Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 3 febbraio 2010

SCOOP SULLA FUSIONE FREDDA!

"Se la fusione fredda funzionasse, allora vorrebbe dire che Dio è stato molto, molto buono con noi"

(Carlo Rubbia)


Beh, credo che Dio sia stato e sia molto, molto buono con noi, a dispetto di quello che ai nostri occhi umani spesso appare. E pure che attorno a noi sia tessuta una fitta trama di aiuti celesti a cui, per semplicità, si dà immagine e nome di Angeli Custodi. Così anche gli scienziati, mentre studiano, ricercano e sperimentano, devono avere i loro Angeli accanto, a infondere forza e ispirazione.

Il 24 maggio 2008 concludevo un post scrivendo: "Presto ne sentirete delle belle sulla fusione fredda". Lo spunto veniva da una notizia dell'Università di Osaka sull'ennesimo esperimento comprovante la possibilità di produrre energia pulita (senza radioattività) dalla fusione nucleare fredda, ovvero non innescata da alte energie, cioè quanto avevano annunciato al mondo, nell'ormai lontano 1989, i ricercatori statunitensi Fleischmann e Pons, salvo essere poi messi in berlina dallo scettico establishment accademico. Il fatto è che sapevo - da fonte più che attendibile - che in questo campo in Italia si stava ben oltre la ricerca teorica: era infatti già in fase avanzata la sperimentazione di una nuova tecnologia in grado di sfruttare la fusione nucleare fredda per produrre energia, a costi assolutamente concorrenziali, già ora su scala industriale e in futuro persino domestica.

Tra pochissimo* uscirà l'annuncio di questa grande
- direi epocale - scoperta italiana, dietro cui sta l'ingegno e l'intraprendenza di un popolo che - la storia ci insegna - ha saputo spesso stupire le altre nazioni proprio nei momenti di crisi. Un doveroso grazie va al gruppo di ricercatori dell'Università di Bologna che ha contribuito ad aprire un nuovo importantissimo orizzonte nel panorama delle energie pulite e rinnovabili, in particolare al Prof. Sergio Focardi che guida questa ricerca da molti anni, nonché all'Ing. Andrea Rossi, l'industriale che ha scommesso i propri capitali sull'ingegnerizzazione e commercializzazione del nuovo sistema di produzione energetica (è stata già presentata domanda di brevetto internazionale: "Method and apparatus for carrying out Nickel and Hydrogen exothermal reactions").

Accanto alle tante forme di energia pulita già operative e allo studio, la fusione fredda ora diventa realtà. Ancora uno sberleffo dunque, a chi sbandiera il "nucleare sporco" come scelta obbligata, a vantaggio non certo di noialtri cittadini, ma di quelle multinazionali chiamate a costruire le nuove (si fa per dire) centrali nucleari a fissione, veri e propri dinosauri che sarebbero da mandare a riposo piuttosto che da costruire ancora... evviva la lungimiranza! Siamo un popolo di santi, artisti, navigatori, eroi, inventori ecc. ma non si sa cosa abbiamo fatto di male per meritare i politici peggiori della nostra storia!


Mi auguro che chi ha interesse a lucrare fino all'ultimo sulla vendita delle fonti non rinnovabili (tra cui l'uranio), senza preoccuparsi delle conseguenze che pagheranno le generazioni future, stavolta non riesca più a boicottare la diffusione della fusione fredda come è successo da 20 anni a questa parte.

ALTRI LINK DI APPROFONDIMENTO:
AGGIORNAMENTO del 03/03/10 - "A new energy source from nuclear fusion " di S. Focardi, A. Rossi, articolo pubblicato il 28/02/10 su Journal of Nuclear Phisics:
Vedasi anche il nuovo post pubblicato in questo blog al riguardo.

* Post scriptum di due anni dopo: in realtà il pochissimo alla fine divenne quasi un anno!

14 : commenti:

rosellinea ha detto...

ciao daniele, buon giorno! leggevo i commenti e poi i nuovi post.. sequenze perfetta_mente in linea!
dio come energia, le stelle... dice annarita e tu rispondi con un post sulla fusione fredda! il segreto delle stelle!!! vedi come la storia si ripete? Prometeo rubò il fuoco agli dei ...

bella l'espressione "dio come energia" ... sì, davvero attuale, in nome di dio, quindi del petrolio, del gas... si fanno le guerre!

"il futuro è adesso" recitava un vecchio slogan dell'enel :)

no,daniele, non sono io a "mettere tanta carne al fuoco", io mi limito forse a .. girarla.. la tua carne !!! ciao

del mio blog non so, adesso guardo :) ciao

Daniele ha detto...

Ma no, quale carne al fuoco, metto giusto un po' di melanzane, zucchine, patate, peperoni, cipolle ecc. sulla griglia...! ;-)

Comunque sì, hai ragione sulla sincronicità e armonizzazione di post e commenti.

Ti devo correggere giusto su un punto: il bello della fusione fredda è proprio che non ricalca i processi termonucleari che avvengono dentro le stelle (replicati sul nostro pianeta sono tutt'altro che salutari!). Niente radioattività. Niente scorie mortali. Un E=mc^2 dove l'energia si genera da Ni e H debitamente usati. Poeticamente ricorda un po' l'alambicco alchemico in cui il piombo si trasmutava in oro.

rosellinea ha detto...

ciao daniele, per "segreto delle stelle " mi riferivo al processo di fusione che, calda o .... meno calda :) potrebbe chiudere l'epoca della fissione nucleare. ma per ora, come dici tu, restano poesie :)

piesse non sono una scienziata, per carità! anzi sono un'ignorantissima! solo mi appassiona leggere le teorie della Nuova Fisica, al di là "della messa in pratica" che mi pare spesso funesta, purtroppo!

sai, da ragazzina, io vengo da una cultura cattolica, mi inquietava, tanto, affermare di credere a un dio creatore "visibilium omnium et invisibilium" :) adesso, sempre meno "invisibilia" da credere, per fede!
ciao daniele buona giornata

corrado ha detto...

sarebbe possibile riprodurre parte di questo articolo sul mio blog?

Mi sono già occupato in passato della questione e le prove sulla realtà della fusione fredda si accumulano sempre più, stasera se posso pubblico un'importante traduzione da un sito inglese

In ogni caso segnalerò questo articolo sul mio sito

ciao e grazie

corrado penna

Daniele ha detto...

Caro Corrado, assolutamente sì!
Più siamo a picconare il muro dell'omertà e del silenzio eretto dalle multinazionali dell'energia attorno alla fusione fredda (et cetera) e meglio è.
A presto

P.S. complimenti per il tuo blog, verrò a visitarti spesso.

corrado ha detto...

Ho ultimato la traduzione di cui ti parlavo: La scienza ufficiale sta cominciando
a riconoscere la fusione fredda


e tanto per iniziare ho messo questo tuo articolo come link di approfondimento

Hanmar ha detto...

Ciao.
Se non fosse gia' stato chiarito da altri, lo replico qui da te personalmente.
Il "cialtrone" non era rivolto a te.
Non e' mia abitudine offendere perfetti sconosciuti o persone in buona fede.
Per quanto riguarda la fusione fredda, aspettero' che i ricercatori esprimano il loro parere sulle riviste specializzate e referate.

Saluti
Michele

arturo ha detto...

caro hanmar, dimostri sempre di essere il solito servo.
la dignità non sai nemmeno cos'è. peggio per te

Mirko ha detto...

Ciao a tutti,
segnalo il nuovo libro di Roy Virgilio sulla Fusione Fredda appena pubblicato a ottobre 2010. L'ho letto ed è veramente interessante, senza fronzoli e molto diretto. Lo consiglio a tutti gli appassionati perchè spiega davvero come funziona. Questo il link per comprare e vedere l'anteprima dell'e-book: http://www.lulu.com/product/file-download/fusione-fredda/13006769

Daniele ha detto...

Grazie della segnalazione Mirko.
Vedo che Roy Virgilio ha scritto anche Biocarburanti Fai-Da-Te.

Anonimo ha detto...

Sono un pò in ritardo, ma mi sono imbattuta in questo blog e quindi vorrei dire la mia sull' argomento, vista la vicinanza dei referendum.
Anche io trovo che questa scoperta di fusione senza "radioattività" sia la scoperta non del secolo, ma del millennio!!! I vero problema nasce dal fatto che il referendum sul nucleare non fa la differenza!!! Io sono per un no secco al nucleare, ma questo taglierà le gambe anche alla fusione fredda senza scorie, perchè rientra in una ricerca "pro nucleare"!!!
Mi spiace, ma è proprio così, e forse questo comporterà il fatto che per l' ennesima volta il tutto verrà fatto fuori dall' Italia senza alcun riconoscimento per i nostri ingenieri e scienziati, a meno che non si "intervenga velocemente" a creare un "cavillo" su questo tipo di energia nuova! Se non verrà fatto, allora forse anche tutto questo fa come sempre parte di un disegno pilotato da tempo.
Grazie a voi per l' osptalità.
Buona giornata.
Anna.

Daniele 22passi ha detto...

@
Sei in ritardo più che altro perché abbiamo discusso dell'obiezione che hai sollevato in innumerevoli post e commenti nel blog.
Il punto è questo, tocca avere presente l'intenzione del legislatore rispetto alle norme abrogande, e l'intenzione dei promotori dei referendum rispetto alla loro abrogazione.
In tale accezione l'energia nucleare che non vogliamo più in Italia è quella da fissione... se per assurdo domani esistesse un reattore a fusione, questo non sarebbe interessato dal referendum, tanto più la tecnologia di Rossi che non produce radiazioni né scorie radioattive.
Vota tranquillamente SI, SI, SI, SI. :)

Joez ha detto...

Mi verrebbe da dire che Dio è buono ma gli uomini sono str*nzi... ma ancora confido nei brandelli di saggezza ancora esistenti nell'uomo, nel buon senso di dare la precedenza alle cose buone. Non so se l'E-Cat di Rossi sarà ciò che promette, ma lo spero e ottobre è vicino, comunque sia tutto quello che ho visto in questi mesi mi dice che la strada da perseguire è questa. Le reazioni a bassa energia esistono e saranno l'energia di domani. Speriamo solo che anche gli uomini saranno un po' meglio di ieri.

JOEZ

Daniele 22passi ha detto...

@Joez
Mi associo a quel che dici.
Ma che impressione rileggere ora questo mio post, quanta strada da allora!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails