BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

mercoledì 12 dicembre 2012

Appuntamento il 14 dicembre a Roma
per COHERENCE 2012

"Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall'angoscia, come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che nasce l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera se stesso senza essere superato. Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e da più valore ai problemi che alle soluzioni." (Albert Einstein)
Mi restano ancora un paio di contributi da pubblicare riguardo al convegno all'IIS Pirelli del 4 novembre scorso (vedi web-cronaca), ma intanto vi informo che tra due giorni, venerdì 14 dicembre, 22 PASSI D'AMORE tornerà a darvi informazioni "in tempo reale" sui progressi della scienza di frontiera, dalla fisica alla biologia. L'occasione questa volta sarà data da Coherence 2012, il noto convegno "dissidente" che si svolge regolarmente presso la Casa dell'Aviatore, a due passi dall'Università de La Sapienza.
Cercherò di assicurare la mia consueta web-cronaca (inizierà da qui), stavolta suddivisa in tre post per riuscire a star dietro ai numerosi interventi previsti:
INTRODUZIONE E 1ª SESSIONE - MATTINA (9.30-13.30)
Ricerca&Sviluppo di nuove tecnologie per la protezione dell’ambiente: dalle rinnovabili alla fusione fredda/LENR
  • La Fusione Fredda a Milano da Preparata ad oggi - Luca Gamberale
  • Il progetto “Athanor” Istituto Tecnico “Pirelli” di Roma - Ugo Abundo
  • Space, Time and Matter, the incoherent pillars that prevent physicists from understanding what Coherence is - Giuliana Conforto
  • La Matematica propria della Natura - Fulvio Bongiorno
  • Considerations on some contradictions about the biological safety by Non Ionizing and Ionizing Radiations (hot and cold) - Paolo Pasquinelli
  • Esperimenti LENR: alcune questioni fondamentali - Sergio Bartalucci
  • Results of LENR experiments in STMicroelectronics - Ubaldo Mastromatteo
  • Recentissimi risultati sugli esperimenti LENR di replica, effettuati con fili di Costantana nanostrutturata - Francesco Celani
  • Piezonuclear reactions produced by brittle fracture: From laboratory to planetary scale - Alberto Carpinteri
  • Neutron Production from "Smart" Materials: Pyroelectrics and Piezoelectrics - Yogendra Srivastava
  • Low Energy Transmutations - Renzo Mondaini
  • Ricerca&Sviluppo sul campo in ambito energetico e biologico nello Spin Off dell’Università di Milano ESAE: da Kevran alla biofertirrigazione, dal biodiesel al solare termico ecc. - Antonio C. Sparacino
2ª SESSIONE - POMERIGGIO (15.00-17.30)
Interazioni deboli e non linearità in biologia: dalla Memoria dell’Acqua alla Farmacoelettrodinamica
  • Storia della scoperta delle proprietà speciali dell’acqua - Gualtiero Valeri
  • Sviluppi teorici e controversie sulla Memoria dell'Acqua - Giuseppe Quartieri
  • Ulteriori Investigazioni sull’effetto Zhadin - Livio Giuliani
  • Oxigen depletion e cancerogenesi dovute alle combustioni combattute da batteri estremofili energifori - Piero Quercia
  • Coerenza di tempi nei sistemi complessi - Giuseppe Mascioli
  • The biological fluctuating phenomenon of Sectoring Colonies (CSD) correlating with two dominant physical phenomenons, the Solar Activity (Wolf’s Number) and the Cosmic Rays - Piero Faraone
  • The proteins of the basic substance of connective tissue and their properties as semiconductor; mediators between electromagnetic and biochemical message - Giuseppe Nannini
  • Nuove tecnologie di diagnostica con sistemi non lineari a bassa energia - Alessandro Bertolissi
3ª SESSIONE - POMERIGGIO (17.30-19.30)
Clima e Salute: tra climi inquinati e climi terapeutici
  • L’influenza gravitazionale su biologia umana e agricoltura - Christian Corda
  • Confronti e considerazioni chimico epidemiologiche tra aree urbane e aree montane appennico molisane con potenzialità climatoterapiche - Pasquale Avino, Mario V. Russo
  • Variazioni Meteorologiche e Infarto del Miocardio - Alessandro Ciammaichella
  • Briançon climatotherapy history: the transition from sanatory center to modern systematic treatment of BPCO and allergy - Pedro Da Mata
  • Stress, meteoropatie e coerenza cerebrale - Rosanna Cerbo
  • From Biometeorology to Farmacoelettrodynamics: the personalized therapy here and now - Vincenzo Valenzi

Qui potete scaricare la versione definitiva del programma del convegno:

38 : commenti:

Gaetano ha detto...

La casa dell'aviatore? quella del circolo ufficiali? Mi pare chiaro che se gli lasciano fare questa conferenza in quel posto allora l'aviazione e quindi l'esercito italiano appoggiano e ci credono a queste ricerche. Quand'è allora che questi professoroni che difendono la scenza mainstrim si mettono nella capa che la fusione fredda esiste funziona e non è un imbroglio? Sono loro gli imbroglioni che ci vogliono tappare la bocca alla nuova scenza, quella vera!

funniel ha detto...

Sì, sono stato a Coherence dell'anno scorso presso la stessa sede e ricordo sia l'ambiente, una specie di circolo ufficiali di alto livello, sia la bella introduzione fatta dall'ufficiale dell'aeronautica responsabile della struttura. I militari italiani sanno, eccome se sanno...

Salvatore ha detto...

@Gaetano
Quoto in pieno!
Cosa sarebbe la scienza senza nuove scoperte? E' solo con le nuove e straordinarie scoperte che la scienza diviene Scienza, o meglio, SCIENZA.
Quanto senza tempo resta sempre valido l'esempio di chi (ancora oggi e quindi in futuro...) si rifiutava di guardare dentro il cannocchiale... di Galileo Galilei, credendo di sapere già cosa ci avrebbe visto... Secondo il suo ottuso e chiuso punto di vista.
I militari (Militari) dimostrano invece marcata pragmaticità e concretezza orientata al pratico.

comRED ha detto...

...sopratutto se riescono distruggere l'obiettivo senza farsi male!

comRED ha detto...

ottì.
Amici abbiamo coltivato una "serpe" in seno al blog 22p. Purtroppo debbo registrare (grazie Vale ;-)la defezione di un collega del forum di Passerini, si tratta di un informatico pare emotivamente disgustato a causa della posizione dell'allegra brigata 22p sulla LERN, segue testuale: Detto questo le chiedo gentilmente asilo virtuale poiché non mi riconosco più in alcun modo nelle posizioni inerenti LENR e affini promosse dal blog 22passi, la mia è chiaramente una presa di posizione simbolica, diciamo una mozione di sfiducia, che non interesserà a nessuno e non sposterà di un millimetro le forze in gioco ma che ho deciso di intraprendere per via della ormai inarrestabile deriva complottista e di disinformazione del blog 22passi.


http://fusionefredda.wordpress.com/2012/12/07/cardone-3/#comment-14340

@AC/DC. Se ti conoscessi di persona e fossimo vicini ti offrirei una birra! ;-))))

robi ha detto...

Su 22p sono tutti benvenuti ,perchè portano un sorriso
chi entrando..
chi uscendo..

tia_ ha detto...

>Low Energy Transmutations - Renzo Mondaini

Vedo che si è dato ampio spazio alla serietà...

daniele passerini ha detto...

@tia
Tia dixit.

bertoldo ha detto...

http://www.svt.se/vetenskapens-varld/se-program/del-33-4?autostart=true

bertoldo ha detto...

il link l'ha pubblicato Camillo su energeticambiente .Rossi alla tv svedese .

indopama ha detto...

a mio parere nel blog di Franchini si fa un'analisi accurata delle informazioni che arrivano, a me piace quel dibattito, poi ognuno ci vede cio' che vuole e cio' che riesce a vedere.
lo scontro tra le due fazioni non e' tanto oggettivo quanto basato su sensazioni personali e non puo' essere diversamente perche' di la' sono scienziati con la loro relativa conoscenza, qui no e giustamente ognuno parla di cio' che sa. basta solo prenderne coscienza e decidere se ha senso tirarsi addosso uno con l'altro oppure correre insieme per arrivare ad un qualcosa di utile.
al momento l'utile lo vedo solo nel desiderio di gossip.

indopama ha detto...

" Rossi alla tv svedese " non significa che l'e-cat funziona, non ha un valore scientifico. Rossi in tv non produce energia, questo deve essere ben chiaro perche' alla fine se non salta fuori qualcosa di utile nel concreto non serve a niente.
non ha nemmeno senso dargli contro a priori, questo si, pero' per riuscire in un qualcosa occorre soprattutto essere pratici, altrimenti non si fa scienza ma intrattenimento. entrambi esistono per cui credo servano a qualcosa, basta solo prenderne coscienza, serve a centrare piu' facilmente ed in fretta l'obiettivo che ci si prefigge.

pasca ha detto...

@ indopama

Non sono daccordo con te.
Il blog di Franchini a me non piace ,anzi mi trasmette un enorme tristezza perchè si mantengono sempre sulle stesse posizioni "banche dati".Ma quando Fermi inizio', mica esistevano banche dati per quel settore della fisica.Se le ricerche sono innovative,banche dati per quelle ricerche non esistono ancora.Se l'acqua rappresenta la conoscenza,allora io li vedo come bicchieri pieni di acqua,ma se ce ne versi altra,questa non riuscirà ad entrare nel bicchiere e quest'acqua rappresenta quella conoscenza che loro combattono.Ecco perche non sono d'accordo con te.

indopama ha detto...

vero che il nuovo nelle banche dati non c'e' ed e' un qualcosa da prendere atto se si vuole fare scienza. pero' di la' non si parla solo di banche dati ma ci sono anche commenti piu' specifici su dettagli diversi, a mio parere interessanti. nessuno e' totalmente corretto e totalmente sbagliato poi certo essendo uomini entra anche in ballo lo stato emotivo per cui si cerca di vedere solo la parte che interessa la propria fazione. siamo abituati a prendere una parte, purtroppo la vita e' una e le divisioni le facciamo solo noi in base alle nostre comodita'.
per esempio quando ho fatto notare che si sono scordati del soggetto nell'analisi della realta' "oggettiva" ho avuto solo risposte elusive e non scientifiche, mi sarei aspettato qualcosa di diverso ma non e' avvenuto. pazienza, ogni cosa a suo tempo.

pasca ha detto...

@ indopama

Poi quello che mi infastidisce ancora di piu' è il fatto che criticano non noi ma loro colleghi, i quali, si danno da fare con esperimenti di laboratorio per anni "vedi Celani,Cardone,Arata ecc ecc" mentre loro stanno dietro un pc,la differenza è tanta.Ed infine criticano Emilio Del Giudice,Giuliano Preparata,Antonella De Ninno".Per me culturalmente di la tutti insieme non fanno Emilio Del Giudice.

pasca ha detto...

Poi quando nel 2002 usci il rapporto 41 dell' ENEA i grafici relativi li svolse Carlo Rubbia"premio Nobel" e non penso che era l'ultimo arrivato.Poi se qualche fisico illustre come Braian Josephson "premio Nobel" appoggia la fusione fredda,questo diventa un fisico pazzo.Non va bene.

indopama ha detto...

quando criticano Josephson non in maniera scientifica fanno intrattenimento (come Rossi in tv), quando invece criticano in maniera scientifica fanno scienza.
sta a noi capire il contesto in cui di volta in volta si agisce, non bisogna buttare via la scienza che producono (ci sono anche le critiche scientifiche) solo perche' fanno anche intrattenimento. discernere e' una capacita', chi non discerne non puo' fare altro che prendere una posizione a priori, ecco che nascono le fazioni.
dipende da cosa vogliamo, quale'e' il nostro obiettivo? tutto qui... rispondiamoci e vediamo se lo scontro ha ancora senso di esistere, se quello che ci fa guadagnare e' superiore a quello che ci fa perdere.

Silvio ha detto...

@comred
Ma chi e' il "profugo"? Ac/dc?
Azz... Che sia stata la proposta del satyagraha a farlo fuggire?

barneypanofsky ha detto...

@pasca: Josephson (Brian, non BrAian :-) ) diventa pazzo quando, da anziano, inizia a sperimentare seriamente sulle differenze tra H2O "normale" e H2O "di Lourdes", convinto che quella francese abbia delle caratteristiche fisiche differenti...
Come Montagnier e la memoria dell'H20, o come - questo non lo conoscete :-)- Bob Jahn quando smette di parlare di propulsione spaziale e fonda il PEAR.
Insomma, il principio di autorita' NON puo' valere, quando i contenuti sono universalmente riconosciuti essere fuffa.

Barney

Gaetano ha detto...

barneypanofsky guarda che l'acqua di Lurdes ce l'ha veramente le proprietà miracolose. Mia cognata è guarita per davvero. Quindi Josephson mica è pazzo! I pazzi siete voi che cercate di fermare questi qua.

daniele passerini ha detto...

@barney
Chi è pazzo? Chi nega ciò che non rientra nel modello del mondo che conosce o chi cerca di ampliare quel modello per comprendere ciò a cui - per ora - la scienza (accademica) non dà spiegazione?
Certo, più facile dare del pazzo a Montagnier, Del Giudice, Preparata, Germano, Emoto, Josephson e mille altri che provare a spingere lo sguardo oltre il proprio naso.

indopama ha detto...

Josephson, come quasi tutti, si e' dimenticato del SOGGETTO e pensava che il miracolo avveniva per causa dell'acqua, il che non e'.

la pazzia e' credere che la realta' sia oggettiva (per fede perche' se si fa una semplice analisi scientifica si capisce chiaramente che non lo e').
al momento questa CONVINZIONE prevale sulla realta' e ci sta facendo stallare nei vari campi e non solo nella scienza.

comRED ha detto...

Quelo suggerisce di applicare il rigoroso metodo statistico quasi quantico sul fenomeno dell'acqua di Lourdes. Mettete a confronto il numero dei miracolati dall'acqua con quelli morti durante il viaggio per incidente ferroviario o automobilistico...

comRED ha detto...

@ Silvio. Mi dai l'occasione per dire la mia opinione sulle minchiate dei credenti o non credenti di un certo fenomeno fisico ancora da dimostrare con i numeri. Nelle opinioni ho spesso notato un certo comune denominatore simile alla tifoseria calcistica. Diciamo meglio, quella quota di irrazionalità necessaria che accomuna le persone per fare gruppo. Ben inteso, questo lo si vede nella politica, nella religione comunque in quelle manifestazioni del pensiero medio in cui il proprio io tende aggregarsi in una qualsiasi comunità (se ci riesce). Se uno psicologo si mettesse d'impegno a seguire questo blog e gli altri "collegati" troverebbe materiale a sufficienza per una pubblicazione scientifica, per titolo: Iterazione fra psiche e scienza...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ barney....
"Josephson (Brian, non BrAian :-) ) diventa pazzo quando, da anziano, inizia a sperimentare seriamente sulle differenze tra H2O "normale" e H2O "di Lourdes", convinto che quella francese abbia delle caratteristiche fisiche differenti..."

Sicuramente spetta al ricercatore di suffragare le sue affermazioni. Dire che è folle, penso sia prematuro. Molta gente si riunisce intorno a quell'acqua con particolari aspettative e c'è una grande...tensione spirituale (?)... che POTREBBE anche avere ripercussioni su talune caratteristiche dell'acqua. Aspetterei a crederci, ma anche a crocifiggere chi sta lavorando sull'argomento.

indopama ha detto...

"Iterazione fra psiche e scienza"

queste due categorie mica esistono nella realta' che e' invece una, le distinzioni sono create dal soggetto. un sacco di cose sono create dal soggetto e non esistono nella realta', solo che ci siamo abituati in questo modo... per esempio che il pianeta e' in crisi lo diciamo noi, mica il pianeta. siamo noi che sentiamo una situazione di crisi, la situazione in vero e' e basta, bella o brutta dipende da un nostro personale giudizio.
sembra quasi che ci siamo assuefatti alla illusione dell'iinsieme dei nostri pregiudizi e se qualcuno o qualcosa tende a cambiarli ci spaventiamo e ci opponiamo con tutte le nostre forze.
il dibattito non e' tra l'energia o tra le varie leggi della fisica, quelle sono come sono e non si lamentano, siamo noi che facciamo tutto sto baccano, il perche' evitiamo bene di scoprirlo perche' per farlo occorre cominciare a studiare il soggetto, quella cosa che abbiamo sempre eluso, come se non esistesse. oppure, per un qualche oscuro motivo, in quei rari momenti di consapevolezza in cui ci accorgiamo che ci sono cose non oggettive come per esempio le emozioni, con un colpo di scopa le nascondiamo sotto il tappeto e via a pensarla di nuovo come prima, la realta' e' quella la' fuori ed io non conto niente, un misero corpo trascinato dal principio della quantita' di moto.

hehehe....... forse e' cosi' ma forse anche no. la capacita' di ragionamento per comprendere l'abbiamo, la decisione di usarla non dipende dalla gravita'. :-)

comRED ha detto...

Che ne dite dell'iterazione fra laicità e etica?

Silvio ha detto...

@comred
Ma intendevi iNterazione o e' un refuso autoreplicante?

comRED ha detto...

N ...zo.

barneypanofsky ha detto...

@tutti: pazzo e' chi cerca di usare la scienza per suffragare la fede o per spiegare i miracoli.

In questo senso, sono pronto a sottoscrivere che Josephson e' pazzo.

Montagnier e' invece uno che scrive robe del tutto non scientifiche, e le pubblica solo perche' l'editor della rivista e' LUI MEDESIMO, che e' stato un Nobel ma certamente non per la memoria dell'H2O.

Ribadisco poi che attaccarsi al gran nome (o ai DUE grandi nomi) che ha preso il Nobel anni prima per suffragare le proprie idee e' un errore marchiano, soprattutto se poi vi arrabbiate/non vedete quando vi vengono presentati CENTO Nobel e MILLE lavori che sbeffeggiano scientificamente sia la memoria dell'acqua che le proprieta' endocronologiche della tiotimolina risublimata (mi spiace che Anto non sia spesso presente...).


Ciao,

Barney

RED TURTLE ha detto...


Purtroppo molti qui abbiamo esaurito la nostra riserva di pazienza, che era grande ma non infinita.

Andrea Rossi (e il suo amico "grande vecchio") dovrebbero cedere il brevetto, dietro altissimo compenso (penso 100 milioni di euro), ad associazioni ecologiste di fede assodata, come GREENPEACE, che giurino solennemente davanti a giudici internazionali di non rivendere il brevetto a qualche gigante dell'energia, apparentemente entusiasta, ma prontissimo a rallentare la commercializzazione di una forma di energia "esistente ma non matura".

In 4 anni hanno dimostrato di NON essere capaci di costruire un dispositivo che possa essere venduto al grande pubblico, e allo stesso tempo hanno dimostrato di essere degli sprovveduti (prendendo prenotazioni per l'E-Cat domestico) e vendendo licenze nazionali ai rivenditori.

Per fortuna che esistono i vari CELANI & replicatori...
-------------------------------------------------------
Giancarlo Rossi

PS-> Nel ultra-redditizio mondo dell'energia la possibilità di complotto esiste sempre, ma se consideriamo i recenti progressi nel fotovoltaico, eolico e micro-idroelettrico la "diga ideologica" che proteggeva le energie tradizionali è crollata, ed arabi e russi hanno perso una gran fetta di territorio energetico!

PS-2-> A pensare sempre in complotti si diventa paranoici, anche se spesso si ha ragione!

RED TURTLE ha detto...


Comunque lo studio del numero di morti durante il viaggio d'andata e ritorno da Lourdes (ed eventuali suicidi posteriori), è una statistica interessante, che può essere confrontata al numero di eventuali guarigioni.

Quanto costano quei viaggi? E se si spendesse la somma equivalente in ricerca scientifica?

Quanto costano i viaggi per andare a vedere la SINDONE, che è stata esposta dopo che per secoli la stessa famiglia Savoia aveva esposto un palese falso medioevale (il dipinto della "Testa di Liré").

Boh?

RED TURTLE ha detto...


http://digilander.libero.it/eretici/la_chiesa_cattolica_e_le_sue_numerose_sindoni_e_su.html

pasca ha detto...

@ red turtle

Non stavamo parlando dell'acqua di Lourdes "che rispetto per altri motivi" ma di memoria dell' acqua a livello scientifico il che e' diverso.

@ Barney

Per me un premio Nobel e' una persona che e' arrivata prima degli altri "e gli altri sono tanti" ad un risultato in genere fuori dall' ordinario.Per fare cio' ci vogliono gli attributi e pertanto per me che sono un "ignorante" questa gente ha una valenza in piu' rispetto ai vari attori che stanno di la dietro al pc i quali per me erano dei perfetti sconosciuti mentre conoscevo Rubbia,Josephson,Montagner ecc ecc.Questi solo per il fatto che hanno appoggiato la fusione fredda hanno perso valenza? Per me la valenza di la non l'hanno mai avuta.

Silvio ha detto...

@pasca
Vincere un premio nobel deve avere un effetto interessante sulla psiche degli scienziati...
Provate a guardare la sezione "posizioni critiche" di luc montagnier su wikipedia http://it.m.wikipedia.org/wiki/Luc_Montagnier
I casi sono due: o il nobel togliendoti tutti i vincoli economici ti apre la mente (ed allora dovremmo prestare molta attenzione a cosa dicono queste persone illuminate una volta che si sono affrancate da ogni controllo) o ti fa impazzire completamente (ed allora dovremmo abolire urgentemente il premio!)
:-)
Ai posteri l'ardua sentenza.

pasca ha detto...

@ Silvio

Il fatto e' che io ho molta,molta stima, per Emilio Del Giudice e il fatto che collabori con Montagner mi fa capire che Montagner non e' uno fuori di testa.

Silvio ha detto...

@pasca
Io rimango molto critico riguardo al primo montagnier, complice dell'enorme balla dell'aids. Considero il recente montagnier, che fa parziale retromarcia sull'aids (e per questo considerato pazzo dalla comunita' scientifica) un suo miglioramento, ma ancora del tutto insufficente a farsi perdonare i danni fatti all'umanita'.
Il suo nobel rimane comunque un mistero:
http://it.salute.aids.narkive.com/W5je4qKg/montagnier-nobel-immeritato

comRED ha detto...

@Pasca. Condivido. Montagner e Del Giudice, come ho notato, dicono cose molto attinenti al meccanismo di funzionamento dell'Argento Colloidale elettrolitico. Infatti mi piacerebbe chiedere a loro un parere in merito. COME SI FA?

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails