BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

sabato 6 aprile 2013

Waiting for the third-party reporting... Wired!

Sul numero di aprile di Wired (a lato la copertina) trovate un nuovo articolo dedicato alla saga dell'E-Cat di Andrea Rossi, scritto dal giornalista freelance Raffaele Panizza. La versione on line della rivista presenta il pezzo così:
C'è chi dice di aver scoperto la fusione a freddo: la comunità scientifica lo tratta da cialtrone, mentre i suoi sostenitori lo considerano un genio. È Andrea Rossi, ex miliardario ora povero in canna, una sorta di scienziato pazzo, coccolato da un presidente americano e condannato dalla magistratura italiana. Ci racconta la sua storia la tagliente penna di Raffaele Panizza.

Vi riporto un brano dell'articolo... 
Rossi la parola fusione non osa neanche pronunciarla. A dire il vero, e questo è il problema di ogni pioniere, per nominare quello che fa un vocabolario condiviso ancora non esiste: «Stiamo facendo funzionare cio che non conosciamo, anche perché il comportamento dell'atomo e un mistero irrisolto da cinquant'anni, Ma, se abbiamo ragione, quando pubblicheremo i nostri studi sarà l'anno zero della fisica nucleate». Quali studi? A cura di chi? Rossi spiega di non poter dire nulla, è tutto segretissimo. Ed è proprio questo genere di non risposte che lo fa guardare con più di un sospetto dalla comunità scientifica internazionale.
L'E-Cat per il momento e un motorino inesauribile i cui utilizzi potenziali appaiono infiniti. Far girare turbine e produrre energia elettrica. Alimentare una web farm facendo risparmiare a Google qualche miliardo di dollari sulla bolletta elettrica. Illuminare una città. Eppure, nel perfetto stile di qualsiasi rivoluzione scientifica, i baroni del vecchio paradigma, quelli che dicono non si puo fare, sono ancora pronti a lottare fino alla morte pur di difendere quello che hanno sostenuto e insegnato per anni. E finora hanno avuto la meglio, sin dai tempi di Martin Fleischmann e Stanley Pons, che nel 1989 all'università dello Utah annunciarono la scoperta definitiva della fusione fredda, chiedendo contestualmente 25 milioni di dollari al governo americana per continuare i loro esperimenti.
Immediatamente i laboratori di ricerca di tutto il mondo si misero a testa bassa per riprodurre l'esperimento, ottenendo per lo più scarsissimi risultati: una mancanza di evidenze scientifiche che gettò lentamente discredito su tutto l'impianto teorico, fino a rendere la cold fusion un filone di ricerca praticamente clandestino. I complottisti parlarono di insabbiamento.
L'Italia, però, e sempre rimasta in prima fila, con tentativi costanti compiuti da giocherelloni illuminati...
 22passi.blogspot.com: post n. 2084 (-138)

93 : commenti:

Tizzboom ha detto...

Se tutto l'articolo di Wired e` quello dell'immagine sopra (zoomando con un po' di sforzi si riesce a leggere) e null'altro, non e` che sia proprio elogiante.

nemo ha detto...

Ma fra tutte le cose che si possono immaginare perché google???

facendo risparmiare a Google qualche miliardo di dollari sulla bolletta elettrica.

Berluscolo ha detto...

Finchè i tetragoni baroni culoni lottatori scureggioni non se ne vanno la FF non funzionerà mai!
La battaglia è dura e la FF è stata scoperta troppo presto. Dovevano aspettare che il petrolio si fosse già esaurito allora si che avrebbero messo gli allori agli FF-ari senza troppe menate. Governo ladro. Non ci son più le mezze stagion e "un amaro più è amaro e più fa bene" ... o no?!

CLaudio Rossi ha detto...

Se si confronta questo articolo di Wired con i precedenti del periodico pubblicati sullo stesso argomento, sembrerebbe quasi che - pur mantenendo le usuali disincantatissime distanze - si lasci qualche chance in piu' alle ragioni di Rossi.
Le riviste di qualche peso usano ovviamente questo metodo dello scetticismo sornione in modo da poter sostenere col senno del "poi": 1) Noi ce ne siamo occupati fin dal 2011; 2) L'avevamo capito che questo era un pazzoide.
Auguriamoci allora che questi benedetti test indipendenti che dovrebbero essere pubblicati a breve pongano finalmente fine a questa micidiale diatriba tra sostenitori fideisti e calunniatori invidiosi dell'e-cat.

Anto ha detto...

non trovo traccia dell'articolo, e i link segnalati in fb non funzionano.

Hermano Tobia ha detto...

Interessante, qui un link ad un recente articolo di Wired UK sull'argomento:

http://www.wired.co.uk/news/archive/2013-03/30/rossi

Tali articoli sono quello che ci si aspetta da un giornalismo scientifico serio che tratta ad una materia controversa: esame dei fatti ed un equilibrato resoconto delle posizioni di scettici e possibilisti.

Non si può certo dire lo stesso degli articoli sull'argomento dell'ocasapiens, l'ultimo dei quali prende spunto da un mio intervento: nulla hanno a che vedere con la scienza o la sua divulgazione (materia evidentemente per lei ostica), ma trattasi di post da cabaret volti esclusivamente al dileggio ed alla denigrazione personale, di nessuno spessore nè scientifico nè giornalistico. Chissà se anche in questo caso varrà il vecchio motto "ride bene chi ride ultimo" ...

Parlando invece di cose serie, l'interessante risposta del dott. Mastromatteo (presenza di nuclei leggeri dopo gli eccessi di calore misurati) rafforza un'ipotesi emergente relativamente alla spiegazione delle LENR, ovvero che il meccanismo alla base di tali reazioni sia l'attivazione/modifica radicale ma temporanea delle proprietà di decadimento radioattivo di alcuni isotopi dei metalli di transizione.

E' noto da tempo che la velocità di decadimento, un tempo considerata costante, può essere modificata da molti fattori (ambiente chimico, ecc: http://www.whoi.edu/cms/files/1972AnRevNucSci22p165_68424.pdf ), nonchè, essendo un effetto delle fluttuazioni quantistiche del vuoto, dalla presenza di cavità nanometriche di Casimir (effetto Reifenschweiler).

L'ipotesi è che quindi una combinazione di questi fattori (non ancora completamente compresa) possa "attivare" temporaneamente il decadimento di alcuni isotopi del metallo di transizione (Ni o Pd) facendo quindi emergere gli effetti "classici" di un RTG (ovvero eccesso di calore e debole radioattività).Se n'è discusso a lungo su vortex:

http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg78225.html

e su JONP:

http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=791&cpage=3#comment-662728

Ovviamente si tratta solo di ipotesi, ma se tale teoria fosse dimostrata, spiegherebbe molte cose: eccessi di calore, deboli emissioni nucleari, trasmutazioni, presenza di elementi leggeri, ecc.

Mi piacerebbe conoscere l'opinione di Vettore e Mastromatteo sull'argomento (e ovviamente anche degli altri frequentatori del blog).

comRED ha detto...

Mi prenoto per essere fra gli spettatori del processo di Norimberga II.

Tizzboom ha detto...

Proseguendo con la lettura l'articolo di Wired l'impressione e` che si sia voluto dare una piega scettico-ironica alla vicenda ed a mio parere non e` che sia esattamente tutta questa buona pubblicita` sia per Rossi che per il suo entourage.

Comunque, articolo tagliente, ma in maniera intelligente.

Go Katto ha detto...

"Andrea Rossi, ex miliardario ora povero in canna"
La sintesi è un po' estrema. In mezzo non ci sta nulla?

Franco Morici ha detto...

Hermano Tobia wrote:
Parlando invece di cose serie, l'interessante risposta del dott. Mastromatteo (presenza di nuclei leggeri dopo gli eccessi di calore misurati) rafforza un'ipotesi emergente relativamente alla spiegazione delle LENR, ovvero che il meccanismo alla base di tali reazioni sia l'attivazione/modifica radicale ma temporanea delle proprietà di decadimento radioattivo di alcuni isotopi dei metalli di transizione.

Non sono un esperto in materia ma il Nichel per sua natura non mi pare particolarmente instabile o radioattivo per cui, considerando valori di Cross Section decenti, per ottenere questa ipotetica fissione del Nichel in elementi più leggeri, non servirebbe l'applicazione di Gamma ad alta energia?

nemo ha detto...

La mia opinione è che il meccanismo sia determinato da un fenomeno che a distanza di quasi un secolo dalla sua scoperta non è ancora stato compreso. La superconduttività. Si stanno facendo tantissimi progressi al riguardo. Cio' che immagino avvenga è la trasformazione del fermione in bosone. Quello che è visto una coppia di cooper in realtà e la trasformazione dell'elettrone da fermione in bosone. Le particelle sono due perchè ad ogni elettrone dobbiamo sempre immaginare che gli sia accoppiato un positrone in un antispazio. Nel caso della FF il meccanismo coinvolge i protoni. In questo periodo sono emersi anche lavori teorici e sperimentali che parrebbero in qualche modo essere conformi a questa possibilità. La cosa divertente e che in un lavoro recentissimo pare che certi metalli non abbiano abbastanza elettroni per giustificare la superconduttività...

MISTERO ha detto...

Mi prenoto per essere fra gli spettatori del processo di Norimberga II.

Ti tengo un posto per l'anteprima, il 2 di Giugno.

Poi vediamo se solo Ocasapiens sa scrivere gli eventi con mesi (mesi!) di anticipo.

:-)

@Franco
considerando valori di Cross Section decenti, per ottenere questa ipotetica fissione del Nichel in elementi più leggeri, non servirebbe l'applicazione di Gamma ad alta energia?

Io sono convinto di una cosa, anche ammettendo per assurdo che questi fenomeni siano reali, di certo non si tratterebbe di un fenomeno innaturale quindi da qualche parte dovrà pur esistere in natura...

nemo ha detto...

http://arxiv.org/abs/1206.3903

http://phys.org/news/2013-03-electrons-cuprate-superconductors-defy-convention.html

http://arxiv.org/abs/1211.5612

http://la-theory.blogspot.it/2013/01/gravita-quantistica-e-possibile.html

Hermano Tobia ha detto...

@Franco Morici
Ovviamente gli isotopi naturali di Ni sono tutti stabili e per fissionarli ci vuole un'energia notevole; l'ipotesi però è che, in qualche modo (non ancora del tutto chiaro), venga modificato in maniera sostanziale ma temporanea il decadimento del metallo di transizione ( analogamente a quanto ottenuto in laboratorio per il 163Dy (stabile) ed il 187Re (emivita > 10^9 anni) (http://en.wikipedia.org/wiki/Radioactive_decay - Changing Decay Rates).

L'ipotesi "speculare" è che questa alterazione avvenga invece nell'idrogeno/deuterio, ed allora ricadiamo nella teoria dei mini-atomi di Stremmenos.

Ovviamente si tratta solo di ipotesi e non sono chiari tutti i parametri che regolano il fenomeno.

hidetoshi rossy ha detto...

Su Ecatworld c'é un nuovo post interessante

gio ha detto...

..beh......tornando a un anno fa quando sul jonp si facevano conti sul consumo e costi dell'ecat domestico.....i conti della serva che facevo sulla mia bolletta(quindi con tariffe italiote), mi portavano a concludere grosso modo che raddoppiare o triplicare il cop del gatto domestico avrebbe reso praticamente impossibile la concorrenza, portando al limite persino remunerazione della rete gas(quindi la quota in bolletta relativa al trasporto e in regime di non concorrenza)............se rossi ha almeno raddoppiato il cop con il mouse.....

addio rete gas!!!!

Andrea Rossi
April 5th, 2013 at 5:08 PM
Dear Gherardo:
It has improved the COP.
About how they work, you already gave the right answer.
Warm Regards,
A.R.

Gherardo
April 5th, 2013 at 3:10 PM
Dott.Rossi,
could you summarize the benefits of the mouse and cat configuration?
I also did not really understand besides allegories how they work but I guess that explanation would be an advantage also for other competitors working in the LENR.
Thanks again for your time answering all our questions in this journal.
Gherardo

Vettore ha detto...

@Hermano Tobia
Io ho sempre sostenuto che sui fenomeni LENR ci siano pochissimi dati sperimentali ancora, e quelli che abbiamo sono estremamente eterogenei, parziali e in moltissimi casi non riproducibili o controllabili (ossia spesso si conosce il risultato ma non le condizioni precise che lo hanno generato). In queste condizioni non è pensabile mettere su una teoria vera e propria che abbia qualche speranza di essere corretta. Anzi, il farlo può essere estremamente deleterio, come lo è stato per 20 anni il seguire schemi conosciuti o cercare di ereditare concetti dalla fisica nucleare classica che in realtà non erano (sono) minimamente applicabili (l'uso quasi esclusivo del Pd e D era frutto proprio di queste idee, e solo da poco si è capito che non solo non sono gli unici elementi a dar luogo a reazioni, ma a quanto pare non sono neanche i migliori!).
Il fenomeno è completamente nuovo e del tutto incompatibile con i modelli classici comunque lo si guardi, quindi è inutile pensare nei termini di questi ultimi. Per questo evito di farmi idee e di considerare ipotesi: voglio prima dati sperimentali precisi ed estesi.
E' a questo che bisogna lavorare!
La tua ipotesi, così come quella di Nemo, di Widom-Larsen o di Piantelli, sono tutte interessanti e abbastanza verosimili, ma abbiamo attualmente modo di verificarle o escluderle? Allo stato attuale no! E' questo il problema...

nemo ha detto...

Hai perfettamente ragione Vettore.

Robbins ha detto...

@Vettore
ECCELLENTI considerazioni!
In particolare il ricorso a banche dati nucleari, in presenza di un fenomeno sperimentalmente incostante e completamente nuovo, è un modo retorico di cancellarlo, e neppure troppo smaliziato. Intelligenza da mattone, direi. Mattone vecchione.

Simmetricamente, voler teorizzare una fenomenologia insufficiente e spesso scadente manifesta - nel migliore dei casi - una grande ingenuità (nel senso letterale del termine) da parte dei teorici.

Comunque certe considerazioni sulle fluttuazioni del vuoto nella materia condensata le lascerei perdere. Sono troppo eterodosse e svagate - e si torna alla necessità di buoni dati sperimentali.

Ad es. "http://newenergyandfuel.com/http:/newenergyandfuel/com/2013/03/12/solving-the-puzzle-of-binding-two-unusual-materials/" presenta la soluzione molto sottile di un'annoso problema. Ma ottenuta usando un microscopio atomico, e non speculazioni a ruota libera.

Franco Morici ha detto...

Vettore wrote:
Il fenomeno è completamente nuovo e del tutto incompatibile con i modelli classici comunque lo si guardi, quindi è inutile pensare nei termini di questi ultimi. Per questo evito di farmi idee e di considerare ipotesi: voglio prima dati sperimentali precisi ed estesi.

Se si esclude l'ultima speranza riposta nel RTP, possiamo metterci comodi ci toccherà aspettare parecchio. Non vedo chi, per un motivo o per l'altro, appartenente alla comunità scientifica nell'immediato fututro sia in grado di fornire degli elementi sperimentali precisi ed estesi. Un 1/4 di secolo è già passato.

Robbins ha detto...

@Franco Morici
Forse Lei sbaglia. In tutto altro ambito si stanno muovendo i fullereni. Sono - ovviamente - modelli di cavità.

Non sbaglia per niente sulla ricerca corrente: catacombale, roba da laboratorio in cantina e pensionati. E ai pensionati gli sta bene, perché, in mezzo secolo di lavoro, si sono guardati bene dal farsi sfiorare dall'ala del turbine intelligente. Erano i primi della classe, quelli con la provetta in mano nell'ora di scienze. Il mondo della fisica - e l'umanità - ringrazia il magistero degli insegnanti, che ha saputo disseccare così bene la curiosità degli allievi migliori.

comRED ha detto...

@ Mistero, Grazie! Visto che sarà lunghetta porto michette, mortadella e qualche buon fiasco (di vino), ok? ;-)

MISTERO ha detto...

che ha saputo disseccare così bene la curiosità degli allievi migliori

Presenteremo il conto anche a loro.

Robbins ha detto...

@Mistero
Certi campi mi piacerebbe rimanessero chiusi. Sconfiggiamo i barbogi limitandoci a ironia e pernacchie (anche se meriterebbero ripetuti calci nelle terga).
Lo Ziklon B lasciamolo alla Merkel.

sandro75k ha detto...

@Nemo

I fullureni ti ricordano qualcosa????

;)

Alessandro Pagnini ha detto...

Certe volte mi lascia senza parole:
"Andrea Rossi
April 7th, 2013 at 4:16 AM
To our Commentators:
I am receiving many comments asking what I think of our Competitors, or wannabe such: all these comments are being spammed, because, as I said and wrote many times, our policy is never to comment the work of our Competitors. The work of our Competitors will be taken seriously in consideration from us only when we will have evidence that they have put in the market a real product, or after some of them will have made a real indipendent third party test with a real product, able to produce kilowatthours, which means an amount of energy that beyond any possibility of error of measurement gives evidence of a real product. With all respect for all the scientists that are engaged in this difficult field.
Therefore, please stop asking me what I think about what our Competitors and our wannabe competitors do ( sometimes) and say ( lot of times).
Warm Regards,
A.R."

Ora, a parte il fatto che ho deciso di fidarmi (con qualche riserva) di Rossi, per certi ragionamenti che non sto a ripetere, se il metro per giudicare la credibilità di un operatote LENR fosse quello di essere 'realmente' sul mercato (direi che questo da solo basterebbe a fugare ogni dubbio) e avere dei test di terze parti da mostrare, allora bisognerebbe non dar credito neppure a lui. I test, hanno da venire. Io penso che arriveranno, ma ancora sono solo parole sue. Sul mercato c'è solo virtualmente, perchè non si sa di nessuno che abbia comprato l'E-CAT, nè tantomento che lo abbia anche ricevuto e attivato. Da una parte penso che si senta talmente sicuro di poter adempiere a queste due condizioni, da darle per acquisite, da un'altra, però, mi vien da dire che se si rileggesse con gli occhi di un osservatore terzo, troverebbe piuttosto strane certe sue imprudenti affermazioni, che sembrano quasi togliergli di credibilità. Dovrebbe assumere un buon addetto alle P.R.

bertoldo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=0rb_QMv3tGw

Vincenzo Bonomo ha detto...

Sarò un ingenuo ma più passa il tempo e più l'ipotesi concernente la superconduttività dell'idrogeno metallico alla base del funzionamento dell'e-cat che ho avanzato nell'agosto dello scorso anno in questo blog, mi pare sensata.
Rossi in definitiva non ha realizzato altro che un acceleratore atipico di particelle il cui funzionamento dovrebbe rientrare pienamente nei canoni della fisica.

nemo ha detto...

Accidenti Sandro se me ne ricordo. Purtroppo non ho le capacità per poter formalizzare o verificare la consistenza della mia visione sulla gravità quantistica, che è la strada che mi ha portata alle mie divagazioni sulla FF.
Pur tuttavia in questi primi mesi del 2013 sono stati pubblicati una quantità impressionante (sarà perchè ora so cosa cercare) di articoli importanti, in grado di collegare buchi neri e meccanica quantistica passando dalla superconduzione.
Ho l'impressione che non siano le equazioni a mancare o le teorie, ma solo un nuovo punto di vista in grado di dare un senso alla fisica. Questo aiuterebbe tantissimo per dare credito ai ricercatori che hanno speso la loro vita nella ricerca della FF

Pasquale De Santis ha detto...

@ bertoldo

Alla luce dell' invenzione possiamo pensare che Emilio Del Giudice ha ragione sulla interazione onde elettromagnetiche e materia vivente?

nemo ha detto...

Ovvio che che materia vivente, inerte, plasmi ecc... interagiscono con le onde elettromagnetiche.

Pensare il contrario è stupido, così come lo è pensare che la terra sia piatta

nemo ha detto...

Basta una radio per dimostrarlo... :-/

Pasquale De Santis ha detto...

Nemo, è da molto che uno dei miei idoli è Emilio del Giudice e in base alle sue teorie si evince che per guarire da certe malattie si possono usare onde elettromagnetiche molto deboli e l'organismo vivente risponde a questi stimoli in modo logaritmico cioè piccoli stimoli elettromagnetici provocano una grande risposta da parte dell' organismo vivente.

Franco Morici ha detto...

Anno 2012 il claim...
Fortunatamente, da qualche giorno la storia del Trimprob, ora BIOSCANNER Trimprob, può ripartire grazie a una nuova azienda, la Tema Sinergie

Passano i mesi, gli anni ma non vi è traccia tra i suoi prodotti.

Peter Gluck ha detto...

Dear Friends,

a) Despite some low intensity rumors
nobody seems to know who are the mystery professors
who have made the 3-rd party tests of the HotCat
Good researchers, experts don't need long weeks to
write a report- which cannot be of extreme complexity
or they don't possess the art to distinguish the essential and the relevant things from minor details
The Gatto Incandescente generates heat more than it receives, or not. Tertium non datur. And it exizts an old invention in publishing, a 200 words abstractcould tell it all quite clearly. non mi piace che succede

b) I read in these comments thast many of you are seriously interestedin the understanding of the phenomena- cold fusion, LENR. I think the future of this is in the New Wave writings and ideas of a scientist known as AXIL AXIL. I have published 2 editorials by Axil on my Ego Out blog but he is on Vortex too.Unorthodox but realistic
Peter

nemo ha detto...

Emilio del Gudice non è un ciarlatano. Non conosco il suo lavoro a tal proposito e quindi non ho opinione in merito, salvo il fatto che la radiaziozione elettromagnetica interagisce con ogni singolo atomo del nostro corpo

Robbins ha detto...

@Peter Gluck
"Tertium non datur" is by far too simple: you risk a delusion if you don't account for the general behaviors of the inventor (and his commercial timing).

IMHO, Axil is too much "new wave" and unstable - you need to merge him with Edmund Storm (and the general principles of conservation) to obtain a palatable spice.

bertoldo ha detto...

PdS "Alla luce dell' invenzione possiamo pensare che Emilio Del Giudice ha ragione sulla interazione onde elettromagnetiche e materia vivente? "

Se per materia vivente intendi acqua organizzata , si !Il problema di quell'invenzione è che mette in luce gli effetti nefasti delle radiazioni elettromagnetiche .

"Anno 2012 il claim...
Fortunatamente, da qualche giorno la storia del Trimprob, ora BIOSCANNER Trimprob, può ripartire grazie a una nuova azienda, la Tema Sinergie

Passano i mesi, gli anni ma non vi è traccia tra i suoi prodotti."
E ti stupisci oppure ritieni logico comprare una licenza per non produrre ? Visto quello che producono ...

Franco Morici ha detto...

Non ho conferma che abbiano acquistato una licenza o se quanto dichiarato nel 2012 riguardava solo dei preaccordi, ma in ogni caso ad oggi non si sono impegnati nella produzione e una ragione deve pur esserci.
Magari sperimentando direttamente il dispositivo, sono rimasti poco convinti dell'efficacia del prodotto e quindi dell'opportunità dell'eventuale investimento produttivo.

bertoldo ha detto...

Ma se è stato già provato e testato che funziona che altre scuse ci possono essere ? Se producono macchine ad elevato costo , la possibilità che che una macchina semplice e dal costo quasi nullo rispetto alla loro produzione , possa azzerare i loro introiti ...senza parlare della possibilità che apre una macchina del genere , non solo nel settore indagini , ma in quello delle cure .Se la gastrite preferisce alcune frequenze specifiche si può trovare una frequenza che riequilibri lo scompenso della gastrite ...e qui incominciano i guai per altri produttori di ....

Shine ha detto...

"Ma, se abbiamo ragione, quando pubblicheremo i nostri studi sarà l'anno zero della fisica nucleate"

Sorbole

Pasquale De Santis ha detto...

@ Franco

Nell' intervista, un medico ha affermato che la rilevazione dei tumori era esatta al 90% quindi la scoperta era reale.Anzi ha affermato che, il fatto che la tecnologia non sia arrivata alla popolazione è stato un crimine all' Umanità.

robi ha detto...

eheh
le campane tibetane...
io ne ho esperienza diretta e effettiva su tante persone
però
aspettiamo che arrivi una teoria occidentale da garantirne l efficacia

(campa cavallo che l erba cresca..)

robi ha detto...

mi spiego
come ogni suono di una singola campana è indirizzata verso un particolare organo del corpo
così onde elettromagnetiche di differente frequenza hanno capacità in un loro ambito stabilito

comunque non è scienza ..

Franco Morici ha detto...

Su questo Blog è stato già discusso più e più volte in merito alle rivendicazioni sull'efficacia del dispositivo senza però arrivare (per quanto a mia conoscenza) a identificare pubblicazioni ufficiali del MdS (non solo per fonte dei medici coinvolti in passato nella sperimentazione) che documentino specificatamente i risultati effettivi ottenuti e l'efficacia medico-diagnostica attribuita al dispositivo.

Avevo chiesto di verificare l'esistenza di questi specifici riscontri documentali del MdS in un predente Post ma non ho ricevuto risposta.
Se nel frattempo è stato pubblicato qualche documento nuovo in proposito, consulterò le pubblicazioni che mi indicherete.

Per quanto riguarda le ipotizzate applicazioni terapeutiche, la mia opinione è già stata espressa, confermo di non essere a conoscenza nè di sperimentazioni terapiche effettuate nè di eventuali risultati positivi.
Sulle potenzialità terapeutiche, finchè non si dimostrano, si può dire tutto ed il suo contrario.

sandro75k ha detto...

@Per chi non lo sapesse

prima che che sapessi dell'esistenza del Fullurene, dopo aver discusso a lungo delle teorie di Nemo, cercai una molecola organica che avesse esattamente quelle caratteristiche... ed infatti esisteva, ed aveva esattamente il comportamento predetto da Nemo!!!!
Marco, spiega un po' vai che io sono al lavoro....

nemo ha detto...

Tutto è iniziato con la teoria del reticolo di Claudio Rebbi e le placchette frustrate. Quando due particelle sono legate ed hanno spin antisimmetrico formano una placchetta frustrata. la torsione del campo che è determinata dall'inversione dello spin ed è anche la sede dell'energia.
Se consideriamo la placchetta collegata alla altre taccie del cubo abbiamo formato un nastro ed in particolare un nastro di moebius. Se facciamo ruotare il nastro e traspotiamo le particelle sulle altre faccie l'energia totale del sistea non varia. E invariante.
La geometria del nastro di moebius è un concetto generale ed è applicabile sempre, anche in relatività generale. La torsione è quindi il modo in cui la Natura conserva l'energa ma anche la casa della curvatura dello spazio-tempo.

nemo ha detto...

Il nastro di Moebius è un astrazione. Esso rappresenta in realà il moto della particella. Spazio, spazio-tempo, anti spazio, sono solo astrazioni geometriche. Le particelle devono muoversi in modo da conervare l'energia. Quindi le particelle dotate di massa e che non decadono devono per forza essere rappresentabili con un nastro di moebius.
Su un nastro di Moebius per far fare un giro completo alla particella, e ritrovarla nella stessa posizione deve compiere due giri completi di 360 gradi, ecco perchè elettrono e protoni hanno spin 1/2. Però se ad un nastro di moebius con 1 torsione pari a π ne aggiungo 1, in modo da realizzare 2 torsione pari a π allora mi basta solo un giro di 360 per riportare la particella nella posizione iniziale. In questo modo la particella modifica le sue caratteristiche da fermione a bosone. e questo cambia completamente la sua statistica e comportamento. Il principio di esclusione di Pauli non vale più'.

Vettore ha detto...

Riguardo ai test di Rossi, come avevo accennato in precedenza, se anche non fossero pubblicati ad Aprile, sicuramente in questo mese sarà data la risposta agli esaminatori dell'EPO, dalla quale si potranno desumere alcune cose (il fatto che le due cose sono quasi contemporanee potrebbe non essere un caso). Dubito che verranno fornite spiegazioni aggiuntive sulla tecnologia (purtroppo nel mondo dei brevetti contano più le parole che le questioni puramente tecniche), ma si capirà per lo meno qualcosa sulla strategia del gruppo, e questo probabilmente favorirà lo sblocco di qualcosa che sembra si stia attendendo da un pò...
Interessante anche il recente brevetto di Piantelli sul suo metodo applicato all'accelerazione del decadimento di elementi radiattivi pesanti, che per come è descritto ricoda un fenomeno osservato anche da Ed Storms sulla mica posta vicina (non a contatto come dice Piantelli) di una cella LENR in funzione. Se il fenomeno è lo stesso, l'ipotesi di Storms è più corretta di quella di Paintelli (per quanto indefinita), e ancora una volta saltano tutti i modelli e le teorie... :-)

nemo ha detto...

quindi con un numero (n) pari di torsioni = π, abbiamo i bosoni, con un numero di torsioni dispari i fermioni.
Sandro ha cercato un elemento che potesse permettere un legame con l'idrogeno antisimmetrico e mi suggeririto il fullorene. Successivamente ho anche trovato un lavoro in cui era stato rilevato nella graffite un comportaento residuale tipico della superconduzione. Questo ci aveva convinto definitivamente che il fullorene dovesse essere il materiale ideale per fare dei test.

nemo ha detto...

http://www.nature.com/srep/2013/130327/srep01539/full/srep01539.html

nemo ha detto...

Alcuni lavori interessanti per la teoria dei preoni:

Quantum Knot Invariants
http://arxiv.org/abs/1201.3314: Stavros Garoufalidis

Emergent Braided Matter of Quantum Geometry
http://arxiv.org/abs/1109.0080: Sundance Bilson-Thompson, Jonathan Hackett, Louis Kauffman, Yidun Wan

nemo ha detto...

P.S.: il comportamento residuale superconduttivo della graffite avviene a temperatura ambiente...

Pasquale De Santis ha detto...

@ Nemo

Molto interessante

Robbins ha detto...

@Vettore
Eh già, mia nonna diceva: o bene-bene o male-male.
Quando ho letto che Edmund Storm invocava "a new type of radiation", ho creduto fosse diventato grullo (certe attese, se durano una vita, snervano).
Scelga Lei, se vuole, una lettera:

a) truffa, abbaglio e nessun fenomeno,
b) giuochino ingegnoso tra H e 62Ni-64Ni, con elettroni e qualche instabile a comparsa,
c) rivoluzione epocale della fisica atomica, con scoperta di fenomeno generale e nuova teoria.

Si parla di fenomeni delle superfici, ma le superfici, nel contesto, sono sedi di oggetti con piccolo raggio.
Questo sgranarsi di riferimanti all'effetto Casimir, con ipotesi volteggianti in mongolfiera per difetto di esperimenti, potrebbe dipendere proprio dall'intuizione di situazioni elusive ma generali. Peccato che i fullereni siano così "chiusi".

hidetoshi rossy ha detto...

Domanda agli scettici.

MA se il report desse risultati positivi, e fosse firmato da gente credibile (e non dai primi scalzacani di Frascati, come li chiamate), si potrebbe stappare lo spumante o sarebbe meglio continuare ad attendere?

Robbins ha detto...

@hidetoshi rossy
Attendere, attendere.
Non è che il report cambi la testa di Rossi.
Anzi, potrebbe cambiarla, ma in peggio.
Già adesso Rossi nomina il Senato e parla di laticlavio.
Alla fine, nella storia di Bruneri e Canella, il sedicente Canella lo richiusero in manicomio. E non so se fecero male.

tia_ ha detto...

>MA se il report desse risultati positivi, e fosse firmato da gente credibile

Dipende pure come son state fatte le misure.

ildrago ha detto...

> e fosse firmato da gente credibile

non esiste gente credibile per i soliti noti. O meglio, se avvallano il lavoro di Rossi, automaticamente non sono più credibili. E' un processo autoconsistente, o circolo vizioso.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ idrago
Infatti, funzionerà come dici tu. Non esiste persona credibile che può dar ragione a Rossi, per taluni è un assioma!

@Peter Gluck
I'm confused. Someone says it's not possible for a good peer review and a serious publication, to be done in less than almost a year. So if results will be published in April, they will not be serious because too quick, if they will be published in a few months, they will not be serious because too slow. In any case, I presume, they will not be serious if they will be good for Rossi!
The only way for them to be considered serious, I think, is if they are against Rossi. In that case any component of the team is a Nobel prize candidate and the publishing time is just the good one. Believe me! :-)

tia_ ha detto...

>non esiste gente credibile per i soliti noti. O meglio, se avvallano il lavoro di Rossi, automaticamente non sono più credibili. E' un processo autoconsistente, o circolo vizioso.

Sarebbe bastato dare un e-cat al dipartimento di fisica di unibo, che era stato promesso da rossi ancora due anni fa. Un report con la faccia dello stesso dipartimento.

tia_ ha detto...

>I'm confused. Someone says it's not possible for a good peer review and a serious publication, to be done in less than almost a year. So if results will be published in April, they will not be serious because too quick, if they will be published in a few months, they will not be serious because too slow.

Hai fatto un bel minestrone con la vicenda rossi e la pubblicazione di celani

nemo ha detto...

WOW...! Felicissimo!!!!

Ho appena trovato questo paper!!!

Frank Wilczek, premio nobel per i suoi contributi sulla libertà asintottica dei Quark: http://arxiv.org/abs/1206.7114

nemo ha detto...

Origins of Mass
Frank Wilczek
(Submitted on 29 Jun 2012 (v1), last revised 22 Aug 2012 (this version, v2))

Newtonian mechanics posited mass as a primary quality of matter, incapable of further elucidation. We now see Newtonian mass as an emergent property. Most of the mass of standard matter, by far, arises dynamically, from back-reaction of the color gluon fields of quantum chromodynamics (QCD). The equations for massless particles support extra symmetries - specifically scale, chiral, and gauge symmetries. The consistency of the standard model relies on a high degree of underlying gauge and chiral symmetry, so the observed non-zero masses of many elementary particles ($W$ and $Z$ bosons, quarks, and leptons) requires spontaneous symmetry breaking. Superconductivity is a prototype for spontaneous symmetry breaking and for mass-generation, since photons acquire mass inside superconductors. A conceptually similar but more intricate form of all-pervasive (i.e. cosmic) superconductivity, in the context of the electroweak standard model, gives us a successful, economical account of $W$ and $Z$ boson masses. It also allows a phenomenologically successful, though profligate, accommodation of quark and lepton masses. The new cosmic superconductivity, when implemented in a straightforward, minimal way, suggests the existence of a remarkable new particle, the so-called Higgs particle. The mass of the Higgs particle itself is not explained in the theory, but appears as a free parameter. Earlier results suggested, and recent observations at the Large Hadron Collider (LHC) may indicate, the actual existence of the Higgs particle, with mass $m_H \approx 125$ GeV. In addition to consolidating our understanding of the origin of mass, a Higgs particle with $m_H \approx 125$ GeV could provide an important clue to the future, as it is consistent with expectations from supersymmetry.

Go Katto ha detto...

Pagnini " se il metro per giudicare la credibilità di un operatote LENR fosse quello di essere 'realmente' sul mercato (...) e avere dei test di terze parti da mostrare, allora bisognerebbe non dar credito neppure a lui. I test, hanno da venire.(...) Sul mercato c'è solo virtualmente".
Te ne sei accorto anche tu?
...

s-t-i-c-a ha detto...

@nemo,
circa "Origins of Mass",
grazie per il "link",
conferma molte mie intuizioni,
un bel sunto di nozioni,
consiglio la lettura, molto interessante !

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Go Katto
Mai pensato che Rossi si muovesse in maniera 'furba' per quanto riguarda l'immagine che lascia trapelare dell'ECAT. Ciò non significa che non sia comunque propenso a credergli. Anzi forse questo può anche rendermelo più credibile, ma se avesse un buon P.R., certe sparate le eviterebbe.

@ tia_
Non so, forse il mio inglese non è all'altezza. Traduco il mio concetto:
Sul Jonp, qualcuno ha fatto notare a Rossi che una buona peer review può richiedere anche un anno e quindi, con i test finiti da poco, è impensabile una pubblicazione 'seria' in Aprile. Rossi ha ribattuto che non ha certezze sulla pubblicazione, ma che comunque il grosso del lavoro era già finito da Dicembre e che sono stati condotti solo ulteriori test di conferma, soprattutto, come si direbbe nella F1, sul 'passo', cioè sul COP in un ciclo prolungato. Sia come sia, c'è chi attacca Rossi perchè i test ancora non sono pubblicati, come chi lo farà se lo saranno troppo presto. Insomma, qualunque cosa succederà, per qualcuno sarà sempre e comunque negativa e a dimostrazione dell'inconsistenza dei test. Spero di essere stato più chiaro. Mi scuso di nuovo per il mio inglese approssimativo, che lascia certamente a desisderare

Diogene ha detto...

Concordo con Tia. Al di là delle panzane scientifiche sparate nei mesi (sfiatatella, arricchimento isotopico, tubi di platica che dissipano più di un radiatore etc) che non sto qui a ricordare tutte, bastava che, COME DA CONTRATTO, avesse dato il "reattore" a UniBo (che avrebbe anche fatto il test A GRATIS volendo, è bene ricordarlo e ribadirlo). Si sarebbe fugato ogni dubbio all'istante.

Anche quelli di Uppsala sarebbero andati bene (mi pare che anche loro si fossero proposti). Ma evidentemente le mire di Rossi erano altre.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Diogene e tia_
Sono d'accordo con voi. Quella procedura avrebbe fugato ogni dubbio e saremmo tutti più felici, adesso, quantomeno appagati da una conoscenza positiva o negativa, sul fenomeno.
Si vede che c'erano ragioni per non procedere in quel senso. Quali fossero è opinabile.

gio ha detto...

Andrea Rossi
April 7th, 2013 at 1:10 PM
Dear gio:
We’ll see.
Warm Regards,
A.R.

gio
April 7th, 2013 at 7:39 AM
dear ing. rossi

i read your reply to gherardo about the mouse that has improved the cop.

So the mouse has doped the cat !!!!!

If i say 30 …….. i light the right number!!!

gio

Robbins ha detto...

Ma l'idea che l'e-Cat, presentato con squilli di tromba, fosse ALLORA altamente imperfetto e che la pubblicità servisse a Rossi per raccoglier fondi, non viene a nessuno?
E' un'idea elementare, e tutti a darci dentro al contrario: "non lo ha fatto testare al Dipartimento, è un chiaccherone disonesto". Chiaccherone senz'altro, disonesto non so, ma certo in grado di svolgere un vantaggioso piano commerciale, anche non limpidissimo.
Cosa avrebbe dovuto fare uno che scopre qualcosa e ha bisogno di tempo e denari per farla funzionare?
Risposta: avrebbe parlato e mentito a suo vantaggio. Non altro.
Comunque ora vediamo, se escono le terze parti bene, altrimenti ci facciamo tutti un giro. Dopo, però, aver riconosciuto le ragioni degli scettici.

Franco Morici ha detto...

Robbins wrote:
Comunque ora vediamo, se escono le terze parti bene, altrimenti ci facciamo tutti un giro. Dopo, però, aver riconosciuto le ragioni degli scettici.

A mio avviso i dubbi e le perplessità tecniche sollevate in passato non dipendono da quanto eventualmente emergerà in futuro ma da quello che all'epoca della presentazione dei risultati di test veniva somministrato come fatto certo.

Come detto, penso che ogni scettico onesto sarebbe lui per primo felice di poter constatare che veramente l'E-Cat abbia un COP di 6 e per questo, nel corso di questi lunghi hanni, Rossi è stato sollecitato più volte a far testare il suo dispositivo da terze parti indipendenti e competenti per un fatto scientifico come motivazione principe. Ora sembra aver concesso questo e attendiamo di vedere e di capire cosa verrà pubblicato.

bertoldo ha detto...

nemo "La torsione è quindi il modo in cui la Natura conserva l'energa ma anche la casa della curvatura dello spazio-tempo. "

No è solo un nastro trasportatore dà una dimensione ad un'altra o se vuoi dall'etere verso la materia e ritorno ...

"Il nastro di Moebius è un astrazione. Esso rappresenta in realà il moto della particella. Spazio, spazio-tempo, anti spazio, sono solo astrazioni geometriche."
Oppure rappresenta la misteriosa apparizione sparizione delle particelle quantistiche ...appaiono quando arrivano nel nostro campo visivo , scompaiono quando si trovano in un tratto di nastro a noi non visibile ...

Diogene ha detto...

Robbins le tue sono ipotesi già contenute nella mia frase di chiosa "evidentemente le mire erano altre", e spiegata ancora meglio da Alessandro.
Il punto è che in questa storia siamo stati sormontati da una marea di "fuffa alle intenzioni", ovverosia spiegazioni a posteriori (basate sull'intuizione, quindi fatti zero) di comportamenti schizofrenici del Nostro. Esercizio di stile al più, ma di concreto nulla (se non il fatto che abbia qualche mira).

La tua è verosimile? Sì. Vera? No, dato che non hai fatti a supportarla.

Robbins ha detto...

@Diogene
Nessuno ha fatti, né per un verso né per l'altro.
Discutiamo di opinioni:
a) Rossi è un genio e ha sempre ragione,
b) Rossi è un malvivente e ha sempre torto,
c) La storia di Rossi è articolata e segreta, e i dati (che sono esigui) non permettono di risalire ai dettagli.
L'ipotesi c), essendo caratterizzata non da colori forti ma da temi pastello, appare ancora più incerta di quelle in a) o in b).
Nel panorama generale il mio non mi sembra un peccato mortale. Almeno è un variazione dalla monotonia della fuffa bifronte.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
Tranquillo, a me vengono in mente le ragioni che tu adduci e anche molte altre. Come ripeto, è mia personale opinione che Rossi abbia fatto quello che credeva meglio (non ho detto che lo fosse, ma solo che questa fosse l'idea di Rossi) per difendere una scoperta nella quale egli credeva e crede tuttora, almeno da quello che mi trasmette la vicenda a livello razional-intuitivo-epidermico. Come dice giustamente diogene, al momento quasi ogni ipotesi è verosimile, ma indimostrabile. Io, sarò ingenuo, ma sono propenso a dare fiducia a Rossi. Però ogni tanto sbaglio. Spero non stavolta, perchè questa volta la posta è grossa!

Diogene ha detto...

@ Robbins

d) Rossi, nella prova del 6 ottobre 2011, venne contattato, attraverso il giornalista di radio città aperta, dal governo cinese. Il quale comprò la macchina è tutto il processo di Rossi. Con annessa la clausola di dover continuare la sceneggiata, onde permettere al governo cinese di avviare la produzione su larghissima scala e acquisire così una posizione predominate sul mercato, in modo da poter trasfoLmale la Cina nella pLima potenza mondiale con tLe anni d'anticipo!


Ti risponde Russell al posto mio http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=sbUFNluggsY

riporto a braccio "quando si studia qualunque filosofia (cosa, aggiungo io), una sola domanda bisogna porsi: quali sono i fatti?"

Non li rielenco altrimenti facciamo notte

PS questa tipologia di discussione già si fece a suo tempo, se ti interessa la mia di ipotesi è questa: Rossi è un pazzo in cui la buona e la cattiva fede si alternano vicendevolmente, scambiando spesse volte, tanto per rendere il quadro ancora più fumoso, la realtà con la sua immaginazione. Se,almeno a tratti, non credesse davvero alla sua invenzione non sarebbe riuscito a far tutto quello che ha fatto.

Pps io 'sta storia cmq l'ho amata e la amo tutt'ora!

Berluscolo ha detto...

> governo cinese. Il quale comprò la macchina è tutto il processo di Rossi.

Eh no Cribbio! Qui non ci siamo proprio! Mi consenta! Se pochi mesi fa, con grande costernazione di tutti, aveva dichiarato di aver ceduto diritti, brevetti eccetewua eccetewa agli ammrigani una delle due è una balla. O i cinesini o gli usaegettini hanno comprato una fragatura! Maledetti magistrati comunisti mettiamoci d'accordo!

Robbins ha detto...

@Diogene
"Rossi è un pazzo in cui la buona e la cattiva fede si alternano vicendevolmente ...".
E' un'opinione legittima, forse ragionevole.
Anche la mia lo è, con il vantaggio (ridotto, lo riconosco) che spiega meglio quei personaggi (dal Capiluppi al Proia) che hanno orbitato e orbitano intorno alla personalità di Rossi (si tratta di umanità reale, non di fuffa scientista stile i "Magnifici").
Un vero manicomio, secondo te. Gente interessata a vario titolo, secondo me.

bertoldo ha detto...

Franco Morici ha detto...

....Per quanto riguarda le ipotizzate applicazioni terapeutiche, la mia opinione è già stata espressa, confermo di non essere a conoscenza nè di sperimentazioni terapiche effettuate nè di eventuali risultati positivi.
Sulle potenzialità terapeutiche, finchè non si dimostrano, si può dire tutto ed il suo contrario.
07 aprile 2013 18:53

Pensavo ad una cosa del genere : seqex

Franco Morici ha detto...

Vedo poca attinenza di questo esempio con il TrimProb (era questo in particolare il dispositivo di cui si stava parlando).
Il Seqex come, altri dispositivi del suo genere, opera nel range Extremely Low Frequency ELF (poche decine di Hz), il TrimProbe non ha queste caratteristiche.

bertoldo ha detto...

La possibilità che apre una macchina del genere , non solo nel settore indagini è in quello delle cure .Se la gastrite preferisce alcune frequenze specifiche si può trovare una frequenza che riequilibri lo scompenso che ha creato la gastrite ...Se aggiungi a questo che ultimamente i "omeopati" si sono messi in testa di omeopatizzare i farmaci di farmindustria ...potrebbero vendere farmaci con lo stesso effetto senza il farmaco ...potere della coerenza dell'acqua .

bertoldo ha detto...

dell'acqua resa coerente e dopo aver memorizzato la frequenza "giusta" .

Franco Morici ha detto...

Dato che si parla di altri tipi di dispositivi, tutte queste ipotesi possono essere benissimo indagate e sperimentate, da coloro che le ritengono fondate, a prescindere dal discorso TrimProb.

bertoldo ha detto...

behforse non ti è chiara la questione che apre , se i farmaci possono essere sostituiti dà frequenze si torna indietro di almeno 100 anni : http://www.electrotherapymuseum.com/MuseumVioletRays.htm

Franco Morici ha detto...

Non è che non mi è chiara la questione, ribadisco solo che il TrimProbe (a cui fate riferimento e di cui periodicamente parlate) non è uno strumento medico terapico.

bertoldo ha detto...

solo per il momento , per quanto riguarda la diagnostica ha un rapporto prezzo/prestazione notevolmente più alto di qualsiasi altro apparecchio .

bertoldo ha detto...

per questo ne hanno bloccato la vendita e comprato la licenza per non produrlo .

robi ha detto...

http://voxnews.info/2013/04/10/il-dietrofront-di-crocetta-e-dei-grillini-il-muos-si-fara/

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Barone roccadoro ha detto...

buchi neri , fisica quantica , superconduttività ....?
non dimenticate la supercazzola !!!

tia_ ha detto...


Andrea Rossi
April 13th, 2013 at 3:41 PM
Dear Luca Salvarani:
1- I absolutely have no idea of the date of the publication, I am no more in contact with the Professors. They told me after the tests that the publication could be made by April, but ” could be” does not mean “will be”.





Andrea Rossi
March 25th, 2013 at 7:58 AM

Dear Andre Blum:
1- please wait the report, which will be published within 3 weeks with all the details.


Aspettando Godot.

anjel pash ha detto...

This is really new for me. But overall is very nice.

Risparmio Bolletta

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails