BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

sabato 4 giugno 2011

Elogio della "follia"

Visto che ha iniziato a vuotare il sacco Loris Ferrari, confermo una in-formazione che mi tengo stretta tra i denti da più di un mese. Per l'appunto la formazione del gruppo di ricerca del dipartimento di Fisica di dell'Università di Bologna:
  1. Ennio Bonetti - professore associato confermato di fisica della materia
  2. Enrico Campari - professore associato confermato di fisica sperimentale
  3. Loris Ferrari - professore associato confermato di fisica della materia
  4. Giuseppe Levi - ricercatore confermato di fisica fisica nucleare e subnucleare
  5. Mauro Villa - professore associato confermato di fisica sperimentale
Questa è la composizione base del gruppo, che chiaramente si allargherà (spero anche a qualche donna) successivamente. Conosco anche i "ruoli in cui giocheranno", ma rispetto le consegne che mi sono state date e non sarò io a rivelarlo per primo.

Intanto leggetevi il gustosissimo articolo pubblicato da Loris Ferrari su SocialNews (ringrazio Enrico Maria Podestà per avermelo segnalato) che riecheggia nello spirito il celebre elogio di Erasmo da Rotterdam.


Fusione fredda: un'energia da matti!
(pubblicato su SocialNews di Maggio 2011 - link)

L’atteggiamento dello Scienziato non dovrebbe mai essere quello di negare a priori un Evento. Dovrebbe, piuttosto, essere quello di dichiarare, eventualmente, che non possiede, allo stato attuale, una spiegazione scientifica. La Scienza, insomma, è fatta meno per negare, che per affermare.

Dai giorni della malaugurata “fusione fredda” di Fleischmann e Pons (1989), la comunità scientifica si è divisa. Una minoranza (che per comodità chiameremo “i Matti”) insiste ad affermare che qualcosa accadeva, in quegli esperimenti, e che quel qualcosa, anche se molto inferiore a quanto proclamato inizialmente, valeva la pena studiare. Una larga maggioranza (i Sani) afferma, invece, la totale inconsistenza del fenomeno. Nel ventennio successivo, i canali di informazione dei Matti hanno più volte riportato di anomale emissioni di energia, in condizioni diverse e difficilmente controllabili, con gradi diversi di attendibilità. Unico fattore comune a quasi tutte queste anomalie era il fatto che si verificavano in metalli idrogenati o deuterati: Palladio e Nichel, ad esempio. Questi metalli funzionano da “spugne” di Idrogeno (o Deuterio): lo catturano nella gabbia formata dai loro nuclei e ne assorbono l’unico elettrone fra quelli che formano i legami strutturali del metallo stesso (tecnicamente, elettroni di valenza).

Perché si parla di emissioni “anomale”? Perché la potenza prodotta in questi eventi appare molto più elevata di quanto ci si aspetta dalle reazioni chimiche. Reazioni nucleari, allora? No, perché semplici calcoli ed evidenze sperimentali su nuclei “nudi” (non facenti parte di una struttura solida) mostrano che tali reazioni nucleari sono talmente improbabili da non fornire alcun effetto pratico. Un bel dilemma, dunque. Sempre che non si pensi ad una gigantesca truffa trans-nazionale dei Matti, o ad una loro totale imperizia nell’effettuare le misure. A favore dei Sani, giocava fino a ieri il fatto che queste emissioni erano spesso elusive, di difficile ripetibilità, molto intense, magari, ma sostanzialmente imprevedibili. Quindi, difficilmente catalogabili come Fatti. I Fatti vanno distinti dagli Eventi: i primi sono ripetibili e controllabili, i secondi avvengono e basta. Da Galileo in poi, lo Scienziato si occupa dei primi ed esita a parlare dei secondi. Nel corso della storia, però, molti Eventi sono stati ricondotti alla categoria dei Fatti: i fulmini, le meteore, le comete, le eruzioni vulcaniche, i terremoti. Persino la manna biblica (pare). Proprio per questo, l’atteggiamento dello Scienziato non dovrebbe mai essere quello di negare a priori un Evento. Dovrebbe, piuttosto, essere quello di dichiarare, eventualmente, che esso non possiede, allo stato attuale, una spiegazione scientifica. La Scienza, insomma, è fatta meno per negare che per affermare.

Tornando all’argomento specifico, la situazione, fino a pochi anni fa, era che le emissioni anomale di energia si presentavano come Eventi (un po’ come le Madonnine che piangono lacrime di sangue), il che le esponeva al dubbio sulla loro autenticità (un Fatto è sicuramente reale, un Evento può essere simulato e manipolato) o, comunque, all’impossibilità pratica di accertare la concatenazione cause-effetti, che prevede, come condizione essenziale, la ripetibilità dell’esperimento. Oggi, la situazione appare radicalmente mutata. Studi condotti da Sergio Focardi (Dipartimento di Fisica dell’Università di Bologna), prima in collaborazione con Francesco Piantelli (Università di Siena), poi proseguiti da solo, hanno reso possibile un’emissione di energia da Nichel idrogenato, moderata, ma tale da non potersi spiegare in semplici termini chimici. Di recente, poi, un’apparecchiatura inventata e brevettata da Andrea Rossi, sempre basata sul Nichel idrogenato, ha permesso di produrre una potenza termica molto maggiore, variabile da 25 a 40 Kwatt, a fronte di un’immissione di potenza elettrica nell’ordine di centinaia di watt. Per intenderci: dalla potenza necessaria a tenere accese alcune lampadine ad incandescenza, si ottiene quella assorbita da 10 o 20 lavatrici. La durata delle emissioni supera certamente la decina di ore, né si è ancora rilevata traccia di esaurimento. L’effetto è riproducibile e controllabile.

In pratica, si è passati dall’Evento al Fatto, dal “si dice” al “si misura”. Un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Fisica dell’Università di Bologna (Ennio Bonetti, Enrico Campari, Giuseppe Levi, Mauro Villa ed io), oltre a Sergio Focardi (in pensione come Professore Emerito) possono ora studiare l’apparecchiatura di Rossi in modo continuativo ed approfondito. Ci si offre, per la prima volta, una concreta possibilità di vederci chiaro. Stabilito con precisione come avviene il fenomeno (ecco l’importanza della ripetibilità e della controllabilità), si confida che, prima o poi, emergerà anche il perché. Posto che lo si accerti, ciò che rende affascinante l’effetto è che non esistono, a tutt’oggi, spiegazioni convincenti: qual è il “combustibile” che produce l’eccesso di energia? In quanto tempo verrà consumato? C’entra davvero l’energia nucleare? Questa è la curiosità dello Scienziato, la prima e migliore molla possibile verso una ricerca seria. Poi c’è la possibilità di un enorme impatto economico-ambientale. Cosa chiedere di più? Per una volta, mi sembra davvero il caso di dare ascolto ai Matti.

Loris Ferrari
Professore Associato di Fisica della Materia
Università di Bologna Alma Mater Studiorum

119 : commenti:

Tal dei tali ha detto...

Peccato che "il gatto di Rossi" non sia un fatto ma un evento! Manca, a tutt'oggi, l'esperimento definitivo che liberi il campo da ogni dubbio, truffa compresa, per poter affermare che il catalizzatore di Rossi è effettivamente un fatto, osservabile e riproducibile da chiunque, ovunque, in qualunque momento.

robi ha detto...

a questo punto direi
non esistono troll ,se ti sembra ti sentirne uno........

Tal dei tali ha detto...

@robi
Abbasso il pensiero unico!

Tizzie ha detto...

Dato che Loris Ferrari ha anticipato la notizia, ci si puo` aspettare a brevissimo il riversamento pubblico di tutto il resto delle informazioni correlate? Io penso di si`.

Tal dei tali ha detto...

@Tizzie
NyTeknik e New Energy Times Blog stanno già ricevendo la versione tradotta.

Le so tutte!

Tizzie ha detto...

Ah, ottimo, stavo appunto per chiedere se qualcuno lo stava gia` traducendo!

Andrea G. S. ha detto...

Dopo un Maggio quasi letargico questa notizia casca proprio a fagiolo.
Ma non capisco una cosa. Perchè Loris Ferrari dice possono ora studiare l’apparecchiatura di Rossi in modo continuativo
Accordo siglato ?
E-cat già nei laboratori dell UniBO ?

Daniele 22passi ha detto...

@robi
Eh sì, amico mio!... tu i trollellini li preferisci in brodo o con la panna come si fa a Bologna? Dai facciamo alla bolognese, così evitiamo di allungare il brodo... che dici, accendo l'E-Cat e faccio bollire l'acqua?
In effetti era un po' che non si mangiava più qui dentro! ;)))

ant0p. ha detto...

buona notizia ma ancora siamo agli annunci preliminari. quello che conta saranno i risultati della ricerca. spero sempre che almeno qualche prova calorimetrica fatta bene a media portata senza vapore venga pubblicata prima di ottobre. le misure nucleari invece non m'interessano minimamente, possono anche aspettare anche 3 anni a pubblicarle:))

Tal dei tali ha detto...

@Daniele 22passi
Turtelen alla bolognese con raggi gamma, meglio di Vissani!

Daniele 22passi ha detto...

@Andrea G.S.
A costo di passar per mareducato...
sono cozze loro!!! :)))
Scusa la sintesi ma dall'iPhone non posso sbizzarrirmi.

Tal dei tali ha detto...

@Daniele 22passi
Scusa ma com'è che tu sai ma sono gli altri a divulgare le notizie?

Fr@ncesco CH ha detto...

ED E' PURE IL MIO COMPLEANNO ! ! !

! ! ! U R R A' ! ! !

Gwon ha detto...

Finalmente una notizia incontrovertibilmente positiva, se c'è il team già pronto e Ferrari si sbilancia non dovrebbe mancare molto no ? Bhe quel "possono ora" non dovrebbe lasciare margine di dubbio. Un passaggio mi è sembrato simile a una parte dell'articolo di Bushnell.....

Gwon ha detto...

@Francesco
Buon compleanno :)

@Tal dei tali
Eh calma dai..... se si parte con la ricerca indipendente va bene, no ? Per la riproducibilità mi sa che ci sarà da aspettare ancora a lungo. Al momento sarebbe già un gran balzo avanti la certificazione calorimetrica indipendente, magari prima da Bologna e poi da Uppsala, a quel punto sarebbe impossibile negare l'evidenza ti pare ?

tia ha detto...

@ andrea selva

Non l'hanno ancora firmato il contratto.
Che poi siano cazzi loro lo è fino ad un certo punto, visto che UniBO è una universita pubblica e loro ne fanno parte.

Gwon ha detto...

@Tia
Ma il contratto di collaborazione è un accordo privato tra le parti ?
Ha e/o deve avere qualcosa di pubblico ? Qualche giorno fa Rossi rispondeva che la questione con l'Unibo erano "accordi privati" se non ricordo male...

Tal dei tali ha detto...

Rossi dice: "We are close to the signature" che significa "Siamo vicini alla firma."
(http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=497#comments)

Chi mente dei due?

@Gwon
Indipendente? Rossi gli lascia 500.000 eurozzi! Fa' te!

Andrea G. S. ha detto...

@Tal dei Tali
Secondo il blog di Rossi sono sempre "close" a qualcosa

@Gwon
Non possono esserci accordi privati con un ente pubblico. Deve essere visibile e prima o poi comparire nei verbali delle delibere di bilancio e che son anche pubblicati sul sito dell' UniBO.

@Tia
La frase "c@zzi loro" non l'ho detta io !

@Tutti
In ogni caso Rossi ha espressamente detto che prima di ottobre non molla a nessuno neanche un gattino della cucciolata.
Nel frattempo il team si accontenterà di pensare a come fare questi test, che spero vivamente verranno svolti nei lab dell'uni a senza Rossi a portata di braccio da pompe e potenziometri :)

Giuseppe ha detto...

OT ma attuale.

di MAURO CORONA


Per l'acqua

Fermi! Giù le mani dal mio passo argentato.

Non sono mica vostra! Non sono affatto vostra!

Non voglio essere di qualcuno.

Sono di tutti, ricchi e poveri, belli e brutti, sani e malati.

Sono torrenti, fiumi, ruscelli, sorgenti, rigagnoli.

Sono gocce, pioggia, neve, grandine. Nuvole.

Nessuno mi può comprare, dirmi roba sua.

Non sono un oggetto che si può rubare.

Sono l'acqua, l'acqua non ha padroni, non li vuole.

Ma loro vorrebbero me. Io sono libera, corro via, regalo momenti: disseto, lavo, rinfresco, ristoro.

Sono vita. La vita non si vende né si compra. La si può togliere.

Un tempo lavoravo. Facevo girare mulini e segherie, alzavo magli, muovevo ingranaggi. Davo una mano all'uomo e
nessuno mi voleva soltanto per sé. Ero per tutti e tale voglio restare.

Aiuto! I furbetti mi vogliono comprare, privatizzare! Privatizzare?

Gente perbene indignatevi! Alzate un grido, alzate la testa, alzate i bastoni, se necessario.

Difendetemi dai furbastri. Vorrebbero privatizzare anche il fiato!

Io sono di tutti! Nemmeno le tegole mi trattengono.

Passo veloce alla grondaia, al ruscello, al torrente, al fiume, al mare.

Vado dove mi pare. Vorrei andare dove mi pare.

Sono fuggitiva, corro, scappo, scantono, non fatemi imprigionare da chi vuol fare di me mucchi di soldi.

Patrimonio di tutti siamo rimasti in pochi: l'ossigeno, le nuvole e io.

Privatizzare me, è comprare le nuvole. Poi vi faranno pagare il respiro. Buoni, stiano buoni.

Voglio bagnare il viso di un bambino senza chiedere permesso a nessuno.

Tocca a voi, gente perbene, aiutarmi a farlo ancora.

Mauro Corona a favore dell'acqua bene comune

Fabio V. ha detto...

non resta che augurare al team di iniziare presto e di fare un buon lavoro! Scommetto che ci sono molti che darebbero qualcosa per farne parte (io quasi quasi una falangetta ce la metterei); perchè una cosa è articolare la mascella emettendo suoni, altra è cominciare a mettere le mani su quello che può essere il fatto del secolo. Con buona pace di quelli che vedono solo eventi e che preferiscono contare le macchie bianche delle fette di salame che hanno sugli occhi invece di levarsele, sospendendo così il giudizio e cercando le evidenze.

Daniele 22passi ha detto...

@TUTTI
Prima di tutto una precisazione, che viene da un altro post, ma mi sembra opportuno ripetere anche qui. Ricordo che questo è un blog, non un forum: i forum tendenzialmente sono delle comunità di utenti (community) che sottostanno a regole comuni di convivenza; i blog sono dei siti personali, il cui autore sceglie se rendere pubblici o meno, consentirvi commenti o meno ecc. In altre parole l'autore decide se far entrare a casa sua ospiti oppure no, o persino, come faccio io, dare accesso libero e lasciare le porte spalancate anche quando va a dormire. Per cui il discorso dell'OT (off topic) in un blog va preso cum grano salis.
Chi mi conosce da un po' sa bene che:
1) consento tranquillamente OT se non disturbano gli altri con offese, insulti, volgarità ecc. e consenteno viceversa un dialogo più spontaneo e naturale.
2) Evito di rispondere e non do corda a chi mostra di venire qui in primis per trolleggiare (vedi troll), menare il can per l'aia, seminare zizzania, creare confusione ecc.
Si tratta di persone/nick che o hanno secondi fini o - con più probabilità - un irrefrenabile bisogno psicologico (di solito legato a insicurezze profonde e compensato con una sopravvalutazione del loro Io) di dimostrare di essere più intelligenti degli altri, che tutti gli altri sbagliano, che solo loro sono abbastanza furbi da... ecc.
Internet pullula di siffatti personaggi, che trovano nella rete il palcoscenico ideale per le loro rappresentazioni. Non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Ciò premesso, rispondo ad alcune cose che sono state commentate qui.

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Non dar retta alle sparate di Tal dei tali o Lupo de Lupis che sia, ancora non hai inquadrato che personaggio è? :)

@Fr@ncesco CH
Auguri!!! :)

@Tia
Non l'hanno ancora firmato il contratto.
Attento Tia, stai parlando di UniBO giusto? Ti avverto che grammaticalmente e nella sostanza stai affermando una cosa non vera, sbagliata, falsa... anche se ti riconosco di essere in buona fede e di essere convinto di quello che dici. Ma a volte le cose sono talmente semplici che uno nemmeno ci pensa alla cosa più semplice. E ricordati di queste mie parole, quando scoprirai perché la frase Non l'hanno ancora firmato il contratto non rispondeva a verità.

@TUTTI
Il fatto che a informarvi di queste cose sia un blogger che scrive su un blog di poesia non deve farvi dimenticare che è in ballo una questione molto seria e delicata per cui mi muovo coi piedi di piombo e ho dato la mia parola che non sarei stato il primo a dare annunci che compete ad UniBo dare.
Sarò pure un qualsivoglia poeta, ma sono pure, nella mia vita professionale, un funzionario pubblico di un Ente Locale, un esperto (giudice onorario) di un Tribunale di Sorveglianza, un padre di famiglia... non parlo per supposizioni, come fanno alcuni di voi, ma solo per conoscenza di fatti.
Rispondo a un po' di spunti che avete sollevato.
Dopo le riforme del diritto pubblico negli anni '90 i contratti tra un Ente Pubblico e un privato sono del tutto assimilabili ai contratti tra privati. Salvo il fatto che un Ente pubblico è tenuto a darvi pubblicità, chiaramente.
Sono contento che Loris Ferrari abbia cominciato a parlare, dandovi giusto un assaggino di quello che dentro il DF di Bologna si sa dal 21 aprile scorso (tanto presto lo saprete cosa è successo il 21 aprile!)... lui fa parte del DF e ha parlato come DF. Io non cerco celebrità, non me ne frega niente di fare scoop, a me interessa solo mantenere la fiducia di chi si fida di me e mi tiene aggiornato e avere così modo di seguire questa vicenda.
Nessuno sta mentendo, né Rossi, né il DF... semplicemente da fuori non potete sapere la verità, quindi, in mancanza d'informazioni vedete contraddizioni dove non ce ne sono.
ABBIATE PAZIENZA!!!
Immagino che se il Ministro telefonasse a Capiluppi (il direttore del DF) per avere chiarimenti su questa storie gli darebbe subito i chiarimenti... ma secondo voi deve dargli a Query on line, Ventidue passi d'amore, Camillo Franchini o Tia???
Ma mettete un po' i piedi per terra per favore, UniBO in questa storia ci crede al punto che ha EVITATO ACCURATAMENTE di abbassarsi al livello delle discussioni da bar tra "pensionati" e "moviolisti" che circolano in rete... e sono convinto che ha tutte le carte in mano, se volesse, per aprire un bel po' di contenziosi per diffamazione, visto il fango GRATUITO che le è stato ignobilmente tirato addosso negli ultimi mesi.

@Giuseppe
Bellissima, grazie! Penso che ne faccio un post! :)

@Fabio V
Non vedono l'ora di mettersi al lavoro, te lo confermo. Sia a Bologna che Uppsala.

Tal dei tali ha detto...

@Daniele 22passi
Ma non si può neanche scherzare,
sei tremendo!

Luigi Versaggi ha detto...

Buon lavoro ai nuovi "Ragazzi di via Panisperna" del Dipartimento di Fisica di Bologna.
Certo è bello vedere UniBo, la più antica università del mondo, essere in prima fila nella ricerca sulla Fisica che può cambiare il mondo così come lo conosciamo oggi.
Va dato atto all'Ing. Andrea Rossi di aver scelto in accordo con un sentimento nazionale che nemmeno in lui è sopito. Essere ancora una volta fautori del progresso dell'umanità deve inorgoglire ogni italiano.
Non ostante tutto quello che ha passato per mano della politica pilotata dalle lobby del petrolio, Andrea Rossi ha posto in Italia il centro della ricerca ed ha fatto del Prof. Focardi un protagonista assoluto di questa nuova frontiera.

Luigi Versaggi P.

Daniele 22passi ha detto...

@Tal dei tali
Si vede che mi conosci poco! ;)
A voglia che si può scherzare...
Ma tu ti comporti come uno che arriva a una festa dove non conosce nessuno e per rendersi più simpatico si mette subito ad attaccare bottone e scherzare con tutti, ad alta voce, come se li conoscesse da una vita. Non è detto che così facendo risulti simpatico, forse sì, forse no! :)
Per ora, così facendo, ti sei guadagnato il bollino di "troll". Ora sta a te dimostrare A TUTTI che mi sbaglio. Se ci riuscirai ti chiederò scusa.
Ciao e buona domenica

@Luigi Versaggi
Mi unisco al tuo augurio e sottoscrivo le tue considerazioni.
Buona domenica

Tal dei tali ha detto...

@Daniele 22passi
Dovevo prima chiedere l'amicizia? (Come in un noto social network di cui non faccio il nome?)

Il bollino di troll lo farei però votare dai commentatori. Detto solo da due persone che si sentono toccate perché non la penso come loro mi sembra un po' una forzatura.

Trollalero trollalà ... ;-p

Giulio ha detto...

Buongiorno a tutti,
seguo la faccenda della reazione Ni/H da qualche mese e devo ammettere che sarei felicissimo della sua efficacia e della rivoluzione che cio' comporterebbe negli equilibri mondiali.
Proprio per questo mi domando e vi chiedo un parere:

1) Mi sembra assurdo che Focardi non conosca il "componente" segreto che permette l'utilizzo di idrogeno atomico a partire da idrogeno molecolare

2) A prescindere da tutti i calcoli sulla disponibilita' di nikel sulla Terra, se questo componente fosse invece una terra rarissima saremmo punto a capo per quanto riguarda la economicita' del reattore

3) Se questa tecnologia avesse le potenzialita' rivoluzionarie dichiarate, che senso puo' avere aspettare il "brevetto" di fronte alla prospettiva di "salvare" la Terra?

4) Focardi si e' cautelato dicendo che non conosce l'ingrediente segreto. Rossi alla domanda posta da un giornalista risponde che si e' cautelato ma non dice come (giustamente!). Senza augurare il male a nessuno, per motivi energetico/strategici purtroppo si muore per molto meno.

Cosa ne pensate?

Giulio

Daniele 22passi ha detto...

@Giulio
1) Mi sembra ovvio che se anche lo conoscesse farebbe meglio a dire di non conoscerlo.
2) E se mio nonno avesse le ruote sarebbe una carriola, e allora? Rossi ha sempre detto che non si tratta di nulla di costoso, non vedo a che pro dovrebbe mentire.
3) Ne avremo discusso 10000 volte in 5 mesi, scusa, ma io passo... spero qualcuno abbia più pazienza (e tempo) di me per risponderti.
4) Auguriamoci che non porti sfiga! :))) Comunque se si sono cautelati, significa che si sono cautelati. Punto. Ma penso che se non li hanno "bloccati" ben prima, significa che anzi sono "protetti".

Gwon ha detto...

@Giulio
Su questa vicenda, vista in chiave dietrologica, si potrebbe scrivere di tutto, sia con temi a favore che contro. La scelta più logica, se veramente si vuole seguire con serenità la vicenda è armarsi di pazienza ed avere una mentalità "aperta" anche se non a senso unico. Siamo (quasi) tutti in attesa di conferme e mi sembra che il DF Unibo si stia muovendo in questo senso.

Tal dei tali ha detto...

@Daniele 22passi
Daniele non preoccuparti rispondo io al punto 3 di Giulio: il senso dei SOLDI!

Painlord2k ha detto...

@Giulio
Se questa tecnologia avesse le potenzialita' rivoluzionarie dichiarate, che senso puo' avere aspettare il "brevetto" di fronte alla prospettiva di "salvare" la Terra?

Fatti due conti della serva, il "senso" diaspettare per Rossi vale almeno 800 M di $ all'anno. Per quei soldi mi inchiodo un piede a terra o mi cemento i piedi dentro un barile di calcestruzzo.

Gwon ha detto...

@Tal dei tali
Può essere di si, può essere di no...
Se questa scoperta fosse stata resa di pubblico dominio e nessuno (coi soldi appunto) la avesse sviluppata oppure se fosse stata trattata come al solito come scienza patologica senza neppure testarla ?
Che vantaggio ci sarebbe stato ?
Rossi ci crede e ci ha messo di suo facendosene una ragione di vita, logicamente per andare avanti ha bisogno di soci, se alla fine ci guadagnerà e l'invenzione funzionerà buon per lui e buon per tutti. Probabilmente non è così assurdo che anche una invenzione così importante possa e debba funzionare con logiche di mercato.
Da un certo punto di vista mi sembra logico che un inventore voglia gestire la sua invenzione dall'inizio alla fine, non è detto che altri la possano gestire ugualmente bene, o addirittura brevettarla per poi chiuderla in cassetto...

tia ha detto...

@ painlord
se Rossi guadagnasse un centesimo di $ per ogni KW venduto per i prossimi 20 anni, solo l'impianto della Defkalion in Grecia gli farebbe guadagnare 800 M di $ all'anno (se lavora a pieno ritmo)

I conti della serva bisogna farli giusti. E basterebbe il buon senso per capire che un impianto da 1 MW non può costare 800 milioni di dollari l'anno. E' semplicemente ridicolo.
Infatti, se si fanno i conti, salta fuori un 87600$ l'anno, con 1 cent al kWh.

Tal dei tali ha detto...

@Gwon
Guarda che c'è gente che sviluppa qualsiasi tipo di apparecchio collegato alla cosiddetta free energy! Ci sarebbero andati a nozze con la versione open source dell'e-cat!

La mia era una affermazione senza alcun valore di giudizio etico-morale.

Rossi se vuole può alla fine mettere tutto in un cassetto e fare: "Marameo, adesso baciatemi i piedi!"

E' bene tuttavia ricordare che in altri tempi altri ricercatori, con in mano una ricerca capace di trasformarli Re Mida, hanno fatto scelte diverse. Te lo ricordi Jonas Salk ed il suo vaccino per la polio?

tia ha detto...

@ Daniele
Ti avverto che grammaticalmente e nella sostanza stai affermando una cosa non vera, sbagliata, falsa...

Allora se non è vera grammaticalmente significa che il contratto è stato firmato. Non esiste una via di mezzo. Peccato che sei solo tu ad affermarlo.

Tal dei tali ha detto...

@tia
Infatti Rossi dice che sono vicini alla firma ... tertium non datur!

mario massa ha detto...

@Giulio
Visto che chiedi un parere ti do il mio sul punto 1: Focardi è un fisico serissimo: se dice che non lo sa non lo sa (anzi ci tiene a dire che non lo ha mai voluto sapere): se lo sapesse e non lo volesse dire direbbe “non lo posso dire”.
Al contrario Rossi dice certamente falsità (te ne potrei scrivere un elenco): lo dirà per proteggersi (è ragionevole) ma così facendo non lo si può definire una persona serissima (lo immagini Fermi che dice a per non dire b?). Per tua informazione io sono uno dei pochi scettici qui e la grande maggioranza dei frequentatori è molto più ottimista di me.

Chiedo io un parere a te: cosa ne pensi di un inventore che sviluppa una apparecchiatura e firma insieme a un noto fisico una possibile teoria che esclude l’utilizzo di nichel arricchito poi dopo pochi mesi (dopo che analisi isotopiche smentiscono la possibilità che abbia utilizzato nichel naturale) dichiara che lo arricchisce e che da solo ha sviluppato la teoria giusta senza di tutto questo parlarne col suddetto fisico che ricevuta la notizia da terza persona rimane sconcertato e da gran signore qual è risponde “ma, avrà avuto i suoi motivi”?

Chiedo ancora a te un parere su questo: cosa ne pensi di un ingegnere che inventa un oggetto che ha un guadagno 200 ed eroga 12 kW, ne produce moltissimi prototipi, li testa per tre anni, uno lo lascia in funzione continuamente per mesi scaldandoci degli uffici, poi quando è ora di industrializzarlo, all’ultimo minuto la potenza si riduce a 2.5 kW e il guadagno a 6?

Potrei continuare per pagine, ma ho paura che Daniele (padrone di casa) mi tirerebbe le orecchie per “invasione di campo”.

Andrea G. S. ha detto...

Ricapitolando
Dalle parole di Daniele e l'estrapolazione di Tia:
- Il contratto è stato già firmato
Dalle parole di Rossi:
- Siamo "vicini" (n.d.s. speriamo non in modo asintotico) alla firma del contratto
Due verità che cozzano o errori di traduzione/interpretazione ?

Tizzie ha detto...

@mario massa:

[...] Potrei continuare per pagine, ma ho paura che Daniele (padrone di casa) mi tirerebbe le orecchie per “invasione di campo”.

Per favore continua, una trattazione ragionata e neutrale dei punti incongruenti della faccenda fa sempre bene leggerla. Sia mai che ne escano spunti interessanti di dicussione, nuovi interrogativi, ecc.

Tal dei tali ha detto...

@mario massa
Sulla riduzione da 200 a 6 posso ribattere dicendoti che una cosa è l'apparato sperimentale che può raggiungere picchi di resa di 200 volte, un'altra è andare in produzione con un prodotto che garantisce una resa di almeno 6 volte.

Sulla questione del nichel e dell'articolo beh ... povero Focardi! Come ho avuto modo di dire in altri post Focardi l'ha menata tanto sui neutroni, ma per il resto ha già dato, grandemente, ma ha già dato da un pezzo.

robi ha detto...

Mario Massa
le tue supposizioni le vuoi far sembrare Verità.
è giusto domandarsi ,metter in dubbio,ma tutto parte da un atteggiamento che noi(te), fossimo stati Rossi, non avremmo tenuto verso il pubblico non pagante.
Puoi continuare all infinito a criticare la public-relations di Rossi verso il popolo ma penso che non sia solo e se si esprime così lo fa per tutelare l esperimento e tutti quelli che ci sono coinvolti.

tia ha detto...

A me sembra che per come si son svlti i testi di Aprile Rossi non si stia tutelando affatto, anzi.
Hai fatto a marzo i test con gli svedesi col piccolo e-cat, bene, quando li rifai ad aprile mantieni la stessa potenza in uscita.
Invece quello che è successo è che ad Aprile, quando i controlli sulla portata dell'acqua erano fatti correttamente, la potenza e il guadagno si sono ridotti di molto.
Uscirsene fuori con un "stavo sperimentando e ho ridotto la potenza" sembra più una scusa che non un "ohh che bravo riesce a controllare perfettamente la reazione!".

robi ha detto...

Che ne sai tu..?
E se avessero voluto provare il minimo sicuro del regime dell e-cat.

tia ha detto...

E se mio nonno avesse tre palle?
I test li fai privatamente. Ad una dimostrazione non ti metti a fare test. Ed una prova (anzi due) davanti ai giornalisti è una dimostrazione.

Davide ha detto...

@ Daniele
Guarda che ti sei dimenticato di mettere nel gruppo di lavoro anche Sergio Focardi

francescog ha detto...

Voi date per scontanto che ci sia un solo documento o "evento" o giù di li,ma come per la vendita di un immobile (prima di andare dal notaio) ci può essere almeno un qualcosa simile a una dichiarazione di intendi delle parti firmata assieme mangari a un documento che tratti i "particolari" del lavoro che deve essere fatto ovviamente il tutto "privato";cosa o poco ci manca prima di poter dire di aver concluso? la concessione del finaziamento assieme all'accordo delle parti davanti ad un notaio.....

Gwon ha detto...

@Tal dei tali
Quanti esempi di open source free energy ci sono ? Conti anche il moto perpetuo ? Come mai non ho una macchina che va ad acqua ? Come mai non ho un generatore di corrente a moto perpetuo ? Dove li hai visti tutti questi esempi? Il paragone con Salk non mi sembra molto sensato poi, lui aveva a disposizione fondi importanti (immagino) per debellare una malattia che solo negli stati uniti arrivava 58.000 casi all' anno, immagino avesse tutto il sostegno possibile e le possibilità di fare ricerche per sette anni non sono venute dalle sue tasche. Mi sembrano proprio due cose diverse...

Tal dei tali ha detto...

Appoggio Tizzie su mario massa così Daniele ci fa un bel post: "Critica al gatto di Rossi". E magari citiamo anche questo ...

http://lenr.qumbu.com/rossi_ecat_proof_frames_v401.php

... ;-)

gianluca ha detto...

Il prossimo Fast & Furios con un bel Rossi-Focardi sotto il cofano...LO SPERO TANTO!!!

Oogway una sera disse "Ieri è storia, domani è mistero, oggi è un dono, per questo si chiama presente"

Forse guardo troppa televisione. Ciao

robi ha detto...

E torniamo al solito discorso
se io volessi depistare chi ci crede così avanti con l esperimentazione...
Tia comprendi anche tu che le LENR erano un sottobosco che stanno per germogliare..
Comunque non è assolutamente intenzione mia di convincere che l e-cat è possibile ,perchè non lo so neanch io ,aspetterò,però nel frattempo non metterò stupida zizzania in giro o illusione,ma di certo non starò lì a criticare malevolmente per ogni novità.

Tal dei tali ha detto...

@robi
Perché una critica che riduce la portata di affermazioni discutibili deve per forza essere negativa.

Oltre alle LENR dobbiamo ricordare anche LANR, CMNS, Cold Fusion e Cavitation. Un complesso sottobosco che, grazie a Rossi ed alla crisi energetica, è salito alla ribalta del palcoscenico scientifico.

Qualcuno mi può confermare questo: "The 2011 Lattice-assisted Nuclear Reactions (LANR)/CF Colloquium on the Science and Technology of Deuterated Metals, Engineering and Devices at MIT. Saturday and Sunday, June 11 and 12, 2011
Massachusetts Institute of Technology, Cambridge, MA."

tia ha detto...

@ robi
E' da 20 anni che le LENR/CARN/Fusione fredda (20 acronomi per dire la stessa roba) stanno per germogliare. Ogni anno qualche grosso annuncio.

Speranzoso ha detto...

Salve, se posso dire la mia, qui, cone in tanti altri forum o blog nel mondo, siamo TUTTI enormemente eccitati dalla notizia più grande in assoluto nella storia dell'umanità. Energia pulita, oltre ogni bisogno, per tutti, ovunque e per sempre. Sarà vero? Chi sa, ancora tace o nasconde; chi non sa si augura che sia tutto vero; e qualcuno, pregando il Signore di sbagliarsi, è scettico. Ogni mattina, leggo la prima pagina dei giornali, sperando di vedere a caratteri cubitali la notizia forse più bella che la scienza possa dare.
Io continuo a comprare il giornale. Con speranza. Saluti e salute a tutti !! :)

Gwon ha detto...

@Tia
E' da più di 40 che la fusione calda è lì lì per produrre energia..... se va tutto bene Iter quando sarà in funzione, lavorerà per 5 minuti.... e forse con Demo si inizierà a pensare a come applicare tale tecnologia per produrre elettricità.
Quindi? Ha dato qualche risultato concreto ? Quanti soldi sono stati spesi ? Da dove venivano quei soldi ? La ff, lenr, canr, piezonucleare non porteranno a nulla o sono bufale ? Beh fino a quando non si spendono soldi pubblici facciano quello che vogliono. Poi almeno venite a spiegare concretamente cosa è scienza vera e cosa finzione....
Tipo il piezonucleare cos'è una bufala anche quella ? Il CNR è un produttore di bufale ? L'esercito italiano pure ? Infn, Ansaldo nucleare, enea e compagnia bella ?
Perchè non fate un bel repulisti di tutti quelli che solo parlano di qualcosa che non è scritto nei sacri testi della iaea ? E poi con le vostre belle tecnologie assodate cosa fate ? Disastri come Fukujima, eh ma il nucleare è sicuro 1 possibilità su 100.000 che accada un incidente.... si si come no.....4 incidenti gravi o gravissimi in meno di 60 anni.. che stranezza è ?
rimanete belli ancorati alle vostre conoscenze anni 50 e poi riproponetele ogni 40 anni, vedrete che così si va parecchio avanti. Almeno iniziare a studiare il torio ? Impegnarsi un pò di più sulle rinnovabili ? Se la scienza mainstream vuol dire fossilizzarsi sugli errori del passato ben vengano i sognatori che cercano qualcosa di impossibile, magari un giorno per puro caso lo troveranno (se già non lo hanno fatto).

Cesare ha detto...

Grande questo Loris Ferrari, ha l'atteggiamento giusto nei confronti della scienza e la sua frase:

"La Scienza è fatta meno per negare, che per affermare"

io la metterei sui portoni di ingresso delle facoltà scientifiche di tutto il mondo.
Del resto Keplero era un astrologo e si cimentò col calcolo delle orbite solo perché pensava che ogni orbita fosse sostenuta da un solido platonico diverso: quante critiche gli si sarebbero potute fare? E Newton che era un alchimista paranoico e antipaticissimo: fosse vissuto oggi lo si sarebbe sotterrato di critiche.

robi ha detto...

il fatto è che partiamo da punti di vista differenti.
Io lascio fare e do un occhiata a come si sviluppa il discorso
voi sapete già
non posso competere....

Gwon ha detto...

Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa.

(Albert Einstein)

tia ha detto...

@gwon

Hai fatto un bel minestrone.
La fusione calda ha una teoria dietro e ha dato risultati. Il problema è scalarli per ottenere una centrale che produca energia, ma il concetto in se funziona sia a livello teorico che pratico. Sul fronte fusione fredda manca del tutto la teoria e mancano riscontri certi dei risultati.
Il piezo nucleare è da indagare, almeno li c'è qualche pubblicazione scientifica seria, qui (Rossi) non c'è.
Non mi dilungo sul nucleare si/no sennò si va a finire nella solita cagnara.

Tal dei tali ha detto...

Piezonucleare:

http://nuovonucleare.splinder.com/post/24446954/piezonucleare-a-tgr-leonardo-rai

Molto interessante, ma tirar fuori energia dai sassi non è un po' come cavar sangue dalle rape?

Daniele 22passi ha detto...

@Tia e Tal dei tali (la strana coppia)
Diciamo che il terzium non datur è solo conseguenza del fatto dal fatto che non considerate tutte le variabili in gioco (e non è che sono tante!). Forse nessuno di voi due concretamente ha mai stipulato un contratto... se lo aveste fatto... strano davvero che non ci arriviate intelligenti come siete. Eppure avete tutti gli elementi in mano, ma non capite! :)))
Rilancio, dire non hanno firmato il contratto dice solo una mezza verità... ma se si pretende che sia la verità tout court allora confermo che è una menzogna!
MA VOLETE ASPETTARE CHE ARRIVI L'ANNUNCIO UFFICIALE SI O NO, MA SIETE PROPRIO DEI BAMBINONI CHE NON SANNO ASPETTARE EH!

@Andrea G.S.
No, non mi sono dimenticato... un professore emerito in pensione può senz'altro collaborare col gruppo ma non farne parte. Leggi bene come si è espresso Ferrari nell'articolo, è una sfumatura, ma c'è.

@Speranzoso
Perché aspettare di sapere le notizie 6 mesi dopo... leggile su internet invece che sui giornali e le saprai in tempo reale! ;)

@Cesare
Promuovo il tuo commento nella sezione "Ci sono piaciute..." ;)

@Tal dei tali
Vedo che t'impegni, bravo... ma presto ti renderai conto che i tuoi metodi qui dentro funzionano quanto tentare di cavare sangue dalle rape. :)

tia ha detto...

Forse non ci intendiamo.
Il contratto vero e proprio, non gli accordi informali/formali o dichiarazioni di intenti, il pezzo di carta con su scritto "vi do 500M€ e l'e-cat e voi fate questo, questo e quest'altro" con sopra la firma di Capiluppi non c'è.

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Veramente. Dacci un taglio: al posto tuo non la metterei la mano sul fuoco a fare certe affermazioni apodittiche. Dammi retta una volta tanto, ma perché sei così cocciuto? So quel che affermo. Tu invece continui a parlare sulla base di informazioni di seconda, terza mano, con tutto quel che comporta. Nota bene: io non ho affermato nulla (ho promesso di non dare io nessuna notizia al riguardo, sarà UniBO a farlo); ho solo detto che la tua negazione (dire che non hanno firmato il contratto) è falsa. TE LO GIURO, mi credi o no? E guarda che sono serissimo.

@TUTTI
N.B. Qui dentro nessuno si deve permettere certi toni, soprattutto se usati gratuitamente al di fuori di qualsiasi discussione di un minimo di valore (leggi TROLL). Se vedo che questa semplice regola viene infranta cancello i suoi messaggi. Viceversa (Tia mi è testimone) non cancellerò mai un commento perché contiene un'opinione diversa dalla mia. Così funziona qui dentro.

Cesare ha detto...

@Daniele
Bello, grazie.

Tal dei tali ha detto...

@Tia
Sei testimone?

@Daniele
Non è che hanno firmato un pre-contratto, come quelli pre-matrimoniali?

@Tutti
Daniele cancella i commenti che ritiene offensivi per la sua persona, non quelli che offendono la persona altrui. Liberissimo di farlo, è casa sua, lo dico solo a titolo informativo.

gianluca piludu ha detto...

Un sentito rispetto per questo Blog che ho l'onore di poter seguire, io sono un semplice sardo, osservo che i fatti sono fatti, l'E-CAT è per me un incommensurabile fatto vero e proprio, talmente enorme che mi stupisco assai delle frasi stile troll che appaiono in molti commenti, vorrei essere piu' intelligente per capire quando certi emeriti studiati scrivono frasi solo per il gusto di calcare i tasti oppure hanno vere cose da esprimere, io l'opinione la sto' formando e sono oramai oltre la soglia del ragionevole dubbio, faccio i migliori saluti alle persone serie che postano veri commenti.

Daniele 22passi ha detto...

@TUTTI
Il commento a cui si riferisce il troll è questo:
Parliamo della scoperta che risolverà tutti i nostri problemi ecologico-energetici! Rapa che non sei altro ;-p
Postato da Tal dei tali ii 05 giugno 2011 alle 22:01Francamente l'ho cancellato pensandolo indirizzato a una delle altre persone con cui stava scambiando messaggi (non stavo scambiando messaggi con lui)... se avessi pensato che era rivolto a me lo avrei lasciato! :)
Ma a questo punto, visto la mala fede del Troll dei tali, il prossimo commento dello stesso tenere (non mi scandalizzo per il "rapa" ovviamente, ma per il modo, la gratuità e la ratio evidente di voler creare più "rumore di fondo" possibile) lo cancellerò pure se è diretto a me.

@Gianluca Piludu
Grazie, come vedi ci vuole soprattutto una grande pazienza! ;)
Per fortuna le persone vere che scrivono veri commenti e quelle finte che trolleggiano, per quanto queste ultime si credano furbe è facile distinguerle.

Pietro F. ha detto...

Mi sembra sufficentemente chiaro che il contratto é stato firmato ma per avere valore giuridico deve essere probabilmente convalidato da qualche organismo di unibo (o statale) atto a farlo.

L'ecat intanto é entrato anche nel congresso Usa:
http://www.congress.org/congressorg/bio/userletter/?letter_id=6988991981

Il Santo ha detto...

Firmato o non firmato non vedo cosa possa cambiare... dall'UniBo mi aspetto risultati scientifici non carta bollata.

Tuttavia, se tale contratto potesse essere reso pubblico potremmo renderci conto se e quando il team di ricerca potrà studiare un e-cat in maniera indipendente.

Tal dei tali ha detto...

@Daniele
Anche le faccine hanno una loro funzione.

Ad UniBo hanno stabilito una metodologia di attacco alle affermazioni di Rossi? Almeno questo ce lo puoi dire?

Luigi D. ha detto...

@ Pietro F.

"...L'ecat intanto é entrato anche nel congresso Usa..."

Grande!!
Grazie per la segnalazione.
Un'altra goccia che precede un temporale memorabile.

Anonimo ha detto...

la fisica quantistica è bacata, non è certamente una nuova legge di Dio scritta sulla pietra e assolutamente perfetta
http://www.youtube.com/watch?v=Q8s7YjIDWxc

rick

Enrico B. ha detto...

Daniele, non ho ancora avuto modo di approfondire altre parti del tuo blog, anche se poesia, escher, un po' di politica... mi sembra molto bello. Ma la storia dell'E-cat mi sta appassionando. Faccio parte di quei "bambinoni" che non vedono l'ora di vedere come va' a finire! Nel dibattito che si sta generando mi sto facendo convinto che risulterà davvero un nuovo modo di produrre energia. Il dubbio che ho è se effettivamente la resa sia quella dichiarata e se si sia veramente vicini all'industrializzazione. Forse dobbiamo aspettare ancora qualche anno. Altro dubbio: non è che fallisca qualche altra banca se tutto funziona?

Pietro F. ha detto...

"bambinone"
mi piace

...ma
hanno già iniziato?????

grazie per la risposta o
per la non risposta.

Gwon ha detto...

@Daniele
Scusa ma che tu sappia oltre ai due noti, ci sono altri che abbiano inteso l'intervento di Ferrari come una via di fuga dall'ecat ? Perchè se si a questo punto oltre che sulla scienza credo di avere dei dubbi anche sulla mia comprensione della lingua italiana.. se vuoi poi cancella pure il commento dopo averlo letto dato che per chi non sa la vicenda può essere poco pertinente.

Daniele 22passi ha detto...

Pietro F.
Mi dispiace, ma pure se sostieni (hanno firmato il contratto) l'opposto di quel che sostiene Tia (non hanno firmato il contratto) è paradossale ma SBAGLIATE ENTRAMBI! :)
E non sono matto: vi assicuro che la terza possibilità c'è, ed è talmente banale che... dai, dovete arrivarci per forza ormai.
P.S. Il contratto esiste (lo specifico se no mi dite che la terza possibilità è che non c'è nessun contratto).

@Tal dei tali
>"Ad UniBo hanno stabilito una metodologia di attacco alle affermazioni di Rossi?
Potresti riformulare la domanda per favore?

@Pietro F
Grazie della segnalazione congressuale... mo' ci manca che ne parli Obama e poi chiamano Rossi all'ONU! :)

@Enrico B
Ciao benvenuto! Come finisce la storia lo scopriremo tutti (me compreso) in autunno. Spero proprio che si chiuda una storia e si apra... un nuovo corso della Storia.

@Gwon
Vedo che tu insisti, ma io ormai mi rifiuto di replicare a persone che dimostrano di non essere sane di mente. Penso che se Berlusconi scoprisse che esiste QOL e leggesse i commenti su quel thread lì di quei tipi lì, capaci di dire che il bianco è nero e che il nero è bianco, li mette tutti nel governo!!!
Scherzi a parte sono senza parole e penso sul serio che molti che scrivono lì dentro siano seriamente disturbati... se no, non me lo so spiegare. Be' sì, ci sarebbe un'altra spiegazione, ma quella calzerebbe a pennello solo a Franchini.

tia ha detto...

Vabbè quindi è firmato in parte. Non cambia la sostanza di quello che scrivevo: non è ancora operativo.

>L'ecat intanto é entrato anche nel congresso Usa:
http://www.congress.org/congressorg/bio/userletter/?letter_id=6988991981

Spiace deluderti, ma è una delle tante lettere inviate da parte della gente comune al deputato (o senatore o boh) per informarlo. Nulla di significativo.

Daniele 22passi ha detto...

@tia
Per te non cambierà mai la sostanza, nemmeno quando uscirà il primo articolo sull'E-Cat su Nature! ;)
P.S. se il deputato è un rappresentante al Congresso la lettera gli arriverà al Congresso o no?

tia ha detto...

E' una lettera via web. Puoi inviargliela pure tu, c'è il form di contatto.
Tra l'altro il sito è Congress.org, che non c'entra col Congresso USA (Is Congress.org affiliated with Congress?

No. We are a nonpartisan news and information site.)

Tra l'altro, vorrei che riprendessi un punto che hai lasciatoo fermo, ovvero la situazione processuale di Rossi. Dicevi che ora avevi le risorse e che avresti indagato. Ha ancora qualche processo per reato ambientale aperto?

Tal dei tali ha detto...

@Daniele
Vuoi l'aiutino? ;-p

"Hanno stabilito una metodologia di attacco" = serie di esperimenti

"alle affermazioni di Rossi?" = volti a confutare quanto Rossi dichiara sul suo e-cat?

Andrea G. S. ha detto...

Allora visto che si gioca agli indovinelli posso provare io?
Immaginate Pus (quello rosso dei Turbo Tubbies di Colorado) che alza la mano e dice: "Lo dico io ! Lo dico io !"

- Il contratto c'e' nel senso che la segrataria del dipartimento ha già buttato giù il file di word.
Manca solo di stamparlo e firmarlo e sono fermi per uno o più di questi motivi

- Il notaio non ha tempo
- R. non ha tempo di venire dal perchè sta lavorando 16 ore al gg a testare gli ecat
- R. deve racimolare i 500kEuro e gli ci vuole un pò di tempo
- Uno di quelli che deve firmare è in ferie e si aspetta che torni in ufficio
- R. ha finito gli ecat e non ne ha più nemmeno uno da consegnare all'UniBo. Proprio l'ultimo, che sfiga, l'ha appena montato nel gattone da 1MW per la Grecia e il vecchietto che fa la polverina si è messo in malattia (ha 96 anni poveretto !).
- Hanno finito il toner o la carta della stampante e aspettano l'omino del rifornuimento.
- Uno dei firmatari si è slogato la mano e per il momento non può firmare.
- R. si è presentato con una banconota da 1 milione di euro e al dipartimento non hanno spicci per il resto.

Scusa la parentesi rozzamente scherzosa ma non riesco proprio a immaginare cosa possa mancare visto che il contratto esiste.

robi ha detto...

che abbiano fissato una data di collaborazione -a partire da...-
ma?

Enrico B. ha detto...

Potrebbe mancare la firma della moglie (in quanto detentrice del brevetto) o di Focardi (in quanto ulteriore collaboratore considerato necessario).
Noto solo che 500 mila euro non sono poi tanti, se si deve acquisire la strumentazione adatta. Non abbastanza comunque per mettere in dubbio l'indipendenza del gruppo. Relativamente alla liquidità, considerato quanto detto da Ampenergo, ne dovrebbe avere abbastanza. Io spero comunque che partano da subito con i test. Mi piacerebbe vedere un grafico ben fatto, su più giorni, qualche dato su quanti dispositivi si rompono nel breve periodo (spero ne dia più di uno). Finora questo approccio è mancato, almeno per noi pubblico non pagante. Suppongo più per normali problemi di marketing che per segreto industriale.

Vettore ha detto...

@Enrico B.
500k Euro sono un gran bel finanziamento per un dipartimento/gruppo di ricerca! Tieni presente che quelli ministeriali (tipo PRIN) dati su progetti specifici ben selezionati, sono nel migliore dei casi di quell'ordine di grandezza, e alla fine non vengono mai dati per intero o comunque non sono tutti fisicamente "spendibili".
In questo caso invece il fatto che una cifra simile arrivi da un privato, quindi sotto forma di soldi "veri", sarebbe notevole...

Enrico B. ha detto...

Come dicevo dipende da quanto tempo, quante persone e la strumentazione necessaria. Buoni strumenti possono costare svariate decine di migliaia di euro. A me continuano a sembrare pochi. Che poi nel pubblico ne girino anche meno.... li avranno investiti per costruire qualche centrale nucleare che alla fine non farebbero anche se non votassimo SI (come faremo) al referendum (vedi quanto hanno fatto per il ponte di messina).

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Se avevi pazienza ti rispondevo qui, come vedi ci arrivavo. Ormai ti ho risposto dove mi hai sollecitato.
Comunque già che ci sono ti anticipo che anche Angelo Saso mi ha confermato che Rossi non ha procedimenti penali pendenti (quindi escluderei quelli relativi a reati ambientali che credo rientrino nel penale), secondo Saso c'è ancora un processo civile aperto (ma non me ne ha dato prove) quindi probabilmente legato alla bancarotta seguita ai sigilli.
Sto cercando di raccogliere un po' di materiale: ho già trovato tre diversi processi conclusi all'ultimo grado con tre sentenze di assoluzione "perché il fatto non sussiste" (di cui Rainews24 non ha fatto alcuna menzione e questo è molto grave!). Aspetto di avere un quadro completo e poi farò un post, puoi contarci.

@Tal dei tali
Come minimo Karl Popper si sarà rivoltato nella tomba ad essere tirato in ballo da te. Volevo essere certo che intendessi questo perché mi sembrava troppo idiota la domanda: tanto vale chiedere ai meccanici della Red Bull prima del via di un GP se si sono ricordati di gonfiare le gomme a Vettel e Webber. Sei proprio un S. Tommaso te! ;)
Buonanotte

@Andrea G.S.
Eh eh, il bello è che ci avresti pure preso! ;)

@robi
Ricordati, a volte le risposte sono quelle più semplici... comunque se quest'annuncio non arriva entro metà mese poi appendo il blog al chiodo per protesta. Anch'io non ne posso più di aspettare e di far da cuscinetto, diamine!

Anonimo ha detto...

@Daniele
Era solo un'esca. La domanda successiva è? A che tipo di esperimenti hanno pensato?

http://lenr.qumbu.com/rossi_ecat_proof_frames_v401.php

Daniele 22passi ha detto...

@Tal dei tali?
Spetta a UniBO fare dichiarazioni riguardo al programma della sperimentazione, non a me.

Anonimo ha detto...

Non esiste più la pazienza: si sa più aspettare, si vuole sapere tutto e subito, la firma c'è non c'è ..... Ci perdiamo a discutere il dito e non vediamo la luna ....
Questa scoperta (perchè lo è in quanto tale al di la di quanto lo sia) cambieà i paradigmi di evoluzione dell'umanità. Mi auguro solo che il Rossi della situazione se ne sia reso conto e che accanto al valore economico aggiunga anche il valore "etico" della sua scoperta, Magari lo ha già fatto ( me lo auguro) Sarebbe una cosa certamente più grande della sua stessa scoperta.
Aldo Greco

Anonimo ha detto...

Non Si sa aspettare ..
(correggo)

Andrea G. S. ha detto...

Ci perdiamo a discutere il dito e non vediamo la luna ....
Ce la facessero vedere almeno ....

mario massa ha detto...

@Robi
“le tue supposizioni le vuoi far sembrare Verità”

Le cose che dicevo a Giulio sono verità (oppure dimmi cosa ho detto di non vero) che avvalorano la mia ipotesi (che Rossi truffa). Se vuoi ti scrivo qui una verità che avvalora l’ipotesi che Rossi non truffa:

al claim 12 del brevetto Rossi rivendica espressamente l’utilizzo di un isotopo specifico del nichel: quindi il fatto che messo alle strette ammetta di utilizzare nichel arricchito non dovrebbe stupire anzi è la prova che ha tenuto nascosta questa verità per proteggersi, ma che senso avrebbe proteggere una invenzione se non funzionasse?

Da chi è sostenitore di Rossi mi piacerebbe vedere scritte cose simili che veramente suffraghino la possibilità che l’invenzione funzioni: o dici che devo scrivermi e rispondermi da solo?

mario massa ha detto...

@Tal dei tali 05 giugno 2011 18:25

“Sulla riduzione da 200 a 6 posso ribattere dicendoti che una cosa è l'apparato sperimentale….”

Mi pare che anche tu sia uno scettico, e approvo che tu controbatta con affermazioni sensate: forse i “supersicuri” si convinceranno che la maggioranza degli scettici cerca solo la verità qualunque essa sia.
Sulla tua affermazione però ribatto che non ho mai visto nella mia lunga vita professionale realizzare una macchina in molti esemplari, farla funzionare per anni e poi adottare coefficienti di sicurezza simili. I normali coefficienti di sicurezza sono dell’ordine del 20%: qui è 30 volte superiore!
Se la Fiat avesse testato per anni una flotta di prototipi di auto che hanno 120 CV e fanno 200 km a litro e poi al concessionario ci trovi un’auto che ha 25 CV e fa i 6 diresti “normale, sai deve dare la garanzia?”

“Sulla questione del nichel e dell'articolo beh ... povero Focardi! Come...”

Scusa ma probabilmente non hai colto il senso della mia frase: quello che volevo dire è che è strano che Rossi firmi una teoria che esclude l’arricchimento del nichel e appena dimostrato dagli svedesi che il nichel non poteva essere naturale sostenga che lo arricchisce e che la teoria da poco firmata insieme a Focardi è errata e che quella giusta la presenterà a novembre: è una dichiarazione che Focardi gli è servito solo per dare credibilità alla cosa.
I casi sono due: Focardi ci fa la figura dell’utile idiota, ma l’invenzione funziona, oppure, secondo me più probabile, Rossi si sta arrampicando sugli specchi per fare quadrare le cose senza nessuno scrupolo.
Non mi piacciono le persone che si fanno fotografare abbracciati all’amico per poi silurarlo appena torna loro utile.

mario massa ha detto...

@ Tizzie 05 giugno 2011
@Tal dei tali

“…una trattazione ragionata e neutrale…. fa sempre bene…. così Daniele ci fa un bel post: "Critica al gatto di Rossi…”

Daniele ha sempre detto che questo non è un forum tecnico. Non so quindi se approverebbe. Poi qualcuno certamente direbbe “ma cosa state a discutere, basta aspettare ottobre”.
Personalmente credo che discutere serenamente riportando solo dati certi e CONDIVISI a favore e contro non sarebbe tempo perso: soprattutto i “negazionisti” e i “supersicuri” si potrebbero rendere conto che non è con il tifo da partita che si analizzano i problemi.

Daniele 22passi ha detto...

@Mario Massa
"così Daniele ci fa un bel post: "Critica al gatto di Rossi…”
Basta e avanza Query on line per quello! :)
Mettiamola così: IO SONO DI PARTE. Esattamente come Santoro è di parte... è dalla parte che lui ritiene giusta (e ritengo giusta pure io).
E come Santoro invito Castelli, Brunetta, Alfano, Santanché ecc. io invito te, Tia, Il Santo e chi vuole a venire qui a criticare le mie opinioni (di buon senso, ma non scientifiche) ed esprimere le sue. MA IL CONDUTTORE DEL BLOG RESTO IO E OVVIAMENTE SCRIVO POST CHE RISPECCHIANO LE MIE IDEE NON QUELLE CHE NON CONDIVIDO.
Le tue idee puoi tranquillamente esprimerle qui nei commenti quanto vuoi oppure puoi aprirti un blog e scrivere tu tutti i post che vuoi... questa la chiamo democrazia! ;)

zippo ha detto...

@mario massa

questa non e' casa mia, ma ugualmente, da anziano navigatore e dato che riporti dati non verificabili (l'amicizia con Focardi, i colloqui con Levi, la vicinanza con l'ambiente del DF UniBO e altro) e che vuoi che siano CONDIVISI (il maiuscolo e' tuo), e dato che che cerchi di spostare la discussione dove pare a te, spacciandola per normale dialettica, mi permetto di dirti che stai usando modalita' tipiche della persone di parte, e di parte assai.

forse non sono stato chiaro: io penso che in mezzo a quanto dici siano mescolate delle grosse balle.

e non chiamrlo tifo, s'il vous plait. non il mio, almeno. il tuo non so.

robi ha detto...

Mario Massa
calma ,Mario,non voglio far il tono dell inquisitore..
Su una cosa ,penso, siam d accordo.Su tutto ciò che scrivono e dicono ,Rossi e c.,se ne possono trarre svariate e controverse considerazioni.Così tu esprimi il tuo punto di vista ed io il mio.Ed entrambi sono supposizioni.Ok.
Quando poi asserisci che truffa ,io la vedo in un altra maniera.Depistamento.Secondo me ,c è un tal interesse ad "arrivar primi"che il fine giustifica i mezzi.
Ripeto ,mia supposizione,e poi non c è bisogno di far le vittime dicendo che dovrai scriverti e risponderti da solo,perchè io ti leggo volentieri e cercherò ,finchè mi è possibile,di farti vedere un altro punto di vista,anche se non ci credi.
ciao

Tal dei tali ha detto...

@Mario Massa
Quando non sai perché il tuo dispositivo funziona e come funziona stai sicuro che una riduzione di 30 volte del rendimento è più che comprensibile.

L'ho colto il senso ed ho propeso per l'utile idiota (con tutto il rispetto parlando).

mario massa ha detto...

@Daniele
Credo che la proposta di Tal dei Tali del post fosse “spiritos-provocatoria”. In ogni caso se qualcuno la volesse fare si dovrebbe chiamare “analisi dell’E-CAT” e non “critiche all’ E-CAT”. Per il resto perfettamente d’accordo con te.

@Zippo
Viva la sincerità! Chiaramente sei libero di pensare che racconto balle come io sono libero di dedurre dai dati che con ogni probabilità Rossi mente. Comunque ti assicuro che tutto ciò che ho scritto su 22 passi è assolutamente vero.
Per i dati condivisi: “…discutere serenamente riportando solo dati certi e CONDIVISI a favore e contro… “ non mi pare una frase di parte. Cosa intendessi con “condivisi” e un po’ lunga da spiegare e, vista la reazione di Daniele, non mi pare il caso di continuare.

@Robi
Grazie, la tua risposta mi risolleva. Non volevo fare la vittima, solo mi piacerebbe confrontarmi in questo modo. Considera che 4 mesi fa davo la cosa per vera al 100%, poi l’analisi dei fatti mi ha convinto del contrario. Solo i cretini non cambiano mai idea.

@Tal dei tali
Supponevo che l’avessi colta. Anche io preferirei Focardi come inutile idiota e un E-CAT funzionante.
Per il coefficiente di sicurezza sono d’accordo con te. Ma allora perché non 50 o 300? Se è tutto così incerto da dover utilizzare un coefficiente di sicurezza assurdo per le comuni tecnologie non si può dichiarare che l’apparecchiatura è sicura e commercializzabile. E poi quale ente la potrà certificare? Nei miei impianti adotto una tecnologia “innovativa” (ohmic heating) in realtà conosciuta da 100 anni. Quando dovetti certificare il riscaldatore (con il TUV) mi fecero diventare matto perché non rientrava in nessuna categoria: dovetterlo classificarlo come “generatore di vapore” (e il vapore non c’entra per nulla: tratta prodotti pompabili). Immagina quando Rossi dovrà certificare un aggeggio che nessuno sa neanche come chiamare. Probabilmente la scelta della Grecia è dovuta anche al fatto che là va bene tutto.

Daniele 22passi ha detto...

@Mario Massa
Tal dei tali oscilla perennemente tra la provocazione e lo spirito... ma tende a ricadere più sul primo che sul secondo, a gusto mio naturalmente.
Per il resto, mi dispiace se ti son sembrato troppo duro, ma qualche paletto devo metterlo altrimenti decidete voi come devo arredarmi casa! :).

@Zippo
Spezzo una lancia in favore di Mario: è una persona vera non una falsa identità sul web. Ci ho parlato per telefono, ed è vero che conosce Focardi e che ha parlato con Levi.

zippo ha detto...

@Daniele

se sbaglio fai benissimo a bacchettarmi e a dare ragione al mio dirimpettaio.

Ma sono cosi' stanco di quelli che, con i miei stessi dati in mano, mi ripetono "e' una truffa" 100 volte al giorno. Indipendentemente dal fatto che siano intimi di Focardi. Gli ultimi 17 anni mi hanno veramente provato.

Senti/vedi/leggi qualcuno che, anche una sola volta alla settimana, urla che "e' tutto vero!!!"? E' questo lo "spirito costruttivo e condiviso"? E' questa la meta' da cui partire per venirsi incontro? Francamente, il giochino lo conosco e non mi va di cascarci. Sono grande grosso e vaccinato e ho bisogno di informazioni, non di propaganda. E, allo stato, l'unica informazione valida esistente e' Levi (e gli Abba) che dice: c'e' energia in eccesso, non so da dove venga. Il resto (il vapore, la pompa, le contraddizioni, le bugie, le millanterie) non sono informazioni, sono gossip calcistico, come gia' ripetutamente osservato. Divertenti, ma nessuna di queste puo' essere spacciata per verita'.

Poi, ripeto, e' sacrosanto che tu sia un ospite inappuntabile.

Un caro abbraccio, ciao.

Tal dei tali ha detto...

@Daniele
Esatto, ma ogni tanto do anche dei contributi ... peccato che siano in pochi ad accorgersene, e tu hai dimostrato di non essere tra questi.

New Energy Times Blog ha pubblicato ben 5 link al tuo blog. Clap, clap, clap ... ;-)

Daniele 22passi ha detto...

@Zippo
Sbaglierò, ma dico che non sbagli! :)
Ed è sempre più arduo fare l'ospite inappuntabile in questo contesto... :)))

@Tal dei tali
Perdonami, ma più che "dare" dei contributi li linki e non è esattamente la stessa cosa... ;)
Spiacente, ma sei tuttora sotto osservazione ricordi? Ti ho anche suggerito COME risolvere questo impasse, ricordi? Toccava a te il passo. Ma pare che preferisci cercare la luce dei riflettori pur stando nell'ombra...
Precisazione. Circa ogni 10 giorni mando a Steven tutti i riferimenti ai post che pubblico su E-Cat o fusione fredda e lui aggiorna la sua lista di link... ormai saranno quasi un centinaio i post di 22 passi linkati sulla directory dedicata all'E-Cat su New Energy Times. È stato Steven a propormelo mesi fa e naturalmente ho accettato volentieri.
Ah, se credi che sono alla ricerca di applausi sbagli di grosso.
Buon weekend

mario massa ha detto...

@Zippo
Per me amici come prima (anche perché sei grande e grosso).

Posso chiederti cosa è successo 17 anni fa?

robi ha detto...

Secondo me ,son 17 anni che sta cercando di fare una dieta.

zippo ha detto...

@robi:

:-D

ne avrei bisogno! ma sono ancora fermo allo step precedente: smettere di fumare!

@Mario massa:

17 anni fa negare l'evidenza e' diventato lo sport nazionale. Nel tuo caso specifico (anticipo una tua eventuale contestazione) e' far apparire il gossip (i comportamenti da venditore di Rossi, ad esempio; ma che deve fare? quello e', come Marchionne, come Antonio Amato, come Steve Jobs...) come contraltare delle dichiarazioni di Levi: mi dispiace, siccome e' evidente che sei una persona intelligente, confrontare le mele con i gabbiani e' conseguentemente un esercizio... diciamo specioso, va'.

Non abbiamo elementi solidi per portare la discussione dove vuoi tu. Quando finalmente li avremo ne discuteremo. Adesso e'... diciamo specioso, va'.

ps: non ho nessun elemento per amare Rossi piu' di quanto non ami Jobs. Sappiamo perfettamente che anche lui, come tutti, quando sara' il momento mi fara' pagare il piu' caro possibile cio' che ha in mano (se ce l'ha). Ma non e' questo il punto: qualsiasi cosa rallenti l'eventuale affermazione delle LENR e' contro i miei interessi (e di svariati miliardi di disgraziati come me). storicamente, politicamente, antropologicamente. portare in questo contesto le questioni di bottega e' come dire: non sono piu' cristiano perche' i preti non sono buoni cristiani... bella profondita' di pensiero, complimenti.

mario massa ha detto...

@Zippo

Scusa la mia ignoranza, ma davvero non so cosa è successo 17 anni fa: se me lo racconti mi eviti di dover cercare (non so neanche cosa).

Forse non hai capito che sono da sempre un sostenitore della necessità di ricercare ufficialmente e intensamente le LENR (secondo te perché avrei speso tempo e soldi per seguire per anni Focardi e Piantelli?). Per me però ricerca vuol dire innanzitutto eliminare le bufale e le truffe per dare peso a ciò che ha possibilità di essere veritiero (perché spero nelle LENR devo dare peso a Ismael Aviso e ai motori magnetici?)
Il caso Rossi è più complesso. Sono perfettamente d’accordo sul non ostacolarlo (io non sono un negazionista e come già detto ero sicuro che questa fosse la volta buona). Ritengo però assolutamente necessaria e urgente una verifica perché per me (contrariamente a quanto asserisce Levi) la certezza non c’è (non importa se come dico io la probabilità di truffa è il 99% o è solo il 5%): o la dimostrazione della truffa (se è una truffa) verrà dall’interno dei sostenitori delle LENR (e io contavo su Focardi, ma anche lui è assolutamente certo come Levi), o le LENR saranno MORTE.

Cioè mi spiego meglio: se a ottobre Rossi scappa con i soldi le LENR saranno MORTE; se l’E-CAT gigante funziona, champagne a fiumi; se Focardi scopre che è una truffa e lo dichiara salva se stesso e le LENR.

Daniele 22passi ha detto...

@Mario Massa
Scusa Mario ma un fenomeno fisico, per quanto sfuggente esistente, non può più essere negato ormai: pensa solo in quanti laboratori (piccoli e grandi) del mondo si stanno provando celle a NI-H in questo momento!
Anche se l'E-Cat gigante non funzionasse non si tornerebbe più indietro... semmai a brindare sarebbe Piantelli! :)
Insomma, è esattamente quello che dice Zippo: il tuo senso di "urgenza" non convince.

P.S. Diciassette anni fa correva il 1994, l'anno dell'instaurazione della prima monarchia Arcoriana ovviamente! :)))

robi ha detto...

Mario
io non sono un fisico nè un chimico.
Questa storia è completamente al di fuori del mio lavoro.
C è un però!Io la seguo fin dall inizio e quello che mi ha stupito in tutto questo tempo è che nessuno dei collaboratori si è dissociato.Io parto dal presupposto che sia gente competente (tutti) ,anzi, mi da molto fastidio quando si mette in dubbio le loro capacità.Perchè lo si fa per avvalorare i nostri dubbi.
Io rapporto il mio lavoro con quello di chiunque altro.Mi puoi fregare a freddo, di improvviso, ma dopo 4 mesi ho avuto il tempo per riflettere.
ciao

ant0p. ha detto...

"Anche se l'E-Cat gigante non funzionasse non si tornerebbe più indietro... semmai a brindare sarebbe Piantelli! :)"

penso anch'io così..bisogna distinguere tra il fenomeno fisico che c'è all'interno del singolo e-cat (quello va chiarito a parte con una ricerca scientifica seria) e il funzionamento dell'impianto da 1 mega, perchè i problemi dell'impianto potrebbero essere solo ingegneristici, il che creerebbe grossi problemi a rossi come imprenditore, ma non intaccherebbe assolutamente la possibile realtà del fenomeno fisico, che va considerata a parte.
chiaro però che se coll'impianto da 1mega filasse tutto liscio allora anche la validità dell'aspetto puramente fisico sarebbe automaticamente dimostrata..

Pietro F. ha detto...

Da verificare ma dovrbbe essere una dichiarazione fatta da Loris Ferrari:
http://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg47735.html

zippo ha detto...

@Pietro F.

se, in quanto italiano, sei un po' mafiosetto come me, allora fidati: Akira e' cosa nostra :-)

Nel senso: se lo riporta Akira ti puoi fidare.

mario massa ha detto...

@Daniele

Pensavo fosse accaduto qualcosa di importante dal punto di vista scientifico. Ma chi se ne frega di Berlusconi!

Comunque finchè non mi dici apertamente di smetterla (è casa tua) cercherò di portare il ragionamento sul piano logico – scientifico.

Perché tu possa decidere se dirmi di smetterla o se posso continuare ti scrivo virgolettato il mio fine:
“il mio scopo è convincere Focardi e possibilmente anche Levi, Villa,Bonetti, Campari e Ferrari che ci sono troppe cose gravi che non quadrano in particolare il test del 28/04 (quello per cui ci siamo sentiti per telefono) per cui dovrebbero chiedere a Rossi di ripetere tale test davanti a loro”
Sono convinto che se riuscirò a convincere persone supersicure come voi e in particolare te che sei amico di Levi, insieme saremmo ascoltati.
Capisco che è una impresa quasi impossibile (la mia di convincervi), ma se ritieni che il mio scopo sia truffaldino dimmi pure di smetterla, altrimenti lasciami continuare a tentare.

Daniele 22passi ha detto...

@Pietro F
Sì, c'è una dichiarazione sia di Loris Ferrari sia di Mario Villa... e confermo che di Akira ci si può fidare: è dei nostri! ;)

@Mario Massa
Te lo dico col cuore in mano, la penso esattamente come Robi: entrambi, non avendo le conoscenze scientifiche che hai tu o Tia, abbiamo dovuto guardare la vicenda da altre angolazioni. Tu invece ti sei chiuso nel compartimento stagno di una tua interpretazione e pur avendo molti meno dati a disposizione di Levi, Focardi, Stremmenos, Kullander, Hessén, Lewan, Krivit ecc. ritieni di avere notato qualcosa che a loro è sfuggito...
Devo essere sincero: penso che tu sia in buona fede, ma non posso esserne certo. La veemenza della guerra che si è scatenata sui brevetti è solo uno dei segni degli interessi fortissimi che sono dietro questa faccenda. Ma non devi sentirti offeso. Di persone come Franchini, per esempio, non ho NESSUN DUBBIO, dopo mesi e mesi di osservazione, della loro totale e (probabilmente ben pagata) mala fede.
Per cui gutta cavat lapidem, è vero, ma qui cadi proprio male. Scusa la battuta e buonanotte.

zippo ha detto...

@mario massa (trascurabile? perdona la battuta, non e' dileggio; ma nel contesto in cui ti senti inascoltato mi faceva sorridere)

Continua tranquillamente a chiedere a Daniele. Ma poiche' hai usato la seconda plurale (supersicure come voi... convincervi...), sento di poter chiedere: ma da cosa hai dedotto che siamo ultrasicuri? dove l'hai letto? Molti di quelli che intervengono qui, tra cui me, sono in fremente e ardente attesa, questo si', ma ultrasicuri non sarebbe intellettualmente onesto e nessuno lo e' (ultrasicuro, intendo). Perche' dipingerci per quel che non siamo?

In quanto ai test: a parte che li stanno per rifare e adesso o Settembre o tra 1 anno non cambia niente, questa pretesa di fare dei test a proprio uso e consumo a fronte di "gravi" incongruenze rilevate da qualcuno non presente (e che quindi implicitamente rifila del babbeo a Focardi e dell'incapace se non peggio a Levi), induce a pensare che c'e' ben altro che amore per la scienza.

Se poi, nel peggior scenario possibile che capisco bene perche' ipotizzi ma mi fa sorridere, le LENR usciranno con le ossa rotte da questa storia, vorra' dire che per altri 22 anni non le finanzieranno. Cioe' non sara' cambiato nulla.

mario massa ha detto...

@Daniele
@Zippo

Va bene, mi fermo, cercherò un'altra via. La vostra diffidenza è più che ragionevole. Spero comunque di poter continuare ogni tanto a fare un intervento.

Daniele 22passi ha detto...

@Mario Massa
Ti ho mai impedito di fare un intervento?!
Ci tengo che continui a restare qui, anche perché confido che col tempo, con le informazioni e i fatti ulteriori che emergeranno, anche persone che sono supersicure come te dell'ipotesi "bufala&truffa" si convinceranno del contrario. ;)

mario massa ha detto...

@Daniele
Grazie ci contavo.
Io sono sicuro al 99%. Sicurezza assoluta vuol dire 100%: in ambito scientifico la differenza è enorme.

Anonimo ha detto...

Mmmhh, che sia il contratto anzi il g(ontr)atto di Schroedinger ?

Polipolio

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails