Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

lunedì 21 maggio 2012

Defkalion + crisi politica = States + yuan cinesi
(autore: utente Paolo)

La situazione politica greca si complica, quindi la situazione di Defkalion si complica! … al G8 ne avranno parlato?!
Hyperion sembra accusare problemi di stabilità che ne farebbe slittare, ad Agosto, la promessa presentazione ufficiale, ma sarà questa la verità?
O queste presunte difficoltà tecniche sono piuttosto dovute alla difficoltà di un Governo che, probabilmente, non è più in grado di continuare ad elargire gli investimenti promessi? … ricordo che qualcuno, lo scorso anno, parlò di investimenti pari a 200 ml di €.
Stante questo scenario politico, che definire incerto è persino ottimistico, è possibile che la tecnologia greca possa far gola ad altre potenze straniere e, siccome i militari americani parrebbero già coinvolti nell’affare        E-Cat , ovviamente, non potrebbero permettere ad altri di acquisire una tecnologia, potenzialmente, concorrente rispetto a quella di Rossi.
Pertanto, se queste congetture fossero vere, sarebbe verosimile che ad essere in pole position - per concludere la trattativa, per l’acquisizione dell’intera Defkalion - siano  ancora una volta gli americani, che utilizzerebbero i soldi presi a prestito dai cinesi:
Given what is at stake if the technology proves to be viable, I am sure the US will have no problem buying into (and perhaps buying out) both the Hyperion and the e-Cat. Of course, they may have to do so with money borrowed from the Chinese, and this raises a whole other set of issues and complications. The Chinese have the money but the US still holds the advantage in terms of being the world’s only Superpower.”
Seguono altre informazioni (ipotesi) interessanti ...

68 : commenti:

Rampa ha detto...

E allora provvediamo ad avvisare i Cinesi :)
Un monopolio USA mi piacerebbe molto poco...

piero41 ha detto...

@D22
"martedì 15 maggio 2012...... Prove documentali di "fusione fredda" a Pisa ...... Prossimamente, altre immagini, file audio e impressioni della conferenza." E allora??? Sbaglierò ma mi sembra che il blog si stia riempiendo di post di argomenti più disparati (prima erano magari solo commenti ..) ma stia perdendo però l'attenzione e la continuità ad argomenti che prima avevano interessato: appunto Pisa, l'ing Abundo e gli sviluppi del suo reattore, ecc. ecc... Scusate!!

Marco_K ha detto...

@Piero41

in cima alla home page:

"B A C H E C A
[...]
P.S. Mi scuso per il ritardo degli aggiornamenti promessi: è che sto vivendo giorni parossistici sul piano professionale e, ahimè, personale."

Per quanto riguarda gli "argomenti che prima avevano interessato", questo non è un blog monotematico... quando ci saranno novità, e la possibilità/tempo di riportarle, sicuramente verranno esposte! :-)

gio ha detto...

defkalion e la grecia.......un 'pò di fanta politica.....il default della grecia paradossalmente potrebbe aiutare molto la diffusione della tecnologia in modo rapido e senza limitazioni.......nel default ciò che renderebbe nell'immediato difficilissima e insostenibile la situazione greca sarebbe il costo per l'importazione dell'energia.....in una situazione del genere a chi importa che l'ecat greco possa essere una macchina radiogena.....a nessuno!!!

paolo ha detto...

@gio,

tesi suggestiva ed anche condivisibile

@pieri41,

essendo l'autore del post in oggetto mi sento tirato in ballo, quindi ti accenno una mia risposta, anche se Marco_K ti ha già correttamente risposto; desidero farti notare che la notizia, oggetto - a tuo dire - di una certa divagazione sul tema, è stata presa - dallo scrivente - da un sito che si chiama:

E- CAT site - quindi se divagano loro, possiamo fare altrettanto ... credo :)

Ovviamente senza alcun spirito polemico.
paolo

Nessuno ha detto...

Se Rossi e/o Defkalion avessero qualcosa di vero in mano da mostrare (non una macchina funzionante, ma una prova della serva che il fenomeno esiste veramente), allora potrebbero ricevere finanziamenti per miliardi di euro in pochi giorni.
Potrebbero metter in piedi un gruppo con i migliori fisici e ingegneri del mondo e risolverebbero qualsiasi problema, scoprendo magari molte altre cose ora ignote.

E invece siamo ancora alle dichiarazioni solitarie di Rossi che a Miami (nell'appartamento?) fa esperimenti con la moglie, raggiungendo temperature fantastiche.

E tutti a fare l'ola....

robi ha detto...

volevo far notare che sui siti inerenti a Xanthi (dove si dovrebbero produrre i def-cat)non vi si trova una mezza parola su defkalion.
l ultima notizia (ed espressa in maniera molto scettica)risale al settembre del 2011

Anto ha detto...

@Nessuno
>allora potrebbero ricevere finanziamenti per miliardi di euro in pochi giorni.

oppure potrebbero finire in isolamento per 4 anni e vedere in tv la loro impresa smantellata.

paolo ha detto...

@Nessuno,

ti riporto, solo, per non darti il fastidio di doverlo cercare quanto scrivevo, da Franchini, il 5 maggio 2012, ma non è stato l'unico intervento di questo tipo:

paolo scrive:

maggio 5, 2012 alle 6:59 pm


@ Giancarlo/Gdmaster,

tu dici: “faccio fatica a seguirti nei tuoi ragionamenti. Se ho ben capito da noi ti aspetteresti un impegno a favore di un’iniziativa di costituzione di un gruppo di lavoro nazionale o internazionale sulle LENR. Il tuo fine è nobile, ma ci sopravvaluti, almeno sopravvaluti me. Proporre un gruppo di ricerca sulle LENR è facilissimo: si scrive all’apposito direttorato dell’UE, gli si manda una proposta credibile e si chiede l’inserimento del tema nell’VIII Programma Quadro. Lo debbono fare Celani, Cardone, Carpinteri, non lo posso fare io; non ho il curriculum adatto. Con un buon programma possono ottenere 20 mln in tre anni.”

Per forza fai fatica, non segui il labbiale ! Siccome le tue capacità sono notevoli prova ad impegnarti, appena, appena un po’ e, vedrai che ce a farai.:)

Non ti ho chiesto di compilare la domanda di Celani / Carpinteri/Cardone da inviare al “direttorato dell’UE”, ma ti ho fatto queste due domande:

1) ritieni che una simile struttura sarebbe in grado di formulare una teoria LENR con le stesse probabilità che ha di rispondere circa l’esistenza del bosone di HIGGS?

2) se i fusionisti cioè un po’ di: fisici – chimici – ingegneri – altro – potessero effettuare le loro ricerche assieme, magari utilizzando una struttura internazionale, tipo Mini/mini/mni CERN e, ci fosse quella collaborazione che Tu / Gdmaster suggerivi di adottare al tuo competitore Hermano Tobia , non pensi che le probabilità di trovare la formula magica delle LENR avrebbe molte più possibilità di successo? A differenza dei colleghi che cercano il BOSONE , che sicuramente troveranno, i “Nostri” – nel mentre che cercano la formula – forse, riuscirebbero a produrre un po’ d’acqua calda – diciamo 250° - sufficienti (dicono) a far funzionare una turbina Siemens?

Come puoi vedere sono due domande molto semplici o sbaglio?
… simpaticamente
paolo

Shine ha detto...

ah beh. Quindi se la Defkalion non conclude una mazza ora è colpa del governo e dei mancati finanziamenti? Mi pare un poco stridere, questa logica.


Mi sembra molto più probabile che non abbiano in mano NULLA, e che tirino a campare. I test non li hanno mai fatti; come Rossi solo chiacchiere e distintivi

Anto ha detto...

@Shine

anch'io credo che DGT non abbia in mano niente.

Nessuno ha detto...

@Paolo:
Mi hai confuso con Giancarlo?
Io sono Marco (DL).
Le tue domande (fatte a Giancarlo) erano riferite all'apertura di centri di ricerca sulla FF.
La mia osservazione è completamente diversa: se qualcuno sta arrancando per industrializzare una reazione di FF già consolidata (il problema ora sembra quello di raggiungere temperature altissime...), allora basterebbe dimostrare che le affermazioni sono vere (2 o tre giorni di lavoro) per ricevere finanziamenti enormi e per arruolare i migliori fisici/ingegneri/chimici.... che non mi sembra stiano attualmente lavorando per lui.

Chiaramente, se quello che Rossi racconta sono fantasie, la situazione è totalmente diversa

luca ha detto...

Quindi Rossi aveva ragione quando diceva che Defkalion non ha nulla.

Nessuno ha detto...

@Luca: tempo fa avevo commentato questa affermazione di Rossi evidenziando che esiste un solo caso in cui Rossi può essere sicuro al 100% su questo punto: è il caso in cui Rossi sa che non esiste nessuna reazione da scoprire.
In tutti gli altri casi, per quanto lui sia bravo a nascondere il segreto, come ci è arrivato lui possono arrivarci altri, soprattutto se hanno a disposizione indizi.

paolo ha detto...

Può essere che abbia fatto casino con tutti questi doppi nick, tuttavia, provo a rimediare partendo da quella che reputo essere la frase centrale del tuo post, divindendola in due parti:

a) se Rossi e/o Defkalion avessero qualcosa di vero in mano da mostrare non una macchina funzionante …
b) […] ma una prova della serva che il fenomeno esiste veramente) , allora …

a) Inizi con un se, quindi fai un’ipotesi che, però a mio avviso è sbagliata, perché in tal senso si sono espressi – anche - i due ricercatori svedesi (tralascio i ricercatori italiani, facile bersaglio del nostro sport preferito) quindi appartenenti ad un popolo che citiamo spesso come termine di paragone, salvo poi ripudiare se il loro giudizio non si accorda col nostro pensiero.
Forse sarebbe il caso di essere un po’ più coerenti.

b) Il punto è proprio questo: la macchina funziona, ma stante l’aspettativa – concedimi mondiale – che ormai si è generata attorno a questa “macchina – parlo di quella da 1 Mw” - forse, non è il caso di indire una conferenza/dimostrazione/rappresentazione pubblica, se non si è raggiunti la certezza di una stabilità completa e costante.
A questo aggiungici il fatto – non irrilevante – del mantenimento delle temperature di un certo tipo.

Stante il clima nazionale ed internazionale non ti pare che Rossi abbia già fatto miracoli?

Non credi che i “tecnici”militari americani - che voci ufficiose dicono essere … "più importanti e preparati collaboratori" del Signor Andrea Rossi - avendo capito di essere sulla strada giusta non hanno alcuna intenzione di accelerare un percorso di ricerche, solo, per soddisfare la nostra giustificata impazienza e curiosità?

In questo quadro si innesta la vicenda Defkalion, ma è tutta un’altra storia … dicono; l’unico a fare ipotesi diverse e, forse, più logiche al fine del risultato e non degli egoismi, sono io, ma …questo non conta!

marco da rallo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
marco da rallo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Nessuno ha detto...

@Paolo:
a) Inizio con un "se" indipendentemente dalla latitudine degli scienziati che hanno fatto valutazioni positive (poi seguite da mea culpa nel caso degli svedesi). Il dubbio (di default in questi casi) non dipende da questioni geografiche ma da questioni fisiche. Gli svedesi, come altri fisici italiani, si sono dimostrati ignoranti di fisica delle macchine a vapore ed hanno dato per scontato che in una pentola d'acqua che evapora, tutta l'acqua persa dalla pentola si trasforma in vapore (gas). Hanno poi capito che la realtà è diversa e che in quelle condizioni gran parte dell'acqua viene trascinata dal vapore sotto forma di aerosol (goccioline in sospensione) generando false aspettative di guadagni energetici. Quindi il "se" è obbligato.
Ti potrei fare una lista di scienziati anche molto più famosi che hanno fatto valutazioni (su altri temi ed in assenza di prove) poi risultate errate, evito perchè il concetto è chiaro.
b) Inizi affermando che la macchina funziona. E' un vizio del ragionamento come scritto al punto a. Visto che la comunità mondiale non è per niente convinta del funzionamento, visto che Rossi ogni giorno tenta di convincere tutti del suo funzionamento (infatti scrive quotidianamente di questo dal suo blog): a meno che Rossi non si sia dato l'obiettivo di essere inefficace in questa operazione di convincimento, una prova seria aiuterebbe Rossi a raggiungere i suoi obiettivi.

Se i "militari USA" fossero entrati in questa partita, Rossi starebbe chiuso in una base militare con centinaia di scienziati nucleari, senza possibilità di scrivere quotidianamente dei prodigiosi progressi su internet e di fare la spesa al supermercato di Miami.

paolo ha detto...

... è la tua opinione, la rispetto, ma non la condivido.

paolo ha detto...

@nessuno,

... scusa solo una cosa a proposito dei militari:
non è necessario che stia chiuso con loro 24/24 anche perché il lavoro che , eventualmente, dovrebbero portare avanti loro - inteso come scienziati nucleari, come li chiami Tu - Rossi cosa "c'azzecca?" ...gli conta gli elettroni?

In questa fase, è' meglio che vada a fare la spesa e risponda alle mille domande della gente od altro che, poi tradotto, significa "public relations" ... o sbaglio?

Nessuno ha detto...

@Paolo:
Se i militari USA iniziassero a ricercare con Rossi, questo diventerebbe un progetto strategico fondamentale per l'interesse nazionale USA.
Rossi sarebbe costretto a mantenere il riserbo su qualsiasi attività (dove, come e quando).
Se ai militari USA gli dai un osso bello grosso, non è che poi ti ci lasciano giocare liberamente andando a raccontare in giro a che punto stai.
E' una questione di logica oltre che di conoscenza di quei meccanismi
Ci sono altre tecnologie molto meno rivoluzionarie che hanno subito iter simili.

paolo ha detto...

"Rossi sarebbe costretto a mantenere il riserbo su qualsiasi attività (dove, come e quando)"

.... oppure a racontare ciò che assieme hanno concordano!:)

gio ha detto...

sempre rimanendo in ambito fanta politicoeconomico.....ma non troppo.....se è vero come è molto probabile che sia ...che con rossi stiano lavorando scienziati militari americani.....gli u.s.a. possono avere solo un grande vantaggio dalla diffusione su scala globale della scoperta di rossi........diffondendo la scoperta azzerano in un sol colpo il crescente strapotere delle nazioni con enormi risorse energetiche : una su tutti la russia.........non a caso rossi non ha , per sua ammissione, nessun licenziatario in russia.

AC/DC ha detto...

@Paolo
da quanto tempo segui la vicenda dell'ecat?

Te lo chiedo perchè dai tuoi post e dai tuoi commenti trapela un entusisiasmo molto marcato, tale sentimento è stato condiviso in passato da molti utenti del blog che ora sono molto più tiepidi se non addirittura sciettici, compreso il sottoscritto.

L'unica ragione per cui continuo ancora ad interessarmi a questa storia è l'ottimismo di Daniele, che è evidentemente a conoscenza di alcune informazioni riservate.

Nonostante Daniele e le sue fonti, personalmente considero ormai molto basse le probabilità che l'ecat funzioni.
Sono più propenso a pensare che si sia innescato una sorta di loop ricorsivo autoalimentante dove A crede nell'ecat perchè sa che B crede nell'ecat e pensa che abbia prove inconfutabili che non può rivelare, ma non sa che B a sua volta crede nell'ecat perchè sa che A crede nell'ecat... e così via. Tutto questo ovviamente sotto l'abile regia di Rossi che si sta rivelando un maestro del "dico non dico".

Questa è la mia umile opinione personale chiaramente e ribadisco che spero vivamente di sbagliarmi... certo che ormai sono mesi che aspettiamo un barlume di una conferma concreta che tarda ad arrivare, mentre veniamo tenuti informatissimi sui continui breakthroughs del nostro prode inventore.

paolo ha detto...

Sono mesi che seguo la vicenda, dall'epoca di Bologna! … l'attesa per quella dimostrazione, l'evento e ciò che ne seguì; all'epoca non scrivevo, leggevo, mi informavo, cercavo di farmi un'idea - mia - della vicenda e sono tornato indietro di 25 anni, ne ho discusso a lungo con mia moglie, abbiamo visionato filmati e documenti e, poi quando ho ritenuto di aver acquisito qualche elemento di maggior chiarezza ho deciso di schierarmi.
Nel corso di questa mia ricerca determinante furono le parole di insigni fisici sul mondo della ricerca in generale e della FF, in particolare.
Tra questi quello che più mi ha colpito è stato l'atteggiamento di Julian Schwinger del quale ho la presunzione di pensare che, se motivi anagrafici e di salute, non lo avessero costretto a questa "ricerca" un po' stanco e ammalato, forse ci avrebbe avviato verso la soluzione; ma questa è una mia fissazione.
Una volta presa la decisione ho ritenuto di dover fare la mia parte, modesta, ma almeno di provarci:

a) dare il mio sostegno al Dr. Andrea Rossi, facendogli sentire la mia presenza, ma poco tutto sommato
b) adoperarmi affinché coloro che potrebbero - Franchini - Giancarlo - Celani - Piantelli - Srivastava - etc - etc- etc- si mettessero assieme – elaborassero un bel piano di studio/ricerca - ottenessero un po' di soldi - un bel centro di calcolo - un laboratorio ben fornito di strumenti con un tempo X + soldi Y ==> FORMULA MAGICA o almeno una spiegazione plausibile di ciò che avviene.
Più che incitarli a ciò per mesi sopportando, quasi oltre il lecito, certi atteggiamenti che altro avrei potuto fare? Se hai qualche idea ... son qui a disposizione!

Infine, sai perché faccio tutto questo? … perché mentre scrivo, proprio esattamente in questo momento, so che alcuni miei "piccoli amici africani" muoiono di fame - di sete - nella più completa indifferenza, perché noi abbiamo l’incubo dello SPREAD!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E’ meglio che la smetta perché potrei diventare scurrile, offensivo o forse peggio …
paolo

robi ha detto...

Paolo
come dicevo a Carneade
siamo dei semplici cittadini che sperano in questa energia per un possibile miglioramento della vita

AC/DC ha detto...

@Paolo
i tuoi fini e le tue speranze sono assolutamente encomiabili e penso anche condivisi da molti di noi.

Purtroppo però i nostri desideri e le nostre aspettattive devono sempre fare i conti con la realtà, e allora ben venga un gruppo di ricerca congiunta sulle LENR (sarebbe anche ora), altro discorso è osannare Rossi prima che abbia dimostrato di aver realizzato quel che dice.

Ti ho chiesto da quanto tempo segui l'ecat perchè è abbastanza facile sulle prime farsi trasportare dall'entusiasmo di fronte a possibili rivoluzioni di questo tipo, è capitato anche a me, è anche vero però che più il tempo passa più mi sembra normale iniziare a sentire puzza di bruciato... e non è il reattore che ha superato i 600° eh.

Se il mio vicino mi dice che sta realizzando una collina nel suo giardino, ed ogni giorno mi dice che è sempre più alta, prima o poi dovrei iniziare a vedere qualcosa anche da casa mia, no?

Paul ha detto...

Dicono che Roma non è stata fatta in pochi giorni.
Ci vuole pazienza. Cose così complesse e rivoluzionarie (e segrete) non possono essere pronte e svelate in poco tempo...
Ma vi rendete conto che è opera di un solo uomo?
E solo con i suoi soldi?
Si vabbé, un gruppo di ricerca e sviluppo composto da scienziati, ingegneri, tecnici ecc. avrebbe sicuramente fatto prima (assieme a Rossi però come guida).
Ma le cose stanno andando così e si tratta solo di aspettare.

AC/DC ha detto...

@Paolo
non me ne volere ma Roma non è nemmeno stata fatta da un uomo solo.

MISTERO ha detto...

@Paolo
"b) adoperarmi affinché coloro che potrebbero - Franchini - Giancarlo - Celani - Piantelli - Srivastava - etc - etc- etc- si mettessero assieme – elaborassero un bel piano di studio/ricerca - ottenessero un po' di soldi - un bel centro di calcolo - un laboratorio ben fornito di strumenti con un tempo X + soldi Y ==> FORMULA MAGICA o almeno una spiegazione plausibile di ciò che avviene.
Più che incitarli a ciò per mesi sopportando, quasi oltre il lecito, certi atteggiamenti che altro avrei potuto fare? Se hai qualche idea ... son qui a disposizione!"

Ci sto provando dal 2000.
-Ho iniziato con Santilli, abbiamo costruito 3 reattori funzionanti in italia, cerca magnegasitalia.
Ma Santilli ha la capacità di litigare con il mondo intero.
-Ho proseguito con Iorio-Cirillo fin dai tempi in cui c'era un certo Dattilo, erano in 3 inizialmente, lanciati al convegno di Grottammare e poi al convegno di Nexus e poi nuovamente a Grottammare.
Ognuno ragiona con la testa propria, che ce voi fà?
-Ho proseguito con Monti, Cardone, Celani, Carpinteri, Arata, Piantelli, Bolotov e molti altri, il problema per loro è sempre uno e solo, inizia con la i e finisce con la i.
Il loro problema non è andare d'accordo e trovare la quadra, il loro problema è arrivare primi, nel merito scientifico, nel merito industriale.

Ad oggi non ho trovato la soluzione che anche tu stai cercando e anch'io spesso penso a chi muore di fame, ma sono certo che non sarà questa la soluzione, non saranno le nuove reazioni nucleari a dare una soluzione a chi muore di fame.

Spendendo meno di un decimo di quanto si spende in armamenti in un anno a livello globale avremmo risolto da tempo la fame nel mondo.
Il perché non viene fatto non spetta a me scriverlo.

ulixes ha detto...

Chiedo perdono per l'OT

Se qualcuno è interessato all'omeopatia o ad altri tipi di "fantascientifiche stregonerie", potrà trarre argomento di ulteriori riflessioni dal filmato che ho appena linkato nel post del lustro.

AC/DC ha detto...

@MISTERO
anche io ho il sentore che non basterà una nuova reazione nucleare a risolvere il problema della fame nel mondo. Soprattutto se chi si occupa dello sviluppo di queste tecnologie non è poi così diverso (segreti industriali, brevetti internazionali, tendenze monopolistiche) dalle grandi multinazionali dell'energia.

Paul ha detto...

@AC/DC:
E' vero, i monopolisti si sono sempre arricchiti alle spalle di chi ha bisogno, ed è auspicabile che ciò non avvenga con questa nuova tecnologia, soprattutto perché chi dirige la baracca è uno solo che ha sempre dichiarato di voler lavorare per l'umanità.
Un fattore importante è infatti il prezzo di vendita, reso il più basso possibile. Se sarà vero come dice Rossi che l'E-Cat domestico da 10 kW termici costerà circa 600-800 dollari (se non ricordo male) per generare acqua calda o vapore, dovrebbe dare una mano a risolvere una parte di tali problemi. Si pensi alla possibilità di potabilizzare l'acqua o a desalinizzare l'acqua marina. La disponibilità di acqua utilizzabile è ovviamente favorevole alla salute ed alla vita.

tia_ ha detto...

>Cose così complesse e rivoluzionarie (e segrete) non possono essere pronte e svelate in poco tempo...

Ed invece Rossi si è presentato alla stampa (un anno e mezzo fa) proprio così, con una invenzione rivoluzionaria ed ormai pronta.
Ha fatto molti test per convincere che effettivamente l'e-cat funzionasse (ma tutti i test erano viziati), procendo tra l'altro un report firmato dai due svedesi. Tale report è stato usato da gente come Sol Millin per cercare finanziamenti, vendendo LICENZE degli e-cat.
Inoltre il caro Rossi ha promesso piu e piu volte (all'inizio della vicenda), un e-cat a UniBO e uno a Uppsala, ovviamente facendosi pubblicità.
Ha sfruttato nomi quali quello della NASA, che con il suo "dire non dire" ha fatto intendere di star lavorando con loro (quando non era così). Sempre col "dire non dire" ha usato il nome di UniBO (mai ricevuto un bel niente) e quello di National Instruments (mai fatto alcunchè con Rossi).
A te questo sembra lo schema di un imprenditore che ha in mano l'invenzione del millennio?
O forse quello di uno che non ha in mano niente e che sta cercando di vendere le licenze di aria fritta?

paolo ha detto...

@ Mistero,
"Il perché non viene fatto non spetta a me scriverlo."

Negativo sono proprio le persone come te che hanno fatto, non parlato, che possono avere il diritto di parola, anzi di urlare affinché il tuo urlo arrivi a chi fa finta di essere sordo o, peggio è spinto - solo - dal vile denaro. Sono le persone come te che hanno l'esperienza che deriva dall'aver "agito" che dovrebbero indicare il percorso, suggerire metodologie applicative, per evitare gli errori passati come il personalismo, l’ arrivismo , l’egocentrismo, cioè tutti gli ...sismi possibili.

In estrema sintesi occorrerebbe una Struttura Pubblica Internazionale, perché in questo caso c'è in gioco il futuro dell'umanità, non di una Nazione.

A volte ho come l'impressione che i ricercatori o coloro che li dirigono abbiano una visione parziale del mondo, o semplicemente siamo tutti pronti a difendere il nostro piccolo o grande "orticello" e degli altri non ce ne frega più nulla.

Ad maiora,
paolo

Paul ha detto...

@tia: avrai letto su JoNP:
"...The 1 MW plant has been delivered and is working in a military concern. It has been made in the USA, after the October test of the prototype made in Italy; such prototype will be delivered, with the modifications which we will complete based on what we learnt from the model at work, to a European Customer in July..."

Se non credi a Rossi, tali parole sono aria fritta.
Chi crede a Rossi vede invece che le cose stanno andando avanti, alla propria velocità.

Parlando dell'Home-Cat, se fosse aria fritta non starebbe impazzendo a cercare certificazioni di sicurezza. Si vabbé, sempre credendo a Rossi. Ma se non gli credi ed è tutta aria fritta perché te la prendi tanto?

tia_ ha detto...

>Parlando dell'Home-Cat, se fosse aria fritta non starebbe impazzendo a cercare certificazioni di sicurezza. Si vabbé, sempre credendo a Rossi.

Quando si fa un ragionamento non si parte prendendo come vera l'ipotesi che si vuole verificare.

>Ma se non gli credi ed è tutta aria fritta perché te la prendi tanto?

Perchè anchio a suo tempo sono stato preso per il culo (all'inizio anchio pensavo potesse esser vero).
E non mi va che ci siano fan che continuano a spacciare per verità delle mere supposizioni (sto parlando in generale), continuando ad alimentare quel circolo vizioso di rumors e auto-referenzialità per cui Rossi riesce sempre ad essere a galla

robi ha detto...

Tia
sinceramente non ti ho mai visto crederci .Parlo su 22p.
Non è un problema è anche giusto
Così come è giusto che qualcuno ci creda o ci speri.
Perchè per te è così importante dover continuamente sottolineare che è una bufala?
Abbiamo capito il tuo punto di vista












p

tia_ ha detto...

>sinceramente non ti ho mai visto crederci

All'inizio ero molto piu ottimistico:
http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=534774c76012d068b230573737ae8907&postid=13219274#post13219274

robi ha detto...

e no
non dici il vero.
anche da quel intervento si capisce benissimo che ti sei sbilanciato un pochino di fronte ai risultati. Ma dici chiaramente -sempre che non sia una balla- giustamente
ammetto che c è una speranza in questo intervento ,ma, non puoi dire che ti hanno preso per il culo
perchè non ti hanno mai cagato ,come tutti dopo tutto
per te è no ok
vedremo

robi ha detto...

anche se da quel
pardon

tia_ ha detto...

Ho anche pubblicizzato la cosa (a suo tempo) sia su facebook che su alcuni forum privati.
C'è ancora gente che mi piglia per il culo.

robi ha detto...

Tia
non è ancora finita
e poi ,scusa, un illusione per un grande miglioramento della vita ,non è da condannare
al limite siamo stati ingenui ma non di cuore

tia_ ha detto...

>e poi ,scusa, un illusione per un grande miglioramento della vita ,non è da condannare

Non si scherza su queste cose, non si sta parlando di un gadget tecnologico.
Che tu ci creda o no (non che mi importi) mi sono sentito offeso e preso per il culo, visto che alcuni personaggi hanno spacciato per una cosa quasi fatta una illusione, o meglio, un gioco di prestigio.

ulixes ha detto...

Grecia??? Crisi???

Un approfondimento:

http://www.youtube.com/watch?v=eSamuPW8muM&feature=player_embedded

MISTERO ha detto...

Paolo, non spetta a me scriverlo perché mi hanno tappato la bocca.
Dal fare e agire mio malgrado sono passato al non fare.
Ho cercato in tutti i modi di evitare di essere ricattato.

Esiste un'altra via e la conosco molto bene, sei disponibile?

mario massa ha detto...

@Mistero
Forse sono l'unico che non ha capito una riga di ciò che hai scritto sopra. Puoi essere più esplicito? O la cosa era diretta solo a Paolo, e in tal caso mi scuso dell'intromissione.

Approfitto per chiederti novità sulle caldaiette.

piero41 ha detto...

@Paolo
" questo non è un blog monotematico..." Mi sono spiegato male : non è che sono contrario a nuovi argomenti anzi, ma esponevo qualche vecchio dubbio sull'articolazione più frammentaria che assume il Blog con un post per ogni nuovo argomento : per controllare i nuovi interventi si devono aprire gli ultimi 5o 6 post spesso incasinando anche il browers, se invece gli argomenti nuovi potessero esser introdotti come commenti magari evidenziati con cornicette o testo evidenziato in uno stesso post generico allora aprendolo avremmo sempre sott'ochio i nuovi interventi... Mi sembra anche che molti si erano lamentati perchè sull'altra piattaforma con le risposte poi non si sapeva più dove finissero i nuovi interventi.. Comunque le mie, sono osservazioni secondarie, tu invece stai lavorando molto e bene sul blog, mentre qualcuno riesce come al solito a ricondurre il discorso sempre sui suoi soliti argomenti fritti e rifritti ma che attraggono tanto..
@D22 vorrei dire che mi piacerebbe molto conoscere le sue impressioni su Roy V. Varie volte lui ci aveva promesso di riferirci le novità del gruppo di Siena, ma ormai mi sembra si sia defilato in silenzio... perchè?, qualche indicazione se la saranno scambiata di sicuro faccia a faccia... e sicuramente conoscono molte più cose loro.... Per la commercializzazione delle Lenr vorrei basarmi non solo su Rossi ma su tutto un ambiente dei kWisti con Piantelli, Defk e copia. e Nasa magari , ma tutti ora tacciono defilati... Sono in surplace prima di uno scontro e si preparano alla reale uscita sul mercato "facendo" oppure vi sono ancora difficoltà intrinseche nel controllo della reazione ancora incerta , troppo statistica, ancora non adatta per la commercializzazione?Spero di no.
Non credo nei grandi gruppi di ricercatori: penso che vi debba esser una mente (la migliore!!) responsabile che organizza e decide ed affida le direttive, gli altri devono accettare e lavorare al meglio, come nelle imprese, le discussioni esecutive alla pari peggiorano i rapporti personali facendo solo perder tempo e serenità ai componenti. Purtroppo non credo che, assieme, possano arricchire concretamente la loro ricerca.

MISTERO ha detto...

Mario, era diretto a Paolo.
Caldaiette in dogana purtroppo, solo a Natale passano senza controlli troppo fiscali.
Ci sentiamo nei prox. giorni.

paolo ha detto...

@ piero41,

ritengo che tu abbia ragione, tuttavia, come sai da poco l'ospitalità di Daniele mi ha fornito questa opportunità, cioè di interagire con Voi, ma, di questa piattaforma conosco poco e, come ho detto al "padrone di casa" fina da subito sono molto imbranato con la tecnologia; quindi, spero che Daniele od altri - te compreso - possiate suggerire un metodo che eviti il problema da te stigmatizzato e renda la lettura ancora più semplice.

Quanto al mio "lavoro" ti ringrazio, ma se mai avesse una qualche importanza od utilità non sarebbe - solo - merito mio ma di tutti, perché mai come in questa occasione sono convinto che, attraverso internet, chiunque possa rendersi utile ed apportare il proprio contributo affinché errori del passato non vengano ripetuti.

paolo

paolo ha detto...

@ MISTERO,

“Forse sono l'unico che non ha capito una riga di ciò che hai scritto sopra. Puoi essere più esplicito?
Esiste un'altra via e la conosco molto bene, sei disponibile?”

MISTERO = nomen omen :)… mai scelta del nick fu più appropriata!

Circa “un’altra via” cui accenni, se non è una cosa illegale e può essere utile, parliamone, altrimenti cosa stiamo facendo – qui riuniti – passiamo il tempo … in attesa che si faccia sera?

Intuisco che la Vostra conoscenza diretta, che nasce forse da un’ ambito lavorativo, Vi permette anche un dialogo extra blog, del quale a noi arrivano solo frammenti; … è normale, accade sempre, in ogni situazione, blog o forum che sia, l’importante che il fine venga perseguito da tutti con lo stesso spirito di collaborazione.
Forse M. Massa non lo sa, ma mi è capitato – mentre scrivevo da Franchini – di citarlo come possibilità di coagulo - attorno a Lui e alla iniziativa di studio che pareva nascesse, occasionata da Athenor – anche, di forze volutamente scettiche, ma importanti dal punto di vista delle conoscenze, come sono Giancarlo e lo stesso Franchini. Iniziativa destinata al fallimento, comunque, ma abortita ancor prima, perché di Athenor abbiamo perso le tracce (non conosco i motivi, sicuramente validi) e, questo dimostra ancora una volta quanto sia stata saggia la fuga del Dr. Rossi da questo paese, dove si parla, si parla ma, quando dobbiamo collaborare per una causa collettiva, riaffiora la cultura della frammentazione in COMUNI se non in quartieri: Siena docet!

paolo

paolo ha detto...

Il numero degli interessati all'argomento cresce:


Fusione fredda: la crisi della Grecia fermerà Defkalion? ... di Guido Grassadonio

http://www.greenstyle.it/fusione-fredda-la-crisi-della-grecia-fermera-defkalion-9590.html#ixzz1vaw8WuJz

sandro75k ha detto...

@Paolo
Calma Paolo... perchè credi che la collaborazione con Athenor sia fallita?

paolo ha detto...

... perché ho letto di alcune difficoltà - perplessità, come è lecito che accada in presenza di eventi straordinari; poi, tutto è piombato in un silenzio che è inversamente proporzionale al clamore e all'entusiasmo iniziale.


Comunque sarò il primo a ricredermi (non aspetto altro) e a sostenere qualunque iniziativa andasse nel segno della comprensione del fenomeno e fosse ispirata dalla leale collaborazione di più ricercatori.

MISTERO ha detto...

Paolo, Mario, date un'occhiata qui:
http://www.blacklightpower.com/technology/validation-reports/

paolo ha detto...

Ottima, ottima ricerca scorrendo, questa mattina il pdf a pag. 10 ho trovato questa frase che già mi turba:

"BlackLight was the first to demonstrate that hydrogen emits higher energy light than previously thought possible based on the mathematical postulated lowest hydrogen energy level or ground state of quantum theory."

mail contenuto di questa pagina è tutto da leggere!

E' da valutare attentamente, ma una cosa è certa, questo SOCIETà è la prova provata che l'E-Cat ha ri-acceso la corsa verso nuove forme di Energia pulita e, probabilmente, questa volta il processo è inarrestabile.

Complimenti Mistero.

paolo ha detto...

"Further commercial analysis by the validators confirmed that each cell uses cheap, abundant, nontoxic, commodity chemicals. There seems to be no future projectedshortage of materials to preclude massive manufacturing. Nor, is the capital cost prohibitive. The cost of the chemicals based on optimization of the cell dimensions is estimated to be under $100/kW compared to over ten times that for fuel cells that further
require a source of hydrogen or hydrogen gas and a fuel infrastructure.

The systems and operational parameters of the CIHT cell are very simple compared to those of fuel cells
such that the cost of chemicals is anticipated to constitute most of the cell capital cost.
Moreover, it is significant that the CIHT cell is safe in that it could be operated open to the atmosphere."

http://www.blacklightpower.com/wp-content/uploads/pdf/BusinessSummary.pdf ==> a pag.12

Paul ha detto...

E' molto interessante, per svariati motivi.
Ma ho letto che le potenze in gioco sono pochi mW.

Prevedono la possibilità di sviluppare modelli commerciali con potenze adeguate?

MISTERO ha detto...

Paolo sto valutando in questi giorni una specie di condensatore, è sempre carico e fornisce una tensione tra 0,3 e 0,9 volt DC.
Al centro tra le due armature in rame allumio è stata inserita della polvere anidra di silicio, nichel e un'altra sostanza non nota al momento.
Penso sia qualcosa legato a dei fenomeni piezoelettrici, ma ad oggi non conosciuti o ignorati, forse, faremo altri test.

paolo ha detto...

Mistero, grazie per le news; quando hai un po' di tempo mi dai una controllata, anche, a questo Forum:

http://www.chrismartenson.com/forum/cold-fusion/51623?page=4

per due motivi:

a) osservare senza preclusioni mentali
b) perché mi pare interessante, ciò che Woomera scrive; inoltre in un link ci ho ritrovato pure Celani.
paolo

mario massa ha detto...

@Mistero
@paolo
Ho guardato il link alla BlackLight. Personalmente mi rifiuto di perdere tempo ad analizzare sistemi che erogano 3mW di eccesso di potenza (completamente fuori da ogni nostra possibilità di verifica). Dicono che presto realizzeranno un sistema da 10W: lì cominceremo a ragionare.

Andrea, per il condensatore può darsi che tu possa avere qualche informazione utile da Silvio Caggia che sta analizzando il fenomeno simile presente nei condensatori elettrolitici e multistrato ceramici e il comportamento degli electret.
silvio.caggia@tiscali.it

paolo ha detto...

@ mario massa,

... solo per capire, se è una esperienza di così poco conto, perché questo ampio coinvolgimento, a livello di controlli e report :


A California Institute of Technology professor that advises brand name institutional investment firms on technology and business opportunities

Industry expert, Massachusetts Institute of Technology PhD in chemical engineering, that managed R&D for brand name companies including battery and fuel cell product development

A team from a Fortune 500 firm consisting of an expert R&D manager, a PhD physics US DOD advisor, and a PhD chemist with fuel cell expertise

Professor with expertise in materials science that collaborates with world renowned battery and materials science groups

Top-5 Engineering School Professor, California Institute of Technology PhD








Defense company with 25 research electrochemists that manufactures missile batteries for the defense departments



Resume



Report

MISTERO ha detto...

Da questa mattina sono a Roma, non posso scrivere da chi, non dal buon GIancarlo anche se mi piacerebbe incontrare almeno una volta, diciamo che sono con persone ai vertici di importanti società statali, di che cosa parlano, di blacklightpower.
Sembra che dal 2002 ci siano interessi italiani in questa società, sembra abbiano già da tempo prelazionato delle licenze.

Mario, interessante quello che hai scritto, tieni presente che questo pseudo condensatore è a secco, non elettrolitico, ma forse la tua intuizione è giusta.

MISTERO ha detto...

Ripeto, SEMBRA.
:-)

Tizzboom ha detto...

La BLP e` gia` da qualche anno che ha un licenziatario italiano (e primo in europa) chiamato GeoEnergie SpA. Ad oggi, nulla di nulla di nuovo in merito, come del resto ci ha abituato BLP da due decenni a questa parte a parte qualche periodico annuncio di prodotti pronti a debuttare "dietro l'angolo".

Pietro F. ha detto...

Credo che Rossi abbia condiviso la sua tecnologia con gli americani:

Pietro F.
May 23rd, 2012 at 5:35 AM
Buongiorno sig. Rossi,
dalle sue risposte in questo forum si presume che gli scienziati/ingegneri militari abbiano una conoscenza profonda dell’ecat, sbaglio?
Ha condiviso la sua tecnologia con qualche altro soggetto (militare per esempio) al fine di trovare i finanziamenti e la tecnologia necessaria al prosieguo dello sviluppo dell’ecat?
Auguri

Andrea Rossi
May 23rd, 2012 at 6:04 AM
Dear Pietro F.:
1- Yes, they have
2- Yes
Warm Regards,
A.R.

tia_ ha detto...

>E' da valutare attentamente, ma una cosa è certa, questo SOCIETà è la prova provata che l'E-Cat ha ri-acceso la corsa verso nuove forme di Energia pulita e, probabilmente, questa volta il processo è inarrestabile.

Ma per favore, BLP è da ventanni (1991) che dice d'avere scoperto chissa cosa.
Dire che BLP sia la prova provata che Rossi ha riacceso la corsa all'energia pulita è semplicemente sbagliato.
Senza offesa, ma mi meraviglio che gente come te, che fa speculazioni tra Defklaion e governo greco, cada poi su simili banalità come BLP e Rossi.

paolo ha detto...

@Tia,

come la leggi tu questa notizia? come ... GALLINA VECCHIA FA BUON BRODO!:):)

Blacklight validations!


Blacklight Corporation seems to no longer want to be ignored. They have published full reports and resumes of the participants in 6 independent testers of their technology.

http://www.blacklightpower.com/technology/validation-reports/

... può essere, comunque quel gruppo di incompetenti e perdi tempo hanno steso un rapportino.
Cosa non si fa per campare!!!!!!!!!!!1

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails