BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

martedì 26 aprile 2011

Non c'è mai una sola verità!

ATTENZIONE: è un test percettivo non un test d'intelligenza!
Credo che il test della ballerina che gira sia il migliore modo di sperimentare quanto persone diverse possano percepire il medesimo evento oggettivo in modi assi differenti, persino opposti (come abbiamo discusso ieri).

Dalle testimonianze che ho raccolto direttamente, da quelle che ho letto su internet, nonché dalla mia stessa esperienza, risulta infatti che le persone percepiscono questa gif animata in modo molto, molto diversificato:
  1. c'è chi vede la ballerina girare sempre e solo in senso antiorario, in modo inequivocabile e costante;
  2. c'è chi vede la ballerina girare sempre e solo in senso orario, in modo inequivocabile e costante;
  3. per altri gira tendenzialmente in un senso e sporadicamente nell'altro;
  4. per altri gira a volte in un senso, a volte nell'altro, indifferentemente;
  5. per qualcuno non fa mai un giro completo, ma alterna sempre mezzo giro in un senso e mezzo nell'altro.
Qui non mi interessa approfondire il discorso della dominanza degli emisferi cerebrali, per cui chi vede la ballerina girare in senso orario avrebbe dominate l'emisfero sinistro (razionale), chi la vede girare in senso antiorario avrebbe dominate l'emisfero destro (emotivo), chi la vede girare in ambo i sensi saprebbe usare in modo più bilanciato entrambi gli emisferi.

Mi interessa che tutti - pensando a quando ci accapigliamo per dimostrare che le cose stanno come le vediamo noi e non come le vede qualcun altro - arriviamo all'insight che è esattamente equivalente a voler dimostrare che questa ballerina gira nel senso che pare a noi e non in quello che pare agli altri!

Vi racconto la mia esperienza. Credo di essermi imbattuto per la prima volta in questa ballerina qualche anno fa su internet: ai miei occhi girava inequivocabilmente in senso orario, quindi di fronte alla domanda voi come la vedete girare, in senso orario o antiorario? pensai "beh, che razza di cavolata è questa? ovviamente gira solo in senso orario!".

Poi di recente, per caso mi ha parlato di questo test una coppia di amici, lei spiegandomi che riusciva a veder girare la ballerina in ambo i sensi (!), lui spiegandomi che, benché ci provasse e riprovasse, riusciva a percepirla soltanto girare in senso orario. Allora ho preso in mano l'iPhone e ho trovato una pagina web con questa incredibile ballerina: niente da fare, continuavo a vederla girare soltanto in senso orario. Il mio amico idem. Sua moglie invece ha confermato che la vedeva girare in senso antiorario, ma che riusciva pure a "farle cambiare" verso di rotazione a piacimento!  

Be', se qualcuno afferma che una cosa che per me è bianca per lui è nera, la mia prima reazione non è dimostrargli che sbaglia bensì capire come sia possibile che le nostre opinioni divergano così tanto. Allora sono rimasto a fissare a lungo la ballerina e alla fine, d'improvviso, l'ho vista girare per la prima volta in senso antiorario! È stata un'emozione incredibile. Dopodiché ho persino attraversato la fase in cui la vedevo girare solo in senso antiorario e non riuscivo più a vederla girare in senso orario!

Ho osservato che il mio stato d'animo influisce molto sulla percezione. In generale se sono nervoso tendo a vedere la ballerina girare in senso antiorario, se sono rilassato e felice tendo a vederla girare in senso antiorario. Ho anche scoperto come farle cambiare verso di rotazione e ovviamente non c'è nulla di magico, si tratta solo di un "riaggiustamento percettivo", un po' come certi test ottici in cui una figura "ambigua" può apparire sia convessa che concava.

Il mio trucco è chiudere per un istante gli occhi nel momento in cui la gamba tesa culmina a sinistra e riaprirli pensando già di vederla girare nel senso opposto. A me funziona benissimo, ma ogni persona deve trovare il sistema che funziona meglio con lei. Fatto sta che adesso riesco a selezionare a volontà tutti i 4 modi di percepire la ballerina che ho catalogato prima.

Allora, come gira la vostra ballerina?

Il mio augurio è che da questo semplice test riusciate a ricavare un insight a 360° gradi, che migliori il vostro modo di rapportarvi con gli altri e vi renda un po' più critici quando vi trovate a battervi su qualche "verità".

P.S. Fate il test possibilmente in gruppo. Se lo fate da soli molti di voi avranno la stessa reazione che ebbi io la prima volta, cioè ritenere che ovviamente gira in un certo modo e basta. Facendolo in gruppo vi renderete subito conto che ciò che è oggettivo  per voi non è detto lo sia per tutti gli altri.

SE VOLETE APPROFONDIRE IL DISCORSO MI HANNO SEGNALATO UN BELL'ARTICOLO (IN INGLESE).

103 : commenti:

Tizzie ha detto...

Ecco il trucco: fissando l'attenzione sul piede a terra, magari coprendo con una mano il resto del corpo sullo schermo, e` facile "invertire" il senso di rotazione della ballerina. Provare per credere!

Alberto ha detto...

... e pensa che per la ballerina non c'è nessun interesse! Quandfo invece il campo si sposta a qualcosa che ci in-teressa, cioè ci vede coinvolti, esiste una aggravante: siccome tendenzialmente assorbiamo molto di più le informazioni che ci confermano nelle nostre convinzioni, quasi inevitabilmente ci scaviamo un solco dal quale è difficile uscire.

Ricordi cosa ha fatto Dio con Paolo di Tarso? A volte anche a noi farebbe bene una secchiata d'acqua fredda in faccia....

robi ha detto...

infatti ,stavo per scrivere che se guardate la testa, gira in un modo.Se fissate le gambe cambia direzione.
Fosse successo ieri sera capisco...

Daniele ha detto...

@tizzie
A parte che coprire parte della figura non vale :)
se no la "gestalt" della ballerina si perde e il test non ha più alcun valore, il punto è che molte persone, non importa quanti trucchi proponi loro, non riescono a percepire che un solo tipo di rotazione. Vediamo cosa dicono gli altri

Carlotta ha detto...

..ovviamente, per me gira in senso antiorario ;-), un abbraccio

ant0p. ha detto...

ahah mi è già capitata, riesco a farla girare in tutt'e due i sensi:)) all'inizio di solito parte oraria, ma poi posso vederla alternativamente nei due sensi a comando, però diciamo che tendo a vederla oraria se non sto lì a sforzarmi.

tia ha detto...

Questo post ("Non c'è mai una sola verità!") sa tanto di "buttiamo a tarallucci e vino".
Un video (come quello postato nei commenti del precedente post del blog) può essere manipolato o no. Non può essere al tempo stesso vero e finto. Se è manipolato è finto, punto.
Se non si riesce a capire dal video se un particolare evento (la mano che poggia sul terreno e sull'altro astronauta) è accaduto o meno, è semplicemente colpa della bassa risoluzione e del basso dettaglio del video, che fanno vedere ad ognuno quello che vuole. Non ci sono due verità.
L'unica verità è che dal quel video non si può dimostrare nulla.
Ma siccome l'onere della prova sta ai complottisti...

ant0p. ha detto...

però ha un modo un po' strano di girare..mica l'avranno appesa coi fili??:)))))

tia ha detto...

Applicando lo stesso ragionamento alla GIF pubblicata (per altro vecchia :P), se tu mi dici "E' stata presa da un video reale" allora ti rispondo tranquillamente dicendo che dai dettagli assenti è impossibile stabilire in che verso gira ed è questa l'unica verità.
Se invece la GIF è stata creata interamente in computer grafica, non ho problemi a dire che gira in entrambi i sensi, proprio perchè essendo un prodotto di finzione può fare, per definizione, qualunque cosa.

Daniele ha detto...

@Tia
Ossignur! Cominci a preoccuparmi sul serio, sai! Non ti ho chiesto di dirmi cosa ne pensi, ti ho chiesto COSA VEDI!
È così difficile?
Se poi vuoi divertirti a scaricare la gif, esaminarne i frame e verificare che non c'è alcun trucco, divertiti pure.
Se poi - visto non credi mai a quello che scrivo e tendi regolarmene a interpretare più che a leggere - ti prendi pure la briga di mostrarla a una decina di persone che conosci (maschi e femmine), constaterai che qualcuno la vede girare oraria e altri antioraria e qualcuno in entrambi i modi. Pensi che sei la persona più cocciuta e diffidente in cui mi sia mai imbattuto! :)

federico ha detto...

interessantissimo questo test

io la vedo girare sempre in senso orario .


forse nelle discussioni toccherebbe prima fare questo test .

questo mi fa pensare una cosa tuttavia.che nelle discussioni logico razionali si dovrebbe essere tutti dello stesso "giro" mentre in un giudizio emotivo viceversa .

insomma una cosa di cui si potrebbe tenere conto con metodo

adesso mi ci metto e vediamo se riesco a far invertire il senso ...dei miei sensi :-)

tia ha detto...

-.-'
-.-'
-.-'

La GIF è vecchia, so benissimo che non c'è alcun trucco. Dovresti leggere un attimo piu attentamente i miei post. Ti accorgeresti che ho dato una risposta un attimo piu profonda del "per me gira in senso orario".
Ovvero che la verità dipende dal contesto.
Nel contesto "GIF fatta in computer grafica" la ballerina gira in tutti e due i sensi.
Nel contesto "GIF presa dalla realtà(dove la ballerina può girare solo in un senso)" allora l'unica verità è che non ci sono abbastanza dettagli per decidere.

Anonimo ha detto...

Buongiorno Daniele! Trovo interessante il tuo racconto……………
Credo che non esistono dei trucchi,al limite capacità di abbandono
Come vedo girare la ballerina ???? Dipende…………dipende dalle priorità del momento . Si come in me difficilmente predomina nettamente un stato ,appena avverto un leggero sbilanciamento tendo subito a controbilanciare . Riesco a vederla in entrambi modo ,anche se adesso sento di dar spazio all’emisfero destro.:)
V.N.

Daniele ha detto...

@Tia
Smettila!
Ribadisco: DEVI SEMPLICEMENTE DIRE COSA VEDI. Oppure sei l'unico individuo al mondo che vede la ballerina ferma...??? Se mi fai scoprire una quinta categoria tanto di cappello! Insomma, riesci a staccare un attimo la spina alle tue sovrastrutture e SEMPLICEMENTE GUARDARE E DIRE COSA VEDI??? Allora?

Daniele ha detto...

@V.N.
Sì è come dici tu, non intendevo trucco in senso "forza, chiamiamo il CICAP che c'è un trucco!", ma come "gancio cognitivo" per ribaltare la percezione dall'una all'altra possibilità... se fossi teso o non mi lasciassi andare non funzionerebbe, è chiaro.

tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia ha detto...

L'ho già scritto. Vedo la ballerina girare in senso orario e ogni tanto cambia senso.

federico ha detto...

@ tia
---Ma siccome l'onere della prova sta ai complottisti...----

guarda tu il caso per me è esattamente il contrario.

se io vedo la terra piatta perche dalle mie esperienze quotidiane vedo questo allora è l'altro che mi fornirà le prove che è tonda.

l'unico motivo che abbiamo di dire che la terra sia tonda è solo perche tale dimostrazione è ormai acquisita.

ora se ritieni acquisita una cosa che non ne puoi assolutamente fare un' esperienza diretta perche tutto ti è detto da altri e non puoi verificare da solo nulla (tipo puntare un cazzo di telescopio da solo e inquadrare il lem o altro nella fattispecie) tu allora ti fidi di altri e piu che un atteggiamento scientifico fa un atto di fede.

il mio ragionamento è che dato che ho notato che cose date per scontate e per assodate (la causa del surriscaldamento globale per riallacciarmi all'esempio che avevo fatto)alla mia verifica sono risultate tutt'altro che scontate (ma è solo uno dei numerosi esempi) allora mi pongo in un modo diametralemente opposto al tuo .
io parto dallo scietticismo se qualcuno mi racconta qualcosa che va al di là della mia esperienza quotidiana (in particolare come ho detto i governi e "comitati" come cicap)e che non ho modo di verificare personalmente.

ciao
federico

Daniele ha detto...

@Tia
A parte il fatto che non è vero che avevi già risposto, alle 16.42 hai scritto che la vedi girare in senso orario poi ci hai ripensato, hai cancellato e alle 16.43 hai scritto che ogni tanto la vedi girare anche nell'altro senso. Tia, a me non me ne frega nulla di sapere come la vedi girare, dovrebbe importare a te. Perciò se sei sincero ok; se non lo fossi staresti mentendo a te stesso, non a me e agli altri che hanno risposto senza starci a elucubrare tanto come hai fatto tu. Auguri.

Anonimo ha detto...

@Daniele
Osserva la ballerina e prova a fare una valutazione di qualche cosa che ti interessa molto in questo momento . Sia dal punto di vista logico che emotivo
VN

tia ha detto...

Se non ti interessa cosa me lo chiedi a fare?
Visto che questa illusione ottica l'hai agganciata al "Esistono piu di una verità", l'ho commentata nel merito, ovvero che bisogna tener conto del contesto in cui si mettono le informazioni.
Pensavo di aver dato uno spunto alla discussione un attimo più interessante del "io la vedo girare in senso orario" o commenti simili. Vabbè.

Enrico Maria Podestà ha detto...

Allora, fin che non distolgo lo sguardo dalla donnina, la vedo girare in senso orario, se fisso un punto al di fuori dell'immagine, diciamo "con la coda dell'occhio", allora la vedo girare in senso anti orario.

Enrico Maria Podestà ha detto...

Se volete provare anche voi... bisogna aspettare qualche secondo per vederla girare nell'altro senso.. non inverte immediatamente la rotazione, aspettate 5 secondi

Daniele ha detto...

@Tia
Più di avere scritto nero su bianco nel post i motivi per cui l'ho pubblicato che devo fare? È come se parlassimo due lingue diverse. L'importante e che tu viva bene nel tuo modo, ma dal mio punto di vista ti perdi le cose più belle della vita.

@VN
Certamente, come ho scritto nel post il mio stato d'animo (e i pensieri ne fanno parte) influenza su come percepisco la rotazione. Se sono particolarmente felice la vedo girare in senso antiorario (e poi "sforzandomi un pochino" anche in senso orario), viceversa se sono particolarmente preso da un compito razionale vedo esattamente il contrario. Sfumature che ovviamente per le persone come Tia non hanno alcun significato: mere "anomalie" che non si inquadrano nel modello che hanno di loro stessi.

@Enrico
Sì, guardare con la coda dell'occhio è un classico modo per attivare l'emisfero destro e allentare le redini del sinistro :)

federico ha detto...

si stavo per scrivere la stessa cosa...

ho fatto un po di prove poi ho letto i vs commenti.

in pratica ho guardato in basso i piedi della ballerina ,uscendo dalla vista centrale fissando un altra cosa indefinitamente per lasciare l'attenzione comunque sulla ballerina .
mi sono aiutato con un dito della mano a simulare il movimento antiorario e alla fine dopo un po di prove sono riuscito invertire il senso di rotazione .

poi piano piano risalivo con lo sguardo dai piedi fino a fissare la ballerina nell'interessa della sua figura .

il punto è che riesco poco a vedere il senso di rotazione antiorario ...appena mi distraggo mi riappare muoversi in senso orario

Anonimo ha detto...

@Daniele
Non hai capito…..........intendo provare ad analizzare una “questione” su due piani differenti e vedere come “gira”
@tia forse potresti farcela
V.N.

Cantastorie ha detto...

Allora...

Secondo me l'immagine originale gira in senso orario.
Dico ciò perchè mi sono allenato guardando solo le gambe e sono riuscito dopo alcuni minuti a farle girare in senso antiorario. Però come qualcuno ha scritto prima non riuscivo a fissare il verso nella mente.

Allora ho immaginato che la ballerina facesse un mezzo giro da una parte e poi tornasse indietro. E' stato molto + facile. una volta imparato come invertire il verso ho cominciato ad esercitare la mente e dopo un altro minuto sono riuscito a fissare il moto antiorario con un se però...

Il piede a terra mi riporta sempre al senso orario. Cioè se la interpreto in senso antiorario va tutto bene fino a che non guardo il piede a terra. Nel moto antiorario questo non ha un movimento naturale cioè va contro al moto rotatiorio.

Quindi si, dipende da come la si vede e si può far vedere alla mente quello che si vuole ma secondo me l'originale gira in orario.

Il cantastorie.

Vanesio ha detto...

Io le vedi gli occhi, i capezzoli e se guardo bene un po' di peli del pube. Per il resto non saprei.
Ok, Pensavo di aver dato uno spunto alla discussione un attimo più interessante del "io la vedo girare in senso orario" o commenti simili. Vabbè.

Seriamente, la vedo girare in senso orario. Chiudo gli occhi poi li riapro, e una volta su tre o giù di li gira in antiorario.

Dario Bressanini ha detto...

Off Topic:
Salve, ho messo online l'articolo su Rossi e Focardi che ho scritto per Il Fatto Quotidiano.
Continuerò a seguire la vicenda per vedere come si sviluppa.

E, a proposito, SI, nella scienza esiste ecome la verità con la V maiuscola. Magari trovarla è difficile ma non c'è dubbio che esista e non dipenda da persona a persona. Grazie al cielo non esistono "verità personali" nella scienza.

Cantastorie ha detto...

No, ok. Anche in antiorario tutto ok... ora che sono diventato esperto ho messo a posto anche il piede...

PS: ho richiamato quel 99% di neuroni che si perdeva sui cape%%oli!!

Il cantastorie.

Vanesio ha detto...

>Dario Bressanini
SI, nella scienza esiste ecome la verità con la V maiuscola. Magari trovarla è difficile ma non c'è dubbio che esista e non dipenda da persona a persona.
...Ma allora ho ragione, è un pò simile alla religione...

>Grazie al cielo non esistono "verità personali" nella scienza.
CVD, grazie al cielo...

tia ha detto...

@federico
>guarda tu il caso per me è esattamente il contrario.

A questo punto dopo le decine di migliaia di foto, le ore di filmati e le tonnellate di roccia lunare portate sulla terra ed analizzate dal mondo intero (scoprendo minerali non esistenti sulla Luna) vieni a dire che bisogna dimostrare che siamo andati sulla Luna??
Con questa ignoranza e coi paraocchi che indossi non ti basterà mai nulla per convincerti.

>tipo puntare un cazzo di telescopio da solo

Per poi dire "potrebbero benissimo aver mandato delle sonde con dentro il materiale da sbarco"?

tia ha detto...

>(scoprendo minerali non esistenti sulla Luna)

errata: sulla Terra.

tia ha detto...

Ho scritto a Mats Lewan (redattore Ny teknik).
Entro una settimana avremo un altro articolo.
Visto che l'auto-reply della sua casella di posta segnalava (settimana scorsa) di chiamarlo su un cellulare italiano, c'è la probabilità che fosse appunto in Italia per un reportage su un esperimento, magari quello appunto anticipato da Essén.

amarcado ha detto...

L'importante è che giri...

Come L'E-Cat... che funziona.

Daniele ha detto...

@Federico
Nulla di strano: abbiamo tutti chi più chi meno un "lato" dominante.

@Vanesio
Io le vedi gli occhi, i capezzoli e se guardo bene un po' di peli del pube.
La tua è senza alcuna ombra di dubbio la percezione più sana! ;-)

@Cantastorie
L'originale non gira nè in senso orario, nè antiorario: se parti (per esempio dal fotogramma in cui la gamba tesa è a ore 9) è una scelta del cervello interpretare la gamba che si allontana da noi dietro la ballerina o si avvicina a noi davanti, l'illusione ottica consiste proprio in questo.

@VN
Ok, ora non ho troppe cose da fare, appena sono tranquillo ci provo e ti dico.

@Dario
Ciao, sono contento che continuerai a stare sul pezzo, da parte mia tutta la collaborazione che vuoi! Mi hanno già segnalato che alla messa on line dell'articolo (infatti ho aggiunto il link nel post dove lo ospito proprio ieri). Se vuoi scrivi pure il tuo commento anche su quel post in questione.
Sulla Scienza hai ragione, ma la Scienza non è un noumeno: prendi il nucleare... scienziati divisi anche lì, chi è favorevole al nucleare a fissione e chi è contrario, chi crede alla fusione fredda e chi no... e partendo dagli stessi dati a disposizione. :)

@Tia
Per favore, se sei interessato a continuare la discussione con Federico sulla teoria del complotto lunare fallo sul post con la foto dell'astronauta, no qui. Grazie.
P.S. Bravo, io ci ho parlato direttamente al telefono con Mats, si fa prima, e ribadisco: quando uscirà su Ny Teknik qualcosa lo leggerai in italiano qui. Ciao

federico ha detto...

@ daniele


molto interessante ...ora riesco a vederla girare in senso opposto quasi a comando .

tra l'altro avrai notato come "magicamente" il piede di appoggio cambia e da sinistro diventa destro

ho capito il "trucco" dove è:
in pratica essendo un ombra noi non possiamo sapere se è il piede destro a passare tra noi (l'osservatore) e il sinistro o viceversa; il cervello deve scegliere e quindi a quel punto automaticamente sceglie il senso di rotazione (stesso discorso si fa per le braccia).

è una visone quindi appiattita a cui il nostro cervello cerca di dare un senso 3D dove ovviamente ,come ha già suggerito qualcuno, no nc'è un senso 3D dell'immagine.

fondamentale è l'immaginazione nel veder la ballerina girare da una parte o dall'altra

comuque un test molto interessante
grazie

Massimo - Bologna ha detto...

Senso orario, sempre.
Ho provato a seguire i suggerimenti ma non mi riesce di vederla proprio di vederla girare nell'altro modo.
Passava mia moglie e le ho chiesto cosa vedeva lei, risposta: antiorario...
Ora so perche' litighiamo sempre !!
ciao
Massimo

Una curiosita':
da che parte gira veramente la ballerina? ammesso che ci sia un verso "vero".

Alberto ha detto...

La cosa più interessante a mio avviso la definirei "solco". Cioè, visto che il cervello, come ha detto qualcuno, fa uno sforzo di fantazsia per rendere tridimensionale un'immagine che è piatta, dopo averla vista in un dato modo riesce difficilissimo cabiare il senso perchè il cervello si aiuta con la propria percezione precedente. E così facendo si ritrova sempre nelo stesso "solco".

Enrico Maria Podestà ha detto...

Mi viene in mente quando guardo i crateri della luna, a volte vedo bene il cratere e a volte mi sembra abbozzato allinsù.. tipo questo..

http://ngala.as.arizona.edu/dennis/instruct/ay14/euler.gif

poi guardando le obrre di quelli più piccoli allora li vedo bene.. ma non riesco a controllare.. viene da sola l'immagine distorta, credo dipenda dalle ombre
http://ngala.as.arizona.edu/dennis/instruct/ay14/euler.gif

ant0p. ha detto...

questa però rispetto a quella che avevo visto tempo fa gira più veloce e mi diventa più difficile fargli cambiare verso in pochissimo tempo..con quella più lenta potevo fargli fare anche tutti doppi passi avanti e indietro, senza farla mai girare, con questa mi ci vuole un po' di più..
penso che il trucchetto ottico sia il fatto che è monocolore e non ci sono linee non nere di contorno, mi sa che basta mettere i contorni bianchi e il verso viene definito.

piero41 ha detto...

inizialmente girava in senso orario poi :socchiudendo gli occhi e restando un po' rilassato ha preso a girare in modo antiorario, alternandosi spesso però. Dopo l'antiorario ha preso il sopravvento .Anche io credo che questo tipo di percezione sia lo stesso che dà la profondità ai crateri/altopiani lunari

Daniele ha detto...

@Alberto
Be' un po d'interesse una ballerina lo suscita sempre! ;)
Battuta a parte hai ragione, questo dovrebbe essere un test neutro... non polarizzante. Quando i temi sono più spinosi finiamo per buttarci sopra tutto il nostro ego.
P.S. Però Tia si accanisce persino su questo test, manco la ballerina fosse un E-Cat rotante! :)))

@robi
Fosse successo ieri cosa...?
Sono io che non capisco :)

@Carlotta
Prova se riesci a vederla girare anche in senso orario. Insisti, se ci riesci vedrai che è quasi una piccola illuminazione zen :)

@Tia
La GIF è vecchia, so benissimo che non c'è alcun trucco... ho dato una risposta un attimo piu profonda del "per me gira in senso orario"...
DUBBIO: ma ti era chiaro all'inizio che era un test percettivo e non un test d'intelligenza? Perché a rileggerti il dubbio mi viene, e pure forte. Della serie: ma devi sempre complicarti la vita tu per dimostrare a te stesso che sei più furbo degli altri? :)

@Amarcado
Bravo! La ballerina gira "come vuole lei" così come l'E-Cat funziona a dispetto di chi non crede che possa funzionare! ;)

@Massimo
Per te girava ovviamente in senso orario, per tua moglie ovviamente in senso orario. Lo avreste pure giurato in Tribunale: due verità entrambe vere.
Chissà se leggendo Tia comincia davvero a capire lo scopo di questo test.
P.S. Come ho già detto a Cantastorie: L'originale non gira nè in senso orario, nè antiorario: se parti (per esempio dal fotogramma in cui la gamba tesa è a ore 9) è una scelta del cervello interpretare la gamba che si allontana da noi dietro la ballerina o si avvicina a noi davanti, l'illusione ottica consiste proprio in questo.

@Federico
Sì, è una immagine 2D che il cervello prova a elaborare in termini 3D ottenendo due possibili soluzioni, anche se dipende da persona a persona vedere questa o quella o entrambe. Ma il punto importante non è scoprire perché accade, ma comprendere a livello profondo le conseguenze del fatto che una cosa così possa accadere.

@Alberto
Il bello però è che il "solco" che dici tu possiamo riempirlo con la consapevolezza... se no non ci sarebbe speranza di riuscire a mettere d'accordo le persone.

@ant0p
Si basta aggiungere una linea e l'illusione ottica scompare. Come puoi vedere al link sotto riportato.

PER TUTTI, a questo link potete comprendere bene come si verifica l'effetto ottico, ma ripeto, non è importante capire il perché: è più importante l'insight (Massimo ad esempio mi pare averlo avuto) che ne può derivare rispetto ai paradossi della comunicazione tra le persone.

Ora vi saluto: ho un invito fuori a cena e (indovinate un po perché!!!) sono in ritardissimooooooooooo :)))

tia ha detto...

>Lo avreste pure giurato in Tribunale: due verità entrambe vere.
Chissà se leggendo Tia comincia davvero a capire lo scopo di questo test.

Ma possibile che devo continuare a ripetermi? Ma puoi fare anche tu uno sforzo di LEGGERE i miei post senza avere in testa chissa quali pregiudizi? Non ti sto criticando, non penso che la GIF sia finta, etc. Cancella tutto, ok?
Allora, hai preso questa bella GIF, che è un prodotto di finzione (computer grafica), per lanciare un messaggio: sulla stesso contenuto (GIF) ci possono essere più "verità" contrastanti. Contrastanti perchè nella realtà una ballerina non può girare sia a sinistra che a destra, ma nella finzione può fare qualunque cosa.
Ora, volendo un attimo uscire dalla finzione ed arrivare alla realtà, non esistono più verità (contrastanti).
Prendendo l'esempio del video dell'astronauta citato nei commenti: ognuno può vederci quello che vuole. Esistono più verità? No, esiste un unica verità: non ci sono abbastanza dettagli nel video per capire cosa succede.
Se poi non hai ancora capito questo discorso significa che per "verità" intendi "opinioni personali". In questo caso ti invito a considerare per "verità" qualcosa di oggettivo (e non soggettivo) e auto-evidente, ed a rileggere il post.

Dario Bressanini ha detto...

Io comunque la vedo che gira in senso antiorario

Daniele: per ora non mi pare ci siano novità "scientifiche" (ho letto una possibile spiegazione, ammesso che il fenomeno venga confermato in modo indipendente, che però non mi convince molto) ma grazie lo stesso per l'offerta di collaborazione.

Sulla verità: non confondere la scienza con gli scienziati: quando abbiamo a che fare con delle probabilità (come nel caso di incidenti a centrali atomiche) le persone agiscono diversamente di fronte allo stesso rischio. Ma nessuno contesta la scienza di base (fissione etc...). Le divergenze sono sulla diversa gestione del rischio.

Come dicevo, c'è solo una verità nella scienza, e gli scienziati cercano di avvicinarsi sempre più. Lo strumento di Rossi o funziona o non funziona, non c'è via di mezzo. Il motivo per cui c'è molto scetticismo in campo scientifico è anche perchè non abbiamo il modo di verificarlo in modo indipendente (cosa fondamentale nella scienza).

Io ho deciso di scrivere il pezzo solo perchè, a differenza di molte buffonate che si leggono sul web sulla free-energy e robaccia del genere, questo fenomeno non viola alcuni principi fisici fondamentali (tipo i principi della termodinamica), per cui sono in attesa di nuovi dati.

Di altre macchine miracolose invece, di cui è pieno il web, già in anticipo si può dire che sono stupidate (cosa che purtropppo in molti non riescono a capire e allora fioccano le accuse di complottismo).

il web è già troppo pieno di stupidate (scie chimiche, atterraggi alieni, complotti vari dall'11 settembre allo sbarco sulla luna etc..). Spero che non si aggiunga anche questa cosa

ciao Dario

Eddy ha detto...

Senso antiorario all'inizio e anche dopo una serie di tentativi per farla girare dall'altra parte.
Alla fine guardando i piedi sono riuscito a vederla girare in senso orario.
Però mi viene più naturale vederla girare in senso antiorario.

@Tia
Come faresti a dimostrare che esiste la verita?

federico ha detto...

@ tia

mi pare che non hai afferrato quello che voleva dire daniele.

provo a rispiegarlo io (forse è solo una mia interpretazione)

mi pare che hai un concetto di "verità" piuttosto "rustico" e superato e provo a abbozzarti qualche concetto( perdonami se pensi che faccio il maestrino ma è palese la tua posizione di "oggettivismo" che è stata superata filosoficamente da secoli)

senza ritornare fino a platone e aristotele possiamo saltare concettualmente(per velocizzare) fino alla PNL che spero sinceramente tu abbia piu o meno presente.

una cosa è la mappa, una cosa è il territorio .
ovvero una cosa è l'oggetto una cosa la sua rappresentazione.

ora se fai una affermazione che dice : questa è la "verità", è una affermazione aprioristicamente falsa perche in realtà l'unica cosa che puoi "mostrare"(ovvero descrivere) è una mappa ma non la realtà che rimane un po come gli oggetti che proiettano ombre nella caverna di platone.(se hai presente)

questo per farti capire che la realtà che pensi che sia cosi "oggettiva" "in realtà" (passami il gioco di parole) lo è solo nella tua testa ovvero nella tua mappa .

un altro possiede un' altra mappa .
questa cosa è fatta cosi e piu ti accanisci a pensare che non sia cosi e piu perdi tempo e energie.

per arrivare a noi se fossimo tutti uguali penseremmo le stesse cose (e descriveremmo le stesse cose) visto che il territorio è uguale per tutti.

ma cosi non è a causa delle diversità intrinseche di ognuno di noi.


per ritornare al test della ballerina (e a quello che credo volesse dire daniele ) è un test che pone il nostro cervello in una evidente ambiguità.

ovviamente la ballerina non c'è ,non gira e un alieno fatto come un polipo verde non capirebbe proprio cosa può mai rappresentare (perche appunto è una mappa) mentre il nostro cervello guarda questa immagine e cerca di decodificarlo per capire quale sia il territorio .

questo test in pratica ci fa capire che è il punto di partenza che in realtà condiziona il nostro giudizio ovvero se siamo piu "emotivi" o "razionali " (anche se non sono importanti in questo contesto le definizioni) .

se vuoi fare per forza il giochino dell'astronauta che sembra tirato da fili a me mentre appare tutto normale a te (in quelle condizioni di gravità) sei liberissimo di pensare quello che vuoi ma anche io e sarebbe gradito da parte tua riconoscere che essendo una interpretazione (limitiamoci a quel esempio e basta) di una mappa (ovvero nella fattispecie il video che non è una realtà oggettiva al pari della ballerina sullo schermo ma solo una immagine , una rappresentazione appunto della realtà)non puoi essere sicuro di quello che rappresenta veramente quelle immagini se una passeggiata con caduta di un astronauta oppure un attore legato a dei fili complice di una bufala.


poi puoi pensare quello che vuoi per quello che mi riguarda sopravviverò ...a una visione diversa della mappa :-)

federico ha detto...

@Dario Bressanini

---il web è già troppo pieno di stupidate (scie chimiche, atterraggi alieni, complotti vari dall'11 settembre allo sbarco sulla luna etc..). Spero che non si aggiunga anche questa cosa----

wow! cazzo! hai capito tutto!

federico ha detto...

@Dario Bressanini

tra le altre varie stupidaggini ci sono pure le cure del cancro che non sia chemioterapia giusto?

che ne so tipo quegli scemi che usano il bicarbonato per il tumore giusto?

cosi per curiosità

ant0p. ha detto...

è divertente provare a metterne 2 o più vicine che vanno sfasate, diventa un macello ahah. è come mettere un'astronauta torri di ny mentre sopra passa una scia chimica provocata da un ufo:))

Dario Bressanini ha detto...

Certamente, chi pretende di usare il bicarbonato per curare il tumore o qualsiasi altra "terapia" che non sia stata dimostrata rigorosamente con dei test clinici in doppio cieco andrebbe denunciato e sbattuto in galera.

Ai filosofi non piacerà, ma gli scienziati se ne fregano bellamente, perchè la verità oggettiva è là fuori nella scienza :) (diciamo che da quando la scienza ha stravolto i filosofi con la relatività e la meccanica quantistica questi non si sono più ripresi ;-) )

Eddy ha detto...

@Dario Bressanini
Io gli farei pure un bell'elettroshock...

Eddy ha detto...

@ant0p
... o passare dalla terra piatta alla terra sferica alla terra cava...

tia ha detto...

@federico

Stai confondendo la verità con una OPINIONE!
La verità è un fatto, una constatazione oggettiva della realtà.

Eddy ha detto...

@Tia
come fa ad essere obiettiva una constatazione quando ci deve essere una persona a farla?

tia ha detto...

@eddy

Forse per 'obiettiva' intendevi 'oggettiva'.
Comunque, non c'è mai solo una persona a farla, altrimenti sarebbe sempre una opinione!
Ci vogliono prove documentabili (fatta anche con strumenti) ed eventualmente tante opinioni indipendenti (anche di gente qualificata).
E' per questo che in scienza sono così importanti le verifiche indipendenti quando si scopre qualcosa. Il rischio di auto-ingannarsi è sempre alto!

Eddy ha detto...

@tia
obiettiva -> oggettiva
sì volevo dire oggettiva, ma il lapsus mi pare interessante, perché ovviamente la constatazione dovrebbe anche essere obiettiva, cioè chi la fa non dovrebbe avere conflitti di interesse.

Potrei ribattere che mille opinioni rimangono non fanno una verità; e che esiste anche il rischio di auto inganni collettivi, e data la protezione psicologica del gruppo, mi sembrano quasi più facili degli auto inganni dei singoli.

Dario Bressanini ha detto...

Eddy: è proprio per questo che nel testate dei farmaci o delle terapie si usano i test in DOPPIO cieco: nè il paziente nè il medico sanno chi sta prendendo il farmaco e chi il placebo (o altro termine di confronto).

Vanesio ha detto...

>federico
provo a rispiegarlo io
ammiro la tua pazienza. Tra l'altro, bella immagine quella della mappa e del territorio.

>Eddy
@Dario Bressanini
Io gli farei pure un bell'elettroshock...

un elettroshock sul rogo!

Eddy ha detto...

@Dario Bressanini
Il test in doppio cieco (ammesso che sia stato effettuato correttamente, cioè scegliendo in modo veramente casuale i due gruppi, e senza altre distorsioni, ma come si fa a esserne certi?) dà sempre un risultato probabilistico.

Se il 40% dei pazienti trattati con il farmaco ha degli effetti positivi e solo il 20% di quelli con il placebo, questo non mi assicura che se IO prendo quel farmaco avrò effetti positivi.

E allora perché non posso essere libero di scegliere per ME una cura che non è stata testata in doppio cieco o che alcuni medici non ritengono affatto una cura? Possono assicurarmi che non sarò nel 20% che ha effetti positivi dal placebo?

Massimo ha detto...

@ Daniele
non mi torna una cosa, pero' (anche se so che non è essenziale al tuo discorso) : tu dici che se si vede la ballerina girare in senso orario, prevale il lato sinistro del cervello, quindi la parte razionale, altrimenti prevale il lato destro, cioe' la parte emotiva.

Secondo il tuo link però:
http://www.shamozzle.com/RightLeftBrainTest.html
le cose funzionerebbero al contrario, cioe' vedere la ballerina girare in senso orario significa prevalenza del lato emotivo, se interpreto bene.
Che dici?

ciao
massimo

piccolo_principe ha detto...

Preciso innanzitutto che per me "senso orario" vuol dire: guardando dall'alto. Dunque, la ballerina "mi risulta" muoversi in senso orario; basta guardare, per esempio, il piede a terra, partendo dal momento in cui la punta è dentro allo schermo (ore 0, diciamo); dopo un quarto di giro, la punta è sulle 3, e il tallone sulle 9; un altro quarto, e la punta punta verso di me (ore 6), poi sulle 9 e ancora sulle o (o 12). E' la figura lineare sovraimpressa che cambia in maniera irregolare e può portare a concludere diversamente: se per ballerina consideriamo la sola figura nera, il moto è "oggettivamente" (parola che irriterà qualcuno) orario. Antonio

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti da Giovanni.

Mi piace la riflessione che scaturisce da questo post di Daniele. Di fronte ad un paradosso, ovvero in presenza di "variabili nascoste", ognuno può metterci a "libero arbitrio" del suo arrivando a conclusioni diametricalmente opposte con il rischio di scannarsi!!! Il passo più saggio che si può fare e di mettersi nei panni del'altro e cercare di abbattere il paradosso.

P.S.
Inizialmente orario, poi antiorario ed infine a comando con un po' di concentrazione. Ma in ogni caso per me rimane incongruente il "riflesso" a terra delle gambe durante la rotazione oraria, non so se per voi é lo stesso, chiedo conferma, grazie.

federico ha detto...

@ Vanesio

----ammiro la tua pazienza. Tra l'altro, bella immagine quella della mappa e del territorio.-----

guarda provo a spiegare il mio punto di vista.
tendenzialmente sono un tipo impaziente mi scoccio subito con chi ritengo non capisce una mazza.
nel mio lungo peregrinare web però ho capito alcune cose tra cui la mia fallibilità.
detta così sembra scontata la cosa in realtà è molto piu raro di quello che può sembrare trovare persone che sono disposte ad ammettere una posizione diversa dalla propria pur di avere ragione o peggio non avere torto.
paradossalmente saper "perdere" è il prerequisito per capire il mondo perche è solo nell'errore che si comprendono le cose molto di rado nell'avere ragione.
è una questione se vuoi prettamente filosofica di buon senso ; se vuoi seguirmi nel paragone parliamo pochissimo di fisica e filsofia.

la scienza ha trovato delle leggi fisiche ma in realtà queste che noi chiamiamo "leggi" sono nell'esempio di prima delle mappe della realtà ovvero dei modelli.
non c'è nulla di "vero" nelle leggi fisiche tranne che per la realtà dei cervelli che le hanno prodotte.
quindi si può affermare che c'è molto piu nella "meta-fisica" (letteralmente dal greco al di là della fisica) che nella fisica stessa .
guardo con sincera tristezza i cicappini che ritengono di aver risolto l'equazione dell'universo nelle leggi fisiche note.
mi spiace che può risultare una posizione irritante ma non ho altri sentimenti per loro.
una delle piu grandi menti della fisica (con lo spirito giusto dello scienziato) ha detto recentemente, a proposito del bosone di higs, che sarebbe bello non trovarlo per dover riscrivere i libri di fisica.

tornando a bomba dopo la digressione ho accettato la mia fallibilità e ovviamente da li il passo verso la fallibilità dell'altro è breve.
in questo particolare gioco di specchi che è il dialogo con l'altro in cui in realtà sto parlando a me stesso è solo nel momento in cui lascio andare l'altro a pensare quello che vuole che in realtà lascio libero me di avere "ragione" e di essere convinto di quello che penso e dico.
se lo affronto magari con caparbietà in realtà è perche quella parte di me che ha dei dubbi espressi dall'interlocuotore la combatto .
insomma sarebbe interessante per ognuno di voi rileggere alla luce di questa interpretazione che ho dato molti vostri scontri con altri...ovviamente il prerequisito è l'onestà con se stessi, sport davvero raro.

credo si riferiva a questo quello che diceva daniele riguardo alle "proiezioni del proprio ego" (o almeno è la mia interpretazione-mappa--)

a tal proposito poi c'è un altro argomento che sto cercando di sviluppare ovvero il servizio agli altri.

anche io come tutti impegnato nella mia autoaffermazione di me stesso nei confronti con gli altri mi sono reso conto che in realtà stavo lottando contro i mulini a vento.

oggi sto passando una fase interessante in cui non mi da piu molto soddisfazione "avere ragione" bensi mi da molta piu soddisfazione portare quelle conoscenze o quelle informazioni che ritengo ormai acquisite e importanti all'altro .
attenzione il modo è tutto (e me lo dico da solo) perche cercare di convincere chi non ne vuole sapere non è un gran servizio all'altro (anche se in un certo modo può esserlo perche in questo gioco di specchi in pratica gli fai da sparring partner).

come ho detto anche a daniele saper cambiare per l'altro è un immenso dono forse il piu grande che si può fare , io no so ancora se ne sono granche capace ma ci provo.

per quanto riguarda mappa e territorio ti suggerisco qualche lettura sulla PNL (programmazione neuro linguistica).
checchè ne dicano i detrattori e quelli impauriti dal considerevole potere che porta con se è una materia molto importante e uno strumento molto potente (a ben pensare è forza della verità)da capire per difendersi e usare con saggezza e equilibrio .

federico ha detto...

@ anonimo Giovanni :-)

in particolare perche ti appare incongruente il riflesso delle gambe?

federico ha detto...

@ piccolo_principe

temo sei in errore antonio.
prova a immaginare una ballerina contro uno schermo bianco e una luce dall'altra parte con la ballerina in mezzo.

quella che vedi proiettato sullo schermo è ovviamente l'ombra della ballerina.

detto in maniera matematico/geometrica è una proiezione su un piano 2D di un oggetto 3D reale simmetrico rispetto all'asse verticale.

pensi che in questa proiezioni non ti perdi nulla?

quello che ti perdi è proprio il "fronte retro" cioè non puoi sapere data l'ombra ottenuta come ti ho descritto se la ballerina sta culo alla luce o tette alla luce...

pensaci se hai solo l'ombra non lo puoi sapere

Anonimo ha detto...

@federico by Giovanni

Ipotizzo un piano riflettente perpendicolare alla ballerina.

Durante la "percezione" della rotazione in senso orario il riflesso della gamba "destra" dovrebbe essere visibile quando la ballerina viene vista di spalle, ovvero quando appare più distante dall'osservatore.
Mentre il riflesso appare congruo durante la percezione della rotazione antioraria.

C'é qualcuno che nota tale incongruenza?

Ciao da Giovanni.

federico ha detto...

@ Dario Bressanini

----Certamente, chi pretende di usare il bicarbonato per curare il tumore o qualsiasi altra "terapia" che non sia stata dimostrata rigorosamente con dei test clinici in doppio cieco andrebbe denunciato e sbattuto in galera.---


mmm dunque correggimi se sbaglio ma tu ti riferisci alle cosi dette "prove di efficacia"?

se è cosi rifletti sull'affermazione del presidente dell'ordine dei medici che afferma che solo il 30% delle medicine in commercio sono basate su prove di efficacia.

tocca fare posto in galera ... ma poi fanno l'indulto e siamo da capo :-)

-----diciamo che da quando la scienza ha stravolto i filosofi con la relatività e la meccanica quantistica questi non si sono più ripresi ;-) )----

cavolo pensa te che io ho capito tutto il contrario .

a me pare che sono i fisici che non si "riprendono" tanto che trovare dei fisici che accettano accettano proprio quei principi di fisica quantistica a cui fai riferimento è quanto mai raro.

per quanto riguarda la realtività che è paradossalmente stato il terreno di partenza per la fisica quantistica a me risulta che invece è quella che è stata superata proprio dalla fisica quantistica.

in pratica einstein "ha perso" con la sua relatività quando ha detto che se la fisica quantistica fosse reale allora dovrebbero esistere relazioni tra particelle non locali.
la fisica quantistica ha proprio dimostrato quello ovvero l'esistenza di relazioni non locali tra particelle ovvero ancora relazioni provate tra particelle distanti svariati anni luce che "rispondevano" una con l'altra con tempistiche istantanee in barba appunto alla relatività.

a me pare siceramente che la fisica si sia avvicinata alla filosofia mai come oggi

federico ha detto...

@ giovanni

guarda io ti posso dire quello che mi pare di percepire a questo punto :-)

non trovo incongruenze perche il riflesso della gamba destra (quella piu distante dal corpo per capirci) nella rotazione oraria quando si trova a destra rispetto a noi è piu "alta" mentre se "compie" 180 gradi trovandosi a sx tutta la ballerina è piu "bassa" ovvero piu vicina al piano riflettente.

quindi io non riesco a vedere una ballerina piu vicina o piu lontano rispetto a me ma piuttosto una ballerina che saltella su e giu e quindi piu vicina e piu lontana rispetto al suo pavimento riflettente

Daniele ha detto...

@Tia
B A S T A C I R I N U N C I O !
Se nel lavoro non riuscissi mai e costantemente a farmi capire come regolarmente mi succede con te, dovrei cambiare mestiere. Ti auguro di vivere bene con le tue convinzioni e le tue mappe cognitive. Io vivo ben con le mie. E felici tutti e due. Questa è l'ultima volta che provo a farti capire un punto di vista diverso dal tuo. Tu sai già tutto, sempre, beato te. Doveva davvero essere un deficiente Socrate che sapeva di non sapere.

@Dario
Il rapporto tra scienza e verità... mi pare un po' semplice il modo con cui lo risolvi. Francamente la tua affermazione sulla filosofia è sconvolgente... penso che ogni studente di materie scientifiche dovrebbe obbligatoriamente studiare un po' di filosofia, epistemologia e andare pure qualche anno in analisi: ne guadagnerebbe il loro equilibrio, la scienza e l'umanità intera. Ti ricordo che Pauli e Jung erano amici, e non è un caso. La scienza deve essere una tavola rotonda non una piramide: finché gli studiosi di scienze matematiche si sentiranno superiori a quelli delle scienze umanistiche l'uomo continuerà a distruggere il mondo come ha fatto negli ultimi secoli. Francamente non se ne può più di una scienza senza etica, praticamente una bomba atomica nelle mani di un bambino.

@Vanesio
"La mappa non è un territorio" (lo disse Korzybski quasi un secolo fa ormai) è uno degli assiomi portanti delle scienze cognitive. Purtroppo per la maggioranza delle persone tutt'ora la mappa è il territorio. E questo a me fa molta tristezza.

@Massimo
Fantastico! Ho appena girato un po' su internet, certi siti dicono che la rotazione oraria corrisponde all'emisfero destro e altri a quello sinistro. Se la mia esperienza può contare qualcosa (e anche l'opinione di una brava psicoterapeuta amica mia) è giusta l'indicazione che ho dato io e sbagliata quella del sito americano. Purtroppo temo che la maggior parte delle persone che hanno copiato quella gif conoscono poco o nulla di psicologia, qualcuno si è confuso e l'errore si è diffuso viralmente. Ma ripeto come ho scritto sul post non mi interessa l'eventuale significato, mi interessa di più il prendere atto di come il nostro cervello possa interpretare in maniera diametralmente opposta lo stesso stimolo cognitivo.

@Piccolo-Principe
Torno da una cena con altre 4 persone: una vedeva la ballerina girare oggettivamente in senso antiorario, due la vedevano girare oggettivamente in senso orario, un'altra come me la vedeva ora girare in un verso ora nell'altro. Sono oggettivamente vere entrambe le rotazioni.

@Federico
Si può mostrare la strada a qualcuno... ma la scelta di imboccarla spetta a lui. E francamente sono giunto già da qualche hanno alla conclusione che è inutile spendere troppo tempo a spiegargli i vantaggi che avrà a prendere quella strada. Se e pronto la prenderebbe anche se non gli dicessi niente, se non è pronto non la prenderebbe in ogni caso. Per questo mi piace il blog, scrivere post: passano 10 persone e a una arriva qualcosa... questo è più che sufficiente per me.

Anonimo ha detto...

@federico by Giovanni.

?!?!?

Quando percepisco la rotazione oraria, il piede d'appoggio é il sinistro, mentre quando la mia percezione commuta nella rotazione antioraria il piede d'appoggio diventa il destro.

Il riflesso a terra mi da un'informazione in più. Mi indica che la vera rotazione della ballerina rivestita di "nero assoluto" é indubbiamente in senso antiorario.

Vanesio ha detto...

>federico
apprezzo e concordo in linea di massima.
E' che hai aperto diversi temi, tutti interessanti, e vista l'ora tarda chiedo di aggiornare. Intanto grazie, comunque.

Daniele ha detto...

@tutti
VISTI VARI COMMENTI DELLO STESSO TENORE ("ovviamente gira in senso...") HO AGGIUNTO QUESTO POST SCRIPTUM AL POST:
Fate il test possibilmente in gruppo. Se lo fate da soli molti di voi avranno la stessa reazione che ebbi io la prima volta, cioè ritenere che ovviamente gira in un certo modo e basta. Facendolo in gruppo vi renderete subito conto che ciò che è oggettivo per voi non è detto lo sia per tutti gli altri.

federico ha detto...

@ giovanni

---Il riflesso a terra mi da un'informazione in più. Mi indica che la vera rotazione della ballerina rivestita di "nero assoluto" é indubbiamente in senso antiorario.---


pensaci un po su ...non ti da nessuna informazione in piu ...quella l'hai persa nella proiezione e nello schiacciamento in 2D di una oggetto 3D... non la puoi recuperare

hai visto il link di daniele al sito americano?

piero41 ha detto...

@ Daniele
scusa la mia banalità ma per me non ha senso (è inutile) parlare di territorio in generale (la luna), a me piace il dito, la mappa, interpetrata e resa viva dal pensiero degli altri e mio.

federico ha detto...

@ giovanni e tutti per approfondire

prova a salvare la gif e ad aprirla con photoshop

è fatta di vari livelli che selezionando con l'occhio puoi visualizzare o meno.

adesso prendi per iniziare un frame della ballerina di profilo ...

quale gamba poggia in terra?
prova con l'altro profilo e dimmi se sei sempre sicuro che è l'altra gamba.

non sei ancora convinto ?
osserva allora la ballerina di fronte ....ma sei proprio sicuro che ti stia guardando e non ti sta invece facendo vedere il sedere?

forse ho capito la tua obiezione riguardo all'ombra in terra .
li non c'è simmetria e si potrebbe dedurre quello che hai pensato tu ma ....
come fai a essere sicuro della provenienza della fonte luminosa?

e comunque chi ha detto che è una ballerina con una fonte luminosa e non una scala di grigi che ti da un effetto?

ripeto appare che la ballerina va su e giu tanto che la sua "ombra" si avvicina e allontana dal "pavimento"

che casimo comunque
:-)

federico ha detto...

grande notizia!
prima serata per fusione fredda dell' egatto!

grazie daniele come al solito della news

Alberto ha detto...

@ Dario Bressanini:

veramente crede che sia l'11 Settembre sia stato causato da Al Qaida? veramente crede alla versione ufficiale? Veramente crede che il WTC7 sia venuto giù... per non si sa bene quale motivo (versione ufficiale)?

E poi mi può citare il test in doppio cieco della chemioterapia? E, a proposito, quali sono i protocolli che riguardano la scelta del placebo? Lo sa che non esiste nessuna raccomandazione sulla scelta del placebo, se non il fatto che non deve contenere il principio attivo testato nel farmaco? (ma potrebbe contenere, guarda caso, elementi che hanno direttamente o indirettamente effetti collaterali sulla malattia in esame).

Scusi lo sfogo, ma quando sento parlare di "Scienza" e "Scienziati" come se fossero delle caste di sacerdoti intoccabili, non riesco a stare zitto...

Alberto ha detto...

Citazione:
"Si può mostrare la strada a qualcuno... ma la scelta di imboccarla spetta a lui. E francamente sono giunto già da qualche hanno alla conclusione che è inutile spendere troppo tempo a spiegargli i vantaggi che avrà a prendere quella strada. Se e pronto la prenderebbe anche se non gli dicessi niente, se non è pronto non la prenderebbe in ogni caso. Per questo mi piace il blog, scrivere post: passano 10 persone e a una arriva qualcosa... questo è più che sufficiente per me."

Un grande!

Daniele ha detto...

@Alberto
Sì, sì come no... un grande a scrivere hanno con l'acca (anno del calendario, non la voce verbale)... della serie "uno alle una di notte deve dormire non scrivere"... se lo vede mia figlia (la riprendo sempre quando nei compiti le scappano errori simili) mi sfotte per un... hanno! :/

Alberto ha detto...

Dettagli (non me ne ero neanche accorto, e sì che anch'io, con mamma e moglie professoresse di lettere, correggo tutti i congiuntivi sbagliati agli amici, oltre a che ai gli al posto di le).

Daniele ha detto...

@Alberto
Ma dai! Pure io madre professoressa di lettere! :)
La mia ex moglie invece era psicologa... cioé è... cioè sarebbe... cioè era mia moglie ma è ancora psicologa... insomma, siamo partiti alla pari poi credo che sei stato più saggio tu... ;)

Daniele ha detto...

@A TUTTI
Nelle mie (buone) intenzioni la ballerina serviva a mostrare che accapigliarsi per l'una o l'altra di due idee contrapposte è sempre una strategia perdente... ma in definitiva vi siete accapigliati sulla ballerina stessa. Un paradosso un po' sconfortante! :/
Comunque se volete diffondere (a fin di dialogo non a fin di polemica) la mitica ballerina, vi lascio il link alla relativa pagina su wikipedia da dove è possibile scaricare il file, leggere la spiegazione dell'illusione ottica, vedere tutti i fotogrammi della gif: SPINNING DANCER.

francescog ha detto...

Daniele ti sarei molto grato se potessi dare una mano:http://www.energeticambiente.it/fusione-fredda-e-trasmutazioni-nucleari-bassa-energia/14728165-apparato-rossi-focardi-verita-o-bufala-38.html#post119206790 (sono francescoG1)

ovviamente questo non vuol dire nulla è possibile che al municipio non sia informati come si deve....

riconquista la ex ha detto...

E' vero, soprattutto alla fine di una storia le persone coinvolte vedono la storia in maniera esattamente opposta. D'altronde chi è innamorato non riesce a vedere come chi non lo è...

ant0p. ha detto...

@daniele
ma la ballerina è comunque una scusa per litigare:)) su internet è così, quando si aspetta le notizie più importanti capita che ci si annoia e allora per rilassarsi invece di litigare per l'ecat si litiga per la ballerina..

Daniele ha detto...

@francescog
Fatto. Ma che vuoi che ti dica... finché là c'è chi dice (cito) "minchiate sperando di sbagliare" mi sembra dura possa servire a qualcosa!
Comunque chiamami pure ogni qual volta vedi che si supera il segno... e Super22passi arriva più potente di un E-Cat! :)

@riconquista la ex (ma che razza di nick è???) :)
Beh sì, è così non c'è dubbio.

@ant0p
:-)
Hai ragione, ma di motivi per litigare se uno ne ha voglia ce ne sono sempre infiniti... :)))

@PER TUTTI HO MESSO IL SONDAGGIO SPINNER DANCER IN SIDE-BAR: PARTECIPATE! (così ingannate l'attesa)

AlexBO ha detto...

Anche su Query Online hanno un anima....

http://www.queryonline.it/2011/04/27/un-pallido-puntino-blu/

Kylie ha detto...

In un senso e nell'altro. Sono equilibrata?

Un bacione e buona giornata!

Andrea ha detto...

Vista la brutta aria di malfidenza che tira, starei alla larga da discorsi su trucchi e illusionismo

Daniele ha detto...

@AlexBO
Ce l'ha Sagan l'anima... su questo non c'è dubbio! ;)
Ma anche Query on line ha un cuore che batte, certamente.

@Kylie
Si certo, è più che probabile! :)
Però lo scopo del test non è aumentare la conoscenza di noi stessi (per quello ci vuole ben altro) ma delle dinamiche delle interazioni sociali in cui spesso ci si accapiglia per... nulla!
Lo so che lo sai, ma colgo l'occasione per ricordarlo a tutti.
Un bacione e buona giornata.

@Andrea
Sulla brutta aria che tira non si discute. Siamo senza dubbio entrati nella fase 2 dell'affermzione di una nuova verità per Schopenhauer: dalla derisione alla contestazione... non resta che aspettare che gli eventi maturino per arrivare all'accettazione.
Resta il fatto che qui non si parla né di trucchi né di illusioni, ma delle mappe cognitive con cui abbiamo quotidianamente a che fare.

ant0 ha detto...

c'è una novità sulla ballerina, almeno per me:)) guardandola tappandosi l'occhio sinistro prevale l'antiorario, mentre tappandosi l'occhio destro prevale l'orario. dovrebbe essere normale se i due occhi sono collegati separatamente ai due emisferi, ma non ne so niente di anatomia..

Daniele ha detto...

@ant0p
In generale ormai ho verificato che a seconda che sia stanco o riposato la percezione cambia. Se sono stanco, che cominci a vederla ruotate antioraria o oraria, poi mi è quasi impossibile farle cambiare verso se non usando qualche trucco (il tuo l'ho provato ma con me non funziona), tipo concentrarmi solo sui piedi coprendo il resto del corpo con la mano e togliendo la mano dopo che il piede ha iniziato a girare nel senso opposto.
Quando invece sono riposato riesco a farle cambiare verso semplicemente focalizzando l'attenzione sulla gamba, sì che quando è al culmine dell'estensione laterale mi sforzo per un istante di vederla muoversi verso di me se stava allontanandosi, o allontanarsi da me se stava avvicinandosi, questo basta a farmi resettare all'istante la percezione. Se sono particolarmente in forma riesco senza nessuno sforzo a vederla fare mezzo giro a destra e mezzo a sinistra e così via, senza che mi giri mai le spalle, finché non glielo consento io! :)
Per rispondere alla domanda, se ricordo bene, gli emisferi governano il lato opposto del corpo, emisfero destro lato sinistro (occhio, braccio, mano, gamba ecc. sinistri), emisfero sinistro lato destro (occhio, braccio, mano, gamba ecc. destri).
Ma ho chiesto un po di informazioni a un'amica psicoterapeuta... domani ti dico.
Ciao buonanotte

elio ha detto...

Quando osservavo normalmente, cioè con attenzione, riuscivo a cogliere soltanto la rotazione in senso orario. Però fissando un punto differente ed usando la visione periferica dopo un po' riesco ad agganciarmi al movimento inverso, che poi permane per diverso tempo anche guardando bene la figura, fino a che improvvisamente ripasso alla vecchia modalità. Prima di trovare l'innesco della visione periferica pensavo che non sarei mai riuscito a vedere il senso antiorario.

Daniele ha detto...

@elio
Grazie 1000 per la tua testimonianza.
La cosa che voglio sottolineare è proprio questa: chi la vede ruotare solo in un verso, prima di riuscirci crede che sia impossibile riuscire a vederla ruotare anche nell'altro verso. L'unica cosa che può fargli mettere in dubbio la propria verità è constatare che altre persone affermano altre verità e trovare in ciò la motivazione a sforzarsi di "cambiare il proprio punto di vista". Per questo ritengo che chi liquida questo test come un "giochino" dimostri molta superficialità: in realtà è un grimaldello per aprirci un po' gli occhi sui pregiudizi che ci portiamo perennemente dentro.

Daniele ha detto...

@TUTTI

E R R A T A C O R R I G E

Faccio pubblicamente ammenda, se proprio volete trovare un significato analitico oltre che percettivo a come vedete girar la ballerina, è esattamente il contrario di quello che avevo scritto.
L'INFORMAZIONE GIUSTA È QUESTA:

BALLERINA CHE GIRA IN SENSO ORARIO
= predominanza emisfero destro (emozionale)
BALLERINA CHE GIRA IN SENSO ANTIORARIO
= predominanza emisfero sinistro (razionale)

Ci scusiamo per il disguido! :)

Daniele ha detto...

P.S. Nel caso vogliate approfondire, mi è stato segnalato un bell'articolo (in inglese):
http://scienceline.org/2007/10/ask-hsu-spinning-girl-right-left-brain-hemispheres/

alessandro ha detto...

Dunque,io normalmente vedo la ballerina in senso antiorario (sara' perche' sono mancino?) ma adesso mi e' venuta l'idea di voler far funzionare l'altra parte del cervello cominciando a fare a memoria operazioni matematiche e....indovinate l'ho fatta girare in senso orario.Vedete se anche voi ci riuscite.
Alex

Daniele ha detto...

@Alex
Quello che non capisco come sia possibile che nel sondaggio non ci sia nessuno che abbia votato per "antiorario"!
Il tuo trucco con me funziona! Se penso le tabelline a memoria la vedo girare in senso antiorario, se penso ai versi di una poesia che mi piace gira in senso orario!

Fay ha detto...

Fatto il test. Gira in senso orario, orario, orario. Guardo la testa. Antiorario. Sono stupita. Mi sforzo di rivederla girare in senso orario e lo fa per un secondo, poi riprende a girare in senso antiorario. La cosa buffa è che, nei cambi di direzione, ho come l'impressione che si verifichi piccola pausa temporale, come se nel mio cervello si siano accesi degli interruttori che erano spenti, e spenti altri che erano accesi. :D

Fay ha detto...

una piccola

Daniele 22passi ha detto...

@Fay
Pignola che sei! :)))

Daniele 22passi ha detto...

@Fay
Buffo, chissà perché avevo pensato che avessi fatto il test un mese fa e fossi tornata ora ad aggiungere l'articolo... per questo il mio precedente commento!
Direi che è un po' come dici... sei consapevole dei momenti di reset dall'una all'altra mappa cognitiva! :)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails