Siamo appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Siamo uno specchio capovolto della realtà, fuori c’è il patriarcato qui una "società gilanica", fuori c’è il petrolio qui siamo pro E-Cat: per previsioni sull’esterno invertite (quasi) sempre i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

BACHECA DEL BLOG

22passi è un blog non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti dovrebbe appartenere solo ai rispettivi autori. In ogni caso (cfr. Sentenza Corte di Cassazione n. 54946 del 27 dicembre 2016), le persone fisiche o giuridiche che si reputassero diffamate da determinati contenuti, possono chiederne la rimozione contattando via email l'amministratore del blog (vd. sezione "Contatti") e indicandone le "coordinate" (per es. link, autore, data e ora della messa on line).

mercoledì 20 febbraio 2008

Batterie ad acqua e telefoni a idrogeno!

Una vera rivoluzione! Al posto delle batterie attuali, inquinanti e costose, tra qualche anno i nostri telefonini (o altri apparecchi elettronici) saranno alimentati dall'elettricità generata da una "cella a combustibile" ad idrogeno. Ma il bello della faccenda è che l'idrogeno verrà prodotto, dentro lo stesso apparecchio, da piccole, ecologiche, economiche batterie ad acqua che, come dice il nome, vanno semplicemente ad acqua. E non si tratta di fantasie: Samsung e Motorola hanno già annunciato (rispettivamente qui e qui) le vicine applicazioni commerciali di questa nuova tecnologia. Di link sulle batterie ad acqua se ne trovano veramente tanti su Google, provare per credere: un giorno potremo ricaricare la batteria del telefonino persino con una leccata!
Tutto questo però solo per piccoli dispositivi; avere un'automobile che fa il pieno d'acqua è ancora roba da fantascienza e forse è meglio così, se no pure l'acqua schizzerebbe sopra i 100 dollari al barile!
Scherzi a parte, le batterie ad acqua sono un altro di quei bei segnali che mi piace annotare su questo blog. Il segno della svolta in atto verso una tecnologia finalmente responsabile ed ecocompatibile. Vorrei vedere presto qualcosa di concreto anche per abbattere la quantità dei rifiuti urbani. Meno imballi usa e getta, al bando pellicole di PVC e contenitori di polistirolo e compagna: via libera solo a confezioni ecologiche e biodegradabili. Ci vuole tanto?

0 : commenti:

Posta un commento

22passi è un blog non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti dovrebbe appartenere solo ai rispettivi autori. In ogni caso (cfr. Sentenza Corte di Cassazione n. 54946 del 27 dicembre 2016), le persone fisiche o giuridiche che si reputassero diffamate da determinati contenuti, possono chiederne la rimozione contattando via email l'amministratore del blog (vd. sezione "Contatti") e indicandone le "coordinate" (per es. link, autore, data e ora della messa on line).

Related Posts with Thumbnails