Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 28 maggio 2016

Quantum Freebioenergy a Radio Popolare:
"È un imbroglio così palese"?!?

Post di Andrea Rampado

Cari amici lettori e autori di 22Passi, ci risiamo. La vicenda dei dispositivi Quantum proposti dalla ditta Freebioenergy continua. Sono sotto attacco Popolare, nel senso che la NON giornalista scientifica Sylvie Coyaud - al secolo Ocasapiens - sta utilizzando tutti gli spazi di comunicazione a lei concessi (Dblog di Repubblica, il parco delle bufale di Oggiscienza, Le Oche di Radio Popolare) per sostenere la sua tesi che i dispositivi Quantum sarebbero un "imbroglio così palese".


Nei giorni scorsi Mario Massa scriveva:
a casa mia l'informazione onesta deve avere un contraddittorio
E ancora:
Confermo che una persona, che abbia ragione o meno, che senza contraddittorio per un'ora va avanti a dire che tutti (diciamo il 99%) i medici sono imbroglioni mi innervosisce.
Anche Giovanni Cesaretti scriveva:
Nel frattempo, come Massa anche io non sopporto le affermazioni supportate da filmati di un'ora su youtube, in cui lo speaker parla senza contraddittorio davanti ad una platea muta e molto probabilmente ignara dell'argomento. Se questa e' la risposta alla scienza "ufficiale", non c'e' partita.
Venerdì scorso su Radio Popolare è andata in onda la tramissione "Le Oche" durante la quale la NON giornalista scientifica Sylvie Coyaud ridicolizza i prodotti Quantum della ditta Freebioenegy arrivando a sostenere che si tratta di un imbroglio senza un contraddittorio e senza dar voce a chi viene accusato.
In questo link la puntata del 20 Maggio: dal minuto 30:00 inizia la campagna diffamatoria.

Oggi Venerdì 27 Maggio, sempre durante la trasmissione "Le Oche", sempre Sylvie Coyaud rincara la dose diffamatoria senza contraddittorio. In questo link la puntata del 27 Maggio: dal minuto 16:30 inizia la diffamazione.

Parafrasando le parole di Cesaretti mi verrebbe da dire che le risposte della scienza ufficiale non danno diritto al contraddittorio. Si perché nella seconda puntata che ho linkato accade un fatto incredibile - cosa dico incredibile, impossibile - ma nessuno se ne accorge. Non importa, un ascoltatore attento, un certo Ashtar Sheran (la solita fonte aliena di informazioni "attendibili" di Ocasapiens) ha prontamente segnalato quanto accaduto.

In diretta, durante la trasmissione di oggi era presente il dr. Pietro de Marinis al quale la NON giornalista scientifica Sylvie Coyaud pone una domanda:
Le scatolette Quantum che trasformano i liquami in dolci e fresche acque ammazzando i batteri senza interferire in alcun modo con le cellule vive, come fanno a rendere i kiwi più ricchi di vitamina D e gli orti urbani più produttivi? Chiediamo a Pietro De Marinis, dottorando del Dipartimento di economia agraria alla Statale? Meglio comprarsi le Quantum Mini da 888 euro da appendere su balconi, terrazzi e davanzali  o l'auto che va a tachioni dell'ascoltatore Armando?
A parte che lo studio sui kiwi descrive un aumento della vitamina C e non D; a parte che la vendita dei dispositivi Quantum prevede un diritto di recesso di 60 giorni con completo rimborso (eccetto le spese di spedizione) a patto che il prodotto venga restituito INTEGRO con l'imballo originale e non - come fa intendere Sylvie Coyaud, senza contraddittorio - che il prodotto deve essere restituito con la confezione mai aperta e quindi senza la possibilità di provarlo per ottenere il rimborso; a parte tutto questo e molto altro su cui sorvolo, il dr. Pietro de Marinis con la voce chiaramente imbarazzata che cosa risponde?

Dal minuto 20:00 il dr. Pietro de Marinis dottorando del Dipartimento di Economia Agraria alla Statale, risponde:
Io vorrei davvero conoscerli questi prodotti... Possono anche essere PERICOLOSI, questo genere di informazioni e di prodotti, perché rischiano anche di SCREDITARE, se risultassero non vere, il lavoro di tanti altri agricoltori che utilizzano ANCHE altri metodi che SONO MOLTO PIU', anche BIODINAMICO, che sono già utilizzati e COMPROVATI...
Eh??
Si avete capito bene, ascoltatevi il podcast dal minuto 20:00, il dr. Pietro de Marinis dice in faccia alla NON giornalista scientifica Silvye Coyaud che i prodotti Quantum sono pericolosi perché rischiano di screditare i prodotti COMPROVATI BIODINAMICI!!!
Sylvie Ocasapiens, ma che mi combini?
Lo sanno anche i polli che l'agricoltura biodinamica è una bufala e gli fai pubblicità in trasmissione a Radio Popolare, in diretta? Non mi credi, non lo sapevi? Abbiamo una fonte autorevole che sostiene che l'agricoltura biodinamica è una bufala, il CICAP, ecco il link.

Giovanni "Barney" Cesaretti, glielo dici tu al direttore di Radio Popolare, Michele Migone, che non è corretto screditare un prodotto e una persona in diretta radio senza un contraddittorio e al tempo stesso facendo pubblicità ad un'altra bufala concorrente?
Glielo dici tu al Rettore dell'Università di Cagliari che le telefonate minacciose ricevute da Silvye Coyaud sono uno stratagemma disinformativo per fare audiens sulla rivista on line Oggiscienza e su Radio Popolare; glielo dici che non deve avere paura e timore di una NON giornalista scientifica, capace solo di mentire, sputtanare, diffamare? Glielo dici sempre tu al Rettore che deve lasciar proseguire la ricerca scientifica in questo ambito e non dare ascolto a chi non ha né titolo né merito se non quello di essere un'ex attivista di estrema sinistra, oggi radical chic, frustrata e incapace di dire la verità?
Si certo, so che non lo farai, ma continua pure a indignarti per chi a un "workshop" a pagamento parla senza contraddittorio.

Non entro nel merito tecnico, non mi compete, ma spero tanto che il sig. Luigi Vantangoli titolare della Freebioenergy, anche se non mi era molto simpatico, si faccia sentire alla redazione di Radio Popolare e chieda ed ottenga (nella stessa fascia oraria e con gli stessi minuti a disposizione) di poter rispondere a tutte le diffamazioni e le informazioni manipolate che sono state riportate in merito al prodotto Quantum.

In merito agli agricoltori dr. Pietro de Marinis, le risponde un agricoltore:


Due punti in più sul grado Brix (zuccheri e vitamina C) è un dato scientifico interessante, non trova?

152 : commenti:

Robbins ha detto...

Non entro nel merito politico, non mi compete, ma fosse stata un' ex attivista di estreme destra, oggi iscritta a Casa Pound, la diffamazione senza contraddittoria avrebbe avuto un sapore diverso?

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

No Robbins, avrei scritto:
a chi non ha né titolo né merito se non quello di essere un'ex attivista di estrema destra, oggi Casa Pound, frustrata e incapace di dire la verità?

Anch'io non entro nel merito politico, però sono contrario a ogni forma di estremismo.
E poi tieni presente che ha inziato Oca sul piano politico, non ricordi?
Io sono un fascista secondo lei e gli amichetti del suo quartiere perché spesso uso camicie di color nero.
Le sue supposizioni che diventano verità propagandata con due testate on-line, una cartacea e una radio.. Fa riflettere, no?
Senza contare la parte massonica che la gestisce, ma di questo ne parlerò più avanti, al momento giusto.

In merito al piezo ex-, ti rispondo qui Robbins, è una mia licenza in quanto nelle ultime pubblicazioni si scrive in merito a Reazioni da Deformazione Spazio Temporale.
Citi Ansaldo Nucleare, conosci qualcosa che non so?

Hermano Tobia ha detto...

@Mistero
Post estremamente interessante ed informativo, che mette bene in luce le tecniche di propaganda ed intimidazione utilizzate dalla NON giornalista (però quando fa comodo ... 1).

La mancanza di contraddittorio é comunque facilmente spiegata, dal momento che per sostenerlo bisogna avere le competenze per discutere nel merito delle cose (nel caso in esame ad esempio sulle tecniche di contrasto dell'umidità di risalita), fango e gossip non sono sufficienti, ed il rischio per il "giornalista" di fare figure marroni sarebbe troppo elevato.

Facendo un discorso generale, i vari pseudo siti anti bufala sono spesso gestiti da autori dallo spessore scientifico scarso o nullo (il fondatore di butac é un gioielliere, Attivissimo é un ex DJ diplomato in lingue, ocasapiens nessuno sa che titoli di studio abbia, ecc).

La tecnica usata é sempre la stessa: accanto ad alcune bufale reali (solitamente banali) vengono spacciati per fuffa i più svariati argomenti, in maniera superficiale, senza contraddittorio e facendo di tutta l'erba un fascio.

Si tratta di "informazione" rivolta prevalentemente ad un pubblico ignorante, il quale non avendo i mezzi per capire che si tratta spesso di propaganda, si sente rassicurato e pensa di "elevare" la propria scarsa cultura scientifica ritenendo di avere contezza delle cosiddette "bufale".

Le tecniche di propaganda utilizzate in tale contesto sono ben riassunte qui (2) da Truzzi, che invece evidenzia come il contraddittorio sia assolutamente fondamentale per una corretta informazione scientifica.

In generale, ad esempio, la Gabanelli che é una giornalista vera e di fuffa ed imbrogli ne ha scoperti a iosa, fornisce sempre la possibilità alla propria controparte di replicare.

D'altra parte il "mostro (in questo caso fuffaro) in prima pagina" (senza repliche altrimenti anche il lettore ignorante potrebbe avere dubbi) é un classico del gossip ed ha sempre portato buoni riscontri e quindi buoni ritorni in termini di vendita di spazi pubblicitari.

Sulla possibilità che tali tecniche di disinformazione siano a volte usate come veicolo (consapevole o meno) per realizzare campagne mirate di FUD, beh, il dubbio viene, anche considerando l'impegno notevole di alcune figure trollesche di contorno, essenziali nell'ambito di suddette tecniche per far deragliare qualsiasi tentativo di discussione nel merito.

Teniamo presente poi che lo sputtanamento mediatico é sempre stato uno strumento formidabile per bloccare o quantomeno rallentare dei filoni di ricerca controversi.

Infine, la marchetta all'agricoltura biodinamica é impareggiabile ...

(1) http://www.enzopennetta.it/2013/08/la-macchina-del-fango-il-caso-coyaud/
(2) https://en.m.wikipedia.org/wiki/Pseudoskepticism

Robbins ha detto...

Conosco, conosco.

Incidentalmente, e alto-alto, il problema è questo: supponiamo che X intenda testare un generatore di neutroni.

In quali ambiente esterno agli enti di ricerca e alle università X organizza i suoi test, in modo da evitare leakages?

MISTERO ha detto...

@Hermano
Infine, la marchetta all'agricoltura biodinamica é impareggiabile ...

Io sto ancora ridendo a crepapelle.
Purtroppo c'è chi in questo momento non ride affatto.
Penso che questa storia non finirà qui, ovviamente daremo tutta la visibilità necessaria.

Tornando alla marchetta, il dr. de Marinis scrive:
Il tema trattato oggi alle Oche era apparentemente molto lontano dal tema della Cooperazione, si parlava infatti di “Bufale” scietifiche e di come alcune ditte ne approfittino, mettendo in commercio prodotti (vedi Quantum di Freebioenergy) dalle fantastiche funzionalità ma senza prove SCIENTIFICHE del loro funzionamento.

Truffa o non truffa, non sta certo a noi poterlo dire, questo scontro tra scienze e pseudoscienze è qualcosa che viviamo tutti i giorni in contesto agricolo, parlando ad esempio di agricoltura biodinamica e chimica….

Non ci vogliamo sbilanciare come associazione nell’appoggiare a pieno titolo la biodinamica nei confronti dell’agroindustria, ma sicuramente quello che si scopre facendo gli scienziati è che siamo attualmete in grado di misurare e comprendere una percentuale bassissima del “reale” che ci circonda.

La scineza non è ( e forse non sarà mai?) in grado di spiegare tutto, anche a casusa della sua struttura riduzionista e basata sulla specializzazione…

..ma visto che la somma delle parti spesso e volentieri non vale quanto l’Unità delle parti…

..uno strumento (la scienza) che divide il reale in pezzetti a se stanti non potrà mai comprendere il tutto.


https://labdevelo.wordpress.com/2016/05/27/il-disaa-coopen-day-va-in-radio/

Mi sta sempre più simpatico questo de Marinis..

Mario Massa ha detto...

@Mistero
@Hermano
Camillo dice che alla scienza di confine non puoi chiedere il rigore che chiedi alla scienza consolidata o rischi di scartare proprio le idee più rivoluzionarie.

Io concordo in parte con lui, nel senso che non puoi chiedere dimostrazioni costose come richieste normalmente: per esempio la dimostrazione dell'efficacia e dell'innoquità di una nuova molecola antibiotica può costare alcuni miliardi di euro.

Ma dimostrazioni limitate ma pur sempre rigorose sì. E chi ha detto che debbano essere costose? Per fare un esempio il test di Lugano sull'Hot-Cat eseguito in modo rigoroso sarebbe costato forse meno di quello che è stato fatto e che preferisco non definire.

Quali dimostrazioni abbiamo dell'efficacia di questa scatoletta da 800 e passa euro che funzionerebbero su principi sconosciuti alla scienza? Nessuna, solo testimonianze di 6 utilizzatori finali che utilizzano la loro testimonianza per fare pubblicità alle loro aziende.

Confermo che occorrerebbe sempre il contraddittorio o almeno la possibilità di replica, ma in questo caso ditemi che dati scientifici o prove i costruttori potrebbero portare per controbattere chi li critica.
Credere che quell'oggetto toglie il calcare o l'umidità dai muri perchè lo dice l'albergatore di Roma o fa crescere meglio la frutta perchè lo dice l'agricoltore di Vattelapesa è esattamente come credere ai magici poteri dell'acqua e sale di Vanna Marchi. Una riedizione del vecchietto che nel far west vendeva la pozione che lucidava i fucili, toglieva i calli e guariva il cavallo.

Il bello è che se Rossi dichiara che il suo aggeggio produce calore rischia perchè se si scopre che non è vero gli saltano tutti addosso. Questi invece non potrai mai dimostrare che ti hanno imbrogliato: se li denunci per truffa, cosa chiedi al giudice? Di attendere due raccolti di kiwi per misurare che quello dopo l'installazione non ha il 2% di zuccheri in più rispetto all'anno prima come promesso?

Sono sinceramente colpito dalla vostra creduloneria: va bene dire "mai dire mai" come dico anch'io, ma questo dovrebbe portare al massimo a chiedere dimostrazioni serie, non a sostenere che ci sono buone probabilità che questi oggetti funzionino, perchè questo è il messaggio che fate passare (il paragone poi di Hermano, che è un ingegnere, con l'elettrosmosi mi ha sconvolto).

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Forse non hai seguito i commenti precedenti, io mi riferivo al principio di funzionamento di questo dispositivo, della stessa linea di prodotto:

http://www.quantumdryup.it

Che era stato bollato come bufala impossibile ed invece é spiegato in maniera convenzionale (al contrario di quanto afferma freebioenergy), vedi ad esempio (1) ultimo caso.

(1) http://www.ingegneri.cc/umidita-di-risalita-alcune-soluzioni.html

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Dimenticavo: se segui la discussione precedente vedrai fra le altre cose una certificazione TUV di funzionamento (oltre a quella di sicurezza) di un dispositivo del tutto simile a quello discusso. Se cerchi in rete troverai numerosi studi universitari e perfino una perizia giurata che attestano l funzionamento di dispositivi simili.

Sul sito di SKM Italia c'è il dettaglio della spiegazione teorica proposta (convenzionale).

MISTERO ha detto...

@Mario
parti secondo me da un concetto di base sbagliato, la tecnologia non è rivoluzionaria è semplicemente evoluzione. Gli smatphone che oggi abbiamo sono almeno mille volte più potenti di quanto è stato utilizzato per mandare in orbita lo space shuttle nel 1981. Tutti abbiamo vissuto questa "rivoluzione", ma nessuno se ne è accorto.
Come dice Hermano, ci sono delle risposte convenzionali che possono spiegare che cosa fa questa tecnologia, purtroppo però non spiega tutto.

Tu pensi che io mi beva tutto quello che passa in rete o di alcune testimonianze su youtube, ma non è così.
Invece di supporre chiedimi che cosa ne so al riguardo e quali indagini ho fatto e magari quali sto ancora facendo, non fare sempre lo stesso errore, supporre e partire in gran cassa come Oca.

Collaboro da diversi anni con alcuni professori di Agripolis, il più grande e importante centro di ricerca in campo agroindustriale d'Europa, sono anni che mi dicono che la biodinamica funziona; inizialmente erano perplessi ma hanno continuato a sperimentare, un po in sordina, ma oggi stanno uscendo allo scoperto. Anche se non hanno ancora ben compreso tutti i meccanismi e tutti i fattori determinanti, ma replicano e vanno avanti.

Con tutti i clienti che hai e che hanno problemi di calcare, etc, cosa ti costa fare una prova?
Non hai bisogno di me per chiamare Luigi Vantangoli e se posso darti un suggerimento, non lo minacciare di sputtanarlo nel qual caso non ottieni risultati, presentati semplicemente come un cliente, dopo semmai gli rompi gli zebedei.
Io ieri ho fatto così, anzi come possibile futuro rivenditore, il mio socio ha decine di stabilmenti metalmeccanici e fonderie dove l'acqua è un grosso problema con costi esorbitanti di filtri, osmosi, addolcitori, etc.. A breve faranno i primi sopralluoghi e poi vedremo.

MISTERO ha detto...

@Mario
Un ultima cosa poi ci rinuncio.
Credere che quell'oggetto toglie il calcare o l'umidità dai muri perchè lo dice l'albergatore di Roma o fa crescere meglio la frutta perchè lo dice l'agricoltore di Vattelapesa è esattamente come credere ai magici poteri dell'acqua e sale di Vanna Marchi.

Io non credo alla loro parola, io credo alle foto, alle immagini, alle relazioni dei centri di analisi dell'acqua che questi clienti testimoniano e riportano come fatti, non come PAROLE.
Se non fosse così, le foto e documenti presentati sarebbero dei falsi e i clienti sarebbero dei complici di TRUFFA.
Te lo vedi l'agricoltore del video complice di una truffa? Pensi che l'ingegnera sia anch'essa una truffatrice, hai visto la relazione che ha presentato? Io penso che a volte proprio non ragioni con obbiettività ma solo con pregiudizio e preconcetto. E non mi tirar fuori la storia della buona fede e del complice ingenuo, la buona fede non scioglie il calcare e le incrostazioni di ferro.

Barney ha detto...

A costo di risultare blasfemo: credere ...
alla loro parola, io credo alle foto, alle immagini, alle relazioni dei centri di analisi dell'acqua che questi clienti testimoniano e riportano come fatti, non come PAROLE
e' un po' come credere che l'altro giorno Paolo Brosio abbia davvero fotografato la Madonna.

Le relazioni dei centri di analisi non provano altro che la loro capacita' di fare analisi. Non son certo gli analisti che raccolgono campioni.
Le testimonianze le lascerei gentilmente da parte, ad avere voglia e tempo e' probabile si trovino anche dieci clienti insoddisfatti.
Rispondo per Massa: io il filmato dell'ingegnera l'ho visto tutto, ma obiettivamente fosse stata una veterinaria o l'Amministratore Delegato di FCA non avrebbe fatto la differenza per quel che ha detto: una testimonianza di quel che lei dice essere successo, stop.

Ma oltre a CREDERE a tutto quel che c'e' scritto sopra, questo aggeggio l'hai provato?


Per HT: Quantumdryup e' lo stesso scatolotto Quantum col nome cambiato, e NON puo' funzionare come dici te/come dice il sito che linki, perche' si basa su magneti permanenti, non produce alcun campo elettrico e non prevede alcun conduttore piantato nei muri.
Se ti riferisci all'ultimo scatolotto (S.K.M.), siamo di fronte a una roba attiva, che genera campi EM pulsati, e che non ho idea se funzioni o meno. Ma e' totalmente differente da Quantum. Per l'ultimo aggeggio, come ho gia' detto, mi risulta difficile credere che un campo EM generato da quello scatolotto possa:
1) essere inferiore a quello generato da un cellulare (non parliamo dell'asciugacapelli).
2) agire a distanza di 9-15 metri.

Quale sarebbe il principio fisico per il quale dovrebbe funzionare? Secondo te, dico: come potrebbe l'aggeggio influenzare la polarita' dell'acqua quella roba li'?

MISTERO ha detto...

Non son certo gli analisti che raccolgono campioni.

Scrivi senza sapere nulla come sempre.
Le analisi per la legionella negli alberghi e servizi di ristorazione vengono fatte dalle USL e sono loro che fanno i prelievi, idem per le piscine soprattutto per quelle pubbliche, i laboratori di analisi mandano i loro tecnici a fare i prelievi.

Vai a fare quello che ti ho chiesto nel post anzichè scrivere cazzate senza sapere con i soliti vostri metodi cicappini, visto che ci tieni tanto al contraddittorio.
O chiedi alla tua amica come mai fa la pubblicità alla biodinamica.

Barney ha detto...

Vice, calmino. T'ho gia' detto che fai solo ridere.
Se hai problemi con OcaSapiens (e si: li hai come li ha lei con te), risolvili con lei come fanno le persone mature.

Per le analisi, il video che hai messo sopra parla di KIWI e di vitamina C.

Se ti interessa, a latere della discussione: ho scritto una settimana fa a ETLab per chiedere lumi sulla "certificazione" del Quantum scatolotto. Hanno ricevuto la mail, ma non m'hanno ancora risposto.

MISTERO ha detto...

No lo chiedo a te che ti indigni a senso unico dimostrando incoerenza e incapacità di analisi critica e sono calmo, se fossi nervoso la scossa ogni volta che provi a scrivermi non te la risparmia nessuno.
Si mi interessa, ma penso interessi più all'alieno Ashtar, visto che è lui che ha segnalato la certificazione...

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
La tecnologia è verosimilmente la stessa, campi EM a bassissima intensità e nessun conduttore nei muri. Alcuni modelli avranno una batteria interna ad alta capacità che viene sostituita durante gli interventi di manutenzione.

Secondo me per capire come stanno le cose prima le cose facili, ovvero se funziona. Poi eventualmente come.
Ma poi dimmi una cosa: avete sempre lamentato che Rossi non vennde niente, qui ci sono decine di aziende con migliaia di installazioni soddisfatti o rimborsati con protocollo di misura certificato ...

Per le altre questioni sono d'accordo con Mario, se hanno documenti di terze parti qualificate che attestano il funzionamento, sicuramente questi sarebbero più convincenti di improbabili spiegazioni teoriche.

Mario Massa ha detto...

@Mistero
Andrea, io credo nella conservazione dell'energia, della carica, del momento angolare, nel principio di azione e reazione, ecc. Per accettare che uno scatolotto faccia qualcosa che va contro uno di questi principi che in tutta la mia vita non ho mai visto violare ci vogliono prove fortissime, soprattutto se dietro non c'è una teoria alternativa.

Ho accettato di buon grado l'invito di Laureti ad assistere a un suo test sulla PNN: se il test è fatto bene mi arrenderò all'evidenza.
Così è nel caso dell'E-Cat: davanti a una dimostrazione ineccepibile mi arrenderei all'evidenza.

Ma in questi casi dove l'oggetto va contro tutti i principi fisici e il risultato lo vedi dopo mesi o anni ed è difficilmente quantificabile come fai ad allestire un esperimento dimostrativo ineccepibile?
Ovviamente tu sei libero di indagare, ma io mi tengo fuori, perchè il rischio di trovarsi in mezzo a una truffa e in più di non avere nulla per poterla smascherare è secondo me altissimo.

Yoda ha detto...

Buongiorno a tutti. Mi intrometto nella discussione perchė sono molto interessato all'argomento deumidificazione.
Anch'io trovo molto improbabile che piccolissimi campi elettromagnetici (?) possano far cambiare polarità all'acqua e respingere la risalita capillare nelle murature. Mi interesso un pò della cosa sia per questioni professionali che per motivi personali. Il mio studio a casa è posto in una vecchia ex cantina seminterrata e soffre il problema dell' umidità delle pareti. Non potendo realizzare uno scannafosso per il risanamento dei muri, dopo varie ricerche e con qualche perplessità, qaulche anno fa ho provato ad installare un impianto di elettrosmosi attiva consistente in una serie di elettrodi e cavi inseriti nelle murature perimetrali, alimentati da un alimentatore d.c. a bassa tensione e correnti di circa 120-140 mA. Si tratta quindi di una cosa molto diversa da quella indicata in questo post. Devo dire che probabilmente un certo miglioramento sull'umiditá delle pareti l'ho percepito (non ho fatto misure di conducibilità dellintonaco prima e dopo), anche se non ho mai la sensazione di avere una ambiente secco e salubre. Concordo con Mario Massa quando dice che si tratta di risultati difficilmente verificabili...
Vorrei tuttavia sottoporvi questa idea: potremmo realizzare due teche identiche di vetro alte e strette all'interno delle quali mettiamo sabbia molto fine monogranulare e ben igroscopica. Sopra una teca ci mettiamo lo scatolotto e l'altra invece la posiszioniamo semplicemente ad una distanza adeguata (30 m?). Mettiamo alla base delle teche la stessa quantità di acqua e controlliamo la risalita capillare nel tempo. Che ne dite?

Barney ha detto...

@Yoda. Intanto grazie delle testimonianza. La prima non a favore, ma anche la prima non segnalata da Freebioenergy :-)

Interessante poi che tu hai usato un sistema attivo, che teoricamente dovrebbe avere almeno le basi fisiche per funzionare, e non hai riscontrato effetti.

Secondo me, come ho gia' scritto a HT per quel che riguarda la certificazione, questi sistem funzionano quaòche anno, solo perche' prima dello scatolozzo la ditta ti fa' rifare l'intonaco dove c'e' umidita'. Per un po' e vero che tutte le prove che fai sono positive, ma il merito e' tutto del nuovo intonaco.

La prova che suggerisci e' a costo quasi zero, mi sembra estremamente semplice e per questo probabilmente non verra' mai fatta da chi vende il Quantum :-)

Mario Massa ha detto...

@Yoda
Una testimonianza qui di un tecnico che lavora in campo edilizio vale più di quella di un proprietario di albergo su youtube.

La tua proposta di test è razionale. Vediamo se Mistero fa il bravo ragazzo e accetta di effettuarla. Che lo faccia la Freebioenergy, come dice Barney, togliamocelo dalla testa: se sapesse che il sistema funziona l'avrebbe già fatta fare a verificatori terzi prima di metterla in commercio per mettere a tacere gli scettici.

Yoda ha detto...

Caro Barney, rileggiti con calma quello che ho scritto per favore.
La mia non è una testimonianza pro o a sfavore di nessuno (non conosco la Freebioenergy e non mi permetto di giudicare quello che dice di ottenere con i suoi apparecchi anche se sono ragionevolmente molto scettico).
Ho semplicemento fatto presente che non è affatto facile riuscire a capire il funzionamento di apparecchiature elettrosmotiche per la deumidificazione di muri ed ho proposto un semplice test che potrebbe, forse, attestare il funzionamento di questi sistemi.
Ti prego di non utilizzare più le mie parole avvalorare le tue idee. Grazie

Robbins ha detto...

"Devo dire che probabilmente UN CERTO MIGLIORAMENTO sull'umiditá delle pareti L'HO PERCEPITO (non ho fatto misure di conducibilità dellintonaco prima e dopo), anche se non ho mai la sensazione di avere una ambiente secco e salubre."

"@Yoda. Intanto grazie delle testimonianza. La prima NON A FAVORE, ma anche la prima non segnalata da Freebioenergy :-)"

Mah ... le parole.

MISTERO ha detto...

"Mah ... le parole."

come fai ad allestire un esperimento dimostrativo ineccepibile?
Ovviamente tu sei libero di indagare, ma io mi tengo fuori, perchè il rischio di trovarsi in mezzo a una truffa e in più di non avere nulla per poterla smascherare è secondo me altissimo.


La tua proposta di test è razionale....Che lo faccia la Freebioenergy, come dice Barney, togliamocelo dalla testa: se sapesse che il sistema funziona l'avrebbe già fatta fare a verificatori terzi prima di metterla in commercio per mettere a tacere gli scettici.

Già, le parole..

@Mario
Per accettare che uno scatolotto faccia qualcosa che va contro uno di questi principi che in tutta la mia vita non ho mai visto violare ci vogliono prove fortissime, soprattutto se dietro non c'è una teoria alternativa.

Mi sto documentando da qualche giorno e non ho ancora assimilitato tutte le informazioni e spiegazioni tecniche e scientifiche ma una cosa l'ho capita, non c'è violazione di nessun principo fisico.

Vediamo se Mistero fa il bravo ragazzo e accetta di effettuarla.

Ho già scritto che farò delle installazioni dove i problemi dell'acqua sono ben noti e catalogati.
Penso che lo sai anche tu che in una azienda sono programmate delle manutenzioni periodiche e di conseguenza sono noti tutti i fattori che dovrebbero essere influenzati dalla scatoletta.

Se per verificare la risalita dell'acqua ci vogliono mesi se non anni, per i problemi di calcari e incrostazioni, a quanto sembra, l'effetto è immediato.
L'acqua non produce più calcare ma aragonite e questo lo si può verificare nell'immediatezza.
Nel tempo poi si dovrebbe verificare anche la disincrostazione delle parti incrostate e di conseguenza anche una riduzione sostanziale delle cariche batteriche.
I batteri non vengono uccisi dalla scatoletta come sostiene chi diffama e disinforma, la carica batterica si riduce perché vengono a mancare le condizioni nelle quali sopravvivono i batteri, le incrostazioni.

Se gli togli le "casette" le cariche batteriche si riducono notevolmente. K.I.S.S.

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Molte dell referenze citate dagli installatori di sistemi anti risalita riguardano edifici storici, dove l'intonaco non c'è oppure prima di dargli una scalpellata devi passare sopra il cadavere di quelli della Sopraintendenza. Inoltre spesso la garanzia è estesa per molti anni.

In ogni caso, come sempre, ben vengano ulteriori test e prove fatte in maniera rigorosa.

Il cosiddetto "Magnetic Water Treatment" che ha richiamato Mistero penso possiamo considerarlo scienza mainstream (1), anche se non mi risulta sia del tutto chiaro il meccanismo di azione.

(1) http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0009250907000218

Barney ha detto...

@HT: i supposti effetti sono innumerevoli. Se vogliamo NON mischiare le cose e cercare di analizzare i claims anche dal punto di vista scientifico, per la riduzione o il blocco delle acque di risalita un sistema che forse puo' un minimo funzionare e' quello di yoda, che pero' NON e' ne' "energy free", ne' non invasivo.
Quello della Quantum non vedo come possa funzionare. E non vedo come possa anche agire sul calcare, sui depositi di ferro, sulla concentrazione di vitamina C e financo sul punteruolo della palma.

Tu dici che il magnetic water treatment (che agisce sul calcare e sui depositi di ferro) e' oramai mainstream science.

Wikipedia dice che siamo nel campo della pseudoscienza, e che ad oggi non v'e' alcuna conferma. Anzi: il Lawrence Livemore ha provato che non funzionano (wikipedia citato sopra)

Qua c'e' un articolo chiacchierologico che smonta con confutazioni di base tutti questi aggeggi. Chiacchierologico come sono i documenti di freebioenergy, ne' piu', ne' meno.

Vincenzo Bonomo ha detto...

Probabilmente molti "scettici a prescindere" in servizio permanente effettivo in questo blog dovrebbero dare un'occhiata a questo video, potrebbe cambiargli (in meglio) la vita............ https://www.youtube.com/watch?v=bsQS3f0-PbU

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Mi sembra che avevamo già discusso in passato di aggeggi ultra semplici il cui funzionamento non é completamente chiaro (il sifone, la radiografia con il rotolino di scotch, il tubo a vortice, ecc). I primi due casi sono discussi su Nature.

Quindi il ragionamento "non può funzionare perché non capisco come funziona" è una emerita cavolata.

Sul WMT, il fatto che ad un articolo peer reviewed controbatti con wikibufala la dice lunga.

Il metodo é controverso perché non si sa bene come funziona. Questi altri 2 articoli sperimentali p-r hanno circa 200 e 165 citazioni rispettivamente e giungono a conclusioni simili a quello citato.

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0304885399006484

http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0043135401000100

Barney ha detto...

@HT:
Tutti e tre paywalled :-(
Ma il terzo dice "a home made device". Ottimo. Se hai letto l'articolo, sai come si fa a costruire l'home made device con B circa 0,1 T fatto di magneti permanenti che riduce il calcare nei tubi.

Io lo proverei, davvero.

Ma starei attento al magnete, perche' 0,1 T non e' esattamente "non emette radiazioni EM"...

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Adesso sono un po' di fretta, dopo vedo se sci hub della mitica Alexandra ci può essere d'aiuto con il paywall ...

Sull'intensita del campo magnetico concordo ma ... se veramente l'origine dell'effetto non è chiara, non resta altra via che procedere a tentativi, e non è detto che il tentativo con campo più elevato sia il migliore. Solo ipotesi ovviamente.

Ma l'argomento mi sembra interessante anche perché mi è difficile immaginare che effetto possa avere un campo magnetico anche consistente localizzato però in un solo punto del circuito idraulico sull'acqua che vi scorre all'interno.

MISTERO ha detto...

@Hermano
Da molti anni conosco i sistemi a magneti o elettromagnetici a bassa tensione, ho avuto modo di vedere installazioni e di conoscere clienti soddisfatti e insoddisfatti. Non sempre funzionano e le motivazioni non sono chiare quanto non sono chiare le motivazioni sul perché a volte funziona.
Questa ditta in particolare:
http://www.mbwater.com/prodotti/anticalcare-gaus/

Quando li ho conosciuti il prodotto GAUS si chiamava TESLA II, copiato spudoratamente da una ditta Austriaca; li ho seguiti per qualche anno, ho visto moltissime installazioni e posso affermare che sono molti più i casi in cui funziona che non.

Ma il prodotto Quantum è fondamentalmente un'altra cosa, ma anche questo prodotto a volte non funziona.

Hai letto quanto riporta nel suo sito Paolo Renati?

Mario Massa ha detto...

@Mistero
@Hermano
Vediamo chi dei due riesce a spiegarmi cosa sono 20.000 gaus/mm^2 del prodotto GAUS.

Mario Massa ha detto...

@Hermano
"Quindi il ragionamento "non può funzionare perché non capisco come funziona" è una emerita cavolata."

Su questo ti devo dare ragione, anche se la penso come Barney.

Però anche la frase "qualcuno dice che funziona allora funziona, magari non sempre" è una emerita cavolata.

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
Possiamo in generale astrarre il concetto che quando una spiegazione (o un fenomeno) non funziona (o non si manifesta) nel 100% dei casi, quella spiegazione non è quella giusta (ma magari una approssimazione, buona quanto la percentuale dei casi che spiega)?

MISTERO ha detto...

@Robbins
Quindi Rossi sta morendo per le radiazioni che ha assorbito.

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Faccio una premessa. In passato ho lavorato per un paio d'anni a fianco di un medico (gli davo supporto informatico) esperto Evidence Based Medicine, e che aveva il compito di spiegare e diffondere tale pratica nelle Aziende Sanitarie.

Si tratta di un approccio ormai universalmente utilizzato per valutare l'efficacia di metodi diagnostici e terapeutici tramite la cosiddetta "piramide dell'evidenza", quindi con un approccio essenzialmente sperimentale (1). L'evidenza di qualità più bassa è l'opinione degli esperti e le attuali conoscenza, quella di qualità più alta è la review di trial clinici in doppio cieco.

L'EBM è stata criticata (a mio modesto avviso a torto) perchè relega le conoscenze scientifiche nella parte bassa della piramide (2); ricordiamo però che le conoscenze sono essenziali per "mirare" ad una terapia, ma la sua efficacia non può che essere valutata con l'EBM. Inoltre è noto che ci sono numerosi farmaci di uso corrente il cui meccanismo d'azione è sconosciuto (3).

Inoltre in ottica EBM non ha molto senso dire semplicemente se qualcosa funziona si / no, in quanto l'informazione va accompagnata con il livello di evidenza raggiunto e con una quantificazione dell'efficacia (che quasi mai è del 100%) e degli effetti avversi.

Detto questo, se proviamo ad applicare lo stesso concetto alla questione dell'effetto del magnetismo sulla formazione del calcare (o comunque a fenomeni anomali controversi), i dubbi di Mario e Barney potremmo classificarli come expert-opinion; le referenze dei clienti come case-report, le certificazioni come cohort studi e le pubblicazioni sperimentali p-r come RCT (diciamo che in questo caso l'effetto placebo non c'entra). Inoltre maggiore è il numero di citazioni, maggiore è la "vicinanza" con una systematic review.

Questo approccio è a mio avviso l'unico efficace per indagare in maniera metodica, seria, in altre parole "scientifica" e senza tifoseria i fenomeni anomali la cui spiegazione non è chiara.

@Mistero
Ho letto le ipotesi di Renati, ma anche alla luce di quanto scritto sopra, sono convinto che l'unico modo per capire come stanno le cose sia quello di "scalare" la piramide per via sperimentale. Vedo comunque che le sue ipotesi sono falsificabili, in quanto prevedono l'alterazione (misurabile) di alcune proprietà chimiche; queste potrebbero essere la base per un primo test.

(1) http://www.projectbearings.com/uploads/4/8/1/2/48125775/8172885_orig.gif
(2) https://www.painscience.com/articles/ebm-vs-sbm.php
(3) http://www.nature.com/nrd/journal/v5/n10/box/nrd2132_BX1.html

domenico canino ha detto...

Grande Neva
Ha scovato un ricercatore di ferrara, che nel 2011 criticava Rossi ed oggi deposita un brevetto in USA di un dispositivo simil-gatto. Mi viene il dubbio che Camillo ne sappia di più...
http://www.monetazione.it/showimage.php?image=/forum/immagini/R_123624423_1.jpg

Hermano Tobia ha detto...

@domenico
Grande Neva

Sottoscrivo. Aggiungo che se gli esperimenti descritti nel brevetto sono (come asserito) ripetibili, allora c'è poco da discutere.

Pare (da LinkedIn) che il De Bellis sia un ricercatore di Nomisma Energia ... Mario conosci la struttura, visto che è dalle tue parti ?

Andrea ha detto...

A parte che Report fa anche lei i suoi enormi strafalcioni scientifici.
Non sono d'accordo che il contraddittorio deve sempre esserci, esistono fatti che non devono essere confusi con le fantasie e le pretese e le teorie.
Nel contraddittorio poi chi non ha le basi confonde le idee di qualcuno dalla parlantina particolarmente affilata e la retorica particolarmente efficace con i fatti scientifici dell'esperto.
Vedi il recente caso di Mamme vs Dottori sulle TV nazionali, che e' scandaloso.

E no, non e' per niente vero che la verita' non deve aver temer confronto. La verita' deve temere tantissimo il sofismo da cui viene oppressa e stuprata senza troppo ritegno ne' senza troppe difese, particolarmente in platee non avvezze agli argomenti di cui si discute.

Il contraddittorio non e' sempre il formato ideale, e specialmente non e' il formato adatto alla divulgazione scientifica. Non e' che Piero Angela, Jim Al-Khalili, Carl Sagan abbiano mai avuto il contraddittorio in TV...

Nel caso in questione abbiamo qualcuno che spara supercazzole per un'ora su youtube da solo, e qualcun altro che ha sempre chiamato in radio nazionale esperti riconosciuti per parlare di cose concrete.

EBM non e' per niente rilegata ad alcunche', e' la moda accademica del momento... E sicuramente non rigetta o si muove in contrapposizione con le conoscenze scientifiche...


@HT: certo che se per provare le solide basi teoriche della scatoletta "Quantum" riporti link a fenomeni noti dall'800 e che nulla c'entrano con la meccanica quantistica, marchiamo male..

MISTERO ha detto...

@Andrea Idini
e qualcun altro che ha sempre chiamato in radio nazionale esperti riconosciuti per parlare di cose concrete.

Il tuo è un classico intervento da cicappino.
Le cose concrede degli esperti sono l'agricoltura biodinamica?
Contestare, diffamare, denigrare in radio persone e prodotti con un esperto di agricoltura biodinamica?

E' dedicato alla Cooperazione internazionale e sviluppo agricolo al raggiungimento di almeno alcuni Scopi dello sviluppo sostenibile, alle buone pratiche evidence-based in agricoltura eco-compatibile. Ci sarà pure un confronto tra le pratiche biodinamiche e quelle della Syngenta...

Non solo, gli esperti che tu citi, in radio e in diretta hanno detto:
ANCHE altri metodi che SONO MOLTO PIU', anche BIODINAMICO, che sono già utilizzati e COMPROVATI...

Dal minuto 20:00 della puntata Le Oche di venerdì 27 Marzo.
Penso ci sia poco da aggiungere se non evitare di rispondere nel merito e sviare il discorso, esattamente come stai già facendo.

MISTERO ha detto...

Abbiamo quindi lo strabiliante risultato che un campo magnetico praticamente nullo a 6 metri di distanza dalla sorgente prosciuga l'umidità mentre quello terrestre non ci riesce.

Chiedo scusa per il cross, ma non resisto e rispondo.

Abbiamo quindi lo strabiliante risultato che un corno di sorana (mucca vergine) riempito di letame biodinamizzato di neonato non vaccinato, seppellito in un campo con Luna calante in trigono con Mercurio, influenza le coltivazioni fino a un migliaio di metri di distanza dal corno.

Questo a Radio Popolare Funziona, il Quantum no..
Applausi!!!

Barney ha detto...

Vabbe', ora il problema del mondo e' l'agricoltura biodinamica...

Vediamo quanti qua pongono fiducia in Rudolf Steiner (per me un pazzo quanto e piu' di Hamer), che l'agricoltura Biodinamica e' nient'altro che l'antroposofia steineriana applicata alle coltivazioni...

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

No Barney Cesaretti, il problema del mondo sei tu e le persone come te senza apertura mentale e capacità di critica indipendente e non vincolata da dogmi scientifici.

Mi ripeto, a Radio Popolare il 27 Maggio hanno aspramente criticato, diffamato e denigrato persone e prodotti dicendo che questi prodotti sono PERICOLOSI, perché mettono in cattiva luce altre pratiche che sono state "COMPROVATE" cioè RICONOSCIUTE SCIENTIFICAMENTE, l'agricoltura biodinamica.

Ora visto che l'agricoltura biodinamica è una BUFALA, perché chi sostiene il contrario, l'esperto (per citare Andrea Idini) presente in trasmissione, non è stato sputtanato, denigrato, diffamato al pari di chi propone i dispositivi QUANTUM?

Spiegami il perché.

Andrea ha detto...

"Le cose concrede degli esperti sono l'agricoltura biodinamica?
Contestare, diffamare, denigrare in radio persone e prodotti con un esperto di agricoltura biodinamica?"

Su dai, adesso 20 anni in radio si riassumono con "agricoltura biodinamica"? -_-'

Sylvie ha sempre invitato gente di un certo spessore al Ciclotrone e poi le Oche. Franco Berrino, Ilaria Capua...etc...
Io ho parlato di nucleosintesi dopo averci lavorato due anni, considerato che la media delle trasmissioni (incluso Report) l' "esperto" e' uno che ha una laurea vagamente scientifica ma da 20 anni lavora in banca...

Io francamente me ne intendo di QED, non di agricoltura, quindi non posso eventualmente sputtanare il fattore. In diretta radio una stronzata puo' capitare francamente, e mi sembra proprio che qua nessuno abbia la fibra morale per condannare bufale a chicchessia francamente...

MISTERO ha detto...

Su dai, adesso 20 anni in radio si riassumono con "agricoltura biodinamica"?

Per una che si spaccia come la cacciatrice di bufale che utilizza tre testate e una radio per sputtanare quello che lei e i suoi consulenti esperti di contorno, DECIDONO che è una bufala, se permetti li prendo per il culo fino alla fine dei giorni.
Proprio perché ha anche il privilegio, come tu sottolinei, di aver avuto ospiti di un certo spessore.

Io francamente me ne intendo di QED, non di agricoltura, quindi non posso eventualmente sputtanare il fattore.

Il fattore come tu lo chiami è un dottorando, per il fatto che non è un fisico nucleare per te è un contadino?
Tu sei un esperto di QED, ma non rispondi alle domande che ti riguardano come esperto..Vedi quanto ti ho scritto nel post precedente, domanda alla quale non hai risposto. Ho molti dubbi sul fatto che tu sia un esperto di QED, sei più esperto di gongologia probabilmente.

In diretta radio una stronzata puo' capitare francamente

La marchetta è doppia, è riportato anche nel blog.

e mi sembra proprio che qua nessuno abbia la fibra morale per condannare bufale a chicchessia francamente

Tu hai appena dimostrato di essere il primo.

Andrea ha detto...

"Tu sei un esperto di QED, ma non rispondi alle domande che ti riguardano come esperto.. Vedi quanto ti ho scritto nel post precedente"

Ah perche' dopo che mi hai insultato a piu' riprese (e continui a farlo), dovevo continuare a seguire il topic parola per parola?

Vale in ogni caso quello che gia' dissi a Caggia: se non rispondo non vuol dire che non so, puo' voler dire che non leggo, puo' voler dire che non ho tempo, puo' voler dire che non sono stato in grado di spiegarlo e farmi capire una volta e non ho voglia di fare accanimento terapeutico.
Finche' non mi paga nessuno (non mi sono arrivati i mensili da trolldepiddi' (TM) purtroppo :( ) non e' mio dovere leggere e rispondere ad ogni rigo su 22passi.

Andrea ha detto...

Ed in ogni caso non mi sembra proprio averti omesso risposte (sono anche andato a cercare "Andrea" per vedere se mi si era tirato in causa successivamente dal momento che ho smesso di seguire).

Mi ricordo al max una domanda di HT sulla SED a cui non ho avuto tempo di rispondere come si deve e non voglio aprire la parentesi quindi ho desistito.
In breve: la SED e' un esperimento, attualmente fisicamente poco fondato, ma matematicamente abbastanza intrigante. In diversi lo portano avanti con serieta', e non e' sicuramente una bufala, quanto un buon tentativo (come i tanti che ci sono) di fare a meno della parte quantistica.
Un po' come se fosse l'interpretazione a variabili nascoste della MQ: uno ha un'idea su qualcosa di consolidato, che ha qualche buco ma risolve qualcosa, la porta avanti anche se non ci sono dati sperimentali e osservabili che possano discernere le due cose, finche' a furia di coltivare l'idea viene fuori una occasione per discernere le due (disuguaglianza di Bell) e si fanno esperimenti in merito.

Nello specifico la SED funziona molto bene per spiegare cose come Casimir effect e Lamb Shift senza ricorrere alle "zero point fluctuations" tuttavia le cose piu' semplici come lo spettro dell'oscillatore armonico (a.k.a. atomo d'idrogeno stilizzato) viene in modo molto controverso.

Personalmente credo che sia un tentativo piuttosto inutile: la pretesa di base e' fornire una riscrittura stocastica della elettrodinamica classica, ma la meccanica quantistica e' esattamente una riscrittura stocastica dell'elettrodinamica classica! Una riscrittura in uno spazio stocastico molto diverso da quello a cui siamo abituati* ma tante' che questo e' piuttosto necessario (per tanti motivi).


Non mi chiedere piu' di questo che e' un argomento ad alta probabilita' di avvitamento pero'! :P

MISTERO ha detto...

Finche' non mi paga nessuno

Scusa ma pensavo che visto che sei un prof. che insegna e PRETENDE di insegnare le sue materie, una domanda sulla QED, non ti sarebbe scappate, quale occasione migliore per te. Al contrario ti diletti in morale e argomenti di cui non sei esperto.

Ok te la riporto nuovamente:

Gianni Comoretto scrive:
Ma nella sua pubblicità Lei afferma che il suo apparecchietto non emette onde elettromagnetiche, ma solamente "informazione" (che sarebbe interessante capire cosa significhi, è dai tempi di Shannon che sappiamo che l'informazione richiede energia per essere veicolata).

Risposta:
Le configurazioni di fase possono implicare cambi correlazioni superluminali, cioè interazioni non-locali. Pertanto è vero che serve un vettore energetico su cui muovere un segnale, ma se tale segnale è la fase e non un pacchetto di energia (fotoni), al suo trasporto non si associa nessuna quantità di energia netta ecco perché è superluminale senza violare le leggi della relatività ristretta.

Sei d'accordo Andrea con Gianni o con la risposta di Paolo?

Nel frattempo si è aggiunto anche il De Marchis che scrive:

Decidiamoci una volta per tutte: SKM e freebioenergy sono fisica convenzionale o no? Se decidiamo per il sì debbono obbedire alle equazioni di Maxwell, anche quando siano scritte per l'elettrodinamica relativistica con i potenziali ritardati. E' chiaro che il 99,99% delle persone non sono in grado di capire quelle formule. Ma se le capisci ti accorgi che sono errate e dici che sono solo ca***te. Se poi uno, in piena libertà e autonomia, decide nel 2016 di credere ancora alla stregoneria non ci si può far nulla.

Secondo sempre il tuttologo che cerca di fregarti il mestiere, queste a seguito sono amenità:
I Campi Elettromagnetici sono legati ai Potenziali Elettromagnetici come:

H = ∇×A E = -∂A/∂t+∇V

E : Campo Elettrico
H : Campo Magnetico
V : Potenziale Elettrico
A : Potenziale Vettore Magnetico

I potenziali sono direttamente collegati alla fase elettromagnetica: φ

Nel sistema di misura SI (MKS) valgono le relazioni
V=(-h/2πe) ∂φ/∂t [Volt] , A=(h/2πe)∇φ [Volt∙sec/m]

SI TRATTA DI SEGNALI DI FASE, OSSIA A “PROPAGARSI” è IL CAMBIO DI CONFIGURAZIONE DEI POTENZIALI CHE AVVIENE SUI VETTORI DEI CAMPI Già PRESENTI NELL’AMBIENTE. NON CI SONO CAMPI EMESSI CHE DEBBANO PROPAGARSI: LE ONDE DI FASE TRASPORTANO “INFORMAZIONE” (CONFIGURAZIONE RITMICA) NON ENERGIA (NESSUNA RADIAZIONE E INTERAZIONI ISTANTANEE).
http://test.freebioenergy.it/tecnologia/ (fondo pagina)

Andrea Idini, ti pago con una cassetta di gamberoni tropicali biologici, rispondi, chi ha ragione?

@Hermano
Accetta la scommessa, pago io le scatolette, la figura di M. che certamente farà non ha prezzo!!

Mario Massa ha detto...

@Silvio
"Possiamo in generale astrarre il concetto che quando una spiegazione (o un fenomeno) non funziona (o non si manifesta) nel 100% dei casi, quella spiegazione non è quella giusta (ma magari una approssimazione, buona quanto la percentuale dei casi che spiega)?"

In qualche caso forse sì, ma in generale direi di no. Se asserisco che tirando una monetina viene testa se la tiro con la sinistra e croce se la tiro con la destra dico una cosa che ovviamente non ha alcun senso (ho dato una spiegazione falsa al 100%), eppure ciò che ho detto si dimostrerà vero nel 50% dei casi.

Mario Massa ha detto...

@Mistero
Io non voglio metterti i bastoni tra le ruote se stai indagando su questi scatolozzi, ma solo metterti in guardia da, secondo me, una probabilissima fregatura.

Chiediti come hanno fatto a progettare questo oggetto se non c'è una teoria dietro: venuto fuori per caso? E per caso hanno scoperto che toglie l'umidità dai muri o il calcare dai tubi o che aumenta lo zucchero nella frutta (cose apparentemente senza alcun legame)?
Oppure sanno che teoria c'è dietro e invece di pubblicarla e prendere il Nobel vanno ad attaccare scatolotti ai pini?

Ti sei chiesto se certe affermazioni sono sensate? Per esempio prova a indagare ogni quanto tempo occorre fare manutenzione alle ali gocciolanti. L'ingegnera dice che dovevano fare manutenzione settimanale perchè i fori si otturavano (per colpa del ferro). A parte il fatto che il ferro disciolto non ottura nulla, a meno che non si stacchino incrostazioni createsi su tubi in ferro, se questa era la causa, bastava mettere un filtro in partenza (cosa che si fa sempre negli impianti a goccia). Se vale anche la mia esperienza, qui nel nostro condominio abbiamo almeno 50 metri di impianto goccia a goccia, in funzione da più di 20 anni e la normale manutenzione annuale è stata sempre più che sufficiente. Quasi tutte le aiuole comunali qui sono irrigate in quel modo: ci pensi se il comune dovesse fare manutenzione settimanale?
E che dire della lavastoviglie che necessitava di manutenzione continua con l'acqua a 22 gradi francesi? Le lavastoviglie che ho avuto in tutti questi anni (di varia marca) non hanno mai avuto di questi problemi e l'acqua qui ha 42 gradi.

Qualcuno te lo dirà in modo criticabile, ma io te lo dico da amico: guardaci bene dentro al cannocchiale prima di sbilanciarti!

Mario Massa ha detto...

@Hermano
La EBM si applica, mi pare di avere capito, a fenomeni complessi difficilmente inquadrabili in una teoria come appunto la risposta degli organismi alle medicine o alle cure in generale.
Non mi pare sensato applicarla a un oggetto tecnologico: o funziona o non funziona. A meno che quell'oggetto sia venuto fuori per caso e non ci sia teoria in grado di spiegare perchè funziona.
In questo caso ci sono 2 possibilità:

1 - in realtà non funziona e allora è una truffa o qualcosa di molto simile.
2 - funziona, ma a quel punto occorre indagare se è pericoloso prima di metterlo in commercio, con tempi e costi enormi (come ho già detto, prima di mettere in commercio una nuova molecola antibiotica ci butti almeno un miliardo di euro): perchè lo scatolotto dovrebbe seguire una prassi diversa? Se disgrega a distanza il calcio nelle tubazioni, come puoi garantire che non distruggerà le ossa alla gente? Se aumenta a distanza lo zucchero nel kiwi, come puoi garantire che a qualcuno non faccia venire il diabete?

Silvio Caggia ha detto...

@Mario Massa
Hai fatto un ottimo esempio: una teoria può essere completamente fasulla eppure dare ottimi risultati nel 50% dei casi.
Ma non contraddice quanto ho detto.
Ricordiamoci sempre, quando ci sventolano le percentuali di successo, quale sarebbe la percentuale di successo di una teoria a caso, oppure non facendo nulla.
Specialmente in campo medico.

Andrea ha detto...

Avevo gia' risposta:

"Le configurazioni di fase possono implicare cambi correlazioni superluminali, cioè interazioni non-locali. Pertanto è vero che serve un vettore energetico su cui muovere un segnale, ma se tale segnale è la fase e non un pacchetto di energia (fotoni), al suo trasporto non si associa nessuna quantità di energia netta ecco perché è superluminale senza violare le leggi della relatività ristretta.

Sei d'accordo Andrea con Gianni o con la risposta di Paolo?"

Ho gia' definito quella dell'ing. Paolo una supercazzola, secondo te son d'accordo?

Di De Marchis non ho contesto quindi non saprei se concordare o meno dato che usa pronomi riferendosi a cose che non sono nel testo, comunque:"Se decidiamo per il sì debbono obbedire alle equazioni di Maxwell, anche quando siano scritte per l'elettrodinamica relativistica con i potenziali ritardati" e' cristallino.

Se l'elettromagnetismo (neanche serve tirare in ballo l'elettrodinamica) stabilisce che a un campo e' associata un'energia, che l'informazione non puo' viaggiare piu' veloce della luce (no, neanche l'informazione "di fase") e che la fase non si puo' riaggiustare a piacimento (se riaggiusto la fase del Wi-Fi cambiandone la polarizzazione, il tuo cellulare non funziona piu') ne' che la fase sia onnipotente (cambiando la fase al Wi-Fi non lo rendo in grado di uccidere i germi) quindi il sito freebioenergy e' superpieno di supercazzole.

Andrea ha detto...

@Mistero: aspetto i gamberoni! :D

@Silvio: "Ricordiamoci sempre, quando ci sventolano le percentuali di successo, quale sarebbe la percentuale di successo di una teoria a caso, oppure non facendo nulla.
Specialmente in campo medico."

Verissimo Silvio. In medicina d'altronde esiste l'effetto placebo, remissione spontanea...etc... ed e' il motivo per cui trovare una correlazione fra assunzione di una sostanza/protocollo e guarigione non e' assolutamente rilevante se non si dimostra di avere margini statisticamente significativi al di sopra di un campione di controllo. :)

MISTERO ha detto...

@Mario
Qualcuno te lo dirà in modo criticabile, ma io te lo dico da amico: guardaci bene dentro al cannocchiale prima di sbilanciarti!

Grazie Mario, ricambio come sai l'amicizia, tengo molto in considerazione quando mi consigli. Voglio però andare fino in fondo, se poi qualcuno mi vedrà come complice, non importa, io voglio la verità.

2 - funziona, ma a quel punto occorre indagare se è pericoloso prima di metterlo in commercio, con tempi e costi enormi (come ho già detto, prima di mettere in commercio una nuova molecola antibiotica ci butti almeno un miliardo di euro): perchè lo scatolotto dovrebbe seguire una prassi diversa? Se disgrega a distanza il calcio nelle tubazioni, come puoi garantire che non distruggerà le ossa alla gente? Se aumenta a distanza lo zucchero nel kiwi, come puoi garantire che a qualcuno non faccia venire il diabete?
K.I.S.S. Spero ricordi quanto ho scritto, Occam, principio di pigrizia, etc..
Esempio, Idini scrive:
cambiando la fase al Wi-Fi non lo rendo in grado di uccidere i germi

Perché scrive questo?
Lo scrive perché qualcuno (Ocasapiens) ha scritto questo attribuendolo come claim alla ditta freebioenergy. Ma la ditta e i suoi rappresentanti non lo hanno mai detto ne scritto.
La macchinetta non uccide i germi, la macchinetta fa ben altro, infatti proprio ieri ti scrivevo:
I batteri non vengono uccisi dalla scatoletta come sostiene chi diffama e disinforma, la carica batterica si riduce perché vengono a mancare le condizioni nelle quali sopravvivono i batteri, le incrostazioni.

Se gli togli le "casette" le cariche batteriche si riducono notevolmente. K.I.S.S.


Il primo vero problema da affrontare è quanto noi conosciamo (1)la nostra coppa piena) e quanto ancora possiamo conoscere (2)coppa da riempire).
Nel primo caso, la nostra mente, il nostro cervello, crea delle false opposizioni, dettate da supposizioni (ciò che conosciamo); se dice questo allora vuol dire che....
No non vuol dire un cavolo, ha detto che il bianco è bianco e non ha detto che è una sfumatura di grigio, spero che capisci l'esempio.
Nel secondo caso, una mente aperta accetta l'affermazione, il bianco e bianco e si procede a verifica, senza preconcetti, senza supposizioni, con spirito critico e curiosità scientifica.
Porre o anteporre condizioni, non rientra nella critica galileiana, rientra solo nell'ego personale.

(continua)

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

C'è un terzo problema Mario.
Mi sono esposto a critica volutamente e ti spiego il perché...
Ho chiesto ad Andrea Idini di rispondere ai claims della ditta freebionergy ed in particolare a quanto scrive e presenta nelle conferenze Paolo Renati.
Ho scritto e riportato quanto lui afferma, con formule e spiegazioni.
Ho accettato di pagare con una cassetta di gamberoni, visto che chiede sempre un pegno (la mela per la maestra, ok), lui chiaramente ne approfitta e mi risponde:
Ho gia' definito quella dell'ing. Paolo una supercazzola, secondo te son d'accordo?

E giustamente poi aggiunge:
@Mistero: aspetto i gamberoni! :D

Giustamente perché non avevo posto condizioni nella risposta, ne in positivo, ne in negativo, ne tantomeno che fosse articolata e comprensibile.
La cassetta di gamberoni se l'è meritata a pieni voti e lo ringrazio di cuore.
Per una capra tibetana come me basta ed è sufficiente che un prof. di QED scriva che stiamo discutendo di una supercazzola, non serve altro.
Quindi Andrea Idini si papperà una cassetta di gamberoni freschi e biologici e noi ci mangiamo il dogma scientifico (è una supercazzola) e restiamo nella nostra ignoranza.

Mollo qui, Andrea mandami un indirizzo per la spedizione, sia mai che poi scrivi che non sono di parola.

MISTERO ha detto...

@xxxxx
Numquam periclum sine periclo vincitur.

bertoldo ha detto...

"Se l'elettromagnetismo (neanche serve tirare in ballo l'elettrodinamica) stabilisce che a un campo e' associata un'energia, che l'informazione non puo' viaggiare piu' veloce della luce (no, neanche l'informazione "di fase") e che la fase non si puo' riaggiustare a piacimento (se riaggiusto la fase del Wi-Fi cambiandone la polarizzazione, il tuo cellulare non funziona piu') ne' che la fase sia onnipotente (cambiando la fase al Wi-Fi non lo rendo in grado di uccidere i germi) quindi il sito freebioenergy e' superpieno di supercazzole." la supercazzola è che la velocità della luce non possa essere superata ed è quasi al livello di una religione tanto che gli adepti neanche considerano la possibilità ... per questo siamo immobili sulla terra

Andrea ha detto...

@Mistero: Andrea, abbi pazienza... I gamberoni non servono, l'ho letta come una boutade mica come un compenso, e non ti attaccare a pretesti.
Guarda che ho spiegato un po' piu' in dettaglio di "e' una supercazzola", il mio e' un punto di partenza, se non capisci qualcosa o vuoi piu' info chiedi.
Non e' che in fisica vince chi spara piu' equazioni...

Ricapitolando:
- La fase di un campo gia' presente non si rimestola a piacere: e' necessario emettere altri campi per creare interferenze!
- Anche se si fosse in grado, avrebbe conseguenze sgradite (e facilmente misurabili) nelle apparecchiature che quel campo lo usano.
- Come i batteri, anche il calcare non sloggia se glie lo chiedi gentilmente, quindi un ipotetico cambio di fase su un'onda non visibile non avrebbe alcun effetto chimico (il calcare non e' una molecola dicroica, e comunque il dicroismo non si manifesta alle frequenze basse che questo quantum pretende di maneggiare).

@Bertoldo: " la supercazzola è che la velocità della luce non possa essere superata ed è quasi al livello di una religione"
No e' molto peggio: il livello di un fatto dimostrato matematicamente e provato sperimentalmente.
Quindi l'eccezionale affermazione di non localita' dell'informazione va richiede eccezionali prove in termini di indagini sperimentali e/o di dimostrazioni teoriche che scalzino Einstein dal podio dei piu' grandi scienziati.
E in ogni caso, anche ammesso che eventuali imprenditori senza scrupoli non vogliano condividere l'informazione scientifica piu' straordinaria del secolo per il loro uso e consumo ti garantisco che avere in mano una scoperta di tale portata permette usi ben piu' vasti di un anticalcare glorificato.
Trasmettere informazione piu' veloce della luce si traduce in infinita potenza computazionale, piu' precisamente si traduce nel risolvere problemi NP-completi, ovvero nel trovare la soluzione ideale a quasi tutti i grandi problemi industriali. Dall'organizzazione della logistica alla predizione esatta dell'andamento del mercato.
Chi oggi trova il modo di trasmettere informazione piu' veloce della luce e lo tiene per se, sarebbe come scoprire il carburante per razzi in epoca vittoriana. Diventa un semidio in grado di fare quasi qualunque cosa e risolvere quasi qualunque problema.
A quel punto col cazzo che ti vende le scatolette a 888 euro e perde tempo a fare i video su youtube francamente...

MISTERO ha detto...

A quel punto col cazzo che ti vende le scatolette a 888 euro e perde tempo a fare i video su youtube francamente...

Sono d'accordo con te, ma da qualcosa si dovrà pur iniziare a parte che secondo me stai parlando di pasta e fagioli quando ti si presenta un risotto.
Mi parli di complessità computazionale, un problema ancora oggi irrisolto nella "teoria della complessità computazionale" quando invece si discute di fase e di informazione di fase, una cosa alla volta per Dio.

Più o meno, ma con una complessità maggiore di una stronzata al cubo fratto infinito è lo stesso atteggiamento del De Marchis, mi chiedo come mai nessuno lo corregga.
Va beh, lo prendo come stimolo, in fin dei conti le ultime sue stronzate mi hanno fatto approfondire la biologia molecolare, ora affronterò la QED.

Mi è saltato al naso questa:
Ar = [phi/c; A]

Quadrivettore ritardato?
[A] dove si trova?

@De Marchis, sei sicuro che il quadrivettore è ritardato?
Da cosa lo deduci oltre che ad averlo nella tua testa?
Possibile che parliamo di pasta e fagioli e tu rispondi risotto?

Ok siamo alle solite, ho visto altri errori nelle tue risposte..Vado a studiare, chiamo la Zizza chiedo conferma e ti rispondo con calma per questa sera.

MISTERO ha detto...

@Idini
- La fase di un campo gia' presente non si rimestola a piacere: e' necessario emettere altri campi per creare interferenze!

Infatti non viene rimestolata, e non vengono emessi altri campi, dove hai trovato scritto che vengono utilizzate delle interferenze, di campi, di onda?
Parli di qualcosa che non è mai stato detto in nessuna spiegazione.

- Anche se si fosse in grado, avrebbe conseguenze sgradite (e facilmente misurabili) nelle apparecchiature che quel campo lo usano.

Idem come sopra, discutiamo di fase non di campi.

- Come i batteri, anche il calcare non sloggia se glie lo chiedi gentilmente, quindi un ipotetico cambio di fase su un'onda non visibile non avrebbe alcun effetto chimico (il calcare non e' una molecola dicroica, e comunque il dicroismo non si manifesta alle frequenze basse che questo quantum pretende di maneggiare).

Il dicroismo che cippa c'entra?
Il cambiamento di informazione trasportata dalla FASE agisce sull'acqua e di conseguenza sulle altre molecole, è l'acqua INFORMATA dalla fase modificata che disgrega il calcare, non il calcare che si disgrega da solo.

Queste erano le tue risposte?
Mi spiace io vorrei parlare di pasta e fagioli oggi, se vuoi parlare di riso e di una nuova ricetta che hai nella tua testa non mi interessa, grazie.

Andrea ha detto...

"Infatti non viene rimestolata, e non vengono emessi altri campi, dove hai trovato scritto che vengono utilizzate delle interferenze, di campi, di onda?
Parli di qualcosa che non è mai stato detto in nessuna spiegazione."

Parlo di qualcosa che e' necessario nella teoria corrente dei campi elettromagnetici.

Si ritorna a De Marchis: queste scatole funzionano con la teoria elettromagnetica o QED (come detto) o con una teoria nuova che hanno in mente loro?
Se e' la prima (come detto, dato che si parla di QED), quella e' una supercazzola per il motivo sopra esposto. Perche' in QED NON PUOI cambiare la fase di un campo senza emetterne un altro.
In QED "l'acqua INFORMATA dalla fase modificata che disgrega il calcare" non ha il minimo senso.

Se e' la seconda allora se il signor Paolo o chi per lui ha un'altra teoria, che permette di trasmettere informazione piu' veloce della luce non emettendo campi ed energia, la deve prima spiegare in modo organico partendo dall'invarianza di Lorentz, oppure se non vuole per "segreto industriale" spiegarmi come mai vende scatolette e non e' piu' ricco di Warren Buffet.

MISTERO ha detto...

@Hermano
Ho visto che ti interessi all'ultimo brevetto riportato da Nevanlinna.
Nel 1991 in CANADA (ma va...;) hanno sperimentato il Brown gas per tramutare rifiuti nucleari.

http://pacenet.homestead.com/nucwaste.html

Spero ti sia utile questo link per aggiungere dei tasseli, è dal 2002 che lo faccio girare nella rete italiana.

MISTERO ha detto...

partendo dall'invarianza di Lorentz

Perché, non è possibile violarla secondo te?

MISTERO ha detto...

Perche' in QED NON PUOI cambiare la fase di un campo senza emetterne un altro.

Ancora, non viene cambiata la FASE di un campo, viene cambiata l'INFORMAZIONE del POTENZIALE!!!

MISTERO ha detto...

oppure se non vuole per "segreto industriale" spiegarmi come mai vende scatolette e non e' piu' ricco di Warren Buffet.

Nessun segreto industriale, stai banalizzando.
Perché non guardi dentro il cannocchiale, magari trovi tu la soluzione per altre applicazioni e diventi ricco..
Io sto studiando questo filmato:
https://www.youtube.com/watch?v=WJFMpoVjJx4&list=PLRY15SFoHQqp8ys8PUegy1c88TDy3u6cc

47 minuti ben spesi.

Andrea ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea ha detto...

"Ancora, non viene cambiata la FASE di un campo, viene cambiata l'INFORMAZIONE del POTENZIALE!!!"

Che e' definita come?

Video:
1- Due domini dell'acqua. Teoria disprovata del compianto Del Giudice. Nessuno ha mai visto i domini dell'acqua, nessun ha mai calcolato con un metodo sufficientemente sofisticato domini dell'acqua. nello specifico, esistono differenze nello spettro molecolare dell'acqua nei diversi stati. Se avesse domini di coerenza l'acqua liquida dovrebbe presentare un spettro con le stesse identiche features del vapore (chesso' la cosiddetta "risonanza Phi" ad esattamente 1 e qualcosa micrometri. Non mi risulta che questo sia stato osservato).
Una cosa non diventa vera perché' qualcuno ci crede.

2- "L'acqua diventa liquida grazie all'intercessione del campo elettromagnetico, che viene da dove? dal vuoto..."
No. Il campo e-m che rende l'acqua liquida viene da protoni e elettroni, sarebbe folle venisse dal vuoto (tu sei fatto di vuoto o di atomi? se sei fatto di vuoto e non di atomi, perché' il vuoto e' vuoto e non e' te?). Il vuoto contribuisce per una parte detto "Lamb Shift", che e' un contributo energetico nell'ordine del milionesimo, molto importante per chi fa spettrometria, per niente interessante quando si vuole parlare di condensazione dell'acqua.

3- la dimostrazione dell'interazione delle fluttuazioni del vuoto non si deve a Feynman ma Hans Bethe (e Lamb sperimentalmente).

4- "Il vuoto e' in grado di passare questa energia all'acqua", il vuoto "passa energia" per i misurati 5*10^-6 eV (misurati da Lamb, nel caso dell'idrogeno). La prima eccitazione atomica (come quella indicata) si misura a circa 7.5 eV, quindi un milione di volte più energetica. Non deragli un treno con le carezze.

Inoltre lo stato fondamentale dell'acqua non si denota con sp^3, perché chiunque sappia qualcosa di sistemi multicorpi oltre alla chimica liceale sa che lo stato sp^3 e' una componente della configurazione fondamentale. Il primo stato eccitato inoltre si chiama 3sa1, e lo stato 5D (maiuscolo) sarebbe così' in alto in energia determinare uno sfascio della molecola prima di vederlo (significa portare 6 elettroni nello stato eccitato "d", considerando che la molecola d'acqua ha 10 elettroni in tutto averne più di meta' nello stato eccitato significa l'equivalente di un cataclisma) altro che le gentili carezze delle oscillazioni del vuoto.

5- "se la densità' e' tanta" il nostro classico problema che ci ritroviamo in ogni salsa. Tanta Quanta? Così' come e' necessaria la densità e temperatura solare per indurre cattura protonica sul Litio, sarebbe necessaria una densità e temperatura che neanche l'acqua di un reattore PWR riuscirebbe a raggiungere (8 eV sono più' di 800 mila gradi!)

6- "il campo e' intrappolato nel dominio di coerenza per una ragione elettrodinamica". L'interazione elettromagnetica e' a raggio infinito, per questo usiamo il wifi, vediamo la luna, ma per spaccare i Quark serve LHC. Questo significa anche che il campo non si fa "intrappolare" da niente.

Devo andare avanti a commentare le scempiaggini di questo Paolo? Perché' arriviamo alla supercoerenza che ha le prime sei lettere uguali a una cosa con cui condivide il contenuto, lascio l'esercizio al lettore.

Mi spiace, ma io dentro il cannocchiale ci guardo pure ma non e' colpa mia se chi parla e' evidente non abbia la più' pallida idea di cosa stia dicendo e non e' riuscito a dire UNA SINGOLA frase senza errori grossolani (perfino storici! Capisco che la QED e' difficile, ma almeno la sua storia...). Purtroppo non sono stati 47 minuti ben spesi.

Barney ha detto...

OT forse, ma forse no.

[premessa: non sto dicendo che questa roba funziona, il loro sito e' segnalato come possibile fonte di malware, si fa riferimento a contratti con NASA e altri big senza altre info... Ma almeno NON c'e' scritto da nessuna parte "quantistico"]


Da uno dei miei siti di lavoro scopro questa azienda, che non puo' non fare venire in mente Rossi e il suo TEG.

Classico effetto Seebeck ottimizzato grazie ai semiconduttori usati (ovviamente segreti), e salto di temperatura agevolmente ottenibile senza fornaci e cryocoolers.

Non si avra' di certo un COP = 200, anzi. Ma magari funziona davvero, e un recupero del 20% del calore da dissipare -tra l'altro sotto forma di energia elettrica...- non sarebbe male.

MISTERO ha detto...

Che figata, quante cose sto imparando, grazie Andrea per le precisazioni, ti rispondo più tardi, sto studiando ancora..
Immagino conoscevi questo fenomeno dell'acqua:

https://www.youtube.com/watch?v=iC8KDYcdiUI

http://www.waterjournal.org/volume-2/fuchs

Nel frattempo per Raman, ha ragione, la prima equazione è stata scritta con sistemi di unità naturali, esattamente come nei lavori di Del Giudice e Brizhik in questo paper:
https://www.researchgate.net/profile/L_Brizhik/publication/222525342_The_role_of_electromagnetic_potentials_in_the_evolutionary_dynamics_of_ecosystems/links/00b7d52342e53e5418000000.pdf

Sistemi di unità naturali come quello che usano di solito in cui: la “costante di Planck tagliata” (ħ=h/2π) è uguale alla velocità della luce (c), entrambi uguali a 1 à ħ=c=1 ed in cui massa, energia ed inverso della lunghezza sono tra loro equidimensionali (viene infatti anche fuori che possono usare la frequenza al posto dell’energia, lo si vede in molti dei loro lavori).

La prima formula nel sito freebioenergy verrà corretta in sistema MKS, in questo modo le correzioni algebriche di Raman risulteranno corrette.

Ma il punto non è il sistema di unità delle relazioni algebriche ma la consistenza delle stesse. E in realtà non è nemmeno importante che questi stimoli siano o meno più veloci della luce. E' stata fatta un’ipotesi di lavoro incentrata sui potenziali perché, si ipotizza, che abbiamo a che fare con stimoli che non trasportano potenza, energia. Pertanto, le relazioni dell’elettrodinamica circa potenziali e fase (tenuto conto che la fase è la variabile chiave dei sistemi coerenti – come i domini dell’acqua liquida) sembrano attualmente l’ipotesi più concreta. Inoltre, quanto menzionato circa la possibilità di avere stimoli di fase che non sono vincolati dal limite luminale e che non sono misurabili se non come effetto di un pattern d’interferenza (o delle proprietà assunte da un sistema coerente!!!) è pienamente condiviso e provato nell’Effetto Bohm-Aharonov (vedi https://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Aharonov-Bohm e annesse references) che citava anche Franco.

MISTERO ha detto...

Mi è stato segnalato in questo momento un certo "Giacomino" che ha scritto nel blog di Oca "Crepa".

Mi dissocio totalmente da questo augurio che trovo deplorevole e assolutamente inopportuno, Oca ha tutta la mia soliderarietà.
Un vaffa poteva essere certamente una scelta migliore e di certo è meglio augurarle lunga vita, lunghissima vita, per darle il tempo di vedere sbufalate tutte le accuse di bufale che fino ad oggi ha scritto.

Brutta scelta Giacomino, chiunque tu sia, veramente brutta.

domenico canino ha detto...

La rivista dei veterani militari, fa un resumee sulla fusione fredda dalla germania anni 20; Insomma qui ci lavorano ormai da un secolo, ma sul mercato non arriva mai nulla di concreto. Chissà perchè.
http://www.veteranstoday.com/2016/05/31/the-problem-with-cold-fusion-and-how-small-can-a-nuclear-reaction-be/

Robbins ha detto...

@Mistero

Tout se tient. Saluti da parte mia i suoi amici dello spazio-tempo deformato.

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
La EBM si applica, mi pare di avere capito, a fenomeni complessi difficilmente inquadrabili in una teoria come appunto la risposta degli organismi alle medicine o alle cure in generale.

Beh direi che si applica in quei sistemi dove alcuni parametri di funzionamento sono sconosciuti. Ad esempio l'ENEA ha applicato esattamente tali tecniche (compreso il doppio cieco, mandando a vari laboratori elettrodi "anonimi") per dimostrare la realtà del Fleischmann-Pons effect (1).

@Andrea
Grazie per le informazioni sulla SED. L'interesse derivava dal fatto che era stata avanzata come una delle possibili spiegazioni [non nucleare] degli eccessi termici riscontrati in vari esperimenti LENR.

Se ho capito bene, nel modello SED dell'atomo di H gli orbitali sono determinati dall'equilibrio dinamico dell'elettrone con le fluttuazioni del vuoto quantistico (2).

Pertanto in teoria sarebbe possibile "estrarre" energia da tali fluttuazioni ad esempio dissociando l'H2 in una cavità di Casimir (in cui le fluttuazioni sono minori, e quindi gli orbitali sono diversi e l'energia di legame minore) e farla ricombinare al di fuori (esperimento 3, inconclusivo cmq).

Un brevetto in tal senso è stato concesso ai tuoi colleghi dell'U del Colorado (4).

Cosa ne pensi di queste ricerche di frontiera ?

(1) http://www.enea.it/it/pubblicazioni/pdf-eai/maggio-giugno-2011/focus-fleishmannpons.pdf
(2) http://www.calphysics.org/articles/puthoff_Hyd87.pdf
(3) http://earthtech.org/ground-states-and-the-zero-point-field/
(4) http://www.jovion.com/

Hermano Tobia ha detto...

@Mistero
Dimenticavo: solidarietà all'Oca ed un vaffa di buona fortuna anche da parte mia.

Alessandro Pagnini ha detto...

Dell'Oca so poco o nulla, ma mi unisco anch'io a deprecare certi attacchi.

bertoldo ha detto...

"No e' molto peggio: il livello di un fatto dimostrato matematicamente e provato sperimentalmente.
Quindi l'eccezionale affermazione di non localita' dell'informazione va richiede eccezionali prove in termini di indagini sperimentali e/o di dimostrazioni teoriche che scalzino Einstein dal podio dei piu' grandi scienziati." quindi l'unico problema rilevabile è che non si può scalzare dal podio Einstein ? e' un nuovo dio inventato apposta per non far progredire la scienza e confinarla in un limbo più agevole da controllare ?

bertoldo ha detto...

"2- "L'acqua diventa liquida grazie all'intercessione del campo elettromagnetico, che viene da dove? dal vuoto..."
No. Il campo e-m che rende l'acqua liquida viene da protoni e elettroni, sarebbe folle venisse dal vuoto (tu sei fatto di vuoto o di atomi? se sei fatto di vuoto e non di atomi, perché' il vuoto e' vuoto e non e' te?). Il vuoto contribuisce per una parte detto "Lamb Shift", che e' un contributo energetico nell'ordine del milionesimo, molto importante per chi fa spettrometria, per niente interessante quando si vuole parlare di condensazione dell'acqua." il vuoto in quanto vuoto vuol dire assenza non può esistere se non nelle percezioni , se esistesse il vuoto non ci sarebbe nulla è abbastanza logico da capire ma probabilmente cambiare il sgnifica delle parole oggi significa fare scienza ... gli atomi per il 99% sono "vuoti" ...

bertoldo ha detto...

"Pertanto in teoria sarebbe possibile "estrarre" energia da tali fluttuazioni ad esempio dissociando l'H2 in una cavità di Casimir (in cui le fluttuazioni sono minori, e quindi gli orbitali sono diversi e l'energia di legame minore) e farla ricombinare al di fuori (esperimento 3, inconclusivo cmq)." Questo l'ho stato detto molto tempo piano piano ci arrivate anche voi io non ho fretta ... basta solo aspettare lungo il fiume addo scappete ?

bertoldo ha detto...

"Pertanto in teoria sarebbe possibile "estrarre" energia da tali fluttuazioni ad esempio dissociando l'H2 in una cavità di Casimir (in cui le fluttuazioni sono minori, e quindi gli orbitali sono diversi e l'energia di legame minore) e farla ricombinare al di fuori (esperimento 3, inconclusivo cmq)." scindere l'h2 in h è quello che succede nel sole , per questo il sole all'interno è nero e quindi freddo perchè tutto avviene in superficie in un continuo di scissioni e ricombinazioni e ovviamente è quello che sucede nel l'oggetto con cui vi divertite a dissertare ipotesi più o meno vaghe .

bertoldo ha detto...

"6- "il campo e' intrappolato nel dominio di coerenza per una ragione elettrodinamica". L'interazione elettromagnetica e' a raggio infinito, per questo usiamo il wifi, vediamo la luna, ma per spaccare i Quark serve LHC. Questo significa anche che il campo non si fa "intrappolare" da niente." non si fa intrappolare finche scorre sul "letto" sottostante o soprastante e quindi esprime alcune caratteristiche dell'etere , non etilico ovviamente.

bertoldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
bertoldo ha detto...

Video:
1- Due domini dell'acqua. Teoria disprovata del compianto Del Giudice. Nessuno ha mai visto i domini dell'acqua, nessun ha mai calcolato con un metodo sufficientemente sofisticato domini dell'acqua. "

quindi non esistono solo perchè nessuno si è preso la briga di calcolarli ?

"nello specifico, esistono differenze nello spettro molecolare dell'acqua nei diversi stati. Se avesse domini di coerenza l'acqua liquida dovrebbe presentare un spettro con le stesse identiche features del vapore (chesso' la cosiddetta "risonanza Phi" ad esattamente 1 e qualcosa micrometri."
I domini di coerenza possono essere tanti e tali che ognuno avrebbe una differenza frequenza di espressione . Puoi estrinsecare quali siano le frequenze a cui oscillano le molecole di h2o nei vari stati ? perchè vedo solo riferimenti a temperature ma nulla sulla frequenza di oscillazione delle molecole e su come possa essere misurata in maniera certa in un preciso punto

MISTERO ha detto...

quindi non esistono solo perchè nessuno si è preso la briga di calcolarli ?

No Berto, da quanto ho capito non è possibile, me lo hanno spiegato ieri e spero di poter rendere accessibile in modo più semplificato la spiegazione.
Tra l'altro questo è il punto che ha fatto litigare Giancarlo con Preparata..

MISTERO ha detto...

Scusa Berto, ho confuso calcolarli con MISURARLI..

bertoldo ha detto...

che non è possibile misurarli ci può stare , basta dire non è possibile con i mezzi attuali , ma questo non vuol dire che non esistono .

Andrea ha detto...

Certo che sarebbe possibile misurarli, come ho detto basta della spettrometria banale.
E certo che la gente si prende la briga di calcolare le proprietà dell'acqua, e domini di coesistenza di fase semplicemente non c'è.

Né nei calcoli, né negli esperimenti.

Per il resto Bertoldo, LOL. Respira un po' d'etere va...

MISTERO ha detto...

E certo che la gente si prende la briga di calcolare le proprietà dell'acqua, e domini di coesistenza di fase semplicemente non c'è.

E certo, con i coniugativi congiuntivi della grammatica baesyana non ci siamo, comunque è motivo.
Ti pare anche no invece del prosecco.

MISTERO ha detto...

Respira un po' d'etere va...

Meglio che berlo, anche no.. ;-)

Andrea ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea ha detto...

Scrivo da cellulare, scusate la forma...

Ma la sostanza rimane. Poi sta a voi decidere se continuar a ignorare i calcoli e le misure che non vi piacciono e continuare a credere in babbo natale e fare sarcasmo da grammar nazi, oppure guardare dentro a un cannocchiale (con le lenti dritte, mica quelle per l'antifotone del Santilli)...

Fate vobis, ma se volete la scienza della fatina dei denti scomodate Paolo, o Bertoldo che han più esperienza di me nell'improvvisare vaccate...

bertoldo ha detto...

"Per il resto Bertoldo, LOL. Respira un po' d'etere va..."
il problema tuo è che vivi di etere e non lo sai ...

bertoldo ha detto...

"Fate vobis, ma se volete la scienza della fatina dei denti scomodate Paolo, o Bertoldo che han più esperienza di me nell'improvvisare vaccate..."

basta aspettare e le vaccate prima o poi si paleseranno e questa me la segno per ricordatela a tempo debito !

MISTERO ha detto...

fare sarcasmo da grammar nazi

Essendo la velocità della luce maggiore di quella del suono e delle dita sulla tastiera, alcune persone sembrano BRILLANTI prima di sentire e rileggere le stronzate che dicono. ;-)

Andrea ha detto...

"basta aspettare e le vaccate prima o poi si paleseranno e questa me la segno per ricordatela a tempo debito !"
Aspettare quanto? Perche' l'etere lo stiamo aspettando da un bel po'... Poi come al solito ci si presentera' con un qualcosa che non c'entra niente, di mal capito e mal digerito, e si ritorna su un altro giro di giostra.
I domini dell'acqua sono di facile verifica, alla fine le proprieta' e fasi termodinamiche di dimensioni micrometriche non sono certo un miracolo sperimentale (o devo spiegare ai brillanti che pretendono di rivoluzionare il nostro sapere scientifico e tecnologico la differenza fra grandezze intensive ed estensive?).

Purtroppo non ci sono, gli spettri microonde dell'acqua sono disponibili a tutti e non e' difficile localizzare fasi liquido/vapore (sai com'e', c'e' un certo interesse a sapere quanto secco sia un vapore senza toccarlo o raccoglierlo...). Fatevene una ragione e iniziate a ridicolizzare anche voi chiunque ne parli se non volete sembrare altrettanto scarsamente ancorati alla realta'.


@Mistero: finito gli argomenti e pure il sarcasmo e ci siam ridotti a copiare le pagine di facebook dei quarantenni scoppiati? Buongiornissimo!

bertoldo ha detto...

"Aspettare quanto? Perche' l'etere lo stiamo aspettando da un bel po'... Poi come al solito ci si presentera' con un qualcosa che non c'entra niente, di mal capito e mal digerito, e si ritorna su un altro giro di giostra." più che altro l'avete cancellato senza dimostrare che non esiste anzi ... il problema è che volete rimanere confinati nel limbo che non porta a niente e vi piace cosi tanto che negate qualsiasi possibilità di cambiamento o meglio di ritorno al pre einstein ovvero il ritorno alla scienza dopo il breve periodo di 100 anni passati inutilmente a pregare una religione inventata di sana pianta .

bertoldo ha detto...

"I domini dell'acqua sono di facile verifica, alla fine le proprieta' e fasi termodinamiche di dimensioni micrometriche non sono certo un miracolo sperimentale"

se esistono i domini di coerenza esiste anche l'omeopatia e quindi la memoria dell'acqua

bertoldo ha detto...

"Purtroppo non ci sono, gli spettri microonde dell'acqua sono disponibili a tutti e non e' difficile localizzare fasi liquido/vapore (sai com'e', c'e' un certo interesse a sapere quanto secco sia un vapore senza toccarlo o raccoglierlo...)" peccato un cervello fatto arrosto con micronde deve essere diverso dal bollito al vapore ...

bertoldo ha detto...

"Fatevene una ragione e iniziate a ridicolizzare anche voi chiunque ne parli se non volete sembrare altrettanto scarsamente ancorati alla realta'."

i lproblema è proprio questo , scambi la tua realtà per verità mentre è solo una religione . fattene una ragione sei dalla parte sbagliata della storia e ti ostini a rimanerci .

Silvio Caggia ha detto...

@Bertoldo
Domini di coerenza... Omeopatia... Se vuoi qualche pezza d'appoggio scientifica per continuare la discussione con Andrea ne trovi 3 qui:
http://www.omeopatiahahnemanniana.com/wp/?p=6045
(Tuttavia secondo me quando parliamo di omeopatia parliamo al massimo di patologia cellulare, non di malattie, perché queste ultime sono programmi SBS)

MISTERO ha detto...

finito gli argomenti e pure il sarcasmo e ci siam ridotti a copiare le pagine di facebook dei quarantenni scoppiati? Buongiornissimo!

Era solo una prova, con leggera modifica, per vedere quanto leggi le cazzate di Facebook al posto di documentarti meglio prima di rispondere con delle cavolate...
Stay tuned!!
;-)

giorjen ha detto...

"Fatevene una ragione e iniziate a RIDICOLIZZARE anche voi chiunque ne parli se non volete sembrare altrettanto scarsamente ancorati alla realta'."

penso che non seguirò il tuo consiglio, è questione di diversa educazione...
g

Alessandro Pagnini ha detto...

@ giorjen
"..."Fatevene una ragione e iniziate a RIDICOLIZZARE anche voi chiunque ne parli se non volete sembrare altrettanto scarsamente ancorati alla realta'."

penso che non seguirò il tuo consiglio, è questione di diversa educazione...
g ..."

Ti quoto in pieno. Diversa educazione, diverso stile, diverse tante cose. Il ridicolizzare non mi appartiene, lo scherzare sì e anche volentieri, ma questo attiene alla differenza tra l'essere seri e l'essere seriosi.
Lungi da me l'idea di ridicolizzare chiunque, sulla mia o sull'altra 'sponda'. Preferisco cercare di capire e soppesare, poi posso essere d'accordo o meno, ovviamente. Andrea in genere vola troppo alto e certi argomenti non sono alla mia portata, per cui preferisco astenermi dall'ingaggiare una discussione per la quale non sono attrezzato, anche se posso avere delle 'sensazioni' riguardo a ciò che viene detto. Resta il fatto che un po' di sano rispetto per le altrui idee, anche quando appaiono ridicole, lo ritengo assai preferibile alla tattica di ridicolizzazione, appunto, dell'antagonista.

Merlian ha detto...

Per informazione:

"Leonardo Corporation announced today, June 2, 2016, that it has terminated the license granted to Industrial Heat, LLC. for the Energy Catalyzer (“E-Cat”) technology. Effective immediately, Leonardo Corporation has the sole and exclusive right to the E- Cat intellectual property in all territories previously licensed to Industrial Heat, LLC. According to Leonardo Corporation, the decision to terminate Industrial Heat, LLC.’s license follows Industrial Heat, LLC.’s failure to pay the agreed upon licensing fee.

The license previously granted to Industrial Heat, LLC gave the company the exclusive rights to use the E-Cat intellectual property in the geographic territories of North America, Central America, South America, the Caribbean, China, Russia, Saudi Arabia and the Arabian Emirates.

In an effort to avoid any delay in making the E-Cat units commercially available in the above territories, Leonardo Corporation will be working diligently with its strategic partners to develop a new manufacturing and distribution strategy for those territories. For those customers located in these territories, all future inquiries regarding the E-Cat should be directed to Leonardo Corporation directly through its website.

As a result of its terminating Industrial Heat, LLC’s license, Leonardo Corporation has also demanded that Industrial Heat, LLC immediately assign all patents and patent applications based upon the E-Cat intellectual property to Leonardo Corporation, or abandon these applications in all jurisdictions.

Additional information is available at www.ecat.com.

Contact: Leonardo’s attorney John Annesser, Esq. JWA@silverlawgroup.com"
SOURCE: Leonardo Corporation

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Merlian

A Rossi, il suo avvocato ha fatto il regalo di compleanno ;-)

Salvatore Boi ha detto...

Resto convinto che funzioni, come pure che però costi uno sproposito... Ovvero davvero troppo rispetto al costo della tecnologia passiva che ne consente il funzionamento.
Ecco alcuni link:

http://www.condominioweb.com/forum/f12/aquapol-qualcuno-lo-conosce-34182/

http://www.aquapol.it/

http://www.muffa-umidita-soluzione.it/modelli-dispositivi-muri-umidi-costo/

Andrea ha detto...

Ed ecco che finita la scienza si riprende con la grammatica. ;)

Non sono io a non portare rispetto in questa conversazione, evidentemente.

Barney ha detto...

@Salvatore Boi.
I link sono: due di Aquapol e uno di un thread in cui la voce a favore e' "muriumidi", che di mestiere fa il venditore di aquapol su uno dei due siti precedenti.

Sul quel thread c'e' una voce innocente del tizio che ha chiesto se funziona (e l'oste ha risposto "Ciumba se funziona!"). Egli dice:
Bisogna fare una scelta: o accontentarsi che funziona e non preoccuparsi di come cio' avvenga,(magari in attesa che si scopra in futuro) o lasciar perdere! Certo, peccato lasciar perdere, se funge davvero! Pero' c'e' un altro punto importante: si dice che non nuoce alla salute e c'e' tanto di certificazione, ma questa cosa e' davvero dimostrabile se forse non si sa nemmeno che energia utilizza?

La cosa eccezionale di chi ha questa forma mentale che tutto quello che dice il maverick di turno e' giusto, e la kattiva scienza ufficiale e' sbagliata, e' che in casi come i vaccini si invoca il principio di precauzione anche a fronte di ipotesi che il vaccino faccia male; qua siamo di fronte a una roba magica, che non si sa quale tipo di energia emetta (come nel caso dell'E-Cat, chiaramente), ma a nessuno qui dentro e' venuta l'idea di bloccare tutto per il principio di precauzione.
Basta che funzioni, in questo caso; che si traduce con "l'inventore ha detto che funziona".

Ora HT ci ricordera' che esistono certificazioni TUV sul fatto che l'accrocchio funziona.
Lo prevengo, e gli rammento che la certificazione dice esattamente questo:
Proprieta': diminuzione dell'umidita' capillare nell'opera muraria, dipendente da varie condizioni marginali nel e sull'opera muraria. Gradi di efficienza accertati da 14% a 30% dopo 12 mesi di impiego.

Il "dipendente da varie condizioni marginali nel e sull'opera muraria" tu come lo leggi?
Io come "se rifai l'intonaco ammodino, dopo 12 mesi e' sicuro che avrai almeno il 14% dell'umidita' in meno, a prescindere dal fatto che tu usi o meno il bussolo".

Vincenzo Bonomo ha detto...

@Andrea Idini

Caro Andrea la questione riguarda il tono di sufficienza con cui tratti il prossimo, non si tratta di grammatica altrimenti qualcuno di noi avrebbe potuto "ridicolizzarti" (uso il termine che hai adoperato tu) quando in altri commenti (diverse volte) hai usato il termine "eviscerare" al posto di "sviscerare" dimostrando chiaramente di non conoscere la differenza di significato delle due parole!!!!

Andrea ha detto...

"Caro Andrea la questione riguarda il tono di sufficienza con cui tratti il prossimo"

Gia', ma intanto mentre io ho spiegato punto a punto la scienza (senza assumere che chi non la conosca sia un cretino, altrimenti non avrei spiegato frase per frase) dopo le riserve a voler letteralmente negare l'evidenza, chi realmente mi tratta con sufficienza e mi ridicolizza in questo momento siete voi per le mie carenze grammaticali con quello che e' evidentemente uno scherno di difesa.

Che fate, accusate di quello di cui siete colpevoli?

bertoldo ha detto...

Silvio Caggia ha detto...
"Domini di coerenza... Omeopatia... Se vuoi qualche pezza d'appoggio scientifica per continuare la discussione con Andrea ne trovi 3 qui:
http://www.omeopatiahahnemanniana.com/wp/?p=6045"

Grazie molto gentile .

"(Tuttavia secondo me quando parliamo di omeopatia parliamo al massimo di patologia cellulare, non di malattie, perché queste ultime sono programmi SBS) "

esattamente , l'omeopatia si occupa di spingere il corpo a riconoscere come esterne le cellule che hanno la stessa frequenza per la riprogrammazione o l'eliminazione . Il livello superiore del programma e sconosciuto all'omeopatia , per questo parlavo di integrazione di tecniche e metodi , per accellerare e risolvere molti più casi che non con le singole tecniche , che come tutte le cose naturali hanno dei limiti . Bisogna solo capire i limiti e circonstanziare dove e come possono essere applicate e per quali scopi .

MISTERO ha detto...

Che fate, accusate di quello di cui siete colpevoli?

Ok Andrea, andiamo a verificare di cosa siamo colpevoli...
Tu scrivi:
Ho gia' definito quella dell'ing. Paolo una supercazzola, secondo te son d'accordo?

Ma prima scrivi:
non e' mio dovere leggere e rispondere ad ogni rigo su 22passi.

Se lanci una accusa o definisci una cosa in modo negativo è tuo dovere leggere ogni cosa che ti viene riportata, ma andiamo avanti..

Tu scrivi in merito al Prof. Masiero:
Dai su... io insegno meccanica quantistica e interazioni nucleari in una scuola di Dottorato internazionale in fisica nucleare, ho un'idea di competenza diversa e con un po' di esperienza in merito. Una laurea non è di certo il livello di studio sufficiente per destreggiarsi con la QED, e la competenza la so valutare a prescindere dal titolo e dalla tronfiezza con cui viene presentato.

Un supplente scuola media per qualche anno non è quello che definisco "professore" (o professore di liceo è un titolo onorifico a vita? considerando poi che lui lascia intende di esserlo all'università, che è tutto un altro paio di maniche).


Scrivi denigrando una persona che non è qui a difendersi e già questo basta per qualificare te e non il prof. Masiero, ma andiamo avanti..

Tu scrivi:
D'altronde anche l'ing. Paolo tira una delle solite supercazzole a base quantistica.

Eh già, il mantra della supercazzola, a forza di ripeterlo ci si potrebbe credere no?
Ma andiamo avanti, tu scrivi:

Sono pagato anche per insegnare e questo cerco di fare anche su internet. Altrimenti per chiarire pretese scientifico/industriali ho una tariffa.

La domanda sorge spontanea, quindi sei pagato per venire qui ad insegnarci? Ma andiamo avanti...

Entro questa sera un post dedicato alle tue affermazioni "SUPERCAZZOLA" e le risposte dovute da parte di Paolo Renati..

Salvatore Boi ha detto...

@Barney
Ti riporto la mia esperienza diretta non col prodotto in questione, bensì col problema in questione: Umidità muraria da risalita.
Sostituire l'intonaco vecchio (che magari era a base cemento e non a base calce) con uno nuovo possibilmente macroporoso (il composto contiene bicarbonato di calcio, che reagisce con l'acqua e sviluppa anidride carbonica allo stato ovviamente di gas; le bollicine di gas tendono a fuoriuscire dall'impasto in fase di asciugatura, tracciando così dei capillari che consentono di traspirare all'intonaco finito) è di grosso aiuto, ma unicamente per un periodo limitato (alcuni anni?) a causa del progressivo saturarsi di sali dei pori dell'intonaco nuovo.
Con questo prodotto aquapol il risultato dovrebbe (e ritengo che lo sia) essere permanente (garanzia 20 anni).
L'unica cosa che mi sento di affermare contro questa "tecnologia" è che è fin troppo cara rispetto al costo di realizzazione dell'apparato. Tra l'altro, a vederne il contenuto (simil-antenne...), ricorda la tecnologia di Ighina.
Ma è assai poco utile che qui stiamo a dire io che funziona, tu che è una bufala, vero è che chi lo ha provato (lo usa anche il ministero dei beni culturali) ha visto che funziona. Provare per credere. Tra le altre cose, chi lo fa installare può ottenere la detrazione fiscale. Dal 1985 hanno eseguito oltre 50.000 (cinquantamila, 50k) installazioni in Europa, quindi 31 anni di... Fregature a livello europeo, senza ancora che nessuna giustizia gli abbia perseguiti?
Mah...

vincenzo da torino ha detto...

Oltre al regalo di compleanno fattogli dal suo avvocato che rende la questione molto interessante e complessa, Rossi a giorni ci dirà qualcosa sulla prova di una settimana sull'e-catQX in Svezia. Ho l'impressione che finalmente in questo mese sapremo qualcosa di certo sui risultati delle due prove sia riguardo al Cop calore che quello energia elettrica. A questo punto potremo tirare le somme e fare calcoli. Se poi veramente parte la fabbrica svedese per fine anno sapremo tutto. Così il 2016 si rivelerà l'anno dell'e-cat e magari nel 2017 avremo il nobel per Rossi-Focardi. Troppo ottimista? Almeno ci sono i presupposti logici se c'è...ciccia.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Vincenzo

Troppo facile! Già ci sono le contromosse di IH, che faranno ballare Rossi. Essi sostengono che Rossi ha fallito il test a prescindere dal COP ottenuto, per non essersi attenuto alla data di inizio concordata e poi posticipata su richiesta di Rossi e con l'accordo di IH, ma con un documento sul quale manca la firma di ampenergo, il che lo invaliderebbe e pertanto Rossi avrebbe 'toppato' formalmente il test, per non averlo completato nelle date previste, anche se questo avesse dato COP 100. Pertanto IH rivendica tutti i diritti previsti per l'utilizzo della tecnologia di Rossi, nei territori assegnati e non accetta che gli vengano revocati per il mancato pagamento. Inoltre, se Rossi non riesce ad ottenere gli 89 Megadollarozzi, dove va con gli 11 avuti? Gli ci vogliono altri finanziatori convinti e che non si facciano spaventare, nè che lo vogliano fregare con clausole legali varie (per inciso: come Rossi ha fatto con Proia, diciamolo) e a quanto pare non è così semplice.

Andrea ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea ha detto...

"Scrivi denigrando una persona"

Gia', perche' dire che "prof." non e' un titolo onorifico a vita (specialmente quando qualcuno si firma come "Fisico e docente universitario" ma poi si scopre che e' stato supplente ad un ITIS) e sostenere che una laurea non e' condizione sufficiente per capirne di QED e' denigrare una persona, consiste in un un gravissimo insulto e fa di me uno spocchioso arrogante, ma:
- velate accuse di essere un ubriacone
- esplicitamente riferirmi come "pisellino"
- valutarmi come frustrato e insoddisfatto del mio lavoro
- analfabeta (meritato, ma in un'epoca in cui si scrive col cellulare su un sito non propriamente mobile friendly...)

(alcuni di questi anche quando non ero iscritto) invece sono accurate e oggettivi descrizioni della mia persona e personalita' ottenute da una approfondita conoscenza personale.

Com'era la cosa della pagliuzza e della trave?

Silvio Caggia ha detto...

@Bertoldo
Sono contento che i tre paper divulgati in quell'articolo ti siano piaciuti.
Sono curioso di vedere come Andrea Idini li debunkerà...

Restando tra di noi, l'integrazione tra le diverse cose è in realtà una ben precisa suddivisione dei ruoli. Ti ripropongo il mio modello di organismo visto come una azienda: ci sono gli operai (le cellule), e c'è il management (il sistema nervoso).
In questo modello chi si occupa di patologia cellulare fa più o meno quello che dovrebbe fare il sindacato: si occupa solo del benessere degli operai, non gli interessa la salute economica dell'azienda.
Chi si occupa invece di programmi biologici fa più o meno quello che fa un buon consulente aziendale: si occupa solo della salute dell'azienda, non gli interessa il benessere degli operai.
I primi non si rendono conto del "senso aziendale" (senso biologico) delle scelte del management, perché non vedono al di là del proprio piccolo mondo cellulare, i secondi non si rendono conto che oltre un certo livello di malessere della base l'intera struttura collassa nel momento critico (Epicrisi) e l'organismo muore, anche se perfettamente "sano".

Lieto che finalmente ci capiamo, io rimango comunque ad occuparmi di management e non di sindacato, per il semplice fatto che da una parte le regole sono ben chiare e ferree mentre dall'altra sono ancora molto confuse e sconfinano spesso purtroppo nella superstizione new age...

MISTERO ha detto...

ma poi si scopre che e' stato supplente ad un ITIS

Hai trovato scritto "supplente" da qualche parte, mi puoi indicare dove?
Non è che forse è solo una tua pretestuosa considerazione?

Poi si "scopre", che cosa hai scoperto?
Hai scoperto che è stato mio prof. alle superiori per due anni, che cosa ha fatto dopo in ambito scolastico non lo so e non l'ho scritto; hai la sfera di cristallo?

Ti posso dire però che è stato un esponente DC di rilievo (l'unico che io sappia che non è mai stato neppure sfiorato da mani pulite), ha avuto l'incarico di AD in BNL, è stato tra gli ideatori e promotori della nuova ZIP di Padova.
E' stato un pioniere in molte attività legate allo sviluppo sociale, nella logistica, nei trasporti e nelle attività di sviluppo urbano in chiave sostenibile quando ancora la sostenibilità era fantascienza.

Arrivi tu, e senza conoscerlo, senza sapere un emerito cazzo di chi stai parlando e soprattutto di cosa, spari sentenze e t'inventi quello che ti serve per sostenere la tua tesi.

Questo intendo per denigrare una persona, ma non finisce qui, proprio perché come scrivi tu "fa di me uno spocchioso arrogante", ogni volta che scrivi che vuoi essere pagato per rispondere, ogni volta che fai pesare chi sei, ogni volta che tratti tutti come degli imbecilli; oltre che essere uno spocchioso arrogante, denigri e offendi ogni persona che legge e che interviene qui dentro.

Hai cominciato con il piede sbagliato, e io ti son venuto dietro... Io sono sempre pronto a fare un passo indietro e a scusarmi, tu?

Andrea ha detto...

"Poi si "scopre", che cosa hai scoperto?"

che è stato docente alle medie superiori. L'ho scoperto perché quando glie l'ho chiesto, diverse volte, non ha mai e poi mai risposto (tranne dicendomi che non era professore, cosa in effetti vera).

"ha avuto l'incarico di AD in BNL"
Strano che non compaia nella lista: https://bnl.it/comunicazione/100anni/internal/la-storia.html

A me risulta consigliere, mi sbaglierò...

Comunque sì, beato lui che ha avuto così tanti risultati imprenditoriali.
Mai detto che non sia un uomo di successo.

Purtroppo non lo porta un millesimo più vicino a comprendere a comprendere la QED, e mi sembrava fosse di quello che si discuteva.
Le sottigliezze necessarie per fare un ponte fra la QED e la fisica multicorpi necessaria per fare chimica e termodinamica, ritengo genuinamente non siano alla portata di un laureato senza lunga esperienza.

Mica è un insulto, è semplicemente un argomento molto specialistico alla portata di pochi professionisti dell'argomento (e non certo per qualità intrinseche o maggiore intuito, quanto piuttosto per specializzazione professionale).

Abbiam capito che sei un suo fan sfegatato, ma rimane il fatto che quel che dice Masiero sull'argomento vale tanto quanto quello che dici tu, che vale tanto quanto quello che dico io sulla lingua italiana o sulla direzione di una banca.

E, questo vale in generale, non c'è mica nessun insulto o altezzosità in tutto ciò! Solo una evidenza delle competenze professionali che faccio perché Masiero l'ho letto e lo conosco abbastanza, Paolo l'ho ascoltato, XXX l'ho sbobinato...etc...
E mi sento di poterli pesare allo stesso modo con cui Masiero potrebbe valutare superficiali le mie competenze economiche, Paolo le mie competenze sulle strutture di cemento, con cui voi valutate insufficiente il mio livello di italiano in questi spazi informatici...etc...

O forse non si può affrontare un parere informato in quanto tale perché è più divertente ignorare i fatti e fare i fantasiosi in libertà?
Perché voi non lo fate neh... appena sapete qualcosa, come la grammatica italiana, "mettete giù il carico" e chi vi ferma...

Non vedo proprio per cosa dovrei scusarmi o dove avrei incominciato male... Invece mi risulta che pisellino, ubriacone, e tutto il resto siano proprio insulti gratuiti...

vincenzo da torino ha detto...

@Alessandro. Quello che è importante è che Rossi possa uscire con i suoi prodotti senza intralcio sul mercato. Ora lo può fare ed ha già detto che ha anche le capacità economiche per andare avanti da solo.Se esce con risultati positivi e magari anche lusinghiere dopo un anno può trovare capitali in abbondanza, dove sarà difficile fare la scelta giusta. Il mondo finanziario mondiale è enorme. Sul contenzioso con IH non mi pronuncio.Per ora mi sembra che IH si attacchi a cavilli facilmente smontabili. Il problema rimane sempre:cosa ha veramente in mente IH? Rossi doveva fare un contratto con Cherokee e poi viene costretto a farlo con IH, braccio di Kerokee, costruita solo il giorno prima. Poi spuntano altre branchie di Kerokee che si interessano dell'e-cat. Il primo contratto è stato firmato solo tra Leonardo e IH? Senza conoscere questo contratto non si riesce a capire bene tutta la trama che IH costruito con le varie ditte. Quello di avere "toppato" e una forzatura, tipica degli avvocati, che non inficia la sostanza ossia la riuscita del test e l'obbligo del pagamento. Ne possono dire che l'-ecat per questo non funziona. Ne può venire una penalizzazione per Rossi e nulla più. Siamo sicuri che fosse necessaria anche la firma di Ampenergo? Dipende dal o dai contratti che non conosciamo. Non va dimenticato che Rossi fa una accusa grave:frode. Non è Rossi che balla, ma IH. Rossi ha già messo in conto un milione di euro per il contenzioso e lascia fare agli avvocati. Intanto va avanti tranquillo, anche senza quei soldi.Quello che lo può bloccare per un certo periodo è la licenza data ad IH per la parte concessa. Se Rossi è convincente con i suoi prodotti lei pensa che la Russia, gli Usa, la Cina sopratutto con tutti i problemi che ha, ecc accettano di essere bloccati per molto tempo? La pressione sociale diverrebbe insopportabile per IH, anche se appoggiata da politici collegati al business del petrolio e gas.Non avrebbe senso, se l'e-cat è quello che tutti si aspettano.

MISTERO ha detto...

Non vedo proprio per cosa dovrei scusarmi

Di nulla, hai ragione mi sono sbagliato scusami.

O forse non si può affrontare un parere informato in quanto tale perché è più divertente ignorare i fatti e fare i fantasiosi in libertà?

Appunto i FATTI!
E' un fatto che i dispositivi funzionano, un FATTO dimostrato da centinaia, migliai di clienti.
E' un fatto che discuti di teorie dando della supercazzola a destra e a manca e trascuri (ignori) il FATTO fondamentale, funziona e non sai spiegare il perché, quindi di FATTO è come non esistesse.

Il cannocchiale non è la teoria, valida o non valida, il cannocchiale è un oggetto che posto in esame funziona, questo è quello che di FATTO si dovrebbe osservare e provare.

Comunque sta arrivando la risposta alle 'supercazzole', l'editing delle formule sta creando problemi.

Barney ha detto...

(Summary report on existing methods against rising damp)

C'e' una splendida review dell'Universita' di Delft sui vari sistemi di controllo dell'umidita' nei muri.
Ecco qua il summary report. In fondo ci sono i metodi esotici che non funzionano. C'e' anche quello descritto da yoda, che pero' NON E' a magnete permanente ma a elettrodi piantati nel muro, e probabilmente funziona.

La versione youtube non l'ho trovata, spero qualcuno perda tempo a leggerselo, son poche pagine.

Qua tacciano tutti i metodi esoterici come truffa.

Andrea ha detto...

Grazie per le scuse.

Dovrebbe essere palese che avere clienti non significa necessariamente che funzioni...

Attendo la risposta, non so come funzioni blogspot, io su wordpress uso un plugin per LateX e le formule si fanno in un lampo.
https://www.mathjax.org/
è multipiattaforma e trasforma anche in png

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Vincenzo

Spero tu abbia ragione, ma non si pagano gli stipendi a una 10na di collaboratori (tiro ad indovinare stando basso), si compra una fabbrica e si installa una linea robotizzata con 11 milioni di dollari, di cui alcuni probabilmente già convertiti in villette a Miami.
Spero che Rossi abbia già dei congrui finanziatori e che stavolta non sia la stessa storia di Defkalion e di IH, altrimenti ci diventiamo vecchi (già non son più un giovanottino) ad aspettare lo E-CAT :-(

vincenzo da torino ha detto...

@Alessandro. Veramente è Rossi che dice che ha le spalle coperte per andare da solo. Ha avuto parecchio tempo per cercare finanziatori fidati a partire dal partner svedese avendo il 50% del globo. La questione è partire e poi occorre solo molta prudenza per chi si mette in seno, cosa non facile sembra. Abbiamo tutto il tempo per vedere l'e-cat anche sulle nostre auto, se veramente esiste nelle prestazioni ipotizzate.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Vincenzo

Sì, speriamo bene. Rossi fa spesso sfoggio di ottimismo, da buon giocatore di poker, bluffando ogni volta che la mano non gli entra. Lo capisco, sia chiaro. Del resto mica può mettersi a frignare e a chiedere l'elemosina a IH. DEVE almeno apparire sicuro di sè, però lo era già cinque anni fa e poi è rimbalzato da un partner ad un altro. Non è da escludere che avvicinarsi a Rossi e alle LENR sia fatto percepire come comportamento 'sconsigliabile', per cui grossi investitori potrebbero avere già l'ordine di tenersi fuori. Speriamo in quelli 'medi', che per l'impresa basterebbero.

vincenzo da torino ha detto...

@Alessandro.Secondo me Rossi ha mai bluffato. Ha avuto la buona o malaugurata idea di aprire un blog con alcuni vantaggi e molti svantaggi. Tra gli svantaggi vi è quella di tenere vivo l'interesse che lo ha obbligato a manifestare parte dei suoi risultati e delle sue idee del momento. Credo che sia stato sempre sincero, pur rivelando poco. Così ha promesso cose e tappe che erano spesso ancora poco sicure. Diciamo che si è fregato da solo in parte, però ha dato una scossa enorme alla divulgazione della fusione fredda come realtà possibile tanto da dare inizio ad un proliferare di ricerche senza più condizionamenti psicologici come era prima. Normalmente una scoperta simile viene tenuta segreta fino alla certezza dei risultati. Rossi ha scelto la strada più difficile,pericolosa e per nulla ortodossa tanto da legittimare molti seri dubbi anche in chi gli ha sempre creduto.Non so il motivo di questo comportamento. Non certo per mancanza di soldi, forse perchè troppo convinto che domare l'effetto rossi" fosse tutto sommato semplice. Basti pensare alla convinzione già nel 2011 con i greci di potere in breve tempo regalarci l'e-cat domestico!. Ormai credo che siamo al capolinea. Io attendo con sempre maggiore fiducia.O la va o la spacca, come si dice. Credo che ne sia convintissimo anche Rossi. Certo, vi è da scrivere un libro sul percorso accidentato Rossi-ecat. Qualcuno di certo lo scriverà e conosceremo molti particolari per cui comprenderemo meglio quanto Rossi è stato geniale e quanti errori ha fatto. Era certo meglio che ascoltasse il noto colonnello Nato. Dopo le prime prove tacere e trovare in silenzio qualche buon investitore tra i tanti che si sono offerti. Forse, se taceva, la scoperta rimaneva in Italia, come disse il colonnello. Del senno di poi...Rossi affermò che la prova del gennaio 2011 fu fatta solo per accontentare Focardi il quale la volle, perché con i suoi oltre 80 anni non era più sicuro di vedere qualcosa pubblicamente, convinto che fosse una scoperta da premio Nobel, come disse lui stesso. Forse tutto iniziò per accontentare Focardi Mah!

MISTERO ha detto...

Dovrebbe essere palese che avere clienti non significa necessariamente che funzioni...

Dovrebbe essere palese che se ci sono clienti soddisfatti funziona, al contrario nell'epoca di Internet sarebbero sputtanati in meno di 3 ore.
Ma vedo solo sputtanamenti da parte di chi invece non ha speso un soldo e non ha mai toccato un dispositivo o provato.

@Barney
Fai attenzione con le parole, esotici e poi esoterici e truffa.
Queste associazioni sono state ben definite dalla cassazione, poi fai un po come ti pare.

esotici che non funzionano.
Magari ho letto male, ma non trovo scritto che non funzionano.
esoterici come truffa

Ecco appunto, poi fai come ti pare.




Alessandro Pagnini ha detto...

@ Vincenzo

Diciamo una cosa molto simile, con sfumature diverse :-)
Per me certe sue sparate sulle linee robotizzate, praticamente solo da programmare, o sulla possibilità da parte dei suoi licenziatari (vedi Proia) di vendere un E-CAT industriale, risalenti a qualche anno fa, hanno un sapore un po' più amaro di quello che tu gli attribuisci, tuttavia in buona sostanza anch'io penso che Rossi abbia in mano qualcosa di concreto e valido e questa è la cosa fondamentale. Non ne ho una certezza assoluta, ma a naso, indiziariamente, è quello che mi viene da pensare. Altri giungono a conclusioni opposte. Speriamo che Rossi ci tolga dall'imbarazzo e dimostri finalmente cosa ha tenuto in gestazione per tutti questi anni, durante i quali annunciava ogni poco un parto, che poi si rivelava un semplice mal di pancia. ;-)

Andrea ha detto...

"
Dovrebbe essere palese che se ci sono clienti soddisfatti funziona, al contrario nell'epoca di Internet sarebbero sputtanati in meno di 3 ore."

Un po' come Wanna Marchi e il tubo Tucker...

Barney ha detto...

@Vice.
Magari hai letto davvero male.

Vediamo.

pagina 17 del .pdf:
If the principle of active electro-osmosis is scientifically proven and successfully applied in laboratory, the other method do not have, to the author best knowledge, a scientifically based proof
of their working principles [37,38].


Con "the other method" li' si intende "tutto quello che somiglia ad Aquapol".

pagina 19:
Many authors [16,43] agree on the absolute
inefficacy of this method in the field
. Experimental results confirms the inefficacy of this method as well [32,47].


Pagina 26, dopo aver presentato un campionario vasto ed esaustivo dei trabiccoli "passivi" a onde magnetiche:
In spite of the unclarified scientific basis on which these systems claim to work, the market for these products has increased in the last decade.
In The Netherlands and in Italy these systems are often applied in monumental buildings [www.ecodry.de], mainly because of their reversibility, non-invasiveness and easiness of installation. The actual effectiveness of the system on rising damp is generally left to measurements performed by the producer.


Come al solito, l'oste dice che il suo vino e' buonissimo.

Ah, i numeri tra parentesi quadre rimandano alla bibliografia alla fine del documento.

Per il resto, ho citato una pagina in cui si dice che e' truffa. L'hai letta?
O ti sei fermato a "truffa", senza leggere che io riportavo una pagina in cui si discettava con dovizia di particolari sulla cosa?
La pagina l'hai aperta?

Sulle decine di migliaia di installazioni, mi tocca ricitare per l'ennesima volta il tubo Tucker, il Gopher, il magGico additivo Aqua (acqua demineralizzata e basta) che se lo metti nel radiatore consumi meno benzina, e se vuoi continuo.

MISTERO ha detto...

Va bene Barney, vedo che sei un lettore attento e soprattutto verifichì molto bene i link che riporti, che dire... Ti preparo un bel post...

Barney ha detto...

@Mistero.

Vedi, la differenza tra me e te (e la maggioranza di quelli che stanno qua dentro) e' che io in genere leggo anche la roba che linki tu.
Mi sa che la cosa non e' reciproca, cosi' a naso.

Quella dell'omeopatia vegetale non ci crederai ma l'avevo gia' letta. Mi pare un po' autocelebrativa -tutti gli articoli sono dello stesso gruppo- e potrebbe andare bene con questo TED qua.

bertoldo ha detto...

"Sulle decine di migliaia di installazioni, mi tocca ricitare per l'ennesima volta il tubo Tucker, il Gopher, il magGico additivo Aqua (acqua demineralizzata e basta) che se lo metti nel radiatore consumi meno benzina, e se vuoi continuo." ma il tubo tucker funziona solo che non funziona al 40-50 % come promesso ma solo al 10% circa ... almeno verifica quello che contonui a scrivere ...sei proprio da circo barnum

bertoldo ha detto...

http://www.romagnaoggi.it/cronaca/rimini-colpo-di-scena-al-processo-tucker-per-il-perito-il-tubo-funziona.html e con questo la vostra credibilità è veramente pari a quella di wanna marchi : "Andrea ha detto...

"
Dovrebbe essere palese che se ci sono clienti soddisfatti funziona, al contrario nell'epoca di Internet sarebbero sputtanati in meno di 3 ore."

Un po' come Wanna Marchi e il tubo Tucker...
4 giugno 2016 11:00 " mammame che robba ...
eppure era semplice verificare o no ?

bertoldo ha detto...

tubo di tucker comme ?

bertoldo ha detto...

certo che qualche bobina bifilare con qualche magnete 10 milioni di lire ...direi che se la sono cercata .

bertoldo ha detto...

il posto del tucker è stato preso da questo aggeggio : http://www.dukicdaydream.com/ spero che non costi la stessa cifra e non produca i medesimi risultati .

MISTERO ha detto...

@Barney
Hai visto il sito che hai linkato Heritage House?
Quelli che sostengono che gli aparecchietti sono tutte truffe (no questo lo sostieni tu), cioè bufale.
Utilizzano come sistema di analisi delle "Thermal Imaging Camera".
Secondo te è un metodo affidabile?

MISTERO ha detto...

http://www.heritage-house.org/

Barney ha detto...

Volevo rispondere in maniera ironica, perche' leggo sotto la domanda un "e se si, allora perche' a Lugano no?".

Ma vado subito al: si, IN QUESTO CASO e' affidabile.

L'emittanza di un muro scommetto che non varia del 50% se la temperatura passa da 20 a 30 gradi. Non e' che esplori un range da 20 a 1500 ° C.
Tra l'altro la misura la puoi considerare "qualitativa": vedi dove e' piu' freddo il muro e li' intervieni per evitare la condensa o per isolare. Al limite te ne puoi anche fregare del valore che leggi.

La termocamera e' IL metodo che usano tutti per fare queste cose, anche in Italia.

Barney ha detto...

Bertoldo, il tuo articolo sul Tucker e' del 2010.

Nel frattempo Mirco Eusebi e' andato al gabbio per bancarotta fraudolenta, non prima di andare prescritto per il caso Tucker, a causa della lentezza processuale italiana.

Questo articolo e' del 2014, leggiti tutto, anche quello che la Cassazione delibera sul trabiccolo (NON FUNZIONA), che ti riporto qua sotto per tua comodita':

Accanto alla dichiarazione di avvenuta prescrizione del reato di associazione per delinquere, l’unico sopravvissuto alle “cancellazioni” dopo i primi gradi di giudizio, viene infatti ribadito a chiare lettere, a beneficio delle parti civili, quanto risulta provato dalle inchieste: l’inefficienza del dispositivo e la consapevolezza degli imputati, strutturati in sodalizio criminale, di commercializzare un prodotto non corrispondente alle caratteristiche pubblicizzate (risparmio energetico e incremento delle prestazioni). La Corte suprema boccia una a una nel merito le presunte cause di nullità e si sofferma anche sul tubo. «La pressoché assoluta inutilità del dispositivo Tucker – si legge nelle motivazioni della sentenza - deve ritenersi dato ormai pacificamente acquisito nel processo, in conformità alle complete, esaustive e coerenti valutazioni della corte di merito».

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Non ho letto l'articolo, ma mi viene il dubbio che fai confusione tra l'umidità di condensa (vapore acqueo ambientale che condensa in prossimità dei ponti termici rilevabili appunto con termocamera) e umidità di risalita (acqua del terreno che risale i muri per capillarità). Si tratta di fenomeni completamente diversi ed i dispositivi di cui si discute sono efficaci solo per il secondo.
I protocolli di misura per l'umidità di risalita utilizzano strumenti diversi e sono normati opportunamente.

Approfitto per segnalare due articoli peer reviewed che parlano degli effetti dei campi magnetici sull'acqua.

Ad esempio in (1) troviamo descritti molti dei "claims" di freebioenergy:

It has been claimed that preliminary water treatment with magnetic or electromagnetic (EM) fields can help descale metal surfaces, improve cement hydration, change ζ potential of colloids, make plants irrigated with such water grow faster, enhance efflux of calcium through biomembranes or influence the structure of model lyposomes.

Non viene messa in dubbio la realtà dei fenomeni, e ne viene proposta una spiegazione più o meno convenzionale.

In (2, molto interessante la bibliografia) viene approfondito l'effetto dei campi magnetici sull'acqua e (tra l'altro) richiamate alcune spiegazioni basate sulla "quantum field theory" ...

L'impressione che ne ricavo è che si tratti di un fenomeno reale ancora non ben compreso.



(1) http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0927775798008942
(2) http://tma-ram.pl/pdf/publications/20101205.article.in.press.pdf

Barney ha detto...

@HT: non hai letto l'articolo, e quindi ti dico che ti sbagli. Si parla proprio di quella roba li': umidita' di risalita.

L'unica cosa che pare funzionare, oltre agli interventi murari, e' la generazione attiva di un contro-campo elettrico nel muro. Ma anche li' molti sono scettici.

Ma ci pensa Vice a spiegarti tutto, lui e' un tuttologo di chiara fama e riesce a tradurre dall'inglese come neanche Shakespeare.

Per esempio, "fraud" pare che significhi "del tutto cristallinamente".

Che risate, eh?

Barney ha detto...

@HT: tra l'altro scusami ma il tuo atteggiamento e' tipico del gruppo compatto dei credenti a prescindere:

- Io scrivo un pezzo e metto due link.

- Vicesceriffetto ci fa un contropezzo -stravolgendone completamente il significato-,

- Tu NON leggi i miei link, magari pero' leggi il Vicebulletto e ti fidi ciecamente di quello che scrive lui, commentando su quel che ho scritto io.

Se ti sembra normale, auguri.

A me sembra l'atteggiamento normale dei credenti: parla il Vicesantone? Orecchie aperte, abbeveriamoci alla Verita'; parla lo scettico? Tappi nelle recchie, fate casino, non ascoltate. E poi ribattete a caso.

Meno male che l'hai premesso che non avevi letto nulla, almeno quello...

Hermano Tobia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Non ho letto l'articolo in quanto commentavo le colossali cavolate che hai scritto tu, confondendo l'umidità di condensa con quella di risalita.

Barney ha detto...

@HT: evidentemente non hai letto non dico l'articolo, ma proprio nulla, perche' non ho mai confuso le due cose.

BTW: ma il tuo inglese e' pari a quello di Vice? I titoli almeno li leggi?
Che significa "Summary report on existing methods against rising damp"?

Hermano Tobia ha detto...

@Barney
Tra l'altro la misura la puoi considerare "qualitativa": vedi dove e' piu' freddo il muro e li' intervieni per evitare la condensa o per isolare

Pensavo ne avessi avuto abbastanza ma evidentemente non é così.

Barney ha detto...

Dirty quoting da terza elementare, cambio di discorso classico, e via andare.

Contro la montagna di merda non si puo' vincere.

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails