Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

domenica 20 luglio 2008

Una girandola di amici a Umbria Jazz

Immagine presa col telefonino, a ricordo di una piacevolissima serata appena trascorsa, piena di incontri inaspettati con persone che non vedevo da pochi mesi o perfino parecchi anni: Emanuela ex compagna di corso di tango argentino (abbiamo mollato entrambi!) con sorelle e fidanzato; Anna, terapista shatsu che avevo conosciuto a marzo alla mostra Donne di Vrindavan; Federico, collega assistente sociale di cui supervisionai il tirocinio 7 anni fa; il mitico tenore Giuseppe, reduce da concerti in Qatar e Giappone, con cui cantavo nel coro dell'Università fino a qualche mese fa; Francesca, assistente sociale che non vedevo dalla bellezza di 6 anni, quando avevo supervisionato pure il suo tirocinio (incontrare due ex tirocinanti nel giro di un'ora è un caso più unico che raro!) e che ora lavora a Milano; con lei c'era un'amica omonima che, tra un discorso e l'altro, ho scoperto lavora a Radio Subasio insieme al mio amico Francesco. La serata era già partita bene con Chiara, amica storica, poi si erano via via aggiunti altri amici... Marcella, Roberto e Massimiliano... ci aveva raggiunto Eva, Stefania, Gloria e i loro rispettivi amici... e per ultima Maya. Un esempio della magia che - non sempre ma spesso - Umbria Jazz sa creare tra piazza IV Novembre e i giardinetti di Piazza Carducci a Perugia. Ero partito un po' sul distaccato, come tendo ad essere ultimamente, poi il lievitare di incontri e il bel clima creatosi ha cominciato a farsi strada dentro me: così mi sono ritrovato a chiacchierare e ballare come non mi capitava da tanto tempo! E dopo questa bella serata, non mi resta che una meritata buona notte!

2 : commenti:

hotel ha detto...

L'Umbria è una terra ricca, spero ci si mobiliti presto per una sua effettiva ricostruzione dopo la tragedia del terremoto!

Daniele ha detto...

Quello è l'Abruzzo!!
Il Umbria l'ultimo terremoto è stato nel 1997 ed è stato tutto ricostruito da un pezzo.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails