BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

lunedì 7 gennaio 2013

I mercanti di pelle


I mercanti di pelli - foto di pilodapine
Mi scrive l'amico Silvio Caggia:


Ho provato a dare un'occhiata a Cobraf per capire 'sta storia del partner di rossi ipotizzato da nevanlinna... Ma a parte non riuscire a seguire il filo del discorso di quello che scrive, visto che usa un linguaggio criptico - che a confronto il mitico professor Marianini è acqua fresca - mi ha dato l'impressione di uno che bazzichi 22 passi e rubi le battute... Magari è una coincidenza ma...
22 passi
Silvio
05 gennaio 2013 15:23

[...]

Bisogna avere un caos dentro di sé, per generare una stella danzante. (Nietzsche)

[...]


Cobraf
Nevanlinna
05 Gennaio 2013 18:49

[...]

"Ich sage euch: man muss noch Chaos in sich haben, um einen tanzenden Stern gebären zu können."

[...]

Insomma, mi sembra di vivere al tempo delle poleis greche, nelle cui piazze i viaggiatori, che si spostano di città in città, raccontano quello che accade nelle altre città, raccontando anche nelle altre città quello che fai tu qui...

Ma una cosa è parlare in una città sapendo con chi stai parlando ed ascoltando i commenti dei tuoi concittadini, altra cosa è venire a sapere che si chiacchiera di te altrove, chissà in quante altre città... non puoi certo essere ovunque! :-)
Buffi comunque certi "mercanti di pelli" che adeguano il proprio pettegolezzo a ogni città in cui vanno a mercanteggiare...

Un soprannome diverso ogni città è il loro lasciapassare... oggi so come riconoscerli! :-)

46 : commenti:

Robbins ha detto...

@Silvio Caggia
NO

Giovanni Costantini ha detto...

OT e me ne scuso.
@Mario Massa: Mondaini ti ha consentito di esaminare i suoi esperimenti? (http://www.youtube.com/watch?v=yELoxd2Gku8) . Riscontri? Grazie

guido52 ha detto...

Qualche tempo fa' e' comparsa nel blog l'immagine di un " traguardo". Che fine ha fatto quel traguardo ? Non e' serio andare avanti cosi'. Che fine hanno fatto Levi , Focardi ecc.. Ho l'impressione che tutti noi siamo stati strumentalizzati dal signor Rossi . Dico "noi" perche' penso che anche i frequentatori del blog , il suo titolare e tutti gli altri che a vario titolo si sono interessati della vicenda Rossi abbiano contribuito a propagandare i suoi claims tanto mirabolanti quanto campati in aria. Ripeto : speriamo che tutto non si concluda con una grande truffa. Passerini batti un colpo . Dai dimostrazione di coraggio per una volta e di onesta' intellettuale , incalza il Rossi perche' esca allo scoperto oppure rifiuta che il tuo blog sia usato ancora come "cassa di risonaza " , per utilizzare un'espressione della cara Valeria con la quale sono per una volta d'accordo.

Alessandro Pagnini ha detto...

@guido52

"speriamo che tutto non si concluda con una grande truffa"
E chi sarebbero i truffati e ancor più, quali sarebbero quelli eventualmente 'indotti' da questo blog? Forse Proia, l'unico italiano, che comunque è maggiorenne e vaccinato e spergiura di aver avuto ampie rassicurazioni, ben oltre quelle che il blog poteva fornire, ospitando, tra l'altro, voci che dipingono Rossi in maniera ben poco rassicurante, fino a parlare di lui come di un truffatore. Vedo un gran pullulare di siti web con sedicenti inventori e ricercatori di free energy che passano col cappello in mano a chiedere soldi a chiunque passi di lì, semplicemente con una grafica accattivante e discorsi che fanno leva su alcune argomentazioni 'sensibili'. Rossi ha vere spese e una vera organizzazione, anche se piccola, ma comunque costosa e non credo pochissimo. Tutti quelli che insistono a parlare di truffa, vorrei che spiegassero quale è il meccanismo su cui si basa. Una truffa che richiede anni di ricerche, prototipazioni, strutture, capannoni, ecc.. per poi fregare qualche licenziatario, che comunque non penso non abbia modo di verificare direttamente e meglio quello che gli viene offerto?
Di probabili truffatori ne vedo parecchi, ma in genere hanno strutture solo sul web, vendono chiacchiere e fumo e chiedono soldi a chiunque passi nelle vicinanze di casa (virtuale) loro. Rossi fa essenzialmente col suo e rischia soldini e faccia sua. Arriverà? Speriamo di sì! Se non arrivasse e si rivelasse un buco nell'acqua, forse gli andrebbe comunque tributato l'onore delle armi, perchè ci ha provato mettendosi in gioco in prima persona ed esponendosi di brutto. Non sono disposto a credere a quello che Rossi afferma, finchè non lo vedrò in funzione e non si sa se e quando questo avverrà e neppure in quali forme, perchè pare che la tecnologia di Rossi stia subendo notevoli mutazioni, via via che la sperimentazione procede. Però se non ce la facesse, a noi rimarrà solo l'amaro in bocca e a lui un'impresa fallita! Io questo non lo classifico come truffatore. Visionario? Pazzo? Avventato? Forse uno di questi termini gli si addice, ma truffatore non lo vedo molto attinente al caso.

@ Daniele
Del misterioso partner, quindi, tu non sai nulla? Neppure una indiscrezione piccina picciò?

triziocaioedeuterio ha detto...

Ahahah...cos'è sta nuova teoria?Che rossi avrebbe sfruttato il blog per farsi pubblicità?
Questo è vero complottismo patologico....

... Who? ha detto...

quello che conta sono i fatti

se si riescono a certificare impianti da 1 Mw e si vendono PURE e in base ad essi si stringono accordi industriali italiani od esteri, non si capisce per quale ragione non si pensi a certificare unità domestiche, PRIMA

questo cozza in maniera evidente con i propositi di nuove speranze di un futuro energetico dell'Umanità.
Non ci vedo proprio NESSUNA evidenza di speranza, ma solo un NUOVO MONOPOLIO

se certifichi gli uni
certifichi gli altri. Period.

... Who? ha detto...

...e sembra quasi che appena si sollevi una richiesta un po' più pressante nel senso della produzione PROSUMER, venga fuori sempre un nuovo ostacolo....

prima i gamma....poi non ci sono
poi il problema dell'imbrigliamento del gatto che esplode...poi non esplode più
poi la temperatura che non è sufficiente....e poi si ottengono temperature da paura e diventa Hot
adesso si produce addirittura un campo elettromagnetico e quindi nuovi problemi per la sicurezza e la certificazione...

embè...tra poco si manifesterà il pericolo di decollo verticale del dispositivo a MACH 10, senza preavviso!

triziocaioedeuterio ha detto...

Forse vi sfugge ch questa è una tecnoogia del tutto nuova,che si fonda su principi sconosciuti ai certificatori e credo anche ai produttori...fino a prova contraria.
Quindi è normale che si aspetti quantomeno qualche tempo che gli impianti industriali entrino in funzione per avere una statistica positiva sui reattori in eserczio.
Io credo che quasta sia una posizione ragionevole da parte di chi ha l'onere di certificare la sicurezza di un prodotto senza finire in carcere...poi se questa è una palla che cela sotto sotto l'intenzione di non diffondere capillarmente l'e cat non saprei...io dico che è ancora presto pero' per prendere posizioni drastiche in merito...

Alessandro Pagnini ha detto...

"Io credo che quasta sia una posizione ragionevole da parte di chi ha l'onere di certificare la sicurezza di un prodotto senza finire in carcere...poi se questa è una palla che cela sotto sotto l'intenzione di non diffondere capillarmente l'e cat non saprei...io dico che è ancora presto pero' per prendere posizioni drastiche in merito... "
Quoto in toto queste considerazioni.
Vale, capisco le tue posizioni e la tua impazienza e neppure a me va giù tutto quello che fa e dice Rossi, tuttavia quello che sta accadendo non è irragionevole. Irritante magari sì, ma non irragionevole. La cosa che fa la differenza è l'avere, o meno, confermate da Rossi, o da altri, notizie che esistono possibili energie a basso costo e pulite, ottenibili con tecnologie piuttosto semplici. Una volta che questo sarà eventualmente assodato, il vaso di Pandora sarà aperto e la fine dei monopoli avverrà comunque, più o meno velocemente. C'è molto di fumoso in tutte queste vicende e i nostri 'mercanti di pelli', sembra che non ci aiutino molto. Capire chi è il partner di Rossi sarebbe già molto bello, ma immagino che verrebbe tempestato di attenzione mediatica e costretto a rispondere a decine di migliaia di curiosi. Non mi stupisco che voglia rimanere celato. Sarei comunque già sollevato se Daniele riuscisse ad avere notizie e ci dicesse se ha conferma di questa partnership (non sarà un ennesimo depistaggio?) e, magari, sulla tipologia di attività del partner. Di più, onestamente, non sarebbe lecito attendersi.

... Who? ha detto...

una major che firma un contratto e fissa degli NDA così severi, DI OSCURITA' TOTALE E CLASSIFICAZIONE TOP SECRET, anche dopo aver acquisito la proprietà intellettuale del prodotto e degli eventuali brevetti, non ha intenzioni che si possano facilmente conciliare con le mie.
Non mi esprime affatto fiducia come approccio.
Questo è poco, ma è sicuro

Alessandro Pagnini ha detto...

Rossi è tutto un mistero!
E non è detto che farà le scelte a noi più gradite. Ma neppure, al momento, è dato di sapere se non le farà e comunque sempre nell'ipotesi, da verificare, che la sua tecnologia sia quello che egli dice.
E' una saga infinita sull'energia....quasi peggio di Dallas. ;-)
Ora che è morto Larry Hagman, potrebbero prendere Rossi come protagonista ;-)

bertoldo ha detto...

robbins come no hai rubato anche la storia delle batterie zebra che ho postato in risposta a com red e tu su cobraf hai postato una foto di batterie zebra che sembrano un ecat ...
Chi è la particella elusiva già vergogna nazionale ?

Giovanni Costantini ha detto...

@Valeria "...non si capisce per quale ragione non si pensi a certificare unità domestiche, PRIMA"

Rossi ha chiarito più volte l'opportunità di richiere certificazioni di sicurezza per le unità domestiche solamente dopo un sufficiente consolidamento di esperienze in campo industriale. Questo in quanto nessun ente si prenderebbe la responsabilità di certificare come sicuro per l'utente finale un prodotto di cui non si abbia alcuna esperienza di utilizzo. Tantopiù un prodotto basato su tecnologie del tutto nuove.

Questa argomentazione, che potrebbe tranquillamente essere una scusa per quello che ne sappiamo noi, rimane comunque sensata e credibile.

Rossi ha pubblicato questo chiarimento non molto tempo fa su Jonp.

Salutissimi.

sandro75k ha detto...

Alessandro Pagnini

"Rossi è tutto un mistero"

...Mentre Mistero è rosso.... sono i casi della vita!!!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Sandro75K

""Rossi è tutto un mistero"

...Mentre Mistero è rosso.... sono i casi della vita!!! "

Gia! ;-)

AC/DC ha detto...

Vedo che il fronte dei believers si sta inesorabilmente sfaldando, il popolo ha freddo e le parole scaldano poco.

Per gli appassionati di Cobraf devo dire che ci sono utenti molto divertenti da leggere ma la cosa si ferma li. A parte Cures, che ormai latita da parecchio e di cui non si conosce nemmeno l'identità con certezza, si fanno solo divertenti congetture ma nulla più per come la vedo io.

Believers non vi abbattete ormai ci siamo, il 2013 è l'anno buono... ho visto cose che voi umani...

bertoldo ha detto...

x robbins pagina 36 del : http://www.darpa.mil/WorkArea/DownloadAsset.aspx?id=2147484865
vogliono costruirsi una netsukuku portatile per i loro "umani-robot" combattenti ...
Scorrendo quella lista si solo intravede la psicopatia che imperversa a quei livelli e di come il "disastro" non possa che essere una conseguenza della malvagità di certi programmi .

"Come ricompensa per il tempo che ho perso mi piacerebbe ricevere dagli ingegneri un parere sulla batteria dell'aeroplano. Magari è un batteria comunissima e io sono solo un burlone, una specie di Bertoldo. "
La maggior parte del tempo io faccio solo ridere , lei invece no .Ma questo dimostra ,se ce ne fosse il bisogno , cosa ci sia dietro Rossi e perchè non lo hanno fermato prima ...I complimenti però gli vanno fatti a Rossi e "soci" per la costruzione della storia mediatica .

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio ha detto...

@robbins
"NO"
Com'era il detto? Il gallo che canta e' quello che ha fatto l'uovo? Biologicamente difficile, pero'... :-)

@guido52
E' una questione di punti di osservazione: quello che e' un traguardo per uno e' un ostacolo per un altro... Se ne sono tagliati tanti di traguardi secondo me, per altri finche' non saranno sorpassati da auto ad e-cat (campa cavallo!) non se ne renderanno conto... Pazienza! :-)

@valeria
Tu sai benissimo che rossi ha cercato di farsi certificare da UL l'ecat domestico, ma senza una spiegazione certa di come funziona tu te la prenderesti la responsabilita' di metterlo in un milione di case? Tu ad oggi te la metteresti sotto il c..o una tecnologia ancora sconosciuta? Mi dispiace disilluderti ma sarei sceso io a manifestare CONTRO la sua distribuzione su larga scala sul territorio!
E' giocoforza che tecnologie del genere debbano essere prima testate/sfruttate un po' dai militari, poi dall'industria, poi dal mercato professional ed infine dal mercato dei consumer. Ricordati chi devi ringraziare per avere internet in casa...

La major che dici si trincera dietro la segretezza oggi non ha in mano nessuna "proprieta' intellettuale" ma solo un "segreto industriale", capisci la differenza, non mi risulta che ci sia un brevetto internazionale accettato dell'e-cat altrimenti non ci sarebbe alcun mistero. Vuoi sbloccare la situazione? Fai pressione sugli enti preposti perche' accettino a scatola chiusa il brevetto, che gli garantiscano la proprieta' intellettuale, ci sono tanti di quei brevetti assurdi di cose che non funzionano al mondo, non vedo perche' accanirsi contro questo, ed il resto verra' da se, fino allo scaldasonno ecat venduto dal cinese sottocasa, vedrai... :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Di nuovo d'accordo con Silvio! Sto iniziando a preoccuparmi. Vedi mai che la prossima volta che mi ammalo mi troverò a chiamare il dottor Hamer! ;-)

AC/DC ha detto...

@Bertoldo
ridi ridi, se sapessi...

Durante una notte molto tormentata, causa abbuffatta natalizia, ho avuto chiara visione di un 2013 dominato da reattori piezo e gatti caldi e freddi, una vera guerra dei dei mondi delle nuove energie.
Ho visto l'oca impallinata dal potente flusso neutronico generato dal piezoreattore di italica fattura, Krivit ardere per il calore prodotto dall'HotCat, Franchini folgorato dalla teoria Sofoide di Abundo, Sindoni fluorescienti, trasmutazioni copiose e abbondandi e tanto altro ancora.

Silvio ha detto...

@bertoldo
Pero' il netsukuku in se' sembra una figata se ti piace l'anarchia :-)

tia_ ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
... Who? ha detto...

AC/DC
nella mia vita ho sempre visto piangere amaramente gente che si sbellicava dalle risate, appena nella fase precedente.
Io preferisco stare a guardare e propendere, non tifare che mi risulta essere altro, nè per una, nè per l'altra posizione

Tu mi pari abbastanza squilibrato...
Ti senti sicuro?

tia_ ha detto...

Noto con piacere che ora si dicano le stesse cose che 1 anno fa (ottobre/dicembre 2011, quando Rossi è uscito fuori con l'e-cat domestico) dicevo io riguardo la totale implausibilità di vendere e certificare un ecat domestico in tempo brevi-medi.
Com'è che allora si sentivano insulti e le "firme storiche" dire che l'e-cat era una caldaia, ed ora son quasi tutti allegramente d'accordo?

Spat ha detto...

@ AC/DC
Cures non scrive nel forum di Cobraf non perchè non creda all'e-cat, ma perchè sennò non gli viene più permesso di seguire i test.

AC/DC ha detto...

@tia
il tempo fa miracoli, non lo sai?

@...Who
non dirmi che stai diventando moderata... io non sono sicuro di niente ma di tutte ste promesse ormai non se ne può proprio più e allora è meglio farsi due sane risate.

Silvio ha detto...

@tia
Forse per il modo ed il fine per cui lo dicevi? :-)

... Who? ha detto...

non mi pare di aver mai incarnato la curva...
sto seguendo questa (e diverse altre vicende) guardando i fatti, con una buona dose di speranza, ottimismo, ma mantenendo la capacità di analizzare TUTTE le mosse compiute dagli attori in scena

Quello che invece tu e altri quattro scagnozzi qui dentro e fuori da qui, fate con perseveranza sulfurea è di volerci per forza, in modo coattivo, pensando che siamo cretini, costringere ad accantonare anche la semplice osservazione dei fatti

Si evidenza, anche ad occhi totalmente inesperti di estemporaneo lettore, il vostro ruolo abbastanza limitato e meschino nei metodi.
Non vedo cos'altro ci sia da condividere.
Tu continua a fare il macaco felice in gabbia
Io, da fuori, osservo anche te.


Silvio ha detto...

@tia
@valeria
Avrete i vostri e-cat domestici, ma serve prima che si superi questa necessaria fase:
"L'azienda di Edison inventò una sedia elettrica a CA e folgorò cani e gatti ed addirittura un elefante per dimostrare il pericolo maggiore rappresentato dalla stessa, ma Tesla si espose ad una corrente alternata che attraversò il suo stesso corpo senza riportare alcun danno, oscurando momentaneamente la stessa fama di Edison."
http://it.m.wikipedia.org/wiki/Guerra_delle_correnti

... Who? ha detto...

Tia non lo vuole...nemmeno se glielo regalassero.
Lo ha giurato davanti alla Beata Margherita Hack...

AC/DC ha detto...

@...Who?
hai ragione sono un untore e pure prezzolato...

Alessandro Pagnini ha detto...

Tra l'altro Rossi appare molto cauto e non è la prima volta che fa dichiarazioni 'pompieristiche' come questa:

"Fibb
January 6th, 2013 at 3:27 PM
Thank you for your answer Ing. Rossi,

With all due respect, I anticipate that even when you have as few as 15-25 industrial ecat plants being “integrated”, there will have already begun a resultant significant change in financial markets – at least in the direction that money flows. e.g. I doubt very much that China will continue to invest billions in tar sands projects in Alberta. New investments in the nuclear and renewable power industries will also be wiped out. This will leave a lot of investors, large and small reeling. All I can say is good luck. I look forward to the upheaval as the eventual outcome will be a sustainable and prosperous future for mankind. As it stands now, without LENR, we are speeding towards a virtual cliff.

Andrea Rossi
January 6th, 2013 at 5:16 PM
Dear Fibb:
All the energy sources will be useful in an integrated and differentiated system.
Warm Regards,
A.R. "

O ha qualche onesto dubbio sullo stato della sua tecnologia, o ha paura di allarmare troppe persone, che se non lo prendessero sul serio non avrebbe certo il pensiero di tener tranquille (altri, e non faccio nomi, dichiarano di avere già le soluzioni per ogni problema del mondo, compreso quelli di carattere medico, tanto nessuno se li fila). Non sono comportamenti da millantatore, secondo me. Poi, come scrisse il Manzoni: "Ai posteri l'ardua sentenza!" :-)

gio ha detto...

rossi, per rispondere ,anche se in maniera evasiva, deve essere bersagliato da numerose domande sul tema......domanda fatta più di 1 mese fa anche questa e mai uscita dalla moderazione...............


Steven Karels
January 6th, 2013 at 10:04 PM
Dear Andrea Rossi,

Depending on the degree of success and problems you have with the first dozen or so major energy producing plants (hot water or high temperature steam) will greatly affect the rate that other energy technologies are abandoned or fall into disfavor. So I would suggest that the actual ‘truth” will be between Fibb’s prediction and your projection of an integrated marketplace.

With modern information systems, the rapid release of positive and negative information will dramatically affect the financial community’s acceptance or rejection of Rossi LENR technologies. I would see China rapidly switching from coal-based electrical power production to LENR if LENR is widely accepted. Likewise in other parts of the world to a slower extent.

For this reason, it is imperative that your plants work flawlessly, safely and have safeguards from intentional disruption/malfunctioning. You only have one chance to make a good first impression.


Andrea Rossi
January 7th, 2013 at 6:00 AM
Dear Steven Karels:
We are manufacturing plants for Customers. If they are competitive, they will prosper, otherwise they will not. I think they will. If they work properly or not will clearly emerge in the factories where they will go in operation.
That’s all.
Warm Regards,
A.R.

ravecarl ha detto...

@Silvio
" Vuoi sbloccare la situazione? Fai pressione sugli enti preposti perche' accettino a scatola chiusa il brevetto, che gli garantiscano la proprieta' intellettuale, ci sono tanti di quei brevetti assurdi di cose che non funzionano al mondo, non vedo perche' accanirsi contro questo, ed il resto verra' da se, fino allo scaldasonno ecat venduto dal cinese sottocasa, vedrai."
Concordo.
Io non ho appoggi, quindi se qualcuno qui li ha, li faccia muovere in questo senso.
Il mio è un'appello per gli uomini di buona volontà.

... Who? ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pasca ha detto...

Uno sfogo alla burocrazia Italiana.

Io e i miei figli stiamo riaprendo un ristorante nella nostra proprieta'.Dovevamo aprire prima di Natale,e' tutto pronto manca solo l'agibilita' cioe' devono venire a controllare l'altezza dei bagni.Giorno 10 fara' un mese che sto aspettando e ad oggi non ancora e' venuto nessuno.Poiche' la stessa persona che mi deve dare l'agibilita' e' quella che successivamente mi deve dare il permesso sanitario.Ora non mi conviene andare a prendere questa dottoressa per le orecchie e portarla al locale in quanto potrebbe crearmi dei problemi per il permesso sanitario.Voi direte va bene ma se sta tutto apposto quale e' il problema? Il problema e' che in Italia nulla e' tutto apposto,le leggi sono fatte in modo da tenerci fuori legge.Oltre al fatto che aprire oggi qualche attivita' e' da pazzi,ma io lo devo fare per forza maggiore.Questa settimana sono sicuro che verranno pero' abbiamo perso 1 mese di lavoro in 4 persone.Questo e' il nostro stato Italiano.Scusate il mio sfogo.Buon anno a tutti noi.

ravecarl ha detto...

@Pasca
Ti capisco.
L'ho sempre detto che in Italia gli scansafatiche sono nella burocrazia.

Fabio82 ha detto...

@Pasca
Ecco pensa te se invece di aprire un ristorante di inventavi di commercializzare una nuova tecnologia nucleare...
In bocca al lupo, ti capisco!

pasca ha detto...

vedi a volte i problemi piu grandi sono quelli che non consideri-

gio ha detto...

@ pasca

purtroppo ti capisco molto bene.

Hai la mia solidarietà!

comRED ha detto...

@Pasca. Il silenzio assenso vale anche per loro, comunque una svegliata al suo capo o al sindaco ci sta tutto.

... Who? ha detto...

Anche un bell'esposto alla Procura della Repubblica fa il suo porco effetto
e poi, non si ferma....va come un treno merci, lento alla meta

il countdown alla rovescia che ha messo Daniele nella headline del blog è GENIALE!!

Aahhahha!

gio ha detto...

http://oami.europa.eu/CTMOnline/RequestManager/it_Result_NoReg#

Numero del marchio: 010120863

Alessandro Pagnini ha detto...

"Anche un bell'esposto alla Procura della Repubblica fa il suo porco effetto
e poi, non si ferma....va come un treno merci, lento alla meta

il countdown alla rovescia che ha messo Daniele nella headline del blog è GENIALE!!"

Quoto!
E poi facciamo un esposto anche contro le lentezze della giustizia, già che ci siamo! Sai che bel cortocircuito!
Quoto anche il count down, se non si fosse capito! :-)

giorgiok ha detto...

il countdown alla rovescia che ha messo Daniele nella headline del blog è GENIALE!!

Mi fa venire in mente un altro countdown alla rovescia:

725 giorni, qualche ora, secondi a piacere

dalla presentazione dell'e-cat di Rossi senza conferme da fonti ufficiali e attendibili

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails