Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

giovedì 17 maggio 2012

Importanza del lavoro fatto fin qui
dall’Ing. Andrea Rossi
(autore: utente Paolo)

Desidero ribadire, ove non fosse chiaro, quanto consideri determinante il lavoro svolto fin qui dall’Ing. Andrea Rossi; senza la Sua personalissima iniziativa e l’ottima scelta di “fare armi e bagagli” ed andarsene in America, non saremmo qui a parlarne e a credere che qualcosa di positivo possa accadere.
 
Infatti è soltanto grazie alle due iniziative sopra accennate, se oggi possiamo parlare di LENR o Cold Fusion, se assistiamo nel web ad un fiorire continuo di siti, blog, forum che parlano di questo argomento; esiste:
  • un dialogo ad alto livello come quello da me evidenziato nel post “Tanto che aspettiamo news from Pisa” tra quattro ricercatori internazionali o quello che si è appena svolto a Pisa o …
  • … lo scambio di opinioni tra semplici sostenitori, persone che nella vita fanno tutt’altro ma che per merito di Rossi si sono appassionate, persino, alla Fisica
  • esiste la contrapposizione tra chi come noi è a favore e chi è contrario, ma ne discute o …
  • … le conferenze – dibattiti – seminari – del tipo CERN – SAPIENZA etc. etc.
  • la sperimentazione del genere “artigianale” tipo ATHANOR - con tutta la stima ed il plauso per i protagonisti di quella ricerca ed esiste quella …
  • … americana – giapponese – greca, nota e meno nota, ufficiale od ufficiosa tipo NASA – Defkalion – Mitsubishi – altro...
Tutto questo per merito di Rossi, perché ha rivitalizzato una sperimentazione che non è mai terminata, ma che si trascinava quasi in maniera clandestina, sottoscala e nell’indifferenza generale.
  
Quando il mondo ha realizzato che questo industriale italiano avrebbe potuto immettere sul mercato un dispositivo rivoluzionario – E-Cat – che dovrebbe produrre acqua calda a costi irrisori, quindi produrre una macchina da soldi, improvvisamente, hanno realizzato che, forse, avevano perso il treno e, con un certo affanno, sono corsi a riaccendere il “sacro fuoco della ricerca”!!!!!!!!!!

Quindi, in conclusione, il suo dovere Rossi lo ha fatto e d anche molto bene; ora, starebbe agli altri RICERCATORI sedersi attorno ad tavolo, sviluppare un progetto comune, presentarlo alla UE, ottenere i finanziamenti e partendo da quanto è già stato fatto proseguire fino alla possibile soluzione della formula magica.
  
Il nostro compito dovrebbe essere quello di fare in modo che la “fiamma” non si spenga.
  
paolo

109 : commenti:

Anto ha detto...

ebbravo Paolo :)

Anto ha detto...

vai a copiarlo nel Journal!

paolo ha detto...

... grazie Antonella, ne hai facoltà ...se credi:)

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@paolo
Caro Paolo, condivido al 100% quel che hai scritto. Aggiungo che sono sempre più convinto che Rossi abbia - questo è vero - un carattere a volte "difficile" (la vicenda Petroldragon lo ha indubbiamente scottato e segnato... e anche quanto successo con Defkalion è stato un brutto colpo) ma non è vero che proceda a tentoni come pensano i suoi detrattori (quando non pensano di peggio!): direi piuttosto che Rossi è molto abile ad aggiustar la rotta, cogliendo, usando (e magari congedando), tutte le opportunità che incontra, cerca, attira, trovando come aggirare gli ostacoli, ma sempre avendo ben chiara la destinazione verso cui procede. Ho il fortissimo sospetto che i suoi web-detrattori più accaniti lo attacchino in modo così duro (se non ossessivo) solo perché privi di informazioni o al contrario perché sono troppo bene informati e agiscono per conto di chi considera Rossi pericoloso per i propri interessi. Insomma, vedo che chi ha contatti con la grande industria, nazionale e internazionale, sa che lì si guarda con molta attenzione e interesse al lavoro in progress di Rossi, ormai vicinissimo al traguardo.

Il Santo ha detto...

Per favore, la categoria degli ingegneri è gia tanto bistrattata! Se non vuoi farlo per decenza fallo almeno per pietà: non chiamarlo Ing.

Anto ha detto...

Paolo, secondo me è più bello se lo fai tu. Tipo, "Dear Dr Rossi, I wrote this on the blog 22Passi:[....]. Best wishes ecc."

molti lo fanno, ultimamente l'ho fatto anch'io, a lui fa piacere.

Il link è http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=510#more-510

paolo ha detto...

Antonella,

a me fa piacere se lo fai Tu; l'ho scritto, ma Tu hai avuto l'idea, quindi potrebbe essere un lavoro a quattro mani, che, quindi, firmerai con entrambi i nomi.
Quello che importa non è chi lo ha scritto ma che "circoli" nell'etere ... se ha una certa rilevanza.

Colgo l'occasione per ringraziare Daniele per la gentilezza e senso dell'ospitalità sono prerogative da conservare gelosamente e da tramandare ai giovani.

paolo

ant0p. ha detto...

non so ancora quanto sia importante, ancora di risultati visibili da tutti non ce ne sono stati. i test fatti per convincere tutti sono stati vergognosi, a ottobre erano leggermente meno peggio ma nonostante fosse chiarissimo e semplicissimo come fare per avere dei test credibili rossi è riuscito lo stesso a lasciare diversi dubbi. poi è scattata di nuovo la fase infinita di annunci senza ancora nessun vero riscontro..vi ricordo che grandi e decisive novità sono imminenti da marzo 2011 ormai:))
per quanto mi riguarda la porta è sempre aperta e se rossi si decide a mostrare chiaramente che l'e-cat funziona può farlo quando vuole e che se qualcun'altro sfrutterà le sue intuizioni rubandogli la 'scoperta' sarò il primo a riconoscergli il merito di essere stato il primo a attirare l'attenzione. ma se si rivelerà solo uno dei tanti vicoli ciechi non vedo quali meriti gli si potranno attribuire..

Anto ha detto...

ok, no problem, lo posto io.

Nessuno ha detto...

Se quello che ha dichiarato Rossi non fosse vero, allora la fiamma che Rossi ha acceso servirà a bruciare gli ultimi residui di ricerca in questo campo (Celani,....).
Ammetto che inizialmente anche io ho contribuito ad attizzare questa fiamma.
E' una bella responsabilità per Rossi.
Comunque vada passerà alla storia.

Anto ha detto...

Per me "ingegnere" è un mestiere. Ingegnere è chi l'ingegnere fa.

(lo so lo so lo so, non stare a dirmelo..:P )

Anto ha detto...

Wikipedia: "Leonardo di ser Piero da Vinci (Vinci, 15 aprile 1452 – Amboise, 2 maggio 1519) è stato un pittore, ingegnere e scienziato italiano. "

ha!

ravecarl ha detto...

Ne parlano su nexus. +- 4 pagine.

http://www.nexus.fr/nexus_en_kiosque.php

paolo ha detto...

“ma se si rivelerà solo uno dei tanti vicoli ciechi non vedo quali meriti gli si potranno”

Non credo di avere la verità in tasca, tuttavia provo a spiegarti il mio punto di vista, peraltro desumibile anche dal post cui fai riferimento:
[…] avevano perso il treno e, con un certo affanno, sono corsi a riaccendere il “sacro fuoco della ricerca”!!!

Questo è il merito più importante del Signor Andrea Rossi.

Ovvio che anch’io scalpito affinché ci venga mostrato qualcosa di tangibile, ma nel frattempo … Tu cosa hai fatto? È giusto essere guardinghi, ma, non solo.

Sono tempi strani, difficili, forse, i più difficili per la civiltà contemporanea, la crisi della Grecia rischia di travolgere tutti, anche la Germania ed oggi la Cancelliera pare che se ne sia resa conto. La globalizzazione ha portato vantaggi ma anche svantaggi, se non si capisce che il mondo è cambiato, che il commercio è cambiato, che l’informazione è cambiata, non si va da nessuna parte.

Un esempio: questa mattina ho scritto un “pezzo”, Antonella lo posterà e più tardi sarà disponibile per coloro che vorranno leggerlo, in America, come in Cina, come altrove.
Vuoi un altro esempio: le borse non chiudono mai e tu se facessi trading, lo potresti fare 24 ore su 24 su qualunque mercato mondiale, dipende solo da te, dalla tua capacità, dai tuoi mezzi tecnici.
Vuoi comperare un quadro a New York? Nessun problema sei registrato, fai la tua offerta e l’oggetto d’Arte ti arriva a casa.

Questo è il mondo in cui vivi, un mondo in cui la ricerca di Rossi ha fatto miracoli, e noi cosa abbiamo fatto oltre che assistere o criticare?

Puoi eseguire un progetto, od ordinare che venga eseguito, mostrarlo o riceverlo in visione 3D all'altro capo del mondo, inviare le informazioni autorizzate ad un laboratorio/officina/studio ed avere la merce - oggetto opzionata direttamente a casa o nel tuo posto di lavoro.

Rossi, in un mondo siffatto, ha dimostrato che il genio italico funziona ancora, che la nostra inventiva può supplire alla supertecnologia incalzante, ma se ciò che ha fatto non ci basta, allora dobbiamo agire, magari sollecitando l'Europa affinché affidi ad un Gruppo internazionale e interdisciplinare la soluzione del problema; oppure dobbiamo sperare che arrivi il GENIO di turno che, con la sua genialità, faccia compiere un balzo in avanti all’intera Umanità.

paolo ha detto...

:)... :) ...:)... che tradotto significa un sorriso per ogni Tuo post.

Marco da Rallo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Barney ha detto...

Posso fare una proposta-richiesta a chi crede (quasi) ciecamente in Rossi e nella fusione fredda?
Investite sei Euro in questo libretto qua:
http://www.ibs.it/code/9788887328080/basile-angelo/fusione-fredda-illusione.html

Si legge in una giornata, e fa la storia della ff dalle sue origini, esattamente come fa in genere Celani. Pero' con dati che datano dal 1934 (mi pare).

E' una lettura assolutamente illuminante, sia per i vari pattern comportamentali che si ripetono UGUALI a ogni quinquennio (l'inventore che "scopre" qualcosa che gia' si conosce dal 1934, che si sa che non funziona, ma che lui invece fara' funzionare per magia, il rifiuto della peer review, dei controlli, della scienza... Il complotto e via andare, sino alla citazione di Einstein e Galileo come due tra gli scienziati che piu' assomigliano ai fusionisti), sia per le basi scientifiche che vengono date, davvero accessibili a tutti.


Chiederei che Paolo leggesse il libro, e che poi ne traesse le sue conclusioni.


Barney

Sal ha detto...

Quel RICERCATORI in maiuscolo mi è suona familiare e credo faccia lo stesso effetto a molti frequentatori di Usenet.
D'altronde basta googlare -usenet ricercatori- per rendersene conto.
Però sarà sicuramente una coincidenza casuale.

AC/DC ha detto...

@ant0p
la mia posizione è molto simile alla tua.

@Paolo
Sicuramente Rossi ha ridato slancio alla ricerca nel settore dell'energia ma prima di pronunciarmi sull'utilità della sua ascesa aspetterei di vedere cosa succede.

Ci troviamo di fronte a diversi scenari possibili:

1) L'Ecat di Rossi funziona.
Risultato: siamo tutti (più o meno) felici e contenti.

2) L'Ecat di Rossi non funziona ma qualcun'altro arriva a qualcosa di sfruttabile grazie all'impulso dato alla ricerca dal caso Rossi.
Risultato: siamo tutti (più o meno) felici e contenti.

3) L'Ecat di Rossi non funziona e, nonostante l'impulso dato alla ricerca dal caso Rossi, nessuno riesce a giungere in tempi ragionevoli a risultati apprezzabili.
Risultato: le ricerche sulle LENR rischiano di cadere in un baratro più profondo di quello da cui erano fuoriuscite, perchè se a uno lo ingolosisci col caviale è difficile che poi si accontenti di mangiare delle rape, e se dai e ridai il caviale non arriva gli investitori abbandoneranno la tavola.

Ricordiamoci anche che solamente il caso 1 non sarebbe squalificante per Rossi e i suoi collaboratori, a questo punto della storia con tutti i claims che son stati fatti e con tutto il tempo per poterli verificare non c'è più spazio per il purgatorio... o inferno o paradiso.

@Daniele
Hai ricevuto la mia mail?

paolo ha detto...

... dato che ho scritto io quella parola in maiuscolo, senza alcun secondo fine, se puoi essere più chiaro, non sarebbe male.

Barney ha detto...

@paolo: da "anziano" frequentatore di Usenet, credo si riferisca a un personaggio che definire discutibile e' un understatement, le cui iniziali sono AB e di piu' non dico perche' il tipo in parola ha pure subito un giusto processo per coercizione di incapace e altre simpatiche questioncelle.

Per tua tranquillita', e per quello che puo' valere: non credo assolutamente tu sia lui, e ritengo che Sal abbia fatto una battuta.


Barney

Sal ha detto...

Non è per il secondo fine, mi sembrava soltanto di riconoscere lo stile di un usenettiano di lunga data(vedi primo risultato della chiave di ricerca postata prima) che è solito scrivere "ricercatori" in maiuscolo, spesso con l'intento di distinguere un certo tipo di ricercatori da un altro. Dato però che sembri non aver capito di cosa ne di chi sto parlando, evidentemente si tratta solo di una coincidenza, ma avevo già anticipato che poteva essere così.

paolo ha detto...

"Sicuramente Rossi ha ridato slancio alla ricerca nel settore dell'energia [...]"

Veramente a me interessava esaltare/evidenziare/sottolineare questo lato della vicenda del Dottor/Signor Rossi (così va meglio IlSanto?)per quanto riguarda il resto ti rimando alla lettura dell'ultimo capoverso.

paolo ha detto...

@Barney,

ora vado a tagliare l'erba, ma prima vorrei farti questa domanda:

come è possibile che sia stato io a segnalare la presenza di una mente così capace e brillante quale quella di Pekka nel blog di Rossi? Io che, a differenza tua, non sapevo neppure chi fosse?

Tu che sei una mente altrettanto capace, mi fornirai una risposta brillante e pertinente?

paolo

Anto ha detto...

@Paolo

articolo postato e commentato:

Antonella
May 17th, 2012 at 6:07 AM

Dear Andrea,

one of your supporters, co-author in 22passi, has written a nice article:

giovedì 17 maggio 2012

Importanza del lavoro fatto fin qui
dall’Ing. Andrea Rossi.

Desidero ribadire....(ecc.)

Andrea Rossi
May 17th, 2012 at 8:49 AM

Dear Antonella,
Good article.
A.R.

Anto ha detto...

@Marco

non ho seguito la discussione sulla merkel. Ora il mio turno al computer è finito, lo passo a mia figlia, ma più tardi lo guardo sicuramente.

francesco G ha detto...

@Barney è troppo vecchio quel libro per prenderlo in considerazione....negli ultimi anni c'è né di roba interessante anche replicata da altri citati pure da Celani in varie occasioni (per esempio Arata)che tu fai finta di non vedere (o non ti sei preso la briga di andare "scavare") oggi come lo stesso Celani dice è diversa la situazione rispetto a più di 12 anni fa(che si procedeva a caso anche nelle repliche non conoscendo o considerando i dettagli e in un caso pure "cancellando" i risultati....)...altra cosa un fisico sperimentale di energeticambiente in un topic (non ricordo quale) citò degli articoli che si rifanno alle anomalie tipiche da LENR pubblicati su riviste specializzate, qualcosa c'è ora per trovarli è un casino (roba vecchia)......

tia_ ha detto...

>negli ultimi anni c'è né di roba interessante anche replicata da altri citati pure da Celani in varie occasioni (per esempio Arata)che tu fai finta di non vedere (o non ti sei preso la briga di andare "scavare") oggi come lo stesso Celani dice è diversa la situazione rispetto a più di 12 anni fa

Davvero la situazione è diversa rispetto a 12 anni fa?
Perchè io vedo teorie, quella di praparata, quella di Widom&Larsen, quella di Cardone (che, ricordo bene, ha detto che la fusione fredda è stata una ventennale follia e che erano reazioni piezonucleari), ma pochi punti in comune. Anzi, uno c'è, la richiesta di fondi.

Barney ha detto...

@ Francesco G.: Si, hai ragione. E' vecchio. Ma proprio perche' li' ci trovi ESATTAMENTE i discorsi che fan Celani e Rossi dovrebbe far riflettere. E guarda, che anche Basile in fondo e' convinto che qualcosa ci sia. Il VERO problema e' che qualsiasi cosa sia, NON CAMBIERA' il mondo :-).
Non tiri fuori la ricetta per l'energia gratis, da li'. E' quello che Basile contesta a chi invece che fare ricerca e' convinto di avere in mano una tecnologia che li fara' diventare ricchi.

@paolo: Ti rispondo velocemente su Pekka. Semplicemente, nel mucchio di -mi si passi il termine- personaggi impreparati, di tecnici inventati il giorno prima, di ferventi creduloni, Pekka risalta. E' un normale caso di cherry picking. Se tu conoscessi un paio di persone che ho in mente io, che lavorano ad ITER, capiresti...

:-P


BArney

vincenzo da torino ha detto...

Concordo con quanto Daniele ha detto. Ribadisco che Rossi è un imprenditore ormai esperto e con tutte le caratteristiche dell'ottimo imprenditore per le qualità, che vi possono essere indipendentemente dai successi: ambizione, costanza e sopratutto flessibilità mentale che, posta una meta, gli permette di percorrere strade diverse, cambiare uomini e mezzi scegliendo di volta in volta secondo necessità. Non è un accademico che segue una procedura! Come inventore ha la passione, l'inventiva e l'intuizione oltre la voglia di provare e riprovare . Infatti egli stesso parla del "tarlo" della FF. Per necessità e quindi quasi obbligato dopo la cattiva esperienza Defkalion, è andato in Usa, il miglior paese per trovare sempre gente disposta a credere in grandi progetti e a rischiare. Basta essere persone serie e lì, se hai un progetto valido, sfondi! Fortuna per lui e per tutti.

piero41 ha detto...

Andrea Rossi ha dichiarato:" May 13th, 2012 .....I have been authorized to give the following information. The 1 MW plant has been delivered and is working in a military concern.....the prototype made in Italy; ...will be delivered, with the modifications...., to a European Customer in July. ....The industrial plants will get the necessary certification within weeks."
Allora o non capisco niente io, o vi siete messi daccordo a considerare le parole di Rossi aria fritta (sinchè vi sarà possibile) o penso che qualcuno dovrà ammettere che nelle fiabe a ripetersi del 1934 uno stregone ha ora aiutato l'eroe a superare le prove.. e che perciò probabilmente potremo escludere il caso 3° di AC/DC...... Non credo che i militari faranno conferenze stampa e molte dichiarazioni rassicuranti..... A me piacerebbe sapere invece in quali rapporti il dott. è rimasto con i militari (USA o NATO?), continuerà la ricerca con loro o si dedicherà al solo civile?
@Anto
"ingegnere fa" Gli ingegneri progettano e realizzano seguendo norme e procedure codificate ben precise , di sicurezza ecc , non creano niente di veramente nuovo, assemblano forse..... Rossi con l'e-cat fa vera ricerca sul campo per tentativi ed errore. crea... credo.

piero41 ha detto...

Quanto al brano di Paolo , prima di considerare che lui è stato il motore di tutta questa rivoluzione, io da buon complottista mi chiederei perchè è toccato a lui ad andare avanti la dove due americani erano stati bloccati 16 anni prima? Forse esiste veramente quel famoso super gruppo al di sopra di governi e presidenti a dirigere servizi segreti e partiti occidentali come diceva Valeria ed ha confermato Report, gruppo che ha forse anche previsto o deciso le gravi instabilità in nel medio oriente del petrolio e trovando utile investire in una nuova grande rivoluzione energetica ha dato il via libera propio a lui.. una mente operativa, abbastanza geniale, forse un po' manovrabile e per i suoi precedenti ricattabile(?) Episodi strani: il contrabbando di oro: una trappola?, la sua invenzione con trasformazione calore in elettricità ... sparita o quasi, era lui l'imbroglione o l'hanno fatta sparire per sicurezza nazionale? A lui industriale milionario in USA chi ha messo in testa la FF? Chi lo ha indirizzato da Focardi vicino a Piantelli con le nanopolveri, una delle piste recenti più promettenti? ben conosciuto da NASA. Ma soprattutto il" catalizzatore" dove ha origine: da osservazioni dei processi della Petroldragon o da accenni a secreti processi militari dell'uranio impoverito?.Lui dei militari ha detto .. bastano poche loro parole per aprirti una via.. e così via.. La realtà, la verità qual'è?.. Il gatto di Schrödinge finchè non si osserva da vicino non sappiamo...

paolo ha detto...

@Barney,

la domanda che ti ho rivolto era:

"come è possibile che sia stato io a segnalare la presenza di una mente così capace e brillante quale quella di Pekka nel blog di Rossi? Io che, a differenza tua, non sapevo neppure chi fosse?"

e tu rispondi in questo modo:

"Semplicemente, nel mucchio di -mi si passi il termine- personaggi impreparati, di tecnici inventati il giorno prima, di ferventi creduloni, Pekka risalta. E' un normale caso di cherry picking. Se tu conoscessi un paio di persone che ho in mente io, che lavorano ad ITER, capiresti..."

Risposta sbagliata! perchè Pekka si rivolgeva, in quello stesso blog, almeno ad un altro collega "Dietmar" che per primo attirò la mia attenzione; cosa significa ... mi chiedi? te lo spiego:

lo scopo delle mie ricerche non è quello di trovare materiale contro, per rinnescare inutili polemiche, ma trovare materiale ed individui a favore della ricerca in generale, della FF in particolare; è proprio facendomi guidare da questo sentimento che ho scoperto la grandezza di "pensiero" di Julian Schwinger o di Feynmann, dei quali ho, ampiamente - quanto inutilmente, parlato da Franchini.

Per questo stesso motivo, nel blog di Rossi, ho scovato Dietmar Stolting - Wladimir Guglinski - Bhagirath Shantilal Joshi - ed infine Pekka Janhunen - e mi sono chiesto:
chi sono costoro - di cosa parlano - cosa cercano o quale messaggio intendono lasciare con questo loro serrato quanto interessante dibattito? ... e, questo loro dibattere, quale attinenza con le LENR o LENT o FF?

Questa è la risposta che mi sarei aspettato da una mente brillante, che avesse osservato attentamente prima di giudicare!

paolo

p.s. - se lo sente quel suo amico, quello dei RICERCATORI gli dica che chi scrive ha usato il carettere maiuscolo, quale segno di rispetto, verso una categoria di persone scarsamente considerate e che, invece, io ritengo tra le più importanti per l'Umanità, senza il cui lavoro e dedizione, non avremmo sviluppo tecnologico e cognitivo.

paolo ha detto...

@Anto,

buongiorno e grazie ... ho letto e ... pure il commento - conciso, quasi telegrafico - ma intenso quanto un "good" può esprimere; nella classificazione dei diamanti "good" ha sopra - soltanto - il "very good" :)

ciao Anto ... e, buongiorno a tutti!

Anto ha detto...

Paolo, eheh, a volte Rossi risponde con due parole a messaggi lunghissimi, e con una corposa risposta a domande sintetiche. E' stato sicuramente contento di leggere il tuo post.

Anto ha detto...

Buongiorno!

http://www.youtube.com/watch?v=-W-C_-5D__I

paolo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=4E7XHOotTX0&feature=related

gio ha detto...

Andrea Rossi
May 17th, 2012 at 5:16 PM
Dear Pekka Janhunen:
You are right, but the persons that misrepresented the statement are experts who made it on purpose, to damage us.
The USA Authority has been absolutely perfect and right.
Warm Regards,
A.R.

Anto ha detto...

@Paolo

vado subito a procurarmi il film. Il racconto mi sa che l'ho letto.

triziocaioedeuterio ha detto...

@Piero41
io da buon complottista mi chiederei perchè è toccato a lui ad andare avanti la dove due americani erano stati bloccati 16 anni prima?

Provo a risponderti io.
Oggi,a piu' di 20 anni dalla conferenza stampa di P&F,la situazione e lo sviluppo delle nanotecnolgie ha portato ad un chiaro, e mai riscontrato in precedenza, salto di qualità in termini di sperimentazione di celle a ff.
La facilità con cui si reperiscono i nanomateriali insieme ad una esperienza piu' che ventennale da parte di molti laboratori sparsi per il mondo ha portato ad un trend IRREVERSIBILE,in cui nessuna lobby puo' contrastare piu' di tanto l'avvento di reattori lenr.
E' come se si volesse fermare lo sviluppo della bicicletta,tanto per rendere l'idea.
Quindi se 20 anni fa i detrattori potevano far leva sulla evanescenza del fenomeno oggi nn è piu' cosi'...
Ed anche per questo in USA si è dato il via libera all'apparato di rossi...proprio perchè hanno capito che è meglio cavalcare l'onda per primi ed assicurarsi una leadership in termini di R&S e successivamente di profitti,prima che qualche altro paese,come la cina o l'india,invadano per primi il mercato.

erborista1 ha detto...

Ciao Paolo,condivido in pieno quello che hai scritto e quindi appoggio senz'altro le scelte finora fatte dall'ing Rossi.Forse le cose sarebbero andate diversamente,se non avesse agito così.

Endymion ha detto...

Rossi non è ingegnere, e non è neanche dottore in ingegneria. E' laureato in filosofia a Milano.

Perchè ci si ostina a chiamarlo "ingegnere"? Non lo è.

Daniele Passerini (22passi) ha detto...

@Endymion
A parte il fatto che, se ben ricordo, il titolo preso da Rossi in USA aveva una data decisamente anteriore alla chiusura dell'ateneo e l'invalidità dei titoli rilasciati non era retroattiva ad libidum, se tutto andrà come oramai pare dovrà andare, Rossi avrà solo l'imbarazzo della scelta con tutte le università del mondo che faranno a gara per rilasciargli fior di lauree ad honorem! :))
P.S. Dice il mito che Endimione dormisse con gli occhi aperti: hai un nick veramente azzeccato!!! ;)

Endymion ha detto...

D22: Il titolo di Rossi non ha valore in Italia. Rossi non è ingegnere, nè è iscritto ad un albo degli ingegneri.
Ti piacerebbe farti curare da un medico, magari farti fare una delicata operazione chirurgica, da uno che neanche ci è andato un giorno, alla facoltà di medicina? A me no.
Di solito questo costituisce un reato e non porta a nessuna laurea ad honorem.
Pertanto AL MOMENTO Rossi non è ingegnere e costituisce falso ideologico (non in atto pubblico, naturalmente) continuare a sostenere che Rossi sia ingegnere. O più semplicemente, è un'evoluzione del napoletano "dotto'", io la vedo semplicemente così. Rossi comunque è dottore, naturalmente. In filosofia.

Per il resto... permettimi di dire che per il momento vedo tante parole, ma poca sostanza: nutrire dei seri dubbi sul fatto che "le cose vanno come ormai pare debbano andare" è il minimo sindacale. I mesi passano, e siamo sempre con risultati da resistenza elettrica e tanti, quelli sì, proclami. In ogni caso l'origine del mio nick è un tantino diversa (Dan Simmons).

paolo ha detto...

... grazie, anch'io ne sono convinto ... sarebbe già stato seppellito sotto uno strato di polemiche, di lotte di potere, di indidualismi senza limiti.

Emblematico il caso di un premio Nobel nostrano che, a sua volta, ebbe l'ardire di tentare una "via" in solitaria; risultato:

il buon Archimede, dall'alto delle coste siracusane è costretto a guardare, non senza le lacrime agli occhi, verso occidente; morale - chi di spada ferisce, di spada perisce.

Rampa ha detto...

"il buon Archimede"
eh... il progetto Archimede è stato affossato molto probabilmente perchè decisamente antieconomico, anche valutando eventuali incentivi come per il FV.
Le ricadute industriali erano minime (appena i tubi, sì e no) e la tecnologia era superata e già sperimentata in un non ricordo quale deserto USA, circa 20 anni fa.
Il solare termodinamico sarà sempre perdente, sopratutto quello a concentrazione per l'alto costo degli specchi...

Yuz ha detto...

... grazie, anch'io ne sono convinto ... sarebbe già stato seppellito sotto uno strato di polemiche, di lotte di potere, di indidualismi senza limiti.

Emblematico il caso di un premio Nobel nostrano che, a sua volta, ebbe l'ardire di tentare una "via" in solitaria; risultato:

il buon Archimede, dall'alto delle coste siracusane è costretto a guardare, non senza le lacrime agli occhi, verso occidente; morale - chi di spada ferisce, di spada perisce.


Immagino che tu stia facendo riferimento al progetto Archimede, cioè la centrale solare termodinamica a Siracusa.

Analizzando i costi (anche grossolanamente) emerge in maniera lampante che si tratta di un'idea fallimentare in partenza e non avrebbe mai dovuto essere finanziata.

Qualche cifra per supportare quanto sopra affermato.

*******************
SOLARE FOTOVOLTAICO

Costo: circa 1 euro/W (per il solo pannello) a cui vanno sommati i costi dell'elettronica di supporto e di installazione che ammontano a circa 1,5 euro/W per un totale di circa 2,5 euro/W

Tempo di ammortamento: da 5 a 8 anni in presenza di incentivi statali, approssimativamente il doppio in loro assenza

Tempo di vita: almeno 20 anni

******************
PROGETTO ARCHIMEDE

Potenza elettrica: 5 MW (5.000.000 W)

Costo dell'impianto: 60 Milioni di euro che fanno un costo di 12 euro/W (che fra l'altro non considera i costi di gestione e di manutenzione che farebbere lievitare ulteriormente il divario con il FV)

Tempo di vita: sconosciuto

******************

Puntualizzo che con quanto riportato non intendo dire che il FV sia un buon investimento e anzi sarebbero opportune alcune importanti riflessioni sulla sua falsa convenienza, ma preferisco rimandarle ad eventuali prossimi interventi se a qualcuno interessa.

Putroppo negli ultimi tempi mi sono amaramente reso conto della dilagante disinformazione nel campo delle fonti rinnovabili di energia e in particolare per le modalità di produzione di energia elettrica attualmente disponibili.
Su questi "scottanti" argomenti in rete si trova di tutto, ma purtroppo molto spesso si tratta di informazioni false e tendenziose.
Naturalmente sono disponibile al confronto se a qualcuno interessa approfondire la questione.

tia_ ha detto...

>l'invalidità dei titoli rilasciati non era retroattiva ad libidum

Non è che è "retroattiva", non c'è mai stata. L'istituto in cui ha preso la laurea non era mai stato riconosciuto dal sistema scolastico USA. In pratica era un dipplomificio.

paolo ha detto...

... ovviamente mi piacerebbe che fosse l'interessato a difendersi, anche in considerazione di come ha trattato la FF, tuttavia, siccome per due minuti ho deciso di essere buono ti passo questo:

"In questo scenario tecnologico l’Italia ha messo a punto una tecnologia (i sali fusi) nata da un’intuizione del premio Nobel Carlo Rubbia che all’epoca era presidente dell’Enea. Il gruppo Angelantoni ha aggiunto il brevetto di un materiale super coibentante per i tubi. Il risultato è una macchina che permette di raggiungere una temperatura di 550 gradi."

http://www.liquida.it/preview/solar-energy/19644725,19644725,19620487,19622752,19585956,19682313/?r=aHR0cDovL3d3dy5saXF1aWRhLml0L3NvbGFyLWVuZXJneS8=

Quindi forse anche il Nostro, nel frattempo, potrebbe aver fatto di meglio, non so, ma certamente se è andato in Spagna non c'è andato per le ragioni da te addotte, ma perché la torta è una e le bocche sono tante :)

Anto ha detto...

Allora, diciamolo chiaramente, noi dell'Andrea Rossi Fandom non ci stiamo più dentro:

Hank Mills
May 18th, 2012 at 9:29 AM

Dear Andrea Rossi,

I would like to congratulate you for the rapid progress that has been made towards achieving stable high temperatures with the new industrial E-Cat module. Your progress is remarkable and is certain to continue.

In 2011 you gained many supporters who became fascinated with your technology, and the potential it holds to be utilized for the betterment of human civilization. Many of these supporters, including myself, became emotionally invested in your progress and the success of the E-Cat. In a world of almost constant warfare, human suffering, and economic turmoil a technology like the E-Cat represents a ray of hope in a dark, gloomy world.

The frequent tests you allowed in 2011 were extremely meaningful. To anyone without an agenda or pseudo-skeptic bias, they clearly demonstrated beyond any doubt the E-Cat technology works as claimed. In addition, the tests gave your supporters something to study, share with others, and discuss amongst themselves while they waited for the “world” as a whole to take notice.

In contrast to last year, 2012 has been quite different. For reasons that no one can refute, you have chosen to stop allowing tests of the E-Cat, and focus totally on pushing the technology to the market place. Obviously, this is the goal we all want to see met, so the E-Cat technology can go from an amazing discovery, to being utilized in a widespread manner.

I recognize that you are not going to allow any additional tests. However, I would like to ask you to consider posting some test data — from a test you have already performed — as a “pick-me-up” for your supporters. For example, it would be a very significant morale booster to see a sheet of test data and some graphs from one of the new modules producing high temperature steam.

Obviously, this will do nothing to change the minds of diehard skeptics and cynics. However, it would be appreciated by those who have been following your work and progress on developing the E-Cat. We have went for a while now with little hard data (which was plentiful last year) and having a “bone” to chew on would do us a lot of good.

Unlike conducting a new test, posting such already acquired data would not take you a lot of time, would require little preparation, and you could control exactly what information is released. Although the same skeptics will howl like they always have, I think you would get a lot of appreciation from those of us who have been trying our best to support your efforts in whatever way we can.

Sincerely,
Hank Mills

Paul ha detto...

Andrea Rossi
May 18th, 2012 at 11:14 AM
Dear Hank Mills:
We will do.
Warm Regards,
A.R.

Yuz ha detto...

@Paolo

ovviamente mi piacerebbe che fosse l'interessato a difendersi,

Piacerebbe anche a me, ma non ci spero.


Ho letto il documento al link che hai proposto e devo confessarti che mi sono venuti i brividi perchè significa che la situazione è anche peggiore di quanto avevo ipotizzato.
Leggendo i commenti all'articolo ne ho trovato uno di interessante che ti propongo:

"Speriamo sia una buona notizia, e non sia invece che Siemens ha rivenduto le quote perchè prevede un futuro poco roseo per il solare termodinamico.
Infatti il crollo del prezzo del FV, sta rendendo i più complessi progetti basati su specchi, fluidi, scambiatori di calore, caldaie e turbine, sempre meno convenienti."

vincenzo da torino ha detto...

Alla richiesta di Mills Rossi risponde con un "faremo" e credo che si possa riferire alla prossima uscita di Unibo e alla dimostrazione pubblica di un e-cat che credo verosimile entro Luglio. Intanto Defkalion ha problemi di controllo di temperature e ora parla di Agosto come buono per una dimostrazione. Cosa veramente abbia per me e credo per tanti è un mistero più grosso di quello di Rossi! Rossi continua a dire che per ora non vede concorrenti...pur convinto che verranno. - Sul fotovoltaico credo occorre essere chiari. Non è per nulla conveniente sul piano economico neppure ora anche se progressi ve ne sono in continuazione. La vera motivazione è di tipo ambientale contro l'inquinamento e ed ecomico per la meno dipendenza dai fossili di importazione, oltre all'indotto buono per l'Italia per imprese e posti di lavoro, salvo quando si comperano i pannelli dalla Cina! Rubbia pensa che con i sali da lui scoperti che permettono erogazione di calore anche di notte e quindi continuità di corrente, un vasto investimento al Sud distribuito in poche, ma vaste zone potrebbe rendere l'Italia autosufficiente. E' un impegno economico colossale, ma rimane difficile la scelta dele vaste zone(quasi come per le discariche) e poi credo che venga silurato dai sostenitori interesati del nucleare. Va notato che il FV ha un costo annuo per l'Italia di 6 miliardi di euro! Difficile dire se veramente ne vale la pena. Credo proprio che presto Rossi possa mandare definitivamente il nucleare in pensione per tutto il pianeta, facendo tirare un grosso sospiro di sollievo ed evitando anche i faraonici impianti nucleari africani che distruggono intere zone pure preziose archeologicamente. E che i soldi del FV vengano dirottati in fretta sull'e-cat, combattendo le pressioni di lobby e quindi politiche contro cui occorre poi battersi.

Anto ha detto...

Da Sterling Allan. Mah.

Given the magnitude of the recent disclosures about the E-Cat, I've decided to move them back into #1 position in our Top 5 Exotic Free Energy Technologies listing, influence by the report that their first 1 MW plant sold is now in full operation. Defkalion delays further their 3rd party test results publication.

Sapete una cosa? quella lettera di De Vincenti e la successiva rinuncia alla fabbrica italiana, hanno dato un nuovo alone di realtà. Avete visto quanta partecipazione c'è stata nel JONP in questi giorni? E anche Allan ha cambiato idea.

marco da rallo ha detto...

600°C
20 gg
a manetta!
(sito + gentile..)

quando lo spegnamo facciamo un foto ricordo al rame a righe, Paulina
(rame a righe =Cu=...:)

AC/DC ha detto...

Per quel che riguarda il solare a concentrazione ho visto di recente un servizio in tv dove dicevano che l'azienda italiana che produce i tubi (non ricordo il nome) sta andando bene, di piu' non so.

Gli aquiloni di Bardi mi sembrano un bel esercizio ingegneristico e sicuramente offrono un impatto ambientale ridotto rispetto alle pale oliche, il tutto pero' al costo di una maggiore complessita' e comunque la loro efficenza e' ancora tutta da dimostrare.

Se l'ecat funziona come dichiarato, io non vedo alcun futuro per le due tecnologie sopracitate. Forse potrebbe sopravvivere il fotovoltaico perche' puo' essere installato anche su abitazioni private per le quali, sempre nel caso l'ecat funzioni, prevedo tempi molto piu' lunghi rispetto alle applicazioni industriali.

tia_ ha detto...

>Forse potrebbe sopravvivere il fotovoltaico perche' puo' essere installato anche su abitazioni private per le quali, sempre nel caso l'ecat funzioni, prevedo tempi molto piu' lunghi rispetto alle applicazioni industriali.

No, perchè l'applicazione industriale farebbe crollare il prezzo dell'energia, portando il tempo di ritorno dell'investimento oltre la durata fisica dei pannelli.

paolo ha detto...

"Se l'ecat funziona come dichiarato, io non vedo alcun futuro per le due tecnologie sopracitate. Forse potrebbe sopravvivere il fotovoltaico perche' puo' essere installato anche su abitazioni private per le quali, sempre nel caso l'ecat funzioni, prevedo tempi molto piu' lunghi rispetto alle applicazioni industriali."

Sono d'accordo, anzi, auspico che questa tecnologia progredisca in quanto c'è una domanda che mi gira in testa e che ho fatto anche al Signor Andrea Rossi, ma a cui non ha risposto - causa impegni o le migliaia di mail che gli arrivano; la domanda è questa:

in Etiopia, in Eritrea, cioè in quegli Stati dove c'è tanto di quel sole da poterlo esportare, ma non c'è né acqua - né cibo - quindi l'elettricità esiste solo nel grandi centri abitati, come sarebbe possibile avviare l'E-Cat, ovviamente, quando, se funzionante e super certificato, fosse commercializzato[lo dico in anticipo così prevengo gli ottimisti :)] quindi in grado di assolvere al compito per cui è stato concepito?

Ma se pur in presenza di un costo di acquisto basso, quindi acquistabile da quelle popolazioni o perché donato – da coloro che già ora li aiutano – a cosa servirebbe se non si disponesse di quell'energia elettrica indispensabile per avviarlo? potrei utilizzare quella prodotta da un pannello fotovoltaico?

Sarei felice se Tu od uno dei tanti esperti in materia mi potesse rispondere.

Grazie e buongiorno,
paolo

Paul ha detto...

@ Paolo:
>potrei utilizzare quella prodotta da un pannello fotovoltaico?

Hanno già fatto questa domanda a Rossi, ed ha risposto di si. Il calore necessario per innescare la reazione può provenire da qualsiasi parte, anche dal solare.

Paul ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
paolo ha detto...

... grazie Paul :) :)

vincenzo da torino ha detto...

Ho letto un articolo corredato da una mappa ricavata dalla visione satellitare da cui risulta che l'Africa ha quantità enormi di riserve d'acqua nel sottosuolo, ma a grosse profondità. Credo che l'e-cat possa fornire elettricità sia per la perforazione come soppratutto per il pompaggio.Vedremo torrentelli o tubazioni lunghe per trasporto acqua in Africa? Qualcosa del genere in alcune zone...controllando però il consumo per non esaurire le scote nei giacimenti. Comunque di rivoluzioni l'e-cat ne farà a.. bizzeffe. Sul blog di Rossi ritorna insistente la domanda di quando l'e-cat potrà essere installato su auto. Rossi parla di 20 anni! Nesuno però fa notare che da subito con un costo energetico basso si può avere il metano sintetico con abbassamento notevole di inquinamento ed impianti localizzati nelle regioni, con risparmio di importazione del prodotto che fa enormemente bene alla bilancia statale. Prepariamoci al metano... Mi piacerebbe conoscere i costi di traspformazione con l'e-cat per l'idrogeno e lavorazioni varie con Co2. Spero che costi poco e che possiamo ancora ad andare a spasso con l'auto senza dissanguarci...

piero41 ha detto...

@ triziocaioedeuterio
Si un discorso di buon senso il tuo ma... le celle a nanopolveri son venute fuori, mi sembra, solo con Rossi, prima c'era stato Arata con polveri di palladio ma non funzionavano a lungo, poi Piantelli .. forse, vedremo. Ma non bastano le nano per la commercializzazione, altrimenti anche Celani & co. sarebbero sul mercato.. Io, però alludevo al fatto che Celani aveva "sparato" contro chi nella NASA ,dice Celani,aveva probabilmente bloccato ricerche su fenomeni reali ripetibili anche se ancora non sfruttabili commercialmente. I militari cioè che con le loro tecnologie all'uranio impoverito avevano impedito il diffondersi delle Lenr che forse ne potevano spiegare l'esistenza ed i segreti. Ma questo all'inizio poi questo segreto ha continuato troppo a lungo a far comodo ai grandi gruppi economici dell'energia che hanno potuto così controllare la ricerca scientifica . E questo nella più grande nazione occidentale che nel '42 scommise migliaia di miliardi sui giochetti di un quasi sconosciuto Fermi, mentre questa volta dopo 20 anni che fa? si accoda dietro Rossi ? mahh?... Allora o questi grandi interessi economici hanno prevalso totalmente impedendo ogni ricerca sulle lenr o forse se sono avvenute,non sono stati sufficienti i grandi laboratori segreti...
Non c'è stato mi sembra un graduale miglioramento nelle celle, c'è stato solo Rossi ( se è vero) che col suo catalizzatore ed il suo genio ha ottenuto di colpo i kW e la commercializzazione. Ed io mi domandavo quindi: è stato solo il caso e la sua volontà a guidarlo o non sono state invece in qualche modo le stesse forze economiche più lungimiranti per i propi interessi che prima bloccavano ora invece lo hanno lasciato libero e forse guidato ritenendolo l'uomo giusto al momento più opportuno per entrare in una nuova economia e finanza mondiale per loro più sfruttabile?

Paul ha detto...

Andrea Rossi
May 19th, 2012 at 5:10 PM
Dear Franco:
We are working with good stability at 600 Celsius degrees. This, if confirmed by the next tests, clearly opens all the possible doors.
Warm Regards,
A.R.
p.s. Today, Saturday May 19th,right now, 6.10 p.m. in Miami, I am working at 600 Celsius with the new E-Cat

Anto ha detto...

Mi sono fatta fare una maglietta
http://i28.photobucket.com/albums/c244/AntoDellaBandaBasilico/IMG_1465.jpg

marco da rallo ha detto...

.. di schiena si potrebbe aggiungere
"i love con-fusion too"
(credo che con-fusion debba essere scritto in italic..) o in "latinic" ..se ci fosse nei font o nelle formattazioni..
^^

marco da rallo ha detto...

@ ipotetico andrea rossi

.. BRAO!
digli dove sei (.. e che vai a 600°C) così ti vengono a prendere con i CICIP&CICIAP locali impugnando il "patriot act" per anti petrol-tismo..

.. vai via in fretta,
Ps
a Bondeno la terra ha tremato, stanotte
M.

Anto ha detto...

eccerto che c'è...uhm..non si vede che cool è scritto in italic?

bella anche la tua :)

sì, in Emilia Romagna ci sono stati danni, anche a casa di Andrea Rossi (gliel'ho chiesto stamattina)

paolo ha detto...

Buongiorno Antonella,

tutto a posto!!? sperando di cuore che sia così, un abbraccio a tutti coloro che hanno dovuto patire, lutti, distruzioni od anche soltanto paura e disagio.

Quando la natura si incxxa e, ne avrebbe anche ragione visto come ci comportiamo, son dolori; noi in Liguria ne sappiamo qualcosa!

ciao:)

Anto ha detto...

Buongiorno Paolo :)

sì grazie, qui non ci siamo accorti di nulla, le montagne attutiscono. Giù a valle, in paese, hanno sentito il movimento tellurico, ma non ci sono stati danni.

Roberto ha detto...

Càpito sul blog occasionalmente e sono rimasto un po' indietro riguardo alla questione E-cat.
Purtroppo non ho tempo di leggermi tutte le discussioni vecchie nonché le polemiche che onestamente non mi interessano affatto pertanto vi prego di aiutarmi ad aggiornarmi. In particolare, data l'ambiguità di questo post (non capisco se quanto fatto da Rossi si limiti a quanto indicato nel post stesso o se l'e-cat sia ancora una realtà o solo un sogno infranto), vorrei sapere quanto segue:

- la tanto paventata collaborazione tra Rossi e l'Università di Bologna è del tutto svanita?

- Rossi affermava l'anno scorso, più o meno in questo periodo, che l'E-cat, brevetti ottenuti o meno, avrebbe combattuto e vinto la sua battaglia sul mercato a partire da ottobre scorso. Il modulo da 1 MegaWatt di cui parlava allora ha poi visto la luce? I clienti a cui avrebbe dovuto venderlo l'hanno poi acquistato?

- La questione brevetti a che punto è?

- L'E-cat funziona davvero? Quando verrà disvelato (ammesso che lo si sappia) e soprattutto quando verrà messo in commercio (almeno questo lo si dovrebbe sapere)?


Grazie in anticipo.


PS: propongo un articolo riepilogativo da inserire in qualche sezione all'interno di questo blog, da aggiornarsi di tanto in tanto (al verificarsi di eventi importanti) che riassuma le vicende più rilevanti e degne di nota.

Anto ha detto...

Roberto, il finale del telefilm è previsto per luglio 2013.
Nel frattempo stanno succedendo tante cose, godibili er chi segue ogni puntata ma forse non così interessanti per chi aspetta semplicemente la conclusione.

tia_ ha detto...

>Roberto, il finale del telefilm è previsto per luglio 2013

Questo è quello che pensi tu.

Anto ha detto...

:P perché, pensi che Rossi ce li farà vedere prima, gli home e-cat?

tia_ ha detto...

>- la tanto paventata collaborazione tra Rossi e l'Università di Bologna è del tutto svanita?

Praticamente si. All'inizio Rossi ha promesso un sacco di soldi. Poi i soldi non si son visti. Poi UniBO si è dichiarata disponibile a fare un test gratuito sull'e-cat (e piu voci confermano che tale disponibilità finiva a fine maggio), ma Rossi non ha ancora sganciato un e-cat.

>- La questione brevetti a che punto è?

Punto morto.

>- Rossi affermava l'anno scorso, più o meno in questo periodo, che l'E-cat, brevetti ottenuti o meno, avrebbe combattuto e vinto la sua battaglia sul mercato a partire da ottobre scorso. Il modulo da 1 MegaWatt di cui parlava allora ha poi visto la luce? I clienti a cui avrebbe dovuto venderlo l'hanno poi acquistato?

L'unico reattore di 1MW che s'è visto fino ad un paio di mesi fa non s'era mosso da Bondeno.

>- L'E-cat funziona davvero?

Don't ask

tia_ ha detto...

> :P perché, pensi che Rossi ce li farà vedere prima, gli home e-cat?


No, penso che fra non molto si inventerà una scusa credibile e le date slitteranno avanti. Nel frattempo potrebbe pure svanire, lasciando i vari fan nel dubbio. Poi inizierebbero le teorie del complotto.
Un copione gia visto.

Anto ha detto...

pensa che c'è gente che ha visto tutto Lost LOL

AC/DC ha detto...

@Roberto
non e' possibile rispondere alle tue domande circa lo stato dell'ecat, da molti mesi ormai le uniche informazioni che abbiamo ci giungono per bocca di Rossi. A sentire lui tutto procede per il meglio ma di verifiche indipendenti non c'e' ombra.

Unibo non si e' ancora defilata ma non ci sono indizi al momento che facciano pensare che abbia potuto eseguire le verifiche sull'ecat, verifiche che si era offerta di fare gratuitamente dopo l'annullamento del contratto di R&D.

Continuano poi a circolare molti rumors e dichiarazioni dello stesso Rossi difficili da riassumere in poche righe, magari qualche volenteroso potra' aggiornarti anche su questi aspetti.

Anto ha detto...

Mi pare che a Roberto non abbiamo riassunto un episodio molto importante di E-Cat Story: il Governo italiano ha dato il due di picche a Rossi.
E' per questo che gli altri detrattori hanno tirato il fiato e non ne sparlano più (ora fanno pubblicità alla concorrenza) ed è per questo che il ronzare di Tia non ci dà più tanto fastidio: in Italia l'e-cat arriverà tardi, come tutte le invenzioni che disturano alcune lobbies.

Per conto mio ormai sono convinta che Tia abbia un'agenda e che i vari utenti che si affacciano una tantum o una ogni tanto per chiedere lumi sulla situazione siano amici suoi.

Marco da Rallo ha detto...

@anto

..la leggenda di Tia il 'mestatore'..ma vah! :)

.. Tia (il rigoroso) è solo infastidito dai modi di fare 'men che rigorosi' sul piano etico-scientifico ed ha solo il demerito di non curare l'aspetto "umano" del suo esporre, (lima grossa, lima fine, carta a smeriglio e panno di lana con 'polish' ... e viene morbido come il .. serbatoio di una Guzzi..)
buon martedì
M.

Anto ha detto...

mah.

paolo ha detto...

@Tia,

parto da una frase, che riporto sotto e, da me scritta nel post introduttivo, utile per porti alcune domande:

"[...]tutto questo per merito di Rossi, perché ha rivitalizzato una sperimentazione che non è mai terminata, ma che si trascinava quasi in maniera clandestina, sottoscala e nell’indifferenza generale.

a) convieni col contenuto di quanto scritto, quindi riconosci a Rossi, almeno, questo merito?

b) immagino che Tu ritenga utile avere, sempre, un atteggiamento scettico - contrario - indisponente (talvolta) - impaziente - ma ... cui prodest?

c) il Dr. Andrea Rossi ti ha chiesto soldi, quindi ti senti defraudato?

d) perché non smetti di remare contro, non ti rilassi e provi a remare a favore, magari facendo qualche utile proposta?

… con una certa simpatia , la cui quantità dipende da te … pertanto, spero Tu non voglia far scivolare = 0 o peggio … :) :)

paolo

tia_ ha detto...

>Per conto mio ormai sono convinta che Tia abbia un'agenda e che i vari utenti che si affacciano una tantum o una ogni tanto per chiedere lumi sulla situazione siano amici suoi.

Simpatica.

>a) convieni col contenuto di quanto scritto, quindi riconosci a Rossi, almeno, questo merito?


No, non concordo affatto. Queste cose dovrebbero scriverle gente che ha seguito l'ambito fusione fredda da molto piu tempo rispetto all'entrata in scena di Rossi.
Personalemnte l'unica cosa che ho visto è maggior chiacchericcio sui blog dei non addetti ai lavori e qualche wannabe che si cimenta a farsi un reattore nucleare in casa. In pratica non è che la fusione fredda si sia risollevata grazie a Rossi, semplicemente ora piu informazioni arrivano al pubblico non addetto ai lavori.

>c) il Dr. Andrea Rossi ti ha chiesto soldi, quindi ti senti defraudato?

Non mi ha chiesto soldi, e quindi? Mi sono sentito lo stesso tirato per il culo.

Anto ha detto...

io mi sento tirata per il culo da chi mi ha dato lezioni di catechismo, ma non per questo vado nel forum delle papagirls a dire che il loro dio non può essere risorto. Dico questo tanto per fare un esempio, ispirandomi a una mia personale discussione di ieri che ha valso la chiusura di un intero thread in un blog scientifico.

paolo ha detto...

... ha ragione Marco da Rallo: ...lima grossa, lima fine, carta a smeriglio

Anzi, è stato persino troppo buono dato che - forse- non li hai mai visti questi strumenti, quindi come potresti usarli!

tia_ ha detto...

>ma non per questo vado nel forum delle papagirls a dire che il loro dio non può essere risorto

Ogni tanto continui a tirare fuori questi discorsi.
1) Non è un argomento di fede
2) Si sta parlando di una vicenda che molto probabilmente andrà a finire (secondo me) in una truffa. Mi permetti di intervenire e chiarire alcune supposizioni, scambiate dai fan per certezze?
3) Quando sono venuto qui, ancora un anno e mezzo fa, non era il forum degli sfegatati fan dell'e-cat. Stai pur certa che se tirerai su un forum fan-club di Rossi non ci entro.

Anto ha detto...

LOL il forum fan club no, ma ho in mente una maglietta.

Shine ha detto...

Rossi, se le cose vanno come ha scritto Tia, e mi sembra l'ipotesi più plausibile tra tutti i deliri letti in un anno e mezzo, non ha certo fatto bene al nostro paese, in alcun modo:

-Celani addio €
-Unibo -> Baloney
-Focardi sputtanato per sempre
-Levi ciaociao carriera, galli e magliette

dove ci vedete del buono, boh.

paolo ha detto...

... Paolo almeno ha scritto : le lettere ai Corinzi ...

==> ma Tia cosa ha scritto, se non la solita litania?

Ovviamento è un divertissement:)

mario massa ha detto...

@paolo
"b) immagino che Tu ritenga utile avere, sempre, un atteggiamento scettico - contrario - indisponente (talvolta) - impaziente - ma ... cui prodest?"

Era rivolto a Tia, ma visto che su questo punto lui non ha risposto, permettimi di rispondere.

L'unire i termini "scettico" a "contrario, indisponente, impaziente" è un errore.

La parola scettico indica l'atteggiamento che qualunque persona che opera in campo scentifico dovrebbe avere: Levi mi pare abbia detto di far parte di una associazione di scettici.

Essere scettici non comporta essere "contro" se non in modo operativo: cioè io sono favorevolissimo al fatto che l'E-CAT funzioni, ma se devo verificarlo l'unica cosa che posso fare è analizzare tutti i possibili errori ed escluderli: quello che fa l'avvocato del diavolo in un tribunale ecclesiastico durante un processo di beatificazione: secondo me spera di non trovare prove contro, ma il suo dovere è cercarle.

L'indisponenza è sempre sbagliata, ma ti dirò che a volte agli occhi di chi ha mentalità scientifica certe affermazioni basate sul nulla da parte di chi non ha mai messo piede in un laboratorio ti spinge ad esserlo e ti devi trattenere.

L'impazienza in questo caso mi pare scusabile: uno promette di avere risolto il problema energetico mondiale e dovremmo stare lì ad aspettare senza fare nulla (ormai da un anno e mezzo) sperando senza prove che sia tutto vero e che un uomo da solo completi l'opera da semplice imprenditore, come se dovesse mettere su una fabbrica di lavatrici?

paolo ha detto...

@ mario massa,

posso condividere la tua analisi, tuttavia se rispondi al posto di Tia, allora dovresti leggere il mio post e considerare anche il punto d) ==>

d) perché non smetti di remare contro, non ti rilassi e provi a remare a favore, magari facendo qualche utile proposta?

Quanto al mettere i piedi nei laboratori: ci sono fior di scienziati diretti da pessimi dirigenti (od ottimi, dipende dal punto di osservazione) che difendono - solo - le loro ricerche, astruse che siano, mentre quelle dei colleghi - della stanza accanto o nell'altro emisfero - son solo perdite di tempo e denaro.

Comunque son qui per imparare e correggermi … ma, circa l’anima dell’uomo ho la presunzione di aver meno da imparare, anche se purtroppo i miei simili continuano a stupirmi per l'intelligenza e la creatività, ma, anche per la stupidità e la cattiveria.

paolo

paolo ha detto...

@ mario massa,

Lei non lo sa ma, alcuni giorni fà,da Franchini scrivevo:

maggio 1, 2012 alle 9:46 am


@ Giancarlo

Constato che non hai recepito il senso del mio appello; brutta cosa la presunzione!
E’ caduto nell’indifferenza più totale un appello di questa forza:

“Indulge me in a fantasy, not of the future, but of the past. I should like to think that, if cold fusion had been a burning topic a few years before 1951, as well it might, Nishina would have recognized that was a subject for open minded research—not suppression. And, in view of the physioco-chemical nature of this subject, that he would have thrown all the resources of the institute of physical and Chemical Research—into the study and development of cold fusion. Dare one hope that a dream of the past also contains a glimpse of the future?”

… ed io nutrivo la presunzione di riuscire là, dove, Schwinger aveva fallito?

No, forse, non pretendevo tanto! … sarebbe stato sufficiente un atteggiamento simile a questo:

mario massa 30 aprile 2012 14:33
@sandro75K

anch’io tifo contro me stesso.

paolo


... questo intendo per imparare!

Paul ha detto...

Avete letto cosa dice Rossi sul coinvolgimento dei militari?

Pietro F.
May 23rd, 2012 at 5:35 AM
Buongiorno sig. Rossi,

dalle sue risposte in questo forum si presume che gli scienziati/ingegneri militari abbiano una conoscenza profonda dell’ecat, sbaglio?
Ha condiviso la sua tecnologia con qualche altro soggetto (militare per esempio) al fine di trovare i finanziamenti e la tecnologia necessaria al prosieguo dello sviluppo dell’ecat?

Auguri

Andrea Rossi
May 23rd, 2012 at 6:04 AM
Dear Pietro F.:
1- Yes, they have
2- Yes
Warm Regards,
A.R.

mario massa ha detto...

@paolo
rivolto a Tia
"d) perché non smetti di remare contro, non ti rilassi e provi a remare a favore, magari facendo qualche utile proposta?"

Lo so, Tia non ha risposto al punto d), ma a quello non posso rispondere io per lui.

Ma sei sicuro che sia contro? Mi pare che abbia spiegato che il suo atteggiamento un po' "astioso" derivi dall'essersi sentito preso in giro.

mario massa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anto ha detto...

> che il suo atteggiamento un po' "astioso" derivi dall'essersi sentito preso in giro.


ma davvero gli credi?

Tia, ti senti preso in giro anche dai cartomanti? dai preti? da quelli che fanno aurasoma?

tia_ ha detto...

>Tia, ti senti preso in giro anche dai cartomanti? dai preti? da quelli che fanno aurasoma?

L'ho gia spiegato perchè mi son sentito preso in giro, ma proprio non entra in testa.
All'inizio c'ho sperato anchio, tanto che l'ho pubblicizzato. Nota: sperare è diverso da credere.
Poi son saltati fuori gli incredibili errori di misura e le altre cose che son saltate fuori. Si, mi son sentito preso in giro.
I cartomanti son stronzate, non c'ho mai nemmeno pensato, è una situazione diversa.
Inoltre c'è una questione piu sottile, infatti si spaccia come realtà un oggetto che può avere credibilità scientifica per l'uomo comune, con tutto quello che ne consegue.

Anto ha detto...

>Inoltre c'è una questione piu sottile, infatti si spaccia come realtà un oggetto che può avere credibilità scientifica per l'uomo comune, con tutto quello che ne consegue.

e quindi il tuo scopo è...?

tia_ ha detto...

>e quindi il tuo scopo è...?

Separare le supposizioni e le illusioni dalla realtà

Anto ha detto...

dicevo lo scopo di ripetere tutti i giorni al resto del mondo che c'è separazione tra supposizioni e realtà.

tia_ ha detto...

Perchè lo ritengo giusto e non sopporto vedere balle spacciate per verità.
Ma poi, perchè stai spostando l'attenzione da quello che dico alla mia persona? mah

Anto ha detto...

non alla tua persona, al tuo scopo. Sei sempre qui dentro, ogni lettore che sia passato anche una sola volta di qui sa come la pensi, pare che tu non abbia di meglio da fare che stare a informare la gente che non credi a Rossi. Ecco...non sei preoccupato per questa fissa che hai?
Per carità, la fissa dell'E-Cat Story ce l'ho anch'io, ma...a parte che per età e professione nel mio caso è più logico che io non abbia di meglio da fare, almeno remo a favore di un prospero destino per l'umanità: come droga è più... sincera del tuo pessimismo.

tia_ ha detto...

>are che tu non abbia di meglio da fare che stare a informare la gente che non credi a Rossi.

Ma che stai dicendo? Io non informo gli altri che io non credo a Rossi (capirai che gline frega agli altri), quello che faccio è correggere certe balle che vengono spacciate per verità. Ed io, cara mia, argomento quello che dico.

Anto ha detto...

hahaha quello che fai è propaganda, caro Tia.

paolo ha detto...

@ tutti,
... questo argomento ha un titolo ben preciso confermato ove ce ne fosse bisogno, anche, da questo articolo e dal dibattito che ne consegue, aperto da un tale Francesco R. ==>

http://coldfusionnow.org/?p=18469

paolo ha detto...

Buongiorno Anto,

ne discutevi Tu ieri di questo:

May 24, 2012 at 6:57 pmGreg Goble/Reply


I am now banned from wiki-editing cold fusion because I pointed out that parroting opinions that cold fusion research is pathological science and opinions that the lack of criticism at cold fusion conferences allows the proliferaton of crackpots may be harmful to the art of this science. http://en.wikipedia.org/wiki/Talk:Cold_fusion#POSSIBLE_SLANDER
http://en.wikipedia.org/wiki/User:Gregory_Goble

A 90 day ban puts this at the end of summer. I suspect that will be a perfect time to begin editing the cold fusion article again. With warm regards and electrifying anticipation.

... lo si trova scorrendo la discussione di cui mio post sotto.

Anto ha detto...

@Paolo
>I am now banned from wiki-editing cold fusion

già :(

hai fatto un controllo nella pagina italiana per caso?

paolo ha detto...

NO

tia_ ha detto...

>hahaha quello che fai è propaganda, caro Tia.

Bella trollata.
No cara, chi fa propaganda qui sono i vari fedeli a Rossi. Io invece cerco di smontare certe balle (fatte passare per verità) con ragionamenti e documenti, cosa sempre piu rara qui.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails