Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

domenica 16 ottobre 2011

Testimonianza di un agente di Polizia

"... tu sai cosa faccio... e sai come la penso... e fidati che come me siamo in tanti... oramai quasi tutti... siamo veramente tutti stanchi.. di tutto... ma nessuno di noi arriverebbe a tanto... e quando comunque ci devi andare perché quello è il tuo lavoro, preghi... preghi che non succeda nulla, non solo perché pensi alla famiglia che hai a casa.. ma anche perché sai che le persone (quelle vere) che stanno manifestando sono nel giusto... e tu sai di far parte di quelle persone... vorresti essere in mezzo a loro, urlare il tuo disgusto per tutto il sistema che è ormai andato a puttane (nel vero senso della parola, visto che non c'è andato solo il sistema)... ma tu sei lì, perché teoricamente dovresti essere colui che assicura un regolare svolgimento dell'evento.. sei lì perché dovresti impedire che i deficienti non abbiano la meglio... e sei lì che aspetti.. aspetti che qualcuno ti dica "fermate quelli prima che combinino dei casini"... ma non aspetti per assurde teorie complottistiche... aspetti perché sei obbligato a farlo... perché comunque quello è il tuo lavoro e se vuoi tenertelo stretto non solo per lo stipendio, ma anche perché credi in quello che fai, perché sogni ancora che tu debba e possa difendere i più deboli, non puoi essere indagato per il rifiuto o ritardo di obbedienza commesso da un militare o da un agente della forza pubblica (art. 329 c.p.), che potrebbe anche portare alla destituzione di diritto e quindi al licenziamento... e dopo questo intervento, sai quanti insulti, solo per quello che faccio? ma ormai sono abituato... sono abituato a prenderla nel c... da uno stato che non ci tutela più, anzi, che fa di tutto per remarci contro, perché se avessimo più mezzi a disposizione potremmo arrivare a scoprire tutte le porcate che fanno... e sono abituato a sentirmi dire dell'infame solo perché come dicevo prima credo ancora nei sogni..." (da un profilo di Facebook)

Questo post è perfettamente in linea col precedente.

39 : commenti:

mwatt ha detto...

@D22,
mi piace il taglio che stai dando.

Di fatto, poche persone militarmente organizzate si sono arbitrariamente arrogate il diritto di
monopolizzare l'attenzione su una manifestazione di centinaia di migliaia di persone.
In parte black block che agiscono indisturbati.
In parte forse infiltrati.
In parte ragazzini affascinati dalla violenza.

Le analisi mi interessano poco.
Le manifestazioni se le facciano da loro, invece che imporre agli altri la "loro" manifestazione.

mW

Carlo Ombello ha detto...

mW,

Concordo in toto, c'è un mix largamente minoritario che ha la meglio. Infiltrazioni di stampo cossighiano sono ovvie, ma c'è una bella fetta di deficienti che non vede l'ora di provocare danni e farla franca (e ricordiamo che il giardino del vicino non è più verde! qui in UK si è visto quanta gente è stata capace di saccheggiare e distruggere per il puro gusto di farlo).

L'unica è organizzare la sicurezza delle manifestazioni in modo proattivo: filmare e fotografare i facinorosi, prenderli da parte e identificarli una volta smascherati, riportare il tutto alle autorità e sui mezzi di comunicazione. Alla lunga si può pure creare un database permanente cosi da verificare quanti si ripresentano nel lungo termine.

Ciao

Alessio da Pisa ha detto...

perchè non li chiamiamo con i loro veri nomi e non con black block? si chiamano "centri sociali " e "anarchici di sinistra".

SimoneI ha detto...

@Alessio da pisa: Perchè uno di destra ci vede un comunista , e uno di sinistra ci vede un fascista. Io ci vedo un gruppo di interisti! Scherzi a parte , questi screzi sono nulla rispetto alla situazione che scoppiera quando gli italiani sveglieranno...

Paul ha detto...

L'ho scritto anche nel precedente post:
a New York il percorso autorizzato era nettamente delimitato e transennato.
Chiunque usciva da tale percorso veniva IMMEDIATAMENTE bloccato e arrestato.

Perché non imparare dalle (positive) esperienze altrui?

Claudio Caprara ha detto...

@alessio da pisa
ne hai arrestato e interrogato qualcuno ?
@paul
non credo che basti mettere due transenne per evitare un caos come quello visto ieri, prova a riflettere, quanti erano i manifestanti a new york ? leggo alcune migliaia, a ROma mi pare intorno ai centomila. e un migliaio di teppisti

Luca ha detto...

Avevamo la scalamobile per difendere il potere d'acquisto dei salari: abolito!
Avevamo affitti in equocanone: aboliti!
Avevamo pensioni erogate con il sistema retributivo: abolite!
Avevamo contratti a tempo indeterminato: aboliti!
Avevamo il diritto di andare in pensione dopo un ragionevole periodo di sacrifici e lavoro: abolito!
Avevamo sistemi pubblici di assistenza, istruzione, trasporto e comunicazione: distrutti!
Avevamo il diritto di non essere licenziati senza giusta causa o giustificato motivo: abolito!
Avevamo......ecc, ecc.
Io leggo due post di patetica difesa della polizia e di accuse ai ribelli violenti delle manifestazioni, ma non sento parlare delle violenze perpetrate dalla polizia verso i manifestanti pacifici e non violenti. Perché?
Perché caro Daniele hai taciuto quello che è successo a Milano neanche una settimana fa nei confronti dei manifestanti pacifici che protestavano per l'apertura dell'ennesima sede fascista. Pestati senza pietà dalla polizia, ma questo non troverà mai spazio nei tuoi post. Vergognati!!!

Claudio Caprara ha detto...

@luca
mi sembra un pò esagerato quel che dici.
sui poliziotti, ricorda che ESEGUONO ORDINI ciò non toglie che molti di loro questi ordini li condividono ma se errori ci sono (e secondo me ne sono stati fatti tanti anche ieri) , sono dei capi non di chi è costretto a obbedire

Luca ha detto...

Se una cosa è sbagliata non ci sono ordini che tengono, comunque nessuno ancora mi a risposto e detto onestamente se i poliziotti che hanno menato a Milano i pacifici manifestanti dell'AMPI sono dei criminali oppure no!
Vergogna Claudio Caprara e più rispetto per i partigiani che ti hanno liberato dal fascismo!

Daniele 22passi ha detto...

@Luca
Fantastico... per qualcuno sono troppo a favore dei manifestanti e troppo contro la polizia, per te sono esattamente il contrario. Leggiti i commenti al post precedente... e poi magari scusati. Ma se ritieni che i black bloc vadano giustificati comunque (ovvero che il cervello rettiliano debba prevalere sulla corteccia)... lascia perdere e ciao. Vuol dire che oggi ho perso due lettori (Guido52, agoz) perché sono troppo estremista e uno (te) perché sono troppo reazionario. La verità penso stia nel mezzo e io mi sento lì e perderei volentieri tutti i miei lettori se questo fosse il prezzo da pagare per dire ciò che sento.

Luca ha detto...

Daniele, prima di tutto io non sono un tuo lettore, secondo sei un dissimulatore e dovresti leggere tu i tuoi post. Stai facendo esattamente quello che fanno le televisioni e i giornali tutti schierati contro i fantomatici black bloc. La verità è che non hai ancora condannato le azioni criminali messe in atto dalla polizia e quella di Milano compiuta pestando dei pacifici dimostranti dell'AMPI ne è un esempio.
Personalmente non me ne frega niente se mi impedirai di postare le mie opinioni sul tuo blog!!!

Daniele 22passi ha detto...

@Luca
E dove ho detto che ti impedirei di esprimere le tue opinioni??? E si, si vede proprio che non sei un mio lettore abituale! :)) Guarda che finisce che penso che sei un troll se spari queste cazzate.
Di quello che è successo a Milano non dico nulla semplicemente perché non ne so nulla: la tv quasi non la guardo e la mia fonte e il web, ma non è che ci sto attaccato tutti i giorni e questa notizia mi è sfuggita. Mandami un link per favore, così capisco di cosa stai parlando e ti dico cosa ne penso. Grazie.

Merlian ha detto...

@Luca

Adesso dopo i Black Bloc abbiamo anche i Black Blog... ma mi faccia il piacere!

Daniele 22passi ha detto...

@Luca
P.S. Se sei un troll saresti il primo di estrema sinistra che arriva qui, finora ero incappato solo in quelli nazifascisti e li ho mandati tutti a cagare.

Alessio da Pisa ha detto...

nella disorganizzazione e nell'ignoranza regnano i violenti.

Luca ha detto...

Continua pure con la tua retorica a favore della polizia e con le tue seghe mentali sui troll, intanto qualche australopiteco che di fa da coro lo trovi sempre. Le notizie se le vuoi pubblicare vattele a cercare in rete e ne troverai a bizzeffe, ma probabilmente quando la polizia pesta le persone innocenti e pacifiche non te ne frega molto.

Luca ha detto...

Nessuno di voi ha il coraggio di dire che i veri violenti sono i poliziotti!

Luca ha detto...

Per caso questo è un blog Pidiessino, non so, ma ho come la sensazione che qui regni quella tipica ipocrisia della finta sinistra.

Alessio da Pisa ha detto...

Luca, ti dico solamente che a seguito dei fatti accaduti mi sembri un pò fuoriluogo, magari in altre circostanze hai preso delle manganellate che magari non ti meritavi, ma per quello che si vede e si dice, da tutti i mezzi di informazione, è che ci sono stati pochi delinquenti (uno o due centinaia?), tanti pacifici manifestanti con giuste cause da manifestare e delle forze dell'ordine che non riuscivano a fermare sti animali che uscivano dai manifestanti, distruggevano e colpivano e poi si riconfondevano tra la gente. In questo caso possiamo solo colpevolizzre le forze dell'ordine di non aver fermato prima certi deficenti, ma non è per nulla facile visti i precedenti delle grosse manifestazioni!! scusaci se non sappiamo cosa ti è successo a Milano!!

Daniele 22passi ha detto...

@Luca
Un troll anarchico, di quelli che va in giro a bruciare automobili suppongo. Io vado a letto. Se sporchi il blog hai la mia parola che domani cancello tutto. Magari se ti va di fare un discorso serie invece di slogan e proclami spiegami la differenza che passa tra te e un nazifascista: io non ne vedovedo. Ma ora stacco. Bye.

@tutti
Non cadete nei trabocchetti dei troll, non dategli corda. Ogni tanto qualcuno capita... è il prezzo da pagare alla libertà, ma ne vale la pena, sempre.

Daniele 22passi ha detto...

@Alessio da PIsa
Ho cercato, anche sul sito dell'AMPI, ma non riesco a trovare ciò di cui parla Luca. Se riesci a trovarmelo tu, postalo per favore e lo guardo domani, ora vado. Buonanotte.

mau ha detto...

propongo anche qui:

Luca non serve a nulla la lotta tra estremismi. serve solo a distrarre e dividere. tanto meno serve il culto anti forze dell'ordine e dello scontro con le forze dell'ordine. anche questo serve solo a far perdere forza al messaggio, a dirottare l'indignazione e a perdere consenso.

invece servono milioni di persone in piazza.

serve sbloccare l'intoccabilità delle banche, che possono scommettere allegramente che tanto il conto poi lo paga lo stato, cioè il pubblico, cioè noi.
poi lo stato accumula il debito e lo risolve infilando ancora le tasche alla gente e distruggendo le garanzie conquistate. quelle garanzie si infilano nelle tasche dei potentati finanziari e non solo d'italia.

quando si parla di usare il cervello si intende anche saper valutare chi è il vero nemico e come fare a "colpirlo".

mau ha detto...

e "colpirlo" è diverso dall'aiutarlo distruggendo la macchina di pinco e la macchina di pallino (ma non la loro o quella dei genitori)

Merlian ha detto...

@Daniele

Forse non trovi niente perché Luca nella sua frenesia ha scritto AMPI al posto di ANPI...

Luca ha detto...

Nulla da fare è inutile sprecare delle parole con gente come voi. Siete dei negazionisti e ascoltate soltanto quelli che non hanno informazioni di prima mano o quelli che hanno tutto l'interesse a nascondere la verità. Lo ripeto se non vedete dove veramente sta la violenza è un problema vostro non un problema mio. Sicuramente la violenza non sta dalla parte dei facinorosi di ieri, quella è una reazione aggressiva alle nefandezze che si deve subire subire a causa di un regime autoritario.

mau ha detto...

è stato bello, ciao.

p.s. la prossima volta se proprio devi distruggere, distruggi la macchina dei vari esponenti del "regime autoritario". che poi purtroppo è un governo, demente e demenziale, regolarmente eletto.
non che mi aspetti personalmente molto di meglio dall'attuale alternativa.
nemmeno dall'anarchismo. neppure dal comunismo. figurati dal fascismo. dio ci liberi da questo cannibale capitalismo. e dall'individualismo.

per me un giusto mix tra socialismo e liberismo in una democrazia rappresentativa e sono a posto. poi mi prendo un caffè.

Alessio da Pisa ha detto...

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/11_ottobre_8/antifascisti-presidio-tensione-sede-fiamma-tricolore-via-tosi-1901762773096.shtml oppure http://www.ilgiornale.it/milano/la_fiamma_apre_sede_scontri_autonomi_e_polizia/09-10-2011/articolo-id=550767-page=0-comments=1 penso si riferisse a questi fatti accaduti per una inosservanza di transito verso la nuova sede da innaugurare di Fiamma Tricolore a Milano. Volevano il contatto con ma c'hanno trovato la polizia in assetto anti sommossa che li hanno fermati e alle pressione dei dimostranti hanno distribuito qualche allegra manganellata!!! mah!! questo dice tutto !! ora, apparte questi fatti, parliamoci onestamente. Pensate davvero che manifestando sia pacificamente o con violenza si possa cambiare qualcosa? Vi siete mai chiesti chi sarebbe il più adatto in un secondo momento alla sostituzione dell'esecutivo? Pultroppo io non vedo facce nuove, idee nuove serie e efficaci!! si finirebbe per fare grossi sacrifici se non addirittura con quelche perdita di vite per poi consegnare tutto alle persone sbagliate. Finchè non ci sarà una valida alternativa possiamo solo ottenere un controproducente disordine !! per tutti eh !!

mau ha detto...

eh Alessio, capisco perfettamente cosa intendi.

per ora accontentiamoci di far capire che non abbiamo intenzione di pagare il debito (o non interamente), overossia che le istituzioni finanziarie devono pagare il disastro che loro con la loro finanza creativa hanno provocato.
e stronchiamo a livello globale l'estremismo capitalista di wall street/city, che è legato a quanto di cui sopra.

già ottenere queste due cose sarebbe ripagante. ma da un risultato simile nascerebbero sicuramente anche i germi di una valida alternativa.
e parlo a livello globale più che solo del nostro giardinetto. la globalizzazione è anche questo.

sandro75k ha detto...

la violenza, a torto o a ragione, giusta o sbaglia che sia, non è mai opportuna nè intelligente? Chiaro? ? ?
Detto questo, auspico che Berlusconi sparisca dalla faccia della terra per cause naturali entro 3 giorni...

01jojo ha detto...

@sandro75k

...e senza resuscitare, ok? :-)

Paul ha detto...

"...e senza resuscitare, ok? :-)"

Succede solo a Pasqua:-)

In tutti casi, quando salirà al Cielo non siederà alla destra del Padre.
Sarà il Padre a sedersi alla Sua destra..
:-))

Kylie ha detto...

Era doveroso sentire anche l'altra campana. Credo che in molti provino sensazioni simili.

paitnicola ha detto...

Bravo Daniele, ho visto che ad oggi hai pubblicato 1500 post! Quello che pubblichi mi interessa sempre molto, purtroppo il tempo è tiranno e non sempre arrivo a leggere tutto o arrivo a commentare. Per il prossimo futuro attendo anche un pochino di poesia :) prima di ritornare ai conti energetici delle E-Cat

liongalahad ha detto...

@daniele: l'uomo misterioso della foto?? un giornalista del Tempo http://www.iltempo.it/politica/2011/10/17/1293742-uomo_nero.shtml

Merlian ha detto...

Il bello è che la Repubblica sapeva chi era!!! Che giornalismo da quattro soldi... istigare alla violenza contro le forze dell'ordine, andrebbero denunciati!

Marcellogo ha detto...

Bene, possimo con questo chiuderla con le dietrologie da quattro soldi e parlare seriamente.
Questi gruppuscoli fanaticamente violenti ed ideologicamente settari avevano come proprio primo obbiettivo quello di far fallire la manifestazione perchè essendo interessati solo all'insurrezione ed all'anarchia vedono in un movimento vasto ed inclusivo fino al punto di poter comprendere( gasp! ) dei membri del ceto medio e del capitalismo dei produttori una minaccia alla loro purezza ideologica (come e avessero idee in testa).
Inventare storie di infiltrati complotti e dietrioscena penso sia invece una specie di rifleso pavloviano di voler conservare una specie di purezza incolpando "Altri" di essere la causa primigenia di tutti i mali del mondo.
Dopodichè ci si espone ai giustissimi sfottò di quelli del Tempo.

Teknico ha detto...

Se proprio vogliamo fare della dietrologia allora diciamo che la colpa è anche di chi ha organizzato il corteo. Non c'era servizio di sicurezza e i gruppi dove potenzialmente potevano nascondersi questi coglioni erano troppo all'inizio del corteo, infatti in piazza S.Giovanni sono arrivati solo i comitati referendari per l'acqua e i terremotati dell'Aquila.
Quindi ecco cosa è successo:
1)Quando sono iniziati i casini ai Fori Imperiali i BlakBlok hanno come prima cosa impedito volutamente al resto del corteo di arrivare a S.Giovanni. In quel momento un eventuale servizio d'ordine del corteo avrebbe dovuto almeno provare a cacciarli dal corteo.
2)Nel frattempo via Labicana si stava svuotando perchè la testa del corteo (dove ero con altri amici e amiche) intanto procedeva.
3)I BB hanno cominciato a devastare via Labicana, la polizia non è potuta intervenire subito perchè prima ha dovuto aspettare che il resto del corteo deviasse dal percorso originale (altrimenti avrebbero caricato pacifici dimostranti e non BB) e quindi sono potuti entrare in via Labicana.
4)Alla vista della Polizia i BB sono corsi verso S.Giovanni (in via Labicana evidentemente erano inbottigliati e un facile bersaglio) e si sono riversati in piazza.
5)In piazza si sono dispersi a ventaglio per cui erano un bersaglio più difficile per le forze dell'ordine e qui per me c'è uno sbaglio della Polizia, erano molto pochi in relazione alle dimensioni della piazza, forse sono state usate troppe forze per impedire l'accesso ai palazzi del potere e troppo poche per fermare quei criminali.
Una delle fortune dei BB è che in piazza eravamo relativamente pochi con molte donne e bambini (anche anziani, non avrei mai immaginato di vedere una vecchietta aiutata a scappare da bombe carta e lacrimogeni), altrimenti credo che avremmo fatto (per quanto eravamo incazzati contro i BB) una carica "civile" contro quei delinquenti.
Per "civile" intendo senza divisa, perchè la voglia di gonfiarli di botte c'era, tanta e in tutti.

Mahler ha detto...

http://www.ilmegafonoquotidiano.it/news/ma-il-nodo-%C3%A8-quello-dellautodeterminazione

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Se vi va la discussione continua sul nuovo post di oggi: "Se un milione di persone..."

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails