Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

lunedì 26 novembre 2012

Approfondire lo studio del fenomeno

Vi ricordate l'interrogazione parlamentare di fine primavera presentata dal parlamentare Walter Tocci su piezonucleare, INRIM, Capinteri e Cardone?

Be', l'8 novembre scorso è arrivata la risposta da parte del sottosegretario Marco Rossi Doria.

Ne ho evidenziato un passaggio per manifestare la mia soddisfazione in riferimento a quegli "scienziati" che ritengono scientifico negare a priori evidenze sperimentali - già replicate nei laboratori di diverse università (ribadisco: replicati in più laboratori di diverse università) - in virtù dell'autorità (indiscutibile?) di teorie mainstream e banche dati annesse e soprattutto in virtù della protezione delle loro pagnotte e poltrone.  
5-07102 Tocci: Questioni relative all’Istituto nazionale di ricerca metrologica di Torino (INRIM). Fonte: verbale 08/11/12 della VII Commissione Parlamentare Permanente (Cultura, scienza e istruzione)


In merito a quanto rappresentato dall’Onorevole interrogante riguardo al programma di ricerca sul « piezonucleare » che sarebbe stato promosso dal Presidente dell’Istituto nazionale di ricerca metrologica di Torino, si rappresenta quanto segue.
Relativamente alla nomina del rappresentante del Ministero in seno al Consiglio tecnico scientifico dell’INRIM ai sensi dell’articolo 7 del vigente statuto dell’Ente, si informa che inizialmente, in data 7 marzo 2012, erano stati proposti per l’incarico di cui trattasi due nominativi tra cui quello del professor Fabio Cardone, ricercatore dell’Istituto per lo studio dei materiali nanostrutturati del C.N.R.
Con lettera del 13 giugno 2012 sono stati successivamente proposti altri due nominativi: la dottoressa Elisabeth Giacobino e il professor Ernst Otto Göbel. Il Consiglio di amministrazione dell’Istituto ha poi nominato quest’ultimo. 
Per quanto concerne l’orientamento sul progetto in esame, si informa che l’INRIM ha trasmesso al Ministero in data 29 febbraio 2012 il piano triennale 2012/2014 unitamente al documento di Vision decennale.
In tale documento di Vision veniva data per scontata la definizione di una fenomenologia, quella relativa alle reazioni piezonucleari, che allo stato attuale rappresenta una pura ipotesi ancora da dimostrare. Per tale motivo il Ministero, con nota del 17 luglio 2012, ha rappresentato all’Istituto le proprie osservazioni in merito, facendo presente che le implicazioni e le applicazioni del progetto non sono razionalmente prevedibili al momento.
Pertanto, è stata espressa condivisione circa l’opportunità di approfondire lo studio del fenomeno al fine di dimostrarne la validità, richiamando tuttavia la necessità di evitare effetti di « annuncio » per fenomeni non dimostrati.
Inoltre, con la stessa nota è stato sottolineato che, riguardo a questo studio, il documento di Vision non faceva riferimento a pubblicazioni circa l’attività sperimentale svolta e le osservazioni effettuate, pertanto l’Istituto è stato invitato a valutare attentamente l’opportunità di proseguire in tale settore di ricerca, anche in considerazione dell’intenzione di questo Ministero di rinunciare all’ulteriore finanziamento del progetto bandiera « L’ambito nucleare ».
In due parole: LASCIATELI LAVORARE! Ed ecco la replica dell'insoddisfatto interrogante...
Walter Tocci, replicando, si dichiara assolutamente insoddisfatto e sconcertato della risposta del rappresentante del Governo, nonché preoccupato della sorte dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM), ente pubblico di ricerca afferente al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca che si occupa di scienza delle misure e dei materiali, sviluppando tecnologie e dispositivi innovativi. Lamenta, in particolare, come la risposta del Governo non risponda alla domanda principale contenuta nell’atto di sindacato ispettivo, che chiedeva al Ministro di pronunciarsi sugli inusuali comportamenti del presidente dell’Istituto professor Carpinteri, che ha avviato programmi di ricerca, per i quali ha richiesto i relativi finanziamenti pubblici, non basati su alcuna base scientifica e riscontro scientifico internazionale. Preannuncia, quindi che presenterà ulteriori atti parlamentari sulla vicenda, proponendo, fra l’altro, che il Ministro invii al più presto il relativo dossier al Comitato nazionale dei garanti per la ricerca (CNGR), organo di consulenza del Ministero istituito dalla legge n. 240 del 2010 incaricato di promuovere la qualità della ricerca ed assicurare il buon funzionamento delle procedure di valutazione.
Ricorda, inoltre, come l’articolo 1 della legge 27 settembre 2007, n.165 preveda, al comma 5, che nel caso di comprovata difficoltà di funzionamento o di mancato raggiungimento degli obiettivi indicati dal Governo, il Governo può procedere al commissariamento degli enti di ricerca.
Ribadisce, infine, la sua preoccupazione per l’immobilità del Ministero con riguardo ad una situazione così grave, che rischia di esporre l’ente di ricerca anche al dileggio internazionale.
Ho il sospetto che l'insoddisfazione, lo sconcerto, la preoccupazione, la lamentela, lo stupore, la certezza granitica, la cura proposta, la vergogna dell'On. Tocci nascano dal fatto che dia per scontato che:
  • se mille universitari hanno firmato contro il piezonucleare avranno prima ben approfondito i termini della questione, specialmente quelli scientifici.
  • se c'è una guerra politica in corso contro il Presidente dell'INRIM (e per l'occupazione delle poltrone dell'Ente) sicuramente non può che essere nata da validi e giustificati motivi.
Ma possiamo darlo per scontato? 
Assolutamente no. 
La verità è che il fumus pesecutionis sul piezonuclere è scaturito da una ricerca "pseudo-giornalistica" completamente sballata, come MISTERO ed io abbiamo recentemente mostrato. Quindi se a monte di tutto c'è l'aver dato credito a informazioni inattendibili, l'On. Tocci si troverebbe a valle nella stessa condizione dei mille firmatari dell'ormai celebre petizione: ingannato.

Quanto all'invito di commissariare l'INRIM... beh, certo che sinistra e destra si comportano davvero come fossero uguali! Dopo la triste vicenda del commissariamento dell'ENEA presieduto dal prof. Rubbia vogliamo davvero replicare col commissariamento dell'INRIM presieduto dal prof. Carpinteri? Che si tratti del Rapporto 41 (fusione fredda) all'ENEA o piezonucleare all'INRIM, destra e sinistra sono sempre d'accordo quando si tratta di boicottare ricerche che potrebbero dar lustro alla nazione e far bene a tutta l'umanità. Complimenti, altro che compromesso storico!

Per ultimo vorrei rassicurare l'On. Tocci: il dileggio a cui si riferisce non ha carattere internazionale (anzi, all'estero le reazioni piezonucleare vengono guardate con grande interesse), ha una connotazione squisitamente nazionale e "provinciale". Che all'estero ridano di noi è indubbio, ma non per i motivi che pensano l'On. Tocci e i mille firmatari della petizione contro il piezonucleare. Ridono per tutti quegli Italiani che non s'avvedono che se talvolta le oche del Campidoglio starnazzano per avvisare di un pericolo, più spesso starnazzano semplicemente perché è nella loro natura.

102 : commenti:

Shine ha detto...

"come MISTERO ed io abbiamo recentemente mostrato."

Voi, a mio modesto avviso, non avete mostrato molto: parlate di copia&incolla, stalking e gossip in un unico minestrone in cui l'unico ingrediente mancante sono i fatti; fate la figura di quelli che guardano il dito invece della luna.

Questi i miei due insignificanti cent.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Shine
Se per te la luna significa che le ricerche sulle reazioni piezonucleari non avrebbero base scientifica siamo (ma non è una novità) totalmente in disaccordo: è proprio quello il dito a cui hanno ABBOCCATO i 1000 firmatari. La vera Luna è che interessi politici ed economici (anche questa non è una novità) sono stati messi in campo per screditare un filone di ricerca molto promettente e assolutamente in linea con altre evidenze sperimentali LENR. Stammi bene

AC/DC ha detto...

@Daniele
Esistono prove a suffragio di questa tua affermazione?

"anzi, all'estero le reazioni piezonucleare vengono guardate con grande interesse"

Shine ha detto...

@Daniele

Almeno stavolta ci siamo capiti. E' gia` qualcosa :)

comRED ha detto...

Nulla di nuovo a quanto pare. Storie di ordinaria mazzetta e poltronetta. M'immagino le frotte di cattedratici con l'elmetto in testa difendere le università italiane dalla scienza pericolosa se rivoluzionaria e quindi sovversiva. Nel senso che sovverte lo Status Quo. Lo stipendio, il favore, la spintarella e la mazzetta appunto, vale buttare alle ortiche l'etica. Per fortuna le università e le istituzioni scientifiche specie quelle italiche non hanno l'esclusiva della scienza anzi, sempre meno.

MISTERO ha detto...

La risposta all'interrogazione è molto semplice:
"lasciateli lavorare"

mikecas ha detto...

Daniele Passerini, è la prima volta che intervengo sul tuo blog, e solo perché ritengo che le stai sparando troppo grosse. Se vuoi fare affermazioni così definitive, come replicati in più laboratori di diverse università dovresti riportare i relativi riferimenti bibliografici, e che siano del tutto credibili per la comunità scientifica. Da quello che ho potuto leggere nei lavori ufficiali sul piezonucleare di Carpinteri e Cardone è mia fondata opinione che non esista alcuna evidenza sperimentale della produzione di neutroni. La mia opinione, che come ho detto è fondata sulla mia esperienza nel settore dei rivelatori di particelle, è condivisa dalla gran parte dei commentatori esperti del settore.
Potrebbe sicuramente essermi sfuggito qualche caso, perchè non dedico a questo settore un'attenzione particolare, ma mi permetto di dubitare che esista una vera dimostrazione, scientificamente inattaccabile, di produzione di neutroni, se non occasionale e confusa con il fondo naturale. Purtroppo per gli sperimentatori della domenica, i rivelatori non sono delle cose magiche, e bisogna saperli usare, calibrare e, sopratutto, saperne valutare la risposta al fondo...
Secondo me Tocci ha del tutto ragione e tu hai fatto la solita figura dell'incompetente, ma non mi sembra una sorpresa...

Il Santo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Il Santo ha detto...

La risposta all'interrogazione è chiara e ineccepibile:

nulla è stato dimostrato.


E' stata dimostrata, aggiungo io, l'arte nel rigiramento di frittate degli utenti 22passi e MISTERO.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Daniele
"...all'estero le reazioni piezonucleare vengono guardate con grande interesse"
Esistono prove a suffragio di questa tua affermazione?

Sì.

@Mikecas
replicati in più laboratori di diverse università
Ribadisco e confermo.
Dopodiché pensa di me quel che ti pare.
Buonanotte.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Il Santo
E' stata dimostrata, aggiungo io, l'arte nel rigiramento di frittate degli utenti 22passi e MISTERO.
Se così fosse dovremmo rendere onore e grazie alla nostra maestra, colei che ci ha praticamente insegnato tutto: Ocasapiens ovviamente.

sandro75k ha detto...

@mikecas

è un piacere averti in questo blog!
E' un caso secondo te che il Politecnico delle Marche ospiti una conferenza che parli di piezonucleare?

mikecas ha detto...

@Daniele Passerini
presenta la documentazione scientifica che sostieni esistere, ammesso che tu sappia distinguere una documentazione scientifica dalla banale propaganda...

@ sandro75k
no, purtroppo penso non sia un caso, e fino a quando in Italia sarà lasciata libertà di azione a queste "camarille" più o meno accademiche, avranno buon gioco quelli che sparano ad alzo zero sull'Università in generale e sulla ricerca pubblica... discorso lungo e complesso, da non fare assolutamente qui...

gian ha detto...

Ribadisco e confermo.
Interessante: è possibile avere i riferimenti?

sandro75k ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

discorso lungo e complesso, da non fare assolutamente qui...

Confermo e condivido!

mikecas ha detto...

@sandro75k
non mi sembra che di fisica, propriamente detta, ci sia poi tanta ricerca e competenza... (opinione mia personale, ovviamente)...

mikecas ha detto...

@Mistero
Confermo e condivido!

ma solo per incompetenza dell'auditorio... ;)

MISTERO ha detto...

Condivido anche il post sul "bullo isterico"

Strane coincidenze.
http://www.youtube.com/watch?v=R-J1PE2Wuqs&feature=relmfu

MISTERO ha detto...

E' andato in onda questa sera su Italia Uno. :-)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Mikecas
presenta la documentazione scientifica che sostieni esistere, ammesso che tu sappia distinguere una documentazione scientifica dalla banale propaganda...
Bella questa! Mo' compete a un blogger presentare la documentazione scientifica... che simpaticone che sei! Mica sono un giornalista scientifico che scrive per una rivista divulgativa, tantomeno uno scienziato che pubblica su una rivista scientifica...
ammesso che tu sappia distinguere una rivista scientifica da un banale blog personale come questo... a questo punto il dubbio me lo hai messo!

@Gian
Interessante: è possibile avere i riferimenti?
Non preoccuparti, ci sono varie cose che stanno per essere pubblicate... su riviste scientifiche ovviamente.

gian ha detto...

Io non sono preoccupato: tu hai fatto una affermazione e io ho chiesto un riscontro.

Nessuno ha detto...

Certo che paragonare Carpinteri a Rubbia è stato proprio un colpo basso.
Che volgaritè!

sandro75k ha detto...

@Nessuno

Ma che senti l'odore??? :)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Gian
Io non sono preoccupato
Era solo un modo di dire, non si capiva?

@Nessuno
Dici che se abbiamo mandato giù che commissariassero un Nobel, figuriamoci un Carpinteri?
E sì, proprio una volgaritè.

gian ha detto...

Sì, si capiva; anche il mio era un modo di dire. Intendevo che aspettavo (tranquillamente) una risposta, magari esauriente.

AC/DC ha detto...

@Daniele
sono ormai due anni che scrivi di LENR anticipando grandi risultati ad un passo, non sara' certo colpa tua se le conferme non arrivano, ma e' normale che poi chi ti legge inizi a chiedere il conto.

Non ti sfiora mai l'idea che i tuoi informatori non siano poi cosi' affidabili? o che tra tutte le cause che difendi a spada tratta ce ne possano essere anche di poco meritevoli?

MISTERO ha detto...

Non ti sfiora mai l'idea che i tuoi informatori non siano poi cosi' affidabili? o che tra tutte le cause che difendi a spada tratta ce ne possano essere anche di poco meritevoli?

Tutti i giorni!

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

AC/DC
Non ti sfiora mai l'idea che i tuoi informatori non siano poi cosi' affidabili? o che tra tutte le cause che difendi a spada tratta ce ne possano essere anche di poco meritevoli?
Non dico tutti i giorni come MISTERO, ma un giorno sì e uno no sì. E finora sono stato fortunato, al di la di quello che si può giudicare dal web.

@gian
Intendevo che aspettavo (tranquillamente) una risposta, magari esauriente.
Lo so, lo so. Infatti se devo rimproverarmi qualcosa è che ogni qualvolta ricevo informazioni attendibilissime da fonti affidabilissime, a patto che non le divulghi per continuare a riceverne ancora, non resisto comunque a far trapelare un po' della mia soddisfazione, sì da rincuorare chi - come me - aspetta che dalle parole si passi ai fatti.

sandro75k ha detto...

ma invece di dubitare perchè non venite ad Ancona?

gian ha detto...

[...]informazioni attendibilissime da fonti affidabilissime, a patto che non le divulghi[...]
Mah... dev'essere un'epidemia di NDA

tia_ ha detto...

>he scrivi di LENR anticipando grandi risultati ad un passo, non sara' certo colpa tua se le conferme non arrivano

Questo è un discorso che non condivido.
Se si inizia a promettere cadaveri lungo il fiume entro un paio di mesi, tre al massimo (cit. di 7 mesi fa) poi non si può giustificarsi dicendo che "non dipende da me". Cosi come un broker che sbaglia una previsione su un titolo non si può giustificare con un "la borsa non dipende da me".

Nessuno ha detto...

@Daniele:
intendevo dire che Carpi è un cialtrone e Rubbia un genio.
I due nomi non dovrebbero essere accostati per motivi di decenza.
Quando leggo articoli imbarazzanti come quello sulla datazione della sindone mi convinco che non tutte le rotelle sono a posto.

Valeria ha detto...

Mamma mia!
Che, hanno aperto le gabbie?

Che mobilitazione...si vede che quello sgabello che hanno "sotto" comincia a diventare bollente!

Come si preoccupano questi scientistelli da web che si tocchino i loro imbalsamati e corruttibili beniamini col tocco in testa...

La Scienza
L'Accademia
I Dipartimenti
La Fisica

ARIA AI DENTI...non vedo l'ora che venga passata l'amuchina, fin negli angoletti più nascosti...

ariaaaa!!!!

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Sandro75k
...perchè non venite ad Ancona?
Ti confermo che ci rivediamo là. Un abbraccio

@AC/DC
Mi chiedevi se posso dimostrare che all'estero le reazioni piezonucleare vengono guardate con grande interesse"
Beh, la maggior parte della mia convinzione nasce da ciò che mi viene riferito e ai documenti che mi vengono inoltrati. Ci sarebbe in particolare UNA grossa nazione del mondo che vi sta investendo pesantemente. A memoria ricordo il giudizio positivo espresso da Peter Hagelstein del MIT dopo il convegno di Torino a Maggio - The Atom Unexplored - (tutta roba che trovi in rete) e le relazioni presentate a un convegno a luglio al W&M College in Virginia, dove presentarono proprio una loro pubblicazione sul piezonucleare (roba meno facile da trovare in rete).

@Tia
Questo è un discorso che non condivido...
Ero preoccupato che l'angolo del basTIAn contrario fosse silenzioso! :)))

@Nessuno
Intendevo dire che...
"Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo".
Ciò detto, al posto tuo mi VERGOGNEREI di esprimere certi giudizi.

indopama ha detto...

la cosa buffa e' che:

- Tutto e' Mente
- l'Universo e' Mentale, ovvero e' pensato.

quindi siamo ancora abbastanza lontani dalla presa di coscienza sufficiente per avanzare al secondo step.
qui si fa tutti un altro giro....

gian ha detto...

[...]convegno a luglio al W&M College in Virginia
Stai mica parlando dei proceedings di ILENRS-12 ??

RED TURTLE ha detto...

Crisi termoelettrico in Germania per colpa di eolico e fotovoltaico
------------------------------------
26/11/2012 Peppe Croce

In Germania le energie rinnovabili stanno facendo una concorrenza spietata al settore termoelettrico, mettendo in crisi le centrali elettriche a carbone e gas naturale. Come già in Italia, dove molte centrali di nuova costruzione che usano il metano come combustibile sono in crisi e non producono più a sufficienza per ripagare gli alti costi di costruzione, anche nel cuore dell'Europa la priorità di cui godono sulla rete elettrica eolico e fotovoltaico sta costringendo le centrali tradizionali a restare ferme per gran parte dell'anno.

Secondo il quotidiano Der Spiegel, infatti, una 30na di impianti della Nord Renania-Westfalia rischia la chiusura. 29 impianti su 72, tra gas e carbone, vengono definiti “candidati al problema”: e dal 2014 saranno fuori mercato.

Problema è diverso rispetto all' Italia, dove eolico e fotovoltaico rubano spazio alle termoelettriche durante le ore di maggior consumo di energia elettrica togliendo loro la fetta più cospicua di guadagni. Se da noi la questione è tutta quantitativa in Germania è anche di prezzo. Energia abbondante prodotta da sole e vento che sta facendo scendere troppo il prezzo.

Il mercato elettrico tedesco, a differenza dell'italiano, è liberalizzato da permettere un calo consistente del prezzo di vendita dell'elettricità. Così, in Germania, molte centrali che dovevano chiudere nel 2030 già tra 2 anni non riusciranno a produrre a prezzi competitivi. Rischiano anche quelle recenti, più efficienti e che in teoria dovevano ripagarsi entro il 2051.

Le previsioni sono da uno studio riservato commissionato dal Ministero dell'Ambiente regionale di Düsseldorf, del quale Der Spiegel è riuscito ad avere copia. Il dicastero ha però precisato che si tratta ancora di una bozza con dati non definitivi, confermando l'esistenza di questo rapporto non pubblicato.

A subire maggiormente la concorrenza delle rinnovabili sarebbero le centrali di RWE, Vattenfall ed EnBW. Persino E.On non avrebbe più utili dalla produzione di energia e l'amministratore Johannes Teyssen nei giorni scorsi ha dovuto ammettere che l'azienda ha perdite per miliardi di euro. Oltre al prezzo basso gli impianti tedeschi devono anche fronteggiare un calo della domanda derivante dalla crisi economica nei paesi sudeuropei, che ormai importano poca elettricità dalla Germania.


Per risolvere i guai del settore termoelettrico in Italia è stato proposto il “capacity payment”: le centrali tradizionali vengono pagate non solo per l'energia che effettivamente producono ma anche per quella che possono produrre, in caso di un buco di produzione dalle rinnovabili.

(Commento: in Italia i nostri politici, sicuramente corrotti, riescono sempre a inventarsi una cagata illiberale per rendere l'energia o qualsiasi servizio più caro e dunque togliere produttività e competitività al sistema...)

Il capacity payment è stato inserito dall'ex sottosegretario all'Energia Stefano Saglia in un emendamento al Decreto Sviluppo e approvato con il voto di PD, PDL, FLI e Lega Nord.

La decisione su quali impianti dovessero essere beneficiati dall'incentivo spettava a Autorità per Energia, che a sua volta ha girato la patata a Terna. Che ha approvato uno “schema di disciplina” tramite il quale si stabilirà chi entra, e chi no, nel "capacity payment".

Tutto questo nell'iper-regolata Italia. Non è ancora chiaro se anche la Germania vorrà dotarsi di un “mercato della capacità” come quello che stiamo per veder nascere a casa nostra.

Unico fatto certo è che, anche dal punto di vista economico, le rinnovabili stanno sconvolgendo la produzione di energia persino nella Repubblica Federale. La cui rete elettrica (secondo gli ingegneri VDE), potrebbe reggere fino al 40% di energia rinnovabile senza problemi.

Fonti: Der Spiegel, Financial times, Aeeg

http://www.greenstyle.it/crisi-termoelettrico-in-germania-per-colpa-di-eolico-e-fotovoltaico-13201.html

Silvio ha detto...

Mi sento fortunato...
Aver avuto la fortuna di sapere da questo blog della conferenza passata al politecnico di torino, essere riuscito ad assistervi, aver visto sotto i miei occhi strumenti che misuravano la radioattivita' confrontandola con quella ambientale, aver potuto far domande e ricevere risposte...
Mi sento fortunato...
Poter leggere qui questo bailamme e poterne sorridere, pensando con un sorriso triste a quei poveri sfortunati, che dalle loro poltrone e dalle loro tastiere stanno ancora aspettando di veder pubblicato il verbo... E nel frattempo s'inalberano, fieri della propria ignoranza e dotti di una cultura che gli ha insegnato solo ad essere maleducati...
Se penso che potevo essere come loro...
Sono proprio fortunato!

Valeria ha detto...

@Silvio

bravo....siamo fortunati, è vero

MISTERO ha detto...

@Silvio
Condivido, ottimo commento!

Il Santo ha detto...

@Silvo

Scusaci se andiamo in profondità sulle cose e non ci limitiamo a "sentirci fortunati" ogni volta che uno pseudoscienziato ci rivolge la parola!

AC/DC ha detto...

@Silvio
"aver visto sotto i miei occhi strumenti che misuravano la radioattivita' confrontandola con quella ambientale, aver potuto far domande e ricevere risposte"

Il 99% (e forse più) degli utenti di questo blog, compresi me e te, penso non abbia alcuna competenza per poter giudicare nel merito gli esperimenti mostrati alla conferenza a cui hai assistito.

E' per questo che si aspettano verifiche indipendenti da parte di entità autorevoli in materia.

Se a te basta vedere qualche bolla nei rilevatori di neutroni e scambiare quattro chiacchere con qualcuno che fa parte del Team piezo fai te, ma per favore evita di dare dei coglioni a chi, ammettendo la propria ignoranza in materia, si affida al parere degli esperti.

bertoldo ha detto...

basta solo una gabbia aperta...

MISTERO ha detto...

basta solo una gabbia aperta...

Questa è bella!

Se a te basta vedere qualche bolla nei rilevatori di neutroni e scambiare quattro chiacchere con qualcuno che fa parte del Team piezo fai te, ma per favore evita di dare dei coglioni a chi, ammettendo la propria ignoranza in materia, si affida al parere degli esperti.

In effetti al Polito sono tutti coglioni, come al CNR di Roma, come all'ENEA, come all'università Politecnica delle Marche.
Quando usciranno le repliche di altre università ed enti, basterà dire che sono tutti coglioni o alla peggio tutti in torta per 1,3 miliardi di euro.

MISTERO ha detto...

Dimenticavo una precisazione, fino a che le repliche verranno fatte in Italia, in un qualsiasi centro, in un qualsiasi istituto, non saranno mai REPLICHE INDIPENDENTI.
Saranno sempre oggetto di critica in quanto "è normale" che un qualsiasi istituto o ente italiano che decida di replicare gli esperimenti di Cardone o di Carpinteri, si rivolgano a loro per avere e ricevere maggiori dettagli dei vari set-up inficiando di fatto la parola "INDIPENDENTE".
Un vera e intaccabile "REPLICA INDIPENDENTE" potrà arrivare solo dall'estero perché in Italia si avrebbe sempre il dubbio di possibili "contaminazioni".

AC/DC ha detto...

@Mistero
Non fare il furbetto eh... io non ho mai detto che quegli accademici sono dei coglioni, ho solo detto che aspetto di vederle queste repliche.

Stavo in realtà rispondendo a Silvio che faceva intendere che chiunque alzandosi dalla sua poltrona potrebbe giungere all'illuminazione, come se se fossimo tutti ingegneri nucleari...

Shine ha detto...

@Silvio
"fieri della propria ignoranza e dotti di una cultura che gli ha insegnato solo ad essere maleducati"

Nel mio piccolo sarò pure poltronaro e ignorante, ma almeno gli esami di informatica li ho finiti...Hai poco da fare lo splendido contro l'ignoranza, tra l'altro si scrive "ha insegnato loro"

daniele passerini ha detto...

@Shine
Nel mio piccolo sarò... ma almeno gli esami di informatica li ho finiti...Hai poco da fare lo splendido contro l'ignoranza, tra l'altro si scrive "ha insegnato loro"
!!!
Ma scusa, cosa ti hanno fatto da piccolo per renderti così bulletto, arrogante e antipatico?
Che è, non riesci a sentirti qualcuno se non criticando gli altri e recitando la parte del maestrino?
Saresti perfetto per la pubblicità del "ti piace vincere facile?", perché andare a prendere con le pinzette i refusi che uno fa scrivendo dalla tastiera di un iPhone, o comunque di fretta, è proprio da... be', te lo risparmio, ma immaginalo! :P

Alessandro Pagnini ha detto...

@Red Turtle
"(Commento: in Italia i nostri politici, sicuramente corrotti, riescono sempre a inventarsi una cagata illiberale per rendere l'energia o qualsiasi servizio più caro e dunque togliere produttività e competitività al sistema...)"

Anche nel caso specifico, sforzandomi parecchio, posso anche vedere una logica in quello che è stato deliberato, più in generale ritengo il tuo commento oltremodo condivisibile e da incidere nella pietra, a imperitura memoria! :-)

Shine ha detto...

@Daniele

Refusi ne faccio molti anche io. Ma sbagliare un pronome non lo considererei un refuso. Se aggiungi che il refuso compare in una frase che parla di cultura e ignoranza..Fa te.

Quanto al maestrino nonchè al bulletto non mi sembra di essere stato io a dare dell' "ignorante" e del "maleducato" gratuitamente..Perchè riprendi me e non Silvio, che ha cominciato a seminare zizzania gratuita?

Cosa ho detto di male? Che ho finito gli esami? Beh, non è affatto da bulletto, sai? Ci riescono tutti gli anni migliaia di persone...Ormai le lauree sono raccolte punti e si laureano anche gli stolti, a parte qualcuno.

Silvio ha detto...

@santo
Certo che ti scuso, ti sto addirittura compatendo... Non tutti hanno le stesse fortune, questo e' il messaggio, io l'ho avuta.

@ac/dc
Io penso che gli utenti di questo blog siano mediamente molto piu' intelligenti di quanto tu pensi. Penso invece che tutti quelli che ci leggono sarebbero stati in grado di capire quello che ho capito io in quel laboratorio, solo hanno avuto la sfortuna di averne avuto l'opportunita'.
Comunque hai ragione, non si puo' ragionare con la propria testa quando si vedono due rilevatori ed uno indica un numero maggiore dell'altro, ci vuole una autorita' competente per leggere il display di certi apparecchi cosi' sofisticati... Io propongo quindi di rimetterci alla massima autorita' italiana in campo di metrologia, sei daccordo? :-)

Quello che ho visto l'ho gia' raccontato due volte qui sopra. Se tu lo avessi letto saresti un pochino (poco poco) meno ignorante sull'argomento, e magari non scriveresti quello che scrivi.

Ti dedico due massime che adoro:

"La verità è che, eccetto in rari casi, l'uomo non è un essere razionale. Egli è dominato dall'autorità, e quando i fatti non sono in accordo con la visione imposta dall'autorità, allora tanto peggio per i fatti. Questi potranno, e certamente dovranno, vincere nel lungo periodo, ma nel frattempo il mondo brancola inutilmente nell'oscurità e permane la molta sofferenza che poteva essere evitata"

Dr. William Horatio Bates

Coglione e' chi il coglione fa.

Forrest Gump

@shine
Io so una cosa e tu non la sai: perdonami ma in italiano si dice che tu sei l'ignorante.
Il fatto che tu sia laureato e che tu scriva quello che hai scritto conferma la mia affermazione. Te ne ringrazio.

Silvio ha detto...

http://dizionari.corriere.it/dizionario-si-dice/G/gli-loro.shtml

Nessuno apra questo link per favore, e' solo per shine, grazie.

Il Santo ha detto...

> In effetti al Polito sono tutti coglioni, come al CNR di Roma, come all'ENEA, come all'università Politecnica delle Marche.
Quando usciranno le repliche di altre università ed enti, basterà dire che sono tutti coglioni o alla peggio tutti in torta per 1,3 miliardi di euro.

Una cosa è certa: quando usciranno le verifiche di cui parli il livello scientifico dei "replicatori" sarà definitivamente certificato.

Shine ha detto...

@Silvio

questione di stile, e di autorevolezza delle fonti, as always.

http://forum.accademiadellacrusca.it/forum_5/interventi/790.shtml

Valeria ha detto...

questo posto a volte assomiglia al bagno delle donne di un locale notturno....

AC/DC ha detto...

@Silvio
Il problema non è quello di saper leggere i numerini sul display o di contare le bollicine sul probe, il problema sta nella calibrazione di questi strumenti e nel verificare che siano effettivamente attivati da neutroni piuttosto che da altri eventi esterni tipo vibrazioni.

Ma tu, da buon sotuttoio quale sei, non hai certo bisogno del parere di esperti indipendenti... sei proprio fortunato!

sandro75k ha detto...

@Valeria

questa volta l'hai detta giusta...

mario massa ha detto...

@Red Turtle
“Energia abbondante prodotta da sole e vento che sta facendo scendere troppo il prezzo.”

Sembrano fare intendere che le rinnovabili costino meno delle forme tradizionali di produzione dell’energia elettrica.

Non so cosa sia cambiato negli ultimi 2-3 anni, ma qui:
http://www.ingdemurtas.it/energia/costo/index.php
(fonte associazione industrie eolico-fotovoltaiche) appare che il costo delle rinnovabili (escluso ovviamente idroelettrico) è ancora molto più alto del carbone e 2-5 volte più alto del nucleare.

Il problema non verrà dal fatto che le rinnovabili sono finanziate per cui il loro costo è “falso”?

In Spagna ove per mancanza di soldi sono stati decurtati gli incentivi da tempo stanno smantellando gli impianti fotovoltaici.

sandro75k ha detto...

AC/DC

concordo con te che Silvio sia stato superficiale ma mi sento di difendere Mistero che voleva sottolineare un altro aspetto: -possibile che si sbaglino tutti gli scienziati degli enti e delle università coinvolte?
L'elenco che ti ha fatto non credo sia casuale, tutti coglioni ed incompetenti?
E non mi sento di dire che ci siano state dimostrazioni definitive ma evidentemente se questo tema innesca tutti questi "dubbi" forse è bene approfondire il fenomeno prima di raccogliere firme e fare ironia gratuita!

AC/DC ha detto...

@Sandro75
Il punto della mia risposta a Mistero è che io non mi accontento di sentire l'elenco delle università/enti apparentemente coinvolti.

Io aspetto le conferme di questi coinvoigimenti e soprattutto i risultati sperimentali delle loro ricerche, fino a quel momento si rimane nell'ambito delle indiscrezioni, che come ho avuto modo di vedere in 2 anni che seguo questi temi, spesso si son rivelate veramente poco accurate.

Dove sbaglio?

sandro75k ha detto...

@AC/DC

Adesso sei stato chiaro! :)

Tu non ti fidi dell'elenco...

AC/DC ha detto...

@Sandro75k
A dire il vero ho anche molti dubbi sui vari personaggi che ruotano attorno al Piezo e sulla validità scientifica di ciò che affermano, daltronde sono molti di più gli esperti che hanno grossi dubbi sul piezo che non il contrario.

Comunque non sta a me decretare il successo o l'insuccesso del Piezo, parleranno i risultati.. sempre che si decidano ad arrivare.

Silvio ha detto...

@shine
Caro shine, se io ho fatto lo sforzo di cercare e passarti quel link e' perche' sono un inguaribile ottimista e penso che se riesco a smontarti una piccola stupida convinzione sbagliata che hai sedimentato negli anni, magari uno sprazzo di luce ti illumina la mente e decidi di guardare con altri occhi anche a cose piu' serie come carpinteri, rossi, hamer...
Ma vedo che anzi rilanci come un bambino dell'asilo...
Hai concluso bene: "as always", come sempre, stai ripetendo sempre lo stesso schema, ma questa volta non ci sono incognite, e' tutto chiaro e sotto gli occhi di tutti come funziona il tuo schema.
La buona notizia per chi cade sempre in questo schema e': che potete decidere di cambiare, ora, adesso, in questo momento, aprite gli occhi e svegliatevi dall'incantesimo che vi rende schiavi! Prendete un bel respiro e ditevi allo specchio: "ho detto una cazzata, bene, ma mi voglio bene lo stesso!"
Io ti voglio bene lo stesso.
Un abbraccio

@ac/dc
Scusa ma chi e' il soiotutto? Tu o i ricercatori che tarano gli strumenti?
Tu che non c'eri o io che c'ero e so cosa ho visto?
Io ho raccontato due volte quello che ho visto senza esprimere giudizi ma sicuramente certo di quello che i miei occhi hanno visto.
Tu quali prove hai che stanno sbagliando?
O stai sostenedo che mi hanno raggirato? Che sono dei truffatori al polito? Dillo chiaramente allora, magari firmandoti dai...

Shine ha detto...

@Silvio

se mi vuoi bene, accetta i termini della scommessa che tu stesso hai proposto: partiamo da 16€ e ogni mese si raddoppia. Così facciamo i seri anche noi "come Rossi".

AC/DC ha detto...

@Silvio
Quelle misure sono state criticate da molti esperti e ci sono diatribe in corso, e tu vieni ha dirmi che dovrei tenere in considerazione quello che tu (non esperto in materia) hai visto con i tuoi occhi... ma lascia perdere.

AC/DC ha detto...

@Silvio
O che io, totalmente estraneo alla materia, dovrei alzarmi dalla sedia per andare a vedere di persona... lascia perdere un'altra volta.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario Massa
"Il problema non verrà dal fatto che le rinnovabili sono finanziate per cui il loro costo è “falso”?"

Ho fatto anch'io la stessa identica riflessione. Mi piacerebbe conoscere la risposta, se qualcuno la può fornire.

sandro75k ha detto...

@AC/DC

Se per "validità scientifica di ciò che affermano" ti riferisci ai campi di applicazione, concordo. Il fenomeno deve essere prima dimostrato e poi "applicato"!
E' chiaro che qualcuno abbia esagerato e fatto voli pindarici. Concordo che dobbiamo stare con i piedi per terra, non concordo che sia opportuno affossare a priori tale ricerca! ...e sono anche moderatamente ottimista!

daniele passerini ha detto...

@Shine
Beh, fai la peer review grammaticale a chi non la pensa come te e lasci correre con chi la pensa come te?!?
Orsù, sii coerente e stracciati le vesti! :)
P.S. mi riferisco al commento di AC/DC delle 17.10, che contiene un refuso (insisto che si tratta di refusi e non di segni di ignoranza quale li consideri tu, testone!) ben più grave di quello che hai contestato a Silvio poco prima :D
Due pesi e due misure, come tuo solito.

sandro75k ha detto...

@Shine

Posso chiderti quanti anni hai?

AC/DC ha detto...

@Sandro75k
Secondo me per il Piezo non si sta parlando di affossare a priori, se non sbaglio infatti le prime pubblicazioni sono del 2005.

Penso però che per giustificare nuovi finanziamenti, soprattutto se di una certa entità, sarebbe necessario tirare un pò le somme e vedere se il filone è promettente o meno. Per fare questo servono verifiche e repliche indipendenti, quindi, se arrivano bene, altrimenti che facciamo aspettiamo fino alle calende greche?

Silvio ha detto...

@shine
Ma come si fa a scommettere con qualcuno che non ammette nemmeno di aver sbagliato su una stupida regola di grammatica?
Come si fa a scommettere con qualcuno che non ha capito che i termini della mia scommessa sono una truffa matematica (quella si, lo ammetto!) in cui alla fine io ti frego comunque 16 euro senza rischiare nulla?

Per fare estrema chiarezza, oltre a dirti che ti voglio bene, ti confesso la mia ignoranza sul tema del piezonucleare, tutto quello che so deriva solo e unicamente da quella conferenza al polito, e pur trovando intriganti i discorsi di capinteri non posso certo io dire che siano giusti o sbagliati, ne' so nulla delle beghe politiche e di finanziamenti che ci sono dietro queste cose (e sinceramente mi interessano poco). L'unica cosa di cui sono convinto, e su cui potrei scommetterci una cena, e' che comprimendo quelle rocce escono dei neutroni, solo perche' ho visto l'esperimento e sono un rompiballe che non hai idea.
Non so valutare se abbia senso investire soldi pubblici su queste ricerche, per fortuna non e' il mio mestiere, e magari potrei anche pensare che di questi tempi di magra o con un e-cat pronto magari non ne vale la pena... Ma quando leggo di 1000 "scienziati" che invece di guardare nel binocolo le lune di giove si rifiutano perche' giove non puo' avere lune e si attivano per questo a bloccare il lavoro di chi le ha viste... Beh, io sento puzza di bruciato. Sara' per la mia laurea di complottologia applicata? :-)

@ac/dc
Vedi quanto ho detto a shine.
Come vedi faccio bene a sentirmi fortunato ad esserci potuto andare e mi dispiace che tu non abbia potuto!

bertoldo ha detto...

mario massa ha detto...
"Sembrano fare intendere che le rinnovabili costino meno delle forme tradizionali di produzione dell’energia elettrica."

Se per rinnovabili si intende il fotovoltaico si , con il picco solare costano estremamente di meno anche se in bolletta nessuno se ne accorge , ma se ne accorgono le centrali a carbone e ad olio combustibile che devono essere spente per il semplice fatto che con il loro rendimento non si ripagano le spese ...e se non avessero i cip6 ,ovvero i famosi soldi in bolletta che dovevano andare alle rinnovabili vere , ma che un furto autorizzato dà una manina di merda del ministero a inserito una parola "assimilabili" che ha reso le centrali a carbone e ad olio combustibile assimilabili e che si sono fottute l'intero importo per un numero imprecisato di anni , ma di cui nessuno chiede indietro i soldi , visto che i soldi derivanti vanno a finire nelle banche che hanno investito in quei "progetti" .

"Non so cosa sia cambiato negli ultimi 2-3 anni, ma qui:
http://www.ingdemurtas.it/energia/costo/index.php
(fonte associazione industrie eolico-fotovoltaiche) appare che il costo delle rinnovabili (escluso ovviamente idroelettrico) è ancora molto più alto del carbone e 2-5 volte più alto del nucleare."
Secondo me certe volte hai dei seri problemi di comprensione logica ...il disastro giapponese chi lo paga ? Cosa facciamo un class action contro lo stato giapponese o solo verso la tepko ? quanti miliardi dovremo chiedere per l'aumento esponenziale delle malattie tumorali nei prossimi anni ? ha già nulla tanto tu sei uno di quelli che credono che il giappone stà su un altro pianeta
cosi come lo era chernobyl ...

"In Spagna ove per mancanza di soldi sono stati decurtati gli incentivi da tempo stanno smantellando gli impianti fotovoltaici. "

Infatti le multinazionali hanno depredato la Spagna e ora smobilitano per lidi più redditizi ... Massa massa .

bertoldo ha detto...

Dimenticavo ... Mario Massa probabilmente per resistere alle radiazioni e quindi azzerare i costi della salute contribuendo a migliorare ancora di più l'energia nuclare a fissione ,potrebbe anche farsi impiantare un pò del DNA del batterio Deinococcus radiodurans ... che significa «terrificante cocco resistente alle radiazioni».

AC/DC ha detto...

@Silvio
Non sei abbastanza rompiballe, altrimenti pretenderesti verifiche indipendenti prima di dirti certo che escono dei neutroni.

MISTERO ha detto...

AC/DC

Se me lo permetti, con affetto ovviamente: NON HAI CAPITO ANCORA UN CASSO!!!

Valeria ha detto...

Ilva chiusa e ne parla solo il ministro dell'Ambiente (non male per la prima industria dell'acciaio grezzo d'Europa e la decima nel Mondo)

L'OCSE che annuncia per l'Italia una uova manovra economica nel 2013 con mancato sviluppo almeno fino al 2015. Grilli rassicura e rincuora (ecchissenefrega!)

Monti che parla di polizze sanitarie obbligatorie e di ingresso dei privati in una "sanità pubblica non più sostenibile"

.....tutto a posto qui?
.....come state?

Julian ha detto...

Da JONP:
"TO ALL THE READERS FROM POLAND:
WE HAVE BEEN INFORMED THAT THERE IS AN UNAUTHORIZED WEBSITE WHICH IS PROPOSING TO SELL E-CATS FRAUDOLENTLY, WITHOUT ANY AUTHORIZATION FROM US, WITHOUT HAVING ANY CHANCE TO OBTAIN FROM US OUR PRODUCTS, THEREFORE THEY ARE SELLING PRODUCTS THAT THEY WILL NEVER BE ABLE TO DELIVER.
THE WEBSITE IS:
http://www.ecat-polska.pl"

Avete letto bene?
"... THEREFORE THEY ARE SELLING PRODUCTS THAT THEY WILL NEVER BE ABLE TO DELIVER."

Qualcuno ha visto un prodotto venduto da Rossi?

Valeria ha detto...

se scoppia la rivoluzione che faccio?
Vi fischio alla pecorara?

AC/DC ha detto...

@Mistero
e che devo capire? spiegamelo se lo sai, non mi offendo mica.

Silvio ha detto...

@ac/dc
"Non sei abbastanza rompiballe, altrimenti pretenderesti verifiche indipendenti prima di dirti certo che escono dei neutroni."

Hai un concetto malato di certezza. Comunque pretendilo anche da te stesso e da quelli che sostengono che una cosa e' una truffa se vuoi essere almeno coerente.
Se preferisci sostituisci la mia parola "certezza" con "coerenza decisionale", a me va bene lo stesso.
http://mobile.albanesi.it/Raziologia/illusione_certezza.htm

piero41 ha detto...

Se M. Massa mi dice:"qua appare che il costo delle rinnovabili ...è ancora molto più alto del carbone e 2-5 volte più alto del nucleare." perchè nel commento di Red T si dice "Il mercato elettrico tedesco, ...., è liberalizzato da permettere un calo consistente del prezzo di vendita dell'elettricità........ Energia abbondante prodotta da sole e vento che sta facendo scendere troppo il prezzo."
Come fanno i tedeschi ? hanno tolto i finanziamenti di sostegno e il mercato delle rinnovabili riesce a star in concorrenza sulle propie gambe? Oppure la Merkel che ha deciso l'uscita dal nucleare ci butta dentro bei miliardi di sostegno come probabilmente fa per Mercedes e Wol. senza tanta pubblicità? Certo la sinistra credo in buonafede (?) ha difeso tali finaziamenti alle rinnovabili.. c'è una nuova tecnologia che permette la riduzione dei costi e dei finanziamenti? Sarebbe un argomento molto interessante se qualcuno potesse approfondirlo..

Silvio ha detto...

@julian
Eccerto! Nel mondo si cercano di vendere e-cat tarocchi ma non ci sono clienti che comprano quello vero eh?
Logica ferrea! :-D

Julian ha detto...

@Silvio
"... e-cat tarocchi ... quello vero.."

Sai dare una definizione dei primi e di quell'altro?

ahoooooò! ha detto...

farsi impiantare un pò del DNA del batterio Deinococcus radiodurans ...
Cumpà, sent'ammè ... meio er "Biffidus acti reggualris"
Armeno quello te fa ca@à bbuono bbuono. Non sai quanto la ggente diventa nervosa quando nun se scariga!
A Silvioooo, mio cuggino m'addetto che sei te l'avvocato a tempo ppieno che sta a segnà sulla lavagna i buoni e cattivi per far guadaggnare qualche spicciolo a R. e P. Dimme che nugnevvero!

mario massa ha detto...

@Bertoldo

Bertoldo non ho detto che sono contrario alle fonti rinnovabili. Chiedo solo di non travisare i dati. In quell’articolo sembra che ormai produrre un kwh con le rinnovabili costi meno che col carbone o il nucleare. Poi è lecito mettere in conto costi “nascosti” di quest’ultime che possono rovesciare il giudizio, ma l’articolo non faceva riferimento a questo.

Ricordiamoci comunque che anche 10.000.000 di pannelli necessari a sostituire una centrale nucleare, sono fatti di ferro, vetro, plastica, componenti elettronici: non sono così ecologici dato che non crescono sugli alberi e hanno una vita molto più breve di una centrale nucleare.

Prima che mi azzanni sappi che sono stato sempre favorevole al nucleare perché ritenevo il rapporto vantaggi/svantaggi positivo e il disastro di Chernobyl legato alla tecnologia obsoleta, ma ho cambiato idea dopo Fukushima: è chiaro che chi ha fatto i conti sulle probabilità di disastro non sapeva farli e su un impianto nucleare è inaccettabile.

Ciò non toglie che considero la fissione del Torio l’unica seria risorsa futura (se le LENR saranno un fallimento come mi aspetto).

@piero41
“Come fanno i tedeschi?”

Secondo Gaianews.it nel 2013 il contributo per finanziare le rinnovabili passerà da 3.592 a 5.277 cent/kWh (cioè il contributo che un utente paga per ogni kwh che consuma sarà circa pari al costo di produzione di quel kWh mediante carbone o nucleare).

wargrave ha detto...

@ahooo
Mavala, se non lo sai, Silvio in realtà vende aspirapolveri kirby, solo nel tempo libero si dedica alla fisica quantistica, l'oncologia e la scoperta di nuove forme di energia!

Silvio ha detto...

@ahooooo
Ma ti sembro un avvocato?
Poi sono io il complottista... :-)

@julian
E-cat tarocco e' qualsiasi cosa cercano di vendere quelli del sito polacco denunciato da rossi (che sia un clone, un mockup, un e-cat rubato... o semplicemente nulla)
Quello vero e' quello che vende rossi.
Sa, fai la battutona, dai...
Pero' poi fermati a pensare a quello che ho scritto prima.
Buone risate!

Fabio82 ha detto...

Da come la so io le rinnovabili producono energia molto più costosa rispetto alle fonti tradizionali (fossili, nucleare) infatti il boom del fotovoltaico è stato possibile principalmente per i contributi statali... mi piacerebbe molto essere smentito!

Valeria ha detto...

Anche a De Benedetti e alla Sorgenia piacerebbe....

invece hai ragione: grazie a Dio!!

Julian ha detto...

@Silvio
"Quello vero e' quello che vende rossi.
Sa, fai la battutona, dai..."

Definizione da incorniciare!
Almeno avere il pudore di mettere il verbo al futuro.


"... Pero' poi fermati a pensare a quello che ho scritto prima."

Dirottiamo i poveri polacchi sul sito Prometeon?
http://www.prometeon.it/clienti

Alessandro Pagnini ha detto...

"Ciò non toglie che considero la fissione del Torio l’unica seria risorsa futura (se le LENR saranno un fallimento come mi aspetto)."

Anch'io ho guardato al torio con speranza, ma personalmente sono molto più ottimista riguardo alle LENR. Se poi, disgraziatamente io avessi riposto troppa fiducia nelle LENR, speriamo che funzioni almeno il torio. Altrimenti propongo tante belle cyclette collegate a delle dinamo. Ecologiche e salubri! :-)

Silvio ha detto...

@julian
No, proia e' licenziatario solo per l'italia... Sei disattento...

Tutta qui la battuta? E dire che te l'avevo servita su un piatto d'argento... :-)
http://www.prometeon.it/umorismo_di_Julian

Julian ha detto...

@Silvio
"Tutta qui la battuta? E dire che te l'avevo servita su un piatto d'argento... :-)"

Non mi è mai piaciuto rubare le caramelle.


"http://www.prometeon.it/umorismo_di_Julian"

Ho capito che bisogna guidarti per la mano...
http://www.prometeon.it/areariservata.php

comRED ha detto...

@ Mario Massa. Credo di essere d'accordo su quanto dici riguardo i pannelli solari. Ho lavorato 19 anni nell'unica fabbrica di silicio in Italia e la più vecchia a livello mondiale. Poi per 5/6 anni ho lavorato su un nuovo pannello a concentrazione molto promettente a livello industriale. Conosco piuttosto bene il FV e la mia conclusione è ciò che temevo. L'industria rinnovabile del FV è un enorme registratore di cassa e non crea lavoro stabile. Il monopolio cinese è dato dal costo di produzione almeno di 2/3 inferiore allo std. europeo. Inoltre provate a immaginare fra 15 anni dove andranno a finire i pannelli esauriti. Sarà un'altro allarme amianto.

bertoldo ha detto...

"Credo di essere d'accordo su quanto dici riguardo i pannelli solari. Ho lavorato 19 anni nell'unica fabbrica di silicio in Italia e la più vecchia a livello mondiale. Poi per 5/6 anni ho lavorato su un nuovo pannello a concentrazione molto promettente a livello industriale."

E poi cosa è successo ? lo hanno imboscato perchè cosi potevano continuare a d importare quelli cinesi ad 1/6 del mercato senza dazi ?
" Conosco piuttosto bene il FV e la mia conclusione è ciò che temevo. L'industria rinnovabile del FV è un enorme registratore di cassa e non crea lavoro stabile."
Con dei politici corrotti che favoriscono la Cina ci può anche stare il fv dovrebbe essere come l'elettronica di consumo , con qualche anno in più per i continui upgrade della tecnologia e continui downgrade degli incentivi fino a raggiungere una tecnologia senza contributi .

"Il monopolio cinese è dato dal costo di produzione almeno di 2/3 inferiore allo std. europeo."

il monopolio cinesi è dato dalla libera circolazioni delle merci , il costo fino a quando c'erano i dazi non era un problema eccessivo , ma con una buona dose di dumping si accontenta tutti .

"Inoltre provate a immaginare fra 15 anni dove andranno a finire i pannelli esauriti. Sarà un'altro allarme amianto. "
Nella tua testa forse si , in chi sà distinguere il significato di amianto dà alluminio vetro ferro ,silicio metallico ,plastiche forse un grosso problema non esiste e poi bisogno vedere se durano anche 30-40 anni e se continueranno a produrre anche poco chi li toglie dal tetto ? babbo natale ? scusa dimenticavo quelo ....

comRED ha detto...

@bertoldo Per fare l'albero ci vuole il seme, per fare il silicio semiconduttore ci vuole il DROGANTE. Lo sai o è una mia allucinazione?

Ps. Sono devoto a Quelo, prego.


Group IV semiconductors
(Note: When discussing periodic table groups, semiconductor physicists always use an older notation, not the current IUPAC group notation. For example, the carbon group is called "Group IV", not "Group 14".)

For the Group IV semiconductors such as silicon, germanium, and silicon carbide, the most common dopants are acceptors from Group III or donors from Group V elements. Boron, arsenic, phosphorus, and occasionally gallium are used to dope silicon. Boron is the p-type dopant of choice for silicon integrated circuit production because it diffuses at a rate that makes junction depths easily controllable. Phosphorus is typically used for bulk-doping of silicon wafers, while arsenic is used to diffuse junctions, because it diffuses more slowly than phosphorus and is thus more controllable.

By doping pure silicon with Group V elements such as phosphorus, extra valence electrons are added that become unbonded from individual atoms and allow the compound to be an electrically conductive n-type semiconductor. Doping with Group III elements, which are missing the fourth valence electron, creates "broken bonds" (holes) in the silicon lattice that are free to move. The result is an electrically conductive p-type semiconductor. In this context, a Group V element is said to behave as an electron donor, and a group III element as an acceptor. This is a key concept in the physics of a diode.

Very heavily doped semiconductor behaves more like a good conductor (metal) and thus exhibits more linear positive thermal coefficient. Such effect is used for instance in sensistors.[10] Lower dosage of doping is used in other types (NTC or PTC) thermistors.

comRED ha detto...

Il pannello CPV prototipo c'è e sta all'aperto davanti alla sede di una azienda di Trento. Il progetto non è proseguito per vari motivi. Ne cito uno solo, il più macroscopico. Si fece domanda di finanziamento a fronte di una legge prov. (autonoma) dedicato proprio sull'energia rinnovabile fotovoltaica avanzata. Avendo le carte in regola venne concessa una cospicua cifra a compensazione dello sforzo economico sostenuto. Per farla breve, i soldi arrivarono oltre 2 anni dopo!!! Potete immaginare lo sforzo economico per una piccola impresa di anni con tanta energia sia intellettuale e manageriale stroncata dalla BUROCRAZIA. Dopo due conti siamo arrivati a concludere che non è il caso di proseguire, pena il fallimento! Personalmente punto il dito contro il SISTEMA che non si rende conto dei forti limiti del FV classico che guarda caso i cinesi la fanno da padrone con o senza dazi di mezzo. Il nostro ragionamento era semplice: fare pannelli ad alto rendimento e a rapido ritorno economico con le "cellette" fotovoltaiche multigiunzione, rapporto di superficie 1/500 dell'area attiva fra il nostro CPV e lo std. il tutto PENSATO in modo da riciclare completamente senza inutile fatica. Visto l'andazzo le emergenze dell'amianto, dove ti giri l'inquinamento industriale, le scorie allo stato brado, ecc. i milioni di pannelli FV esauriti e relativo DROGANTE andranno dove devono andare? DUBITO FORTEMENTE.

comRED ha detto...

L'industria FV e sopratutto quella FINANZIARIA si basa esclusivamente sul conto energia / CIP6 da qui la definizione di "registratore di cassa" sopratutto per chi acquista pannelli std. cinesi. A questi signori non frega nulla basta incassare con l'alibi ecologista. Gli ECO-FURBI.
Ps. Abbiamo mollato anche per un secondo motivo. L'effetto E-CAT.

Shine ha detto...

@Julian
"Ho capito che bisogna guidarti per la mano...
http://www.prometeon.it/areariservata.php"


se non gli dici di cliccare sul bottone a sinistra non credo c'arrivi

Silvio ha detto...

@shine
@julian
Scusate, ma non ho capito proprio dove dovrei arrivare...

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails