BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

martedì 3 gennaio 2012

Il 2012 potrebbe essere
l'anno della fusione fredda

La prima pagina del programma definitivo
della ISEO-WSEC Conference 2012
(cliccare l'immagine per ingrandirla)
È di poco prima di Natale la notizia che le LENR stanno diventando argomento della prossima campagna elettorale USA, segno che l'interesse per loro è sempre meno di nicchia e sempre più di massa, via via che il momento della commercializzazione dei primi dispositivi si avvicina.

Ma c'è un altro indizio, molto caldo, a suggerire che il 2012 potrebbe essere "l'anno della fusione fredda" sul serio: tra una settimana si svolgerà infatti a Ginevra la World Sustainable Energy Conference (WSEC - Conferenza Mondiale dell'Energia Sostenibile). Diviene evidente e stridente, da un lato l'ottusità di chi ancora nega perfino l'esistenza delle LENR, dall'altro la costatazione che le LENR sono entrate nell'agenda energetica delle Nazioni Unite. Sottolineo un motivo di vanto per tutti noi: a riferire alla conferenza su tale tema sarà un ricercatore italiano stimato e apprezzato in tutto il mondo (nonché amico di questo blog), Francesco Celani.

Dispiace che Andrea Rossi, teso con tutte le sue forse a conseguire l'affermazione commerciale del suo E-Cat, ne abbia fino ad oggi volutamente rimandato la "certificazione" scientifica. Dispiace, perché se lo avesse fatto probabilmente tra una settimana alla WSEC di Ginevra sarebbero intervenuti lui e Focardi.

Su invito dello stesso Francesco Celani (1) - a sua volta autorizzato da Gustav R. Grob (2) - rendo disponibile a tutti, in anteprima, l'abstract dell'intervento che i partecipanti alla conferenza di Ginevra ascolteranno, dalla sua viva voce e in forma estesa, nel pomeriggio di martedì 10 prossimo venturo.

Potete scaricarlo da questo link: Progress, in the Condensed Matter Nuclear Science, on excess energy production: toward practical applications?, abstract di Francesco Celani (.doc, 1 pagina, 157KB) - ultima versione aggiornata (06/01/12).

Ho reso inoltre scaricabile al seguente link anche il programma ufficiale ISEO-WSEC Conference 2012, Ginevra, 10-12 gennaio 2012 (.pdf, 9 pagine, 1,2MB) - ultima versione aggiornata (06/01/12).

Ulteriori informazioni presto sul sito istituzionale della conferenza - http://www.wsec.ch/ [temporaneamente off line da qualche giorno] - che trasmetterà l'evento in streaming via web.

(1) Ricordo che
Francesco Celani è
  • membro del INFN-LNF; (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - Laboratori Nazionali di Frascati);
  • vice presidente del ISCMNS (International Society of Condensed Matter Nuclear Science;
(2) e che Gustav R. Grob è
  • presidente del ICEC (International Clean Energy Consortium); 
  • presidente di GEOCOGEN
  • presidente e CEO of STARWIND
  • chairman del Energy Systems Analyses & Statistics;*
  • chairman della WSEC (World Sustainable Energy Conference)*;
  • presidente del CMDC (Cercle Mondial Du consensus)*;
  • membro del Energy Institute;
  • membro del IUSL (International University for Sustainable Life)
  • membro del IEF (International Energy Foundation)
  • membro della Space Energy Corp.
  • segretario esecutivo della ISEO (International Sustainable Energy Organisation)*.
*organismi affiliati all'ONU

P.S. Per chi ha nutrito fiducia nelle LENR, pazientemente e a ragion veduta, si affaccia all'orizzonte il tempo della raccolta. Per chi le ha dolosamente ostacolate è tempo d'incamminarsi sul viale del tramonto: in silenzio e senza l'onore delle armi.

P.P.S. Ho inserito tra i commenti (ore 8:08 del 04/01/12) anche una email ricevuta dal prof. Christos Stremmenos e poco dopo una replica di Francesco Celani.


83 : commenti:

Tizzie ha detto...

Vedendo il programma mi sembra che alle LENR e la CMNS lo spazio relegato sia molto ristretto; il resto mi sembra perlopiu` essenzialmente politica e, di facciata, begli intenti, come del resto da tradizione per questo tipo di conferenze.

Ah, se solo sapessero che con le LENR per innalzare il tenore di vita dei paesi sottosviluppati ed in via di sviluppo non ci sarebbe bisogno di diminuire quello dei paesi industrializzati...!

Valeria ha detto...

Qualcuno spieghi a Franchini che Claudio Puosi non si riferisce a Coherence 2011

Incredibile!.....

Vettore ha detto...

Interessante notare che Grob in Italia sarebbe fuori legge con tutte quelle cariche simultanee... :-)

Miglietto ha detto...

Il 2012 potrebbe essere ...
Quel condizionale nel titolo la dice tutta.
Daniele, mi deludi, ti facevo più duro sulla faccenda !
Ciao :)

Shine ha detto...

Il 2012 POTREBBE essere l'anno in cui moriamo tutti. O anche quello in cui arriva il messia. O anche quello in cui si manifesta shogun mitzu kunimito.

Quanto valgono gli argomenti delle CAMPAGNE ELETTORALI??? Ma vi rendete conto che stare ad ascoltare i candidati alle elezioni è come dare credibilità scientifica alle pubblicità?? Incredibile

Daniele 22passi ha detto...

@Miglietto
Checché tu ne pensa, fare affermazioni apodittiche non è il mio stile: quelle le lascio tranquillamente ai miei detrattori. :))
In effetti il titolo non è eccezionale, ma ieri notte, mezzo assonnato com'ero, non m'è venuto di meglio.
Un abbraccio

@Shine
Grazie. Se non ci fossi tu a illuminarci chissà come faremmo! :))
(ognuno ha il suo talento: si direbbe che vedere sempre gli estremi e mai ciò che sta nel mezzo sia proprio il tuo)

Shine ha detto...

@daniele

ma cosa stai dicendo? Io contesto le FONTI, le FONTI accidenti. Non è un discorso aprioristico, il mio. Ma tu non puoi citare degli argomenti ELETTORALI se vuoi parlare di scienza, accidenti! Ti rendi conto che questi, in campagna elettorale, si venderebbero la MADRE? è questione di buonsenso e credibilità.

PS. Non direi proprio che Celani è un "ricercatore italiano stimato e apprezzato in tutto il mondo"...ma tant è

mario massa ha detto...

@Daniele
Mi risulta che Celani oltre che a Rossi la proposta di test indipendente l’ avesse fatta anche a Defkalion. E’ vero? Forse hai già commentato, in tal caso scusami non ho visto: hai guardato il link dato da Paul http://www.wired.co.uk/news/archive/2011-12/30/cold-fusion-rival?page=1 ove si legge: “Unlike Rossi, it invites independent third parties to test its products and report the findings "under agreed protocol."”? Ne sai qualcosa? Viste le tue conoscenze è possibile approfondire? (tra l’altro io in Grecia ci sono spesso).

Scusatemi tutti, ma per me Scienza è ancora un passettino alla volta: quando sono sicuro di a, passo a b, senza fretta e senza coltelli tra i denti. I discorsi troppo grossi non fanno per me.

gio ha detto...

http://www.e-catworld.com/2012/01/rossi-in-talks-with-home-depot-for-e-cat-distribution-interview-with-james-martinez-on-cah-flow-radio/

January 3, 2012
James Martinez, host of Ca$h Flow radio conducted an hour-long radio interview with Andrea Rossi on December 29th, 2011 in which many topics connected with his work on the E-Cat were discussed. He discusses the plans to produce low-cost E-Cat units, and says that the cost of the E-Cat will be so low that it will be able to pay for itself in a few months.

When asked how much it will cost to get an E-Cat, and where people will be able to get one, Rossi says the target price will be between $1000 and $1500 for an E-Cat with the power output between 10 and 20 kW which will be able to provide heat and air conditioning for the average home. He says that the cost of the fuel for the E-Cat will be about one sixth of the cost of average heating and cooling the average home.

Rossi says they are getting very advanced in organizing the production technology to produce one million E-Cats, and he expects the production will begin in Autumn this year. He is organizing a network that will cover all the world with the center of production being the United States and states that ““We are in talks with Home Depot for the diffusion”.

Rossi talks extensively about how he does not worry about all the controversy surrounding his work — that he finds that he must concentrate on the work at hand and not get involved in dealing with the skepticism that surrounds it.

Rossi explains that Leonardo Corporation will communicate with local contractors to provide instructions on how to install E-Cat plants, and those contractors who wish to will be able to sign up to be certified technicians for installing E-Cats. Rossi also says that he is running test E-Cat units in his own home and in the homes of members of his team.

The interview can be heard here.



http://www.achieveradio.com/archplayer.php?showname=Cash%20Flow%20with%20James%20Martinez&sn=66&ShowURL=http://audio.achieveradio.com/cash-flow/2011-12-29--1200---Cash_Flow.mp3

Fr@ncesco CH ha detto...

“We are in talks with HOME DEPOT for the diffusion”

L'intervista (in inglese) a Rossi incomincia dopo circa otto minuti e mezzo dall'inizio del file mp3:

http://www.coldfusionnow.org/audio/2011-12-29-Andrea-Rossi.mp3

gio ha detto...

..abbiamo il prodotto, abbiamo il prezzo.....abbiamo persino il punto vendita......a breve...direi dopo aver chiuso l'accordo con home depot, arriverà la promozione!

mwatt ha detto...

2012 anno della fusione del mio cervello se mi ostino a leggere questo blog.
E vero che non mi obbligano, ma sono d'accordo con Tizzie che si stava meglio quando si stava peggio, altrochè!

PS
D22, non so se ti fidi di me, ma i tuoi otto esami ad ingegneria (magari tutti 30, non nego)non sono stati sufficienti a tutelarti dal rischio di pubblicare delle pestate infami.
Niente di male, basta saperlo, no?
mW

mwatt ha detto...

Intendo dire che neanche io avrei gli strumenti per valutare sempre tutto ciò che pubblico, non stò dicendo che sei un pirla, ok?
PS

gio ha detto...

rossi sbarca su uno dei principali quotidiani indiani:

http://www.thehindubusinessline.com/industry-and-economy/article2772029.ece

tia ha detto...

Rossi also says that he is running test E-Cat units in his own home and in the homes of members of his team.

gio ha detto...

beh se producessi caldaie ...comincerei a preoccuparmi!!

nemo ha detto...

Ho appena pubblicato sul mio blog un nuovo post, che mi ha aiutato a fare un passettino in avanti nella mia visione delle cose.

Era una settimana che ci lavoravo...

Mi sono venute anche un sacco di idee sulla FF che però devo ancora metabolizzare... :-))))

rodrigo ha detto...

@ Mario Massa

A quello che ho capito a Defkalion interessano "terze parti" che testino il "prodotto" in quanto tale cioè con tutta una serie di prove di funzionamento e di sicurezza e non solo il COP. Per questo credo che abbiano detto di no a Celani e Jed Rothwell
http://www.defkalion-energy.com/forum/viewtopic.php?p=4263#p4263

(avevo risposto anche io a quel commento dicendo che probabilmente non interessava a nessuno testare il loro sistema di localizzazione GPS e il sistema di autodistruzione, ma mi hanno bannato al primo commento :-))

Comunque se vai spesso in Grecia, potrebbe interessarti questo invito di Defkalion:
http://www.defkalion-energy.com/forum/viewtopic.php?p=4725#p4725

Daniele 22passi ha detto...

@shine
Il punto è che non voglio convincerti di alcunché, se tu sei convinto delle tue opinioni buon per te. Mesi fa era il turno del global warming antropico, mo' dell'evoluzionismo... francamente non m'appassionano le discussioni in cui è evidente che ciascuno resta delle proprie idee.

@mario massa
Mi risulta che Defkalion abbia rifiutato nella sostanza come ha fatto Rossi, ma più elegantemente... rimandando la cosa sine die! :))

@mwatt
Ma ovvio che è come dici! Dimmi per favore dove ho scritto qualcosa che ti ha dato l'impressione che mi consideri infallibile. Non sono esperto in nulla, tante circostanze della mia vita mi hanno portato a studiare il mondo che mi circonda a 360 gradi, in modo naturalmente più superficiale che se avessi scelto, per esempio di approfondire un settore (5, 10, 20 gradi). Non mi piacciono i tuttologi che si sentono esperti in tutto, stimo viceversa le persone che si sino costruite strumenti concettuali per più di un ambito di conoscenza, e li esperti consapevoli del numero di gradi coperti dalla loro esperienza a fondo.

@Tia
Vuoi tornare a scrivere qui dentro? Impegnati "solennemente" a non alimentare polemiche e a non fare il bastian contrario per partito preso. In mancanza di questo ricomincerò a cancellarti dal prossimo post e comunque ogniqualvolta tu venissi meno a tale impegno.
Se li farai pretenderò per par conditio che anche Valeria faccia un "passo indietro" simmetrico al tuo.

Anto ha detto...

mi commentate?
<1>
#
Andrea Rossi
January 3rd, 2012 at 4:43 AM

Dear Pietro F.:
No, the Customer, National Instruments and us are still working on the re-engineering of all the control systems. The partnership with National Instruments is revolutionizing and tremendously improving our plants, and this work is also useful for the domestic E-Cats, which will have the same control system. We are really learning.
Warm Regards,
A.R.
#
Pietro F.
January 3rd, 2012 at 4:06 AM

Buongiorno sig. Rossi,

negli Stati Uniti anche i politici si stanno interessando alle Lenr.

Le volevo chiedere se un suo impianto da 1mw é gia in funzione da qualche parte nel mondo, grazie e auguri.

Insisterei per avere opinioni sulla solita questione: se l'impianto non è ancora in funzione, il Customer non ha ancora pagato.

...o no?

nemo ha detto...

Mi pare che il titolo del post nel quale stiamo scrivendo sia estremamente di buon senso.

L'avventura di Rossi è iniziata pubblicamente, se non sbaglio, a Gennaio di 1 anno fa.

2 anni mi paiono un entità di tempo sufficente per far emergere molte verità.

Mi pare fortemente improbabile che Rossi riesca a tenere per aria tutto quanto, senza colpo ferire, per tutto il 2012.

nemo ha detto...

@Anto
L'impressione è che Rossi sia indietro con i lavori. Non mi stupisce... Ricordo le approssimazioni costruttive dei prototipi ed anche dell'impianto da 1MW.

Probabilmente NI sta rifacendo tutti i disegni costruttivi e la riprogettazione dell'impianto per poter inserire i controlli dove sono necessari

tia ha detto...

>Impegnati "solennemente" a non alimentare polemiche e a non fare il bastian contrario per partito preso.

Qui c'è un problema di fondo: le crtiiche vengono prese per commenti "distruttivi" e polemici. Finchè varrà questo ragionamento è impossibile promettere alcunchè.
Poi, si è visto nei commenti di "La Teoria M, la madre di tutte le teorie?" chi diventa lo scaricabarile: io. Finchè permane questo clima è impossibile promettere nulla.

>Se li farai pretenderò per par conditio che anche Valeria faccia un "passo indietro" simmetrico al tuo.

I commenti provocatori e insultanti di Valeria sono una cosa slegata dal mio ban. Se ammetti che c'è un problema, questo problema va risolto indipendentemente dalla mia questione.

mirco ha detto...

" l' e-cat non fara' energia elettrica" , paazienza, dovremo comprarci pure questo: http://www.newcomen.it/

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Finchè permane questo clima è impossibile promettere nulla.
Troppo comodo: se la vedi così allora astieniti dal commentare, grazie.
Se ammetti che c'è un problema, questo problema va risolto indipendentemente dalla mia questione.
Infatti non c'è collegamento. Come al solito ogni volta che provo a venirti incontro non solo non lo apprezzi ma lo interpreti come un segno di debolezza. Contento tu.
Alle tue condizioni non ti permetto di tornare a scrivere qui dentro, fattene una ragione. Come ti ho scritto 1000 volte sei libero di esprimere le tue opinioni sul tuo blog e di bannarmi qualora venissi io da te a sostenere continuamente opinioni opposte.
Aggiungo che ho parlato sia con te (via Skype) che con Valeria (via telefono) e questo mi è servito molto a trarre delle valutazioni su entrambi.

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Ho caricato la versione definitiva dell'abstract di Celani, ci sono piccole correzioni rispetto alla versione distribuita dall'autore ieri, in particolare, per una pura svista, era saltato un nome! ;)
Vediamo se qualcuno è così bravo da accorgersi quale.

Paul ha detto...

Telepatia?
Sentito adesso su TG5 a proposito di una recente ricerca. La musica stimola in modo speciale le cellule nervose, in funzione di vari fattori come ad esempio il tempo (lento, rapido ecc.).

Gli orchestrali si sincronizzano a tal punto tra loro che riescono a percepire lo stato d'animo dei colleghi, quasi per un effetto telepatico.
Così hanno detto al TG5...

Tizzie ha detto...

@Daniele: se devi inoltrare correzioni, non cambiare il nome del file che altrimenti le versioni contenenti refusi rimangono linkate in giro.

Mancava Focardi in "Piantelli-Focardi".

Anto ha detto...

@ Nemo

grazie :)

nemo ha detto...

@Paul
Hanno correlato due diamanti quntisticamente usando dei fononi!

Quello che hanno detto al TG5 penso sia fisicamente plausibile!

http://www.lescienze.it/news/2011/12/02/news/quanti_meccanica_quantistica_entanglement-710527/

mwatt ha detto...

Mah, è faticoso seguire i battibecchi.
non sò come faccia D22.

Però sarei curioso di assistere passo passo a un ritorno di Tia,
per verificare e valutare a uno a uno i motivi che condurranno al prossimo ban.
Che avrà ineluttabilmente luogo, questo è chiaro.

Chiedo a Tia di numerare i suoi interventi, giusto mettendo un n°progressivo all'inizio dell'intervento, così potremo facilmente farvi riferimento.

Voglio avere la possibilità di esprimere facilmente il mio parere sugli interventi di Tia:
in particolare voglio verificare attentamente:
1_critica distruttiva (son veramente curioso)
2_uso scorretto della logica (mah)
3_tono indisponente
4_insulti
5_turpiloquio (verranno valutati il contesto e il ritmo, e usata la massima severità. Eccazzo!)

Però è chiaro che dobbiamo darci il cambio, seguire un post a testa.
Non sembra ma io lavoro!
Chi ci stà?
Altrimenti proprio qui si lascia perdere....
mW

matteo ha detto...

belin, questo coso pare assolutamente interessante anche se i rendimenti sono bassi. Ma attaccandolo alla caldaia pellet o ai pannelli....
www.newcomen.it/

mario massa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mario massa ha detto...

@matteo
"interessante anche se i rendimenti sono bassi"

il rendimento dichiarato su un impianto da 20kW termici lavorante tra 80 e 45°C è l'8%. Il rendimento massimo teorico è il 10%: sarò il solito che vede imbrogli dappertutto, ma per me è impossibile.
Sull'impianto da 500 kW termici lavorante tra 130 e 35°C dichiarano il 13.9%, il massimo teorico è il 23%: già più credibile, ma rende ancora più incredibile il caso precedente. E poi cosa te ne fai di tutta quell'acqua a 35°C?
Comunque sono a mezz'ora da casa mia: magari un giorno ci vado a fare un giro.

mwatt ha detto...

ci ho guardato per tre minuti:
è una locomotiva a vapore. Al posto dell'acqua usiamo un fluido refrigerante. A parità di pressione
evaporano a temperatura inferiore. La tecnica è nota, bisogna vedere se i rendimenti sono quelli promessi.
Concordo che il rendimento dichiarato è piuttosto alto.
ciao
mW

piero41 ha detto...

@Roy Virgilio, se possibile..
Scusa ma da italiano mi dispiace che il gruppo Piantelli , ormai penso nella storia di questa ricerca e che di recente ha chiesto vari brevetti, che è stato ed è in contatto con la NASA e da loro apprezzato, mi sembra da un'intervista, per la chiarezza scientifica, ora risulti completamente ignorato...a quanto mi appare. Non so anche per loro come per Rossi quanto siano importanti gli interessi economici e relativo segreto per le licenze.... quanto giochino i rapporti professionali con Celani... Mantenere un tale riserbo da far ignorare completamente la sua possibile uscita mi sembra, diciamo, un po' di cattivo gusto... o è voluto e concordato per gravi difficolta negli sviluppi??

Tizzie ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Tizzie ha detto...

@piero41: per novita` su Piantelli prova a chiedere in questo thread su Energeticambiente.it.

MISTERO ha detto...

@Paul
>Telepatia?
Sentito adesso su TG5 a proposito di una recente ricerca. La musica stimola in modo speciale le cellule nervose, in funzione di vari fattori come ad esempio il tempo (lento, rapido ecc.).

Gli orchestrali si sincronizzano a tal punto tra loro che riescono a percepire lo stato d'animo dei colleghi, quasi per un effetto telepatico.
Così hanno detto al TG5...

Scoperta Russa sul DNA: le parole e le frequenze influenzano e riprogrammano il DNA

Tratto da: Scoperta Russa sul DNA: le parole e le frequenze influenzano e riprogrammano il DNA!

http://www.informarexresistere.fr/2012/01/02/scoperta-russa-sul-dna-le-parole-e-le-frequenze-influenzano-e-riprogrammano-il-dna/#axzz1iPO7RIFR

Daniele 22passi ha detto...

@mwatt
Mah, è faticoso seguire i battibecchi.
non sò come faccia D22.

E INFATTI NON CE LA FACCIO!! :))

@Piero41
@Tizzie
Potrebbero esserci novità in arrivo anche dal fronte Piantelli... Roy lo spera.

Daniele 22passi ha detto...

@tutti

HO RICEVUTO STANOTTE UNA EMAIL DAL PROFESSOR STREMMENOS CHE PUBBLICO INTEGRALMENTE:

«Condivido in pieno il volontario o non atteggiamento di Rossi e Focardi di non partecipare al forum di Ginevra dopo aver letto il riassunto del futuro intervento di Celani …!. e di come imposta la conferenza Gustav R. Grob,

Inutile …!, non ce niente da sperare per il futuro del pianeta dal cosiddetto … mondo accademico e la nomenclatura degli organismi internazionali.. solo chiacchiere faziose con secondi fini, beffando all’ ingenuità di ogni contribuente.

Mi convinco sempre di più che “vox popoli” si affermerà “l'Energia Sostenibile nel Mondo” e ho piacere che Rossi la pensa cosi.

Christos Stremmenos »

Valeria ha detto...

Aaaahh....'sta mail è davvero confortante!

La schiera s'ingrossa...non può che essere un altro segnale di un 2012 dalle mille e più sorprese!
Bella notizia!

Pietro F. ha detto...

Articolo sul Columbia Daily Tribune con dichiarazioni rilasciate da Rob Duncan, vice-cancelliere della ricerca presso l'Università del Missouri:
http://www.columbiatribune.com/news/2011/dec/03/mu-research-chief-wants-cold-fusion-puzzle-solved/

Mi pare chiaro che negli Stati Uniti comincino a crederci.
E' probabile che il misterioso cliente di Rossi stia informando il mondo politico e scentifico americano che l'ecat non é una bufala.

matteo ha detto...

Dall'articolo appare chiara anche l'opinione di Krivit:
“It is not a good use of public money to try to figure out the question of whether the process is fusion or not, or nuclear versus chemical. The evidence for that already exists, abundantly,” he said. “It is nuclear, and it is not fusion.”
????????? :)

Marco Fabbri ha detto...

al di la di tutto, grazie a chi mi ha fatto ricordare dello shogun mitzu kunimito!

Daniele 22passi ha detto...

@TUTTI

Celani ha letto l'email di Stremmenos e ha diffuso a sua volta una replica, autorizzando me e Roy Virgilio a pubblicarla:

Ho letto il mail di Stremmenos.

Mi dispiace.

* Comunque il punto è che, data l'importanza planetaria del fenomeno, è INDISPENSABILE almeno una verifica scientifica indipendente, PER IL BENE DI TUTTI.
Normalmente, nel mondo della Fusione Fredda (estremamente RIGOROSO!!!!) si è fatta addirittura la REPLICA (come ho riassunto anche il 14 Dicembre a Roma) , non solo la VERIFICA, a scatola nera del device come ho offerto di fare, tenendo conto della specificità brevettuale incompleta.

* A livello personale, a livello QUALITATIVO, ritengo che ci sia del buono nel loro lavoro, dal punto di vista SCIENTIFICO è indispensabile QUANTIFICARE.

Sono sorpreso che la critica venga da uno Scienziato, quale è Christos.

A presto,

Francesco Celani

Tizzie ha detto...

A questo giro mi sento di dare ragione a Stremmenos. A che pro andare da societa` privata presumibilmente quasi pronta a debuttare sul mercato e con un piano commerciale a grandi linee delineato a farsi prendere a sgambettate da altri, e comunque in generale partecipare ad una conferenza ad alta concentrazione di politica, chiacchere, ideologia ed ipocrisia*, a prescindere da Celani, che suppongo abbia colto la palla al balzo per far ottenere visibilita` alle LENR - cosa sacrosanta - e potenzialmente ottenere nuovi fondi e collaborazioni scientifiche?

(* questo e` comunque quanto ho accennato nel primo commento in questo thread. A mio parere, e ripeto sottolineando cio`, quando si mettono insieme politici, verdi e "sostenibilita`", e` meglio guardarsi molto bene le spalle)

Questa questione tirata in ballo (effettivamente un po' forzatamente) da Stremmenos penso che vada al di la` delle richieste di verifica scientifica dell'E-Cat come richiesto da Celani, ancora, giustamente, e che tutti ci auspichiamo avvengano quanto prima.

Barney ha detto...

Ho letto l'abstract. Ovviamente non siamo davanti a un lavoro scientifico, ma a una comunicazione ad un congresso "politico", pero' il tono mi pare francamente imbarazzante: i lavori di NASA tenuti nei cassetti per DECENNI, e trovati casualmente, gli esperimenti ripetuti che danno gli stessi sconvolgenti risultati, risultati che vengono di nuovo rinchiusi in un cassetto sperduto (?!!!) sono toni da complottismo d'accatto. La chiusura e' paradigmatica del modo di pensare del "sento-di-credo" (Copyright Leonardo Serni: http://alnitak.ctt.it/lserni/woowoo/): Rossi non ci fa fare alcuna prova, ne' ci fa mettere le mani sull'E-Cat, ma noi... ci crediamo lo stesso!

Su quali basi che non siano "fede e speranza", rimane per me un mistero incomprensibile.

Barney

Roy Virgilio ha detto...

Ciao,
@Roy Virgilio, se possibile..
Scusa ma da italiano mi dispiace che il gruppo Piantelli , ormai penso nella storia di questa ricerca e che di recente ha chiesto vari brevetti [...]


Si, Piantelli e il suo gruppo potrebbero divulgare qualcosa per far capire di più il tipo di lavoro che stanno svolgendo.
Ho speranze che anche grazie a questa conferenza qualcosa si muova. E' importante condividere queste informazioni per farle progredire più rapidamente.

Che posso dire... speriamo!
Io sono speranzoso ;)
Bye!

mwatt ha detto...

Piantelli è già rimasto scottato insieme a Focardi dalla vicenda del primo reattore Ni-H.
Preferisce non passare alla storia piuttosto che passarvi come un pirla.

Un conto sono le nostre speranze, un conto sono le banali certezze scientifiche che Piantelli reputa di dover offrire quando parlerà.

Secondo me chi gli mette fretta non ha una idea di cosa voglia dire pubblicare, e scusate se questa frase suona offensiva, me ne accorgo, ma è chiara.
mW

Tizzie ha detto...

@mwatt: "scottato" !? Che intendi?

mwatt ha detto...

Ciao Tizzie,
significa che per mancanza di comprensione del fenomeno, non si riusciva a replicarlo.
cerca su wiki.
Ci sono stati almeno due tentativi di replicazione con pubblicazione etc.
mW

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mwatt ha detto...

Scusa Tizzie,
mi sono dimenticato il link
http://it.wikipedia.org/wiki/Fusione_nucleare_fredda#1994-2011:_la_fusione_fredda_Nichel-Idrogeno_.28Ni-H.29
di più non sò!
mW

Tizzie ha detto...

@mwatt: controbatto con questi due link da NET quando ancora Krivit non si era lanciato nella battaglia contro Rossi ed il termine "fusione fredda":

12. Deuterium and Palladium Not Required
13. Piantelli-Focardi Publication and Replication Path

mwatt ha detto...

@Tizzie
interessante! Sai che io amo Krivit!
Potresti contribuire ad aggiornare la pagina wiki.

Però, io temo che questi due gruppi non siano stati gli unici a leggere il paper, di cui all'epoca aveva parlato anche la TV, come ricordo, e neppure gli unici a provare la replicazione.

Di fatto, a 15 anni di distanza, una macchina Piantelli Focardi che prende 1W di energia elettrica e fornisce 2W in calore, 100 volte su 100, non c'è. Non esiste.
Almeno credo.

PS con me devi affaticarti a "controbattere". Non stiamo giocando a ping-pong.
mW

gio ha detto...

@ tutti

celani ha mai lavorato o collaborato per enel?

mwatt ha detto...

scusa, non devi affaticarti...
ovviamente si dice per scherzare...
mW

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
C'è un aggiornamento al post:
Ancora su Francesco Celani al WSEC 2012.

Fabio Giampaoli ha detto...

Scusate non ho mai scritto, è un pò che seguo la vicenda e vorrei capire una cosa.......

Ma il cliente Misterioso è la National Instruments o no? Perchè mi pare che la cosa sia un pò troppo in sordina, mi sono perso qualche commento in qualche post precedente in cui è stata sollevata la questione?

Marco_ties ha detto...

NI non è un cliente, è un partner di Rossi che lo sta aiutando a sviluppare l'elettronica di controllo.

Paul ha detto...

Programmi di produzione di Rossi:
=================================
"Andrea Rossi
January 4th, 2012 at 10:00 AM
Dear Janne Strom:
Our production factory will be in the USA.
To import them you will have just to order them. If you want, you can enlist in the waiting list; I hope to be ready to deliver by next Autumn, if not it will take some more month, not years. In Sweden we will have an important concern anyway, because Sweden will be a primary place for us: probably we will produce the E-Cats for Sweden directly in Sweden.
Warm Regards, A.R."

piero41 ha detto...

"Per parlarne è stato scelto uno scienziato italiano. Se vi par poco..."
Già Celani è stato scelto... perchè.. e perchè non anche Levi in 2° battuta per raccontar qualcosa di hot di prima mano ai politici..(in e aut ?)...per questo pubblico non mi convincono le sue obiezioni sui valori della scienza.... L'equilibrato Tizzie,ed è tutto dire , ha ben capito certe ragioni : "Celani, che suppongo abbia colto la palla al balzo per far ottenere visibilita` alle LENR e......... nuovi fondi e collaborazioni scientifiche?" . Ecco il punto.... forse meglio ignorar completamente l'altro gruppo italiano di Piantelli un grosso competitor davanti ai politici.. Rossi ormai è in USA . Ma è possibile mi domando che anche in questi momenti in cui vi sarebbe un gran bisogno di "far sistema Italia" per trovar lavoro altamente specializzato per le imprese e chi vi lavora in Italia si debba invece pensar solo al proprio gruppo particolare..... Informarsi direttamente, riservatamente, per poi parlare un po' dello scienziato che probabilmente collabora con la NASA, farlo conoscere ai politici italiani... magari farlo aiutare ufficialmente nel suo lavoro... Nohh!! Dobbiamo aspettarci che anche la sua ricerca ci sia risucchiata attraverso i suoi finanziatori magari dalla G.E ??? Questa era la domanda che avrei voluto fare non tanto a Roy (che ha gentilmente risposto) ma al prof. Celani..... ma lui sicuramente non legge i commenti...... Mi piacerebbe tanto che con i fatti mi sputtanasse ... e mi facesse sperare ...... E' solo uno sfogo inutile comunque .....

Daniele 22passi ha detto...

@Barney
@tutti
CELANI HA SCRITTO A ME E ROY:

Ho letto poco fa il commento di un certo BARNEY su 22passi di oggi in cui insinua, di fatto, che i documenti della NASA NON esistano ma sia solo "complottismo", più o meno di fantasia.

*Vi prego di rimettere DI NUOVO, in rete i due documenti su citati.

Non mi va proprio di passare per "visionario", più o meno fuori di testa.

Come ben sapete, io ho sempre parlato/scritto avendo dei DOCUMENTI (nel mio borsone), non chiacchiere od illazioni.

Nel caso in cui abbia riferito delle illazioni/ipotesi di lavoro, lo ho sempre ribadito, fino alla noia.

Vi ringrazio della cortese collaborazione

Francesco


I documenti NASA a cui si riferisce Celani, firmati da Fralick e altri ricercatori, sono i seguenti:

Results of an Attempt to Measure Increased Rates of the Reaction 2D +2D in a Nonelectrochemica! Cold
Fusion Experiment (dicembre 1989)

Investigation of Anomalous Heat
Observed in Bulk Palladium (10/23/09)


I link per scaricarli si trovano sparsi in vari post di questo blog... stasera farò una ricognizione, anche perché un paio di documenti sono stati resi non più accessibili dalla NASA qualche mese fa. Devo quindi ricaricare il documento sulla rete e renderlo nuovamente scaricabile. E farò un nuovo post per rinfrescare la memoria ai Barney smemorati! :))

piero41 ha detto...

Dicono: " i lavori di NASA tenuti nei cassetti per DECENNI, e trovati casualmente.......sono toni da complottismo d'accatto." Io aggiungo: il prof.Celani fa presente "strani" accadimenti in casa altrui... ma forse ne dimentica altri gravi in casa propria tra i propri ambienti e superiori ....Iniziando dal "Rapporto 41"degli Scienziati dell'Enea nel 2002 che non trovavano spazio sulle riviste, continuando con le ricerche di Piantelli-Focardi . Come dice Krivit nel link 13 di Tizzie i loro lavori non furono accettati ne al CERN ne successivamente a Pavia... al CERN mi sembra di capire per "inadeguatezza diciamo per cialtroneria" e a Pavia il vicepresidente del Cicap la rispedì indietro come"ricerca confutata" e non perchè "non siamo stati capaci di replicarla" mettendoci la pietra tombale sopra, il tutto come spiegato da Krivit in questo bell'articolo.
Ed il "pirla" (dicono) chi sarebbe stato quà? in una ricerca che uno dei capi della NASA ha apprezzato per il metodo e la chiarezza della documentazione e ha fatto replicare dai suoi?. Ma questi ricercatori da noi pagati mi domando: erano loro i pirla?.. o esisteva davvero questo famoso complotto per non deviare su queste ricerche per di più a basso costo i fondi dei contribuenti già destinati magari all'altro ITER, l' enorme sperpero stellare.. E dopo tutto questo, dopo aver visto l'ochietto "vispo" di Focardi nel togliersi sassolini... contro i colleghi in alcune interviste, non credo proprio che Piantelli sia tanto interessato a realizzar pubblicazioni (come dicono) per la "scienza" italiana.. ormai sa di esser stato "boicottato" per tanto tempo nonostante l'ottimo lavoro svolto in precedenza....... Se "ritarda" la sua presentazione probabilmente sarà per conoscer meglio il fenomeno e le sue leggi per potersi presentare sul mercato con progetti stabili, sicuri...
Secondo il mio punto di vista (probabilmente "farneticante" diranno molti) questo complottismo d'accatto , si è invece mostrato molto reale per bloccare studi e ricerche che se allora convalidate come meritavano e poi studiate ed approfondite ufficialmente con più mezzi e finanziamenti avrebbero probabilmente portato la ricerca italiana a livelli mondiali ora.... Ma nessuno mai dovrà risponderne?....
E nonostante ciò tutti continuano a richiedere a Rossi prove "scientifiche, oggettive", ma con quali garanzie reali viste come prima sono state "sepolte" buone ricerche col solo uso di adeguati termini, giuridicamente forse accettabili ma nei fatti.... ed ora con tutti gli enormi interessi finanziari in gioco lui dovrebbe mettersi nelle mani di chi ..... Rossi conosce bene la realtà italiana anche per le sue precedenti disavventure.. ed ha fatto bene ad allontanarsene e a portar avanti la sua linea diciamo "commerciale" senza farsi giudicare dall'ufficialità scientifica, sicuramente anche con i suoi cosiddetti precedenti ora sarebbe stato chiuso e ignorato o al meglio molto, molto ritardato........ Punti di vista personali..."esagerati".. naturalmente..

Valeria ha detto...

@Daniele

Eccoli qua

1) "Results of an Attempt to Measure Increased Rates of the Reaction 2D +2D in a Nonelectrochemica! Cold
Fusion Experiment" (dicembre 1989)

http://www.focus.it/fileflash/energia/fusioneFredda/FF_doc/1989-12-00_NASA-TM-102430.pdf

2) "Investigation of Anomalous Heat
Observed in Bulk Palladium" (10/23/09)

http://www.cfeis.com/images/NASA.pdf

piero41 ha detto...

Dicono: " i lavori di NASA tenuti nei cassetti per DECENNI, e trovati casualmente.......sono toni da complottismo d'accatto." Io aggiungo: il prof.Celani fa presente "strani" accadimenti in casa altrui... ma forse ne dimentica altri gravi in casa propria tra ambienti e superiori conosciuti ....Iniziando dal "Rapporto 41"degli Scienziati dell'Enea nel 2002 che non trovavano spazio sulle riviste e poi.., continuando con le ricerche di Piantelli-Focardi . Come dice Krivit nel link 13 di Tizzie i loro lavori non furono accettati ne al CERN ne successivamente a Pavia... al CERN mi sembra di capire per "inadeguatezza diciamo per cialtroneria" e a Pavia il vicepresidente del Cicap la rispedì indietro come"ricerca confutata" e non perchè "non siamo stati capaci di replicarla" mettendoci la pietra tombale sopra, il tutto come spiegato da Krivit in questo bell'articolo.
Ed il "pirla" (dicono) chi sarebbe stato quà? in una ricerca che uno dei capi della NASA ha apprezzato per il metodo e la chiarezza della documentazione e ha fatto replicare dai suoi?. Ma questi ricercatori da noi pagati mi domando: erano loro i pirla?.. o esisteva davvero questo famoso complotto per non deviare su queste ricerche per di più a basso costo i fondi dei contribuenti già destinati magari all'altro ITER, l' enorme sperpero stellare.. E dopo tutto questo, dopo aver visto l'ochietto "vispo" di Focardi nel togliersi sassolini... contro i colleghi in alcune interviste, non credo proprio che Piantelli sia tanto interessato a realizzar pubblicazioni (come dicono) per la "scienza" italiana.. ormai sa di esser stato "boicottato" per tanto tempo nonostante l'ottimo lavoro svolto in precedenza....... Se "ritarda" la sua presentazione probabilmente sarà per conoscer meglio il fenomeno e le sue leggi per potersi presentare sul mercato con progetti stabili, sicuri...
Secondo il mio punto di vista (probabilmente "farneticante" diranno molti) questo complottismo d'accatto , si è invece mostrato molto reale per bloccare studi e ricerche che se allora convalidate come meritavano e poi studiate ed approfondite ufficialmente con più mezzi e finanziamenti avrebbero probabilmente portato la ricerca italiana a livelli mondiali ora.... Ma nessuno mai dovrà risponderne?....
E nonostante ciò tutti continuano a richiedere a Rossi prove e valutazioni "scientifiche, oggettive", ma con quali garanzie reali viste come prima sono state "sepolte" buone ricerche col solo uso di adeguati termini, giuridicamente forse accettabili ma nei fatti.... ed ora con tutti gli enormi interessi finanziari in gioco lui dovrebbe mettersi nelle mani di chi ..... Rossi conosce bene la realtà italiana anche per le sue precedenti disavventure.. ed ha fatto bene ad allontanarsene e a portar avanti la sua linea diciamo "commerciale" senza farsi giudicare dall'ufficialità scientifica, sicuramente anche con i suoi cosiddetti precedenti ora sarebbe stato chiuso e ignorato o al meglio molto, molto ritardato........ Punti di vista personali..."esagerati".. naturalmente..

Valeria ha detto...

@Piero41

Le "PROVE" DI Rossi e di molti altri in attesa di una giusta ribalta, a questo punto, saranno direttamente proporzionali al sigillo di fuoco in fronte a questa schiatta di orribili pervertiti della Scienza...

Non vado oltre perchè potrei beccarmi una querela..aspetterò ancora con pazienza!

E noi...che ci abbiamo pure creduto!

Paul ha detto...

Il traguardo si avvicina: chi vuole fare l'installatore di E-Cat può già contattare Rossi a partire da Marzo...:
"Andrea Rossi
January 5th, 2012 at 4:35 AM
Dear Jon Soderberg:
We did not yet make any deal with Home Depot, we are just in discussion. The certification process is in course. If you are an installer, please contact me in March. Thank you for your suggestions, of course we have experts in our team.
Warm Regards,
A.R."

Valeria ha detto...

Home Depot è uno degli sponsor di Extreme Makeover Home Edition ...

Una delle poche trasmissioni che ancora vedo.

C'è un Home Depot in ogni cittadina americana, è molto capillare e vende bellissima roba...

matteo ha detto...

Piero41 pare che tu abbia molta ragione. Chissà che il Prof. Celani come ha ruisposto a Barney non risponda anche a te...
Ciao e grazie
matteo

Barney ha detto...

Un po' di precisazioni mi paiono doverose (le metto a caso, come mi vengono. Mi scuso per la non organicita').

1) Non ho sostenuto che i lavori citati da Celani NON ci sono, e che Celani e' un pallonaro. Quello che ho detto e' che mi pare -come dire?- strana e sospetta la tesi che DUE esperimenti che avrebbero dato risultati clamorosi, fatti da ricercatori della NASA, siano rimasti chiusi nei cassetti per anni o decenni, e poi si siano dimostrati riproducibili. Se i risultati fossero stati cosi' clamorosamente positivi E sono riproducibili, francamente non vedo quale complotto avrebbe potuto rinchiudere la scoperta in un cassetto. A parte le migliaia di dipendenti dell'agenzia spaziale USA, dobbiamo pensare alle DECINE di migliaia di dipendenti delle ALTRE agenzie spaziali, e alla centinaia di migliaia di lavoratori di aziende che bazzicano NASA e compagnia cantante: non regge logicamente, la tesi del coverup globale. Un complotto con piu' di una persona al corrente della verita' e' gia' fallito.


2) I lavori citati da Celani sono pubblicazioni interne NASA. E -parlo per esperienza personale- NASA fa GIUSTAMENTE ricerca di frontiera su un casino di roba esotica. Anzi: quei due lavori sono molto meno "incredibili" di altra roba che si puo' trovare liberamente sia sul sito di NASA Glenn che a Langley o Marshall o dove vi pare. E' il loro mestiere, fare ipotesi "strane".

3) Come "certo" Barney autorizzo Daniele a fornire il mio indirizzo a "tal" Celani.

4) @ Daniele: non ho controllato la cosa dei lavori NASA scomparsi dalla rete, ma non ti sembra strano che NASA abbia fatto "sparire" alcuni dei documenti dai loro siti? Oppure anche questo sarebbe un chiaro segno di coverup?

5) Il lavoro NASA del 1989 -se lo si legge- dichiara immediatamente che NON s'e' trovato un neutrone a pagarlo oro. E ribadisce la cosa nei concluding remarks. Hanno avuto aumento di temperatura con deuterio, e non si sanno spiegare come mai.
Quello che mi perplime non e' tanto l'assenza di neutroni (che e' una costante degli esperimenti sulle LENR. Per fortuna, aggiungo), quanto il fatto che QUELL'esperimento, descritto benissimo, non sia stato replicato duecento volte ottenendo duecento volte assenza di n, MA significativo aumento di calore.
La spiegazione semplice a questa assenza di repliche e', a mio avviso, che la ripetibilita' NON C'E'. Non credo ai complotti, sono certo che se venti gruppi di ricerca spedissero a Nature i loro risultati positivi di esperimenti sulle LENR, Nature li pubblicherebbe subito. Se non ci sono pubblicazioni, tendo a pensare che non vi siano risultati riproducibili.

Barney

Daniele 22passi ha detto...

@barney
Se non rispunta fuori Celani a risponderti lo farò io.

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
IMPORTANTI NOVITÀ IN ARRIVO DA CELANI ENTRO LA GIORNATA!

piero41 ha detto...

@Barney
Scusa l'intromissione"Io non credo che...." Ma santo cielo ma non sono stati viste le vecchie interviste di "Report" negli uffici brevetti.... chiaramente i militari avevano ed hanno e giustamente ogni potere di bloccare e di appropriarsi di brevetti che potevano rientrare nella "Sicurezza Nazionale" A questo punto tutte le ricerche si sarebbero oscurate..... Ma se anche questa ricerca non fosse rientrata nella Sicurezza Nazionale è evidente che una ricerca come questa sarebbe dispiaciuta molto ma molto ai petrolieri oltretutto amici dei precedenti presidenti. Allora sarebbe bastata qualche telefonata di qualche ministro o senatore agli alti dirigenti NASA con accenni alle difficoltà dei finanziamenti futuri specie per ricerche dimostratesi fasulle per le "grandi firme" per far impensierire assai i team di ricerca per paure di brutte figure e di rischiare così la carriera per spreco del denaro pubblico. Sono i tipici avvertimenti di "tanto buon senso in difesa del cittadino" nei fatti in fondo di "tipo mafioso" che evidentemente fanno riporre tutto ciò che è numerato e classificato, entro polverosi cassetti.... ovunque nel mondo "civile "(?)
Quanto alle riviste vai a chiederlo ai ricercatori del"Rapporto 41" dell'Enea nel 2002 se riuscirono a trovar spazio sulle riviste per una loro buona ricerca approvata inizialmente anche da Rubbia loro dirigente.... poi.. Basta cercar su google..

Barney ha detto...

@Piero41: Santo cielo!! Non ho la tv in casa da cinque anni, e viviamo tutti benissimo, grazie. Non ho visto quindi la puntata di Report che citi, ma preferisco basarmi sulla mia esperienza diretta. Una scoperta epocale come puo' bene essere la fusione fredda/le LENR non la si puo' zittire con i metodi che si leggono in qualsiasi romanzo di Dan Brown. Semplicemente, quando il numero di persone informate dei fatti e' superiore a uno, o fai una strage oppure la notizia esce. Qua stiamo addirittura parlando di dati pubblicati, di lavori che sono stati letti (si, anche il rapporto41, che fu rifiutato perche' era tecnicamente scritto malissimo: l'ho letto e NON E' pubblicabile in alcuna rivista seria, fidati) da migliaia di ricercatori, che son sempre vivi.
E questi ricercatori -te lo assicuro- non sono pagati da alcuna multinazionale. Concorrono pure loro alla corsa per la gloria, e se solo avessero visto uno spiraglio per la fama vi si sarebbero buttati a pesce.

Sinche' la cosa viene gestita con proclami a' la' Rossi, senza UN DATO tecnico verificabile da chiunque, e non solo dall'oste di turno, per me rimane fuffa al quadrato.


Barney

piero41 ha detto...

@Barney
Mi piace confrontarmi con persone con opinioni diverse dalle mie per cercar di comprendere il loro pensiero che poi in definitiva in genere risulta in fondo .... già ascoltato...
Quando però con:"era tecnicamente scritto malissimo: l'ho letto e NON E' pubblicabile in alcuna rivista seria," si offende la professionalità ed il lavoro di ben precise persone ergendosi a "giudice supremo" per prevalere... allora preferisco lasciare il campo..... Buonasera..

rodrigo ha detto...

In ogni caso il rapporto 41 è stato pubblicato nel 2008 dalla American Chemical Society:

A. DE NINNO, E. DEL GIUDICE, A. FRATTOLILLO, Evidence of Coherent Nuclear Reactions in Condensed Matter, nel volume “Low Energy Nuclear Reactions Sourcebook, American Chemical Society Symposium Series (ed. J. Marwan and S. Krivit), Oxford University Press (agosto 2008)

Ovviamente non si tratta di Science o Nature perchè è risaputo che queste non pubblicano nulla riguardante la fusione fredda e/o LENR.

Poi si sa, tutto è relativo, persino Franchini avrebbe dato il premio nobel ad Arata o chiunque altro avesse riprodotto un suo esperimento (nel caso specifico lo fecero in molti tra cui anche Celani), ma quel lavoro che per Franchini valeva il Nobel in realtà era "solo" una evidenza sperimentale che, a detta di Franchini, non si può spiegare con le leggi fisiche conosciute, e anche il lavoro di Arata è stato pubblicato da World Scientific e non da Nature.

Alex-G ha detto...

Tutto è criticabile, la critica è legittima quindi anche il rapporto 41 si può criticare ma gli errori devono essere dimostrati, non basta dire che "è scritto male", perché senza entrare nel merito è sempre molto facile criticare: le ricerche che portarono al rapporto41 furono commissionate nel 1999 dal Sig. Carlo Rubbia stesso quando era presidente dell' ENEA; per questo lavoro furono stanziati 600.000 euro: non sarà una gran cifra ma se l' unico risultato di queste ricerche sono dei rapporti senza alcun valore e scritti male allora non depone a favore del gruppo di ricerca e di chi l' ha commissionata in quanto responsabile principale: evidentemente sono tante le ricerche come questa che sprecano risorse perchè condotte male e allora centinaia di migliaia di euro buttati al vento ripetutamente non sono bruscolini, quindi prima di bollare dei rapporti come "senza valore" ed impresentabili occorre argomentare molto bene e nel caso vi fosse anche solo qualche ragione occorre denunciare questi sprechi , questo lo dico con *ESTREMA CONVINZIONE* e spero chi lancia queste accuse abbia il coraggio di andare fino in fondo perchè buttare via le risorse economiche dello stato giocando al "piccolo chimico pasticcione" è veramente deprecabile. E d' altra parte lasciar correre simili scempi avendo le prove che sono stati effettivamente commessi non è un comportamento tanto migliore.

Le accuse sono pesanti perchè si tratta di ricerche condotte in strutture di primaria importanza da persone che dovrebbero essere altamente qualificate e che sono finanziate con le tasse dei cittadini; ognuno si prenda le proprie responsabilità: chi spreca tanti soldi per niente PAGHI e chi accusa questo lo dimostri denunciando tali sprechi o taccia per sempre (sempre che non rischi una denuncia per diffamazione come del resto è già accaduto in fatti molto simili a questi).

piero41 ha detto...

A questo punto su quel team è bene far chiarezza: Ho detto:"sul Rapporto 41 basta cercar su google!!" E vediamo che dice Rai news 24, altro che chiacchere...
http://dibattiti.wordpress.com/2011/04/05/rai-news-24-inchiesta-sul-rapporto-41-dellenea-di-carlo-rubbia/ (il primo video)
Dall' inchiesta si ha una brutta impressione principalmente per il comportamento del prof. Rubbia che inizialmente accetta l'esperimento ed anzi partecipa alla redazione di importanti documenti (scritta male ?? da Rubbia?) ma poi se ne allontana in silenzio senza che nessun altro si esprima sull'esperimento. Anche successivamente alla realizzazione dell'inchiesta il prof. Rubbia rifiuta ogni commento tanto da far pensare oggettivamente ad un atto d'insabbiamento come riportato nel video. Insabbiamento vi fu anche da parte dell'ENEL per paura del ridicolo ,come ho detto in precedenza, era lo stato d'animo prevalente quando si parlava di FF, altro che "scoperta epocale" e "spiraglio per la fama". I francesi però vennero fotografarono e presero tutto, altro che sperimento fatto male... ma poi vi è anche il seguito, anni dopo:
http://dibattiti.wordpress.com/2011/04/05/rai-news-24-inchiesta-sul-rapporto-41-dellenea-di-carlo-rubbia/ (secondo video)
dal ministro arriva un altro grosso finanziamento per continuare la ricerca, ma l'Enea prima esita poi affida la continuazione della stessa ad un altro gruppo (non più Deninno ecc) dice RAInew24 ma ad un gruppo "vicino" agli americani ed agli isdraeliani. E quà siamo al punto chiave che può chiarire tutta la "faccenda" Dice il prof. Del Giudice che con l'idrogeno, oltre il palladio, in quegli anni i militari stavano "caricando" anche l'Uranio in modeste quantità ottenendone esplosioni nucleari "controllate"usate specialmente contro i tank in battaglia.... il famoso URANIO IMPOVERITO che sta causando ora la morte di molti militari anche italiani reduci da quei campi. Ecco spiegato l'insabbiamento della ricerca che avrebbe svelato segreti di tecnologie militari di guerra . Top secret militare, altro che ricerca svolta male!!
Chissà cosa è avvenuto in Libia con tutti quei bombardamenti sui carri.... E la popolazione civile che vedevamo salire su quei resti bombardati?.... e gli italiani che vi andranno per il petrolio?? e quasi nessuno sa niente!!...
Ecco su cosa potrebbe esprimersi anche il prof. CELANI....: sono balle quelle del prof. Del Giudice o solo lui ne ha abbastanza per parlar chiaramente di una tragedia che riguarda e riguarderà migliaia di combattenti e civili da quei campi di battaglia . Qua non si scherza!!

Valeria ha detto...

Quel rapporto e la sua storia sono una vergogna indicibile per come sono andate le cose...altro che "non pubblicabile per come è scritto"

Non serve la televisione, Barney, io da quel dì che mi sono fatta un giro in rete: fattelo anche tu!

Gli israeliani giunti ufficialmente per "collaborare" che si portarono via ogni tipo di prova e scattarono foto a decine come SPIE...e chi doveva garantire GLIELO HA LASCIATO FARE.
Per questo poi I PREMI NOBEL si negano alle telecamere...Uno schifo, e basta!

Alex-G ha detto...

Calma e gesso: prima rileviamo ed accertiamo i fatti, poi facciamo le ipotesi sui possibili moventi, sulle motivazioni che hanno indotto determinate persone a compiere certe azioni (se sono state compiute ma appunto va prima accertato) eventuialmente decretandole come plausibili/accettabili o meno, non commettiamo l' errore (molto grave e che spesso noto proprio da parte dei cosiddetti scettici) di procedere in senso inverso.

Per quanto mi riguarda le inchieste di Rainews24
http://www.rainews24.it/ran24/inchieste/19102006_rapporto41.asp
le ho lette ma aspettavo che fossero i detrattori a citarle, del resto l' onere della prova spetta all' accusa, dato che il rapporto è cosa pubblica chi l' ha prodotto ha già fatto la sua parte, per quanto criticabile, sta quindi ai detrattori argomentare e fino ad ora (e di anni ne sono passati) non ho mai letto una critica un minimo argomentata... nulla di nulla, solo vaghe osservazioni generiche che non entrano mai nel merito: così NON si va da nessuna parte, se ci sono osservazioni da fare che si facciano e si argomenti *bene* oppure si TACCIA.
In particolare sono interessanti (per quanto scarne e prive di qualsiasi argomentazione) le motivazioni con le quali Science e Nature hanno respinto la pubblicazione di tale rapporto: ci si aspetterebbe uno straccio di valutazione tecnica, un minimo di analisi del contenuto invece NULLA, solo un generico problema di natura editoriale, quindi una precisa scelta politica che niente ha a che vedere con questioni tecnico-scientifiche; tralasciamo le obiezioni sulle "temperature raggiungibili nell' acqua" perchè non sono degne nemmeno di uno studente di livello liceale:
http://www.rainews24.it/ran24/inchieste/19102006_rapporto41_riviste.asp

Pertanto, come ho già detto si possono e si *DEVONO* fare le osservazioni critiche ad un rapporto scientifico... ma che finalmente si entri nel merito e si facciano; quindi d' ora in avanti non accetterò più delle osservazioni generiche (scritto male, incompleto, ecc.) voglio , esigo che chi critica spieghi punto per punto quali sono le osservazioni, argomentandole adeguatamente o che almeno indichi dove si possano leggere, che di chiacchere ce ne sono fin troppe e non se ne può davvero più.

Se un atto di insabbiamernto vi è stato non credo che Rubbia vi sia coinvolto, almeno non volontariamente, credo piuttosto che sia stato costretto dagli eventi e lo dimostra il fatto che è stato continuamente ostacolato, intralciato in tutto il suo lavoro fino al suo allontanamento finale.

A chi è stata affidata la continuazione delle ricerche? Quante risorse (pubbliche) sono state spese? Quali risultati hanno prodotto? Dove si possono reperire? Queste sono domande importanti e doverose dato che stiamo parlando di questioni di fondamentale importanza e di richerche pagate con i soldi dei contribuenti; si dice che qualcuno (francesi, USA, Israele ecc.) si prese i dati delle ricerche... in che senso? Si sono portati via della documentazione pubblica? Questo sarebbe grave, si tratta di FURTO... d' altra parte il rapporto41 è pubblico e circola liberamente (e ci mancherebbe che non fosse così) ma nel caso che vantaggi avrebbero dal trafugare documenti che sono comunque pubblici ed in circolazione?

Questa storia non può finire così, di questioni irrisolte che fanno sorgere domande ne sono state lasciate parecchie, è tempo di cominciare a cercare delle risposte pretendendole da chi può darle.

mwatt ha detto...

Insomma, questo rapporto 41 in rete lo si trova benissimo, immagino sia circolato tra fior di scienziati del settore, Rubbia o non Rubbia, perchè un conto era non cacciare più i soldi, un conto era farlo sparire e vietare a chiunque del gruppo di trasmetterlo (se è successo mi scuso, non lo sapevo), Rodrigo scrive che nel 2008 è stato pure pubblicato.

Repliche ce ne sono state?

mW

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails