come Braga con quei toni assertivi...
C'è qualcosa che non mi torna...
Mumble, mumble....e se scrivessimo a Braga NOI?

http://www.peritiverona.it/collegio/albo.html

triziocaioedeuterio ha detto...

Scrivi scrivi pure Valeria non è mica un reato...
Detto questo io non conosco braga ma non vedo perchè si debba far influenzare da questi 4 nonsapreicomedefinirli tanto da fare scelte che altrimenti sarebbero state diverse.
Per me la seconda che hai detto vale'...

Valeria ha detto...

@Trizio

sto già preparando una mail, simile al mio post.
se non otterrà risposta, la rimanderemo firmata da un paio di centinaia di persone che mi impegno a reperire con facilità...

Anche io sono per la seconda ipotesi: avrà usato mannitolo e forse carbonato di magnesio a profusione.

Per Guglielmi, ovviamente sali inglesi...ça va sans dire!

Miglietto ha detto...

:O

Valeria ha detto...

Gentile Professor Braga,

sono una cittadina che si interessa da più di un anno alla vicenda dell’ECat, ma in senso lato, della FF fredda e delle LENR.
Me ne occupo anche per lavoro, sono una professionista della comunicazione e una documentarista.
Non sono una skeptical, non sono una believer. Sono una persona che vorrebbe avere accesso alla verità, quanto più oggettiva possibile e raggiunta in un clima di sereno dialogo e inappuntabile confutazione scientifica, come quella che il suo prestigioso Ateneo è di sicuro in grado di garantire.
Capisco la delicatezza della fase in cui si trova tutta la storia in oggetto e la riservatezza che viene richiesta a chi ne è protagonista, come Lei e molti suoi colleghi, in questo momento.
Proprio per questo mi sono spinta a scriverLe, abbandonando ogni indugio, per farle un precisa domanda.
E’ mai possibile che l’Unibo e i due dipartimenti di Chimica e di Fisica si trovino sotto il tiro incrociato e il bersagliamento continuo da parte di individui che stanno, da mesi, irrorando il web di “messaggi” di dubbio significato, riferendoli con certezza alla Sua persona, in qualità di destinatario?
E’ mai sopportabile che vengano riportati con dovizia di particolari riferiti al suo ruolo e alla sua persona, su un blog di pubblico accesso?
E ammissibile che, contestualmente a messaggi espliciti e riportati in modo integrale e preciso, nei quali si fa chiaramente riferimento a Lei come interlocutore (http://fusionefredda.wordpress.com/2012/01/27/fusionefredda7/#comment-3105) si passi a definirla in altri, più criptici “il mio contatto”?
Se così non fosse e se io mi trovassi in errore, Le risulterà tuttavia evidente, anche da una veloce lettura dei commenti, che qualsiasi persona dotata di minimo intelletto, evincerà che Lei e il misterioso “contatto” siete esattamente la stessa persona nella definizione allusiva dei commenti, con grave detrimento per la Sua onorabilità di accademico. Non le pare?

(segue)

Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

Ammesso che il testo risponda poi a quello originale a Lei inviato per posta elettronica, è palese che in alcuni passaggi i toni sono quelli della minaccia, anzi mi pare fin troppo evidente, specie quando si prospetta uno scenario dove Lei, in caso di ritorsione da parte degli utilizzatori del dispositivo di Rossi, magari riuniti in class action dall’Adiconsum, “verrebbe di sicuro trascinato a Mi Manda Rai Tre a braccetto con il Suo collega professor Ugo Ruffolo” (con il quale mi pregio di aver anche avuto contatti di lavoro per un breve periodo in Rai . Ne conosco il valore.)

Credo, personalmente, che debba essere chiaro per tutte le persone oneste e di buon senso che questo genere di azioni vada sanzionato proprio da chi ne è fatto oggetto e duramente per l'azione di vessazione, se non addirittura di stalking che compie in modo preordinato e cosciente, al fine di ostacolare in ogni modo la Verità e la serenità di giudizio su argomenti che sono di interesse UNIVERSALE e quindi ci interessano tutti,
Ci si attende una verifica oggettiva. Sarà UniBo? Sarà un altro ente italiano o estero? Poco importerà, se non a livello di orgoglio nazionale, del quale conservo ancora salda memoria, nonostante alcuni comportamenti me ne facciano spesso dimenticare la valenza.
Comunque si concluderà questa vicenda, dovrà essere trasparente e al di sopra di qualunque critica o eccezione.
Si tratta di materia troppo rilevante per dar spazio a chi ci vuole tessere trame e orditi di dubbio gusto.
Non è consentito, a mio avviso, lasciare campo libero a questo genere di individui, che seppur nel loro minuscolo e misero microcosmo, seminano germi infetti e menzogne nella mente delle persone meno preparate psicologicamente alla disonestà intellettuale.

A tutela quindi dell’integrità di giudizio e della credibilità che una eventuale vidimazione calorimetria o altra procedura applicata al dispositivo di Andrea Rossi DOVRA’ AVERE PER TUTTI NOI, cittadini sia italiani che, come immaginerà, del Mondo, La pregherei di prendere le distanze, possibilmente pubblicamente e in modo fermo da questo genere di sollecitazioni quanto meno “sospette” e, con i mezzi che riterrà opportuni, denunciarne a tempo debito, motivazioni e intenti. Stanno scatenando commenti di ogni sorta, da noi e all’estero!
Questo mi aspetto davvero da un accademico che ricopre un ruolo di prestigio all’interno di una delle più antiche e onorabili Università del Mondo. Questo mi aspetto da Lei.

La ringrazio del tempo dedicato alla lettura,
Un augurio di buon lavoro, sereno, soprattutto!

Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ulixes ha detto...

Fammi sapere come fare per sottoscriverla

Valeria ha detto...

l'ho mandata adesso a titolo personale, se non rispondesse, la inoltreremo di nuovo corredata da nomi cognomi e documenti di identità...

se Daniele approva, ovviamente.
Ma credo che questo sia solo un ragionevole impulso naturale alla chiarezza e all'onestà d'intenti, completamente condivisibile, o no?

Anto ha detto...

O_O

Chapeau, Valeria :)

(un po' lunghetta, eh...)

Anto ha detto...

.

Valeria ha detto...

@Anto
embè.... ma sò mesi che martellano: è proporzionale!

Il Santo ha detto...

@Valeria

La tua e' una lettera senza senso. Prima lo metti in guardia da una supposta minaccia, poi lo minacci di rimando. Che cosa vuoi ottenere? Che Braga prenda pubblicamente le distanze da Varalta? Il suo rapporto con Varalta è privato, che senso ha prenderne pubblicamente le distanze?

E poi, Braga è abbastanza rodato per non farsi condizionare più di tanto. Il Varalta l'ha messo sul chi va la, sta a lui valutare la fondatezza di quello che gli viene scritto (e ha tutti gli strumenti per farlo)

Infine ti ricordo, semmai ti fosse sfuggito, che il contratto con EFA è stato annullato per inadempienza dello stesso Rossi e non certo per le pressioni del Varalta.

Valeria ha detto...

RE:

Gente.ma signora
La ringrazio del messaggio. Le uniche cose che fanno testo sono i comunicati stampa dell'università e i contratti tra parti a termini di legge.
Non sono solito frequentare i blog.
Un caro saluto
Dario Braga

Professor Dario Braga University of Bologna cell +39 33XXXXXXX

bene: opzione 2 più che sicura, allora!

Valeria ha detto...

Caro Santo

il rapporto privato te lo incarti e te lo porti a casa, se le cose non si svolgeranno nella massima trasparenza e inappuntabilità.
Varalta e accoliti costituiscono un preciso precedente, ricco di tantissimi significati e degno di essere tenuto bene a mente, in atesa di sviluppi futuri!

Valeria ha detto...

Varalta farebbe meglio ad occuparsi di trovare nuovi clienti per i suoi impiantini elettrici (c'è la crisi!), invece di continuare la sua azione vergognosa e sotto gli occhi di tutti, oramai!

ulixes ha detto...

Però!

E' stato veloce a risponderti.

Anto ha detto...

beh, Braga non frequenterà i blog, ma se le sue risposte vengono messe nei blog, il pubblico le legge.
Anzi, Valeria, come mai non hai nominato la risposta di Braga a varalta?

"Il “Contatto” mi ha risposto:

Carissimo

VEDO CHE HA COMPRESO.
omissis…

DB "

Valeria ha detto...

RE:RE
La ringrazio, professore...mi rincuora!
speriamo solo che il perdurare di questi sbandieramenti di "missive" non provochi effetti poco piacevoli.

Nuovamente, cari saluti.

Valeria ha detto...

non gli ho messo il link...ma era subito sotto...e ho fatto un preciso riferimento ai vari link dove egli stesso viene definito "il mio contatto"...vedrai che se li spulcia con attenzione, adesso. Anche se non frequenta i blog.

gio ha detto...

>La ringrazio del messaggio. Le uniche cose che fanno testo sono i comunicati stampa dell'università e i contratti tra parti a termini di legge.


..ecco stavolta direi meglio ..rispetto ai giri di parole della risposta a stremmenos...si apprezza la buona volontà e l'impegno 6 :):)

Valeria ha detto...

secondo me il "vedo che ha compreso" è una chiara presa per il culo...
lo pensavo anche prima, dopo gli ribadisce il contenuto del comunicato stampa di UniBo..

In tutti i modi al mio paese si dice..."Uomo avvisato che gli altri uomini sono tutti avvisati, si salva del tutto!"

Il Santo ha detto...

@Valeria

Ecco, ti ha risposto con due ovvietà. Cosa hai ottenuto? La stessa cosa di Varalta.

MISTERO ha detto...

@Valeria

Hai riportato questo link:
http://www.peritiverona.it/collegio/albo.html

Ho già segnalato, via mail e fax il comportamento scorretto del Varalta citando precisi articoli del loro codice deontologico, al condiglio direttivo e al presidente del collegio dei periti industriali.
Ti giro il testo appena lo ritrovo.

Potresti scrivere una segnalazione anche tu, e per buona pratica pubblicarla nel loro NUOVO forum:
http://www.peritiverona.it/phpbb/

:))))

MISTERO ha detto...

Una segnalazione al consiglio direttivo del collegio dei periti industriali, purtroppo fa poco testo, ma se diventano due/tre, magari sottoscritte da più...

Tieni presente che il buon Livio Varalta ha scritto a destra e a manca firmandosi nome cognome e sottolineando l'appartenenza al collegio dei periti industriali di Verona, per dar tono e peso alle sue "segnalazioni".

MISTERO ha detto...

Andrea scrive:
Il tuo commento è in attesa di moderazione
gennaio 31, 2012 alle 1:53 pm

Alessio G. il 30/8/11 15:37 +0100, scrive a Passerini:
>Al contrario di quello che tu pensi, mi sono invece convinto che ci sia qualcosa di valido nella fusione fredda, e credo che sia giusto e anzi doveroso investire nella ricerca.

Camillo Franchini il gennaio 30, 2012 alle 7:29 pm scrive:
>Nessuno di noi si preoccuperebbe del Piezo, non fosse che quei personaggi vanno in cerca di fondi senza troppi scrupoli.

Mettetevi d’accordo!!!

Alessio G. il 30/8/11 15:37 +0100 scrive a Passerini:
>Guarda, non conosco Franchini personalmente e del CICAP non so nulla, a parte che non si tratta di un organismo scientifico ma di una specie di club delle Giovani Marmotte.

NO COMMENT


^__^

Anto ha detto...

>>Guarda, non conosco Franchini personalmente e del CICAP non so nulla, a parte che non si tratta di un organismo scientifico ma di una specie di club delle Giovani Marmotte.

>NO COMMENT

perché, non è vero?

MISTERO ha detto...

@Anto

Sono stato una giovane marmotta e sinceramente questa similitudine con il CICAP non mi gratifica.

@Valeria
Un piccolo estratto della missiva:

"Premetto che prima di cimentarmi nella scrittura di questa missiva, mi sono permesso di leggere il vostro CODICE DEONTOLOGICO DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI VERONA
(Approvato dal Consiglio del Collegio della Provincia di Verona con delibera del Consiglio del Collegio del 01/03/2007)
aggiornato con il - DECRETO BERSANI – -aggiornato con delibera del Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Verona del 05/11/2009

In merito all'art. 7, 8 e 50 del Vs. codice deontologico, il sig. Varalta ha assunto un comportamento poco dignitoso, e una condotta poco rispettosa nei confronti di enti di ricerca e ricercatori."

Anto ha detto...

>Sono stato una giovane marmotta e sinceramente questa similitudine con il CICAP non mi gratifica.

:D

Merlian ha detto...

A proposito delle "Giovani Marmotte" a chi, in questa storia dell'e-cat, si potrebbero associare i vari componenti di questa "organizzazione" Disneyiana?

I personaggi principali delle storie sono:
Qui: (colore rosso) è il più coraggioso del gruppo;
Quo: (colore verde) il più impulsivo;
Qua: colore blu-azzurro) spesso protagonista, è il più intelligente e il primo a prendersi una cotta;
Il Gran Mogol: È audace, ma ha il terrore del volo, alto e robusto, ha un carattere burbero;
Lardello: Porcellino golosissimo;
Alvin: Aquilotto un po' fifone ma molto intelligente;
Newton: Esperto di invenzioni (è il nipotino prediletto da Archimede);
Chips: Esperto di informatica, mangiatore di patatine;
Chuck: Sportivo del gruppo.

Da evidenziare che Qui, Quo e Qua hanno perfino un blog, chiamato Q-blog, oppure QQQ-blog.

(fonte Wikipedia!)

Merlian ha detto...

...e l'infallibile "Manuale delle Giovani Marmotte" mi ricorda tanto certe banche dati...

Il Santo ha detto...

Che vi piaccia o no il Varalta ha circostanziato le sue segnalazioni. La strumentalizzazione dell'UniBo è stata evidente sin dalle prime battute della vicenda. Non credo che le vostre ripicche abbiano molto seguito.

Piuttosto, mi aspetto che per coerenza il Varalta cominci a segnalare un po' di cose anche a PoliTo.

MISTERO ha detto...

>Piuttosto, mi aspetto che per coerenza il Varalta cominci a segnalare un po' di cose anche a PoliTo.

Ci hanno già provato (anche con Pisa), a da quello che ho letto mi sembra con scarsi risultati.

In merito alle ripicche, ti sbagli, sono segnalazioni circostanziate che qualsiasi cittadino italiano che paga le tasse ha il dovere di fare.
Sono solo punti di vista, certamente il tuo ha il merito di essere soltanto questo.

Anto ha detto...

@Merlin

>A proposito delle "Giovani Marmotte"..

:)

AC/DC ha detto...

@Il Santo
E lasciare che UNIBO prenda le sue decisioni autonomamente no!? è chiedere troppo?

Varalta e la combricola del piccolo chimico dovrebbero fare comme facciamo un pò tutti, aspettare e lasciare che UNIBO decida da se sul da farsi... cosa che fortunatamente pare sia effettivamente avvenuta a giudicare dal comunicato ufficiale.

Valeria ha detto...

@Mistero

sono appena rientrata e ora ho delle cose da sbrigare. Buona idea: domani elaboro il testo...

eh, no caro Santo...sta cosa ha da finì!!
In un modo o nell'altro!!
Io voglio sapere l'epilogo di questa vicenda senza disonesti tra le palle...

è un mio preciso diritto: come ho premesso nella mia lettera a Braga. Uno dei pochi diritti che mi rimangono ed intendo esercitarli appieno con qualsiasi mezzo a mia disposizione.
Il campo non è più sgombro e totalmente agevole per questo tipo di azioni vergognose.
La luce dei riflettori illumina tutto molto adeguatamente e, com'è ovvia, provoca reazioni di riflesso.
Altro che ripicche!!
Giudica il LORO comportamento sei puoi definirti persona davvero ONESTA!

Valeria ha detto...

>Sono stato una giovane marmotta e sinceramente questa similitudine con il CICAP non mi gratifica.

SuperLOL!
Concordo: avevo pure il manuale (anche quello di Nonna Papera).

Valeria ha detto...

Da una prima esegesi del testo contenuto nello scambio epistolare tra Gentzen e Daniele emergono con forza alcuni fatti salienti:

- AG/GG è chiaramente affetto di un'acuta forma di priapismo cerebrale. Se il suo ego fosse un fallo, Siffredi sarebbe in cassa integrazione da anni.

- AG/GG ha una predilezione pruriginosa per i riferimenti espliciti al "culo"

-AG/GG ha un profondo senso di frustrazione mal celato, che oscura dietro ad un nick che, a suo dire, lo tutelerebbe dalla sovraesposizione vero i colleghi e dalla ricerca di Google. Motivo per il quale ha chiesto che il suo nome comparisse solo per iniziali.

-AG/GG dimostra un comportamento quanto meno schizoide nei suoi giudizi sulle persone e sui fatti. Probabilmente è sempre convinto che il nick lo protegga.

-AG/GG fa continui riferimenti al sesso femminile con tono sprezzante (come se padroneggiasse l'argomento), applicandoli persino alla sua progenie, con riferimenti a dir poco raggelanti ("passerina dentata"), cosa che non riesce facile concepire ad un qualsiasi padre di figlia femmina. Personalmente lo trovo di cattivo gusto estremo, specie nel parlare con una persona che non ha mai visto in volto e conosce appena.

-AG/GG ha una forma maniacale di culto della personalità e della razza eletta, cosa che giustifica appieno la sua scelta di un nick di tale significanza storica, confusa dietro le mentite spoglie di un matematico di eccellenza del regime nazional-socialista.
In questo si assimila perfettamente al suo anfitrione che giusto stamattina ha dato alla stampe l'ennesima equazione degna di denuncia, riferendosi a noi, quali creduloni e seguaci imbecilli, come pienamente in linea con la nostra appartenenza religiosa cristiana.

Detto questo: mi pare che questa persona dovrebbe acconsentire spontaneamente ad un trattamento di sostegno psicologico, ove si ravvedesse lo stesso tipo di comportamento nei riguardi dei suoi alunni. Non è ammissibile che persone con tale profilo siano ammesse alla formazione didattica, senza ulteriori accertamenti.
Mi piacerebbe sapere cosa pensano i suoi studenti di lui. Mi piacerebbe molto.

Valeria ha detto...

Dimenticavo. è spudoratamente falso e ipocrita. Scrive cose in privato e in pubblico in netta contrapposizione tra loro. Poi svicola dicendo che a lui "piace comportarsi così"...MMah!

mi sembra una delle colpe più gravi per un aspirante censore morale delle Accademie!

Valeria ha detto...

LENR inserite nell'archivio del CERN...almeno...il titolo

se clicchi, dà errore...
aspettiamo, forse lo staranno ancora caricando (:-))

http://cernsearch.web.cern.ch/cernsearch/Default.aspx?query=LENR&collections=WebPages

gian ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gian ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gian ha detto...

Valeria,
se ti interessa l'articolo che esce da quella ricerca sul sito del CERN lo trovi qui:
http://mathematicsandcomputation.freezoka.net/MC01/log028.pdf
Però temo sia un altro LENR...

Valeria ha detto...

no, no...è lo stesso linkato sul CERN.
Anche gli autori e il peso del file.

Valeria ha detto...

è quello tanto caro a Krivit...

Valeria ha detto...

però se selezioni CDS, guarda quanta bella roba viene fuori

http://cernsearch.web.cern.ch/cernsearch/Default.aspx?query=LENR&collections=WebPages%7CPeople%7CCDS

Valeria ha detto...

questo, ad esempio
http://arxiv.org/pdf/nucl-th/0601015.pdf

Introduction molto interessante

ora diranno che siccome è arXiv, è pupù...

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
C'è un'appendice al post.

***

da: AG
a: DP
data: 31 gennaio 2012 15:40
oggetto: Re: nostre email


Daniele,

ho visto che hai pubblicato il nostro cazzeggio, e volevo segnalarti degli errori e una cosa inopportuna.

Innanzitutto il nome di Gentzen: si scrive Gerhard, non Gherald.

Poi, e ancora più importante secondo me, tu definisci Gentzen, tout-court, come un `matematico nazista´. Beh, Gentzen è stato un grandissimo matematico, uno dei padri della logica moderna, ha dimostrato la consistenza dell'aritmetica. Forse è stato un po' opportunista con il nazismo, ma sembrerebbe irrispettoso definirlo solo un matematico nazista. Tu magari obietterai che è quello che faccio io, ma io lo faccio proprio nella mia maschera irrispettosa, e poi posso forse permettermelo, visto che tutto il mio lavoro si basa su quello che ha scoperto Gentzen, e quindi è anche un omaggio a lui, che compensa.

A proposito, il mio nick è Gherardo, non Gheraldo.

Ultima cosa: tu parli delle mie motivazioni e aspettative per la pubblicazione del cazzeggio, ma le travisi completamente. Preciso che la pubblicazione l'hai voluta tu, e io ho detto di sì perché non vedo motivi gravi per ostacolarla. Ma questo non significa che io abbia motivi per farlo, né tantomeno aspettative. Come ti ho già detto, la considero anzi una cosa immodesta e noiosa.

Forse vorrai aggiungere questo mail al tuo post: permesso accordato. E permesso accordato in anticipo per ogni altro mio messaggio futuro.

-Alessio


***

da: DP
a: AG
data: 31 gennaio 2012 15:50
oggetto: Re: nostre email


Ok, appena posso (appena torno a casa) recepisco il tutto. No problem, correggo sviste e correggo le imprecisione. Ciao

***

da: AG
a: DP
data: 31 gennaio 2012 15:52
oggetto: Re: nostre email


Grazie, ciao.
-Alessio


***

Ho modificato i refusi segnalati da Alessio e aggiunto la sua precisazione nel post.

Anto ha detto...

Una sola cosa: quando scrivi dietro nick, lo sai che prima o poi ti sgamano, quindi scrivi sapendo che prima o poi si saprà cosa hai scritto.

gian ha detto...

Valeria, mi sono spiegato male: intendevo che LENR lì ha un altro significato, il primo articolo parla di tutt'altro.

gian ha detto...

Valeria, mi sono spiegato male: intendevo che LENR lì ha un altro significato, il primo articolo parla di tutt'altro.

MISTERO ha detto...

>Una sola cosa: quando scrivi dietro nick, lo sai che prima o poi ti sgamano, quindi scrivi sapendo che prima o poi si saprà cosa hai scritto.

Brava!
Questo pensiero è ciò che mi spinto molti anni fa ad utilizzare un nik semplice semplice, Armando de Para.
avevo qualcosa da dire e da raccontare ;-)

@Valeria
che ne pensi dell'ultimo scambio con Alessio di la?

Ha fatto una affermazione durissima nei confronti di Carpinteri e Cardone, hai letto la replica di Franchini dopo che ho evidenziato l'affermazione?

Mah!!!
ho replicato speriamo passi la censura altrimenti la posto qui, in fin dei conti questo posto serve a capire un po la figura di Daniele ma soprattutto quella di Alessio..

;-)

Valeria ha detto...

@Mistero
penso che questa gente bastona con un maglio pesantissimo, acuminato di offese di una gravità assoluta, non si limita solo a dire "Guardate: qui esiste un errore"...intende distruggere, sotterrare, far sparire screditando.

Questa gentaglia deve essere messa in riga da qualcuno: non è possibile permettere ad alcuno di esprimere giudizi tanto tombali su altre persone, arrivando ad ipotizzare (più volte, non è la prima che ho letto là sopra) che Cardone e Carpinteri abbiano falsificato i dati.

Sono animati da altro e mi dispiace non poter approfondire meglio qui la frase dello scambio epistolare "Sappiamo bene cosa motivi franchini nel fare quello che fa nei confronti della fusione fredda"

Beh, ora lo vorrei proprio sapere anche io, a chiare lettere...questa gente mi ha scocciato: si frappone tra me, tra noi e la Verità.
Ho solo voglia che si scansi e si faccia da parte, poichè non ha modi civili e per di più si rifiuta categoricamente di sperimentare de visu, facendo spallucce ed esponendosi al pubblico ludibrio, ogni qual volta si prospetta la possibilità di farlo...
(vedi invito di Ulixes, ripetuto più volte)

detto questo: come vuoi che si possa giudicare gente simile, se non con il massimo disprezzo, sia dal punto di vista meramente umano, che da quello obiettivamente (!?) scientifico?

Valeria ha detto...

Alessio Guglielmi è stato visibilmente "imboccato" dall'anaconda franchini: quella non è farina del suo sacco.

Quegli abstract gli sono stati passati con la nota a margine. è proprio chiarissimo. franchini è una voce nel deserto, nonostante lo spreco di bit velenosi, inviati qua e là in giro per il mondo senza sosta...

chiunque arrivi a dargli man forte, matematici, elettrauto, termoidraulici e antennisti di Sky....è tanto di guadagnato

MISTERO ha detto...

Vorrei proprio capire, il mio inglese funziona bene come il mio russo solo dopo una bottiglia di vodka.

Alessio Gugliemini nel blog dei franchi tiratori scrive:

“ma anche per aver scoperto che Cardone e soci sono stati accusati di aver manipolato i dati e non hanno saputo replicare. ”

Ho chiesto una spiegazione, sorvoliamo sulla difesa del franco tiratore, lo stesso Alessio Guglielmini risponde citando un paper e per esattezza il punto 3.2:

http://arxiv.org/pdf/0910.3501

Nel punto 3.2. di questo paper è scritto chiaramente che Cardone e Co hanno manipolato dati sperimentali?

Grazie a chi vorrà rispondermi, il mio fegato vi sarà riconoscente e non dovrà smaltire una bottiglia di Whisky. :)))

Andrea Michielin ha detto...

Andrea (omonimo), ciao! Non so quanto si possa capire di più ma... spero di risparmiarti lo stesso tale bottiglia... :)

http://translate.google.com/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=2&eotf=1&u=http%3A%2F%2Farxiv.org%2Fpdf%2F0910.3501.pdf

MISTERO ha detto...

Ciao Andrea, mi sono ripreso con una dieta diversa, più giapponese grazie all'intervento provvidenziale di Luca Chiesi ho risolto tutti i problemi che conoscevi... ;-)

Avevo tradotto anche con google, ma non trovo l'accusa di manipolazione..
Comunque grazie

Valeria ha detto...

Perchè non c'è...ma poco importa: se la inventano, se occorre.

Valeria ha detto...

@MISTERO
Niente, t'ha già liquidato di nuovo
>Tutto di colpo è diventato obsoleto

Ora ti lascia in panchina per un po': troppo scomoda la sua situazione. Quando non sa cosa dire a sua discolpa e si vede messo alle strette, lascia in moderazione...Cosa che andrebbe fatta con lui, PER ANNI!!

Valeria ha detto...

è di una scorrettezza più unica che rara, capisco perchè lo stesso CICAP lo abbia imbavagliato.
Una pessima pubblicità....

MISTERO ha detto...

Eh già!
Sembrava la fine del mondo, ma siamo ancora qua.

Una arrampicata sugli specchi così non l'avevo mai vista, e tutto per difendersi dalla frase che ha scritto Guglielmini.

Contenti loro, ma non sanno che le persone che girano in rete non sono stupide e sanno leggere?

Valeria ha detto...

Nooo...
ma che scherzi?

Appartengono ad una razza eletta, sono semi-dei.
Noi siamo poveri derelitti, ignari, gonzi e creduloni.
Meritiamo di essere puniti in quanto tali.
Cristiani e inferiori, lo ha pure scritto!

Mistero, sai meglio di me cosa accade a questa gente, vero?

Lo vedi il boomerang che rotea?....io sì.

briggart ha detto...

@mistero

Un'accusa esplicita di manipolazione e' fatta nel paragrafo 3.3:

"We cannot refrain from wondering if Cardone et al. cherry pick data that give the answer they have already set out to find."

'Cherry picking' indica che qualcuno presenta solo dei fatti a supporto di una tesi, pur sapendo che esistano molti piu' fatti che in realta' dimostrano la tesi contraria. In genere, ma non sempre, il sottointeso e' che questo venga fatto volutamente.

Quindi puoi tradurre come:

"Non possiamo esimerci dal domandarci se Cardone et al. non abbiano (volutamente) presentato solo il sottoinsieme di dati che era in accordo con una conclusione che loro avevano scelto a priori."

Non ho letto i paper di Cardone, ne i paper precedenti dello scambio, quindi non ho idea di quanto possono essere fondate le accuse, ma l'accusa c'e'.

Valeria ha detto...

@Briggart
L'accusa formulata in modo preciso è quella di aver volutamente falsificato i dati..

Cherry picking, semmai, è l'azione di sceglierne alcuni tra una rosa completa, probabilmente in modo da fortificare la propria teoria, forse anche per sottacere altri dati discordanti, ma siamo nel campo delle pure ipotesi di genere malevolo.
Bisogna provare che ciò che non è stato inserito nel paper sia stato artatamente "occultato". Qui si fa il contrario e comunque non si tratta del caso di specie: falsificare dati è ben altro.

Valeria ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Valeria ha detto...

Cherry picking = scegliere le ciliege migliori nel cesto.

Valeria ha detto...

Livio Varalta scrive:
gennaio 31, 2012 alle 11:10 pm
Di la continuano ad offendere UniBO ed i suoi Dirigenti, insinuando che non sono in grado di prendere decisioni proprie, autonome. Dicono che le decisioni che hanno preso sono conseguenza delle nostre pressioni, minacce.

...è andato a piangere da nonno?
(come fanno i bambini, mente, per avere la caramella..."Nonno!...sono stati loro....brutti!")

Valeria ha detto...

Fino a ieri "Baloney" era la key word più ricorrente nel "fanghificio industriale"
...Adesso la prestigiosa fucina di geni UniBo viene vilipesa dagli Infedeli...

Ahò?!...Ma fate pace cor vostro cervello!!!

Valeria ha detto...

Livio, ma a te....che ti frega di UniBO e del suo prestigio?!

Ma se manco ti sei laureato?!

Valeria ha detto...

Anxi, mi chiedo: ma come mai nonno ti tiene in così alta considerazione?
Solo perchè hai modo di scrivere al "contatto"?
...oppure gli hai rifatto l'impianto a norma nella Villa degli Ulivi?

AC/DC ha detto...

@MISTERO
Il documento di Uppsala è piuttosto critico sulle modalità di misurazione di Cardone & Co ed arriva al punto da insinuare che possano aver misurato solo quello che gli faceva comodo.

Si tratta però solamente di speculazioni, nessuna dato certo e nessun tentativo di replica, solo un'analisi tecnica dei metodi sperimentali di Cardone.

Sarebbe interessante a questo punto poter leggere una replica di Cardone e magari pure il report del tentativo di replica da parte di qualcun'altro.

@Valeria
Hai fatto bene a scrivere a Braga perchè quello che sta succedendo sul blog del piccolo chimico è assolutamente vergognoso. Questi in pratica vogliono farsi passare come paladini della verità, pronti a immolarsi per difendere il nome di una prestigiosa università come quella di Bologna dalla figuraccia imminente, in realtà invece sono proprio loro che la stanno sputtanando e deridendo commento dopo commento... i loro "alti" ideali richiederebbero serietà non quelle gagliardate da Amici Miei che scrivono di là.

Valeria ha detto...

@AC/DC

Prima o poi prenderanno un treno, no?
e si affacceranno al finestrino per salutare in stazione?

...al quel punto, sai gli sganassoni!?
(Amici miei - Atto I)

MISTERO ha detto...

Grazie Briggart e Valeria.

Quindi scegliere i dati migliori o le "ciliege migliori" non significa che Cardone o Carpinteri si sono inventati i dati dal nulla, ma semplicemente hanno scelto i migliori (forse).

Che bella testa di cazzo questo Alessio Gugliemini che scrive il falso e Camillo Franchini gli copre pure la puttanata che ha scritto e scrive a me "RELAX".

@Valeria
Hai preparato quella missiva per il collegio dei periti industriali di Verona?

Ho qualche idea in merito anche al sig. Gugliemini.

Poi passiamo a Camillo Franchini.

Valeria ha detto...

Il forum dei periti è chiuso: nessun argomento in discussione e non se ne possono creare...
mi sono anche iscritta..

come mai?

briggart ha detto...

@Valeria

non so cosa sia stato detto di la', perche' non lo seguo. Mistero ha citato una frase in cui si parla di 'manipolazione'.

nell'ambiente scientifico, cherry picking ha l'accezione che spiegavo nel post precedente. e' considerato un comportamento dilettantesco, nel migliore dei casi, o disonesto.
ed e' propriamente manipolazione.

se leggi il paragrafo 3.3 del paper, danno le ragioni per cui concludono che Cardone et al. facciano cherry picking.

quindi:

l'affermazione (di Franchini?) che altri autori hanno accusato Cardone
et al. di manipolare i dati, e' corretta.

non so dirti se l'accusa in se sia fondata. sembrerebbe a leggere solo il paper citato da Mistero, ma credo che per un giudizio obiettivo si debbano leggere anche tutti i paper precedenti.

Valeria ha detto...

ho riprovato...dovevano ancora attivarmi l'account: ora va...in che sezione hai postato? mi mandi i dettagli in pvt?

MISTERO ha detto...

Grazie della spiegazione Briggart.

Resta comunque un fatto, come avevo già scritto, la contro critica è stata bloccata e se Oca Sapiens, la pseudogiornalista scientifica che di la si firma Susan facesse il suo mestiere andrebbe a verificare questa mia ultima affermazione.

Valeria ha detto...

>Cardone et al. cherry pick data that give the answer they have already set out to find.

questa frase in inglese, faccio notare che non esiste un inglese specifico per i paper scientifici, vuol dire esattamente:

Cardone (et al.) hanno selezionato dati che forniscono le soluzioni (ai problemi) che essi si erano preliminarmente prefissati di risolvere.

Non viene fatta assolutamente menzione, nè ventilata, nè in ipotesi, nè sottintesa, all'eventuale azione di camuffare, nascondere, ALTERARE (é l'accusa che viene di fatto mossa nel fanghificio) di aver manipolato i dati offerti.

Si può piuttosto pensare come ad un'esortazione a completare il paper con i dati che, a detta dei revisori, andrebbero integrati alla disamina e che, sempre a loro dire, contrasterebbero con i risultati esposti da Cardone.

Questa credo sia una traduzione corretta, non un'interpretazione personale del pensiero altrui.

MISTERO ha detto...

@Valeria
In quel forum non ho mai postato nulla, la mia era solo un'idea o un suggerimento, ho scritto via mail e via fax la missiva direttamente al consiglio direttivo e al presidente.

Valeria ha detto...

sono entrata: è vuoto!
solo il messaggio di benvenuto. Inutile postare là

MISTERO ha detto...

>sono entrata: è vuoto!
solo il messaggio di benvenuto. Inutile postare là

Beh che ti spettavi di trovare in un forum di periti industriali?
Quella è gente che lavora non ha mica il tempo di perdersi in chiacchiere, eccezion fatta per il Varalta.

Ma ragiona, proprio per il fatto che il forum è vuoto... ^__^
No?

Comunque penso che una seconda missiva avrà il suo peso per il comitato.

Poi cominciamo a scrivere all'università dove lavora il sig. Alessio Gugliemini.

Valeria ha detto...

Riguardo a Susan (e perchè non Silvia?...ammira la Sarandon? Piace molto anche a me!)

Sarebbe meglio che si esibisse nella sua lingua madre, il francese.

La sua prosa italiana spicca unicamente per l'astio e la durezza che esprime, nel tentativo di darsi maggior tono.
L'inglese non è cosa sua, come per molti francesi, di fatto naturalmente impediti, specie nella corretta fonetica della lingua in questione.

Se vuole esprimersi in francese, si accomodi. E' la mia madre-lingua.
Qui per servirla...

AC/DC ha detto...

@Valeria
Bella la scena del treno...

@Valeria
@MISTERO
Penso che la stiate prendendo un pò troppo seriamente questa battaglia, finchè rimangono quattro gatti di là a cagar minchiate il peggior danno finirano per farlo a se stessi.

E' stato giusto informare e
chiedere informazioni a Braga però non penso sia una buona idea passare agli attacchi personali, oltretutto dubito che possano sortire alcun effetto.

Valeria ha detto...

AC/DC

mi sento di darti ragione, per la maggior parte.
Il brodo bollente (con parecchi odori) è il miglior habitat naturale che possiamo pensare di dedicare loro.

Vero è, però, che anche il restare tiepidi spettatori di fronte a questo MICROSCOPICO ed INSIGNIFICANTE delirio collettivo del "fanghificio franchini ed Eredi" non ripaga abbastanza: esistono dei limiti che la comune decenza impone di non travalicare. Loro lo fanno scientemente e di proposito, pensando di cavarsela in ogni caso.
Il sottolineare i loro modi disonesti di agire è doveroso, anche per una legge basilare della Fisica, che tutti dovremmo conoscere (la conosco pure io!): ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria.

Daniele Vanoncini ha detto...

voi che significato associate al passaggio di titolarità del brevetto dalla moglie dell'in Rossi alla sua società?

Miglietto ha detto...

@Daniele Vanoncini
Che ne abbia piene le cosiddette e non abbia più intenzione di finanziare le dispendiose pazzie del marito?

sandro75k ha detto...

Daniele V.
Che forse è entrata in gioco un'altra forza...

sandro75k ha detto...

Daniele, ricordo male o ti occupi di automazione informatica? Posso scriveti in privato un'idea probabilmente banale che mi è sempre stata smontata per problemi tecnici?

Daniele Vanoncini ha detto...

si, sandro usa pure la mia email privata: daniele at vanoncini dot com

sandro75k ha detto...

inviata.....grazie! Nulla di trascendentale, anzi, con tutta probabilità una assoluta cavolata! :) Ho scritto velocemente, spero sia tutto chiaro...

AC/DC ha detto...

@Daniele
"voi che significato associate al passaggio di titolarità del brevetto dalla moglie dell'in Rossi alla sua società?"

la cosa più evidente per me è che il brevetto è passato da una società di diritto italiano ad una di diritto statunitense... poi quale sia il significato non saprei dire.

Anto ha detto...

>la cosa più evidente per me è che il brevetto è passato da una società di diritto italiano ad una di diritto statunitense...

ecco. questa, secondo me, è la risposta giusta.

Valeria ha detto...

Quoto.

Valeria ha detto...

Susan, se non sei tu l'oca (ma come avrò fatto a confondervi?!)...vale lo stesso invito: perfezionare l'inglese. Oggi non si può vivere senza!

Valeria ha detto...

http://world.std.com/~mica/cft.html

ET ENERGY, Inc. Successfully Scores its SECOND COLD FUSION/LANR OPEN DEMONSTRATION AT MIT During the First IAP Short Course on Cold Fusion

Dimostrazione pubblica al MIT!

Valeria ha detto...

Jet Energy...mi è scappata

giuliano ha detto...

A proposito di Jet energy
Molto interessante questa intervista del 2004

http://world.std.com/~mica/jetprdxn.html

ma il finale è da thriller!

Shine ha detto...

@Valeria

ma non ti stanchi mai di scrivere fesserie e farti prendere per i fondelli anche dai bimbiminkia?

Miglietto ha detto...

Jet Energy

Valeria ha detto...

@Miglietto

sei ridicolo, altro che bimbiminkia

leggiti il documento intero, NON L'ESTRATTO!!

Hanno tralasciato una registrazione fiscale.
In USA è così...

Ma fai ridere, lo sai?

Valeria ha detto...

Li vuoi far passare per delinquenti solo perchè tengono un corso al MIT (mica pizza e fichi, caro mio!) sulla fusione fredda!?

Ma non vi vergognate manco un po'?
Ridicoli, la parola giusta...

Valeria ha detto...

Tiè...c'è pure un installatore di caldaie!

http://www.sec.gov/litigation/admin/2009/34-59619.pdf

Valeria ha detto...

Anzi di tratta di certificazioni sulla sicurezza dei dipendenti...
meglio ancora!

Miglietto ha detto...

Ecco, uno non può giocare in pace a lanciare il bastoncino che c'è il solito non interrogato che corre a prenderlo.
4 commenti per rispondere ad un messaggio che non era rivolto a lei! Era rivolto a shine!
Possibile che non riesce mai a trattenersi dall infilare il becco dappertutto?
Altro che Oche e Susanne :)
Mi sa che i corsi di meditazione da quelle parti li svolgono nei campi addestramento dei talebani :)

se si perchè ?
se no com'è )
oppure vabbè! eh !

Valeria ha detto...

....Esci da quel cooorrpo!

Shine ha detto...

@miglietto
"Possibile che non riesce mai a trattenersi dall infilare il becco dappertutto?"

Possibile, possibile. E meno ne sa, più interviene. Per quello non tace mai.

Valeria ha detto...

ah, beh se i peer reviewer sono tutti come quelli che hanno linkato nel fanghificio...
La loro logica.
Decido io la frequenza:
"Cardone dice 20kHz?

No, oggi mi va di esprimerne 44 e alzo pure la temperatura al triplo, va...

Non funzia?
Eh...Ma 'sto Cardone scrive solo fesserie!!"

Poveri noi contribuenti...
Povera Scienza!...

Valeria ha detto...

L'Iter funziona?
No, perchè ci starebbero finendo i soldi...vorrei capire.

Bisogna vendersi l'oro di Stato per accendere quattro lampadinette a fissione!?
Fino a che uno non si stufa....

Miglietto ha detto...

@shine
comunque lo so benissimo che quel link c'entra una fava. Era solo un esca, piiiiccola piiiiccola.
Averei potuto mettere anche questo che tanto era la stessa cosa
Visto il mio nick, e visto che gli faccio schifo e gli sto su anche sul caxxo, perchè mai l'ha aperto?
Chi è più ridicolo?

Shine ha detto...

@Miglietto

A me la cosa che disturba di più è l'incoerenza. Passi l'ignoranza, l'arroganza e la presunzione; passi pensare che Iter è fissione, ma detesto quando una (che dice pure di essere intelligente) applica gli stessi metodi che contesta.

Io la ignoro, oltre a trollarla ogni tanto e ridere quando la prendono per il c**o. Cos'altro vuoi fare?

Valeria ha detto...

Sai l'Iter finora non ci è venuto gratis, sai com'è...

Gridano tanto alla difesa del consumatore, ma l'Iter ci ha depredato da anni...e senza uno straccio di risultato.
"Beh, c'è 'a crisi"!
Come direbbe Guzzanti.

Ho aperto il link perchè si riferiva ad un'azienda che ho citato io, caro lanciatore di bastoncini (marci)

Il Santo ha detto...

@Valeria

ITER per lo meno e' fondato su fenomeni fisici reali, non su "anomalie" riscontrate da quattro gatti che non sanno fare manco una prova calorimetrica.

E dimmi, Valeria, in quale ricerca nel campo dell'energia andrebbero spesi "meglio" quei soldi?

patrol ha detto...

@ Valeria

Tu lo sai che ITER ha una tabella di marcia ed ancora non è stato costruito vero?

patrol ha detto...

"lampadinette a fissione"

ti correggo si tratta di fusione non di fissione.

Valeria ha detto...

Il progetto NIF

Costato finora oltre 4 miliardi di dollari, è quello su cui i ricercatori americani puntano per dare un reale futuro all'energia
nucleare ottenuta dalla
fusione.

ITER (ovvero la fabbrica di San Pietro..della serie quanto ci costerà ancora?)

La costruzione è cominciata nel 2007 nel sito europeo di Cadarache (500mw) e FORSE sarà parzialmente operativo nel 2016.
Il progetto ITER-Tokamak (International
Thermonuclear Experimental
Reactor), che costerà circa 20 miliardi
di euro, dovrebbe portare alla realizzazione della prima centrale operativa nel 2060 ("beato chi c'ha un occhio!")

Poi c'è Shiva, il multilaser, la dea dalle molte braccia...molte braccia = tante mani!!!
Un'altra rapina a mano armata!...Lasciamo perdere, meglio non indagare!!

Valeria ha detto...

Io tifo per la fusione fredda...ma proprio di gran gusto!

Miglietto ha detto...

... lanciatore di bastoncini (marci)Certo è scocciante accorgersi che sono marci solo dopo averli afferati con le fauci... LOL
Bleah .. sput... sput...

patrol ha detto...

Io tifo per la fusione fredda...ma proprio di gran gusto!


Qui fai il più grande errore di valutazione che tu possa commettere.
La fusione termonucleare calda sono progetti estremamente ambiziosi, e vi sono degli ostacoli tecnologici da risolvere complessissimi. E' un po la stessa vicenda che si è creata con il progetto Manhattan, è vero che in quel periodo vi era la corsa alla bomba atomica, ma è altrettanto vero che senza tale programma oggi non potremmo disporre di reattori nucleari a fissione per la produzione di energia elettrica.

Attenta a fare confusione con le date, perche devi differenziare i due prototipi ITER e DEMO, il primo ha il compito di dimostrare la fattibilità tecnologica di poter costruire una macchina in grado di controllare le reazioni di fusione, mentre DEMO la si può definire volgarmente come il prototipo dimostrativo di un reattore di potenza.

Il problema è che non bisogna tifare. Bisogna percorrere tutte le strade possibili, perchè stai tranquilla che se mai un giorno si riuscirà a costruire un reattore a fusione nucleare fredda i fondi a questi mega progetti spariscono nell'arco di un'istante.

Il problema è che la FF non ha cavato un ragno dal buco dal 1989, ad oggi non si è nemmeno riuscito a dimostrare la loro esistenza.

Ben venga un panorama concorrenziale, il primo che arriva prende l'oro ma tutti noi avremo sicuramente dei benefici. Sarebbe stupido levare fondi a progetti come ITER "sperando che la FF" un giorno possa uscire fuori, considerando le premesse poi...

patrol ha detto...

Inoltre credo che la ricerca in temi energetici non sia mai uno spreco di soldi, ne va del nostro futuro. Ogni anno che passa il problema energetico si fa sempre più pressante in relazione ad un aumento della popolazione mondiale e alla creazione di economie emergenti divoratrici di energia come Cina e India.

Sarebbe da folli ed irresponsabili levare fondi, alla ricerca sulla fusione, fissione, solare geotermico ecc...

Valeria ha detto...

Non hai considerato il problema fondamentale: il rapporto costi/benefici

Come vuoi che io pensi con piacere ad un sistema in divenire, che viene studiato ancora mentre si progetta di metterlo in funzione tra decenni?
Ma stiamo scherzando davvero?
10, 100, 1000 Rossi e Focardi..
Ragazzi non scherziamo: tanto non ci sono storie, I soldi sono finiti e i Paesi partecipanti chiuderanno i rubinetti. Più in là di un certo punto non si va con questi chiari di Luna. Vern o non Cern.
Meglio essere obiettivi e confidare nella cosa che offre limiti economici raggiungibili e realizzazione elementare.
Misure calorimetriche a parte, ovviamente.
Altrimenti, si torna alla lampada a pece e bonanotte al secchio!

Valeria ha detto...

Voglio proprio vedere come le convinci Cina e India...
Le contrapposizioni si fanno ogni giorno più nette: c'è da scegliere, o l'Iran o l'ITER...sai cosa? Credo che abbiamo già scelto...

patrol ha detto...

Bhe i Benefici sarebbero enormi! Avremo energia virtualmente infinita.

Il problema è vero è: cosa succede se Rossi e Focardi non riescono nel loro intento ed il reattore non funge o è una semplice bufala?

Zeppetti e foglie secche?

Valeria ha detto...

La geo-politica e la macro-economia vengono anni luce prima della ricerca..senza lilleri non si lallera.

La storia la scrivono loro, prima degli scienziati

Valeria ha detto...

a me Rossi finora non è costato un centesimo...
questi progetti FUTURIBILI E AMBIZIOSI...MOLTISSIMO!
adesso la musica è diversa: pochi strumenti e unplugged

patrol ha detto...

Mah guarda ITER per ora gode di ottima salute, ed i finanziamenti sono pure aumentati quest'anno, te lo dico dato che ci ho cominciato a fare la tesi e ci sto lavorando su.

NIF è gia bello che costruito ed ora sono ben due anni che seguono la loro campagna di sperimentazione per definire la composizione ottimale del combustibile.

patrol ha detto...

"a me Rossi finora non è costato un centesimo...
questi progetti FUTURIBILI E AMBIZIOSI...MOLTISSIMO!
adesso la musica è diversa: pochi strumenti e unplugged"

Perche Rossi ti ha promesso una scatolina magica che si è costruito in cantina, e ti ha riempito di promesse. Basare il futuro energetico su queste premesse è come bleffare con coppia di sette contro un poker d'assi servito.

La fusione calda non la puoi fare in cantina servono macchine complessissime. Anche essa può sfociare in un nulla di fatto, ma il gioco vale la candela, dato che i benefici sarebbero giganteschi.

tia ha detto...

Io non capisco come si possa liquidare l'alterazione dei dati, appellandosi ad una formalità linguistica.
Avere già in testa i risultati di un esperimento e poi mostrare solo quelli che soddisfano la propria tesi è una vera e propria alterazione dei dati de facto, soprattutto quando si hanno a che fare con fenomeni statistici (vedi nucleare)

sandro75k ha detto...

@Valeria
siamo tutti favorevoli alla fusione fredda, io sono su questo blog proprio per questo.
Nella mia "calda" ignoranza aspetto solo una prova inequivocabile. Tu sembra sempre abbia solo certezze, beata te!

piero41 ha detto...

Se e quando Demo funzionerà, dopo che i governi hanno speso un'enormità di denaro pubblico nella ricerca, allora e solo allora dai paradisi fiscali si apriranno le porte per sicuri investimenti privati miliardari per quelle cattedrali a fusione (una per nazione penso) e da lì potrebbero ricattare tutti con prezzi esagerati senza concorrenza... Siamo pazzi chi altri potrebbe gestire queste centrali complicatissime e costosissime, e se se ne guasta una? Molto meglio sfruttare le rinnovabili, il geotermico che è troppo ignorato e naturalmente le lenr..

tia ha detto...

>e da lì potrebbero ricattare tutti con prezzi esagerati senza concorrenza... Siamo pazzi chi altri potrebbe gestire queste centrali complicatissime e costosissime

Vedo che abbiamo un esperto fra noi.
E dimmi, quanto costerebbero queste centrali a fusione e come mai non ci sarebbe più concorrenza?

Francesco ha detto...

@Andrea Rampado

Volevo congratularmi con te per l'impegno con cui tenti di discutere nell'altro blog riguardo il piezonucleare, io ci ho provato più volte ma ho dovto sempre desistere poiché, se pure alcuni fanno delle critiche corrette, queste sono quasi sempre corredate da insulti e giochetti vari che sviano la discussione quando viene fuori qualcosa di contrario alle loro idee.

Molto interessante la replica/non replica degli esperimenti di Cardone, a cui tu hai risposto in modo ineccepibile, secondo me.
Potevi fare un esempio, forse ancora più lampante, la risonanza meccanica.
Quando la frequanza di una sollecitazione è pari a quelle naturali del sistema le deformazioni (sollecitazioni) tendono all'infinito. Se non si "sperimenta" la frequenza giusta l'effetto non può essere osservato (e conta molto anche la geometria del sistema, come tralaltro sottolinea anche Cardone).
Qaualcosa che potrebbe essere molto simile alla siuazione del decadimento del torio di cui si parlava.


A scanso di equivoci, ritengo comunque che le ricerche scientifiche vadano condotte con tutti i crismi e che si debba cercare in tutti i modi di fugare ogni dubbio e ogni contestazione con i fatti.
Non so se e perché Cardone e Carpinteri non hanno risposto alle critiche fatte, di certo se fossi in loro non lo farei di certo in QUELLA sede.
Le ricerche infatti devono essere condotte con tutti i crismi e rispettare il peer review, ma anche le contestazioni e le repliche devono seguire le stesse regole, e di là, non rispettano nanche l'educazione, figuriamoci il resto.


Anche la questione dell'incapacità che mostrerebbero Cardone e Carpinteri nel formalismo delle reazioni nucleari e sulla questione endoenergeticità della reazione di Carpinteri, che sono diventati i nuovi mantra di Franchini, sono argomentazioni che dovrebbero farci capire perché Cardone e Carpinteri non dialogano con loro.
Più volte nei video che io stesso ho visionato, infatti, gli autori affermano che la reazione "normale" sarebbe endoenergetica e la loro non rispetterebbe il bilancio di massa, eppure Franchni continua strumentalmente ad offendere con queste motivazioni.
Fossi in te almeno questo aspetto lo sottolineerei.
Io ho smesso di discutere con lui.


P.S.:
Ti scrissi tempo fa, in cc al tuo collaboratore, ma non ho mai avuto risposta, la mail è andata persa?

Scusate per la forma confusa di tale commento, poco tempo e tante cose che avrei voluto dire.

tia ha detto...

>Potevi fare un esempio, forse ancora più lampante, la risonanza meccanica.
Quando la frequanza di una sollecitazione è pari a quelle naturali del sistema le deformazioni (sollecitazioni) tendono all'infinito

Le oscillazioni non possono tendere all'infinito. Se lo fanno è un errore di approssimazione.
Inoltre l'argomentazione che usano non è affatto campata per aria, una attenuazione di oltre 10^4 andando da 20kHz a 44kHz è bella altina.
In realtà la risposta di Rampado ("Alcuni lavori russi sono estremamente più precisi, per il torio definisco la frequenza ottimale a 19.200 Hz, non solo definiscono fondamentale anche la geometria del sonotrodo e del contenitore nel quale far avvenire la reazione.") lascia intuire gli sviluppi futuri: da 44kHz si passa a 22kHz e si contesta che non va bene. Poi si passa a 20kHz e si contesta perchè i russi dicono a 19200 [ma non erano ultrasuoni? mah]) e poi che c'è la geometria da tener conto, e poi...

triziocaioedeuterio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia ha detto...

>Con le centrali a fusione il prezzo sarebbe imposto ed arbitrario come accade oggi.

E' talmente imposto che c'è la Borsa dell'energia, dove in ogni istante c'è chi compra/vende energia.

marco i ha detto...

@ Patrol
Dato che Lei ci sta facendo la tesi.
Solo per curiosità. A che punto sono gli schermi per catturare i neutroni? Dato che se ne vanno persi un troppi la fusione non si sostiene.

triziocaioedeuterio ha detto...

Con le centrali a fusione il prezzo sarebbe imposto ed arbitrario come accade oggi.
Con un reattore lenr l'utente finale è in grado di produrre energia direttamente in casa bypqassando aguzzini come EnelEniItalgasSorgeniaAceaAdusbefAdiconsumInpsIciIrapIrpefEnpamIacpCgilCislUilSimSalaBimBumBam

sandro75k ha detto...

@Tia
il rischio di un monopolio-cartello sull'energia è qualcosa di reale... adesso non cercare di riprenderti il "trono" su Valeria... :)

sandro75k ha detto...

@Triziocaioedeuterio
Gli aguzzini avranno sempre la meglio, anche sulle Lern... basta ipertassare gli impianti, inventarsi controlli obbligatori mensili, accise sulle ricariche ecc ecc ecc...

Francesco ha detto...

@tia

Per piacere parla di cose che capisci o almeno se proprio vuoi parlare di cose che non capisci, fallo con un po' più di umiltà,
altrimenti ignorerò i tuoi commenti come quasi sempre.

P.S.:
Sono già diverse volte che mi tampini per avere risposte e poi sparisci, come mai?

tia ha detto...

>il rischio di un monopolio-cartello sull'energia è qualcosa di reale... adesso non cercare di riprenderti il "trono" su Valeria... :)

Leggi attentamente i post.
Si sta parlando che ora, OGGI, i prezzi sono imposti. COsa falsa, visto che c'è addirittura la borsa dell'energia.
Inoltre si sta tirando fuori, con la classica paranoia, che i reattori a fusione permetteranno di imporre i prezzi costosissimi (vedi piero41 e trizio), cosa senza senso. Se il nucleare a fusione costerà di piu che bruciare gas/petrolio o usare pannelli FV, semplicemente avrà meno diffusione. Magari il prezzo sarà calmierato con gli incenetivi CIP6, che del resto oggi stanno andando al FV, perchè altrimenti si filerebbero in pochi.

tia ha detto...

>Per piacere parla di cose che capisci o almeno se proprio vuoi parlare di cose che non capisci, fallo con un po' più di umiltà,

Dovrei rivolgermi a te con umltà?
Mah, allibito.
Vabeh la prossima volta che commento metterò il prologo, "Mi scusi sig. Francesco, con umiltà e riverenza le faccio notare che..."

Valeria ha detto...

@Trizio
>EnelEniItalgasSorgeniaAceaAdusbefAdiconsumInpsIciIrapIrpefEnpamIacpCgilCislUilSimSalaBimBumBam

ahahhahaaah!!!
Trizio, te devo conoscere...!!
Me fai ammazzà!!

sandro75k ha detto...

@Tia
Il mercato dell'energia è tutto tranne che libero... anche oggi =1/02/2012 Ma stiamo scherzando?

Valeria ha detto...

Io stacco tutto...butto la caldaia in un fosso...cemento i contatori ACEA, ENEL, ITALGAS...riattivo i due possi cartesiani (preesistenti) che ho...poi vado da Rampado mi compro un depuratore a cavitazione...e ci aggiungo pure le bollicine, perchè la minerale la preferisco gassata...

e stampatevi tutti, voi, l'ITER, il DEMO, il FROG, il MIG, il SIR, il FAN correlato strettamente al C.U.L.
aaaahhhhh!!! Libertà!

patrol ha detto...

"Se e quando Demo funzionerà, dopo che i governi hanno speso un'enormità di denaro pubblico nella ricerca, allora e solo allora dai paradisi fiscali si apriranno le porte per sicuri investimenti privati miliardari per quelle cattedrali a fusione (una per nazione penso) e da lì potrebbero ricattare tutti con prezzi esagerati senza concorrenza... Siamo pazzi chi altri potrebbe gestire queste centrali complicatissime e costosissime, e se se ne guasta una? Molto meglio sfruttare le rinnovabili, il geotermico che è troppo ignorato e naturalmente le lenr.. "


Certo che galoppate forte con la fantasia...

E per incisio,
"magari una per nazione".

Assolutamente impossibile per le più banali logiche di regolazione di una rete elettrica nazionale.

Un ipotetico reattore a fusione di grossa taglia, ragionevolmente parlando, si potrebbe aggirare intorno a 1 GWe, parliamo quindi poco più di 3000 MWth. Ovviamente il costo del kWh deve essere concorrenziale con le altre fonti di energia altrimenti il mercato taglierebbe fuori questa tecnologia.

Diciamo che in sostanza si avrebbero delle centrali di potenza come quelle di oggi a fissione, l'unica differenza sta nel principio che genera calore (ovvero reazioni di fusione tra D e T).

Il discorso sulle LERN e sulle altre fonti non si mette in discussione, se generare un kWh (di medesima qualità di erogazione) da LERN costerà meno che generarlo da un reattore a fusione calda, il problema non si pone neanche, è questione di concorrenza.

Il problema è che di LERN ancora non si ha nemmeno un pugno di aria fritta in mano. Non si sa nemmeno se esistono. L'unica cosa che al momento esiste sono le promesse di un filosofo che si comporta in maniera un po contradittoria e custodisce gelosamente il segreto che a suo dire sconvolgera il panorama energetico mondiale.

Valeria ha detto...

@Patrol

perchè tu che faresti a questo punto?!...le televendite su Mediaset?

aspetta...ci arriveremo!
e quando a un medio imprenditore dirai:
"Ecco qui la sua centrale da 1MW...dove gliela piazzo?"

Allora sì che l'Iter avrà preso finalmente il suo iter!

Miglietto ha detto...

Con un reattore lenr l'utente finale è in grado di produrre energia direttamente in casa bypqassando aguzzini come Eni...
Tranqui zio! Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Nella remotissima ipotest che le LERN diventeranno il futuro energetico, nasceranno in men che non si dica gli aguzzini delle ricariche di nickel :))))))))))

patrol ha detto...

Io stacco tutto...butto la caldaia in un fosso...cemento i contatori ACEA, ENEL, ITALGAS...riattivo i due possi cartesiani (preesistenti) che ho...poi vado da Rampado mi compro un depuratore a cavitazione...e ci aggiungo pure le bollicine, perchè la minerale la preferisco gassata...

e stampatevi tutti, voi, l'ITER, il DEMO, il FROG, il MIG, il SIR, il FAN correlato strettamente al C.U.L.
aaaahhhhh!!! Libertà!


Guarda che già sei libera, nessuno ti obbliga a farti un contratto per il gas ed una "potenza elettrica" di 3 o 6 kW. Se vai a vivere in una capanna non hai bisogno di tutto ciò.

Se invece l'aggeggio di rampado che fa le bollicine va, faccelo sapere, sicura che funziona il nucleare a cavitazione?

sandro75k ha detto...

io ho il termocamino, mi basta potare il frutteto...sono libero da anni...semi-libero :)

tia ha detto...

>Il mercato dell'energia è tutto tranne che libero... anche oggi =1/02/2012 Ma stiamo scherzando?

Si chiama Borsa Elettrica, i prezzi non sono affatto "imposti".
Ed è grazie alla Borsa che col FV si sono risparmiati un mucchio di soldi, perchè a mezzogiorno dei giorni estivi, dove notoriamente i prezzi sono piu alti, il FV ha coperto una bella parte dei consumi, tenendo bassi i prezzi.

sandro75k ha detto...

@Tia
tu descrivi una componente-situazione specifica... e ci può stare. Da qui, dire che il mercato mondiale dell'energia è libero, ce ne passa!

Valeria ha detto...

nella capanna vacci te!

io attaccherò contemporaneamente 3 lavatrici, 3 forni statici, la lavastoviglie, 4 feri a vapore con caldaia, 4 tv, uno stereo, la piastra dei capelli e infine, lo scaldapiedi!

..e sorriderò di gusto, raccontando a mio nipote di 5 anni la storia dell'AGW, quando ci volevano ILLUMINARE DI MENO per non produrre troppa CO2...

ah, bei tempi ci attendono!

sandro75k ha detto...

Rampado se ha un sistema per scaldare, venga subito da me che non ho più voglia di spaccare legna... Misterooooo...dove sei?

tia ha detto...

>tu descrivi una componente-situazione specifica... e ci può stare. Da qui, dire che il mercato mondiale dell'energia è libero, ce ne passa!

Non capisco questa cosa di girare sempre la frittata.
Si stava parlando di prezzi imposti. Non sono imposti, qui in Italia. In burkina faso non lo so, ma nelle nazioni democratiche del primo mondo è cosi.

Valeria ha detto...

Ordino on line in Tanzania 10 cartucce di ricarica e le pago con Paypal...non le compro certo in Italia!
UPS...e passa la paura...

sandro75k ha detto...

Valeria,
ho bisogno anche di un nuovo forno per la pizza... spendo (non è uno scherzo) 600 euro di elettricità al mese, sottolineo al mese per il mio localino...
Se esiste già il forno per la pizza a fusione fredda, fammelo sapere presto, io lo compro subito e se me la cucina, dubbi non ne ho!

MISTERO ha detto...

@Francesco
Grazie, la mia è una causa persa in partenza ma almeno mi diverto un po'.
Email persa, se me la rimandi poi ti spiego perché è andata persa.

@Tia
Visto che sei un esperto di ultrasuoni, di cavitazione, perché non vieni a trovarmi in laboratorio all'INRIM, organizzo per te alcune dimostrazioni semplici alle quali un pool di ingegneri e fisici riescono a malapena trovar spiegazione.
Abbiamo bisogno di te vieni ad illuminarci.
Un cicappino, anzi un attivino come te non può perdere un'occasione simile, porta con te tutte le telecamerine e macchine fotografiche che vuoi, magari anche il tuo amico Paolo Attivissimo (salutamelo, è un po che non ci sentiamo).

Se non accetti, abbi almeno la coerenza di non scrivere stronzate.

sandro75k ha detto...

@Tia
ma cazzo! l'energia è tassata per oltre il 50% ...che dici che non è imposta al consumatore finale?

Valeria ha detto...

guarda ...si potrebbe pensare ad una camera refrattaria scaldata da potentissime resistenze...

poi aggiungiamo una fialetta di aromatico all'odore di quercia bruciata .....et les jeux son faits!

Valeria ha detto...

accendi alle 18...alle 19 e 30 inforni...costo?
0.0000003 centesimi di euro!

patrol ha detto...

"Dato che Lei ci sta facendo la tesi.
Solo per curiosità. A che punto sono gli schermi per catturare i neutroni? Dato che se ne vanno persi un troppi la fusione non si sostiene."


Dammi del tu ti prego, sono ancora giovincello.

Non vorrei sbagliarmi ma credo che tu fai confusione con la fissione. Nei reattori a fissione serve un neutrone per fissionare un atomo fissile (U235 o Pu239) e quindi si pone la problematica del raggiungimento della criticità, giocando sulla popolazione neutronica.

Nella fusione le reazioni avvengono tra un nucleo di D e un nucleo di T, a questi nuclei deve essere fornita energia sufficente in modo tale che possano vincere la loro repulsione e fondersi. A questo punto da tale reazione viene emessa una particella alfa ed un neutrone. La particella alfa è dotata di carica e pertanto rimane confinata nel campo magnetico ed ha lo scopo di riscaldare il plasma stesso; infatti, la famosa condizione di ignizione del plasma corrisponde all'autosostentamento della reazione di fusione direttamente dai nuclei di He4 e non da sistemi ausiliari esterni.
Il neutrone, non essendo dotato di carica sfugge al campo magnetico e va ad impattare sulla parete interna del vacuum vessel, esso ha un duplice scopo, quello di fertilizzare il litio presente in degli scompartimenti in prossimita di questa parete (per la generazione di trizio) e quello di generare calore; il calore viene asportato mediante un sistema primario di refrigerazione il quale genera vapore che deve alimentare una classica turbina a vapore per la generaione di corrente elettrica.

E' lo scopo fondamentale del reattore che questi neutroni sfuggano dal plasma, essi non concorrono a mantenere viva la reazione di fusione.

Gli schermi saranno presenti ma hanno più una funzione di carattere biologico.

sandro75k ha detto...

@Mistero
posso venire io?
Scusa se mi autoinvito ma sono più simpatico di Tia e ho del buon vino da portarti... :)))
In qualche modo troveremo il modo di scaldarci! :)))

Valeria ha detto...

io margherita, mozzarella di bufala, poco pomodoro e alta...grazie!

sandro75k ha detto...

Valeria... sulla cucina secondo me batti tutti... me compreso :)))

tia ha detto...

>ma cazzo! l'energia è tassata per oltre il 50% ...che dici che non è imposta al consumatore finale?

Cambia nulla. Il discorso era che col nucleare a fusione (calda) c'era il monopolio energetico e quindi prezzi altissimi.
Sbagliato. Se il nucleare a fusione costerà (per via delle tasse o altro) piu delle comuni fonti energetiche, semplicemente verrà usato di meno. Si chiama mercato.
Piu che indicarti addirittura i termini specifici, ovvero Borsa Elettrica non so che dirti, continua pure a pensare che i prezzi siano imposti e che non c'è libero mercato.

Valeria ha detto...

senti oggi che menù:

- gnocchi di patate (lo so che è mercoledì, ma mi andava così)
- ragù di carne
- Carciofi alla Giudìa (@Mistero)
-broccoletti ripassati in padella.

eeeh?
(oggi ero particolarmente ispirata)

patrol ha detto...

nella capanna vacci te!

io attaccherò contemporaneamente 3 lavatrici, 3 forni statici, la "lavastoviglie, 4 feri a vapore con caldaia, 4 tv, uno stereo, la piastra dei capelli e infine, lo scaldapiedi!

..e sorriderò di gusto, raccontando a mio nipote di 5 anni la storia dell'AGW, quando ci volevano ILLUMINARE DI MENO per non produrre troppa CO2...

ah, bei tempi ci attendono!"



No no scherzi? Io sono un divoratore di energia, il contratto con l'enel che mi garantisce i miei 6 kW di potenza me lo coccolo per bene. Sei tu che minacci il distacco. Ma quando lo effettuerai? hai una vaga stima?

Ahhh guarda io sinceramente di AGW non ci capisco molto. quindi non mi addentro. Posso solo dirti che nel mio piccolo preferirei consumare enrgia elettrica da provenienza nucleare piuttosto che da carbone.

tia ha detto...

>Visto che sei un esperto di ultrasuoni, di cavitazione, perché non vieni a trovarmi in laboratorio all'INRIM, organizzo per te alcune dimostrazioni semplici alle quali un pool di ingegneri e fisici riescono a malapena trovar spiegazione.

Fai tanto lo spiritoso ma sai benissimo che non devi mica convincere me, ma i tizi che si prendono la briga di leggere i vostri lavori.

patrol ha detto...

- gnocchi di patate (lo so che è mercoledì, ma mi andava così)
- ragù di carne
- Carciofi alla Giudìa (@Mistero)
-broccoletti ripassati in padella.

Beata te, io sto cercando di perdere qualche chilo..........

Valeria ha detto...

@Tia

forse non ci siamo capiti:

se semo stufati!!
è più chiaro il concetto?!
Borse, borsette e porte-monnaie....

ci siamo scocciati del salasso a vita di queste aziende che fanno cartello sulle nostre vite...
Puoi parlare fino a dopodomani!

Valeria ha detto...

Come si fa a parlare con uno che si "coccola l'ENEL"?!...

Ho davvero delle serie difficoltà ad immaginare la scena

triziocaioedeuterio ha detto...

@Valeria

Cara...questo è il mio contatto e mail: tommydipietro@yahoo.it
Scrivimi!

sandro75k ha detto...

Gli aguzzini avranno sempre la meglio, anche sulle Lern... basta ipertassare gli impianti, inventarsi controlli obbligatori mensili, accise sulle ricariche ecc ecc ecc...

Almeno la bilancia commerciale si alleggerirebbe di 100 miliardi di euro in uscita ogni anno,la spesa corrispondente all'acquisto di combustibili fossili...a quel punto le eventuali accise sull'energia e/o ricariche varie comincerebbero a coprire il debito pubblico e finalmente dopo 50 anni si invertirebbe il trend.
Ti pare poco?

Valeria ha detto...

ok...mi stai troppo simpatico!!

e allora sai che faccio?
lascio l'allaccio, non consumo, pago solo le basi di utilizzo e le tasse...poi ci collego 4 ECat da 10Kwatt...
Mio figlio fa il dj e deve testare il suo impianto luci.

MISTERO ha detto...

@Patrol

>Rampado mi compro un depuratore a cavitazione...e ci aggiungo pure le bollicine, perchè la minerale la preferisco gassata...


>Se invece l'aggeggio di rampado che fa le bollicine va, faccelo sapere, sicura che funziona il nucleare a cavitazione?

Patrol, niquette!!!

Qui sono mistero, ma visto che mi citi per cognome e ti va di fare il "cojon" ti rispondo come Andrea Rampado:

1) Non ho mai, ripeto mai detto o scritto che vendo sistemi a cavitazione per produrre energia.
2) Ho sempre affermato che i sistemi a cavitazione da me provati per produrre energia non sono convenienti rispetto al metano.
3) Ho sempre affermato che i sistemi a cavitazione fanno risparmiare energia se utilizzati come reattori nei processi chimico-fisici, risparmi che vanno dal 50 al 95% rispetto i sistemi tradizionali.
4) Ho sempre affermato che la vera free energy è l'energia che non consumo, che non sperpero, che alla fine quindi non devo produrre, la mia vision è la riduzione delle centrali, non la costruzione di nuove, tradizionali o a fusione che siano, appoggio le rinnovabili, diffuse capillarmente e la rete intelligente.
6) Ho sempre affermato che il piezonucleare è una curiosità scientifica e come tale è e rimane per me una curiosità che merita di essere approfondita, soprattutto per il fatto che entra in gioco la cavitazione.
6) La prossima volta che ti rivolgi a me direttamente o indirettamente con questo tono abbi la decenza di presentarti nome e cognome.

:-))))

patrol ha detto...

Come si fa a parlare con uno che si "coccola l'ENEL"?!...

Ho davvero delle serie difficoltà ad immaginare la scena



Bhe scusa ma se non erro tu son x anni che paghi l'elettricità come me (mio padre e mia madre direi).

Ogni mese tu paghi puntulamente le bollette di enel, gas, acqua etc. Ognni santo giorno, adoperi la loro potenza elettrica e gli dai ogni euro che ti chiedono. Quindi che differenza c'è tra me e te?

La semplice verità è che non sei in grado si sopravvivere senza i loro zozzi servizi da dittatori... Praticamente ti mantengono in vita..

ulixes ha detto...

"...Praticamente ti mantengono in vita.."

Paura di morire?

Valeria ha detto...

@Mistero!!

è colpa mia: io ti ho citato per l'acqua minerale!!

è stata la foga! (o la sete?)
Sorry

Valeria ha detto...

@Patrol

LORO mantengono ME?
ma casomai il contrario, nevvero!

Ma qui c'è già stata l'inversione dei poli?!
e non m'avete detto niente?!

Valeria ha detto...

aaahhh...mantengono "in" vita!

ahahahaa....gira-gira va a finire che li devo pure ringraziare!?

Orwell non era un semplice genio....di più!
Ragazzi, voi vi siete cucinati il cervello, lasciatevelo dire!

patrol ha detto...

@ Mistero

A dir la verità non sapevo che tu fossi Rampado, ho sentito il nome di Rampado la prima volta da Valeria circa 10 min fa.

Per tutto il resto che hai detto, non posso minimamente controbattere, io di cavitazione conosco solo le problematiche relativa ad essa in valvole e pompe.

Non mi sembra di aver messo in discussione la tua competenza, ho detotto da valeria, la quale vuole staccarsi dalla rete elettrica che il tuo fosse un marchingegno per la generazione di energia elettrica. Quello che ho chiesto è: sicura che funziona? Perche senti se funziona e posso risparmiare nella bolletta me lo compro pure io =).

Però ecco reattori nucleari a cavitazione non credo esistano ancora.

Se reputate una strada valida studiateci sopra e create un piccolo reattore dimostrativo (come lapila di fermi), a quel punto gli ing. nucleari prenderanno il fenomeno e lo trasformerando in gigantesce centrali di potenza per ottimizzare il costo del kWh...

Cmq sono Marco Mazzei, 26 anni
, piacere.

patrol ha detto...

@ Valeria

"LORO mantengono ME?
ma casomai il contrario, nevvero!

Ma qui c'è già stata l'inversione dei poli?!
e non m'avete detto niente?!"

Se tu li mantieni e ti stanno pure antipatici perche non disdici il contratto? Nessuno ti obbliga a comprare da loro, o sbaglio?

MISTERO ha detto...

@Tia
>Fai tanto lo spiritoso ma sai benissimo che non devi mica convincere me, ma i tizi che si prendono la briga di leggere i vostri lavori.

Lo spiritoso sei tu quando scrivi stronzate, evita di dire stronzate ad esempio:

> Vostri lavori

Ad esempio questa frase la prendo come una stronzata perché sai benissimo che non sono lavori miei, ma nonostante questo prendi licenza e fai questa affermazione, sai benissimo che una gran parte dei lettori sanno che scrivi una stronzata ma tu lo fai lo stesso, quindi non prendertela se ti viene dato dello stronzo.
Tiro l'acqua...
Ciao Ciao..
:-))))

p.s. evita di esprimerti se non puoi venire in laboratorio o continuerò a tirar l'acqua.

sandro75k ha detto...

@Tia
il mercato non è sinonimo di libertà come vuoi far credere...
Il mercato è controllato dalla politica, dalle lobbies, dagli speculatori stessi di borsa... il mercato dell'energia presenta tutte queste tematiche all'ennesima potenza! Ti pare libera la benzina? Ti pare libero il mercato dell'elettricità? ...a me no!

Valeria ha detto...

@sandro
si è tutto libero...siamo liberi di PAGARE L'INGIUSTO!

patrol ha detto...

"...Praticamente ti mantengono in vita.."

Paura di morire?


Bhe oddio guarda, ho praticamente concluso gli studi, sto con una ragazza da 5 anni ed appena trovo un pizzico di stabilità economica me la vorrei sposare, magari un giorno vorrò avere dei figli, quindi... Si diciamo che se riesco a campare un altro pò non mi dispiacerebbe...

Valeria ha detto...

ECCO, bravissimo...anzi, congratulazioni!
allora fin da subito cominciati a procurare delle belle tronchesi a ferro e spezza più catene che puoi...
Lascia perdere gli schieramenti e le fazioni: pensa alla tua libertà.

Per le nozze ti regaliamo un ECat per casa nuova, noi del blog....

MISTERO ha detto...

Scusa Marco/Patrol

Valeria si è spiegata e io mi ero perso qualche passaggio.
Perdonami, vedi il "Cojon" come quando si incontrano due vecchi amici.

Se mi scrivi in pvt ti mando una doccia a cavitazione, non le vendo, le regalo solamente ad amici e clienti, qualcuno per effetto placebo afferma che gli ricrescono i capelli da quando la usa... ;-)
a dot rampado at gmail dot com

Valeria a te la porto personalmente stai tranqui, basta che non mi tiri più in mezzo ok ;-)

ulixes ha detto...

L'"Osservatore anonimo" non partecipa al dialogo.

Come pensavo. Ora è impegnato.

http://www.agora-gallery.com/contactimages/extralarge//AK8E8DD58A_7E8E_4F4D_9FEC_E78EC2C2C1B0.jpg

patrol ha detto...

@ Valeria

Ohhhh se funziona volentieri, ma se non funziona? che mi regalate?

Valeria ha detto...

una stufetta a pannelli solari...

le produce Sorgenia

@Mistero
ho il capo cosparso di cenere...:-(
"Mortification!"

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 836   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails