IL BLOG DI QUEI 2+2 GATTI APPASSIONATI D'AMORE, POESIA, SPIRITUALITÀ, LIBRI, MUSICA, POLITICA, DEMOCRAZIA,
TECNO-ECO-SOSTENIBILITA', ENERGIE PULITE, COLD FUSION, LENR "E TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO? OPPURE...

domenica 24 novembre 2013

Due tributi alla memoria di Franco Selleri

Addio a Franco Selleri
di Vincenzo Valenzi

Il grande fisico teorico italiano Franco Selleri [nella foto] ci ha lasciati qualche giorno fa (il 20 Novembre) in un silenzio irreale del nostro mondo poco avvezzo a chi canta fuori dal coro.
Eppure Franco Selleri ordinario di fisica teorica all'Università di Bari oltre ad aver dato contributi fondamentali alla teorie delle particelle (si legga memoria in suo onore di Cristian Corda) ha lavorato ad una revisione critica delle teorie correnti come si fa da sempre nella buona fisica.

È stato un nome famoso nella fisica e nella pubblicistica italiana, ma solo di recente ho avuto modo di incontrarlo a Londra un paio di volte nell'ambito dell'Accademia Telesio Galilei e di fare con lui lunghe chiacchierate. Un uomo mite senza toni esagitati ma capace di pensieri indipendenti e di esprimerli al meglio come ha fatto per ultimo nella opera sulla RELATIVITA' DEBOLE.

Avevamo messo in programma di discutere il suo libro in uno dei nostri meeting di COHERENCE e lui leggendo gli ultimi lavori di Giuliano Preparata ebbe modo di vedere come i vecchi attriti dei due fisici non avessero mai avuto grande senso essendo gli sviluppi ultimi dei due teorici largamente convergenti.

Oggi che è salito in Cielo lui da Ateo, sederà sicuramente al Tavolo dei Grandi di ogni tempo a dispetto di quanti vorrebbero dimenticare il suo contributo e passare in silenzio la sua stessa scomparsa (manco da scomparsa del gatto del vicino che osservammo conla morte di Martin Fleischmann).

Addio Franco ci mancherai con la tua mitezza e la tua indipendenza di cui c'è tanto bisogno oggi!!

Vincenzo Valenzi
***

Franco Selleri ci ha lasciato


di Christian Corda

Il noto collega fisico teorico italiano Franco Selleri è morto lo scorso mercoledì 20 novembre 2013 all'età di 77 anni. Era infatti nato a Bologna il 9 ottobre 1936.
Selleri ottenne il dottorato di ricerca cum laude presso l'Università di Bologna nel 1958. Dal 1959 è stato membro dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. È stato sia membro della New York Academy of Sciences che della Fondazione Louis de Broglie.
Ha anche fatto parte del Consiglio di Amministrazione della SIF (Società Italiana di Fisica). È stato Professore visitante, con diverse borse di studio e Titolarità di Cattedra presso varie università e istituti di ricerca esteri, fra cui vanno ricordati il CERN, il Centro di Ricerca Nucleare di Saclay, l'Università del Nebraska, la Cornell University, e l'Istituto Unificato di Ricerca Nucleare di Dubna. È stato premiato con una medaglia dall'Istituto polacco Gdanskie Towarzystwo Naukowe. L'Accademia delle Scienze Telesio ­Galilei, di cui è divenuto Vice­Presidente nel 2009,  gli ha conferito una Medaglia d'Oro nel 2010. Ha avuto in attivo oltre 200 pubblicazioni tecniche sulla fisica delle particelle, la teoria quantistica, la teoria della relatività, e la storia e la filosofia della fisica. Ha scritto anche numerosi libri ed è stato curatore di atti di convegni nazionali ed internazionali su vari rami della fisica.
Nato come fisico delle particelle, ramo di ricerca in cui raggiunse sin da giovane una notorietà internazionale per via di varie prestigiose pubblicazioni nelle più importanti riviste specialiste internazionali, era però soprattutto noto per le sue critiche alla teoria della relatività di Einstein e per averne sviluppato un'alternativa da lui chiamata relatività debole. Per tali critiche, è diventato membro della Natural Philosophy Alliance, un'associazione di eretici della scienza i cui membri sono convinti che gran parte della scienza ufficiale, dalla teoria della relatività, alla teoria quantistica, sino alla cosmologia, sia completamente errata. Selleri era dunque noto soprattutto come eretico. Per quanto chi scrive trovi molto questionabili, per non dire completamente errate e fuorvianti, la maggior parte delle critiche di  Selleri alla teoria della relatività, non può nascondere una certa ammirazione per gli eretici come lui. Va infatti enfatizzato che tanti tra i più grandi scienziati della storia, compresi Einstein e Galileo, vennero inizialmente considerati degli eretici. Inoltre, come giustamente ci ricorda il premio Nobel Gerard t'Hooft, i più grandi scienziati della storia sono stati soliti dire e scrivere  tantissime fesserie durante la loro carriera. Il punto è che le poche cose corrette che hanno detto e scritto sono poi passate alla storia della scienza diventando le fondamenta della scienza stessa. È dunque in un'ottica di “mente aperta” che, a mio parere, tutta l'opera scientifica di Selleri meriterebbe maggiore attenzione da parte della Comunità Scientifica, a partire dai suoi lavori in fisica delle particelle.

Professore di Fisica Matematica e Direttore del Dipartimento di Fisica e Chimica 
dell’Istituto Universitario di Ricerca "Santa Rita" di Firenze

22passi.blogspot.com: post n. 2214 (-8)

31 : commenti:

NonImporta Nulla ha detto...

da appassionato di Fisica, conoscevo Franco da almeno dieci anni. Con lui ho avuto diversi scambi via mail. Sempre disponibile a chiarire le mie domande, ad inviarmi nuovi articoli, a segnalarmi conferenze.
Una persona veramente eccezionale.

Anche se da sempre sostenitore del realismo in fisica, i suoi lavori più belli sono secondo me quelli sulla relatività speciale. Il suo merito - riconosciuto da molti - è stato quello di mettere in luce la convenzionalità della sincronizzazione di eventi distanti e di sostenere una modalità di sincronizzazione non standard in grado di spiegare meglio fenomeni come l'effetto Sagnac ed il paradosso dei gemelli, dove la trattazione ortodossa non era così elegante o totalmente soddisfacente.

Un abbarccio Franco, e grazie di tutto.

Ric

Ale ha detto...

ps: la visualizzazione dei commenti con Crhome, porta al crash immediato della scheda...

gio ha detto...

@ franco su cobraf
>Siamo ad Agosto 2013, perchè per questa "United States Quantum Leap LLC" ancora come Manager il Fulvio Fabiani?
Di cosa si occupa se tutto è ormai in mano al Big Partner?

http://www.bankpedia.org/index.php/it/113-italian/l/20897-limited-liability-company

gio ha detto...

@ franco su cobraf
>Siamo ad Agosto 2013, perchè per questa "United States Quantum Leap LLC" ancora come Manager il Fulvio Fabiani?
Di cosa si occupa se tutto è ormai in mano al Big Partner?

vantaggi di una llc rispetto a una corporation:

Vantaggi rispetto alla S corporation
Come nel caso della società di tipo S, anche la LLC ha i benefici fiscali riconosciuti alla partnership (società a base personale), perché entrambe sono tassate come partnership dal fisco federale e pertanto usufruiscono del cosiddetto “federal pass-through tax advantage”, per cui solo i soci sopportano il carico fiscale. Il vantaggio aggiuntivo della LLC è di poter essere di fatto trattata come partnership anche dal fisco statale (il che accade in Florida a causa del recepimento delle check box regulations del 1997) e di poter godere del regime speciale di tassazione del Delaware che non applica alcuna tassazione sugli utili della LLC in qualità di holding e predispone un regime pubblicitario "esilissimo" per gli atti della società.

Daniele Passerini ha detto...

@NonImportaNulla
da appassionato di Fisica, conoscevo Franco da almeno dieci anni. Con lui ho avuto diversi scambi via mail. Sempre disponibile a chiarire le mie domande, ad inviarmi nuovi articoli, a segnalarmi conferenze.
Una persona veramente eccezionale...

Grazie Ric

@Ale
la visualizzazione dei commenti con Crhome, porta al crash immediato della scheda...
Boh, io uso Chrome e non mi si verifica nessun crash, ma proprio mai. Sarebbe poi il massimo che Chrome di Google va in crash con un blog di Google... sicuro che il problema non è nel tuo PC??

@gio
Nell'ambiente FF italiano circolano voci che sia in arrivo un impianto di Rossi in Italia... sarebbe stato acquistato per un utilizzo, pubblico, in un contesto abbastanza di elite... credo in nord Italia... ma ne so veramente troppo poco ancora... vediamo se mi arrivano riscontri incrociati da altre fonti nei prossimi giorni.

gio ha detto...

@ daniele

il link che ho riportato sopra tratteggia i vantaggi della llc , che sono anche e sopratutto fiscali , anche e sopratutto quando i soci sono italiani( nella fattispecie potrebbero essere nascosti dietro lo schermo del trust segnalato da nevalinna : il florida energy trust)


c'è un'altra società, abbastanza famosa, che ha adottato il vestito giuridico della LLC:

http://www.chryslergroupllc.com/company/AboutUs/Pages/AboutUs.aspx

domenico canino ha detto...

@daniele
Forse impianto di rossi in italia? Ma questo è una indagine adatta alle doti e conoscenze di Mistero. Mi affido a lui; Io mi ricordo della azienda trentina di alluminio; E vi ricordo ancora che all' ENEA stanno ridisegnando tutta la strategia di richiesta di fondi europei, da cui dipende la ricerca dell'istituto in massima parte; speriamo,perchè ce n'è bisogno;
ciao

Pasquale De Santis ha detto...

Rossi ha annullato il rapporto con il concessionario tedesco.
Che significa?

Gerd Neumann Hello friends! The german licens is cancelled! Mr. Rossi don`t want us any more! Thats the true! For me is this the end for my action for cold fusion!

Silvio Caggia ha detto...

@pasquale de sanctis
Oh... Chissa' quante casette ha dovuto vendere per rimborsare il concessionario! :-D

Non avendo piu' rapporti con lui questo gerd neumann potra' dirci quanto aveva pagato per la licenza... Puoi chiederglielo per favore?

Pasquale De Santis ha detto...

ok.ci provo

Pasquale De Santis ha detto...

Silvio il sito e' questo:
https://www.facebook.com/groups/ECat.LENR/

la domanda già è stata fatta,aspettiamo la risposta.

gio ha detto...

sul sito

http://www.e-cat-deutschland.de/home.html

se è questo quello ufficiale del licenziatario tedesco non ci sono notizie!

Alessandro Pagnini ha detto...

Non so se mi fa difetto la memoria, ma mi pare di ricordare che il concessionario tedesco era stato indicato come un 'anello debole' nel marketing di Rossi, nel senso che era chiacchierato per vendere dispositivi da alcuni considerate 'patacche' (però per alcuni lo è anche lo E-CAT ;-) ). Qualcuno ne sa qualcosa di più? Mi ricordo male io? Potrebbe essere un inizio di 'scrematura'?

gio ha detto...

soldi restituiti......:

http://www.e-catworld.com/2013/11/german-e-cat-licensee-reports-getting-refund-on-license/

“Well, I am tired for cold fusion and Andrea Rossi! Now I have my doing in another good things. We get our money back, That is good! All other I don `t know and I don` t want to know it. My future is now in another way. I could have a many experience! Now we can look to brows gas or other good things. My new activity is in Maroc. There we have: Founding Conference Green World Center for Synergy Homeopathy, New Technologies & Wellness
Sidi Ifni, Kingdom of Morocco from 29.11. till 06:12:13 Please don `t ask me about Rossi and cold fusion! For me is this the end! May be not for another people! ”

Silvio Caggia ha detto...

@gio
Oh, bene... Ora, a logica, dovremmo trovare la vendita di qualche casetta da parte di andrea... Altrimenti come li ha restituiti questi soldi? :-D

gio ha detto...

@ silvio

...no..non le ha ancora vendute......... ha fatto dei postdatati:):).)

gio ha detto...

e ribadendo quanto scritto sopra .....se il sito è questo :

http://www.e-cat-deutschland.de/home.html

è ancora operativo!

quindi è diventato di rossi e del suo big partner??!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
"...no..non le ha ancora vendute......... ha fatto dei postdatati:):).) "

O degli italianissimi 'cabriolet'? ;-)

Silvio Caggia ha detto...

@franco morici
Qualche idea di cosa accadra' a meta' gennaio?
www.e-catworld.com/2013/11/defkalion-update/

Franco Morici ha detto...

@Silvio Caggia
Non ho idea in proposito. Prendono tempo, l'erba grama e' dura a morire.

Franco Morici ha detto...

@ Silvio Caggia
Magari dalla "riorganizzazione del loro R&D" spuntera' fuori un nuovo CTO che affianchera' o sostituira' Hadjichristos per lo "sviluppo del nuovo reattore....".

Silvio Caggia ha detto...

@franco morici
"We regret to inform you that due to our current reorganization of our R&D centers and the commissioning of a new reactor, we are not in a position to meet and or discuss anything At this stage. However we should be ready once again to do so by mid January 2014. At that time you will be welcomed."

Io in "current reorganization of our R&D centers" leggevo proprio "milano" :-)

Marco_ties ha detto...

E-cat in vendita:
http://daily.wired.it/news/scienza/2013/11/27/e-cat-643287.html
Qualcosa è cambiato? Il reattore da 1MW non è in vendita da più di un anno?

Franco Morici ha detto...

Silvio caggia wrote:
Io in "current reorganization of our R&D centers" leggevo proprio "milano" :-)

Si è probabile.

CLaudio Rossi ha detto...

....a proposito di Germania:

http://www.spiegel.de/wissenschaft/technik/italiener-andrea-rossi-will-fusionsreaktor-erfunden-haben-a-935081.html

domenico canino ha detto...

Rossi ha detto in una risposta a franck ackland di e cat world; sono qui alle 9,15 di sera nella mia fabbrica con il mio team a lavorare; se è vero, c'è nessuno che sappia fare IP tracking di Rossi su JONP, per sapere dove è la fabbrica, e tentare così di risalire al Big Partner del nostro?
ciao

Salvatore Boi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Salvatore Boi ha detto...

@Tutti
Scusate, ma è da diverso tempo che non ho più potuto seguire il forum...
Avete per caso letto e valutato questo brevetto per penetrare la barriera di Coulomb ?

Salvatore Boi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mario massa ha detto...

@Salvatore Boi
"Avete per caso letto e valutato questo brevetto per penetrare la barriera di Coulomb ?"

Grazie del link. Dato che qui nessuno lo ha accolto, ti dispiace se lo riporto da Camillo per poterne discutere nel post di Mizuno dato che le due celle sono "parenti"?

Salvatore Boi ha detto...

@mario massa
"Grazie del link. Dato che qui nessuno lo ha accolto, ti dispiace se lo riporto da Camillo per poterne discutere nel post di Mizuno dato che le due celle sono "parenti"? "

Certo, ci mancherebbe! Anzi mi fa molto piacere che almeno tu abbia provato interesse per quel brevetto che a me è parso intrigante...
Magari, se potrai, riporta anche a noi le tue impressioni in merito.
Cordiali saluti.

Posta un commento

N.B. La responsabilità di quanto contenuto nei commenti è sempre esclusivamente di chi li scrive. È particolarmente benvenuto chi si esprime e argomenta in modo educato, chiaro, non polemico. Le opinioni espresse da chi usa la sua vera identità (e non si "nasconde" dietro a un nick) sono particolarmente apprezzate.
Nota del 10/11/14 - da oggi vige di nuovo la moderazione dei commenti, per tutti salvo che per gli "autori" del blog.

Related Posts with Thumbnails