Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

venerdì 10 settembre 2010

Se non ti esplode dentro...

Colgo l'ineccepibile e muscoloso consiglio lasciato da Alessia in un commento e pubblico un piccolo capolavoro di Charles Bukowski. Diavolo, se un giorno riuscissi a rispettare punto per punto un tale decalogo, non so se diventerei un famoso scrittore , ce ne sono fin troppi, ma sarei una persona totalmente realizzata, non ce ne sono mai abbastanza!
e cosi vorresti fare lo scrittore? se non ti esplode dentro a dispetto di tutto, non farlo. a meno che non ti venga dritto dal cuore e dalla mente e dalla bocca e dalle viscere, non farlo. se devi startene seduto per ore a fissare lo schermo del computer o curvo sulla macchina da scrivere alla ricerca delle parole, non farlo. se lo fai solo per soldi o per fama, non farlo. se lo fai perché vuoi delle donne nel letto, non farlo. se devi startene lì a scrivere e riscrivere, non farlo. se è già una fatica il solo pensiero di farlo, non farlo. se stai cercando di scrivere come qualcun altro, lascia perdere. se devi aspettare che ti esca come un ruggito, allora aspetta pazientemente. se non ti esce mai come un ruggito, fai qualcos'altro. se prima devi leggerlo a tua moglie o alla tua ragazza o al tuo ragazzo o ai tuoi genitori o comunque a qualcuno, non sei pronto. non essere come tanti scrittori, non essere come tutte quelle migliaia di persone che si definiscono scrittori, non essere monotono o noioso e pretenzioso, non farti consumare dall’auto- compiacimento. le biblioteche del mondo hanno sbadigliato fino ad addormentarsi per tipi come te. non aggiungerti a loro. non farlo. a meno che non ti esca dall’anima come un razzo, a meno che lo star fermo non ti porti alla follia o al suicidio o all’omicidio, non farlo. a meno che il sole dentro di te stia bruciandoti le viscere, non farlo. quando sarà veramente il momento, e se sei predestinato, si farà da sé e continuerà finché tu morirai o morirà in te. non c’è altro modo e non c’è mai stato.
Charles Bukowski
P.S. Nutrivo diversi dubbi sugli "a capo", poiché non avevo trovato due pagine web che li riportassero in modo uguale... allora mi sono comprato il libro (non solo per questo naturalmente!) e infatti c'erano un paio di correzioni da fare. Ora è un copia&incolla d'autore, senza refusi!
APPROFONDIMENTI:

4 : commenti:

Alessia ha detto...

...ah ecco! questa è la versione completa che avevo letto e che dalla fretta non avevo trovato!! ;)

un abbraccio!
Ale

Daniele ha detto...

Anche a te! :)

la_kia ha detto...

Questa me la sono salvata sul Desktop con il nome: "Attenzione! Da leggere quando TU non hai in mente niente!".
Ok è un po' stupida come cosa, ma credo sarà molto utile! :)

Daniele ha detto...

No no, non è stupida per niente: Bukowsky ci ha lasciato in quella poesia una cartina di tornasole per capire se siamo preda del nostro daimon o della nostra testa. :)
Ed è un bello stimolo e sprono.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails