Siamo appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Siamo uno specchio capovolto della realtà, fuori c’è il patriarcato qui una "società gilanica", fuori c’è il petrolio qui siamo pro E-Cat: per previsioni sull’esterno invertite (quasi) sempre i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

BACHECA DEL BLOG

22passi è un blog non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti dovrebbe appartenere solo ai rispettivi autori. In ogni caso (cfr. Sentenza Corte di Cassazione n. 54946 del 27 dicembre 2016), le persone fisiche o giuridiche che si reputassero diffamate da determinati contenuti, possono chiederne la rimozione contattando via email l'amministratore del blog (vd. sezione "Contatti") e indicandone le "coordinate" (per es. link, autore, data e ora della messa on line).

mercoledì 28 marzo 2007

Da Saramago all'idrogeno!

Sono felice di dare il benvenuto ai primi post di Betty! Ho dovuto aspettare, ma ha già recuperato il tempo perduto: se continua a questo ritmo qualitativo e quantitativo potrò prendermi un po' di vacanza dal blog, eh eh! Che dire, Betty ha dato talmente tanti spunti che non voglio scrivere commenti a caldo. E proprio il mio amore per la sana contraddizione mi porta adesso a saltare di palo in frasca, come accade del resto agli eventi che accadono nella nostre vite. Dalla letteratura alla tecnologia dunque, dall'arte del sublime all'utopia sociale (ma l'utopia di ieri è il reale di oggi), dal post di Betty su Saramago all'idrogeno! La fonte della petizione che qui riporto (che gira per e-mail da vari mesi) è il blog di Beppe Grillo, se ho capito bene. La inserisco nella sezione POSITIVITA' DAL MONDO: il cambiamento delle persone deve andare di pari passo con quello delle strutture sociali e della tecnologia. .
Subject: PETIZIONE AUTO AD IDROGENO Da Beppe Grillo Un cittadino italiano ha finalmente deciso che gli fa troppo male respirare le polveri sottili e vedere persone a cui vuole bene morire di cancro intorno a sé per il benessere delle multinazionali petrolifere e ha chiesto alla commissione europea (dipartimento dell'ambiente) di creare una legge che obblighi i padroni del petrolio ad installare accanto ad ogni distributore di benzina almeno un distributore ad idrogeno e di incominciare a produrlo utilizzando energie rinnovabili. In parole povere questa legge favorirà l'introduzione sul mercato delle automobili ad idrogeno a ***ZERO INQUINAMENTO*** e ad alte prestazioni!!! Finalmente potremo respirare a pieni polmoni e anche i figli dei nostri figli! L'auto del futuro esiste già ed in vari modelli! Bastano 800.000 firme per far abbassare la testa ai padroni del petrolio. Firmate la petizione per voi, i vostri amici e parenti! Cogliamo questa opportunità e facciamone un'arma, anche per altre piccole battaglie. i Io l'ho fatto e sono il numero : 396675 !! D PER ANDARE A FIRMARE LA PETIZIONE FAI UN CLICK SUL LINK QUI SOTTO: http://www.petitiononline.com/idrogeno/petition-sign.html
Mi sembra una buona cosa e invito tutti a firmare: siamo quasi a metà delle firme necessarie! E preghiamo che nel frattempo maturi pure una tecnologia pulita per produrre/ricavare l'idrogeno, che forse al momento proprio proprio ancora non c'è, ma quasi.  

POST COLLEGATI:
LIBRO CONSIGLIATO: "Economia all'idrogeno" di Jeremy Rifkin

4 : commenti:

Ideavagante ha detto...

Fatto,sono il 398975.

Betty ha detto...

Ho firmato anch'io ! Sono il numero 401299

Daniele ha detto...

Ho fatto due rapidi conti: a questo ritmo (circa 4000 firme al giorno) in 3 mesi si arriva al traguardo delle 800.000 firme!

Daniele ha detto...

...e invece dopo 3 anni siamo ancora a 496.279, che pessimo profeta che sono! ;-)

Posta un commento

22passi è un blog non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti dovrebbe appartenere solo ai rispettivi autori. In ogni caso (cfr. Sentenza Corte di Cassazione n. 54946 del 27 dicembre 2016), le persone fisiche o giuridiche che si reputassero diffamate da determinati contenuti, possono chiederne la rimozione contattando via email l'amministratore del blog (vd. sezione "Contatti") e indicandone le "coordinate" (per es. link, autore, data e ora della messa on line).

Related Posts with Thumbnails