Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 9 luglio 2016

SAWS, il programma americano segreto che blocca le invenzioni sensibili.

Post di Andrea Rampado

S.A.W.S. ovvero Sensistive Application Warning System era un programma segreto che grazie all'intervento della "Kilpatrick Townsend & Stockton, LLP" - uno dei migliori studi legali d'America specializzata nella protezione dell'IP e brevetti (Google, Sony, Andrea Rossi, Brillouin Energy, Tom Darden IH, sono suoi clienti) - è stato portato a conoscenza di tutti tramite il FOIA (Freedom of Information Act).
Il programma SAWS nello specifico viene applicato tramite i funzionari dell'USPO, l'ufficio brevetti americano, e prevede di trattenere o addirittura bloccare l'approvazione brevettuale di alcune applicazioni.


Un documento di circa 50 pagine è stato divulgato il 9 Ottobre 2014 (1); forse ricorderete il NO ricevuto a Marzo del 2014 da Andrea Rossi dall'USPO e il SI ricevuto il 25 Agosto 2015.

Secondo la Federazione degli scienziati americani (2) sono più di 5000 le invenzioni trattenute e/o bloccate dal SAWS fino al 2014 (3).

Questo a seguito è un elenco delle invenzioni/applicazioni alle quali viene applicato il SAWS (4):



Grazie  a Steven Aftergood, direttore della Federazione degli scienziati americani, sappiamo, ad esempio, che dal 1971 (5) i generatori fotovoltaici sono stati oggetto di restrizione o blocco brevettuale se l'efficienza superava il 20%, come anche tutti i sistemi di conversione energetica che superavano la soglia dell 70-80%.


  1. https://www.scribd.com/doc/249032641/SAWS-FOIA-Response
  2. http://fas.org/issues/government-secrecy/
  3. http://fas.org/sgp/othergov/invention/stats.html
  4. http://www.kilpatricktownsend.com/~/media/Files/articles/2014/Secret%20PTO%20Program%20Subjects%20Apps%20To%20Heightened%20Scrutiny.ashx
  5. http://fas.org/sgp/othergov/invention/pscrl.pdf

93 : commenti:

Nikola Tesla ha detto...

Ma è incredibile!!! Tecnologie proibite??

Ora ci pensa Mario Massa: scrive una lettera di sdegno al quotidiano La Repubblica (chissà se lo sanno) e vedrete che monta un grande scandalo e si risolve tutto!!


[oggi sono sarcastico, mi scuserete]

MISTERO ha detto...

Ma è incredibile!!! Tecnologie proibite??

Ma no dai, è solo complottismo e il complottismo nasce solo dalle bufale, no?

Sarcastico anch'io. ;-)

domenico canino ha detto...

@Mistero
Grazie, bellissimo post; non sapevo dello specifico programma, ma intuivo che dove ci sono enormi interessi economici, strategici e militari, le cose vengono quantomeno ritardate e trattenute. Pensate come esempio al 50 miliardi di euro dell'ITER od a rtutti i fondi dell'ENEA sul nucleare tradizionale. Se il gatto o simili dimostra ufficialmente di funzionare, vengono resettati. E petrolio, e flotte di petroliere, e gasdotti, e paesi produttori di petrolio, ed il carbone, e le commodities di distribuzione di energia, e l'industria meccanica ed automobilistica che deve cambiare paradigma con enormi investimenti etc. Sono questi i veri motivi per cui il gatto non è arrivato ed ahimè non arriverà tanto presto sullo scaffale. Infatti le sfiatelle ed i report non contano assolutamente nulla. Contano i soldi ed anche il comando strategico del pianeta. Non è complottismo, è realismo. Se questo è vero dobbiamo sperare più in me365 o similia che in Rossi, che si è troppo esposto ed è costantemente sotto tiro.

vincenzo da torino ha detto...

Mi viene in mente che forse Rossi ha ottenuto il brevetto grazie ad IH che ha le braccie lunghe...Ora forse avrà qualche problema in più.

MISTERO ha detto...

@Domenico
Esistono programmi specifici e segreti per ogni cosa.
Ho riportato solo quanto attinente a Rossi e alla saga delle LENR, ma potevo aprofondire con molti altri doc. ufficiali e desegretati che parlano di impatto della retro ingegneria aliena; ad esempio, fin dagli anni 50-60, e di come deve essere gestito il rilascio di alcune tecnologie, mentre per alcune non è previsto nessun rilascio e/o integrazione fin dopo il 21° secolo.

La storia, sicuramente tu mi puoi insegnare questo, ha tutto il tempo che vuole per raccontarci i cambiamenti e le evoluzioni più importanti..

domenico canino ha detto...

@Mistero
Il problema della storia è che lo racconterà a babbo morto. Intanto la storia del pianeta sarà stata un altra. L'esempio più calzante per me è quello del geniale medico australiano che aveva scoperto che l'ulcera derivava dall'helicobapter, una semplice cura di antibiotici, e si guariva, altro che decenni di antidolorifici per lo stomaco. Ebbene il medico per ben 10 anni andò ai congressi e non se lo filava nessuno, perchè la grandi case farmaceutiche lo ostacolavano e minimizzavano i suoi studi, anche lì gli scettici ebbero il ruolo di rallentare la conoscenza medica- Poi con la tigna della ragione riuscì ad avere notorietà, e milioni di persone sul pianeta sono guarite definitivamente e non sono più schiave dei farmaci. E' quello che penso su Rossi, non lo uccidono, ma lo rallentano al massimo, e lo screditano più che possono. Per quanto riguarda le eventuali tech aliene, io penso che alcuni governi abbiano in mano le prove, ma non ritengono gli umani in grado di gestire psicologicamente la cosa, e visto che la maggiora parte degli umani ancora va appresso agli dei di 2000 anni fa, non hanno tutti i torti...

domenico canino ha detto...

mamma mia helicobacter, ovviamente;

Mario Massa ha detto...

@domenico canino
"Poi con la tigna della ragione riuscì ad avere notorietà"

Io direi che con la tigna della ragione riuscì a dimostrare di avere ragione. La notorietà fu una conseguenza.
Il tuo riferimento all'helicobacter fa capire come vanno le cose nella ricerca, cioè proprio al contrario di come pensano i complottisti.
Credo che la cosa migliore sia leggere wiky: https://it.wikipedia.org/wiki/Helicobacter_pylori

Riassumo:
1 - esso fu isolato da un medico italiano, Giulio Bizzozero, nel 1893, ma non capì l'importanza della scoperta
2 - nel 1981 Robib Warren dà un progetto di ricerca al giovane Barry Marshall e insieme, due anni dopo, pubblicano su una rivista prestigiosa (Lancet) la "riscoperta" del batterio
3 - la MU mise in forte dubbio la scoperta perchè si pensava che nessun batterio potesse vivere stabilmente in ambiente con pH < 2 come è lo stomaco
4 - In realtà può sopravvivere perchè è in grado di rivestirsi di ureasi, un enzima in grado di proteggerlo, ma questo fu scoperto solo in seguito.
5 - Marshall lavorò sodo per confermare i 4 postulati di Koch https://it.wikipedia.org/wiki/Postulati_di_Koch indispensabili per fare accettare la sua idea alla MU. In realtà andò oltre, arrivando a infettarsi volontariamente e ad autocurarsi mediante un antibiotico.
6 - dal 1994 la MU davanti alle dimostrazioni dei due scienziati accettò i loro studi dando loro una serie di prestigiosi riconoscimenti, fino al Nobel nel 2005.

Secondo me è l'esempio di come si dovrebbe procedere per fare accettare una nuova scoperta (tanto lavoro e umiltà) e dimostra che non è una presunta ottusità della scienza ufficiale a bloccare le scoperte: essa pretende solamente che venga seguito l'iter che tutti gli scienziati degni di questo nome si sono imposti da dopo Galileo (in questo caso la verifica dei postulati di Koch).

bertoldo ha detto...

quindi gli omologhi italioti hanno bloccato il brevetto dei led al 60% di rendimento di qualche tempo fà ?

bertoldo ha detto...

http://www.wired.it/economia/start-up/2015/02/12/foltovoltaico-ad-altissime-prestazioni-nasce-in-umbria/

bertoldo ha detto...

http://www.orvietonews.it/eventi/2016/03/31/alfredo-chiacchieroni-relaziona-su-le-nuove-frontiere-del-fotovoltaico-47524.htm

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero

Da una parte quello che pubblichi mi fa sobbalzare sulla sedia, dall'altra, siccome mi piace vedere l'aspetto buono delle persone, mi riconcilia col mondo.

Rilevo intanto che sono state messe all'indice (prendendo per verificati quei documenti) le LENR e, cosa ancor più sorprendente per me, lo Idrino di Mills. Della serie: una barriera 'ad personam'. Non so se qualcuno oltre Mills abbia mai seriamente razzolato con l'Idrino, ma di certo è il suo cavallo di battaglia e non ha certo avuto i clamorosi affossamenti e ttue le attenzioni riservati a Fleischmann e Pons, che, se non puzzassero un tantinello di sospetto, potrebbero autorizzare quantomeno un certo BIAS nei confronti delle LENR. Insomma dopo 30 anni in cui non si fa che dire che le LENR sono impossibili e che non c'è mai stato un fenomeno ad esse imputabile, se non nella mente di qualche folle, potrebbe essere anche logico arrivare alla conclusione che non conviene più perderci tempo ed energie. Premesso che non credo affatto che le LENR non esistano, ma questo spero si sia capito, rilevo comunque che lo STOP a Mills e alla sua energia NON nucleare (tra l'altro), puzza di bastone fra le ruote alle tecnologie che possono risultare troppo destabilizzanti. E tra l'altro, a mio avviso, aumenta la credibilità di Mills, altrimenti manco se lo filavano.
L'aspetto positivo è che quando Rossi ha tentato di brevettare qualcosa di LENR, gli hanno detto picche, non so con quali motivazioni (dubito abbiano citato ufficialmente l'espressa proibizione), ma quando ha omesso di parlare esplicitamente di LENR, il brevetto è arrivato. Mi piace pensare che gli uomini dello USPTO, abbiano fatto capire a Rossi che avevano le mani legate e che avrebbero dovuto opporsi finchè non li avesse messi in condizione di non trasgredire agli ordini ricevuti, nell'accettare il suo brevetto. Rossi ha capito e con i suoi avvocati ha trovato il miglior 'workaround' possibile per ottenere il proprio scopo.
Magari non è andata così, ma mi piace pensare che anche nell'USPTO, forse, c'è qualcuno a cui certi ordini di scuderia vanno stretti; qualche uomo libero, insomma! :-)

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Anche sulla vicenda di Barry Marshall dimostri a mio avviso un atteggianento oltremodo ingenuo e credulone.

In questa (ma anche in molte altre) intervista Marshall stesso dice senza mezzi termini che l'industria farmaceutica e gli scienziati reclutati da essa hanno fatto di tutto per bloccare od almeno rallentare la sua scoperta, ovviamente per motivi economici.

La scienza non è immune dalla corruzione e dal fascino dei soldi, anzi ...

http://www.adnkronos.com/salute/2014/09/11/laurea-honoris-causa-nobel-marshall-che-rivela-infettai-contro-big-pharma_uZUuwZxldEToT0v5csV9nO.html

Barney ha detto...

@Pagnini.
Inizio con una domanda retorica: ti sei mica letto tutti i link che ha messo Vice sotto al pezzo? Oppure -lo ritengo piu' probabile- hai preso per buono tutto quel che c'e' scritto qua sopra?

No, perche' il SAWS e' sicuramente esistito, ed e' anche vero che lo studio di avvocati Kilpatrick e altri ha in pratica fatto chiudere il programma.

Ma se tu aprissi anche solo questo documento qua (e' il numero 4 di Vice, da cui estrae la lista delle tecnologie "sensibili") ti accorgeresti che le giustissime obiezioni sono sulla assoluta inutilita', anzi dannosita' della legge, non sul fatto che ci sia dietro un gombloddoh globale alieno. Si fa capire quanto sia anticostituzionale iniziare un procedimento che rallenta il patent, quanto sia illogico NON informare l'applicant, quanto sia idiota la lista delle cose che dovrebbero far scattare il SAWS (c'e' tutto e il contrario di tutto, non solo l'idrino).

Qua (sempre se ti fidi anche di un'altra campana, altrimenti c'e' quella di Vice bell'e pronta :-P ) si fa notare ancora la stupidita' della legge e la sua incostituzionalita'.

E si dice anche -sempre li'- che comunque dal 1994 solo lo 0,4% delle richieste e' passato dal SAWS.

Sempre troppe, certamente, in un'ottica demcratica.
Ma francamente da li' a vedere il complottone anche qua ce ne corre.

Ma sicuramente avro' capito male io, certamente avro' tradotto malissimo. Come sempre.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

Ora inizia la finale non posso riflettere più di tanto, ma ho premesso che quanto commentavo era valido se si prendevano x buoni quei documenti. Ci sono dei falsi? O quelle tagliole erano state messe davvero? Che non sarebbe affatto bello. O a te piace quel modo di fare?

MISTERO ha detto...

@Cesaretti
Ma sicuramente avro' capito male io, certamente avro' tradotto malissimo. Come sempre.

Caro Idiota, si Idiota perché non solo capisci male ma ANCHE interpreti male e di conseguenza solo un idiota può fare 2 su 2.

Trovi scritto da qualche parte nel mio post la parola complotto?

sempre se ti fidi anche di un'altra campana

Vedi carissimo Idiota, io non chiedo ad Ale o a chiunque altro di fidarsi, chiedo di leggere, approfondire e discutere.
Se tu vuoi creare una setta di persone che si fidano di te questo è il posto sbagliato.
Scusa ma non dovevi andare via, ho letto male?

@Ale
rilevo comunque che lo STOP a Mills e alla sua energia NON nucleare (tra l'altro), puzza di bastone fra le ruote alle tecnologie che possono risultare troppo destabilizzanti.

Hai toccato un punto importante, non a caso avevo evidenziato il punto in questione, ma ce ne sono altri due.
-Le magnecole di Santilli.
-MHD

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero

Mi togli il saluto se ti dico che non so di cosa si tratta? ;-)

domenico canino ha detto...

@mario massa
Mumble mumble allora secondo te Marshall non è mai stato osteggiato dalle case farmaceutiche. Bene prendo atto che tu vivi in una realtà diversa dalla mia. E non si possono mai incontrare.

Robbins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Robbins ha detto...

Robbins ha detto...
Brevettare la tecnologia "aliena" in Australia, no?
Come ha fatto quello del SILEX versus AVLIS - agli Yankee sono girati da pazzi per anni, altro che hydrino ... .
Forse l'escamotage non è sufficientemente suggestivo per farci un post, ma sembra funzioni.

Mario Massa ha detto...

@domenico canino
"Mumble mumble allora secondo te Marshall non è mai stato osteggiato dalle case farmaceutiche."

Sono un imprenditore e so benissimo che ognuno tira l'acqua al proprio mulino. Le case farmaceutiche (e la maggioranza dei medici) hanno opposto resistenza appoggiando la tesi che era lo stress il fattore principale e contro quello non c'era antibiotico che potesse funzionare. Che lo stress sia un importante fattore per l'ulcera è certo, ma quando Marshall ha pubblicato dimostrazioni ineccepibili della sua teoria (cioè ha risposto ai 4 postulati di Koch e ha pubblicato i risultati su riviste prestigiose, che davanti a lavori ben fatti l'hanno accolto alla faccia dei complottisti) è stato chiaro che moltissimi casi di ulcera venivano da un batterio. Sono venuti i riconoscimenti e il Nobel. E le case farmaceutiche forse avranno ridotto un po' le vendite degli antiacidi, ma avranno aumentato le vendite degli antibiotici (ma per esempio Sanofi, 33 miliardi di fatturato, quarta ditta farmaceutica nel mondo e produttrice di Maalox, è nata nel 2004 quando l'Helicobacter era assodato, eppure continua a vendere inibitori della pompa protonica con le vendite in crescita a dimostrazione che sono tutte stupidaggini da complottisti).

Barney ha detto...

@Alessandro: ho solo chiesto se hai letto i documenti. Ok, prendo atto che ti sei fidato del Vice techunta. E che continuerai a fidarti della sua parola, non osando aprire neanche quel che ha linkato lui.
Ah, MHD e' la magnetoidrodinamica. Nessuna magia, cose che si studiano alla luce del Sole da anni.

Vice: siamo all'insulto? Triste. Da un bulletto mi aspettavo di piu'. Che so: minacce, teste di cavallo...
O almeno l'ammissione che anche tu leggi solo i titoli -al massimo gli abstract- di quello che posti.

Sara' colpa dell'abduzione aliena con relativo impianto, o sei cosi' imparatissimo su tutto di natura?

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Sulla questione dell'Helicobacter ancora non ci siamo, ti sfuggono 2 particolari importanti:

- gli antibiotici curano l'ulcera definitivamente, gli antiacidi la cronicizzavano (cosa che per l'industria farmaceutica è il massimo: i malati avevano sempre bisogno delle medicine)

- gli antibiotici usati sono generici (l'amoxicillina ad esempio costa circa 2 euro al flacone), mentre i vari antiacidi no

Qui non c'è nessuno complotto, ci sono solo i soldi, e quelli da soli spiegano perfettamente tutta la vicenda.

Barry Marshall ad un certo punto ha dovuto farsi un beverone di helicobacter per convincere gli altri che aveva ragione, ma se invece dell'ulcera fosse stata una malattia più grave, dove un tale self-test era improponibile, come sarebbe andata a finire ?

Inoltre: quale é stato il danno alla collettività in termini di maggiore spesa sanitaria ed ai malati in termini di mancata cura dovuto ai ritardi nell' accettazione dell'ipotesi di Marshall ?

In generale il punto é che capitalismo e salute pubblica sono spesso incompatibili, bisognerebbe accettare questo fatto e porvi in qualche modo rimedio.

MISTERO ha detto...

@Cesaretti Idiota
Ok, prendo atto che ti sei fidato del Vice techunta.

Illazioni, scrivi solo illazioni, Ale ha solo chiesto spiegazioni, chiedere spiegazioni è esattamente il contrario di fidarsi.

Vice: siamo all'insulto? Da un bulletto mi aspettavo di piu'. Che so: minacce, teste di cavallo...

Ogni tuo intervento è un insulto, un insulto a tutti i lettori, un insulto a tutti gli autori, un insulto ogni qual volta tratti tutti da stupidi.
Il minimo che puoi ricevere in cambio è l'aggettivo che meglio ti rappresenta, un Idiota appunto (la I maiuscola non è un errore).
Per inciso, ti ho mai minacciato?
DAI SPARA, TIRA FUORI LE MINACCE CHE OGNI TANTO MI ASSOCI QUANDO NON HAI NULLA DA RIBATTERE.

O almeno l'ammissione che anche tu leggi solo i titoli -al massimo gli abstract- di quello che posti.

Vedi negli altri i tuoi problemi, come un certo Onan, siete parenti per caso?
Se c'è qualcuno che legge solo i titoli quello qui dentro sei tu, come abbiamo già dimostrato, non ricordi?
Eh già hai la memoria corta, o fai il furbetto, quando preso in fallo sparisci per un pochino e poi ricompari con le tue solite tecniche cicappine, ma non ti stanchi mai?
Beh, nel caso il tuo problema fosse la memoria, questo link te la rinfresca:
https://22passi.blogspot.it/2016/06/giovanni-cesaretti-alias-barney.html

Sara' colpa dell'abduzione aliena con relativo impianto, o sei cosi' imparatissimo su tutto di natura?

Questa è un'ulteriore conferma di quanto Idiota sei.
Lo hanno capito anche i sassi che quanto ho scritto in quel racconto era una presa in giro, non pensavo che diventasse il vostro unico cavallo di battaglia per denigrarmi e cercare di mettermi in ridicolo, già questo di per se dimostra il tuo spessore sia morale che umano e non solo il tuo ovviamente.

Ah, MHD e' la magnetoidrodinamica. Nessuna magia, cose che si studiano alla luce del Sole da anni.

Finalmente entriamo nel merito del post caro il mio Idiota della Domenica.

Se la MHD sono cose che si studiano alla luce del sole da anni, mi spieghi e CI SPIEGHI (anche Ale immagino voglia capire), come mai è stata messa nell'elenco della SAWS come tecnologia che non può essere brevettata?
Su genio bifolco, rispondi chiaramente, non fare il solito becero che sparisce per qualche giorno..

MISTERO ha detto...

Robbins
Come ha fatto quello del SILEX versus AVLIS
Si ma quel signore era molto più intelligente del nostro Quinlan, mi sbaglio?

Un post sarebbe bello, ma purtroppo a parte racconti di corridoio in questo specifico caso non ho praticamente nessun documento inedito.
Mi giri qualcosa?
:-)

Barney ha detto...

Cristo, se ti disturba avere uno che non beve a garganella tutte le puttanate che scrivi, eh, Vice?

Ma non l'hai ancora capito che la lista SAWS NON E' per cose che NON si possono brevettare, o c'e' bisogno del disegnetto? Ma il pezzo che tu stesso hai linkato, l'hai letto o hai trovato la storia su "Gombloddoh5*.com"?
Quella lista ERA per fatta per due motivi, che tu ovviamente saprai. E che andrai a spiegare a noi comuni mortali. Certo...

Ora, dopo avere cambiato discorso un'altra volta, puoi cortesemente dirmi dove sta scritto che non si possono brevettare pannelli solari con una efficienza superiore al 20%? No, perche' tutti i pannelli solari dei satelliti fanno meglio del 20%. E anche a terra, spendendo soldi, si possono raggiungere efficienze superiori.

Inoltre: la MHD non si puo' brevettare? E che significa? Tu puoi brevettare l'aerodinamica (intendo la branca della fisica)? Da noi si fanno esperimenti MHD da anni, e non c'e' nessun militare che ci controlla (pur avendo la tecnica possibili implicazioni militari).

Prendo infine atto che l'abduzione era una stupidaggine, un giochetto. Chissa' quanti altri giochetti avrai fatto, furbo come sei (si, questa e' una presa per il culo con maniglie)...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

"...Ok, prendo atto che ti sei fidato del Vice techunta. E che continuerai a fidarti della sua parola, non osando aprire neanche quel che ha linkato lui...."

Prendi una cantonata! Ho chiesto conferma della bontà dei documenti a Mistero anche in privato già ieri mattina, se vuoi saperlo. I primi li ho visionati (come dico io 'a piombo', cioè scorrendoli velocemente e sicuramente perdendo informazioni), per l'ultimo mi ci volevano le ferie e ho abbozzato.

Ora, ti rinnovo la domanda, se hai tempo e voglia di rispondermi:
" Ci sono dei falsi? O quelle tagliole erano state messe davvero? Che non sarebbe affatto bello. O a te piace quel modo di fare? "

Robbins ha detto...

L'MHD non si studia sempre apertamente. Basta aver visto "Ottobre Rosso" per saperlo - e si tratta di un filmetto.

È ovvio che esistono tecnologie classificate. E anche altro, senza tirar fuori gli alieni.

Ad es. non si hanno informazioni sugli isotopi raccolti nell'alta atmosfera dopo le ultime esplosioni nucleari nord-coreane.

Barney ha detto...

@Alessandro:
- secondo te, il SAWS era in piedi per IMPEDIRE un brevetto, oppure per qualcos'altro?
- Hai visto la doppia funzione del SAWS (che tra l'altro era cosi' segreto che e' bastata una richiesta fatta bene e l'hanno cancellato)?
- Hai letto i vari campi di applicazione? Certo, se uno si ferma all'idrino e' facile partire per il complotto, ma dentro c'e' di tutto.
- C'e' qualche altro numero oltre al mio (0,4%, ZEROVIRGOLAQUATTRO) di brevetti che sono passati attraverso il SAWS (fonte citata sopra)?
- Secondo te un pannello solare puo' avere solo fino al 20% di efficienza, o questa si puo' superare anche in barba al SAWS?

@Robbins: le assicuro che studi sulla magnetoidrodinamica da noi si sono fatti al di fuori di qualsiasi contratto militare. Ci sono stati anche -ANCHE- contratti militari, ma davvero poca roba. Che poi -come la cavitazione- possano anche servire per ottimizzare siluri e roba simile, e' un dato di fatto, ma il dual use vale piu' o meno per tutto.

Robbins ha detto...

Falso. Il "dual use" presuppone un parallelismo nella ricerca che non c'è mai stato, come suggerisce la ragion di stato.

I blog del politicamente corretto e la tecnica delle armi sono cose diverse, così come la Boldrini non è il nostro Stato Maggiore. Chi sostiene il contrario è in malafede o è stupido.

Gli esempi si sprecano. Dalla scomparsa nella letteratura pubblica della questione bario sì - bario no dopo il paper della Meitner sulla fissione dell'uranio, all'apparente disinteresse/silenzio sulle anomalie di certe sezioni d'urto dopo i primi studi di Bethe del '37 (le banche dati nucleari MANCANO di risultati, e non a caso).
Von Neumann è stato fatto morire in un ospedale militare perché si temeva qualche parolina di troppo nell'agonia morfinica che lo aspettava.

Succede piuttosto il contrario, cioè che tecnologie emergano da contesti classificati, come ad es. la tecnica di produzione di diamanti artificiali per implosione, nota ai sovietici fin dai primi '70 e accuratamente coperta per i suoi contatti con la propagazione di onde d'urto in materiali particolari.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

Mi arrendo. Non esistevano quelle raccomandazioni. Se fossero esistite non ci avrebbero mai compreso l'idrino. É che a mistero gli scappava di scherzare. E dal momento che é tutto uno scherzo non importa che tu mi faccia sapere se quelle barriere, palesi o un po' in penombra che fossero, ti sembrano cosa buona e giusta. Se mai fossero esistite e ammetto che così non e mai stato, mi verrebbe da pensare che, specialmente per le voci più importanti, si sarebbero spostate le staccionate dalla zona in penombra a quella proprio buia. Fortuna che è solo mistero che ruzza con Photoshop ;-)

MISTERO ha detto...

@Ale
Il quinto link che ho riportato devi leggerlo per primo. ;-)

A.S.P.A.B. Armed Service Patent Advisory Board, Gennaio 1971.
Documento segreto, in seguito declassificato che definiva quali patents e in quale campo applicativo dovevano essere bloccati, P.S.C.R.L. Patent Security Category Review List.
Il documento definiva anche chi aveva le competenze:
-Army Materiel Command
-Corp of Engineers
-Department of Navy
-Department of Air Force
-Atomic Energy Commission
-National Aeronautics & Space Administration
-National Security Agency

Tra i vari brevetti applicativi troviamo il fotovoltaico con efficienze superiori al 20%, i sistemi di conversione energetica se superiori al 79-80%, l'utilizzo degli idruri di Bario in device nucleari (leggi Robbins), sistemi per la riduzione di EMISSIONI, sistemi per la riduzione dei CONSUMI, sistemi che utilizzano IDROGENO, sistemi di propulsione a cavitazione, sistemi di propulsione magnetoidrodinamica e molto altro ancora.

Ti ho elencato quei sistemi che per anni sono stati oggetto di censura e che denunciati in più occasioni, i denuncianti sono divenuti oggetto di denigrazioni, diffamazioni con accuse di COMPLOTTISMO, etc.

Ripeto se non fosse chiaro, la propulsione magnetoidrodinamica ad esempio negli anni 70 era sotto il veto militare senza se e senza ma.
Oggi non è più così, nel senso che il controllo esiste ancora ma si è evoluto in modo diverso, infatti ecco che compare il SAWS.
Il SAWS era la versione moderna di controllo sui brevetti comprensiva della parte disinformativa predisposta all'atto della stesura, consapevoli (chi lo ha ideato) che i segreti non superano i 30 anni e presto o tardi ogni documento diviene di dominio pubblico.
Questo è il motivo per cui il SAWS contiene ANCHE protocolli ridicoli e insensati, ma al contempo, contiene ANCHE le restrizioni verso tecnologie e applicazioni d'importanza strategica sia militare che civile.

Chi ha redatto e ideato quel documento, facendo tesoro delle esperienze precedenti (ASPAB), aveva previsto che ad esempio in Italia qualcuno un giorno lo avrebbe tirato fuori e che qualcun'altro avrebbe ridicolizzato la portata di questo documento proprio perché sono stati inseriti gli elementi "ridicoli" che avrebbero fatto presa su menti ignoranti e incapaci di ragionare con la propria testa.
E tutto questo a gratis e senza dover neppure pagarli.
Sono dei geni quelli della Carolina.. ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero
Sono in treno e sto scrivendo a bestemmie con questo piffero di smartphone. Grazie per avermi risparmiato l'incomodo di tentare di spiegare a Barney come un ottimo modo per depotenziate l'impatto di certe iniziative può agevolmente essere quello di mischiare ciò che interessa con pinzallacchere varie. In molti abboccano.

MISTERO ha detto...

la tecnica di produzione di diamanti artificiali per implosione, nota ai sovietici fin dai primi '70 e accuratamente coperta per i suoi contatti con la propagazione di onde d'urto in materiali particolari

I primi brevetti rigorosamente militari e secretati risalgono al 1956, la cavitazione veniva utilizzata nei sottomarini sovietici per "standardizzare" il carburante. I rifornimenti dei sottomarini avvenivano in varie parte del Mondo ed il caburante utilizzato (solitamente ATZ-mazut) non era mai standard, la conseguenza era alta fumosità e sappiamo bene che significa per un sottomarino essere individuato a centinaia di km di di distanzada un aereo antisommergibile.
Il device a cavitazione emulsionava il carburante con acqua in percentuali variabili a seconda del tipo di carburante, ridudendo la fumosità e come effetto collaterale anche i consumi.
Questo è stato il primo brevetto al quale ho avuto accesso nel 2004 nella biblioteca militare di Kramatorsk.
Ne ho visto molti altri, ed alcuni da me personalmente riprodotti e migliorati sono ancora oggi oggetto di censura e blocco.
Il più fico riguarda la drammatica riduzione dei costi di produzione di diamanti blu, penso non serve spiegare a che cosa servono e che cosa sostituiscono in toto.

Mario Massa ha detto...

@Hermano
"Sulla questione dell'Helicobacter ancora non ci siamo"

Puoi meterla come vuoi, ma la vendita di antiacidi e inibitori della pompa protonica non sono diminuiti.
Qui:
http://wwwnc.cdc.gov/eid/article/16/9/09-1126_article
si deduce che dopo il 1998 quando l'utilizzo del trattamento antibiotico dell'Helicobacter si è diffuso, si è avuta una riduzione media negli USA del 21% di ricoveri per ulcera peptica: un ottimo risultato (che un altro studio più limitato non conferma) che in buona parte, secondo gli autori è effettivamente legato alla scoperta dell'Helicobacter, ma a mio avviso indicante che la cura di Marshall ha probabilmente ridotto i costi della sanità pubblica, ma ben poco le vendite delle case farmaceutiche: la grande maggioranza della gente ha ancora problemi di stomaco e continua a prendere antiacidi e inibitori della pompa protonica perchè l'Helicobacter è uno dei problemi, ma non l'unico e probabilmente nemmeno il principale.

Le case farmaceutiche, sono parole di Warren, "non hanno favorito la ricerca": è diverso dal dire che l'hanno ostacolata in tutti i modi. E Marshall quando ha ricevuto la laurea honoris causa alla Cattolica nel 2014 ha detto:

"Naturalmente sembravano esserci argomenti validi contro la nuova teoria: molte persone erano completamente asintomatiche e in buona salute, pur essendo colonizzate da Helicobacter''. Cosi', ha raccontato, ''nel tentativo di dimostrare che Helicobacter non era del tutto innocuo, ho eseguito un esperimento su me stesso, bevendo una soluzione concentrata di organismi vivi che hanno fortemente infettato il mio stomaco e poi causato i sintomi della gastrite. Questo esperimento ha sbloccato molte delle verita' oggi accettate per Helicobacter. Il resto e' storia!''.

Mi pare che non confermi la teoria Davide contro Golia, ma semplicemente scienziato che sapeva di dover dare prove concrete e che l'ha fatto (tra l'altro ho letto che anche Warren era disposto a farlo, ma dal momento che era già infettato dall'helicobacter il suo sarebbe stato un rischio inutile allo scopo, per cui a sacrificarsi fu Marshall cui va la mia massima stima)

Robbins ha detto...

I diamanti blu spesso sono blu per la sostituzione nel reticolo di un certo carbonio con un certo berillio.

Fuori dall'Unione Sovietica se ne è occupato, tra gli altri, Mark Prelas.

Invece l'esperto di sintesi implosive a un certo punto era finito in Iran, dove irritava l'AIEA e altri. Poi è riemerso in Ucraina, dove sembra abbia fatto una ditta che vende ottimi abrasivi.

MISTERO ha detto...

I diamanti blu spesso sono blu per la sostituzione nel reticolo di un certo carbonio con un certo berillio.

Boro>diamante blu
Azoto>diamante giallo

Carburo di Boro (B4C)+cicloesano (C6H12) 1/2400 cavitato a 19 Mhz > nanodiamanti blu.
Si potrebbe passare dall'attuale tecnologia a semiconduttori al silicio ad una tecnologia che rispetto al silicio (triciclo) è una astronave a curvatura (diamate blu).
;-)

Barney ha detto...

@Alessandro e Vice:
mischiare SAWS con il resto della roba non comporta automaticamente che le liste della SAWS abbiano lo stesso scopo di quelle del "quinto link", che tra l'altro riporta un documento PRECEDENTE alla SAWS.

@Robbins. Se vuole, le mando ampia bibliografia sull'argomento MHD. E' un po' piu' recente del 1937, e comprende anche collaborazioni con UniBo. Tutta roba pubblicata su riviste civili, peer reviewed, senza alcuna censura.

MISTERO ha detto...

Grazie per avermi risparmiato l'incomodo di tentare di spiegare a Barney come un ottimo modo per depotenziate l'impatto di certe iniziative può agevolmente essere quello di mischiare ciò che interessa con pinzallacchere varie. In molti abboccano.

CVD Ale, purtroppo come vedi è inutile.
Abbiamo un grosso problema, ma veramente grosso.
Al pari della religione anche la scienza crea proseliti e adepti; la scienza di oggi è l'equivalente della religione, tutto ciò che si discosta dal "buon senso" scientifico diventa eretico.
Inutile dimostrare che i complottisti degli anni 80-90 avevano ragione nel sostenere che esisteva un controllo occulto delle tecnologie brevettabili, questo toglie le solide certezze che supponevano di avere sotto i piedi.
Ecco che a fronte di documenti declassificati che tolgono le certezze, il cervello va in tilt, diventa una poltiglia di ego, di quell'amara sensazione di aver tifato per l'INTER per troppi anni prima di accorgersi appunto che era la squadra sbagliata.
I meccanismi difensivi egoici che scattano sono gli equivalenti dei meccanismi che subentrano nelle fasi di stress acute, quello che ne consegue sono:
-arrampicamenti sugli specchi
-dissociazione cognitiva
-violenza verbale
-negazione della realtà
-abnegazione allo staus consolidato
-deprivazione del sonno
-terrorismo
-servilismo
-cameratismo
-infantilismo
-deformazioni spazio temporali dei processi cognitivi.

bertoldo ha detto...

"Robbins ha detto...

L'MHD non si studia sempre apertamente. Basta aver visto "Ottobre Rosso" per saperlo - e si tratta di un filmetto." il kursk non è stato affondato perchè stavano vendendo la tecnologia ai cinesi ?

MISTERO ha detto...

È stato affondato perché stavano vendendo i siluri a super cavitazione, lo sanno anche i sassi in Russia..

MISTERO ha detto...

Ottobre rosso si basa su una stria realmente accaduta alla fine degli anni 70.

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Inutile dimostrare che i complottisti degli anni 80-90 avevano ragione nel sostenere che esisteva un controllo occulto delle tecnologie brevettabili, questo toglie le solide certezze che supponevano di avere sotto i piedi."

OK, Andrea. SAWS è stata tolta da un anno, quindi tra poco ci dobbiamo aspettare una esplosione di invenzioni straordinarie fino ad ora tenute nascoste dai cattivoni, giusto?

Robbins ha detto...

Amo certe situazioni flip-flop, sono dimostrative. Se vuole NON le mando le sezioni d'urto critiche. Sono state determinate da Seaborg e MAI pubblicate nelle banche dati. Altri concluderebbero che non esistono - Lei condivide esattamente quella logica, o lo strano desiderio di passare da incapiens. Buon proseguimento.

Barney ha detto...

@Mario: nel mondo della logica, si.
Nel mondo del gombloddoh, adesso arrivano gli alieni CATTIVI.

Oppure si cambia discorso: credo sia di nuovo il momento degli aggeggi overunity, oppure degli Stirling, meglio se russi.

Il Barnum era una giacchettata, al confronto.

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
@Domenico Canino
@Hermano Tobia
Ma mi lasciate in pace il povero Helicobacter Pylori?
"in multicenter trials, H. pylori was absent in almost 30 percent of patients with an endoscopically documented duodenal ulcer [1]."
"High acid output may be a cause of recurrent DU in patients in whom H. pylori has been eradicated [5]."
https://www.uptodate.com/contents/association-between-helicobacter-pylori-infection-and-duodenal-ulcer/print

Vi ricordo che i postulati di Koch sono i seguenti:

1) il presunto agente responsabile della malattia in esame deve essere presente in tutti i casi riscontrati di quella malattia.
2) deve essere possibile isolare il microrganismo dall'ospite malato e farlo crescere in coltura pura
3) ogni volta che una coltura pura del microrganismo viene inoculata in un ospite sano (ma suscettibile alla malattia), si riproduce la malattia
4) il microrganismo deve poter essere isolato nuovamente dall'ospite infettato sperimentalmente

A me sembra che manco al primo siamo arrivati...

MISTERO ha detto...

SAWS è stata tolta da un anno, quindi tra poco ci dobbiamo aspettare una esplosione di invenzioni straordinarie fino ad ora tenute nascoste dai cattivoni, giusto?

E' stata tolta sei sicuro?
Ne hanno riformulata un altra, lo puoi escludere?

A me personalmente basta l'evidenza di quanto è emerso per sbatterla in faccia a tutti quelli che, a fronte di novità e innovazioni che vengono ostacolate, diranno che siamo i soliti complottisti.

O vuoi dirmi che chi diceva che brevetti innovativi venivano bloccati e ostacolati e osteggiati, erano comunque dei complottisti?
No così, almeno ci capiamo sulle cose vere e confermate.

Dopo è sempre facile prendere posizione, prima è più facile prendere la posizione di comodo che conviene.
Sono certo che non risponderai.

Amo certe situazioni flip-flop, sono dimostrative.

Concordo.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

Mah.....mi pare che la star del circo barnum la stia facendo tu. Ti é stato sbattuto in faccia un comportamento ostativo che testkmonia come ci sia , per alcuni settori, la volontà di svolgere attività di controllo repressivo e tu continui a ostentare una ingenuità difficile da credere sincera, senza contemporaneamente divenire ingenerosi nei confronti della tua intelligenza. Siccome non penso tu sia uno stupido, sono convinto che tu stia scherzando. Grande risorsa il buon umore

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Sono certo che non risponderai."

Non saprei cosa rispondere. Non mi stupisce che i governi controllino cosa passa per l'ufficio brevetti e sinceramente mi parrebbe cosa razionale (l'unica cosa grave che non andava era che la cosa era "segreta", ma ovviamente gli addetti ai lavori lo sapevano benissimo). Che bloccassero alcuni brevetti mi pare che lo dica tu, ma non ci sia scritto da nessuna parte nè l'abbia ammesso l'USPTO. E poi era l'ufficio brevetti americano: o ti bloccava anche se andavi a brevettare da un'altra parte? E' probabile invece che in USA abbiano deciso di bocciare d'ufficio certi brevetti (per esempio quelli con scritto "moto perpetuo" o "motore magnetico") per non far perdere tempo agli esaminatori e soldi dei contribuenti e secondo me facevano solo bene.
Nel caso specifico di Rossi per esempio, il suo brevetto non è stato fatto sparire nel nulla o non è che se ne sono appropriati come si direbbe leggendoti, semplicemente è stato contestato a lungo con specifiche domande da parte dell'ufficio brevetti, come accade normalmente per i brevetti che hanno qualcosa che non va (credi che i miei li abbiano tutti approvati al primo colpo? Anch'io vittima della SAWS?). Finchè lui non l'ha cambiato completamente: associare la cosa alla SAWS è una tua supposizione, non mi pare una verità assoluta.
Arriviamo a giudizi diversi perchè io, pur sapendo che a questo mondo i complotti esistono, non credo ai complotti "globali", mentre tu hai una mentalità complottistica. Il mondo è bello perchè è vario.

Mario Massa ha detto...

@Silvio
"A me sembra che manco al primo siamo arrivati..."

Vedi cosa intendo quando dico che il mondo è bello perchè è vario? Per Hermano complotto delle case farmaceutiche, per te imbroglio della MU (quindi anche di Marshall), per me semplicemente tempi normali per convincere i colleghi di una scoperta non facile da dimostrare.

Barney ha detto...

@Pagnini.
Associandomi alla lettura di Mario, cui va dato atto di avere indagato a fondo (incidentalmente, come spesso fanno i veri scettici...), vorrei sapere cortesemente chi mi avrebbe "sbattuto in faccia" il comportamento ostativo dell'USPTO.

Se hai letto -hai detto di averlo fatto- un po' di storia di quella norma, la SAWS, e non ti sei fermato al titolo "Sensistive Application Warning System", ti sarai accorto che le finalita' della cosa erano duplici, come ti ha anche spiegato Mario. La prima era evitare che l'USPTO si intasasse di richieste di brevetti sul moto perpetuo, o su fantomatiche cure miracolose contro l'AIDS, (sono esempi tratti dall'elenco). La seconda era una -legittima- volonta' da parte del Governo di essere avvertito nel caso vi fossero richieste di brevetti "sensibili". Non di BLOCCARLI, di essere avvertito.
Per il secondo punto, sono sicurissimo che tutti gli uffici brevetti del globo hanno un sistema simile, e la cosa ha un senso, spero anche per te.

Il SAWS e' stato presentato da Vice come uno strumento per BLOCCARE certi brevetti, IMPEDIRNE il deposito.

Questo e' falso, e se non ti fidi delle mie parole (faresti benissimo. Mai fidarsi delle parole di qualcuno), basta leggersi un po' di roba in giro, inclusa quella linkata dal techunta.

Detto questo, ribadisco che a detta di tutti in vent'anni (la norma credo sia del 1994) solo lo 0,4% dei brevetti e' stata classificata "sensibile".
Ora, puoi accendere la modalita' "gombloddoh" e pensare che la fusione fredda, la cura per tutti i cancri, le tecniche di teletrasporto e le ricerche sulla magnetoidrodinamica siano state bloccate da questa norma. Oppure, puoi fare una ricerca in rete e verificare da solo che i pannelli solari POSSONO avere una efficienza superiore al 20%, e che le ricerche sulla MHD si fanno regolarmente dovunque, anche senza produrre siluri.

Libero di credere al Vicesceriffetto techunta tuttologo, oppure di informarti da solo, o anche di andare dietro a Robbins e ai suoi vaticini cripto-complottisti.
The choice is yours, of course.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

La mia forte perplessità l'ho esposta scrivendo:

"...Rilevo intanto che sono state messe all'indice (prendendo per verificati quei documenti) le LENR e, cosa ancor più sorprendente per me, lo Idrino di Mills. Della serie: una barriera 'ad personam'. Non so se qualcuno oltre Mills abbia mai seriamente razzolato con l'Idrino, ma di certo è il suo cavallo di battaglia e non ha certo avuto i clamorosi affossamenti e ttue le attenzioni riservati a Fleischmann e Pons, che, se non puzzassero un tantinello di sospetto, potrebbero autorizzare quantomeno un certo BIAS nei confronti delle LENR. Insomma dopo 30 anni in cui non si fa che dire che le LENR sono impossibili e che non c'è mai stato un fenomeno ad esse imputabile, se non nella mente di qualche folle, potrebbe essere anche logico arrivare alla conclusione che non conviene più perderci tempo ed energie..."

Che non è lontano da quanto scrive Mario, che infatti NON mi attacca su questo punto, perchè forse mi ha letto, nè da quanto dici tu, che ti lementi che a tuo dire non mi informerei abbastanza, quanto sembra che tu neppure legga quello che scrivo e ti limiti a rispondere sparando a mitraglia, verso i 'gombloddisdi brutti e gattivi'.
Mistero ti ha anche ben spiegato come a volte il modo migliore di nascondere qualcosa è proprio metterlo insieme a tanta altra roba apparentemente innocua e non interessante. Libero di non crederci. Per me ha senso. Comunque mi pare ovvio che ci siano tecnologie sensibili e che non tutto sia fattibile con estrema semplicità, talvolta per pastoie burocratice (probabilmente i casi di Mario) altre volte per motivi differenti, magari, finchè possibile, fatti passare per le solite pastoie di cui prima. Salvo poi passare a sistemi differenti ed efficaci.
A ben pensarci, in effetti, questo potrebbe essere abbastanza inutile, perchè alla fin fine rivela delle quasi ovvietà, con solo qualche interessante dettaglio (per me lo è l'Idrino, ad esempio), se non fosse che ci aiuta a capire come anche ciò che è abbastanza ovvio, direi quasi inevitabile, si può cercare di non vederlo, impegnandosi un tantinello.
Mi ricorda la storia di quel tale, tetragono alla tecnologia, che costretto dalle circostanze ad acquistare un computer, si allenava a passare nella stanza in cui lo aveva sistemato, prima a occhi chiusi, poi a luce spenta e infine a luce spenta e con gli occhi chiusi, per maggior sicurezza.

Barney ha detto...

Scusa, Alessandro. Tu secondo me non hai espresso perplessita'.
Tu dai un giudizio apodittico e definitivo quando dici "invenzioni messe all'indice" e poi aggiungi "prendendo per buoni i documenti citati".

[parentesi]
sull'idrino che ti ha colpito cosi' tanto, faccio una ipotesi alternativa: magari e' citato perche' la "scoperta" e' degli anni in cui il SAWS e' stato emanato, e gia' allora l'USPTO lo aveva rifiutato?
[/parentesi]

Che poi sono DUE diverse classi di documenti quelle citate dal Vice, si mischia il culo con le quarant'ore as usual.

Se il titolo del post e' "SAWS", e il giudizio e' sul SAWS, state prendendo un colossale granchio. Come anche Massa ha cercato di farvi capire, senza alcun successo.

Se l'obiettivo invece e' denunciare il governo USA che -cattivone- vuole mettere il naso in quello che gli inventori inventano, beh: come ho gia' detto TUTTI i paesi lo fanno.

Se hai voglia di andare su Cobraf, vedrai che Giancarlo cita la legge italiana. Quella -sempre in vigore- rispetto al SAWS cosa e'? Un editto nazifascista?
Una norma Staliniana?

Vedere il gombloddoh dietro tutto vi fara' alla fine vincere, forse (non e' assolutamente detto), ma solo a causa della statistica, e solo se Vice ne produce venti o trenta ogni giorno.

Mario Massa ha detto...

@Barney
" solo lo 0,4% dei brevetti e' stata classificata "sensibile". "

Conta poco, ma dato che lo hai scritto due volte ti correggo: lo 0.04%.

Barney ha detto...

@Mario: grazie, mi scuso con tutti per l'errore.
E pensare che avevo letto proprio 0,04. Il che da' la cifra dell'enorme complottone, tutto ordito a discapito di Mills e Rossi...

Alessandro Pagnini ha detto...

Sì, ho scritto invenzioni messe all'indice, intendendo 'attenzionate' e continuo a non capire perchè una tecnologia come quella dell'idrino dovrebbe essere discriminata. Questo mi ha lasciato perplesso e mi fa pensare maluccio.


"... beh: come ho gia' detto TUTTI i paesi lo fanno...."

Credo sia quello che stiamo cercando di spiegarti, anche con l'aiuto di Robbins. Questo post, come ho scritto poco sopra mangiandomi la parola 'post'("A ben pensarci, in effetti, questo POST potrebbe essere abbastanza inutile") serve solo a ricordare che esiste una certa attenzione particolare verso tecnologie sensibili e che non è che 'tutto va ben madama la marchesa', se te ne esci con cose dirompenti sotto taluni punti di vista. Ma direi che mi sembra quasi doveroso, anche. Se uno vuol brevettare una tecnologia che può diventare un'arma di distruzione di massa, sarà bene che qualcuno ci dia un'occhiatina. Tutto sta nel vedere cosa ci viene inserito dentro e nel riflettere sulle motivazioni. Fino ad un certo punto mi sento libero e ben tutelato. Da un certo punto in poi mi sento 'suddito', invece.

Approfitto della correzione di Mario per farvi notare una cosuccia:
Mario (ma inizialmente l'ho ingenuamente supposto anche io) scriveva "...E' probabile invece che in USA abbiano deciso di bocciare d'ufficio certi brevetti (per esempio quelli con scritto "moto perpetuo" o "motore magnetico") per non far perdere tempo agli esaminatori e soldi dei contribuenti e secondo me facevano solo bene...."

Ottimo, a prescindere dalle LENR e dal famodo Idrino, che secondo me ci stanno dentro per motivi diversi dalla propensione all'efficenza burocratica, vediamo quanto ingombro avrebbero dato queste 'presunte corbellerie'. E qui, colpo di scena:
"...Conta poco, ma dato che lo hai scritto due volte ti correggo: lo 0.04%. ..."

Mi sa che i soldi dei contribuenti si risparmiano a non imbastire certe cose, tipo SAWS.
Se invece servono per far accendere una lampadina che in qualche raro ipotetico caso, può essere di enorme importanza strategica, ecco che vale la pena eccome, anche s efosse stato un solo brevetto.

Alessandro Pagnini ha detto...

Appunto....l'Idrino, si diceva. Ecco un annuncio interessante di BLP:

http://www.businesswire.com/news/home/20160711005351/en/Brilliant-Light-Power-Announces-Validation-Generation-Million

Sembra ci sia stata una validazione incrociata con vari metodi di misurazione. Sarà la volta buona che arriva sul mercato qualcosa di 'impossibile' ?

O sarà l'ennesimo annuncio (anche BLP non scherza sul fronte degli annunci puntualmente seguiti da mesi di oblio)senza un fattivo seguito?

Barney ha detto...

La saga dell'idrino, su questi schermi dal 1991 :-)

Qua un articolo su un altro annuncio senza un fattivo seguito, di un par di anni fa. Mi pare sia tutto piu' o meno come allora...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

"... La saga dell'idrino, su questi schermi dal 1991 :-)

Qua un articolo su un altro annuncio senza un fattivo seguito, di un par di anni fa. Mi pare sia tutto piu' o meno come allora... "

Non saprei. Vedremo. Nel frattempo continuo a cercare di risparmiare come posso sulle bollette.
Ci vuol pazienza! :-)

Barney ha detto...

@Alessandro.

Pero' spero tu convenga che lo schema e' sempre il solito: si "pubblicano" su un giornale business, non scientifico, dati eclatanti e roboanti in forma di lancio stampa, in cui Mills o chi per lui dice che siam vicini alla scoperta del secolo.

Per come la vedo io, questo e' funzionale alla richiesta di finanziamento del secolo, non alla pietra filosofale dell'energia.
Se hai tempo, leggiti quanti soldi (anche pubblici) ha gia' preso la BLP. E quanti "prodotti" ha venduto so far...

Alessandro Pagnini ha detto...

"...Se hai tempo, leggiti quanti soldi (anche pubblici) ha gia' preso la BLP. E quanti "prodotti" ha venduto so far... ..."

Non saprei...più o meno di ITER? Tanto per restare nel settore ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Ma poi quelle validazioni sono credibili? Perchè se lo fossero sarebbe una gran cosa. Ma temo si rimanga sempre nel dubbio, finchè non ci sono (tante) REPLICHE, perchè qualcuna la vanta già Rossi, solo che finchè son poche e non prestigiose, nessuno se le fila comunque.

Barney ha detto...

Ma perche' invece che dalle validazioni non si parte dalle basi?

Perche' non si guarda a questa interessante progressione di dichiarazioni sul mercato fatta da Mills:

Village Voice, 1999, complete with a claim to commercialize a hydrino power generator within a year.
Slashdot story from 2005, claiming to be months away from commercialization.

Press release from 2009, claiming commercialization within 1 year to 18 months.

Non ricorda qualcun altro? 6-12-18 mesi e sugli scaffali del Leroy Merlin ci sara'... :-O

Alessandro Pagnini ha detto...

Appunto....dev'essere una qualche difficoltà connaturata con le modalità di produzione di energia non convenzionali. E' tutto un posticipare e riallungare i tempi delle promesse.

Però quello dei 3-6-12-18 mesi, granchè di soldi pubblici non dovrebbe averli presi, perlomeno che io sappia. Di BLP non so. Di ITER so ed è sconfortante, però lì si va di lustro in lustro, i trimestri li pigliano di tacco. Altra scuola, ci mancherebbe! ;-)

Però pare che tutti, più o meno, si sbilancino in ottimistiche promesse, per avere credibilità e finanziamenti.

triziocaioedeuterio ha detto...

Ma il jonp è inattivo da giorni...sapete qualcos?

Alessandro Pagnini ha detto...

Veramente non mi risulta....

vincenzo da torino ha detto...

ANCHE A ME DICE "ERRORE NELLO STABILIRE UNA CONNESSIONE COL DATABASE" Boh!

Alessandro Pagnini ha detto...

A me non crea problemi. Sul Thread del brevetto, siamo ormai a 7.004 commenti. Vi copa-incollo l'ultimo che vedo io:


Andrea Rossi
July 14, 2016 at 7:57 AM

Marinda Turnes:
No, it is not true.
Warm Regards,
A.R.

Alessandro Pagnini ha detto...

Normalmente uso Firefox, ma ho appena provato anche con il vecchio Internet Explorer e con il nuovo Edge (ho Windows 10) e continuo a non avere alcun problema

triziocaioedeuterio ha detto...

Ciao Alessandro puoi postare il link per favore ?
Grazie..

Alessandro Pagnini ha detto...

Intendi questo?

http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=892&cpage=141#comments

triziocaioedeuterio ha detto...

Si grazie...anche se non riesco a leggere le domande ma solo le risposte....

Alessandro Pagnini ha detto...

Perchè quello è il link alla pagina 141, ma puoi spostarti sulle pagine precedenti.
Dovresti vedere una cosa del genere, dove c'è il conteggio dei commenti postati:

7,004 comments to United States Patent US 9,115,913 B1
« Older Comments 1 … 139 140 141

Se, ad esempio clicchi sul 140, ti sposti sulla pagina precedente. Oppure dovrebbe funzionare anche scrivendo 140 al posto di 141, nell'URL che ti ho passato

Alessandro Pagnini ha detto...

Dubbio: non è che vi riferivate al rossi blog reader? Quel sito che riordina i vari interventi su qualunque thread appaiano nel Jonp? Comunque a me funziona pure quello, almeno stamani.

triziocaioedeuterio ha detto...

Si mi sa che hai ragione...io non riesco più a visualizzarlo...

vincenzo da torino ha detto...

Digitando "Rossi blog reader" si arriva al blog di Rossi

triziocaioedeuterio ha detto...

@vincenzo da Torino

Grazie !

Barney ha detto...

Si puo' anche usare http://www.lenr-forum.com/forum/.
In alto c'e' il link diretto al Rossi blog reader.

Vincenzo Bonomo ha detto...

@Domenico Canino
Caro Domenico ieri sera durante la trasmissione Voyager su Raidue il conduttore Giacobbo ti ha menzionato durante un servizio giornalistico sulla roccia scolpita in forma di elefante di cui ci hai parlato in passato, definendoti come la persona che si interessa dello studio dell'opera.

Andrea Michielin ha detto...

Semi OT ma non troppo, visto che si parla di... tecnologie nascoste.
Giulietto Chiesa parla di John Brennan, il direttore della CIA.
Ho cercato di verificare alla fonte tale notizia e... https://www.cia.gov/news-information/speeches-testimony/2016-speeches-testimony/director-brennan-speaks-at-the-council-on-foreign-relations.html
da cui:
"Another example is the array of technologies—often referred to collectively as geoengineering—that potentially could help reverse the warming effects of global climate change. One that has gained my personal attention is stratospheric aerosol injection, or SAI, a method of seeding the stratosphere with particles that can help reflect the sun’s heat, in much the same way that volcanic eruptions do.

An SAI program could limit global temperature increases, reducing some risks associated with higher temperatures and providing the world economy additional time to transition from fossil fuels. The process is also relatively inexpensive—the National Research Council estimates that a fully deployed SAI program would cost about $10 billion yearly.

As promising as it may be, moving forward on SAI would raise a number of challenges for our government and for the international community. On the technical side, greenhouse gas emission reductions would still have to accompany SAI to address other climate change effects, such as ocean acidification, because SAI alone would not remove greenhouse gases from the atmosphere.

On the geopolitical side, the technology’s potential to alter weather patterns and benefit certain regions at the expense of others could trigger sharp opposition by some nations. Others might seize on SAI’s benefits and back away from their commitment to carbon dioxide reductions. And, as with other breakthrough technologies, global norms and standards are lacking to guide the deployment and implementation of SAI."

Per quello che ho capito, sdogana la scie chimiche!

domenico canino ha detto...

@Vincenzo da Torino
Sì, ho collaborato alla puntata di Voyager di ieri sera per due servizi. L'elefante di Pietra di Campana e Girifalco. Hanno usato i miei studi e le mie ricerche e mi hanno giustamente citato. Io ho preferito restare dietro le quinte, mi diverto di più. Devono essere i reperti a parlare, è più opportuno. Spero ti sia piaciuto.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Domenico

Grande!!! :-)


@ Andrea Michielin (siete in troppi a chiamarvi Andrea: te, Rampado, Idini,.... ;-) )

Diciamo che può venire il sospetto che le segnalazioni di scie chimiche potrebbero essere state legate a quegli esperimenti. Magari alcune non erano scie chimiche, ma sola da condensazione e FORSE qualcuna era qualcosa che ancora non hanno ritenuto di svelare. O forse no. Non volgio fare il complottista a tutti i costi. Comunque ho il sospetto che qualcuno potrebbe anche farci un post su questa faccenda ;-)

Vincenzo Bonomo ha detto...

Sì mi è piaciuto ed è stato tutto molto interessante.
(p.s. io sono Vincenzo da Latina :):):)

domenico canino ha detto...

@alessandro
grazie, detto da te è un onore.
@Vincenzo Bonomo
Grazie anche a te; scusa per il lapsus;

Alessandro Pagnini ha detto...

Ci sono anche troppi Vincenzo! :-D :-D :-D

Alessandro Pagnini ha detto...

Novità sulle analisi isotopiche del fuel del megagattone, dopo il test di un anno:


http://www.e-catworld.com/2016/07/19/report-e-cat-plant-isotope-analysis-data-came-from-uppsala-university/

Però hanno valore probatorio, in quanto il fuel lo ha portato Rossi, non è stato prelevato da un'apparecchiatura sottoposta a stretta sorveglianza come a Lugano (dove invece la spiegazione degli shift si sospetta sia dovuta alle abilità prestidigitatorie di qualcuno dei presenti). Però, se uno vuol dare un'occhiata ai dati ottenuti, perlomeno pare che siano stati non inventati di sana pianta, ma rilevati da un laboratorio. E stavolta per tirare il pacco non c'era neppure bisogno di Silvan ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Errata corrige:

"Però hanno valore probatorio"

voleva esere

"Però NON hanno valore probatorio"

pochis40 ha detto...

e di questo che pensate?

http://www.rinodistefano.com/multimedia/video/la-macchina-venuta-dal-futuro-rsi-2014.php

Alessandro Pagnini ha detto...

Ne abbiamo parlato un po' di tempo fa se non ricordo male. Comunque non so cosa pensare. Troppe poche certezze, al confronto la vicenda Rossi é un libro aperto.

MISTERO ha detto...

@Michielin
ho concluso ora il post che da qualche giorno era in lavorazione. Grazie comunque della segnalazione.. :-))

Andrea Michielin ha detto...

Omonimo, chiedo venia.
Non vorrei diventare il disturbatore dei nuovi post! È già la seconda volta.
Alla prossima , ti scrivo in privato... :)

RED TURTLE ha detto...

Ragazzi, in Giappone la Honda ha lanciato un nuovo modello della sua auto CLARITY con cella a combustibile a idrogeno. Peccato che ci siano pochissimi distributori di idrogeno in tutto il mondo. Credo che dalle temperature raggiunte dal QuarX (sui 1000 gradi centigradi) si possa parlare di "fusione tiepida" e di produzione diretta di idrogeno con il ciclo dello zolfo iodio. Credo che Andrea Rossi dovrebbe frequentare di più paesi come il Giappone e l'Argentina, che attualmente hanno forti problemi di approvvigionamento energetico.

Giancarlo Rossi

Ps- Ma l'aeronautica militare italiana non potrebbe cominciare a riscaldare la sua sede con l'E-Cat? Per annientare la credibilità della Massapienza non e mica necessario bombardare la Sapienza con gli F-16 come hanno fatto in Turchia!

RED TURTLE ha detto...

Ah, una "buona nuova" e che negli USA l'industria nucleare sta fallendo... E alcuni stanno proponendo un bail-out a carico di tutta la collettività. Intanto in Italia... MPS ha concesso un prestito di 600 MILIONI DI EURO alla SORGENIA (principale azionista e CARLO DE BENEDETTI... tessera PD numero 001 e proprietario di REPUBBLICA)... De Benedetti "stranamente" non ha potuto rimborsare il prestito e in cambio ha dato 200 milioni in azioni... Dicendosi sicuro della loro sotto quotazione. Adesso tutti gli italiani saranno obbligati a versare un totale di DIECI MILIARDI DI EURO in quella banca... Con sommo gaudio!

Giancarlo Rossi

Alla Ocasapiens consiglio di iscriversi al M5S, perche un giorno il reddito di cittadinanza potrebbe servirgli!

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails