BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

domenica 19 giugno 2011

Quando decido di andare al fondo delle cose

- Io, 5 anni fa -
Quando decido di andare al fondo delle cose, magari ci rimetto, ma vado avanti. Non per coerenza, ché anzi mi piace essere un po "incoerente" e non restare fossilizzato sui miei soliti passi: è che amo essere onesto con me stesso.

Oggi Steven Krivit mi ha posto, privatamente, questa domanda:

When will you disclose to your readers that you have a 30-year personal friendship with Levi that goes back to junior high school in Perugia?

Oh my God!

Mille volte, dentro il blog e ovunque, a chi mi domandava come fossi capitato dentro la storia dell'Energy Catalyzer ho detto che era successo per amicizia. Non ho mai nascosto che io e Levi ci conosciamo da quando eravamo compagni di scuola media. Ho spiegato in svariate occasioni (in occasione del suo compleanno per esempio) che mi fido di lui proprio perché lo conosco da 35 anni e so quanto sia integerrimo, onesto e scettico come ogni buon scienziato deve essere.

Ora capisco perché a Bologna Krivit ha strabuzzato gli occhi quando gli ho raccontato la storia di questa amicizia: forse pensa che sono "troppo" amico di Levi per potere essere una "fonte attendibile"? Spero di no.

Caro Steve, mettiti comodo che adesso ti spiego con che tipo di Italiano hai a che fare.

***

Giusto la settimana scorsa ho affrontato con mia figlia la seguente discussione.

Facciamo l'ipotesi - le ho detto - che la persona a cui vuoi più bene al mondo si macchiasse di un delitto e che tu lo venissi a sapere: cosa faresti? La copriresti o la denunceresti?

La coprirei - mi ha risposto stupita - perché tu no?

No, non potrei. Se per te la Giustizia è un valore, diventa perfino più importante delle persona che ami... ovviamente continuerei ad amarla, ma lascerei che pagasse il suo errore.

Dai, non è possibile...

Be', certo, bisogna trovarsi davvero nelle situazioni - una cosa è la teoria, un'altra è la pratica - ma sono ragionevolmente sicuro che mi comporterei come ti ho detto.

Quindi sei io commettessi un delitto...

Ehm, se lo venissi a sapere ti denuncerei, pur continuando a volerti un mondo di bene!

Ah...

***

Alla fine degli anni '90 mia moglie ed io facevamo entrambi parte di una cooperativa sociale, io ero tra i soci fondatori, lei ricopriva una carica importante. A un certo punto le cose cominciarono ad andare male, per lei soprattutto: veniva messa sempre più spesso in minoranza, perché si andava arroccando su posizioni indifendibili, che io stesso condividevo poco. Cercai fino all'ultimo di restare neutrale e fare da paciere per quanto possibile tra lei e gli altri. A casa cercavo di farla riflettere, ma secondo lei erano gli altri a non capire. Non voleva mettersi in discussione. Finché alla fine si trovò sola contro tutti e io stesso, in assemblea, dissi che aveva torto. Perché era così e non potevo fingere che non lo fosse!

Non me l'ha mai perdonata. È stata una delle crepe che frantumò il nostro matrimonio.

A metà giugno del 2002 (nostra figlia non aveva ancora compiuto 4 anni), mi chiese la separazione; aveva perso la testa per il suo attuale compagno, uno molto più malleabile di me e più simile a lei come mentalità. 

Qualche anno fa, non riuscivo a trovare un accordo con lei - si era impuntata in modo irragionevole - allora chiesi al suo compagno se se la sentisse di mediare: mi rispose che non se ne parlava nemmeno, che lei poteva avere pure torto marcio, ma era la sua donna e quindi lui non poteva che essere dalla sua parte, sempre e qualunque cosa dicesse o facesse.

Per molti sarà bellissimo, a me evoca soltanto la Ballata dell'amore cieco di Fabrizio de André.

189 : commenti:

love and books ha detto...

Ciao Daniele, mi piacerebbe leggere il tuo libro 22 passi d'amore per farne poi una recensione sul mio blog. Ho provato ad andare nel link per comprarlo ma mi dice che non è disponibile. Se ne hai una copia potresti aiutarmi? La mia mail la trovi nel mio sito. Grazie!

Daniele 22passi ha detto...

@love and books
Grazie 1000 del pensiero.
Come non è disponibile? :)
http://www.lafeltrinelli.it/products/9788877280671/Ventidue_passi_d%27amore/Daniele_Passerini.html?aut=798086&cat1=1
Consiglio spassionatamente anche Sospensioni di gravità! ;)
http://www.lafeltrinelli.it/products/9788877281098/Sospensioni_di_gravita/Daniele_Passerini.html?aut=798086&cat1=1
Ormai preferisco il secondo al primo. Sono entrambi due raccolte di poesie un po' particolari. Anche con parti in prosa.
Fammi sapere.

Davide ha detto...

A conferma che Krivit scrive anche baggianate, posso confermare che sin dal primo giorno in cui mi sono messo a leggere su questo blog i resoconti dei test sugli e-cat, ho trovato scritto che l'autore Passerini aveva una posizione d'osservatore privilegiato proprio per l'amicizia decennale con Levi.
E ormai sono diversi mesi che leggo di questi test, sin da febbraio.
L'amicizia con Levi non è stata mai nascosta, anzi!

Quindi continua così Daniele, sei la nostra punta di diamante e un ottimo reporter d'informazione.

Tizzie ha detto...

Se 22passi ha raggiunto la notorieta` e l'autorevolezza che ha attualmente, e` proprio perche' piu` o meno tutti nel corso del tempo hanno saputo che il gestore Daniele conosce Levi personalmente da decenni, dunque non una persona a caso!

Non so se pero` effettivamente questo traspare da un punto di vista esterno, non italiano.

loveandbooks ha detto...

E com'è che non l'ho visto? A me si è aperta un'altra cosa!!!!

http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__ventidue_passi_amore.php?pn=213

Grazie cmq!! Ti farò sapere!!

Daniele 22passi ha detto...

@Davide
Non per ventilare minacce a mia volta (!) ma se nel full report Krivit non fa ammenda di quel che ha scritto nel pre-report rendo pubblica l'email che mi ha mandato successivamente. Cioè dopo che gli ho scritto chiedendogli se si trattasse di uno scherzo!
Sono anche pronto, se necessario, a riportare perfino un dettagliato resoconto della sua seconda giornata a Bologna: grazie a Dio ormai 22passi può contare su un'ottima Intelligence! :-)
Comunque ho scoperto una cosa, quanto io sono uno che non ama programmare e pianificare bensì inventare e improvvisare... Krivit è uno che se gli sposti di una virgola quello che ha in mente non gli piace, ma proprio per niente! ;)
Comunque in 5 mesi che lo conosco ho scoperto anche che quando si rende conto di avere sbagliato lo riconosce.

@Tizzie
Devo fare un logo con la maglietta nera con le equazioni di Maxwell e scriverci sopra DANGER: 30-year personal friendship with Levi!? :-D

@loveandbooks
Ho linkato entrambi i siti nel blog: su le Feltrinelli e ancora disponibile, sul Giardino è esaurito, tutto qui. :)

ant0p. ha detto...

qualcuno in un altro commento diceva che le questioni tecniche (cioè le uniche che interessano in questa cosa) passano in secondo piano di fronte ai 'gravissimi' insulti di krivit..ecco, siamo a quel punto, fare caciare inutili. queste cose possono aver senso quando si parla di sbarco sulla luna o altre cazzate da cicap e pieroangela, essendo il contendere aria fritta si può svaccare..ma quando si tratta di una cosa importante non si può.

01jojo ha detto...

Bel post Daniele, condivido in tutto e per tutto!
Sara' per questo che non mi sento di poter tornare piu' in Italia?...Ce ne sono troppo pochi come te!
Questo tuo post mi ha fatto ripensare in qualche modo al padre di una mia conoscente, Padoa Schioppa, mancato poco tempo fa: un uomo deriso perche' disse che era giusto (se non addirittura bello - dovrei controllare) pagare le tasse!
Senso della giustizia e onesta' (in tutti i sensi): come sono ridotti oramai! :-(

Luigi Versaggi ha detto...

@ Ant0p
Non mi risulta che Piero Angela dica cazzate. Come lo deduci, magari solo perché ancora non si è interessato all'E-Cat?
Luigi Versaggi

Luigi Versaggi ha detto...

Bel post, complimenti Daniele. Bello per Levi avere un amico come te.
Grazie per le anticipazioni che ci fai avere. Come sai ogni tanto prendo qualcosa dal tuo blog e lo pubblico sulla pagina FB dedicata all'E-Cat o sul sito della 202020 Ambiente. Non manco di inserire i "credits".
Buona domenica!
Luigi Versaggi

Luigi D. ha detto...

@ Daniele

Se mi fossi accorto che sei capace di commettere foss'anche una minima scorrettezza, sarei venuto lì e, senza complimenti, ti avrei spaccato le ossa.

Ma vedo CON PIACERE che sei ancora tutto intero: vivo e vegeto!

Con affetto.



(p.s.: l'Amerikano sarà pur bravo ma molto ha ancora da imparare)

tmarco80 ha detto...

Io credo nella buona fede delle persone, saro' forse troppo ingenuo ma e' così'. Di tutto confido solo che se l'ecat fa quello che sembra tutt'ora fare, non venga da un lato archiviato come "bufala" per convenienza dell'energia, dall''altro non diventi solo un privilegio di taluni, ma che sia messo al servizio dell'uomo. Grazie Daniele, per i avio report, avete tutto il mio supporto, morale e se posso essere d'aiuto in altro modo basta dirlo ;)

tmarco80 ha detto...

Scusate gli errori ma scrivo dall'ipad... :)

Andrea G. S. ha detto...

Daniele, sinceramente questo tuo post non può far altro che aumentare la mia stima nei tuoi confronti e dimostra quanto tu sia una persona di coraggio non comune.
Io stesso mi trovo spesso nella tua stessa situazione con mia moglie ma preferisco usare la via intermedia perchè le mie priorità sono diverse dalle tue. L'integrità morale costa cara ma la famiglia, per i figli specialmente, è un bene troppo prezioso da sacrificare.

Tornando in tema, comprendo maggiormente quanto sia difficile la tua posizione con Levi. Giuro che non vorrei essere nei tuoi panni. Questa storia dell'ecat, se non si sgonfia, rischia di trasformarsi in una valanga che travolgerà reputazioni, amicize e quant'altro se non viene scaricata un pò la pressione.
Perchè si oppongono tanto duramente alla prova della serva ? Ma sarebbe così devastante da scombussolare tutti i piani di lavoro ?
Anche a costo di diventare antipatico ti confesso che (secondo me) a chiunque senza le fette di salame sugli occhi sembrano scuse, come una scusa questa arrabbiatura contro krivit per non mandargli il report di Galantini e gli altri dati promessi.
Ciao

Alberto ha detto...

Cazzo Daniele mi hai commosso!

veramente ce n'è pochi come te rimasti... han buttato la macchinetta, si dice da noi.

Onorato di conoscerti.

Gianpietro ha detto...

Per quel che può valere, posso lasciare la mia testimonianza. In uno dei primi email privati che ho scambiato con Daniele, tra le cose che mi ha detto, ha specificato la sua amicizia personale con il prof. Levi. Credo che questa sua affermazione non abbia condizionato assolutamente i miei giudizi (pro o contro) l'esperimento. Per quanto riguarda il blog, la posizione di Daniele è comunque chiara e trasparente anche senza considerare la sua amicizia con il prof. Levi. Posizione che comunque è condivisa dalla maggior parte di noi (credo).
Dobbiamo anche dire che in questa epoca tutti noi non ci limitiamo a leggere solo i contenuti di 22passi, ma abbiamo la disponibilità di fonti alternative e ci sappiamo muovere. Tutti riusciamo (forse) a farci un'idea delle persone e dei fatti meglio di quanto avveniva 10 o 20 anni fa.
Continuerò a leggere il blog di Daniele come ho sempre fatto: con fiducia ed interesse, Kivrit o non Kivrit. La questione non mi interessa.
Grazie Daniele.

Gianpietro

myrtil ha detto...

Che tu fossi amico di Levi fin dalla scuola lo sanno tutti quelli che si danno la pena di leggere i post sull'e-cat del blog.
Ma Krivit conosce l'italiano? Però se non lo conosce come può fare affermazioni su quello che hai o non hai scritto sul blog?

Per il resto continuiamo ad aspettare, almeno fino a ottobre, sembra. la cosa veramente interessante secondo me comunque è che un po' di altra gente (Ahern, Piantelli...) si sta riattivando. Se ce la fa Rossi, bene, se non ce la fa lui speriamo che ce la faccia qualcun altro, che è la cosa fondamentale.

Stefano ha detto...

Senza voler gridare alla cospirazione, dalle cose che leggo in giro e dai silenzi mantenuti direi che si sta organizzando un fronte per impedire che questa tecnologia prenda piede e per farlo occorre intanto convincere che non funzioni. Se la supposizione è giusta questi fenomeni si intensificheranno e comprederanno sicuramente dei voltafaccia. Staremo a vedere.

Carlo Ombello ha detto...

Daniele,

bravissimo. Sono in estrema sintonia con il tuo modo di fare, e anche io per questi miei principi mi sono spesso trovato ai ferri corti con chi amavo. E forse anche questo mi ha portato a restare all'estero ben più a lungo di quanto immaginassi di fare.

Spero di dare il mio contributo alla causa molto, molto presto, sto cercando di convincere il mio amico Chris Goodall a ospitare un mio articolo, e chiederne la diffusione a chi di dovere. Mi serve solo l'ispirazione di un bell'articolo di tono divulgativo, la pioggia mi aiuterà (a stare in casa a scrivere!).

Un abbraccio

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Leggo e colgo la critica "tra le righe" che fai... è giusta... ma io credo che Levi di fronte a Krivit si sia trovato come quando io mi sono trovato di fronte all'unico accertamento fiscale in cui sono stato trovato "colpevole" di una "mostruosa" evasione di 300-400€ nell'arco di 3 anni dovuti al fatto che la mia "cara" ex moglie "distrattamente" aveva detto due cose diverse a me e alla sua commercialista circa le opzioni sul 730 relative a nostra figlia... ma la multa l'ho pagata io!!!
Aggiungo che spesso il tono conta più del contenuto e forse pure Krivit sta lavorando un po' troppo e, come succede anche a me, in questi casi la qualità del lavoro si abbassa. Aggiungo che non essendo né un fisico né un ingegnere (non è una garanzia di nulla e non lo sono nemmeno io, ma converrai con me che in questi campi aiuta) a volte Krivit per guardare un particolare tecnico perde di vista l'insieme... se lo stesso incidente fosse successo tra Levi e Mats Lewan adesso sarei seriamente preoccupato e farei 1000 domande a Levi. Ma proprio scambiare qualche email ieri con Lewan mi ha confortato sull'analisi che ho fatto ora di Krivit. Krivit per me è e resta un mito... ma anche i miti a volte esagerano.
Comunque Krivit avrà i dati che vuole... ma penso gli avrebbe ottenuti prima se si fosse comportato in modo meno inquisitorio a Bologna e fosse stato piu politically-correct nel suo pre-report.
E io stesso ci tengo a mantenere il logo di NET qui accanto in side-bar! ;)
P.S. teniamo fuori da questa storia Piero Angela! :-D

@01jojo
Il senso della giustizia ne lo ha trasmesso mia madre... e pure se in Italia è più un handicap che un vantaggio me lo tengo.
Sono contento che quando torno a scrivere "alla mia maniera", come facevo spesso "prima dell'E-Cat" e meno ora, riscuoto subito apprezzamento. :)
Buona domenica

@Luigi Versaggi
Grazie anche a te Luigi, se metti i credits nessun problema, anzi continua pure.
P.S. Credo che ant0p si riferisse solo al fatto che l'Angela nazionale è tra i fondatori del CICAP, per quello è stato citato.

@Luigi D.
Se qualcuno mi spaccasse le ossa mi troverei più male per il fatto di avergliene dato un motivo valido che per le ossa rotte in sè, te lo assicuro.
COMUNQUE SONO CONTRO LA VIOLENZA FISICA, BASTA E AVANZA QUELLA VERBALE! :-)

@Marco
Grazie del sostegno psicologico, quello è importante sempre!

Andrea G.S.
Un "report Galantini" non esiste, esiste la mail di Galantini con i dati dell'attrezzatura utilizzata che lo stesso Francesco Celani girò a tutta la sua mailing list all'inizio di tutta questa storia. A Bologna non hanno mai dato peso alle critiche del vapore perché davano per scontato che una analisi del vapore per frazioni di massa non è un'analisi del vapore per frazioni di volume... ma dandolo per scontato alla fine su molti forum sono spuntati quelli che hanno giocato sporco su questo equivoco e quando una "falsa accusa" inizia a circolare nella rete tanti cominciano a pensare che sia vera.

@Alberto
Grazie! Anche io sono contento di conoscerti... ok sei tu! Ci sono parecchi tuoi omonimi che girano :)

@tutti
(continuo a rispondere ai commenti... ora mi metto in pausa)

Anonimo ha detto...

D22, sono totalmente d'accordo con il tuo modo di comportarti.

Però si può sempre dire:

" amico mio, risolvi la questione in 18 ore oppure scappa!"

mW

Daniele 22passi ha detto...

@Myrtil
Conosce l'italiano meno di quanto io conosco l'inglese, cioè poco.

@Stefano
Tra addetti ai lavori e appassionati i fronti che sono contrapposti sono abbastanza noti... sono quelli.

@Carlo Ombello
L'occasione per il tuo articolo sarà la firma del contratto di ricerca... l'UniBo ha fatto tutto quello che doveva fare. Dopo il 21 aprile poteva starci un altro mese di tempi tecnici... ora siamo veramente in zona Cesarini. Rossi s'è impegnato con tutto il mondo a siglarlo quindi se non lo facesse sarebbe molto più che un autogol. Per questo sono sufficientemente tranquillo al riguardo, ma un po' esasperato per i tempi... COME TUTTI.

@mW
Rende bene il concetto! :-)

@tutti
Oggi che volevo finalmente prendere un po' di sole è nuvole... se non è sfiga questa!

Daniele 22passi ha detto...

"è nuvoloso" volevo dire ;)

Tizzie ha detto...

@Daniele: Rossi ha detto piu` volte sul suo blog che l'accordo con UniBo e` una questione "privata e confidenziale". Spero nonostante cio` che avremo l'occasione nel corso dei prossimi mesi di saperne di piu` su dati, test e resultati.

Anche perche' non capirei perche' pubblicizzare la cosa, altrimenti. Non si puo` avere la botte piena e la moglie ubriaca (come per tante altre cose che lo hanno coinvolto riguardo l'E-Cat, del resto).

Amedeo ha detto...

Daniele, c'è veramente bisogno di un esperto di comunicazione nel team di Rossi: la vicenda Krivit insegna proprio questo. Non si può ancora navigare a vista arrivati a questo punto. Prevedo poi che il problema maggiore diventerà quello di tenere lontani i media piuttosto che come adesso avvicinarli alla scoperta.

AC/DC ha detto...

@Daniele
bellissimo post questo, complimenti! credo molto nel valore della giustizia e mi piace vedere che ci sono persone con un punto di vista molto simile al mio riguardo a questo fondamentale aspetto della nostra società.

Pietro Maiello ha detto...

A volte credo che quello di cui l'umanità ha bisogno non sia l'E-cat, ma un W-cat. Una macchinetta come il gattaccio di Rossi, ma che invece di produrre energia, produca saggezza (wisdom) nelle persone che vengono a contatto con essa. Con tale aggeggio non servirebbero fonti infinite di energia, non ci preoccuperemo più del petrolio, delle guerre, delle diversità dei popoli, delle diverse nazioni, del consumismo, dell'inquinamento, del riscaldamento globale eccetera. In un sol colpo si cancellerebbero tutti i problemi di questo pianeta! Sfortunatamente è solo la mera tecnologia che va avanti (la grande scienza!!), la saggezza umana rimane sempre disavanzata, anzi forse a volte arretra e di molto. Essendo immerso fino al collo nella scienza non dovrei parlare in questo modo, ma spesso mi sembra di vedere grandi scienziati e inventori, solo come dei bambini che giocano con qualcosa più grande di loro. Non mi fraintendete, lavorando nel campo delle energie alternative (il solare, aiuto forse perderò il mio lavoro!! :) ) e avendo un background in fisica, il mio entusiasmo e interesse per il gattaccio sono a dir poco enormi (all'uscita del primo video del gattaccio su youtube io e mio fratello non riuscivamo a dormire la notte), ma poi uno si ferma e osserva, e la domanda è entrata nella mia testa: "veramente quello di cui l'umanità ha bisogno è tanta energia e praticamente gratis?". Un pò come il figlio di papà ricchissimo a cui viene data qualunque cosa in modo ultra facile e che appunto non impara la saggezza delle cose. Scusate la lunghezza del commento, ma a riprova del fatto che è di saggezza che abbiamo bisogno, c'è questa storia del "giornalista?" Krivit.
P.S. grazie Daniele per aver condiviso fatti personali della tua vita, io sono daccordo con te, forse molti no, ed è quello che cercherei di trasmettere ad una figlia, se l'avessi naturalmete :)

federico ha detto...

per quanto può valere la mia testimonianza di frequentatore di questo blog (anche se ultimamente leggo solo ) da subito daniele mi ha spiegato il suo "link" con la vicenda sia in email sia pubblicamente.

una vera "botta di culo" in questa avventura :-) perche può valutare con la serenità di avere un amico fidato e preparatissimo tra i verificatori.

di meglio non si può perche essere amico di rossi o focardi (come esempio) lo avrebbe messo in una posizione completamente diversa.

devo dire poi che l'impegno non comune di daniele in questa vicenda "denuncia" a mio modo di vedere il suo altruismo.

Maura ha detto...

Ciao Daniele, complimenti per l'ottimo lavoro che stai svolgendo nel tuo blog.
Andare al fondo delle cose spesso porta a pagare dei conti molto salati, ma per la maggior parte delle persone compromessi e scorciatoie sono una scelta di vita.
E' raro avere a che fare con persone come te, quindi sono felice che un "gatto" ( tra l'altro neppure uno dei miei animali preferiti!) mi abbia portato a conoscerti!
Non sono esperta in materia, ma seguo con attenzione e curiosità i vari battibecchi che animano il blog! Mio marito, laureato in chimica e appassionato di energie alternative, colma le mie lacune.
Non ti dico i dibattiti che nascono in casa quando si parla di e-cat! Ma soprattutto non ti dico la delusione e lo sconcerto quando ci scontriamo con il disinteresse e lo scetticismo dei nostri conoscenti, amici e parenti.
Ti porgo i miei saluti e spero che tu riceva le scuse da parte di Krivit in merito alle false accuse da lui mosse di non aver informato noi utenti del blog sulle origini della tua duratura amicizia con Levi.

Anonimo ha detto...

Ciao daniele
è da molto poco che vi leggo ma ti do fiducia.Forse perchè preferisco credere che tutto questo sia vero,ma anche e forse sopratutto perchè levi è tuo amico......ti stai giocando tutta la tua credibilità ......è evidente ......sono quindi stracerto della tua buona fede ....non altrettanto di quella di krivit.
Continua così e in bocca al lupo.

giò

Anonimo ha detto...

@Daniele

Camillo Franchini ha messo questo avviso sul CICAP al 18-06-11 ore 04-04

Presta attenzione alla figura 2, vedrà due bombole di idrogeno appoggiate a un termosifone.
Se per caso quell’immagine cade sotto gli occhi di un ispettore del lavoro, tutta la baracca viene chiusa e il responsabile del laboratorio viene denunciato. Non sto a spiegarle perché, perché penso non si intenda di conduzione in sicurezza di laboratori.
L’avevo invitata in via amichevole di togliere tutto il sito, ma vedo che Lei continua a esibirlo con orgoglio, visto che le foto sono Sue.

Pericolo.
Indicazioni di pericolo H: H280: Contiene gas sotto pressione; può esplodere se riscaldato.
H220: Gas altamente infiammabile.
Consigli di prudenza P: P210: Tenere lontano da fonti di calore/scintille/fiamme libere/superfici riscaldate. – Non fumare.
P377: In caso di incendio dovuto a perdite di gas, non estinguere a meno che non sia possibile bloccare la perdita
senza pericolo.
P381: Eliminare ogni fonte di accensione se non c’è pericolo.
P403: Conservare in luogo ben ventilato.

Queste sono norme di sicurezza per l'idrogeno, sulla foto si nota che le bombole sono state legate al termosifone per evitare una caduta accidentale, in più ha messo della lana di roccia per isolarle dal radiatore, per calore, o scintille elettrostatiche, forse si riferiva al calore del termosifone, (siamo in giugno non penso sia acceso).

Renato50
Saluti a tutti.

Anonimo ha detto...

... esatto franchini.

... non fumare!

Pietro F. ha detto...

Sei dentro una bella storia. Spero che tu stia pensando di scrivere un libro su tutta questa avventura. Per il titolo lancia un concorso sul blog, cosi' diventerà anche un po nostro.

Vanesio ha detto...

Ultimamente ho come l’impressione che questo blog stia prendendo una piega poco simpatica. E difatti è un po’ che non commento. E’ cominciato con la (trita, banalizzata) polarizzazione maschio-femmina, poi è stata la volta di “guerra dei brevetti”, “la vendetta di Piantelli”, ed infine questa diatriba sulla (a sua volta trita e ri-trita) diatriba del vapore. Per giunta spalmata su cinque post di fila!
Ed ecco che subito il pubblico si divide in pro-Levi, pro-Daniele e pro-Krivitz o quant’altro, e partono il tifo, le dietrologie e le discussioni al bar. E come al solito, ci guadagna il terzo (i numeri di visitatori a 22passi) e ci perde la causa delle LENR.
Daniele, vero che non sei un giornalista né pretendi di esserlo, e come blogger hai totale libertà di scrivere quello che vuoi. Vorrei solo fare appello al tuo senso di responsabilità. Notorietà e autorevolezza impegnano, e visto che giornalisti di mass-media consultano anche questo blog per informarsi sulla faccenda: secondo me l’amplificare, anzi il fomentare (parole chiave: “guerra”, “vendetta”, ecc.) non giova alla causa della divulgazione delle LENR.
A questo punto io mi schiero decisamente dalla parte di Tia (une fois n’est pas coutume) a chiedere con insistenza una prova seria, possibilmente senza vapore, che è da un po’ che mi sta uscendo dalle orecchie a 101,4 gradi :). Se ti sta veramente a cuore la verita, sappi che sei forse uno dei meglio posizionati per provocare una soluzione della questione che placherebbe gli animi. Lo puoi fare ad es convincendo Levi a ripetere sta benedetta prova con tutti i carismi.
Ti serve una mano? (L’altra non è ancora a posto del tutto :)

me ha detto...

AUTOSTIMA
come nel secolo XX1 si è tronfi di sè stessi

Gianpietro ha detto...

@Renato50
Renato, dovremo anche informare questo sig. Franchini che "col 220 si può prendere la scossa"! Inoltre se si inciampa in prossimità del tavolo e si batte la testa sullo spigolo, ci si può fare molto male!
Tuttavia se si sale su un'impalcatura di cantiere senza protezioni e si cade, forse non è poi così grave.
Viviamo in un mondo ostile.

Gianpietro

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Privati e confidenziali sono solo gli esiti della ricerca RELATIVAMENTE AL SOLO SEGRETO INDUSTRIALE, tutti il resto verrà divulgato anche se nei tempi previsti dal contratto. Il contratto in sé è un atto PUBBLICO.

@Amedeo
Il giorno che Rossi metterà su un ufficio stampa... GLI CHIEDO SE ACCANTO A UN VERO ESPERTO DI COMUNICAZIONE C'È UN POSTICINO ANCHE PER ME, ANCHE SOLO A FARE FOTOCOPIE!!! :)))
Scherzi a parte, sì dovrà considerarlo prima o poi.

@AC/DC
@Federico
@Maura
@giò
Grazie a tutti!

@Renato50
Sì avevo visto di sfuggita quell'avvertimento di Franchini... lo ha lasciato pure qui dentro, ma avevo cose più importanti a cui pensare. Anche perché ho immaginato che - se fosse stato un allarme vero (e non mi pareva) - tanti di voi avrebbero subito segnalato la cosa qui.
Più passa il tempo è più il grande chimico nucleare mi sembra un bischero... sarà la vecchiaia? Quella mia ovviamente! ;)

@Pietro F
Sì ci sto pensando, ma per mancanza di tempo non sarà di certo un istant book! (sembra un gioco di parole)! Proprio grazie al blog ho conosciuto una persona molto più che in gamba, e io e lui adesso abbiamo l'idea di un romanzo a 4 mani... per un progetto vero e proprio se ne parla dopo l'estate. Carina l'idea del concorso per il titolo... a tempo debito si farà! ;)

@me
È la prima volta che capiti qui dentro? Credo che hai sbagliato l'indirizzo della tua "cartolina" oppure ho letto male! ;)))
Libero di pensare che sparo cazzate o frasi retoriche, ma magari se mi conoscessi un po meglio... io per esempio evito sempre di sparare giudizi frettolosi!
Ciao :)

@Giampietro
@Renato50
Se vi va rispondetegli pure voi, ormai ho capito che lo scopo di personaggi come Franchini è solo e unicamente quello di fare girare a vuoto i cervelli altrui. Penso che non gli risponderò mai più su QOL. Qui del resto non vuole venirci più! ;)))

Yoda ha detto...

Ciao Daniele, mi rifaccio vivo dopo mesi (anche se leggo il blog TUTTI i giorni), per esprimerti la mia solidarietà e la mia gratitudine.
Il post mi è piaciuto e mi (ci) ricorda che in questa storia ci sono persone che, come te, ci mettono la faccia (ed anche qualcosa in più). Troppo facile criticare e polemizzare dietro un nick!
Comunque,io a tutta questa storia continuo a crederci ed anche se in dei momenti ho dei tentennamenti, giustificati dall'assenza di prove finalmente definitive, rimango sempre possibilista ed ottimista. E questo soprattutto grazie a te Daniele. Si, perchè io ti credo, credo nella tua buonafede e nella tua amicizia con Levi. Questo mi basta per essere fiducioso. Qualcuno dirà che è poco, ma non per me: a me piace aver fiducia nelle persone, specie in quelle come te che credono nei Valori, nell'Amicizia e, credo, nella Spiritualità. Per cui ti invito ad andare avanti così, senza deprimerti e senza perdere la lucidità, sapendo che potranno arrivare anche dei momenti più difficili e faticosi di quelli attuali, ma che potranno essre abbondantemente ripagati.
Una cosa però ti raccomando: per avere sempre una chiara visione ed una mente lucida, non superare i tuoi limiti ma ricordati di fermarti ogni tanto e ....di respirare!

rodrigo ha detto...

@ Daniele22
Sembra che Krivit voglia iniziare a giocare sporco e sta raccogliendo informazioni sul passato di Rossi, in particolare sulla faccenda del traffico di oro con la Svizzera

http://blog.newenergytimes.com/2011/06/16/preliminary-report-of-interviews-with-e-cat-trio-rossi-focardi-and-levi/#comment-1202

maxcolor ha detto...

Carissimi, io credo che un conto sia credere che nell'esperimento proposto da Rossi ci sia un trucco che non si sia ancora riusciti ad individuare, e che quindi potenzialmente possa aver tratto in inganno Levi , Focardi etc, ed un conto è il rilievo di Krivit, per cui non ci sia trucco ma un incompetenza di Levi a determinare la potenza espressa dal sistema. Questo lo credo insultante nei confronti di Levi e per il sistema universitario Italiano. Questo è inaccettabile.

Andrea G. S. ha detto...

@Rodrigo
Sembra che Krivit voglia iniziare a giocare sporco e sta raccogliendo informazioni sul passato di Rossi, in particolare sulla faccenda del traffico di oro con la Svizzera>

Ti metti a far la spia per accattivarti le simpatie della mamma ? Guarda che Krivit non ha detto nulla di quello che dici, ha solo chiesto al tizio (Realist) che le ha riportate, di documentare la cosa !

Daniele 22passi ha detto...

@Yoda
Respiro sì, cerco di non dimenticarmene... e hai capito che dico seriamente, anche se molti penseranno che è una battuta. Cerco anche di dirmi sempre che tutto va avanti... a prescindere da una notte in bianco in più o in meno.
Un abbraccio e grazie

@maxcolor
Krivit s'è mosso a Bologna come il proverbiale elefante nella cristalleria...

@Andrea G.S.
Ero andato a vedere e avevo visto la stessa cosa che hai notato tu. What's the problem? Magari Rodrigo mastica l'inglese come faccio io e leggendo veloce ha frainteso... nulla che giustifichi il tono del tuo commento ti pare? Rilassiamoci tutti per favore...

myrtil ha detto...

Ho riletto il report preliminare di Krivit e alcune delle sue risposte ai commenti, dalle quali si evince con chiarezza che lui all'e-cat e a Rossi ha rinunciato ( quindi mi attendo interventi ben più pesanti in futuro)
Devo dire che non si capisce molto il motivo di questo atteggiamento, dato che quello che ha visto/ascoltato al massimo non è niente di più di quanto gia si sapeva. Mi chiedo se trovare l'ambiente dimesso/artigianale non abbia turbato krivit più del prevedibile...però anche se non conosce l'italiano i video li avrà visti, e nei video l'ambiente "grezzo" era evidente.
E' possibile che Krivit, venuto oltreoceano, si aspettasse primo un'accoglienza più calorosa, e secondo un ambiente più eclatante. Questa non è una giustificazione per dire che Levi non capisce la differenza fra diversi sistemi di misura del vapore. Sarebbe stato più cortese dire "Levi è un astuto truffatore."
@Daniele: hai i dati su una prova di 18 ore, l'autorizzazione a pubblicarli e non li hai ancora pubblicati? Tu sei un uomo crudele!

Matteo L. ha detto...

>ci sia un trucco che non si sia ancora riusciti ad individuare, e che quindi potenzialmente possa aver tratto in inganno Levi , Focardi etc,.

se è un trucco non ancora individuato ok, ma di certo non può aver ingannato i Levi, Focardi con la storia del vapore perchè c'è stato almeno un test a febbraio in condizioni di liquido all'uscita.

robi ha detto...

Daniele me ero me
volevo dire che a forza di sentir commenti su come Rossi deve fare pensavo che il titolo del libro sarebbe potuto esser quello lì. Fino a pochi anni fa non ci saremmo permessi di criticare o metter in dubbio la professionalità di un ricercatore ,oggi,pretendiamo che ascolti i nostri consigli.Siamo capaci di offenderci se non ci ascolta.
scusa il disguido ma l ho scritto di corsa la lettera di prima.

Tal dei tali ha detto...

Non si possono contestare le capacità di Levi in quanto ad apparati che producono calore è un esperto. Dal suo lunghissimo curriculum vitae risulta un brevetto per una macchina del caffè!

http://www.unibo.it/SitoWebDocente/default.htm?upn=giuseppe.levi%40unibo.it&TabControl1=TabPubs

Ecco spiegato perché Kivrit si è soffermato sulla macchinetta del caffé nel "laboratorio" di Rossi!! ;-)

robi ha detto...

AVVISO di SERVIZIO
non si può fare un icona del filmato di Jack e metterlo magari al posto della scritta "io vado a votare"?
è un peccato doverlo cercare e chi non lo sa deve capitarci per caso.
ciao e scusa ancora per prima .

Diogene ha detto...

Vorrei scrivere un laconico ricapitolo della faccenda, in modo che qualcuno mi corregga in caso scriva pansane sulla vicenda (odio farmi portatore sano, in quanto in buona fede, di menzogne), e anche perché oramai qui ci si concentra troppo sui dettagli e si perde il quadro d'insieme della faccenda.

Punto 1
Rossi non sta truffando nessuno,
Ha semplicemente fatto una promessa tipo:
"A ottobre ti lascio nella cassetta delle lettere 1 milione di €, tu non dovrai fare altro che aprire la cassetta dopo che te li avrò messi."
in un'offerta siffatta dove si concretizza la truffa?
Da nessuna parte, al limite ha alimentato una falsa speranza, ma quante -mi si passi il termine- arrizzacazzi (termine romano, al nord mi sa che tale specie venga denominata con "figa di legno")
un uomo incontra in vita sua? Ecco se pure queste dovessero essere condannate per truffa, ci sarebbero più carceri che case in Italia.
Caso diverso se Rossi avesse detto:
"se oggi mi date 5000€, a ottobre ve ne ridarò un milione"

Punto 2

Ripetere 5 volte la stessa prova non aggiunge nulla in positivo, mentre in negativo......
'St'Ennesima prova inconcludente
ha solo esacerbato gli animi
(fra cui il mio).
A questo punto è meglio che a ottobre sveli al mondo questo benedetto reattore da 1 MW e basta.

Punto 3

Ma più che 'sto vapore secco e curve entalpiche da "ingegneri da foto"
Celani ha confermato, pure nel filmato fatto dallo "staff" di 'sto blog, di aver misurato γ
variabili, ora non saranno quelli da 511 Kev, però sono gamma (e variabili)!!!!!!!
Quindi o Rossi -Genio Del Male- ha messo all'interno del suo E-cat una scatolina in piombo con del cobalto 60 che si apre e chiude, oppure qualcosa di strano avviene.
Ecco perché non fa un forellino, come alla prova del 14 gennaio, e non ci posiziona sopra un banalissimo contatore geiger?
niente spettroscopia gamma, solo un contatore che misura i sievert
A questa misura non ci sarebbe Krivit (o come s'antitola) che tenga

Punto 4

Ci sono decine di prove per misurare effettivamente il calore prodotto, suggerite a più riprese qui, si dica a Rossi che non è complicato effettuarle e le faccia!
a me piace quella della serpentina e lo scaldabagno, suggerita non mi ricordo da chi, semplice che più semplice non si può, e che ci tirerebbe fuori da st'empass in 3 sec.

Mi son scordato il punto 5
se mi riviene in mente lo posto.

Diogene ha detto...

Ah ecco il punto 5 era l'abbondanza isotopica già discussa mesi addietro e che sarebbe di per sé probante.

rodrigo ha detto...

@ AndreaG
non ho mamme da accattivarmi, non mi interessa un benemerito c.. di accattivarmi qualcuno, sono soddisfatto della mia vita, spero che tu lo sia altrettanto della tua.
Ho solo messo l'intestazione a Daniele perchè volevo che leggesse il post di Krivit evitando che passasse inosservato tra la marea di commenti.

Ho solo riportato quello che per me è il significato del post in questione, che, rileggendolo, mi sembra abbastanza diverso dalla tua interpretazione.
Non chiede semplicemente al tizio di riportare le fonti di quello che afferma nei post sul blog (come farebbe intendere la prima riga), chiede di fargli avere fonti credibili e di contattarlo tramite la *pagina dei contatti* ossia in privato (ultima riga del post) e non nel blog.

"Please let me know if you are aware of any other related, credible sources. Please contact via contact page."

Sarò oramai prevenuto, ma è ben diversa la richiesta che fai a qualcuno perchè citi le fonti di quello che va ad affermare quando scrive un post.

myrtil ha detto...

@Tal dei tali:
ma se ritieni Rossi un truffatore e Levi così incompetente da non conoscere le basi della materia in cui si è laureato, perchè ti interessi dell'e-cat e di questo sito?
Mi spiego: io sono molto interessata alla cosa, anche se rimango scettica. Voglio informazioni, vengo a prenderle su questo sito. Ho cercato di parlarne ad alcuni amici, laureati in materie scientifiche come me, e mi hanno guardato come se fossi matta ( in linea teorica hanno abbastanza ragione). Però non si sono precipitati su internet a dire si no ma perchè, e a insultare la gente come tu stai insultando Levi. Fanno altro, non leggono questo blog ed esprimono così compiutamente la loro totale incredulità della cosa. Non trovi sia il modo più corretto di procedere?

Riccardo T. ha detto...

@Krivit

Dear mr. Krivit,

I'm reading this blog regulary from a couple of month, and it is clear to me and to any readers that reads and write comments that there was a long standing friendship between Levi and Daniele. It was ALREADY disclosed.
Daniele was always transparent with us letting us know what he can.

Regards
Riccardo

robi ha detto...

Tal dei tali
mi sa che è da poco che segui la saga.
Sai come commentò Franchini il fatto:
-Diavolo di un Levi non gli bastano le fusioni fredde,si occupa anche di infusioni calde.-
noto che da un pò sto cominciando a ripetermi

mimmo canino ha detto...

@daniele
massima stima per la onestà e per la concretezza, che forse molti mettono in secondo piano;
posto una risposta di Rossi sullo Snake serpente di cui si discute e sulle investigazioni del suo intelligennce (servizio antispionaggio). Si accettano scommesse sul nome di questo italiano competitor, che cominci con la P...

Andrea Rossi
June 19th, 2011 at 9:17 AM

Dear Staffan:
Your comment opens the space to an intriguing consideration. Many Scientists have taken the correct approach: wait for the 1 MW plant in operation, then make due considerations. This is what smart People did.
About pseudo-Scientists and their reaction to my Effect: probably you have read of the “Snake” report after an interview he made in Bologna. Now, as probably most of you have understood, we have very good , (VERY GOOD), intelligence working with us; after the “snake” (disguised as a journalist) who has this week penetrated our organization and made a report based on a fake steam diagram, we asked to our intellicence organization to probe what was behind, and we discovered that:
1- The fake diagram of steam has been given to the “snake” from an Italian competitor that is afraid to lose the funds due to the fact that the taxpayers are tired to give him money while we have reached results without any funding
2- this Italian clown has been given the fake diagram fro an American Laboratory, competing with us, which gave it to him for the same reason
3- the snake has been sent to us to try to dwarf us to allow them to get funding
All this is very funny. The names and the particulars of this paper tigers will be explained from me as an anecdote after the start up of the 1 MW plant in Greece: after the start up, after the explication of the theory, this will be the dessert. Something to laugh with.
Warm Regards,
A.R.
ciao a tutti

Gibed ha detto...

Seguo da un pò, e con molto interesse, gli aggiornamenti "felini" pubblicati su questo blog, e scrivo ora il mio primo messaggio.
Questo "post" di Daniele mi fa capire che il blog è appassionante non solo per i contenuti, ma soprattutto nei suoi "post" Daniele riversa generosamente la sua ricchissima umanità.
Krivit, invece... non solo si è lasciato pervadere da un pregiudizio (Daniele non ha informato i suoi lettori riguardo alla sua amicizia con Levi), ma ha anche omesso di controllare le fonti: non lo ha chiesto schiettamente durante l'incontro a Bologna e non ha successivamente controllato sul blog.
Una piccola caduta, allo stesso tempo di umanità e professionalità. Che le due cose vadano insieme?


@Daniele

Anonimo ha detto...

IO VOTO:

LIQUIDO,PUBBLICO,SUBITO.

mW

Andrea G. S. ha detto...

mW
Purtroppo questo non è una votazione.
Rossi non consentirà mai a test pubblici di quel tipo.
Tanto più adesso che sono riusciti a farlo incazzare sul serio. Non mi stupirei se adesso venisse fuori con un "siete stati cattivi, non vi meritate l'energia del futuro e adesso butto l'ecat nel cestino, così vi arrangiate !"
Levi è pure lui offeso. Immagino che Rossi l'abbia letteralmente "mangiato" per essersi lasciato sfuggire la promessa di mandare a Krivit il report di Galantini che, a quanto pare era solo verbale (perchè queste cose succedono solo da noi ?).
Sono solo curioso di sapere se anche Focardi è arrabbiato o se è invece tranquillo.

Anonimo ha detto...

Se Rossi vuole lasciare Levi nella tempesta, ne prenderemo atto.

LIQUIDO-PUBBLICO-SUBITO.

mW

robi ha detto...

mw
hue hue mamma voglio la nutella!!

ant0p. ha detto...

@mW
niente cambio di setup, da oggi c'è la prova della serva 2.0:))
si fa un confronto diretto tra l'e-cat da 2.5kw col vaporì da 800watt: si porta una bottiglia da 2 litri e il vaporì: con 2.5kw il vapore dell'ecat deve scaldare l'acqua della bottiglia circa da 20° a 70° in 3 minuti (mettendo dentro la bottiglia lo scarico del tubo)..il vaporì ci mette 9 minuti con 800watt: con 2.5kw ci devi fare il triplo del lavoro o lo stesso lavoro in 1/3 del tempo. non ci so'cazzi..non serve nemmeno il termometro, basta il sensore a mano:))

robi ha detto...

Ascoltate
Rossi farà quello che gli aggrada.
Non gliene frega niente dei "pischerli" come noi.Se volete continuare su questo blog a dire cosa deve fare è giusto che vi rendiate conto che potete continuare con la stessa sinfonia fino all inverosimile come un mantra.Ma se permettete pùò anche stufare.Pertanto rivolgetevi a lui e se non vi ascolta sono cazzi vostri
basta adesso
c è un limite

ant0p. ha detto...

@robi
ma ovvio che rossi fa quello che gli pare, non penso nemmeno che legga i commenti su 22passi..con le 16 ore al giorno di lavoro che si sta sparando è già tanto risponde brevemente sul suo blog:))
ma visto che non c'è ancora una prova incontrovertibile e le ultime polemiche con krivit chiunque può dire la sua..non mi sogno nemmeno di contattare rossi, mi tratterebbe come krivit se gli chiedo qualcosa sul vapore:)) a me basta che sia informato del fatto che aleggiano questi dubbi, poi deciderà lui cosa fare..

Cesare ha detto...

Caro Daniele per me sei una fonte preziosa, attendibile e ben informata soprattutto per i contatti con Levi e grazie a lui anche con altri protagonisti; ormai se voglio sapere qualcosa sul gatto vengo qui che tanto c'è tutto quello che si trova sul web.

@Pietro Maiello
Sono d'accordo con ciò che scrivi e avevo pensato di scriverlo anch'io, infatti se il gatto funziona avremo sicuramente risolto in tempi brevi i problemi dell'effetto serra e si spegneranno tutte le centrali a fissione ma nel contempo l'umanità avrà un potere enorme che temo userà in modo sconsiderato finendo col distruggere l'ecosistema del pianeta in altri modi; per cui forse c'è da sperare che il gatto non funzioni; soprattutto in questo momento in cui l'umanità sta prendendo coscienza dei problemi ecologici del pianeta e sta trovando una soluzione sociale che è sicuramente meglio di una soluzione tecnologica.

@mW
Per come la vedo io ha ragione Rossi quando dice che la prova verrà dal mercato, è sempre stato così: se la fisica ha raggiunto il prestigio che ha lo deve essenzialmente alle tecnologie che ha prodotto (tra cui la bomba atomica ha un ruolo cruciale) e non alle prove scientifiche rigorose o alle spiegazioni teoriche. Nessuna prova convincerà gli scettici per cui la cosa migliore è aspettare l'impianto pilota di Xanthi.

Alberto R. ha detto...

"La prova verrà dal mercato..."

Ma tu lo compreresti uno scaldabagno che non sai neanche se funziona?
L'unica cosa certa è che ti succhia corrente, allo stato attuale...

Il Santo ha detto...

@Antop

Ti prego, proponiamo quello con la serpentina, che tra l'altro ha il vantaggio di non "provare" a mano la temperatura (gia' a 55 gradi non riusciresti a tenere la mano dentro, i tuoi 70 sono un po' sovrastimati).

dioamore ha detto...

> "che la persona a cui vuoi più bene al mondo si macchiasse di un delitto e che tu lo venissi a sapere: cosa faresti? La copriresti o la denunceresti?"

Bella domanda. A parte i distinguo del caso, mi vien da dire, parafrasando Gesù: chi è senza peccato (o meglio: chi non ha mai sbagliato) faccia per primo la denuncia (per non dire: "scagli la prima pietra").

Capisco che la legge deve essere uguale per tutti. Ma è profondamente sbagliato. La legge deve essere al servizio dell'uomo e poiché ogni uomo ha esigenze diverse, la Legge non può essere uguale per tutti. In questo modo, il rispetto della Legge uguale per tutti, dal mio punto di vista, porta alla morte definitiva dell'uomo. E non sto scherzando.

L'uomo va salvato, anche a costo di trasgredire la legge, come faceva Gesù che guariva in giorno di sabato, violando la legge del sabato, a costo di mandare a quel paese la Legge, anche a costo di pagare di persona, pur di non tradire la verità, ammesso di conoscerla. Tua figlia ha risposto bene, lei non confonde la Giustizia con la Legge, così come può capitare di confondere l'energia con la potenza nell'e-cat.

Il Santo ha detto...

@Daniele
La tua coerenza ad ogni costo ti fa onore e fa di te la persona che se. Hai tutta la mia personale stima e solidarietà.

Detto questo, però, faccio appello alla tua coerenza per chiedere a Levi di comportarsi da uomo di scienza. Noi tutti ci fidiamo dell'uomo Levi. Ma la scienza e' altro. La scienza sono esperimenti riproducibili o per lo meno misure inattaccabili. La scienza e' accettare le critiche degli altri e rispondere ad esse con ulteriori evidenze. La scienza NON E' rispondere istericamente a critiche non nuove ma che negli ultimi 5 mesi sono state semplicemente ignorate.

Anonimo ha detto...

@Robi

"Ascoltate
Rossi farà quello che gli aggrada....
se non vi ascolta sono cazzi vostri."

No, sono solo cazzi di Levi.

LIQUIDO-PUBBLICO-SUBITO

mW

Anonimo ha detto...

comunque, Robi, prendo atto che il destino di Levi ti interessa esattamente come a Rossi.

non sei tu a fare da parafulmine, eh?

mW

David ha detto...

@ Il Santo
ma che prediche vai cianciando?
vuoi spiegare al prof. Levi come è la scienza? e da che pulpito?

E secondo te Levi ha risposto istericamente? e l'ha fatto perchè gli sono state mosse delle critiche?
Non hai capito un bel niente! Levi si è incazzato perchè Krivit gli ha dato il patentino dell'incapace

Il Santo ha detto...

@David

Ammesso che quella di krivit sia una trappola l'unico modo per uscirne e' spiattellare al pubblico le evidenze. Quello che ho letto nella risposta di Levi e' stato un "eh, pero', il titolo del vapore l'abbiamo misurato". Ma di questo non c'e' traccia in nessuna dimostrazione pubblica...

Antop ha proposto una misurazione che si puo' realizzare in mezza giornata. Sono state fatti tante dimostrazioni, si faccia anche questa... il resto sono chiacchiere. E un uomo di scienza non fa chiacchiere.

Alberto R. ha detto...

Questa storia è sempre più una farsa.

Levi dovrebbe convincere Rossi fare la prova suggerita da Mv o, in alternativa permettere una più semplicistica prova come quella suggerita da ant0p, o più correttamente permettere di raccogliere la condensa con appositi apparecchi che si utilizzano per le portate alle emissioni per poter fare questa misurazione in massa come giustamente insiste Krivit. Se Rossi, come probabile, non fosse disposto ad accettare dovrebbe scappare a gambe levate da questa brutta storia finché è in tempo (ma non sono sicuro che lo sia).

ant0p. ha detto...

@il santo
nono non erano mica troppo sovrastimati i 70°, anzi, non è
che non riuscivo a tenere la mano dentro all'acqua, quello non avrei nemmeno potuto farlo perchè l'entrata della bottiglia è piccola:)) è proprio che la plastica della bottiglia scottava e non si poteva toccare per molto e versando l'acqua calda si poteva solo passare sotto la mano al volo scottandosi pure un po'..per me erano 70° e forse qualcosa in più, ma comunque basta un termometro se proprio si vuole fare i precisini:))
è una prova che prende pochi minuti all'interno dei soliti test col vapore, altro che mezza giornata..per essere più sicuri si può anche fare in parallelo la prova di confronto col vaporì, ben altri 9 minuti:)) io oggi col vaporì ne ho fatte tre tirando su il setup da zero svegliandomi alle 2 e cazzeggiando gran parte della giornata ahah

Pino Grasso ha detto...

dioamore ha detto...

A parte i distinguo del caso, mi vien da dire, parafrasando Gesù: chi è senza peccato (o meglio: chi non ha mai sbagliato) faccia per primo la denuncia (per non dire: "scagli la prima pietra").

Capisco che la legge deve essere uguale per tutti. Ma è profondamente sbagliato. La legge deve essere al servizio dell'uomo e poiché ogni uomo ha esigenze diverse, la Legge non può essere uguale per tutti. In questo modo, il rispetto della Legge uguale per tutti, dal mio punto di vista, porta alla morte definitiva dell'uomo. E non sto scherzando.

L'uomo va salvato, anche a costo di trasgredire la legge, come faceva Gesù che guariva in giorno di sabato, violando la legge del sabato, a costo di mandare a quel paese la Legge, anche a costo di pagare di persona, pur di non tradire la verità, ammesso di conoscerla. Tua figlia ha risposto bene, lei non confonde la Giustizia con la Legge, così come può capitare di confondere l'energia con la potenza nell'e-cat.


*********

Non ho letto di legge, ho letto di delitti ed i comportamenti delittuosi devono prima essere riconosciuti come tali, legge o non legge.

Se riconosco come delittuoso il comportamento di un mio amore cerco di correggerlo e se non ci riesco quello non è più il mio amore. Punto.

Non c'è niente da salvare.

E' la logica che proponi la responsabile dell'omertà che nasconde i delitti perpetrati dal clero e dai suoi più generosi sostenitori tra i credenti nel tuo amico invisibile.

D'altronde è ovvio.
Voi siete quelli che hanno sempre il giusto più giusto del momento, no?

Mahler ha detto...

@Daniele
Ammazza! manco per due settimane e il blog ti si popola di gente stramba e incazzosa!

@Tutti
Ma a che diavolo vi serve chiedere prove frettolose o invocare come dei dementi roba tipo "LIQUIDO-PUBBLICO-SUBITO"? Manco all'asilo!!
Sinceramente, tra farsi il sangue amaro (rovinando tra l'altro il blog di Daniele con insulti a non finire, il quale se s'incazza fa pure bene – P.S. questo non è un forum, ammesso e non concesso che in un forum ci si possa comportare così) e aspettare che un mattacchione che ogni giorno se ne esce con una nuova (quella dell'input zero di oggi mi ha letteralmente fatto saltare dalla sedia) dimostri quello che ha promesso quando lo ha promesso, io preferisco aspettare.
C'è molto più gusto, ve lo garantisco ;-)
E di idee me ne sono fatte tante su questa vicenda, senza insultare nessun@.

Ricordatevi che se Rossi mente, non danneggia nessuno. Se anche trova il modo per danneggiare qualcuno, non saranno di certo i lettori di questo blog. Ma soprattutto, se proprio io mi devo incazzare contro chi danneggia il prossimo, preferisco farlo contro i politici, la confindustria e questo mondo infame. Tengo alle mie energie.

Peace and love, please.

Anonimo ha detto...

@mahler,

se Rossi mente, danneggia un po' Focardi, che però è a fine carriera, e danneggia molto Levi, che ha una vita davanti......

anyway, la condensazione con serpentina in 100 litri d'acqua è facile, precisa ed economica, e prende qualche ora. Ne abbiamo già discusso molto nel forum dei paranoici rigorosi, antOp, fidati. (anche se riconosco il tuo ingegno!)

mW

PS: LIQUIDO-PUBBLICO-SUBITO

Anonimo ha detto...

@Alberto R.

Sottoscrivo ogni singola parola del tuo post delle 00.20

mW

Mahler ha detto...

@mW

Se da questa vicenda Levi ne uscisse male (ma non mi sembra che si stia lamentando) sarebbe solo colpa di Levi e di nessun altro. Cerchiamo di non nobilitare i nostri bassi istinti con l'ipocrisia dell'altruismo.

Vettore ha detto...

@Tutti
Ricordatevi che Rossi non deve proprio niente a nessuno, ne test pubblici, ne spiegazioni, ne conferme indipendenti: l'invenzione è sua e la gestisce come vuole. Chi fa casino e muove critiche a tutto spiano dimostra soltanto di essere immaturo, ed in qualche caso perfino maleducato. Una cosa è sollevare dubbi, un'altra è portare avanti una continau campagna di disinformazione e a tratti diffamazione. Perchè a questo punto non so più come definire questa perversa insistenza e questo ossessivo tentativo di convincere gli altri con argomentazioni spesso discutibili, a cui è perfino inutile dare risposte, tanto vengono puntualmente ignorate (sintomo del fatto che non sono le risposte che si cerca, ma la contrapposizione pura...).

Scusate lo sfogo, ma questo clima immotivatamente isterico mi ha proprio stufato.

Daniele 22passi ha detto...

@Vettore

Ti prego, ha stufato anche me questo rimabamboccionimento generale, ma sono proprio le opinioni moderate e sensate come le tue a rendere utile la pubblicazione dei commenti.

Chi satura lo spazio senza ascoltare ma solo per coprire con la propria voce e i propri ragionamenti "tarocco" i ragionamenti realmente scientifici quanto il buon senso altrui non deve averla vinta. Il loro obiettivo è esattamente allontanare persone come te è avere campo libero.

Le tue parole dovrebbero essere scolpite a lettere cubitali sulla fronte di qualcuno.

Ciao

Luigi Versaggi ha detto...

Gridano "Tutto liquido subito" e dimenticano che Rossi darà un E-Cat al Dipartimento di Fisica di UniBo ed un altro forse ad Uppsala e che questi centri di ricerca saranno liberi di pubblicare ogni tipo di risultato.
Sinceramente non capisco tutto lo scaldarsi attorno alla richiesta di ulteriori prove con metodi suggeriti in forum e blog quando UniBo e Uppsala sono libere di scegliere le metodologie che più ritengono opportune ed efficaci.
Boh!
Luigi Vers.

Vettore ha detto...

Daniele, tranquillo, ovviamente quello che ho scritto non significa che smetto di seguire il blog o di lasciare commenti... :-)
Anzi, posso dirti che ho anche preparato quel raccontino che mi avevi chiesto (lo lascio "macerare" qualche giorno, e poi te lo mando).

Davide ha detto...

Relativamente alla professionalità di Krivit, mi è venuto più di qualche dubbio oggi quando ho letto questa frase che ha scritto sul suo sito:
I don’t subscribe to his blog so I don’t normally see these (comments).
Insomma ha ammesso di non leggere i vari commenti che Andrea Rossi fa periodicamente sul suo blog.
Per uno che si occupa per lavoro di LENR e che deve scrivere articoli sull'e-cat, questa cosa mi sembra molto miope: vuol dire precludersi la possibilità di ottenere un gran numero di informazioni molto interessanti sullo sviluppo e sull'andamento nella tabella di marcia dei lavori.

Enzo de Angelis ha detto...

@ Daniele
Sono daccordo con Vettore, non solo Rossi ha il diritto di gestire la sua invenzione come vuole ma io, se fossi al suo posto e avessi in mano gli assi, non farei trapelare più alcuna notizia fino alla presentazione della centrale da 1 Mw e chiuderei pure il mio blog personale.
Dopodichè aspetterei gli scettici, i detrattori e i denigratori a Canossa.
Sarebbe stato molto meglio se non si fosse fatto persuadere da Focardi a fare la dimostrazione del 14 gennaio. Ma ormai è fatta ed è inutile piangere sul latte versato.
Se fossi invece al tuo posto da oggi in poi mi limiterei a pubblicare solo notizie e fatti e a rispondere solo a chi fa commenti, anche critici, ma moderati e sensati, lasciando gli altri a menare il can per l'aia.
Un abbraccio e un augurio di buon riposo.

Cesare ha detto...

@Daniele,Vettore
Le persone che fanno polemiche infinite cercano quello che io chiamo il ping-pong, ovvero un botta e risposta infinito e senza senso in cui l'informazione resta a mezz'aria, fluttua nel vuoto e non passa da una mente all'altra; non voglio dire che non si debba discutere le prove di Rossi, è giusto farlo, ma mi pare che le posizioni di tutti ormai sono chiare per cui a che pro discutere ancora? Solo per ribadire ciò che si è già detto?
A me interessa di più se mai capire perché il contratto ritarda tanto e che cosa si dirà nella conferenza stampa della Defkalion. Sicuramente cercheranno dei clienti oltre che far conoscere i loro progetti, siamo forse sull'orlo di un lancio mediatico dei loro impianti? Forse la faccenda uscirà dal mondo di internet per diventare di dominio pubblico?

ant0p. ha detto...

stavo ripensando alla prova di lewan col secchio da muratore con dentro l'acqua. può essere che avessero messo il tubo del vapore dentro il secchio con una certa quantità di acqua da far bollire facendoci gorgogliare dentro il tubo..infatti mi ricordo che qualcuno nei commenti di quella prova ne parlava, solo che non avendo ancora fatto la prova col vaporìcchio di ieri non avevo capito bene cosa intendesse..
bisogna riguardarsi i report di lewan: se effettivamente ha fatto quella verifica col gorgoglìo del vapore dentro il secchio con una quantità nota di acqua facendola bollire allora quella prova è affidabile eccome:))
oltretutto nel momento del famoso video in cui rossi dice 'stable' l'acqua nel secchio era quasi finita, forse erano verso la fine della prova..e il tubo prima che lewan lo prendesse in mano non gorgogliava e non fumava, ma grazie alle prove col vaporì di ieri c'è una spiegazione anche per questo: ieri quando provavo il mio tubino fatto con squoiando il cavo coassiale, lo mettevo nell'acqua di una pentola piatta che era nel lavandino: e se non lo spingevo bene nell'acqua rimaneva lì sulla superficie senza nè gorgogliare e ne fumare, faceva un sibilino da poco: infatti anche lewan poi rimetteva il tubo nel secchio spingendolo bene in basso in modo che fosse immerso bene per gorgogliare. nei prossimi giorni mi prendo un tubo di gomma lungo simile a quelli che usa rossi e faccio qualche altra prova per rendermi conto meglio anche della consistenza del vapore in uscita a parità di tubo..

Alberto R. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dioamore ha detto...

@ Pino Grasso, secondo me confondi l'omertà con la misericordia. Un delitto o reato con la relativa condanna esiste se esiste una legge che prevede il delitto e la condanna per la violazione della legge.

Le leggi sono fatte da uomini su criteri spesso soggettivi ed egoistici. Per esempio l'aborto può essere considerato un delitto per alcuni, ma per altri può essere considerato un diritto. E' la legge che segna il confine tra delitto e diritto e che lo regolamenta.

Così l'adulterio, può essere considerato un delitto da condannare con la lapidazione o la pena di morte per alcuni, ma per altri può essere considerato un diritto, per altri ancora soltanto un errore di gioventù da perdonare.

Così il falso in bilancio, può essere un reato che prevede una pena, fino a quando non arriva qualcuno che lo depenalizza con una apposita legge.

Così il trattamento di rifiuti pericolosi, può essere considerato un reato o meno a seconda della legge e di chi la emana.

Torno a ripetere che le leggi sono il frutto dell'albero della conoscenza del bene e del male. Mangiare di quel frutto, cioè vivere di leggi e denunce porta l'uomo a morte definitiva, se non interviene qualcuno a salvarlo E non sto scherzando.

Anonimo ha detto...

ma voi veramente vi meravigliate del tono (e dei sottintesi) di certi commenti?
Si tratta di persone malate di mente. Punto.
Su Qol è stato appena cancellato un post di Franchini che invitava a "mettere al muro Levi"!!!

Ovviamente si riferiva a...Primo, non è vero, mein Führer ?

LoL.

ant0p. ha detto...

sono andato a recuperare il report di lewan quando parla del secchio:

"Condensed water and vapor from outlet hose was collected in a plastic bucket with the hose submerged in the water most of the time. Vapor bubbled from the hose under the water surface. After the test the mass of the water was about 5.4 kg.
The water depth in the bucket was in the end at the most 200 mm. This creates a pressure which can explain the lowered water flow. It should also result in an increase in boiling temperature of water of at the most 0.5 degrees, according to the approximate formula for vapor pressure of water P(mm Hg) = exp (20.386 – 5132/T)."

quindi no, era solo per scaricare acqua e vapore dallo scarico, non era altra acqua da far bollire tramite lo scarico. dice solo che dopo il test c'erano 5.4kg ma non si sa cosa c'era all'inizio..

Red5goahesd ha detto...

Sono d'accordo con Enzo de Angelis. A questo punto Rossi non dovrebbe più dare alcuna informazione aggiuntiva fino al prodotto finale. Gli interessi in gioco sono enormi . Probabilmente Rossi aveva ragione sin dall'inizio a volere tenere un profilo bassissimo.
Fossi in Daniele non cadrei nelle provocazioni e continuerei l'ottimo lavoro del blog fornendo innanzitutto informazioni.

Pino Grasso ha detto...

dioamore ha detto...

@ Pino Grasso, secondo me confondi l'omertà con la misericordia. Un delitto o reato con la relativa condanna esiste se esiste una legge che prevede il delitto e la condanna per la violazione della legge.

Le leggi sono fatte da uomini su criteri spesso soggettivi ed egoistici. Per esempio l'aborto può essere considerato un delitto per alcuni, ma per altri può essere considerato un diritto. E' la legge che segna il confine tra delitto e diritto e che lo regolamenta.

Così l'adulterio, può essere considerato un delitto da condannare con la lapidazione o la pena di morte per alcuni, ma per altri può essere considerato un diritto, per altri ancora soltanto un errore di gioventù da perdonare.

Così il falso in bilancio, può essere un reato che prevede una pena, fino a quando non arriva qualcuno che lo depenalizza con una apposita legge.

Così il trattamento di rifiuti pericolosi, può essere considerato un reato o meno a seconda della legge e di chi la emana.

Torno a ripetere che le leggi sono il frutto dell'albero della conoscenza del bene e del male. Mangiare di quel frutto, cioè vivere di leggi e denunce porta l'uomo a morte definitiva, se non interviene qualcuno a salvarlo E non sto scherzando.

************

Appunto Daniele non ha scritto di leggi ma di delitti.

Le leggi sono regole che qualsiasi società umana si da, sin dai tempi di Ammurabi e non c'è bisogno dell'intervento di nessuno perchè non c'è nessuno da salvare da esse, basta adeguarle alle esigenze della società.

Questo avviene con grande ritardo di solito, anche a causa di quelli che tengono il freno della "tradizione" tirato e che generalmente hanno un amico invisibile che chiamano "amore" anche quando ordina di sterminare eretici o di torturare "streghe".

Dov'era la misericordia allora?

Era meglio se ti stavi zitto, riconoscendo ad ognuno la libertà di seguire ciò che lui ritiene giusto e non ciò che tu ritieni tale.

Tal dei tali ha detto...

@myrtil
@robi

Vi assicuro che la sagra dell'e-cat la seguo fin dall'inizio. Pur coltivando un sentimento di speranza cerco di rimanere con i piedi per terra, come ho dimostrato il altri commenti fatti anche in altri post. Benché il tono possa essere sarcastico ho cercato sempre di portare degli elementi di riflessione, non ultimo il curriculum vitae di Levi che, a mio modesto parere, per uno studioso di fisica è alquanto scarso. Detto questo ritengo che Rossi possa ottenere solo vantaggi e non svantaggi da una prova controllata fatta con tutti i crismi. L'impianto da 1MW di Ottobre non ci darà alcun elemento in più per dirimere la questione in quanto il 1MW sarà dichiarato ma non confermato da alcun ente indipendente, come avviene ora per gli e-cat da 1KW!

Chiedo, perchè creare tutto questo marasama? A Rossi serve ben altro che uno spin doctor.

Mahler ha detto...

Uff... non riesco proprio a capire perché vi accapigliate a dover dare consigli a uno che non fa altro che ripetere che è contento così. Ma vi rendete conto??? E ve lo dice uno che non pensa tutto il meglio possibile dell'ingegner Rossi.

@chi non lo ha fatto (e non solo): vi invito a leggere il mio commento precedente.

Salut.

Alberto R. ha detto...

Comunque se finisce male (come è ESTREMAMENTE probabile) la figura di me*da non la fa solo Levi, ma tutta l'UniBo e in estensione, l'università e ricerca italiana. Non è che già abbiano tutta questa autorevolezza... Ma qui rischiano di giocarsi alla grande quel poco che hanno.

Mahler ha detto...

@Alberto R.
Che finirà male è tua opinione, non dell'UniBo, né dell'univ di uppsala, né di Levi, né di Focardi. E in ogni caso Levi non rischia neppure se Rossi mente, rischia solo nel caso in cui abbia effettuato male le misure. Ma sono misure che ha già effettuato, quindi non c'è consiglio che tenga. Perfavore, basta co' 'sti discorsi patetici sull'autorevolezza dei nostri atenei. Anche qui, se l'abbiamo persa è colpa della Moratti, di Berlinguer, della Gelmini... non certo di Levi e Focardi!!!!

Etiquette et savoir vivre.

tia ha detto...

>Ricordatevi che Rossi non deve proprio niente a nessuno

Non è affatto vero.
Rossi deve qualcosa al mondo intero.
Voglio ricordare che c'è stata una conferenza stampa a gennaio dove ha sbandierato al mondo intero la sua invenzione. Ha pure invitato i due prof svedesi.
La sua bella pubblicità se la sta facendo eccome, e le continue richieste di test definitivi sono piu che lecite, visto che di mezzo ora c'è pure una università italiana.

Mahler ha detto...

@tia

Sì, se sarà una truffa, sapremo anche che ha puntuato a truffare il più largo numero di gente possibile. Ma per denunciare una truffa devo avere delle prove e un reato (soldi). Il secondo manca e le prime... la vedo dura investigare quando a essere truffati sono proprio degli esperti investigatori.
Mi sembra demenziale immaginare che chi invita un poliziotto a visitare un museo con lui ci vada per rubare.

Anonimo ha detto...

Le uniche cose che deve Rossi sono quelle nei confronti di chi gli ha dato fiducia e soldi per fare gli Ecat e l'impianto in Grecia.
Sembra che ha molti sfugga il fatto che gli unici obblighi che ha Rossi dipendono dai contratti da lui sottoscritti legalmente validi e vincolanti.
Le sue affermazioni, il come decide di comunicare con il mondo accademico e con il pubblico, i suoi silenzi e i suoi 'segreti' non credo che siano il frutto di una mente volatile e capricciosa ma di una precisa scelta industriale.
A noi non sono note molte di queste cose che non sono dettagli.
Circa la bontà della sua invenzione basta leggere le sue affermazioni sul il suo sito: Ecat funzionanti, sia suoi che presso i suoi partner, vapore secco a iosa, overperforming, rispetto dei tempi.

Davide ha detto...

Sinceramente non riesco a capire tanti interventi rancorosi nei confronti di Rossi e Levi sul fatto che non facciano subito ulteriori test: sia Rossi che Levi hanno SEMPRE detto che i test verranno fatti sotto l'egida dell'università di Bologna e che questa potrà pubblicare tutti i dati che vorrà a patto che non si sveli il segreto industriale.
Ma non basta questa cosa???

AR ha detto...

Mahler, non penso sia questo il caso, ma la truffa o le truffe si possono perpetuare in diversi modi, hai mai sentito del pacco contropacco etc?
Hai presente il film "la stangata" il filM "Wall street" del 1987 e più recentemente nel 2010 "Wall street, il denaro non dorme mai"?
Nell'ultimo film guardacaso il tema sono proprio le energie rinnovabili e le nuove energie.

Per ricapitolare e vi prego di correggermi se sbaglio;

-Rossi propone un accordo di ricerca e sviluppo con l'UNIBO e offre 500.000 euro
-L'UNIBO organizza una dimostrazione non pubblica, interna, per dimostrare e coinvolgere diversi ricercatori e per meglio comprendere se è il caso di accettare o rifiutare la proposta di Rossi.

Fin qui ditemi se ho scritto tutto giusto, poi vi riporto le mie considerazioni.

Mahler ha detto...

@AR
Hai scritto giusto, offre 500.000 euri, non chiede.

@Tutti
P.S.: Concordo con Anonimo (un nick, please!), le uniche cose che deve Rossi stanno scritte nero su bianco sui suoi contratti. Se trovo una miniera d'oro e faccio una conferenza stampa per comunicare che la vendo alla Coca Cola, non devo nulla a nessuno. Neanche se chiedo all'università di bologna di analizzare l'oro per determinarne la purezza. Dico questo con la consapevolezza che se IO fossi stato l'ingegner Rossi mi sarei sbizzarrito diversamente coi test. Ma qui nessun@ è l'ingegner Rossi. Chiunque ha diritto a fare le proprie considerazioni in un luogo virtuale che ci è gentilmente prestato, ma i toni minacciosi è allarmistici per quanto mi riguarda sono banditi (e sottolineo prestato, la vocazione di questo blog era un'altra fino a pochi mesi fa; non dimentichiamoci che questi scontri tra maschietti ingegneri hanno ad esempio messo in fuga il pubblico femminile di questo blog dalla partecipazione attiva: non per mancanza di competenze, ma per modalità di approccio alle cose).

Amedeo ha detto...

ci mancava solo la "gonadizzazione" del blog...bih!

Daniele 22passi ha detto...

@TUTTI
Avrei 1000 cose da rispondere a tutto quello che avete commentato! MA ORA HO COSE PIU' IMPORTANTI E URGENTI DA SCRIVERE. ;)
Dichiarazione di Galantini E NON SOLO in arrivo.

@Tizzie (o chiunque parli bene l'inglese)
Può andare bene come titolo per il prossimo post in arrivo: MR KRIVIT, WE WANT YOUR APOLOGIES NOW!
La forma è corretta? C'è qualche espressione idiomatica che possa rendere ancora più efficacemente il concetto?

Amedeo ha detto...

ah, ...per chi non lo sa o ha dei pregiudizi sugli ingegneri, il 25% dei laureati in ingegneria in Italia è femmina.

Luigi Versaggi ha detto...

Mahler, vuoi vedere che se Daniele rimane single è colpa nostra perché gli abbiamo svuotato il pollaio con la nostra caciara e con le nostre zuffe da maschi ipertiroidei?
;-)

Anonimo ha detto...

Tranquillo Daniele ti diamo una mano adattirare il pubblico femminile.

Tanto per cominciare il rendering dell'Ecat deve presentarlo rigorosamente rosa con qualche svolazzo e non come un 'tubo' .... poi il catalizzatore segreto, per favore, finitela con i metalli, da ora in poi l'ipotesi più gettonata è che si tratta di profumo da donna, costoso.

Uno dei soci di Rossi è Prada, che detiene l'esclusiva mondiale per la nuova linea 'gatte di notte' e Rossi ha una fidanzata velina, la ex di qualche giocatore sarebbe apprezzata se si facesse avanti.

Intervista su Chi, Burda, Sane&Belle ... e che giornali di fisica nucleonica subspaziale!

Vanesio ha detto...

>Daniele La forma è corretta? C'è qualche espressione idiomatica che possa rendere ancora più efficacemente il concetto?
La forma è corretta, però passa come arrogante, e non può che generare ripicca. Magari è questo che vuoi. Dal canto mio, ti cito il cavallo di Trilussa (approssimativamente, a memoria):
...Se vuoi la guerra vacci in automobile, n'ammazzerai di più.

>Mahler le uniche cose che deve Rossi stanno scritte nero su bianco sui suoi contratti.
>Vettore Ricordatevi che Rossi non deve proprio niente a nessuno

Da un punto di vista legale e di cultura occidentale, potrei essere d'accordo. Pero' il potenziale dell'e-cat è talmente vasto da fare emergere considerazioni di ordine morale, e lì il discorso cambia.
Ad ogni modo e per farla breve, perché è un discorso complesso, Rossi ha per le mani una bella patata bollente. Se saprà dimostrare di esserne all'altezza, bene e che gli vengano anche dieci premi Nobel. Nel caso contrario, la patata gli sfuggirà di mano e sarà ripresa da qualcuno di più capace. D'altronde la storia insegna, non c'è EGO da inventore che tenga.

Fr@ncesco CH ha detto...

Daniele,

se proprio vuoi puoi usare uno stile ancora più ottativo, imperitorio, essenziale e di stampo giornalistico:

metti una bella foto grande di Krivit, e poi sotto ci scrivi solo:

NOW APOLOGIZE

(con la "Z" visto che Krivit è americano)

così usi l'imperativo, quindi tradotto in italiano sarebbe: ORA CHIEDI SCUSA

Fr@ncesco CH ha detto...

Anzi scusa Daniele,

all'incontrario:


APOLOGIZE NOW



ho riletto e mi sono accorto dell'errore

Daniele 22passi ha detto...

@Vanesio
Guarda, ti assicuro che sono un tipo pacifico. Ma questa volta veramente è stato passato il segno e penso di essere in grado di dimostrarlo col post che sto scrivendo. E penso che Krivit converrà che deve scusarsi e spiegare che in buona fede aveva creduto... e che Levi ha frainteso le sue parole ecc. ecc. ecc.
Approvi il suggerimento di FrancescoCH (APOLOGIZE NOW)?

@FrancescoCH
Direi di sì.

Luigi Versaggi ha detto...

Sono l'ultimo a poter dare consigli in fatto di ripicche, scuse ed orgoglio. IMHO eviterei toni perentori. C'è un detto che fa al caso nostro:
"Il tempo è galantuomo". Ed è un saggio proverbio.
Luigi Versaggi

Amedeo ha detto...

...quoto Fr@ncesco CH.

kataclisma ha detto...

Per quello che conta la mia opinione, io farei la parte del "signore" che sa comportarsi ugualmente bene nella vittoria come nella sconfitta.
Farei un bel respiro e scriverei qualcosa di molto politically correct.
Le scuse mai chiederle specialmente quando sono sacrosante.
Questo è solo un mio parere.

P.S.:
Una idea per l'articolo potrebbe essere qualcosa che richiami una sfida tra galantuomini stile 1800 dove uno si è comportato in modo scorretto mentre l'altro ha mantenuto il suo savoir fair inglese.
Ma sei tu lo scrittore...
Per il titolo una cosa come:
E-cat: a tutto vapore!

( ma molto più carino di così :) )

tia ha detto...

Tempistica?

Pietro F. ha detto...

Come Versaggi anch'io manterrei un profilo meno "personale". Il tuo blog ha raggiunto un peso notevole, devi tutelarne la credibilità.

Author ha detto...

@Daniele

se posso permettermi (anche se non conosco l'esatto contenuto del prossimo post)

io titolerei: "Now what?"

É più doloroso un titolo beffardo di uno indignato.

Il Santo ha detto...

@Tutti

Non capisco tutto questo astio nei confronti di Krivit solo perche' ha detto che il re e' nudo.

@Daniele

Accodarsi ai toni bellicosi usati da altri non mi pare sinonimo di forza. Se i dati che stai per presentare sono convincenti il punto fondamentale non possono essere le scuse di Krivit.

Riccardo T. ha detto...

@Daniele,

caro Daniele, condivido il suggeritemto di Kataclisma.

Lascia da parte il temperamento e sii molto british....
Gli anglosassoni hanno un motto "grace under fire", che a me piace molto :)

Del resto se poi in aggiunta ci sono datti fattuali, questi non possono essere controvertibili (a meno di fare sofismi, ma che in genere la rete sgama rapidamente)

Ric

Pino Grasso ha detto...

"Invulnerabile non è chi mai viene colpito ma chi, sebbene colpito, non risulta ferito" (Seneca)

Falla tua Daniele e scrivi l'articolo pieno di dati e senza emozioni, IMHO.

Anonimo ha detto...

@Daniele, concordo con gli altri non usare un tono così aggressivo. E' meglio l'ironia o l'indifferenza altrimenti diventa uno spettacolo infantile a prescindere dai torti. Renzo

Amedeo ha detto...

...bisogna capire che il "vulnus" di Krivit riguardava l'allusione all'amicizia con Levi. Come se l'atteggiamento positivo di Daniele nei confronti del gatto provenisse da qualche bevuta tra compagni di liceo. Com'è maledettamente facile dall'estero dare del mafioso a un'italiano...
Daniele, io per gli amici che mi sono fatto al liceo, mi metterei sulla fronte una fascia bianca con un sole nascente. Tu sei umbro, e capirei se ti ispirassi al tuo illustre conterraneo santo, nelle risposte da dare all'americano.

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Grazie veramente per i consigli. Alla fine direi che il "NOW THAT?" mi convince più della mia idea iniziale.
Sto cancellando e limando, cercando di costruire qualcosa in british style, nonché politicamente corretto, facendo parlare soprattutto fatti documenti.
Lo pubblico senz'altro entro stasera, a che ora non so dirvi perché devo anche occuparmi un po' di mia figlia! :)

Daniele 22passi ha detto...

P.S: suggerimenti per una immagine con cui accompagnare il post? A questo punto una foto di Krivit forse è troppo forte...

Daniele 22passi ha detto...

P.S. NOW WHAT? Sorry! ;)

Pietro F. ha detto...

l'insegna del gommista Rossi & C.

Riccardo T. ha detto...

@Daniele

http://www.artinvest2000.com/calunnia.htm

Dove la per calunnioso io trovo la sua lettera sulla tua amicizia con Levi.

Beh...non è molto british, ma è Botticelli :)

Anonimo ha detto...

@Pietro F. +1

Renzo

Vanesio ha detto...

>Daniele Approvi il suggerimento di FrancescoCH (APOLOGIZE NOW)?
Spiacente Daniele, di male in peggio. Io resto dell'opinione del cavallo. Fai tu. Una dormita; una passeggiata; consulta l'I-Ching; convinci l'ego che stavolta è il caso di mandarla giù. Non perdere di vista l'essenziale. Ascolta la nona di Dvorak. Va a ballare. Che altro?

Tizzie ha detto...

@Daniele:

"Apologize now!"
suona come un ultimatum non diplomatico, quasi una minaccia.

"We demand an apology"
E` sempre diretto ma abbastanza piu` diplomatico e "politico".

"We deserve an apology"
"[pincopallino] deserves an apology"
Piu` indiretti, il primo e` vagamente insolente (il soggetto dice da solo di meritare qualcosa), la seconda forma mi sembra espositivamente piu` corretta e matura.

Luigi Versaggi ha detto...

Pietro F. ha detto...

l'insegna del gommista Rossi & C.
Questa è veramente bella!!
LOL come dicono "loro" o HA!HA!HA! come diciamo noi......

kataclisma ha detto...

Un gatto e una macchinetta del caffè come immagine

che ne dici di questa?
http://bp3.blogger.com/_moZVUD70D3Y/SICzAiovu0I/AAAAAAAAANE/jB3tolDqD8o/s400/gatto-compleanno+genny+2008+085.JPG

Amedeo ha detto...

..we are waiting for an apology. Però mettila la foto di krivit, che si capisca subito di cosa si sta parlando.

Fr@ncesco CH ha detto...

A me erano venute delle idee però ciò che ho trovato mi sa che è tutto coperto da copyright, invece la pittura del Botticelli di sicuro e libera nell'uso.


Bello il quadro del Botticelli.

Suggerisco di usare un ingrandimento del quadro:

http://en.wikipedia.org/wiki/File:Botticelli,_calunnia_04.jpg

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/e/e4/Botticelli%2C_calunnia_04.jpg/486px-Botticelli%2C_calunnia_04.jpg

Che ho trovato sulla pagina in inglese di Wikipedia riguardante l'opera:

http://en.wikipedia.org/wiki/Calumny_of_Apelles_(Botticelli)

Vanesio ha detto...

NOW WHAT? andrebbe;
meglio
...AND NOW WHAT?
oppure
...WHICH WAY FORWARD?

Fr@ncesco CH ha detto...

NOTARE LE ORECCHIE D'ASINO

Fabio ha detto...

@Daniele

Concordo con chi ti ha detto di evitare il coinvogilmento emotivo.

Sii "signore", lascia che siano i dati a dimostrare la verità, non cercare la rivalsa.

Se nei dati ci sarà la verità, le scuse le chiederanno altri, stai tranquillo!

Author ha detto...

@daniele

immagine di caffettiera che sbuffa vapore.


visibile quindi non secco...

Fabio ha detto...

Per l'immagine, mettici la macchinetta del caffè. E ci scrivi "E-Cat" al posto della marca. Poi nel post, come dicevo, resta distaccato.

Fr@ncesco CH ha detto...

Grazie a Riccardo ho scoperto un bellissimo dipinto di Botticelli:


http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/85/Sandro_Botticelli_021.jpg

tia ha detto...

E pensare un po' di piu al contenuto che ai titoli e alle foto?

Author ha detto...

@tia

ma fai sempre il Sam the Eagle dei Muppets..

kataclisma ha detto...

tia
"E pensare un po' di piu al contenuto che ai titoli e alle foto?"

Di certo è il primo pensiero di Daniele

Maura ha detto...

A proposito di orecchie d'asino ecco un altro candidato "Made in Italy"

http://www.ivid.it/fotogallery/ismod_index.php?i_section=detail&i_categoria=1&i_id=32186

Anonimo ha detto...

THE TIME FOR EXCUSES

"Il tempo delle scuse"

Molto "filmico"

Oppure

THE OCCASION FOR APOLOGY

"L'occasione per scusarsi"

Mostra una superiorità d'animo, con distacco e freddezza

Guido

Gibed ha detto...

Daniele, se hai in mano dati pesanti puoi intitolare "Steve, would you mind looking at these data?".
Per quello che ho letto da due mesi a questa parte, non ti ci vedo nei panni del vendicatore nero.
Pace.

robi ha detto...

AVVISO per Niccolò di Fabbrico
fatti sentire . grazie

robi ha detto...

AVVISO di SERVIZIO per DANIELE
non si potrebbe mettere il filmato di Jack al posto di "io vado a votare"
Sarebbe molto più accessibile.
Sempre se è una cosa fattibile.
grazie ciao.

Cesare ha detto...

Daniele, metti i dati e basta senza cedere alle provocazioni ne fare allusioni, in questo modo sarà evidente a tutti il torto di Krivit e sarà molto più efficace di chiedere delle scuse.

AR ha detto...

@Daniele, per l'immagine mi permetto di suggerire un "gatto che beve il caffè" o un "gatto dentro una tazza da capuccino"...un po di link immagini che ho trovato:

http://digilander.libero.it/macracanta65/MIMMOLI/Greg%20prende%20il%20caffe.jpg

http://preview.canstockphoto.com/canstock6198430.png

http://ilgattojazz.blog.tiscali.it/files/2004/08/113557956c9.jpg

http://us.cdn3.123rf.com/168nwm/kellyrichardsonfl/kellyrichardsonfl1008/kellyrichardsonfl100800062/7725857-gattino-wearing-white-perle-sitting-in-tazza-di-caff-bianco-isolated-on-white.jpg

L'ultima mi fa una tenerezza incredibile, ma forse è la meno adatta allo scopo?

AR ha detto...

P.S. dalla fretta mi sono dimenticato il Ciao :-)...chiedo venia, aggiungo che concordo con tutti sul fatto che è meglio rimanere neutri nel riportare i dati lasciando libera interpretazione all'immagine, che dice tutto ciò che non è scritto.

Rampa ha detto...

@Daniele

"Fagliela vedere senza mostrargliela"
Proverbio di mia nonna...

Spingo per la Caffettiera con vapore visibile e Gatto !!!

tia ha detto...

Sto consumando il tasto F5 -.-

Yoda ha detto...

Concordo con gli altri: profilo basso e senza rancori, lascia andare la rabbia....respira a lungo prima di postare il tuo pezzo, non aver troppa fretta.
"Chi vince gli altri è forte, chi vince se stesso è potente"- Lao Tzu

Luigi D. ha detto...

E-Catcoffeemachine

(gatto alimentato a Ni-H)

http://images.cheezburger.com/completestore/2011/3/15/91339565-a8d5-48d6-b3c3-2f57c0bd8773.jpg

(gatto diplomatico)

http://farm5.static.flickr.com/4050/4369717664_1c245ee920.jpg

ancondassae ha detto...

Ciao Daniele, anch'io voto per un bel gatto sulla macchinetta del caffè...
Stai sull'ironico... senza esagerare...
Metti i dati "non confutabili" e "aspetta sulla sponda del fiume..." (mentre stai con tua figlia...!)
Ciao, Mauro

massimo ha detto...

Non capisco la reazione di Rossi sul suo blog. Krivit puo' essere un blogger noto ma sinceramente e' normale avere delle opinioni negative a volte.
Ma questa cosa non mi convince.

Anonimo ha detto...

Vada per Apocalypse Now!!




:-D

AR ha detto...

Per sdrammatizzare un po'...

http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQkWLyQv7ml-tbiX75HJVjUzL5S_q-GoxHnJGL3jii379GjNUWw

@Yoda
Un antichissimo proverbio cinese:
"melio andale a dolmile con il culo ghiacciato che con un ghiacciolo nel culo"

:-)

Amedeo ha detto...

Titolo da filone epico-cinematografico "Steve, ho visto cose che voi umani non potreste neanche immaginare: gatti di rame e nichel avvolti in bambagia e strette guaine di latex che sputavano secchi vapori in scarichi di lavandini di gommisti in vecchi capannoni dismessi a Bologna..."

Davide ha detto...

Comunque il titolo
E-cat: a tutto vapore
tienilo da parte per un prossimo articolo, è troppo bello!

tia ha detto...

Tanto per regolarmi: 'entro stasera' significa entro mezzanotte o prima?

kataclisma ha detto...

Daniele
"Comunque il titolo
E-cat: a tutto vapore
tienilo da parte per un prossimo articolo, è troppo bello!"

Grazie :)

Fr@ncesco CH ha detto...

Non so se già qualcun altro l'ha fatto notare ma Steven Krivit così scrive:



"Research and interviews are over. The pen now hits the ink."


http://blog.newenergytimes.com/2011/06/19/levis-response-to-preliminary-report/


Chi vuole si legga anche il resto del post (è a fine pagina) su newenergytimes, ma a mio avviso il senso è chiaro.

Ormai Krivit è partito per la tangente: ha una idea in testa, e probabilmente l'idea che ha è che l'e-cat sia una truffa.

Sicché non mi stupirebbe se tra un po' ne vedremo delle belle... Ciononostante io spero di sbagliarmi.

Tizzie ha detto...

@Fr@ncesco CH: a proposito, e spero di non contravvenere ad alcuna regola (ma non mi ha detto nulla di negativo a riguardo. Silenzio assenso!) dicendo questo, oltre al report su Rossi ce ne sara` anche un altro "with real news and science" dal sud Italia. Vedremo. Qualcuno ha idee precise a riguardo?

So che ha intervistato Quantum Leap dal forum energeticambiente.it. Quest'ultimo lavora sulla FF a plasma elettrolitico, ma non conosco il suo vero nome, ne' so a grandi linee dove si trovi nel territorio italiano. Non sono sicuro al 100% quindi che Krivit si riferisse a lui.

Andrea G. S. ha detto...

Krivit non molla

http://blog.newenergytimes.com/2011/06/20/phone-interview-with-sven-kullander/

Kullander dichiara che la misura del titolo è stata fatta per volume !

Uhè ragazzi, mettetevi d'accordo ! Massa o volume ?

tia ha detto...

@andrea g.s.

Kullander anche lui un serpente.

Tizzie ha detto...

Ahia! non e` che adesso salta l'accordo di R&D con Uppsala?

Fr@ncesco CH ha detto...

Krivit è teleguidato da Mister P.


Questo è a mio avviso ciò che sta accadendo.

tia ha detto...

Nel report di kullander c'è scritto che hanno usato un Testo 650, che misura l'umidità relativa, non il titolo del vapore.

tia ha detto...

@francesco ch
>Krivit è teleguidato da Mister P.
Questo è a mio avviso ciò che sta accadendo.

Perchè non completi il nome? Non c'hai il coraggio vero? :)

Fosse anche teleguidato, l'importante è cosa dice e non il perchè lo dice.

Andrea G. S. ha detto...

Certo cje questo mister "comincia per P e finisce per I" deve essere un mago pieno di risorse e dai poteri sconfinati per tirare dalla sua parte e trasformare in serpentelli velenosi tutti questi personaggi !

Riccardo T. ha detto...

Qualcuno mi spiega il senso della domanda di chi ha spesato la trasferta dei prof. di Uppsala ?

Si insinua che è un favore per avere un report favorevole ?

La loro reputazione è così a basso prezzo?

Mah

Ric

tia ha detto...

@andrea g.s.
Qualcuno direbbe "siamo alle comiche finali" (cit. Fini)

Vanesio ha detto...

>Massimo Non capisco la reazione di Rossi sul suo blog...
Direi che soffre di nevrosi post-parto. Molti inventori ne sono affetti, e spesso si manifesta con crisi di ansia ("funziona, non funziona?"), paranoia ("qualcuno sta complottando per rubarmi l'e-cat"), iperattività maniacale (ore ed ore a rispondere sul blog).
Scherzi a parte, la psicologia dell'inventore è un argomento tutto da scoprire, e da capire, incluso l'archetipo Prometeo...
Ah avessi il tempo, scriverei un post sul tema e lo proporrei al di qui blogmaster che almeno si rilasserebbe ...o forse anche no :)

Vanesio ha detto...

>.. mister "comincia per P e finisce per I" deve essere un mago...

fammi indovinare (mumble mumble) ... PASSERINI?

Andrea G. S. ha detto...

Ma Signora Longari ! Mi casca proprio sull'uccello ? Sbagliato ! Acqua Acqua ....

Vanesio ha detto...

>Acqua Acqua ....
(mumble mumble) Alex PASSI?
:)

tia ha detto...

Sono proprio curioso di sentire Galantini.
Dai almeno uno stralcio delle dichiatazioni di galantino no?

Andrea G. S. ha detto...

A Vanesio ! Dai ! L'hanno capito già tutti !
Nove lettere di do anche la seconda PI......I ? Dai che ce la fai ... :)

Fr@ncesco CH ha detto...

Qualcuno direbbe "siamo alle comiche finali" (cit. Fini)



Ecco, bravo Tia: hai fatto la citazione perfetta. Vedrai che finirà nello stesso modo: calcio nel c*lo e foer de ball.


E comunque non è difficile immaginare il tutto... Pensate solo a questo. Una volta un ufologo disse: "ma a noi non ci conviene affatto trovare degli UFO oppure degli alieni, perché il giorno in cui lo facessimo noi potremmo anche chiudere baracca e burattini".

In altre parole: se un inventore riuscisse ad attestare il funzionamento di un apparato a fusione nucleare / LERN o come volete chiamarlo voi, tutte le mezze cartucce che circolano in quell'ambiente hanno finito di vivere.

E preciso: non gli studiosi seri, solo le mezze cartucce.

ant0p. ha detto...

'Qualcuno mi spiega il senso della domanda di chi ha spesato la trasferta dei prof. di Uppsala ?'

il senso è che da delle obiezioni sensate di krivit, un po' per il suo tono e un po' per la permalosità immotivata dall'altra parte, si è scatenato il pollaio:)) spero solo che almeno serva a far saltare fuori un po' di dati in più che senza queste polemiche non sarebbero mai usciti..ma più che i dati su prove passate (anche se quelli della prova di febbraio m'interessano) ci vorrebbero delle verifiche più brutali come quella della serva 2.0 col vaporì:)) senza quelle non cambia niente, si rimane possibilisti, ma al solito 51% fermo da mesi..perchè se agli esperimenti ci sono solo dei fisici con megalauree non basta (pensano più ai raggi gamma e alle spettrometrie che a guardare il vapore), ci vuole anche qualche giardiniere rompicoglioni che mette mani e bottiglie ovunque.

Anonimo ha detto...

Scusami Andrea ... non per essere petulante ma basta fare un clik ...

Kullander: I think it was measured by volume but I’m not sure.

Vanesio ha detto...

>Nove lettere di do anche la seconda PI......I ? Dai che ce la fai ...

(rimumble) la terza potrebbe essere una R? ...PIRLUSCONI ! QUELLA SERPE! no aspetta, ha 10 lettere, non può essere...
allora... (ri-rimumble) ...9 lettere eh? (m.) ...non mi viene proprio. Ma perché sono così scemo?

PIEZONUCLEARE ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
PIEZONUCLEARE ha detto...

@Tizzie
Quantum Leap, è Domenico Cirillo, cerca su www.onne.it, www.eppursifonde.it, una storia che inizia dal 2003 con i convegni di Grottammare, NEXUS etc etc etc, confermo l'intervista di Krivit dopo Bologna, leggeremo nel prossimo articolo cose molto interesanti.

@Vanesio
Condivido quanto hai scritto in merito agli inventori, io la chiamo sindrome di Tesla, clinicamente si chiama parafrenia, vedi il film "Beautiful mind"

Tizzie ha detto...

@PIEZONUCLEARE: ah, ora e` tutto chiaro, ne avevo gia` sentito parlare.

Vanesio ha detto...

>PIEZONUCLEARE clinicamente si chiama parafrenia, vedi il film "Beautiful mind"
Occhio, temo di non essermi spiegato. Io mi riferisco al tipico processo inventivo, e al percorso fino alla realizzazione dell'invenzione, rilevandone i possibili paralleli con concezione-gravidanza-parto-post-parto.
Questo leggendo i comportamenti, spesso nevrotici, di inventori (ne ho conosciuti parecchi).
Nota che nevrosi non è affatto sinonimo di "malattia mentale" (a meno che consideriamo malattia mentale anche ad es. l'innamoramento!).
In poche parole, non credo assolutamente che Rossi sia in qualche modo "malato clinicamente" né tantomeno lo dico.

La parafrenia (vedi anche "A beautiful mind") è un'altra cosa, non necessariamente legata a un percorso inventivo specifico, ma piuttosto cronica, imparentata alla schizofrenia o al "bipolar disorder". Ha poi di solito componenti psicotiche e allucunatorie.
Tutt'altra cosa insomma.
Spero di aver chiarito,
ciao

Daniele 22passi ha detto...

@Vanesio
Che fine hai fatto?
Ti sei ristabilito e di conseguenza stai meno su internet?
Un abbraccio

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails