Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

lunedì 30 gennaio 2012

IL LUSTRO DI 22 PASSI - episodio 26/366


[-1464 post]

Martedì 30 gennaio 2007 non scrivevo nulla.


Mercoledì 30 gennaio 2008 m'imbattevo con il genio della lampada e scoprivo quanto sia difficile scegliere tre desideri al volo. Devo dire che quel genio, seppure non al primo colpo, è stato abbastanza bravo a esaudirli. Se lo incontrassi ancora, a questo punto potrei chiedergli la realizzazione anche di qualche desiderio venale, che non guasterebbe!


Venerdì 30 gennaio 2009 sabato 30 gennaio 2010 non scrivevo nulla.


Domenica 30 gennaio 2011 mi gustavo le note di Cristina Donà e annunciavo Celani e Frisone su Uno Mattina a parlare di fusione fredda:

15 : commenti:

Tizzie ha detto...

Il botta e risposta fra Celani e Rossi riportato nel link del post del 2011 qui assume tutt'altro significato oggi, conoscendo i personaggi e di cosa si parla.

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anto ha detto...

.

Anto ha detto...

e qui ci va qualcuno ? ;)

#
Guido Chiostri
January 29th, 2012 at 1:14 PM

Dear Dr Andrea Rossi,
is it possible to see pictures of the rooms where E-cats are tested 24 hours per day ?
#
Translate

Andrea Rossi
January 29th, 2012 at 4:44 PM

Dear Guido Chiostri:
Yes.
Warm Regards,
A.R.

Miglietto ha detto...

@anto
in che senso ?
Non ho capito dove si dovrebbe andare .....

Anto ha detto...

@Miglietto

LOL, scusa, volevo dire chi gli dice "bon, fa' vedere 'ste foto"

Miglietto ha detto...

Ah, ho capito.
Su vortex comunque pensano che in realtà abbia risposto di NO con quello strano e lapidario "yes".
Fanno l'esempio di uno che ti chiede se sai le ore e tu gli rispondi di "si" ma non gliele dici.

Merlian ha detto...

'ndove si possono vedere??? Questo non lo dice!!!

Anto ha detto...

@Miglietto

:D ragione di più per chiedergliele :D

guido52 ha detto...

Ciao Daniele,
in realtà non è che sono piu' possibilista. Il fatto è che accanirsi su Rossi in questo momento è come sparare sulla croce rossa ; si sta facendo gia' abbastanza male da solo. Per quanto mi riguarda gli elementi a favore sono sempre i soliti e cioè il credito che gli è stato dato da Focardi, Stremmenos, Levi, Ferrrari , Bianchini e altri che non ricordo. Capisco però che questo argomento comincia ad invecchiare in mancanza di altre evidenze e non puo' essere considerato ( giustamente ) sufficiente da persone di scienza come Franchini o tecnici come Tia dato che il fenomeno rivendicato sembra in contrasto con le leggi note della fisica. Se io fossi il titolare di un blog che per mesi ( presto anni) ha sostenuto Rossi aspetterei un paio di settimane ancora poi mi farei promotore di uno " sciopero generale" dell'e cat , cioe' sospenderei ( e proporrei di sospendere agli altri siti e blog che si occupano di analoghe tematiche) qualsiasi ulteriore intervento e commento sulle vicende di Rossi fino a quando non si deciderà ( se mai lo farà) a consentire la famosa prova indipendente o almeno a fornire qualche evidenza in piu' del funzionamento dell'apparecchio.

Anto ha detto...

Ma sì, davvero, lasciamolo lavorare in pace.

mimmocanino ha detto...

@ tutti gli amici del blog
spunto di riflessione:

La ricerca salverà l’Italia ?

Pubblicato/Segnalato da Vincenzo Valenzi | 30 Gennaio 2012
Posted in Notizie
Mentre l’università di Bologna rescinde il contratto con Andrea Rossi che con il vecchio preside della Facoltà di scienze Sergio Focardi, ha realizzato l’impossibile miracolo della fusione fredda (il tutto per 500.000 euro ancora non pagati da Rossi) “regalando” agli americani il più grande affare scientifico e tecnologico degli ultimi tempi, in altri circoli scientifici si festeggia il nuovo assegno di 1,3 Miliardi staccato dalla UE per l’ITER.
Come fiuto per gli affari da parte dei board scientifici che orientano l’autorità pubblica italiana ed europea non c’è che dire. Freddi ma non fusi, davanti a qualche milione di euro da investire per verificare nel giro di qualche mese una delle grandi fonti energetiche su cui hanno messo le mani americani e cinesi e che vedranno sul mercato già un milione di Ecat nel prossimo autunno, si investono invece senza battere ciglio 1,3 miliardi per lo sviluppo di ITER che lasciamo alla lettura dell’intervista ad Angelo Tuccillo responsabile ITER all’ENEA Fusione nucleare Made in Italy: l'Enea ci spiega il Progetto Iter , che racconta con scarso senso del tempo gli obiettivi del progetto, e di cui diamo qualche stralcio emblematico

Lo scopo è cercare i regimi più utili per aumentare il margine di successo del primo esperimento di reattore a fusione, che è appunto ITER. Ancora una volta, lo sottolineo, si tratta di un esperimento, non di una macchina con finalità di produzione energetica del tipo di un reattore a fissione nucleare sul cui funzionamento si sa abbastanza. L’esperimento mira a individuare la validità concettuale della fusione termonucleare finalizzata alla produzione energetica,
Così davanti all’accelerazione impressa da Rossi e Focardi ai pioneristici lavori di Fleischman e Pons (che per primi hanno realizzato il Sole in provetta come dimostrato da Widom e Srivastava in una delle conferenze bersagliate dagli “eroici telefonisti romani”, Angelo Tuccillo se la cava con un’improbabile ironia affermando:

mimmocanino ha detto...

continua...

Non esprimo pareri diretti su esperimenti, come quello da lei citato, che non conosco nei dettagli, ma vorrei ricordare un principio basilare ed irrinunciabile della ricerca scientifica: qualsiasi esperimento per essere riconosciuto ed accettato deve essere RIPRODUCIBILE, non vorrei sembrare polemico nel ricordare l’esperimento di Pons e Fleischman.
Premesso che da F&P ci sono stati molti sviluppi riferiti da Francesco Celani a Ginevra al WSEC http://www.focus.it/scienza/ecco-la-fusione-fredda-1915_C12.aspx , che a COHERENCE Yogendra Srivastava http://vglobale.it/index.php?option=com_content&view=article&id=13826%3Afusione-fredda-inizia-la-corsa-allloror&catid=5%3Aultime&Itemid=121&lang=it ha dimostrato, dati alla mano, la natura nucleare delle reazioni e della loro riproducibilità, si impone qualche riflessione per l’’Autorità Politica e governativa in primis italiana.
Una riflessione grave davanti al dramma pubblico di migliaia di camionisti esasperati (che rappresentano l’iceberg della crisi delle imprese italiche) e strozzati dai costi dell’energia.
Si può continuare a fare cosiddetta grande scienza (ITER ecc) con miliardi per
l’esperimento che mira a individuare la validità concettuale della fusione termonucleare finalizzata alla produzione energetica, Come già detto sopra ITER non produrrà energia usabile, per questo dovremo aspettare i risultati di DEMO e a seguire il reattore. Con un po’ di ottimismo possiamo prevedere questo obiettivo dopo la prima metà del secolo.
Tutto ciò mentre non si fa niente per tenere in Italia quello che il genio italico ha creato rescindendo un contratto che bisognava finanziare a occhi chiusi al vecchio preside della facoltà di scienze di quella storica università L'Università di Bologna divorzia da E-Cat
Non ci sono parole, ma crediamo che ci sia bisogno di un’assunzione di responsabilità (ben oltre la deresponsabilizzazione diffusa in cui viviamo) da parte delle forze dirigenti del Paese che rischia la beffa di dover importare oltre al gas russo e al petrolio arabo anche gli E cat americani o cinesi, che sulla malfamata in Italia Fusione Fredda si sono gettati senza freni.

Gianni Degli Antoni
Professore Emerito Università Milano

Vincenzo Valenzi
Centro studi di Biometeorologia Onlus Roma
Vice Presidente eLIUM www.lium.ch

robi ha detto...

Mimmo
eh, sì
sembra proprio che "la curiosità"per molte persone che contano,sia una qualità-difetto ignorata.
o che sia che non c è peggior cieco di chi non vuol vedere.
I miei commenti si riferiscono ad una definitiva verifica sull e-cat

Anto ha detto...

#
Giuliano Bettini
January 30th, 2012 at 4:03 AM

Dear Andrea Rossi,
(from Guido Chiostri):
“is it possible to see pictures of the rooms where E-cats are tested 24 hours per day ?”
You said: “Yes.”
But please, how, where and when?
Best Regards
Giuliano Bettini
#
Translate

Andrea Rossi
January 30th, 2012 at 10:59 AM

Dear Giuliano Bettini:
The time to go where the E-Cat work, take a picture, put in in this blog. This week I have no time, next week probably.
Warm Regards,
A.R.


Visto? era facile :)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails