BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

domenica 15 maggio 2016

Vaccino sì, vaccino no!

Post di Andrea Rampado


Nel recente post Rossi, K.I.S.S. si è riacceso il dibattito su Hamer e la NMG.
Sarà un caso forse (ma non credo) che proprio in questi giorni si è aperta una vera e propria guerra per impedire la realizzazione di un convegno a Torino organizzato da Uno Editori  in collaborazione con Macroedizioni il 29 di Maggio presso la Galleria civica d'Arte Moderna (GAM) dal titolo "Salute, case farmaceutiche e vaccini".


Premetto che l'argomento salute mi sta a cuore come immagino a chiunque; non mi sono mai occupato approfonditamente dei temi correlati, della contro informazione, né tanto meno della contro-contro-informazione in questo ambito, quindi perdonatemi se riporto quanto è scritto in rete tentando (ne ho già troppe da gestire con LENR e nuove energie) di non esprimere giudizi nel merito e lasciando a voi la totale e piena responsabilità di discussione.

Un piccolo gruppo di appassionati cicappini fino al midollo hanno fondato un blog, debunking.it (un pochino di pubblicità anche a loro non guasta mai); probabilmente almeno uno di loro è un "autore" di 22passi, anche se non lo dichiara... diciamo che è un sospetto! :-)
Recentemente nel loro blog hanno pubblicato un appello:


Abbiamo appreso che il 29 maggio, a Torino, un gruppo di antivaccinisti terrà un seminario a pagamento. Non ci sarebbe nulla di così strano, tenuto conto della febbrile attività che coinvolge questi gruppi su tutto il territorio nazionale, se non fosse che questa volta il seminario sarà ospitato dalla GAM, la Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino.
Si tratta di una vera e propria istituzione nel settore dell’arte moderna, una realtà autorevole presso la quale si tengono ogni anno moltissimi eventi, alcuni dei quali legati a doppio filo alla ricerca, come l’evento tenutosi nel 2014 dal titolo “Merito loro: le persone che fanno… Telethon“, in cui sono stati illustrati alcuni risultati conseguiti dalla fondazione Telethon.
Ci stupisce e ci allarma, quindi, scoprire che proprio nei locali della GAM avrà luogo un seminario dal titolo “Salute, case farmaceutiche e vaccini“. Tra i relatori dell’evento troviamo alcuni esponenti del mondo del cospirazionismo, come Marcello Pamio ed Enrica Perucchietti, sostenitori di metodi pseudo-scientifici come Giuseppe Di Bella, ma soprattutto è presente Dario Miedico, di COMILVA, convinto sostenitore della teoria, del tutto infondata, che correla i vaccini all’autismo.
Lanciamo quindi il seguente appello alla GAM affinché agisca con coscienza e responsabilità, al fine di impedire che tale evento possa fregiarsi del nome di una istituzione così importante e autorevole.
Il nostro scopo è agire da vaccino sulle istituzioni che vantano una rispettabilità e un’autorevolezza giustamente guadagnate, #VacciniAmoLaCultura, immunizziamo la parte sana del Paese da queste realtà virulente e oggettivamente pericolose.
Debunking.it – Bufale e Dintorni chiede a chiunque abbia a cuore la salute della popolazione, soprattutto di quella parte più debole e a rischio, di inoltrare il testo che segue (o scrivere un vostro testo riportando il link a questo articolo) all’indirizzo di posta elettronica della GAM: gam@fondazionetorinomusei.it
Segue poi una lettera che potete leggere a questo link.

In risposta, Marcello Pamio amministratore di disinformazione.it si lascia andare con urli di gioia e contentezza perché probabilmente (finalmente sostiene lui) lo hanno preso in considerazione e lo stanno censurando.
L'amico Marcello (quando ci vediamo per uno spritz?) è al settimo cielo perché si ritiene censurato, però, a ben guardare, di certo non si tratta di censura, ma semplicemente di una ben fondata preoccupazione per la GAM che - secondo i cicappini di debunking.it - rischia probabilmente di crollare sotto il peso delle bufale. Preoccupazione che anche se motiva da una giusta apprensione, forse più emotiva che reale, mi sembra totalmente antiscientifica. Non è possibile che una struttura inanimata possa risentire della presenza di bufalari che svolgono un convegno, sia che siano a darsi le pacche sulle spalle per i risultati ottenuti da Telethon, sia che siano a darsi le pacche sulle spalle per le evidenze sperimentali di qualche danno che la medicina tradizionale purtroppo produce.
Comunque il link al post di marcello Pamio è qui.
È il sogno di ogni così-definito dietrologo o teorico della cospirazione poter gridare ad alta voce: CENSURAAAAA! “Ci vogliono tappare la bocca”. “Avete visto? Ve lo diciamo da anni che non siamo in democrazia”, bla bla bla...
Quante volte ho atteso questo momento… E finalmente sembra arrivato.

Ma poi scopro che invece di essere stati censurati dal potente sionista George Soros o dal semprevivo David  Rockefeller, di mezzo si è messo un blog totalmente sconosciuto (e lo rimarrà per molto tempo ancora) composto da ridicoli personaggi sconosciuti che si autodipingono i benefattori dell’umanità: gli smascheratori di bufale.
Tutto avrei pensato nella mia carriera ma non di essere censurato da delle nullità.
Questo non lo posso accettare!

Per tanto approfitto dell’occasione per fare un appello all’ebreo ungaro-statunitense Soros chiedendo di intervenire. Dirottando per esempio una piccolissima parte dei soldi che investe nelle guerre e/o nelle rivoluzioni colorate per comprare i gestori della GAM facendo loro stracciare il contratto e cancellando il congresso di domenica 29 maggio. Potrò così stare a casa con la mia famiglia assieme a mio figlio NON vaccinato!
Ma se George fosse impegnato in questioni più importanti confido in un membro della famiglia dei Rockefeller o dei Rothschild….

Veniamo al contendere, così posso grazie a loro fare pubblicità all’evento.
Domenica 29 maggio 2016 dalle ore 15 nella spettacolare Galleria d’Arte Moderna di Torino si terrà (forse) un congresso dal titolo: “Salute, case farmaceutiche e vaccini”.
Gli ospiti, oltre al sottoscritto che parlerà della Fabbrica dei malati e alla giornalista Enrica Perucchietti che modererà l’evento, saranno Giorgio Gustavo Rosso editore della Macro, il dottor Giuseppe Di Bella e il dottor Dario Miedico del Comilva.
In Italia quindi non si può parlare di salute, di prevenzione, di farmaci pericolosi e del Metodo Di Bella. Non è permesso, ma perché?

“Una istituzione nel settore dell’arte moderna qual è la GAM non dovrebbe farsi coinvolgere” è la dichiarazione di uno sconosciuto Carlo Mele che si autodefinisce “il caporedattore del comparto tecnico-scientifico”, in arte “youtuber” dal pregnante nome Mad Master. Uno che fa video su youtube sarebbe il comparto tecnico-scientifico???!

Questa super redazione la cui scientificità è quasi da Premio IgNobel è composta da banalissimi blogger, i quali, probabilmente frustrati dalla loro condizione umana un giorno hanno deciso di ergersi a paladini della Verità, decidendo con tanto di spada sguainata quello che è giusto e quello che non è giusto che si sappia. Quello che si può dire e quello che va censurato.
Sono i famosi portatori sani di Verità, la Verità ufficiale che il Sistema vuole diffondere, quelli alla cikap per intenderci, mentre tutti gli altri sono ciarlatani, buffoni, prestigiatori da strapazzo, ecc.
Se le cose che si portano avanti sono contenute nel loro vocabolario allora va tutto bene, altrimenti iniziano a strillare, a raccogliere firme e a ordire boicottaggi.

Personalmente al congresso (se si farà) non parlerò di vaccini ma di come l’industria chimico-farmaceutica crea milioni di malati ogni anno. Porterò come sempre dati ufficiali, dati inattaccabili che dimostrano oltre ogni ragionevole dubbio che l’industria chimico-farmaceutica è una vera e propria industria mortifera in grado di trasformare milioni di persone oggettivamente sane in malati.
Questi blogger, che ringrazio per la pubblicità all’evento (siamo usciti perfino sul quotidiano nazionale “La Stampa”) evidenziano però una ignoranza abissale. E spero sia solo ignoranza e non malafede…
I vaccini non si toccano, giusto? Questo è il loro vangelo canonico.

Questi ragazzotti forse non sanno (spero) e neppure il loro comparto tecnico-scientifico che i “farmaci sono la terza più importante causa di morte dopo le malattie cardiovascolari e i tumori”.
Questa non è la dichiarazione di un complottista come lo scrivente. Magari fosse mia!
Lo riporta nel suo ultimo libro “Medicine letali e crimine organizzato” il dottor Peter C. Gøtzsche direttore del Cochraine Methodology Review (Cochrane Collaboration). Un libro sconvolgente con tanto di prefazione del direttore del BJM (British Medical Journal) e del vice direttore del JAMA (Journal of American Medical Association).
Peter C. Gøtzsche ha due lauree, una in medicina e una in chimica, e dopo aver prestato per molti anni servizio nelle aziende farmaceutiche, oggi mette a nudo le criticità del Sistema sanitario fagocitato totalmente da un’industria criminale. Non usa mezzi termini e parla proprio di crimine organizzato, esattamente come la malavita!
“Le aziende farmaceutiche sono state bravissime nel riuscire a nascondere che anche i farmaci sono uno dei killer più spietati”.

I farmaci sono i killer più spietati, capito?
E cosa sono i vaccini? Farmaci che vengono inoculati in neonati o mentine per rinfrescare l’alito?
Nell’attesa che siano i blogger a dirci cosa sono esattamente i vaccini, informiamoci adeguatamente prima di fare un qualsiasi intervento farmacologico.
A questi oscurantisti del Terzo Millennio noi rispondiamo con la luce. La luce della conoscenza! Solo se conosciamo possiamo fare scelte in libertà. E oggi c’è libertà di scelta terapeutica?
Vi lascio alle vostre discussioni, spero non troppo animate e riflessive soprattutto su un fatto per me importante quanto la salute e cioè il diritto ad essere informati, il diritto di conoscere la verità.
Vi anticipo che a breve, o in questo stesso post o in un post dedicato, riporterò in forma integrale l'intervento del Dr. Giuseppe di Bella (e non solo) al convegno organizzato da NEXUS "L'informazione nella salute e nel sociale" che si è svolto qualche settimana fa qui a Galzignano Terme (da dove scrivo), intervento che mi ha colpito, a differenza di quanto sostengono gli amici cicappini, per la scientificità delle informazioni e dei dati clinici riportati.
Buona discussione e fate i bravi.

P.S. Quasi dimenticavo l'articolo di ieri sulla Stampa:

http://www.lastampa.it/2016/05/13/cronaca/no-alle-false-verit-sui-vaccini-il-convegno-alla-gam-un-caso-sqHntCG1cLHoZFSqeLMIHJ/pagina.html

 





E il comunicato stampa di Uno Editori:

227 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 227   Nuovi›   Più recenti»
Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Amico mio, il tuo post mi ha dato molto da riflettere, però adesso non entro nel merito "medico" della contrapposizione che hai brillantemente raccontato e documentato, porto piuttosto l'attenzione su un lato più "sociologico".
È impressionante la somiglianza (modi esagitati, ansie salvifiche, sicurezza del possesso della Verità, tendenza a fare crociate contro tutto ciò che mina le loro "certezze") tra gli estremisti cattolici e i gli "iper-razionalisti scientisti". I primi credono fermamente nella Chiesa di Dio, i secondi nel Dio della Scienza: un perfetto esempio di estremi che si toccano.
Conosci le "sentinelle in piedi"?
Ho avuto modo d'incrociare e approfondire il loro pensiero e il loro operato e ti garantisco che, paradossalmente, sono molto sovrapponibili - nei modi, nei toni, nella allucinazione - a quelli dei "cicappini estremisti" (sottolineo estremisti, ritengo infatti che dentro il CICAP - così come nel mondo cattolico - ci sia anche un fronte moderato con cui è possibile il dialogo).

triziocaioedeuterio ha detto...

Sinceramente a me per il solo fatto che si possa mettere in discussione l'efficacia dei vaccini che hanno salvato e salvano milioni di persone da malattie come la poliomelite o il vaiolo etc etc mi fa rabbrividire.
Qualcuno mi spieghi perchè son curioso....grazie.
Che poi dietro ci sia un business con l'introduzione sul mercato di vaccini pericolosi e/o inutili è un altro discorso.
Ma sti antivaccinisti sono contrari ad ogni tipo di vaccino?

Alessandro Pagnini ha detto...

Concordo sostanzialmente con trizio. Una delle 'medicazioni' di massa (con la M minuscola, altrimenti Mario si sente chiamato in causa ;-) ) più efficaci e di indubbia utilità SOCIALE e non solo individuale, è proprio quella relativa ai vaccini, almeno per quello che si è potuto vedere. Se un domani verranno altri metodi per affrontare alcuni problemi di salute, che siano più sicuri e meglio tollerati, ben vengano. Inoltre, se dovessereo esserci evidenze di grossi problemi relativi alle vaccinazioni, è giusto che siano evidenziate e discusse, ma per adesso le uniche evidenze tangibili sono quelle della sconfitta di patologie anche terribili. Se poi uno non vuol farsi l'antitetanica (io dovrei rifarla, perchè ormai ho saltato per pigrizia troppi richiami), scelga lui, tanto mette in gioco solo la propria vita e non contagia nessuno. Per altre cose, bisogna considerare anche il diritto alla salute della collettività. Per quanto riguarda metodi di cura 'alternativi' (agopuntura, pranoterapia, ecc...) li ho visti funzionare bene, meglio di qualunque metodo conosciuto della MU in taluni casi, ma su di me non funzionano per niente, per qualche motivo che non conosco, quindi rimango nelle braccia della MU per quelle cose che non riesco a risolvere da solo. Credo ci siano vari livelli di realtà e che quello in cui ci 'percepiamo' come un IO, ha un certo livello di autonomia, anche se, come dimostrano taluni accadimenti 'sincronici' (per chi reputa veritiera questa mia affermazione), esiste una specie di guida, che va oltre la nostra piccola identificazione egoica e che invece è capace di collocare e coordinare la nostra esistenza, insieme a quella di ciò che noi consideriamo independente da noi. Quindi la visione meccanicistica della MU non mi appartiene, ma ritengo che sia una utile approssimazione per gestire certe necessità, finchè non avremo maggiore dimestichezza, se mai l'avremo, con realtà di livello diverso, dalle quali poter trarre risultati o risposte, perchè talvolta una malattia può avere una sua ragione da capire, ma nell'attesa cercare di rimanere vivi non mi pare una brutta idea. Non ho neppure una opinione chiara su quale sia l'indipendenza, se c'è, dei vari livelli, per cui non escludo che possano esserci accadimenti sconnessi da finalità 'superiori' e in ogni caso nessuno ci garantisce che quello che accade non sia fatto apposta magari per farci correre in farmacia a comprare la medicina, o comunque imboccare un percorso terapeutico che ha un suo senso, oltre quello della possibile cura. Però ognuno ha la sua strada e deve fare il proprio percorso. Io cerco di fare parecchio da solo, guarendomi 'come i gatti', finchè posso, poi ricorro alla MU. Altri si rivolgeranno al 'paradigma' Hameriano, altri ai guaritori e così via. Finchè la scelta è individuale, la cosa va lasciata alla libertà di ognuno.

Mario Massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
"Finchè la scelta è individuale, la cosa va lasciata alla libertà di ognuno"

Il problema, caro Alessandro sono i minori (che non decidono per se stessi) e (anche se in modo più discutibile) il fatto che chi non si vaccina danneggia anche gli altri (soprattutto i più deboli).
E' come per Silvio e la NMG: liberissimo lui di usare la medicina che crede, ma se cerca di usarla sul figlio minore deve essere fermato. Per questo non si possono porre tutte le medicine sullo stesso piano.

Complimenti invece ad Andrea: un post equilibrato che mira ad informare e questo va sempre bene. La reazione di Marcello Pamio invece, per quanto uno possa essere esasperato da una situazione, mi pare la dica lunga sulla serietà del personaggio ("Tutto avrei pensato nella mia carriera ma non di essere censurato da delle nullità").

Personalmente ritengo che istituzioni importanti per cautela non dovrebbero dare spazio a manifestazioni "discutibili" di nessun tipo: sarà esistito un altro posto dove farla, o no? Comunque ormai mi pare che i cocci siano stati fatti e non rimane che sperare che qualche medico e ricercatore si senta in dovere di andare là a controbattere le affermazioni che verranno dal palco (a casa mia l'informazione onesta deve avere un contraddittorio e fra gli invitati non vedo nessuno a favore dei vaccini: normale per voi?).

Mario Massa ha detto...

Riguardo le cause di morte asserire che "Questi ragazzotti forse non sanno (spero) e neppure il loro comparto tecnico-scientifico che i “farmaci sono la terza più importante causa di morte dopo le malattie cardiovascolari e i tumori” è delirante. (vedi https://it.wikipedia.org/wiki/Causa_di_morte).

E' chiaro che se decidi che l'autismo viene dai vaccini, che le aspirine sterminano la gente, che non è il tumore ma la chemio che ti uccide, alla fine deduci che i principali killer sono i farmaci! Ma sostenere che è certamente vero perchè lo dice 1 medico è da buffoni e chi ci crede deve essersi bevuto il cervello.

E' chiaro che ci sono pratiche mediche che fanno effettivamente correre rischi al paziente (esempio una TAC totalbody o una PET danno un rischio di decesso per tumore indotto di uno su 2000 che non è poco per una visita diagnostica), ma sta al medico decidere quale scelta dà il minor rapporto rischio/beneficio. E in ogni caso la medicina è alla continua ricerca di pratiche che riducano i rischi (per esempio nel caso TAC, sostituendola, quando possibile, con la risonanza magnetica).

@Mistero
Andrea, meglio che tu prenda le distanze da questi personaggi (giusto uno spritz). Consiglio spassionato. Vieni con me a incontrare medici, ricercatori e infermieri veri che lavorano come matti per salvare gente mettendoci tutta la testa e il cuore.

Daniele Passerini ha detto...

@Mario
Vieni con me a incontrare medici, ricercatori e infermieri veri che lavorano come matti per salvare gente mettendoci tutta la testa e il cuore.
Mia moglie, infermiera, quota in toto. E anche io.
Ma non c'è contraddizione in me, credimi.
Mi viene in mente l'esempio che aveva fatto Silvio in altra sede qualche giorno fa: è chiaro che se si rompe un tubo e si allaga un appartamento va asciugata tutta l'acqua che lo ha invaso... ma è buona idea anche cercare di riparare il tubo.
Nessuno mette in discussione che sia importante, urgente e necessario asciugare. Stesso discorso di ieri... la malattia è l'incendio o è l'allarme antincendio? (hai presente le sirene sparate nelle orecchie quanto possano essere fastidiose?).
Non c'è nessuna guerra contro la MU, c'è solo un tentativo di andare oltre i suoi limiti, verso nuovi modelli e paradigmi. Piuttosto la guerra c'è - eccome se c'è - contro chi i nuovi modelli e paradigmi prova a introdurli.

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
Usa meglio wikipedia per favore:
"la iatrogenesi è la terza causa di morte dopo l'infarto ed il cancro"
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Iatrogenesi
Trovo pericoloso tutto questo parlare bene della medicina ufficiale, visto che è la terza causa di morte.
Specialmente i bambini dovrebbero essere tenuti lontano dai medici...
:-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario

"...Il problema, caro Alessandro sono i minori (che non decidono per se stessi) e (anche se in modo più discutibile) il fatto che chi non si vaccina danneggia anche gli altri (soprattutto i più deboli)...."

Sono d'accordo. Il problema infatti è spinosissimo.


"...Personalmente ritengo che istituzioni importanti per cautela non dovrebbero dare spazio a manifestazioni "discutibili" di nessun tipo: sarà esistito un altro posto dove farla, o no? ..."

Ecco, qui divergiamo, almeno in linea di principio. Stai ritornando alla visione "lettera dei mille". Se tutto ciò che è contro l'ortodossia dovesse essere soffocato nel nascere, ridicolizzato, ridotto ai minimi termini mediatici, non si instaurerebbe una dittatura dell'informazione? Come ci si accorge che si sbaglia se non si dà voce alle critiche, ma si preferisce che siano zittite o relegate in ultima fila?
Questo è il problema ideologico di chi è convintissimo di aver ragione (e se avesse ragione Hamer, ad esempio?)al punto da desiderare che non vengano presentati 'pericolosi' punti di vista diversi. Poi facciamo anche il rogo dei libri che non sono il Corano, con la ben nota motivazione: "se dicono le stesse cose sono inutili, se ne dicono di diverse sono sbagliati"?
Le idee vanno affrontate e discusse. Se è vero che si dura meno fatica e si corre minor rischio di 'circonvenzione di incapaci' mettendo la sordina a quelle più insulse e pericolose, è pur vero che con tale presunzione di poter decidere dove sta la verità si ritorna al Minculpop. Non sono d'accordo con chi si scaglia contro i vaccini, ma mi fa paura anche chi vuol decidere quali sono le campane che posso ascoltare, chi vuol decidere per me.

vincenzo da torino ha detto...

Il problema è la misura. Sappiamo tutti che troppi farmaci intossicano l'organismo e lo indeboliscono. Quindi prendere solo farmaci mirati ed indispensabili. Qui purtroppo sono gli stessi medici che non vogliono rischiare calibrando.Io prendo un certo numero di farmaci per disfunzioni varie. Ogni tanto smetto di mia iniziativa e mi trovo meglio per alcuni giorni. Se prolungo l'astinenza incominciano i guai.

Robbins ha detto...

"Il neo sulla scapola sinistra, da pochi millimetri di diametro (nel 2005) era diventato enorme, arrivando a undici centimetri. Faceva molto male, e una garza doveva raccogliere il liquido che ne fuoriusciva. "Non toglierlo, è lo sfogo di un problema psicologico. Risolvi il conflitto e passerà".

XY ha creduto alle parole della dottoressa ZK, medico di base ed omeopata, ... nessuna medicina tradizionale, nessun intervento chirurgico ... "non seguire le cure tradizionali è stata una scelta terapeutica condivisa".

Nel maggio 2013 XY prevedeva cosa le sarebbe successo di lì a pochi mesi:
"Ciao ZK, ti mando un aggiornamento: il neo non migliora. È ancora più gonfio, sanguina, ha un cattivo odore, mi fa male ed è sempre più brutto. Come farò al mare quando tutti mi diranno "cosa aspetti a togliertelo?", lo vorrei che si seccasse e cadesse come una crosta, ma forse non ho capito niente dei segnali che arrivano e lui peggiora. Forse partiranno tutte le metastasi, morirò e tutti diranno: gliel'avevamo detto".

"Certo che il tuo neo ti aspetta" le rispondeva ZK. La guarigione? "Yes, we can!!! Basta volerlo: prendi la 35k per tre volte al giorno, e no ai sensi di colpa".

Il referto istologico non lasciava dubbi ... melanoma maligno a cellule epiteliomorfe stadio T4 ... .

Marina ha continuato ad affidarsi al suo medico e a "combattere" il cancro con psicoterapia e gocce omeopatiche.

Quando i linfonodi ascellari si sono ingrossati ... le indagini cliniche hanno suggerito che si trattava di metastasi tumorali.

"Non devi toglierle, sono la sentinella del tuo corpo che sta lottando per te ... ogni malattia è generata da uno choc e da un trauma emotivo, superato il quale il corpo si autoripara".

Tredici metastasi al cervello l'anno uccisa nel settembre 2014."

_____________________________________________________


Esempio visivo di "sfogo psicologico":

http://clinicalgate.com/wp-content/uploads/2015/04/B978143772232100036X_f36-01ab-9781437722321.jpg

"YES, WE CAN"

triziocaioedeuterio ha detto...

@Pagnini

A proposito di pranoterapia volevo portare la mia testimonianza.
Da ragazzino la società per cui giocavo a calcio (Almas Roma)mi mandò da un certo Remo Tarantino che è stato l'ideatore della masso fisioterapia...avevo una pubalgia dalla quale non riuscivo a guarire.
lui non lo ha mai detto dato che si presentava come massaggiatore fisioterapista ma stanzialmente era un pranoterapeuta perché strofinando semplicemente le mani sulle parti malate provocava una guarigione rapidissima ed irreversibile.
Alle pareti aveva affisse fotografie di presidenti degli Stati Uniti (io ricordo quella di Eisenower con relativa dedica)grandi campioni olimpionici da lui trattati e guariti.
Da allora io e i miei familiari ci siamo sempre curati li anche se abbiamo capito tardi che le ragioni di tali guarigioni super rapide con totale assenza di recidive erano dovute ad un qualche tipo di energia che usciva dalle sue mani e che un giorno sarà spiegata scientificamente e magari riprodotta artificialmente.
I tessuti anche gravemente danneggiati guarivano e non si ammalavano più.

Saluti

Silvio Caggia ha detto...

@Robbins
Spiegami una cosa: il tessuto del neo, del melanoma, è, come derivazione embrionale, mesoderma antico. Come fanno cellule del mesoderma antico a trasformarsi in cellule cancerose del cervello, che sono di derivazione ectodermica?

Aggiungi alla tua storia che il fratello della vittima è un medico.

MISTERO ha detto...

@Daniele
La riflessione sul punto che hai evidenziato è proprio il mio intento nel riportare quanto sta accadendo.
Non conoscevo le "sentinelle impiedi" e grazie per la segnalazione.

@Robbins
La dott.sa ZK è certamente una fuori di testa e spero che la giustizia faccia il suo corso, ma vogliamo riportare anche i casi di mala sanità?

L'elenco sarebbe interminabile se sei d'accordo, interminabile per i casi conosciuti, sei d'accordo sul fatto che moltissimi casi non sono noti?

Un altro punto di riflessione, l'AIDS, guarda questo link e il filmato in risposta alle Iene, qualche dubbio non ti viene?
http://www.nexusedizioni.it/it/CT/lhiv-non-esiste-video-risposta-a-nadia-toffa-de-le-iene-5051?parentSlug=medicina-e-salute-23&fixed_cms=sezioni

In questo link la presentazione completa:
https://www.youtube.com/watch?v=dJkS3Wstw_Q

"Non conta quello che uno crede; contano le prove sperimentali"

Poi qualcuno dice se l'AIDS non esiste perché non ti inietti del sangue infetto per dimostrare che non esiste?
Conosci il caso del dr. Willner?
Lui il sangue infetto se lo è iniettato più volte:
https://www.youtube.com/watch?v=P5QSlERIqoM

@Triziocaio..
Penso di averti dato un po di materiale da approfondire, il dr. Mastrangelo riporta nelle presentazioni molti dati in merito alle vaccinazioni.

Mario Massa ha detto...

@Silvio Caggia
"Usa meglio wikipedia per favore"

Allora non sei la persona che pensavo: sei in malafede! Quella voce di Wiki comincia con:
"Questa voce o sezione sull'argomento patologia non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti" e chiunque può vedere che è un abbozzo (scritto da incompetenti) anche nella forma (le matite di fianco indicano appunto che è ancora un abbozzo) e per arrivare a dire quello che dici usa proprio il metodo che dicevo: non è il tumore che uccide ma la chemio, ecc.
mentre quella che riportavo io è una fonte solidissima (decima revisione - ICD-10).

"Come fanno cellule del mesoderma antico a trasformarsi in cellule cancerose del cervello, che sono di derivazione ectodermica?" (rivolto a Robbins)

Silvio, vuoi insegnare e sei di una ignoranza abissale, vergognati. Le cellule non si trasformano (questa è una idea di Goffredo Arena), ma MIGRANO (come i carrarmatini del Risiko dice Daniele). La metastasi può avvenire ovunque, anche se per tantissimi motivi ogni tumore ha zone più favorevoli (per esempio nella milza non attecchiscono quasi mai di qualunque tipo siano).

Daniele dice che siamo simili: assolutamente falso, tu miri a voler avere ragione a tutti i costi, io miro a far capire che la fuori c'è pieno di gente che su ogni problema (non parlo solo di medicina) ci ha speso la vita e non può venire l'ultimo cretino a sostenere che l'unico ad aver capito come stanno le cose è lui. Lo dica con calma, nelle sedi opportune, facendosi accettare con le armi della corretta documentazione, della serietà e della meticolosità e se ha ragione la comunità scientifica gliene renderà atto. Gli altri sono buffoni.

MISTERO ha detto...

@Mario
Hai guardato i video di Mastrangelo?
Penso che non perderai il tuo tempo nel farlo.

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
"Negli Stati Uniti il monitoraggio di questo fenomeno è molto accurato: la iatrogenesi è la terza causa di morte dopo l'infarto ed il cancro[1]."
1^ Dr. Barbara Starfield del Johns Hopkins School of Hygiene and Public Health, Journal of the American Medical Association, July 2000
http://www.jhsph.edu/research/centers-and-institutes/johns-hopkins-primary-care-policy-center/Publications_PDFs/A154.pdf
Contento?
Ma se tu hai una statistica migliore ti crederò sulla parola: in che posizione è nella tua classifica di cause di morte la causa iatrogena?

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
"Le cellule non si trasformano (questa è una idea di Goffredo Arena), ma MIGRANO (come i carrarmatini del Risiko dice Daniele). La metastasi può avvenire ovunque, anche se per tantissimi motivi ogni tumore ha zone più favorevoli (per esempio nella milza non attecchiscono quasi mai di qualunque tipo siano)."
Quindi secondo te quando un tumore al seno metastatizza in un tumore alle ossa, nel tumore alle ossa non troviamo tessuto osseo ma tessuto mammario?

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Per chi mi segue su Twitter sto mandando qualche foto da Assisi.

Roberto Bletzo ha detto...

sono della generazione in cui , tutti ,venivano vaccinati senza alcun timore.
Mia figlia lavora (come psicologa assistente)con anche molti bambini autistici
Mi dice che più della metà lo sono diventati dopo la prima vaccinazione.
A questo punto ,visto il grande proliferarsi di svariate forme di allergie in questi ultimi tempi, proporrei un controllo sanitario su chi deve vaccinarsi

Roberto Bletzo ha detto...

c è un anche in pìù. (con anche molti)
il bello è che quando l ho riletto prima di pubblicare non me ne sono accorto...

cikagiuro ha detto...

Quanto ai vaccini invito a fare un giro d'approfondimento sul tema su questo sito:
www.stefanomontanari.net
e/o ascoltare questa intervista https://www.youtube.com/watch?v=Bo8FJSc4QpY
Fino a che le autorità preposte alla tutela della salute non smentiranno in modo altrettanto scientifico quanto scientificamente dimostrato al microscopio elettronico e denunciato in ogni sede dal dr. Montanari sulle schifezze di ferraglie trovate in 28 vaccini su 29 analizzati, ogni discussione appare fuorviante e leziosa.

Circa il ruolo della chemioterapia nella cura dei tumori, anche qui per instradare una discussione proficua, invito a leggere con attenzione il razionale del MDB:
http://www.metododibella.org/files/2014/04/common/metodo-di-bella-divulgativo.pdf
metodo ch’è agli antipodi delle attuali cure oncologiche ufficiali e ascoltare questa recente intervista al dott. Giuseppe Di Bella; https://www.youtube.com/watch?v=RJ_OJ1wPBrQ

Se eleviamo il livello del confronto sarà più difficile cadere in disinformazione e pregiudizi.

“L’Italia è un paese malato di disinformazione e la disinformazione ha una capacità criminale inimmaginabile” (Prof. Luigi Di Bella)

Mario Massa ha detto...

@Silvio Caggia
"Quindi secondo te quando un tumore al seno metastatizza in un tumore alle ossa, nel tumore alle ossa non troviamo tessuto osseo ma tessuto mammario?"

Non è così semplice (tu semplifichi sempre tutto oserei dire in modo infantile), ma quasi sì.
Leggiti su Wiki metastasi e guarda questo annuncio che è puramente divulgativo ma da l'idea di come vanno le cose e di come proseguono gli studi (fino a prova contraria, ma la prova deve essere solidissima e molto ben documentata):

http://www.galileonet.it/2015/01/tumori-come-si-muovono-le-cellule-metastatiche/

Hermano Tobia ha detto...

@Mistero

Post molto interessante, che mi fa venire in mente diversi spunti.

non mi sono mai occupato approfonditamente dei temi correlati

Relativamente ai vaccini, me ne sono occupato [assieme a mia moglie, biologa], come penso ogni genitore, quando si è trattato di vaccinare mia figlia.

Purtroppo c'è un sacco di tifoseria e di cattiva informazione (da ambo le parti secondo me); ma mi sono convinto che l'unico sistema valido per prendere una decisione è quello di conoscere e valutare bene rischi e benefici. In particolare i rischi sono quelli di danni permanenti, ovvero:

a) vaccino si: probabilità reazione avversa grave da vaccino

b) vaccino no: efficacia vaccino * probabilità contagio malattia * probabilità complicanza grave

Per quanto riguarda a), non è facile ottenere dati per l'Italia, ma per gli USA è più semplice, in quanto c'è un tribunale dedicato ai danni da vaccino (1). I processi intentati dal 1989 al 2013 sono stati circa 15000 (non tutti hanno portato ad un risarcimento, e non tutti riguardavano bambini, ma facciamo una stima per eccesso).

Nello stesso periodo sono nati circa 95M di bambini in USA. Quindi stimando una copertura vaccinale del 95%, la probabilità di danno da vaccino è:

15000 / (95M*0.95) = 0.16 per mille, quindi 1 su 6000

Se confrontiamo questo numero con il rischio (ad esempio) della sola encefalite da morbillo (1 su 1000 ammalati) o da parotite (2,6 su 1000 ammalati), le statistiche sono a favore dei vaccini per tali malattie.

Per altre malattie, dove le complicanze sono più rare o l'efficacia è più dubbia (es influenza, varicella, ecc) il discorso può essere diverso.

Pertanto abbiamo vaccinato nostra figlia per le varie malattie tranne appunto la varicella (complice anche una reazione avversa ad uno dei vaccini precedenti, e d'accordo con il pediatra).

Detto questo, ed escludendo gli estremismi, paradossalmente ho trovato spesso più ragionevoli le posizioni dei cosiddetti no-vax (che spesso NON sono contro i vaccini ma per una maggiore informazione, consapevolezza e sicurezza nella loro somministrazione) rispetto che ai si-vax ("funziona e basta").

Sono pertanto contrario ad ogni tipo di censura, anzi sarebbe opportuno secondo me un'informazione quanto più precisa e completa in modo che i genitori possano prendere decisioni in maniera convinta e consapevole.

(1) https://en.wikipedia.org/wiki/Vaccine_court

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
È proprio leggendo wikipedia che viene fuori questa favoletta: il tumore, mettiamo al seno, produce fattori di crescita per la costruzioni di vasi sanguigni, poi, dopo che questi si sono formati, alcune sue cellule penetrano in questi vasi, e magari in stormi come quelli descritti da quanto hai linkato viaggiano nel corpo fino a raggiungere le ossa, qui colonizzano l'osso, poi comandano agli osteoclasti di demolire tessuto osseo con cui alimentarsi, oppure comandano agli osteoblasti di produrre tessuto osseo formando un tumore osseo...
Ora, ammettiamo per un attimo di credere a questa favoletta che viene raccontata però come fosse certa, ma come fai a credere che tutto questo avvenga per una casuale mutazione genetica in una cellula?
Non vedi un complesso meccanismo dietro tutto questo?
Ovvio che se quanto scrive wikipedia fosse certo è non una supposizione venduta come certezza il povero Arena sarebbe uno stupido ad immaginare altro da quanto è stato riscontrato... Non credi?
Per me quella è una bella favoletta cui vogliono farti credere, e ci sono favolette più convincenti per spiegare quelle che chiamano metastasi.

MISTERO ha detto...

@Hermano
Grazie per il tuo intervento e per l'analisi statistica.

Ma se i dati di partenza sono stati manipolati, omessi, modificati, cestinati?
Come si può fare un conto dei benefici?

https://www.youtube.com/watch?v=yWEuhK0T6lk

"n data 29 luglio 2015, il Deputato Repubblicano e membro del Congresso Bill Posey espone alla Camera dei Deputati l'inganno svelato da un informatore dei CDC in merito alla correlazione tra autismo e vaccino MMR: «Abbiamo programmato incontro per distruggere i documenti di studio vaccino autismo»"

Anch'io sono per la verità, ma chi controlla lo fa veramente, e chi controlla il controllore, e via così..

Alessandro Pagnini ha detto...

Bravo Hermano, bisogna poter parlare, valutare, scegliere. Anche cambiare opinione, se lo si ritiene giusto

bertoldo ha detto...

"Sono pertanto contrario ad ogni tipo di censura, anzi sarebbe opportuno secondo me un'informazione quanto più precisa e completa in modo che i genitori possano prendere decisioni in maniera convinta e consapevole."

quanti sono i malati di autismo negli Usa e getta e in Italia e in che percentuale sulla popolazione ?

bertoldo ha detto...

"Ora, ammettiamo per un attimo di credere a questa favoletta che viene raccontata però come fosse certa, ma come fai a credere che tutto questo avvenga per una casuale mutazione genetica in una cellula?"
E se non fosse una mutazione genetica ma un fungo che si attiva da uno di quei programmi biologici ?

Mario Massa ha detto...

@Silvio Caggia
Silvio, sono un ingegnere e non voglio discutere con te di medicina. Se qui c'è un oncologo spero si faccia vivo e abbia la pazienza da Giobbe che occorre con te. Se avrai argomenti ingegneristici da discutere sono qua.

@Hermano Tobia
Anch'io sono per la maggior informazione possibile e so che spesso è carente. Ma c'è una bella differenza tra informare e fare passare il messaggio che i vaccini sono una invenzione delle multinazionali dei farmaci e non servono a nulla o che gli studi fatti fino ad ora sui tumori sono "favolette" come dice Silvio l'Onnisciente.

@Mistero
"Hai guardato i video di Mastrangelo?"

Ho apprezzato questa frase:"chi è il pericolo maggiore: quello che parla di medicina senza neanche avere una laurea nella materia o un laureato in medicina...": come ho detto tante volte, il problema non è chi muove critiche al pensiero scientifico corrente (purchè lo faccia nei modi corretti come forse (io non lo so) fa Mastrangelo), ma i cretinetti che senza le basi vogliono dire la loro: che siano delle iene o di 22passi.
D'accordissimo (e tu lo sarai altrettanto) anche con questa frase che cita (di Kary Mullis) "non conta quello che uno crede, contano le prove sperimentali". Fatte bene però, non alla Rossi!

Hermano Tobia ha detto...

@Mistero
Ma se i dati di partenza sono stati manipolati, omessi, modificati, cestinati?

Già. William Thompson non è uno qualunque, è senior scientist al CDC, ha oltre 15000 citazioni (1) su google scholar e tramite i suoi avvocati ha confessato (2) di aver nascosto dei dati che potevano indicare un aumento rischio di autismo nei bambini afro-americani vaccinati, sostenendo anche che:

"We scheduled meeting to destroy vaccine-autism study documents".

Speriamo che sia fatta piena luce su questa vicenda anche se, considerando l'atteggiamento passato del CDC su argomenti, diciamo, sensibili (3), nutro poche speranze.


(1) https://scholar.google.it/citations?user=O44rjiMAAAAJ&hl=it&oi=ao
(2) http://www.naturalnews.com/images/MorganVerkamp-08-27-14-PR-William-W-Thompson.jpg
(3) http://content.time.com/time/magazine/article/0,9171,155049,00.html

Barney ha detto...

@HT. Il messaggio di fondo che mi pare tu scriva e' che alla fine per te il rapporto costi/benefici del vaccinarsi e' sbilanciato sui benefici.
Anche con i numeri che prendi te (che mischiano citazioni in tribunale e malattie, ma va bene cosi') la cosa e' evidente.
Secondo me se si prendessero dati omogenei i numeri sarebbero ancora piu' a favore della vaccinazione, ma mi fa piacere che un approccio "meccanicista" con la lettura dei dati veri (e non delle interiora di cammello per trarne aruspicini) porti ad una decisione corretta.

Meno male.

Per Mistero:
Per spiegare come e' nata la storia dell'autismo e dei vaccini, io cito sempre questo splendido fumetto (a cercare, si trova anche chi spiega concetti difficili coi disegnini).
Se qualcuno si prende la briga di leggerlo, scoprira' che somiglia moltissimo alla storia delle scie chimiche.

Dimostra una cosa: che -pensatela come vi pare- la scienza col cavolo che deve essere democratica. Un lavoro peer reviewed DEVE pesare di piu' d'un video su youtube, e la parola della maggioranza dei ricercatori dovrebbe schiacciare le ipotesi fantasiose di un Red Ronnie o di una Eleonora Brigliadori qualsiasi.

Come diceva Eco, il problema di Internet e' che ha permesso a gente come GP Vanoli, Tullio Simoncini, gli antivaccinisti e altri fuffari medici di fare danni.
E con danni intendo "provocare morti".

Robbins ha detto...

"Il problema della Fisica Nucleare è che ha permesso a gente come Harry Truman e altri fuffari politici di fare danni. E con danni intendo "provocare Hiroshima"."

Che GENIO, Umberto Eco. Allo stesso livello concettuale di Piergiorgio Oddifreddi, e con loro - giù per li rami - tutta la compagnia cantante dei citanti entusiasti.

I professorini della supposta dorata - pling, e ce l'hai nel c*lo che nemmeno te ne accorgi.

triziocaioedeuterio ha detto...

Io credo ci si debba vaccinare contro le patologie più gravi che possono lasciare segni permanenti o portare alla morte ecome tetano polio vaiolo...non ha senso vaccinarsi contro la varicella o la parotite o la rosolia che sono malattie che l'organismo combatte e debella nella stragrande maggioranza dei casi.
I vaccini contro le varie influenze non li calcolo proprio....

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
Trovare una statistica su internet non mi sembra richieda una laurea in medicina e può farlo anche un ingegnere.
In che punto della classifica delle cause di morte è posizionata la causa iatrogena per te?
Indicami un documento qualunque che la ponga più in basso della terza e lo prenderò per buono.

@Barney
Provaci anche tu, dai...
Vediamo chi o cosa provoca più morti.

A me fa impazzire come voi scettici facciate le pulci ad esperimenti condotti da eminenti professori di importanti università, mentre nel campo salute siete pronti a bervi, e sostenere a spada tratta, delle favolette che non stanno in piedi se non grazie ad una fede cieca verso chi le ha scritte...
L'arrampicamento sugli specchi della medicina arriva a dipingere squadre di 23 cellule cancerogene che si muovono come stormi di uccelli o branchi di pesci a coordinare il lavoro di altre cellule e per voi tutto questo è perfettamente compatibile con la teoria dell'origine da una singola cellula impazzita per una mutazione casuale?
E poi il bè sarei io?

sono solo un misero test ha detto...

...però, non alla Rossi!

alla Levi-Foschi-Höistad-Pettersson-Tegnér-Essén volevi dire...

bricconcello, ci provi sempre ad andare OT, eh? stavate parlando di cancri! è veramente un'ossessione la tua :-D

Silvio Caggia ha detto...

@Bertoldo
"E se non fosse una mutazione genetica ma un fungo che si attiva da uno di quei programmi biologici ?"
Funghi e micobatteri si attivano nei programmi del paleoencefalo; è grazie a loro che i tumori dell'endoderma e del mesoderma antico vengono caseificati (diventano come formaggio rancido) quando hanno finito di svolgere la loro funzione.

sono solo un misero test ha detto...

... e non lo so... vi leggo volentieri e non so farmi un'idea. la mallatia è salute... la malattia è il tabù... boh...

sì, certo, quando si ammala un bambino, un ragazzo, per l'amor del cielo, allora non c'entrano più niente la scienza, la filosofia, la demografia, la politica... c'è solo la rabbia, l'assalto impetuoso dell'amore che ci muove e ci deve muovere e niente, niente ci deve trattenere e fare di tutto, di tutto , di tutto, anche la cosa più assurda, la più impossibile, fino all'ultima goccia di sudore, fino all'ultima lacrima.

ma quando i propri ragazzi si sono laureati... per me, almeno... allora non lo so più... sorella morte... sorella morte, non sei il contrario della vita, sei il contrario della nascita, che è un'altra roba. sorella, sei la metà della vita.

cara asl, caro ssn, per favore, facciamo un cambio. guardate, risparmiate i centomila euro che, se bastano, vi costerebbe mandarmi avanti a calcinculo per altri 4 anni.

3.000 euro, 2 settimane a roma a visitarla tutta, con una guida entusiasta che mi faccia conoscere tutti gli angoli della città, la storia, le storie, la grandezza, la miseria, la meraviglia... e se si potesse, alla sera la cannabis per vedere senza dolore, da un terrazzo, sperando che sia bella stagione, tutto il dolore che è passato da quella città e tutto e il contrario di tutto che l'hanno resa quel simbolo dell'umanità che è e non è

e poi, sotto l'effetto, senza dolore, ringraziare. ringraziare pensando a quel ragazzo di 21 anni mandato all'assalto sul carso. ringraziare pensando a quanti, e sono tanti, a 21 anni non sono arrivati. a quanti roma non l'hanno mai vista. ringraziare pensando al culo che ho avuto. vieni sorella, andiamo, ti porto a vedere dei posti di roma che non t'immagini neanche; anche io, provinciale, li ho appena conosciuti. e non vedo l'ora di farteli vedere

Silvio Caggia ha detto...

@Hermano Tobia
I dati statistici sui danni da vaccini sono balle enormi.
Qualche giorno dopo che mio figlio fece la seconda dose di vaccino (esavalente, mi pare) ebbe una improvvisa crisi mentre eravamo in auto: diventò cianotico e non rispondeva più a nessuno stimolo.
Deviazione rapida verso il pronto soccorso dove rilevarono una saturazione insufficiente dell'ossigeno che dopo qualche ora passò e malgrado tutte le analisi non riuscirono a diagnosticare nulla di nulla. Un mistero.
Quando chiesi se poteva essere messo in relazione con la dose di vaccino mi dissero che era impossibile e NESSUNO ANNOTÒ IN ALCUN REGISTRO IL FATTO.
Ovviamente non feci più fare nessuna vaccinazione a mio figlio è neppure a mia figlia che nacque successivamente. Fui ben lieto di sorbirmi un'oretta di dissenso informato da parte del direttore sanitario della ASL, lui un po' meno. E NEMMENO IN QUELLA OCCASIONE SI SEGNARONO IN QUALCHE REGISTRO CHE CI POTESSE ESSERE STATO UN NESSO TRA VACCINAZIONE E CRISI.
Le cause in tribunale sono solo la punta di un iceberg.
Fosse accaduto di notte nessuno mi toglie dalla testa che al mattino avremmo pianto una cosiddetta "morte in culla".
P.S. I miei figli sono ormai adolescenti e godono di ottima salute.

Silvio Caggia ha detto...

O.T.
La gallina ha fatto l'uovo:
www.newplanetenergy.com

MISTERO ha detto...

@Mario
D'accordissimo (e tu lo sarai altrettanto) anche con questa frase che cita (di Kary Mullis) "non conta quello che uno crede, contano le prove sperimentali". Fatte bene però, non alla Rossi!

Sono d'accordo, per questo motivo non mi soffermo a youtube, nel senso che non guardo con quale mezzo il messaggio arriva.
Analizzo il messaggio, lo verifico, verifico chi è l'autore dell'informazione che arriva tramite il messaggio, sia esso tramite youtube, sia esso tramite una conferenza scienfica, sia esso tramite un incontro di fuffari complottisti ufologici.

Sento ad una conferenza che viene citato un certo Linus Pauling, due premi Nobel, e sono rimasto molto colpito, la vitamina C combatte il cancro, lo distrugge.
Ora il punto è questo, non me ne frega un c*azzo se chi lo sta dicendo lo fa per vendere libri o per prendere 100 euro + rimborso spese per partecipare ad una conferenza di "fuffari" a pagamento.
Mi interessa verificare se ciò che dice corrisponde al vero.
Bene, ho cercato da ieri un filmato su youtube in cui il dr. Mastrangelo riportasse le stesse informazioni che ho visto e sentito alla conferenza di Galzignano.
Sono riuscito ad avere anche il power point perché mi sono offerto gratuitamente di editare il video inserendo le slide nel parlato.
Video che a breve verrà pubblicato.
Ma nell'attesa ne ho trovato un altro in cui dice e dimostra le stesse cose e me lì sono guardati tutti (sono circa 9 ore in totale quelli che ho guardato) per poterti indicare da quale minuto inziare a guardare senza tanti preamboli:
https://youtu.be/oDWTROot_c8?t=2320
Il link dovrebbe partire dal minuto 38:33

Interessante al minuto 41:10 vedere dove si trova la massima concentrazione di vitamina C e dove c'è la minima concentrazione.

Il resto, come potrai vedere e sentire, riguarda proprio le prove sperimentali e soprattutto come vengono fatte e come sono state fatte le repliche.

Per quello che ci capisco, forse poco o forse troppo, non posso esprimere nessun giudizio nel merito, ma sto facendo ricerche cercando le pubblicazioni citate a partire da quelle di Pauling, mi permetto di consigliarti di fare altrettanto.

Vogliamo approfondire assieme?
Ora vado a dormire..

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
La statistica che ho fatto é volutamente approssimata per eccesso, e parte dal fatto che con ogni probabilità chi ritiene che il proprio figlio sia stato danneggiato da vaccino si rivolge sicuramente al tribunale apposito. Che poi ci siano casi in cui il nesso tra danno e vaccino sia difficile da stabilire é certo, pertanto il dato da ne considerato penso sia il più cautelativo possibile.
Poi vedevo che buona parte dei risarcimenti riguarda il vaccino anti influenza, che ad esempio da noi solitamente non mi risulta venga generalmente raccomandato a bambini piccoli.

PS: leggendo in giro vedo che Thompson adesso viene fatto passare per pazzo o ciarlatano o estremista antivaxx, non mi aspettavo niente di diverso. Interessanti anche i suoi articoli (con centinaia di citazioni) sui pericoli del mercurio nei vaccini, chissà se era già pazzo anche quando scrisse quelli.

A mio avviso é proprio l'utilizzo di tecniche di propaganda, disinformazione e manipolazione dell'opinione pubblica, portate spesso avanti dai cosiddetti siti anti bufala di cui parlava Mistero, che costituiscono il terreno più fertile per la sviluppo di falsi miti o complotti vari.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"...per voi tutto questo è perfettamente compatibile con la teoria dell'origine da una singola cellula impazzita per una mutazione casuale?..."

Un virus?
Se non sbaglio un disgraziato è stato preso per pazzo, pure lui, per aver sostenuto un nesso fra tumore e papilloma virus. E se ce ne fossero altri non identificati? Sicuramente c'è resistenza ad ammetterlo, come c'è stata per il papilloma virus.

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Vogliamo approfondire assieme?"

Andrea, il messaggio che voglio far passare è che a fare l'avvocato del diavolo contro le nuove idee - teorie - scoperte deve essere necessariamente uno specialista del ramo. Se resisteranno all'attacco (serio e onesto ovviamente) emergeranno. Io mi sento di poterlo fare in campo ingegneristico e abbastanza in campo scientifico in generale, ma la medicina è un mondo molto particolare. In questo caso ci vuole un medico (o più di uno) molto preparato e onesto disposto a guardare nel cannocchiale. A me farà piacere seguirvi, ma non posso e voglio assumermi responsabilità in questo campo.

Mario Massa ha detto...

@sono solo un misero test
"bricconcello, ci provi sempre ad andare OT, eh? stavate parlando di cancri! è veramente un'ossessione la tua :-D"

Touchet :-)

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Grazie alla potenza del cross-blogging (i calcoli però me li faccio da solo ...), ecco i dati sui risarcimenti (1).

Se prendiamo per buoni i numeri totali, e considerando che sono circa 20-25 le dosi somministrate ai bambini (2, in Italia, penso in USA sia analogo se non di più), troviamo che i danni da vaccino risarciti sono circa 1 su 36000 (1 su 2532428541 / (20*3451) )

Se confrontato con il limite superiore (1 su 6000) che avevo trovato, penso che un rapporto di 1 su 15000-20000 sia plausibile.

(1) http://www.hrsa.gov/vaccinecompensation/data/statisticsreport.pdf
(2) http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?id=648&area=Malattie%20infettive&menu=vaccinazioni

Nikola Tesla ha detto...

Sapete perché ora fanno tanti vaccini ad un mese di vita
(a noi piu anziani non li facevano)
quando tanti medici dicono che non ha senso, il sistema immunitario è immaturo...ecc?

Perché se li facessero più tardi, molta gente si accorgerebbe che il figlio dopo l'iniezione non ha più parlato!

Ma oltre al danno, i vaccini non garantiscono l'immunità.
Il vaiolo non è scomparso per i vaccini.
Non fatemi ricitare il documento oms dove si ammette che la malattia si manifesta anche in popolazioni totalmente vaccinate!

Barney ha detto...

@HT: continuo a non apprezzare l'approccio "risarcimento Vs vaccini", semplicemente perche' non e' detto che i risarcimenti corrispondano tutti a casi in cui i vaccini hanno "causato" una malattia.

Siccome preferisco parlare di dati scientifici, e siccome dal punto di vista della scienza (che -ribadiamolo- non e' Red Ronnie che parla a "Virus", ne' un video su youtube...) NON ESISTE una correlazione tra vaccinazioni ed autismo, continuo a credere che i tuoi numeri siano esageratamente "pessimistici". Ma ripeto: anche cosi' tu stesso ti accorgi che i benefici della vaccinazione sono enormemente superiori ai costi degli stessi.

L'altro giorno D22 ha affermato che "Armi, Acciaio e Malattie" non era in topic con la discussione.
Lo e', eccome, invece.

Per il semplice fatto che dimostra quanto piu' drammatiche siano state le epidemie rispetto alle armi per la colonizzazione del mondo da parte degli europei.

E tra le malattie che hanno sterminato (letteralmente, in alcuni casi) le popolazioni autoctone ci sono si il vaiolo e la poliomielite, ma pure il morbillo e la parotite.
Dire che il morbillo sia innocuo (non parlo a te), e che non serva a nulla vaccinarsi (cosi' come contro la rosolia e la varicella) significa non avere idea dei rischi reali che si corrono contraendo queste malattie. Sia da bambini che da adulti.

Pensare che l'AIDS non esista e' facolta' di ciascuno di noi (c'e' chi crede che la madonna di Medjugorje appaia tutti i giorni alle 18,40. Va benissimo, nulla da dire finche non si chiede che il fenomeno venga accettato come vero da tutti...), pretendere che questa visione del mondo sia tenuta in considerazione dalla medicina, e che quindi la medicina vi si adegui (o che vi si adegui il SSN) e' a mio modestissimo avviso criminale.

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Adesso ho capito il riferimento a Red Ronnie ed alla Brigliadori (non guardo quasi mai la televisione, soprattutto i talk show) ... su quello sono senz'altro d'accordo con te.

Aggiungo solo che secondo me un'informazione che porti ad una scelta consapevole deve essere equilibrata, semplice da comprendere, e deve dar spazio alle ragioni di esperti (possibilmente in contraddittorio) che la pensano diversamente.

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
non e' detto che i risarcimenti corrispondano tutti a casi in cui i vaccini hanno "causato" una malattia

Beh, diciamo che il dato è proprio quello del tribunale dei vaccini ... che poi alcuni danni siano dovuti ad altro oppure alcuni danni da vaccino siano invece attribuiti ad altro questo è sicuramente possibile. Ma almeno tale dato non può essere "accusato" di parzialità o manipolazioni statistiche, e non è poco ...

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
Ad una domanda che richiede un sì o un no rispondere "un virus" è come rispondere "patate"...

Certo che c'è una correlazione, ma la catena causale è invertita!

@tutti
Allora, sta classifica delle cause di morte? L'accendiamo la medicina come terza posizione?

Barney ha detto...

@Silvio: accendila pure, nel tuo mondo sicuramente sara' vera, e sicuramente avrai gia' esteso la verita' all'intero pianeta Terra(l'articolo era riferito agli USA).

Per me e' una idiozia totale, sia per l'approccio sia per la quantita' di fallacie logiche insite in esso.
Qua e' spiegato benissimo quanto poco valga quell'articolo, soprattutto per quel che riguarda le conclusioni. Leggitelo, come io ho letto il tuo, poi ne riparliamo.

Il cherrypicking e' un classico della fuffa medica, qua siamo a livelli altissimi, ma credo che come selezionatore di articoli "pro domo tua" tu non abbia rivali.

Silvio Caggia ha detto...

La mia posizione sui vaccini è troppo articolata per essere espressa qui. Un buon riassunto però può essere trovato qui: http://magazine.5lb.eu/2015/07/vaccini-tossici-obbligatori-immunita-polemica-5120.html?m=1

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
Quindi la tua posizione è che la morte iatrogenica non esista?
Vero che sono statistiche USA, ma tu dici che non ci siamo ancora arrivati ai loro livelli?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
"...Ad una domanda che richiede un sì o un no rispondere "un virus" è come rispondere "patate"......"

Non intendevo rispondere alla tua domanda, ma approfittare dell'argomento per introdurre una ulteriore ipotesi, come credo che in realtà tu abbia ben capito. Non sono un esperto, ma l'attacco di cellule costringendole a lavorare in maniera diversa e funzionale all'agente patogeno, mi pare sia una caratteristica dei virus. Non scarterei una possibile origine virale dei tumori. Se poi la ritieni una cosa senza senso, va bene lo stesso. Non insisto.

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
Hai una idea molto fantasiosa dei virus se pensi che possano avere tutta quell'organizzazione sociale...

Vale lo stesso discorso che per i funghi, solo che batteri e virus (quelli che esistono) lavorano per il neoencefalo.
In generale i microorganismi sono come delle piccole aziende cui la grande azienda organismo dà in outsourcing delle specifiche attività in specifici siti. Non sono loro quelli che comandano, chi comanda è il management della grande azienda. Al massimo puoi avere qualche problema, temporaneamente, quando sposti improvvisamente la produzione da artigiani di Prato a lavoratori di Calcutta: qualche problema di comunicazione può far sballare qualche lotto di produzione, poi col tempo ci si abitua. Certo che spostare tutta la produzione di colpo in 16 diversi paesi stranieri è quasi un suicidio...

Penso che un sociologo possa capire la biologia meglio di un medico, i meccanismi in gioco nelle macro strutture e nelle micro strutture sono analoghi.

Barney ha detto...

@Silvio: la mia posizione e':
- quell'articolo e' uno schifo di cherrypicking e fallacie logiche degne di un Red Ronnie ubriaco, neanche sobrio.
- dire che la morte iatrogenica e' la terza causa di morte negli USA e' una puttanata sesquipedale, ma anche dire che e' la quinta causa sarebbe una puttanata enorme, e pure dire "la decima".
- vuoi dire che i farmaci uccidono piu' dei tumori? Sei ignorante (nel senso che non sai assolutamente di cosa stai discutendo), oppure sei in malafede. Tertium non datur.
- non leggi nulla che tu stesso non linki.
- e' inutile parlare di certe cose con te. Tu sei il credente perfetto, senza alcuna cognizione di cio' di cui pretendi di parlare (guarda che "avere cognizione" non significa "leggere Hamer") ma con la granitica certezza che chi ha speso dieci anni a studiare quelle cose non capisca un cazzo piu' di te, autodidatta su Youtube e sui blog della NMG.
- sei comunque bravissimo a trovare nel maelstrom di guano della rete qualsiasi cosa ti supporti, sia questo UNA lettera pubblicata sul JAMA, oppure una pletora di video di sarcazzo chi su youtube, o l'intero corpus prodotto dal mago di turno.
- quanta e' vera la teoria della montagna di merda...

MISTERO ha detto...

Vitamin C selectively kills KRAS and BRAF mutant colorectal cancer cells by targeting GAPDH

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26541605

Articolo pubblicato su Science 2015!
La vitamina C uccide le peggiori cellule tumorali, le più in assoluto resistenti ad ogni tipo di trattamento conosciuto, quelle del colon.

Circa 40 anni dopo le pubblicazioni di Pauling e dopo che due falsi articoli lo smentivano bloccando di fatto ogni tipo di ricerca.
Was Linus Pauling Right About Vitamin C’s Curative Powers After All?
http://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2015/11/23/vitamin-c-curative-power.aspx

In verità già nel 2005 la cinese Qi Chen pubblica:
Pharmacologic ascorbic acid concentrations selectively kill cancer cells: Action as a pro-drug to deliver hydrogen peroxide to tissues

http://www.pnas.org/content/102/38/13604.abstract

E finalmente dopo gli esperimenti in vitro nel 2016 escono i risultati di un trial su 9 pazienti con diversi tipi di tumori a vari stadi, i risultati sono estremamente incoraggianti, sopratutto alla luce del fatto che questi pazienti erano già sottoposti a trattamenti chemioterapici.
http://ict.sagepub.com/content/15/2/197.full.pdf+html

2015 cancro al pancreas http://advances.nutrition.org/content/6/6/774.full.pdf+html

@Barney
- quanta e' vera la teoria della montagna di merda...

Eh già, come non darti ragione.

MISTERO ha detto...

@Mario
Andrea, il messaggio che voglio far passare è che a fare l'avvocato del diavolo contro le nuove idee - teorie - scoperte deve essere necessariamente uno specialista del ramo.

Sono d'accordo con te, ma il messaggio che sto cercando di far passare lo hai capito?

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
Hai una idea molto fantasiosa dei virus se pensi che possano avere tutta quell'organizzazione sociale...

Vale lo stesso discorso che per i funghi, solo che batteri e virus (quelli che esistono) lavorano per il neoencefalo.
In generale i microorganismi sono come delle piccole aziende cui la grande azienda organismo dà in outsourcing delle specifiche attività in specifici siti. Non sono loro quelli che comandano, chi comanda è il management della grande azienda. Al massimo puoi avere qualche problema, temporaneamente, quando sposti improvvisamente la produzione da artigiani di Prato a lavoratori di Calcutta: qualche problema di comunicazione può far sballare qualche lotto di produzione, poi col tempo ci si abitua. Certo che spostare tutta la produzione di colpo in 16 diversi paesi stranieri è quasi un suicidio...

Penso che un sociologo possa capire la biologia meglio di un medico, i meccanismi in gioco nelle macro strutture e nelle micro strutture sono analoghi.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero

Di sicuro SEMBRA che ci siano risultati interessanti con vari approcci: bicarbonato, vitamina C, aloe, dieta vegana, ecc....
C'è da chiedersi come facciano i tumori a essere così mortiferi se hanno tutte queste debolezze. Forse il nostro modo di vivere è veramente deleterio a tal punto da consentire al cancro di trovare una autostrada sgombra da ogni ostacolo?
O forse ancora si sono trovati rimedi che funzionano in qualche caso sì e in tanti altri no, perchè ancora il meccanismo di funzionamento e proliferazione del tumore è tutt'altro che chiaro?
Magari da questi casi clinici positivi, si potrebbero trarre indicazioni interessanti, impegnandocisi però. Ecco, su questo punto penso andreottianamente male e temo che se dei risultati dovessero indicare delle forme di cura non remunerative per le aziende del settore, questi sarebbero, come minimo, non incoraggiati.

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
@Mario Massa
Vi rendete conto di dare un pessimo contributo alle idee che sostenete quando la mandate in vacca cominciando ad offendere il vostro interlocutore quando sarebbe più opportuno scusarsi?
No, vero? Bene, continuate pure così...

Facciamoci due risate intanto:
http://www.jmprotech.com/hydecat-johnson-matthey
Solo a me fa morire dal ridere perché mi suona come nascondiamo l'e-cat?
Ci sono arrivato per caso ieri sera dal sito http://www.newplanetenergy.com che con un mese e mezzo di ritardo sta aprendo i battenti...
Ieri sera infatti, in alcune voci del menu, che ora non sono più accessibili, si spiegava quali sono i partner di questa azienda:
TRI e JM Devy

Silvio Caggia ha detto...

TRI sta per ThermoChem Recovery International (TRI)
JM Devy sta per Johnson Matthey Davy Technologies Limited

Chissà se il "JM" di JM Products (o Chemicals, o Chemical Products) di Henry W. Johnson, l'avvocato di Rossi, sta per Johnson Matthey...

MISTERO ha detto...

Ecco, su questo punto penso andreottianamente male e temo che se dei risultati dovessero indicare delle forme di cura non remunerative per le aziende del settore, questi sarebbero, come minimo, non incoraggiati.

Guarda i filmati che ho postato, lo sosteneva Pauling.
Visto che lo sosteneva 40 anni fa e solo oggi le pubblicazioni scientifiche gli danno ragione (dopo che due pubblicazioni FALSE con impact factor 55,86 lo hanno smentito), prova a fare un ragionamento applicando il KISS.
Mi sembra una prova evidente o mi sbaglio?
E se questa prova evidente ci da una ragionevole certezza che le pubblicazioni scientifiche in campo medico sono "pilotate" dalle industrie farmaceutiche, possamo ragionevolmente sospettare che forse tra 40 anni scopriremo la verità sui vaccini?
Non possiamo mettere tutto in discussione molto prima?

@Mario
Non è abbastanza specialista questo signore?
Domenico Mastrangelo è Medico, specialista in Ematologia, Oncologia, Farmacologia clinica, Oftalmologia e Diplomato Omeopata. Attualmente "Senior Scientist" in ricerca presso il Dipartimento di Scienze Mediche Chirurgiche e Neuroscienze dell'Università degli Studi di Siena.

Ringraziamo internet e soprattutto youtube. ;-)

@Hermano
A mio avviso é proprio l'utilizzo di tecniche di propaganda, disinformazione e manipolazione dell'opinione pubblica, portate spesso avanti dai cosiddetti siti anti bufala di cui parlava Mistero, che costituiscono il terreno più fertile per la sviluppo di falsi miti o complotti vari.

A quanto pare tu e Daniele siete gli unici ad averlo capito..
Da ieri qualcuno scrive che io mi spaccio per epidemiologo/immunologo a dimostrazione di quanto ti ho appena quotato.
Non ti viene da vomitare?

Barney ha detto...

@Mistero. La vitamina C e' utilizzata come coadiuvante-aiuto alla chemioterapia da decine di anni. Questo studio di studi non sembra dimostrare effetti significativi in vivo, sono molti pazienti in varie parti del mondo, con vari tumori.

Altri lavori indicano addirittura come -al contrario- vi possa essere un significativo aumento di casi di tumore al fegato e al collo in concomitanza con trattamenti con vitamina c ad alte dosi (sistemi in vivo).

Che ci siano articoli "a favore" e contro una sostanza e' tipico del mondo della medicina e della biologia, proprio perche' la scienza tutta si basa su evidenze sperimentali che possono essere diametralmente opposte in casi apparentemente simili. E perche' la scienza non e' una religione, e non ha idee preconcette.

Nel caso specifico: quasi certamente la vitamina C NON E' la risposta a tutti i tipi di cancro, ma con altrettanta probabilita' puo' aiutare in alcuni casi.

Mi pare di capire che tu abbia percepito un diniego assoluto della medicina per quel che riguarda una interazione significativa tra vitamina c e cancro, e il continuo citare Linus Pauling credo sia fatto da te per due motivi essenziali: Pauling e' stato un DOPPIO Nobel, un genio del suo tempo, e pure un "perseguitato scientifico" alla fine della sua carriera per le sue idee rivoluzionarie sulle vitamine e la cura del cancro (oltre che perche' era socialista...).

Non faro' osceni paralleli con Rossi o qualsiasi altro garage maverick (Pauling si rivolterebbe nella tomba come una trottola), pero' aggiungo due cose:
la cura con la vitamina c non deriva dalle ricerche che gli hanno fruttato il Nobel scientifico e
Pauling e' morto di cancro alla prostata. Pur assumendo GRAMMI di vitamina C al giorno.

[Oh, l'ultima cosa non vuole dire nulla, statisticamente. E' solo una informazione...]

Inoltre, numerose revisioni dei dati pubblicati da Pauling a supporto della vitamina C hanno mostrato come i dati positivi non fossero significativi. Addirittura si e' replicato il suo studio, senza trovare differenze significative tra trattati e controlli (Ad onor del vero, Pauling ha sempre contestato questa replica).

That's all, per mettere su un altro po' di ciccia sulla brace.

Silvio Caggia ha detto...

Magari JM sta solo per Judeo Masonic... :-D

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
"Di sicuro SEMBRA che ci siano risultati interessanti con vari approcci: bicarbonato, vitamina C, aloe, dieta vegana, ecc...."
Non dimenticare la preghiera ed il placebo...
Ora unisci i puntini di quanto hai detto in questa frase... Ce la puoi fare... Non è difficile... Devi solo usare la logica...

MISTERO ha detto...

@Barney
Non ho competenza per criticare quanto hai riportato, lo studio degli studi.
Ma posso dire che i FALSI paper che davano contro a Pauling erano falsi proprio perché oltre a citare un ipotetico quanto inapplicabile metodo doppio cieco, sostenevano di aver fatto anche un controllo con placebo.
Tu con il cancro che giustamente vuoi curarti accetteresti di prendere un placebo?
O tu come medico, ti prenderesti la respondabilità di dare un placebo?

Many cancer patients receive ascorbate (vitamin C) in conjunction with chemotherapy. There is no high-quality evidence to suggest that ascorbate either enhances the antitumor effects of chemotherapy or reduces its toxicity. Given the high financial and time costs of ascorbate, patients should be made aware of the paucity of data. Until high-quality placebo-controlled trials are completed, the use of ascorbate cannot be recommended.

Mi basta questo per definire ciò che tu hai citato una bufala, mia personale opinione..
Tra l'altro ciò che citi è del 2014 e viene smentito da Science nel 2015.

Gia la montagna di merda diventa sempre più grande, CONTINUA PURE.

MISTERO ha detto...

@Silvio
Ora unisci i puntini di quanto hai detto in questa frase... Ce la puoi fare... Non è difficile... Devi solo usare la logica...

Si ok ma se non so pregare, se non so meditare, se non ne ho voglia, non ci credo o non ne ho tempo?

Chi è illuminato dovrebbe avere la pazienza di attendere che gli altri arrivano indicando i percorso, non "pretendere" che lo facciano per forza. ;-)

Daniele Passerini ha detto...

@Giovanni Cesaretti (Barney, Bar dello sport, Barbablù ecc.)
A nome di tutto il blog GRAZIE DI CUORE.
Sei riuscito a evidenziare benissimo come funziona veramente la "teoria della montagna di merda".
Funziona così.
Nel corso di una discussione importante e accesa, che per esempio interessa un argomento molto caro a Big Pharma, passa un Barney qualunque e scarica un bilico di merda sulla discussione in questione. Dopodiché comincia ad urlare: "Che schifo, zozzoni! Qui dentro c'è solo una grande montagna di merda"!

Complimenti per la maestria con cui operi: raramente ho visto altri cicappini & C. bravi come te a svelare i loro trucchi.
Per quale altro motivo credi che ti permettiamo di stare qui con noi se non questo? :)
GRAZIE INFINITE, continua così, anzi, per favore, magari con un pizzico di impegno in più, così diventa ancora più evidente - anche ai meno smaliziati - il pattern che segui pedissequamente.

:***

Alessandro Pagnini ha detto...

"...Nel caso specifico: quasi certamente la vitamina C NON E' la risposta a tutti i tipi di cancro, ma con altrettanta probabilita' puo' aiutare in alcuni casi...."

Mi sembra probabile. Finchè non saranno capiti meglio i tumori e i loro punti deboli, avremo probabilmente risultati incompleti.

Barney ha detto...

Tra Sceriffo e Caggia qua dentro e' parecchio difficile dialogare.
Non amo giocare a chi ce l'ha piu' lungo, ma D22 e Silvio sono un corollario interessante alla Teoria della Montagna di Merda: non occorre avere milioni di scimmie, ne bastano due bene addestrate per creare la piu' incredibile pila di escrementi di scimmia mai vista.

Oh, Sceriffo: mi raccomando, non entrare mai nel merito della questione, non leggere un link che e' uno, potresti avere sorprese. Fidati di quel che dice Caggia, che in realta' almeno ci mette un po' di buona volonta'.

@Mistero: capisco la tua obiezione, il lavoro e' di un anno piu' vecchio del tuo (ma revisione DECINE di altri lavori), ma come ho detto all'inizio la vitamina C si usa da DECENNI, e quei dati sono da studi su pazienti (non in vitro), trattati ANCHE con la vitamina C.
Nessuno e' stato trattato SOLO con la vitamina C (giustamente, nessuno vuole farsi ammazzare a caso, ne' nessun medico SERIO vuole usare i pazienti come cavie), a nessuno e' stato dato solo un placebo (arigiustamente, per i motivi di cui sopra).
Non capisco neanche io cosa vorrebbero fare con gli high-quality placebos, dal momento che adesso non hanno trovato dati a favore.

Boh?

Sei libero di considerare l'articolo una boiata, ma a cascata sarebbero boiate tutti quelli cui il meta studio si riferisce.

Alessandro Pagnini ha detto...

OT Rossiano:

https://animpossibleinvention.com/2016/05/16/rossi-makes-offer-on-swedish-factory-building-plus-more-updates/

Pare che IH avesse chiesto a Rossi una sorta di 'patteggiamento', visto l'andazzo del test annuale: Interrompilo e non ti diamo gli 89 Megadollari, ma comunque te ne diamo un bel po'.
Pare che Rossi abbia risposto: Facciamo così, io vi rendo anche quelli che mi avete anticipato e voi mi ridate indietro i diritti come licenziatari.
IH sembra non abbia voluto accettare.
Poi, come sia andata davvero, forse ce lo dirà il processo, forse la storia.

MISTERO ha detto...

@Barney
Sei libero di considerare l'articolo una boiata, ma a cascata sarebbero boiate tutti quelli cui il meta studio si riferisce.

Assolutamente si!
L'articolo prende in esame solo i risultati negativi, risultati ai quali certamente molti fattori non evidenziati hanno portato a tale esito senza peraltro spiegarne i motivi proprio perchè, appunto, non c'è il confronto con risultati positivi.

@Cesaretti
ma come ho detto all'inizio la vitamina C si usa da DECENNI

Ah si?
Link please e paper o non ti crede nessuno.
Dopo questa affermazione non supportata scriverai:
"Beh chiedilo agli esperti", metodo cicap/Attivissimo.

@Alessandro
Mi sembra probabile. Finchè non saranno capiti meglio i tumori e i loro punti deboli, avremo probabilmente risultati incompleti.

Te lo riposto visto che non lo hai minimamente guardato, altrimenti non si spiega questa tua affermazione.
Domenico Mastrangelo ha individuato un punto debole dei tumori e lo spiega molto bene, lo studio in vitro ha avuto diverse pubblicazioni, da questo minuto:
https://youtu.be/oDWTROot_c8?t=3658

La molecola di zucchero è molto simile alla molecola di vitamina C, le cellule tumorali sono voraci di zucchero (energia, glicolisi aerobica) e come le cellule normali possiedono dei sistemi che attirano le molecole di zucchero, solo che a differenze delle cellule normali ne hanno parecchi di più, etc, etc etc..
Banale fisica-chimica, semplice e stupido?
;-)

MISTERO ha detto...

@Alessandro
@Tutti

Ma lo volete guardare il filmato che ho postato?

Barney ha detto...

@Mistero:
Cerco di stare calmo, ma Cristo santo me le levate dalle mani :-P

Lo stramaledetto META STUDIO che ti ho linkato sopra l'hai aperto?

Inizia cosi':

Methods. A systematic review was performed to evaluate the antitumor effects and toxicity of ascorbate treatment. Medline (1946 to March 2014), EMBASE (1947 to March 2014), and the Cochrane central register (1993 to March 2014) were searched for randomized and observational studies.

Porca miseria, hanno ravanato CINQUANT'ANNI di bibliografia e secondo te e' una scoperta di ieri l'altro?!?

[Adesso tu invece cambierai argomento, scommettiamo? Per favore, non ritirare fuori il video su youtube...]

Daniele Passerini ha detto...

@GIOVANNI CESARETTI aka il Barney della montagna di m...
Tra Sceriffo e Caggia qua dentro e' parecchio difficile dialogare.
Come volevasi dimostrare: "...passa un Barney qualunque e scarica un bilico di merda sulla discussione in questione. Dopodiché comincia ad urlare: "Che schifo, zozzoni! Qui dentro c'è solo una grande montagna di merda"!
Didattico come sempre, GRAZIE.

Non amo giocare a chi ce l'ha piu' lungo...
Guarda che hai abbondantemente dimostrato nel corso della tua permanenza (UTILISSIMA) che l'unico qui dentro ad amare visceralmente quel gioco sei proprio tu.

...ma D22 e Silvio sono un corollario interessante alla Teoria della Montagna di Merda: non occorre avere milioni di scimmie, ne bastano due bene addestrate per creare la piu' incredibile pila di escrementi di scimmia mai vista.
Metti gli occhiali, la pila che dici è proprio quella che è hai evacuato tu! Noi ci si prova a spalartela indietro, ma nemmeno un elefante produce concime quanto te.

Oh, Sceriffo: mi raccomando, non entrare mai nel merito della questione, non leggere un link che e' uno, potresti avere sorprese. Fidati di quel che dice Caggia, che in realta' almeno ci mette un po' di buona volonta'.
Ecco, bravo. Entriamoci nel merito - QUELLO VERO! - della questione. L'arroganza cicappina che così generosamente ci rilasci è quella tipica di chi pensa che una volta compreso il metodo scientifico delle scienze esatte con quello si possa affrontare e vincere qualsiasi discussione, anche se uno come te di medicina né sa quanto io di propulsione astronautica.
Fai solo un (PICCOLISSIMO eh!!!) errore di base, quello di FAR FINTA di credere che la medicina sia una scienza esatta. Non lo è. Ovviamente sai che non lo è. La medicina ufficiale prova a darsi una facciata di scienza esatta vagliando le ipotesi che formula sulla salute delle persone tramite strumenti delle scienze esatte: studi statistici!
Ma la medicina NON È UNA SCIENZA ESATTA.
Vuoi una dimostrazione facile facile? Ok.
Cerca su google LA MEDICINA È UNA SCIENZA ESATTA, metti gli occhiali e osserva molto bene cosa trovi:
https://www.google.it/?gws_rd=ssl#q=la+medicina+%C3%A8+una+scienza+esatta
E qua casca l'asino, cioè caschi te, che pur non capendo una cippa di medicina, ne vai a ragionare (con esiti a dir poco comici, per non dire "scimmieschi") in base all'autorità discesa dal Cielo delle pubblicazioni scientifiche su te umile "uomo di scienza"... già perché se citi dotte pubblicazioni scientifiche per analizzare l'impatto di ipotesi NON SCIENTIFICHE allora esprimi l'opinione della tua Chiesa e noi siamo i poveri infedeli che non vedono la Luce e non comprendono il Verbo.
Facciamo una cosa, visto che per te la medicina è una scienza esatta, la prossima volta che ti ammali, fatti diagnosticare, curare, monitorare da una Intelligenza Artificiale. Ok?
Sei più credente tu dell'infallibilità della scienza, di un cattolico ortodosso dell'infallibilità del Papa! :D :D :D :D :D

MISTERO ha detto...

@Barney
Cristo Santo te lo scrivo io, pensi che non ho letto quello che hai riportato?

Ho chiesto a te (non cambio argomento) di citarmi i link e i paper di decine di anni di studio che tu sostieni che esistono perché lo hai letto in quel paper in Methods, altrimenti non ti crede nessuno.

Mi metti così il pallone nel dischetto al centro dell'area e non vuoi neppure provare a fare il portiere? Speri che abbia la foga di tirare a colpo sicuro e in un errore, ma tiro piano vedrai..

Ti do un aiuto, magari così prendi coraggio e ti metti in porta; quanti studi riportati sono casi in cui la vitamina C è stata somministrata oralmente e in quanti casi è stata somministrata via endovena, in quanti casi è stata somministrata sia oralmente che via endovena. Poi visto che mi stai dando una mano, in quanti casi di studio è stata somministrata in ALTE DOSI la vitamina C.

Barney ha detto...

@D22, aka "Sceriffo".

L'AI sarebbe sempre meglio di un qualsiasi Simoncini o Hamer, non ho dubbi in proposito. Dovessi scegliere io, ovviamente.

Che la medicina sia una scienza esatta, non l'ho mai detto. E' pero' una scienza, e come tale va approcciata: con studio, esperimenti, analisi, statistiche e protocolli. Dopo gli ultimi episodi televisivi e internettari mi viene buonissimo questo titolo satirico di Lercio.

Piu' seriamente, mesi fa ci fu in concomitanza con la triste storia "Stamina" un annuncio di una scoperta italiana che coinvolgeva le cellule staminali.
Il ricercatore, intervistato, racconto' tutta la vicenda della sua ricerca, e annuncio' che dopo mi pare 14 anni (QUATTORDICI) era in procinto di iniziare trial clinici su pazienti, partendo da "fa male o no?".

Questo e' l'approccio normale, quello che non promette miracoli ne' lucra sul dolore dei disperati, e che con il duro lavoro e lo studio ancora piu' duro arriva a piccoli risultati. I quali, sommati, ci danno oggi farmaci in grado di sconfiggere molte malattie.
Non tutte, ovviamente, e non sempre.

Proprio perche' non esiste la scienza esattissima ed omnicomprensiva, esattamente come non esistono i miracoli.

Pero' di molte cose non si muore piu', per altre malattie l'aspettativa di vita quasi normale e' decine di anni maggiore che un secolo fa, la mortalita' infantile e' dell'ordine di uno su mille qua da noi, e ci possiamo permettere anche di scrivere bischerate.
E di credere a chi promette la cura per tutto, trovata dopo anni di studio su youtube, pero' funziona perche' lo dice lui.

Hermano Tobia ha detto...

@Mistero
La vicenda della vitamina C e di Pauling è una di quelle che mi fa incavolare di più. Ripercorriamo i fatti: alla fine degli anni 70 Pauling (2 volte premio Nobel) sostiene che alte dosi di vitamina C somministrate per via endovenosa possano avere azione antitumorale.

Vengono fatti due studi dalla Mayo Clinic dove si prende in considerazione la vitamina C somministrata per via orale e non si trova nessun effetto.

Parte il solito repertorio che ben conosciamo: Pauling è un ciarlatano, è un bufalaro, è impazzito, ecc ecc. (1 ad esempio)

La ricerca viene rallentata ovviamente ma non si ferma, ed andiamo a vedere come stanno oggi le cose: Science (2, una delle massime riviste scientifiche) ed il portale del NIH (3, massima autorità USA in materia).

In particolare all'NIH sembrano essersi svegliati dal letargo:

Treatment with high-dose vitamin C slowed the growth and spread of prostate, pancreatic, liver, colon, malignant mesothelioma, neuroblastoma, and other types of cancer cells.

Non si tratta di una cura ancora approvata dall'FDA perchè servono i costosi trial clinici ed ovviamente nessuna azienda farmaceutica sarebbe così kamikaze da finanziare una terapia assolutamente non brevettabile che oltretutto potrebbe incenerire una buona fetta del valore di alcuni loro brevetti.

Quanti danni ha fatto la disinformazione dei debunker bufalari ? Il market size delle terapie anticancro è di circa 120 miliardi di USD / anno, supponiamo che la vitamina C possa ridurre questo consumo del 10%, avremmo 12 miliardi USD anno, 1 miliardo al mese.

Beninteso, non ce l'ho con BigPharma, alla fine il loro scopo è fare utili e nessuno può chieder loro di diventare i salvatori del mondo. Le strategie di FUD le usano in tanti (certo bisogna avere pelo sullo stomaco in questo caso ...).

E' il sistema basato sull'unico incentivo brevettuale che non regge; se la ricerca pubblica non riesce a portare avanti questo tipo di terapie, allora le imprese dovrebbero essere incentivate in qualche modo anche a fare ricerca su terapie non brevettabili.

(1) http://www.quackwatch.com/01QuackeryRelatedTopics/Cancer/c.html
(2) http://www.sciencemag.org/news/2015/11/vitamin-c-kills-tumor-cells-hard-treat-mutation
(3) http://www.cancer.gov/about-cancer/treatment/cam/patient/vitamin-c-pdq#section/_3

Daniele Passerini ha detto...

@Giovanni Cesaretti
Bene, vedo che almeno il tono dei tuoi commenti è un po' rientrato nei ranghi, farò altrettanto allora.
Hai detto: "Proprio perche' non esiste la scienza esattissima ed omnicomprensiva, esattamente come non esistono i miracoli." Ti evidenzio questa frase perché - proprio negli errori che essa contiene - esprime bene il territorio concettuale in cui cammini.
Caro Giovanni, le scienze esatte esistono eccome e lo sai bene; quello che volevi dire, forse è che le loro previsioni, pur potendosi approssimare in certi campi e ambiti sempre più alla "previsione perfetta" (scusa se mi esprimo da uomo della strada e non da forbito accademico) non potranno mai raggiungere una approssimazione assoluta, ci sarà sempre un sia pur minimo margine di errore o di eventi/inteferenze improbabili ma non impossibili. E qui veniamo al concetto di miracoli. Esistono eccome! Sono per definizione tutto ciò che la scienza non è in grado di spiegare.
cfr Wikipedia:
I filosofi razionalisti, in particolare David Hume, identificando il Creatore con le sue leggi, hanno opposto obiezioni alla possibilità di eventi miracolosi. La tesi razionalista indica che un evento si può considerare miracoloso solamente perché l'uomo in quel momento non possiede una conoscenza piena ed esaustiva delle leggi della natura che lo regolano. Rifacendosi a Baruch Spinoza, che afferma che il richiamo alla volontà divina non sarebbe altro che una scusa per i limiti della nostra conoscenza[10], il razionalismo afferma che appellarsi a un miracolo è semplicemente un'ammissione di ignoranza.
Tale punto di vista è condiviso da una larga parte degli scienziati contemporanei, per i quali non è possibile parlare di miracolo. I miracoli avvengono infatti nel mondo fisico, che è governato dalle leggi naturali che gli scienziati cercano di scoprire mediante osservazioni e indagini empiriche. Ciò che alcuni considerano un miracolo è semplicemente un fatto per cui ancora non sono note le leggi naturali ordinarie che lo regolano, oppure un fatto la cui spiegazione con leggi naturali ordinarie è ben nota alla comunità scientifica, ma questa spiegazione è ignorata dalle persone che credono a quel miracolo, oppure una leggenda non avvenuta realmente.

Il tuo è un lapsus vero è proprio (comune in chi "deifica" la Scienza). Infatti negare la possibilità del MIRACOLO è proprio affermare che non c'è nulla che la scienza non sia in grado di spiegare: questo è esattamente quello di cui tu sei rigorosamente convinto.


P.S. Io mi firmo Daniele Passerini e tu mi appelli D22 ecc. È normale secondo te? Mettiti per nick una volta per tutte Giovanni Cesaretti così possiamo rivolgerci ENTRAMBI (io già lo faccio) faccia a faccia. Questo sì che sarebbe decisamente normale e soprattutto - per te che ami tanto sentirti razionale - molto più logico.

MISTERO ha detto...

@Hermano
E arriviamo quindi al punto che avevo evidenziato, ripreso da Mario Massa e nuovamente evidenziato da me.

Da stupido (ex capra tibetata) quale sono, ho imparato che una replica deve essere fatta partendo dal semplice quanto stupido principio di BASE X ALTEZZA.
Ora io mi chiedo, visto che sono uno stupido e ho capito questo semplice principio, perché chi è meno stupido di me non lo capisce (leggi Cesaretti aka Barney, etc)?

E' il sistema basato sull'unico incentivo brevettuale che non regge; se la ricerca pubblica non riesce a portare avanti questo tipo di terapie, allora le imprese dovrebbero essere incentivate in qualche modo anche a fare ricerca su terapie non brevettabili.

In Inghilterra alla camera dei Lord l'anno scorso è stata posta questa questione e a quanto sembra stanno lavorando proprio per risolverla.

Quando avremo on line i filmati che ormai cito da qualche giorno avremo tutti i dati a disposizione compreso questi.

Nel contempo sempre nel 2015 la EFSA (European Food Safety Authority pubblica "Scentific Opinion on the Re-evaluation of Ascorbic Acid..."
http://www.efsa.europa.eu/sites/default/files/scientific_output/files/main_documents/4087.pdf

Mah..

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero
Guarderò il filmato, ma ne ho sentite tante eppure di cancro si muore sempre. Se poi Barney dice il vero sulla causa di morte dello scienziato, dobbiamo presumere che almeno un tipo di tumore non fosse risolvibile con i protocolli che egli indicava. Oppure era malato di cancro, ma é morto per altri motivi.? Tu che conosci della sua storia?

Barney ha detto...

P.S. Io mi firmo Daniele Passerini e tu mi appelli D22 ecc. È normale secondo te? Mettiti per nick una volta per tutte Giovanni Cesaretti così possiamo rivolgerci ENTRAMBI (io già lo faccio) faccia a faccia. Questo sì che sarebbe decisamente normale e soprattutto - per te che ami tanto sentirti razionale - molto più logico.

Non so se sei serio, o se fai il finto tonto.

Io mi firmo come mi pare.
Ma a prescindere da cosa faccio io, lo sceriffo fallo con Bertoldo e compagnia. Li chiami per nome anche loro?
No?
No, e' evidente.
Hermano Tobia si chiama cosi'? Non credo.
Perche' lo chiami HT? Beh, perche' la SUA scelta e' di essere HT, qua dentro.
E ti assicuro che a me come si chiama veramente non mi interessa per niente.

Rispetto i nick come rispetto i nomi, ma se uno sceglie di essere un nick, la sua scelta DEVE essere rispettata.

Io qua sono Barney, agisco all'interno della legge e non ti ho nemmeno dato l'autorizzazione a chiamarmi per nome.

Non capisco se la mossa di mettere nome&cognome e' da bulletto che vuole intimorire (mi fai morire dalle risate, se e' cosi'. Vice sarebbe piu' credibile, ma solo un pochino di piu'), o se davvero credi che chiamandomi per nome io smettero' di dire quello che penso.

Sei a casa tua?
Benissimo e verissimo.

Ma il nome e il nick sono miei, e finche' agisco nella legge, my dear sheriff, li uso come caspita voglio.

Vuoi essere chiamato Daniele?

No hay problema.
Basta che tu chiami me Barney. Le regole sul MIO nome le faccio io.
Anche qua.

A Mistero rispondo dopo, con calma. Non perche' sia incazzato, anzi: tutto cio' mi fa molto ridere.

[potrei segnare i punti in cui si concetrera' la risposta]

Barney

Barney ha detto...

@Pagnini: ti ringrazio, almeno il beneficio del dubbio me lo dai (Wikipedia e' da quella parte e si, ho ragione :-))

MISTERO ha detto...

@Barney Cesaretti etc
Rispetto i nick come rispetto i nomi, ma se uno sceglie di essere un nick, la sua scelta DEVE essere rispettata.

Ahh ma dai!!
Io qua sono Barney, agisco all'interno della legge e non ti ho nemmeno dato l'autorizzazione a chiamarmi per nome.

Di cuore e con tutta la vasellina del mondo:
VAFFANCULO!!

Scrivi la stessa cosa alla tua cara amica, dove ogni tanto vai a prendere le medaglie.
http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/?s=ANDREA+RAMPADO

@Alessandro
Se poi Barney dice il vero sulla causa di morte dello scienziato, dobbiamo presumere che almeno un tipo di tumore non fosse risolvibile con i protocolli che egli indicava.

Ti sei iscritto al cicap ultimamente?
94 anni, penso che anche con un kg di vitamina C al giorno sarebbe morto lo stesso.
Poi nel filmato che ancora non hai guardato c'è l'elenco delle cellule tumorali sensibili e insensibili alla vitamina C, cosa chiedi a me che ti rispondo per la terza volta guarda il filmato.
Se i meccanismi difensivi sono andati, sono andati no?
Che ti devo rispondere, a cosa ti attacchi anche tu, resta nel merito, la vitamina C da risultati o non li da e di conseguenza chi ci fornisce i dati sui vaccini sono privi di conflitto d'interessi si o no?
E poi, guarda il filmato.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

Il dubbio è una delle cose che non mi fo mancare mai!
Cerco la verità, pertanto è difficile che mi trovi su posizione estreme, a meno che non abbia prove incontrovertibili su qualcosa. Il problema è che così facendo si rimane aperti anche a quello che un 'ortodosso' non ammette. Le menti libere trovano raramente casa e suscitano sempre sospetti. Viviamo in un mondo dove si tende a schierarsi. Mi piacerebbe che fossimo più sereni, abbassassimo i toni e cercassimo di dialogare, senza attaccarci sempre a testa bassa, ancor più su argomenti così delicati, ma vale per tutto, comunque.
Tempo fa, cercando per mari e monti qualcosa di utile, mi imbattei in una sperimentazione sviluppata, se non ricordo male, al Gaslini di Genova. Si trattava di somministare chemioterapia in pazienti mantenuti in uno stato di denutrizione controllata. Pare fosse stato evidenziato che le cellule 'normali' in un certo stadio di carenza di alimenti, vanno in una specie di quiescenza, praticamente quasi un letargo. Le cellule tumorali invece sono instancabili e continuano a fagocitare ogni cosa. In tale situazione pareva possibile somministrare dosi di chemioterapici a uno o due ordini di grandezza superiori a quelle utilizzate, in quanto praticamente non venivano assorbiti dalle cellule non tumorali. Anzichè la 'pallottola intelligente', pareva si fosse scoperto lo 'scudo intelligente'. Contattai anche l'ospedale, tramite amici, ma a quanto pare la cosa era rimasta una sperimentazione senza seguito, non era chiaro se perchè alla fine risultata poco basata, o per altri motivi. E poi ne ho sentite di tutti i colori: quando quella sostanza, quando quell'atteggiamento, quando quella pratica, insomma ognuno ha la sua ricetta e i suoi studi e casi clinici a dimostrare che finalmente il tumore è sconfitto. Ma poi non è mai così. Tuttavia se alcuni approcci terapeutici hanno dato alcuni buoni risultati, bisognerebbe indagare per capire quali aspetti paiono funzionare. Magari vanno potenziati alcuni effetti, oppure vanno sommati ad altri. Comunque lo analizzare cosa ha portato ad un successo, sia pure parziale, dovrebbe rivelare qualcosa sui meccanismi tumorali, che potrebbe poi portare ad una soluzione definitiva, o quasi, per la cura della patologia. In questo senso trovo interessante l'approccio con la vitamina C, non tanto perchè il tumore sia sconfitto da alti dosaggi di vitamina C per endovena (sempre che non ci siano anche effetti avversi), ma perchè pare che come minimo ne evidenzi un lato potenzialmente aggredibile. Forse non basterà la vitamina C, ma potrebbe essere una buona base di partenza.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero
"...Ti sei iscritto al cicap ultimamente?..."

No, ma non per questo debbo bermi di tutto. Se dico che la vitamina C debella i tumori, faccio contento te. Se dico che si caseificano risolvendo un conflitto, faccio contento Silvio. Se dico che si curano con le radiofrequenze faccio contento...so io chi. Devo scegliere chi gratificare e da chi farmi infamare. Ognuno ha la sua bella ricetta.
Comunque 94 anni sono tantini, questo il bricconcello di Barney l'aveva omesso e non è un dettaglio da poco.
Guarderò il filmato, comunque e poi ti dirò la mia impressione. E' che a leggere i link di tutti e guardare tutti i filmati, ci vorrebbero le ferie e oggi ho avuto una giornata infame. E poi, come ho scritto, di articoli e sperimentazioni 'ortodossi' o 'fuori schema' me ne sono sciroppati tali e tanti....

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
Ok, mi chiamo Daniele Passerini, 51 anni, sono sposato, ho due figli (la grande sta per diventare maggiorenne, il piccolo sta per compiere 12 anni), a tempo perso scrivo in questo blog dal 2007, quando lo ho aperto, e ci metto dentro tutte le cose che mi interessano quando riesco a ritagliarmi tempo per farlo.
Dopo il liceo classico ho fatto il biennio di ingegneria (tutti gli esami tranne Meccanica Razionale) poi mi sono laureato (triennale) in Servizio Sociale e poi (quadriennale) in Scienze Politiche - indirizzo politico sociale.
Guadagno 1600€ al mese (ma 100€ me le faccio detrarre per la pensione integrativa... sperando di prenderla la pensione, quando a 68 anni potrò andarci) come funzionario di un noto Comune umbro, per la precisione lavoro nella tecnostruttura di una Zona Sociale composta da 5 Comuni e circa 65.000 abitanti coordinandone i progetti sociali, i progetti di politiche giovanili, il servizio di accompagnamento al lavoro, i servizi in integrazione con la ASL, l'applicazione dei regolamenti e delle normative di settore ecc. ecc. ecc.
Mia moglie al momento è disoccupata ma a ottobre si laureerà in scienze infermieristiche e ricomincerà a lavorare.
Abitiamo nella porzione di una villettina bifamiliare con un piccolo giardino di 100mq. Ci metto circa 20 minuti ad arrivare da casa in ufficio (in auto d'inverno e in vespa d'estate).
A 100 m da noi, in un miniappartamento, abita mia madre 84enne, ex professoressa di liceo, sempre più bisognosa di cure dopo un intervento al cervello che ha dovuto fare nel 2006. A un paio di km abita anche la famiglia dei miei suoceri, un po' più giovani.
Da un paio di settimane, abbiamo due gattini: Freud e Cloe... gli ho portati giusto oggi a fare il primo VACCINO!!!!!!!!!! :)
Passatempi: chitarra, enigmistica, giochi matematici, letture, bricolage, giardinaggio ecc.

Tu Giovanni Cesaretti, chi sei?
E non i tirare in ballo altri: STO PARLANDO A TE. E non è questione di essere bulli (che qua l'unico che sta facendo il bullo sei proprio tu).
Io non ho nulla da nascondere.
E PRETENDO che chi entra a "casa mia", e questo blog è casa mia, se rompe gli zebedei a tutti, almeno ci metta la FACCIA sua e non un nick. Quante volte te lo devo ripetere prima che lo capisci.
Quanti vedi qua dentro che vanno a scrivere nel blog tuo per contestare le tue idee?
Ma tu vieni qui a contestare quelle altrui. Ognuno ha i suoi hobby, non si discute... ma tu come diavolo fai a trovare tutto 'sto tempo?

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
"E poi ne ho sentite di tutti i colori: quando quella sostanza, quando quell'atteggiamento, quando quella pratica, insomma ognuno ha la sua ricetta e i suoi studi e casi clinici a dimostrare che finalmente il tumore è sconfitto. Ma poi non è mai così. Tuttavia se alcuni approcci terapeutici hanno dato alcuni buoni risultati, bisognerebbe indagare per capire quali aspetti paiono funzionare."
E ti serve qualcuno che lo faccia per te?
Non ti bastano gli elementi che hai per dedurre qualcosa?

MISTERO ha detto...

@Alessandro
Hai tutte le ragioni di questo mondo e ti chiedo scusa, ma l'ultima boutade di Cesaretti sul nik, nome etc, mi ha fatto andare fuori dei gangheri e mi sei capitato sotto tiro. Ti prego ancora di perdonarmi.

La vitamina C non è la panacea di tutti i mali, ma molti mali a quanto sembra possono essere curati non tanto dalla vitamina C (anche se viene spiegato in modo semplice un meccanismo che ha tutto l'aspetto di SCIENTIFICO), ma dai benefici che ne trae il sistema immunitario in primis le cellule sane.

Cesaretti fa il suo lavoro, e vedere che ha fatto leva, anche se per poco, con una persona della quale ho stima sia per la diplomazia ad oggi dimostrata, sia per l'equilibrio che puoi permetterti di vendere a kilate, mi ha scombussolato il sistema endocrinospinomillollare con avvitamento ribosomiale.
Guarda quel filmato, c*azzo. :-)))

Hermano Tobia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Hermano Tobia ha detto...

@Daniele
@Mistero
@Barney

Se posso ... con Barney a volte sono in disaccordo, su molte cose abbiamo opinioni diverse ma é una persona intelligente ed i suoi spunti ed il suo contraddittorio a mio avviso arricchiscono le discussioni qui sul blog. Certo a volte é un po' polemico ma nessuno é perfetto ...

Quindi ... propongo calumet della pace e fine delle polemiche :)

@Alessandro
Secondo me il punto non é quanto la vitamina C funzioni (Pauling stesso non ha mai detto che era miracolosa), ma perché ci sono voluti 40 anni per approfondire l'argomento.

MISTERO ha detto...

@Daniele
Ok, mi chiamo Daniele Passerini, 51 anni

Eh?
51 anni?
Tu si che hai un segreto.. :-)

MISTERO ha detto...

p.s.
Da oggi Barney, Cesaretti o come cavolo si chiama per me non esiste più, vi prego tutti quanti di aiutarmi ad ignorarlo.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Hermano
"...Secondo me il punto non é quanto la vitamina C funzioni (Pauling stesso non ha mai detto che era miracolosa), ma perché ci sono voluti 40 anni per approfondire l'argomento. ..."

Concordo. E' quello che intendo quando scrivo:

"...Magari da questi casi clinici positivi, si potrebbero trarre indicazioni interessanti, impegnandocisi però. Ecco, su questo punto penso andreottianamente male e temo che se dei risultati dovessero indicare delle forme di cura non remunerative per le aziende del settore, questi sarebbero, come minimo, non incoraggiati..."


@ Mistero

Tranquillo, non me la prendo e ho anche iniziato a vedere il filmato dal punto che hai linkato. Ne ho visto una 15ina di minuti. Domattina andrò avanti. Comunque sarebbe utilissimo un contraddittorio. Ad esempio mi è piaciuto moltissimo uno spezzone che ho visto di uan conferenza di Biglino, in cui oltre a lui partecipavano altri 'esperti' della Bibbia in pressochè totale disaccordo con lui. Le conferenze dove era solo lui a parlare le ho trovate interessantissime perchè mi ero già formato una opinione precedentemente e perchè mi pare che abbia una visione decisamente più realistica dello AT: o è una specie di romanzo, o non parla di Dio.
Ma se fosse stata una questione per me nuova o particolarmente controversa nella mia mente, magari per mia ignoranza, non avere un contraddittorio avrebbe lasciato parecchi margini di dubbio. Alla fine ti riduci ad andare a cercare i botta e risposta su internet. Uno lo trovi, uno ti sfugge... invece un bel confronto in tempo reale, oppure anche su un blog, ma un post dietro l'altro, fatto da persone competenti, aiuta a chiarirsi le idee, magari anche decidendo di ritenerli tutti dei tromboni deficenti ;-)
Comunque mi sciropperò il filmato e magari comprerò anche il cebion :-D

Daniele Passerini ha detto...

@Hermano
Se posso ... con Barney a volte sono in disaccordo, su molte cose abbiamo opinioni diverse ma é una persona intelligente ed i suoi spunti ed il suo contraddittorio a mio avviso arricchiscono le discussioni qui sul blog. Certo a volte é un po' polemico ma nessuno é perfetto ...
Quindi ... propongo calumet della pace e fine delle polemiche :)

Prendo atto che anche tu consideri normale che Barney possa entrare in un blog "chiuso" e comportarsi come se fosse ancora aperto ai commenti.
Da oggi non ribatterò mai più alle persone con cui mi sento in evidente disaccordo, nemmeno se è del tutto evidente, come nel caso di Giovanni Cesaretti, che viene qui dentro solo ed esclusivamente per prenderci per il culo e gonfiare il suo ego.
Mi ritiro nella zona notte di casa e in cucina, abbandono il soggiorno.
Se vedrò ancora Barney entrare a scaricare la sua montagna di merda mi tapperò il naso e girerò il viso, non perderò più un secondo della mia vita per dar corda al suo ego, così come ho imparato a fare per oche e altro bestiario assortito le cui aie e stalle ho smesso di frequentare.
Ciao, pensaci tu e gli altri a fare gli onori di casa a Barney.

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
P.S. Continuo a pensare che Barney sia utile (e razionalmente devo ringraziarlo per come si comporta qui dentro mostrando a tutti i trucchetti da CICAP e oche), ma io ho dato quanto basta, sorbettatevelo voi adesso. Trattatelo pure coi guanti, per me semplicemente non esiste.

MISTERO ha detto...

@Alessandro
Che non te la prendi mi fa piacere, però fino a che non mi dici che hai visto tutto, se posso permettermi fatti di Cebion.. :-))

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero
Salvo problemi improvvisi stamani arrivo alla fine.
Ho anche un'altra accorata perorazione a favore della melatonina. Dovrò fidanzarmi con la farmacista :-D
E non ti ho ancora parlato del cuscino orgonico.
Il bello é che forse c'é qualcosa di interessante in ognuna di queste ompostazioni. Difficile estrarre il meglio da ognuna e coniugarlo col resto.
Prima che Silvio cerchi di trovare un comune denominatore hameriano lo avverto che i seguaci dell' orgone sostengono di poter persino diminuire i consumi del carburante di una vettura. Questo. sarebbe pane x Mario. Volevo fare io una prova casereccia ma non mi ci sono mai messo seriamente

Hermano Tobia ha detto...

@Daniele
Il mio era solo un invito a smorzare i toni ma, in effetti, rileggendo gli scambi tra te e Barney alla fine non hai tutti i torti ...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero
Visto il filmato dal minuto indicato da te, fino alla fine. Interessante, molto! Ribadisco che mi piacerebbe poter sentire una campana diversa per valutare meglio. Comunque un po' di voglia di 'vitaminizzarmi' me l'ha fatta venire :-)

MISTERO ha detto...

Tornando ai vaccini, consiglio di vedere questo video di Massimo Mazzucco:
https://www.youtube.com/watch?v=HMADjE-dC1s

In questo link invece potete scaricare il documento "simpsonwood" citato:
http://www.autismhelpforyou.com/HG%20IN%20VACCINES%20-%20Simpsonwood%20-%20Internet%20File.pdf

@Daniele
Se sei d'accordo integrerei sia il filmato che il documento nel post..

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Senz'altro. Provvedi pure ad integrare.
Un abbraccio

CLaudio Rossi ha detto...

@Mistero
"Guarda quel filmato"

L'ho guardato, e tra tante indicazioni interessanti ho notato un particolare che mi lascia perplesso: al punto 1:12:30, c'è una tabella in cui vengono paragonati visivamente gli effetti dell'ascorbato e del Melphalan su colture di cellule tumorali. Le foto (sulla destra) per le concentrazioni 3 e 5 del Melphalan, sono identiche. Forse un errore.

Barney ha detto...

Evitero' di rimandare affanculo (con ghiaia di cava e non vaselina) chi mi ci manda, e mi concentro su Pauling e la vitamina C.
Mi chiamo Barney, qua dentro, e per quello che vi interessa su questo specifico argomento mi sono laureato una vita fa in scienze biologiche con dottorato di ricerca in neuroscienze di base.

Dunque:
Pauling e' morto a 94 anni. Vero.
Ma e' morto di TUMORE alla prostata. Vero anche questo, spero.
E s'e' "curato" con dosi ordini di grandezza superiori a quelle "normali" di vitamina C per una ventina d'anni. Anche questo e' un dato di fatto.
Ah, Linus Pauling e' uno dei miti per qualsiasi biologo. Ci son Watso e Crick, e c'e' Pauling. Ma Linus Pauling era assolutamente superiore ai due "scopritori" del DNA.

Ok, parte il pippone.
La RDA per l'acido ascorbico e' di circa 80-100 milligrammi al giorno (80 mg totali, non 80 mg per kg di peso).
Le organizzazioni mondiali della sanita' riconoscono alla vitamina C proprieta' antiossidanti, e consigliano supplementi in caso di comportamenti a rischio. Un fumatore, per esempio, dovrebbe assumerne fino a 120-130 mg al giorno.
La RDA ha un senso fisiologico: e' quello che ti serve in condizioni ottimali, ed e' soprattutto quello che il tuo organismo in condizioni normali riesce da un lato ad assumere e dall'altro ad espellere.
Questo numero ha quindi in linea di principio tre significati:
- ti serve quella quantita';
- e' inutile che tu ne prenda di piu' se non sei in condizioni particolari, e comunque anche in presenza di condizioni particolari puoi aumentare di frazioni percentuali la dose, non moltiplicarla per cento;
- e' al limite pure dannoso prenderne molta di piu': il tuo organismo non ce la fa a metabolizzarla.

(continua)

Barney ha detto...

(continua)

Pauling, illuminato sulla via di Damasco negli anni '70, si convinse che dosi dell'ordine dei DIECI grammi (10.000 milligrammi, ossia cento volte la RDA) fossero utilissimi per prevenire il raffreddore e l'influenza (il cancro viene dopo).
Pubblica due libri sull'argomento, ne vende parecchi e per un par di decenni esplode l'abitudine di assumere pasticche su pasticche di vitamina C.

[inciso 1]
Il signor Mistero chiede se ho contezza del fatto che Pauling propugnasse dosi endovenose, non orali, di vitamina C. Tale affermazione e' parzialmente vera per quel che riguarda la prevenzione e cura per il cancro. Per il raffreddore spero che anche i piu' ostinati capiscano che stiamo parlando di compresse orali. Sulla somministrazione endovenosa in caso di cancro torno piu' tardi; non si preoccupi, signor Mistero.
[fine inciso 1]

Gia' all'epoca la cosa fa scalpore: Pauling e' uno dei pochissimi (due? Tre?) che hanno preso DUE Nobel in vita loro, in due ambiti diversi. E lui e' stato il primo in assoluto. E' un pacifista, e' una "zecca comunista" (come direbbe Salvini oggi), e' una persona geniale, intelligente e seguita (oggi come oggi si seguono i cialtroni alla Brigliadori che vanno in TV a dire che i vaccini sono pericolosi... Chiusa parentesi).

(continua)

Barney ha detto...

(finisce)
In molti si mettono a studiare i possibili fattori di protezione derivati dall'assunzione di vitamina C, e in moltissimi fanno esperimenti su campioni di persone (e' la resistenza al raffreddore che si vuole testare, si puo' anche tentare uno studio sul campo).
I risultati sono raccontati qui, e' un articolo divulgativo che pero' si appoggia su una letteratura sterminata, che percorre quasi quarant'anni di esperimenti, i cui risultati sono: l'assunzione ORALE di vitamina C anche a dosaggi cento volte superiori alla RDA non ha effetti significativi sul raffreddore e l'influenza.
Si parla di assunzione ORALE, perche' Pauling quando parla di raffreddore e febbre afferma che la vitamina si deve prendere per via orale. Si vedano i suoi libri.

Dopo qualche anno Pauling pubblica un altro libro in cui afferma che oltre a febbre e raffreddore la vitamina C a dosi massicce (=centinaia di volte la RDA) previene anche il cancro. Un racconto DI PARTE (lo dico subito) su come i test successivi hanno trovato ancora quasi nessuna corrispondenza tra vitamina C e cura-riduzione del cancro, fatto da Stephen Barret, lo trovate qui.
Se qualcuno e' ancora a leggere (ne dubito fortemente), invito comunque a cliccare sulle fonti dell'articolo di Barrett, che per i primi due hit bibliografici sono proprio articoli di Linus Pauling. Pero' dovreste fare lo sforzo di cliccare sull'articolo intero, non limitarvi all'abstract. E arrivare almeno ai materiali e metodi.
C'e' una cosa interessante, li': il metodo di Pauling prevedeva trattamenti da 10 grammi/giorno di acido ascorbico. E' verissimo che il trattamento era per endovena, ma solo per i primi dieci giorni. Poi i 10 grammi/die erano somministrati oralmente (ultime righe della prima colonna, e prime della seconda colonna, qua).

Aggiungo un paio di considerazioni a margine.
L'uso di smodate quantita' di vitamina C ha effetti che vanno dalla diarrea (il limite personale e' "subito prima che faccia effetto lassativo") a calcoli renali, e vi sono altri studi che affermano come quantita' eccessive di ascorbato possono avere effetti cancerogeni.

Un racconto di come Pauling e' passato dal palcoscenico della scienza dura alla vitamina C (e forse una spiegazione del perche' e' successo questo) e' qui.

MISTERO ha detto...

@Daniele
Non riesco ad inserire più nulla, non capisco perché..

@Claudio
Grazie della segnalazione, che occhio!! :-)
Chiederò lumi al diretto interessato..

Daniele Passerini ha detto...

@mistero
Boh, strano.
Mandami una email con tutti i link da aggiungere al post (farò un'appendice di "link per approfondire") e lo faccio più tardi.

Hermano Tobia ha detto...

@Barney

Ho letto di fretta ma mi sembrano osservazioni interessanti ... io però che a volte sono un po' tetragono mi fido di più dell'articolo di Science e quanto scritto sul portale NIH dedicato al cancro ( mio commento 16 maggio 2016 19:04 ).

Interessante che hai un PhD in neuroscienze, ho alcune domande da farti sull'argomento, ma adesso sono di fretta e non riesco, ma tieniti pronto ...

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Mio padre di cancro alla prostata e morto a 84 anni e si curava da 10; magari per lui arrivare a 94 anni! Ma fallo capire a chi non vede più in là del proprio naso...
Tra l'altro spiegatemi perché i patoscettici con una mano denunciano il cherry picking di casi positivi e con l'altra fanno loro stessi cherry picking di casi negativi, mah!
Son cose indubbiamente più da psicoterapeuta che da neuroscienziato!

MISTERO ha detto...

Tra l'altro spiegatemi perché i patoscettici con una mano...Son cose indubbiamente più da psicoterapeuta che da neuroscienziato!

Muttley, siamo li...
https://www.youtube.com/watch?v=pHRg34eEAX0

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
https://m.reddit.com/r/italy/comments/4fvjej/andrea_di_marco_gente_che_ha_ragione_il_nuovo/?ref=readnext

MISTERO ha detto...

@Silviooooooo
Ahahahahaha

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio
GENTE CHE HA RAGIONE!
:D :D :D
Come se il CICAP scendesse in politica insomma.
Grazie, mi ci voleva di scoppiare un po' dal ridere! :)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
Bellissimo video! :-D

Barney ha detto...

Che poi c'e' una cosa ganzissima nella storia di Pauling.
Il primo finanziatore della sua fondazione "pro vitamina C" era Hoffmann-La Roche, la multinazionale farmaceutica che ha fatto i milioni anche vendendo vitamina C. Tra l'altro "sintetica", come molti rinfacciano a Pauling.

Anche Linus AVEVA RAGIONE.

Ma l'AD di La Roche molta, molta di piu'.

Mario Massa ha detto...

Ho dato una occhiata alla vostra discussione sulla vitamina C. Se può essevi utile vorrei dirvi che è utilizzata come antiossidante in tutte le conserve di frutta. Da quando sono stati introdotti gli imballaggi in plastica, molto più permeabili all'ossigeno di vetro e banda stagnata si è reso necessario un incremento della loro quantità (comunque piccola, dell'ordine di 300PPM). Poichè costruisco impianti alimentari posso dirvi che alcuni clienti, soprattutto i giapponesi, impongono un limite massimo all'acido l-ascorbico. Se avesse solo qualità positive, perchè lo farebbero dato che costa anche caro? Prenderne poi 10 grammi al giorno (equivalenti a 200 arance) secondo me è una follia. Ma immagino che partirà il distinguo tra vitamina C naturale e artificiale e come al solito ognuno resterà della propria idea.

Una volta tanto che è un unbe a muovere il dubbio che ci sia di mezzo l'interesse di una multinazionale (La Roche produce la quasi totalità della vitamina C nel mondo) gli saltate addosso: ognuno vuole essere complottista a modo suo.

MISTERO ha detto...

@Mario
17 euro al kg, quanta te ne serve di vitamina C?

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
Io infatti ho dato ragione a Barney:
La vitamina C non guarisce dai tumori.
E le sostanze contenute nei vaccini non producono l'autismo.

E do anche ragione a Mistero:
La vitamina C è un simpaticotonico da preferire alla chemioterapia.
Le sostanze contenute nei vaccini possono uccidere il neonato.
La pratica della vaccinazione può innescare la costellazione autistica.

Il problema è che entrambi non capiranno perché hanno ragione...

Daniele Passerini ha detto...

@Mario
Ehm, farei notare che La Roche produce tantissimi farmaci, per es. anche il VALIUM, che non ha bisogno di presentazioni, e lo XELODA, un chemioterapico.
A questo punto sarei curioso di sapere se i guadagni da vendita di vitamina C, VALIUM e XELODA sono dello stesso ordine di grandezza o manco per niente. Qualcuno è in grado di trovare su internet questi dati?

Daniele Passerini ha detto...

@Mario
Una volta tanto che è un unbe a muovere il dubbio che ci sia di mezzo l'interesse di una multinazionale (La Roche produce la quasi totalità della vitamina C nel mondo) gli saltate addosso: ognuno vuole essere complottista a modo suo.
Non ti do torto, ma seguimi.
È che il tema del post erano i vaccini, la diversione sulla vitamina C forse era un po' fuori tema. Non ricordo chi l'abbia iniziata, se è stato lo stesso MISTERO avrebbe sbagliato a mettere, oltre alla carne sul fuoco, anche pesce e formaggio! È stato lui? :)
Tendenzialmente NON credo nell'esistenza di una panacea a TUTTI i mali (che sia Vitamina C o altro) proprio perché questo cozza con la mia visione dell'essere umano, non meccanicistica, ma con molteplici costellazioni di cause - costellazioni molto diverse tra loro - capaci di indurre effetti uguali o simili da un lato e molteplici costellazioni di cause uguali o simili capaci di indurre effetti molto diversi tra loro dall'altro. Che è appunto il motivo per cui - come dicevo sopra - ogni modello riduzionistico - deterministico - meccanicistico dell'essere umano mi lascia insoddisfatto è perplesso.
Che la vitamina C faccia bene ok, ma sul fatto che sovradosaggi massicci facciano "benissimo" i dubbi sono più che naturali.
Mi piacerebbe però sapere, visto che si ragiona di un'ipotesi complottista "La Roche-Vitamina C" che essa stessa venga analizzata e falsificata con la stessa cura con cui il fronte unbe' - perdonate l'odiosa etichetta - riserva usualmente a quelle (anche non complottiste, a onor del vero) dell'altra campana.
Per questo ho preso a caso (i primi che ho trovato usando google) VALIUM e XELODA come esempi per una comparazione dei rispettivi profitti a quello della Vitamina C.

N.B. Come sempre, modi educati generano discussioni civili e risposte gentili, modi polemici generano discussioni accese e risposte brusche (o totale indifferenza). Tutto questo thread ne è un esempio lampante.

Un abbraccio e buona giornata

Alessandro Pagnini ha detto...

Trovo interessante anche la impegnativa replica di Barney. Argomento difficile da dirimere

Hermano Tobia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Il tema principale è secondo me se dosi alte di vitamina C somministrate per via endovenosa hanno efficacia terapeutica anti-tumorale (da quanto riportato dall'articolo su Science e dai lavori riportati sul portale NIH sembra plausibile), ed in caso positivo, capire se la relativa ricerca è stata rallentata (tramite tecniche FUD ad esempio) per favorire terapie più remunerative (pratica assai diffusa, 1 e 2 ad esempio).

Che gli integratori in sé siano spesso inutili nelle popolazioni che hanno un'alimentazione completa è vero, ma qua stiamo parlando di efficacia terapeutica che è tutt'altra cosa: nè la vitamina C nè in processo chimico per sintetizzarla sono brevettabili, quindi per la legge del mercato la produzione per l'utilizzo terapeutico NON può essere più di tanto remunerativa. Il fatto che possono esserci effetti collaterali accumona praticamente tutti i trattamenti terapeutici.

(1) http://www.adnkronos.com/salute/2014/09/11/laurea-honoris-causa-nobel-marshall-che-rivela-infettai-contro-big-pharma_uZUuwZxldEToT0v5csV9nO.html
(2) http://www.repubblica.it/salute/medicina/2014/03/05/news/scandalo_avastin_bufera_sull_aifa_i_consumatori_governo_e_regioni_chiedano_i_danni_alle_case_farmaceutiche-80277721/

MISTERO ha detto...

@Daniele
È che il tema del post erano i vaccini, la diversione sulla vitamina C forse era un po' fuori tema. Non ricordo chi l'abbia iniziata, se è stato lo stesso MISTERO avrebbe sbagliato a mettere, oltre alla carne sul fuoco, anche pesce e formaggio! È stato lui? :)

Si soo stato io, penso che vedi anche tu il filo che unisce le due cose, non solo, ho la vana speranza che possa essere utile e qui mi fermo. :-)

sandro75k ha detto...

ciao ragazzi,
ho letto con interesse i vostri commenti.
Volevo riportare la mia testimonianza:
a MIO FIGLIO IL GIORNO DOPO IL PRIMO VACCINO è SPUNTATO il primo dentino. La correlazione è certa, l'ho vista con i miei occhi!!! Gli effetti collaterali evidentemente sono tremendi! Cos'altro potrebbe spuntargli quando gli farò quello per il morbillo?

Possiamo essere almeno tutti d'accordo sul decremento della mortalità infantile anche grazi ai vaccini?
Avete idea quale fosse la mortalità infantile solo 100 anni fa? A cosa lo imputiamo il decremento, SOLO alle RAGIONI CHE VI SONO SIMPATICHE???


MISTERO ha detto...

Testimonianza:
Due amici, una lei e un lui, entrambi con due figli, maschio e femmina.
Dopo la vaccinazione entrambi i maschietti hanno avuto febbre e conati di vomito, entrambi in seguito autistici.
Lei povera, lui ricco.
Lei non ha trovato soluzione, lui dopo il giro delle sette chiese e centinaia di migliaia di euro spesi in specialisti vari, con una appropriata cura chelante ha risolto il problema e il bambino progressivamente è migliorato fino alla normalità, anche se rispetto alla sua età (oggi 9 anni) è in ritardo nell'apprendimento.

Il problema vero non è il vaccino, ma la mancanza di informazione.

Silvio Caggia ha detto...

@Sandro75k
Prendi i tassi di mortalità infantile per ciascuno dei vaccini che vengono somministrati, sommali pure brutalmente e confrontarli col tasso di mortalità infantile di 100 anni fa.
Ancora convinto di quello che hai detto?

Silvio Caggia ha detto...

@Mistero
"centinaia di migliaia di euro spesi in specialisti vari, con una appropriata cura chelante ha risolto il problema"
Hai fatto fare la cura chelante anche al bambino povero?

Ora che ne hanno avuto conferma, perché non vengono chelati d'ufficio tutti i bambini autistici?

Il problema è quindi risolto? Ci sono ancora bambini autistici?

Comunque: quanti soldi buttati, Bertoldo glielo avrebbe detto gratis di fare la cura chelante...

Silvio Caggia ha detto...

O.T.
Cambiando argomento, non ho capito come Nevanlinna su Cobraf sia arrivato anche lui alla certezza che l'e-cat non stava al condominio palmetto (l'indirizzo di jm chemical Products)...
Dall'uso autorizzato dal regolamento condominiale? Dai dati catastali?
Non capisco che ci legge di strano nei documenti che ha postato...
O sono io che non capisco cosa scrive (as usual)...
Un traduttore in sala?
Robbins, tu che sembri usare la sua stessa lingua, me lo spieghi? Grazie

sandro75k ha detto...

@Silvio

ci sei o ci fai?

sandro75k ha detto...

Nel 2011, in Italia, si sono registrati 2084 decessi di bambini sotto i 5 anni di vita.

Poco più di un secolo prima, nel 1887, se ne contavano 399.505. Si è passati cioè da 347 decessi per mille nati vivi a circa 4 per mille.

cosa diavolo credi di poter dimostrare Silvio?

Silvio Caggia ha detto...

@Sandro75k
E qual è la mortalità per le n malattie per cui si fanno i vaccini oggi?
Ovvero, se abilissimo gli n vaccini, quanti bambini pensi che morirebbero oggi? 347 per 1000?

sandro75k ha detto...

Silvio, mi meraviglio che Mario pensi di te che sei intelligente..... non voglio neppure risponderti, abbi pazienza!

buona continuazione...

Barney ha detto...

@Silvio.
La risposta non e' semplice, perche' ovviamente c'e' tutta una serie di fattori oltre i vaccini che andrebbero considerati, su lunghi periodi di tempo.
Su questo argomento sono convinto che si trucchino i dati da ambo le parti: i vaccinisti fanno statistica allegra (al momento oserei dire "difensiva"), gli antivaccinisti pure peggio (pero' la loro e' statistica creativa "aggressiva").

In ogni caso, basta wikipedia e basta prendere una malattia conosciuta da tutti e da molti considerata una sciocchezza: il morbillo.

A prima vista l'articolo e' scritto con i piedi da uno che probabilmente era pure zoppo, ma rende l'idea degli ordini di grandezza e del problema epidemiologico di cui stiamo parlando.

Da quelche parte nella pagina c'e' pure il numero (calcolato chissa' come, chissa' quando, chissa' dove... Siamo nel reame della semplificazione, siamo su Wikipedia) delle reazioni avverse al vaccino. Si dovrebbe trattare del famoso trivalente morbillo-parotite-rosolia tanto odiato dagli antivax.

Adesso non ho tempo di trovare i numeri veri, ma il concetto espresso con un piede solo e' comunque valido, i numeri sono dalla parte del vaccino come anche Hermano Tobia dimostra con il suo calcolo conservativo.

Ed e' UNA delle tre malattie che vengono coperte quasi al 100% dal trivalente...

Daniele Passerini ha detto...

@Sandro75k
Ciao Sandro, come stai? :)
Penso che Silvio voglia semplicemente suggerire che le cause di mortalità infantile tra un secolo fa e oggi siano molto diverse, si moriva di più nel corso del parto, si moriva di più dopo per malattie congenite ancora non diagnosticabili e quindi non curabili, per denutrizione, per freddo, per mancanza di igiene, per traumi ecc.
Quindi non ha alcun senso paragonare i tassi di mortalità infantile di allora con quelli di oggi e attribuire la diminuzione tutta (o anche solo in maggior parte) esclusivamente alle vaccinazioni di massa.
Tocca trovare qualche studio diacronico dove TUTTE le cause di mortalità infantile siano conteggiate e raffrontate.
Siamo qui a discutere con calma mi pare, no?

Mario Massa ha detto...

@Sandro75
Ciao Sandro, ben tornato. Continuo a pensare che Silvio sia molto intelligente. Credo però che una volta convintosi di una cosa abbia voglia di vincere a tutti i costi rendendolo non obiettivo.

@Mistero
" 17 euro al kg, quanta te ne serve di vitamina C?"

Quello è il costo per l'industria. In campo alimentare è un costo fortissimo. Sui nostri impianti viene usato in sacchi da 25kg. Una sola linea ne utilizza 4-5 al giorno. In farmacia il suo costo all'utente finale è 100 volte superiore: circa 2 euro al grammo.
Prova a pensare se anche solo il 5% della popolazione occidentale prendesse 10 grammi al giorno di vitamina C: un giro da 500 miliardi di euro l'anno! (il fatturato attuale de La Roche è 50 miliardi).

@Daniele
Io non volevo appoggiare le insinuazioni di Barney su La Roche: sono un anticomplottista sempre e non credo nei complotti globali (imbrogli e cartelli tra aziende sono un'altra questione). Notavo semplicemente come ognuno voglia vedere come probabile quello che gli pare, soprattutto se è utile ad appoggiare la propria tesi.

@Hermano
Condivido con te la critica alla logica dei brevetti e spero trovino una soluzione. Mi chiedo però come potrebbe essere possibile in campo medico che metodi semplici ed economici non saltino alla ribalta da parte di università e centri di ricerca statali che sono tantissimi. O sono tutti venduti, o sono degli incapaci e gli unici che ottengono risultati sono le case farmaceutiche: in entrambe i casi chiudiamoli e utilizziamo meglio i soldi. O non è più probabile che quei metodi non abbiano l'efficacia dichiarata e anche la ricerca statale sia andata oltre? (ripeto che non sono un medico per cui la mia è una domanda).

Alessandro Pagnini ha detto...

Ciao Sandro! :-)

Barney ha detto...

@Mario:
io non ho insinuato niente.
Ho solo riportato una informazione certa, e riso, perche' quasi sempre a fronte di una medicina alternativa c'e' una accusa a $Big$Pharma.
Qua abbiamo Roche che e' PARTE della terapia, a me sembra tutto molto divertente, alla fine. Soprattutto se nessuno si fa male.

MISTERO ha detto...

@Sandro
a MIO FIGLIO IL GIORNO DOPO IL PRIMO VACCINO è SPUNTATO il primo dentino. La correlazione è certa, l'ho vista con i miei occhi!!! Gli effetti collaterali evidentemente sono tremendi! Cos'altro potrebbe spuntargli quando gli farò quello per il morbillo?

Permettimi visto che insisti, sei stato molto indelicato e superficiale. Ho riportato anch'io un paio di testimonianze VERE per farti capire dove ti stavi andando ad infilare.

Se quello che hai scritto è vero, facendo della facile ironia, sei stato fortunato, altri però sono stati meno fortunati di tuo figlio e non trovo giusto che tu li prenda per il culo.
E' un dramma per molte famiglie, ho letto da qualche parte tempo fa che i casi di autismo sono aumentati del 380% da quando si utilizzano i vaccini.
Purtroppo (solo perché mi è diventato sgradevole) devo dare ragione all'innominato, questo dato senza altri numeri, prima, dopo, durante e correlato alle vite salvate dai vaccini non ha praticamente senso, ma vallo a dire a chi si ritrova un bambino nato sano e trasformato in autistico.

Il tuo intervento, è l'esatto opposto di una buona informazione, spero per te che tuo figlio cresca sano.

@Mario
Prova a pensare se anche solo il 5% della popolazione occidentale prendesse 10 grammi al giorno di vitamina C: un giro da 500 miliardi di euro l'anno! (il fatturato attuale de La Roche è 50 miliardi).

Dati insufficienti per fare una stima corretta, ritenta.


MISTERO ha detto...

@Mario
Quello è il costo per l'industria. In campo alimentare è un costo fortissimo. Sui nostri impianti viene usato in sacchi da 25kg. Una sola linea ne utilizza 4-5 al giorno. In farmacia il suo costo all'utente finale è 100 volte superiore: circa 2 euro al grammo.

Devi aggiornarti:

http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__vitamin-c-acido-ascorbico.php?pn=4248
26 euro/kg non è più in offerta a 17 euro/kg ma se segli un'altra marca lo trovi a 9 euro-1/2kg (18 euro/kg)
https://www.produzioneintegratori.it/Integratori/Vitamina_C_Polvere.html

I tuoi 500 miliardi diventano 2-3 miliardi?

Silvio Caggia ha detto...

@Sandro75k
Prendo atto che non vuoi proprio rispondermi.
Per fortuna mi ha risposto Barney linkando wikipedia sul morbillo.
Lì troviamo scritto:
"Il rischio di morte tra quelli infetti è di solito dello 0,2%, ma può arrivare fino al 10% in coloro che accusano malnutrizione."
Con questo penso di aver risposto esaurientemente alla tua domanda:"Avete idea quale fosse la mortalità infantile solo 100 anni fa? A cosa lo imputiamo il decremento, SOLO alle RAGIONI CHE VI SONO SIMPATICHE???".
In altre parole, se per assurdo oggi smettessimo tutti i vaccini non torneremmo certo a 347 bambini morti ogni 1000 come volevi far credere.

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio
Allora avevo capito bene.

@tutti
Un abbraccio dal Teatro Lyrick di Assisi: stasera c'è Niccolò Fabi. La prima volta che lo sento dal vivo.

Barney ha detto...

@Silvio.
Pero' la tua e' una interpretazione assai biased, e un uso parziale dei dati che hai letto.

Facciamo che NESSUNO si vaccina, e che il morbillo e' libero di propagarsi come vuole, ok?

A quel punto, e solo allora, puoi fare i tuoi conti.

Lo 0,2 percento di TUTTA la popolazione potenzialmente colpita dal morbillo (che se NESSUNO si vaccina e' TUTTA la popolazione. E stiamo prendendo la percentuale migliore, come hai fatto notare anche tu...) non ti sembra immediatamente molto, molto peggio di un caso su un milione di reazioni avverse nel caso in cui TUTTI si vaccinino (e' il dato mancante la' sopra)?

Te lo scrivo diversamente:
0,2% di gravi complicazioni dalla malattia
0,0001% di gravi complicazioni dal vaccino.

Sono appena quattro ordini di grandezza.
Io personalmente non ci starei a pensare troppo su: e infatti i miei figli sono vaccinati.
Per tutto il vaccinabile, inclusa la meningite che da noi in Toscana fa una trentina di morti l'anno.
Oggi, non cent'anni fa. E nel ricco occidente...

Mario Massa ha detto...

@Mistero
Per il prezzo avevo fatto riferimento ai normali integratori in farmacia (Cebion e simili).
Quelli che hai linkato hanno prezzo addirittura inferiore a quello che pagano le aziende: sarà davvero al 100%?
Uno dei tuoi link recita:
-------------------------------------------------------------
DOSAGGI
Gli studi presenti in letteratura propongono dosaggi molto vari compresi nell'ampio range che va dai 200 mg ai 1500 mg giornalieri, quantità decisamente superiore al fabbisogno giornaliero di un individuo normale.
Per questo sarebbe utile attenersi alle indicazioni riportate dalla casa madre dei singoli prodotti, considerando che l'assunzione di dosi superiori al grammo riducono sensibilmente il livello di assorbimento intestinale di questa vitamina, rendendo quindi inutile la supplementazione.

EFFETTI COLLATERALI
Le dosi di vitamina C normalmente utilizzate nei protocolli integrativi sembrano rilevarsi privi di effetti collaterali clinicamente rilevanti.
Dosaggi superiori ai 2 grammi giornalieri, dose massima ben tollerata per un adulto, possono associarsi a dolori addominali accompagnati solitamente da diarree profuse, che tendono a scomparire una volta sospesa la terapia.
Resta invece aperta la questione relativa agli effetti a lungo termine dell'assunzione di vitamina C, potenzialmente pericolosa per la comparsa di calcoli renali.
E' comunque importante non eccedere la dose consigliata e rivolgersi al medico in caso di uso prolungato oltre le 6-8 settimane, in gravidanza e durante l'allattamento.
-------------------------------------------------------------

E' pur sempre un composto chimico e non mi pare saggio abusarne. Diverso ovviamente è il caso in cui avesse veramente capacità di combattere i tumori per chi il tumore ce l'ha già: in questo caso la sua tossicità andrebbe confrontata con una chemio ed è chiaro che non c'è paragone. Bisogna però vedere se c'è davvero l'efficacia, e qui mi rifaccio ai miei dubbi che esponevo a Hermano.

Barney ha detto...

[poi finisco l'OT sulla vitamina C]

Il prezzo: su quella alimentare sono d'accordo con Mistero, non credo costi tantissimo, soprattutto se si compra a chilate.

Ma fino a ieri si parlava di assunzione intravenosa, mi pare. No?
E sono sicuro che un chilo di qualsiasi cosa ci si inietta in vena
- non costa 17 Euro;
- non si compra da macrolibrarsi (qualsiasi cosa sia macrolibrarsi)
- non e' una roba che ti puoi sparare in circolo da solo.

Una veloce ricerca in rete e si trovano prodotti Bracco, Bayer e Vici. Il piu' conveniente e' a occhio il Vici, che costa 2,96 Euro per 5 fiale da 500 mg.

Il prezzo al grammo e' quindi 1,18 Euro. 10 grammi/die fanno 11,8 Euro di vitamina C.
Che alla fine della fiera non e' un'enormita', ma neanche una cifra ridicola.

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

@Barney
Il tuo ragionamento è quello che fanno i governi: meglio che muoia un bambino su un milione se in cambio ne salviamo 1000.
Tutti d'accordo su questo, tranne i genitori di quel bambino, ovviamente se quei dati fossero veri...
Il problemi è che non lo sono, e per due motivi:
1) la mortalità infantile di tutte le malattie scendeva già di suo quando si è introdotto il cortispondente vaccino. Dare merito al vaccino del fatto che la mortalità ha continuato a scendere è semplicemente una truffa. Sarebbe scesa comunque di suo, perché le epidemie seguono di loro tale curva.
Fonte:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/06/la-storia-ditalia-nella-mortalita-infantile/870523/
2) la mortalità infantile dovuta ai vaccini è falsa. Non vengono fatti esami nelle autopsie per ricercare nei vaccini la causa. E le segnalazioni di problemi associabili ai vaccini vengono ignorate perché la classe medica è istruita a ragionare proprio come sandro75k, ci ridono su.
Si sono anche inventati una pseudomalattia che non esiste per spiegare i crescenti decessi di neonati senza apparente spiegazione (pensa: non volendo guardare ai vaccini, questi bambini sono praticamente morti perfettamente sani), parliamo di 1 bambino ogni 2000 vaccinati, mica 1 su un milione. L'hanno chiamata sindrome della morte in culla o SIDS e ti ho già raccontato come mio figlio si sia salvato per miracolo.
http://www.sidsitalia.it/?page_id=909

E tutto ciò, pensa, senza nemmeno tirare in ballo le leggi biologiche. Figurati se comincio a parlarti di insensatezza biologica della vaccinazione...

Silvio Caggia ha detto...

@lmwillys5s (at Cobraf)
"probabilmente mai sapremo, quindi andassero pure a fankulo"
Forse, o forse qualcosa è sfuggito...
Come ho detto il sito appena aperto vantava una partnership con TRI e JM Davy, ora mi sembra abbiano occultato tutto.
Il sito JM Davy è interessante... ci ho fatto una battuta a Rossi è lui me l'ha cassata...
Dear Andrea Rossi,
I am still looking for your secret customer plant...
These guys seem to hide an e-cat...
http://www.jmprotech.com/hydecat-johnson-matthey
:-D
Mi sembrava divertente...
Che non gli piaccia che si citi il sito JM Davy?

Tu hai capito perché Nevanlinna si è convinto (finalmente) che il container non stava all'indirizzo del condominio Palmetto?
Glielo puoi chiedere?
Grazie

MISTERO ha detto...

Eccolo "L'informazione nella salute e nel sociale"
55 minuti video audio dell'intervento del dr. Mastrangelo:
https://www.youtube.com/watch?v=lKnLJqIeVAk

Interessantissima la presentazione di Marco Columbro:
https://www.youtube.com/watch?v=c2hv_7HA6y0

MISTERO ha detto...

E' morto Pannella, R.I.P.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero
"...E' morto Pannella, R.I.P. ..."

:-(

Mario Massa ha detto...

@Mistero
Il dottor Mastrangelo afferma che il virus HIV non è mai stato isolato, ma in varie publicazioni scientifiche si afferma che è falso ed è stato isolato e fotografato in tutti i suoi stadi: mi pare che una verifica approfondita di questa affermazione dovrebbe permettere di dire chi ha ragione e chi mente.

Egli afferma anche che ci sono casi di malati di AIDS negativi al HIV. Ci sono statistiche contrarie, per cui i casi negativi sarebbero meno di 1 su 1000, imputabili a errori nelle analisi, ecc. Anche questa affermazione da sola dovrebbe permettere di decidere chi ha ragione e chi ha torto.

Quindi, secondo me non si risolve il problema discutendo, ma andando a verificare una o due affermazioni ben determinate che possano svelare chi è il bugiardo.

Da parte mia mi sento di affermare che il dott. Mastrangelo mente all'inizio del filmato quando afferma che la medicina è divisa fra chi crede che ci sia un legame tra HIV e AIDS e chi no: la medicina è al 99% schierata tra i primi. Solo pochissimi medici credono il contrario: giusto stare a sentire le loro motivazioni dato che sono medici, ma non facciamo apparire la situazione diversa da come è (per picchiare sempre lì è come se affermassimo che la comunità scientifica è divisa tra chi crede a Rossi e chi no: la verità è che c'è qualche scienziato che crede a Rossi, è ben diverso!).

Questi 2 link sono interessanti (il primo soprattutto nei commenti) perchè ci sono le motivazioni pro e contro: http://www.wired.it/scienza/medicina/2014/06/20/negazionisti-aids-italiani/
https://it.wikipedia.org/wiki/Ipotesi_alternative_sull%27AIDS

A me uno che parla per un'ora senza contradditorio, che abbia ragione o torto, mi innervosisce.

sono solo un misero test ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sono solo un misero test ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sono solo un misero test ha detto...

...per picchiare sempre lì è come se...

guarda che TUTTI (all, alles, 100%, evirbadi), nessuno escluso, gli scienziati che hanno provato l'ecat dicono, e scrivono e firmano, che funziona.

Non so se ti rendi conto di quanto sia poco scientifica la tua affermazione.

ma si che te ne rendi conto. se picchi sempre li', anche a sproposito, anche contro i numeri, avrai i tuoi motivi.

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
"in varie publicazioni scientifiche si afferma che è falso ed è stato isolato e fotografato in tutti i suoi stadi"
Ho sempre avuto questa curiosità: Mi puoi linkare la pubblicazione scientifica in cui viene isolato e fotografato il virus dell'HIV?
Così capiamo di che stiamo parlando...

Barney ha detto...

@Silvio.
Spero la domanda sia seria, e che non preveda il trucco "si, ma io volevo IL PRIMO articolo e la PRIMA foto"...
Eccone comunque uno del 1997 con immagini al microscopio elettronico.

Questo e' piu' recente e piu' italiano.

MISTERO ha detto...

@Mario
Quindi, secondo me non si risolve il problema discutendo, ma andando a verificare una o due affermazioni ben determinate che possano svelare chi è il bugiardo.

Ho già postato il video di risposta alle Iene di Mastrangelo, forse non lo hai visto ne sentito, te lo riporto nuovamente:
https://youtu.be/CcqLjanTs3k?t=165

Dopo un piao di minuti di video Mastrangelo dice:
Io non ho detto che il virus HIV non esiste, lo ha detto lui....
https://it.wikipedia.org/wiki/Aids._Il_virus_inventato

Comunque Mario, onde evitare ulteriori polemiche, scontri, etc, se posso permettermi comincia ad utilizzare un linguaggio più rispettoso.
Evita di dire/scrivere bugiardo, truffatore o cose simili, sinceramente mi sto stancando e parecchio di questo atteggiamento da caccia alle streghe e come me in molti si stanno stancando credimi.
Poi fai come ti pare.

A me uno che parla per un'ora senza contradditorio, che abbia ragione o torto, mi innervosisce.

Non era un convegno scientifico, ma divulgativo, chi era presente voleva sentire e approfondire le cose che sono state dette, ognuno farà poi il suo percorso.
Mi sembra che di cose degne di approfondimento ne siano state dette, no?

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
Ahem... il primo link dice chiaramente "HIV-1 particles were produced by infection of MT4 cells [36] with an infectious proviral clone, pNL4-3"
In pratica il retrovirus usato è costruito in laboratorio, un finto HIV. Direi che non c'entra niente con l'isolamento del virus HIV.
In questo paper si dà semplicemente per scontato che l'HIV esista e che pNL4-3 sia un suo comodo modellino che gli scienziati si sono costruiti e con cui giocano... di paper così ce ne saranno una marea. Io vorrei vedere un paper in cui si dichiara di aver isolato il virus HIV da un malato di AIDS, immagino per centrifugazione come tecnica gold standard. E delle foto di questo, non di suoi "cloni".
Grazie

Nel secondo link leggo "we engineered HIV-1 viral particles by inserting an 18-bp target site for the endonuclease I-SceI into viral transfer vectors", interpreto che siamo di nuovo in una situazione tipo la prima.

Tu come interpreti invece questi due paper?
Magari ho capito male io cosa sono...

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

@Mario
Quelli che hai linkato hanno prezzo addirittura inferiore a quello che pagano le aziende: sarà davvero al 100%?

Produrre la vitamina C sintetica costa una sega, la si produce dallo zucchero.
La vitamina C sintetica deriva dal glucosio per azione di un’enzima il L-Gulonolactone Ossidase ed è una polverina ed è composta al 100% da acido L-ascorbico.

Paradossalmente il suo costo di produzione partendo dal glucosio è talmente basso che per renderla impura costerebbe di più.

Se alle aziende costa di più di quella che si trova in rete a kilate per uso personale, il problema non risiede nella purezza ma nella distribuzione e cartelli vari.

Quella che ti ho linkato non avrei nessun problema a farmela in vena se fosse necessario, ti dirò di più, sto seguendo con discrezione e a distanza chi lo sta facendo da qualche mese, purtroppo per dei carcinomi.

Se non fosse per queste persone non avrei mai saputo di queste "metodiche" e non sarei mai andato al convegno di cui sopra.

MISTERO ha detto...

Vaccini
Il ragionavole dubbio
https://www.youtube.com/watch?v=kTU0843pXJU

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario
"...la verità è che c'è qualche scienziato che crede a Rossi, è ben diverso!..."

Poca brigata, vita beata! :-D

Interessante il dibattito che si sta sviluppando. Devo dire che anche stavolta mi accorgo che è importante avere l'umiltà di non dare nessuna conoscenza per scontata. Non sempre si ha il tempo e la disposizione per seguire ogni cosa, ovviamente, e si devono fare delle scelte, ma l'importante è rimanere sanamente scettici. In un seminario di Aikido, il maestro Yochigasaki, non mi ricordo come e perchè, si avventurò in dissertazioni varie, una delle quali riguardava la verità e la sua ricerca. Ebbe, direi opportunamente, a far notare che non è difficile riconoscere la verità se una buona percentuale di chi si ascolta la enuncia come tale. Il problema nasce quando su moltissime campane, solo una dice la verità e le altre magari il contrario. Ci esortava a non escludere la possibilità che proprio quell'unica voce fosse quella vera, anche se in genere si tenderebbe a seguire l'opinione prevalente. Niente di straordinario. Tutti siamo d'accordo, a parole, su questa 'perla di saggezza'. Credo però che il fatto che Yochigasaki si sia sentito in dovere di indirizzarci questa raccomandazione, sia dovuto alla sua sensazione, giusta o sbagliata (per me giusta), che in generale le cose non vanno così e che invece una mente aperta è un grande dono.
Ovviamente bisogna verificare e non fidarsi di chiunque, ma il non fidarsi troppo vale anche verso le correnti di pensiero mainstream.
Ascoltare, soppesare e essere disposti a cambiare orientamento, anche più volte, via via che si disvelano nuovi indizi.
Le prove 'tombali' sono davvero rare, se esistono.

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Sui sistemi Ni-H, questa è una testimonianza interessante:

https://www.mail-archive.com/vortex-l@eskimo.com/msg110068.html

Se vera, non credo possa lasciare spazio a molti dubbi ...

Barney ha detto...

OT, ma neanche troppo.
C'e' un bell'articolo sui meccanismi per i quali e' sempre piu' grande la massa di persone che si dirige verso le pseudoscienze, le dichiarazioni diamtralmente opposte a quelle "normali", i dati tirati fuori a casaccio dall'improvvisato ricercatore da garage.

Per chi ne avesse voglia, e' qua.

Nel frattempo, come Massa anche io non sopporto le affermazioni supportate da filmati di un'ora su youtube, in cui lo speaker parla senza contraddittorio davanti ad una platea muta e molto probabilmente ignara dell'argomento. Se questa e' la risposta alla scienza "ufficiale", non c'e' partita.

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Cavolo, ho appena letto un articolo davvero emblematico!
http://www.smarknews.it/press/pseudoscienza-e-paranoia/

Beh ovvio, i mistici sono... EVIDENTEMENTE tutti pazzi. Chi propone ipotesi alternative al mainstream è EVIDENTEMENTE o un povero complottista o un allucinato, persino se è un ottimo scienziato. La Santa Inquisizione del CICAP colpisce ancora...
http://www.smarknews.it/press/?http://www.smarknews.it/press/?fbconnect_action=myhome&userid=6_action=myhome&userid=6

In sintesi, se succede qualcosa che la scienza non è ancora in grado di comprendere, non dite mai che è accaduto un "miracolo"! Eliminate la parola miracolo dal vostro vocabolario. Negate semplicemente che quel qualcosa sia accaduto e che sia possibile che accada.
E se qualcuno va in giro a dire che quel qualcosa accade EVIDENTEMENTE è un complottista, uno svalvolato, un rimbecillito, uno sprovveduto, un truffatore ecc.
Metodo CICAP. Facile no?

Daniele Passerini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Risposta pubblica a tutti quelli che nei giorni scorsi mi hanno suggerito di buttar fuori da 22 PASSI una certa persona...
NEMMENO SE MI PAGASSERO PER FARLO: è troppo utIle!

Barney ha detto...

Ottimo esempio di evitamento mal riuscito e di attacco ad personam.

Com'era la storia del predicare bene e razzolare male?

Ne esce un gallo, no?

:-O

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele

Leggo "...vi sono comunità di scienziati che effettuano un tipo di affermazione e comunità di pseudo-scienziati che effettuano comunicazioni in netta contraddizione con quella dei precedenti. I primi fanno affermazioni fondate su basi empiriche e sperimentali, i secondi su ideologie prive di un vero substrato scientifico...."

Mi trovo in assoluto accordo. Ci sono i veri scienziati che non negano le possibilità, a fronte magari di risultati 'empirici' sia pure totalmente inaspettati e al momento inspiegabili. E poi ci sono i religiosi della scienza, quelli delle lettere con mille firme per affossare il 'dissenso', tagliargli i fondi e chiudere i laboratori. Ci sono quelli che fanno ricerca sul campo, magari anche prendendo qualche volta lucciole per lanterne e quelli che usano la pressione politica per estromettere le voci scomode.
Ci sono quelli che cercano nuove strade e quelli per i quali certe strade non possono essere....perchè la Pravda non lo ha scritto.
Io trovo il concetto virgolettato da incorniciare.

Il problema è che si vuole una platea di seguaci obbedienti, che non mettano le cose in discussione, per i quali valga almeno una delle due trimurti:"Credere, obbedire e combattere" o "Dio, patria e famiglia".
Il libero pensiero, che certo porta ad errori, ma lo fa anche quello più 'intruppato', è pregno sì di stupidaggini (ma anche l'altro e l'altro è più legato al potere e quindi più pericoloso), ma anche di creatività, di fantasia (sì, qualche volta anche tantina, lo ammetto).
Alle scuole medie, la nostra prof di italiano ci insegnava a leggere articoli sullo stesso argomento, riportati da 3 quotidiani diversi, di sinistra, di centro e di destra, perchè sviluppassimo il senso critico e imparassimo a vedere le cose da più angolazioni.
Il sogno di ogni dittatura, è sempre stato quello di mettere il bavaglio alla libera stampa, all'informazione e di diriegre l'educazione, instillando nelle menti dei cittadini/servi, solo i congetti giusti, quelli imposti dalla 'gente che ha ragione' (ancora grazie a Silvio per il meraviglioso video).

Alessandro Pagnini ha detto...

"congetti"
Forse è lo spirito di De Mita ( ma è morto o ancora vivo?) che si è sentito chiamato in causa e mi ha fatto picchiare sul tasto un po' più in alto a destra :-D

Daniele Passerini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Passerini ha detto...

@Alessandro
Lascia perdere l'ispirazione demitica-democristiana, che qui dentro già ti danno fin troppo del "centrista" solo perché sei forse il più equilibrato e meno estremista tra tutti i be' e gli unbe'! :D
Concordo a mia volta con le tue osservazioni.
Sottolineerei che, tra "i religiosi della scienza, quelli delle lettere con mille firme per affossare il 'dissenso', tagliargli i fondi e chiudere i laboratori", ci sono probabilmente più scienziati "da scrivania" che scienziati che nei laboratori la ricerca la fa sul serio. E ci sono anche semplici ma attivissimi tifosi dell'infallibilità della Scienza à la CICÀP o à la oie.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney
Ti sembrerà starno, ma anche a me piace il confronto e sto imparando o cercando di farlo, dai vostri contributi.
Mi aspettavo una pronta replica alle 'eresie' (cosa volete, è un ragazzo impulsivo, ci vuol pazienza ;-) ) di Silvio sull'HIV, o da te o da Mario.

Pro memoria. Sivlio scriveva in risposta ai link di Barney

"...Io vorrei vedere un paper in cui si dichiara di aver isolato il virus HIV da un malato di AIDS, immagino per centrifugazione come tecnica gold standard. E delle foto di questo, non di suoi "cloni"...."

Daniele Passerini ha detto...

@Alessandro
P.S. dovrò decidermi a cambiare la tastiera del computer che ormai da parecchio evidenzia i seguenti tre problemi:
1) ogni tanto spara dei 9 a raffica "sua sponte";
2) non c'è verso di ottenere una P maiuscola usando il tasto shift sinistro (con tutte le altre lettere il problema non si verifica);
3) un giorno sì e un giorno no non funziona la combinazione di tasti (qui sul mac alt ò) che produce la chiocciola @.
Ecco perché poco fa mi sono rivolto a te con "@Daniele": avevo copiato la stringa dal tuo commento in modo da ricavarne la chiocciolina... ma mi sono dimenticato di cambiare il nome. È che la tastiera Mac che ho a ricomprarla originale mi pare costi tra gli 80€ e i 90€, così finché non mi abbandonano/impazziscono altri tasti mi risparmio quei soldi e m'arrangio! :)

Daniele Passerini ha detto...

@Alessandro
Alludi a questo naturalmente:
"Ahem... il primo link dice chiaramente "HIV-1 particles were produced by infection of MT4 cells [36] with an infectious proviral clone, pNL4-3"
In pratica il retrovirus usato è costruito in laboratorio, un finto HIV. Direi che non c'entra niente con l'isolamento del virus HIV.
In questo paper si dà semplicemente per scontato che l'HIV esista e che pNL4-3 sia un suo comodo modellino che gli scienziati si sono costruiti e con cui giocano... di paper così ce ne saranno una marea. Io vorrei vedere un paper in cui si dichiara di aver isolato il virus HIV da un malato di AIDS, immagino per centrifugazione come tecnica gold standard. E delle foto di questo, non di suoi "cloni".
Grazie
Nel secondo link leggo "we engineered HIV-1 viral particles by inserting an 18-bp target site for the endonuclease I-SceI into viral transfer vectors", interpreto che siamo di nuovo in una situazione tipo la prima.
Tu come interpreti invece questi due paper?
Magari ho capito male io cosa sono..."


Immagino che la sopra riportata replica di Silvio sia stata inoltrata a un cicappino di grado superiore, visto che il grado base non sa come diavolo rispondere... ma intanto, altra regola del Metodo CICAP, si riparte - nuovo giro, nuova corsa - con un bell'articolo fatto bell'apposta per rimestare le acque. Il Metodo CICAP ne sa una più del diavolo! :D

Alessandro Pagnini ha detto...

Sì, alludevo proprio a quello! :-)
Io penso che Barney sappia benissimo come rispondere. Mi interessava la sua replica (o quella di Mario) e mi sono permesso di tirarlo per la giacchetta, ma ovviamente anche lui avrà i suoi impegni. Aspetterò.....

Silvio Caggia ha detto...

Non vorrei ci si fosse dimenticati anche di questo thread, che è poi quello principale del post:

@Barney
Il tuo ragionamento è quello che fanno i governi: meglio che muoia un bambino su un milione se in cambio ne salviamo 1000.
Tutti d'accordo su questo, tranne i genitori di quel bambino, ovviamente se quei dati fossero veri...
Il problemi è che non lo sono, e per due motivi:
1) la mortalità infantile di tutte le malattie scendeva già di suo quando si è introdotto il cortispondente vaccino. Dare merito al vaccino del fatto che la mortalità ha continuato a scendere è semplicemente una truffa. Sarebbe scesa comunque di suo, perché le epidemie seguono di loro tale curva.
Fonte:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/02/06/la-storia-ditalia-nella-mortalita-infantile/870523/
2) la mortalità infantile dovuta ai vaccini è falsa. Non vengono fatti esami nelle autopsie per ricercare nei vaccini la causa. E le segnalazioni di problemi associabili ai vaccini vengono ignorate perché la classe medica è istruita a ragionare proprio come sandro75k, ci ridono su.
Si sono anche inventati una pseudomalattia che non esiste per spiegare i crescenti decessi di neonati senza apparente spiegazione (pensa: non volendo guardare ai vaccini, questi bambini sono praticamente morti perfettamente sani), parliamo di 1 bambino ogni 2000 vaccinati, mica 1 su un milione. L'hanno chiamata sindrome della morte in culla o SIDS e ti ho già raccontato come mio figlio si sia salvato per miracolo.
http://www.sidsitalia.it/?page_id=909

E tutto ciò, pensa, senza nemmeno tirare in ballo le leggi biologiche. Figurati se comincio a parlarti di insensatezza biologica della vaccinazione...

MISTERO ha detto...

Immagino che la sopra riportata replica di Silvio sia stata inoltrata a un cicappino di grado superiore, visto che il grado base non sa come diavolo rispondere...

Sì, alludevo proprio a quello! :-)

Figurati se comincio a parlarti di insensatezza biologica della vaccinazione...

Ragazzi mi fate morire..:-)))

Quindi ricapitoliamo:
-Se la vitamina C venisse utilizzata a 10gr/day con il 5% della popolazione europea il fatturato sarebbe di 500 miliardi.
-Il virus HIV è stato fotografato bello abbronzato in una spiaggia alle Maldive.
-Le riunioni tra amici fanno incazzare perché senza contradditorio, sia mai che la bella naturopata (biodisponibile) me lo trombo solo io senza dar spazio anche agli altri.

Succoso succoso (questa volta l'innominato ha la sua sporca parte di ragione), son 3 giorni che lo preparo, Daniele lo finisco oggi però farò tardi, quindi domani partono le rotative e son prenotato, ok?

:-))



Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Son 3 giorni che lo preparo, Daniele lo finisco oggi però farò tardi, quindi domani partono le rotative e son prenotato, ok?
OK! :)
Misterioso di nome e di fatto, son proprio curioso di vedere cosa ci proporrai! ;)

MISTERO ha detto...

^_^
Guarda che mi disegnano così!

Alessandro Pagnini ha detto...

@ mistero

La naturopata?
Sbaglio o trattasi di ghiotta citazione cinepanettoniana? ;-) :-D

Barney ha detto...

@Silvio.
HIV
Ci sono i due articoli iniziali di Gallo e Montagnier (Luc, questo lo conosci per forza), ma sono dietro paywall.
I primi due articoli sul virus isolato sono quei due.

Un po' di foto le trovi qui, ma non credo che queste, ne' gli articoli bastino a convincerti che l'HIV esiste e causa l'AIDS.

(Ma forse lo scopo era quello di farmi tirare fuori Montagnier? Beh, come virologo e' un genio. L'articolo e' di fine anni '80, e le cazzate sull'informazione dell'H2O trasmessa WiFi eran di la' da venire...)

Vaccini
Come non credo tu sia convinto che esista un virus che causa il morbillo.
Esiste, per te?
E la poliomielite?
E la malaria?

(Sceriffo, fatti due risate anche qua, quando rispondera' Silvio. SE rispondera')

Sulle tue considerazioni riguardo i vaccini, mi sembra evidente che si parta da piani diversi, e che tu agevolmente mischi le carte in tavola anche con te stesso.
Intanto: le epidemie prevedono l'esistenza delle malattie. Tu ci credi alle malattie provocate dai virus? Ritorniamo alla domanda sul morbillo.

Sulla fondamentale importanza di migliori stili di vita, migliori condizioni igieniche, miglior cibo non credo ci siano discussioni. E l'ho detto pure io qualche giorno fa che dare tutto il merito ai vaccini non e' corretto. Come non e' corretto -pero'- fare della statistica alla minchia di bassotto come il tizio che scrive sul Fatto Quotidiano e che -come fa notare un commentatore- riesce ad imbastire un articolo pieno di dati, numeri, trend SENZA UNA CITAZIONE BIBLIOGRAFICA. Un genio. Almeno un linkino a un video su youtube ce lo poteva mettere. chiedeva a Vice ed era a posto, no?

Invece, numeri a caso e tu a crederci.

E chiedi a me di fornire le prove dell'esistenza del virus dell'HIV? Ma te lo dico io che esiste, no?

Tu pero' ti fidi di Gava.

Bene, facciamo come lo Sceriffo. Andiamo a vedere chi e' Gava. Vuoi?
No, tu gia' lo sai chi e' Gava.

Per chi non lo sapesse, ecco i profondi studi per i quali secondo Gava l'autismo e' collegato ai vaccini:

Eppure, è esperienza quotidiana di tutti i medici che vogliono “perdere” (o investire?) un po’ di tempo nel raccogliere la storia dei bambini autistici, sentirsi spontaneamente ripetere con troppa frequenza dai genitori che i disturbi sono iniziati dopo le prime vaccinazioni pediatriche. Subito dopo il primo o secondo inoculo vaccinale il bambino presenta dei disturbi comportamentali e/o disturbi del sonno e/o dell’appetito con un netto aumento della facilità ad ammalarsi di patologie delle prime vie respiratorie e/o di disturbi digestivi, ma con un successivo inoculo vaccinale si assiste ad un drammatico peggioramento fino a svariate gravi patologie tra le quali spicca la sindrome autistica.

Auguri, come sempre ho una macchina a sblindonio overunity in garage accanto al draghetto a pallini, se il signor Vice Techunter volesse darci un'occhiata la vendo a poco. Funziona, lo dico io.

Linkino? Eccolo, e' youtube.

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio
CVD! :))

Mario Massa ha detto...

@Alessandro
Silvio fa benissimo a chiedere se ci sono le prove dell'isolamento del HIV e le sue foto. Se mi chiede le foto e le prove di perchè un acciaio temprato è più duro di uno ricotto gliele dò: sono un ingegnere, non un medico. Non è colpa mia se in questo piccolo club chiuso non c'è un medico specialista in materia. Anche Barney credo faccia un altro mestiere e gli tiene testa come può. Quello che so è che se io fossi in Silvio andrei a cercare proprio i documenti che potrebbero darmi torto per essere sicuro di non dire falsità. Lui invece se ne guarda bene e cerca solo quelli che gli potrebbero dare ragione. Quando dicevo che la sua voglia di avere ragione (del tutto antiscientifica) lo rende non obiettivo intendevo proprio questo.

@Mistero
Guarda Andrea che chi dice che i medici sono tutti imbroglioni è il dott. Mastrangelo. Tradire il giuramento di Ippocrate significa questo o no? Dimmi dove ho scritto che Mastrangelo è un imbroglione.
Confermo che una persona, che abbia ragione o meno, che senza contraddittorio per un'ora va avanti a dire che tutti (diciamo il 99%) i medici sono imbroglioni mi innervosisce. Per un'ora posso ascoltare volentieri Benigni che recita la Divina Commedia, non uno che accusa altre persone. Perchè ti rendi conto che sta accusando la classe medica di strage volontaria a fine di lucro? O la tua cultura medica è tanto profonda da essere certo che è lui ad avere ragione?

Barney ha detto...

Silvio: m'era rimasta in sospeso l'affermazione apodittica sulle morti in culla che tu ascrivi ai vaccini.

Anzi, peggio.

Secondo te si sono inventati la SIDS per coprire le morti da vaccini.

Pensavo non si potesse andare piu' in basso di Hamer, vedo che mi sbagliavo.

Si puo' scavare ancora, e molto.

Mario Massa ha detto...

@Hermano
Come dici tu "se è vero" il racconto sarebbe una dimostrazione evidente.
Ci sono però 2 punti che mi fanno venire qualche dubbio: 1 - come fa un Dewar da 3 litri a pesare 130kg? 2 - Se il Dewar era in acciaio l'energia necessaria per portarlo a 800°C, (trascurando il fortissimo calore irraggiato) è 50MJ, non 20.
Quando vedo errori in un documento sono sempre dubbioso sulla sua credibilità.

In ogni caso converrai con me che sul piano scientifico quel documento non ha alcun valore. Capisco che per chi è convinto dell'esistenza delle LENR è come quando il tenente Colombo è sicuro di avere individuato il colpevole ma non riesce ad incastrarlo, ma queste sono le regole che ci siamo dati da secoli in campo scientifico e dobbiamo rispettarle se vogliamo convincere la comunità scientifica.

Mario Massa ha detto...

@Silvio
@Barney
Per le morti in culla, se vi preme scoprire come stanno veramente le cose e non "combattervi", potreste provare a controllare l'affermazione che ho letto non ricordo dove (e che mia figlia mi ha confermato le aveva detto anche la pediatra) che l'uso del ciuccio riduce la SIDS del 90%. Mi pare una riduzione talmente forte che se confermata taglierebbe la testa al toro: non credo che un ciuccio possa avere azioni cliniche in grado di preservare dai presunti danni dei vaccini.

Silvio Caggia ha detto...

@Barney

HIV

Scusa, dove vedi che nell'articolo di Gallo si parla di HIV?
Io leggo "Isolation of Human T-Cell Leukemia Virus in Acquired Immune Deficiency Syndrome (AIDS)"
Human T-Cell Leukemia Virus è uguale a HIV?
Non mi sembra: https://it.m.wikipedia.org/wiki/HTLV

Inoltre mi sembra che Montagnier e Gallo abbiano candidamente confessato di non essere mai riusciti a purificare l'HIV ed il gruppi di Perth contesta loro di non essere mai riusciti ad isolarlo:
http://www.theperthgroup.com/TRANSLATIONS/Interview%2520Tahi-%2520Montagnier%2520in%2520ITALIAN.doc

C'è chi ci ha scritto un paper esauriente sull'argomento:
http://www.dissensomedico.it/Bib_doc/Eleopulos/IT_ELEOa_shrink.pdf

Se non è stato isolato e purificato è ovvio che tutte le foto che trovi in giro con scritto a fianco HIV sono solo interpretazioni, ovvero balle, finalizzate ad una enorme truffa.


Vaccini
Non è in discussione cosa credo io, ma cosa credi tu.
Io ti ho portato evidenze che non sono stati i vaccini ad abbassare la mortalità delle malattie corrispondenti e tu non sai contestarle.
Ti ho portato evidenze sulle morti in culla, che hanno incidenze pari ai benefici dei vaccini, che non ci sono certezze sulla loro causa ma sembrano essere fortemente correlate ai vaccini. Puoi dimostrare che le morti in culla non sono dovute ai vaccini?

Il tuo ragionamento sulla convenienza statistica della vaccinazione basato sui numeri dei morti è quindi falsificato. Argomento chiuso.

Nota bene:
Hai farcito il tuo commento di una miriade di affermazioni e domande su cosa credi che pensi io, ma questo non interessa nessuno, e soprattutto vedo che non interessa nemmeno te visto che attribuisci a me l'idea che i vaccini causino l'autismo quando invece io ho addirittura contestato questa cosa a Mistero... E dimostri di non conoscere minimamente le leggi biologiche, secondo le quali invece i vaccini NON causano l'autismo.

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
"se io fossi in Silvio andrei a cercare proprio i documenti che potrebbero darmi torto per essere sicuro di non dire falsità."
Allora vuol dire che i documenti che ho linkato li hai sempre cercati ma non li hai mai trovati... bene, allora ringrazia che te li ho trovati io.

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
"potreste provare a controllare l'affermazione che ho letto non ricordo dove (e che mia figlia mi ha confermato le aveva detto anche la pediatra) che l'uso del ciuccio riduce la SIDS del 90%"
Balle:
http://www.lllitalia.org/index.php?option=com_content&task=view&id=158&Itemid=36
Curioso che mi hai appena consigliato di fare una cosa che tu ti ostini a non fare...

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio

@Silvio
Come si dice in Cina da millenni: il vaso vale per ciò che può contenere.
Come dicono in Italia gli scientisti: il contenuto vale per il vaso in cui sta.

Daniele Passerini ha detto...

@Mario Massa
Per le morti in culla, se vi preme scoprire come stanno veramente le cose e non "combattervi", potreste provare a controllare l'affermazione che ho letto non ricordo dove (e che mia figlia mi ha confermato le aveva detto anche la pediatra) che l'uso del ciuccio riduce la SIDS del 90%. Mi pare una riduzione talmente forte che se confermata taglierebbe la testa al toro: non credo che un ciuccio possa avere azioni cliniche in grado di preservare dai presunti danni dei vaccini.
Mario, sul serio non hai ancora compreso che in campo medico trovi studi ugualmente scientifici (nel senso del metodo applicato) che arrivano persino a conclusioni opposte?
Cerca per esempio se le patate fanno bene o male rispetto all'ipertensione.
Hai rimosso dalla memoria gli studi scientifici, che dimostravano la non correlazione tra fumo e tumori, commissionati dalle multinazionali del tabacco fino a pochi decenni fa? Ribadisco: erano a tutti gli effetti STUDI SCIENTIFICI, anzi forse persino più scientifici di tanti altri che arrivavano a conclusioni meno sbagliate.
Chi conosce bene la statistica sa bene quanto sia facile usarla per dimostrare vere cose non vere, quando le variabili in gioco non sono temperatura, pressione ecc. in un sistema rigorosamente chiuso (e in laboratorio) bensì variabili assunte dall'essere umano.
Non ti biasimo Mario, ho passato 4 anni della mia vita insieme ad altri studenti di ingegneria, con tanti ingegneri docenti attorno, e ritengo di conoscere bene la forma mentis propria di questa (bellissima) professione, e so anche quanto proprio i suoi PUNTI DI FORZA in ben determinati campi di applicazione possano diventare PUNTI DI DEBOLEZZA in altri.
La medicina non è una Scienza nel senso che dai tu alla scienza, al più è una scienza empirica e sperimentale, e troppi dei suoi scienziati non sanno o fingono di non sapere che sia tale.

Alessandro Pagnini ha detto...

Premesso che bene o male dei bei risultati sono stati raggiunti in campo medico, non posso non sorridere annuendo all' osservazione di Daniele. Soprattutto sulle questioni più controverse ci sono affermazioni diametralmente opposte e una costellazione di intermedie. Sul nutrizionismo e sulle modalità dj allenamento ho letto di tutto. Quando qualcuno mi chiede un consiglio gli dico: fai quello che ti fa sentire bene e mangia di tutto con moderazione. Prima o poi scoprirai che qualche luminare ti dà rsgione
E se fossi al pc invece che allo scomodo smartphone, linkerei il pezzo in cui il professore sassaroli spiega ad un attonito Paolo stoppa che studi più recenti hanno rovesciato il paradigma della compatibilità familiare per i trapianti

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Hai ragione, ma probabilmente Jones Beene si é semplicemente confuso postando il messaggio su vortex e verosimilmente le libbre erano 130 e non 300.

In ogni caso questo episodio, unito al racconto di Camillo ed al fatto che i test di accettazione dell'ecat furono fatto da Tom Baker Dameron (ingegnere meccanico di IH con PhD ed esperienza trentennale), mi fa pensare che fra errori e depistaggi Rossi possa anche avere un coniglio nel cilindro.

Mario Massa ha detto...

@Silvio
Il tuo link recita: "il vantaggio deriva semplicemente dal garantire una suzione più frequente durante le ore notturne, cosa che l’allattamento al seno a richiesta assicura almeno altrettanto, se non meglio, dell’uso di un ciuccio di gomma. "
Infatti anche la pediatra dove va mia figlia disse :"o allattamento al seno a richiesta o ciucciotto". Il fatto è che si confermerebbe che la SIDS esiste e sarebbe legata a un sonno troppo profondo. Anche secondo quel documento che hai citato quindi i vaccini non centrerebbero nulla.

Robbins ha detto...

@Hermano Tobia

Anche i dati calorimetrici dettagliati della prova dell'ottobre 2011, dati mai divulgati, provano un'anomalia calorimetrica importante tale da giustificare un supplemento di indagine. Supplemento negato da Rossi.

L'opinione, a fronte di una calorimetra corretta, è che l'effetto potrebbe essere spiegato per via chimica, ma al limite e con difficoltà di ingombro.

La voce che soltanto uno dei cento moduli era in funzione è una leggenda metropolitana, diffusa ad arte dai soliti noti.

"Nonno, cosa facevi quando eri giovine?"

"Caro nipote, cercavo di sputtanare Andrea Rossi e la sua banda. Un divertimento che non ti dico - ci siamo impegnati mane e sera per più di un lustro."

"E chi era Andrea Rossi? e chi erano i tuoi amici?"

"E' meglio se ora vai a giocare col secchiello sulla spiaggia - è solo una storiella di tanti anni fa. Quando esci ricordati di abbassare il condizionatore a fusione."

Mario Massa ha detto...

@Hermano
Spero sinceramente che dal confronto tra me e Camillo esca vincitore Camillo:-)
Approfitto comunque per dire che è una gran persona ed è un piacere confrontarsi con lui.

L'importante è cercare insieme la verità. Chi fa l'avvocato del diavolo (io in questo caso) deve farlo con assoluta onestà intellettuale, senza proporre spiegazioni che sai già false sperando che l'altro non riesca a dimostrare che sono false. Queste cose le lasciamo agli avvocati in tribunale.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 227   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails