Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

giovedì 11 settembre 2014

Il vecchio e il colabrodo


Viveva sulla rupe un vecchio eremita di nome Romualdo.
Un giardino sublime aveva messo gemme intorno alla sua grotta, Romualdo lo innaffiava con un secchio che riempiva alla fonte lì vicina.
Un giorno il secchio si sfondò e c'era per rimpiazzarlo soltanto... un colabrodo! Così prese a usare quello.

A Camillo, il fraticello che ad ogni luna gli portava un po' di cibo e compagnia, un colabro' preso per secchio parve palesemente assurdo.
- Vecchio, ma cosa fai, sei un folle! Come puoi annaffiare il giardino con questo ridicolo arnese? Hai fatto pochi passi dalla fonte che già non porti più 'na goccia d'acqua! Non vedi che ti scappa via dai buchi? -
- Tu hai poca pazienza, buon Camillo, e chi ha poca pazienza vede male, - rispose l'eremita sorridendo. E riprese a riempire il colabrodo e a portarlo dalla fonte alla grotta.

Ritornato al suo convento, accadde che Fra' Camillo si ammalasse di tifo e fosse in punto di morire. Con l'erbe medicinali raccolte dai confratelli e l'aiuto del Signore fu a lungo convalescente e infine guarì del tutto.

Sei mesi dopo l'ultima visita tornò da Romualdo e fu basito: non solo il giardino era sempre in fiore, era fiorito persino il sentiero che portava dalla fonte alla grotta!
L'eremita lo riabbracciò con gioia e domandò perché fosse scomparso. Sentito tutto ciò ch'era successo, si rallegrò con lui e lodò Dio per quella fortunata guarigione.
- Sempre Lui sia lodato, però dimmi, com'è possibile - chiese Camillo, - che tu abbia salvato il giardino e pure fatto fiorire il sentiero usando solamente un colabrodo? È un vero miracolo, tu sei Santo!"
Romualdo rise e lo fissò negli occhi.
- Non serve essere Santo per far questo! Chi ha poca pazienza vede male. Non vede che l'acqua di questa fonte è satura di sali minerali. Non vede che ogniqualvolta andavo a immergerci e riempirci il colabrodo, poco alla volta impercettibilmente vi si depositavano quei sali e ne stringevano pian piano i buchi. Che usando niente altro che pazienza, ad ogni avanti e indietro che facevo portavo un poco d'acqua un poco oltre. -
Camillo guardò bene il colabrodo: una patina opaca di calcare ricopriva tutta la superficie, non si vedeva più nemmeno un buco. Incrostandosi e rovinandosi il colabrodo era diventato un onesto ed utile recipiente.

Per fare un vero miracolo serve solo tanta pazienza.

127 : commenti:

CLaudio Rossi ha detto...

La pazienza (anche se etimologicamente significa capacità di soffrire) è un'altra delle qualità che il nostro stile di vita ci ha spinto a trascurare. Vogliamo tutto e subito; dobbiamo vedere immediatamente esauditi i nostri desideri. Ci indebitiamo per questo!
Senza raggiungere la saggezza di Romualdo che, facendo l'anacoreta, aveva molto tempo a disposizione, dovremmo riflettere (Leopardi) sul fatto che l'attesa di qualcosa che aspettiamo è più gratificante che non l'oggetto stesso dell'attesa.
Capisco, però, che in tema di TPR2 queste considerazioni siano poco condivise...

domenico canino ha detto...

@claudio
hai ragione, l'attesa è più bella dell'evento, infatti io sto già pensando quale il prossimo argomento cui dovrò appassionarmi dopo l'esito positivo del TPR2; hai suggerimenti?

gio ha detto...

http://www.e-catworld.com/2014/09/12/rossi-confirms-bill-mcdonough-as-e-cat-insider/

Thomas Florek:
Yes, I have known William Mc Donough in the factory of IH in Raleigh, and he explained to me the cradle-to-cradle concept. Very smart guy and a brilliant speaker. I agree with the basics of his philosophy.
Warm Regards,
A.R.

.......

Silvio Caggia ha detto...

@gio
Non e' vero! Come ricorderai gli ho spiegato io il cradle to cradle! :-)
Non cominciare a pensare che io sia William Mc Donough, eh! :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

Intanto aspettiamo a vedere se il TPR2 sarà positivo, come ci auguriamo, poi, se così sarà, avremo l'attesa di una serie di eventi a cascata ed assisteremo a tali e tante trasformazioni che avremo di che discutere negli anni a venire, che saranno non necessariamente più facili, perchè si innescheranno anche alcune crisi importanti.
Certo che di pazienza ne abbiamo avuta, ma forse nemmeno tantissima. Forse è più il desiderio forte di vedere finalmente confermate le nostre speranze che ci fa sembrare ogni anno un lustro. Ho visto progetti industriali molto meno problematici, trascinarsi per diversi anni e assorbire cospicui finanziamenti, a fronte di ritorni previsti rimarchevoli, ma neppure lontanamente confrontabili con quelli dell'E-CAT.
D'altra parte se il TPR2 fosse negativo, a noi, come si diceva consegneranno il simbolo dell'attapiramento, a Rossi il volpino d'oro e a Darden, l'asinello di ferro. Beh lo sapete anche voi che l'asino è noto per il poco cervello e il ragguardevole....... sì avete capito, fa anche rima! ;-)
Nel caso, a rievocare memoria dell'alesaggio tergale subito dal povero Tom, sarebbe senz'altro l'animale più adatto :-D

@ Silvio
Io me lo ricordavo e l'ho subito notato. Vinco qualcosa? ;-)

gio ha detto...

@ silvio

bill , how are you?

:):):)

Pietro F. ha detto...

la possibile sede di Industrial Heat a Raleigh (anche se mi pare un po piccolina!):

accedere a: http://publicrecords.onlinesearches.com/view/lid/80470/

e inserire nella casella a tendina PIN il numero: 1704102765 000

Pietro F. ha detto...

scusate, non inserite gli ultimi tre zeri solo: 1704102765

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robi ha detto...

l avevo cancellato perchè son convinto che vi piacciano solo le notizie eclatanti.
Lo riporto perchè,secondo me , c è da rifletterci su

Un ragazzo australiano uscito dal coma dopo due settimane parla in cinese.
Aveva studiato le sillabe in cinese , non da poter affrontare un dialogo.
Dopo tre giorni si riattiva (finalmente) l inglese

sembra una notizia di cronaca rosa
specialmente la scienza la destina a cronaca rosa

meglio far finta di niente ..che affrontare un simile dilemma

Daniele Passerini ha detto...

@robi
Non è la prima volta che sento di casi del genere. Lo sai che se ne interessa pure il CICAP? Dal suo "punto di vista" ovviamente! :)
Secondo te è più verosimile che esistano fenomeni che non riusciamo ancora a comprendere oppure che un adulto parli d'improvviso una lingua straniere perchè, quando era in culla, poteva avere udito le lezioni di quella lingua straniera che venivano impartite nella casa accanto? :-D :-D :-D
Eppure per il CICAP questa è una spiegazione RAGIONEVOLE!!!
Esempio incredibile dei vicoli ciechi mentali in cui porta la fede cieca nella scienza! Ma se la scienza sapesse già rispondere a qualsivoglia domanda non avrebbe più nemmeno ragione di esistere... eppure per il CICAP DEVE comunque potere SEMPRE fornire una spiegazione logica... e se non ci riesce, se non riesce a spiegare qualcosa, ovviamente quel qualcosa deve essere truffa, bufala, fuffa ecc. E questo sarebbe scetticismo??? Eh no, questa è ottusità, ottusità ri-neo-positivista. ;)

Daniele Passerini ha detto...

P.S. dimenticavo il link:
https://www.cicap.org/new/articolo.php?id=100075

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
Nel caso specifico, il ragazzo aveva studiato il cinese, ma non era mai arrivato a riuscire a parlarlo, tantomeno fluentemente, o addirittura al punto di pensare di star parlando nella sua lingua madre. Qui non si tratta di frasi scarne o di poche parole, come nell'articolo del Cicap. Qualcosa di sorprendente c'è comunque, anche se non è facile capire di che natura possa essere..

Robbins ha detto...

@Daniele Passrini

E il CICAP Atti 2, 4-11 (glossolalia degli Apostoli per dono divino) come lo spiega? Anche lì lezioni di francese nella stanza accanto?

Daniele Passerini ha detto...

@Alessandro Pagnini
Non pensavo al caso specifico. E il CICAP è stata una parentesi che mi ha preso la mano.
Ribadisco (a te e a Robi) che non si tratta di casi così rari...
http://www.haisentito.it/articolo/si-risveglia-dal-coma-e-parla-un-altra-lingua/53365/
http://www.huffingtonpost.it/2013/07/16/veterana-memoria-svedese_n_3605021.html
http://www.corriere.it/salute/12_dicembre_30/inglese-si-sveglia-dopo-ictus-e-parla-gallese_f5407a06-529a-11e2-90d5-1b539b66307f.shtml
http://www.ilsussidiario.net/News/Curiosita/2010/4/13/IL-CASO-Ragazza-croata-si-sveglia-dal-coma-e-parla-in-tedesco-Lo-studiava-da-una-settimana/79354/

Daniele Passerini ha detto...

@robbins
E il CICAP Atti 2, 4-11 (glossolalia degli Apostoli per dono divino) come lo spiega? Anche lì lezioni di francese nella stanza accanto?
;-)

Daniele Passerini ha detto...

@robi
l avevo cancellato perchè son convinto che vi piacciano solo le notizie eclatanti.
Non mi ero accorto che lo avevi cancellato!

Silvio Caggia ha detto...

E li CICAP come spiega che certiuni si sono anche laureati profferendo agli esami cose che non avevano mai studiato?
:-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
"...Non pensavo al caso specifico. E il CICAP è stata una parentesi che mi ha preso la mano...."

Non ne dubito. Del resto di cose misteriose ne ho viste abbastanza. Il CICAP 'farebbe' bene a scremare dalle frodi, ma dà invece l'impressione di voler appiccicare l'etichetta di frode su tutto. Se si parte dall'idea che una cosa non può esistere, esattamente come con Rossi, si finisce per trovare qualunque spiegazione pur di negarla. A volte ci si piglia, a volte si getta il bambino con l'acqua sporca. E' il problema di avere preconcetti.

Paul ha detto...

L'altro giorno ero alle Poste a spedire pacchi. Sul banco c'era un libro in vendita dal titolo "Il Paradiso esiste e io ci sono stato". Libro scritto da un neurochirurgo americano che è stato in coma e poi si è risvegliato. Nel libro parla dei suoi "ricordi" durante tale periodo di premorte.
Ho letto numerose volte di tanti altri casi analoghi, nei quali molti elementi di tali "ricordi" sono molto simili. E sono cose che effettivamente fanno pensare.
Incuriosito mentre attendevo, ho sfogliato qua e là il libro. Mi è parso solo un prodotto astutamente commerciale. Ovviamente non l'ho acquistato.
Bisogna stare molto attenti, ma è difficile. Qual è il confine tra realtà e fantasia, tra onestà soggettiva e mistificazione volta all'imbroglio?

Daniele Passerini ha detto...

@Paul
Strano che non avevi mai sentito parlare di questo caso - che ha di "unico" solo il fatto che il protagonista prima del coma era uno stimato neurologo che non credeva nell'aldilà, se no ci sono migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo che testimoniano la stessa esperienza - se ne erano occupati a suo tempo i mass media:
http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/scienze/2012/10/10/news/sono_stato_in_paradiso_ecco_com_il_neuroscienziato_racconta_dopo_il_coma-44202072/?mfil=1&op=H3G&pu=6cce7efa7acc1768027ffb85446cc28c
A me l'unica cosa che "indegna" è che un libro così finisca in vendita alle Poste, sai il miglior modo di nascondere una verità è sempre quello di banalizzarla e darla in pasto alla stampa di massa.
Una volta certe conoscenze erano tramandate di bocca in bocca, in piccoli gruppi di persona, o con libri stampati in pochi copie che trovavi in piccole librerie esoteriche dove non potevi capitare per caso... oggi quelle librerie chiudono e i loro "tesori" vengono divorati dal mercato ingordo e commerciale della new age. Se vuoi suonare uno strumento musicale devi studiare musica per anni, idem se vuoi affrontare conoscenze che un tempo erano strettamente esoteriche e oggi vengono date in pasto a tutti un pezzo qui è un pezzo là. Così non può funzionare. Ma il mercato sta facendo esattamente questo (forse la "mano invisibile" di Adam Smith era una "mano degli invisibili"). ;-)
Ecco che fine fanno le librerie esoteriche di un tempo che offrivano certe conoscenze ben prima e meglio di quando è esplosa la new age:
http://www.giornaledellumbria.it/article/article180667.html

Silvio Caggia ha detto...

A volte la mente fa cose strane...
Senza scomodare situazioni drammatiche come i casi di coma, ci sono persone che hanno la capacita' di entrare in stati mentali particolari in cui manifestano una personalita' completamente alternativa.
Anni fa avevo conosciuto una signora che normalmente faceva fatica a mettere insieme due concetti di scienza, ma in uno stato particolare di ispirazione interloquiva come se sapesse tutto di qualunque argomento... L'eloquio in questi momenti era molto strano, parlava come un bambino alle prime armi con la lettura, che leggesse le colonne di un giornale... Pause a meta' di parole come quando si va a capo spezzando la parola... Ed in effetti lei mi diceva che, ad occhi chiusi, le appariva come una scritta luminosa che leggeva, con qualche difficolta', senza capire assolutamente cosa stesse dicendo.
Lei ovviamente pensava di essere in contatto con una entita' spirituale, forse aliena.
In quello stesso periodo frequentavo una ragazza che a volte entrava in uno stato mentale in cui si metteva a scrivere in modo automatico, lei ovviamente era convinta di essere in comunicazione direttamente con dio... Un giorno mi fece vedere di avere scritto delle frasi in inglese che non riusciva a capire, per forza le dissi, questo e' tedesco! :-) aveva scritto 3 volte "Ich liebe dich!".
Avevo conosciuto anche un ragazzo autistico, una specie di "rain man" che aveva la fissa per le automobili, si ricordava tutti i numeri di targa delle automobili che vedeva passeggiando!
Infine vi posso parlare di mia figlia, che poco dopo aver imparato a parlare se ne veniva fuori con lunghi discorsi che ci lasciavano allibiti in famiglia, per la complessita' delle frasi e del pensiero, assolutamente incompatibili con la sua eta', sembrava addirittura di sentire parlare una persona anziana e di quelle che stanno sempre a borbottare con argomenti morali... Infatti scoprii in seguito che ripeteva a pappagallo pezzi di frasi registrate quando stava a casa della nonna, ma interrogata su cosa volesse dire si vedeva che non sapeva assolutamente cosa stesse dicendo! :-)
Cosa voglio dire con questo? Che la nostra mente fa molte piu' cose di quelle di cui siamo coscienti, ma veramente tante, magari abbiamo inconsapevolmente studiato delle lingue straniere o fisica quantistica, non in modo tradizionale, ma assorbendo dall'esterno frasi e concetti che rielaboriamo inconsciamente. La nostra consapevolezza e' una sottile pellicola poggiata su un mare immenso sottostante...

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio Caggia
La nostra consapevolezza e' una sottile pellicola poggiata su un mare immenso sottostante...
Bella immagine, Silvio, rende bene l'idea.

Alessandro Pagnini ha detto...

Toh...o questa?

" Andrea Rossi
September 14th, 2014 at 10:05 AM

NCY:
Any electric energy source is good for the E-Cat drive, provided :
1- it must be alternate current ( the E-Cat cannot work with direct current)
2- it must be e very elastic source, due to the control system technology
3- it must have an efficiency enough to save the economic convenience of the E-Cat
For these reasons the integration of the Seebeck Effect with the so called Rossi Effect does not work, so far the efficiency of the Seebeck Effect is so low ( max 5%, more likely 3%, minus the loss to convert DC into AC).
Warm Regards,
A.R. "

Perchè solo con corrente alternata? Non ditemi per dare modo ai triac di interrompere la conduzione, perchè non può essere una ragione valida. Se così fosse, glielo disegno io un alimentatorino switching per scaldare le resistenze, partendo da una continua.
Mistero..... !!!

domenico canino ha detto...

@silvio
complimenti per la immagine della consapevolezza;

Pasquale De Santis ha detto...

E’ proprio così, oggi i neuroscienziati hanno fatto una grande scoperta: lo spirito può guarire il corpo.

http://pianetablunews.wordpress.com/2014/09/15/lo-spirito-che-guarisce/

Alessandro Pagnini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Pagnini ha detto...

Non sono l'unico a dire: "' 'spetta mo', nun me sono capito!" ;-)

" Andrea Rossi
September 15th, 2014 at 6:46 AM

Frank Acland:
No, we need AC current: the E-Cat cannot be operated with DC current.
Warm Regards,
A.R.




Frank Acland
September 15th, 2014 at 5:01 AM

Dear Andrea,

You say that the E-Cat needs AC current to operate. My understanding is that the electricity is needed to run an electric resistance heater — could not DC current power a resistor and achieve the same effect?

So what is additional purpose behind the need for AC?

Many thanks,

Frank Acland "

Anche Frank è perplesso e ne ha ben donde. Questo è un bell'enigma!

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Ma davvero tu pensavi che l'energia elettrica in input all'e-cat servisse solo per scaldare delle resistenze?
Se cosi' fosse a quest'ora avremmo gia' funzionante l'e-cat a gas! :-)

Per i maligni: l'e-cat DEVE funzionare in alternata, altrimenti come la inietta la continua di nascosto? :-D :-D :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"...Ma davvero tu pensavi che l'energia elettrica in input all'e-cat servisse solo per scaldare delle resistenze?..."
No, ma non ha molto senso comunque. Il grosso DEVE servire per le resistenze, il resto, non dovrebbe avere problemi di perdite di conversione, insomma non dovrebbe avere problemi a realizzare un qualcosa che accetti anche la corrente continua. Sarò curioso di capire perchè ne ha così tanto bisogno, a meno che non sia davvero per l'adozione di Triac e SCR, ma allora potrei anche credere che davvero non sanno ciò che stanno misurando. Preferisco credere che sia per un motivo più intrigante. Già quello dell'iniezione nascosta di DC , mi piace di più. Ma come avrà fatto per il laboratorio neutrale del TPR2? Se esce positivo anche quello come lo giustifichiamo? ;-)
Comunque dobbiamo aspettare, ansiosi e insonni....ronfff....zzzzz....grunf... ;-)

Salvatore Boi ha detto...

@ Pietro F.
Credo che all'indirizzo da te indicato ci sia: CarolinasIT

gio ha detto...

interessanti commenti su ecw:

http://www.e-catworld.com/2014/09/17/e-cat-rumor-from-a/

scadenza del tpr2: prima di novembre ;

le tempistiche vanno a finire lì, anche i termini per deposito "specimen e statement of use" all'USPTO, scadono il il 13/11/2014

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio

Grazie del link. Ho letto, ma mi sembra quasi troppo bello e per poterci credere un po' di più, bisognerebbe ci fosse qualcosa di più ufficiale di una voce anonima. Certo sarebbe bello, eh...!!! :-D

gio ha detto...

@ Alessandro
Come scrivevo, entro il 13 novembre devono depositare all Uspto ,specimen e statement of use....e questa è una dead line ufficiale ,che conduce tutti gli accadimenti

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Speriamo bene. Quel COP > 10 fa venire l'acquolina in bocca ;-)
Via, comunque cerchiamo di rimanere coi piedi per terra. Per adesso di ufficiale c'è solo il mantra di Rossi, che ormai quando è sveglio non fa che ripetere 'positive or negative' e quando dorme sogna di ripetere 'positive or negative' :-D

gio ha detto...

@ alessandro

rossi con quel "positive or negative" è diventato stucchevole e noioso, ma non è colpa sua bensì dei "postulanti"

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Vabbe', ma anche se gli chiedono se gli fa male un callo, trova il modo di ripeterlo! ;-)

Stefanop ha detto...

Scusate se torno su un argomento passato qualche giorno fa ma lo vedo solo ora e volevo postare un link rilevante sull’argomento.
A seguito del racconto di Alexander Eben, neurologo di cui si parlava nel libro citato, era partito anche uno studio scientifico che coinvolgeva diverse cliniche per provare a far luce sull’origine delle innumerevoli esperienza pre-morte raccontate da decenni da numerose persone. Tale studio, chiamato con l’acronimo AWARE, sembrerebbe ora in fase di peer-review e i risultati dovrebbero uscire a breve:
http://horizonresearch.org/main_page.php?cat_id=293
Un altro interessante documento su cui essere in trepidante attesa assieme al TPR2 

triziocaioedeuterio ha detto...

Cmq e' hai passato quasi un anno e mezzo dalla pubblicazione del primo TPR...se ci pensate e' veramente tanto....e non farei troppo caso ai vari rumori che si susseguono.lo scorso novembre si parlava della pubblicazione del TPR 2 entro il 2013...poi dalle stesse parole di rossi la 2a o 3a sett di giugno...poi da un tizio che a sua detta conosceva uno dei relatori del TPR la pubblicazione sarebbe avvenuta a settembre...ora rossi dice forse ad ottobre ma non è sicuro...
Uff...sinceramente se non fossi un accanito BE ci sarebbe da inveire violentemente :)

Alessandro Pagnini ha detto...

Ahhhh....questa mi mancava: una certa signora Nava Lina (sembra non si tratti di chi pensate voi, maligni ;-) ), ha chiesto a Rossi chi paga il report. Risposta: Non lo sa!!! Quest'uomo è un grande, o lo ami o lo odi, difficile rimanere controllati, io ci provo ma è una gara dura. Per questa risposta, che gli provocherà qualche problema funzionale ed estetico (naso chilometrico), non so ancora come pormi. Mi ha talmente spiazzato che devo ancora recuperare lucidità :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

Girando per i vari forum/blog, su cui non ci sono novità sostanziali riguardo a Rossi, vedo che qualcuno si chiede come mai su 22passi c'è una pausa importante.
Purtroppo manca anche a me un po' di sano chiacchiericcio, ma di infilarmi tra Silvio e Mahler a discutere di NMG, neppure ci penso (non so neppure se la tenzone prosegua sulla discussione dedicata, che evito come la peste). Domenico ancora non ci dà in pasto i suoi lavori da archeologo, che sto aspettando con vivo interesse (questo vale come sollecito ;-) ) e soprattutto, Daniele, che è l'anima del blog, da un bel po' di mesi mi risulta sia incasinatissimo per grane private, tra cui il trasferimento abitativo, che mi pare abbia tempi di conclusione che rivaleggiano con quelli dell'E-CAT, giusto per non smentirsi. Ormai anche le promesse sciarade del sabato sono rimaste nel cassetto delle intenzioni, segno che in questo momento proprio non ce la può fare. :-)
Del resto "ubi maior...." e certe cose hanno giustamente la precedenza.
In effetti stiamo subendo l'effetto attesa, perchè ormai aspettiamo tutti l'uscita del TPR2 per scatenarci. Con la promessa che ormai ogni giorno potrebbe essere buono, stiamo aspettando di avere qualcosa di gustoso da 'azzannare'. Vedo che altrove continuano col batti e ribatti, però, come accadeva qui, ognuno ribadisce sterilmente e all'infinito la propria linea e amen.
Oh, comunque capisco che si stiano un po' preoccupando. In effetti ci siamo parecchio addormentati. Silvio, tu che sei un individuo estroso, anzichè importunare il buon Wladimir sul Jonp, inventa qualcosa di interessante e renditi utlie a farci riscaldare un po' i muscoli delle dita, in attesa della grande abbuffata col TPR2 (no NMG!) ;-)
Ripongo immensa fiducia nelle tue capacità! (non è vero, sto spudoratamente mentendo) :-)

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Penso che la pausa importante si riferisca a Mahler... Non ha piu' risposto sul post sulla NMG e nemmeno privatamente... Comincio ad essere preoccupato per lui...
Come pure non ho letto feedback al link sull'entanglement nel post sul paradosso Cxy... anche li' c'e' una strana pausa...
capisco che in questi giorni i cavalli ed i tonni si riposino (indatti si parla di equi in ozio da u' tunno), ma come mai anche gli umani? :-D

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Comunque di novita' in arrivo ce ne sono... Per esempio giorni fa ho fatto la "peer review" di un bellissimo paper che spero venga pubblicato presto... Non ti dico l'argomento ne' l'autore, li conosci entrambi e ti lascio indovinare... Ma attento che in questo caso il risultato potra' essere positive or positive... :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

Spero che Mahler stia bene.
Avrà da fare anche lui :-)
Forse ha dato forfait. Comunque è un grande combattente che si è confrontato con un immenso... (e non specifico cosa) ;-)
Poi con 'sta discussione sulla pazienza e il colabroddo, in effetti viene da pigreggiare :-)
Mi viene in mente il lentissimo avvio di 'C'era una volta il west' del maestro Sergio Leone. Lì stavano aspettando il treno che portava Charles Bronson, qui siamo tutti in attesa del TPR o di qualche altra gustosa novità.
A proposito di gustosità, io approfitterei della tranquillità attuale per perorare la causa di un raduno conviviale del blog. Potremmo anche organizzare una bella partitella possibilisti contro negazionisti, per digerire. Per i meno atletici potrebbe esserci una classicissima sfida 'briscola, scopa e ventuno' con le immancabili imprecazioni, depenalizzate!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"... l'argomento ne' l'autore, li conosci entrambi..."
Già mi preoccupo! ;-)

Vincenzo Bonomo ha detto...

Questi sono gli argomenti che contano e danno un segnale importantissimo all'economia mondiale.
http://www.repubblica.it/economia/2014/09/22/news/rockfeller_petrolio-96382552/?ref=HREC1-28

domenico canino ha detto...

@alessandro
si lavora anche per l'archeologia e la storia antica, ma i tempi di pubblicazione delle ricerche si allungano perchè mancano tempo e fondi;speriamo in tempi migliori; piuttosto mi preoccupa l'assenza di mistero; il buon rampado starà certamente nel suo vasto harem, e se ne impippa di noi poveri mortali seduti sulla riva dei fiumi...
ciao

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Domenico
"... piuttosto mi preoccupa l'assenza di mistero; il buon rampado starà certamente nel suo vasto harem, e se ne impippa di noi poveri mortali seduti sulla riva dei fiumi....."

Sì, c'è un generale rilassamento. Vediamo, noi prodi, di tenere alta la bandiera!
Allora, passiamo alle cose importanti, si organizza un pranzo o una cena? ;-)
L'importante è che si spenda poco comunque, sono in allarme rosso finanziario :-)

CLaudio Rossi ha detto...

@ Alessandro Pagnini

"si organizza un pranzo o una cena?"

Perchè non trovi tu - tra Prato e Arezzo - un'altra buona trattoria dove mangiare a buon mercato e di qualità? Oltretutto sei piuttosto baricentrico ed eviteresti a qualcuno di farsi mille chilometri per andare avanti e indietro a Padova.
Però proponi una data lontana da potersi programmare per tempo.
Hai visto mai che invece che la solita riffa sulla data del TPR2 si possa anche festeggiarne l'esito?
In quel caso però temo più di qualche assenza tra i commensali dell'anno scorso :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Claudio
Niente in contrario. Ho già organizzato più di un meeting per la comunità di 'masterdrive' e quelli fatti a Prato hanno sempre avuto il massimo delle presenze, proprio per la logistica piuttosto buona e perchè eravamo in almeno 3 automuniti disposti a fare da staffetta per raccogliere chi arrivava in treno. Solo che lì al massimo eravamo 15, mentre se ricordi il pranzo di 22passi a cui abbiamo partecipato, credo che fossimo almeno 40! Secondo me andrebbe benissimo anche Roma, oppure Bologna, però se non si trova nessuno che fissa un ristorante da quelle parti, si può parlare anche di Prato, senza sciogliere la riserva, almeno per adesso ;-)

Allora, pranzo o cena? Io voto per un pranzo, di sabato :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Poi però ci vorrà l'imprimatur di Daniele :-)

Daniele Passerini ha detto...

I M P R I M A T U R ;)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
Ottimo!
Allora cerchiamo di organizzare l'evento.
Intanto vediamo se ci fosse qualcuno in zone logisticamente ben messe, che può occuparsi della cosa.
Poi andrà capito il periodo. Io direi ad almeno un paio di mesi da adesso, ma è solo la mia opinione.
Se il TPR2 fosse negativo, almeno affogheremo il dispiacere nell'alcool...e finiremo a cantare le osterie ;-)

gio ha detto...

@ alessandro

mi permetto di esprimere delle preferenze : pranzo e Bologna!!!

Alessandro Pagnini ha detto...

Ottimo!
Sarà perchè qualcuno ha da offrire una 'cena', per una scommessina persa? ;-)
La convertiamo in pranzo, eh! :-D
Bologna secondo me è un nodo ottimo. Basta trovare un volenteroso che si incarica di scovare un localino adatto.

gio ha detto...

dovrò pagare e tengo diritto :):)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Sant'uomo! :-D

Hermano Tobia ha detto...

mi permetto di esprimere delle preferenze : pranzo e Bologna!!!

Bologna è OK anche per me :)

Alessandro Pagnini ha detto...

Forza ragazzi, fatevi vivi. Per ora abbiamo 3 preferenze per Bologna. Che ne pensate, Claudio e Daniele? Andrebbe bene anche a voi?
Silvio, tu ci sei? Non fare scherzi o mi causeresti una sindrome da NMG per la delusione ;-)

GuidoGG ha detto...

La mia preferenza è per Bologna.

giorjen ha detto...

a bologna mi permetto di consigliarvi la trattoria da Vito non lontano dal S.Orsola
e divertitevi!
g

Vincenzo Bonomo ha detto...

Ho chiesto il benestare di Rossi per la pubblicazione su questo blog della mia ipotesi sul catalizzatore utilizzato nel suo reattore e lui pubblicando un mio commento sul JONP implicitamente me lo ha accordato, per cui la riporto anche qui con una piccola correzione al testo:
Dalla pubblicazione del Prof. Fabio Cardone "VERSO IL NUCLEARE PULITO" riporto il seguente stralcio: "Sin dal 1939 era stata stilata e poi sempre più perfezionata la tavola periodica dei nuclei atomici usando come criterio la massa del nucleo, data dal numero dei suoi componenti, e l'energia di legame specifica ottenuta dividendo l'energia di legame del nucleo per il numero dei suoi componenti, questa veniva chiamata l'energia di legame per componente. Tutti i nuclei a partire dal più piccolo, il deuterio, fino al più grande, l'uranio, erano ordinati secondo il valore crescente di questa energia di legame per componente. Tra i due estremi vi è il ferro che si trova circa a metà tra deuterio ed uranio, inoltre il ferro possiede il valore più alto della energia di legame per componente tra tutti i nuclei degli elementi ed in più il ferro è inerte cioè non è radioattivo. Per questa sua proprietà di avere l'energia di legame più alta il ferro è il più svantaggiato per produrre energia nucleare ed anche il meno incline a farlo. Scherzando si può dire impropriamente che il suo nucleo è "duro come il ferro" e quindi sarebbe l'elemento meno adatto da considerare, almeno secondo il normale buon senso, come avrebbe detto Fermi. Ma tutto questo in condizioni normali, ossia di spazio piatto. Viceversa nello spazio deformato delle forze nucleari, il ferro si trova invece in posizione avvantaggiata. Infatti se vi è una soglia di energia da raggiungere, che è al disopra di tutte le energie di legame, il nucleo con l'energia più alta è quello più vicino, quello che a parità di potenza fornita la supera per primo tra gli altri nuclei e, cosa più importante, nel minor tempo."
Ebbene mi chiedevo se il ragionamento del Prof. Cardone si poteva applicare al nitruro di titanio che da superisolante in opportune condizioni di temperatura, pressione, ecc. poteva trasformarsi insieme all'idrogeno metallizzandolo e rendendolo superconduttore.

tia_ ha detto...

Solo un breve messaggio di servizio: anche nel bilancio presentato quest'anno Prometeon ha avuto ricavi pari a ZERO. Dopo piu di 18 mesi da quando ha la licenza.
Grandi affari per i licenziatari dell'e-cat. Chissà se silvio caggia ancora invidia Green per " lo schifo di quanti soldi si fara' quest'uomo a breve... Io farei cambio volentieri! :-D ".
Ma attenzione: l'e-cat è in vendita, e guai a chi dice il contrario! (http://22passi.blogspot.it/2013/05/precisazione-di-prometeon-srl-in-merito.html). C'è solo un problema: Leonardo Corp ha posto come criterio di selezione l'installazione su un pianeta differente dalla Terra.

Alessandro Pagnini ha detto...

tia_ hai mille ragioni e sull'E-CAT in vendita''per modo di dire', sono pure d'accordo con te(Oh Gesù, ora lo senti Silvio! Già che non gli studio la NMG...), ma ora mettile un attimo da parte e unisciti al 'cenacolo'. Se il TPR sarà negativo, ci sfotterete voi, se sarà positivo vi sbeffeggeremo noi, ma almeno faremo un po' di chiasso insieme. :-)
Poi lo so che il TPR non è il Vangelo, ma serve pure un qualche argomento per indirizzare gli sfottò
Tu che soluzione preferiresti? Pranzo, cena ? La città? E non ti smarcare, perchè per parafrasare Amedeo Nazzari ne "La cena delle beffe":
"Chi non beve con noi, peste lo colga!" ;-)
Ovviamente spero nella partecipazione di una nutrita pattuglia di 'antagonisti', più o meno rigidi: Franco, Mario, Mahler, Giancarlo, ecc... :-)

Silvio Caggia ha detto...

@tia
Certamente che invidio ancora chi e' dentro il business dell'e-cat.
Non e' un segreto che non siano stati venduti ancora e-cat in italia, il primo cliente commerciale e' quello dove Rossi sta installando adesso in USA.
I distributori italiani sapevano benissimo che non sarebbe stato con il primo modello dell'e-cat che avrebbero fatto i soldi... Non c'e' mai stata convenienza commerciale a consumare corrente elettrica per produrre calore con un cop 6 ed i prezzi dell'energia elettrica in italia...
Il loro business e' occupare una posizione in questo momento, in attesa dei nuovi modelli.
Tieni d'occhio la forza vendite invece del bilancio cosi' potrai prevedere invece di consuntivare...

Silvio Caggia ha detto...

@alessandro pagnini
Per quanto riguarda il raduno io ancora non ti posso dire niente, ne' in positive ne' in negative, ma ti trasmetto l'adesione di Mario Massa che in questo momento ha dei problemi tecnici a scrivere direttamente sul blog: "Ho visto che si sta organizzando un pranzo - cena: se come ho letto è tra un paio di mesi mi piacerebbe esserci (secondo me ha senso aspettare il TPR2). Dato che stanno chiedendo le preferenze, per me va bene sia pranzo che cena e Bologna sarebbe l'ideale."

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Se ti prometto che starò 10...no 8....diciamo 5, fin lì ce la posso fare, ben 5 minuti dicevo, ad ascoltarti attentamente e persino con aria accondiscendente, annuendo pure di tanto in tanto, mentre parli di NMG, me lo dai un responso 'positive'? ;-)

@ Mario
Grande Mario!
Certo che ha senso almeno provare ad aspettare il TPR2 (in eterno non si può, abbiamo fame! ;-) ).
Se hai difficoltà (non sei abilitato per caso? Dovremmo farlo presente a Daniele, se così fosse) puoi scrivere anche a me, oltre che a Silvio (occhio perchè lui poi ti spamma con link di testi su Hamer ;-) ): pagale@katamail.com

Mi pare che Bologna a pranzo e aggiungerei di sabato, salvo essere smentito, sia la prima scelta. Chi c'è in zona che può occuparsene?

Daniele Passerini ha detto...

@Alessandro Pagnini
Ovviamente farò di tutto per esserci al pranzo. Bologna è a 2 ore e mezza d'auto da PG, dunque relativamente vicina. Tieni conto che vivo un periodo in cui tutto il mio tempo libero è assorbito da casa, famiglia, figli e genitori anziani divorziati (sono figlio unico, mio padre è già non autosufficiente con indennità di accompagnamento e mia madre è sulla buona strada... mio padre oltretutto è malato terminale) e spesso i programmi che ho fatto saltano e devo adeguarmi al volo. Ma ripeto, cercherò di esserci.

Andrea Michielin ha detto...

Ciao a tutti!
Risorgo anch'io dalla mia attività di semplice lettore (leggo spesso senza intervenire, pardon) per salutare tutti e dire un bel SI a Bologna (sabato a pranzo).
Nei limiti del possibile, mi farà piacere esserci e salutare/incontrare tutti (be o unbe, poco cambia).
Spero che molti delle "tifoserie contrapposte" trovino occasione e desiderio di unirsi al pranzo potendo così stringer la mano e sorridere all'interlocutore.
Particolare che poco accade virtualmente, dove minime differenze di pensiero a volte si trasformano in guerre di quartiere infinite.
Venghino venghino, siore e siori.
Le tavolate saran composte da unbe e be in ordine rigorosamente sparso! :)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Andrea Michielin
"...Spero che molti delle "tifoserie contrapposte" trovino occasione e desiderio di unirsi al pranzo potendo così stringer la mano e sorridere all'interlocutore.
Particolare che poco accade virtualmente, dove minime differenze di pensiero a volte si trasformano in guerre di quartiere infinite.
Venghino venghino, siore e siori.
Le tavolate saran composte da unbe e be in ordine rigorosamente sparso! :) ..."
Quoto assolutamente! :-)
E poi non se ne può più di stare a contrapporsi ripetendosi sempre le solite cose. Esercizio che pare entusiasmi alcuni, ma che francamente tedia la gran parte delle persone non mosse da una 'vis polemica' incontenibile.
Cerchiamo di sfruttare l'occasione per trovare punti di sintesi. Per esperienza diretta, trovarsi di persona smussa tanti spigoli che nascono in blog e forum vari. Vale la pena conoscersi e farsi due risate insieme. :-)

@ Daniele
Mi spiace molto per la tua situazione. Spero che chi adombra oscuri motivi e rivelazioni segrete di cui tu saresti a conoscenza, per giustificare la tua assenza dalle discussioni sull'E-CAT, si renda conto dei motivi veri che in questo momento ti tengono con la testa altrove. Comunque non sarebbe la stessa cosa senza di te. Io conto moltissimo sul fatto che tu possa partecipare.

@ tutti
Oh, ma c'è un bolognese qui, che si potrà prendere la bega di contattare un locale adatto? Se no si sta a costruire castelli in aria.
Senso pratico ci vuole ;-)

gio ha detto...

nevanlinna grandissimo:):):)

http://www.cobraf.com/forum/topic.php?topic_id=5747&reply_id=123564779#123564779

@EMBI6
Mi giustifico in un attimo: niente calo di tensione. Mi è stato fatto notare che degli scettici utilizzano la popolarità del Forum [che dipende dai miei post] per propalare i loro argomenti.

Ecco: gli scettici lo pigliano nel c**o, perché smetto di scrivere. Buona giornata.

mario massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
@Daniele
@Silvio Caggia
Provo ancora: chissà che adesso funzioni: se si, un saluto a tutti. (tranquillo Alessandro, dopo i condensatori "magici" Silvio ci ha provato con Hamer, ma non mi frega più!)

mario massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
@Daniele
@Silvio Caggia
Provo ancora, abbiate pazienza.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario
Occhio, so che avevi intenzione di provare con l'account di tua moglie, ma lì Silvio diventa ancora più pericoloso! ;-) :-D

sono solo un misero test ha detto...

@ ilPagnini,

come sai, più o meno, sono di Bologna. Almeno ci sono nato e abito da quelle parti. Non sto a farti la geremiade dell'uomo ultraimpegnatissimo, che in realtà sarebbe una scusa per non dire che sono un orso delle caverne in forte odor di misantropia. Ma a parte queste scuse meschine, ce n'e' una molto più sostanziale per non infilarmi nel ginepraio dell'organizzazione: non saprei dove andare.

A dispetto della fama (o forse per quello? boh?) Bologna è una città cara dove si fatica a mangiare bene. E la cosa terribile è che fino a qualche anno fa la provincia si salvava, adesso mica tanto. E comunque sarebbe assurdo fare venire gente da mezza italia per fargli fare alri 30 chilometri non so in che maniera.

Ripeto: fondamentalmente mangiare bene a Bologna è la stessa cosa che mangiare bene a Milano. Impossibile no, ma...

Qualcuno ha proposto Vito... Sono decenni che non ci vado, ma per quel che ne so è un'esperienza neppure lontanamente paragonabile all'ultimo pranzo del blog; spazi stretti, tempi idem, mangiare... diciamo che se vuoi mangiare il mito studentesco di una città che è stata particolare e che ora è anonima come tante altre, allora va bene.

Per amor di patria spero ardentemente che qualche compaesano mi sbeffeggi e mi svergogni davanti a tutta la nazione...

Fabrizio

ps: a cominciare da Parma e finendo con tutto il resto della regione, si spende decisamente meno (echissenefrega) e si mangia decisamente meglio!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ sono solo...
Spero anch'io che tu sbagli. Io non scarterei del tutto l'ipotesi di muoversi di una 20ina di km. L'importante sarebbe coordinare chi arriva in auto, per fare un servizio navetta con i terminal dei servizi: Stazione Ferroviaria, Aeroporto, ecc... Anche se ovviamente sarebbe bello che il luogo d'incontro potesse essere raggiunto anche a prescindere dall'uso dell'auto. Io abito praticamente alla stazione centrale di Prato, per cui userò certamente il treno, a meno di non intercettare qualche automunito sulla direttrice sud-nord.
Valuterei qualche agriturismo, perchè in genere hanno degli spazi in cui, prima e dopo il pranzo (in attesa che il tasso dell'alcool permetta nuovamente la guida) si può stare in amabile conversazione (consigliabile il giubbotto antiproiettile ;-) )

Antonio ha detto...

Scrivo raramente (quando penso di avere qualcosa di utile da dire) ma leggo abitualmente, non mi dispiacerebbe conoscervi "dal vivo", con qualcuno (Daniele e Mario Massa) mi sono scambiato qualche email e aggiugerci una stretta di mano e un po' di sana polemica non mi dispiacerebbe.
Io vengo da Roma ma in qualche modo mi organizzerei.

gio ha detto...

@ alessandro

mi hanno detto che potrebbe funzionare questo posto per le nostre esigenze ma ci vuole la conferma di qualcuno sul posto:

http://www.trattoriadelghiottone.it/

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Il nome è da 10 ! ;-)

Shine ha detto...

Dietro prenotazione vi suggerisco l'Osteria dell'orsa. E' in centro si mangia bene e spende poco

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Shine
Grazie :-)
Per caso hanno anche un po' di spazio in cui stare a far due chiacchiere, o siamo obbligati a metterci a sedere ai tavoli?
Ti contiamo tra gli aspiranti partecipanti (poi vedremo se e quando si riuscirà ad organizzare il tutto)? :-)

Shine ha detto...

se lo fate di sabato ci sono sicuramente. All'orsa c'è anche spazio per parlare, sì. Mi sembra la soluzione migliore in quanto a qualità/prezzo e posizione. Eviterei Vito perchè è sceso moltissimo negli ultimi due anni e non è poi così comodo da raggiungere.

Vi ricordo che il we a Bologna vige il Tday, ovvero non si entra in città con la macchina. Parcheggiatela fuori mura e godetevi una passeggiata :)

www.osteriadellorsa.com/

MISTERO ha detto...

@Mario Massa
Dai un'occhiata qui:
http://www.h2o-impianti-idrogeno.it/

Garantiscono risparmi dal 25 al 50%, di impianti ne hanno installati parecchi..

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Shine
Mi sembra che ormai si stia delineando così:
Giorno della settimana: Sabato
Località: Bologna
Orario: Pranzo

Data: Intorno alla metà di Novembre, grossomodo.

Shine, potresti, occuparti di contattare il ristorante, qualora la scelta fosse quella? Abbiamo bisogno di una testa di ponte in loco, che aiuti nell'organizzazione e fornisca notizie come quella che ci hai appena dato, sulla chiusura del centro nei WE!
Comunque se è a meno di 3 o 4 km dalla stazione ferroviaria, è perfetto. Ci si arriva anche a piedi.

@Mistero
Ah....ti sei scoperto, ora non scappi più! ;-)
Ovviamente sarai dei nostri, voglio sperare. Sei uno dei pilastri storici del blog :-)

MISTERO ha detto...

Suggerisco questo posto appena fuori Bologna a due passi dall'autostrada:
http://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g730081-d1128429-Reviews-Trattoria_del_Gallo-Castel_Maggiore_Province_of_Bologna_Emilia_Romagna.html

Prezzi contenuti, specialità locali e dolci da urlo!!!

MISTERO ha detto...

@Alessandro
Ci sarò salvo imprevisti dell'ultimo minuto.
@Fabrizio
L'ultimo pranzo del blog è stato concomitante al convegno di Galzignano Terme, eravamo in parecchi e il posto non era facile da raggiungere..;-)

nemo ha detto...

Vi segnalo questa cosa, perche mi ha dato l'impressione che il futuro sia già arrivato: http://themindunleashed.org/2014/09/move-tesla-new-car-powered-salt-water-900-horsepower.html

nemo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nemo ha detto...

Infine questo: r_n, il raggio che nessuno (nemo :-D) ha scoperto.

Cose che avevo già scrito in passato ma che ho voluto rivisitare e scriverle un pochino meglio. Se qualcuno avesse voglia di dirmi quello che ne pensa...

Singolarità, buchi neri ed elettroni: https://www.dropbox.com/s/0enbnqgs0fq1gdr/Singolarit%C3%A0Elettroni.pdf?dl=0

nemo ha detto...

Che cos'è una singolarità?
Qui è spiegata in modo squisito da Sabine Hossenfelder, fisica teorica tedesca attualmente al Nordita in Svezia (Nordic Institute for Theoretical Physics) ed esperta nella fisica dei buchi neri: http://backreaction.blogspot.it/2014/08/what-is-singularity.html

MISTERO ha detto...

Qualcuno è così gentile da chiedere a Rossi se ne sa qualcosa??
https://pulsodream.com/en/index.html

Mi sembra una raccolta fondi non autorizzata.. Il sito è in portoghese, inglese e russo...Puzza da morire, mi sbaglio??

The pilot PulsoDream project of Biriano Commerce, Ltd Company is operated together with LEONARDO Corporation, which is headed by Andrea Rossi.

Cartridge is heated up to 1150 degrees Celsius, the frame is washed with water, which is converted into steam, rotating the micro turbine, which generates power. Efficiency is about 1100%. Toner Cartridge should be refilled once every six months, the cost of filling is 200 €.
https://pulsodream.com/en/about.html

Ufficio Italiano BREVETTI e marchi (Italy) - a patent agency, which has completed the technical expertise of the invention. It gave every reason for the issuance of the patent and permitting the further production of this equipment.

The cold fusion device has been demonstrated in Bologna.

https://pulsodream.com/en/technology.html

Mi auguro molto che Rossi sia fuori da questa vicenda che puzza di truffa..

MISTERO ha detto...

Questa nuova vicenda sta girando tra i webmarketer di mezzo mondo..
Al momento sembra che sia partita dalla Russia, il classico multilevel on line..
Girano mail con questi contenuti:
L’E-Cat viene già utilizzato: c’è una postazione in Russia attiva

Si possono sponsorizzare anche familiari con lo stesso IP, per ora è possibile acquistare una sola licenza per massimo Euro 4.050 con una rendita passiva mensile pari ad Euro 1.000 (10x100).

Un altro link che XXXXX mi ha suggerito di allegare alle informazioni per fare comprendere meglio il progetto è http://www.prometeon.it/tecnologia.php

Per questa sera dopo le 21 è prevista un'azione webmarketer su Facebook.

Invito tutti a non prendere seriamente queste informazioni, fino a che non ci saranno chiarimenti da parte di Proia e Andrea Rossi.

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Ciao Andrea, mi sa che hai pescato qualcosa di grosso! A questo punto abbiamo messo in guardia entrambi Rossi. Sarà il caso che metta un avviso sul JONP al più presto e denunci l'uso fraudolento del suo nome e dei suoi marchi.

Andrea Michielin ha detto...

Ciao a tutti!

Post di Rossi su Pulsodream:
"Andrea Rossi
September 28th, 2014 at 8:11 AM
Piero Mongioj:
THANK YOU FOR YOUR INFORMATION: DEAR READERS: IT IS A TOTAL FRAUD.
PULSODREAM IS TOTALLY UNKNOWN TO US, THEY HAVE USED OUR NAME, MY PHOTOGRAPHY, THE PHOTOS AND EMBODIMENTS OF OUR E-CATS WITHOUT ANY AUTHORIZATION. THEY ARE TRYING TO SELL INVESTMENTS RELATED TO OUR PRODUCTS WITHOUT HAVING EVER CONTACTED US OR OBTAINED ANY AUTHORIZATION.
THEYR OFFER OF INVESTMENT IS A TOTAL CLOWNERY.
PLEASE BE EXTREMELY AWARE TO PAY THEM ANY SUM, BECAUSE IT IS A FRAUD AND YOUR MONEY WILL BE TOTALLY LOST.
OUR LEGAL STAFF IA ALREADY WORKING ON THIS ISSUE.
AGAIN: DO NOT GIVE ANY SUM OF MONEY TO “PULSODREAM” BECAUSE THEY DO NOT HAVE OUR PRODUCTS, THEY DO NOT HAVE ANY LICENSE, THEY DO NOT HAVE ANY AUTHORIZATION OF SORT TO DEAL WITH ANY OF OUR PRODUCTS.
I REPEAT: IT IS A TOTAL FRAUD.
WARM REGARDS
DR. ANDREA ROSSI, CEO OF LEONARDO CORPORATION"

gp ha detto...

Nessun commento da 4 giorni?
Mats Lewan ha anche detto che il report arriva entro una settimana...

Salvatore Boi ha detto...

Mats Lewan attende anch'esso il TPR per poi pubblicare il suo imminente secondo libro su Andrea Rossi ed E-Cat...

Paul ha detto...

In questo secondo libro Mats approfondirà gli avvenimenti legati alla Petroldragon e fatti connessi.
Approfondirà inoltre le ultime vicende della Defkalion.
E naturalmente parlerà anche del report che anche lui sta aspettando (il libro uscirà dopo la pubblicazione del report).

A tutti coloro che hanno già comprato il primo libro (come me), offrirà in omaggio il download del secondo tramite Amazon kindle.

triziocaioedeuterio ha detto...

Cmq una cosa che mi intriga assai è' che con l'e cat abbiamo l'energia necessaria per sciogliere i chilometri di ghiaccio che separano l'oceano immenso di Europa dalla sua superfice ,appunto,ghiacciata.uno dei problemi insormontabili della missione JIMO era infatti l'impossibilità di avere l'energia necessaria per raggiungere le acque sottostanti...chissà che razza di creature stanno la sotto :-/

MISTERO ha detto...

Nessun commento da 4 giorni?
Mats Lewan ha anche detto che il report arriva entro una settimana...


4+7=11
La metà di 22, direi che ci siamo..:-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Non dimentichiamoci del pranzo. :-)
Shine e Mistero, che ringrazio, hanno dato indicazioni. Io vorrei intanto sapere se c'è qualche bolognese, o limitrofo, che possa eventualmente supervisionare le strutture e occuparsi di trattare col ristoratore prescelto. Qualcosa si può fare per telefono o dal sito, ma fissare un pranzo per una ventina di persone, come probabile che siamo, per i quali far riservare dei tavoli, è meglio se lo si fa di persona, magari discutendo anche del menù e dei prezzi. E poi un'occhiata 'dal vivo', può evitare sorprese sgradite.
Su coraggio, ci sarà pure qualche volenteroso a nord dell'Appennino! ;-)

Nel frattempo stiamo scoprendo, grazie a nientepopodimenoche Cimpy, che ha 'titillato' Lewan, che il TPR2 dovrebbe essere alle porte. Quindi sarà ampiamente dibattuto nel corso del pranzo, presumo. Sempre da Cimpy sappiamo già che sarà inaffidabile. Sarà positivo, ma solo uno 'straccetto', come il precedente. Certo che almeno ci poteva lasciare il gusto di palpitare fino all'ultimo, ma tant'è, ormai sappiamo già cosa ci attende. ;-)
Se non fosse che sarebbe un agire come di quello che si evirò per far dispetto alla moglie, mi augurerei che fosse negativo solo per vedere cosa inventerebbero i negazionisti (non credo sia solo lui a pensarla così, credo sia solo il più esposto e forse dovrei dire anche il più 'coraggioso' della pattuglia). Forse direbbero che l'assegno di Darden ai prof mercenari, era scoperto?
Spero che partecipi anche lui al pranzo, così qualunque sia l'esito, avremo di che dibattere.....ma sempre con fair play e davanti ad abbondanti libagioni, questa è 'conditio sine qua non' dell'evento che si vuole organizzare, che deve servire ad avvicinare e far conoscere le persone che magari si sono accapigliate via web. Stringersi la mano e magari farsi due risate insieme, cambia tantissimo, in meglio, il modo in cui poi ci si rapporta.

Vabbe', non ci distraiamo. Bolognesi, fatevi avanti, la patria ha bisogno di voi :-)

robi ha detto...

robi 2
non posso iscrivermi a cobraf per via della tua scelta di aggiungere un numero al robi.
Maudit. Non cambio nome per te.
Comunque ciò che scrivi su cobraf è vero.
A questo punto la sezione di cobraf riguardante Rossi può esser chiusa ...,così tu e cimpi perdete il lavoro..

Daniele Passerini ha detto...

@robi
Caro Roberto, non ti preoccupare per loro: finché ci sarà l'aia di un'oca aperta gli spargitori di fango e letame non resteranno mai senza lavoro.

domenico canino ha detto...

Pare che la data sia il 17 ottobre; da fonte sconosciuta su e cat world;
tutti, anche gli unbè prezzolati (non quelli onesti) annunciano che sarà positivo, ma che sarà discutibile come il primo; mettono già le mani avanti; io qualche giorno fa ho fatto notare a Rossi su JONP che i Rockefeller hanno annunciato la fuoriuscita dalle fonti fossili dei loro assets finanziari; e lui sornione, ha detto aspettiamo il report; e poi il giorno stesso ha dato ordine al suo studio di avvocati di chiedere una proroga di due mesi all'ufficio brevetti USA, pagando 350 dollari al mese, dunque 700 dollari; ma la cosa che mi fa fiutare di più l'uscita del report, è la prontezza con cui Mats Lewan pubblica su amazon la versione e book di un an impossible invention; tempismo perfetto; spero stavolta in un report che finisce sul maistream, tipo Nature e CNN e Time; perchè darebbe una grande mano al pianeta intero, per prima ai più poveri; speriamo
ciao

robi ha detto...

robi2

scusate chiudo il discorso con robi2

robi2 il mio intervento non aveva assolutamente nessuna pretesa di esser offensivo ,anzi, speravo che ci scherzassi su.
Per via del maudit l ho messo giù così.Come dire mannaggia a te.(Stavo ascoltando gli Area).Mi scuso se l hai preso offensivo.
un lavoro ce l ho ed è molto impegnativo sia per lo sviluppo e la realizzazione che per l organizzazione degli operai (sono il badrone)

scrivo per passatempo non certo per cercar grane
stammi bene
ciao

Alessandro Pagnini ha detto...

@ domenico canino
"... anche gli unbè prezzolati (non quelli onesti) annunciano che sarà positivo, ma che sarà discutibile come il primo; mettono già le mani avanti..."

Infatti, è quello che ho notato anche io. Non so come possano essere certi che sarà positivo, tuttavia, siccome sono altrettanto certi che l'effetto Rossi è fuffa (o che cavolo, come faranno dei sedicenti scettici ad avere più certezze di papa Francesco ;) ), la conclusione è obbligata: report positivo, ma grazie a incompetenza abissale (versione edulcorata) o mazzette di Darden (quello che probabilmente pensano).
Io mi limito a dare per certo ciò che certo è, cioè niente, almeno per adesso, nemmeno che l'effetto Rossi sia reale. E' certo invece che io reputo molto probabile che lo sia, ma è il riuscire a distinguere tra dati di fatto e opinioni personali, che dovrebbe guidare le persone. Non avere questa 'bussola' interna, porta al dogmatismo e poi al fanatismo.

@ robi
O che fai, ti accapigli? ;-) :-D

robi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Pagnini ha detto...

@ cimpy su cobraf
Scusa ma su twitter, che non uso praticamente mai, mi risulta di non avere posta. Ti passo una mail diretta, che con questa mi orizzinto meglio:
pagale@katamail.com

robi ha detto...

robi2
accidenti che cattivo
comunque ti sei smascherato
adesso è chiaro da tua dichiarazione che per te l ecat può andare a cagare (insieme a me naturalmente)
pertanto ogni tuo discorso per tua ammissione ,sarà una critica univoca verso il dispregio dell ecat
giusto per sapere e prender le misure

cuoricino mio avevo cancellato ,ma, sei un fedele ,puntuale lavoratore

heila
come dicono i cimbri

Alessandro Pagnini ha detto...

@ robi
Che casotto 'sti incroci di blog/forum. Vedo che robi2 ha reagito pesante alla tua battuta. Secondo me a volte si rischia di partire col piede sbagliato, come si dice spesso nei film americani. Non mi sembra ci siano gli estremi per un duello rusticano, ammesso che non si vogliano per forza trovare. Non esasperiamo le posizioni. Abbiamo opinioni diverse, ma non è un motivo per mostrarci i denti vicendevolmente. Il tempo è galantuomo (sì lo so: 3/6/12/18 mesi ecc... :-D ) e ci dirà chi aveva visto meglio. E poi, siate indulgenti, abbiamo le ossa umide e siamo in guerra perenne con zanzare giganti, qui sulla riva del fiume, cercate di capirci se ci scappa una battuta che può sembrare peggio di quel che vuole essere; siamo al limite dell'umana resistenza, noi spiaggiaroli ;-)

domenico canino ha detto...

@unbe prezzolato
mah, il livello delle tue esternazioni è così infimo, che non capisco quelli che ti pagano; cari pagatori, se proprio volete fare disinformazione, pagate qualcuno con un Q.I. decente;

Alessandro Pagnini ha detto...

@ domenico
Io non so a chi ti stai riferendo in particolare, ma secondo me ci sono tanti che si danno da fare per pura 'passione'. Si vede che qualcosa della questione tocca delle loro corde sensibili. Certi argomenti lo fanno anche con me, in genere questioni che hanno a che vedere con Dio e la presunta saggezza e bontà del suo disegno. Lì a volte intervengo più di quanto dovrei e dopo mi accorgo che facevo meglio a stare zitto. Presumo che per molti negazionisti instancabili, sia una cosa simile, magari persino peggiore della mia, ma quello dipende anche dal carattere.

domenico canino ha detto...

@alessandro
infatti quello che dici è vero; ma io non parlo affatto di chi scrive preso da cieca passione; quelli in qualche modo li rispetto; io parlo di quelli prezzolati, pagati, per fare disinformazione su temi che hanno grande rilevanza economica, e dietro ci sono grandi interessi di lobby; una volta sscoltai una intervista di uno di questi debunker su radio 24 del sole 24 ore che parlava in forma anonima: disse testualmente, "voi non avete idea di cosa succede davvero nelle stanze del potere, di quanto noi possiamo con il potere economico delle lobbies influenzare decisioni politiche, informazione politica, intere elezioni, spostando i riflettori dei media su questo o quello argomento che prende la pancia delle persone, e mentre le masse dibattono sul nulla che gli viene dato in pasto, passano sotto silenzio le vere decisioni e il vero fare politico ed economico." Ora, questa persona aveva un alto QI e faceva anche da ghost writer elettorale per Forza Italia, e faceva esempi concreti. Ma quelli che vedo lavorare contram Rossi, li vedo con argomenti ridicoli, che non stanno in piedi ad un ragionamento semplice e logico, ma negano che la cosa possa essere a priori, senza ragionare. La strategia è dunque insinuare il dubbio, fare pensare a tutti, ma forse è vero è tutto un imbroglio, possibile che se era così facile non ci sia riuscito nessuno prima, non può essere perchè i libri di fisica già scritti dicono che non può essere. Ora se tutti gli inventori della storia della umanità si fossero attenuti al già noto, al già conosciuto, saremmo ancora nelle caverne. Ma il punto è che forse io sbaglio nel giudicare il QI di queste persone, perchè vedo la bassezza degli argomenti da loro usati, ma sicuramente sbaglio io, perchè è una precisa strategia; siccome la maggior parte delle persone non comprende argomenti logici ma prende decisioni di pancia su politica, economia etc, forse quella bassa è la vera strategia giusta, perchè tiene conto dell bassa intelligenza media del target cui si rivolgono. Poi le eccezioni che ci sono ogni tanto sbaragliano tutto per fortuna. Spero che i fatti smentiranno questi tizi prezzolati, ma in orngi caso loro sono ben consci di quello che fanno e come lo fanno. mea culpa.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ domenico
"... io parlo di quelli prezzolati, pagati, per fare disinformazione su temi che hanno grande rilevanza economica, e dietro ci sono grandi interessi di lobby..."

Sì, che ci siano dei professionisti della disinformazione o della propaganda bugiarda (che è un altro modo di vedere la disinformazione), sono assolutamente d'accordo.
E che l'E-CAT, qualora fosse reale e venisse preso sul serio dalle lobbies energetiche, possa, anzi DEBBA, essere disinnescato il più possibile, è più che probabile.
Mi spingo, in questo particolare caso, fino al punto di ipotizzare che ne siano perfettamente coscienti anche ad IH, tanto da essere loro i primi disinformatori. La rivoluzione energetica è una specie di deterrente atomico, non la puoi usare davvero, almeno non così massicciamente (magari qualche mini ordigno tattico ;-) ), pertanto io se dovessi azzardare un risultato positivo (se negativo, personalmente, salvo future novità eccezionali in senso opposto, con Rossi la chiudo qui), mi aspetterei un COP rilevante, ma non troppo aggressivo. Da tempo ripeto che la mia scommessa è su un risultato addomesticato in senso riduttivo e/o da tanta prudenza nel passare ad una adozione su larga scala (qualche problema tecnico da risolvere lo si trova sempre), perchè un dispositivo troppo efficiente e già praticamente commercializzabile, è inaccettabile. La Russia lo avverserebbe e farebbe pesare la sua potenza. La Cina forse lo adorerebbe. Penso che dovranno mediare, tirarla un po' per le lunghe. Ci sono interessi in gioco che fanno rabbrividire. Una volontà di far arrivare troppo velocemente sul mercato questo dispositivo, non penso sarebbe tollerata e credo che a Rossi sia stato fatto chiaramente capire, mentre Darden e soci hanno la capacità politica e la guida giusta per ottemperare a tutto quel che serve, ben diretti anche politicamente.
Penso sia stato raggiunto un accordo del tipo: E-CAT ok, la strada delle nuove energie è ormai ineludibile, ma con gradualità o si scatena la terza guerra mondiale.
Fantapolitica, ovviamente ;-)

Poi c'è sempre l'ipotesi che Rossi e ora anche IH/Cherokee siano solo dei novelli Vannamarcari. Non è la mia ipotesi e mi sembra davvero poco ragionevole, ma non posso escluderla al 100%
In molti ci si baloccano e non sono nè stupidi, nè prezzolati, almeno non tutti.

Alessandro Pagnini ha detto...

Comunicazione di servizio:
Ma qualche bolognese o giù di lì che voglia prendersi l'onere (non poi così macroscopico) di organizzare il pranzo, c'è o non c'è?

gio ha detto...

@ alessandro

mi sa che deve prendere in mano la situazione daniele, altrimenti non si muove foglia!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Pare anche a me.
E poi è un periodo in cui pare che siamo tutti ipnotizzati dall'attesa del TPR2.
Comunque, cerchiamo di andare avanti fin dove si può. Ora sono di fretta, poi cercherò di fare il punto, almeno sui potenziali partecipanti.

mauro bertini ha detto...

dai alessandro organizza te l'incontro magari Firenze cosi ci vengo anch'io che sono di Signa

gio ha detto...

@ alessandro

andrebbe bene pure firenze sempre con la formula:sabato e pranzo!


p.s.tornando su un tema a me caro :):) se ci fosse di mezzo Fiat nella storia dell'e-cat, l'annuncio ora sarebbe perfetto : considera che il 10, che poi è venerdi, il titolo scompare dal mercato italiano e lunedì 13 compare il titolo FCA a new york e milano!!!!

sai che botto!!!!:):)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Seeeee, speraci di non dover pagare! ;) :D

@ Mauro
Eventualmente andrei per Prato e dintorni, anche perchè a Firenze non conosco locali e poi tutto tende ad esser più caro, oltrechè essere più complicato il muoversi. L'ultimo pranzo che abbiamo organizzato, è stato in un agriturismo verso S.Maria a Colonica, un paesino vicino a Prato che forse conosci. 10 minuti in auto dalla stazione centrale e ancora meno dall'uscita della A11.

Però Bologna sarebbe meglio, l'ho sempre detto, però anche sulla comunità informatica non si è mai trovato un qualche cireneo bolognese disposto a condividere la croce (leggera peraltro) dell'organizzazione.
Prima di arrenderci, proviamo ancora:

Due domande (dobbiamo contarci per capire cosa cercare):

1) Chi è disponibile a venire a Bologna?

2) Chi sarebbe disponibile anche per Prato (con possibile servizio navetta offerto dalla ditta per chi arriva via treno ;) ), se Bologna non fosse organizzabile?

potete anche contattarmi via mail: pagale@katamail.com

Rinnovo ancora l'appello a qualche bolognese di buona volontà per organizzare la cosa in loco.

Alessandro Pagnini ha detto...

Toh....sbaglio o mi dovrebbero fischiare le orecchie?
Mi sa che questo Gian Luca è uno dei lettori di questo blog:

"
Gian Luca
October 7th, 2014 at 8:56 AM

Dear A.R.
in Italy one of the theories about TPR is the one that will be a very positive report but
soft. In particular, we think that it will be declared a political COP (lower than what is actually found).
You can no longer deny the LENR but you will look for a way to introduce the ECAT device in such a manner as not to create imbalances in the economy of that country (Russia, Arab countries … west-central Africa, USA) where the petroleum producing income is not easily re-convertible.
Thought to be a possible scenario? What is your opinion?
Best regards
Luca "

Ovviamente Rossi risponde che il report sarà scevro da qualunque condizionamento. Ovviamente....!!! ;-)

mauro bertini ha detto...

Santa Maria a colonica è proprio ad un passo da casa mia e mi andrebbe benissimo. Potrei anche fare da taxi per chi arriva con mezzi pubblici. Mi potrebbe andare bene anche bologna

giorjen ha detto...

secondo me i prezzolati non sono poi tanti, è più che altro questione di scarsa informazione, incompetenza, pregiudizio e frustrazione personale.
Segnalo un blog di un esperto di chimica, in compagnia di diversi ingegneri, che superficialmente liquida l'idrometano, ampiamente dimostrato dall'ENEA e con una sperimentazione tutt'ora in corso in Emilia Romagna, come una bufala e si mette pure a fare qualche conto teorico nelle condizioni perfette , con efficienze 1, ignorando completamente che il guadagno energetico di questi processi è proprio basato sul fatto che i motori a combustione hanno bassissimi rendimenti...

per non parlare del barone prof dott ing esperto tuttologo, amministratore di grandi gruppi e advisor del parlamento che anche oggi ci regala una perla di umiltà...
g

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro
Grazie per la disponibilità. :-)
Comunque per adesso puntiamo su Bologna. Ho intenzione di stilare un elenco di possibili partecipanti da tenere aggiornato col copia-incolla, così che si possa iniziare a contarsi, sia in un'ipotesi che nell'altra.

Robbins ha detto...

..."a political COP (lower than what is actually found)."


Chiunque abbia fatto la prova dichiarerà quello che ha misurato EFFETTIVAMENTE, altrimenti poteva inventare tutto di sana pianta.
COP basso per motivi "politici"? Reattore configurato in maniera opportuna.

Salutatemi gli amici del Bar dello Sport, è bello ritrovarsi la sera a sparare cazz*te.

gp ha detto...

For those interested the report shows a COP of 3,2 - 3,6 over a 32 day period and substantial isotope change in nickel and lithium, but with no radioactivity outside the reactor. The report is right now on hold by arXiv for "unknown" (insert any thery you like here) reasons but I've posted a copy here: http://www.sifferkoll.se

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
Comunque avevo detto che immaginavo tra 3 e AL MASSIMO 6 (più che altro per compatibilità con quanto a suo tempo incautamente garantito da Rossi), nonostante le migliorie apportate all'oggetto e per qualche ragione ci ho dato :-)

Magari è proprio il limite della tecnolgia attuale. Magari è il limite a cui si è stabilito di spingerla. Comunque, lasciamo da parte ogni dietrologia, impossibile da verificare, tra l'altro, e concentriamoci sull'esame del report.

Ho appena scorso un paio di paginette, prima di correre qui, per scoprire di essere stato battuto sul tempo da gp (nomen omen, ero battuto in partenza ;-) ) e ho avuto solo il tempo di notare che:

1) Le DC sono state monitorate, grazie al suggerimento di Mario, mi spingo a dire.
2) Le percentuali isotopiche sono variate (allora è nucleare davvero!)
3) Le forme d'onda sono state monitorate anche a valle della control box.

E ora, che si aprano le danze! :-)

Pasquale De Santis ha detto...

20 cm di lunghezza e' una misura ottimale per una caldaia non trovate?

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails