Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

domenica 1 maggio 2011

Farai tesoro della vita

Stamattina mi sono alzato alle nove e... mi sono reso conto che non avevo scritto ancora niente per celebrare LA FESTA DEI LAVORATORI, di cui tra l'altro ricorre oggi il secolo e un quarto di vita, considerando che la data del primo maggio fu scelta dalle proto-organizzazioni sindacali statunitensi in commemorazione dei sanguinosi incidenti accaduti a Chicago nei primi giorni del mese di Maggio del 1886.

E allora ho fatto tesoro di uno dei doni che Dio mi ha dato: sapere trovare anagrammi in tutto.

Siate sinceri, riuscirete a dimenticarvi che dalle lettere di la festa dei lavoratori si ottiene:

farai tesoro della vita!

E può far tesoro della vita solo chi mette a frutto il suo lavoro e il suo cuore. 

Buona festa dei lavoratori a tutti quelli che nel loro piccolo cambiano il mondo, giorno per giorno, formichina a formichina, pezzetto dopo pezzetto. 

Senza dimenticare le troppe vittime delle morti bianche e le loro famiglie, perché immagini come quella della foto appartengono al passato, ma ancora non basta.

5 : commenti:

Peter Gluck ha detto...

This posting reminds me that work, in moneytheism is the Cenerentola of the human activities and no Prince will ever marry a girl of such a low condition.

On April 29, during the boxing match of

Privileges- in the blue corner vs
Rights- in the red corner
the former knocked down the later and I doubt the loser will ever recover.

gaz ha detto...

Buon Primo Maggio, buona Festa del Lavoro, quello che oggi beatifico :)

Ciao Daniele

federico ha detto...

vorrei lanciare una idea forse scomoda,forse "sovversiva, forse antipatica, per alcuni scontata ma a mio avviso utile per farci qualche riflessione sopra.

questa "beatificazione" a prescindere del lavoro della serie che è implicita nel proverbio :" il lavoro nobilita l'uomo" non la condivido.

pare che chi lavora a prescindere è meritevole di rispetto rispetto a chi si gratta .

quante volte ci hanno fermato (vigili ,polizia ,carabinieri o chi ti pare) e ci hanno detto "sto solo facendo il mio dovere"?

non è cosi scontata questa cosa .

dipende il lavoro che si fa e come si fa.

ci sono lavori che è difficile veramente trovare un utilità sociale (un lavoro che non lo abbia è solo un hobbie perche lavorare a mio avviso significa fare qualcosa che può essere utile a qualcuno ,anche a pagamente non è quello il punto) come ci sono lavori che per antonomasia sono di utilità sociale ma chi lavora è solo una carogna che non è degno del mio rispetto.

in pratica un lavoratore di un call centre (che per definizione è un lavoro utile piu che altro alle tasche di grosse società che lo usa piu che altro per la pubblicità o per fare da "filtro", che rompe le palle alle persone potrebbe essere di varie lunghezze piu utile e meritevole di rispetto di un medico che fa male il suo lavoro.

insomma questa concezione (piu radicata nelle vecchie generazioni di sinistra) che il lavoro a prescindere è un valore io la ridimensionerei in proporzione a quello che si fa e come lo di fa.

insomma quello che cala la scure o inietta la dose letale di veleno al condannato a morte in fin dei conti fa solo il suo lavoro no?

Alberto ha detto...

"farai tesoro della vita"

se non l'avessi letto non ci crederei.

Proprio un bel dono Daniele!

Daniele ha detto...

@Peter
I cheer for the red ... I try even to help!
Enough moneytheism! Long live peopletheism! :)

@Gaz
Un abbraccio forte!

@federico
Diciamo che sarebbe bello se tutti potessimo avere un lavoro utile e meritevole, ma non è detto che non averlo tale sia più una colpa che una necessità. In questa ottica il lavoro è e deve restare imprescindibilmente un valore. A parer mio ovviamente.
Si potrebbe disquisire a lungo, questo è vero... ma ora DEVO andare a dormire se no in ufficio domani zombeggio e non posso essere abbastanza meritevole! :)

@Alberto
Grazie. Son bastati 5, 10 minuti per trovarlo con carta e penna... di anno in anno miglioro costantemente nell'ars anagrammandi! :)

Buonanotte a tutti, nuovo scoop in arrivo su blog domani. :)

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails