Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

giovedì 11 agosto 2011

Celani risponde
sulla misura dei gamma a Bologna (II)


Francesco Celani continua a rispondere (qui il botta e risposta di ieri) alle domande dei lettori del blog sulle misure dei gamma che effettuo a Bologna il 14 gennaio 2011, in occasione della prima presentazione pubblica dell'E-Cat.

Domanda lasciata oggi (tra i commenti a questo post) alle ore 18.09

Vorrei chiedere a Celani, per analogia sulla presenza di gamma nel test di Rossi, se nelle sue esperienze ,che ha descritto numerose volte, se ha registrato la presenza di :
  • raggi Gamma
  • neutroni
  • trasmutazioni

Credo che una risposta di Celani completerebbe quella a Diogene.

Grazie,
Giuseppe

RISPOSTA DI FRANCESCO CELANI - pervenuta oggi alle 15.41

Caro Dott. Diogene Giuseppe,   
come puntualmene mi fa osservare, ho TENTATO di fare anche misure in SPETTRO dentro la stanza dove era il reattore il 14 Gennaio 2011.Purtroppo il tempo utile a disposizione era molto limitato (circa 3 minuti), a cui va tolto circa 1 minuto per capire che i valori di conteggio NON erano pericolosi.Inoltre Rossi si è accorto che stavo operando in spettro ed ho dovuto SPEGNERE il rivelatore, senza poter salvare alcunchè.
Da quel poco che ricordo, è estremamente arduo, oltre che velleitario, fare ipotesi realistiche/attendibili.  
* Comunque, se un giorno avremo modo di incontrarci, Le darò le mie impressioni su possibili "picchi candidati" esclusivamente di fronte ad una bottiglia, e relativi bicchieri, di "Cannellino" di Frascati DOCG!  
Cordialmente,Francesco CELANI

ATTENZIONE, QUESTO POST È IN ATTESA DI UNA ULTERIORE RISPOSTA DA CELANI: VERRA' PERTANTO INTEGRATO IL PRIMA POSSIBILE. C'È STATO INFATTI UN INTRECCIO DI DOMANDE... E QUELLA DI GIUGIAL È ANCORA "INEVASA".



186 : commenti:

Tizzie ha detto...

Secondo me Diogene si riferiva agli esperimenti LENR di Celani piuttosto che la prova di Rossi di Gennaio o almeno questo e` quanto avevo intuito.

Carlo Ombello ha detto...

Ecco, ormai è appurato che pure Celani è un truffatore... darà informazioni solo a suon di vino buono!!!

Scherzi a parte, impressionante disponibilità di Celani, Daniele e tutti gli attori di questa avventura. Offro un free riot a tutti loro quando capitano da Londra.

Diogene ha detto...

No in realtà la domanda sulla spettrometria non l'ho posta, essendo quasi sicuro che il prof non avesse avuto il tempo per eseguirla (non l'ha mai menzionata), Daniele ha fatto un copia incolla con un'altra domanda, sostanzialmente diversa...

vabbè cmq se semo capiti!

Detto questo per me è un vero onore l'invito del Professor Celani, e se mi è concesso brinderemo (alla salute di Daniele), con il mio di cannellino!
Non sarà DOCG, ma assicuro di ottima fattura.


PS Io ho preso tutto in parola, una visita ai suoi laboratori la farò!

Diogene

ant0p. ha detto...

sono tutti disponibili tranne uno, che dice di fare test seri solo di fronte a veryveryvery:)) mentre a noi ignorantoni ci fa vedere la sfiatella ahah

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Credo ci sia stato un qui pro quo... Celani ora è via per due giorni. E tra l'altro ne approfitto per passare a salutarlo... gli dico di tornare a rispondere alla domanda generale. Chiuso ormai il thread su Bologna. Per l'inizio della settimana prossima al massimo, conto di avere la risposta esatta alla domanda di giugial e completo il post.

@Carlo
Occhio che mi pare che ora scende in campo l'esercito... scherzi a parte, com'è la situazione lì, cioè che vissuto c'è nella popolazione londinese in generale?

@Diogene
Mettiamoci d'accordo, così vengo a visitare i laboratori anche io. Tu quando potresti in linea di massima?

@ant0p
E sei sempre implacabile! :))
A quando la prima Sagra della sfiatella e vino dalle tue parti! :))

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Fatto. Ho aggiunto una precisazione in fondo al post.

Diogene ha detto...

Azz' mi son scordato i "cordiali saluti" sopra!

@ Daniele
A me settembre-ottobre andrebbe benissimo (anche perché ad agosto, sì e no troviamo gli inservienti!).

rict ha detto...

@Daniele

Ma per Francesco dobbiamo chiamare "Chi l'ha visto" :) ?

Ric

Carlo Ombello ha detto...

Daniele,

Qui da me tutto ok, abito a Maida Vale e i casini più vicini sono stati a Portobello Road (ma poca roba rispetto a quanto visto in TV). La pioggia è un mucchio di polizia ha fatto tornare tutto alla quasi normalità, anche se ieri restava qualche negozio barricato dietro assi di legno.

Max Altana ha detto...

a questo puntp io chiederei al Professor Celani anche che ne pensa della sfiatella :)

Carlo Ombello ha detto...

*la pioggia E un mucchio di polizia HANNO...

Il mio itagliano proprio...

Daniele 22passi ha detto...

@rict
Ops, scusa hai ragione!!!
Mi sono dimenticato, MI HA SCRITTO DUE SERE FA! :)
Daniele,
mi dispiace tantissimo per essere sparito, ma sono stato alcuni giorni lontano da qualunque connessione internet e di questo in realtà non mi dispiaccio... [omissis] ...ho appena visto che pubblicherai stasera delle ottime novità, spero di riuscire a leggerle prima di partire per una decina di giorni di campeggio, durante i quali molto probabilmente sarò incontattabile via web.


@Max Altana
MA SCHERZI: L'HA DETTO 1000 VOLTE!!! :)))
Lui non prende in considerazione i test col vapore: vuole anche lui la famosa prova prova celanico-ant0pica a flusso elevato e basso delta T, altrimenti detta "prova della serva"! ;)

@Carlo Ombello
Per così poco eddai! :))
Sapessi quanti ne scappano a me... però il tuo itagliano mi ha fatto venire in mente una cosa.
Mo' lo pubblico prima di andare FINALMENTE a letto.
Buonanotte

Carlo Ombello ha detto...

hehehe... :)

ant0p. ha detto...

daniele @Max Altana
MA SCHERZI: L'HA DETTO 1000 VOLTE!!! :)))
Lui non prende in considerazione i test col vapore: vuole anche lui la famosa prova prova celanico-ant0pica a flusso elevato e basso delta T, altrimenti detta "prova della serva"! ;)
------------

per la precisione è a portata media e deltaT sui 50°:)) oppure se proprio si deve fare col vapore serve far gorgogliare il vapore allo scarico in una massa nota di acqua fredda per vedere in quanto tempo la scalda.

sukoy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Max Altana ha detto...

@Daniele, Ant0p

e prova della serva sia!

Cesare ha detto...

@Diogene
Sui gamma a 500 KeV Focardi nell'intervento al talk show di rainews24 ha detto che in realtà gli isotopi del rame non decadono beta+ ma per cattura elettronica; sono due processi gemelli perché il risultato è lo stesso ma in un caso esce il positrone che si annichila con l'elettrone e dai i benedetti 500 KeV, nell'altro caso l'elettrone viene assorbito; per cui per il beta+ si hanno gamma a 500 Kev, nel secondo caso gamma a meno, ma sempre centinaia di KeV. Qualche mese fa se ne era discusso e avevamo trovato il database AIEA con la valle dei nuclei e in tale database non si davano le percentuali di un processo o dell'altro; per cui Focardi per me è credibile. Inatti se ci fossero gamma a 500 KeV penetrerebbero i due centimetri di piombo e uscirebbero anche se a meno energia(e farebbero una strage).

Non vorrei dire una castroneria, si dovrebbe fare il calcolo statistico esatto, ma una bassa percentuale di gamma potrebbe penetrare la barriera di piombo e uscire a bassa energia (i gamma scatterano principalmente sugli elettroni per effetto Compton ad ogni urto perdono energia e vengono deviati poco poco) e potrebbero essere questi che misura Celani, e a questo punto scatta il discorso che hai fatto tu tra energia che misura Bianchini e conteggi che misura Celani. Ma è solo un ipotesi.

Io ho sempre pensato che i gamma ci debbano essere, e tanti, sono disposto ad ammettere che esista un modo per penetrare "gentilmente" la barriera di potenziale ma poi la fisica si conosce: un nucleo eccitato può emettere l'energia in eccesso solo se emette qualcosa (per conservare la quantità di moto si ha emissione e rinculo del nucleo) e un nucleo emette gamma altrimenti dovrebbe emettere una nuova particella mediata da una nuova forza e ciò mi appare un po' troppo (ad ogni modi non mettiamo limiti a dio).

@Gennaro Zazo
E' si condivido anch'io aspetto e vorrei anche partecipare ad una nuova rivoluzione scientifica, ad ogni modo ce ne sono state tante in passato per cui per me la probabilità che ce ne sia un altra in futuro è molto probabile, e se non saranno le LENR sarà qualcosa d'altro.

tia ha detto...

Il lieve aumento della radioattività di fondo lo spiega Villa con la contaminazione di radon radioattivo disciolto nell'acqua evaporata.

I discorsi di Focardi sanno tanto di arrampicata sugli specchi, visto che una volta demolita la sua teoria ha sostanzialmente detto "si ma sono sbagliati i testi". C'è da fidarsi? No.

Quello che visto Celani può benissimo spiegarsi con una semplice parola: caso. Cosa che capita in misurazioni di attività nucleare.

Max Altana ha detto...

io sto mettendo piano piano assieme i pezzi del puzzle (a modo mio, è ovvio!) e sta venendo fuori ciò che penso accadrà attorno alla seconda/terza settimana di ottobre.

non vi piacerà.

Max Altana ha detto...

Andrea Rossi
August 12th, 2011 at 3:00 AM
Dear S. Woosnam:
Yes, we measured gamma rays inside the E-Cats: are such gamma rays to heat the water.
Warm Regards,
A.R.

questa è a mio parere una affermazione antiscientifica. in italiano, una cazzata. Mi piacerebbe conoscere l'opinione di Celani, su una simile affermazione.

Se guardate il video, Durante l'incontro, Rossi ci prova a sparare questa cazzata a Celani, che ridacchia e dice "no no, se I Gamma ci sono tranquillo che escono fuori"

Rossi dice cazzate, oppure è in malafede.

Claudio Caprara ha detto...

@sukoi
questo tipo di lenr ammesso che funzioni, può risolvere il problema termico. Forse in futuro grazie a sistemi capaci di convertire termico-->elettrico senza bisogno di grandi temperature o pressioni, inciderà anche sulla produzione di e.e. e sui trasporti.
Ad oggi consumiamo circa 95 miliardi di metri cubi di gas, di cui circa il 35 % per riscaldmaneto domestico o commerciale e il 32 % per le industrie. ancora un 32 x e.e. e un 1% varie (tra cui trasporti)
L'Ecat interviene nel 64% del consumo di gas ma che percentuale può assorbire lo sapremo quando vedremo il funzionamento A titolo di curiosità il 30 % viene dalla russia, il 40% dal nord africa e il 15% dai paesi nordici.
Sui trasporti va detto che con le nuove batterie ioni aria, si arriverà a bici e motorini che fanno 100 km con una carica e auto intorno ai 200 km. Questo incide sul consumo di petrolio (banalità ma io ogni giorno di bici elettrica risparmio 3/4 litri di gasolio)

Diogene ha detto...

@ Cesare
Hai visto l'altro commento, in cui cercavo di capire e spigare la relazione fra i buchi a 180° e la misura di Bianchini?

il problema dei raggi gamma a 511 kev è che i 2 centimetri di piombo, concetto ribadito anche da Celani in un'intervista, non li considerano proprio, mi ricordo anche il fattore di attenuazione 8 (sarà attenuazione dell'energia del fascio o quel coefficiente che si trova in radioprotezione http://upload.wikimedia.org/math/4/a/9/4a9f4e793925016dab4579c05765fbb7.png, relativo all'intensità del fascio gamma che passa indenne senza scatterare?)

io per giustificare avevo pensato ad un rateo di eventi miserrimo in effetti non è che il gatto produca 1000 MWh, il quella dimostrazione faceva(?) 10 kWh, però non è molto plausibile, anche se io continuo a non escluderlo a priori.
anzi adesso è rafforzato dalla misura di Celani ballerina, non è da escludere (io qua ragiono dando per scontato che avvenga qualcosa ma non sono sicuro, non fraintendermi) un tipo di processo
che segue dinamiche molto stravaganti.

Io non ho visto il database della AIEA (sarà per repulsione verso little franky che lo nomina ogni 2 per 3), però dovunque sbatti la testa escono sempre fuori i beta +, però possiamo anche ammettere una cattura elettronica, in effetti non penso che gli isotopi del rame siano stati indagati così a fondo.

Poi certo anche per me è fuor di dubbio (?) che i nuclei avvenuta la trasformazione, sia per cattura elettronica che per "fusione" si trovino in stati eccitati e quindi emettano poi i famigerati gamma (e rinculino scaldando il tutto), magari a meno dei famigerati 500, in effetti anche Rossi parlava di raggi gamma a 200-300 kev ma io delle parole di Rossi non mi fido più.
(ma poi si conoscono 'sti salti energetici che farebbero i nuclei del rame e del nichel in stati eccitati? i database AIEA dicono niente a riguardo? Non so te ma a me dei nuclei del rame non ne hanno mai parlato!)

Lo sai che potremmo fare, buttare un intensità del fascio ragionevole tutto isotropo, e vedere un po' alle varie energie cosa succede (tanto il mu del piombo al variare dell'energia, in quella formula che t'ho linkato sopra penso si trovi facilmente).

però prima vorrei capire se i gamma misurati da Celeni uscivano dai buchi lasciati per misurare quelli a 500, oppure dalla schermatura in piombo.
perché se uscivano dai buchi, supposti senza schermatura, a occhio mi verrebbe da dire che son mooooolto mosci e magari non di origine nucleare.

tia ha detto...

>io per giustificare avevo pensato ad un rateo di eventi miserrimo in effetti non è che il gatto produca 1000 MWh, il quella dimostrazione faceva(?) 10 kWh, però non è molto plausibile, anche se io continuo a non escluderlo a priori.

Anche fossero 500keV (che non è vero), per produrre 10kW, il numero di eventi al secondo è sui 10^18.

Diogene ha detto...

@ Max

se sono a bassa energia scaldano (mo nn ti saprei al volo quantificare), metti che il fascio trasporti una certa energia, questo viene completamente schermato, dove va a finire l'energia?

Diogene ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Max Altana ha detto...

Diogene, daccordo. Però ti rendi conto del CULO?

questa nuova reazione genera ESATTAMENTE i gamma della "debolezza" giusta per poter scaldare acqua ma non abbastanza da creare problemi di radioprotezione.

troppo, troppo, TROPPO bello per essere vero. Mi spiace.

Diogene ha detto...

@ Tia
e ma infatti già m'è stato obiettato, e ho fatto puzza!
però qua lo riproponevo per vedere se ispirava qualcosa.
Accompagnato infatti dalla dicitura "dinamiche molto stravaganti" (leggasi ce 'sto a provà)

'Sto 10^18 dove l'hai preso?

tia ha detto...

>'Sto 10^18 dove l'hai preso?

Dal fatto che 500keV sono 8*10^-14 J

Diogene ha detto...

@ Max

Io non dico che è vero, però m'ha incuriosito la misura effettuata da Celani, ora Tia bolla tutto come casualità (io non ho mai effettuato una misura radiometrica quindi la frequenza di dette casualità non la so, magari è 10^-18)
io cerco di raccapezzarmici.
Poi sinceramente come già detto da Cesare e me, le reazioni nucleari li emettono e belli potenti, pensare di schermare con 2-3 cm di piombo è MOOOOOOOOOOOOOLTO strano.

tia ha detto...

>ora Tia bolla tutto come casualità

Ho bollato copme casualità il fatto che lo strumento sia andato in overflow, non la misura saltarellina durante il funzionamento. Per quest'ultimo Villa ha ipotizzato (vedi report) contaminazione da Radon nell'acqua evaporata. Del resto l'aumento del 50% del fondo di radioattività è una sciocchezza.

tia ha detto...

Tra l'altro la misura 'strana' di Celani non è stata fatta nella stanza de reattore, ma fuori.

Max Altana ha detto...

gamma molto strani e troppo bello per essere veri, il passato di rossi, il balletto ridicolo con Defkalion, le bugie a profusione di Defkalion oppure di Rossi o di entrambi, la terrificante sfiatella, la dimostrazione da un megawatt (ma perchè???) che doveva essere ad atene ed il giorno che c'è lo scazzo con Defkalion all'improvviso (ma guarda un po') salta fuori che il test si fa negli stati uniti e il costumer adesso è un'altro.... e molto altro..

questo su un piatto della bilancia

sul'altro piatto della bilancia c'è la buona fede di Levi.

la mia bilancia pende clamorosamente da una parte.

Diogene ha detto...

@ Tia

Se vabbè mo' solo energia da decadimento beta+ (non schermabile da 2 cm di Piombo)
e poi questa nel nostro pour parler l'avevamo anche esclusa, perché sarebbe stata rivelata (anche in piccole quantità), avevano messo apposta due rivelatori.

Diogene ha detto...

@ Tia

link al report di Villa?

tia ha detto...

>Se vabbè mo' solo energia da decadimento beta+ (non schermabile da 2 cm di Piombo)

E' solo un numero quello di 500keV.
Se parli di gamma di bassa energia, il numero di eventi sale ancora di piu! Neutroni non ce ne sono (a detta loro) e alfa sono da escludere. SInceramente rimangono solo i gamma e se sono pure (prevalentemente) a bassa energia significa un numero di eventi enorme.

Il link al report di Villa è lo stesso di quello di bianchini e di Levi, su JONP.

Diogene ha detto...

@Tia

purtroppo non mi scarica il pdf mi dà un problema di I\O, vedrò dopo.

contaminazione da Radon nell'acqua evaporata.

il Radon decade alfa, (non so poi se il nucleo figlio sia in uno stato eccitato e quindi emetta raggi gamma)
quindi potrebbe anche non influenzare la misura di Celani, devo vedere però. (suppongo la banca dati AIEA!)

per il resto io nel computo dell'energia escludendo le alfa( siamo a numeri atomici bassi), potrebbe anche esserci un aumento di energia di legame (devo controllare) e quindi energia cinetica dei nuclei figli.

gwon ha detto...

Nel frattempo pare che il divorzio sia insanabile.......visto che si arriva anche ad urlare ;)
"Andrea Rossi
August 12th, 2011 at 3:05 AM
Dear H. Visscher:
Again, and for the last time:
IT IS TOTALLY FALSE THAT WE AND DEFKALION ARE TOGETHER AGAIN.
THE PRESS RELEASE THAT HAS BEEN PUBLISHED BY EFA SRL ON AUGUST 6TH 2011 HAS ALREADY EXPLAINED THE SITUATION.
WE WILL NOT RETURN ON THIS ISSUE."

dibattiti ha detto...

Qualcuno riesce a spiegarmi quello che dici questo tipo(di cui non conosco il nome) al minuto 13:15? http://www.youtube.com/watch?v=u-Ru1eAymvE

Che tipo di processo ipotizza per escludere i gamma?

JacK ha detto...

Per quanto riguarda i conti sul numero di gamma generati dal reattore l'ordine di grandezza è secondo me quello citato da Tia. Sia calcolando la quantità di calore generato, sia calcolando la quantità di rame apparso alla fine del ciclo di lavoro di 6 mesi (ovviamente valutato i dati riportati da Rossi). Il decadimento beta+ risulta dunque inesistente... ed è diverso dal dire, "minoritario". Infatti, dati gli ordini di grandezza, anche se solo un decadimento su 1000000 fosse avvenuto in beta+ e tutto il resto in cattura elettronica... sarebbero comunque emersi una quantità alta di gamma misurabili.

Se il riscaldamento avviene a causa dei gamma, il loro numero dovrebbe essere così alto che una schermatura di 2 cm ne lascerebbe passare comunque un bel po'. Le schermature non sono infatti assolute, ma statistiche... da qui il "fattore di attenuazione" citato da Celani, che può essere alto ma non infinito. Per questo motivo credo che non sia possibile un fenomeno di riscaldamento solo
grazie ai gamma. Mi sembra più sensato un riscaldamento per l'energia indotta dal nucleo decaduto (che acquista energia cinetica e dunque si scalda). Comunque sto speculando su teorie e dati ancora da verificare... per cui non saprei quale valore dare alle mie stesse frasi.

Giusto per cercare di bollare qualche punto certo, sto cercando di sintetizzare le notizie importanti sull'Ecat in pochi punti. Senza esprimere un giudizio, vorrei raccogliere i fatti e le affermazione che sono rimaste immutate nel corso di questi mesi o che sono logicamente sensate alla luce degli eventi correnti e passati. Qualche esempio:

1) L'unica dimostrazione dell'ECAt svolta senza vapore e riportata alla cronaca (ma non documentata) è quella di Levi di 18 Ore. Se l'esperimento non aveva "trucchi" esplicitamente congegnati da Rossi (tipo aver falsato in qualche modo la portata dell'acqua), se ne deduce che l'ECat funziona poichè spariscono i dubbi innescati dalla vaporizzazione.

2) Se il dispositivo di Rossi non funziona, Rossi ne è consapevole perchè avrebbe visto che senza Nickel o Idrogeno il suo reattore va uguale a quello con Nickel+H. Ne consegue che o funziona o mente spudoratamente.

3) Non c'e' nessuno che, in modo diretto senza essere citato da Rossi, abbia visto un ECat funzionare fuori dal capanonne di Bologna. Pensavo che Stremmenos fosse uno dei pochi, ma in realtà, da quello che ho letto ultimamente, anche lui ha visionato il reattore solo nel lab di Rossi.

4) Non c'e' ancora nessuno che abbia testimoniato il funzionamento in auto-sostentamento in modo diretto senza citazione riportata da Rossi su JONP.

Per trasformare il punto 4 da negativo a positivo, chiedo a Daniele se può riportare qui nel blog un commento di Levi o Bianchini. Sono stati citati infatti come testimoni di questo "evento". Non è una prova scientifica ed è una cosa ovviamente non dovuta, ma la parola di queste due persone per quanto mi riguarda conta molto ed in fondo è lo stesso Rossi che le ha tirate in ballo per primo.

Avete altri punti da aggiungere ?

Saluti

JacK

Max Altana ha detto...

ottimo riassunto, Jack, grazie.

tia ha detto...

>Avete altri punti da aggiungere ?

5) Non appena salta fuori qualcosa di negativo, Rossi alza il tiro.
Dopo la sfiatella ha parlato di auto-sostentamento, dopo la pernacchia della Defkalion ha parlato di un grosso cliente USA con 1000 centrali

6) Appena si fa qualche osservazione nel merito, Rossi risponde con 'FACTS, AGAINST CHATTERS', ma è il primo che sta chiaccherando molto e che non ha prodotto nessun fatto, solo fumo negli occhi.

7) Non c'è due senza tre.

ant0p. ha detto...

8) però se non altro ha messo una scadenza (fine ottobre) oltre la quale se non ci sono i facts molto ben dimostrati lo si potrà sul serio accusare di chatteraggio:))

tutto quello che 'succede' nel frattempo, a meno che non siano veryveryfacts, non lo prendo nemmeno più in considerazione. per me l'unico fact per adesso è la sfiatella:)) come possibilismo resta solo la misura di celani, che però non è un vero e proprio fact:))

Diogene ha detto...

Jack porca miseria hai un simulatore!!!!!!!!!!
già 3 mesi fa me l'avevi promesso, puoi fare due prove in cui mi metti un po di radioattività gamma dentro una sferetta di piombo e rame,calibrandola in modo da riuscire a giustificare le misure di Celani, così almeno avremmo un dato in più su cui discutere (l'attività del reattore)!
e no sempre i soliti!!!!!!!!!



Detto questo io in realtà se il fondo ballerino è imputabile al reattore, (Tia (Valli) ha tirato fuori ipotesi radon, che non mi torna per il semplice motivo che questo decade alfa e Celani misurava gamma! Esiste l'ipotesi di un decadimento alfa seguito da uno gamma ho dato uno sguardo al database AIEA e non ho raccapezzato molto, se qualcuno mi vuol dare una mano con un simulatore...)
reputo che qualche cosa avvenga.

e sono quasi sicuro che in realtà l'energia rilasciata (sfiatatelle & co.) sia di ordini di grandezza inferiori,spererei il contrario ma tutti gli indizi puntano contro! Insomma sui W come gli altri esperimenti (Piantelli, Hearn), magari però più di qualche decina! (se Jack facesse du' simulazioni in croce...)

insomma invece di girare sempre sui soliti discorsi, se esclusa ipotesi radon, riusciamo a quantificare su per giù l'attività del reattore magari riusciamo a tirar fuori qualche altro dato
quindi il mio messaggio è
JACK FAI DU' SIMULAZIONI PLEASE!!!

Diogene ha detto...

JAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAACK TI PREGO ASCOLTAMIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

rict ha detto...

@Daniele, @Jack

In base a quando detto da Jack, non si potrebbe fare una sezione denominata "E-Faq", dove si riassumono le domande più frequenti e gli interrogativi ancora aperti del tipo?

A) E' stata fatta una prova della serva? :)

B) Esiste una tetimonianza da parte di Unibo di funzionamento in autosostentamento?

C) La sonda di Galantini è adatta alla misurazione del vapore?

etc etc,

in modo da orientarsi in questa vicenda più intricata di un disco dei Magma :)

Ric

Cesare ha detto...

@Diogene
I decadimenti alfa o beta lasciano il nucleo eccitato e subito dopo decadono gamma per cui l'ipotesi del radon come fonte dell'aumento di radioattività è sensata.

Cesare ha detto...

@Diogene @Tia
In effetti la valle dei nuclei IAEA permette di cliccare su ogni isotopo e si vedono tutti i suoi livelli energetici;me li ero visti e avevano valori bassi quasi tutti anche se mi ero chiesto quali salti facciano effettivamente, inoltre c'era il problema che parte dell'energia va nel rinculo. Ad ogni modo in tale valle viene dato il decadimento e se l'energia lo permette il beta+ e la cattura elettronica vengono dati insieme ma non si da mai la probabilità di uno o l'altro; probabilmente visto lo scarso interesse; per tale ragione non vedo perché non credere a Focardi che afferma che dopo aver visto in modo approfondito la letteratura scientifica il decadimento è solo per EC (in quanto molto più probabile e a prima vista non vedo perché non dovrebbe esserlo abbastanza da non avvenire praticamente)

La solita vecchia discussione sui gamma era da un po' che non la si faceva; per come la vedo io i gamma di Celani potrebbero venire dal reattore; del resto Focardi e Rossi ci hanno lavorato sopra e a detta di Focardi si vedevano dei gamma che poi sono stati schermati col piombo per cui Rossi avrebbe potuto mettere il piombo necessario e niente più a parte qualcosina che è uscito.

Ad ogni modo sto solo facendo ipotesi, e devo dire di essere daccordo con Tia, i gamma di Celani sono troppo pochi per essere significativi e sono molte le sorgenti naturali che li potrebbero giustificare.

dibattiti ha detto...

qualcuno ha visto il video? secondo me è un contributo alla discussione..

JacK ha detto...

@Diogene

E' vero, promisi una simulazione ! In effetti avevo fatto uno studio con Geant4, ma ho passato i risultati a Levi/Rossi per capire se poteva avere un senso (e per avere una qualche peer review in piccolo). Il problema è che se i dati di partenza sono un po' confusi non è facile tirare fuori qualcosa di serio... si rischia di aggiungere casino al casino. Per cui alla fine era meglio non mettere troppa carne al fuoco.

Per quello che posso dire veniva fuori

1) Che il fattore di attenuazione di Celani per i gamma 511kev su 2 cm di piombo è confermato. Ma questo era indubbio... giusto per confermare le tabelle che usa Celani (in realtà è il contrario... così mi tornava che il simulatore non avesse tirato fuori numeri a spanella)

2) Che il simulatore quando fa decadere il rame 59 (il prodotto di nickel58 più protone) questo avviene con una buona componente di beta+.

3) Che con 2 cm i gamma a bassa energia sono schermati solo se veramete a bassa energia (sotto i 10 kev). Questo implica che un riscaldamento a base solo di gamma non mi torna troppo (se sono a bassa energia non sono loro a scaldare, se invece un po' di energia l'hanno ne dovremmo vedere di più uscire)

Sono sbagliate le tabelle interne al simulatore ? Difficile. Ho messo male io i dati ? Probabile. Se non viene generato un Cu59 con le reazioni standard forse non valgono le regole "standard" ? Può essere tutto in un fenomeno così nuovo.

Certo che in realtà ci sono due fenomeni nuovi

1) Il protone entra nel nickel e non dovrebbe succedere

2) Il rame formato (se viene formato rame) decade in modi inusuali (i beta+ non si vedono)

Diverse teorie sulle LERN postulano che il tipo di intereazione non sia standard per cui l'assenza dei beta+ non è determinate per la presenza di reazioni nucleari. Attendiamo comunque che la calorimetria dia un risultato, poi ci possiamo tuffiamo in queste valutazioni.

@Tia

Il senso delle frasi non era metterci il classico del tuo repertorio, ma cercare di fare una specie di FAQ senza giudizi come suggerisce Rict.

Esempio

Punto 5) L'auto-sostentamento è sempre stato citato dalla notte dei tempi, per cui in questo caso Rossi non ha alzato il tiro. Questo autosostentamento non però si è mai visto nei dati ne ho letto dei report di esperimenti nel 2011 che ne parlano in modo esplicito. I 15 minuti del test di gennaio non contano troppo dato che si rischia di valutare un effetto di accumulo di calore nel metallo.

Punto 6-7) Frase gratuita e inutile

Saluti

JacK

Diogene ha detto...

@Dibattiti

Sì il prof ipotizza decadimenti beta-(elettroni) per giustificare l'assenza di gamma, però in realtà tranne un isotopo (Cu 64) da nessuna parte è riportato che gli isotopi del rame decadano beta- , quindi s'è confuso.

@Cesare

Guarda ora che gli isotopi del Rame non siano stati studiati a fondo concordo, però può essere che la AIEA scriva una cazzata?
significherebbe che non l'hanno studiati per niente, alla fine determinare che decade beta + penso sia una delle misurazioni più facili in assoluto!
vabbè può essere.
Detto questo allora qual è la probabilità che sia stato il radon e quale quella di una LENR?
allora ha a che fare con il reattore, altrimenti perché la variazione dalla sala congresso alla sala del reattore?
però in che modo?
acqua che trasporta disciolto il radon e poi scaldandola lo libera?
(il report mi dà problemi nel download)
Veramente il radon che risale da qualche cantina?

mah io ci rinuncio.
mi sa che ci rivediamo a ottobre e stop, troppi troppi punti oscuri solo per farsi un'idea

Diogene ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pietro F. ha detto...

xJack
Ma da quanto dichiarato da Stremmenos sembrerebbe abbia assistito direttamente al funzionamento dell'ecat in autosostentamento:

"....In the presence of Mr. Rossi, Prof. Focardi, Dr. Bianchini, the writer, we found, as besides in all the other tests, the absence of radioactivity (a slight increase within the allowed limits, measured by Dr. Bianchini) and the production of thermal energy of 10.6 kWh/h, largely self-sustained. The numerical calculation made by Mr. Rossi, coincides perfectly and is in perfect agreement with my analytical calculation (through a special computer program) that rigorously evaluates the fundamental function of enthalpy with general validity..."

Diogene ha detto...

@ Jack

Grazissimissimo!

Mi sa che a 10 kev neanche vengono catalogati come gamma!


sul one megawatt plant ho serissimi dubbi.
Aspettiamo la prova calorimetrica di Bologna, io spero sempre che magari un 100W li tiri fuori cosicché almeno si avrà che la storia non è campata per aria.

Diogene ha detto...

@ Cesare

(avevo scritto male prima)

mi ricordavo, che esistevano dei decadimenti beta e alfa che lasciavano i nuclei figli già stabili, mi pare il decadimento di un isotopo del Cesio.
Ti torna?

Marco De Leonardis ha detto...

Una domanda per Celani: la opposizione di Rossi alla misurazione dello spettro dei gamma, e' motivata o si tratta di una delle tante stranezze di Rossi ?

JacK ha detto...

@Pietro F

Giustissimo !

"largely self-sustained"

Stremmenos dice di aver visto il reattore funzionare in questo stato per un tempo non dubbio. Per cui va dato onore che le sparate di Rossi non sono solo di Rossi. A volte nel marasma di informazioni si perdono i punti focali... per questo mi sto costruendo una FAQ personale.

Punto 4) Stremmenos ha testimoniato il funzionamento per un periodo di tempo significativo in auto-sostentamento del reattore

Lo so che per molti l'assenza di numeri e dati porta queste frasi a valere zero. Per quanto mi riguarda è vero che non c'e' una prova incontrovertibile... ma hanno comunque un valore le parole delle persone serie e sicuramente in buona fedo !

JacK

JacK ha detto...

Giusto per corollario: se c'e' auto-sostentamento del reattore è quasi impossibile affermare che quell'oggetto non va, a prescindere da vapore umido o secco. Ovvio che deve durare almeno per un tempo ragionevole (almeno qualche ora).

Punto 5) A meno di raggi cosmici che hanno attraversato i detector di Celani durante l'esperimento di gennaio, sono stati rilevati a diversi metri di distanza dei picchi di emissioni gamma potenzialmente riconducibili al funzionamento del reattore in condizione non-stazionarie (accensione e spegnimento).

Facciamo un punto zero. Il rumore di fondo di questi ultimi mesi rende quasi impossibile ragionare. Sotto il rumore (generato in gran parte da Rossi) qualcosa di buono c'e'. Poi ci sono anche mille contraddizioni e sparate.

Secondo me Rossi aveva migliori risultati con la prima versione del reattore, quella grande. Che sia stato un errore scendere di taglia in ottica della produzione di 1MW sommando moduli piccoli ? Forse farebbe meglio a tornare al vecchio ECat per le prossime dimostrazioni (se mai ci saranno) !

Saluti

JacK

JacK ha detto...

Questa è una frase forte, ma allo stato attuale, dopo mille discussioni, report e contro report, compreso l'ultimo di Galantini, mi sento di poter dire

Punto 6) L'output termico negli esperimenti con il vapore non è stato misurato in modo tale da fugare i dubbi sull'effettiva resa energetica dell'ECat.

E mi dispiace per Galantini, ma purtroppo non sono convinto che abbia usato la sonda corretta.

Non entro in discussione su questo punto altrimenti non ne usciamo. Io comunque mi sono fatto questa idea.

JacK

AC/DC ha detto...

@Diogene
@Cesare
@Jack
Premetto che la fisica nucleare non è proprio il mio campo, però ho fatto alcune ricerche su internet e non mi pare così chiaro che 2cm di piombo non siano sufficenti per schermare adeguatamente gamma da 500 Kev.

Riporto come esempio il link seguente:

http://www.fas.org/sgp/othergov/doe/lanl/lib-www/la-pubs/00326397.pdf

Osservando la figura 2.2 a pag. 2 e la tabella 2.2 a pag. 16 mi sembra di capire che 2 cm offrono una buona schermatura per gamma da 500 keV, però ripeto non è il mio campo quindi mi piacerebbe che qualcuno potesse aiutarmi a capire.

Grazie.

Il Santo ha detto...

La scienza si fa coi fatti e non con le parole.

Siete liberissimi di credere alle parole di questo o quel veryvery ma non venitemi a dire che questa e' scienza.

Tanti veryvery e nessuno che si chiede come viene misurata l'energia in uscita?!
A questo punto che valore possono avere affermazioni del tipo "l'ho visto autosostentarsi"?

Che facciamo? Visto che con le misure non ci "appariamo"... andiamo ad occhio!!

E poi... cosa dovrebbe fare questa gente? formulare teorie sulla dinamica delle reazioni nucleari? Oddio!! Non so se ridere o se piangere!

Ad ottobre il massimo che possiamo aspettarci e' un vaff.. a tutta l'allegra combriccola e soprattutto ai veryvery.

Cesare ha detto...

@Diogene
Forse non ho capito bene cosa scrivi ma mi pare che confondi i beta- con la cattura elettronica, che è il suo opposto, in cui l'elettrone viene catturato; non è che l'AIEA scrive cazzate è che fra beta+ e cattura elettronica non scrive niente su quale è privilegiato.

Io della misura di Celani non ne ho mai tenuto molto conto in primo luogo perché lui non gli da troppa importanza ma parla di indizio. Ad ogni modo la radioattività di una stanza dipende dai materiali con cui è costruita in quanto contengono una quantità più o meno grande di materiali radioattivi, dipende dal radon che esce dalle pareti e si accumula nella stanza ma anche da quello che può entrare da fuori; potrebbe addirittura dipendere dalle persone che si muovono perché il radon che è pesante tende ad accumularsi in basso e se ci si muove si rimescola l'aria e magari in parte esce o entra. Inoltre c'è l'acqua che viene vaporizzata e contiene radon, come dice Tia, e poi ci sono delle fluttuazioni statistiche nella misura di radiattività, ma immagino anche nello strumento. Per tali ragioni, secondo me, la misura di Celani non prova nulla e non è detto che venga dall'E-cat. Insomma ci sono troppe ipotesi e poche certezze.

Decadimenti che arrivano in nuclei stabili non ne ho mai sentito parlare ma perché no? Mi sembra possibile.

@Jack
Io sono sempre più scettico e preparo le mutande. Ho sempre cercato di giustificare il fatto che i gamma ci sono e vengono termalizzati perché immaginare un fenomeno in cui i gamma non vengono emessi ma viene emesso calore mi riesce davvero difficile e questo non perché sono dell'idea che la fisica vada sempre difesa ma perché ci sono precise leggi di conservazione di energia e di quantità di moto, e altre, di cui tener conto.

Si ha un protone e un nucleo di partenza, si arriva ad un nucleo fuso la cui massa è uguale a quello di partenza, a questo punto tale nucleo può "cadere" i nucleoni che lo compongono si avvicinano e avviene il miracolo in cui parte della massa sparisce e viene emesso un qualcosa: quel qualcosa porta via energia mentre il nucleo rincula. L'energia, sotto forma di movimento, viene emessa quando "sparisce" questa parte di massa; andare a immaginare altri modi per "trasformare" la massa in calore, cioè in movimento, mi riesce proprio difficile dovendo rispettare tutte le leggi di conservazione.

Dovrei immaginare che questo fenomeno emetta una particella esotica che non si è mai vista e che non interagisce con la materia (come un neutrino) ma che in nessun altro fenomeno si è mai osservata. Oppure che il nucleo decade e rincula contro il reticolo cristallino: e perché dovrebbe farlo? Speriamo che avvenga così, del resto di radioattività ne sai di più tu per cui non metto più in dubbio ciò che dici, ciò vorrebbe dire che non si supera solo banalmente una barriera di potenziale (cosa a mio modo di vedere non così sconvolgente) ma che ci si trova di fronte a un fenomeno che obbligherà noi fisici a riscrivere quasi tutte le nostre equazioni.

Grazie a tutti della bella e arricchente discussione: buona notte.

Cesare Vola.

JacK ha detto...

@AC/DC

a 511 kev da manuale 1.6 cm di piombo puro fanno una attenuazione teorica di 1/10 sull'intensità energetica dei gamma. Puoi usare il sito

http://www.radprocalculator.com/Gamma.aspx

Metti come isotopo F18 che è un noto emettitore beta+ (quello che solitamente ti viene sparato in vena per gli esami PET).

Con un po' di fattori di sicurezza che di solito vanno considerati, dire che 2 cm di piombo attenuano di un fattore 8 come riportava Celani in quella fascia di energie è corretto.

Il grafico che riporti è solo un po' schiacciato e forse considera i fattori di schermatura un po' più alti di quello che fanno altri siti. Ma l'ordine di grandezza non cambia: se ci fossero i beta+ e fossero questi a scaldare il reattore, Rossi sarebbe morto.

Saluti

JacK

JacK ha detto...

@Cesare

Il fatto che molti citano le famose "interazioni deboli" come responsabili della reazione Ni-H apre scenari abbastanza estremi... il superamento della barriera colombiana sarebbe solo una parte di questo fenomeno esotico. le pagine di fisica da cambiare sarebbero molte e credo che siano necessari anni per essere certi di cosa avvenga.

Io preferivo avere qualche bella dose mortale di gamma e magari anche qualche neutrone. Reattore chiuso denntro un piccolo bunker come facciamo per i ciclotroni negli ospedali... molto meno comodo... ma sicuramente più giustificabile per la fisica attuale.

In realtà se va e fa pure poche radiazioni è una rivoluzione nella rivoluzione...

troppo bello per essere vero ? vediamo :)

Saluti

JacK

AC/DC ha detto...

@Jack

grazie, non ho ben capito ma mi adeguo visto che di fisica nucleare non ne so un gez.

Sarebbe interessante capire se le oscillazioni verificate da Celani siano un fenomeno frequente oppure no e la stessa cosa vale per i raggi cosmici. Voglio dire, va bene che i picchi si possono spiegare con raggi cosmici, va bene che le oscillazioni si possono spiegare col radon, ma quante probabilità ci sono che questi fenomeni avvengano tutti nel giro di pochi minuti.

In più Celani li ricollega a momenti precisi del test, i picchi alle fasi di accendimento e spegnimento, le oscillazioni alla stanza del reattore con lo stesso in funzione (dove peraltro prima del test lui stesso aveva misurato un fondo stabile).

robi ha detto...

Quindi ,al fine ,resta solo la possibilità che sia un fenomeno nuovo ,che porterebbe molte violazioni a leggi fin ora conosciute?

Miglietto ha detto...

Chiedo scusa, ma nelle foto ho sempre visto il materiale che copre l'ecat fatto da uno strato isolante termico di un paio di cm e uno strato di materiale scuro (piombo ?) di pochi mm.
Penso che la parte più importante del rivestimento sia quello di isolare termicamente il sistema per dare massima forza alla debole sfiatella.

Diogene ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

Visto che di esperti ce ne sono un bel pò ...qualcuno ha ipotizzato che le reazioni possano essere più di una e che una compensi un altra e le radiazioni "spariscano" ?
Era già stato ipotizzato che le reazioni nucleari fossero multiple o mi sbaglio ?

Kurt ha detto...

Io mi domando: arriva un uomo con il passato di Rossi (Petroldragon e attività "incerta" negli USA), con le referenze di Rossi (laurea in filosofia (sic) e in ingegneria da un'università che non esiste più (sic^2)), dice di avere nelle mani una tecnologia basata su principi controversi della scienza, che è in grado, immessi 400 watt nella macchina, di tirarti fuori 12 kwh ma non permette (Rossi) di sapere come è costruita né di fare test seri e le persone che fanno? Lo sfancùl@no direte voi? No!!! Ci credono, scrivono sui blog, prendono l'aereo e vanno a verificare l'inverificabile (se non ti fanno fare nessun test coi contro che verifici????). Addirittura l'università di Bologna ci mette il suo buon nome, non curante di tutti gli indizi (decine e decine) che indicano chiaramente qual'è la vera natura di questa vicenda. E' una parola che inizia con la t e finisce con la a ed ha 6 lettere. A tutti quelli che credono che la fusione fredda o qualcosa di simile possa esistere e un giorno essere impiegata nella produzione pulita di energia dico solo: Rossi ed il suo scaldabagno non possono fare altro che rovinare ancora di più l'immagine della ricerca (esigua) in questo campo. Detto questo, io penso che il Sig. Rossi sia effettivamente un grande illusionista...e che noi italiani siamo nati per fare una sola cosa...a buon intenditore...

Max Altana ha detto...

...la ristorazione?

guido52 ha detto...

Kurt omette di citare le testimonianze di Levi, Focardi, Stremmenos, Kullander, Ferrari, Celani (in parte), Lewan, Bianchini e forse altri.Esse rappresentano l'unico vero motivo per cui questa sconclusionata vicenda ( il famoso impianto greco che improvvisamente e senza spiegazioni non si fà più, i test di UniBo rimandati sine die, la megalomania di Rossi che sproloquia sul suo blog senza dire niente di concreto , la pretesa di essere creduto sulla parola, gli insulti a chi avanza qualche dubbio,il rifiuto di test indipendenti, i fantomatici impianti di produzione americani, l'apparecchio costruito dall'idraulico , ecc...) resta aperta. Per il resto ha ragione Kurt : Rossi potrebbe essere un bravissimo illusionista ed in passato ha ampiamente dimostrato di esserlo (vicenda Petroldragon docet). Aspettiamo ottobre con forte e doveroso scetticismo.

Diogene ha detto...

Mamma mia avevo scritto un messaggio orribile con i verbi alla cazzo di cane!
vabbè che stavo di fretta, però rileggendomi mi sono vergognato come un cane ergo lo riposto!
e poi mi lamento che la gente mi fraintende...


@ Cesare

Ma dove ho scritto che il decadimento beta - è una cattura elettronica?

Uno è l'opposto dell'altro!

il primo è l'espulsione di un elettrone l'altra è una cattura da parte del nucleo!

Sulla AIEA che scrive cazzate:

mi riferivo al fatto che nella loro banca dati risultasse sia EC e beta + (positrone e protone nel nucleo che diviene un neutrone + neutrino così li abbiamo citati tutti i decadimenti beta e abbiamo risolto! Viva la forza debole)
e Focardi, non si capisce come, avesse trovato l'errore in quanto nella letteratura scientifica (quale?) viene riportata solo la EC.

E poi ad ulteriore conferma del mio dubbio, la peculiarità di gamma emessi nel decadimento beta +. E' immediato determinarli (due scintillatori a 180 e hai fatto!), mi sembrava assurdo che la AIEA scriva una scemenza, o meglio riporti studi di dubbio valore, magari non si son messi a studiarli a fondo, ma una scemenza così palese...


AH HO CAPITO perché hai creduto che confondessi le due cose...
ho nominato i beta meno ma mi riferivo al video suggerito da "Dibattiti" in cui c'è un prof alla prova del 14 gennaio che diceva di non stupirsi della non presenza di raggi gamma in quanto i nuclei a destra del nickel decadono beta - ma s'è sbagliato e l'ho scritto (e e neanche gliene faccio una colpa ma chi li ha mai considerati gli isotopi del rame?) .






Per il resto io v'abbandono la faccenda m'ha saturato.

se il reattore da 1MW farà cilecca (o non verrà mai alla luce) la storia collasserà e verrà ricordata come una delle più grandi illusioni di massa.
il problema è che io son convinto che qualcosa all'interno avvenga (e che cavolo Piantelli, Focardi, hearn tutti esaltati? mi pare improbabile!)
però così capitolerà nel peggiore dei modi possibili!

AriBuona Estate!
e incrocio le dita, alla fine un po' ancora ci si può sperare

PS
E' stato molto interessante tutto il dibattito.
e un grazie a Daniele per lo spazio.

Kurt ha detto...

@Max Altana

Buona idea. Se Rossi avesse aperto un chioschetto avrebbe fatto la cosa giusta, invece s'è messo a fare l'idraulico...

@ Guido52

"Kurt omette di citare le testimonianze di Levi, Focardi, Stremmenos, Kullander, Ferrari, Celani (in parte), Lewan, Bianchini e forse altri."

E proprio lì sta la genialata del Sig. Rossi. La domanda era: come faccio a dare credibilità a quest'accrocco? La risposta? Pagare una consulenza a due professori universitari (un anziano emerito (Focardi) che non fa più ricerca e un altro ricercatore più giovane, a cui un po' di notorietà non fa schifo, evidentemente). Costoro non hanno paura ad accostare il loro nome a quello del Sig. Rossi (forse non sapevano chi era, almeno all'inizio). In fondo si tratta di una consulenza, che male può fare? Beh, nella vita ci vuole un po' di coraggio, questo è certo.

Ma ripeto: ci vogliono esperimenti coi contro per poter fare un'affermazione del genere (non si tratta per caso di una rivoluzione epocale?). Esperimenti negati. Perché? Per non cambiare il setup della macchina?
Se il Sig. Rossi è in buona fede, è stata una mossa stupida (uno o più esperimenti seri con risultati positivi avrebbero dato una risonanza *spaventosa* al suo aggeggio ed avrebbero richiamato investitori da tutto il mondo: erano affari d'oro per il nostro ingegnere). Se il Sig. Rossi non è in buona fede, è stata l'unica mossa possibile.

Ovviamente, io propendo per la seconda ipotesi, perché l'insistenza a negare ulteriori indagini è stata tale che non lascia dubbi.

agobit ha detto...

@Miglietto
Come detto in un altro post, le mie perplessità si riassumono nei seguenti punti:
1) la NON autosostenibilità della reazione, prima asserita poi in parte negata dagli autori per una presunta "instabilità".
2) la scarsa professionalita delle misurazioni del vapore e l'immagine devastante della "sfiatella".
3) L'imbottitura dell'E-cat che ha chiaramente significato di isolamento termico.
4) una cosa che nessuno ha notato nello schema dell'apparecchio certificato anche da Levi e pubblicato da Krivit: la seconda resistenza (quella non al centro del sistema) e' posta all'esterno del serbatoio di acqua e NON a contatto con il sistema Ni-h come dovrebbe essere. Cioè serve SOLO a scaldare l'acqua.
Questi punti non riesco a comprenderli e spiegarli se non con l'ipotesi che l'apparecchio sia altro da un reattore nucleare. Ciononostante continuo a sperare.

Stefano ha detto...

Kurt ha detto...
Io mi domando: arriva un uomo con il passato di Rossi

Rieccone un altro dei soliti, cambio nick, nuovo look, ed ecco pronto un nuovo confutatore.
Non se ne può più di questa gente. Gente che è qui non per discutere ma per screditare con argomenti che non c'entrano con quello di cui si parla qui. Kurt, prima di sparlare del passato degli altri, perché non ti qualifichi e ci dici chi sei. Troppo facile così.
Ma non c'era la moderazione? Sta in vacanza?? Non c'eravamo liberati dei troll?

Max Altana ha detto...

Andrea Rossi
August 13th, 2011 at 7:21 AM
Dear Henry:
Our USA Partner is a team of enlightened People who wants to put this technology at the service of Mankind, due to theis cultural roots.
Warm Regards,
A.R.


??????????????????????
??????????????????????

Stefano ha detto...

Max Altana ha detto...
Our USA Partner is a team of enlightened People who wants to put this technology at the service of Mankind, due to theis cultural roots.


Infatti l'unica scelta possibile è quella di rendere la sua tecnologia di pubblico dominio, prima che sia tardi e riescono a fermarlo. Non capisco perché non l'ha già fatto. Comunque ci guadagnerebbe lo stesso abbastanza senza correre i rischi che sta correndo adesso.

Stefano ha detto...

agobit ha detto...
4) una cosa che nessuno ha notato nello schema dell'apparecchio certificato anche da Levi e pubblicato da Krivit: la seconda resistenza (quella non al centro del sistema) e' posta all'esterno del serbatoio di acqua e NON a contatto con il sistema Ni-h come dovrebbe essere. Cioè serve SOLO a scaldare l'acqua.

Fammi capire. Stai confutando Rossi sulla base di un disegno fatto da altri e che potrebbe non rispecchiare affatto la realtà?
Fammi capire, perché quanto è troppo è troppo. Siamo alle comiche.

guido52 ha detto...

Google ? Nasa ? Bill Gates e/o altri filantropi ?

agobit ha detto...

@Stefano
Tutti i modelli del dispositivo di Rossi presenti in rete danno la seconda resistenza esterna al serbatoio d'acqua. Chi e' addentro al problema, come Levi, non li ha contestati, anzi li ha avallati. In mancanza di informazioni dirette, mi devo basare su questo. La contestazione sulla mancanza di prove sull'autosostentamento della reazione l'ha fatta anche il Nobel Josephson come risulta da un post su JONPh. Quest'ultima mi sembra una critica importante, radicale per il futuro dell'E-cat. Assai più di quelle incentrate sulla qualità e misura del vapore.

gwon ha detto...

@Guido52
Beh verrebbe in mente:
"That's one small step for man; one giant leap for mankind"

Andrebbe bene per la ricerca, però non torna il fatto delle 1000 fabbriche ;)
Mah gente illuminata ? Tecnologia al servizio dell'umanità ? Radici culturali ?
Parrebbe escludere le corporation, quindi enti statali o enti privati senza scopo di lucro.

Stefano ha detto...

agobit ha detto...
... In mancanza di informazioni dirette, mi devo basare su questo ...

Ti stai arrampicando sugli specchi. Lascia perdere. Aspetta di avere lo schema reale e poi lo critichi.
Ci sono momenti in cui vale la pena stare zitti invece di essere ridicoli.

JacK ha detto...

La dinamica di questa storia sta estremizzando la situazione. Probabilmente questo è dovuto al fatto che Rossi è un tipo estremo. Ci sono secondo me tre strade e pochi toni di chiaroscuro:

1) Best Case Scenario

Questa tecnologia è buona, Rossi ha in mano una rivoluzione e la tiene stretta anche a costo di rovesciare il tavolo non una, ma più volte. L'intenzione è di arrivare sul mercato con un effetto sorpresa, aiutato anche da una buona dose di paranoia, dato il business molto complicato e appetibile. L'Unibo inizierà i test a breve e per prima cosa certificheranno le prestazioni energetiche. Poi si inierà a rischivere qualche libro di fisica rendendo gloria alle LERN dopo 20 anni di silenzi e attese.

2) Middle case scenario

Rossi ha intravisto qualcosa di buono in una tecnologia nascente e sopita da tempo. Prende quello che può e ne esagera i risultati, millantando kilowatt e applicazioni industriali. Ottiene attenzione e cerca di stringere qualche affare prima che i risultati veri saltino fuori. Guadagna tempo, ma l'unibo certifica che l'output energetico c'e', ma negli ordini di grandezza di Ahern, Piantelli ed altri. Nessuna applicazione industriale, ma da tutto questo calderone ne esce che le LENR sono una realtà ed il mondo inizia a studiarle seriamente

3) Worst Case Scenario

Rossi usa la sua capacità di presentarsi e di trascianre carismaticamente per indurre Focardi a pensare che il suo reattore funzioni sul serio. Il gioco del vapore rende effettivamente arduo scoprire subito il trucco, inoltre le condizioni controllate, con Rossi sempre al comando, rendono la cosa poco scientifica e molto scenica. Levi e Stremmenos ci cascano anche sulla base dei racconti di Focardi e della fiducia riposta in Rossi. Da qui ne nasce un intricato gioco tipo: "se lui ci crede sarà vero, non è mica solo Rossi" che trascina personaggi anche influenti in questa situazione con una retroazione positiva che accresce sempre più il fenomeno. Rossi in background cerca accordi usando questa onda per ricavare soldi e finanziamenti e tirare avanti il più possibile. Le prove e le verifiche vengono sempre ritardate con una scusa. L'unibo non inizierà mai i test perchè Rossi alla fine troverà il modo di mettersi fuori. Alla fine, presi per stanchezza, finirà tutto in un collettivo e amaro risveglio. Le LERN avranno la reputazione tagliata a mezzo e, per tutti i veri scienziati, sarà un colpo duro da assorbire verso l'opinione pubblica.

1, 2 o 3 ?

Ciao

JacK

Max Altana ha detto...

io pendo sempre più sul 3, a meno che Daniele non ci faccia avere qualche notizia confortante da Levi.

Se non parte la sperimentazione col DF di Bologna, Rossi è fermo alle chiacchere.

Max Altana ha detto...

aggiungo che è molto probabile che lo scenario 3 arrivi al climax durante la 3/4 settimana di ottobre in cui Rossi, sapendo di avere un pugno di mosche in mano, scriverà una "oscura" dichiarazione su JONP a proposito del fatto che non ben determinate entità nazionali/sovranazionali che hanno boicottato la dimostrazione del magico megawatt e blah blah blah, mandando in sollucchero i fan di Dan Brown e di X-Files.

gwon ha detto...

In medio stat virtus ?
Io spero sia obiettivamente almeno il caso 2, ovvero che ci siano state esagerazioni (volute o non volute), ma che qualcosa oltre a una reazione chimica esotermica ci sia.
Ci sono purtroppo tante, troppe cose che non tornano. L'unico dato incontrovertibile è un possibilismo abbastanza diffuso. Sta di fatto che le prove più significative sono comunque sub iudice e quindi non sono prove ma solo indizi.
Ad esempio le ceneri fornite agli svedesi delle quali non si è più parlato.... possibile che le indagini su quei campioni non siano più proseguite ? Era venuto fuori che il rapporto isotopico del rame era a concentrazioni naturali (cosa incompatibile con un processo di trasmutazione partendo dal nichel), ma che avrebbero fatto esami più approfonditi. Questi esami li hanno fatti poi ? Se si perchè non li hanno comunicati ? Già quello dovrebbe essere una prova interessante a favore o contro, o no ? Se Rossi gliele ha date è ovvio che le avrebbero analizzate... Perchè avrebbe dovuto dargli una prova a sfavore ? Certo le polveri sarebbero potute essere manipolate in partenza, ma allora perchè una concentrazione naturale ? Il non aver calcato la mano sull'analisi delle ceneri deve per forza avere un motivo.

gwon ha detto...

@Max Altana
A quel punto dovrebbe anche inventarsi perchè non rendere di dominio pubblico il segreto industriale....
Più facile che ci sia anche una presentazione ufficiale dell'impianto con qualche dimostrazione visiva...
Del resto già si fa fatica a dimostrare che un e-cat singolo funzioni in un sistema semplice, figurati 300 di questi in serie e parallelo... non mi sembra che si semplifichi il procedimento di verifica.... anzi...
Basterebbe un bel test indipendente su un singolo e-cat anche in modalità black-box.
Sinceramente non capisco la smania del sistema complesso, visto che il cliente originario non c'è neppure più. E' totalmente insensato..... se ne funziona uno ne possono funzionare anche mille.... il punto è far vedere che uno funziona.

Miglietto ha detto...

Our USA Partner is a team of enlightened People who wants to put this technology at the service of Mankind, due to theis cultural roots.
Più scrive più dubito che sia completamente lucido quando lo fa.
Illuminati ?
Ma chi saranno ? Ho escluso la Chiesa Cattolica perchè risiede in Vaticano. Scientology, Mormoni, Massoni ?
Tutte organizzazioni a cui la grana proprio non difetta ma, fatemi pensare:
Illuminati... illuminati...mmmhh... Ci sono ! L'Ordine degli Illuminati ! http://it.wikipedia.org/wiki/Illuminati
AH AH AH :)))))))

Matteo ha detto...

Per credere all'ipotesi 1) o non si conoscono, o non si considerano tutti assieme, i fatti controversi accaduti finora attorno alla vicenda.
Per il punto 2) la vedo dura perchè vorrebbe dire che la reazione è molto probabilmente la stessa che realizzavano Focardi-Piantelli anni fa, però loro avevano anche neutroni e gamma, inoltre le vecchie celle di piantelli si autosostengono per svariato tempo (N.B. anche in questo caso sono solo dichiarazioni: si dice che molti hanno visto ma nessuno che lo dichiari in prima persona...), poi affermare che il reattore va fuori controllo e salta quando si autosostiene è in contrapposizione con l'ipotesi pochi watt.

Da pure considerazioni logiche sono per il semplice scaldabagno.

P.S. La goccia che mi ha fatto traboccare il vaso (vaso bello grande eh) sull'e-cat è aver rivisto per bene il video della visita di Mats Lewan: la sfiatatella dormiente che si sveglia dieci secondo dopo che mats gira l'angolo con la telecamera. Mi ha colpito di più della sfiatatella di Krivit.

Max Altana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Max Altana ha detto...

secondo me l'aggeggio da un megawatt è il modo più semplice per prendere tempo, il rapporto con defkalion era una bomba a tempo e basta

a ottobre potrà dire "prima sono stato tradito dai greci ora dagli americani, è evidente che esiste la volontà di seppellire questa nuova forma di energia" e darsi alla macchia, o buttare la commedia in salsa Steorn e vendere il kit "fai da te" del e-Bidone, in versione 2.0

Danieeeeeleeeeee notizie da UniBo?

Miglietto ha detto...

>Mi ha colpito di più della sfiatatella di Krivit.
E quando Lewan lo ha ri-inquadrato ? A me è sembrato di rivedere nonna Granny che irrompe nella stanza, la gabbietta di Titti aperta vuota, qualche piuma gialla ancora svolazzante e Silvestro con la faccia più innocente del mondo :)))

Matteo ha detto...

>Danieeeeeleeeeee notizie da UniBo?

Il santo graal può aspettare, prima vengono le ferie! :)

Kurt ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Kurt ha detto...

@Matteo

A me ha colpito l'espressione di Rossi quando è stato successivamente inquadrato dalla telecamera...

@gwon

Sono perfettamente d'accordo.

@Max Altana

Penso che oramai sia difficile propendere per 1. 2 e 3, neanche molto diverse tra di loro, sono le possibilità più probabili.

Chissà chi sarà il "fortunato" cliente che acquisterà la "tecnologia" di Rossi, ihihihih ;)

ant0p. ha detto...

il problema è che lo scenario 2 è di difficile definizione. sarebbe una situazione in cui rossi sarebbe in grossa difficoltà perché ha dichiarato i kw ma non è vero. e quindi diventerebbe difficile mantenere calma la situazione per una verifica sicura di pochi watt..ci sarebbero grossi attacchi anche al df che potrebbe defilarsi e tutto potrebbe finire con un infinito tira e molla che non sarebbe niente di diverso a quello che è successo nel campo della ff dall'89. stessa cosa per lo scenario 3, lo si potrebbe far passare anche da scenario 2:)) insomma dall'esterno ho paura che sarà difficile distinguere gli scenari 2 e 3 in due realtà ben distinte.

per me lo scenario 1 ha il 25% a questo punto, mentre se non ci sono i kw lo scenario sarà indistinto e si continuerà all'infinito col tira e molla e i complottismi, a meno che finalmente non arrivi seriamente qualcuno con i kw (piantelli/arata o altri).

Matteo ha detto...

@Kurt
@Miglietto
e "it's stable, stable, stable"..
Ahahah fortissimo!!

Max Altana ha detto...

a meno che non crediate negli omini verdi, se Rossi se ne esce con una dichiarazione da X-Files a metà ottobre, credo sarà ovvio che eravamo in pieno scenario 3 sin dall'inizio.

ant0p. ha detto...

matteo:----- la sfiatatella dormiente che si sveglia dieci secondo dopo che mats gira l'angolo con la telecamera. Mi ha colpito di più della sfiatatella di Krivit.------

con lewan invece è una situazione più dubbia, non la metterei sullo stesso piano di quella molto chiara con krivit.
intanto perchè se il tubo sbuffa appena sul pelo dell'acqua può anche non far rumore e si vede poco lo sbuffo (ho provato a casa:)). e poi in quella prova il tubo era sempre stato nel secchio e lewan non aveva fatto notare niente di strano nel suo report, quindi anche se il video suscita dubbi non si può avere delle certezze..se non altro lo scarico non era completamente nascosto e lewan poteva controllare lo sbuffo in qualsiasi momento, non sappiamo se ha controllato bene..però non possiamo nemmeno dire con certezza che si sia fatto fregare:))

Daniele 22passi ha detto...

@Kurt
Come vedi certe argomentazioni qui cadono nel vuoto, non perché siamo dei credenti ciechi, ma perché sono 7 mesi che le abbiamo sviscerate a 360° e se possibile (in n dimensioni) ancor di più!

@Jack
Se gli scenari 1, 2, 3 appartenessero a una scala continua io mi collocherei verso 1.45. il n. 1 sarebbe davvero troppo bello per essere vero... Il n. 2 mi sembra troppo riduttivo, il n. 3 mi dà sull'inverosimile.

@Max Altana.
@Matteo
Capiluppi è in ferie, Levi è in ferie ecc... ragazzi, siamo a ferragosto!
Dunque non aspettatevi annunci a breve. A parte il fatto che UniBO non dà nessun peso - GIUSTAMENTE - a critiche, pressioni, denunce, offerte di aiuto (e chi più ne ha più ne metta che) ecc. che si materializzano nel web.

@tutti
Come vedete vi lascio semaforo verde, anche se un po' di vacanza me la sto concedendo anch'io. Voglio fidarmi! :)
Un abbraccio.

Matteo ha detto...

@ant0p
capirai che però è un'altra congiunzione astrale che la sfiatatella cambi cosi repentinamente proprio quando lewan arriva li con la telecamera e quell'altro è li intento ad armeggiare sui bottoni. L'unica cosa è, come dici tu, fare affidamento sul fatto che lewan non ha solevato dubbi.
però se su una cosa ci dobbiamo fidare di levi perchè si sarebbe accorto di questo, di focardi che si sarebbe accorto di quest'altro e adesso anche di lewan..
A sto punto preferisco ascoltare anche le mie sensazioni.

gwon ha detto...

@Daniele
Concordo che l'ipotesi 3 non sembra avere molto senso per quanto ne sappiamo.
La 1 e la 2 sono più credibili, quantomeno hanno più senso con tutto quello che è avvenuto finora.
Che in molti si siano presi un abbaglio è possibile, ma che siano diventati completamente ciechi è meno probabile.
Potrebbe anche essere ipotizzabile che l'ipotesi 2 non riguardi lenr ma solo reazioni chimiche esotermiche, ma questo sarebbe in palese conflitto con le trasmutazioni ni-cu e con i gamma.
Che del resto non hanno mai avuto una verifica indipendente, o meglio ce l'hanno avuta in senso negativo.

JacK ha detto...

@Daniele... proposta pazza !

Ti autorizzo a mandarmi a cagare perchè non è banale da implementare. Ma mi piacerebbe che il blog avesse questa nuova feature:

Metti su un sondaggio dove viene chiesto da 1 a 3 cosa si pensa della situazione "Rossi". Il significato del voto è quello indicato nel mio post: 1 rivoluzione, 2 via di mezzo, 3 truffa. Sono accettati anche "1.5" e "2.5".

Il sondaggio salva il tuo voto. Poi uno script mette assieme gli ultimi 100 voti e ne tira fuori la media. A questo punto il valore viene infilato in un grafico ogni 2 ore stile borsa dei valori. Una persona (IP) può votare una volta sola ogni 6 ore in modo da poter cambiare il proprio parere, ma non intasare e falsare la tendenza.

Dovremmo ottenere una specie di diagramma temporale in grado di darci giorno per giorno il parere dei frequentatori del blog. Ogni sparata Rossiana o novità, nel bene o nel male, dovrebbe portare il grafico a spostari verso gli estremi.

In questo ultimo mese ad esempio sono certo vedremmo un trend negativo. Io ad esempio sono un 2 con outlook stabile, ma passerei a 1.5 se venissero pubblicati i dati del test di Levi di Febbraio.

Utilità di questa cosa zero... ma è divertente dare un occhio ogni tanto a come butta la situazione "emotiva" del tuo blog :)

Ciao

JacK

Daniele 22passi ha detto...

@Jack
MI PIACE!!
È un'idea simpaticissima, ma tutto quello che sono in grado di fare è aprire e pubblicare un sondaggio con i 5 voti possibili, ricavare la media calcolandola manualmente, aggiornarla periodicamente in una stringa di testo sotto il sondaggio. Stanotte ci lavoro... ho cancellato il sondaggio della "spinner dancer" giusto un paio di giorni fa! :))

Kurt ha detto...

@Daniele

Si, me ne sono accorto, siete impermeabili a certi discorsi... :P

Cesare ha detto...

Quello che mi ha convinto all'inizio di questa storia era questa sequenza di persone che se ne convincevano, vogliamo ricordare il buon Essen che ha avuto quattro ore per verificare la "sfiatella" dal vivo e ha perso probabilmente la presidenza della società scettica svedese per questa storia, che fine ha fatto?; e Focardi che va per anni a vedere e fare esperimenti e afferma che il fenomeno lui lo ha misurato diverse volte e in modi diversi e avviene; mi sembrava impossibile che tutte queste persone sbagliassero su una misura così macroscopica. Ma ora comincio a pensare che la soluzione sia un abbaglio collettivo in cui il primo che si è abbagliato è lo stesso Rossi e via via a scendere fino al sottoscritto. Per cui 80% 3 (ma Rossi inconsapevole) e un 20% 1 non credo nella 2.


@Diogene se per caso leggi ancora spinto da morbosa curiosità

Il fatto è che gli isotopi che decadono beta+ e EC sono diverse centinaia e per studiarli vanno prodotti in qualche modo (e non è semplice) e separati da altri isotopi che si producono; nel database IAEA non si da la probabilità di un decadimento o dell'altro ma si mettono assieme entrambi(insomma non danno il dato) e questo per tutti gli isotopi del lato destro; insomma non è che ci siano tutti questi studi per determinare che gli isotopi del rame decadono più in un modo o nell'altro, perché non interessa.

Per quel riguarda Focardi secondo me subito dopo il test fallito del beta+ si sarà messo a studiare tutte le pubblicazioni scientifiche sull'argomento per vedere gli studi fatti sui decadimenti degli isotopi del rame (e non guardare semplicemente una tabella su un libro), credo che sia stato un gran lavoraccio perché si tratta di scartabellare libroni polverosi di vecchie riviste scientifiche di fisica nucleare o di cercare tra mille altri articoli su internet, fino a trovare degli studi, dice lui, in cui si è fatta la misura e si vede che il rame, e non tutto il lato destro ma gli isotopi del rame, decade EC: il che non è così insensato perché in fisica nucleare ogni evento ha il suo tempo di dimezzamento (ovvero il tempo in cui avviene metà dei decadimenti) e un tempo molto rapido per EC e uno molto più lungo per beta+ (che farebbe si che in pratica il beta+ non avviene). Per tale ragione io ho avvallato la spiegazione di Focardi secondo cui non si sono visti i beta+ ma avvengono li dentro solo gli EC che non si sono misurati per il range dei rivelatori scelti.

In effetti rode che non siano usciti un bel fiotto di gamma che magari ammazzavano tutti li dentro, prova certa che il gatto miagola, scherzo.

Daniele 22passi ha detto...

@Kurt
Be' fai un'affermazione meramente apodittica... giusto da concludere con una linguaccia! :))
Direi piuttosto che certe affermazioni le digeriamo e metabolizziamo... si cerca semplicemente di attribuire loro il giusto valore insomma.
Resta il fatto che a porgerci il cibo del genere che cucini tu, a parte un paio di persone, sono sempre regolarmente commentatori che si celano dietro un nick... chissà come mai!

Kurt ha detto...

@Daniele

Che importanza avrà mai il mio nome? Dovrebbe contare di più cil che scrivo, no? Sono un semplice osservatore, con laurea in Informatica (non a Bologna), quindi teoricamente costretto a vivere nel dubbio (che nel mio caso è pressoché inesistente) finché gli esperti non daranno la sentenza definitiva.

Ho solo fatto delle considerazioni che, in tutta onestà, mi sembrano di buon senso, riguardo al CV di Rossi (io avrei avuto un atteggiamento molto diffidente), alla mancanza di evidenze sperimentali certe (esperimenti che richiederei con fermezza prima di fare qualunque tipo di dichiarazione) e così via.

Personalmente trovo la vicenda alquanto grottesca e ridicola.

Mi scuso se offendo la sensibilità/professionalità di qualcuno, ma veramente non ci trovo niente di niente in tutto questo. L'unica cosa che rimane da vedere, per quanto mi riguarda, è come se la caverà Rossi e, soprattutto, i professori/ricercatori dell'università di Bologna.

robi ha detto...

Cesare
ti chiedo da profano.
Perchè cercate una maniera "classica"per spiegare il fenomeno.Quando anche Focardi (all inizio)diceva che non era ben comprensibile. E sì che lui avrà avuto in mano molti più dati e certezze di voi. Io penso che lo stesso fatto che chiedano lumi all Unibo significhi che ci troviamo davanti ad una transmutazione nuova.(io penso).Pertanto se i conti non tornano con le certezze attuali ,non sarebbe interessante vedere in giro quali "assurde"alternative potrebbero spiegare il processo?
se ho scritto delle cazzate ignoratemi.

robi ha detto...

kurt
tu tiri fuori discorsi che son stati discussi fin alla nausea
informati sul blog e adesso parliamo della realtà attuale.Se ti va di ricominciare da petroldragon ci sono altri siti che da mesi battono lo stesso chiodo ben volentieri.adeguati o cambia blog

Max Altana ha detto...

@robi

perchè se partiamo da quel presupposto allora propongo che l'eCat vada ad arcobaleni magici di minipony™

ant0p. ha detto...

mi piace la proposta di jack sul grafico della borsa-ecat. purtroppo sono pessimista e metterò 2.5..e non penso che possa cambiare fino a fine ottobre. dopo di che penso che resterà sempre quel 2.5 visto che ormai credo poco ai kw e le ipotesi 2-3 col macello che succederà rimarranno praticamente indistinguibili anche se teoricamente sono molto diverse.
il fatto è che rossi è arrivato sparando i kw e gli investitori che ha coinvolto nell'avventura industriale si sono buttati in mezzo perchè ci sono i kw..quindi se i kw non ci sono anche nel caso 2 c'è qualcuno che viene truffato:)) come anche nel caso 3 sarà molto facile trovare soluzioni 'politico-diplomatiche' per farlo passare come caso 2..purtroppo è così, ormai non mi illudo più che ci possa essere abbastanza trasparenza e chiarezza per discernere in modo chiaro tra 2 e 3..sarebbe importante ma mi sa che o si va clamorosamente sull'1 fisso o tutto il resto delle possibilità rimarranno confinate alla 'politica della scienza' e basta.

purtroppo la 'politica della scienza' fino adesso è stato l'elemento totalmente dominante di tutta questa vicenda: sia da parte di rossi, che da parte del df, che da parte di tutti gli opinionisti coinvolti, sia franchini che daniele in fondo non fanno altro che confrontarsi su quel piano..l'unico che per un attimo ha sfondato il muro della politica è stato krivit quando ha fatto tirare fuori quel maledetto tubo:)) ma poi anche lui è stato risucchiato nelle infinite discussioni 'politiche'..

Matteo ha detto...

@Max Altana
hai ragione proprio arcobaleni.. è il vapore rigorosamente umido il segreto della reazione!:)))

ant0p. ha detto...

ah mi dimenticavo anche di celani, che è quello che secondo me ha avuto la posizione più equilibrata sulla faccenda..solo che nessuno lo ascolta oppure lo si ascolta solo a senso unico per dire che ci sono i gamma:))

robi ha detto...

max altana
Jack parlava di trasmutazioni a debole energia.Poi non so ma so che ci sono altre...
senti max ho scritto che se il mio intervento non è valido di ignorarlo.Se tu ti godi a sputtanare la gente quando chiede ,permesso,posso,ti sei già qualificato..

Max Altana ha detto...

@robi

guarda che nella vita si può anche sorridere, e sto cercando di ridere CON te, non SU DI TE

lighten up! :D

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Miglietto ha detto...

trasmutazioni a debole energia.
Comodo neh ? Due piccioni con una fava. Niente radiazioni ma Cu a volontà !

robi ha detto...

max
bravo
invece di ridere con me.Rispondi.Lo vedi possibile un nuovo tipo di trasmutazione?

Max Altana ha detto...

@Miglietto

si, è quello su cui sto rimuginando ultimamente

se l'eCat funziona bisognerà dare

a) il premio Nobel a Focardi

b) il premio CULO GALATTICO a Rossi

Max Altana ha detto...

@Robi

non, non lo vedo, è una cosa che cozza contro tutto quello che sappiamo.

Ora, questo non significa che sia per me IMPOSSIBILE accettarlo. Significa che, siccome è una cosa improbabile, ed in modo straordinario, abbiamo bisogno (per "crederci") di evidenze straordinarie

ti faccio un esempio molto pratico

Andrea Rossi mi dice che ha un asino che vola. La cosa mi sembra improbabile, quindi gli dico

"Guarda Andrea, sta cosa dell'asino che vola è abbastanza assurda, però ci sono un paio di scienziati che sembrano essere possibilisti. Per crederti ho bisogno di

a) salire in groppa all'asino e farmi un voletto

b) fare una TAC all'asino per controllare se per caso non abbia un razzo infilato su per il culo"


claro?

robi ha detto...

max
sempre da profano
ma allora come mai Focardi, non è riuscito in 2-3 anni a tirar fuori una teoria .Lui dice (nelle interviste)che ha un idea precisa di cosa succede,ma,resta un intuizione.Secondo me ,adesso, sarà l Unibo a cercare di spiegare il tutto.
Si parte dal presupposto che non sia una bufala.Naturalmente ,potrebbe essere una certa, qual spiegazione da non sottovalutare.Bisogna che consideriamo tutti gli aspetti della faccenda

Max Altana ha detto...

"ma allora come mai Focardi, non è riuscito in 2-3 anni a tirar fuori una teoria"

beh questo non è esatto, la teoria c'è eccome

http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=66

Miglietto ha detto...

Lui dice (nelle interviste)che ha un idea precisa di cosa succede,ma,resta un intuizione.
ma non ha la più pallida idea di quale sia la ricetta della salsa segreta ...
All'anima della logica !

robi ha detto...

max
qua mi zittisci. Non ho le capacità di criticarla.Voi sì.E vedo ,dalle vostre discussioni, che non è illuminante.
Siccome non è decisiva ,da lì partono,giustamente, le vostre critiche.
Scusa ma io non ci credo,se no a che servirebbe il supporto dell Unibo.
ti ringrazio della discussione..esco..alla prossima

robi ha detto...

Miglietto
non ha parlato dell additivo ,ma ,di come dovrebbe funzionare il processo

ciao

piero41 ha detto...

Allargando la scena anche a Piantelli mi sembra che dopo l'intervento di Roy Virgilio a Viareggio, negli Usa incominciano a parlare di gara fra italiani su: http://www.freerepublic.com/focus/f-news/2755727/posts
fra le varie notizie su Nichenergy e sui tempi, potenze patents dei reattori di Piantelli già più o meno diffuse da Roy Virgilio mi sembra di capire che mentre sono assenti enti istituzionali italiani invece"There are proposals of a joint work with a big USA firm that had the opportunity of staying at Piantelli's laboratories for 3 days. Agreements with important industrial firms to develop generators of various power levels are also being made." Anche con lui. E' possibile che noi italiani si debba esser sempre presi ... Comunque Aveva ragione D22 quando parlava di USA dietro Piantelli..(mi sembra). Vi sono accenni anche alla teoria di Piantelli per spiegare il fenomeno... Naturalmente non conosco l'attendibilità della notizia però è sempre un'opzione alternativa magari con problemi che forse potrebbe avere anche Rossi....

ant0p. ha detto...

su jonp:

-----Greven Grevesson
August 13th, 2011 at 3:48 PM
Dear Mr. Rossi

When the world class scientists performs their test in October, will they also have a smaller e-Cat module to test?
The reason I ask, is that it is much easier to test one of the individual modules (because of the relative small energy production), than the big 1MW unit.

Andrea Rossi
August 13th, 2011 at 5:14 PM
Dear Greven Grevesson:
Yes, they will.
Warmest Regards,
A.R.--------

quindi i veryveryvery dovrebbero avere anche i moduli più piccoli da ispezionare, a meno che non intenda implicitamente che i test dei moduli più piccoli saranno quelli che dovrà fare dal df, chissà quando:)).
ma messa così la domanda, sembra che i test dell'impianto grosso e dei moduli più piccoli li voglia fare contestualmente durante la presentazione..vedremo..

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Miglietto ha detto...

Tutti i VV (very very) presenti alla demo riceveranno oltre allo spumantino un press-kit con tanto di documentazione, dvd e e-cat personale da testare ?
P.S. Su vortex è circolato una voce (non confermata) sulla location: Reno in Nevada. Dico io, già che c'era, non si poteve fare Las Vegas ?
Scusate ma leggendo queste uscite, bisogna fare uno sforzo sovrumano per non prenderlo in giro.

Miglietto ha detto...

@Piero41
Ma la faccenda Roy/Piantelli ? Dopo l'annuncio shock di Roy a Maggio/Giugno di grosse novità in arrivo da quel fronte con partner industriale e finanziamento, passata la conferenza del 23/6 cosa è successo in pratica ? Tutto tace ?

Max Altana ha detto...

beh, se E' VERO, la notizia del test su moduli "piccoli" è un'ottima notizia.

Tuttavia continuo a scommettere sulla dichiarazione di Rossi che le Multinazionali Kattive hanno affogato il Gattino, attorno alla terza/quarta settimana di ottobre.

guido52 ha detto...

Definitely National Aeronautics and Space Administration

Max Altana ha detto...

beh, se è la Nasa, stiamo freschi, le ultime amministrazoni le hanno tagliato tutti i fondi per la ricerca :D

(sempre meglio della Grecia, eh)

Miglietto ha detto...

NASA ?
Potrebbe essere ma non sono un pozzo senza fondo di finanziamenti.
La loro trafila per partire con una nuova avventura e ottenere cash (che viene dai contribuenti) è lunga e tortuosa, passare per il congresso ...
La vedo dura trovare i dindini per Ottobre, a meno che inizialmente non paghino Leonardo & C.

Rampa ha detto...

Ma la NASA può fare "bisnèss" ?

Max Altana ha detto...

la Nasa avrebbe senso solo per dire "si è vero, funziona". A quel punto i business partners VERI si trovano eccome.

il fatto è che Rossi continua con la tiritera del "costumer" che vuole produrre MILLE (e dallì con sto mille, Rossi è un millenarista) impianti da un MegaWatt (milleMILA, ho capito, è l'ingegner cane!!!) nel 2012

e di sicuro non è la Nasa che si mette a fare una cosa del genere.

guido52 ha detto...

"Our USA Partner is a team of enlightened People who wants to put this technology at the service of Mankind, due to theis cultural roots."
" We have organized a dense chain of outsourcing, in view of the massive orders. We already have the organization for the yearly production of 1000 MW...."

Mettete insieme NASA, Jet Propulsion Laboratory in Pasadena and California Institute of Technology e avrete un idea di chi siano le "enlightened people" . Aggiungete Chevron Corporation e saprete da dove viene la capacità produttiva.

Consiglio , infine , una visita sul sito NASA digitando "lner" search.

lutoit ha detto...

Alla NASA stanno tagliando i fondi, addirittura il JWST è a rischio, ma comunque finanziare la ricerca per il dispositivo di Rossi sono briciole per un budget da 16 miliardi di $.

Più che la NASA dalle mezze parole che leggo scommetterei di più su Google che ha già intrapreso numerosi finanziamenti anche nel settore energetico.

La cosa più interessante piuttosto è Piantelli con altri soci US se confermato pe me la faccenda del funziona o no è chiusa.

Max Altana ha detto...

Chevron??

e perchè mai?

i partners privati "storici" della Nasa sono Boeing, McDonnell-Douglas e IBM

guido52 ha detto...

"NASA and Chevron Partner to Benefit the Energy Industry"

Max Altana ha detto...

Ah, interessante, grazie guido :)

Rampa ha detto...

Non penso inverosimile un'alleanza con un petroliere illuminato (o anche solo furbo !), che a fronte di una impossibile ulteriore futura crescita del prezzo del petrolio e ad una sempre maggiore difficoltà geopolitica e tecnica di estrazione, si converta ad energie diverse.
Sappiamo tutti che BP partecipa alla grande al business del FV.
D'altronde è sempre stata mia ferma convinzione che alla lunga l'E-Cat influenzerà in modo molto marginale il prezzo del petrolio, dato che l'E-Cat per ora eroga energia di bassa qualità (200°C).
Vedo molto più drammatico a breve il calo del prezzo del Gas Naturale.

Max Altana ha detto...

già, è tutto molto bello, ma sarà difficile fare la rivoluzione con una sfiatella e senza raggi gamma.

lo so, lo so, sono un rompicoglioni. :D

Obroni ha detto...

cercando sul sito NASA "lenr" ho trovato questo evento:
http://tfaws.nasa.gov/TFAWS11/Speakers.html

che è in programma a partire da domani "Thermal & Fluids Analysis Workshop (TFAWS)- Developing Our Future in Aeronautics and Space Through Technology"
August 15-19, 2011 • Newport News, VA

nel programma c'è questo intervento:

Low-Energy Nuclear Reactions for Aerospace

Joe Zawodny (NASA-LaRC)
In 1989, Pons and Fleischman made their infamous "Cold Fusion" announcement promptly ending their careers. Despite this the study of the Pons-Fleischmann Effect continues to this day. This talk will cover some selected historical highlights from the past 20+ years that gave rise to the emerging field called Low Energy Nuclear Reactions (LENR). The body of evidence strongly suggest that the LENR effect is real, increasingly understood, and most recently, may actually be useful. The experimental approaches and evidence along with several theories will be presented. One theory, Widom-Larsen Theory (WLT), will be discussed in detail. The practical application of LENR to aerospace will transform virtually every aspect of system design.

Miglietto ha detto...

l'E-Cat per ora eroga energia di bassa qualità (200°C).
Per ora siamo fermi dove occhio umano (cioè pubblico petulante della rete) ha potuto posarsi: 100.6°C +o- l'errore di misura delle sonde.

JacK ha detto...

Dato che ho citato le "weak interactions" ecco secondo me il link che spiega meglio una delle teorie che sta prendendo sempre più piede per spiegare le LENR... citata più e più volte anche in questo blog.

http://www.i-sis.org.uk/Widom-Larsen.php

Ovvio che io in prima persona non ho le competenze per innescare discussioni nel merito... è come parlare di alta cucina quando si è in grado di cucinare solo un uovo al tegamino. Gli ingredienti sono sempre quelli: neutroni, elettroni, protoni... ecc... ma non entrerei nel dettaglio a meno che si sia fisici delle particelle.

Nel qual caso invece un commento è molto gradito :)

Saluti

JacK

Tizzie ha detto...

@Obroni: interessante curiosita`!

guido52 ha detto...

Io rimango doverosamente scettico fino a prova contraria, tuttavia fare questo tipo di collegamenti è divertente e forse non inutile al fine di una migliore comprensione di quello che sta accadendo nel campo della ricerca energetica.

Max Altana ha detto...

a favore di Rossi, bisogna dire che FINALMENTE ha detto su jONP qualcosa di sensato:

l'applicazione domestica dell'eCat necessita di ulteriore sperimentazione e delle regolari autorizzazioni per cui non se ne parla prima del 2013.

rodrigo ha detto...

@ Jack
Rossi su JoNP ha più volte escluso che si tratti della teoria Widom-Larsen, anche se secondo me Rossi non ha la più pallida idea di cosa succeda nel reattore (dal punto di vista nucleare). Lui è decisamente più un "practical guy" che un fisico nucleare :-)

gwon ha detto...

Per quanto riguarda la Chevron non so quanto siano illuminati... mi viene in mente il dibattito sulle tecnologie Ni-Mh ...
http://en.wikipedia.org/wiki/Patent_encumbrance_of_large_automotive_NiMH_batteries
Le vetture Zev erano già realtà nel 1997 http://en.wikipedia.org/wiki/Toyota_RAV4_EV
Poi si è smesso di produrle e testarle ed i brevetti ed i diritti per le batterie che usavano sono passati a multinazionali petrolifere Texaco poi fusa con Chevron.

gio ha detto...

@ obroni....mi associo ..molto interessante

The body of evidence strongly suggest that the LENR effect is real, increasingly understood, and most recently, may actually be useful

anche la nasa organizza un bel workshop per fare una bella truffa con le lenr!....:):)...mica solo rossi!

Luca ha detto...

Stavo leggendo la pagina di wikipedia sulla fusione fredda (nome proibito, ora la chiamano LENR, CANR, LANR e via dicendo). Pare proprio che le cospirazioni contro l'energia pulita non è che funzionino bene, visto che di soldi ne sono stati spesi in quantità, ma di risultati certi nessuno.

Mi sembra che il problema principale sia la mancanza di una teoria dietro la fusione fredda. Verificare ciò che una teoria predice è, solitamente, più semplice che fare migliaia di esperimenti alla ricerca dell'ago nel pagliaio.

Inoltre, sempre citando wikipedia, non una volta gli esperimenti effettuati in questo campo di ricerca sono stati tacciati di mancare di adeguata documentazione, e soprattutto di non essere riproducibili facilmente. Evidentemente, si tratta di misurare piccolissime quantità (per cui basta un piccolissimo errore...).

Ciò che mi piacerebbe sapere riguarda i risultati scientifici accettati ottenuti nello studio delle (o della?) LENR. E' chiaro che l'eccesso di calore/energia non è ancora stato verificato adeguatamente (altrimenti non staremmo qui a parlare). Mi domando piuttosto se vi sono risultati scientifici (sperimentali, evidentemente) accettati dalla comunità scientifica che aprono possibili scenari futuri, che non sono spiegabili con le teorie convenzionali, che mostrano fenomeni non ancora ben compresi.

E mi piacerebbe sapere se qualcuno sa quali sono, se ci sono, le teorie più accreditate per una reazione nucleare fredda.

Ovviamente non mi basta la pagina di wikipedia ;)

Rampa ha detto...

...sarà difficile fare la rivoluzione con una sfiatella e senza raggi gamma...

Abbiamo solo la sfiatella, senza raggi gamma e se è per questo siamo anche senza neutroni.
Dunque nisba reazioni nucleari, secondo alcuni, e quindi nisba ancora per l'E-Cat...

Non so quanti raggi gamma emetta il sole e quanti neutroni.
Penso però che siano molto ma molto pochi rispetto alle quantità di altre radiazione meno nocive che il nostro sole ci manda, e per fortuna...
Sono così pochi i gamma e i neutroni emessi dal sole da poter tranquillamente affermare: "nisba reazioni nucleari anche lassù..."

Dovremmo girare tutti con gli ombrelli di piombo se il sole si decidesse di cambiare tipo di emissioni...

...e attenti ai colpi di calore !!!

Max Altana ha detto...

@Rampa

The gamma rays (high-energy photons) released in fusion reactions are absorbed in only a few millimeters of solar plasma and then re-emitted again in random direction and at slightly lower energy. Therefore it takes a long time for radiation to reach the Sun's surface. Estimates of the photon travel time range between 10,000 and 170,000 years.[44] Since energy transport in the Sun is a process which involves photons in thermodynamic equilibrium with matter, the time scale of energy transport in the Sun is longer, on the order of 30,000,000 years. This is the time it would take the Sun to return to a stable state if the rate of energy generation in its core were suddenly to be changed.[45]
After a final trip through the convective outer layer to the transparent surface of the photosphere, the photons escape as visible light. Each gamma ray in the Sun's core is converted into several million photons of visible light before escaping into space.

(wikipedia)

ant0p. ha detto...

per me prima bisogna fare la calorimetria come si deve per vedere se la sfiatella è solo un episodio infelice o no. poi si potrà parlare di gamma e radiazioni, sono 2 cose molto diverse..non serve mettersi a fare le misure nucleari senza prima verificare seriamente l'aspetto energetico macroscopico.

intanto da certe ultime risposte di franchini su aspo mi sembra di capire che la cosa del radon nell'acqua che evapora non lo convince e che l'unico argomento contro le misure di celani è che è venuto a dirle qui su 22passi e quindi non sono credibili:)) e lo ha sfidato a annunciare ufficialmente questa misurazione al mondo accademico.. insomma, ha un po' nicchiato su questa cosa della misurazione di celani..sembra quasi che lo preoccupi:)) d'altronde lui della calorimetria se ne sbatte altamente, gli interessano solo le misure nucleari.

Rampa ha detto...

@ Max Altana

ecche credi che non lo sappia e non l'abbia letto ?

Fatto sta che le gamma solari sulla terra sono veramente poche e che dentro il nucleo solare non c'è mai stato nessuno...
Quelle sono solo ipotesi scientifiche...eheheheh... che io, badaben badaben badaben, comunque accetto, ma che i rigoristi attualmente presenti in questo Blog, a rigor di lor logica, non dovrebbero assolutamente accettate... pare che in questo caso gli vadano tranquillamente bene anche le balle scritte su Wiki...

E i neutroni ?
Sono quasi di più le radiazioni cosmiche extrasolari che quelle solari...

Faccio una mia riflessione, per quel che vale...
Le ipotetiche reazioni nucleari in un reticolo cristallino potrebbero avere più emissioni fononiche che emissioni gamma o corpuscolari: purtroppo non sappiamo ancora niente a riguardo...
Perchè tutte le reazioni nucleari devono avere solo emissioni "dure", non è possibile che in un reticolo possano esserci anche prevalenti emissioni termiche.
In un reattore a fissione ad esempio, quanto di quel calore è dovuto a termalizzazione delle emissioni gamma o corpuscolare, e quanto invece è dovuto ad emissione termica come tale ?
Questo aspetto che la fisica atomica classica non ha mai compiutamente considerato finora, non è detto che non debba imparare a considerarlo da fine ottobre prossimo in poi...

Intanto chiacchieriamo sul nulla... e attendiamo...

ant0p. ha detto...

@rampa
----Perchè tutte le reazioni nucleari devono avere solo emissioni "dure", non è possibile che in un reticolo possano esserci anche prevalenti emissioni termiche.-----

giusto, infatti preoccuparsi adesso dei gamma è prematuro. il reattore è ancora una black box, tentare di paragonarlo a reazioni solari o a altre reazioni nucleari note da database iaea non ha senso se prima non si analizzano bene gli effetti macroscopici e chiaramente valutabili anche con i sensi (occhiometria o tattometria:)) insomma, in tutte le cose della fisica si fa in modo che delle teorie siano verificabili in modo sensibile..le particelle subatomiche non le ha mai viste nessuno, ma se servono come modello teorico per interpretare dei fenomeni rilevabili dai sensi allora sono utili..come la forza di gravità, non si vede ma serve come modello teorico per sapere come cadrà un sasso o la grandine:)) però se ci sono degli effetti che contraddicono il modello teorico non è detto che il modello teorico sia sbagliato: sempre con l'esempio della grandine..se si considera solo la gravità i calcoli non riflettono minimamente quello che succede nella realtà, ma non perchè sia sbagliato considerare la forza di gravità..è solo che c'è anche da considerare la forza aerodinamica sovrapponendola all'effetto della gravità. è solo un esempio semplice per far capire che se due situazioni sono diverse (non si può paragonare quello che succede nel sole con quello che può succedere in un reticolo cristallino..) forse i modelli teorici da considerare sono diversi, o si pensa che esiste già la teoria del tutto appicabile in modo indiscriminato??:))

rodrigo ha detto...

l'unico argomento contro le misure di celani è che è venuto a dirle qui su 22passi e quindi non sono credibili:)) e lo ha sfidato a annunciare ufficialmente questa misurazione al mondo accademico..

Cosa che Celani non farà mai (giustamente) perché è una persona troppo scrupolosa per riportare una misurazione fatta in quelle condizioni, senza una registrazione dei dati, senza poter mettere in correlazione diretta la misurazione con l'accensione del reattore, misurazione fatta quasi casualmente a scopo di soddisfare più che altro una sua curiosità, e quindi siamo punto a capo.

Premesso che Celani non deve dimostrare nulla, tanto meno ad un Franchini arrogante, supponente e sempre offensivo nei confronti di tutti, anche di quelli che non ci sono più come ad es. Preparata, il mio invito sarebbe di non cogliere la provocazione in questo caso.

Tra l'altro Franchini non vuole neanche che il df di Bologna metta sotto prova l'E-Cat adducendo motivazioni di prestigio, condendo il tutto con le solite offese questa volta a Capiluppi e a tutto il d.f. di UniBo facendolo passare per un luogo indegno per far studiare i propri figli e altre amenità del genere. Il tutto sotto il tacito consenso di Ugo Bardi (di aspoitalia.it) che non proferendo parola a fronte di certe affermazioni, evidentemente si trova d'accordo con Franchini.

Insomma il motto di certi personaggi sembra che sia "al rogo tutti coloro che toccheranno l'E-Cat. L'aggeggio non funziona punto e basta, non si deve neanche pensare di fare delle verifiche serie".

Rampa ha detto...

giusto, infatti preoccuparsi adesso dei gamma è prematuro...

claro !, era Max che si preoccupava...

In pratica, non abbiamo in mano un bel niente, non solo i gamma, ma nemmeno una calorimetria decente...
Dobbiamo solo aspettare.

Nel frattempo, io ci credo e se mi chiedete il perchè, beh io vi do la risposta più strana ed insensata del del mondo, ma cercate di non cadere dalla sedia, che i danni non ve li pago.
Ci credo... perchè i tempi sono maturi... !!!
Più insensata di così non poteva essere la risposta, roba da illusi...

E allora tutti a Rino a divorziare dalle teorie superate, ma sopratutto dai preconcetti...

Pare che ci saranno anche delle singole unità separate di E-Cat, verificabili e toccabili dai vari veryvery, uno all'angolo delle tartine al salmone, un altro a quello al caviale, a quello dello champagne e così via, in barba alla crisi degli Ameri-Cani che saranno meno poveri se diventeranno Ameri-Gatti...

Miglietto ha detto...

@rampa
Sono contento per te che continui a crederci ma sinceramente non ho capito il motivo a cui adduci la tua fede. Che 'vvordì "i tempi son maturi ?" Anche nel mio giardino i pomodori son maturi e altrettanto si stanno avviando a fare i fichi e le mele.
Ma non colgo il nesso causa effetto: Maturazione tempi->E-cat non è una sòla. Se fornisci qualche dettaglio avrai senz'altro la mia gratitudine :)

Max Altana ha detto...

@rampa e altri:

i gamma non mi preoccupano, visto che penso che l'eCat sia una sòla.

i gamma assenti dovrebbero preoccupare i "believers", piuttosto, ma per loro non c'è problema, ovviamente si tratta di un fenomeno fisico sconosciuto :)

briggart ha detto...

@rampa
pero' dal sole vediamo i neutrini, che arrivano praticamente in tempo reale, a differenza dei fotoni. e il flusso di neutrini e' sostanzialemtne in accordo con quello previsto assumendo le reazioni di fusione convenzionale. quindi un'evidenza sperimentale c'e'.

PIEZONUCLEARE ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
guido52 ha detto...

Domanda di un frequentatore del bllog di Rossi :
"It is my understanding that Leonardo Corp. (in Miami) is and will be the sole producer of the kernel (the actual reactor chamber) for the e-cat module and other will integrate them in e-cats and actual power generator sets. In a way, the Leonardo Corp. will act like Intel. They make CPU for computer developed and assembled by others. You will build the kernel of the e-cat and do the R&D for the future improved versions and others will assemble the final products delivered to the end users (industrial or civillian). Am I right?"

Risposta di Rossi che si conferma un megalomane fuori della realtà :

" Yes"

Così cade anche la ( giocosa ) ipotesi della collaborazione con importanti istituzioni USA .
impensabile che la NASA o altri importanti enti scientifici e/o industriali possano lasciare al signor Rossi il completo controllo della tecnologia dell' E-cat. Conclusione : è tutto frutto della fervida fantasia di Rossi. Ma cosa ci guadagna ? Dal suo (probabilmente patologico ) punto di vista ci ha già guadagnato essendo riuscito a stare per mesi al centro dell'attenzione ( almeno sulla rete ).

PIEZONUCLEARE ha detto...

Notizia che apparentemente non c'entra con quanto sta accadendo, ma che a breve sarà fondamentale per la ricerca italiana nel campo delle nuove reazioni nucleari:

http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/2010/articoli/ContentItem-813b5677-6cc7-4a03-8645-37dd49399c65.html?refresh_ce

Il prof. Carpinteri del PoliTo, sostenitore delle teoria piezonucleare, per rinfrescarvi la memoria è stato intervistato nello speciale di Rainews 24 assieme a Celani etc, è stato nominato Presidente dell'Istituto Nazionale di Ricerca Meteorologica (INRIM).
Il prof Profumo, Rettore del PoliTo è stato nominato Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR).

Rampa ha detto...

@briggart
pero' dal sole vediamo i neutrini
Sì, sì, avevo letto non troppo tempo fa su Vortex della proposta di far funzionare un E-Cat vicino ad un rilevatore di neutrini, mi pare che ce ne fosse uno disponibile in Canada...
E' una cosa che dovrà essere fatta, dopo fine ottobre prossimo o subito dopo la concessione del brevetto.
Non so se l'Unibo ha questo rivelatore/rilevatore di neutrini...

Ahn! La risposta più diretta era che i neutrini dall'E-Cat non ci sono perchè non sono stati rilevati ancora...

Dobbiamo aspettare... i negazionisti possono esimersi dal farlo... eheheh...

Rampa ha detto...

Caro Miglietto,
non si fanno domande del genere a che fa un'affermazione del genere.

Ripeto:

"Più insensata di così non poteva essere la risposta, roba da illusi..."

briggart ha detto...

@rampa
i rivelatori di neutrini sono macchine enormi, da diverse centinaia di tonnellate o piu'.

quindi si tratterebbe di portare l'e-cat dalla macchina, e non viceversa. ma il gatto mi ricorda Maometto :)

Cesare ha detto...

@Robi

Robi ha detto:

Cesare, perchè cercate una maniera "classica"per spiegare il fenomeno.Quando anche Focardi (all inizio)diceva che non era ben comprensibile. E sì che lui avrà avuto in mano molti più dati e certezze di voi. Io penso che lo stesso fatto che chiedano lumi all Unibo significhi che ci troviamo davanti ad una transmutazione nuova.(io penso).Pertanto se i conti non tornano con le certezze attuali ,non sarebbe interessante vedere in giro quali "assurde"alternative potrebbero spiegare il processo?

Be' questa è una bella domanda a cui tutto sommato è difficile rispondere; il fatto che le teorie sono in un certo senso un sunto di tutta la conoscenza del passato che le ha prodotto, per cui essendo la sapienza di chi ci ha preceduto va tenuta in gran conto anche perché queste teorie sono uscite da grandi dibattiti e sono state adottate perché in grado di fornire un modello astratto della realtà funzionante, in alcuni casi hanno anche predetto dei fenomeni non ancora conosciuti, e sono state applicare a molte tecnologie permettendo il progresso. Contemporaneamente ogni buon teorico sa che ogni teoria non è che una approssimazione della realtà e che nella natura si potrebbero presentare dei fenomeni non ancora conosciuti.
Tutta la faccenda della fusione fredda gira attorno a questo argomento: ammesso che il fenomeno esita, cosa che non è certa, scatta il problema di costruire una buona teoria che lo spieghi senza però negare la conoscenza del passato ma integrandola. Focardi ha spiegato il fenomeno come una fusione nucleare cercando di ridurre al minimo indispensabile le novità teoriche, ovvero il problema del superamento della barriera di potenziale unico argomento su cui non si pronuncia, ma inserendo tutto il resto nella buona vecchia fisica che ha sempre funzionato bene e si spera che continui a farlo: direi che è un atteggiamento di buon senso in quanto le novità sono spesso solo delle "correzioni" a ciò che si sa già, ecco perché è lo stesso Focardi a dire che i gamma a sotto a 200 KeV ci sono. Per fare un esempio Tolomeo capì che c'erano orbite circolari con emicicli (e calcolava tutto così) Copernico mise il sole in mezzo, Keplero corresse le orbite in ellittiche e Einsten le corresse di nuovo di un altro poco.
Per quel che mi riguarda se il fenomeno della fusione fredda avvenisse senza emissione di gamma sarebbe davvero una novità enorme e entusiasmante, ma forse mi sembra un salto troppo grande e dunque meno probabile a verificarsi, con qualche bel gamma starei tranquillo che il fenomeno avviene.
Insomma forse ci vuole un po' di equilibrio fra le due tendenze: quella tetragona di credere nei database e quella fantasiosa di costruire teorie un po' campate per aria. Nella fisica attuale ce ne sono molte di teorie fantasiose ma riguardano soprattutto cose di nessun interesse pratico vedi astrofisica o fisica delle alte energie.

Rampa ha detto...

i rivelatori di neutrini sono macchine enormi, da diverse centinaia di tonnellate o piu'

eh, lo so, lo so !
C'era appunto un Istituto in Canada disponibile per la misurazione...

Allora all'Unibo, non ce l'hanno di certo ...

PIEZONUCLEARE ha detto...

@Rampa
http://newton.logg.it/2010/05/31/il-neutrino-mutante/

Abbiamo qaunto serve anche in Italia.

@Cesare
I gamma potrebbero essere solo il prodotto casuale di emissione neutronica.
Molto più interessante cercare gli Alpha!!!

Una curiosità:
http://spazioinwind.libero.it/risvegliodiadamo/fusione_fredda.htm

Miglietto ha detto...

Ma per i neutrini non avevamo quel bel laboratorio sotto km di roccia del Gran Gasso ? C'è ancora ?

rodrigo ha detto...

@ Miglietto
Certo! Ci rilevano anche i neutrini sparati dagli esperimenti fatti nel LHC del CERN di Ginevra.
Per la misura dei neutrini il laboratorio del Gran Sasso è molto famoso.

robi ha detto...

grazie Cesare
chissà che un giorno non ci troviamo in montagna.io più che altro frequento le dolomiti.

gwon ha detto...

Vorrei fare una domanda a chi è in grado di rispondere. Si parlava altrove, qualche giorno fa di:
Strong Gamma-rays from Decay of Cu- 59 (Compiled by Narita et al. (1994)
Secondo le informazioni riportate questo decadimento produce gamma da 339,3 Kev a 1301 Kev ....
Mi chiedevo.....
Ma oltre a Narita et al. ci sono stati altri che hanno verificato sperimentalmente questi dati ?
Sono cioè dati validati da terzi ?
Cioè non mi sembra proprio una cosa così scontata quando si parla di elementi sintetici di veloce decadimento... per esempio nella classe degli elementi sintetici superpesanti sembra ci siano parecchi elementi per i quali deve essere addirittura validata l'esistenza. Per alcuni era stata annunciata la scoperta, poi ritrattata e poi riannunciata tipo quello che è avvenuto per l'Ununoctio.

Pietro F. ha detto...

Si parlera anche dei lenr:
http://tfaws.nasa.gov/TFAWS11/Speakers.html

OTC ha detto...

Rossi riporta sul suo sito JONP un articolo molto interessante, fatto da ricercatori USA, nel quale si dimostra che la nuclear cross- section, proporzionale alla probabilità di interazione nucleare può variare quando l'elemento target è immerso in un reticolo cristallino ( e quindi.in tali casi NON valgono i dati dei famigerati database Ieia )
Penso che sia questo il senso con cui va intesa il ruolo del catalizzatore.

http://www.journal-of-nuclear-physics.com/files/Cold%20nuclear%20fusion.pdf

Inoltre si da una spiegazione sul fatto che i prodotti di decadimento tipici della fusione non.sono presenti nel caso di ff.

I due cavalli di battaglia di Franchini nella sua crociata contro le lenr, alla luce di tale articolo, si squagliano come neve al sole ...

Cesare ha detto...

@robi
Io frequento la Valtellina perché ci vivo e raramente esco da lì se ci passi fammi un fischio.

Daniele 22passi ha detto...

@OTC
Grazie 1000.
Link alternativo per scaricarlo:
www.lnf.infn.it/sis/preprint/pdf/getfile.php?filename=LNF-11-3(P).pdf

Cesare ha detto...

@Gown
Visto che sono il difensore di Focardi facciamolo fino in fondo, ho trovato la pagina in questione e credo che sia questa:

http://wwwndc.jaea.go.jp/cgi-bin/nuclinfo2010?29,59

si parla di un eccesso di massa (ovvero di energia) di più di 56 MeV, mentre nell'articolo di Focardi su JONP:

http://www.journal-of-nuclear-physics.com/files/Rossi-Focardi_paper.pdf

si ha un eccesso di 4,8 Mev, per cui la presenza di gamma a 1.301 MeV potrebbe essere dovuta al fatto chi si produce l'isotopo in un modo che lo lascia con un grande eccesso di energia per cui ecco i gamma strong cosa che non avverrebbe nel catalizzatore in cui si produrrebbero isotopi con meno energia e senza dunque gamma così energetici.

A proposito come decadimento non si da il beta+ ma solo la EC.

briggart ha detto...

@guido52
la press JPL-Chevron release parla espressamente di valvole, misuratori di pressione, sensori,... con lo scopo di rendere accessibili giacimenti di gas e petrolio in regioni remote. mi pare tutto il contrario delle lenr.

guido52 ha detto...

Leggendo il libro divulgativo di John D. Barrow " 100 cose essenziali..." e precisamente il capitolo " lingue di fuoco", mi è venuta un'ispirazione ( niente di trascendentale , per carità) : il catalizzatore non esiste , è solo un diversivo. Ecco perchè Rossi non lo ha indicato nella richiesta di brevetto. L'innovazione di Rossi si limita all' uso di nichel in polvere. Questo è pure il motivo per cui ( almeno da quello che ha detto Virgilio) Piantelli non intende usare catalizzatori di sorta.

gwon ha detto...

@Cesare
Grazie !
Quindi la differenza dei gamma emessi può essere dovuta da come è stato creato il radionuclide ?

Cesare ha detto...

@Gown
Mi pare proprio di si, i gamma vengono prodotti dall'energia in eccesso se producendo il radionuclide questo assume più energia poi dopo la dovrà emettere sotto forma di gamma per arrivare al livello stabile, se parto da più in alto ci saranno dei salti che partendo da più in basso non si ottengono; poi il rame 59 l'unico modo di ottenerlo credo sia di bombardare il nichel 58 con un protone ad alta energia (deve superare la famosa barriera di potenziale) e così si spiega l'eccesso di energia almeno in termini qualitativi.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails