Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

domenica 1 febbraio 2009

OGM musicale?

Celentano è un grande autore, un grande interprete e - perdonandogli gli eccessi d'istrionismo - un personaggio. E stimo ancora di più Battiato. Però Celentano che canta La Cura di Battiato, francamente non mi mancava: mi suona come un organismo musicale geneticamente modificato!  

De gustibus non est disputandum... questo è uno dei casi in cui mi sembra valga il paradosso del 1 + 1 <2, inverso a quello del 1 + 1 >2 della vera coppia, ricordate?

7 : commenti:

Surrealina ha detto...

Non posso che esprimere il mio totale accordo. "Un organismo musicale geneticamente modifificato ...". Ben detto. Io ho faticato ad andare fino in fondo al video ma con un atto autocoercitivo me lo sono imposto e nota dopo nota mi ha preso la nostalgia di altre "corde", quelle di Battiato. Quella canzone sta proprio nelle sue corde, vive delle sue corde ... un bacio.

Donnachenina BLOG ha detto...

Ciao Daniele, io non ero a conoscenza di questo parto di un alieno, e non vado nemmeno a cercarmi la versione per ascoltarlo, perchè come tu introduci i pregi di Celentano, allo stesso modo, io come donna e come persona che ha dentro determinate convinzioni e non nozioni prese su qualche volume ecnciclopedico, dico che non solo si può sentire la nostalgia di altre corde nell'ascolto de LA CURA, ma mi basta anche solo l'immagine che tu hai postato, per dire che solo anche certi ghigni non si abbinano con certe azoni, ad ognuno il suo...gli archetipi, per chi li prende in considerazione, senza essere una mappa fisiognomica, ma dal dentro prendono pure l'sterno....non solo le corde, ma anche la faccia di Battiato ci fa avere la nostalgia nel sentire LA CURA...non per niente la canzone è una sua creastura e non di CELENTANO, che pu apprezzandolo e piacendomi la sua voce, ha composto nel tempo canzoni di un genere completamente diverso da quello di Battiato...correggimi di quello che sbaglio (non gli errori di ortografia..ma di valutazine)
P.S.- Avevo immaginato a cosa dovuto il tuo imboscamento...ma dovevo rompere un po' le scatole, in maniera un po' elegante!
Un abbraccio e buon lavoro!

stelllare ha detto...

smorfie

Daniele Passerini ha detto...

Unanimità! ;o)

artemisia ha detto...

Celentano mi sta antipaticissimo.
Mio malgrado, mi piacciono però alcune sue canzoni, specialmente "Io non so parlar d'amore".

Di Battiato me ne piacciono molte, e specialmente una, che però non posso neanche nominare se no mi viene un attacco di malinconia.

Io più che di OGM parlerei di un Frankenstein.

Anonimo ha detto...

dan mi ha proposto di guardare un film insieme. non so perchè ma già conosco la fine... risp qui per privacy evita il mio blog please... raffa

Daniele Passerini ha detto...

@Artemisia

Celentano non è tra i miei cantanti preferiti, ma ha fatto la storia del rock melodico italiano, non si può non rendergliene merito. Battiato, salvo qualche parentesi, è un genio e ha innovato non poco il pop italiano. Stamattina ero al bar a fare colazione con un'amica quando la radio ha cominciato a mandare la canzone... ho aguzzato le orecchie e ho detto: "Non è possibile, è Celentano che canta La cura di Battiato... ommioddio!!
Fortunatamente non m'era ancora capitato di sentirla... una volta a casa ho controllato su YouTube se era proprio come m'era sembrato e n'è nato il post.
E sì anche la frankensteinizzazione ci sta bene come idea e il montaggio che ho fatto con le due foto evoca una sorta di Cerbero bicefalo, ti pare?! :o)

@Anonimo (raffa)

Ok 'capo', obbedisco!
Però cerca di non anticipare i finali... ;o)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails