Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

martedì 1 marzo 2011

Andrea Rossi ha ottime carte in mano

Col consenso dei diretti interessati, riporto:
  1. una comunicazione del dottor Francesco Celani, ricercatore dell'Infn di Frascati e vicepresidente dell'ISCMNS, inviata ieri alla sua mailing list,
  2. una risposta dell'ingegnere Andrea Rossi, inventore dell'E-Cat, che anticipa i contenuti dell'accordo con l'Università di Bologna.
N.B. Ho passato sabato e domenica a tradurre l'intervista uscita su NyTeknik (prima in svedese e poi in inglese) a cui fa riferiemento Celani: potete leggerla in italiano qui (IL LINK VERRA ATTIVATO IN GIORNATA).

---------------------------- Original Message ----------------------------
Subject: NyTecnik discussion about Rossi translated into English
From: "Jed Rothwell" [ndr http://lenr-canr.org/]
Date: Fri, February 25, 2011 3:29 pm
To: "Brian Josephson" [ndr Premio Nobel per la fisica 1973]
"Francesco Celani"
--------------------------------------------------------------------------
By a person, not Google translate:
http://www.nyteknik.se/nyheter/energi_miljo/energi/article3111124.ece

This is a discussion with Prof. Emeritus at Uppsala University Sven Kullander, chairman of the National Academy of Sciences Energy Committee, and Hanno Essén, associate professor of theoretical physics, Swedish Royal Institute of Technology.

Overall quite positive!

- Jed

Cari Colleghi,
desidero ri-trasmetterVi un interessante messaggio, inviato venerdì scorso da Jed Rothwell (USA) al Premio Nobel Brian Josephson ed allo scrivente, riguardo una intervista fatta da NyTeknik (avente come argomento lo "Energy Cathalizer") a due eminenti Scienziati Svedesi:
a) Sven Kullander (Chairman del Comitato Energia nell'Ambito della Accademia Nazionale delle Scienze, Professore Emerito dell'Università di Uppsala);
b) Hanno Essen (Professore Associato del Reale Istituto Svedese di Tecnologia).

Ho passato sabato e domenica a "verificare" le loro opinioni: mi sembrano interessanti.
L'intervista è reperibile all'indirizzo:
http://www.nyteknik.se/nyheter/energi_miljo/energi/article3111124.ece

* Ritengo quindi utile, come non mai, che il Collega Andrea Rossi (con i suoi Collaboratori), effettui misure che siano di supporto alle affermazioni, ed aspettative, di tali "personaggi".

In altre parole, ritengo non più dilazionabile che effettuino, con l'attuale reattore da 10kW(!) misure di calorimetria a flusso in CONDIZIONI COMPLETAMENTE CONTROLLABILI e con flussi dell'acqua di raffreddamento da 50-100 cc/s cosicchè tutte le grandezze in gioco (differenza di temperatura Uscita-Ingresso), pressioni dell'acqua di raffreddamento, potenze elettriche in ingresso, siano facilmente ed indubbiamente valutabili.

* Sono convinto che il nostro Caro Andrea, conscio della estrema importanza, e responsabilità verso l'umanità (non è una esagerazione) della sua invenzione, voglia trovare il tempo per effettuare tale tipo di misura che porrebbe fine, una volta per tutte, anche alle "velenose" insinuazioni dei soliti "personaggi".

Grazie per l'attenzione,
Francesco CELANI

Cari Colleghi,
A seguito di un contratto di ricerca da noi concordato con l'Università di Bologna verranno effettuati molteplici test della durata di un anno.

Al termine di tutti i test verrà fatta una pubblicazione.

In ogni caso, in Ottobre io avvierò il nostro impianto da 1 MW, indipendentemente da tale ricerca, ricerca che noi finanziamo avendo per finalità l'evoluzione tecnologica del sistema e l'elaborazione definitiva di una teoria, che comunque ormai ritengo di avere delineato negli aspetti fondamentali. Come dicevo, verrà comunque anche emessa una pubblicazione relativa ai dati, che dopo mesi di funzionamento 24 ore su 24 saranno dati interessanti. Pertanto la prossima comunicazione da parte nostra di dati avverrà dopo l'avviamento del nostro impianto da 1 MW, quindi verso la seconda metà di Ottobre 2011, non prima: la pubblicazione dei risultati del programma di R&D svolto con UNIBO avverrà successivamente.
Cordiali saluti,
Andrea Rossi

A un altro iscritto alla mailing-list del dottor Celani, che suggeriva di prevedere nel setting sperimentale dell'E-Cat "l'installazione di un flussimetro di precisione, ed altri strumenti tutti collegati ad una scheda di acquisizione tipo Labview, in grado di tracciare un grafico nel tempo di tutti i parametri in gioco", l'ingegner Rossi ha risposto con due sole parole:

"Sarà fatto."
 

VEDI ANCHE IL PRECEDENTE POST DEL 16/02/11: Andrea Rossi rilancia, altro che bluff!

33 : commenti:

Yoda ha detto...

mi pare di intuire che presto avremo la possibilità di vedere pubblicato un report certificato dall'università di Bologna, relativo a test effettuati con strumentazioni a prova di contestazione. Non vedo l'ora!
Guido

tia ha detto...

>la pubblicazione dei risultati del programma di R&D svolto con UNIBO avverrà successivamente.


Quindi sapremo se l'affare funziona solo dopo ottobre?

francescog ha detto...

forse si riferisce a misure particolari tipo lo spettro delle radiazioni; verrano pubblicati solo alcuni dati (infatti parla di dati derivanti dalla fine del programma intero che sicuramente non si limiterà alla calorimetria...)

spero che daniele chiarisca meglio la faccenda ( non credo di farcela ad aspettare fino alla fine dell'anno....)

roberto ha detto...

ciao,volevo solo avvisarti di un fatto strano.il cicap ha rimosso"Failed replication of the Kervran effect".

Daniele ha detto...

@Yoda - tia - francescog
Amici, i contenuti precisi del contratto di ricerca tra L'Università di Bologna e Rossi, saranno noti appena le parti lo renderanno pubblico; quando questo avverrà ne darò ampio risalto qui sul blog.

@roberto
Parli di Query on line? Dove stava quel documento rimosso?
Non avendolo visto prima come potrei dimostrare che prima c'era e poi è stato rimosso?
Aiutami se puoi, ché ho un dialogo in corso (molto civile e tra due parti che si rispettano pienamente) proprio con la redazione di Query on line e ne approfitterei subito per chiedere una spiegazione.

P.S. Grazie poi perché ricordavo di avere letto varie volte di tutto il discorso delle uova nelle galline a cui è stato completamente eliminato il calcio dalla dieta, ma non ricordavo che proprio questo era l'effetto Kervran.

tia ha detto...

>Amici, i contenuti precisi del contratto di ricerca tra L'Università di Bologna e Rossi, saranno noti appena le parti lo renderanno pubblico; quando questo avverrà ne darò ampio risalto qui sul blog.

Secondo te i risultati sull'analisi completa calorimetrica (aka non è una truffa) verrano pubblicati a ottobre o ora?


L'effetto Kervran? LOL

roberto ha detto...

Prima lo trovavo sotto fusione fredda e sotto c era scritto cicap.Adesso cliccando "trasmutazioni biologiche o a debole energia xmx"in seconda pagina clicchi "Failed replication of the KERVRAN effect.Danno un certo Garlaschelli,comunque se son riuscito a spiegarmi e ti va di fare questo giro dell oca potrai renderti conto.Scusa tanto,ma avrai capito che digito con un dito e ....ciao

roberto ha detto...

Scusa tanto, sarà la stanchezza.Prima lo trovavo sotto "Kervran trasmutazioni a debole energia" e sotto c era scritto cicap.(non f.f.).notte

Daniele ha detto...

@Tia
Fase 1 di Shopenahauer, da manuale! :)
Io sarei più cauto a LOLlare uno scienziato che è stato pure nominato per il Nobel... vedi tu.

@Roberto
Stasera provo a farmi quel giretto dell'oca... a proposito... hai conosciuto "oca sapiens" per caso?

Anonimo ha detto...

ciao complimenti per le tue cronache, è dal 14 gennaio che seguo questa faccenda, sopratutto attraverso fonti in lingua inglese. Le notizie recenti sono state veramente incoraggianti ma aspetto con ansia una prova ufficiale fatta secondo i suggerimenti di Celani e di altri. Spero sopratutto che questa prova avvenga presto perchè non credo che riuscirei a vivere nel dubbio fino a ottobre... per quanto puoi cerca di dare un spinta :)
Renzo

tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia ha detto...

@roberto

Non c'è nessun mistero da risolvere.
L'effetto Kevrlan era sul sito PERSONALE di Garlaschelli. L'intero sito non c'è piu, probabilemente perchè segato via dal provider (hosting gratuito).

tia ha detto...

Non hai risposto alla domanda.

Ovvio che lollo. Significa buttare nel cesso praticamente TUTTA la fisica nucleare fino ad oggi conosciuta. Hai idea del delicatissimo equilibrio che c'è dentro una cellula? Una reazione nucleare produce orride schifezze, radiazioni alpha, beta, gamma e soprattutto energia (= calore). Il miglior modo per devastare il DNA.
Trasmutazione senza nessuna emissione? Benissimo, sai come si chiama? Pietra filosofale.
effetto Kevrlan = (fusione fredda)^3

(post ironico)
Poi mi fa un attimo ridere dal punto di vista biologico. cioè, stiamo qua tutti noi a mangiare tutti i santi giorni per tirare fuori un poco di energia chimica quando nelle nostre cellule c'è una fusione nucleare!
Cazzo, ma diamo a Kervlar solo acqua minerale e un po di integratori per 1 anno e poi vediamo.
Però questa teoria in effetti risolve un mistero: gli scioperi della fame biblici di Pannella senza perdere peso.

roberto ha detto...

Per chi fosse interessato all effetto Kervran in chimica ,fisica biologia consiglierei:"Luca Chiesi-la struttura nascosta del mondo-amen!

tia ha detto...

>"Luca Chiesi-la struttura nascosta del mondo"

Ovvero: come regalare soldi a certi "personaggi".
Io invece consiglierei prima di tutto di LEGGERSI i link postati qui e su i vari wiki.
Tanto per chiarire cito un passo del link proposto da daniele:
>>>>"Kervran nota che, usando negli esperimenti acqua distillata al fine di semplificare le analisi, si ha solo un piccolissimo incremento del Calcio, attorno a solo qualche punto percentuale. Invece, usando acqua oligominerale (lui usò la famosa acqua francese Volvic), l'incremento è quello atteso, variabile fra il 50 e il 200 per cento o anche più, a seconda delle condizioni sperimentali e del tempo di coltura.
La grande differenza è spiegabile col fatto che, usando un'acqua mineralizzata, la germinazione avviene in condizioni più vicine a quelle naturali".

Invito chiunque di voi a guardare l'etichetta della propria acqua minerale.
Ora guardo la mia, un attimo.
Ah, ecco:
Calcio 21 mg/L.
MA CHE STRANO!
Con acqua pura (H2O) c'è un incremento di pochi punti percentuali (ovvero nei limiti dell'errore di misura), mentre con acqua MINERALE il calcio schizza alle stelle!

tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia ha detto...

Oh mio dio, altro passo sempre del link postato da daniele:

>>>Ma Kervran non vuol proprio farci dormire tranquilli, e ci informa di un altro fenomeno interessantissimo: in un capitolo di "Prove in biologia delle trasmutazioni a debole energia" ci parla del fatto - colossale se confermato - che nessuno si sia mai accorto che nella frutta secca il rapporto tra gli elementi cambia rispetto a quella fresca, e di molto, perché nella essiccazione (ma solo in quella naturale, che avviene lentamente!) si produrrebbero reazioni enzimatiche che trasmuterebbero gli elementi di partenza. Kervran sostiene che questo è già sotto gli occhi di tutti, in quanto le più note tabelle nutrizionali (ne cita di francesi) presenterebbero già dei bilanci errati senza che nessuno se ne sia mai accorto, e di fatto conformi alle sue scoperte e analisi...
Osserviamo i valori degli elementi in questa tabella: si riferiscono ai fichi, freschi e secchi, per 100 grammi.
(segue tabella)

WOW! Ha scoperto che in 100 grammi di fico ESSICCATO c'è il doppio del calcio che in quello naturale.
Ora vorrei fare un esperimento mentale: prendiamo un uomo "al naturale" di 50 kg. Avra TOT di calcio.
Ora lo essicchiamo. Peserà ancora di 50 kg? Assolutamente no, peserà 10 kg (siamo fatti d'acqua per l'80%). Nessuna variazione di calcio.
Ora dobbiamo arrivare a 50 kg di uomo essiccato (come per i fichi), quindi ci servono altri 4 uomini da essiccare.
TADAH: nell'uomo essiccato di 50 kg c'è 5 volte il calcio che c'è in uomo naturale di 50 kg.
Trasmutazione nucleare o manifesta buffonata?

@Daniele
>Io sarei più cauto a LOLlare uno scienziato che è stato pure nominato per il Nobel... vedi tu.

Ti giuro, mi sto rotolando dalle risate. E lo farebbe chiunque, visto le stronzate scritte. Quella in questo post poi è ecclatante.

Comunque, tornando seri, puoi rispondere alla mia curiostà? Grazie

Daniele ha detto...

@Renzo
Grazie del commento. Non dipende da me quello che chiedi, ma nei limiti del possibile... ;)

@Tia
Ma che hai oggi... hai litigato con la fidanzata e ti sfoghi qui?!
Allora con ordine.
Non si tratta di buttare via la fisica nucleare oggi conosciuta, si tratta di aggiungere nuove pagine e nuovi capitoli, come la relatività è la quantistica non ci hanno fatto buttare via Newton.
Già Tia, pochi punti percentuali... fai un "esperimento": prendi due piante uguali e inizia ad annaffiarle una con acqua minerale (sempre della stessa marca) l'altra con acqua distillata... poi ci racconti tra qualche mese cosa è successo, d'accordo?
E anche tu. Comincia a bere acqua distillata, tanto gli elementi sono in tracce così infinitesimali da essere irrilevanti per la tua salute, giusto. Anche in questo caso poi ci racconti tra qualche mese cosa è successo.
Infine hai sparato la perla. Kervran diceva un'altra cosa: tra la frutta fresca e la frutta secca variano i rapporti percentuali tra i diversi elementi presenti in essa, che è cosa ben diversa dalla barzelletta in cui l'hai trasformata tu. Ci sei ora?

tia ha detto...

>Comincia a bere acqua distillata, tanto gli elementi sono in tracce così infinitesimali da essere irrilevanti per la tua salute, giusto.

Per uno che sostiene che quando non c'è abbastanza calcio avvenga una trasmutazione, il fatto di avere o meno una sorgente esterna di calcio è del tutto irrilevante.
Salvo poi scoprire che, nei suoi esperimenti, ha avuto aumento del calcio in modo rilevante solo quando le innaffiava con acqua RICCA di calcio.

>Kervran diceva un'altra cosa: tra la frutta fresca e la frutta secca variano i rapporti percentuali tra i diversi elementi presenti in essa, che è cosa ben diversa dalla barzelletta in cui l'hai trasformata tu. Ci sei ora?

Ehi, calma.
Primo: ho quotato integralmente. Se non ci credi vallo a leggere.
Secondo: non l'ho trasformato, è gia di suo una barzelletta.
Ha scoperto che in 100g di fico SECCO c'è il doppio del calcio di quello al naturale.

Ora ti chiedo a TE, SECONDO TE, perchè nella tabella nutrizionale c'è il doppio del calcio nel fico secco?

tia ha detto...

Per completezza e a scanso di equivoci, ecco la tabella: http://img87.imageshack.us/i/lollo.png/
Fonte: link precedente

Daniele ha detto...

@Tia
Leggiti A che gioco giochiamo di Eric Berne, è decisamente il caso.

tia ha detto...

Rispondi alla domanda :)
Ho messo anche l'inequivocabile tabella.

Daniele ha detto...

@Tia
Quanto alla Tabella, lo vedi o no che la variazioni sono diverse per ogni elemento.

Daniele ha detto...

@Tia
Hai capito finalmente???
Calcio x 2
Sodio x 4
Selenio x 1

francescog ha detto...

tornando in tema....Daniele ci sarà una pubblicazione sulla produzione di calore dell'e-cat... prima di ottobre???non sono dati "sensibili" e dato che verrà fatto (almeno così sembra..) perchè non pubblicare prima??? quindi sai cosa farà Levi in proposito? grazie e scusa se ti bombardo di domande

tia ha detto...

Si chiamano variazioni statistiche.
Pensi forse che i fichi siano tutti uguali tra di loro?

In un moondo in cui tutti i fichi del mondo sono coltivati alle stesse condizionI ed hanno lo stesso DNA, allora si, se aumenta il calcio di 2 volte allora aumenta anche il sodio di 2 volte, sempre che nel metodo di misura non ci sia qualche contaminazione E sempre che il campione sia omogeneo (prendo sempre la stessa parte del fico).
Se l'è davvero meritato l'ignobel.

Daniele ha detto...

@Tia
I fichi no, ma i nocioni sì che sono uguali in tutto il mondo!
Perché per te l'universo statistico di Kervran era un unico fico, ovvio, o meglio... che ficata! Quindi per te doveva essere del tutto idiota o matto... parliamo di un membro della resistenza francese durante la seconda guerra mondiale, esperto nella cure radioattive per il governo francese dal 1945, membro dell'Accademia delle scienze di New York, direttore della conferenza dell'Università di Parigi, membro del Consiglio di Igiene e della Salute, membro della commissione del Consiglio Superiore della Ricerca Scientifica. La sua unica colpa è essere stato avanti di un secolo nell'intuire che nei sistemi biologici avvengono normalmente delle trasmutazioni. Sveglia Mattia, esci dalla tua coazione a ripetere, butta via la mappa cognitiva che dice che tutto ciò che non comprendi non è vero. Comincia a usare l'emisfero destro oltre a quello sinistro, Tia, per il tuo bene. E leggiti la teoria dei giochi di Erik Berne sul serio, è abbastanza schematica e logica da poterti entrare in testa.

@francescog
Non so cosa decideranno di fare. L'importante è che l'Università dimostri, una volta prese ufficialmente le redini della sperimentazione, di procedere in modo scientifico e inoppugnabile. Per me francamente un mese o otto non fa differenza... l'importante è che arrivino al traguardo.

tia ha detto...

@Daniele

In pratica, come far diventare la scienza roba da fricchettoni.
Vabbè penso positivo.
-.-'

Daniele ha detto...

@Tia
Fa molti molti molti meno danni un fricchettone altruista che uno scienziato di parte. Teller docet.

tia ha detto...

no comment

Daniele ha detto...

@Tia
E vorrei vede'!
Una curiosità, come mai tutti questi commenti qui e nessuno sul post dell'intervista ai professori Kullander ed Essén?

tia ha detto...

Cosa dovrei commentare?
Sanno quello che sappiamo noi e i fisici di bologna. non è che possono lanciarsi in chissa quali elucubrazioni.

tia ha detto...

Dear Rossi,
the results of the ***calorimetry test*** at University of Bologna will be published as soon as possible or in october?

Dear Mr Mattia Rizzi:
The University of Bologna will publish all the results of the R&D that will be done at the end of the work, which I assume will be in ***one year from now***.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails