Siamo appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Siamo uno specchio capovolto della realtà, fuori c’è il patriarcato qui una "società gilanica", fuori c’è il petrolio qui siamo pro E-Cat: per previsioni sull’esterno invertite (quasi) sempre i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

BACHECA DEL BLOG

22passi è un blog non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti dovrebbe appartenere solo ai rispettivi autori. In ogni caso (cfr. Sentenza Corte di Cassazione n. 54946 del 27 dicembre 2016), le persone fisiche o giuridiche che si reputassero diffamate da determinati contenuti, possono chiederne la rimozione contattando via email l'amministratore del blog (vd. sezione "Contatti") e indicandone le "coordinate" (per es. link, autore, data e ora della messa on line).

venerdì 24 agosto 2012

Scoop: il segreto dell'antigravità!

È ufficiale: la NASA sta incamerando tutte le scorte disponibili di argilla bianca, copaiba e noce brasiliana; le trattative con Bottega Verde per la cessione del brevetto della crema antigravità sarebbero ormai giunte in porto... pardon, in astroporto.

Follia? Per nulla, i ricercatori del Langley Aeronautical Laboratory, hanno certificato che le loro cavie (polli e asini), unte a puntino con la crema antigravità, volano come jet (vedi foto a lato)! Pertanto, valutati i ritardi del programma scramjet X-51A e l'ostinazione di certi inventori di reattori a fusione fredda a non voler cedere brevetti e know how, a Houston avrebbero deciso di ribaltare il tavolo e puntare tutto sulla crema cosmetica - pardon cosmotica! - della Bottega Verde.

L'azienda in questione ha sede a Siena e su molti blog e forum si vocifera che dietro l'incredibile exploit della crema antigravità ci sia lo zampino d'un noto scienziato di quelle parti. Una 'gola profonda', tal Durex, avrebbe infatti rivelato che mentre il professor F.P. cercava di rendere stabili le reazioni LENR con un catalizzatore a base di argilla e olii di copaiba e noce brasiliana, i suoi reattori avrebbero iniziato a fluttuare a mezz'aria!

P.S. Il presente post risponde pariteticamente alle folli elucubrazioni d'un matematico cui serve urgentemente una exit strategy... chissà, potrebbe cospargersi di crema antigravità e spiccare il volo.

3 : commenti:

Jelena PasticciOVA ha detto...

buahuaha si eh

Giovanni Silvestri ha detto...

Kredo... la krema antigravita'... sia solo supersonica... (Servirebbe conferma sul "catalizzatore segreto"... degli Ing. del Langley Aeronautical Laboratory sulla kosa...) mentre il progetto X-51A... studia i regimi ipersonici...


NN del tutto sicuro sia un "total replacment". .. In attesa... della prossima konferenza sulla kosa da parte dell'Ing. X.X a data da destinarsi. ...

...


- "L'Inviato tenniko speciale", Giovanni, Londra.

Francesco De Paoli ha detto...

mmmmm...non ne sono sicuro, ho dato un'occhiata al report e i conti non mi tornano, ci vorrebbero test indipendenti!!!
inoltre la termocoppia è state inserita nel posto sbagliato

http://www.ricercaitaliana.it/grandi_temi/dettaglio_immagine-263.htm

:))

Francesco

Posta un commento

22passi è un blog non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti dovrebbe appartenere solo ai rispettivi autori. In ogni caso (cfr. Sentenza Corte di Cassazione n. 54946 del 27 dicembre 2016), le persone fisiche o giuridiche che si reputassero diffamate da determinati contenuti, possono chiederne la rimozione contattando via email l'amministratore del blog (vd. sezione "Contatti") e indicandone le "coordinate" (per es. link, autore, data e ora della messa on line).

Related Posts with Thumbnails