Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

mercoledì 26 giugno 2013

Ricordando Sergio Focardi...
"Esiste la Fusione Fredda"?

"Bene, insieme a Piantelli cominciamo questa operazione: caricare il deuterio nel nichel. Costruiamo una piccola scatoletta; mettiamo il nichel; cominciamo a fare prove - prove molto empiriche - e scopriamo che quando il nichel è verso i 300-400 gradi assorbe notevolmente l'idrogeno... molto idrogeno. Questa è una cosa non nota nella letteratura scientifica, come poi abbiamo scoperto. Ma noi siamo partiti da empiristi in questo lavoro, lo abbiamo scoperto successivamente, parlando con gli esperti della fusione fredda nazionale che han detto: “ma questo non risulta a nessuno che succede,” eppure succede. “Ma i libri non lo dicono” e Roberto Habel giustamente ha detto “ma noi non li avevamo letti”. Per nostra fortuna nemmeno il nichel aveva letto i libri e le cose hanno funzionato!” (Sergio Focardi, Cesena, 1994)
Direttamente dal canale youtube di EnergeticAmbiente, lo storico video (in tre parti) "di una conferenza tenuta a Cesena nell'aprile del 1994 dal prof. Focardi in piena forma e con un parlare chiaro e sicuro che riporta e descrive gli esperimenti portati avanti col prof. Piantelli dal 1993, ove espone i risultati e le comprensioni sul fenomeno già raggiunte a quel tempo. (per i più frettolosi video 2 min 8-9, inizio parte più specifica...)". Ringrazio Roy Virgilio e Piero41 per la segnalazione.





22passi.blogspot.com: post n. 2144 (-78)

41 : commenti:

Daniele Passerini ha detto...

Ringrazio tutti i lettori del blog per l'eloquentissimo SILENZIO che hanno tributato a Sergio Focardi, professore emerito dell'Alma Mater Studiorum, mente tesa a esplorare oltre le frontiere del noto, persona squisita e umile quanto saggia, competente e preparata.
È stato un gesto di grande sensibilità e civiltà.
E ora la vita continua, senza dimenticare i giganti che hanno offerto a tutti le loro spalle, compatendo gli gnomi che ancor prima della celebrazione funebre, come teppistelli che aggrediscono chi non può difendersi, come avvoltoi sulla salma, come sciacalli e iene, davano il via al rogo. Che Dio abbia misericordia delle loro anime triste e bisognose, anche l'anima di Focardi, in pace, da lassù prega per loro.

Salvatore ha detto...

Che emozione vedere e sentire il Prof. Sergio Focardi com'era e cosa spiegava quasi un ventennio fa...

Minuto 13:55 della parte 3di3:

http://www.youtube.com/watch?v=p5QNbMpD_aQ&feature=player_embedded

Sarà stato mica il Dott. Andrea Rossi la persona in piedi in prossimità della lampada posta in fondo alla sala? Voi che ne pensate?

ravecarl ha detto...

Grande omaggio. Ho il groppo in gola.

Virgilio Catanzano ha detto...

per fortuna non si muore per sempre si muore solo per un istante, i semi piantati vivranno e daranno vita...

comRED ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Cmn ha detto...

Curioso che Focardi, ormai da annoverare tra i padri della FF, nella conferenza richiami una delle mai provate teorie dell'astrofisica e cioè che gli elementi più pesanti del ferro nascono dall'esplosione di supernove. Neppure lui - a quel tempo - credeva possibile che la FF potesse generare trasmutazioni tra elementi nelle profondità della terra. Oggi grazie al piezo-nucleare e alle LENR questo è invece credibile. Queste nuove osservazioni in un certo senso fanno scricchiolare la fantasiosa ipotesi delle supernove e ci aprono nuovi scenari.

domenico canino ha detto...

per fortuna che il nickel non aveva letto i libri...

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Il video di questa conferenza è davvero un documento eccezionale. Ne emerge lo scienziato e l'uomo.
N.B. Chiunque abbia lavorato strettamente con Focardi vi racconterà della sua grande competenza ed esperienza in campo di misurazioni.

Salvatore ha detto...

@comRED
Perché hai cancellato il tuo commento? Lo ritenevi forse banale? Sappi che ieri ho avuto la fortuna di poterlo leggere e conseguentemente apprezzare, soprattutto per la sincerità e libertà intellettuale che esprimeva. Ora mi dispiace che altri, non potendo più leggerlo, non possano più esprimerti apprezzamenti senz'altro migliori dei miei.
Da ricercatore indipendente quale hai scritto di essere, stai certo di avere la massima stima da parte di tutti, in primis me.
Cordialità.
Salvatore Boi.

robi ha detto...

concordo con Salvatore

Daniele Passerini ha detto...

Mi associo.

Yuz ha detto...

A me piace moltissimo il finale del discorso del professor Focardi perchè fa vivere la sua sincera passione per il mondo della ricerca.

"Ma come?" dice "Lei fa la scoperta dell'Umanità e si sente esattamente il giorno dopo come il giorno prima".
Eh! Il giornalista aveva ragione.
E io dico:
"Ma guardi, forse qui ci dobbiamo capire.
Io non è che lavoro per il bene dell'umanità.
Io lavoro perchè mi diverto.
Se io non mi divertissi, non lavorerei.
Io in fondo sono un egoista, non mi prenda per un benefattore."
Vi ringrazio della cortese attenzione.

gio ha detto...

si ha la sensazione che parli un gigante....ha il dono di catturare l'attenzione di chi ascolta.....



@ salvatore
>Sarà stato mica il Dott. Andrea Rossi la persona in piedi in prossimità della lampada posta in fondo alla sala? Voi che ne pensate?


effettivamente:)........assomiglia.....:)

Vincenzo Pini ha detto...

> in piedi in prossimità della lampada posta in fondo alla sala?
In quale filmato?

Hermano Tobia ha detto...

Per chi è forte di stomaco, suggerisco la lettura del ripugnante commento di Ascoli65, che dal basso della sua manifesta ignoranza ed incompetenza, più volte ampiamente dimostrata ( http://www.energeticambiente.it/sistemi-idrogeno-nikel/14748369-apparato-rossi-focardi-verita-o-bufala-secondo-volume-17.html#post119360315 ), si chiede come mai non è stato ritirato il titolo di Professore Emerito attribuito a Focardi.

Ho una risposta in moderazione nel blog di Franchini, intanto la posto qui:

@Ascoli65

In particolare non ho capito che errore di termodinamica HT ti rimproveri.

- errore di un ordine di grandezza nella valutazione della capacità termica dell’acciaio

- errore di oltre un ordine di grandezza nella stima del tempo necessario per il raggiungimento dell’equilibrio termico del reattore di Celani, errore confermato dalle prove sperimentali di Mario Massa e MFMP

- ripetuti e gravi errori concettuali di modellazione della trasmissione del calore, denotando completa ignoranza dell’aspetto matematico del problema (problema inverso non lineare, termine che faceva tanto ridere mW, il quale adesso si diverte con altri termini difficili come “regressione” ed “interpolazione”)

- ipotesi dell’influenza del sistema di condizionamento, subito abbandonata dopo che vari partecipanti alla discussione gli hanno spiegato che, ammesso ma non concesso che sia plausibile, avrebbe portato ad una sottostima dell’energia emessa

- in un crescendo direi rossiniano di scemenze, attribuzione del calore in eccesso all’influenza del tavolo di legno

Ho dimenticato qualcosa ?

E’ tutto scritto qui, inseme all’imbarazzato silenzio dei sui abituali supporter:

http://www.energeticambiente.it/sistemi-idrogeno-nikel/14748369-apparato-rossi-focardi-verita-o-bufala-secondo-volume-17.html#post119360315

Infatti, non ho bisogno di esibire alcun titolo.

Ed invece di bisogno ce ne sarebbe, visti gli imbarazzanti punti di cui sopra. Le tue parole sembrano infatti un modo per dire che di titoli non ne hai. Normalmente Camillo chiede sempre cosa hanno studiato i vari partecipanti al forum; a me lo ha chiesto esplicitamenze Gentzen in una occasione.

Nel frattempo il fallimento della mancata replica dei suoi risultati nella campagna MFMP è sotto gli occhi di tutti

Ah si ? E come mai hanno individuato la stessa correlazione del fenomeno con la superconduttività ad alta temperatura che tu avevi spiegato con una delle tue solite perle ?

http://www.quantumheat.org/index.php/it/follow/follow-2/284-eu-v1-3-dual-cells-are-loading

E per quanto riguarda gli eccessi di calore, i progressi non mancano.

Dumah ha detto...

Nell'ultimo update dell'mfmp si sono accorti che la t ambiente influenza la cella e ipotizzano abbia fatto lo stesso con la cella originaria di Celani.

Tizzboom ha detto...

@Dumah: rileggi meglio.

Daniele Passerini ha detto...

@Hermano Tobia
Colgo l'occasione che mi dai per esprimere tutta la mia stima - parlo da cittadino del mondo - a tutti i ricercatori che sperimentalmente hanno dimostrato, tante volte nel corso della storia (una storia destinata inevitabilmente a ripetersi), che anche i libri scritti dai "giganti" anteriori a loro possono essere riscritti, aggiornati, superati. La storia si ricorderà di questi ricercatori (come di Focardi per l'appunto).
Tutta la mia profonda indifferenza a quanti - ed Ascoli65 è ben rappresentativo - basandosi sulle "certezze" lette sui libri e poggiando ai piccoli confini del loro cranio, ritengono che la propria "speculazione" (sarebbe più adeguato scrivere "masturbazione mentale") valga più dell'esperienza maturata da esperti che, imbattendosi in anomalie non spiegate dalle teorie accreditate, proprio lì focalizzano la loro attenzione. Nel migliore dei casi la storia si dimenticherà di tutti gli Ascoli65 del caso, se non lo farà sarà solo per ridere della loro presunzione e arroganza.
Perché quello che questi esseri piccoli e meschini proprio non riescono a capire è che comunque le persone da essi criticate conoscono quegli stessi libri e banche dati che custodiscono "certezze" molto meglio di loro, ma che pur conoscendoli, hanno l'onesta intellettuale di non negare l'evidenza sperimentale solo per accordarla a ciò che sapevano per certo fino a ieri.
Gli Ascoli65 preferiscono essere adulati dai guardiani dei libri e delle banche dati e camminare sui tacchi del proprio ego. Quelli come Focardi avanzano a piedi nudi, fanno vera Scienza e spingono l'indagane verso l'ignoto, fregandosene delle piccole menti che rimprovano a loro (sic!) di non conoscere le teorie... in realtà le conoscono talmente bene da provare a spingersi oltre.
Ciò detto - e concludo - che Ascoli65 parli male di Focardi è questione che riguarda la psichiatria, non la fisica.

Tizzboom ha detto...

Mentre Dumah rilegge, spiego io per chiarezza.

In pratica si sono accorti (grazie anche all'input di esterni che hanno osservato con attenzione i dati) che nonostante abbiano svolto alcuni test in tal senso nelle settimane passate, la temperatura esterna del tubo di vetro della cella ha una forte correlazione con il livello del vuoto applicato alla cella stessa.

Se il vuoto applicato al momento (non molto spinto, 1 torr circa) ancora fa sì che la componente convettiva del trasferimento termico dalla resistenza al tubo sia significativa, è facile che la differenza di apparente calore in eccesso sviluppato fra la cella di controllo e quella "attiva" corrisponda a quella fra la conducibilità termica fra aria ed idrogeno (gas quest'ultimo con cui la cella attiva è stata "caricata").

L' "esperimento originale" a cui quelli di MFMP si riferivano era quello sottovuoto proposto a loro da Celani e da loro ultimamente replicato, non quello originale mostrato durante NiWeek2012/ICCF17, che aveva altre problematiche.

Pietro F. ha detto...

una nuova intervista radiofonica di Rossi:
http://www.youtube.com/watch?v=9zR9GbqK11M

Salvatore ha detto...

@Vincenzo Pini

Minuto 13:55 della parte 3di3:

http://www.youtube.com/watch?v=p5QNbMpD_aQ&feature=player_embedded

sandro75k ha detto...

L'impianto è già in funzione e presto ci sarà una conferenza stampa mondiale.... :O

comRED ha detto...

@ Salvatore, Robi, Daniele. Grazie di cuore.

triziocaioedeuterio ha detto...

@sandro

M'hai fregato:)

MISTERO ha detto...

@Hermano
@Tutti

Ricordi dell'estate scorsa....
http://22passi.blogspot.it/2012/08/la-strada-per-linferno-e-lastricata-di.html

domenico canino ha detto...

@mistero
OT: ho visto i disegni esecutivi del patent del windhexe; ho visto anche un disegno esecutivo di una impianto da loro realizzato customizzato per un azienda di farina di patate dolci in scala più piccola con un cono di 61 cm; non mi quadra, secondo i disegni basta un compressore, tre ingressi con deflettori (flap) devianti il flusso ed il gioco è fatto, il tornado si materializza; se fosse così semplice, le repliche sarebbero già fioccate, specie in Cina; sicuramente sbaglio qualcosa nell'analisi, tu che sei molto più competente, hai avuto modo di studiare il problema? Nel 2009 qualcuno provò una replica a scala più piccola, ma poi non si è saputo più nulla; come è che una simile tecnologia ha fatturato solo 735.000 dollari nel 2012? Ma più leggo di tecnologia, meno ne capisco i meccanismi finanziari, e di arrivo sul mercato mainstream; possibile che a nessuno venga in mente che questa macchina risolve il problema dei rifiuti urbani con un selezionatore accoppiato?
ciao, ma la pulce nell'orecchio me l'hai messa tu, e non riesco a toglierla;

MISTERO ha detto...

@Domenico
Una replica l'ho fatta anch'io e funziona, il costo energetico (compressore) era elevato, ma con ampi margini di miglioramento.
Le repliche ci sono in molte parti del mondo, ne ho trovate in Svezia, Norvegia, Spagna, Francia, Italia, Germania.
Il problema dei rifiuti urbani deve essere risolto all'origine dei rifiuti:

1) Imballaggi biodegradabili e/o riciclabili
2) Incentivazioni per la raccolta differenziata

Un altra pulce nell'orecchio, anche se penso che non troverai nulla in rete.
Anni fa ho visionato delle macchine costruite con delle bobine di Tesla, macchine piccole da decine di kg in rame e macchine grandi da tonnellate di rame. Generano dei campi magnetici torsionali e distruggono-polverizzano ogni materiale, più il materiale è duro, maggiore sarà la sua polverizzazione, purtroppo i finanziamenti a questi progetti sono stati tagliati (crollo dell'URSS).
Possiedo foto, analisi, descrizioni dettagliate e applicazioni possibili tra cui anche i rifiuti indifferenziati..
Se vuoi ti giro un paio di documenti via FB..
ciao

Anto ha detto...



Nei giorni scorsi ero fuori casa e senza connessione, ma ho saputo della (nostra) perdita da mia sorella.
Il giorno 22, eh. Che corrispondenza interessante.

Certo che per noi, o almeno per me, è duro accettare che non ci sarà più alcuna possibilità di incontrarlo, ma per il Professore era ora di andare, sicuramente, dopo tanti mesi di malattia si meritava il giusto riposo. La sua opera era compiuta.

Anch'io, come Yuz, ho molto apprezzato la conclusione della conferenza che mi ha dato anche modo di individuare un grande punto in comune tra Focardi e Rossi: l'Egoismo randiano che amo molto.

Grande Focardi, buon viaggio.

domenico canino ha detto...

@mistero
insomma, è una cosa che funziona per certo; molti scienziati del campo sono riusciti a replicarla; ottimo,ma a maggior ragione non mi spiego come una cosa così(che a me è sembrata quasi magia a vedere il filmato)non diventi mainstream in tempi ragionevoli; le applicazioni possibili sono molte;possibile che nessuno stia sul pezzo, oppure lo fanno in silenzio e per fatti loro, cosa molto più probabile;
sì, se puoi farmi la cortesia, girami questi documenti su questa tecnologia magnetica; grazie; è come aprire una porta su nuovi mondi...
ciao

domenico canino ha detto...

dai filmati una cosa si evince sicuramente, focardi era un vero signore, e si divertiva a fare il suo lavoro; in un mondo di squali, non mi pare poco;
ciao

Shine ha detto...

Io rimango sulla stessa linea di wikipedia: la FF è scienza patologica.

Mahler ha detto...

@shine
Ascolta, io sono sempre piuttosto scettico. Ma definire patologica la FF, confrontandola con quello che normalmente si definisce "patologico" (complottismo, omeopatia, teoria della terra cava, etc. etc.) è più che altro non corretto. Se non altro perché patologico è ciò che va contro ciò che viene dimostrato. Qua si tratta invece di un campo diventato maledetto unicamente per come si è svolta la vicenda F&P. Dal punto di vista scientifico non c'è nient'altro che la possa far diventare scienza patologica. Non è come cercare il moto perpetuo con le calamite, qui non c'è nessuna legge che impedisce di cercare metodi che facilitino la fusione nucleare.
La fusione fredda è un campo in cui lavorano anche scienziati patologici, of course. Ma l'argomento in sé, dal punto di vista scientifico, è tutt'altro che dimostrabile che sia patologico. E non è escluso neanche che, se qualcosa c'è, ci arrivi proprio uno scienziato patologico a scoprirlo, visto il colore di "maledizione" che è stato attribuito a questo tipo di ricerche e la totale assenza degli altri (non è affatto una lamentela, a me non mi frega niente che nessun istituto di ricerca serio si occupi di fusione fredda, stica**i!).
Insomma, se la scienza considera la Terra piatta e maledice gli accademici che sostengono il contrario, è molto probabile che a scoprire l'America ci vada un perditempo.

vincenzo da torino ha detto...

Una richiesta per i vari tecnici. Ho seguito da molto tempo l'evolversi di questo: PIGLET NEWCOMEN di Guastalla (Roma) Poiché sembra vendano macchine produzione elettrica domestica per 3KW e di 15 Kw per uso industriale, qualcuno sa se si tratta solo di prototipi ancora da perfezionare oppure veramente sono in vendita. A quali prezzi? Su internet vi è l'indirizzo, l'email, ma non il telefono! Qualche dubbio...grazie

sandro75k ha detto...

@Malher

Eccellente!

Massimo Tonetti ha detto...

Vincenzo vai tranquillo. Garantisco io. Funziona che è un bijou. Tu manda i soldi a Reggio Emilia mi raccomando, non a Roma, e vedrai che non te ne penti.
Ce l'hai già la stufa a pellete? Con un paio di sacchi in più al mese, o piglette ti fa pure l'utenza da 3KW e puoi mandare a quel paese l'enel. Se vuoi esagerare, con un altro paio di sacchi l'energia in eccesso la puoi pure rivendere e in pochi anni recuperi l'investimento. Che aspetti? Chiama, anzi scrivi!
Mi raccomando però, Guastalla sta in Emilia Romagna, non nel Lazio, mica di mandare i soldi al tizio sbagliato.

vincenzo da torino ha detto...

@Massimo Tonetti. grazie dell'nformazione. Mi chiedo perché sia poco noto allora, almeno per quanto so. Forse il prezzo? Lo conosce? E perché non mettono il numero di telefono sul contatto?. Tempo, quando ancora non era sul mercato quello da 15 Kw, avevo inviato la segnalazione a Rossi senza avere risposta. Avevo pensato che con l'ecat domestico abbinato al Piglet potevo avere io ed altri riscaldamento e corrente elettrica con poca spesa globale. Distratto come sono avevo letto male la provincia! Se riesce darmi altre spiegazioni sono molto interessato poiché, pur da neo-pensionato sono sempre attivo con amici professionisti ed imprenditori nel settore riscaldamento ed energia elettrica con biomasse sia pellet come cippato per condomini, privati e piccole industrie. Grazie molte.

AlbertoB ha detto...

Salve a tutti,
è la prima volta che posto un commento ma seguo questo blog oramai da un paio di anni.
Ho studiato matematica all'università di Bologna e sono uno dei tanti che ha avuto la fortuna di essere stato studente del Prof. Focardi, che all'epoca (si trattava del 1986) teneva il corso di Fisica I.
Vi posso assicurare che le sue lezioni erano sempre appassionanti e interessanti, così come traspare dai tre video allegati al presente post. Durante le stesse non mancava quasi mai lo spazio per un aneddoto che alleggeriva così il contenuto talora impegnativo delle sessioni didattiche.

Personalmente sono sempre più convinto che l'impressione al primo impatto con una persona sia quasi sempre quella giusta.
Il Prof. Focardi mi si presentò come un vero galantuomo e tale percezione non fu mai smentita negli anni.

Abito a Cesena, ed ero già appassionato di fusione fredda al tempo in cui i filmati di cui sopra sono stati girati; in effetti partecipai personalmente alla conferenza suddetta, che si tenne nel cosiddetto "Palazzo del ridotto" della città in cui vivo. Ricordo la concitazione, il fervore e l'orgoglio di appartenenza ad un paese che, specialmente nella prima parte del secolo scorso, ha dato i natali a eccellenti fisici di fama mondiale.

Recentemente, appresa la notizia dei nuovi progressi del cosiddetto E-Cat, ho scritto una E-Mail al Prof. Focardi congratulandomi per i risultati ottenuti.
Con mio stupore, mi ha risposto, ringraziandomi e ribadendo che l'eccesso di energia c'è ed è incontrovertibile e che anche gli scettici dovranno ricredersi.

Si tratta della scomparsa di un uomo che ha dato tanto alla fisica; vorrei ricordarlo preciso, chiaro e nel contempo accattivante come nei filmati di cui sopra.

Grazie del tempo dedicato a questo post, un saluto a tutti.

Daniele Passerini ha detto...

@AlbertoB
Grazie della bella testimonianza.
Sì, Focardi era un grande fisico e una splendida persona.
E pensare che in questi giorni gente meschina, invidiosa e vigliacca (i soliti nick anonimi) giunge a contestarne la memoria, la competenza, persino il titolo di professore emerito che l'Alma Mater gli ha concesso... che vergogna.

sandro75k ha detto...

se ne è andata pure la Hack....:(

Daniele Passerini ha detto...

@Massimo Tonetti
Una cortesia, meglio evitare di usare nomi di fantasia (che poi magari qualcuno crede che siano vere identità), meglio usare dei bei nick di quelli tosti, almeno si capisce subito con chi abbiamo a che fare. Grazie

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Per questioni tecniche ho disattivato la possibilità di lasciare commenti usando un account OpenID, ora è necessario esclusivamente un Google Account (modalità utilizzata dal 90% di voi).

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails