Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

martedì 17 maggio 2011

Aggiornamento

Ho aggiunto la traduzione italiana dell'ultimo articolo di Ny Teknik sull'E-Cat, dedicato al contratto recentemente stipulato da Andrea Rossi negli USA, nel post in cui ne avevo dato notizia ieri: qui.

38 : commenti:

Tizzie ha detto...

Io avrei scritto una notifica visibile dappertutto, senza "sprecare" un post con il rischio di spezzare le discussioni.

Daniele ha detto...

@Tizzie
Ci ho pensato, ma quella non verrebbe rilevata dal RSS e, in ogni caso chi vede questo "avviso" per leggere la traduzione può solo cliccare il link che lo porta al post dove c'è la discussione... che dunque non dovrebbe spezzarsi. Che ne pensi?
Comunque è una prova. Sto inventandomele di tutte per spremere il massimo dalla struttura "rigida" del blog! :)

ant0p. ha detto...

positivo che ci siano altri che per investire molto probabilmente la prova della serva l'hanno fatta in privato con esiti positivi:))
non so.. ho paura che rendere pubblica nero su bianco una prova come quella spaventa un po' tutti, innanzitutto gli scetticoni/negazionisti alla franchini che fino adesso, vista la poca adeguatezza delle prove col vapore, hanno vissuto pontificando sul dogma dell'impossibilità di certe reazioni interne all'e-cat, e poi anche i super-ottimisti per paura che riveli che non tutto è così semplice come sembra e che molto lavoro ancora va fatto per rendere il tutto stabile e affidabile ingegneristicamente..infatti anche l'intervistato dice chiaramente che lo sforzo ingegneristico per sfruttare bene questa tecnologia sarà molto grosso.

Daniele ha detto...

@ant0p
E dunque dai ragione a Tizzie! :)))
Scherzi a parte e sperando di non spezzare la discussione principale sul post vero (questo è solo un redirect), c'è ancora da ingegnerizzare se non ci si vuole fermare a produrre acqua calda subito come hanno scelto di fare in Grecia.

ALESSIO DA PISA ha detto...

Boia.....un'altro calcio alle lamentiele? eheheheh !!!!

mirco ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mirco ha detto...

FINALMENTE UNA CONVINCENTE SPIEGAZIONE DEL FENOMENO!! della FF

Quello che invece mi ha colpito di più è ciò che ha detto Cardone al minuto 47:45'':
http://vimeo.com/23230877 Conferenza di Torino

Cardona: "La fusione fredda in quanto tale, non esiste, e non è mai esistita. E' stata una ventennale follia.Tutto ciò che è esistito nelle celle...sono state le reazioni piezonucleari i cui fenomeni gabellati per fusione fredda sono stati una realizzazione nel modo peggiore possibile." con emiss alfa....

(secondo ME', in una visione di rete distribuita, ha un senso avere...bene i "rubinetti caldi " quindi bene la FF)
da quanto se ne ricava: sembra che la reazione della FF avviene,

ma sembra proprio che sia sempre quella piezonucleare con idrati-metallici

Rossi, da parte sua dovrebbe ammettere che nella FF si oltrepassa la soglia minkoskiana a 15-20kHz, rilasciando particelle alfa , perfettamente schermabili...

quindi la differenza tra piezo e FF, sarebbe' che Cardone usa la compressione meccanica da onda sonora;

mentre tutti quelli della FF , vedi usano una scarica sinewave ma con frequenza .....

[url=http://jlnlabs.online.fr/mahg/index.htm] set up con oscillatore della-cella Mahg Naudin[/url]

a 15kHz quindi in campo PERFETTAMENTE UDIBILE

Daniele ha detto...

@Tizzie
OK AVEVI RAGIONE! :-)

@Mirco
Non tutti sono d'accordo con quella spiegazione di Cardone... chiedilo a Francesco Celani per esempio! ;)

francescog ha detto...

mirco è PRESTO prima di dire che l'e-cat va a piezo nucleare...forse si forse no...

Daniele non mi pare che celani si sia espresso sul piezo. un chiarimento??? grazie

Daniele ha detto...

@francescog
Intendo che Celani non è d'accordo sul fatto che il modello di Cardone possa spiegare tutte le LENR e che 22 anni di ricerche sulla fusione fredda siano liquidabili come ha fatto lo scienziato torinese.
Allo stesso modo Celani non è d'accordo con analoghe considerazioni fatte da Focardi, per il quale tutto ciò che non è Ni-H non ha dato risultati. :)

Fr@ncesco CH ha detto...

Io l'ho già scritto ma lo riscrivo lo stesso...

Seppure da profano, io ho proposto questa ipotesi: vi sono due tipi di reazioni nucleari che avvengono contemporaneamente: una di fusione e una di fissione.

Quella di fusione trasforma il nichel in rame e quella di fissione trasforma il nichel in ferro.

Non ho ancora capito come, ma secondo me è la reazione di fusione ad agevolare la fissione.

Se così fosse Rossi avrebbe compiuto non una ma ben due scoperte scientifiche clamorose.



ps
Per caso qui

http://www.forumnucleare.it/index.php/notizie/notizie2/fusione-fredda-in-ottobre-esami-generatore-rossi-e-focardi

l'altro giorno leggevo questa ANSA:

- 10 maggio 2011 |

- Il prossimo autunno si annuncia come il banco di prova per i reattori basati su un processo simile a quello della fusione fredda messi a punto dal fisico Sergio Focardi, professore emerito dell’universita’ di Bologna, e dall’inventore e imprenditore Andrea Rossi. In ottobre, ha detto lo stesso Focardi, il generatore da un milione di Watt del quale Rossi sta ultimando la costruzione negli Stati Uniti sara’ mostrato negli Stati Uniti, poi si spostera’ in Italia, dove sara’ presentato nell’universita’ di Bologna, quindi in Svezia, nell’universita’ di Uppsala. Nella rivista online Journal of Nuclear Physics, fra i cui consulenti ci sono gli stessi Rossi e Focardi, Rossi ha inoltre annunciato che nel prossimo novembre in Grecia, subito dopo l’avvio di un impianto dimostrativo da un milione di Watt, e’ previsto l’avvio della commercializzazione dei reattori. ”Ognuno di essi e’ in grado di fornire energia sufficiente per riscaldare un appartamento di medie dimensioni”, ha detto Focardi. Unendo piu’ apparecchiature di questo tipo e’ naturalmente possibile riscaldare grandi edifici. Ciascuna unita’ ha le dimensioni di circa un metro e un costo stimato, secondo Focardi, in qualche centinaio di euro. ”Il riscaldamento domestico – rileva il fisico – e’ una delle principali applicazioni” Piu’ costoso, invece, il passaggio dall’energia termica a quella elettrica. Il principio sul quale si basano i generatori e’ stato paragonato alla fusione fredda, ma si tratta in realta’ di un processo di fissione molto attenuato. ”Si basa – ha detto ancora Focardi – su un brevetto che io e Rossi abbiamo depositato”. Non esistono al momento pubblicazioni scientifiche in merito, se non l’articolo pubblicato sul Journal of Nuclear Physics. Per mezzo di un catalizzatore, spiega Focardi, viene fornita una reazione tra sferette di nichel e idrogeno. ”Il volume – aggiunge il fisico – all’inizio viene riscaldato con una resistenza elettrica e, grazie a questo processo, il nucleo di idrogeno penetra all’interno del nucleo di nichel. Avviene quindi un processo nucleare nel quale il nichel a sua volta cambia forma e diventa rame. In questo processo avviene la liberazione di energia, che viene a sua volta distribuita e il processo va avanti”. (ANSA)





"Il principio sul quale si basano i generatori e’ stato paragonato alla fusione fredda, ma si tratta in realta’ di un processo di fissione molto attenuato."



Oppure può darsi che ho scritto una castroneria bestale... Vabbé, tanto per ora si possono solamente avanzare ipotesi.

17 maggio 2011 16:12

Fr@ncesco CH ha detto...

"Il principio sul quale si basano i generatori e’ stato paragonato alla fusione fredda, ma si tratta in realta’ di un processo di fissione molto attenuato."



Io l'ho già scritto ma lo riscrivo lo stesso...

Seppure da profano, io ho proposto questa ipotesi: vi sono due tipi di reazioni nucleari che avvengono contemporaneamente: una di fusione e una di fissione.

Quella di fusione trasforma il nichel in rame e quella di fissione trasforma il nichel in ferro.

Non ho ancora capito come, ma secondo me è la reazione di fusione ad agevolare la fissione.

Se così fosse Rossi avrebbe compiuto non una ma ben due scoperte scientifiche clamorose.



Oppure può darsi che io abbia scritto una castroneria bestale... Vabbé, tanto per ora si possono solamente avanzare ipotesi.

Andrea ha detto...

Mamma mia, questo autunno ci sarà una vendemmia che ricorderemo per parecchi tempo :)

Tizzie ha detto...

Su Queryonline e` apparso questo messaggio dalla redazione:

Segnaliamo a tutti che domattina la trasmissione Radio3 Scienza si occuperà di fusione fredda. Questa la descrizione:

Diffidenza e scetticismo. Così reagiscono molti scienziati quando sentono parlare di fusione fredda, produrre energia fondendo nuclei atomici a basse temperature. Perché non c’è una teoria che spieghi come funziona, e le evidenze sperimentali rimangono molto controverse. Eppure, ventidue anni dopo il clamoroso flop di Fleischmann e Pons, c’è chi giura di averla davvero realizzata, come Sergio Focardi, professore emerito all’università di Bologna. E chi vuole vederci più chiaro, come Antonio Zoccoli, ordinario di fisica sperimentale della stessa università e direttore della sezione dell’Istituto nazionale di fisica nucleare di Bologna.

Al microfono Marco Motta.

francescog ha detto...

"sara’ mostrato negli Stati Uniti, poi si spostera’ in Italia, dove sara’ presentato nell’universita’ di Bologna, quindi in Svezia, nell’universita’ di Uppsala."

ma è vero che farà il giro turistico ???? e poi c'è qualche errore di troppo ecco perchè chiedo....

Pietro F. ha detto...

Fr@ncesco CH ha detto...

cercando sull'ANSA non ho trovato la notizia del 10 maggio 2011.

Fr@ncesco CH ha detto...

Pietro

difatti anche io l'ho cercata sull'ANSA e non l'ho trovata.

Ho trovato tre siti che la riportavano, penso che due di questi la abbiano riportata dal sito di cui ho messo il link.


Non sono in grado di valutare l'affidabilità di quel sito

(intendo questo qui: http://www.forumnucleare.it/index.php/notizie/notizie2/fusione-fredda-in-ottobre-esami-generatore-rossi-e-focardi )


Difatti avevo postato anche per cercare di saperne di più...

mirco ha detto...

beh....Focardi che parla di solo Ni-H non puo non sapere che il:
blacklightpower parla di Na-H e plasma
il MoellerAtomicHidrogenGenerator parla di tunghsteno-H e plasma a 15kHz
il balatov cell di zirconio-H e plasma a 17kHz
la FF "classica2 di palladio-H e plasma a 15kHz
..............................
la FF ha un futuro nei rubinetti caldi dell acqua + simil Perltier.
.................................
cosi come non puo non sapere che i brevetti riguardano i componenti del sistema, perche i principi fisici per LEGGE INTERNAZIONALE non sono brevettabili.
..............................

INGREDIENTI: Idruri metallici - H - 15-20kHz sine wave o per sonopressione (con emissioni di raggi alfa e basta!)

Davide ha detto...

@ francescog

Mi sa che il giornalista dell'ANSA è andato un po' troppo di fantasia.

Enrico Maria Podestà ha detto...

@tutti
Domattina ore 11:00 radio3 scienza, dibattito sulla fusione fredda

tia ha detto...

Non c'era chi chiedeva la copia del brevetto italiano? E' qui:
http://www.wipo.int/pctdb/en/wads.jsp?IA=IT2008000532&LANGUAGE=EN&ID=id00000009030887&VOL=95&DOC=003fb4&WO=09/125444&WEEK=NA&TYPE=NA&DOC_TYPE=PDOC&TOK=cP1NW5D9tf6GNXp0hjLx8OnUe7E&PAGE=1

Daniele ha detto...

@Tizzie e Enrico Maria Podestà
Grazie della segnalazione

@Tia
Grazie del link

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Però chiedevo la copia del brevetto approvato... non della domanda di brevetto presentata. Credo, ma se sbaglio correggimi, che non sia detto che necessariamente coincidano.

sospettoso ha detto...

Sono un profano ma mi sono fatto due conti.

abbondanza isotopi

1H 99,98 % 2H 0,01 %
58Ni 68 % 60Ni 26,2
61Ni 1,14 62Ni 3,63

emivita isotopi rame (decadimento beta +)

59Cu 1,36 minuti 60Cu 23,63 minuti 61Cu 3,3 ore
62Cu 9,67 minuti 63Cu stabile 64Cu 12,7 ore

le uniche reazioni che darebbero il rame 63 sono

62Ni+1H (frequenza non superiore al 3,63)

e 61Ni+2H (frequenza trascurabile)

Quindi il residuo di rame al 10 % non puo derivare da queste reazioni.

Da dove viene questo rame?

Anonimo ha detto...

Per seguire in streaming Radio3 da qualsiasi sistema (Windows/OSX/Linux) si puo` usare VLC e aprire (CTRL+N) il seguente URL di rete:
http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=162841

Daniele 22passi ha detto...

Non è più semplice ascoltarlo da qui?
http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/ContentItem-5e934b7c-91ba-4f71-95a6-1d9064be7f1d.html

Tizzie ha detto...

Meglio con VLC, a me l'audio non parte dal sito RAI.

Davide ha detto...

@ sospettoso
In realtà la situazione è più complessa, gli isotopi possibili sono molti, ma non si ritrovano perchè il decadimento è velocissimo.
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/80/Isotopes_and_half-life.svg

Il Santo ha detto...

A giudicare da chi sono i tizi di questa nuova, fantomatica, azienda direi che stiamo solo allungando il brodo.

Queste persone sono coloro che hanno già lavorato con Rossi nei suoi anni americani. Avranno buoni motivi per averne fiducia, ma per noi che stiamo cercando di capire se l'accrocchio funge o no hanno ben poca importanza.

@Davide

Che tu sappia nell'immediato avremo altre dimostrazioni del funzionamento dell'e-cat?

Il Santo ha detto...

chiedo scusa, @Daniele

sospettoso ha detto...

@ Daniele

sono il giuseppe di alcuni post fa e anche joseffo.

Ho riportato l'abbondanza degli isotopi proprio perche sento ripetere che la reazione sia Ni-H.
Mi sono dimenticato di considerare le energie di legame per ogni reazione e seguente decadimento beta+ (Focardi dice che sia da rivedere la letteratura scientifica lui pensa sia beta-) ma questo non giustifica il residuo di rame.
In questo documento di Piantelli-Focardi di non so' quale anno http://www.tecnosophia.org/documenti/Articoli/SessioneI/Focardi.pdf

al par 7 si parla di impurita' che probabilmente danno origine alle reazioni esotermiche ,io azzardo la possibilita' che tutto si origini dall'idrogeno che reazione dopo reazione produce le impurita' (ma questa e' una mia illazione che mi e' venuta perche Rossi nel "la magia del sig rossi" afferma che viene consumato circa un grammo al giorno di idrogeno e in 180 gg circa 50 grammi di nichel quindi ad occhio 180 grammi di idrogeno contro 50 grammi di nichel che vuol dire circa 180 atomi di H che reagiscono con 1 atomo di nichel o si tratta di errore o di lapsus rivelatorio).

Focardi comunque mi ispira fiducia.

Il mio dubbio ,ammesso che le reazioni lenr siano realistiche, e' che in realta il combustibile e' altro e l'e-cat non e' che la copia del reattore gia' realizzato e brevettato da Piantelli e Focardi e penso che rossi sia una controfigura.

Carlo Ombello ha detto...

@sospettoso

Rossi parla da tempo di nichel "arricchito" degli isotopi piu' rari che darebbero appunto il rame stabile.

Gwon ha detto...

@Il Santo
Questi "tizi" sembra che abbiano contratti e contatti con DOE e DOD americani, al momento non mi sembra che ci siano smentite su questo fatto. Certo produrre e vendere batterie, non vuol dire per forza essere capaci di produrre o vendere reattori nucleari (per estremizzare). Ritengo però che DOE e DOD in qualche modo tutelino la loro immagine... ritengo siano al corrente della cosa, che ne dici ?
Perchè DOE e DOD, anche se tirati in ballo molto indirettamente, non hanno preso (mi sembra) una posizione ? Non dico che facciano da testimonial, ma volenti o nolenti, una società privata li usa quantomeno come pubblicità indiretta per una cosa molto importante.
Quindi ?
A) Avallano la cosa senza esporsi
B) Non ne sanno niente
C) Sanno della cosa, non avallano, e non intervengono perchè ....

Credo che la possibilità B si possa escludere ;)

il Santo ha detto...

@Gwon

Spero non siano gli stessi che presentarono al dod la cella di peltier-bufala di Rossi... perche' se sono loro sono completamente sputtanati.

Daniele 22passi ha detto...

@Tizzie
Io invece l'ho ascoltato dal sito... il bello dei computer è che offrono sempre diverse possibilità per fare la stessa cosa! :)

@Il Santo
Eddaje co' sto Davide! :)))
Ti rispondo: che io sappia no.
Il tempo dei test provati è (SPERO) finito, ora inizia la fase dei test SERI.

@sospettoso
Sospetto di nick e di fatto eh! ;)
Riguardo il tuo dubbio. Io osservo che:
1) Focardi e Stremmenos non fanno che ribadire il ruolo che ha avuto Rossi nel far saltare l'effetto dall'ordine dei watt all'ordine dei kilowatt.
2) Se la cella di Piantelli brevettata nel '95 fosse l'E-Cat, perché il 14 gennaio 2011 non è successo 15 anni prima a Siena???
3) E perché Piantelli se ne starebbe in silenzio invece di reclamare i suoi diritti?
4) Dunque Rossi sarebbe ancora meglio dei Cinesi: avrebbe copiato qualcosa che ancora Piantelli non ha prodotto.
No, francamente per me dire che l'E-Cat è una copia delle macchine di Piantelli (che ancora non ha visto nessuno pubblicamente) è totalmente illogico.
L'E-Cat l'ho visto funzionare, l'ho toccato... delle macchine di Piantelli ho visto solo foto e sentito dichiarazioni.

@Gwon
Ok, la A) è verosimile, la B) è inverosimile, la c) come si sviluppa? :-)

@Il Santo
Ma la vogliamo smettere di tirare in ballo quella questione! Trova tu il modo di partecipare a una gara del DOE/DOD se ci riesci.
Anche alle Olimpiadi c'è chi arriva ultimo alle gare, ma per arrivare alle Olimpiadi significa che è stato il migliore delle sue qualificazioni.
Il fatto che la FIAT abbia progettato la Duna non significa che è un cesso di costruttore automobilistico... be' questo è un discorso un po' spinoso in effetti! ;)

Pietro F. ha detto...

Sembrerebbe che Uppsala avrà l'ecat prima delle fine di giugno.

http://energycatalyzer.blogspot.com/

Andrea G. S. ha detto...

@Pietro F.

Scoop clamoroso, peccato che hai rovesciato il significato della frase

According to Ekström, Uppsala University will not get an E-Cat for validation before the end of June.
The conditions to be met from Rossi is that the Uppsala lab will be free to perform whatever evaluations that they want to in their lab.

Non avranno un e-cat prima della fine di Giugno !
Se l'inglese non mi inganna cio' puo voler il primo Luglio, Ottobre, Natale 2020 o anche mai !

Pietro F. ha detto...

ve bene, zero in inglese.
Come non scritto. Grazie.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails