BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

martedì 24 maggio 2011

Riaggiustamenti e normalizzazioni

Durante la giornata risponderò con calma ai commenti di oggi (sono rimasto in arretrato). 

Preciso che non sono tornato al lavoro ieri come la settimana scorsa speravo perché il medico di famiglia si è detto contrario a chiudermi la pratica di infortunio INAIL in anticipo.

Del resto stare questi giorni casa mi semplifica la vita. Ieri mattina sono andato al Centro di Salute a fare l'ultima medicazione dell'ultima ferita ancora aperta. Il decorso delle ferite è perfetto. È la funzionalità dell'arto a non essere a posto: benché l'ematoma/versamento al tallone si sia completamente riassorbito - ciò mi permette di appoggiare la pianta, camminare senza stampelle e guidare - il collo del piede è sempre un po' gonfio e credo sia questo a farmi ancora zoppicare. Domani ho il primo appuntamento col fisiatra-osteopata (consigliatissimo da un sacco di persone che conosco) a cui mi affiderò per un bel ciclo di "messa a nuovo" generale.

Rientro perciò in ufficio venerdì 27 mattina, fra tre giorni. Nel frattempo ho deciso di riportare in modo graduale la mia attività di blogger ai livelli precedenti l'incidente e non passare di colpo da una presenza a tempo pieno su internet a una di un paio d'ore serali al giorno. Faccio notare che questo è il quarantacinquesimo post che ho pubblicato questo mese (e mancano ancora 8 giorni a giugno), mentre difficilmente in passato m'era successo di pubblicarne più di una trentina. Così scrivendo, ci credo che tre settimane sono letteralmente volate via! 

Tre giorni mi servono anche per riaggiustare il ritmo circadiano sonno-veglio - al momento completamente sfasato - ed evitare di tornare al lavoro in piena crisi da jet-lag: in soldoni, devo ricominciare a dormire la notte e stare sveglio di giorno.

Veniamo all'eCat. Ultimamente mi sento quasi in colpa - ma ambasciator non porta pena - se non posso darvi notizie esplosive come è avvenuto più volte da gennaio ad oggi. Si è passati da una fase arrembante in cui tutti i protagonisti avevano qualcosa da spiegare a una in cui le cose procedono più coi fatti che con le parole, più dietro le quinte che in palcoscenico. È così, anche se da fuori si può avere l'impressione contraria. Riguardo la notizia in arrivo che vi ho annunciato il 21 aprile, come ho spiegato tante volte, ho promesso a chi mi tiene aggiornato di non dare annunci che a un blog non compete dare: adesso manca veramente solo l'ultimo tassello al completamento di un lungo iter amministrativo-legale-burocratico, anzi l'ultimo mezzo tassello. Dopodiché potrà avviarsi una fase da consegnare un giorno - lo spero proprio - alla Storia. 

In realtà chi ha avuto la pazienza di seguire le discussioni in corso nel blog (grazie alla funzione "invia  commenti di risposta a..." attivabile in ogni thread/post in cui si lascia un commento), ha avuto modo di cogliere moltissimi pezzi di informazione importante, emersa proprio dal confronto tra lettori e loro opinioni. Ho notato che alcune persone, gente del mestiere, dapprincipio piuttosto critiche sulla strategia brevettuale di Rossi, si siano col tempo ricredute, arrivando a sospettare che se viene mandata in battaglia una portaerei priva di aerei, deve esserci per forza un sommergibile armato fino ai denti che le naviga sotto.

Allo stesso modo, paradossalmente, proprio le modalità di uscita allo scoperto di Piantelli, tramite i suoi avvocati, hanno dato giustamente molto su cui riflettere a chi dava per scontato che l'eCat copiasse di sana pianta la ricerca di Piantelli. Quando mesi fa sollevai il problema di distinguere tra uso di Nichel in barre o in polvere, aspetto su cui non è assolutamente rilevante il claim n. 33 del brevetto 1995, la cosa passò molto in sordina, poi è diventata agli occhi di tutti un punto fondamentale. 

Conto di togliermi molte altre piccole soddisfazioni come questa nei prossimi mesi... e naturalmente una molto molto grande in autunno! :-)

53 : commenti:

tia ha detto...

>la notizia in arrivo che vi ho annunciato il 21 aprile

A me sembra che a parte i soliti accordi informali nessuno abbia visto ancora il famoso pezzo di carta con su scritto il contratto. Verba volant, scripta manent.

ant0p. ha detto...

in questi commenti sul sito di rossi:
http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=473&cpage=11#comments

rossi risponde a pietro f. che chiede: "perché non incarica un organismo privato di fare ricerca su cio’ che effettivamente avviene nel ecat?":

"Dear Mr Pietro F.
We do net need somebody else make a research of what happens in the reactors, because we know now exactly what happens.
Warm regards,
A.R."

quindi implicitamente si potrebbe pensare che i programmi di ricerca con bologna e uppsala non si faranno più..oppure si intende che le università sono istituzioni pubbliche e faranno una ricerca per migliorare le prestazioni oltre ovviamente a vedere cosa succede nel reattore? perchè fare ricerche per migliorare le prestazoni senza sapere bene cosa succede dentro è un po' difficile:))

ant0p. ha detto...

non faccio la domanda nel topic di rossi perchè quando avevo chiesto se si sarebbe fatta una prova senza vapore non mi aveva fatto passare il commento, e allora non ci provo più a commentare lì:))

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Esattamente.

@ant0p
Quale domanda non gli fai... quando farà la "prova della serva" alla Ant0p-Celani? :)

Andrea G. S. ha detto...

Allora al cuoco manca solo di "impiattare" e portare in tavola ?
Bene, ho già il tovagliolo al collo e mi gira un po' la testa per i troppi aperitivi. Se no hai presente la famosa vignetta dello scheletro seduto al ristorante con tanto di ragnatele che aspetta da un po' tantino ... oppure la scena della Finocchiaro col metodo infallibile per non ubriacarsi agli aperitivi in quel pranzo di matrimonio nel vecchio film di Nichetti .... ? :)

tia ha detto...

Bon, c'ho azzeccato.

ant0p. ha detto...

@daniele
no era un commento prima che dev'essere finito nell'antispam perchè avevo messo un link ai commenti su un topic sul sito di rossi.
per il piede fatti controllare bene i legamenti della caviglia..se ci sono legamenti anche nella caviglia:)) di caviglie sono ignorantissimo, però so bene cosa succede col ginocchio..a me dopo due grosse distorsioni (e diverse altre micro-distorsioni legate a quelle grosse) giocando a calcio mi si è praticamente azzerato l'lca del ginocchio sinistro, ma me ne sono accorto da solo (avendo poi la conferma con la rnm), perchè gli ortopedici mica te lo dicono esplicitamente, al massimo ti dicono di fare fisioterapia..poi a me che sono un grosso culone di piombo me ne frega poco se è meglio che non corro, tanto non ho mai avuto in vita mia l'istinto immotivato di correre a meno di non avere un preciso scopo (scappare o fare qualche gol:))..mi dispiace un po' per non poter giocare a calcio o sciare, ma per il resto non ho disagi e quindi non mi opero manco sotto tortura:)) però sapendo di avere un legamento crociato praticamente nullo almeno sto più attento..

AC/DC ha detto...

sapete qualcosa del Ambient Energy Collector del filippino Aviso?

http://pesn.com/2011/05/23/9501832_Avisos_Free_Energy_Circuit_Revealed/

approccio completamente diverso rispetto ad e-cat e simili ma sembra molto interessante.

zippo ha detto...

@AC/DC:

si. per riflesso condizionato, ormai, mi interesso di tutti (quelli di cui mi accorgo, ovviamente) questi annunci. sono centinaia l'anno da quando esiste Internet.

la mia decennale esperienza sente puzza di bruciato dalla sarmatica distanza che separa l'emilia dalle filippine.

insomma, ragazzi, la storia di Rossi e' unica, per 3 ordini di fattori:
- i kilowatt
- Levi (& co)
- i soldi (non mi si rompa le scatole che alla fine i soldi li ha presi da Cassarino; non li ha chiesti/presi dal parco buoi!)

In piu', come dice l'amico Vettore, nessuno ha ricevuto tanta attenzione negativa.

Aviso sembra proprio 128 tacche sotto Bolotov, che sembra 18 tacche sotto Piantelli che... Vediamo e speriamo ( anche nei ragazzi di Napoli).

Il Santo ha detto...

Quella di Aviso e' una stronzata (scusate, non trovo termine migliore) immane: il tizio non conosce manco i fondamenti dell'elettronica e si meraviglia per aver misurato la tensione di carica di un condensatore. Per la serie "il secondo principio della termodinamica, questo sconosciuto".

Per quanto riguarda l'affare e-cat piu' avanti andiamo piu' la cosa ricalca il copione delle bufale free-energy cui siamo abituati.

Daniele, rimettiti in sesto presto... e prepara l'accappatoio!

Gwon ha detto...

"Pietro F.
May 23rd, 2011 at 1:34 PM
Buongiorno ingegnere,
una domanda secca secca,
perché non incarica un organismo privato di fare ricerca su cio’ che effettivamente avviene nel ecat?
penso sia un informazione essenziale per il suo bussiness.
Andrea Rossi
May 23rd, 2011 at 2:33 PM
Dear Mr Pietro F.
We do net need somebody else make a research of what happens in the reactors, because we know now exactly what happens.
Warm regards,
A.R."

Ci voleva anche la domanda per capire meglio...
Già la domanda non ha molto senso... perchè un organismo privato quando dovrebbe già a breve pensarci Unibo ed eventualmente Uppsala ?
La risposta comunque è secca anche potrebbe suonare come non abbiamo bisogno di qualcun'altro ancora, perchè ora sappiamo esattamente cosa succede.
Quindi rimane fermo l'accordo con Unibo o potrebbe essere messo in dubbio ?
Sapere "esattamente cosa succede" credo equivalga a dire ora abbiamo la teoria che conferma senza ombra di dubbio la pratica......
Se così fosse brevetti a go go, game over anche prima di ottobre no ?
Se logicamente alle parole seguiranno i fatti.

Vanesio ha detto...

>il santo
per la serie "il secondo principio della termodinamica, questo sconosciuto"
per dirla in latino maccheronico, questa lingua sconosciuta:
ex quo pulpito !

>daniele
buona fine guarigione, io ne avrò ancora per due mesi...

Daniele 22passi ha detto...

@Andrea G.S.
E come non darti ragione...
al posto del film di Nichetti un "documentario" sul Nichel... oh, qualcuno comincia a metterlo da parte sul serio! :)
http://youtu.be/3HvSjbFTOic

@Tia
"Esattamente" era riferito a verba volant scripta manent.
Se pensi sul serio che il contratto non esiste non c'hai azzeccato per nulla. Siediti a tavola e aspetta anche tu che il piatto venga servito.

@ant0p
Ultimamente l'antispam qui dentro scambia per spam di tutto! Ok ora e tutto a posto.
Be' abbiamo qualcos'altro in comune allora. Ho smesso di andare a correre 5 anni fa (e ci andavo spesso) per un problema di menischi al ginocchio sinistro, rimasi bloccato per un mesetto anche in quell'occasione. A essere sincero adesso non mi preoccupo per il piede, sono certo che col tempo può solo migliorare, ma proprio per quel ginocchio sinistro, che 3 settimane fa ha battuto sull'asfalto e, pure se funzionalmente non mi sta dando nessun problema, mi dà strani doloretti se mi ci inginocchio e se lo tocco. LO stesso incidente probabilmente mi è successo perché lo scooterone mi è scivolato a destra e ho non potevo che cercare di tenerlo con la gamba sinistra... se fosse scivolato dall'altra parte sono convinto che con la gamba destra i suoi 150 kg sarei riusciti a tenerli.

@Il Santo
È proprio come una tribuna politica: con gli stessi elementi in mano Zippo ci spiega perché l'eCat si distingue da una bufala, e tu perché ci assomiglia!
L'accappatoio è sempre al suo posto, tu cosa tieni pronto invece? ;)

@Gwon
Assolutamente non ci sono smentite dell'accordo con UniBO... e non fatemi dire altro. Abbiate pazienza di aspettare che lo chef finisca.

@Vanesio
Ancora due mesi... mi dispiace! :(

Gwon ha detto...

@Daniele
Non ci hai dato l'interpretazione autentica però di:
"because we know now exactly what happens." ...
Cioè adesso sanno proprio tutto tutto tutto teoria compresa o ha solo esagerato ? C'è quel now che non era mai stato usato prima però... bah forse si sta sconfinando nell'esegesi... ma mi sembra una visione nuova quella di Rossi, più convinta e meno tentennante... qualcosa magari è già successo.

Daniele 22passi ha detto...

@Gwon
Mah, è da un po' che Rossi dice di "avere la teoria" e che presenterà pure quella insieme all'impianto da 1 MW a ottobre. Se gli avessi chiesto una "interpretazione autentica" non ho dubbi che avrebbe ribadito questo. Quindi non è tanto il "now" a essere una novità quanto quel "exactly". Quindi non è questione di fare la Sibilla Cumana ma di mettere insieme i pezzi d'informazione. che ci sono... ;)
(Per me un po' esagera, se no non ci sarebbero in ballo Bologna e Uppsala, dove tutto mi risulta totalmente confermato).

Il Santo ha detto...

@Daniele, Zippo

Per Zippo tre punti sono fondamentali:

1) i kilowatt
peccato che le misure che abbiamo visto lasciano a desiderare;

2) Levi & Co
Levi quindi *garantisce* il funzionamento dell'accrocchio? Dobbiamo credergli sulla parola?
Capisco che l'università italiana si regge sull'autoreferenzialità ma almeno qui cerchiamo di evitarla!

3) i soldi
bhe, questa cosa dei soldi è puro gossip, il fatto che rossi investa sulla sua macchina è un argomento per chi crede nella sua buona fede ma non è un indizio a favore del buon funzionamento dell'ecat.

Tutte le bufale free energy hanno alcuni elementi in comune:

- titoli inesistenti attribuiti all'inventore (perche' Rossi non evita di farsi chiamare ing? E' una cosa inutile che gli fa solo perdere di credibilità)

- il brevetto portato come prova; lo stesso Piantelli ha brevettato qualcosa che non ha prodotto neanche un kwh sul mercato.

- la poca trasparenza; dite quello che volete, giustificate tutto in ottica "industriale" ma sappiate che sono le classiche argomentazioni di chi produce una bufala e non vuole essere sgamato.

Se poi ci aggiungiamo il DoD, Bush, agenti segreti ed altro, interviste a titolari di aziende create il giorno prima... beh, non credo di dover aggiungere altro!

zippo ha detto...

@il Santo:

Personalmente sento un gran rumore di unghie che cercano di appigliarsi a uno specchio. Fastidiosissimo. Ma e' un MIO sentimento e in quanto tale non ho nessuna pretesa di farlo provare anche ad altri.

Hai un'opinione; benissimo. Io ne ho un'altra. Spero che vada altrettanto bene. Anche perche' non e' una certezza, e' un'opinione, appunto. Se tu hai una certezza, ti invidio.

Nessuno qui ha intenzione di cambiare le opinioni altrui. A chi servirebbe?

Mi spieghi quale e' la necessita' di cancellare una speranza a persone che arrivando fino a qui hanno dimostrato di essere adulte e vaccinate?

Se questa necessita' non esiste, come voglio sperare, piantiamola di dire le solite stesse fregnacce e aspettiamo. Che ci cambia?

Intanto, magari, parliamo di cose diverse.

Gwon ha detto...

@Daniele
Come sai personalmente sono possibilista, non ho ne la tua fede (forse tu hai anche informazioni più precise e/o hai un quadro molto più chiaro della vicenda) come non sono neppure negazionista come il nostro amico tetragono (anche se ultimamente mi è sembrato più aperto su alcuni temi). La sibilla cumana mi pare quindi al momento la più adatta a definire la situazione può essere tutto e il contrario di tutto, quantomeno per chi vede incongruenze (vere o presunte) in entrambe le fazioni.

Riccardo T. ha detto...

Per quanto mi riguarda e' difficile avere un giudizio obbiettivo sulla vicenda. Per la prima volta ho un giudizio oscillante: a giorni alterni dico che funziona, altre volte che è una bufala.
Quello di cui sono certo è la buona fede di Focardi e Levi. Sono persone troppo serie e competenti.
Vorrei dire altrettanto di Rossi, ma in tutta onestà non mi convince affatto. Forse è solo un problema di incapacità di comunicazione. Ma sarei felicissimo di essere smentito.

Come ha detto qualcuno, lo stomaco mi dice che la cosa non mi convince appieno, il cuore spera invece ardentemente.

Speriamo che presto il tutto giunga ad una risposta definitiva.
Quella del cuore, ovviamente :)

Ric

ALESSIO DA PISA ha detto...

quoto a pieno Riccardo T.
Stesse emozioni e stesse titubanze.
Anche se non riesco proprio a capire il ritorno a Rossi di una eventuale così immensa bufala!! e poi questo silenzio assurdo dei grandi mezzi di informazione !!!! e Levi...e Focardi...e gli Svedesi..i Greci..gli Americani....ma son tutti così bischeri davvero ?? mah !!

Riccardo T. ha detto...

In realtà uno scenario di bufala per tornaconto me lo sarei pure immaginato. Tuttavia mi sembra scorretto fare congetture sulla cattiva fede di una persona senza conoscere una vicenda a fondo. Per cui mi astengo dal raccontarla.

Una cosa è certa. Se Rossi NON dovesse dare gli e-cat a Bologna e Uppsala, allora il mio giudizio penderà per la bufala al 99%.

Ovviamente il mio giudizio conta come il due di picche.
Conta solo il giudizio della storia. Qualunque esso sia.

Ric

Andrea G. S. ha detto...

Danieleeee ! Urge cibo !
Altro che piatto che piange, qui il popolo è sull'orlo della rivolta.
Mi ricordo la canzone della Pappa al Pomodoro che cantava Rita Pavone:
... il popolo affamato, fa la rivoluzion ... :)

@Alessio, Riccardo
Di scenari catastrofici non occorre tanta fantasia per immaginarli. Senza forzare nessun paragone, basta guardare Mills e la BlackLigth power. Sono anni che soppravvive alla grande senza ancora aver messo sul mercato nulla di concreto. Promesse, libri, conferenze, chiacchere, un sito con frizzi e lazzi ma nessuno ha ancora visto una applicazione funzionante.

Daniele 22passi ha detto...

@Riccardo T
Credimi, se Rossi non dovessi più dare gli eCat a Bologna e Uppsala, rivedrei completamente la mia posizione anche io... mi toccherebbe dar ragione a Il Santo con tutti gli accappatoi che ne conseguono! :)

@Andrea G.S.
Lo so che avete fame... CE L'HO ANCHE IO!!!
La sola differenza e che so a che punto è lo chef, e ribadisco che è a buon punto. Ormai mi rifiuto di quantificare tempi, però resta solo mezzo passo da fare.

Pino Grasso ha detto...

Alle motivazioni circa la veridicità dell'evento espresse sopra aggiungo che molti indizi negli ultimi venti anni convergevano sulla reale possibilità di "fusioni fredde".

Tutta robetta in termini di watt ma, tutti eventi inspiegabili in altro modo ed in attesa di "ulteriori verifiche" mai effettuate da nessuno.

Ad esempio,una quindicina di anni fa, quando sembrava assodato che l'annuncio originale di Fleischmann e Pons‎ era una bufala, un trafiletto su Radio Rivista, raccontava di un tizio (radioamatore) che giocando con l'immagazzinamento di idrogeno si trovava con una "bottiglia" calda da sei mesi senza apparenti perchè.

Poi di recente Arata ed il suo esperimento con il deuterio, palladio e zirconio, se non ricordo male, aveva ottenuto elio ed abbastanza calore da azionare un motorino stirling.

Certo, tutta robetta ma, com'è è stata ottenuta quella potenza?

Mi aspettavo da un momento all'altro una soluzione ingegneristica che portasse in alto i risultati pratici ma, a dire il vero non me l'aspettavo dal nichel e dal semplice idrogeno.

Troppo facile pensavo, troppo bello per poter essere vero e guardavo al deuterio ed all'idrolisi dell'acqua pesante.

Anche io non riesco ad immaginare motivazioni e vantaggi che possano spingere qualcuno a quello che abbiamo visto e letto imbastendo una truffa.

Troppa gente è stata coinvolta quindi o sono tutti una manica di deficenti o l'affare funziona davvero.

ant0p. ha detto...

per me invece se rossi non desse gli e-cat a bologna/uppsala non è che cambierebbe più di tanto..al massimo passerei dal 51% al 49%:)) tanto la vera prova seria possibile prima di ottobre è quella solita della serva giardiniera, ma anche se non si fa a fine ottobre non si scappa dalla prova del 'cliente che deve sganciare i soldi', che è lo stesso..

ant0p. ha detto...

anzi la prova del cliente è più difficile, rossi che snobba quella della serva per passare direttamente al cliente è come un saltatore in alto che tralascia i 2.30 per andare direttamente ai 2.40..si può capire che il tifoso prudente come me rimane un po' interdetto di fronte a una scelta del genere:))

Riccardo T. ha detto...

@ant0p

Beh, anche sapere che una cosa funziona in modalità autosostenuta per qualche giorno non sarebbe male.

Ma non dare un e-cat ad osservatori terzi (e fidati, a detta dello stesso Rossi) sarebbe un tremendo autogol, ed il sospetto che qualcosa voglia essere nascosto a questo punti diventerebbe fortissimo.

A meno di tirare in ballo spie industriali infiltrare nei gruppi di ricerca UniBo e Uppsala. Ma a quel punto, chi ci crederebbe ?

Io no.

Ric

Tizzie ha detto...

Mah, se devo dire la verita` io sono piu` dubbioso sulla eventuale "prova del cliente". Il motivo principale e` che sapremo ben poco su questi eventuali clienti considerando che:

- Saranno inizialmente poche selezionate aziende (probabilmente da Rossi stesso) nei balcani (barriera linguistica importante dunque) o sperdute nel Midwest

- Non si presumibilmente vorranno esporre

- Potrebbero esserci accordi di non divulgazione o divulgazione di informazione concordata con Rossi (clausole del genere sono molto usate negli USA)

- Se la potenza termica garantita (min 6x quella in entrata) lo e` con i parametri fumosi visti fino adesso nei test a risultati pubblici, siamo freschi.

A mio parere dunque, di fatto, si trattera` di un lancio commerciale sulla carta ("Paper launch"). Personalmente dunque preferirei che ci "metta la faccia" qualche ente od universita` di indubbia reputazione, certificando che l'affare funziona.

Ben lungi dal voler accostare l'E-Cat ad esso, voglio ricordare che anche col tubo Tucker c'era una certa quantita` di gente soddisfatta del prodotto, cosi` come altri dispositivi-truffa equivalenti (calamite, polveri magiche, ecc).

ant0p. ha detto...

@tizzie
si anch'io preferirei l'ente terzo che fa tutti gli esperimenti e li rende pubblici.
però in questo caso si tratta di impianti che devono fornire energia in grossa quantità, anche se i clienti se ne stanno zitti qualcuno che va lì a vedere se effettivamente l'energia viene prodotta ci sarà. non è come il tubo di tucker che doveva solo migliorare il rendimento di caldaie che magari funzionavano molto meglio solo perchè erano state pulite prima di metterci il tubo..qui se l'energia non viene amplificata non ci so'cazzi:)) al massimo bisognerebbe nascondere una fonte convenzionale di un megawatt da qualche parte..ma mica è un giochetto..
se poi tutto rimanesse riservato o limitato a dichiarazioni di facciata vorrà dire che considereremo la prova del cliente non fatta, a meno che non si inizi una vera operazione commerciale e non di facciata.

piero41 ha detto...

Vediamo di gettare un po' di benzina sul fuoco per i malfidanti...... Tanto per ridere un po'.
Ammettiamo, all'opposto, che le due esposizioni del 1Mw ottengano successo e ammettiamo che vi siano un totale di un migliaio di richieste di nuove centrali world wide Non le vende e le affitta per 20 anni. Dovrà poter disporre di un miliardo di capitale per la costruzione delle centrali e almeno inzialmente di altrettanti per la riconversione di una diecina di fabbriche automatizzate... L'anno successivo almeno un altro miliardo e rientrano 50 milioni.... In pochi anni potrebbero esser al centro di un giro di miliardi garantiti presso le banche dalle centrali stesse e...Le centrali dovranno continuare a funzionare altrimenti fallirebbero le banche stesse e lo stato(?)...Di economia non me ne intendo ma mi sembra proprio un bel giro un da ladro di polli. Naturalmente gli attestati dalle università, da altri enti e professionisti gli serviranno inizialmente a garantirgli il credito dalle banche stesse...In ogni caso dopo un po' potrà/dovrà vendere ai vari ENEL ed agli stati: nemmeno Fiat può avere un tal giro di capitali fermi sul mercato.. E volete che a ottobre non funzioni!!! Basta aver coraggio e un po' di culo! Gli scherzi di Rossi!!
Scherzi a parte c'è qualcosa nel noleggio che..boh?

ant0p. ha detto...

stavo guardando l'articolo di stremmenos su jonp, la parte nucleare manco provo a interpretarla:)) però c'è un grafico di una prova calorimetrica del 7/ottobre/10, di poco più di 2 ore (da 11.5 a 13.5) in autosostentamento con una produzione di energia di 1.5kwh (c'è scritto sopra, lo prendo per buono), il che vuol dire una potenza media sui 0.75kw per 2 ore..è un po' bassa però è in autosostentamento, cioè senza drive esterno.
a fare il pulcioso l'integrale per il calcolo dell'energia contiene un'errorino..dT dovrebbe essere sostituito da deltaT(t)*dt, ma magari con dT intendevano già quello, solo che nella legenda sotto non è indicato..ma lasciamo stare le pignolerie da pensionati:))
riassumendo i dati di quella prova di autosostentamento di due ore sono:
potenza: 0.75kw (più o meno costante)
deltaT: 2.5°C (più o meno costante anche questa, positivo che non sia una prova col vapore, solo che la differenza di temperatura è troppo bassa)
quindi la portata dell'acqua (che non viene indicata nemmeno nell'articolo ma si può calcolare) era mediamente 0.75kw/(2.5°C*4.186kJ/°C/kg), quindi 0.072kg/s (o litri/s che è lo stesso), il che vuol dire un rubinetto aperto abbastanza poco, un po' più di una pisciatina, ma nemmeno un grosso flusso. insomma nemmeno stavolta i dati rappresentano la prova della serva che vorrei, però in mancanza di altro preferisco così che quelle col vapore..in pratica è una prova analoga a quella di febbraio, più corta e a bassa potenza, ma in autosostentamento. do ovviamente per scontato che il grafico riporti valori reali e che non sia inventato:))

tia ha detto...

@ant0p
quel grafico è pieno di grossolanerie.
A parte appunto che la variabile integranda è il tempo, mentre nell'integrale c'è dT, dove nella legende c'è scritto che T è la temperatura e che "t" è il tempo, ce n'è una grave e una molto grave.
Quella grave è che dal grafico pare che l'energia termica anomala parta da quando si stacca la presa della corrente. Invece dovrebbe partire da quando c'è l'inversione di tendenza, perchè altrimenti si imputa come eccesso di energia quello che è inerzia termica.
Quello molto grave è che tra 13,27 e 13,30 l'andamento termico "torna indietro". Ovvero c'è piu di un valore di temperatura per ogni istante di tempo. Fisicamente senza senso.

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Ho parlato di te nell'ultimo commento al post "Speculative Renderings of Rossi's Energy Catalyzer" del 25 maggio: complimenti per la "marcatura a uomo" su QOL. :)
Pensi ancora che Franchini sia in buona fede?

Painlord2k ha detto...

Il grafico di Stremmenos della temperatura è una immagine a bassa risoluzione e per di più piccola. Non mi sorprenderebbe che ci siano degli artefatti se chi ha ridimensionato l'immagine non è un professionista grafico.
Anche i problemi con la notazione possono essere facilmente spiegati con una traduzione dal greco in inglese.

ant0p. ha detto...

@tia
non riesco bene a capire la cosa dell'energia anomala..in realtà il grafico fa vedere l'area arancione che è la produzione con il drive attaccato e quella verde in autosostentamento..non è detto che con il drive la resistenza sia in una posizione da scaldare molto l'acqua (questa è solo una supposizione di voi moviolisti:)), quindi il fatto che ci sia una bassa variazione tra deltaT con e senza drive al massimo depone a favore del fatto che la resistenza interna non entra molto in contatto con l'acqua da scaldare, ma più che altro con la miscela idrogeno/nichel per stabilizzarla.
la seconda invece è presto spiegata, quello è un grafico di excel del tipo con la linea arrotondata tipo spline, e quindi con l'interpolazione a spline di una cruva molto stretta a 90° sembra che si torni indietro nel tempo, ma se guardi i due punti in cui i dati sono stati presi sono regolari, il secondo alle 13.30 con deltaT 2.1° dopo il primo alle 13.27 con deltaT 2.7°..tutto regolare quindi, tolgono la pressione all'idrogeno e il deltaT scende di 0.6° in 3 minuti e alle 13.53 praticamente il deltaT si azzera (0.1°C).

@daniele
non mi chiedo mai se qualcuno è in malafede o no:)) con franchini sta saltando fuori una discussione se non altro divertente anche se chiaramente tra sordi, ma non facciamo nessuna fatica a risponderci, devono ringraziarci quelli di qol che gli stiamo riempendo le discussioni di commenti:)) però sembra che non gradiscano, secondo me si rendono conto che è troppo evidente che è praticamente sempre franchini a rilanciare, io e gli altri possibilisti in realtà ci limitiamo a un ruolo difensivo, perchè di conoscenze in campo nucleare (almeno quello generally accepted:)) ne ha un milione di volte più lui di tutti noi messi insieme ovviamente..e così sopperisce molto bene a falle logiche che nelle sue affermazioni mi sembrano abbastanza evidenti.

tia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tia ha detto...

>non riesco bene a capire la cosa dell'energia anomala

Sigh. Non hai capito.
L'area "produzione autonoma di energia" deve pertire da 11.77 e non da 11.32, perchè è ovvio che se stacchi la presa della corrente c'è l'inerzia termica che ti tiene alta la temperatura per un certo periodo. E confondi per produzione autonoma di energia l'inerzia termica.

>la seconda invece è presto spiegata

Grazie eh. Non l'avevo capito che era un errore grafico. Ma è una cosa molto grave. Fisicamente senza senso.

Daniele 22passi ha detto...

@Tia
Proporrò a Rossi di fartici fare la doccia in inverno così valuti direttamente il "certo periodo" dell'inerzia termica. :)))

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
Mi pare che QOL sia sempre più insofferente solo ai commenti di Franchini, e ne ha ogni ragione! :)
Rispetto a lui hai centrato in pieno: sopperisce, sopperisce, sopperisce benissimo... ma alla fine non si può mangiare la foglia. Sei un mito!

ant0p. ha detto...

@tia
adesso ho capito cosa intendevi, ma riguardando il grafico vedo che alle 11.32 staccano il drive e in pochissimo tempo il deltaT passa da 3.2° a 3° (il secondo puntino appena sotto quello rosso, non c'è l'ora ma è una cosa di 2-3 minuti massimo), quella è inerzia termica pura..stacchi il drive e hai una perdita netta e di botto ,ovvio. poi fino a 11.77 (quasi mezzora) la diminuzione è da 3 a 2.1, tu dici che è solo inerzia termica, ma in realtà è solo un transitorio in cui la componente autonoma diventa sempre più predominante, anche se cala non è un calo netto come quello delle 13.27/13.53: lì in 0.26ore perde 2.7°..meno tempo di quando ne perde 0.9° nel periodo 11.34(ora supposta poco più di 11.32)/11.77, cioè 0.43ore, quella tra 13.27/13.53 è inerzia termica vera (mentre il reattore si raffredda), l'altra è un transitorio in cui la componente inerziale prede via via di importanza. poi da 11.77, quando ormai l'inerzia è sicuramente già completamente superata da un po', la reazione aumenta di potenza (sempre in autosostentamento) per poi stabilizzarsi su un deltaT di 2.7. poi scaricato l'idrogeno il deltaT scende di netto..a me sembra tutto regolare come andamento.
comunque anche prendendo per buona la tua osservazione non cambia niente, riduci il tempo totale della prova in autosostentamento a un'oraemmezza ma tutti gli altri dati rimangono invariati, sempre 0.75kw con deltaT mediamente di 2.5°, solo che per un'oraemmezza invece che due ore..capirai che differenza sostanziale:))
per la seconda cosa l'unica cosa 'grave' è che stremmenos o rossi forse non sono dei grossi esperti di composizione di grafici su excel..questa sì che è una prova schiacciante a favore della bufala:))

tia ha detto...

Vedo che non hai capito il senso del discorso: è roba grossolana, fatta male. Mi stupisce che sia fatta da un fisico sperimentale.
Il calore prodotto autonomamente conteggia anche l'inerzia termica: non va bene.
Il grafico è privo di senso fisico: non va bene.
Il calcolo dell'integrale è sbagliato: non va bene.
Eccetera eccetera.
E poi si stupiscono se i loro lavori vengono rigettati?

Tizzie ha detto...

Il fatto che il grafico vada "indietro nel tempo" mi sembra sia un problema dell'interpolazione utilizzata per collegare i pochi datapoint disponibili. Ci sarebbero volute piu` misure nel tempo ed un'interpolazione lineare.

Andrea G. S. ha detto...

@tia, @ant0p

mi spiegate perchè in quel grafico viene usato il deltaT come ascissa invece che la temperatura assoluta ?
A me complica estremamente le cose.
DeltaT rispetto a che cosa ?

P.S. La scusa della degli errori dovuti alla traduzione dal greco secondo me non regge proprio.
Sicuramente l'articolo sarà stato già in origine scritto in inglese.

ant0p. ha detto...

@andrea gs
il deltaT è la differenza di temperatura tra ingresso e uscita dell'acqua, semplifica perchè sennò devi mettere i due valori e poi se uno non è esperto coi grafici di excel diventa un casino ahah
il senso fisico è quello, elementarissimo e con un senso chiarissimo. lì è chiaro che era una prova informale. avevano excel aperto senza acquisizione dati e ogni tanto scrivevano i valori che leggevano sui sensori, cercando di mettere quelli più significativi per fare un grafichino. che poi il grafichino non sia il massimo della vita chissenefrega, i dati minimi per interpretarlo ci sono. si sono dimenticati di mettere il valore della portata e l'integrale nel calcolo sarà solo la somma delle aree interpolata linearmente coi dati segnati, insomma una cosa semplice..poi nello scrivere l'integrale per abbellire il grafico hanno messo un refuso..se volevano fare un grafico-truffa fatto bene bastava che si rivolgevano a me che gli facevo un grafico a prova di tia:)) lo dividevo anche in 4 parti, 9 minuti col drive in arancione, poi la parte pseudo-inerziale in giallo, la fase autosostenuta pura in violetto e dopo lo scarico dell'idrogeno in grigio topo..già perchè è in verde pure la parte dopo lo scarico, errorissimo gravissimissimo:))..è solo un grafico di una prova rozza..e allora? ci si deve accontentare di questo per adesso..non importa la forma ma la sostanza, quella della serva sarebbe ancora più rozza, ma escluderebbe tutti i dubbi di prove molto più 'raffinate' con pompe peristaltiche, misurazioni di secchezza del vapore ecc..mi viene in mente crozza che fa bersani..ooragazzii,, smacchiamo i leopardi??:p

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
:)))

tia ha detto...

@antop
Ma su questo blog c'è qualche interferenza? Possibile che non hai ancora capito il senso del discorso?
Quel grafico lì è parte di un articolo pubblicato su JONP che vorrebbe avere la pretesa di essere un articolo scientifico.
Ed è un lavoro fatto male e grossolanamente.
Se è cosi che lavorano i referenti scientifici dell'e-cat, stiamo freschi.

Daniele 22passi ha detto...

@ant0p
La peer review spiegata ai profani con 3 parole: SCIENZA IN CALLIGRAFIA! ;)))

ant0p. ha detto...

@tia
si sa che quando uno punta alla carriera universitaria prima di arrivare a un punto fermo viene messo molto sotto pressione per avere più pubblicazioni possibili, e se sono tante di sicuro non tutte sono su argomenti decisivi, quindi prevale la forma sulla sostanza. uno come focardi, che è arrivato al rettorato, alla fine se ne sbatte di quanto pubblica e della forma di quello che pubblica..si espone solo se è convinto se la sostanza è importante..stessa cosa stremmenos. poi erano tutt'e due in pensione, quindi non più allenati a certi formalismi.
capisco franchini che entra nel merito della sostanza di quello che dicono e lo nega, ma non sta lì a far le pulci sulla forma. e c'è anche da considerare che essendo cose del tutto nuove già c'è una grossa difficoltà a inquadrare concettualmente le cose, e quindi fare ulteriori sforzi per l'estetica formale delle presentazioni non mi pare proprio il caso..basta cercare di farsi capire, il che è già abbastanza difficile..
la prova della serva la si potrebbe anche fare nel cesso di casa mia riprendendo tutto con una webcam, il che non è il massimo della forma:)) ma sarebbe una conferma decisiva.

tia ha detto...

Ed ancora una volta non capisci.
>ulteriori sforzi per l'estetica formale delle presentazioni

Boh, mi sembra di parlare con un muro.
Non me ne frega niente della forma della presentazione, ma mi frega molto della forma delle relazioni.
Idem per la forma degli articoli scientifici che vogliono giustificare il funzionamento dell'e-cat.
Io da quel grafico capisco che il lavoro è stato buttato lì così con grossolaneria.

ant0p. ha detto...

@tia
cosa intendi per 'forma delle relazioni'? se non vuoi parlare coi muri devi essere più chiaro. da quel grafico si capisce benissimo che prova è stata fatta e anche che risultati ha dato. era una prova 'grossolana'..e allora? non è che per fare una valutazione calorimetrica attendibile ci vuole della raffinatezza nella 'forma delle relazioni':))

Andrea G. S. ha detto...

@ant0p
...da quel grafico si capisce benissimo che prova è stata fatta...
Non mi sembra una solida relazione causa/effetto
Uno può fare tutti i disegnini che vuole, inventandosi i dati, senza fare prove.

ant0 ha detto...

@andrea gs
"Uno può fare tutti i disegnini che vuole, inventandosi i dati, senza fare prove."

ovviamente, metto come ipotesi che l'esperimento a cui il grafico si riferisce sia stato fatto e che i dati siano stati misurati giusti..non potendo sapere se è inventato o no. senza questa ipotesi di partenza non avrebbe nemmeno senso commentarlo.

ant0 ha detto...

aha adesso l'account google mi rimane connesso, se continua così da casa continuo a usare questo account, magari poi cambio il nome in ant0p.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails