Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

martedì 17 aprile 2012

STORIA METAFORICA DELLE LENR di P. Gluck

Pubblico la traduzione della Metaphor Story of LENR scritta da Peter Gluck (nella foto accanto), ingegnere chimico rumeno.
Peter segue da molti anni l'evolversi delle ricerche sulla fusione fredda, da quelle lungo la tradizionale via del Palladio e del Deuterio, tracciata da Fleischmann e Pons, fino alla ben più soddisfacente via del Nichel e dell'Idrogeno, su cui si sono oramai indirizzati in tanti. Seppure preveda un "conquistatore della Vetta" diverso da quello su cui ho riposto le mie speranze, ho comunque voluto condividere con tutti la sua interessante metafora.
"Che siano -- come conclude lo stesso autore -- il futuro e i fatti a decidere" quale sarà il finale della storia nella realtà.


STORIA METAFORICA DELLE LENR*
di Peter Gluck

Una montagna alta, apparentemente inaccessibile. Due uomini, che non sono alpinisti professionisti, hanno affermato che sulla vetta della montagna arde la Fiamma della Vita. Si deve conquistare la vetta!

Pochi credono nell’affermazione, tuttavia, anno dopo anno, uomini coraggiosi cercano di trovare una via che porti sulla cima: le vie da loro seguite sono quanto mai diverse, fantastiche, intelligenti ed eroiche, ma malauguratamente non hanno capito che ci sono almeno tre ostacoli insormontabili su tutte le vie da loro percorse; ancor oggi stanno cercando di salire, volta dopo volta, e si rifiutano di credere che l’ascensione lungo le loro vie sia impossibile.

Nel frattempo, un uomo saggio e solitario (non seguito dagli altri e da loro emarginato) ha scoperto, passo dopo passo e molto metodicamente, una via assai migliore. Quando è quasi arrivato in cima, ecco che — sorpresa — un altro individuo abbastanza bizzarro, ma gran lavoratore, fortunato, ispirato e strambo, scopre una scorciatoia!

Costui aveva un compagno di scalata, ma del tutto inaspettatamente lo ha messo da parte. Lo scopritore non è in grado di far buon uso della scorciatoia. Il compagno abbandonato impara molto in fretta: comprende i metodi di scalata d’avanguardia, sia del vecchio saggio sia dell’uomo strambo, e di tanti altri ancora, e riesce a migliorarli in modo creativo e a risolvere il problema. L’ex-compagno adopera l’ingegneria stradale per costruire una vera e valida scorciatoia, e porta la Fiamma della Vita all'umanità.

Lieto fine — vale a dire un grande, ottimo inizio.

...............


Commenti personali: so bene che, come le definizioni, anche le metafore sono viziate dalle semplificazioni e possono modificare o eliminare dettagli essenziali della verità. Tuttavia, ritengo che alla mia età si debba dire quel che si pensa, accettando il rischio di non accontentare proprio tutti. Alcuni penseranno che questa storia sia troppo speranzosa, molti potrebbero asserire che non ho alcun diritto di dire cos’è che non funzionerà. Sono consapevole di non essere infallibile, e forse il mio discernernimento non è molto sofisticato. Cari colleghi, mi scuso per tutte le mie debolezze, e vi chiedo: scrivete voi una storia metaforica delle LENR migliore di questa. Che siano il futuro e i fatti a decidere!

* L'autore della traduzione ha chiesto di non essere citato.

18 : commenti:

Silvio ha detto...

Mi ha fatto tornare in mente La Montagna Sacra di Jodorowsky... Preferisco quel finale... "Zoomback camera!" :-)

gianni mnemonic ha detto...

Grande Peter!

Peter Gluck ha detto...

Caro Silvio:

I have not read the book you are speaking about. My
good Italian friend Claudio Ciavarolli (head of ONNNE.it) has unfortunately died young and I have not followed Buddhism and Zen with the due attention.

However, LENR seen from the point of view of Problem Solving needs the application of Rule No 18-you have to change the premises.
The problem is somewhat analogous to this old and sad story:

http://www.paroledautore.net/fiabe/classiche/esopo/contadino_figlio_asino.htm

It seems to be an insoluble problem.

I have invented a continuation to the ancient story.

In the evening, tired and angry, Father and Son go to the village trattoria. They tell the story to the keeper (owner)- a wise man.
The keeper says: 'Something is missing here. buy or build a cart and put that Donkey to pull it. You can both sit on the cart and nobody will scorn or offend you."

LENR, it seems can be solved i.e. made commercial
only if you add something to the system.
It is a multistage system, see please Piantelli's
Pontignano Poster 2010 the theory partor see what
DGT tells about theory in the hyperions Specs page
21.

Caro Gianni Mnemonic I am just a modest old engineer with some experience. Please read my "Memories from the Chess Club" it is also about LENR even if this is not obvious from the prima vista.

gianni mnemonic ha detto...

I will do it, although my english is gettin' worse. My hope is to hear about the official LERN discovery up to this year. I mean from some university (Bologna maybe?). This would be the real revolution and new era would start for the entire world against any economic crise or global oil war. Maya prophecy? Rossi-Focardi prophecy? It doesn't matter. Needs to happen

Peter Gluck ha detto...

Gianni- write in Italian please.
As regarding universities- LENR (Ni-H more correctly
transition metals - H) was discovered years ago at the Siena University by Prof. Piantelli. I have written 3 papers about this on my blog.
Now, LENR going commercial involves engineering.
Re prophecies, better no comment.
Rossi and Focardi have to make technology not prophecies.

Sorry, I cannot abstain to say that in the most euphemistic formulation possible the Maya prophecy
is a scary fairy tale for adults. Not a subject to discuss.

Nessuno ha detto...

@ Peter:
Di sicuro, fino ad ora, Rossi ha guadagnato parecchi soldi (es.: diritti di esclusiva) senza aver mai voluto dimostrato (con la D maiuscola) che le sue profezie sono vere.
Tutti gli errori sperimentali (enormi) riscontrati sono sempre stati a suo favore (la sonda psicometrica, il sensore di temperatura nel posto errato,...).
Assomiglia tutto ad uno spettacolo da fiera itinerante piuttosto che ad un approccio imprenditoriale.
Fairy tale for adults or even worst.
Sembra tutto organizzato per dare l'impressione che funziona, preparandosi però a dire in seguito "mi dispiace, mi sono sbagliato, effettivamente non c'è niente ma io ero in buona fede"

Peter Gluck ha detto...

Dear Nessuno
My opinion is different, if Rossi's Ecats are inactive. don't give excess heat at all, it would be impossible to simulate this series of 12 experiments.
The Ecat works but does not work well, at higher
performances the system is instable. Rossi plus his
helpers could not solve all the problems, it seems.
The greatest weak poit is COP=6 (in money it is 2
because electric energy costs 3 times more than thermal energy.
Information coming from Rossi is chaotic, selfcontradictory, unreliable. However he obtains
some excess heat and has only tried to "improve" reality. He wants top show that 2 is actually 3 or 4, not that 0 is 2, 3, or 4.
Peter
by some methods- not very correct.

vincenzo da torino ha detto...

@ Nessuno. Non entro nel campo tecnico che non mi compete. Gli errori sperimentali da lei rilevati non ha impedito ad un buon numero di osservatori delle dimostrazioni di Rossi di affermare la loro validità pur riservandosi un giudizio definitivo solo quando sarà possibile una sperimentazione indipendente, fatto che Rossi impedisce unicamente per proteggere la sua invenzione. Giusto comportamento di questi osservatori che non affermano totolmente e neppure negano. In questa situazione Rossi, data l'esperienza pur negativa precedente , agisce con massima prudenza. Contesto categoricamete che non si comporti da buon imprenditore. Vuol solo dire che lei di imprenditoria non capisce nulla.Libero e giusto che possa dubitare e anche che possa pensare negativamente dell'e-cat , ma rimanga nel campo che conosce, per favore.

piero41 ha detto...

Ritorno a parlare della relazione del gruppo Piantelli, dopo Viareggio, Roy aveva scritto:
23-07-2011--
" - Negli scorsi giorni sono state riaccese le vecchie celle......- Ancora non sono state completate e attivate le nuove celle con il nuovo combustibile (tempi previsti circa 2 mesi);
- Lo sviluppo sarà fatto per step di potenza successivi. La prima cella nuova (1) a essere accesa sarà di pochi centinaia di watt. Una volta spremuta per bene e sottoposta a tutti i test, ....., si passerà a potenze superiori (2) (circa kW) e quando ancora sarà tutto definito si passerà a potenze ancora (3) superiori"
Ho atteso qualche altra documentazione e spiegazione della relazione del gruppo ma niente.. ne sono rimasto profondamente deluso come molti altri. Tia ha commentato: "Anche solo guardando la forma la presntazione è imbarazzante, davvero......... Non si tratta di fare una presentazione scintillante, ma di fare una presentazione. Se non c'hai tempo per farla, non andare a presentarla..." Più di me ne capisce!!..
Personalmente direi che il gruppo ospitante il Workshop solo per serietà di fronte agli ospiti non se la poteva cavar come un qualsiasi ragazzetto di liceo che fa forca il giorno fissato per l'interrogazione.....
Se come mi può sembrar di capire dall'esposizione la ricerca è ancora allo step (1) funzionante, ora dopo 9 mesi potrebbero almeno spiegare cos'è che non funziona nello step (2) che avranno comunque affrontato. Il metodo scientifico credo preveda questo.. Ma è questo il problema? Ma allora perchè il prof. Piantelli avrebbe dovuto lamentarsi con Krivit per esser stato copiato da Rossi quando lui era già nello step (2) ? Vista la serietà del prof. non vorrei che fosse stato un po' isolato dagli azionisti che hanno imposto quella relazione che non dice niente di quello che invece il gruppo potrebbe aver raggiunto. Tutte queste indisposizioni anche se "giustificate" non convincevano certo i professori ai miei tempi... Molto meglio allora quello che molti , anche il prof mi sembra, definiva "il cialtrone" Rossi, lui almeno aveva dichiarato chiaramente la sua posizone di imprenditore condizionato dal mercato ..
E non si venga a dire che a quel gruppo non interessa il mercato, già il 23-07-2011 RoY Virgilio dichiarava. "Lo sviluppo del progetto procede sempre più velocemente e vi sono ipotesi di collaborazione con un grosso ente USA ......inoltre si stanno chiudendo contratti importanti con grosse realtà industriali per lo sviluppo di generatori......" A siena, in qualche modo, oltre agli italiani erano presenti anche Exxon, Shell e loro non si muovon certo per le briciole credo!...

vincenzo da torino ha detto...

@Piero41. Indubbiamente Rossi con l'ingaggio di Focardi ha usufruito dell'esperienza di questi fatta con Piantelli con gli stessi materiali sperimentali. In che misura? Non lo sappiamo. Rossi comunque correttamente ha ritenuto l'apporto di Focardi fondamentale per la riuscita dell'invenzione.Ma Focardi ha sempre detto che con Piantelli la produzione del Cop era nullo sul piano commerciale.Uno di energia elettrica per ottenere 2 di calore che trasformato in energia elettrica dava zero! Focardi disse pure che la prima trovata di Rossi fu la polvere di nichel che aumenta la superfice di molto rispetto alla sbarra da lui usata sempre con Piantelli. La seconda trovata è stato il catalizzatore che egli stesso dice di non conoscere. In definitiva Piantelli può sempre dire che in una qualche misura ha aperto la porta a Rossi. Ma è stato Rossi che con intuito ha scelto la strada di Piantelli-Focardi, anzichè altre. Come in definitiva , pur supportato da Focardi,egli è il vero inventore dell'e-cat. Aspettando naturalmente la conferma.

Silvio ha detto...

@peter
Scusa, era un gioco! La montagna sacra non è un libro ma un film di Alejandro Jodorosky, in inglese si intitola The Holy Mountain. Volevo solo dire che preferirei un finale tipo quello della montagna sacra piuttosto che quello che ipotizzi tu, sarebbe ben triste che Defkalion vincesse la corsa...

piero41 ha detto...

@ Vincenzo da torino

"Focardi disse pure che la prima trovata di Rossi fu la polvere di nichel".
Ricordo però che Krivit in un suo articolo pur riconoscendo a Rossi la sua scoperta dei primi e-cats testimoniava in una sua visita- intervista a Piantelli nel 2008 di aver parlato con lui dell'idea di polveri di Ni che avrebbero dovute esser depositate in una particolare geometria. Queste idee comunicate a Focardi potrebbero esser state divulgate da lui a Rossi.... Il punto è che se con tale sistema non si ottengono i Kw, come sembra dalla relazione di Siena, allora Rossi ha tutto il merito della sua scoperta. Ma già Roy V. 9 mesi addietro parlava di 20 Kw termici e di 7 Kw di energia senza catalizzatore per Piantelli ed anche questo mi porta a credere che la relazione non riporti le vere novità della ricerca del gruppo o almeno anche solo le difficoltà incontrate. Per questo non ritengo per niente corretto ed all'altezza della figura del professore quell'intervento- aggiornamento fra l'altro molto atteso e seguito nel workshop in molte parti del mondo e che ignora le ricerche sui Kw.

Peter Gluck ha detto...

Caro Silvio: the movie is based on a book. The movie
is, IMHO a typical New Age product and the end is
actually an annihilation of the entire story- kind of tabula rasa.
The adjective "sacred" is actually very much abused,sacred is what people say it is sacred, not something immanent.
But back to the final, why should you be sad if Defkalion "wins"? The last part of the competition
is decided by ENGINEERING and serious, methodic professional thinking, technological discipline and
team work- they have all these. And they are fast.
Peter

Silvio ha detto...

@peter
Perche' sarebbe il peggior esempio morale che potremmo dare ai nostri figli: frega I tuoi amici ed avrai successo!
Rossi è una vita che si occupa di produrre energia in modo alternativo, questi sono nani sulle spalle di un gigante! In un anno partendo da nulla hanno ottenuto cop maggiori di 30? Se è cosi facciamogli fare un giro nell'area 51 e tra un anno avremo tutti il nostro disco volante personale! Io mi ero anche iscritto al loro forum, avevo fatto lo sforzo di leggere tutte le domande e le loro risposte, ho formulato delle domande specifiche su questo argomento e le loro risposte sono state sempre... Guarda giudica tu in prima persona:
http://www.defkalion-energy.com/forum/viewtopic.php?f=4&t=638
http://www.defkalion-energy.com/forum/viewtopic.php?f=24&t=640
Davvero saresti contento che queste persone diventassero I nuovi padroni del mondo?
Io a quel punto davvero preferirei che Rossi dicesse "zoomback camera!", fare tabula rasa e vedere tutto come una ricca esperienza di crescita personale e conoscenza del se' e degli altri... :-)

Peter Gluck ha detto...

Silvio: I understand well what you are saying and
I remember the discussion threads at the DGT forum.
However please do not forget "that audiatur et altera pars" If you really want to discuss this with
complete correctness- let's continue in private.
You can write me to
The real giant is Piantelli who has created Ni-H LENR

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Peter
Mi trovo più vicino al pensiero di Stremmenos: "The Giant" non può essere che chi ha portato l'ordine di grandezza degli eccessi di calore dei sistemi NI-H dai Watt ai kiloWatt: e ad oggi Piantelli continua a sembrarmi molto molto molto in ritardo rispetto a Rossi. E come ha detto Silvio, se in cima alla "vetta" arrivasse per prima Defkalion, sarebbe una conquista "non pulita"...

Silvio ha detto...

@peter
Audi alteram partem? Penso che in un dialogo in un forum "a casa loro" Defkalion abbia avuto la possibilita di dire la loro e tu, come chiunque altro, puoi leggere e giudicare dopo aver sentito entrambe le campane... Io non ho scritto quelle cose qui o a casa mia dove Defkalion non puo nemmeno sentirmi, io le ho scritte nel loro forum ufficiale parlando direttamente a loro! Talmente " casa loro" che hanno deciso poco dopo non solo di revocare a tutti gli iscritti il permesso di scrivere ma dopo anche il permesso di ricercare! Di questo passo temo che potrebbero toglierci anche il permesso di leggere quello che è stato scritto, per cui conviene salvarsi il contenuto di quei link finche è possibile :-)
Io non riesco a leggere il tuo indirizzo privato ma se vuoi il mio e' silvio.caggia chiocciola tiscali punto it

Peter Gluck ha detto...

My friends,
We have to discuss here a complex and sensitive
group of problems- inventions, patents, contracts and morality. The truth is hidden and mixed with untruth. I have seen, lived (e.g. the Aquafuel affair in 1998)and read about many cases with problems.
@Daniele- I have met Stremmenos more times and i don't understand completely his pro-Rossi position.
Rossi says DGT has not paid him (after saying that they have to pay only when production starts. DGT has told thta the ECat was not able to deliver energy for 48 hours, is not good yet and Rossi is not on the good way to solve the problem.
DGT has manifested respect to Stremmenos and to Rossi but the reverse is not true.

@Silvio- I believe that Rossi has made a great discovery and I think I know what it is in essence however it seems nobody can work with him. I agree
to ignore his past, Petroldragon was more a technogaffe than a fraud. Howeverhe is very far from being a Knight of Saint Graal.
A simple question with a very complex answer- why he cannot obtain a decent patent? The one he wrote
is very badly formulated and the Italian one is purely bureaucratic.
To say IT WORKS when it DOES NOT WORK is outright fraud.
To say IT WORKS WELL when IT WORKS BADLY is a smaller fraud
To say IT WORKS VERY WELL when IT WORKS SO-AND-SO is not an example of honesty, either.

Now, Silvio try to put yourself in the position of
the CEO of DGT, immediately after the divorce from
Rossi and not so far from a well organized Press Conference where great things had been promissed to
officials, the press and to the people of a country having much Nickel but even more deep troubles.
The normal decision would be to surrender and addio
Defkalion. Or to fight and to survive and to prosper? What would you decided having this responsibility? They were prepared to manufacture E-cats, had a team, have learned their lesson re LENR, they knew Piantelli's work and ideas.
Very probably they did not know what Rossi's additive IS but they have understood what It Does
and they were able to find an additive that is working better than Rossi's. Have they violated some patent? Have they convinced some close collaborator of Rossi to tell them the secrets? As Rossi has done with Focardi? Ask Piantellis opinion about Rossi's methods and personality.

Now the thread on the DGT Forum- what have you wanted? An answer like: Rossi uses Cabbage Sulphate but we have found that Broccoli Nitrate is much better? The people on Forums (including me) are just kibitzes with very few exceptions

I will send now a test message to your address.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails