BLOG PER APPASSIONATI D'AMORE, ONESTÀ, SPIRITUALITÀ, ARTE, POESIA, POLITICA, DEMOCRAZIA, SOSTENIBILITÀ, TECNOLOGIA, ENERGIE PULITE, COLD FUSION E LENR, MEDICINA ALTERNATIVA, RIVOLUZIONI SCIENTIFICHE, CRIPTOARCHEOLOGIA E "TANTE COSE INFINITE, ANCOR NON NOMINATE"

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

B A C H E C A D E L B L O G

Dal 25 Aprile 2015 (Festa della Liberazione) la possibilità di lasciare commenti nel blog è stata disattivata, eccetto per gli 85 utenti autorizzati e autori ad oggi iscritti. Chi desiderasse fare parte di questa piccola community (Google consente ancora 15 iscrizioni) può mandare due righe di presentazione a 22 passi chiocciola gmail punto com.

giovedì 28 aprile 2016

A volte... molte volte... RITORNANO!


Post di Daniele Passerini (22passi) - rigorosamente per addicted alla saga E-Cat!

Un anno e mezzo fa scrissi un post che si intitolava:


Rileggetelo bene, era un'analisi dettagliata di habitat e abitudini del fantomatico CimPy, un esempio perfetto di quelle assurde creature dette troll - molto più reali che mitiche - che infestano il web. Un post tornato di tutta attualità alla luce di quello è accaduto in questi giorni nel blog di Mats Lewan "An Impossible Invention".

Persino Giuseppe Levi - da sempre encomiabilmente restio ad abbassarsi al livello di certi diffamatori seriali - ieri notte è sceso direttamente in campo:
Un'autentica escalation insomma! Oggi il buon Mats Lewan, resosi conto che il suo blog era divenuto un facile terreno di battaglia per un'orda di troll affamati, ha giustamente chiuso i commenti:
Hi everyone.
This discussion has started to get too much out of the original scope, to search for and expose facts in a complex situation, and the amount of comments is also becoming larger than I can handle for a fair moderating, so I will close down the discussion, at least for now.
Meanwhile, my advice to all readers who have not participated in the discussion, is to be careful to trust any claim that has been published in comments here, since the stakes are potentially high and it’s difficult to know the motives behind each individual, or pseudonym.
However, some things have been learnt, both on what has happened, and also on the positions on some of those involved, and their identities. The continued story is going to be interesting.

Consiglio a Mats di adottare anche per il suo blog il "modello 22passi": 
  • accesso, solo su iscrizione, alle persone vere; 
  • filo spinato e cavalli di Frisia per i troll.

158 : commenti:

Pasquale De Santis ha detto...

Sono restio a scrivere.Mi piace molto leggere e cercare di comprendere le posizioni degli altri.Ieri sera il troll in questione mi ha sconvolto cosi tanto che mi sono sentito in dovere di intervenire nella discussione.Veramente vergognoso il suo modo di denigrare le persone.Ho provato vergogna per lui.Mi dispiace.

Pasquale De Santis ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Hermano Tobia ha detto...

@Daniele
Già. La discussione era interessante, poi come al solito é arrivato il capo troll con i suoi amici e Mats ha dovuto chiudere.

Comunque un'idea di come potrebbero stare le cose me la sono fatta, e l'ho proposta in questo commento (1) ed in parte in alcuni commenti successivi. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.

Veramente surreale quando nckhawk (un insider, investitore in IH) chiede a me un'opinione sulle possibili strategie di Rossi... Si dice dalle mie parti: "se no saves voatris ..."

(1) https://animpossibleinvention.com/2016/04/20/lets-join-forces-to-bring-out-the-truth-on-rossi-ih-affair/#comment-5299

Barney ha detto...

@HT: Mah, io credo che di fake con dietro l'ineffabile psycho brianzolo sian pieni tutti i forum che parlano di E-Cat e LENR.
Di lui mascherato, e di gente come Sifferkol e altri dieci come lui che spacciano per dati di fatto loro intuizioni.
Spicca Cimpy in questo mare di completo o quasi appiattimento sulla posizione dominante (in questo ambiente autoselezionato, ovviamente. Come se ci trovassimo in chiesa, dove spiccherebbe il singolo bestemmiatore e non la pletora di beghine che sgranano il rosario), semplicemente perche' tu vedi lui con la tua visione "distorta", che accomuna tutti qulli che si avvicinano ad un tema come questo con angolazioni diametralmente opposte. Guarda a 360°, e troverai molte altre sorprese, non solo nckhawk.

Una cosa e poi chiudo (e per me e' la cosa importante di quesot mio intervento): l'ho gia' detto, ma mi ripeto. Questo cross posting tra diversi siti a me fa pena. Non parlo di te, che tra l'altro non hai neanche un sito (e che aspetti? vai ora che e' il momento migliore! :-)), ma tutti -Lewan, Sifferkol, Gluck e via andare- non fanno altro che autocitarsi sui vari siti. Anche questo e' trollaggio, imvho. O peggio: voglia di altri 5 minuti (o 50 click) di relativa notorieta'.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Hermano

Letto il tuo intervento.
Sì, potrebbe essere uno scenario possibile quello che descrivi. Spero comunque che si riesca presto a capire come stanno le cose. La saga dell'E-CAT sempre dietro le quinte e mai a fare il suo lavoro nel mondo, che invece ne avrebbe tanto bisogno, sta diventando troppo lunga e le cose lunghe, come si dice, diventano serpenti!
Rossi forse è davvero una bestiaccia che vuol difendere quello che ha, ma se anche così fosse, l'ostinazione con cui lo starebbe facendo, a fronte dei superiori interessi della umanità intera, mi fanno pensare a Smigle che difende il suo 'tesssoroo!'
C'è un momento in cui si deve dire basta alle proprie ubbie e quel momento se per Rossi non è ancora arrivato, è comunque molto vicino. Oltrepassarlo sarebbe un imperdonabile gesto di egoismo/narcisismo/megalomania.

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
Spicca Cimpy in questo mare di completo o quasi appiattimento sulla posizione dominante (in questo ambiente autoselezionato, ovviamente. Come se ci trovassimo in chiesa, dove spiccherebbe il singolo bestemmiatore e non la pletora di beghine che sgranano il rosario), semplicemente perche' tu vedi lui con la tua visione "distorta"...
Dunque, tu in una chiesa piena di gente che sgrana il rosario giustifichi quello che viene a bestemmiare... mah! Mi chiedo se sono il solo a notare sia l'irrazionalità del tuo ragionamento sia quella di un bestemmiatore che va ai Vespri.

...tutti -Lewan, Sifferkol, Gluck e via andare- non fanno altro che autocitarsi sui vari siti. Anche questo e' trollaggio, imvho. O peggio: voglia di altri 5 minuti (o 50 click) di relativa notorieta'.
Eh no, trollaggio è questo, mica quello che affermi tu e comunque immagino che ognuno avrà la sua personale motivazione a fare quel che fa, ma la tua, per i 5 minuti di visibilità che ti sei appena guadagnato, qual è?
Scusa eh, ma a leggere certe pontificature è dura tacere. :)

gio ha detto...

@ Hermano

grandissimo, hai spiegato "articolo quinto" all'english people:):)...diciamo che sei stato elegante nella spiegazione!!!!:):):)


mi trovo nella spiegazione di fondo , interpretandola in questo variante ma siamo , mi sembra, abbastanza vicini:

a) -due diverse valutazioni- nel contratto abbiamo due valori :100 mln $ e 1 Mld $. Questi due valori ipotizzo siano i due differenti valori dato all'oggetto del contratto. I 100 mln$ sono la valutazione di Rossi , che diventa poi il prezzo del contratto. 1 Mld $ è la valutazione di Darden che troviamo coerente con quanto troviamo scritto negli" articles of association" di Ih Holdings International limited.

b)- il negoziato- Rossi vuole 100 mln $ .Classicamente sporchi, maledetti e subito. Darden dice che il business vale 1 mld $, quindi lo paga di più ma in royalties sulle vendite e quindi nel futuro.

c)- il risultato del negoziato- Rossi riesce a portare a casa 10 mln di $ subito al test di 24 h, ma i restanti 90 mln $ restano condizionati al test di durata. La valutazione di 1 mld $ diventa la penale del contratto.

Gio2 ha detto...

I nostri "amici" se la cantano e se la suonano da soli ...!!! Vedere ultima pagina dell'"altro" sito....

sono solo un misero test ha detto...

intanto rossi ha comprato finmeccanica :-D

ah, no, ha solamente cambiato nome. adesso si chiama... leonardo!

moretti: "Abbiamo avuto poca fantasia? Credo di sì ma in giro per il mondo piace"

io non capisco tutta questa passione per un giocatore di calcio brasiliano :-D

vincenzo da torino ha detto...

@Hermano.Rossi si è tenuto il 50% del lavoro e quindi è normale che in tutto questo tempo abbia trovato investitori e basi per la industrializzazione che non può essere fatta solo in Usa. Forse inizialmente sperava di trovare in IH quello con cui poter fare affidamento in comunione per l'industrializzazione. Mi suona strano che IH ora dica che non funziona quando i loro tecnici hanno supervisionato costantemente l'impianto per tutto l'anno.Potevano vedere giorno per giorno cosa veramente succedeva. Solo alloa fine dicono che non funziona? Non è credibile, salvo che il loro e-cat costruito da altra parte non funzioni veramente. L'ipotesi che Rossi si sia tenuto qualcosa è ipotizzabile, ma tutto da dimostrare. Se IH per qualunque motivo non vuole pagare gli rimane solo il dire che non funziona e preparare una denigrazione di Rossi sitematica. Ma sono ancora credibili? Secondo me IH è più incasinata di Rossi. Deve troppe spiegazioni...Più penso e più quelli di IH mi paiono oscuri Spero che il 12 giugno venga resi pubblici i documenti delle parti e allora si capirà tante cose. Non è da escludere che il tribunale sia costretto a far fare una prova con tecnici da lui nominati. Rossi accetterà e dove potrà essere fatto? Si assisterà ad una prova con osservatori di tre parti? Personalmente ormai, fiducioso, aspetto fine anno e con troppi pochi dati è quasi inutile cercare di capire il tutto. Salvo che vengano, come detto, pubblicati i documenti che verranno consegnati al tribunale. E allora ci sarà da discutere. Ma se Rossi porta 18 libri chi li legge? Ci sarà un riassunto che, come le prove degli esperti, non convincerà molti?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Hermano

Riflettevo sulla tua ipotesi. Sbaglio o potrebe implicare che, non avendo (ipoteticamente appunto) Rossi fornito il suo 'segreto' a IH, l'osso di cane testato a Lugano e realizzato da IH, non funzionava o poteva non funzionare (come sembra sostenere Darden)? Come del resto non sembrano funzionare in maniera affidabile le repliche dello stesso, anche basandosi sui brevetti pubblicati (salvo eccezioni fortunose in cui, magari si è beccata per qualche ora la combinazione giusta di fattori, come Parkhomov).
Ma questa ipotesi non darebbe comunque fiato a chi sostiene che la valutazione calorimetrica di Levi possa essere non corretta, come sostenuto dal GSVIT a pieni polmoni?

domenico canino ha detto...

@daniele
Mi ha stupito molto il fatto che Levi abbia risposto ai Troll. Un pò mi dispiace, perchè noi di 22 passi tante volte in virtù della sua amicizia con te, gli abbiamo chiesto lumi veri e preziosi sul gatto, di primissima mano visto che ha fatto il report di Lugano e si è scottato le dita per 32 giorni di fila. lo invidio perchè lui ha toccato davvero con mano e non va avanti come me ad elucubrazioni. Ma se doveva rompere il silenzio ed intervenire doveva, mia personale opinione, farlo qui oltre che sul sito Sikkerfoll, se non altro perchè tu lo meriti per correttezza e rettitudine morale. Levi se ci sei batti un colpo.

Hermano Tobia ha detto...

@Alessandro

Ma questa ipotesi non darebbe comunque fiato a chi sostiene che la valutazione calorimetrica di Levi possa essere non corretta, come sostenuto dal GSVIT a pieni polmoni?

Sul fatto che la misura calorimetrica di Lugano sia sbagliata, a mio avviso, ci sono pochi dubbi. La causa dell'errore è piuttosto complessa, ma il metodo con cui tale errore è stato messo in luce (da MFMP) è semplicissimo: hanno usato la stessa termocamera con gli stessi settaggi di Lugano ed un dogbone di allumina, lo hanno scaldato, ed hanno verificato l'errore sulle temperature con delle termocoppie.

Meno chiaro è se tale errore annulli completamente l'overunity di Lugano, questo penso non lo sapremo mai.

A mio avviso il risultato più interessante di Lugano sono gli shift isotopici (specialmente il gradiente isotopico del 6Li fra bulk e superficie in uno dei campioni, che nessuno ha ancora spiegato come si potrebbe, nel caso, realizzare "ad arte").

Come dicevo, penso che IH sia "as puzzled as we are" ...

Aggiungo che le indiscrezioni filtrate dagli insider IH sul forum di Mats mi sembrano poco verosimili e studiate a tavolino, come ho scritto qui (1).

(1) https://animpossibleinvention.com/2016/04/27/lets-join-forces-to-bring-out-the-truth-on-rossi-ih-affair-2/#comment-5466

gio ha detto...

Beh ..anche questo è poco verosimile:):

http://www.e-catworld.com/2016/04/28/rossi-e-cat-test-for-very-important-new-customer-in-june/

Barney ha detto...

@D22.
Dunque, tu in una chiesa piena di gente che sgrana il rosario giustifichi quello che viene a bestemmiare... mah! Mi chiedo se sono il solo a notare sia l'irrazionalità del tuo ragionamento sia quella di un bestemmiatore che va ai Vespri.

Dovrei arrendermi all'evidenza che e' impossibile chiederti una astrazione del concetto dall'esempio particolare al caso generale, oppure pregarti di NON usare l'esempio particolare per derivare ipotesi su cosa penso io.

Vedro' di essere piu' diretto. La bestemmia e la preghiera sono ESEMPI, avrei potuto dire "la curva sud dell'Olimpico e un tifoso del Napoli che ci capita dentro".
Oppure un ristorante vegano in cui entra uno che chiede una fiorentina al sangue.
E in tutti i casi elencati NON parteggio per alcuna delle due posizioni.

Sulla definizione di troll, permettimi di partire con la sboronata del giorno. Sono in rete dal 1996, frequento Usenet dal '98 (sempre col mio nome e cognome, tra l'altro) e ho una certa esperienza di trollaggio (mai trollato, per tua informazione).

Quello che sta succedendo con questa cross-fertilizzazione dei vari siti pro-LENR e' ridicolo, trollesco e contrario a qualsiasi etichetta elettronica.
Scusami se mi metto a ridere quando accusi me di ricerca di notorieta': potrei chiudere tutti i miei interventi con un link al mio sito, ma non lo faccio perche' sarei ridicolo e tra l'altro non mi piace proprio apparire.
Come sono ridicoli Lewan, Sifferkoll e Gluck a cantarsela e ballarsela tra di loro su dieci siti diversi, solo per aumentare il traffico sui loro rispettivi blog. Almeno dal mio punto di vista, chiaramente.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Hermano
"...Sul fatto che la misura calorimetrica di Lugano sia sbagliata, a mio avviso, ci sono pochi dubbi..."

Temo anche io!


"...A mio avviso il risultato più interessante di Lugano sono gli shift isotopici ..."

Già. Tra l'altro apparentemente pure spiazzanti per lo stesso Rossi. Il che darebbe da pensare che effettivamente i SUOI E-CAT non lo avevano preparato a quel risultato. Forse qualcosa davvero non è stato inserito nel famoso osso di cane e guarda caso in autosostentamento non ci andava, anche se hanno detto di averlo fatto volontariamente.
Il che mi riporta alla domanda: chi ha mancato per primo nei confronti dell'altro, tra Rossi e IH?
E al momento non saprei rispondere. Vedremo che dirà il tribunale e non è detto che esca comunque la verità.

Barney ha detto...

Ma scusate: SE l'E-Cat funziona, e SE ha funzionato a Lugano, ALLORA il contratto IH-Rossi e' una botte di ferro per IH.
Evidentemente, visto che a Lugano a sentire i third parties c'e' stata ALMENO trasmutazione trismegistica, Rossi doveva passare TUTTE le info a IH per ottenere quei risultati. INCLUSA la trasmutazione.

Guardatela come vi pare, ma se veramente IH NON e' in grado di replicare l'accrocchio PERCHE' non ha tutte le info, allora la causa la vince a mani basse.

Incidentalmente ma neanche troppo, chiunque DEVE essere in grado di replicare cio' che e' descritto nel brevetto, altrimenti il brevetto stesso non e' valido, non c'e' verso di appellarsi alla secret powder nel brevetto.

La questione e' quindi molto banale: e' replicabile l'oggetto E-Cat nella sua configurazione "1 year test"? A me pare che la risposta sia "no". E un oggetto che viene venduto come replicabile x-12-14 volte e poi in realta' non lo e', ha poco o punto mercato.

Adesso aspettiamoci altre barnumate dalla saga dell'aggeggino che produce calore, elettricita', luce e spinta. Li' ci sara' da divertirsi, per me soprattutto, per la parte "spinta"...

sono solo un misero test ha detto...

@Hermano @Alessandro

ci sono pochi dubbi...

a mio avviso, ci sono pochi dubbi...

la seconda formulazione della frase è ineccepibile: sulla base dei documenti disponibili e delle controprove effettuate uno si può fare l'opinione che vuole, ci mancherebbe.

ma proprio per ciò che riporta in questo thread Barney (che è un rompitasche provocatore col quale non voglio perdere tempo, ma per niente uno stupido), che sul web certe affermazioni si autofertilizzano passando di blog in blog e di forum in forum (sbaglia sapendo di sbagliare, a mio avviso, quando accomuna Lewan al rumeno e all'altro svedese nella ricerca dei propri 5 byte di notorietà; classe completamente diversa), state pur tranquilli che tra un po' ci sarà il mantra ripetuto allo sfinimento della prima versione della frase: "ci sono pochi dubbi".

Oltre a un onanistico "ve l'avevo detto io!", aggiungo che a mio avviso mettere sullo stesso piano un documento formale e firmato da diversi proff. (che è un fatto) e una prova effettuata sulle base di ciò che su quel documento è scritto senza essere sicuri di avere considerato tutto ciò che era ivi indicato (i proff. hanno anche risposto alle obiezioni per un po', poi si sono giustamente rotti le scatole a causa della speciosità della maggior parte di quelle...), e senza poi "metterci una firma", o la faccia professionale se volete (un rumor, quindi), è atteggiamento quanto meno opinabile.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ SSUMT

Forse hai ragione a dire che il report di Lugano ha importanti firme in calce, ma è da parecchio che insisto a dire che la questione sollevata da Mario (tralasciando perchè minore, anche se tutt'altro che scorretta, quella sull'equazione al nodo di Kirchoff)avrebbe neritato una migliore risposta. La storia delle polveri sostituite ha suscitato una alzata di scudi e prese di posizioni nette, a difesa della bontà del lavoro di prelievo, ma le obiezioni sul punto della calorimetria, peraltro sollevate anche dall'USPTO, se non sbaglio, non mi pare siano state adeguatamente chiarite.
E' prassi normale che un documento che aspira ad una peer review venga fatto bersaglio di una serie di contestazioni. Alcune pelose e indegne, praticamente solo strumentali,altre no e ho l'impressione, da profano della materia, quindi solo da quanto ho potuto ricavare dal batti e ben misero ribatti, che questa in particolare avrebbe necessitato di una diversa e più chiara confutazione.
Ovviamente è solo il mio parere e non è da ieri che lo scrivo.
Non ci ho insistito molto, ma ora la questione è di attualità perchè potrebbe davvero avere a che fare con l'oggetto della contesa IH vs Rossi.

Per rispondere a Barney, ritengo che la questione delle trasmutazioni sia interessante, ma che non implichi necessariamente il trasferimento del totale know how. Ci dice che, salvo interventi di magheggio, il dispositivo ha qualcosa di straordinario, ma magari non ha in quella forma una grande utilità commerciale e comunque non è quello che IH si aspettava da Rossi.
Potrebbe essere tutto qui il nocciolo del problema sorto tra gli ex partner

sono solo un misero test ha detto...

@Alessandro

Forse hai ragione...

adesso, che non esageriamo con le dubitative: i proff hanno hanno firmato il documento in cui certificano che hanno misurato l'output della gatta. Questo è un fatto, è booleanamente vero, punto, fine.

Chi obietta, liberissimo di farlo, ma non ha misurato la gatta. E anche questo è un fatto, booleanamente vero, punto e fine.

gio ha detto...

vi faccio una domanda:

scientificamente , che senso ha il test di 1 anno?

Barney ha detto...

Alessandro: nel mondo reale la peer review serve esattamente a questo: a MIGLIORARE il lavoro del ricercatore, a renderlo comprensibile agli addetti ai lavori, a verificare che cio' che c'e' scritto su sia plausibile e verificabile da chi vuole ripetere quella esperienza.
E' rarissimo che un lavoro venga presentato a una rivista e accettato as it is, soprattutto se presentato da un non anglofono.
Io che faccio il commerciale ho comunque pubblicazioni e presentazioni, e ogni tanto faccio anche il revisore. A me personalmente e' capitata UNA sola volta di avere bocciato un lavoro, perche' francamente non si capiva cosa cavolo volessero dire gli autori. Ricordo un'altro paper che io e l'altro valutatore (a me assolutamente sconosciuto e anonimo, cosi' come ero io per lui) abbiamo mandato indietro 3 volte prima di dare l'ok alla pubblicazione, e ricordo anche i ringraziamenti, nel lavoro finale, ai due reviewer da parte degli autori.

Voglio dire di nuovo che il mondo della scienza NON E' quello che sembra abbiano in testa alcuni qua dentro: un inferno popolato da vecchi tromboni che godono come pazzi a segare idee nuove. Questa ricostruzione fantasiosa e' simile a quella che potrei fare io della vita in un convento di Benedettini.

Per la trasmutazione: se c'e' una reazione non chimica, ci deve essere emissione di radiazioni e trasmutazione -almeno isotopica-. Altrimenti non saprei come chiamare la reazione, se non "chimica".
Voglio dire: l'E-Cat funziona "a LENR"? Ok, dobbiamo trovare delle tracce di queste reazioni nucleari, no? E il calore emesso NON e' una traccia nucleare.
Mica stiamo parlando di un boiler elettrico, o di un bruciatore di cherosene, no? Quindi, visto che gamma NON se ne sono visti (prima si diceva che termalizzavano sullo schermo di piombo, o di tungsteno. Quindi non uscivano), almeno teniamoci le trasmutazioni, come chiaro segnale di reazione nucleare a bassa energia.
In alternativa, suggerirei di cambiare il nome della ex-fusione fredda da LENR a "Boh" :-)

Silvio Caggia ha detto...

@gio
"scientificamente , che senso ha il test di 1 anno?"
Nessuno.
Mica aspira al Nobel Rossi.

gio ha detto...

@ silvio

esatto: aveva \ha avuto "solo" uno scopo "contrattuale".

Barney ha detto...

In realta' ha senso un test della durata necessaria a dirimere il dubbio di un trucco chimico, come ho scritto ieri, durata allungata di 1,5 o 2 volte per sicurezza (i test sono una rottura di balle, ve lo dico perche' a noi chiedono di dimostrare che la vita operativa di un propulsore da diciamo 5000 ore e' proprio quella, anzi facciamo 7500 per sicurezza. E tu DEVI fare quel test. In vuoto. Per quelle ore. Monitorando decine di parametri).
E? certamente contrattuale, ma una sua valenza scientifica ce l'ha eccome.

gio ha detto...

e quindi è normale fare test della durata di 1 anno?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio
@ gio
"..."scientificamente , che senso ha il test di 1 anno?"
Nessuno.
Mica aspira al Nobel Rossi. ..."

Concordo. Ma da quello che sta uscendo fuori, mi sa che anche il Lugano test aveva quantomeno ANCHE uno scopo simile, ovvero di chiarimento del punto a cui era la tecnologia in possesso di IH.Poi aveva anche ricadute brevettuali, ma tutto quello che fu concesso di ispezionare, mi pare di ricordare per volontà di IH, inclusa la carica attiva, fu probabilmente legato anche ad una 'verifica interna'.

gio ha detto...

@ alessandro

qual'era una caratteristica del Lugano test?

vincenzo da torino ha detto...

Il test di Lugano era rivolto unicamente ad attestare un COP sufficiente e veritiero per una industrializzazione.Infatti fu detto che l'e-cat non era completo e che non viaggiava alla sua massima potenza e possibilità.

vincenzo da torino ha detto...

Il test di Lugano era rivolto unicamente ad attestare un COP sufficiente e veritiero per una industrializzazione.Infatti fu detto che l'e-cat non era completo e che non viaggiava alla sua massima potenza e possibilità.

Barney ha detto...

@gio.

Nel mio campo, dici? E' normale fare anche test di DUE anni, che puoi ridurre in durata giocando sulle potenze (aumenti la potenza nominale e simuli un ageing accelerato).
Ma in generale: certo che e' normale. Dipende da COSA vuoi testare.

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
Dovrei arrendermi all'evidenza che e' impossibile chiederti una astrazione del concetto dall'esempio particolare al caso generale, oppure pregarti di NON usare l'esempio particolare per derivare ipotesi su cosa penso io.
DEVO arrendermi all'evidenza che non riesci ad astrarre da un esempio, tra tanti possibili, il semplice concetto che cerco di farti capire. Ma forse, mettendo insieme gli ulteriori esempi che hai portato, aggiungendone un paio, potresti farcela a cogliere la dinamica psicologica che hanno in comune. Sì puoi farcela, sono sicuro! :)

1. Mister X, smadonnatore patentato, entra in una chiesa gremita di fedeli a bestemmiare.
2. Mister X, tifoso del Napoli, va a tifare la sua squadra nella curva degli ultras della Roma.
3. Mister X, amante della bistecca al sangue entra in un locale vegano (il Sa Tut De Carton dello chef Germidi Soia... chiusa parentesi Crozza!) per ordinare una fiorentina.
4. Mister X, esibizionista in impermeabile, va davanti a una scuola primaria a mostrare le pudenda.
5. Mister X, operaio cassaintegrato, va in una concessionaria Ferrari a chiedere se hanno qualcosa sotto i 10.000€ da acquistare con finanziamento a tasso zero di 25 anni (33,33€ al mese).

Ora, visto che tu e il buon senso sembrate non andare molto d'accordo, rispondimi: come pensi che valuterebbe uno psicologo il comportamento di queste persone?
Se poi vuoi continuare a far finta di non capire fai pure, ma non aspettarti che gli altri ti credano.

Quello che sta succedendo con questa cross-fertilizzazione dei vari siti pro-LENR e' ridicolo, trollesco e contrario a qualsiasi etichetta elettronica.
Quanto alla tua personalissima estensione del significato del termine troll, a tuo avviso quella che chiami "cross-fertilizzazione dei vari siti" è azione "da troll". Bene, visto e considerato che la maestra indiscussa di tale arte è una certa blogger pseudogiornalista che scrive in un Dblog di Repubblica, devo dedurne che - se tu avessi ragione - la madre di tutti i troll sarebbe proprio tale signora, giusto?
Cavolo, potrei persino darti ragione allora!

Scusami se mi metto a ridere quando accusi me di ricerca di notorieta': potrei chiudere tutti i miei interventi con un link al mio sito, ma non lo faccio perche' sarei ridicolo e tra l'altro non mi piace proprio apparire.
Quanto alle dimensioni del tuo ego... suvvia dai, non essere modesto!!! :)))
E soprattutto, sii serio: non fai qualcosa perchè tu stesso dici che se la facessi saresti ridicolo, però allo stesso tempo dici che non farlo dimostrarebbe la tua modestia... questa sì che fa ridere!!! :D :D :D

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
P.S. Grazie di esistere.

Hermano Tobia ha detto...

Rileggendo il report del GSVIT sul test di Lugano mi é venuto un dubbio su una cosa che non avevo mai notato (non so se é già stato sollevato).

Il GSVIT fa un test simile a quello MFMP ma a temperatura più bassa (160C) utilizzando un pirometro dotato di sensore simile, e conclude che a tale temperatura usando i settaggi di Levi, l'errore sarebbe di 34C.

Ma nel TPR2 viene fatta una calibrazione tramite dot di emissivitá nota sui rod (che sono pure essi di allumina) a circa 234C e la misura della termocamera é corretta.
Non mi é chiaro come si conciliano queste due misure, forse Mario può darci qualche idea.

https://gsvit.wordpress.com/2015/03/02/tpr2-calorimetry-of-hot-cat-performed-by-means-of-ir-camera-2/

Barney ha detto...

Sulla necessita' di un test di lunga durata, cito un conto a braccio di Leo Serni, concittadino del Pagnini.
Egli scriveva, qualche anno fa:

“… il criterio per stabilire se siamo davanti a una reazione di origine non chimica e’ sempre il solito: produrre piu’ di 36 kWh (per sicurezza e motivi filosofici io farei 42 kWh) per chilogrammo che la macchina, completamente isolata, pesa. Compreso l’isolamento.

A questo giro mi pare si sia isolata la macchina – anche se leggo, su uno dei “favorable reports”, di un genset (?)

…ma la macchina pesa 10 tonnellate: quindi il limite da raggiungere adesso è 36*10000 = 360.000 kWh. Ne abbiamo visti produrre 2600.

Spiacente (Daniele 5, 27).

Un attrezzo di dieci tonnellate, per escludere fonti chimiche, dovra’ produrre 470 kW in self-sustained mode per un mese abbondante.

Leonardo

gabriele ha detto...

"... e motivi filosofici io farei 42 kWh"

concordo.

bseo, amante delle risposte universali e di tutto quanto

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney
"..ma la macchina pesa 10 tonnellate: quindi il limite da raggiungere adesso è 36*10000 = 360.000 kWh. Ne abbiamo visti produrre 2600.."

A cosa ti riferisci? Al Lugano test? Ma mica pesava così tanto, l'osso di cane! :-D


Se invece ti riferisci al test dei 350 giorni, nella mia ingenuità mi verrebbe da fare un conto:

350 giorni
1 giorno=24 ore
1000 kW=1MW

350 giorni per le ore contenute in un giorno per un output costante di 1000KW, darebbe.

350*24*1000=8.400.000 KWh

Se il COP fosse 2, avremmo una produzione netta di 4.200.000 KWh.

O sbaglio qualcosa?

gio ha detto...

a Lugano NON si è MAI andati in autosostentamento...( magari ricordo male :) ..ma non penso:))

Alessandro Pagnini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Pagnini ha detto...

@ gio
Ricordi bene.
Ma in realtà sulla clausola dell'autosostentamento mi sembra che Barney sia arrivato un po' lungo in frenata! ;-)
Penso non volesse dire che è quello l'unico modo accettabile in cui va fornita, ma esemplificare un possibile scenario.
L'energia in eccesso deve essere di una certa entità, che poi sia prodotta in autosostentamento, o meno, non credo cambi alcunchè.
Se assumiamo che sia doppia di quella richiesta, ma ottenuta con un COP 2, va bene lo stesso, anche senza alcun autosostentamento.

gio ha detto...

@ alessandro

pfiuuu..meno male!:)

i miei commenti di allora erano che non poteva andare in autosostentamento per motivi legali;
l'autosostentamento , secondo la legge svizzera, sottointende ad un impianto nucleare con il rispetto della normativa conseguente .

Sinceramene mi sarei aspettato che questo test fosse richiamato nel contratto( license agreement) ; a meno che questo non faccia riferimento ad un altro contratto ( quello con Elforsk???!!)

gio ha detto...

http://www.elforsk.se/Global/Omv%C3%A4rld_system/filer/LuganoReportSubmit.pdf

mentre nel lugano report si faceva già riferimento al contratto avvenuto con industrial heat:"....In the course of the year following the previous tests, the E-Cat’s technology was transferred to Industrial Heat LLC, United States, where it was replicated and improved......"


Daniele Passerini ha detto...

Dedicato a tutti quelli che comprendono che non si tratta assolutamente di un off topic!

Beati i poveri in spirito,
perché di essi è il regno dei cieli.

Beati gli afflitti,
perché saranno consolati.

Beati i miti,
perché erediteranno la Terra.

Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,
perché saranno saziati.

Beati i misericordiosi,
perché troveranno misericordia.

Beati i puri di cuore,
perché vedranno Dio.

Beati gli operatori di pace,
perché saranno chiamati figli di Dio.

Beati i perseguitati a causa della giustizia,
perché di essi è il regno dei cieli.

Beati voi quando vi insulteranno,
vi perseguiteranno e, mentendo,
diranno ogni sorta di male
contro di voi per causa mia.

Rallegratevi ed esultate,
perché grande è la vostra ricompensa nei cieli.

(Matteo 5,3-12)

gio ha detto...

@ alessandro

mentre a Ferrara va in autosostentamento?( è una domanda vera ,non lo so:):))

gio ha detto...

quindi la storia:

Rossi nel 2013 incassa i 10,5mln $ dopo il test di Ferrara; a questo punto tenta di riacquistare le proprie licenze.

In Europa ce la fa quasi con tutti ( a memoria) , a questo punto cerca un altro licenziatario più grosso , o forse il è il futuro licenziatario a cercare lui. Ed è quello che chiede il test di Lugano e a Lugano.

Quindi abbiamo un altro grosso licenziatario a cui Rossi vende , ma di cui non sappiamo niente .
Al momento.

vincenzo da torino ha detto...

@Barney. Potrebbe essere vero che Rossi non abbia ancora passati tutti gli info ad IH, aspettando prima o in contemporanea i soldi. Così IH ha tentato la replica e non vi è riuscita concludendo che non va.Rossi invece contrattacca dicendo che il report è positivo e che l'ecat in funzione per un anno ha dimostrato che l'effetto Rossi è valido. Anzi è talmente valido che tutti i tecnici di IH lo hanno visto funzionare ogni giorno senza fare osservazioni negative o rilevare azioni truffaldine.Aveva IH l'autorizzazione prima di versare i soldi di farsi un e-cat e chiedere altri brevetti? Probabilmente no. Rossi, ora che è libero di operare può sempre far controllare dai tecnici dei giudici il funzionamento del coso. IH deve provare che l'e-cat della prova annuale non funziona e sputtanare Penon che è un professionista e per il suo buon nome non si lascia certamente mettere sotto, considerando che con IH è sempre stato disponibile. La vedo dura per IH. Vi è solo una conclusione: IH vuole barare, pur non conoscendone la vere e magari svariate motivazioni.Ripeto: Rossi difenderà con prove multiple il suo lavoro sul'e-cat oggetto della prova. Se ha tenute segrete alcune info dirà le motivazioni al tribunale e non avrà alcuna remora eventualmente a passarle essendo oggetto del contratto a cui per forza si deve attenere. Diversamente perde sicuramente la causa. Bisogna capire e analizzare bene il contratto. E' qui probabilmente che si gioca la partita.

MISTERO ha detto...

Non parlo di te, che tra l'altro non hai neanche un sito (e che aspetti? vai ora che e' il momento migliore! :-)), ma tutti -Lewan, Sifferkol, Gluck e via andare- non fanno altro che autocitarsi sui vari siti. Anche questo e' trollaggio, imvho. O peggio: voglia di altri 5 minuti (o 50 click) di relativa notorieta'.

Ma da che pulpito, Barney che cazzo scrivi che sei sempre stato il primo ad autoreferenziare il tuo blog, qui dentro come da Oca come da altre parti...

MISTERO ha detto...

No così, 2 minuti di ricerca:
Barney ha detto...

Mi ri-autocito per dare una sponda a giorgiog (noi troll unbe' giochiamo sempre in coppia, o anche a serque):
http://barneypanofsky.wordpress.com/2013/06/24/staminali-stamina-e-staminchia/

(e' solo per dire che da una parte c'e' la ricerca seria, dall'altra il "mercato". Di cosa non e' dato sapere...)
21 aprile 2015 19:43


Barney ha detto...

@Pagnini: questa storia l'ho gia' raccontata probabilmente anche qua. Siccome m'e' successa davvero, e NON E' l'unica (ho avuto anche "casi" peggiori...), se ne hai voglia leggitela.
https://barneypanofsky.wordpress.com/2012/04/25/il-paese-dei-genii-spesso-incompresi/

La persona e' convintissima, ha speso molti dei soldi della liquidazione in queste sue "ricerche", ed era un vero ingegnere, dirigente di una grossa azienda del nord.

Esistono casi come questi, te l'assicuro. Se poi si associano a spregiudicatezza e ricerca dell'affare del secolo, hai un'altra risposta alla domanda "chi e' Andrea Rossi?"
8 aprile 2015 23:48


Barney ha detto...

Caggia: io ho letto un po' di documenti sulla NMG.
Le mie impressioni sono qui:
https://barneypanofsky.wordpress.com/2015/01/30/fuffa-pericolosa-la-nuova-medicina-germanica-prima-puntata/
e qui:
https://barneypanofsky.wordpress.com/2015/02/02/fuffa-pericolosa-la-nuova-medicina-germanica-seconda-puntata/

Il sunto e' che non c'e' una base scientifica che giustifichi UNA affermazione di Hamer.
Se a te la NMG cura il raffreddore, o la febbre son contento.
Ma quella massa di affermazioni apodittiche ha fatto morire persone ammalate di cancro, che han creduto di NON doversi curare con i farmaci perche' il SBS doveva fare il suo corso.

3 aprile 2015 19:52


Barney ha detto...

Come la penso io lo si puo' leggere qua: http://barneypanofsky.wordpress.com/2013/06/24/staminali-stamina-e-staminchia/
Faccio notare che Vannoni ha l'approccio di Rossi al problema: tutto segreto, tutto brevettato, e cessione dei diritti commerciali ad una azienda (della quale non dico nulla per carita' di patria) che li dovrebbe sfruttare (trad. Ci dovrebbe fare i soldi) quanto prima......

Barney
12 luglio 2013 00:26


Ti bastano?
Se fosse casa mia questo blog ti avrei buttato fuori da tempo, a volte sei simpatico lo ammetto, ma il tuo fine contorto, la tua stronzaggine e la tua falsità superano la simpatia.

MISTERO ha detto...

E aggiungo, un bel tacer non fu mai scritto...
Bella figura di M.
:-)

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Ahahah! :D
Complimenti per la ricerca.
Ammetto di essere un po' troppo buonista rispetto a molti commentatori... te compreso!!! :D :D :D
Ma Barney è fantastico, devi concederglielo: è talmente certo delle sue idee da non accorgersi quando si butta a capofitto in un vicolo cieco.
Lo considero fondamentale almeno quanto lo era AleD, per questo mi auguro con tutto il cuore che non ne segua le orme.

@Barney
Per favore, non ti saltasse in testa di andartene eh, sei una delle voci fondamentali del blog. Ti voglio qui tutte le volte che ti aggrada!

Barney ha detto...

Mistero, per favore... Lascia perdere i casi isolati qua sopra.

Da OcaSapiens i pingback non li metto io, se non ti e' chiaro.

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
Casi isolati? Non riesci ad astrarne il comportamento coerente che ne emerge? :)
Comunque aspetto che rispondi a quello che ti ho ribadito alle 14.12, grazie! ;)

Barney ha detto...

@D22:
Ehila', mi sembra tu abbia la mentalita' dello sceriffo.

Buona serata.

MISTERO ha detto...

@Daniele
Ahahahahahaha, buonista con me?

@Barney
Lascio perdere, tanto è chiaro a tutti...
Lo sapevi che i sali di bario, alluminio, stronzio etc, dipersi in atmosfera con gli aerei non sono pericolosi perché non ricadono a terra, ma volano nella stratosfera aggirando le leggi della fisica. Hai capito, noi siamo inquinatori dello spazio siderale...AHAHAHAHAHAHAHAAHA

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
Ehila', mi sembra tu abbia la mentalita' dello sceriffo.
Quanto tu del fuorilegge che pensa di farla sempre franca! Stammi bene :)

Mario Massa ha detto...

@Hermano Tobia
"Non mi é chiaro come si conciliano queste due misure"

Hermano, ho dato una riletta veloce al TPR2 e vado a memoria, se vuoi risposte più attendibili potresti sentire Franco (per mail dato che non è iscritto) che su quel lavoro ci ha dedicato un sacco di tempo.

Non mi risulta che nel TPR2 loro avessero confrontato la temperatura letta dalla termocamera con quella letta da una termocoppia come abbiamo fatto noi. Il loro procedimento fu quello di controllare (a bassa temperatura, 235°C) che la lettura dei dots desse una temperatura uguale a quella dei rods mettendo la emissività nota per i dots (0.95) e l'emissività supposta da loro in base alla curva di emissività totale dell'allumina a quella temperatura (mi pare 0.75 ma loro non lo scrivono chiaramente) per i rods supposti di allumina. Se hanno effettivamente operato così e i rods erano di allumina pura avrebbero dovuto trovare un errore piuttosto elevato (24°C se non ho sbagliato i conti, contro i 2.5°C indicati in fig 7). Mi sono sempre chiesto poi come avessero fatto a settare emissività diversa per aree diverse dell'immagine in fig 7, ma questo probabilmente è possibile con quella termocamera. In ogni caso non vi è traccia sulle schermate di queste impostazioni multiple.
Vorrei anche ricordare che a bassa temperatura l'emissività dell'allumina si avvicina abbastanza al valore dell'emissività spettrale intorno a 10um (0.75 contro 0.9, rapporto 1.2) rendendo gli errori meno evidenti anche a causa del basso valore della temperatura: è ad alta temperatura che la differenza tra i due valori (04 contro 0.9, rapporto 2.25) diventa importante.
In conclusione il tuo dubbio è fondato: in particolare non si capisce come mai in fig7 a loro la temperatura del dot (epsilon = 0.95) appaia decisamente superiore a quella del rod, mentre nel nostro test a 160°C (quindi paragonabile) l'emissività del pirometro (0.95) è risultata sostanzialmente corretta per l'allumina come c'era da spettarsi dalla teoria. In ogni caso non mi pare ci siano i dati per poter dare una risposta certa, non voglio lanciare accuse sull'ottenimento della figura 7, ma confermo che il loro approccio teorico era errato.

Mario Massa ha detto...

@Hermano Tobia
"Sul fatto che la misura calorimetrica di Lugano sia sbagliata, a mio avviso, ci sono pochi dubbi. La causa dell'errore è piuttosto complessa"

Questa tua frase mi mette il dubbio che qui pochi abbiano capito come stanno le cose sul TPR2. Il TPR2 chiarisce chi è Levi: o è un tecnico che non ammette i propri errori (su un argomento che gli dovrebbe essere chiarissimo, avendo persino fatto una tesi a riguardo) o è un imbroglione che proprio grazie alle sue conoscenze sulle termocamere ha organizzato un test fasullo a favore di Rossi. Come fa poi a lamentarsi se su internet malignano sui suoi introiti?

La causa dell'errore non è così complessa, e chiunque può capirla (se c'è bisogno, essendo l'unico di GSVIT rimasto qui, sono a disposizione). Il dubbio è che si decida che è "troppo complicata per un non tecnico" per poter tenere la testa sotto la sabbia (mi riferisco in particolare a Daniele): ricordo che stando così le cose, la credidilità di Rossi dipenderebbe da test effettuati da persona che o commette errori colossali e non li ammette, o è un imbroglione.

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Beh diciamo che ci é voluto più di un anno (se non ricordo male) e la prova di Bob Higgins per trovare e confermare il problema, quindi tanto semplice non era ...

In ogni caso la contestazione fatta da voi e da altri mi sembra fondata e circostanziata, però (anche alla luce della fig. 7) vorrei sentire anche la controreplica di Levi.

Inoltre, chiacchierando amabilmente con un insider (investitore in IH) sul prossimo ERV di Penon, é emerso che il problema che IH lamenta é proprio sui flussimetri quindi ... straordinari in vista per te! :)

Barney ha detto...

@Passerini
fuorilegge

Io no.
E non mi piace fare specchio specchio e poi mettere le faccine. Cristo santo, comincio ad avere una certa eta'. (se vuoi divertirti taglia queste tre parole e rispondi con un'altra faccina risolina, cosi' ti senti tranquillo.

Tu no?
Sara' la meditazione che ti tiene bambino?

triziocaioedeuterio ha detto...

ok ma la bolletta elettrica ?
Non basta quella per capire se dopo un anno il secret costumer ha risparambiato denari oppure no?
Se i costi di gestione al netto delle spese sono inferiori all'anno precedente allora rimangono pochi dubbi...

Silvio Caggia ha detto...

@Mistero
"Lo sapevi che i sali di bario, alluminio, stronzio etc, dipersi in atmosfera con gli aerei non sono pericolosi perché non ricadono a terra, ma volano nella stratosfera aggirando le leggi della fisica."
Se si chiamano "sali" di stronzio ci sarà un perché... Altrimenti li chiamavano "scendi"...
Poi si sà che proprio quelli di stronzio galleggiano...
Fattene una ragione, su...

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
È vero, la mia parte adulta tiene in grande considerazione il bambino che è in me.
Farebbe bene anche a te dare un po' di spazio al tuo e non tenerlo segregato e a digiuno nelle segrete della tua mente.
Niente faccine stavolta, infatti dico sul serio.
Buonanotte

Daniele Passerini ha detto...

@Barney (visto che non rispondi)
Dovrei arrendermi all'evidenza che e' impossibile chiederti una astrazione del concetto dall'esempio particolare al caso generale, oppure pregarti di NON usare l'esempio particolare per derivare ipotesi su cosa penso io.
DEVO arrendermi all'evidenza che non riesci ad astrarre da un esempio, tra tanti possibili, il semplice concetto che cerco di farti capire. Ma forse, mettendo insieme gli ulteriori esempi che hai portato, aggiungendone un paio, potresti farcela a cogliere la dinamica psicologica che hanno in comune. Sì puoi farcela, sono sicuro! :)

1. Mister X, smadonnatore patentato, entra in una chiesa gremita di fedeli a bestemmiare.
2. Mister X, tifoso del Napoli, va a tifare la sua squadra nella curva degli ultras della Roma.
3. Mister X, amante della bistecca al sangue entra in un locale vegano (il Sa Tut De Carton dello chef Germidi Soia... chiusa parentesi Crozza!) per ordinare una fiorentina.
4. Mister X, esibizionista in impermeabile, va davanti a una scuola primaria a mostrare le pudenda.
5. Mister X, operaio cassaintegrato, va in una concessionaria Ferrari a chiedere se hanno qualcosa sotto i 10.000€ da acquistare con finanziamento a tasso zero di 25 anni (33,33€ al mese).

Ora, visto che tu e il buon senso sembrate non andare molto d'accordo, rispondimi: come pensi che valuterebbe uno psicologo il comportamento di queste persone?
Se poi vuoi continuare a far finta di non capire fai pure, ma non aspettarti che gli altri ti credano.

Quello che sta succedendo con questa cross-fertilizzazione dei vari siti pro-LENR e' ridicolo, trollesco e contrario a qualsiasi etichetta elettronica.
Quanto alla tua personalissima estensione del significato del termine troll, a tuo avviso quella che chiami "cross-fertilizzazione dei vari siti" è azione "da troll". Bene, visto e considerato che la maestra indiscussa di tale arte è una certa blogger pseudogiornalista che scrive in un Dblog di Repubblica, devo dedurne che - se tu avessi ragione - la madre di tutti i troll sarebbe proprio tale signora, giusto?
Cavolo, potrei persino darti ragione allora!

Scusami se mi metto a ridere quando accusi me di ricerca di notorieta': potrei chiudere tutti i miei interventi con un link al mio sito, ma non lo faccio perche' sarei ridicolo e tra l'altro non mi piace proprio apparire.
Quanto alle dimensioni del tuo ego... suvvia dai, non essere modesto!!! :)))
E soprattutto, sii serio: non fai qualcosa perchè tu stesso dici che se la facessi saresti ridicolo, però allo stesso tempo dici che non farlo dimostrarebbe la tua modestia... questa sì che fa ridere!!! :D :D :D

Dormi bene

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio
Se si chiamano "sali" di stronzio ci sarà un perché... Altrimenti li chiamavano "scendi"...
Poi si sà che proprio quelli di stronzio galleggiano...

Superlativa! :D :D :D :D :D :D :D :D :D
Ops, con buona pace del "fuorilegge" che si sente troppo grande per usare le emoticons e si irrita se gli altri le usano.

@Barney
Da oggi chiamami pure SCERIFFO, in effetti hai ragione da vendere: per come van le cose qui dentro è appropriato. Se non ti piace che per stare AL TUO GIOCO ti chiamo "fuorilegge", ti propongo BRIGANTE, anche etimologicamente mi pare perfetto!

Sogni d'oro

MISTERO ha detto...

DEVO arrendermi all'evidenza che non riesci ad astrarre da un esempio, tra tanti possibili, il semplice concetto che cerco di farti capire. Ma forse, mettendo insieme gli ulteriori esempi che hai portato, aggiungendone un paio, potresti farcela a cogliere la dinamica psicologica che hanno in comune. Sì puoi farcela, sono sicuro! :)

Si ok, ma mi devo drogare...
:-))))

MISTERO ha detto...

@Barney
comincio ad avere una certa eta'.

Scusa la provocazione precedente.
Il più grande male che affligge questa umanità non è la consepovelozza che tutti prima o poi si passa (si spera) a milior vita; il vero problema è la certezza che non lasceremo nulla.

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
http://www.e-catworld.com/2016/04/29/photos-of-1mw-plant-address/
A ma non sembra possa nemmeno entrare dalla porta un container qui...
Insisto nel considerare l'indirizzo un false flag
Tu sei sempre della tua idea che il container sia qui?

Barney ha detto...

@Silvio. La seconda foto dovrebbe essere il retro (zona carico-scarico). Quelle saracinesche sono a misura di container.
Io non ho alcuna idea di DOVE sia il container, mi fa ridere che a questo punto pare che nessuno lo sappia. Ne' che si sappia cosa fa il Secret Customer per vivere.
Comunque, visto che moltissimi credenti puntano su quell'indirizzo, non vedo perche' non potrebbe essere stato la' dentro.

Silvio Caggia ha detto...

@lmwillys5s
"Ho paura che tutti sti ing ancora non hanno capito .... eppure l'ho detto milioni di volte ... il giorno che esce un test indiscutibile del micio (quindi NON dal gsvit) l'intero pianeta ESIGEREBBE il micio sullo scaffale con le minimali conseguenze del caso ... sistema finito, denaro evaporato, fratellanza universale, eliminazione problema inquinamento, ecc. ecc. .... si lo so che il Rossi dice che le fonti di energia dovranno coesistere in armonia ma solo un deficiente totale può bersi una panzana simile ...
fate voi
il capitalista Rossi eroe comunista della storia è la speranza di molti , sicuramente del sottoscritto e di Orsobubu
:-)"
È il concetto dei forni del pane di manzoniana memoria che ripeto da sempre ai convenzionalisti. Magari così lo capiscono meglio. Grazie.

Alessandro Pagnini ha detto...

"...si lo so che il Rossi dice che le fonti di energia dovranno coesistere in armonia ma solo un deficiente totale può bersi una panzana simile ..."

Sottoscrivo! Se funziona è dirompente!

Barney ha detto...

"Se funziona e' dirompente" la sottoscrivo, e Lapalisse firma assieme a me.

Pero' il corollario "quindi, ANCHE se funzionasse, tutti i poteri forti farebbero in modo di non farcelo sapere" (che sottintende in chi lo scrive la certezza nel funzionamento dell'accrocchio, e la convinzione che il grande komplotto spiegherebbe tutto) non lo ritengo degno una persona intelligente.

Parafrasando Lmwillys5S: "solo un deficiente totale puo' credere al gombloddone del coverup su una tecnologia che funziona, gombloddoh che durerebbe dal 1989".

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

"...Pero' il corollario "quindi, ANCHE se funzionasse, tutti i poteri forti farebbero in modo di non farcelo sapere" (che sottintende in chi lo scrive la certezza nel funzionamento dell'accrocchio, e la convinzione che il grande komplotto spiegherebbe tutto) non lo ritengo degno una persona intelligente..."

E' molto credibile che comunque una certa 'ostilità' la si ravviserebbe. Come ho detto altre volte, sembra che Mattei sia stato fatto fuori per molto meno. Anche esperimenti di economia 'non ortodossi' di stati sovrani, sono stati osteggiati e distrutti con guerre sanguinose, in America Latina, qualche cinquantennio fa.
Non sottovalutiamo la tendenza del potere ad autoconservarsi.
Detto questo, che la conseguenza del tenere presente questa possibilità debba necessariamente essere:

"...Pero' il corollario "quindi, ANCHE se funzionasse, tutti i poteri forti farebbero in modo di non farcelo sapere" (che sottintende in chi lo scrive la certezza nel funzionamento dell'accrocchio..."

Credo sia riferito ad un modo di pensare di alcuni. Gente molto certa delle proprie convinzioni. Dei veri believer.
Per parte mia mi limito a prendere in considerazione l'ipotesi che se l'E-CAT non vedesse la luce uscendo dalle officine della Leonardo (o di chi per lei), c'è una possibilità che sia per un 'oscuramento', ma anche quella tutt'altro che trascurabile che di sola megagalattica si trattasse.
Comunque se Rossi non uscirà con qualcosa di concreto ed evidente, che potrebbe eventualmente essere anche il rivelare il suo presunto segreto, cosa che secondo me dovrebbe fare assolutamente se non fosse in grado di mettere lo E-CAT sul mercato, io propenderò fortemente per la 'sola'.

Barney ha detto...

@Pagnini.
Ma stiamo parlando di una cosa che esisterebbe dal 1989! Mattei lo lascerei riposare in pace, cosi' come Galileo, Einstein e Tesla: mi paiono casi del tutto differenti da Rossi, in due campi completamente diversi (il petrolchimico e la fisica VERA, quella di gente che ha studiato una vita per arrivare dove e' arrivata).

Poi, per carita': sei liberissimo di inserire nel pacchetto delle possibilita' anche che esiste nell'Area 51 un reattore LENR funzionante dal 1993, oppure che le conoscenze a Rossi le ha portate un alieno una sera di settembre del 2001, o altro a piacere. Che spiegherebbe sempre e comunque come mai la tecnologia non e' e non sara' sul mercato.

Almeno te, rispetto ad altri -tetragoni alla soluzione logicamente piu' probabile- lasci la possibilita' non trascurabile che sia una sola :-)

Potrei dire lo stesso io: lascio un varco ad una dimostrazione inoppugnabile e ad uno studio serio dell'eventuale fenomeno fisico alla base.

BTW, ho letto da qualche parte che Levi s'e' "difeso" rispetto alle critiche sulla calorimetria del TPR2 dicendo piu' o meno cosi':
"Eh, il report e' corretto perche' e' ospitato sul sito di UniBo, e poi prima di pubblicaro l'ho fatto leggere a dei colleghi esperti che non hanno trovato alcuna pecca nella metodologia".
Posso considerare ridicola questa posizione, che si sogna di andare sul punto tecnico specifico (misura con la termocamera, emissivita' variabie, e via andare), oppure va bene tutto come al solito?

Oh, io rispetto la posizione secondo cui il TPR2 NON E' un lavoro scientifico. Ma allora perche' Levi si giustifica mettendosi dietro lo scudo di una Universita'?
Mi sembra una posizione estremamente comoda.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Barney

Chi è Rossi, che tipo sia veramente, non è ancora chiaro, almeno a me. Di certo di cose ne ha mosse.
Quanto alla FF, non è limitata solo a Rossi, ma pare sia una bestiaccia elusiva. Ci sono tante testimonianze a favore dell'esistenza di un fenomeno tanto a volte evidente, quanto altre volte silente. A parte Rossi, io se dovessi dare il mio voto ad un partito, quindi come scelta politica, lo darei più volentieri ad uno che prevede di investire qualche euro anche in quel settore di ricerca. Insomma, ritengo che trascurare il campo delle LENR sia un errore. Non perchè sicuramente esistono, ma perchè se, come numerosi ricercatori sostengono, sono un fenomeno reale, voltarsi dall'altra parte facendo spallucce mi sembra una gran bischerata. Non dico di buttarci soldi come per ITER (che invece è un'eterna promessa da 50 anni come ha fatto notare anche Piero Angela), ma per fortuna in questo caso basta molto meno. E si potrebbe avere molto di più.

Mario Massa ha detto...

@Barney
" ho letto da qualche parte che Levi s'e' "difeso" rispetto alle critiche sulla calorimetria del TPR2"

Qui non si tratta di difendersi, ma di ammettere errori certi, tra l'altro dimostrati sperimentalmente da MFMP e GSVIT. Per questo speravo che tutti quelli che si interessano alla storia esaminassero di persona il metodo usato da Levi per verificare che è errato senza se e senza ma. Poi ognuno ne trae le conclusioni. Chissà perchè affrontare un ragionamento in campo scientifico a tanti fa così paura: c'è qualcosa che non va nella scuola italiana.

sono solo un misero test ha detto...

mamma che deja-vu

mario, si è già detto a suo tempo: inutile fare i bulli coi più piccoli. Il TPR2 è su Arxiv, è la' che devi andare a rispondere, con uno studio che dimostri, come dici tu, sperimentalmente (come diavolo farai che non hai mai visto la micia? mah...), che Levi e chi ha firmato con lui hanno sbagliato.

non dire che non ci vuoi perdere tempo: basta che utilizzi quello che usi per postare qui; anzi, forse meno: da come parli (e fai parlare) di te sembra che sei l'unico caldaista del pianeta.

farlo qui sono chiacchiere, non fatti. sorry.

Barney ha detto...

@SSuMiseroTest
E' incredibile come l'attenzione selettiva dei Monaci Diacci Marmati crei buche enormi nella loro memoria.
Questo qua ("pubblicato" su Arxiv) te lo sei dimenticato, o proprio non lo conoscevi?

Ti faccio notare come a quella "pubblicazione" NON sia seguita alcuna risposta "su Arxiv" da parte dei "Professori".

Come nessuna risposta da TUTTI i firmatari del TPR2 c'e' stata rispetto a questa open letter di Guglielmi.

E non riesco piu' a trovare la confutazione punto-punto della calorimetria via termocamera scritta da Gianni Comoretto, che di queste cose se ne intende. E che se non sbaglio la "pubblico'" su Arxiv.

Ma tutto cio' che ho scritto e linkato e' inutile. Al prossimo giro uscira' fuori la pinza DC, e la calorimetria sara' bell'e che passata in secondo piano.

La TdMdM, as usual, cosi' potrete selettivamente commentare su questa.

E RAmen, ovviamente.

Barney ha detto...

@MarioM:
E' molto facile non capire una cippa di scienza e fare il complottista/seguace della teoria crackpot x, basta ripetere a pappagallo tutte le cose che il "ricercatore" di turno snocciola al suo pubblico.

Se per caso una cosa viene confutata, si passi immediatamente ad un'altra che magari abbisogna di un diverso esperto.

Il fuffaro e' solo contro una ipotetica schiera di esperti, ma vincera' sempre perche' qualsiasi sforzo venga fatto per confutare le sue idee e' inutile. Non ha le basi minime per rendersi conto che e' in errore, ed e' piu' facile per lui bere alla chiara fonte delle parole spesso senza senso del santone di turno. Cervello aperto in teoria, in pratica tutto chiuso a tripla mandata.

Vedi come Alessandro Pagnini e' in difficolta', quando gli viene chiesto: credi o no? Lui riconosce che ci sono enormi falle in tutti i TPR, ma sotto sotto spera che si possano spiegare in qualche modo. Pero' vede le contraddizioni, non cerca di piantare pezzi tondi del puzzle in buchi triangolari.

Altri qua dentro non li smuoveresti neanche tu li facessi parlare con Hawking o con Rubbia. Figurati cosa gli interessa delle tue idee sulla calorimetria sballata del TPR2...

Daniele Passerini ha detto...

@sonosolounmiserotest
È inutile, hanno quell'unico pensiero in testa: truffa! Declinato in imbroglio, raggiro, incompetenza, dabbenaggine ecc.
Non gli importa nulla di quel che gli mostra davvero la realtà, che è decisamente più complessa del "pacchetto" di sfaccettature che padroneggiano. Per loro contano solo le loro ipotesi, costruisco "ineccepibili" "teoremi" basati su ipotesi sbagliate, con conclusioni errate benché tratte scientificamente che loro sbandierano come un prete la Bibbia.
Che qualcosa possa accadere, essere, insistere al di là dei loro paraocchi è una sfida che non possono accettare perché nemmeno riescono a contemplarla.
Sono BRIGANTI nel vero senso del termine, poiché cercano sempre di attaccar briga.
Da 5 anni a parlare di truffa e NESSUNO di loro ha mai sporto denuncia contro nessuno, solo parole, parole, parole, soltanto parole. L'unico a denunciare finora è stato Rossi... chissà cosa può significare... ma su questo glissano alla grande.
Lo sceriffo.

Barney ha detto...

Daniele, vedo che sei partito in tromba senza nemmeno entrare nel merito ne' leggerti nulla.

Sarai mica un CIALTRONE?

Leggiti per favore SSUMT, che chiedeva la CONFUTAZIONE su Arxiv del TPR2 da parte di Massa.

Vedi, quella confutazione c'e' GIA' da quasi tre anni su Arxiv. Non l'ha scritta Massa, ma esiste eccome. Oltre a quella di Comoretto che dice esattamente le stesse cose che dice Mario.

E' stata pubblicata li' sopra poche settimane dopo il TPR2, e NESSUNO dei "professori" l'ha confutata.

il resto, come dice giustamente SSUMT, sono CHIACCHIERE.

Comprese quelle di Levi che NON entra nel merito degli appunti sulla calorimetria.
Che non lo faccia con Massa e Clarke e' giustissimo, ma che se ne stia zitto DA TRE ANNI su Arxiv e' ridicolo per stare bassi, oltre che del tutto contrario a come si dibattono le questioni in ambito scientifico.

E per favore, sceriffo, non ripartire col loop che il TPR2 NON e' un report scientifico, perche' altrimenti dovresti spiegarmi perche' e' stato "pubblicato" su Arxiv e non come inserto a pagamento di "Playboy". Forse che quel mese il paginone centrale tettecculi era gia' stato venduto?

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
FENOMENOLEGIA DEL "BRIGANTE":
1. Mister X, smadonnatore patentato, entra in una chiesa gremita di fedeli a bestemmiare.
2. Mister X, tifoso del Napoli, va a tifare la sua squadra nella curva degli ultras della Roma.
3. Mister X, amante della bistecca al sangue entra in un locale vegano (il Sa Tut De Carton dello chef Germidi Soia... chiusa parentesi Crozza!) per ordinare una fiorentina.
4. Mister X, esibizionista in impermeabile, va davanti a una scuola primaria a mostrare le pudenda.
5. Mister X, operaio cassaintegrato, va in una concessionaria Ferrari a chiedere se hanno qualcosa sotto i 10.000€ da acquistare con finanziamento a tasso zero di 25 anni (33,33€ al mese).
6. Mister X, che attribuisce 1% alla probabilità chè l'E-Cat funzioni, viene 7 giorni su 7 sul blog di 22passi a spiegarci perché lui è dalla parte della ragione e tutti quelli che la pensano diversamente sbagliano.

@Barney
Ehi vecchio brigante, visto il tenore dei tuoi commenti, sei pregato da questo momento in poi di firmarti NOME e COGNOME, come almeno Mario Massa e la maggioranza di chi scrive qui dentro ha la coerenza di fare. Grazie
Lo sceriffo.

MISTERO ha detto...

Ehi vecchio brigante, visto il tenore dei tuoi commenti, sei pregato da questo momento in poi di firmarti NOME e COGNOME, come almeno Mario Massa e la maggioranza di chi scrive qui dentro ha la coerenza di fare. Grazie

No è esentato, non fare la carogna altrimenti è costretto a mettere il link al suo blog ogni volta che interviene, come su Cobraf appunto...

Lo strUnz.

Barney Pan
Il Mio Website
Ehila', non vi preoccupate. Non me la prendo, e anzi: mi rilasso durante giornate particolarmente faticose, giu' nel serraglio dei Monaci Diacci Marmati. La combo Passerini-Mistero (il poliziotto carognetta e il poliziotto strUnz) a me fa ridere.

Adesso torno di la a giocare un po' col capo del Monastero.


Ho sempre immaginato che sei un ragazzino immaturo che pensa di essere furbetto. Continua a giocare..

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Andrea, francamente, per quel che mi riguarda, Barney può fare della sua coscienza quel che vuole, anche pulircisi il c*** come suol fare, pertanto non mi fa né caldo né freddo il suo saltellare da un blog all'altro (sono cavoli suoi e solo suoi), anche perché alla fin fine mi pare che il suo vocabolario e il suo tono non varino mica molto.
Ma di sicuro Barney è l'ultima persona qui dentro che può permettersi di dare lezioni di netiquette.
N.B. Da altri blog porto qui dentro le cose che mi piacciono, ho smesso da molto tempo di portarci le schifezze altrui... tu tendi invece a far "macabre" collezioni e reportage del peggio che questi altri blog offrono; a mio avviso dovresti imparare anche tu a fregartene! ;)

@Barney
Caro brigante, questa è l'ultima volta che mi riferisco a te o mi rivolgo a te usando il nick, d'ora in poi userò rigorosamente solo il tuo vero nome e cognome. In questo si che devi prendere lezione da Mario.

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

Prova

Mario Massa ha detto...

@Barney
@tutti
"Altri qua dentro non li smuoveresti neanche tu li facessi parlare con Hawking o con Rubbia. Figurati cosa gli interessa delle tue idee sulla calorimetria sballata del TPR2..."

Scusami Barney ma mi pare che anche tu stia commettendo l'errore che tanti fanno qui dentro, a partire da Daniele: le cose hanno valore dipendente da chi le ha dette.
Questo è vero quando si parla di pareri su cose non dimostrabili (politica, religione, persino economia).
Quando si parla di una analisi scientifica ciò che conta è l'analisi, non chi l'ha fatta.

Io sostengo che la maggior parte delle persone che scrivono su 22passi, che tecnici non sono, hanno gli strumenti sufficienti ad analizzare i fatti dal punto di vista scientifico, ma non lo fanno.
Probabilmente non lo fanno per pigrizia (analizzare e pensare costa fatica). Credo però che in molti sia forte il "panico" alla sola parola "scientifico". Non ci provano nemmeno, probabilmente per paura di mostrare a se stessi di non essere in grado. Mi ricordano la mia nipotina che vorrebbe andare sulla bici senza rotelle, ma ha paura di toglierle, non per paura di cadere, ma per paura di scoprire che non riesce. Eppure tutti sappiamo che dopo qualche tentativo andrà tranquilla come tutti i bambini di questo mondo.

Viviamo in un mondo tecnologico, ove tecnologia e scienza invadono ogni campo: come si può pensare di fare le scelte giuste se si abdica ad altri l'analisi dei fatti?
Ho cominciato a scrivere qui 5 anni fa in occasione del caso Rossi, ma da allora ho sempre detto che continuavo a scrivere nella speranza di spingere chi partecipa alle discussioni tecnico-scientifiche ad affrontarle con raziocinio e passione per la ricerca della verità.
Non rinunciate ad usare la vostra testa anche in questo campo anche se pensate non vi sia congeniale. Chiedete spiegazioni e aiuto, ma alla fine cercate di capire i fatti, non affidatevi alle conclusioni altrui (compreso me e GSVIT, ovviamente).

Mario Massa ha detto...

@sono solo un misero test
"mario, si è già detto a suo tempo: inutile fare i bulli coi più piccoli"

Spero tu abbia letto il mio intervento precedente. Credimi qui nessuno fa il bullo: si tratta di convincere la gente che può pensare con la propria testa anche in un ambiente (quello scientifico) che mette a disagio tanti.
Non credi che se questi argomenti ti appassionano devi anche accettare di affrontarli in prima persona senza dipendere dall'opinione di questo o quello? In 22passi ci sono persone con opinioni differenti ma pronte ad aiutare i meno tecnici a capire (posso citare me stesso ed Hermano come esempi?).

Per essere pratico rispondo a questo tuo dilemma; "come diavolo farai che non hai mai visto la micia? mah...": nel TPR2 quello che contestiamo a Levi è di avere impostato un dato (l'emissività) per la termocamera in modo errato e questo è indipendente da che cosa stesse misurando: è un errore di metodo (in quel documento ha commesso altri errori che abbiamo evidenziato su GSVIT, ma quelli probabilmente sono un po' ostici per un non addetto ai lavori).
Questo errore, da solo, comporta una sovrastima del calore emesso di più del doppio. Come ha ricordato Hermano questo errore è stato verificato sperimentalmente da MFMP e da GSVIT, quindi è inutile pensare che siamo noi a sbagliarci. Una volta toccato con mano che Levi ha commesso errori inaccettabili (e si è sempre rifiutato di ammetterli o almeno di discuterli), sarai tu a decidere che valore possono avere i test di Rossi (per esempio io non ho più alcuna speranza, Hermano è ancora fortemente possibilista).

Questo errore di metodo commesso da Levi può essere capito a fondo anche da un non tecnico se solo ne ha voglia. Probabilmente la descrizione fatta su GSVIT, dovendo essere rigorosa, è lunga e pesante da seguire, ma se credi possiamo riaffrontarla qui in maniera più terra terra. Penso che sarebbe utile a tanti.
PS: Levi ha commesso errori di metodo in quasi tutti i test effettuati, ma consiglio chi vuol capire di partire da questo e affrontarlo con determinazione (in questo Silvio è un esempio da imitare).

CLaudio Rossi ha detto...

@ Alessandro

"se Rossi non uscirà con qualcosa di concreto ed evidente, che potrebbe eventualmente essere anche il rivelare il suo presunto segreto..."

Non è più possibile: è troppo tardi! Se oggi Rossi mettesse in piazza "il suo segreto" (ammesso che ne abbia uno e che sia scientifico) verrebbe spolpato vivo dagli avvocati di Darden.
Questi gesti da benefattori dell'umanità vanno fatti prima di stipulare contratti milionari che prevedono la cessione di diritti di sfruttamento di know how.

sono solo un misero test ha detto...

@Mario

(posso citare me stesso ed Hermano come esempi?).

NO!

dato che sei prodigo di benevoli consigli ai nostri sprovveduti amici lettori, mi permetto anche io di ricordare loro un pattern, un ruolo, tipico dell'occupazione militante di un forum: la pecorella smarrita che ritrova la strada per l'ovile.

il pattern è "all'inizio ero possibilista ma adesso non ho più alcuna fiducia in xxx" , dove xxx è la cosa/persona che si desidera di volta in volta screditare. il roler in questione gioca per un lungo periodo nella sponda opposta, per poi tornare alla pura fonte della verità dopo l'improvvisa folgorazione sulla via di damasco.

ovviamente non ci sarebbe niente di male a cambiare opinione, ma certi pattern, appunto, sono così smaccati e stucchevoli nel tentativo di rendersi credibili che fanno scappare da ridere.

Barney ha detto...

Va bene, lasciamo stare le polemice con sceriffo e vice.
C'e' qualcuno disposto a seguire Mario Massa nella discussione sulla falla clamorosa nella misura di temperatura del TPR2?

Oppure si da per scontato che abbia ragione Levi?

@miserotest: l'hai letta la confutazione su Arxiv?
E la controconfutazione, su Arxiv, c'e'? Ovvero -lo ridomando- dopo il TPR2 e tutte le critiche ricevute, perche' i professori non hanno risposto nel merito? In genere si fa cosi', soprattutto se si e' pubblicato un lavoro.

Daniele Passerini ha detto...

@Mario
Io sostengo che la maggior parte delle persone che scrivono su 22passi, che tecnici non sono, hanno gli strumenti sufficienti ad analizzare i fatti dal punto di vista scientifico, ma non lo fanno.
Probabilmente non lo fanno per pigrizia (analizzare e pensare costa fatica). Credo però che in molti sia forte il "panico" alla sola parola "scientifico". Non ci provano nemmeno, probabilmente per paura di mostrare a se stessi di non essere in grado. Mi ricordano la mia nipotina che vorrebbe andare sulla bici senza rotelle, ma ha paura di toglierle, non per paura di cadere, ma per paura di scoprire che non riesce. Eppure tutti sappiamo che dopo qualche tentativo andrà tranquilla come tutti i bambini di questo mondo.

Mario, ho provato 1000 volte a farti capire che questa tua visione è distorta e francamente ho rinunciato all'idea che tu riesca ad accorgertene.
Questa è la tua visione, ti permette di quadrare le tue congetture, e questo ti basta.
In tutta sincerità se potessi tornare indietro ai primi di gennaio del 2011, non andrei al test dell'E-Cat a Bologna in via dell'Elettricista... ringrazierei Giuseppe dell'invito, ma m'inventerei una scusa.
Se avessi declinato quel l'invito, oggi avrei ancora il MIO bel blog , quello pre 14/01/2011.
Mario, posso comprendere benissimo la tua delusione, ma devi farti una ragione che Levi è solo uno dei firmatari dei TPR e NESSUNO DI TUTTI I FIRMATARI DEI TPR ha mai reputato le critiche mosse da te individualmente, dal GSVIT, da Guglielmi, da Pomp ecc. MERITEVOLI di una risposta. Posso approvare o disapprovare ciò, MA NON DIPENDE DA ME. Ripeto: NON DIPENDE DA ME.
Perché ti ostini a non capire questo semplicissimo fatto?
Perché tu (e chi ti vien dietro come Giovanni Cesaretti) vi ostinate a USARE 22PASSI per far eco alle vostre idee quando potreste farlo sui vostri stessi blog e su tanti altri blog in sintonia con voi?
Perché dovete sfogare su 22passi la FRUSTRAZIONE che né Levi né nessuno degli altri firmatari dei TPR vi caga manco di striscio???
Possibile che non capisci che era questo che sottointendeva sonosolounmiserotest stamattina?
Hai libero accesso su questo blog per esprimere le tue certezze: ma quando lo hai fatto una, 10, 100, 1000 volte e ci hai linkato una 10, 100, 1000 volte dove trovarle esposte in modo dettagliato CHE SENSO HA CONTINUARE AD LIBIDUM???
Ho sempre pensato che Berlusconi fosse un fuffaro quanto penso lo sia oggi Renzi, MA NON MI È MAI VENUTO NEMMENO PER UN SECONDO IN MENTE DI ANDARE IN UN SITO DI SOSTENITORI DI BERLUSCONI O DI RENZI a spiegargli ossessivamente perché sbagliano.
Che cosa c'entra 22passi con la tua lotta personale???
Mi chiami Da-ni-e-le Pas-se-ri-ni, NON MI CHIAMO Giuseppe Levi.
Te la vuoi smettere si o no di scrivere su 22passi perché Levi intenda?
NON FUNZIONA COSÌ!
Quando diavolo lo capirai?
Scusa il tono ma veramente, personalmente non ne posso più? Sei convinto che Levi è complice di un imbroglio? Che io sono complice di Levi? DENUNCIACI, ATTIVA LA MAGISTRATURA, TRASCINACI IN TRIBUNALE una volta per tutte, così almeno potremo difenderci, controbattere nelle sedi dovute e chiedere e pretendere tutti i danni morali e d'immagine che persone, magari in buona fede come te, e altre per niente in buona fece, ci hanno arrecato da 5 anni, un giorno sì e uno no, a questa parte.
È CHIARO SI O NO IL CONCETTO?

Daniele Passerini ha detto...

@Giovanni Cesaretti (Barney)
Quello che ho detto a Mario vale anche per te, anzi anche di più.
È CHIARO SI O NO IL CONCETTO?

gio ha detto...

> Credimi qui nessuno fa il bullo: si tratta di convincere la gente che può pensare con la propria testa anche in un ambiente (quello scientifico) che mette a disagio tanti.

eh già. ..certo. ..come ha fatto Woodford a valutare quanto acquistato da Rossi (brevetto, trade secrets etc.)1mld $......a cazzo sicuramente. ....come no!

buonanotte!

Barney ha detto...

Sceriffo, BUONANOTTE.
Hai anche il passaporto di -per esempio- Sono Solo Un misero test, e di gio o loro possono mantenere l'anonimato?

Stammi bene,

Barney

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Sul fatto che la valutazione dell'emissività nel TPR2 ci siano problemi, come detto, non ci sono dubbi a mio avviso.

Rimane però ancora la questione della figura 7, che dovrebbe avere un errore rilevante [maggiore dei 23C da te ipotizzati secondo me, dal grafico l'emissività errata sembra 0.71-0.72] ed invece non lo presenta; quando c'è anche solo un particolare che non torna, bisogna comunque cercare di chiarirlo prima di dare un giudizio definitivo.

Su cobraf (intervento del 30 Aprile 2016 20:58) ho provato a fare alcune ipotesi, ma penso che una parola di chiarimento di Levi sia opportuna a questo punto.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Claudio Rossi
"...Non è più possibile: è troppo tardi! Se oggi Rossi mettesse in piazza "il suo segreto" (ammesso che ne abbia uno e che sia scientifico) verrebbe spolpato vivo dagli avvocati di Darden. ..."

Come ultima spiaggia, potrebbe sempre rivelarlo a qualcun altro e farlo emergere come scoperta indipendente. Es. il buon Parkhomov, con cui dice pure che vorrebbe in futuro lavorare e non credo proprio abbia firmato alcun NDA. Oppure farlo pervenire in forma riservata e anonima al MFMP. Insomma, niente vieta che altri che ormai sono già sulle tracce del fenomeno arrivino a scoprirlo, no? ;-)

@ Barney
@ Mario
@ Daniele
@ SSUMT

Non entro nella fin troppo rovente polemica sui mancati chiarimenti forniti in merito a dei test effettuati anche se confermo che preferirei ci fossero delle confutazioni puntuali. Queste carenze fanno parte del bagaglio di cose che dal mio punto di vista propendono a sfavore della credibilità di Rossi, che, appunto, non è certo assoluta, per quanto mi riguarda.
Così come ogni procrastinare del lieto evento, che ci dovrebbe permettere di ammirare finalmente il 'pupo' sugli scaffali del Leroy Merlin (cit. Laureti ;-) ), mi disturba parecchio, anche perchè, come ripeto, non stiamo parlando dell'ultimo voluttuario modello di iPhone, ma di qualcosa che potrebbe avere profondo impatto sulle sorti del pianeta. Per questo motivo, più che fare una ossessiva, anche se non immotivata dietrologia, per la quale però nessuno secondo me qui dentro è esaustivamente attrezzato (ci sono aspetti e motivazioni non necessariamente tecnici che potrebbero dare una lettura diversa di alcuni episodi e portare a conclusioni completamente differenti), per adesso lego la mia speranza a fatti concreti che spero si manifestino, a fronte di molti altri, sia pure controversi, che a mio avviso nel loro insieme, conferiscono una certa credibilità a Rossi.
Sia come sia, se Rossi non si attiva per sbloccare la cosa e dimostrare coi fatti che possiede una tecnologia rivoluzionaria per ottenere dalla FF quello che finora nessuno è riuscito, se non a tozzi e bocconi, prevarrà quantomeno la stanchezza e col crescere di quella, probabilmente anche il disinteresse. Non so quando accadrà. So che la notizia dell'ultimo litigio (l'ennesima rottura di Rossi, a torto o a ragione che sia avvenuta)e quindi di un nuovo prevedibile stop a qualunque forma di conferma importante (niente mercato che non sia fatto da secret customer e niente endorsement pubblico di IH/Cherokee/Darden, che anzi sostengono che ci sono stati problemi a replicare/verificare il gatto) per almeno un altro annetto, l'avrei evitata volentieri.
Francamente mi interessa vedere se i claim di Rossi prendono corpo davvero, altrimenti comincerò a fare il tifo per Piantelli.
Io ti ho avvisato, Rossi, statti accuorto! ;-) :-D

domenico canino ha detto...

@Daniele
grande; sottoscrivo tutto; la mi stima a Levi e Penon, ma non perchè hanno fatto bene il proprio lavoro, ma per le doti di sopportazione...
@sono solo un misero test
Si deduce il tuo Q.I di grande livello dal valore delle tue analisi; stai sul pezzo senza farti distogliere dal gioco delle sfiatelle; quando tu parli di patate e loro rispondono a cipolle, è un chiaro segno che ci hai preso...

sono solo un misero test ha detto...

@Alessandro

prevarrà quantomeno la stanchezza e col crescere di quella, probabilmente anche il disinteresse

esatto. credo che sia proprio questo il grande (nel suo piccolo) merito che si è assunto 22 Passi, a dispetto del desiderio dello sventurato Daniele che avrebbe voluto discettare solo di umanità profonda.

il merito è quello di resistere contro chi vuole provocare stanchezza e disinteresse verso un argomento che ignorare sarebbe da animale ibrido mollusco-celenterato-anellide. per questo ricordo spesso la profezia quasi ingenua nella sua formulazione del prof. ferrari (un personaggio qui a bologna, fuori dagli schemi).


oh, giovani! da qui forse sta passando un pezzettino di storia dell'umanità; certo, il nostro contributo è ridicolo, ma cosa succederebbe se nessuno avesse più gli occhi puntati verso questa vicenda? l'idea di fare una eventuale figura di fango al cospetto di questa enormità ci spaventa? allora si che siamo veramente di fango.

@domenico
:-D
avendo due figli adolescenti, ogni volta che qualcuno mi fa un complimento metto pavlovianamente mano al portafogli :-D
scherzo ovviamente; ma ti garantisco che quanto al QI ti sbagli della grossa. davvero. al limite, se vuoi, essere analisti è una questione di mestiere: ti abitui a spaccare il problema in due finchè non ti rimane in mano una domanda a cui puoi rispondere solo vero o falso. ma per fortuna la realtà non è tutta riconducibile a questo schema :-)

un danielosissimo abbraccio a entrambi.

vincenzo da torino ha detto...

@Alessandro. Credo che a Giugno l'interesse tornerà vivo per effetto del processo Rossi-IH e per la presentazione del e-cat X energia elettrica in Europa. Spero proprio che i documenti delle parti siano pubblici e allora ci sarà veramente da...divertirsi molto, non credi? Ora per un poco possiamo anche soprassedere, tanto si gira solo in tondo, salvo qualche rivelazione di spessore comunque sempre parziale e dubitativa.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ SSUMT
"...il merito è quello di resistere contro chi vuole provocare stanchezza e disinteresse verso un argomento che ignorare sarebbe da animale ibrido mollusco-celenterato-anellide...."

La FF meriterebbe, a mio avviso, un interesse ben maggiore, anzichè essere cagione di ostracismi ed esclusioni.
Rossi in particolare, invece, ha egli stesso il pallino in mano. Sta a lui non farsi dimenticare e difendere il proprio onore. Se dice la verità, come ancora mi ostino a ritenere probabile, deve 'quagliare' in qualche modo, anche se non in stile monumento equestre con spada sguainata a Wall Street, come sembra sognare incessantemente ed ossessivamente. Se ce la fa, metta il gatto sul mercato (glielo auguro di cuore e sarebbe l'epilogo più bello), prima di doverlo fare dalla casa di riposo, altrimenti si svegli dandosi un bel pizzicotto, e come suggerivo a Claudio, faccia arrivare il suo segreto alle orecchie giuste. La storia, l'umanità e la scienza, col tempo e col chiarirsi della vicenda, gliene saranno comunque grate.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Vincenzo

"...Credo che a Giugno l'interesse tornerà vivo per effetto del processo Rossi-IH e per la presentazione del e-cat X energia elettrica in Europa.."

Il processo sarà da seguire con attenzione. Speriamo dia qualche indicazione interessante.

La presentazione dell'E-CAT X sarebbe meravigliosa se si trattasse di un prodotto realmente acquistabile, almeno di lì a breve. Per adesso mi accontenterei ampiamente di chiarire se e chi ha acquistato lo E-CAT vecchio tipo e come ci si trova. Il che zittirebbe (quasi) tutti i detrattori di Rossi.

sono solo un misero test ha detto...

@Alessandro

a nessuno, tranne a loro stessi e ai loro finanziatori ovviamente, interessa se arriva prima Rossi o Piantelli o Cuccureddu.

Interessa e ci fa girare... la testa quando un competitor cerca di rallentare l'altro, perchè come giustamente rilevi non è nel nostro interesse.

L'unica mia (umana) simpatia per Rossi è che non mi risulta che stia facendo assolutamente nulla per rallentare gli altri, mentre la stessa cosa non si può dire dei suoi avversari, vecchi (idrocarburi), anziani (fotov/eolico) e nuovi (LENR).

E comunque, per quanto io desideri egoisticamente che Rossi diffonda il suo eventuale segreto, non mi risulta che nessuno abbia mai rotto le scatole a qualsiasi casa automobilistica che avesse brevettato un metodo per abbattere l'inquinamento affinchè liberasse la sua IP.

Fa addirittura (tragicamente) ridere vedere Rossi attaccato da chi poi difende l'IP dei medicinali di prima necessità nei paesi del terzo mondo! Ma che vadano al diavolo!

Sono d'accordo su un fatto: se alla fine Rossi volesse diventare "padrone di mondo", allora sarei il primo a rincorrerlo con la camicia di forza. Ma a questo ci possiamo pensare dopo. Chi dice che dobbiamo pensarci prima è un furbacchione.

MISTERO ha detto...

@Claudio
Non è più possibile: è troppo tardi! Se oggi Rossi mettesse in piazza "il suo segreto" (ammesso che ne abbia uno e che sia scientifico) verrebbe spolpato vivo dagli avvocati di Darden.
Questi gesti da benefattori dell'umanità vanno fatti prima di stipulare contratti milionari che prevedono la cessione di diritti di sfruttamento di know how.


Non sono d'accordo.
Ho ricevuto la mail da Daniele, ti mando un file appena sarà terminato.

Hai perfettamente ragione quando parli di cessione di knowhow, vanno rispettati i termini pena sanzioni.
Il principio fisico, supponendo che ci sia un COP 2-3-6-300-INFINITO, è un nuovo fenomeno non è quindi brevettabile.
Continuando con le supposizioni, una dimostrazione scientifica di un nuovo fenomeno da studiare non può essere considerata una cessione di knowhow, magari gio ci potrà illumminare meglio, probabilmente mi sbaglio. Sono sicuro però che una eventuale dimostrazione, in una visione accademica "con la medaglia" istutuzionale, probabilmente di respiro ampio e internazionale, se tutti sono in buona fede ci guadagnano oltre l'immaginazione.
Assisteremo alla moltiplicazione dei pani e dei pesci, come le azioni della Tesla Motors..

Probabilmente guadagneranno lo stesso, si sono accordati prima; è mancato un soffio per essere quotati in borsa, forse ricordo male, ma le ricostruzioni che ho visto sui movimenti finanziari tra i vari blog conducono ad una preparazione pilotata per la quotazione in borsa.

E' una farsa.

Se si accordano prima del processo o durante, chi lo sa?
Cosa fanno, litigano per dei bruscolini?

Oppure esiste veramente un problema tecnico, della serie: se non ti pago, sono io che ti sto contestando (per primo).

Sto facendo un processo, lo so, ma sono loro che sono dei furbi o dei cretini.

Darden:
Non solo ti sto contestando e cerco un dialogo, cerco anche di farti capire che cosa significa impresa, rischio d'impresa, mentre tu prepari 18 dox. Cerco di farti capire perché ho comprato altro knowhow, cerco di farti capire che oltre ad aver tolto delle possibili e potenziali minacce dal mercato, abbiamo allargato la capacità di comprendere prima degli altri quali leggi fisiche note ci permetteranno di controllare meglio il fenomeno ed essere avanti al resto del Mondo.

Rossi:
Grrrrrrrrrrrr..

(continua)

MISTERO ha detto...

(continua)
Un pensiero del tutto inventato chiaramente, tra le tante possibilità di una visione possibilista.
In ogni caso, nella peggiore delle ipotesi dobbiamo fermarli. Penso che partendo da questa base possiamo essere tutti d'accordo.

La scienza in un qualche modo lo può esigere. La scienza fatta con un pezzettino di curiosità di tutti noi. Nomi e cognomi come diceva Daniele, persone, scienziati, istituzioni, industrie e piani industriali, progetti di sviluppo continentali, organi istituzionali.. Anche pecore (be) e caproni (unbe), sparsi a frittura mista tra quanto scritto poco sopra. Gli diamo quello che vuole, in fin dei conti se lo merita, basta che i primi soldi magari li usa per bonificare un po di storia del passato, sarebbe un bel gesto e non una amissione di colpa. In fin dei conti andremo poi tutti d'accordo; Solo Solo.., smetterà di complottare, anche se aveva ragione non servirà più, ognuno di noi smetterà di fare quello che stava facendo, nel senso che qualunque cosa farà, sarà fatto con prospettive diverse. Forse dovremo far fronte all'impennata dei prezzi energetici, in parte per finanziare nuovi sistemi energetici e un nuovo tipo di distribuzione, in parte perchè ti tiro il collo fino a che hai bisogno di me.
Dovrebbero accordarsi tra governi in questo caso, ma visto che si facevano le guerre per questo, saranno impegnati a gestire altre guerre, magari di tipo religioso.
In buona sostanza Claudio, sono convinto che possiamo andare tutti d'accordo nel chiedere a Rossi una dimostrazione scientifica.
Come stiamo tutti leggendo in questi giorni è partita la caccia alle strege, parallelamente al processo negli USA ne è partito uno in Italia. Vediamo di mettere fine a questa storia il prima possibile.

Mario Massa ha detto...

@Hermano Tobia
" quando c'è anche solo un particolare che non torna, bisogna comunque cercare di chiarirlo prima di dare un giudizio definitivo."

Concordo pienamente, ma ovviamente la cosa deve valere sia a favore che contro.
L'errore di 23°C l'avevo stimato considerando l'emissività totale dell'allumina a 235°C = 0.75 e l'emissività (media dell'emittanza a voler essere pignoli) spettrale intorno ai 10um pari a 0.9. Se hai trovato 0.71 e 0.9 l'errore diventa 31°C (io l'ho calcolato così, che mi pare corretto: errore = (235 + 273)[(0.9/0.71)^1/4 -1]). Se anzichè 0.9 utilizzi 0.95 l'errore che avrebbero dovuto avere a 235°C sale a 38°C.
E' un errore piccolo rispetto ai 300°C che avrebbero intorno ai 1000°C reali considerando emissività 0.4, ma, concordo con te, in pieno disaccordo con i 2.5°C della figura 7.

Comunque caro Hermano, mi pare che qui siamo 2 pesci fuor d'acqua, per cui secondo me è inutile continuare la discussione.

MISTERO ha detto...

@Domenico
Ti eri dimenticato di questi russi?
La dimostrazione l'hanno fatta, dichiarano COP 3..
https://www.youtube.com/watch?time_continue=10290&v=CtGKaAzvgoM

https://www.youtube.com/watch?v=mffkQEtNX48

https://www.youtube.com/watch?v=fMyxbnVoYKI

https://www.youtube.com/watch?v=tuAIMyiGC9E

https://www.youtube.com/watch?v=YbTOmD4oQTY

Etc...
Nelle varie conferenze, incontri, dibatti e dimostrazioni parlano anche di Noi di 22passi, di Rossi, dell'UniBo, etc...

Mario ti stanno aspettando...

vincenzo da torino ha detto...

@ Mistero. Credo che sarà il Tribunale Usa a chiedere una verifica indipendente a fine giugno per dirimere la causa qualora il contenzioso sia il famoso"non funziona". E così Rossi, volente o no,dovrà accettare un test questa volta veramente indipendente e finirà la saga. Concordi?

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Mario ti stanno aspettando.."

Andrea, la Russia è un po lontana... Vediamo prima di concludere qualcosa con quelli più vicini, a partire da Ermanno e Stefano. E dei test sul Keshe sai qualcosa? Non dimenticarti anche del nostro amico di Ferrara.

MISTERO ha detto...

Ermanno e Stefano è un po che non li sento.. Li chiamo domani..
Su Keshe penso che ci abbiamo perso anche troppo tempo, vorrei sentire Calamita visto che hanno fatto un accordo e sentire che dice e poi pubblico..
Per l'amico di Ferrara, ho problemi a spostarmi in queste settimane, finalmente sto partendo con il mio progetto e tra notaio, banche e commercialista ne ho fino a fine anno..

Sui russi scherzavo.... Ma prendere contatto e farsi inviare un po di dati non costa nulla se non il tempo di scirvere un paio di mail..

domenico canino ha detto...

@Mistero
Guarda ormai sono talmente tanti gli annunci, guarda questo qui:
me356: I don't intend to be a Rossi clone. We do not need any investor, any secret customer or wait years for results. I strongly believe that a working device will be available in terms of weeks. This mean sooner than the e-cat.
Required data are available for approx. 100 years. You only have to search. There is so much to learn
Ormai ci crederò solo quando di un accrocchio ci saranno repliche for dummies come me!

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
"La seconda foto dovrebbe essere il retro (zona carico-scarico). Quelle saracinesche sono a misura di container."
Credici.

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
http://a.disquscdn.com/uploads/mediaembed/images/3572/4068/original.jpg

http://www.soloecologia.it/wp-content/uploads/2015/09/armo-spa.gif

Non sono del settore logistico, ma a me sembra molto strano che da quei varchi facciano passare un container...

Qualche esperto che dirima la questione?

CLaudio Rossi ha detto...

@Mistero
Credo ci sia stato un fraintendimento. Quando sostenevo che “ormai è tardi” mi riferivo all’ipotesi di Alessandro di rivelare l’ingrediente segreto o i trucchi costruttivi necessari a realizzare un gatto che funzioni come sembra abbia fatto nel test dei 350 giorni. Quelli sono tutti elementi alla base del contratto che lo lega ormai a Darden con i relativi obblighi che non si possono certo eludere.
Non è invece affatto tardi per una dimostrazione scientifica del suo funzionamento.
Anzi, dopo diatribe, litigi, vertenze giudiziarie, anatemi, mezze prove, scaffali vuoti e quant’altro, siamo in molti che, come Alessandro, auspichiamo che Rossi, prima di raccontare e magnificare le incredibili “performance” del prossimo xxx-cat, desse un’incontrovertibile dimostrazione A TUTTI dell’effetto che ormai porta il suo nome, lasciando agli avvocati e ai consulenti di tutelare i suoi interessi in campi che male si attagliano a chi avrebbe fatto una delle più importanti scoperte nella storia dell'umanità.

CLaudio Rossi ha detto...

@ Silvio

Un container standard (33 mc) ha un ingombro inferiore a 2,5 m (larghezza) per 2,60 m (altezza).
Ad occhio quelle entrate sono sufficienti, anche se non sono aperture per container ma per lo scarico da furgonati.
Ciao.

MISTERO ha detto...

@Vincenzo
Credo che sarà il Tribunale Usa a chiedere una verifica indipendente a fine giugno per dirimere la causa qualora il contenzioso sia il famoso"non funziona". E così Rossi, volente o no,dovrà accettare un test questa volta veramente indipendente e finirà la saga. Concordi?

Concordo, ma penso che Darden non sia così pazzo da dichiarare che non funziona. I Veri problemi stanno altrove.

Magari mi sbaglio, spero che "gio" mi aiuti, ma se parte il processo, tutti i documenti diventano pubblici a meno che non ci siano interventi esterni che legalmente ne chiedono la secretazione.
Elementi esterni intendo la Sicurezza Nazionale, ad esempio. La stessa SN che a quanto pare non è intervenuta sulla possibilità di secretare i brevetti.

Per dire.. quanto sta combinando Rossi non è di pertinenza della Sicurezza Nazionale.
Rossi è arrivato ad un punto importante, il punto di rottura. Immagina che cosa ci può essere dentro ai 18 dox, sei mesi, un anno, tre..Di tutte le attività tecniche di Rossi con tubi e tubicini.
In un processo, se non per motivi che mi sfuggono, durante il quale ogni documento presentato diventa pubblico.
Un bel regalo, ma se così è, c'è da prendere atto che Rossi di fatto ha messo praticamente tutto sul piatto.

Rinnovano un matrimonio e si accordano prima, è molto probabile secondo me. Altrimenti ben venga il processo e questo significa che Rossi vuole lo scontro, vuole dimostrare.

Vedremo, ma continuo a chiedermi come mai, visto quello che si prospetta, i militari non sono intervenuti. Da quando Ascoli65 è sparito, la sua ombra mi inquieta, se la sua teoria fosse vera e venisse svelata, torneremmo di colpo nel medioevo scientifico. :-)

Per come la vedo, se non si accordano prima, una perizia tecnica qualificata potrebbe essere proposta anche dall'esterno. Di fatto le perizie dovranno essere almeno due se non tre.




MISTERO ha detto...

A TUTTI dell’effetto che ormai porta il suo nome, lasciando agli avvocati e ai consulenti di tutelare i suoi interessi in campi che male si attagliano a chi avrebbe fatto una delle più importanti scoperte nella storia dell'umanità.

Si Claudio, alla fine non ci resta che essere spettatori o fare qualcosa; affrontare un processo non è mai una scelta facile e forse qualcuno ha bisogno di una mano.

vincenzo da torino ha detto...

@Mistero. grazie della risposta.Sul suo blog Rossi afferma che ogni tre mesi IH ha avuto una relazione da Penon sui risultati che, dice Rossi, sempre sono stati in linea di massima uguale come dati a quella della relazione finale. IH non ha mai fatto alcuna osservazione negativa. Lo stesso Rossi si chiede il perchè. Mah! Vedo Rossi sul blog super incavolato, sicuro di vincere coprendo gli avvocati di IH con una caterva di documentazione minuziosa.Accordo? Rossi lo potrà fare solo se teme che gli venga copiato a breve il brevetto e la tecnologia .Da notare che Rossi ha accusato IH di frode. Questa parte è pesantissima e può allungare i tempi del contenzioso con risvolti imprevedibili. La giustizia americana è particolarmente sensibile e dura sull'accusa di frode.Rossi rischia grosso se non la può provare, come IH se perde su questo argomento. Mi pare che Rossi preferisca avere un bel risarcimento,blindare l'IP e la tecnologia dal tribunale e cercare un altro patner facile da trovale se a Giugno presenterà l'e-cat X e consegnerà quei 2-3 e-cat ai clienti.
Il problema non è Rossi, ma IH. Si fanno tante ipotesi, ma non è chiaro perchè si sia impantanato così, ricordando che è Rossi che accusa non viceversa, come sarebbe più logico se veramente "non funziona", visti i dindini già dati, oltre alle varie altre spese sostenute.Cosa c'è veramente sotto? Questo è il grosso punto interrogativo. I militari lavorano sotto traccia e non si saprà molto per un poco di tempo.A loro interessa avere molti e-cat velocemente e basta e non sono interessati a bloccare alcunchè, salvo ordini dall'alto per motivi... economici-politici. Una cosà che ritengo sia assolutamente chiara: Rossi non cederà mai a nessuno il suo IH senza quattrini. saluti

gio ha detto...

@ Mistero
http://dctf.uniroma1.it/galenotech/tribunali-usa.htm

>Magari mi sbaglio, spero che "gio" mi aiuti, ma se parte il processo, tutti i documenti diventano pubblici .....

non ho esperienza tale per risponderti con certezza ma la domanda me l'ero posta e avevo dato un occhio in rete .

Il link sopra e un altro che non ritrovo più, mi fanno pensare che non saranno pubblici i documenti che tutti vorremmo leggere.

vincenzo da torino ha detto...

Vedo dal link di gio che nel processo civile statunitense nella fase predibattimentale (pre-trial) si risolvono la maggioranza delle cause e ben poche arrivano al dibattito. In questa fase sono fondamentali gli avvocati i quali per il grande lavoro diventano pure costosi. Inoltre mi pare che la credibilità dei testimoni come dell'accusatore abbia una importanza capitale. E' noto come lo sforzo, da come risulta anche dai vari documentari e film usa,degli avvocati sia rivolto in particolare a minare la credibilità di costoro. Si comprende come IH si sia rivolta allo studio meglio quotato usa e come stia cercando di attaccare in ogni modo Rossi proprio sulla credibilità E' pure noto che per fortuna quasi sempre la giustizia americana è rapida. Che si arrivi ad un compromesso in sede di predibattito? Non ho idea. Fosse in Italia sicuramente a Rossi converrebbe un regolare processo, potendo ugualmente operare per la sua parte. In usa non so cosa sia conveniente. Se Rossi in relativo breve tempo riuscisse a dimostrare con la produzione che l'e-cat funziona potrebbe essere avvantaggiato da una eventuale pressione mass-mediatica e di popolo in usa, Cina ecc. impossibilitati ad usare una rivoluzione tecnica senza pari. La pressione di massa è un fatto importante per contrastare opposizioni di poteri forti economici e politici, considerando che economia e politica spesso vanno a braccetto.Non sarà necessario un referendum, credo...ah, ah.

Silvio Caggia ha detto...

@Claudio Rossi
"Ad occhio quelle entrate sono sufficienti, anche se non sono aperture per container ma per lo scarico da furgonati."
Magari sarebbero sufficienti dal punto di vista geometrico, ma dal punto di vista fisico? Come ce lo fai passare un container da 10 tonnellate attraverso un buco a misura?
E ti sembra che quell'edificio sia minimamente congruente con le famose foto dei container allegate alla richiesta del marchio?
Siete serii?
Ripeto per la terza volta, la foto di Rossi a quell'indirizzo non è una sufficiente presa per i fondelli?
http://m.yp.com/doral-fl/mip/jm-products-corp-503126960

CLaudio Rossi ha detto...

@ Silvio
Anche a me quel sito sembra ben poco adatto alla bisogna, ma se per motivi di urgenza o di necessità si dovesse sistemare un container là dentro (sempre che non vi siano altri accessi più comodi) e sempre che le misure ci siano, ci si riesce.
P.S. come fai a quantificare in 10 t. il peso del container?

MISTERO ha detto...

Grazie gio...:-)

Sono sempre più propenso a credere che si accordano prima.
Un altra eventualità è che sia tutta una messa in scena per arrivare a fare una perizia certificata e mettere tutti a tacere (quasi tutti, ovviamente i periti saranno comprati e d'accordo :).

domenico canino ha detto...

@Mistero
Scommetto invece che Darden entro il 12 giugno fa qualche manovra diversiva come promesse fantomatiche di nuovi dispositivi per tenere buoni i suoi investitori; perchè lui in realtà i soldi raccolti grazie al gatto di Rossi li ha già persi in speculazioni sbagliate!!! Ma non si può bluffare a lungo con Woodford ed i cinesi; i tempi di risoluzione stavolta non saranno lunghi.

Silvio Caggia ha detto...

@Claudio Rossi
Mi sembra (a memoria) il peso del container 1MW da specifiche tecniche dal sito ecat.com

vincenzo da torino ha detto...

Secondo me non accetterà nessun compromesso, salvo il caso in cui sia a rischio l'IP e tutta la tecnologia. Solo allora dovrà fare buon viso a cattivo gioco. IH sta muovendo le sue pedine per denigrare Rossi in ogni modo e questo non credo che sarà accettato bene e digerito facilmente. La denuncia per frode non credo si possa risolvere senza dibattimento.A Rossi interessa uscirne bene e con una condanna che peserà non poco su IH e sarà un bel risultato di immagine e di verità per l'e-cat e Rossi, il quale non si fida più. Vi può vedere un rallentamento drastico per la diffusione del 50% dell'ecat e quindi anche meno soldi per lui ossia il 5% del fatturato o guadagno. Vi è da dubitare fortemente, credo, di IH per le sue capacità industriali. IH sembra che sia troppo esposto politicamente fatto che in questo momento non giova a Rossi. Ho paura che se tutto si risolve in pre-dibattimento pubblicamente non verrà fuori nulla, trattandosi di accordi tra le parti senza dibattimento. Il problema vero è capire il comportamento di IH, non di Rossi.
vedremo.

gio ha detto...

@ mistero
>Sono sempre più propenso a credere che si accordano prima.

anch'io

>Un altra eventualità è che sia tutta una messa in scena per arrivare a fare una perizia certificata e mettere tutti a tacere (quasi tutti, ovviamente i periti saranno comprati e d'accordo :).

ma forse non serve:) ; alla fine Woodf& C . sono esperti di valutazione di aziende.
Di quello campano; io sarei molto curioso su come hanno raggiunto il valore di 1 mld $, su quali basi " scientifiche" hanno raggiunto quel valore.

Potrebbero dire che però questa attività non è scienza:):) la scienza sta altrove ma non in questo campo:):).

Però anche questo campo ha i suoi massa:

http://www.hbs.edu/faculty/Pages/profile.aspx?facId=6543

e questa è fantastica, se qualcuno la trova piratata,:):):

http://gsb.hbs.edu/fss/title.html?6433C

l'attacco della lezione era grossomodo questo:"Molti collezionano francobolli, oggetti d'antiquariato; io invece colleziono errori di valutazione"....." Sono tutti reali .Li terrò anonimi"( notare l'eleganza)

ma questa non è scienza : sono minc**te!. la scienza sta altrove.;)

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Su Keshe penso che ci abbiamo perso anche troppo tempo"

Però a una conclusione bisogna arrivare, dato che erano iniziati più di un test da parte di sostenitori che il Magravs lo avevano addirittura comprato. Devono loro pubblicare i risultati dei loro test, non si può lasciare cadere tutto nel dimenticatoio.

Caro Andrea, da scettico guardo queste fazioni e mi viene da sorridere: chi sostiene Rossi ritiene tutti gli altri degli imbroglioni e viceversa.
Solo il proprio begnamino ha la fonte energetica del futuro e non c'è test che possa fargli cambiare idea: sei mesi fa i sostenitori di Keshe scrivevano:

"Altra data da appuntare nel libro di storia della nuova era è sicuramente quella del 16-10-2015, data in cui a Roma Mehran Tavakoli Keshe ha consegnato ad una quindicina di ambasciatori di vari stati le “Magravs Power”"

In campo scientifico quando invece di guardare i dati tecnici si guarda ai proclami, al giro di soldi o agli incontri con le personalità, si cade nelle truffe come pere cotte. E un vero tifoso la scusa per non guardare i dati ce l'ha sempre.
Si riuscirà mai a riportare questi tifosi a un minimo di razionalità?

vincenzo da torino ha detto...

Interessante "Hoover
May 2, 2016 at 11:19 AM
Dr Andrea Rossi:
I have studied the test made by Brillouin in Washington DC: but it is a copy of your Hot Cat !
How can you tolerate it ?
Cheers,
Hoover

Andrea Rossi
May 2, 2016 at 11:59 AM
Hoover:
Yes, thay have replicated with the “help” of IH my Hot Cat: until they stay in laboratory or make experiments, they can.
Warm Regards,
A.R.". Ma non funzionava?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario

Sarei anche io per avere qual dato certo su Keshe. Temo però che le stesse confuse modalità di messa a regime del dispositivo, mal si adattino ad un test dirimente: "Non funziona? Hai sbagliato tu!"
Così si va poco lontano. Però, se c'è verso arrivare a qualche conclusione, tanto meglio!


"...In campo scientifico quando invece di guardare i dati tecnici si guarda ai proclami, al giro di soldi o agli incontri con le personalità, si cade nelle truffe come pere cotte..."

In campo scientifico si usa il metodo scientifico. Nel campo della realtà tutta, del quale quello scientifico è un sottoinsieme, gli strumenti disponibili sono in numero maggiore. Bisogna decidere se ci interessa conoscere la realtà, o la 'realtà secondo certi canoni'. Basta scegliere!


"...chi sostiene Rossi ritiene tutti gli altri degli imbroglioni e viceversa.
Solo il proprio begnamino ha la fonte energetica del futuro e non c'è test che possa fargli cambiare idea..."

Possibile che per alcuni sia così. Non credo si possa affermarlo in generale così alla leggera.
Ah beh...magari queste non sono affermazioni per le quali si richiede un rigoroso avallo scientifico. Quello lo si invoca solo quando si ritiene serva a dimostrare le proprie convinzioni, per il resto si va a ruota libera!
Alla fine, siamo tutti tifosi delle nostre idee :-)

Barney ha detto...

Spero che Sceriffo e Vice permettano commenti sulle domande di Caggia a me medesimo.

@Silvio: guarda, dal punto di vista degli ingombri volumetrici un container da li' ci passa.
Dal punto di vista del peso non colgo il punto, ma non e' questo il motivo del contendere, credo: il container pesa per quel che ci metti dentro :-)

Pero', scusa: qua stiamo parlando non di una notizia data dagli scettici unbelievers, ma da una affermazione condivisa da parecchi seguaci di Rossi.
Tu dici che e' un depistamento.

Ok. Ma come discerni i depistamenti dalle sparate a caso dalle notizie vere? A sentimento?

Io, da kattivo scetticone, devo assumere un worst scenario che prevede che Rossi dica SEMPRE la verita'.
In questo caso, DEVO credere -se voglio ipotizzare che ci sia del vero nella storia- che quell'indirizzo sia reale, sia quello dell'one year test.
Ci sono numerosi indizi (leggi E-catnews, e' pieno di discussioni su questo indirizzo) che puntano li', la stragrande maggioranza dei seguaci ci crede, perche' io non dovrei assumere che sia una possibilita'?

E se continui a sostenere che quell'indirizzo NON e' quello giusto, quale sarebbe secondo te la location dell'endurance test?

Grazie della risposta,

Barney

Robbins ha detto...

"Nel campo della realtà tutta, del quale quello scientifico è un sottoinsieme proprio, gli strumenti disponibili sono in numero maggiore.
Bisogna decidere se ci interessa conoscere la realtà, o la realtà secondo certi canoni."

Precisazione MOLTO buona.

Però da anni si discute del rendimento di una caldaia, cioè di un numero, e non dell'esistenza dell'Essere Supremo, per cui non esiste determinazione quantitativa.

Barney ha detto...

@Robbins:
parole sante.

Ma mi sa che il tuo sia un approccio scientista, cosi' a naso...
Facilissimo disquisire di "Rossi says", difficile entrare nel merito di una calorimetria fatta alla vole'.

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
"dal punto di vista degli ingombri volumetrici un container da li' ci passa."
A pelo.

"Dal punto di vista del peso non colgo il punto"
Che oltre a poter passare, come ingombro, devi essere in grado di farcelo passare!
Come lo movimenti un container?
O con un tir sotto, ma il tir non ci passa, o con una gru sopra, ma la gru non ci passa!

"ma non e' questo il motivo del contendere, credo: il container pesa per quel che ci metti dentro :-)"
Quel container pesa quanto Leonardo Corp. dichiara che pesa nella scheda tecnica.

"Pero', scusa: qua stiamo parlando non di una notizia data dagli scettici unbelievers, ma da una affermazione condivisa da parecchi seguaci di Rossi."
Non è che una notizia condivisa da più "seguaci di Rossi" è più vera...

"Tu dici che e' un depistamento."
Rossi non può dirti chi è il customer perché il customer non vuole essere divulgato. Ti pare che in questa situazione Rossi può commettere l'errore di divulgare il vero indirizzo del customer?
Ti è stato detto chiaramente che per non esporre il customer è stata creata apposta una società paravento con l'avvocato di Rossi come presidente!
Poi sono così scemi che ti dicono chi nascondono? Ma davvero devo spiegarti queste cose?

"Ok. Ma come discerni i depistamenti dalle sparate a caso dalle notizie vere? A sentimento?"
A ragionamento logico.

"Io, da kattivo scetticone, devo assumere un worst scenario che prevede che Rossi dica SEMPRE la verita'."
La verità che gli è comoda.

"In questo caso, DEVO credere -se voglio ipotizzare che ci sia del vero nella storia- che quell'indirizzo sia reale, sia quello dell'one year test."
Abbiamo veramente modi diversi di ragionare...

"Ci sono numerosi indizi (leggi E-catnews, e' pieno di discussioni su questo indirizzo) che puntano li', la stragrande maggioranza dei seguaci ci crede, perche' io non dovrei assumere che sia una possibilita'?"
Tu anche da unbé saresti un convenzionalista... Un convenzionalista unbé...

"E se continui a sostenere che quell'indirizzo NON e' quello giusto, quale sarebbe secondo te la location dell'endurance test?"
Ci ho scritto un intero post sopra, non te ne ricordi più? E' una mera ipotesi, ma almeno ha di buono che ancora non ha ricevuto obiezioni serie come quelle che sto facendo io all'indirizzo della JM Products di Doral.
Nessuno di New Planet Energy che mi risponde... Prova anche tu... Se non c'entra nulla con Rossi quantomeno abbiamo trovato qualcosa di anomalo in cui c'è di mezzo pesantemente il DOE... Anche questa: o funziona o è una mega truffa... Ma frega niente a nessuno, come al solito...

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MISTERO ha detto...

Però a una conclusione bisogna arrivare, dato che erano iniziati più di un test da parte di sostenitori che il Magravs lo avevano addirittura comprato. Devono loro pubblicare i risultati dei loro test, non si può lasciare cadere tutto nel dimenticatoio.

Mario io a una conclusione ci sono arrivato.
Ho fatto una prova con la stessa stufetta di Giovanni (senza MAGRAV), il filmato non l'ho ancora caricato sul tubo, pensavo di averlo fatto e postato invece ho caricato solo la prima parte:
https://www.youtube.com/watch?v=jhso-koPVMQ

Più tardi se trovo tempo lo faccio; al contatore accadevano più o meno le stesse cose di Giovanni, quando parte la termoresistenza il carico diminuisce come diceva Silvio.

Poi ho scoperto da Oca che Keshe ha fatto un accordo con Calamita, sono perplesso ti dico la verità e come ti ho scritto vorrei sentirlo, magari ci da lui una possibilità di fare un test, anche se lo ritengo inutile. La cosa migliore da fare è comprarne uno e poi denunciarlo per truffa infilandoci in tutti i cavilli del manuale d'uso etc..
Purtroppo ora 900 euro non posso spenderli, ma appena Cimpy mi dice di quale nuovo business dovrei occuparmi sencondo lui, faccio una palata di soldi e ne compriamo una ventina per dare maggior peso alla denuncia.

E un vero tifoso la scusa per non guardare i dati ce l'ha sempre.

Tutti i tifosi Mario, sia quelli della Lazio che della Roma e qualche volta ti sei fatto prendere un pochino anche tu dal tifo, no?

Si riuscirà mai a riportare questi tifosi a un minimo di razionalità?

Basta dare il buon esempio, comincia tu con Shine ad esempio; ti ho scritto per caso che non riesco a contattare Ermanno nella mia risposta precedente?
Ti ho scritto che non lo sentivo da un po di tempo e lo avrei chiamato, non che:
quello della lampada magica non riesco a contattarlo,

Ma il TIFOSO Shine travisa le mie parole e le riporta in modo contrario e aggiunge:

eppure sta tirando (Mario Massa) loro certi ceffoni che Passerini e Mistero non possono che uscire dal merito e sfonderare le solite cazzate

Che tu Mario mi stai prendendo a ceffoni non me ne sono accorto, ma se lo dice Shine penso che prima di occuparti di questi tifosi dovresti occuparti e preoccuparti dei tuoi tifosi.

p.s.
Qualcuno ricorda il nome e cognome di Shine?
Così per vedere la sua faccia.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Robbins
"...Però da anni si discute del rendimento di una caldaia, cioè di un numero, e non dell'esistenza dell'Essere Supremo, per cui non esiste determinazione quantitativa. ..."

I numeri ci sono e tutti favorevoli alla caldaia. Ci sono anche le trasmutazioni. Quindi la chiudiamo qui? Il gatto funziona, allora?
No, perchè ci sono contestazioni ad alcuni di questi numeri e NON sembrano campate in aria (anche se Mario non se ne accorge, in realtà apprezzo e soppeso il lavoro suo e del GSVIT) Quindi abbiamo anche dei contro numeri ed è bene saperlo, altrimenti avremmo già chiuso la discussione e nominato Rossi per il Nobel.
Il problema è che non ci sono numeri ottenuti in un contesto scientificamente accettabile. Ci sono anche repliche, ma sono poche e si tende ad etichettarle come abbagli, se non ulteriori truffe. Sì perchè, sia detto chiaro, che una delle ipotesi sulle trasmutazione del Lugano test, pare sia quella di un magheggio prestidigitatorio di uno dei presenti.
Capisci ora perchè il problema attualmente non è dirimibile scientificamente? Perchè non è mai stato sottoposto ad un accettabile veglio scientifico. Questo lascia la questione per aria e forma la classica divisione innocentisti vs colpevolisti, come nei processi più dibattuti, e come in quei casi ognuno soppesa i vari dettagli pro e contro, in maniera abbastanza soggettiva. Il problema è riconoscere che è così e non fissarsi sul possedere la verità rivelata.

Ah...il sottoinsieme che intendevo io era esattamente un sottoinsieme PROPRIO, come hai aggiunto opportunamente :-)

Mario Massa ha detto...

@Mistero
Andrea, il mio commento non voleva essere un appunto nei tuoi riguardi (ceffoni??). Constatavo che su 22passi si inzia a guardare a qualcosa, poi appena le cose sembrano negative si lascia cadere tutto. Si chiama cherry-picking. Il fatto che tu sia in un momento di superimpegno me lo avevi già detto, infatti non mi rivolgevo a te ma a tutti i tifosi qua dentro. Per quanto riguarda Shine, non so chi sia e non avevo letto il suo commento (dove?). Per Ermanno e Stefano non so cosa stiano aspettando: avevano detto che ci saremmo sentiti dopo Torino, poi li ho chiamati ma mi hanno detto che mi avrebbero chiamato loro. Così, dalla mia prima visita è passato più di un mese. Siccome ci tengono al tuo giudizio (l'ho capito quando sono andato a trovarli), e sanno che ti fidi delle mie analisi tecniche, non vorrei che tentassero di procrastinare all'infinito una verifica che temono possa essere negativa.

MISTERO ha detto...

@Mario
Grazie delle precisazioni, erano dovute in un momento dove impazzano accuse di frode e truffa nei confronti di Levi e Rossi, e di conseguenza tutti i passeri in complicità. Mi stupisco di come viene gestito quel blog di COBRAF di Giovanni Zibordi, le segnalazioni le ha ricevute, ma vedo che non interviene...
Se permette la diffamazione, denigrazione, etc, gli auguro che nessuno si incazzi come si deve.

non vorrei che tentassero di procrastinare all'infinito una verifica che temono possa essere negativa.

Diciamo che per il momento hanno altri problemi che vorrebbero risolvere in breve tempo, sto cercando di trovare una quadra, ma purtroppo ho poco tempo a disposizione... Comunque non scappano ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario
"... Constatavo che su 22passi si inzia a guardare a qualcosa, poi appena le cose sembrano negative si lascia cadere tutto. Si chiama cherry-picking..."

Se ti riferisci a Keshe, credo che il cherry picking sia fuori luogo. Credo che Rossi goda di una certa fiducia da parte di una buona maggioranza dei frequentatori del blog, ma non direi altrettanto per Keshe, per cui non ravviserei intenti di favorire un positivo giudizio sul magrav. Anzi, lasciar cadere nel vuoto il test, sarebbe solo un NON ribaltare l'opinione (per adesso negativa) di molti. Invece un test positivo sarebbe una lieta e per me inaspettata sorpresa. Quindi ben venga il test e auguri a Keshe e al magrav. Mi pare però che ci si areni piuttosto sulla farraginosità delle procedure, l'aleatorietà dei risparmi che si dovrebbero ottenere e la legittima stanchezza di chi deve provvedere ad assicurare misurazioni affidabili. Diciamo che ci vuole una buona motivazione che dopo qualche giorno può mancare, sepolta da mille altre cose che portano altrove l'attenzione del povero Cristo che si ritrova in casa il magrav. Diciamo anche che sarebbe meglio eseguire le misure in un contesto di laboratorio e con la adatta strumentazione e senza dover dipendere dalla buona volontà e disponibilità di tempo di non addetti ai lavori.

Per Ermanno e Stefano, la curiosità è grande e sarebbe bello poter vedere dei test effettuati dal GSVIT. Spero che anche loro non itraprendano la strada di Rossi che ci costringe ancora oggi a decidere se possiamo fidarci (almeno un po') dei suoi claim e dei numeri, ampiamente messi in discussione, che fin qui ci sono stati forniti.
Purtroppo gli inventori, o sedicenti tali, tendono a diventare gelosissimi e sospettosi e non sempre senza motivo. Questo però può giocare molto a sfavore della loro credibilità

MISTERO ha detto...

@Daniele
Da altri blog porto qui dentro le cose che mi piacciono, ho smesso da molto tempo di portarci le schifezze altrui... tu tendi invece a far "macabre" collezioni e reportage del peggio che questi altri blog offrono; a mio avviso dovresti imparare anche tu a fregartene!

Scusa a me è sembrato di essere in tema con il post, una volta tanto.. :-)

La questione è Levi e le accuse di frode, truffa, etc, con tanto di prova "PROVATA" dei 75 mila euro per i flipper che al contrario sostengono essere una tangente per truccare i dati, non lo dico io ovviamente e se riporto cosa dicono e chi dice questo penso sia in tema o mi sbaglio?

A esempio:
l'ingenuo CimPy ha tirato fuori la verità sui 75.000 euro dati dal fedele F. Fabiani al fedele G. Levi in coincidenza con i test di Ferrara e Lugano, sbagliati con la stessa perizia dei precedenti per gonfiare le prestazioni dell'e-cat.

Non so, ma se a me facessero una accusa di questo tipo..

Levi secondo me dovrebbe cominciare a tirar fuori un pochino di orgoglio, al contrario il non far nulla non risolve, peggiora, solo il mio pensiero.

Tra l'altro anche tu più o meno velatamente vieni accusato di complicità in truffa (io addirittura vendo cose sospette), non ti riporto tutti gli interventi, ma questo è il quadro che emerge dalla rete.

A tal proposito ho fatto un interessante esperimento, ho preso delle persone che non conoscono nulla di questa vicenda è ho fatto leggere alcuni post a campione e alcuni interventi, il quadro che emerge è inquietante.

Alessandro Pagnini ha detto...

Ahahahahah :-D
Carognoni! Questa gliel'hanno proprio tirata a Rossi:

"... Branivoj
May 3, 2016 at 1:52 AM

Dear dottore Rossi,

Let me guess what tremendous surprise could be.

Did You detect krono particles emitting from QuarkX.
That would finally enable us to see and hear what the dinosaurs real look an sound was.

Best regards and many success in your work.

Branivoj..."

Spero che anche lui ci faccia una sana risata, come ho fatto io. :-)

gio ha detto...

opsss....

https://beta.companieshouse.gov.uk/company/09512550

Annual return overdue !

CLaudio Rossi ha detto...

@ Silvio
"O con un tir sotto, ma il tir non ci passa, o con una gru sopra, ma la gru non ci passa!"

In realtà i container si movimentano anche su vie a rulli, per trazione e per spinta, possono essere inforcati anche in testata ecc.ecc.

Silvio Caggia ha detto...

@Claudio Rossi
E che avrebbe prodotto JM Products per un anno in quel sito con 8400MWh di energia?

vincenzo da torino ha detto...

@Mistero. Non voglio entrare per delicatezza nello scontro tra tra te e Daniele. Ma hai fatto delle affermazioni o deduzioni che trovo scandalose e non me lo aspettavo da te per la stima che ho sempre avuto, nonostante le naturali divergenze. A me risulta che Fabiani(così mi pare, salvo che tu sappia che non lo è) sia pagato da IH. A che titolo ed interesse Fabiani dovrebbe corrompere qualcuno?Fabiani è stato pagato da chi? Fabiani ha tutti questi soldi da buttare? Un professionista come Levi si corrompe per così poco? Non diciamo...cretinerie di questo genere senza prove certe, diversamente veramente rischi grosso. Levi ha detto che con Fabiani ha degli interessi comuni che esulano dal discorso e-cat. Allora chi ha pagato gli altri firmatari del report? Levi è così bravo e sconsiderato da compromettere professionisti in una unica bella truffa? Come fai a solo pensarla una cosa così assurda? Cimpy? E' chiaro a tutti, credo, che non è mai stata persona minimamente credibile.Non sono un tecnico e quindi non so valutare la portata della tua critica sulle misurazioni. Il fatto che Levi risponda per un po e poi si stufi è abbastanza logico. Non ti convince? Abbi pazienza ancora per un poco...

Daniele Passerini ha detto...

@Vincenzo da Torino
Conosco troppo bene Andrea Rampado (MISTERO) per non cogliere l'ironia nelle sue parole, temo che tu l'abbia preso troppo sul serio. Ovviamente non condivide le opinioni di CimPy, Oca, Raman, Shine ecc. su Levi... solo non capisce perché Levi non reagisca, come per esempio ha fatto Carpinteri (non con grande fortuna mi pare!) in risposta al fango on line di cui era stato fatto oggetto.

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
Non so, ma se a me facessero una accusa di questo tipo...
Levi secondo me dovrebbe cominciare a tirar fuori un pochino di orgoglio, al contrario il non far nulla non risolve, peggiora, solo il mio pensiero.

Ma proprio il far qualcosa tributerebbe, ai 4 deficienti che lo infangano sul web, una importanza che proprio non hanno; ogni cosa a tempo debito. Come dice l'Ecclesiaste c'è "Un tempo per stracciare e un tempo per cucire, un tempo per tacere e un tempo per parlare. Un tempo per amare e un tempo per odiare...".
Chi ha la coscienza pulita non ha nulla da temere.

Tra l'altro anche tu più o meno velatamente vieni accusato di complicità in truffa (io addirittura vendo cose sospette), non ti riporto tutti gli interventi, ma questo è il quadro che emerge dalla rete.
Idem come sopra. Ti ricordo la mia storia Zen preferita, "Ah sì!":
http://22passi.blogspot.it/2009/05/altro-che-ah-si.html
È interessante rileggere la chiosa che facevo nel 2009, in quel caso la diffamazione che mi aveva colpito era in ambito strettamente parentale (cugini)... e ci ero rimasto male, anzi malissimo: ero meno saggio di oggi. Ma devo dire che è su quell'esperienza che mi son fatto le ossa (i mali che non vengono per nuocere)... e a fine 2015, dopo 6 anni di silenzio reciproco, mi sono arrivate le prime scuse da parte di chi mi aveva diffamato. La verità spesso ha modi tortuosi e tempi lunghi per emergere: ma prima o poi emerge! Confido sempre in questo.

A tal proposito ho fatto un interessante esperimento, ho preso delle persone che non conoscono nulla di questa vicenda e ho fatto leggere alcuni post a campione e alcuni interventi, il quadro che emerge è inquietante.
Inquietante? Emerge il vero o il falso su di me? Se emerge il falso, idem come sopra: ho imparato a fregarmene e a restarmene seraficamente sereno. So che il tempo mi renderà giustizia mentre chi sparla di me sta caricando piombo a vagonate sul proprio karma... contenti loro!
Prospettive e punti di vista, fanno la differenza.
Un abbraccio

P.S. È tanto che non ci si vede e mi spiace tanto di non riuscire a salire su a Padova con Elisa per il Galileo Festival... ma non potevano farlo dal VEN a DOM invece che da GIO a SAB! :(

MISTERO ha detto...

@Daniele
La mia solita provocazione, grazie per la spiegazione a Vincenzo. :-))

Solo che la tiratina d'orecchi per una volta che sono in topic proprio non la meritavo, va beh, me la sono meritata per le altre volte. :-p

Provocando volevo portare in evidenza il sistema che abbiamo davanti ai nostri occhi. Non sono quattro gatti purtroppo Daniele, e la filosofia Zen non mi si addice proprio, un limite non da poco con una Master Reikj in casa.
Come ho cercato di scrivere nei giorni scorsi, forse non capendomi da solo, è dai contrasti che nascono o possono nascere cose buone, evitando i contrasti, evitando gli specchi che ci riflettono non ci può essere un modo per superarli...A parte Gandi..

Bel post sull'HHO e le recenti scoperte scientifiche.
Volevo segnalarti un gruppo di scienziati in Inghilterra che lavora sulle proprietà non conosciute dell'acqua, fino a 3-4 anni fa avevano messo un elenco in internet abbastanza dettagliato su esperimenti che dimostravano comportamenti dell'acqua totalmente sconosciuti e ripetibili..Non lo trovo più.. :-(

Si un vero peccato che non potete venire.
Ma possiamo organizzare un pranzo per 22Passi lo stesso. C'è una serra tropicale enorme (hai visto le foto), con bannane, iguana, capanne, piscina termale, cucina rustica, tutto molto bello.
Gamberoni tropicali biologici per tutti pescati al momento, devo chiedere ma penso che fino a 30-40 persone ci stiamo a prezzi molto contenuti, anche perché cucino io e per i vegnani o vegetariani ho molte sorprese..

I primi di Giugno?
Colli Euganei.

MISTERO ha detto...

p.s. il pranzo è di 22Passi ma l'invito è aperto ovviamente a tutti, Shine Cimpy, Oca, Gianca, etc, giuro che non li prendo a padellate in testa ne metto il gutalax nel vino.. :-)))

p.p.s. Barney a lavare i piatti con Silvio, ovvio.. :-))

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
...è dai contrasti che nascono o possono nascere cose buone, evitando i contrasti, evitando gli specchi che ci riflettono non ci può essere un modo per superarli...A parte Gandi...
Amico mio, innanzitutto di Gandhi ce n'è uno, tutti gli altri son nessuno, o poco più. Evitiamo paragoni impossibili!
Ma è insito in questo mondo che sia presete IN OGNI COSA un approccio "soft" e uno "hard", yin e yang, luna e sole, acqua e fuoco, umido e asciutto, freddo e caldo, nord e sud, notte e giorno, oscurità e luce, passivo e attivo, ricettivo e creativo, negativo e positivo, magnetico ed elettrico, femminile e maschile, scudo e spada, software e hardware ecc... :)))
Su internet e in questa fase della mia vita, a me è congeniale più la prima via, a te più la seconda (e chiaramente l'una non esclude l'altra).
Non ho mai parlato di evitare contrasti e specchi, lo credo anch'io che si cresca così... ma tu hai più la mentalità del cuoco (a fuoco lento!) io più quella del contadino che aspetta che il raccolto sia pronto e solo quando è arrivato il momento miete.
E comunque in questi ultimi anni di contrasti e specchi ne ho affrontati ben altri, in altri campi, tanto da farmi sembrare adesso le comparsate di Oca, Cimpy, Shine, Raman ecc. davvero delle quisquilie: mi ci faccio una risata e torno alle cose serie!!!

Daniele Passerini ha detto...

@MISTERO
p.s. il pranzo è di 22Passi ma l'invito è aperto ovviamente a tutti, Shine Cimpy, Oca, Gianca, etc, giuro che non li prendo a padellate in testa ne metto il gutalax nel vino.. :-)))

p.p.s. Barney a lavare i piatti con Silvio, ovvio.. :-))


A volte diventi persino più buonista di me! :)

Mi piacerebbe, ma lo ritengo impossibile.
A parte Barney che, tenendo un piede qua e uno là per coerenza a un pranzo di 22passi con famiglie al seguito, ci dovrebbe venire sul serio (Barney, sei il benvenuto se ti va!) con gli altri che citi il discorso mi pare un po' diverso.
Posso scusarmi in qualsiasi momento con loro per qualche mia "intemperanza", ma loro potranno mai vincere l'orgoglio di scusarsi delle loro tante "intemperanze"?
Qui è il punto.
Se sono disponibili a gettare maschere e pugnali, ok. Ma se venissero - come è già successo con Giancarlo - sorrisi e strette di mano, per poi riprendere dopo a "percularci" dai loro blog NON HA SENSO.
Mi piacerebbe che mi smentissero alla grande, ma non nego che resterei (piacevolmente) molto stupito.

vincenzo da torino ha detto...

E' proprio vero:tra moglie e marito non mettere dito , lo stesso tra contendenti è meglio star fuori e non intromettersi per non correre il rischio di non comprenderne lo spirito serio o faceto che sia. Va bene così.

Silvio Caggia ha detto...

Tra le proprietà nascoste dell'acqua, una proprietà quantistica ancora non conosciuta è che l'acqua pubblica non è un bene pubblico. Ringraziamo la ricercatrice dell'università del PD Cristina Bargero.
https://youtu.be/UpLUvyxL6fQ

Silvio Caggia ha detto...

@Mistero
Perché io a lavare i piatti? E perché con Barney?

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio
Perché io a lavare i piatti? E perché con Barney?
Mi offro volontario per lavare i piatti, con Barney o con te! È molto zen! :)

Paul ha detto...

Completamente OT ma scioccante. Questi qua vogliono riportare in vita i defunti:

http://www.tgcom24.mediaset.it/salute/riportare-in-vita-i-morti-il-progetto-shock-lanciato-da-una-societa-biotech-americana_3006591-201602a.shtml

Premessa: deve esserci solo la morte cerebrale, non quella fisica. La terapia dovrebbe rigenerare il cervello con opportune terapie e cellule staminali. Se dovesse funzionare, il cervello sarebbe comunque diverso dall'originale, e la personalità ripartirebbe da zero...

MISTERO ha detto...

Organizzo il pranzo per Sabato 11 Giugno.
Per domenica forse riesco ad organizzare una piccola conferenza, come primo "piatto" avremo con noi un ospite irragiungibile da anni che mi ha dato mezza conferma, di contorno altri ospiti illustri del mondo della ricerca di frontiera.
Se ci riesco ovviamente visti i tempi stretti, altrimenti la conferenza la organizzo per Settembre.

@Silvio
Spero non ti sei offeso, semplicemente mi sono fatto una fotografia mentale di te e Barney, vicini vicini.. ;-)

Alessandro Pagnini ha detto...

Ma non si doveva organizzare a Bologna? Per via di questioni logistiche. Io consiglio vivamente zone abbastanza ben servite da treno e autostrada. Bologna secondo me é ideale. Però bisognerebbe aprire un thread dedicato all' organizzazione e alla prenotazione del meeting

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori. Chi è abilitato a pubblicare su 22passi deve evitare botta&risposta a distanza con utenti di altri blog o forum (donde può comunque trarre contenuti citandone la fonte).

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts with Thumbnails