Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 30 maggio 2012

La 'guerra aerea' per l'eolico

Vi lascio il link della seconda puntata della mia carrellata sul mondo dell'eolico d'alta quota, nella cornice, un po' stretta (6000 battute) per un tale argomento, della rubrica settimanale di Opinioni de L'Indro. Chiudo così l'analisi che riguarda le società che, chi più chi meno, hanno o hanno avuto a che fare col KiteGen. Prossimamente, nello spazio più adeguato concesso da un articolo e intervistando chi segue direttamente il progetto KiteGen, darò voce a storia, aspetti tecnici, tempi e margini di sviluppo, prospettive applicative più probabili, di una tecnologia italiana all'avanguardia nel mondo. Perché c'è da rimarcare che sull'eolico troposferico si sono gettati in tanti, fiutando il business, ma i soggetti che hanno veramente un know how e brevetti proprietari sono pochi: KiteGen, Makani, Laddermill, Skywindpower, Enerkìte e Skysails (con ovviamente tante università dietro) e tra loro il progetto dell'Ing. Massimo Ippolito è sempre in prima fila.

33 : commenti:

AC/DC ha detto...

@Daniele
bell'articolo che fa un pò di chiarezza su quelle che sono le forze in gioco per questa tecnologia.

Critica costruttiva a L'Indro: spero che la qualità della paginazione migliorerà in futuro perchè al momento è piuttosto scadente, mi viene difficile pensare di dover pagare per un prodotto così poco curato.

AC/DC ha detto...

@Daniele
interessante anche il prossimo articolo sulla guerra del piezo, ma la cosa che aspetto con maggior trepidazione, e penso valga anche per la maggior parte dei lettori di 22passi, è sapere come vanne le cose a UNIBO, quand'è che potrai dirci se si è mosso qualcosa o se stanno ancora calibrando scintillatori?

Barney ha detto...

Sul piezo, sarebbe interessante un commento dei possibilisti su questa brevissima nota qua (che tutti avranno gia' visto pubblicata sul "funkificio"):

http://arxiv.org/pdf/1205.6418.pdf

Interessante, vero?


Barney

AC/DC ha detto...

@Barney
molto interessante il documento che hai linkato anche perchè i firmatari sono dipendenti INRIM.
La guerra è aperta e per i piezo la situazione pare complicarsi...

Barney ha detto...

Li' c'e' scritto che i dati nelle tabelle sono stati prodotti a manina. Non con queste parole, ma il succo e' questo.

Da altre parti c'e' scritto che quelli sono gli UNICI dati pubblicati tre o quattro volte su tre o quattro diversi giornali.

Insomma, robina assai pesa... Ma vedrai ora viene MISTERO e ci dice che c'e' il marchio NASA anche li' sopra :-P


Barney

Tizzboom ha detto...

Premesso che il tempismo di questo paper e` quanto meno singolare (pubblicato oggi su arXiv, e scritto da alcuni dei firmatari della petizione al MIUR dell'altro giorno) ed almeno a me ricorda i movimenti "di Palazzo" dove il politico della situazione tira fuori all'occorrenza il dossier compromettente per l'avversario, a questo punto avrei anche io la curiosita` da sapere perche' tali valori da misurazioni apparentemente diverse si ripetono al centesimo in occasioni diverse.

Sicuramente, Carpinteri o Cardone saranno in grado di dare una risposta soddisfacente, o no? Mi rivolgo a MISTERO, ad esempio.

Mi chiedo se sia stato fatto loro presente in altre sedi in passato, in ogni caso. Penso che per gli scrittori del paper [non]linkato (imparate ad usare i tag html!) poc'anzi le occasioni in tal merito non siano mancate.

Barney ha detto...

@Tizzboom: concordo col tempismo, sospetto anziche' no, ma non e' la prima volta che accuse di pubblicazione tripla e quadrupla vengono rivolte al gruppo Carpinteri.
Pero' prova a pensare male anche di quando Daniele si interessa al Kitegen, e invece della tecnologia ci racconta solo della composizione societaria della WOW SpA... :-)

Sui tag html mi cospargo il capo di cenere: e' svogliatezza, non ignoranza (che peraltro posseggo a pacchi da 5 kg)

Barney

tia_ ha detto...

>Premesso che il tempismo di questo paper e` quanto meno singolare

Può darsi che gli autori prima non avevano il coraggio, cosi come può darsi che prima d'ora non avessero sentito le richieste di finanziamento a suon di milioni.
Il caso ricorda molto la sonofusione, coi dati copia-incollati.

AC/DC ha detto...

ad ogni modo, tempismo o meno, il fulcro della questione è il contenuto di questo report che è piuttosto chiaro e pesante.

@Tutti
è mai stato detto quali sono le 3 università italiane che avrebbero replicato i dati sperimentali di Carpinteri?

tia_ ha detto...

>il fulcro della questione è il contenuto di questo report che è piuttosto chiaro e pesante.

Concordo, mi ero dimenticato di scriverlo nel mio post precedente.

Comunque un vero smacco questo appello, 500 firme (in aumento) di ricercatori, contro le 250 e rotte e-email di gente comune tirate su dai "30000 visitatori mensili" (cit) di passerini, oltre ovviamente all'utenza di 2 siti complottisti e di un forum pro-lenr.

tia_ ha detto...

Pardon, 30000 visitatori unici mensili.

Shine ha detto...

"Comunque un vero smacco questo appello, 500 firme (in aumento) di ricercatori, contro le 250 e rotte e-email di gente comune tirate su dai "30000 visitatori mensili" (cit) di passerini"


LOL concordo, ma sicuramente anche qui verra` tirato fuori qualche complotto (politico-massonico) che porta i ricercatori della scienza mainstream (come odio questa definizione, la scienza UNA e`) a firmare in massa contro i geni solitari, incompresi e tapini.

Tizzboom ha detto...

@tia_: mah, facendo un cocktail di intrighi politici di destra, parlare di od implicando truffe scientifiche invocando richieste di chiarimento ufficiali ed iniziando la cosa con qualche firma famosa paradossalmente un appello come questo puo` potenzialmente crescere piu` in fretta che non l'altro. Ci vuole veramente poco per diffondere tali appelli in ambito accademico con il solo passaparola coinvolgendo anche chi non ha seguito il tutto. Si negheranno mai una o due firme per il "bene della Scienza"?

La petizione pro-liberta` di parola per il dibattito sulla FF (o giu` di li`) era un po' fumosa, non era ben chiaro il suo perche' o l'esatto background dietro di essa, ed in ogni caso si trattava di mettere la propria adesione ad un argomento di frontiera, controverso. Non proprio qualcosa da condividere con i propri peer.

Fra parentesi io non l'avevo firmata perche' ritenevo la questione essere un problema individuale di Srivastava (e Celani?), che avrebbe potuto denunciare pubblicamente eventuali problemi od ingiustizie in merito o perlomeno almeno dare supporto morale a tale petizione, se la trovava condivisibile (non credo sia stato scritto nulla a riguardo).

MISTERO ha detto...

"Mi rivolgo a MISTERO, ad esempio."

Tizz, ho sentito di lamentele interne in essere prima della petizione.
Non so sinceramente questo che cosa significa, ma certamente sarà un'occasione di chiarimento.

Stiamo tutti facendo una brutta figura.

Negli USA stanno ridendo a crepapelle; senza entrare nel merito di chi ha ragione e per che cosa, l'unica cosa che comprendono immediatamente è "i soliti italiani".

Lotte intestine interne, nessuno che va d'accordo, fazioni di vario genere, politico e scientifico.
Vecchi rancori, giochi di potere.

Nel mentre la NASA dichiara e non dichiara; un vantaggio indiscutibile, un gioco a chi è più furbo.

Di solito i panni sporchi si lavano in casa, ma sarebbe interessante allargare le adesioni alla petizione anche a ricercatori di altre nazioni.

L'attenzione che stann ricevendo il piezonucleare e le LENR in generale può essere solo che uno ulteriore stimolo ad approfondire nel più breve tempo possibile.

Il documento della STARTEC è stato solo un pretesto.
Certo infastidisce il metodo, il modo, ma alla fine il "pretesto" tornerà utile a tutti.

AC/DC ha detto...

@Mistero
a proposito del documento di STARTEC che dovrebbe essere il seguente, se non erro:

http://www.startecultrasuoni.com/tagged/Reattore

parlano di un reattore sperimentale che con 2kw di energia elettrica immessa è in grado di produrrre 3kw di neutroni... mi chiedo ma esiste davvero? qualcuno ha potuto eseguire test indipendenti? come mai Carpinteri non ha mostrato questo reattore al convegno di Torino invece dell'esperimento spacca sassi?

MISTERO ha detto...

AC/DC
Si esiste veramente, ho avuto modo di analizzare al SEM alcuni campioni prodotti dal reattore della STARTEC.
Non ho avuto modo di effettuare altre misure, come ad esempio i neutroni, ma so che sono stati adottati i migliori strumenti.

Il perché questo reattore non è stato mostrato al convegno o in altre occasioni del Politecnico, non lo conosco.
Posso ipotizzare per il fatto che questo reattore non è stato progettato e costruito con la collaborazione del PoliTo.
Semplicemente il PoliTo e la Startec hanno interessi diversi.
Prova a scrivere alla Startec, magari ti rispondono.

AC/DC ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
AC/DC ha detto...

@Mistero
mah guarda io sono sempre più perplesso ogni giorno che passa, anche questi di STARTEC avrebbero in mano qualcosa di incredibile se fosse vero che riescono a generare tutti quei neutroni tramite ultrasuoni, però anche nel loro caso non si hanno notizie di verifiche indipendenti.

Nessuno ha detto...

"alla fine il "pretesto" tornerà utile a tutti"
Soprattutto a Carpinteri visto che la petizione ha superato le 500 firme.
Ma quanti baroni fisici esistono in Italia ?
Siamo tutti un po baroni?

MISTERO ha detto...

AC/DC
Questo è il SEM che ho utilizzato per le analisi sui campioni STARTEC:

http://imageshack.us/photo/my-images/705/24112009.jpg/

http://imageshack.us/photo/my-images/189/24112009001.jpg/

NESSUNO
Io non vedo l'ora che qualcuno dei firmatari ci spieghi che cosa ha lasciato traccia in queste piastrine di CR39 trattate con il boro:

http://imageshack.us/photo/my-images/832/h40514cavitironsolution.jpg/

Carino lo sviluppo in giallo non trovi?

AC/DC ha detto...

@Mistero
purtroppo da questo pc non riesco a vedere le tue immagini, ma anche se le vedessi dubito che riuscirei a capirci qualcosa eh.

In ogni caso la tua non è una verifica indipendente ma semplicemente l'analisi di materiale che ti è stato fornito, un pò come le ceneri inviate da Rossi agli svedesi.

Tutto ciò non sposta di un millimetro i miei dubbi sul funzionamento del dispositivo.

Esiste qualcuno che abbia avuto la possibilità di verificare il funzionamento del reattore con misurazioni indipendenti? o qualcuno che sia riuscito a repplicarlo?

Con Risultati di questo tipo non dovrebbe essere difficile trovare investitori privati interessati, Come mai l'evoluzione del reattore risulta essere al palo ormai da molto tempo?

MISTERO ha detto...

AC/DC
In merito alle analisi indipendenti so che sono state fatte, ne conosco i risultati ma non dipende da me la divulgazione.
In merito al reattore STARTEC, ripeto per l'ennesima volta che non ho la più pallida idea di che cosa stanno combinando.
Ho avuto una breve collaborazione con la STARTEC; mi hanno fornito dei sonotrodi che ho utilizzato in un impianto sperimentale per il trattamento dei liquami.
L'impianto ha prodotto dei risultati molto positivi, ho utilizzato diversi tipi di cavitatori e alla fine abbiamo deciso in base ai risultati ottenuti di non utilizzare il sistema a sonotrodi ma altri sistemi e di fatto si è conclusa la collaborazione.

Per mia esperienza non trovo interessante il reattore della STARTEC dal punto di vista impreditoriale, mi spiego meglio; utilizzato così com'è per produrre ad esempio fasci di neutroni ha bisogno di uno sviluppo ingegneristico alla portata di pochissime aziende, in Europa sono solo un paio.
Mentre è un ottimo strumento per produrre nanopolveri.
E' solo un mio punto di vista.

Tizzboom ha detto...

@MISTERO:

>in merito alle analisi indipendenti so che sono state fatte, ne conosco i risultati ma non dipende da me la divulgazione.

Io vorrei capire il perche' di questo. Perche' tali analisi indipendenti non vengono divulgate, quali sono le motivazioni che portano a cio`. Anche senza fare nomi e cognomi o situazioni specifiche, fa lo stesso.

AC/DC ha detto...

@Tiziboom
il problema è proprio quello, noi pubblico come possiamo formarci un'idea autonoma su queste tecnologie se immancabilmente non è possibile rivelare informazioni per questo o per l'altro motivo.

MISTERO ha detto...

Tizz
Il problema è sempre lo stesso, interessi, interessi, interessi.

Non sono più Presidente e AD della compagnia che ho fondato, sono stato costretto a dare le dimissioni come consigliere e ora con un aumento di capitale ridurranno le mie quote praticamente a zero, il motivo?

Interessi!

Ho avviato una azienda con grandi potenzialità, il giorno che l'ho dimostrato, i miei partner hanno pensato bene di non dividere più nulla con me.

Ora che sono slegato da questo posso parlare un po di più ma non molto.
Non sono stato fermo a guardare quanto mi combinavano e presto ci sarà un conto da pagare, chi possiede molto denaro è convinto di poter fare tutto ciò che vuole, ma non è sempre così.

MISTERO ha detto...

Tizz, prendi nota:
La penultima puntata o l'ultima di Mistero su Italia Uno che va in onda il giovedì sera in prima serata, ci sarà un bel servizio con una mia intervista, se non taglieranno quasi tutto come l'ultima volta, sentirai molte risposte alle tue domande.

tia_ ha detto...

Ma mistero è andrwa rampado o edoardo saverin? :D

MISTERO ha detto...

Forse è un po troppo il paragone tra facebook e la cavitazione Tia.
Sono convinto ancora di più oggi che la cavitazione e le sue applicazioni sono la nuova rivoluzione industriale.

sandro75k ha detto...

..e secondo voi come procede un contadino che debba zappare a mano un terreno in pendenza?

paolo ha detto...

@Mistero,

siccome sono interessato, stai parlando di questa sera?

MISTERO ha detto...

No Paolo, questa sera va in onda la 6a puntata, in totale sono 9.
Quindi, se non sbaglio dovrebbe essere o la puntata del 14 o del 21 giugno.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@MISTERO
Per fortuna!!
Ci sarebbe dispiaciuto perderla stasera! Ricordati di avvertire tutti quando saprai la data.

sandro75k ha detto...

il mio quesito è ingooglabile... ahahah :)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails