Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 7 gennaio 2012

Ancora cortesi precisazioni da Celani

Ho ricevuto ieri sera da Francesco Celani una email in risposta ai vari commenti suscitati su questo blog dalla novità che annuncerà al WSEC di Ginevra fra tre giorni (vi ho già linkato nei post precedenti l'abstrac aggiornato): pare verificarsi un comportamento NTC (negative temperature coefficient) invece che PTC (positive temperature coefficient) nel materiale utilizzato (filamenti di Pd Cu-Ni*) nella sua cella a fusione fredda. La discussione si fa sempre più tecnica e per addetti ai lavori...

L'email è stata indirizzata a me, Roy Virgilio (EnergeticAmbiente) e Raymond Zreick (Focus) e Celani ne ha chiesto la pubblicazione integrale.

* NDR. Scusate la mia svista: Celani precisa che questa volta il filo NON è di Palladio (densità 12g/cc) ma una lega a base di Rame-Nichel (densità circa 8g/cc). Lo spessore apparente è di circa 220micron, di cui circa 30-40 a struttura superficiale tipo SKELETON, vedi presentazione alla SIF di L'Aquila, con impurezze varie (<1%) e superficie, come al solito, ricoperta, (spessore << di 1 micron) di sali di Palladio. In altre parole, è una versione a basso costo, riguardo le materie prime (Rame, Nichel), rispetto al tradizionale Palladio.
* Quindi è un FILO MASSIVO con superficie micro-nano strutturata
* NON è polvere.
(vedi ulteriore email di Celani riportata tra i commenti al post - ore 12.21 del 7 gennaio 2012)

***

Caro Daniele, Cari Ruggero e Raymond,

ho appena letto (su 22passi) alcuni recentissimi commenti sul fenomeno, da noi ri-trovato in maniera macroscopica, del PTC-->NTC.

Rispondo, come purtroppo è mia abitudine, in ordine sparso, aggiungendo anche qualche commento e togliendomi alcuni sassolini dalle scarpe.

a) Sono REALMENTE FELICE che nel blog si ritorni a parlare di SCIENZA e stia scemando la inutile e sanguinosa Guerra Civile tra pro e contro E-Cat e/o Defkalion! Non ci sono elementi scientifici certi forniti dagli Autori: è tutto tempo perso!!!

b) il filo che stiamo utilizzando è uno molto più grande, come diametro, dei soliti nostri 50-100micron-metri. La lunghezza è praticamente la stessa (CIRCA 70-80cm). Il diametro nominale iniziale è 200micron-metri. La densità è circa 8g/cc (per confronto, il Pd è 12g/cc)

c) Il filo viene trattato con una serie di opportuni cicli ad alta temperatura (fino a circa 900°C) in aria per provocare sub-micro strutture superficiali. Il ciclo si ottiene con semplice Joule heating.

In alcuni casi viene aggiunto anche un leggero coating, sub-micrometrico, come descritto anche nella nostra (lunga) presentazione a ICCF16 (Chennai, 4-11 Febbraio 2011).

d) I tipici risultati di comportamento del filo, trattamenti e foto con il SEM (Microscopio Elettronico a Scansione) sono già stati oggetto di una pubblicazione SCIENTIFICA come è nostra abitudine: Comunicazione al Congresso Annuale della Società Italiana di Fisica che, quest'anno, si è tenuto a L'Aquila dal 25 al 30 Settembre 2011. L'abstract era stato inviato alla fine di Maggio 2011.

e) Tutti i documenti della mia presentazione* Ti sono già stati inviati ad Ottobre 2011. Se si sono smarriti Te li re-invio. Fammelo sapere entro domani!

* NDR. I documenti a cui si riferisce Celani sono i seguenti:

f) Il punto chiave del fenomeno OSSERVATO è il seguente:

f1) se si utilizza come gas di scambio Elio, Argon, Aria (pressione circa 6 Atmosfere), la resistenza del filo AUMENTA all'aumentare della temperatura (comportamento classico PTC);

f2) se si utilizza come gas di scambio l'Idrogeno oppure il Deuterio, si ha una LEGGERA (max. 1-2%) riduzione della resistenza che comunque riaumenta a temperature maggiori di circa 500-600°C. Comportamento "leggero" NTC. Il calore anomalo misurato è molto basso e di difficile quantificazione (comunque della frazione del Watt).

f3) Nei casi in cui invece, per motivi NON ANCORA COMPLETAMENTE COMPRESI e quindi non da Noi controllabili, si ha una riduzione MACROSCOPICA della resistenza, ad esempio del 30% passando da temperatura ambiente a circa 500°C, si ha una MACROSCOPICA (2-10W ed oltre) emissione di potenza che non può essere ascritta a fenomeni convenzionali.

f4) Nel caso "buono" del punto f3), il calore anomalo è durato anche oltre 20 giorni finché NOI non abbiamo deciso di spegnerlo.

La potenza media in eccesso è stata di oltre 5W.

g) Ho l'opinione che ci siano in gioco fenomeni di elettromigrazione protonica, come acutamente ipotizzato da Valeria (non ne conosco il Cognome).

h) Per concludere, l'attuale POSSIBILE INTERPRETAZIONE è che il fenomeno venga attivato partendo dalla superficie (sicuramente sub micrometrica) con l'azione di uno o più "agenti" da identificare e che poi si propaghi verso l'interno fino a spessori per ora non noti.

* Concludo ringraziandoTi per l'attenzione prestatami e pregando sia Te che Ruggero e/o Raymond, se lo riterrete opportuno, di pubblicare quanto da me scritto, ovviamente (come al solito) in maniera integrale.

* Purtroppo NON amo i Blog poiché le persone che vi scrivono generalmente utilizzano dei nick-name.

Devo comunque riconoscere che, non poche volte, ho avuto modo di apprezzare, ed utilizzare, delle idee molto valide scritte dalle persone che frequentano i Vostri blog.

Peccato che non utilizzino, generalmente il loro vero Nome e COGNOME!

Grazie di Tutto e BUONA BEFANA (sono ancora in tempo...).

136 : commenti:

Tizzie ha detto...

Mentre digerisco il post, segnalo che i due link puntano allo stesso documento.

Daniele 22passi ha detto...

@Tizie
Grazie 1000, ho corretto la mia svista. Crollo e vado a nanna.
A domani.

Tizzie ha detto...

(sempre mentre organizzo le idee)

A pagina 32 di questo PDF c'e` l'abstract della presentazione menzionata da Celani ed effettuata durante l'ICCF16, magari si puo` linkare nella sua email allegata in questo blogpost (peccato pero` che non sembrano esserci altre informazioni a riguardo, ma magari non ho cercato abbastanza).

Valeria ha detto...

...Provo a commentare, non posso farlo a livello scientifico, ovviamente.

Ringrazio da subito il professor Celani (le ho dato del furbacchione in passato: chiedo venia!) e posso solo aggiungere un modesto contributo, ovviamente legato alla mia personale esperienza: la capacità di discernere un "path", un percorso rispetto a molti altri, nel ricercare strade più luminose e proficue di altre è uno strumento che abbiamo tutti e sappiamo anche suonare.
All'inizio, funziona ad intermittenza, non si auto-sostiene, sembra deluderci, ci viene voglia di tornare alla pura razionalità di vecchia memoria...ma poi, piano piano, ritorna, bussa con discrezione, è modesto e ci aiuta in ogni nostra attività...basta tendere le orecchie dell'udito sottile.

Se lo facessimo tutti, saremmo già oltre molti giri di boa!

Buon lavoro a Lei e a tutti gli scienziati dotati di Luce, di cuore!

libero ha detto...

E' con il cuore gonfio di speranza e la mente sgombra da pregiudizi che seguo da anni la vicenda della fusione fredda e da un anno la storia dell E Cat, ora devo però dire che il tutto comincia a somigliare alla questione degli UFO, la vera questione non è se esistono o meno ma in che misura interferiscono con le nostre vite....e la risposta a questa domanda è ad oggi 0 (zero)

Daniele 22passi ha detto...

@libero
Be' insomma, non direi che è indifferente che esistano o meno! :)
A me non piacerebbe se qualcosa che non esistesse avesse importanti implicazioni o viceversa, se qualcosa che esistesse non lasciasse alcuna traccia... ma siccome sono un uomo comune, e non so aspettare all'infinito: per questo mi sono dato un limite... un limite che scade tra 24 giorni. Ciao e buona giornata

ulixes ha detto...

« Nessuno può essere schiavizzato nel modo più desolante di colui che crede falsamente di essere (@)libero. »

(Johann Wolfgang von Goethe)

Valeria ha detto...

è la forma più atroce di schiavitù: quella che ti illude di essere affrancato e libero...Se ci penso, che rabbia incontenibile!

Ciao Ulixes...

ulixes ha detto...

Buongiorno SuperValeria!

Valeria ha detto...

Aspetto la tua dose di splendidi video anche oggi...!!
Non avrò molto tempo: devo fare tre lavatrici...
A proposito, ma GDmster dove sta?!
E' tanto che non lo leggo...

MISTERO ha detto...

@Libero
>questione degli UFO, la vera questione non è se esistono o meno ma in che misura interferiscono con le nostre vite....e la risposta a questa domanda è ad oggi 0 (zero)

Informati meglio:
Mauro Biglino su Italia 1 a Tredicesimo Mistero

http://www.youtube.com/watch?v=QpxKvY_h2AE

http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&NR=1&v=mrWNkaC9ZYc

Chi è Mauro Biglino?
Chiedi in Vaticano!!!!

Tizzie ha detto...

@tutti: non vorrei che questo grande divagare in off-topic venga interpretato da celani come un disinteresse generale verso l'attenzione dedicata nell'ultimai email.

@Daniele: nella questione del comportamento tendente a NTC in caso di successo, Celani parla di filamenti in lega di Cu-Ni, non Pd.

@I rispettivi punti trattati da Celani:

b) Suppongo, data anche la diversa densita`, sia per questioni di resistenza del materiale con la temperatura...?

c) ok, quindi materiale puro (si semplificano le cose)

d) nelle foto che ho visto nell'ultima presentazione mostrata su 22passi (pagine 11-13 di questo PDF - Daniele nei link nel testo sopra ci sono solo gli abstract) quindi da quello che vedo si ottiene una vera e propria "spugna" superficiale di materiale.

f2) Idrogeno o Deuterio dunque non fanno differenza? In passati esperimenti compiuti da altri in celle gas-loaded, un sistema ottimizzato per uno non funzionava con l'altro, per quanto ne sappia.

f3) "motivi non completamente compresi" -> ah, ecco la questione. Il comportamento NTC durante il caricamento ed il successivo riscaldamento e` quindi importante ma dipende da altri fattori non controllabili. Ci vuole sempre una bella dose di fortuna per ora, perlomeno partendo da zero.

f4) quello che mi chiedo sempre e` con quale potenza in ingresso. Ma vedendo altri paper del gruppo Celani mi sembra di capire che siamo nell'ordine dei 100W, quindi benche' in termini scientifici la potenza media in eccesso sia rilevante, e` ancora bassa sia in termini pratici (applicazioni utili) che relativi per chi avesse intenzione con pochi spiccioli di effettuare tali sperimentazioni nel proprio garage (considerando i margini di errore nelle misurazioni caserecce ed a basso costo).

g, h) non essendo un esperto, mi astengo dal fornire spiegazioni od interpretazione ai possibili meccanismi. Personalmente mi interessa l'aspetto pratico e sperimentale.

bertoldo ha detto...

In Pratica il filo si comporta come un transistor 2n2222 ed ha una resistenza differenziale negativa ?

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Scusate la mia svista: Celani precisa che questa volta il filo NON è di Palladio (densità 12g/cc) ma una lega a base di Rame-Nichel (densità circa 8g/cc). Lo spessore apparente è di circa 220micron, di cui circa 30-40 a struttura superficiale tipo SKELETON, vedi presentazione alla SIF di L'Aquila, con impurezze varie (<1%) e superficie, come al solito, ricoperta, (spessore<< di 1 micron) di sali di Palladio. In altre parole, è una versione a basso costo, riguardo le materie prime (Rame, Nichel), rispetto al tradizionale Palladio.
* Quindi è un FILO MASSIVO con superficie micro-nano strutturata
* NON è polvere.

Valeria ha detto...

i famosi "buchetti-trappola" di cui parlavo con GDmster...ma dove sta'

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Questa è la email integrale giuntami stamattina da Celani, che riporto integralmente coma da lui richiesto.
----------


Cari Colleghi,

grazie per aver recepito/accettato il mio messaggio di ieri.

Finora ho letto solo quello di Daniele.

Ho trovato 2 imprecisioni, una di Daniele (A) ed una provocata da me (B) poichè NON ho dato sufficienti informazioni: Vi chiedo scusa.

(A) Il filo, questa volta NON è Palladio (densità 12g/cc) ma una lega a base di Rame-Nichel (densità circa 8g/cc).

Lo spessore apparente è di circa 220micron, di cui circa 30-40 a struttura superficiale tipo SKELETON, vedi mia presentazione alla SIF di L'Aquila, con impurezze varie (<1%) e superficie, come al solito, ricoperta, (spessore<< di 1 micron) di sali di Palladio.

In altre parole, è una versione a basso costo, riguardo le materie prime (Rame, Nichel), rispetto al mio tradizionale Palladio.

* Qundi è un FILO MASSIVO con superficie micro-nano strutturata: Vi prego, guardate le foto al SEM.

* NON è polvere.

(B) Questa volta,
MIRACOLO!!!!!!!!!!!,

il comunicato stampa è stato tradotto anche in Lingua Italiana, come richiesto (con Teutonica fretta....) dal Segretario Generale dell'ISEO Prof. Gustav Grob, proprio a me.

Ovviamente io ho obbedito e, per evitare qualche errore/svista di traduzione, ho costretto ben TRE vittime a controllare/correggere, via telefono, il testo da me tradotto con immane velocità (ho un futuro di traduttore scientifico???).

Le vittime sono state:

B1) Raymond Zreick, rivista FOCUS, giornalista scientifico a tutti Voi ben noto e che non necessita di presentazioni;

B2) Claudio Puosi, un bravo e coscienzioso medico di Viareggio che si è appassionato alla Fusione Fredda dal Luglio 2011 (Congresso di Viareggio del 23 Luglio);

B3) Ludovica Manusardi Carlesi, fisica e giornalista scientica indipendente (scrive, o ha scritto su: le Scienze, Il Giornale, Il Sole 24Ore, Newton....), che ha scritto numerosi articoli sulla Fusione Fredda, e ricerche correlate, da quasi un ventennio....

(C) Ad onore del vero, il testo è stato anche tradotto in Lingua Turca e Lingua Arabica.

(D) Sono ovviamente felice della scelta multilingue effettuata dal Prof. Grob: è un ottimo punto di partenza rispetto all'ossessivo, e psicologicamente invasivo, monolinguismo inglese.

(E) Vi invierò il testo tra circa 2 ore.

******Cari Colleghi,******

per favore, meete anche questa mia mail sui Vostri Blog, in maniera integrale (a parte correzione di errori di battitura, se presenti).

Grazie,

Fancesco CELANI

Tizzie ha detto...

@Daniele:

- 220 micron di diametro comunque esiterei a chiamarlo massivo, in termini assoluti e` piuttosto sottile. Forse lo e` rispetto a quelli che usava Celani precedentemente.

- La presentazione SIF de l'Aquila purtroppo non si addentra nei dettagli delle caratteristiche e composizione di questa lega.

- Il coating superficiale pensavo fosse opzionale, come menzionato da Celani nell'email del blogpost. Gli esempi che fornisce sono dunque riferiti a materiale di lega Cu-Ni pura (+ impurita` a noi ignote) o anche con sali di palladio?

Giusto per capirci meglio e partire da chiari punti fermi. Gli sperimentatori di energeticambiente.it ad esempio vedo che vanno un po' a caso facendo di testa loro; se tocca replicare un esperimento e` preferibile farlo esattamente come inteso dal gruppo di ricerca che lo ha ideato.

nemo ha detto...

Nell'articolo del 1983 di Claudio Rebbi spiega che la simulazione Monte Carlo (calcoli numerici eseguiti con il computer) prima di essere stata applicata ai quark è stata simulata sull'elettrodinamica quantistica (QED) con esiti spettacolari (sue parole).
La QED si occupa d tutti i fenomeni quantistici dell'elettromagnetismo.

nemo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nemo ha detto...

nella simulazione i campi vengono rappresentati con dei nastri. I nastri sono l'unione delle placchette contigue del reticolo spaziale.
Se il nastro ha una torsione di 180 gradi si ottiene un nastro di Mobious.
La torsione è anche la sede dell'energia. La placchetta frustrata è la faccia del cubo in cui un lato viene torto a 180 gradi.
Un reticolo spaziale a 4 dimensioni in cui nessuna faccia a subito una torsione è la rappresentazione del vuoto quantistico.

nemo ha detto...

Quando un campo viene torto a 180 gradi (che sia elettromagnetico o gravitazionale) il comportamento della forza associata a quel campo cambia verso.

nemo ha detto...

Se fate una strisciolina di carta, e incollate i due estremi dopo averlo torto a 180 gradi vedrete che potete passare senza soluzione di continuità dalla faccia interna a quella esterna.

nemo ha detto...

E' stato dimostrato che nei buchi neri il campo gravitazionale al di sotto di 1,5 volte il suo raggio trasforma la forza centrifuga in centripeta.
In parole povere girandoci intorno invece di subire un forza che ci spinge verso l'esterno (come il sasso della fionda di Davide) più velocemente gli giriamo in torno e più la foorza ci tira verso il centro.

nemo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nemo ha detto...

Ora se i nastri di mobius funzionano con lo spazio-tempo che è la cosa più rigida che si possa immaginare e la simulazione Monte Carlo ha dato risultati spettacolari con la QED, perchè non pensare che il campo elettromagnetico all'interno del reticolo del Nichel possa essere torto trasformare la forza repulsiva columbiana in attrattiva? Almeno sotto certe condizioni...
Magari inducendolo dall'esterno.. il catalizzatore... :-) In questo modo il protone invece di essere respinto dalla forza columbiana del nucleo potrebbe cascarci dentro ...

Tizzie ha detto...

@Daniele: pensando ad alta voce rivedendo le foto al SEM consigliate, secondo me ricercatori sulle LENR come Francesco Celani potrebbero (chiaramente fondi permettendo, non ho idea dei costi al momento, suppongo siano elevati comunque) prendere spunto per i materiali dall'ambito della ricerca sulle nanotecnologie per le fuel cell e batterie di ultima generazione, dove vengono create spugne metalliche tridimensionali dalla struttura nanometrica per elettrodeposizione. Vedendo qualche foto i risultati sono veramente notevoli, con superficie esposta molto elevata.

@nemo: lo spamming di messaggini a che ora finira` piu` o meno? A mio parere (ma magari sono solo io) sono fastidiosi. Cerca di scrivere un post unico per esporre le tue idee.

nemo ha detto...

Scusate... finito

nemo ha detto...

@Tizzie
hanno una geometria frattale...

giuliano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mimmocanino ha detto...

@mistero
guarda che le cose che dice biglino oggi, stanno scritte pari pari in due libri del 1976 e del 1979, che si chiamano il libro che dice la verità, e gli extraterrestri mi hanno portato su lro pianeta di Claude Vorillhon Rael. E' un vero e proprio plagio. Invece sono molto più interessanti le decrizioni sumere in cuneiforme, pensa ho dovuto imparare anque quello, del diluvio, delle tecnologie di irrigazione, del sistema sessagesimale numerico e d atronomico, della ruota, del carro della nave, ... e degli esseri che hanno insegnato tutto ciò ai sumeri stessi che non le sapevano, i famosi U-An, luce del cielo, in greco diventeranno Oannes, in italiano giovanni. (gli scritti di questa istruzione da parte di questi esseri sono tramandati dal caldeo (sempre mesopotamia) Beroso. La domanda da porsi è: se dobbiamo credere a Darwin ed alla elvoluzione lenta durata milioni di anni, come è possibile che che i Sumeri in soli 100 anni abbiano inventato, la ruota, l'irrigazione e la semina organizzata dei campi, il carro, il sistema sessagesimale, la città, la musica con le arpe, le trombe, etc.
Direi che c'è da pensarci un pò su, ciao mimmo

gio ha detto...

.....che silenzio.....non sono in grado di capire ciò che scrive celani passo per passo.......ma trovo un gra bel silenzio da parte dei più critici!

Teknico ha detto...

@mimmocamino
Che centrano le invenzioni con l'evoluzione.
Pensa allora alle grandi scoperte fatte tra il 1870 e il 1970.
Dalle pezze sulle ferite ai trapianti di cuore, dalle macchine a vapore all'uomo sulla luna, dai pallottolieri ai computer, ecc..

guido52 ha detto...

Per 22passi
non hai niente da dire sui post tossici di Mimmocamino e di Mistero del tutto inconferenti rispetto alle ( serie) tematiche introdotte dal Prof. Celani ? . La fusione fredda affiancata agli "enigmi alieni". Mamma mia !

nemo ha detto...

Interessante. Qui si troverebbe la rispsta per Celani. L'elettrone dell'idrogeno finirebbe nella banda di conduzione... pag. 18

http://www.ecatnews.net/wp-content/uploads/2012/01/E-Cat-Italiano.pdf

. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
. ha detto...

L'idrogeno è un metallo allo stato gassoso (a temperature e pressioni umane).
La lega Cu-Ni, in atmosfera di idrogeno, diventa una lega Cu-Ni-H dove H è in concentrazione variabile (in funzione della temperatura).
L'esperimento sembra uno studio della conducibilità di questa lega e Andrebbe accompagnato da un diagramma di stato della concentrazione di H nella matrice metallica in funzione della temperatura.

ulixes ha detto...

"...Pensa allora alle grandi scoperte fatte tra il 1870 e il 1970.
Dalle pezze sulle ferite ai trapianti di cuore, dalle macchine a vapore all'uomo sulla luna, dai pallottolieri ai computer, ecc.."

...la chemioterapia, i vaccini, la radioterapia, le bombe intelligenti, i telefonini...

ah, già! i telefonini: un sistema per comunicare a distanza.

Mi viene in mente l'abate Tritemio, maestro di Paracelso, e la sua "Steganographia".

MI chiedo: siamo proprio sicuri che "l'evoluzione scientifica" sia stata frutto di un processo spontaneo piuttosto che manipolato?

Vettore ha detto...

Non so se l'avevo già scritto in passato: anche io ho fatto esperimenti con fili di Fe di sezione 500um circa atmosfera di in H, e anche io avevo notato qualcosa di strano, che in un certo senso potrebbe essere collegato al fenomeno osservato da Celani e dal uo gruppo. Però avevo osservato esattamente il fenomeno opposto, cioè la resistività del filo aumentava parecchio (molto più di quanto previsto) con l'aumentare della temperatura, tanto che la corrente veniva auto-limitata dal filo, ed era impossibile farlo salire oltre una certa temperautra (mantenendo costante la tensione). In una sola occasione però il filo ha raggiunto improvvisamente una temperatura elevatissima, tanto da fondere (assieme ad alcune parti metalliche collegate). Avevo escluso del tutto che potessi trattarsi di un riscaldamento per effetto Joule, proprio perchè ero certo che il comportamento fortemente PTC lo impediva (e anche per altri motivi). Però questo nuovo fenomeno potrebbe fornire spiegazioni diverse...

Credo che prossimamente farò qualche altro esperimento di questo tipo concentrandomi sulla misura del coefficiente di temperatura (che come dice Celani è abbastanza semplice da misurare!).

Miglietto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nemo ha detto...

@Vettore
hai mai provato ad associare anche un campo magnetico?

Daniele 22passi ha detto...

@Guido52
E va be', mi metteranno al rogo per cotanto oltraggio di lesa maestà!!! :))))
Scusa se ci rido, ma ho imparato a fregarmene del livello che chiami in gioco... al mondo c'è spazio sia per i curiosi che per gli archivisti, non credi?
Anche Celani è uno pratico, guarda alla sostanza, non alla buccia come fai te.

comRED ha detto...

Dopo la lettura della mail di Celani, che a quanto pare segue e apprezza il forum, dopo lunghi mesi di studio su questo appassionante thriller scientifico mi ha incoraggiato di dire la mia. Magari qualcosa ci prendo... Sono un ricercatore "general purpose" nato come elettronico e con tutte le limitazioni del caso riassumo la mia elucubrazione. Le condizioni per innescare una reazione Lenr nel reticolo cristallino "strippato" (o degasato) del Ni-Cu e 2H, sono la pressione e la temperatura. Un catalizzatore chimico in qualche modo splitta il 2H in 1H 1H oppure a mezzo ultrasuoni (innesco piezo-nucleare). L'unico elettrone del 1H trasmuta in neutrone e si attacca all'unico protone. La coppia cosi formata passa la barriera di Coulomb (nuvola elettronica) senza resistenza e infine nel nucleo Ni28 fondendosi. Domande:
1-la trasmutazione -e in Neutrone produce un decadimento tipo "neutro" + fotoni gamma e zero neutroni liberi?
2-Dalla reazione di cui sopra, il Cu 29 trasmutato risulterebbe così composto: 29 protoni, 29 neutroni e 28 elettroni. Mancando un elettrone all'appello, il rame è del tipo super-atomico?

Apprezzo qualsiasi commento, grazie. Sergio

triziocaioedeuterio ha detto...

The physics concerning the reactions within the E-Cats are well known ( we just do not publish them for confidentiality issues) and there are patents pending for those, while the certifications are in course. We made thousands-hours tests without any radiations emitted from the reactors to the environment outside the reactors. This is very easy to be measured anyway.
2- Our specialists will decide the ads.
Warm Regards,

Questo post di rossi forse conferma le mie precedenti impressioni sulla totale assenza di emissioni gamma pur evidenziate dallo stesso focardi...
Il che vuol dire che le certificazioni del reattore che a questo punto non puo' essere considerato una macchina radiogena certamente arriveranno...
Diavolo di un rossi ;-)(pure focardi non scherza eh)

nemo ha detto...

La tua è una versione semplificata della teoria di Widom-Larsen.

http://www.i-sis.org.uk/Widom-Larsen.php

tia ha detto...

>f4) quello che mi chiedo sempre e` con quale potenza in ingresso. Ma vedendo altri paper del gruppo Celani mi sembra di capire che siamo nell'ordine dei 100W

Con un comportamento NTC se lo alimenti a tensione costante, la potenza aumenta con il tempo.

sandro75k ha detto...

@Daniele 22p
Domenica 22 aprile a pranzo? Dici che la prendiamo troppo alla lontana?

comRED ha detto...

Grazie Nemo ora mi è chiaro, ma il rame senza un elettrone è mai stato osservato nei vari laboratori, ecc? Sarebbe la prova inespugnabile della teoria Widom - Larsen o sbaglio?

Valeria ha detto...

Buonasera!
Che spettacolo!
Questo blog sembra aver subito una TRASMUTAZIONE!

qualcuno ha applicato un forte capo elettromagnetico al tutto?
Mi piace sempre di più!

P.s.: credo che Celani se li legga tutti i post, ma proprio tutti-tutti, anche se OT!

vincenzo da torino ha detto...

@triziocaioedeuterio. I raggi gamma ci sono nell'interno del reattore e li rimangono assorbiti dal piombo o altro materiale trasformndosi in calore.Quindi ha ragione Focardi quando dice che vengono prodotti raggi gamma diciamo innocui e pure Rossi quando riferisce che prove multiple non rivelano raggi gamma fuori dal reattore, fatto credo decisivo per ottenere il brevetto vista la non pericolosità dell'e-cat. Mi pare che se non ci fossero i raggi gammi non ci sarebbe fusione. Così ho capito da ignorante sul piano tecnico-scientifico.

sandro75k ha detto...

...tutto mi lascia pensare al drogaggio per la superconduzione....

Paul ha detto...

Vediamo se ho capito:
il filo di lega rame-nichel ha normalmente un coefficiente di temperatura positivo: vale a dire che il valore di resistenza elettrica propria è funzione diretta del valore della temperatura alla quale è sottoposto.

In presenza di idrogeno (che viene assorbito da tale lega) e con la conseguente generazione di calore anomalo, il coefficiente di temperatura diventa negativo.
In pratica, il valore di resistenza è una funzione inversa del valore di temperatura istantanea. Tale fenomeno è tanto maggiore quanto maggiore è la quantità di calore in eccesso emessa.

Alimentando elettricamente il filo con tensione costante, si potrà misurare una corrente elettrica il cui valore permetterà di valutare l'ampiezza del fenomeno.
Maggior quantità di calore emesso, maggiore temperatura, minore resistenza, maggior corrente misurata.

E' giusto?

triziocaioedeuterio ha detto...

@vincenzo da torino
Mi pare che se non ci fossero i raggi gammi non ci sarebbe fusione. Così ho capito da ignorante sul piano tecnico-scientifico.

Io dico che fino a che non verrà formulata una teoria che spieghi le lenr non possiamo essere sicuri di nulla...
Se il reattore producesse gamma anche se di modesta entità e facilmente schermabili credo che sarebbe assoggettato alle norme che regolano la commercializzazione delle macchine radiogene...con gravi(a mio avviso) limitazioni per la distribuzione porta a porta.
Rossi cmq dice: "We made thousands-hours tests without any radiations emitted from the reactors to the environment outside the reactors"...non parla di schermatura alcuna,dice semplicemente che non sono state rilevate radiazioni dall'interno del reattore all'ambiente circostante.
Io continuo a pensare(ed a sperare) che non vi siano emissioni gamma...

Tizzie ha detto...

@vincenzo da torino: che avvenga fusione con conseguente ottenimento di rame non e` affatto detto. E` possibile che sia un depistaggio di Rossi (e Focardi?) per distogliere l'attenzione dal fatto che il rame potrebbe essere importante come "additivo" (a cui molto probabilmente e` arrivato per caso), uno dei motivi per i quali mi sembra, leggendo su vortex-l, che Celani abbia iniziato ad usare una lega di Cu-Ni nelle sue celle (seguendo gli studi di Arata e le replicazioni di Ahern).

Leggi che si dice in questo link ed in quest'altro qui.

mimmocanino ha detto...

@daniele
scusami ogni tanto inTossico un pò il tuo blog;
Molto interessante il fatto che Celani abbia ormai dato fuoco alle polveri; mi è molto piaciuto l'intervento puntuale di Vettore che come al solito farà verifica sperimentale. Intanto Celani forse ci dimostra che si può fare, che funge, ed è un risultato grandissimo e sopratutto replicabile
@Tecnico
scusami l'ho fatta fuori dal vasino, non lo faccio più
ciao

Daniele 22passi ha detto...

@mimmo
No problem, sono "intossicazioni" benefiche! :)
Pare stia venendo fuori l'idea di un piccolo raduno il 22/4 (tra più di 3 mesi, c'è tempo per organizzarsi) dalle parti di Chiusi... sei della partita?

Daniele 22passi ha detto...

@Sandro75k
Perché no il 22 aprile! :))
Chissà che non si riesca a riempire tutti i 50-60 posti, già solo io ne prendo 4 per esempio! :))
Hai tempo per organizzare un ottimo menù e un prezzo nel giusto mezzo (che faccia guadagnare te e non svenare noi!).
Ho tempo per lanciare alla grande l'appuntamento sul blog. Il tuo locale è a un paio d'ore da Roma e da lì potrebbe venire parecchia gente.
A me l'idea piace!! :))

nemo ha detto...

Anche a me!

Valeria ha detto...

pure io!

vincenzo da torino ha detto...

@Tizzie. Sarebbe una furbata epica! Aprire il reattore (come fece Rossi nella dimostrazione)e far vedere l'esito della fusione con risultato rame quando esso si trova lì come catalizzatore! Sarebbe un mago! Ma Focardi come potrebbe giustificare le varie dichiarazioni in merito mettendo in ballo la sua serietà e competenza professionale? Non lo sapeva? In effetti ha sempre detto che non conosceva il catalizzatore. E Rossi lo ha usato in tal modo? Qualche dubbio mi viene. Il gatto e la volpe? Mah! Serve ricordare(detto da Rossi) che il costo del catalizzatore è del 10% della materia prima (idrogeno-nichel-catalizzatore)?

Anto ha detto...

presente! (posso portare il cane?)

tia ha detto...

>Aprire il reattore (come fece Rossi nella dimostrazione)e far vedere l'esito della fusione con risultato rame

Rossi non ha mai aperto il nucleo del reattore, contente quelle che conta.
Inoltre implica che ha tirato per il culo Focardi e gli svedesi.

Tizzie ha detto...

Focardi sara` pure simpatico, ma a me non ha mai convinto quando dice di non sapere nulla di come e` fatto il reattore internamente e di quale sia il "catalizzatore", anche dalla comunicazione non verbale quando risponde a cio` durante le varie interviste (ma magari e` una mia impressione).

Fra l'altro non mi sembra che il gruppo Piantelli, con dispositivi simili effetui *fusione* fra Ni e H ottenendo Cu.

Ma Focardi come potrebbe giustificare le varie dichiarazioni in merito mettendo in ballo la sua serietà e competenza professionale? Non lo sapeva?

Si`, comunque vadano le cose, potrebbe comunque rispondere che non ne sapeva nulla. Non penso comunque che sapremo mai la verita` effettiva a riguardo, per cui evito altre speculazioni di probabile dubbio gusto.

Quanto agli svedesi, loro si sono limitati a misurare la composizione delle polveri con apparente distacco, riportando che contenevano nickel-58, ferro (11%) e rame (10%) in concentrazione isotopica naturale. Vedere qui verso la fine:

Swedish physicists on the E-cat:
“It’s a nuclear reaction”


E poi:

[...] Kullander: Provided that copper is not one of the additives used as catalyst,

(mi sembra un assunto di bella portata, ndr)

the copper isotopes 63 and 65 can only have been formed during the process. Their presence is therefore a proof that nuclear reactions took place in the process. However, it’s remarkable that nickel-58 and hydrogen can form copper-63 (70%) and copper-65 (30%). This means that in the process, the original nickel-58 should have grown by five and seven atomic mass-units, respectively, during the nuclear transmutation. However, there are two stable isotopes of nickel with low concentration, nickel-62 and nickel-64, which could conceivably contribute to copper production. According to Rossi copper is not among the additives.

(according to Rossi, il che e` tutto dire, ndr)

100 grams of nickel had been used during 2.5 months of continuous heating with 10 kW output power. A straightforward calculation shows that a large proportion of the nickel must have been consumed if it was ‘burned’ in a nuclear process. It’s then somewhat strange that the isotopic composition doesn’t differ from the natural.

In ogni caso considerando che sembra che Rossi abbia qualche collaborazione importante in Svezia (magari direttamente con Essen e Kullander, non saprei, ma Kullander in particolare sembra piuttosto entusiasta), tenderei a non considerare totalmente indipendenti le loro affermazioni, almeno fino a che non viene chiarita la cosa.

Valeria ha detto...

Intermezzo!

Ci dev'essere un'astronave "bucata" che va in giro per il cosmo...speriamo bene!

http://www.express-news.it/misteri/l-esame-sul-dna-dello-starchild-skull-mostra-che-si-tratta-di-una-razza-aliena/

Mi ero dimenticata di questo capoccione stellare, pare che dopo anni abbiano capito da dove viene!

mario massa ha detto...

@Paul
"...si potrà misurare una corrente elettrica il cui valore permetterà di valutare l'ampiezza del fenomeno"

Sì, credo che sia come dici tu,penso con lo scopo principale di accorciare il tempo dei test. Non dimentichiamo infatti che l'effetto cercato è la produzione di calore e Celani lo misura mediante il calorimetro a flusso d'acqua (media di 5W in più su 100W in ingresso)che richiede potenza in uscita costante per tempi molto lunghi (ore). Un cambio della caratteristica durante il riscaldamento del filo al contrario si vede immediatamente e permette di interrompere il test (in caso di mancanza del fenomeno) o di "bloccare" la situazione positiva e proseguire con la misura calorimetrica.

Secondo me il constatare un forte coefficiente negativo ogni volta che si ha calore anomalo è anche una conferma che la misura calorimetrica non è un abbaglio ma soprattutto può essere un importante elemento di verifica delle teorie (una teoria che riuscisse a prevedere questo effetto sarà considerata più probabile di quelle che non lo prevedono).

Sarebbe comunque interessante sapere a quanti W corrisponde la "calibrazione" che Celani dice di fare:un calorimetro a flusso è un calorimetro assoluto: se la calibrazione è inferiore a 5W la possibilità di errori di misura è veramente molto piccola e la misura calorimetrica insieme al cambio di caratteristica del filo costituirebbe una solida prova, se è molto superiore allora rimangono dei dubbi.

libero ha detto...

Nomen omen, mi chiamo libero, se credete negli ufo è affar vostro, io sono di un'altra scuola, ho difeso Rossi ma non vorrei che ora se la barca si è arenata, per motivi innominabili, si punti su Celani e dopo su chi altro non so, quello che non arriva è l'informazione sul device sul costumer, la sola che può sconfiggere le lobby e gli snakes.

triziocaioedeuterio ha detto...

La galassia oramai a mio avviso è stata colonizzata in lungo ed in largo.
Non credo ci sia corpo del sistema solare che non conservi vestigia piu' o meno antiche relative al passaggio di qualche civiltà.
Sulla terra credo che le visite extra t. avvengano da lungo tempo...lo starchild verosimilmente era un alieno(piccolo o adulto non ci è dato sapere) deceduto sulla terra.
D'altra parte la bufala accademica che le distanze interstellari non possano essere colmate non puo' piu' assurgere a dogma contro la presenza e.t. sulla terra e nel nostro sistema.
Mi fermo qui va che è meglio...

Valeria ha detto...

@trizio

Perchè fermarsi?
Chi si ferma è perduto!
Bisogna sputarla fuori la verità: è la sua mission

Valeria ha detto...

@libero
sicuro di esserlo davvero?
Senza ironia, eh?

libero ha detto...

@Valeria
Chi può dirlo???? la libertà è quella che ha espresso Santoro nell'intervista di questa sera a "che tempo che fa" che invito tutti a cercare in rete, sicuramente la so riconoscere negli altri, ho solo detto di chiamarmi Libero con la L maiuscola.

libero ha detto...

@trizio
dimenticavo...la libertà è cosa diversa dalla fantasia...anche se a volte le due cose somigliano molto

Valeria ha detto...

Sei Libero di leggere, ricercare e riflettere di conseguenza?
Hai questo Libero arbitrio e il dono del discernimento?
Se sì, applicalo, in totale autonomia...
...e lascia perdere Santoro!
Il tempo dei falsi profeti si avvia a conclusione.
Pensare per interposta persona è passato di moda!

Valeria ha detto...

Anche la Paura è una forma (non troppo alta) di Fantasia...
Un sedativo della Psiche.

libero ha detto...

@Valeria
Sei sicura che esiste la verità
senza ironia!!!!

Valeria ha detto...

è un dubbio che mi assaliva, fino a qualche tempo fa, in effetti.
Tale era la confusione...
Ora ne sono certa: il vero salto in avanti ora è CERCARLA!

libero ha detto...

@Valeria @daniele e @tutti
Torniamo con i piedi per terra mi basterebbe sapere se il costumer esiste davvero e data l'importanza del problema non credo ci sia molto spazio per scherzare o per filosofeggiare

Gdmster ha detto...

@Prof. Celani
Se ci legge, avrei il piacere di porLe una domanda rispetto al fenomeno NTC. Ho letto i suoi due riassunti citati, ma sono brevi e non descrittivi a sufficienza, come tutti gli abstract del resto. Quando Lei parla di variazioni negative di resistenza, qual è il riferimento? Ossia la R di riferimento a quale temperatura, pressione e, soprattutto, rapporto stechiometrico della lega composita è presa?
Lei e il suo gruppo escludete che il comportamento NTC sia dovuto al fatto che all'aumentare della temperatura, come è noto, H (D) esca dalla lega Ni-Cu-H(D)diminuendo il rapporto stechiometrico e che quindi il filo presenti meno ostacoli alla propagazione degli elettroni? Come misurate il rapporto stechiometrico nel corso dell'esperimento?
La ringrazio in anticipo se troverà il tempo di rispondere.
Mi firmo per esteso, visto che non gradisce i nickname.
Giancarlo De Marchis

Valeria ha detto...

Bentornato!

Gdmster ha detto...

@Valeria
Vacanza senza rete. Poi oggi ho faticato un po' a rimettermi in pari leggendo i vari commenti.

Valeria ha detto...

eeh...direi!
qui c'è stato un maremoto di neuroni in attività...
bellissimo (magari non condividerai tutto-tutto, ma tant'è!)

Gdmster ha detto...

Sì, sì ho visto arrivare gli alieni...
A proposito, per distinguere la muraglia cinese da 1000 km di altezza dovrebbe essere larga 290 metri, altrimenti bisognerà avvisare tutti gli ottici e cambiare i pannelli degli ottotipi

gio ha detto...

@ daniele

alla fine devo rettificarmi un'pò con le sue ricerche e suoi scritti e intervenendo qui , il prof.celani dimostra coraggio!

Daniele 22passi ha detto...

@Libero
Sono ragionevolmente convinto che il customer esista. Anche se non so chi sia. Non ne sono molto felice, ma tutto fa pensare che il customer sia un ente militare... spero di essere smentito.
Sono convinto che se l'ing. Domenico Fioravanti non fosse stato davvero un ex ufficiale Nato sarebbero arrivate smentite da chi di dovere.
Sono convinto che se Associated Press non ha pubblicato nulla è perché ha avuto tale richiesta. Se avesse avuto solo un minimo dubbio che la presentazione dell'impianto da 1 MW fosse un imbroglio avrebbe fatto un pezzo al riguardo.
Sono convinto che ormai ci siamo: il tempo delle coperture si avvia alla fine e arriveranno finalmente un po' di certezze.
Il tempo dei Franchini soprattutto sta volgendo rapidamente al termine.
P.S. non ti ci pensare nemmeno per un attimo che qui dentro si possa smettere di scherzare e di filosofeggiare, serve anche quello a vivere bene! :))

@Gdmster
Grazie veramente tanto dell'uscita dall'anonimato. Spero possa essere un bell'esempio per tutti.

@Valeria
Ho fatto un giro nel girone dei consiglieri fraudolenti, il vecchio comincia veramente a fare compassione. Se qualcuno ha un po' di carità cristiana, gli spieghi che pubblico tutto quello che ricevo e che reputo interessante... può pubblicare anche qui sul mio blog se vuole... uno spazio non si nega nemmeno a lui. In questo periodo Celani è molto produttivo e mi dà materiale da pubblicare.
Quando tornerà a produrre materiale Rossi pubblicherò quello, ci mancherebbe.
Se verrà fuori materiale da Piantelli pubblicherò anche quello ecc.
Spero tanto che il divide et impera di cui il nostro vecchio chimico nucleare si nutre stia implodendo su se stesso. Mi sembra veramente difficile che qualcuno lo paghi ancora per screditare qualunque tentativo di tirare fuori dall'insabbiamento la fusione fredda... deve essere stato pagato per molti anni... ma ora no... lo ha mollato il Cicap, lo ha mollato sicuramente anche chi gli dava gli input e ne muoveva i fili... ormai è come quei soldati Giapponesi che continuarono per anni, nelle isolette sperdute nel Pacifico, a combattere un nemico che non esisteva più.
E poi c'è il modo in cui m'appella! :D
Da quando mi chiama in quel modo mi fa morire dal ridere più di quanto già riesca di suo!!! Toccherebbe spiegargli qual è il significato preciso e l'origine del termine visto che calza a pennello proprio a lui e a tutta la sua cricca:
Testa d’uovo - Definizione spregiativa degli intellettuali, dei teorici che, persi nell’astrazione, non vedono la concreta realtà. Uno degli elementi dell’immagine stereotipata dell’intellettuale è la fronte molto alta (ritenuta segno di intelligenza superiore) che fa assomigliare la testa a un uovo. L’espressione nacque in America nel 1952 per ironizzare sul candidato presidenziale Adlai Stevenson, accusato di astrattezza e calvo come un uovo, e sui suoi collaboratori.
Se io sono testa d'uovo, lui e i suoi compari sono testa d'uovo di struzzo... anzi di dinosauro! :))

Gdmster ha detto...

@Daniele
In realtà non è la prima volta che mi firmo per intero...

Gdmster ha detto...

@Daniele
Non esistono ufficiali Nato, non esistono divise Nato.
La Nato è una coalizione di eserciti nazionali, non è una forza autonoma. I comandati alla Nato indossano la divisa del proprio paese e rimangono nei ruoli militari del proprio paese.

nemo ha detto...

@Gdmster
mai fatto un esperimento di FF? O tentato di farlo?

bertoldo ha detto...

La ntc può essere un aiuto , ma la fonte dell'eccesso di energia è la ricombinazione dell' idrogeno atomico in molecolare .Questa ricombinazione è molto più energetica della scissione che , in opportune circostanze(frequenza di risonanza adeguata hai materiali usati e forma della camera ...), genera il surplus .La scissione-ricombinazione dell'idrogeno è come se fosse un interruttore della luce , che in questo caso tramite il Nichel 1 elettrodo e il rame della camera contenitiva come altro elettrodo (che funziona come un diodo) riesce a catturare la forza controelettromotrice (l'eccesso di energia...) la quale genera una serie di fusioni a catena .La prova che è l'idrogeno l'elemento trainante è data dal fatto che togliendolo dalla camera le reazioni cessano , anche se non proprio immediatamente .Se volete ottenere una frequenza , potete chiedere a Lorenzo Errico ideatore della z-hydro , in particolare dovete chiedere come ha sviluppato il pwm e il trasformatore che vi è incluso .

Daniele 22passi ha detto...

@gio
Celani ci mette la faccia. Mica come i vari nick che pontificano contro ecc. Ovviamente se si espone in questo modo ha motivo di farlo... o vogliamo berci le idiozie che propinano sul pentablog: sulla pandemia che sta colpendo scienziati di tutti il mondo pronti a rovinarsi la carriera e dare credito alle LENR?!?! :)))
Celani soprattutto non ha quell'atteggiamento da setta segreta aristocratica che si respira nel direttorio del pentablog, non è uno snob, si espone, va a convegni, accetta contraddittori reali non virtuali. Non è un codardo come quelli che si rinchiudono nei pentablog a denigrare chi lavora in laboratorio, e tutte le volte che c'è un convegno dove potrebbero andare a dire in prima persona cosa pensano, alzano le spallucce, dicono testualmente che "non s'abbassano", che non hanno tempo da perdere (salvo vivere su internet per sparlare di altri). A Napoli c'è un modo poco elegante ma molto efficace per definire costoro: "gente de m..."!

Daniele 22passi ha detto...

@Gdmster
Se ti sei già firmato qui dentro mi era sfuggito. Però mi ricordo le mail che ci siamo scambiati mesi e mesi fa le ricordo bene. E te ne ringrazio.
Mi fa molto piacere che partecipi alle discussioni qui dentro.
Hai perfettamente ragione sugli ufficiali che prestano servizio alla NATO, se ne è già parlato decine di volte qui dentro: il mio era solo un modo veloce di esprimere un concetto.

bertoldo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=n7ERTy2PaUY&list=HL1325975501&feature=mh_lolz

scaricando il file seguente potete vedere cosa fà ora il Lorenzo e per chi lavora dà pagina 132-136

http://www.crocko.com/04AE20774AD24BEABE39C8F22ADF7E28/1921142636

oppure http://www.filesonic.it/file/OHXXPsq

Gdmster ha detto...

@nemo
in realtà mi sono occupato tutta la vita di altre cose (ottica) ma ho una buona conoscenza delle pratiche di laboratorio; la prima volta che vedrò due gruppi FF ottenere gli stessi risultati la riterrò una possibilità concreta. Per stessi risultati intendo stessi diagrammi sperimentali di una certa grandezza. in tutti gli altri campi gli esperimenti si replicano agevolmente, qui ci deve essere una maledizione.

bertoldo ha detto...

Aggiungerei inoltre che l'idrogeno non è sempre uguale e che , forse , il metodo usato per ottenerlo influisce sul risultato finale .Insomma i cluster di idrogeno con che frequenza sono stati caricati ?

bertoldo ha detto...

"qui ci deve essere una maledizione."

Oppure una frequenza magica ...

nemo ha detto...

@Gdmster
credo che la causa prima dipenda dalla mancanza di uno straccio di teoria che possa guidare lo spermentatore a fissare almeno alcune delle innumerevoli variabili/varianti dei singoli test.
E' come giocare a moscacieca...

Gdmster ha detto...

@nemo
a te che sei curioso volevo consigliare "In Search of the Ultimate Building Blocks" di Gerard 't Hoopf (Premio Nobel). Verso pagina 160 parla di spazio e tempo quantizzati (discreti, non continui) mi sa che puoi trovare ispirazione per i tuoi spazioni.

Nemo, per le misure io la vedo un po' più complessa. E' assodato che ove ci sia FF non è omologabile alle reazioni che conosciamo, sarebbero tutti morti da tempo. Allora facciamo come facevano gli antichi, abbiamo un fenomeno e non sappiamo che cosa è. Misuriamo il misurabile. Anche qui, ogni volta che mi rifaccio i conti trovo valori del piffero. Nel caso di Rossi, le misure le faccio io, in mezza giornata, con un wattmetro e un termometro + una vasca da 2000 litri, 1000 litri d'acqua e un circuito chiuso e una buona coibentazione. Possibile che nel 2012 non siamo in grado di misurare uno scaldabagno? Se non si fanno in maniera accettabile è che non si vogliono fare per motivi commerciali, forse. Ok, aspettiamo che il gallo canti.

ulixes ha detto...

"...abbiamo un fenomeno e non sappiamo che cosa è. Misuriamo il misurabile."

!!!

Il metodo scientifico:
OSSERVARE E DEDURRE!

Franchini attenda pure il libro.

Teknico ha detto...

@Bertoldo

Ma ti rendi conto di cosa hai scritto?

"ma la fonte dell'eccesso di energia è la ricombinazione dell' idrogeno atomico in molecolare .Questa ricombinazione è molto più energetica della scissione"

"Aggiungerei inoltre che l'idrogeno non è sempre uguale"

No comment!

bertoldo ha detto...

io si tu l'hai capito ?

Teknico ha detto...

Si, ho capito che il vero Dio è Bertoldo, scindendo e ricombinando le stesse molecole di idrogeno all'infinito ottiene energia (e quindi massa) dal nulla!
A che servono le LENR, Bertoldo ha trovato il sistema perfetto per creare l'energia, la ricava dal nulla!
Non c'è nemmeno bisogno di ricaricare il suo dispositivo, è eterno!

Valeria ha detto...

@GDmster

"Affaire Muraglia cinese/castori/Dolmen...":

mi ricordo di una delle mie prime telecamere. La usavo mezz'ora prima dell'alba, con i primi chiarori del giorno, su caprioli e cervi a 400 metri di distanza, al pascolo...una rovina!
Rumore video mostruoso: l'ungulato LO INTUIVI!

A pochi anni di distanza ho sistemi di ripresa in luce crepuscolare che potrebbero dirti se il cervo ha la cataratta...

Tutto è relativo: alla distanza di ripresa dell'oggetto, al progresso dei recettori luminosi, a CHI osserva COSA e con quali MEZZI a disposizione.
Può darsi che chi abbia costruito certi grandi monumenti di pietra migliaia di anni fa, avesse a disposizione sistemi di visione che ti sapevano dire se l'architrave del secondo portone del lato nord era "in bolla" oppure no...con conseguenti punizioni per gli schiavi costruttori! ...Ah, saperlo!


Capitolo Alieni:

dopo la notizia che ho postato ieri, il termine diventa "desueto".
Più che "alius" da noi, questo genoma comincia a diventare "mismus".
Comincerei a pensare a definizioni alternative!...

Pare brutto pensarlo, ma credo che dovremo presto aggiornare l'album di famiglia.
Stai a vedere che forse aveva ragione Alan Sorrenti?!

Anche il papa (minuscolo) e la commissione per la dottrina della fede qualche sortita recente l'ha fatta: "Gli alieni sono angeli"...
Stanno preparando la pezza da metterci sopra...chissà che concistori, sia cristiani che con le altre religioni monoteiste (e con la CIA, il Pentagono e il Mossad)

..."E adesso? Come glielo spieghiamo a questi?...Guardate che sò tanti!...Sò sette miliardi!!..Fa che si incazzano!"

Valeria ha detto...

@Daniele

Su Franchini, alias "ciò che resta di lui", non spenderei parole oramai inutili

...quel blog basta leggerlo, anche da profani: sulle prime si rimarrà colpiti ed ammirati dalla perifrasi "interrogo le banche dati e poi ti farò sapere"...dopo poche ripetizioni di tale mantra, si capirà che l'atto richiama storicamente alla memoria "l'interrogazione dell'Oracolo di Delfi", operazione consentita solo a pochi "unti dal dio", così come l'Arca dell'Alleanza inceneriva in un istante gli indegni. Uno sproposito scientifico, insomma.
Una contraddizione in termini all'empirismo.

Ci ha fatto la sua fortuna sul "come si interrogano le banche dati"...adesso si è ridotto a vendere all'incanto la mia mail (fosse quella reale, poi!)

In un commento (non sarà mai pubblicato, siatene certi!) a "Coerenza" ho scritto:

"Lascialo giocà, se diverte tanto!"

Ne posso aprire quante voglio di mail address, data la pluralità dei gestori di caselle presente in rete...suggeritegli il business, "famo a mezzi"...con la diatriba contro la FF credo che non potrà campare ancora a lungo.

Stamane porta a conforto della sua cronica e oramai sterile invettiva, uno scritto dedicato di un suo collega, che premette di non capirci molto...siamo agli sgoccioli!

Tra poco passerà alle ali di pipistrello e alla testa di gallina...

Valeria ha detto...

@GDmster

Aggiungo che con quel tuo sibillino avverbio, "probabilmente", riferito alla lettura del libro che suggerisci anche a Nemo, lo hai gettato nello smarrimento più totale...

Non si fa così...

bertoldo ha detto...

"Si, ho capito che il vero Dio è Bertoldo, scindendo e ricombinando le stesse molecole di idrogeno all'infinito ottiene energia (e quindi massa) dal nulla!"
Dall'etere e non quello etilico che usi di solito...

"A che servono le LENR, Bertoldo ha trovato il sistema perfetto per creare l'energia, la ricava dal nulla!
Non c'è nemmeno bisogno di ricaricare il suo dispositivo, è eterno!"
Se fosse un dispositivo alla Tesla maniera ...in effetti non ci sarebbe bisogno , ma siamo tornati indietro in fatto di innovazioni e ci prendiamo quello che c'è ,anche se viene spacciato per rivoluzionario .
E comunque se non ci fossero le fusioni a catena L'E-cat durerebbe ancora meno e bisognerebbe ricaricarlo più spesso .Il passo successivo è riutilizzare le polveri "fuse" , in altro dispositivo con caratteristiche differenti per poterle riutilizzare , finche non si satura la scala degli elementi . The saludi

alessandro b. ha detto...

Annunci , chiacchere , show ... fatti concreti : 0.
Mi domando per quanti anni se ne dovranno sentire ancora prima di insospettirsi ? Tramonta Rossi , via libera a Celani.
Faccio una previsione su Rossi ... finirà tutto in tarallucci e complotti.Come la sua precedente attività.La cosa triste è che nonostante ciò ci sarà qualcuno che crederà che il vero problema è l' "accademia della scienza" , questa setta di oscurantisti che non sa vedere "oltre".

Mi domando ... ma non è che a forza di "vedere oltre" e accanirsi in crucci nucleari e non , si finisce col prendere abbagli sesquipedali ? E nel frattempo c'è chi ci sguazza alla grande in questa nube di speranza.
Perché non prendere neanche lontanamente in considerazione questa comunissima ipotesi? Tutti possiamo venire ingannati dalla speranza.Quando manca umiltà dei proprio limiti ... meglio guardarsi dalla proprie capacità intuitive.

E' possibile tutto ma urge un fatto concreto indiscutibilmente verificabile e significativo.

lsdlsd ha detto...

http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=510&cpage=41#comment-165083

mi scuso se è già stato postato mi è sfuggito...

Valeria ha detto...

@Max Altana

Che posti a fare Ted e la Skeptics Society americana?
....Non ti basta Franchini, Paolo Attivissimo e Piero Angela?

Mi sembra che siamo già oltre il ridicolo in Italia, senza andare a cercare altrove...bahh!

Valeria ha detto...

...in effetti, è il linea, a pensarci bene: in epoca di globalizzazioni (puah!) meglio creare la Federazione Planetaria degli Ottusi

...l'unione fa la forza, com'è noto!

ulixes ha detto...

"Federazione Planetaria degli Ottusi"

Per quest'anno ne proporrei la presidenza onoraria al gestore del blog MedBunker.

Valeria ha detto...

Guido Chiostri
January 8th, 2012 at 5:14 AM

Egregio Dottor Rossi,
ho letto su questo stesso blog che Lei si appresta a produrre e a mettere sul mercato un milione di E.cat per uso domestico. Se non ho inteso male l’inizio della commercializzazione è previsto per l’autunno 2012. Dato che nessun prodotto , soprattutto se destinato ad un mercato di massa di privati utilizzatori, può essere venduto ” a scatola chiusa ” cioè se prima non è stato pubblicamente presentato e descritto nella sua forma definitiva , sarebbe interessante sapere per quando , nel periodo intercorrente tra oggi e l’autunno 2012, è prevista la presentazione ufficiale al mercato del prodotto in questione .

Cordiali saluti
Guido Chiostri

Andrea Rossi
January 8th, 2012 at 5:28 AM
Dear Guido Chiostri:
We will do the presentation as soon as the certifications will be completed. Perhaps September.
Warm Regards,
A.R.

Valeria ha detto...

Quando i clienti di Home Depot a ottobre torneranno a casa felici con la caldaia, i suoi brevetti, i test di controllo effettuati, gli strumenti di controllo digitale della NI, il plug pronto per la produzione elettrica a venire...

Camillo Franchini e la scienza tutta interrogheranno le banche dati...

Un po' come quando i fratelli Wright fecero la prima trasvolata e la scienza diceva ancora:

"Tz-tz....quel coso non vola!"

Paul ha detto...

Profezie Maya ed E-CAT:
=======================
"Joseph Fine
January 7th, 2012 at 10:50 PM
The Mayan calendar says on Dec 21, 2012, the Earth enters a new 5,125 year cycle.

The previous era was the Pre-ECat Age. The next era may be called the E-CAT Age.

Some of us will get their home E-Cats on Dec 22nd or 23rd.

And that’s just the start.

Joseph"

ulixes ha detto...

Paul, Valeria,

ciò che dite è proprio ciò che avverrà!

Valeria ha detto...

@Ulixes
come fai a dirlo? Non ne abbiamo il riscontro scientifico!!!!!!!

ulixes ha detto...

Ho fatto i tarocchi!

Valeria ha detto...

Pensa che Varalta si sta alterando perchè Celani ha scritto "...per motivi ancora da noi non compresi..."

ha scritto in maiuscolo:
"QUINDI DA NOI NON CONTROLLABILI!"

e che vorrebbe? ....Entrare nella testa degli scienziati, un attimo prima che facciano l'esperimento?
Ma questo è essere SCIAMANI!!

ahahahaha!...qui si sta proprio facendo cambiare aria agli incisivi!

ulixes ha detto...

O.T.
Scusa Daniele

la "follia" di certi scienziati (biologi) mi coinvolge molto:

http://www.swami-center.org/it/text/ecopsicologia.pdf

ulixes ha detto...

...in senso positivo, ovviamente!

Valeria ha detto...

Un giorno, nel futuro prossimo, gli scienziati si divideranno sostanzialmente in due categorie:

2) i Fusori Freddi
3) i Fusi Freddi

Valeria ha detto...

...altrimenti detti

I "Fusi al Freddo"!

gio ha detto...

@ daniele
<Celani ci mette la faccia. Mica come i vari nick che pontificano contro ecc. Ovviamente se si espone in questo modo ha motivo di farlo... o vogliamo berci le idiozie che propinano sul pentablog: sulla pandemia che sta colpendo scienziati di tutti il mondo pronti a rovinarsi la carriera e dare credito alle LENR?!?! :)))........

..sono d'accordo su tutto.....in più e non è poco, celani si sta giocando il suo rapporto di collaborazione con enel...........è evidente che ha lepalle.....ed è altrettanto evidente che ha le sue buone ragione.....è un autorevole scienziato non può perdere la faccia di fronte ad un evidente fenomeno scientifico....non è un "chicazzè della scienza" che scrive sui blog a tempo perso

MISTERO ha detto...

@gio
>non è un "chicazzè della scienza" che scrive sui blog a tempo perso

Avevo scritto più o meno la stessa cosa "CHICAZZE'" su QOL l'anno scorso, e infatti qualche giorno dopo il franchini è stato depennato (non è un errore la f minuscola) dal CICAP.

Il franchini incalzato negli ultimi 15 giorni, complici le vacanze di Natale, ha iniziato a tirare in ballo altri chicazzè:

-Prof. Martin Bier

Chi era costui???

tia ha detto...

>Avevo scritto più o meno la stessa cosa "CHICAZZE'" su QOL l'anno scorso, e infatti qualche giorno dopo il franchini è stato depennato

Un perfetto legame causa-effetto...

Gdmster ha detto...

@Valeria
Avevo capito che stessimo parlando della visione ad occhio nudo, in cui l'acuità visuale dell'occhio va assunta, da esperimento, pari a 1' (1 primo di arco, sessantesimo di grado). Con strumenti ottici non servono neanche quei pietroni, siamo in grado di vedere pulsi su marte (iperbole). Quello che racconti della tua telecamera si riferisce alla sensibilità non all'acuità (per le telecamere si chiama risoluzione), ed è migliorabile cambiando semiconduttore impiegato nel CCD aumentandone la responsivity in A/W.

luca ha detto...

Ohhnnnoo ... anche qui ... ma questo starchild non era morto da un pezzo!!??

Allora non era uno scherzo.

alessandro b. ha detto...

@ulixes<
"Federazione Planetaria degli Ottusi
Per quest'anno ne proporrei la presidenza onoraria al gestore del blog MedBunker"

Non ho parole.
Evidentemente godi di buona salute.
Mi auguro fortemente che tu possa preservarla ,
diversamente la tua "grande" apertura mentale remerà contro di te.
un povero ottuso

ulixes ha detto...

"Federazione Planetaria degli Ottusi
Per quest'anno ne proporrei la presidenza onoraria al gestore del blog MedBunker"

...e la vicepresidenza ad alessandro b.

mwatt ha detto...

@MISTERO:
premetto che quanto segue è poco serio. Hai scritto:

Avevo scritto più o meno la stessa cosa "CHICAZZE'" su QOL l'anno scorso, e infatti qualche giorno dopo il franchini è stato depennato (non è un errore la f minuscola) dal CICAP.

quindi delle due l'una:
1_sei uno jettatore
2_hai complottato allo scopo di estromettere CF dal CICAP!

Secondo me non è vera nessuna delle due, ma volevo fare esercizio di complottismo...
mW

Shine ha detto...

"...in effetti, è il linea, a pensarci bene: in epoca di globalizzazioni (puah!) meglio creare la Federazione Planetaria degli Ottusi"

"Federazione Planetaria degli Ottusi
Per quest'anno ne proporrei la presidenza onoraria al gestore del blog MedBunker"

avete perso l'ennesima occasione per tacere.Sapeste UNA volta quello di cui parlate..Piero Angela ha divulgato SCIENZA in Italia per quarant'anni con uno stile cosi` semplice che perfino voi potreste capirlo.

Invece no, dagli alla scienza ufficiale, dagli alla gente competente, meglio ascoltare quattro sciroccati che parlano di UFO e telepatia. I governi sono cattivi, i vaccini non servono e l'uomo non e` nemmeno stato sulla luna. Attenzione al morgellons che scende dal cielo. Quando deciderete di tenere il computer spento (a quando il complotto delle macchine che ci controllano?) sara` sempre troppo tardi.

Shine ha detto...

"Sono REALMENTE FELICE che nel blog si ritorni a parlare di SCIENZA e stia scemando la inutile e sanguinosa Guerra Civile tra pro e contro E-Cat e/o Defkalion! Non ci sono elementi scientifici certi forniti dagli Autori: è tutto tempo perso!!!"

Buon per lei, Celani, se questa nei commenti e` scienza.

Quanto al tempo perso, concordo.

ulixes ha detto...

http://static.panoramio.com/photos/original/16710274.jpg

http://v4.cache5.c.bigcache.googleapis.com/static.panoramio.com/photos/original/17001092.jpg?redirect_counter=1

http://taberna.trincheradigital.com/wp-content/uploads/2009/04/uomoombrella.jpg

Shine ha detto...

http://2.bp.blogspot.com/_GHGsuZYXdAw/TMGFxybbmLI/AAAAAAAABj0/PmIJLz35QFI/s1600/cospiracy+tree.jpg

ulixes ha detto...

"http://2.bp.blogspot.com/_GHGsuZYXdAw/TMGFxybbmLI/AAAAAAAABj0/PmIJLz35QFI/s1600/cospiracy+tree.jpg"

Spesso è vero!
Ma ho imparato "a mie spese" che spesso è meglio non fermarsi alle apparenze e porsi qualche domanda in più, anzichè non porsene affatto.

http://www.youtube.com/watch?v=ASSsBA22Gx4

Valeria ha detto...

@Ulixes
non serve manco più la scatola: se ce la levano, ci chiudiamo gli occhi con le mani per la paura che abbiamo di scoprire qualcosa di "diverso" dall'ordine "apparente" e rassicurante al quale ci hanno abituati: oramai siamo i nostri stessi carcerieri.

Il lungo lavoro è andato a buon fine!

Valeria ha detto...

@Shine
non avevo dubbi che per te e persone come te, Piero Angela fosse la quintessenza della divulgazione scientifica rivolta alla massa

...inutile precisazione da parte tua!

@gdmster

la mia precisazione non era intesa a sottolineare semplicemente la risoluzione o la misura della tolleranza Lux delle ultime telecamere..

Intendevo solo dire che bisognerebbe conoscere con quali mezzi di visione, ai tempi della costruzione dei monumenti in oggetto (diverse migliaia di anni or sono e in verità non sappiamo ancora quanti, per molti esempi) chi li ha posti in determinati punti, con determinate coordinate precise, potesse scorgerli da distanza esterna alla Terra...

Tenuto presente che per la maggior parte di essi non conosciamo la destinazione d'uso...li abbiamo liquidati come "tombe" di regnanti....e basta.

Credo ci siano grandi errori di interpretazione, anche dalla crosta terrestre, a un metro di distanza da essi!

Daniele 22passi ha detto...

@alessandro b
Non ho dimenticato il posto che ti ho promesso, su come orientarsi per distinguersi ciarlatani da chi non lo è. È un argomento importante ed è giustissimo parlarne in profondità. Solo che in questi giorni stanno scappando fuori, forse lo avrai notato, altre priorità. Quel post è comunque tra i prossimi che devo scrivere, rubriche fisse ed email che mi arrivano e scoop a parte. A presto

Daniele 22passi ha detto...

@tutti
Ho aggiunto al post il link per scaricare il file .pdf (3,2MB) con le slide complete dell'intervento che Celani farà domani al WSEC 2012 a Ginevra. Ve lo riporto anche qui: http://www.22passi.it/downloads/WSEC2012%20Present.pdf

Daniele 22passi ha detto...

@TUTTI
Ricevo da FRANCESCOI CELANI:
---------------------------


Cari Colleghi,

Vi invio brevi flash dal WSEC di Ginevra, secondo il mio (limitato) punto di vista.

*Il mio intervento in Plenaria è durato ben 35 minuti invece dei 20 previsti.

*Interesse molto alto.

* Sono stato contattato, fra l'altro, da un funzionario delle UN (Dirigente ICEC) per ulteriori approfondimenti.
Verrà anche alla Conferenza di Pontignano (Aprile 2012).
Si è AUTOINVITATO a Frascati.

* Il Presidente del BIT World Congress (Xiaodian Mei) ha inchiesto, MOLTO INSISTENTEMENTE, dettagli dei nostri esperimenti, in particolare la tecnica per "costruire" nanoparticelle su materiale pseudo-inerte a basso costo. Ritiene molto interessante la lega Cu-Ni ma vuole conoscere più dettagli sulla COMPOSIZIONE LOCALE delle nano-particelle (ho un pò glissato sui dettagli....). Mi è sembrato molto preparato tecnicamente, oppure le domande erano suggerite da altre 2 persone (che lo accompagnavano, di cui una ragazza molto bella) che apparentemente parlavano solo in cinese.
Mi ha chiesto anche dettagli sull'effetto spillover.

* Nel pomeriggio, sempre nella aula della Plenaria (non quella piccola come precedentemente previsto), abbiamo (con Haiko Leitz), monopolizzato la seduta (OLTRE 2 ore!), inclusa una viva sessione di domande e risposte.
C'è stato modo di accennare, da parte mia, anche agli esperimenti di Piatelli recenti e la loro collaborazione con la STMicrelectronics.

NB. ll previsto intervento, all'inaugurazione, del Presidente della Svizzera NON è avvenuto causa improvvisi impegni istituzionali (soldi, crisi....).
Quindi il previsto, grosso, codazzo di ambasciatori e politici NON c'è stato.

*A parte (pochi) rappresentanti ufficiali delle organizzazioni "satelliti" delle NU, c'erano praticamente solo tecnici (circa 80).
Per questo motivo la Conferenza, almeno secondo me, è stata molto utile ed abbastanza rilassata.

A presto,

Francesco

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails