Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

martedì 29 dicembre 2015

Bufale, smentite, Ocasapiens, Oggiscienza (continua)

Post di Andrea Rampado

Il 27 Dicembre 2015 Sylvie Coyaud (Ocasapiens) pubblica nel blog di Repubblica il solito post/articolo diffamatorio "Il muccomplotto" cercando di far passare per bufale il mio recente post "Astronave Terra: COP21, l'insostenibile speranza di far qualcosa di concreto".

Inzia il suo post inserendo due torte con le percentuali dei gas serra emessi nel 2010, calcolati dall'EPA e pubblicati nel 2014.
Si scorda di inserire a che cosa si riferiscono quelle percentuali e Andrea Idini glielo fa notare:


Poi un cetro Hortensio (IbeC) le fa notare che manca anche dell'altro, tipo ad esempio le unità di misura e chiede se sono espresse in volume o in peso.


Sylvie risponde con estrema chiarezza, "in peso x attività serra".


Corregge anche la didascalia sulle torte all'inizio del post (per la seconda volta) e scrive:
Palle disegnate dall'EPA con i dati dei capitoli 7 - 11 del volume WG III del 5° rapporto IPCC (2014); quantità in Gt/CO2 equivalente (tonnellate x potenziale di effetto serra) nelle figure SPM.1 e SPM.2; effetto serra su 100 anni: CO2=1, metano=34; ossidi d'azoto=298; gas fluorurati (CFC, HFC ecc., controllati dal protocollo di Montreal) da 1.300 a 22.200 volte; rispettive concentrazioni atmosferiche in parti per volume (h/t  Andrea Idini e Hortensio-IbeC)
Prima scrive in peso e poi nella didascalia scrive volume, forse non ha chiara l'ipotesi di Avogadro.
Ma andiamo avanti che le perle di saggezza da parte di chi pretende di scoprire BUFALE non sono finite. 

Scrive Sylvie:
Il bombardato nelle terga - a suo dire - da alieni con chicchi di riso è tuttora convinto che il riscaldamento globale sia una truffa. Esordisce infatti con un link all’Oregon petition, lanciata nel 1998 dal ciarlatano Arthur Robinson e da Frederick Big Tobacco-BigOil Seitz, firmata da “31.487 scienziati americani” tra i quali "Charles Darwin" dall’oltre-tomba e burloni di vari paesi.
Smentisco, non solo, aggiungo che basta mettersi un paio di occhiali, infatti ho scritto:
C'è poco da fare, vero o non vero (1) che il cambiamento climatico è dovuto alle emissioni antropiche di gas serra (non solo CO2), quello che è importante capire è che questo pianeta è l'unico che abbiamo.
Mi sembra molto chiaro, non scrivo che il riscaldamento globale è una truffa (prego quindi la signora Coyaud di rettificare), lascio a chi legge la possibilità di fare le proprie valutazioni e aggiungo che indipendentemente da quale sia la verità, una cosa è certa, dobbiamo ridurre tutte le emissioni inquinanti e tutti i tipi di inquinamento perché questo è l'unico pianeta che abbiamo, come anticipavo nel titolo.

Sylvie si rivolge sempre a me e al mio post e scrive:
Snocciola poi vecchie stime sui gas serra emessi da animali di allevamento, perché nelle stime più recenti ammontano soltanto al 10-17% di quelle globali.
Nel mio post ho riportato le stime fatte dal Worldwatch Institute nel 2009, infatti scrivo:
Nel 2006 un rapporto della FAO (2) ha stimato che i processi che coinvolgono l'allevamento di animali generano gas serra in una percentuale pari al 18% delle emissioni globali prodotte dall'uomo, una quota decisamente superiore a quella prodotta dai trasporti (stradali, aerei, navali e ferroviari), responsabili del 13,5% di gas serra, soprattutto CO2. Nel 2009 una analisi di questo rapporto pubblicata dal Worldwatch Institute (3), ha definito che i gas serra prodotti dal settore zootecnico è superiore al 18%  e  rappresenta una quota pari o superiore al 51% delle emissioni totali globali.
Le stime più recenti citate da Silvye Coyaud (non si capisce da come scrive lei se queste stime sono al 10% o al 17%, ridicola è dir poco) provengono dal link della FAO e queste stime sono del... 2007!
Le torte che ha inserito ad inizio del suo post si riferiscono a dati su gas serra rilevati nel 2010 e pubblicati dall'EPA nel 2014, forse ha fatto confusione e si riferiva a questi dati, ma non trovo il 10% da lei citato, quindi se lo è inventato.
Quali sarebbero le stime più recenti a cui allude lo sa solo lei, poi che siano un 13,5% o un 14,5% nel 2007 o un 18% nel 2009, cambia poco, quello che deve cambiare e che tutti ne dobbiamo prendere atto e dobbiamo fare qualcosa, questo è il motivo per il quale ho scritto il post.

Non poteva mancare una perla che ne qualifica la competenza scientifica, la Sylvie scrive:
Ha capito che metano e ossidi di azoto hanno un effetto serra molto maggiore, ma non che sono "riciclati" dalla biosfera in circa 12 e 110 anni, mentre la CO2 accumulata in atmosfera ci resta per molti secoli.
E quindi? Che cosa significa in 12 e 110 anni? Che possiamo emettere gas da 30 volte a 10.000 volte più effetto serra della CO2 perché tanto si dissociano o vengono dispersi (riciclati???)? Ma si rende conto della cavolata che scrive?
Ma qualcuno degli scienziati che legge il suo blog, anziché divertirsi a prenderla in giro con la legge dei gas ideali, non può spiegarle la cavolata che ha scritto?
Per la signora Coyaud i gas inquinanti che si "riciclano" forse diventano aria buona, ma per la chimica invece diventano inquinanti secondari (molto più pericolosi dei primari) alcuni chiamati anche smog fotochimico.

Sylvie continua:
Andrea “Elvis Presley è uno scienziato” Rampado critica - come tutti - il defunto protocollo di Kyoto e i crediti carbonio, quale preludio a un’illazione da aspirante Betulla, una sua specialità che ha stroncato sul nascere la carriera dell'aspirante Pulitzer:
Illazione, quale?
Che una società milanese in meno di due anni ha creato un giro di affari speculando sui Carbon Credit pari a 5 miliardi di euro evadendone uno? Ho messo il link all'inchiesta GIORNALISTICA di Report basta guardarla, oppure l'illazione è che De Benedetti ha creato una società scopo "GIGA" per "speculare" sui Carbon Credit? Ho messo le virgolette su "speculare", ma forse non dovevo metterle, anche perché non penso che abbia creato una società scopo per fare beneficenza, l'articolo del Corriere.it dovrebbe bastare.

Sylvie continua, cade nella sua stessa mucca/bufala e manda tutto in vacca:
L'imprenditore seriale si era tuffato nel grandissimo business dell'inquinamento, con un successo simile a quello ottenuto dalle sue caldaiette russe overunity, mi dicono. Il business semmai è quello dei mangimi integrati e il presunto abominio è una bufala. Di suo, Andrea "non sono Rampado, ma lo ammiro" Rampado ne aggiunge una da rimmel:
Inserisce una immagine dopo i due punti di una mucca che alimentata con particolari mangimi riduce la produzione di metano lasciando intendere che quanto invece ho riportato nel mio post fosse una bufala pubblicata dal Daily Mail.

Ho scritto:
hanno inventato un sistema per stoccare il bio-metano e utilizzarlo inserendo un tubicino nell'intestino della mucca collegato ad un serbatoio esterno. Personalmente penso sia un abominio, qualcosa che dovrebbe essere contrastato in tutti i modi possibili, ma purtroppo il business è business e l'inquinamento è un grandissimo business.
Questa notizia l'ho presa da un articolo scritto da una giornalista ambientale, Roberta Ragni, che Ocasapiens dovrebbe conoscere visto che frequenta Radio Popolare.

Roberta Ragni scrive:
Un'altra soluzione, invece, punta a catturare il metano delle mucche per sfruttarlo come energia. Come? Con un particolare zainetto che raccoglie i gas attraverso tubi collegati dello stomaco della mucca. Un animale emette 250-300 litri di metano al giorno e i ricercatori dicono che questa quantità potrebbe essere utilizzata per alimentare un frigorifero per un giorno. Eppure per contrastare i cambiamenti climatici basterebbe modificare la propria alimentazione...
Non si tratta di una bufala purtroppo, ho verificato prima di riportare questa notizia, questo è il link.
Il sito in cui viene riportata la notizia della Mucca che può alimentare motori, frigoriferi, etc, è dell'Istituto Nazionale di Tecnologia Agricola in Argentina (INTA), estensione operativa del Ministero dell'Agricoltura, Zootecnia e Pesca.

MALEDETTI!!!
Automobile alimentata con metano purificato da Mucca
Il Daily Mail ha riportato questa notizia in modo errato, enfatizzando e aggiungendo dati errati, come ad esempio la macchina che alimentata con soli 300 litri di metano prodotti in un giorno da una mucca le avrebbe permesso di funzionare per 24 ore, ed infatti nel post non ho riportato il link del Daily Mail. Ho scritto intestino al posto di stomaco, vero, ma la parte di "stomaco" nel quale è inserito il tubicino per la raccolta del gas metano si chiama RUMINE, dove avviene la FERMENTAZIONE; il RUMINE è un tratto di intestino primitivo che deriva embriologicamente dalla porzione caudale dell'intestino anteriore embrionale. Qualcuno degli scienziati/IbeC provi a spiegare alla signora Coyaud che la produzione di metano avviene per FERMENTAZIONE (intestino o proto-intestino nei ruminanti), non avviene per digestione (stomaco).
Per capire i risultati ottenuti con i vari integratori, si misurano le emissioni del rumine, ovviamente: nell'intestino quel tubicino sarebbe subito intasato; e con un minimo di fastidio per la mucca, ovviamente: lo stress accresce le emissioni.
Ovviamente, chiedo quindi che il post di Ocasapiens alias Sylvie Coyuad "Il Muccomplotto" venga rettificato e sia tolta dalla TAG la parola "bufala", non seguiranno altre richieste.

p.s. Cowspiracy l'ho scoperto grazie al BLOG D'AUTORE di Repubblica DBlog:

Ringrazio Zoe la Gatta - Macri Puricelli
Ringrazio anche h/t un IbeC che ha scritto per Sylvie Coyaud il post "Il Muccomplotto" che l'ha resa ulteriormente ridicola confermandone l'indole di cyberstalker seriale.

273 : commenti:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 273   Nuovi›   Più recenti»
domenico canino ha detto...

@andrea
Non farti guastare la vita dagli imbecilli. Sono sempre in maggioranza ed il loro rumore copre il tuo suono. Non sono competente, ma ad occhio e croce, se tutti inquiniamo meno e non solo con le auto, ma con il riscaldamento, i condizionatori d'aria, le petroliere, l'abbattimento di foreste, l'allevamento intensivo di animali, le centrali a carbone, il pianeta ne trarrà SICURO giovamento. Perchè tutti noi ci siamo appassionati a Rossi ed al gatto altrimenti? Perchè Rossi faccia i soldi? No, perchè sarebbe l'addio al carbone, al petrolio, all'abbattimento di foreste per la legna da ardere, etc. Se penso al mio mare Jonio di quando ero bambino e raccoglievo le vongole sulla spiaggia e ributtavamo le aragoste a mare...

SPAXIO ha detto...

GrAndrea!!!

Franco Sarbia ha detto...

@ Andrea,
l'Oca Sapiens è una bufala vivente in servizio permanente effettivo. Non ha nessun titolo per definirsi giornalista, tanto meno scientifica, eppure straparla di scienza. Insipiens, priva di onestà intellettuale stravolge strumentalmente tutto quel che non capisce o non conosce. Ed è molto.
Però questo è il metro con il quale misura tutti gli altri: a propria immagine e somiglianza. Non chiederle smentite, non proporti di cambiarla: è un'impresa disperata. Sentiti onorato dai suoi insulti e usala come prova della scimmia in negativo. Tutto ciò che non comprende ha grandi probabilità d'esser vero. ;-)

Mauro elia ha detto...

@ Domenico
Ragionano come se vivessero su un'altro pianeta, come se l'inquinamento non li riguardasse, come se la natura un giorno li risparmiasse dalla sua furia vendicativa distruttrice, impietosa nei riguardi sia dei buoni quanto dei cattivi, dei ricchi come dei poveri, degli intelligenti o degli stupidi.... non c'è niente di peggio di un idiota che pensa di essere furbo

Mauro elia ha detto...

Ovviamente mi riferisco a chi inquina per profitto e a chi nega le implicazioni sul clima a chi ostacola lo sviluppo delle energie meno inquinanti

Roberto Bletzo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Hermano Tobia ha detto...

@Andrea

Concordo con i commenti di Domenico e Franco. La blogger Ayatollah dall'alto dei suoi "zero tituli" continua imperterrita a lanciare fatwe di ignorante e bufalaro a chiunque osi contraddirla, anche a studiosi dalla cultura scientifica incommensurabilmente più elevata della sua.

Ormai ne ha sparate veramente troppe, penso che siano veramente pochi quelli che la prendono sul serio.

A proposito di pseudoscettici, quando capita qualcosa che non si sa spiegare o non si riesce ad infangare (1), mutismo assoluto.

Chissà come mai l'oca non fa un bel post sulle misurazioni di Cherubini, mi sembrava che in passato si fosse interessata dell'argomento. Magari potrebbe farsi aiutare da Camillo (che considera Cherubini uno dei pochi neutronisti con una preparazione nucleare seria), o da qualche altro dei 1000 firmatari della famosa petizione, o da qualcuno dei suoi troll ...

(1) https://fusionefredda.wordpress.com/2015/11/19/brevetti/#comment-54103

domenico canino ha detto...

@Mauro elia
straquoto

Silvio Caggia ha detto...

@Franco Sarbia
"Sentiti onorato dai suoi insulti e usala come prova della scimmia in negativo. Tutto ciò che non comprende ha grandi probabilità d'esser vero. ;-)"
Confermo per esperienza personale.
Non la leggo, ma ho un robot attivo che mi avvisa quando fa il mio nome: quando scatta l'alert mi sento più tranquillo.

domenico canino ha detto...

OT
Rossi, in una risposta ad una mia ipotesi sulle sue nuove prossime scoperte, ha detto che alla mezzanotte USA 2016 stapperà una bottiglia di Champagne USA e poi si metterà a computer e rivelerà qualcosa di interessante sulle prospettive dell'Ecat X. Da quando ho letto l'intervista a Fulvio Fabiani, che lo paragonava al DOC di ritorno al futuro, ho una visione ancora più ottimistica della faccenda. E' un vulcano in perenne eruzione, speriamo di riuscire a vedere la fine della storia.

MISTERO ha detto...

Grazie ragazzi..
Sono molto stanco di queste continue persecuzioni, non posso scrivere più nulla in rete che non venga poi manipolato e utilizzato per diffamarmi o per cercare di recarmi danno nella mia attività lavorativa.
Questa storia deve finire, tutto questo mi provoca angoscia, risentimento, paura.

@Hermano
Si è molto strano questo atteggiamento dei detrattori, anche Andrea Idini si è volatilizzato quando gli ho chiesto di esprimere una sua opinione in merito al piezo e soprattutto in merito alle ultime pubblicazioni.

Ho pronto da tempo un bel resoconto delle pubblicazioni degli ultimi due anni dove i neutroni sono al centro di ogni esperimento, purtroppo però non me la sento di pubblicare un post, verrei certamente massacrato di infamie, illazioni e perseguitato per tutto il 2016.

Il post sul COP21 l'ho scritto perchè Mario Massa lo ha chiesto e come risultato viene fuori che l'ho scritto per i grillini, mi chiedo a volte se queste persone sono completamente fuori di testa.

Hermano Tobia ha detto...

@Andrea

Che dire, in almeno un paio di occasioni ricercatori LENR mi hanno detto in privato che non scrivono più nulla in rete soprattutto per evitare di subire la gogna mediatica da parte dell'oca.

E poi quando vengono pubblicate su riviste peer reviewed misure come quelle di Cherubini, mutismo assoluto in ossequio al dogma pseudoscettico di ignorare ciò che non si riesce a spiegare o infangare.

Dai, chissà che le cose cambino nel 2016, e spero comunque che ci saranno le condizioni per poter leggere su questo blog il tuo resoconto ...

Tanti auguri di Buon Anno a te, a Daniele ed a tutti i partecipanti al blog.

SPAXIO ha detto...

@Tutti

Dopo il recente annuncio di Andrea Rossi sulla generazione diretta di elettricita' dall'Ecat X, vi preannuncio la diffusione del nostro prototipo C1 Buon 2016!

Hermano Tobia ha detto...

Grande Spaxio in bocca al lupo !!

Hermano Tobia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Briel ha detto...

Buon anno nuovo a tutti :)

domenico canino ha detto...

Buon anno a tutti
e ringrazio e cito Melchior su Cobraf:
"Il vero scettico (se non ha informazioni riservate) dovrebbe semplicemente sospendere il giudizio in attesa di prove inconfutabili. Lo pseudoscettico rilascia invece patenti di imbroglione o incapace ignorando i numerosi indizi a favore.
Io personalmente mi fido delle dichiarazioni di Focardi, Preparata, Hagelstein, Arata, Piantelli, Iwamura, Holmlid, Fleischmann e di tante altre persone oneste che hanno lavorato o lavorano in questo campo.
Confronti il livello culturale delle persone citate con quello dei vari pseudoscettici..."

domenico canino ha detto...

Senza dimenticare il livello culturale di Levi, Kullander, e tutta la gente di scienza che ha toccato con mano il gatto e se la è scottata. Rileverei che quelli che lo hanno potuto vedere e toccare di persona, come Focardi, Levi, Fabiani, Kullander, ed anche Daniele Passerini, il colonnello Fioravanti, dicono che scalda, tutti quelli che non lo hanno mai visto nemmeno da lontano, dicono che è fuffa.

Franco Sarbia ha detto...

C'è qualcuno che sta traducendo "il sogno" di Rossi? Sembrerebbe di buon augurio per l'anno a venire. Buon anno a tutti, intanto.

AleD ha detto...

@domenico canino: dai su, non esageriamo con le semplificazioni. Il problema non è non scalda, è che molto probabilmente non scalda come dicono i fans. E di nuovo, riflettete sul fatto che demo pubbliche hanno ricevuto critiche a cui non è stata data risposta, mentre demo private sono state miracolose!
I says hanno stufato da un pezzo, ma vi accontentate davvero di così poco? Poi, oguno può sognare come preferisce, per carità, è una libertà che grazie al cielo ci sarà sempre.

Silvio Caggia ha detto...

@Domenico Canino
Hai capito... Il nostro amico sembrava allampanato... Invece era "allampionato"... :-D

Silvio Caggia ha detto...

Buon Anno di luce a tutti...
http://www.girofvg.com/wp-content/uploads/2010/08/vordermaier.L.2.jpg

Silvio Caggia ha detto...

Santa Maria La Longa, 26 gennaio 1917

Mattina

M’illumino
d’immenso.

(Giuseppe Ungaretti)

---

Somewhere in USA, 1 gennaio 2016

Mezzanotte

V’illumino
d’immenso.

(Andrea Rossi)

AleD ha detto...

@Silvio: si, ci illumina di immenso proprio li, in tel bus! :-D
A proposito di buchi, sogni e auguri:
https://www.youtube.com/watch?v=pgbViFiyIns

domenico canino ha detto...

@Aled
Grazie per i link al grande natalino balasso, ecco un esempio di cervello che funziona; quoto quasi tutto;
Per quanto riguarda Rossi, tu parli di dimostrazioni pubbliche? Ti ticordo che quasi 5 anni fa l'11 gennaio 2011 Daniele Passerini è stato il primo reporter al mondo a farci vedere il gatto all'opera. E l'ha anche toccato. Ora, fammi capire, tu pensi davvero che Rossi sia un tale genio della truffa da aver fregato Focardi, Levi, Passerini,Kullander, Fioravanti, Fabiani, tutti gl altri del test di Lugano, e poi Darden ed il suo team di diligence con 11 milioni di dollari tirati fuori, e poi il fondo di investimento inglese che ha fatto due anni e mezzo di diligence prima di cacciare i soldi! Allora, caro Aled, tu stimi Rossi più di me; non ti è mai venuto in mente che le dimostrazioni pubbliche ormai non servono più a Rossi? Le dovrebbe fare per i patoscettici o privatamente come fa per le aziende che lo finanziano? Come direbbe Balasso, ma roba de matt!

Alessandro Pagnini ha detto...

"...Il vero scettico (se non ha informazioni riservate) dovrebbe semplicemente sospendere il giudizio in attesa di prove inconfutabili..."

E' una mia vecchia battaglia, che sono lieto di sapere che qualcuno sta portando avanti al mio fianco, anche se inconsapevolmente l'uno dall'altro.


"...Poi, oguno può sognare come preferisce, per carità, è una libertà che grazie al cielo ci sarà sempre..."

Quoto quasi in pieno. Mi esprimerei così:

"Poi, ognuno può avere l'opinione che preferisce, per carità, è una libertà che grazie al cielo ci sarà sempre"

La tua versione presuppone di conoscere già quale sia la verità e quale il sogno. Da buon patoscettico, come si diceva sopra :-)

Mario Massa ha detto...

@Domenico Canino
" Ora, fammi capire, tu pensi davvero che Rossi sia un tale genio della truffa da aver fregato Focardi, Levi, Passerini,Kullander, Fioravanti, Fabiani, tutti gl altri del test di Lugano, e poi Darden ed il suo team di diligence con 11 milioni di dollari tirati fuori, e poi il fondo di investimento inglese che ha fatto due anni e mezzo di diligence prima di cacciare i soldi! "

Sono uno scettico che analizza le informazioni e trae le proprie conclusioni: se un tempo dichiaravo un 1% di possibilità che l'E-Cat funzionasse, oggi sono sceso allo 0.000001% e al 99.9% che sia una truffa. Se questo significa che sono un patoscettico, sia.

Gli unici fregati sono stati Focardi e probabilmente Kullander. Daniele aveva tale fiducia in Levi che avrebbe creduto a qualunque cosa. Leggi il suo commento di allora delle 23:03

http://22passi.blogspot.it/2011/01/report-ufficiale-esperimento-della.html?showComment=1295853268376#c5848732677563258015

nel quale, lui, che aveva frequentato anche un paio di anni di ingegneria e che era uno dei pochissimi spettatori della scoperta del secolo non si era neanche dato la briga di analizzare un minimo cosa era andato a guardare, infatti pensava che il circuito fosse chiuso!

Eppure in un mese trovò il tempo di fare due interviste a Rossi, vantandosi del fatto che erano state pubblicate su New Energy Times.

Noterai anche il commento di un tale luciano che aveva capito subito dove stava il trucco.
Ma Daniele (diventato di colpo un tecnico esperto) in giugno pubblicava questo:
http://22passi.blogspot.it/2011/06/and-now-what.html

Non c'è da stupirsi se moltissimi lo considerano parte della truffa. (Daniele, giro anche a te il consiglio gratis che davo al povero Focardi: parlane col tuo avvocato).

E se proprio hai voglia di guardare i pochissimi commenti di allora, noterai anche un certo Giuseppe Levi: ma come, non è lui che sui blog non risponde e parla solo con scienziati?

Gli altri che hai nominato li metterei tra quelli che hanno spalleggiato la truffa di Rossi o ne hanno tratto benefici (Darden non so, forse un fregato anche lui come fu Cappiello da parte di Defkalion).

Spesso, per capire come stanno le cose è necessario riavvolgere il film e riguardarlo dall'inizio.

Purtroppo persone senza alcuna base scientifica ma oneste come te e Daniele sono talmente convinte di essere nel giusto che è impossibile scuoterle (almeno avere dei dubbi e chiedere a Levi delle spiegazioni terra terra, per esempio riguardo la famosa sonda usata da Galantini). Siamo nel 2016, tra pochi giorni saranno cinque anni, dì tu un tempo ragionevole da attendere ancora, non dico per vedere una teiera funzionante, ma almeno per avere delle spiegazioni.

AleD ha detto...

@Pagnini: accidenti, mi è sparito il commento appena scritto!
Faccio la sintesi a proposito di sogni e realtà.
X è la nuova versione del solista, sogno.
X è la nuova versione di Tesla Model, realtà.
Forse il solista oltre agli appartamenti avrà pure prenato qualcosa che esiste e si può comprare per davvero... :-D

AleD ha detto...

Prenotato...

Alessandro Pagnini ha detto...

@ AleD

Sintetizzo anch'io: Staremo a vedere! :-)

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Ho letto le tue considerazioni da Camillo relative al test in questione (su retroazione, ecc) e pur trovandolo ovviamente corrette ed interessanti, secondo me non giustificano le conclusioni che proponi.

La spiegazione più semplice della "sfilatella" é che il test é stato fatto in maniera approssimativa da persone che non avevano la necessaria esperienza in ambito termotecnico. La scelta della sonda sbagliata ne é l'indizio principale. Se vuoi imbrogliare scegli vie molto più sicure (es alimentazione nascosta, ecc) e non fai simili errori. IMHO, sia inteso.

Infatti se non ricordo male qualche mese dopo fu fatta una prova senza cambiamento di fase (qui c'era un dubbio su una termocoppia se non ricordo male). In ogni caso non mi sono mai interessato ai test pubblici in quanto ho sempre dato loro scarso o nullo valore probatorio.

Ho trovato invece molto più interessanti le notizie filtrate sui test privati. E' noto dal libro di Lewan che ne sono stati fatti parecchi, alcuni positivi (enel) altri negativi (istituto metrologico svedese).

Tali test venivano fatti in autonomia dagli investitori. Lo stesso Mats dice di aver avuto la possibilità di misurare l'ecat in autonomia in 4 occasioni.

Sbaglierò, ma quello di Rossi non mi sembra il comportamento tipico di chi sta architettando truffe.

Se poi il presunto effetto Rossi (nell'ipotesi sia reale, dalle informazioni pubbliche non si possono trarre certezze) sia sfruttabile industrialmente, questo é un altro discorso.

Approfitto per augurarti un buon 2016 e per chiederti se hai poi dato un'occhiata al materiale che ti ho girato a suo tempo.

MISTERO ha detto...

Spesso, per capire come stanno le cose è necessario riavvolgere il film e riguardarlo dall'inizio.

Ciao Mario e buon 2016.
Sei sicuro di aver riavvolto bene il film?

domenico canino ha detto...

@mario massa
Per Daniele risponde lui. Io apprezzo molto il tuo spirito critico, dico davvero, ma mi sembra che insomma alla fine tu dici, io ho capito tutto e voi altri tutti non avete capito un c.zzo. Va bene la verifica con il metodo scientifico, ma perchè tu devi essere il solo in grado di effettuarla? Tu, dici che Focardi e Kullander soltanto sono stati f.ti da Rossi. Tu, per esempio possiedi prove scientifiche galileiane di questa affermazione? Non credo. Io penso che il metodo scientifico sia un arma fondamentale per smascherare tutte le fesserie che girano per il mondo, ma ricordo che non ha funzionato con Darwin, palesemente creduto dal mainstream, nonostante nessuna prova scientifica, e sopratutto non funziona con le religioni, che sono basate sulla fede in qualcosa di improvabile, e quindi Galileianamente totalmente false. Devi, dunque, secondo la mia modesta opinione tenere in conto non solo i dati, ma la qualità del cervello che li analizza. Per me, visto che non sono uno scienziato e neanche un genio, ma forse sono (presunzione) un giusto, e mi pare di vedere troppa partigianeria ed acrimonia.

Mauro elia ha detto...

I replicatori del "hot cat" [quella decina di persone (più o meno) che avevano avuto un risultato positivo al test (Parchomov, il cinese....)] che fine hanno fatto?
Il Convegno "padre di tutti i chiarimenti sulle lenr" fatto da Geneste all'Airbus ha poi effettivamente chiarito qualcosa? E la teoria dei due Svedesi? E la formuletta di De Chiaro?

Se non sbaglio gli esperimenti sui "tubi roventi" sono passati di moda.. adesso l'ecat X è come un Wafer (quindi nessuno lo ha ancora replicato).... ovviamente mi auguro che Rossi abbia in mano ciò che dichiara, ma le mie perplessità sono molte

gio ha detto...

@Mario Massa

>(Daniele, giro anche a te il consiglio gratis che davo al povero Focardi: parlane col tuo avvocato).

consiglio perfettamente ribaltabile e che faresti bene a seguire anche tu visto che parli ripetutamente di truffa riferito ad un investimento fatto da due fondi di investimento che muovono billions dollars sulla borsa di Londra di cui uno è pure quotato e gestiti da un riconosciuto professionista ....gratis anche il mio di consiglio

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mauro

Parkhomov ed altri russi con lui, hanno addirittura richiesto un brevetto sulla questione. Poi andrà capito se quello di Rossi blocca il loro, o meno.

Credo che la difficoltà più grande, per tutti tranne (forse) Rossi, sia la affidabilità del risultato. Finchè non sarà abbastanza ben compreso come mantenere la reazione sotto controllo e come attivarla a piacere, rimarrà sempre cosa dibattuta e perlpiù opinabile, perchè non si sarà mai certi di poterla verificare e/o replicare. Quello che filtra da Rossi lascia assai ben sperare. Ovviamente non abbiamo certezze che non siano solo 'says', ma gli indizi ci sono. Mario pare non vedere quelli positivi o li valuta inconsistenti. Io gli do ben altro peso. Lasciamo perdere invece il discorso fatto da Mario a Daniele sul cercarsi un avvocato, perchè mi pare sia frutto delle conseguenze di un cenone problematico. Penso sarebbe meglio si disponessero a tale attività coloro che continuano a dare del truffatore a Rossi, che secondo me se ne sbatte beatamente, perchè quello che producono è un rumore di fondo che egli nemmeno ascolta. Buon per loro, perchè non credo avrebbe neppure bisogno di dimostrare che l'e-cat funziona, per trascinarli in tribunale.

Un'altra cosa mi preoccupa un po', invece. Nell'ipotesi, per me verosimile, che i Rossi says siano pressochè corretti, mi pare che non si possano escludere possibili comportamenti 'pericolosi' del reattore. Facendo anche riferimento allo stralcio del libro di Lewan che è stato dibattuto qualche settimana fa su alcuni blog, parrebbe che in certe condizioni la reazione possa non essere del tutto priva di emissioni indesiderate. Questo credo che obblighi a tenere le redini ben strette al reattore, le cui potenzialità potrebbero forse essere maggiori. E questo credo sia uno degli aspetti che blocca l'autosostentamento diretto, perchè forse il reattore andrebbe in fuga e potrebbe iniziare ad emettere robaccia varia. Probabilmente caricare una batteria e da quella con un inverter ricreare una 'rete elettrica' locale e ripassare per un meccanismo di controllo esterno, dovrebbe essere possibile. Sarebbe un autosostentamento con delle interdizioni di sicurezza. Ovviamente c'è qualche perdita di conversione, ma altre vie, che forse potrebbero esistere, al momento paiono troppo incontrollabili. Credo che comunque ci si potrebbe anche accontentare :-)

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Ciao Mario e buon 2016.
Sei sicuro di aver riavvolto bene il film?"

Ciao Andrea, Buon anno anche a te! (io l'ho finito con la caldaia che alla sera del 31 si è forata e ha perso tutta l'acqua dei termo e sono senza riscaldamento e acqua calda fino (spero) a lunedì sera, ma va bene così). Grazie per avere parlato di COP21, credo che non si possa separare il problema energetico da quello ecologico: se le nuove tecnologie sono un falso come penso (ma spero sempre di sbagliarmi), bisogna scoprirlo il più presto possibile.

Per il film la certezza non c'è mai, ma io almeno l'ho riguardato con i riferimenti scovati dal pazzo ma capacissimo segugio Ascoli65. Perchè non provi tu a riordinare le sequenze (tecniche, il resto sono chiacchiere) di questi 5 anni per vedere se rimane una possibilità che l'E-Cat nelle sue multiformi versioni sia una realtà e non un trucco da mago? (a proposito, lo sapevi che Levi è un appassionato di prestigitazione?).

Mario Massa ha detto...

@Hermano Tobia
Ciao Sebastiano, mi vergogno per non averti più detto nulla sulla documentazione che mi hai inviato più di un mese fa e di cui ho letto solo abstract e conclusioni. Il problema è che sai benissimo che di misure nucleari non so nulla, per cui quanto varrebbe un mio parere? In più non ho mai partecipato a questi tipi di test per cui non è mai stata stimolata la mia curiosità (e forse è meglio così). Sulla analisi di possibili teorie poi mi tiro fuori per principio: non ho nè le capacità nè il back ground necessario. Sul caso della fusione del teflon ne abbiamo parlato, ma sono cose che andrebbero controllate sul posto: pretendere di trovare la spiegazione a distanza mi pare eccessivo.

Per quanto riguarda i test sull'E-Cat, capisco che i test privati siano interessanti, ma proprio perchè privati vanno presi con le molle. Quelli pubblici invece sono molto ben documentati anche da persone esterne: in quei casi quando è possibile affermare su basi scientifiche che in quel preciso momento Rossi o Levi stavano affermando cose certamente false, si è autorizzati a dire che in quel momento stavano volutamente mentendo in pubblico. Quando ciò avviene a ogni test pubblico e nel corso di 5 anni a mio avviso si è autorizzati a parlare di imbroglio e probabile truffa (poi se qualcuno vuole querelarmi faccia pure, magari il giudice obbligherà Levi, che è un insegnante universitario e non un imprenditore, a dare delle risposte).

Se dopo 5 anni tu e Mistero (e qualunque altro tecnico volenteroso)avete voglia di riavvolgere insieme il film qui su 22passi io sono disponibile.

Mario Massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
" E questo credo sia uno degli aspetti che blocca l'autosostentamento diretto, perchè forse il reattore andrebbe in fuga e potrebbe iniziare ad emettere robaccia varia."

Infatti il motivo per cui Babbo Natale non viene a casa mia è che il camino è stretto e lui è ingrassato. Ma no, non viene perchè sono stato cattivo! E ovviamente pensare che Babbo Natale non esiste è da patoscettici!
Buon Anno, Alessandro!

Mario Massa ha detto...

@domenico canino
"ma mi sembra che insomma alla fine tu dici, io ho capito tutto e voi altri tutti non avete capito un c.zzo. "

Hai presente la storia di quello che guidava contromano? E' curioso come si scambino i numeri. Abbiamo il 99.99% di tecnici e scienziati che alla domanda "Per lei l'E-Cat funziona?" rispondono "No" o scoppiano a ridere e tu sostieni che sono io il presuntuoso che asserisce di aver capito tutto mentre la verità la conoscete voi illuminati! Avresti ragione se facessi affermazioni senza guardare nel cannocchiale, ma nel cannocchiale ho chiesto di poter guardare e ci ho guardato per quasi 20 anni senza vedere nulla. Nel caso Rossi poi non solo non mi hanno lasciato guardare, ma non hanno nemmeno mai risposto alle mie domande. Sei in grado tu di rispondere a quelle domande? Ma dimenticavo che tu guardi il giro di soldi: i casi Barry Minkow (300M€), Centennial Technologies (40M€), Bre-X-Minerals (4000M€), Enron (centinaia di M€), Worldcom (alcune migliaia di M€), Tyco International (alcune centinaia di M€), Healthsouth (1400 M€), Bernard Madoff (50.000 M€) non ti dicono nulla? Ma ovviamente l'E-Cat non può essere una truffa, le truffe milionarie sono rarissime! Invece le scoperte scientifiche epocali, soprattutto da parte di filosofi ex galeotti sono frequentissime.

MISTERO ha detto...

@Mario
Perchè non provi tu a riordinare le sequenze (tecniche, il resto sono chiacchiere) di questi 5 anni per vedere se rimane una possibilità che l'E-Cat nelle sue multiformi versioni sia una realtà e non un trucco da mago? (a proposito, lo sapevi che Levi è un appassionato di prestigitazione?).

Ok lo faccio, anzi lo facciamo se sei d'accordo.
Mi piacerebbe fare una analisi degli ultimi 5 anni sul tema LENR, non solo su Rossi (anche se è sicuramente l'argomento principale). Una analisi che tenga conto dei punti in comune con altri esperimenti e altri risultati, in modo critico e oggettivo.
Un documento condiviso nel quale non ci sia solo la mia firma, per ovvi motivi di persecuzione e stalking.

Sono dell'idea che se il fenomeno LENR è reale, non può essere diverso dal fenomeno Arata o dal fenomeno Monti, o dal fenomeno Mignani, o dal fenomeno Rossi, o dal...
Se esiste questo fenomeno, è un fenomeno che è presente in natura ma che ancora sfugge a una reale comprensione e di conseguenza al suo controllo. Cercare i punti in comune tra i vari claim potrebbe essere significativo e fondamentale per trovare molte risposte a moltissimi punti interrogativi...

In merito ad Ascoli65, la sua analisi complottista è corretta, ha trovato ed evidenziato molti punti oscuri. Ma la sua analisi è zoppa e di conseguenza sono zoppe le sue conclusioni; si basa esclusivamente su dati raccolti in rete, questo è il suo limite e questo è il motivo per cui ne trae conclusione sbagliate.

Mi spiace per la caldaia, ma potresti usare la caldaietta russa in questa emergenza.. :-P

In merito al teflon, ti giro degli altri documenti via mail. L'esperimento è facilmente riproducibile, ci sono tutti i dati importanti e fondamentali, misure, pesi, geometrie, energie. Lo troviamo un apparecchio scassato, usato? Oppure, se ti va, potssiamo chiedere al costruttore di allestire un set up identico per dei test, penso potrebbe essere disponibile, ti scrivo via mail la mia idea su come fare la richiesta.

Non sapevo che Levi è un appassionato di prestigitazione; può essere letta in due modi, una che fornisce ulteriori garanzie, l'altra che è complice in maccheggio, preferisco in entrambi i casi sospendere il giudizio. Sono d'accordo con te sul fatto che dobbiamo fare in fretta, molto in fretta e questo motivo potrebbe essere la base per fare gruppo finalmente con gli stessi obbiettivi.

MISTERO ha detto...

Dimenticavo:
http://www.lenria.org/#!ecosystem/ckvr
http://www.lenria.org/

http://www.octafinance.com/lenr-invest-fund-ii-filing-brandon-j-stewart-submitted-dec-4-form-d/304581/#ixzz3vUaZhuLj

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario

"...Infatti il motivo per cui Babbo Natale non viene a casa mia è che il camino è stretto e lui è ingrassato. Ma no, non viene perchè sono stato cattivo! E ovviamente pensare che Babbo Natale non esiste è da patoscettici!
Buon Anno, Alessandro! ..."

Auguri più che ricambiati, Mario.
Ti faccio però notare che, mentire per mentire, non gli costerebbe nulla dire che l'autosostentamento perenne c'è già, che il COP è 1000 e non solo 10 come ipotizza nel suo 'sogno di mezzanotte' per l'e-cat x e potrei elencare altre affermazioni del genere, con le quali a volte rischia di deludere i suoi fan, ma che ugualmente non si esime dal fare.
Comunque non ho intenzione di discutere sulle tue idee in merito. Del resto se insisti a porre, puerilmente, la cosa nella stessa luce di Babbo Natale o dei celebri draghi rosa in garage (altra perla della setta dei believer della truffa), siamo nello stesso ordine di pervicace ostinazione di Silvio con la NMG. Conviene mangiare pop-corn. O frutta secca, visto il periodo :-)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario

"Bernard Madoff (50.000 M€)" ma "M€" sta per mega euro, ovvero milioni di euro? 50 miliardi di euro? Una finanziaria di quelle toste. In rete, su facebook, girano post in cui si dice che il Senato italiano ha approvato una legge per dei fondi ai senatori disoccupati, stanziando oltre 130 miliardi di euro. Altro che credere a Babbo Natale e agli e-cat.
Essendo tu un po' più quadrato, immagino intendessi migliaia di euro, ma per non sbagliare, chiedo lumi all'autore.

MISTERO ha detto...

Essendo tu un po' più quadrato, immagino intendessi migliaia di euro, ma per non sbagliare, chiedo lumi all'autore.

Si penso anch'io che deve correggere il prima possibile o qualcuno ci farà un bel post diffamatorio e denigratorio, tipo questo:
http://oggiscienza.it/2015/12/22/mucche-cambiamenti-climatici-bufale/

domenico canino ha detto...

@mario massa
E' inutile, noi due vediamo gli stessi dati (sempre che tu non ne abbia altri da fonti dirette) e ne traiamo conclusioni opposte, dunque dobbiamo aspettare la fine della storia per vedere chi avrà avuto ragione.

MISTERO ha detto...

OggiScienza è un magazine dedicato alla ricerca scientifica italiana e internazionale fotografata giorno per giorno nel suo divenire. Attraverso news, interviste e articoli OggiScienza presenta la ricerca scientifica contemporanea, nei suoi aspetti più di punta. Per far capire cos’è il mestiere di scienziato e come si produce il sapere scientifico, OggiScienza dà spazio alle migliaia di ricercatori che lavorano nei laboratori e nelle istituzioni di tutto il mondo e che sono i veri protagonisti della ricerca.

Naturalmente in un ambiente che permette il dialogo e il confronto.


Prendono finanziamenti europei questi "signori" secondo voi per scrivere queste cose?

Mario Massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
@Mistero

Su Wiki: https://it.wikipedia.org/wiki/Bernard_Madoff
leggo:

"La dimensione della truffa messa in piedi da Madoff è almeno tre volte più grande dell'ammanco causato dal crac Parmalat.[7]"

Sempre su Wiki: https://it.wikipedia.org/wiki/Crac_Parmalat)
leggo:

"Il buco lasciato dalla società di Collecchio, mascherato dal falso in bilancio, si aggirava sui quattordici miliardi di euro[3]"

MISTERO ha detto...

Grazie Mario della precisazione, non finirai sul sissa medialab, ma che cosa c'entra una truffa finanziaria alla Ponzi con una ipotetica truffa tecnologica?
Secondo me fai un pochina di confusione, ma posso sbagliarmi.

Toh!! Ma guarda che mi salta fuori, quelli di Oggiscienza che hanno creato in rete un "ambiente che permette il dialogo e il confronto" come ad esempio qui http://oggiscienza.it/2015/12/22/mucche-cambiamenti-climatici-bufale/
ricevono parecchi milioncini di finanziamenti europei e regionali, una piccola parte per sputtanare le persone come me e una parte consistente per finanziare ricerche del CERN:
http://consultazionebanchedati.portaletrasparenza.it/performance/relazioni-performance/documento/226

http://cordis.europa.eu/project/rcn/97856_en.html

O per progetti molto controversi come l'utilizzo di farmaci (droghe) per aumentare i processi cognitivi:
Neuroenhancement denotes the use of pharmaceuticals
or other neurotechnologies to improve cognitive performance in healthy individuals who do not have any medical indication to use such drugs or devices.
Responsible Research and Innovation is a transparent, interactive process by which societal actors and innovators become mutually responsive to each other with a view on the (ethica
l) acceptability, sustainability and societal desirability of the innovation process and its
marketable products’ (Von Schomberg, 2012:9)


http://cordis.europa.eu/project/rcn/108652_en.html

Solo 3 milioni di euro...
Immagino che a te non interessa Mario, ma ho iniziato a riavvolgere il film.

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Ha ragione Andrea, secondo me le truffe che porti ad esempio non c'entrano molto. Riformulo la domanda: trovi probabile che 2 fondi di investimento, a distanza di anni investano milioni di USD su una stufa elettrica considerando che:

- Rossi ha più volte fatto testare in autonomia l'ecat a potenziali investitori

- per verificare la realtà del fenomeno é sufficiente un giorno di lavoro di un tecnico caldaista

- l'essenza dell'attività di investimento é acquisire informazioni corrette in maniera tempestiva

Sul materiale che ti ho mandato, ovviamente mi sono limitato ad esaminare alcuni aspetti di trasmissione del calore, non ho certo le competenze per discutere teoria o misure nucleari.

Appoggio con entusiasmo la proposta di Mistero di organizzare una replica, e se potrò dare un contributo sarò ovviamente disponibile.

Sulle demo pubbliche di Rossi la domanda che mi sono fatto é perché le ha fatte, visto che non mi sembra gli abbiano portato vantaggi.

Sul film che stai riavvolgendo ti segnalo un episodio poco discusso, ovvero il campione di ash, dove si evidenzia un macroscopico shift isotopico verso 62Ni e 6Li. Essendo questo inspiegabile, agli scettici non é rimasto altro che invocare la prestidigitazione, ma:

- questa ipotesi é stata smentita dai partecipanti al test, che asseriscono di aver personalmente prelevato i campioni prima e dopo.

- se si fosse trattato di un trucco, tanto valeva mettere anche un po di Cu così veniva sistemato anche il brevetto

- il campione presenta un notevole ed innaturale gradiente isotopico del Li fra superficie e bulk, e nessuno ha mai spiegato come si può ottenere tale gradiente con mezzi chimici.

Last but not least: mi piacerebbe avere la tua opinione su questo esperimento di Sheehan (fisico estraneo al mondo fusionista, esperimento pubblicato su rivista p.r. e presentato all'APS):

https://www.scientificexploration.org/edgescience/24

Su wikipedia ci sono le pagine su epicatalisys e paradosso di Duncan. Il setup mi sembra molto simile a quello di Celani e (forse) a quello di Piantelli che tu hai testato a suo tempo. Forse il fenomeno in cui si sono imbattuti é lo stesso. Se é così, e se l'interpretazione di Sheehan é corretta, si spiegherebbe il risultato negativo ottenuto con la calorimetria a flusso, non trovi?

Hermano Tobia ha detto...

Dimenticavo ... molto interessante quanto scrive Carl Page (fratello di Larry, fondatore di Google), imprenditore ed investitore, sulle LENR:

http://edge.org/response-detail/26753

AleD ha detto...

@domenico
"
@mario massa
E' inutile, noi due vediamo gli stessi dati (sempre che tu non ne abbia altri da fonti dirette) e ne traiamo conclusioni opposte, dunque dobbiamo aspettare la fine della storia per vedere chi avrà avuto ragione.
"
Esatto! Ma non è questione di voler ragione, è questione che in caso di sola, il tutto è sconfortante, per dir poco.
Non interessa aver ragione. Se è vero che il fine non giustifica i mezzi.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mario
Quindi parlavi davvero di miliardi di euro!!!

Spetta mò che vedo....

Visto!
Ora che l'ho letto mi sono pure ricordato della vicenda

Ah, se è per questo potresti allora conteggiare anche le dimensioni della crisi del 2007 legandola con quel casino combinato dai titoli tossici dei banchieri, che poi hanno scatenato tutto. Una truffa di dimensioni ancora maggiori, quasi incalcolabili in termini di danni

Direi che quello di cui parli è altra roba, ma hai ragione sul fatto che l'aver visto circolare denaro e reputazioni finanziarie intorno all'e-cat non lo rendono 'provato'. Però qualcosa vuole pure dire, anche se insisti a non dargli peso.

Mi ricordo che qualcuno qui sosteneva che Rossi non avrebbe mai trovato un big partner (anche che non sarebbe uscito neppure il primo TPR, a dire il vero). Poi arrivò Darden e inizialmente si parlò di un super Proia, senza rendersi conto bene delle dimensioni. Ora arrivano investimenti di realtà forse ancora maggiori e ci si consola pensando che le truffe possono anche essere grossine.
Mi ricordo anche che c'era chi plaudiva alla non concessione di alcuni patent a Rossi, indicando come saggio scrematore colui che allo USPTO continuava a rifiutare il brevetto. Quando a Rossi è stato concesso il patent, quest'ultimo non contava più niente, perchè si può brevettare quasi tutto, anche non funzionante. Il che è abbastanza vero, a quanto mi risulta. Quello che è strano però, è che, guarda caso, le cose valgono solo se vanno contro Rossi, mentre quando gli si rivolgono a favore non contano più nulla. I ricchi sono improvvisamente stupidi e i revisori dell'USPTO divengono di colpo degli sciocchi che brevettano anche l'acqua calda e pure se è fredda, per giunta.

Oltretutto non credo che Domenico volesse sostenere che chi non crede all'e-cat è un patoscettico (Domenico correggimi se ti interpreto male), credo che, come me, consideri patoscettici, imprudenti e arroganti coloro che irridono a chi fa valutazioni diverse, dandogli di sognatori, credenti in Babbo Natale, nei draghi rosa, ecc...
E' quando viene assunto questo atteggiamento da 'Lo so io cosa è vero, rimbambiti creduloni che non siete altro' che, anche se davvero foste il 99,9% e anche se aveste alla fine ragione voi (cosa di cui non potete essere certi), vi meritereste comunque quella definizione. Non è il dubitare di Rossi (qualche dubbio, ogni tanto lo confesso anche io, se è per questo, ma anche se non tutta gli concedo comunque una cospicua dose di fiducia), ma l'essere certi della sua disonestà. Quando dico che i believer duri puri e talebani, stanno sull'altra sponda....

Alessandro Pagnini ha detto...

@ AleD

"...è questione che in caso di sola, il tutto è sconfortante..."

Beh, certo che sarebbe una brutta delusione, ne convengo.

Pensa però quanto sarebbe sconfortante scoprire che sola non era e che abbiamo cacciato a pedate l'inventore del millennio, regalandolo agli americani. Pensa quanto sarebbe sconfortante scoprire che anzichè annoverare un truffatore in più, degno emulo del miglior Totò con la fontana di Trevi, dovessimo invece renderci conto che la storia si ripete e che i paradigmi scientifici, tali per molte ragioni, incluse questioni di prestigio e di convenienza economica, hanno ancora una volta ritardato e quasi affossato una delle più importanti scoperte del millennio.

Come impatto devastante sull'immagine di tanta gente, sarebbe preferibile che fosse una sola. Pensa in quanti dovrebbero altrimenti nascondersi o rischiare di farsi male nel celebre 'salto sul carro', che ad una certa età per qualcuno potrebbe risultare oltremodo complicato e pericoloso. ;-)

MISTERO ha detto...

Come impatto devastante sull'immagine di tanta gente, sarebbe preferibile che fosse una sola

In molti si riciclerebbero, ma quelli più esposti faranno una grande fatica.
Un commento su oggiscienza che tramite sissa medialab attacca sistematicamente tutto ciò che è innovazione, scoperta e ricerca che non proviene dal mainstream, me lo fai Silvio? :-)
Lo stesso mainstream che porta a SISSA circa 30 milioni di euro all'anno in fondi per la ricerca, CERN, STAMINALI, GENETICA.
Qualcuno dei loro troll prezzolati qualche giorno fa scriveva in merito all'oste e al vino buono parafrasando e attaccando le solite cose su Rossi, Levi, etc..
Nel loro caso che cosa dovremmo dire, che loro sono come l'oste che oltre ad assicurarci che il suo vino è buono ed è il migliore del mondo è anche il proprietario di tutte le vigne, della distribuzione e delle bottiglie vuote, dei tappi e dell'ente che certifica la denominazione, qualità, etc?

Ti riporto un piccolo esempio che ho letto da poco riavvolgendo il film e collegando i puntini, quelli piccoli, a volte con le virgole e i doppi punti:

Come al solito, non ha capito assolutamente nulla o finge di non capire.
Non può importarmene di meno di chi sia lei, di dove abiti e di cosa faccia perché non ho certo intenzione di venirla a cercare.
Se avesse letto un po’ la mia storia, rinvenibile ovunque, oltre che avvocato, sono anche ex sottufficiale ed Accademista di Modena dell’Arma dei Carabinieri.
Recentemente, e può trovare molti giornali sull’argomento, ho persino arrestato da privato cittadino dei ladri in flagranza di reato di furto aggravato ad una gioielleria in pieno centro a Perugia.
Si figuri quindi quanto può interessarmi dei suoi figli, ammesso che ne abbia; con me può stare assolutamente tranquillo da questo punto di vista.
MI preoccupa piuttosto leggere che non sarei nemmeno il primo a venirla a cercare e che dovrei mettermi addirittura in coda.
Premesso che, come scritto in precedenza, non ne ho alcuna intenzione perché non è nel mio stile, la cosa dovrebbe farla riflettere perché evidentemente è una sorta di “professionista” della disinformazione e dell’istigazione e fa di tutto per far inalberare il prossimo.
Se così è, allora posso comprendere la sua reticenza perché alla fine, di questi tempi, con tutti i pazzi che ci sono in circolazione, qualcuno che la viene a cercare potrebbe pur trovarlo.
Un suggerimento, piuttosto: anziché continuare a dar fastidio al prossimo rischiando di trovare qualcuno che perde la pazienza e per questo essere costretto a nascondere la propria identità, non sarebbe più semplice farla finita e farsi un po’ gli affari propri?
Gliela butto là così, come un suggerimento da “amico” (si fa per dire) o meglio da avvocato perché magari, impegnato com’è a dar fastidio agli altri 24h su 24h 365 giorni all’anno, non ci ha ancora pensato.
Ci pensi
In ogni caso ritengo però una forma di educazione e di correttezza avere il coraggio di mostrarsi per chi si é realmente anziché nascondersi anche se mi rendo conto che è difficile per lei farlo scrivendo certe amenità per cui prenda in considerazione il suggerimento di cui sopra


Scritto dall'Avv. Roberto Mastalia in risposta al caro Cimpy che si occupa anche di staminali, vaccini e autismo per conto della SISSA; si occupa a modo suo come sempre e come sempre ottiene gli stessi risultati.
http://oggiscienza.it/2010/01/28/sentenza-finale-per-la-frode-su-vaccini-e-autismo/

Ora la domanda sorge spontanea, Cimpy e gli altri IbeC sono pagati da SISSA, perchè?

Se vogliamo riavvolgere il film, dobbiamo anche tener conto dei depistaggi, delle accuse infondate, delle telefonate o mail per blocare questo o quell'altro ricercatore, delle petizioni politiche, del fango, o dobbiamo solo fare una valutazione tecnica senza aver la possibilità di farla veramente e dare quindi ancora spazio a insinuazioni, preconcetti, accuse, illazioni, ipotesi, purché negative ovviamente?

Silvio Caggia ha detto...

@Mistero
"Un commento su oggiscienza che tramite s­issa medialab attacca sistematicamente t­utto ciò che è innovazione, scoperta e r­icerca che non proviene dal mainstream, ­me lo fai Silvio? :-)"
Guarda, io oggiscienza non la conosco, ma il nome non mi piace, a me interessa la scienza di domani...
Sissa pure non la conosco, l'unico Sissa che conoscevo era quello che aveva inventato gli scacchi, ma io nemmeno ci gioco a chess...
Ho conosciuto marginalmente l'oca solo perché diceva sciocchezze sulla speranza di vita sana, ci ho provato a ragionare ma ho dovuto arrendermi perché è assolutamente refrattaria alla logica. Come ho già detto la uso solo come verifica, nel senso che se non riprende con sprezzo i miei commenti mi comincio a preoccupare di aver scritto delle fesserie o che si sia piantato il mio robot...

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio, MISTERO, Alessandro
Per nulla OT ai vostri ultimi commenti, non posso che ribadire la mia ferma simpatia a chiunque riesca a scontentare "TUTTI" tranne poche minoranze. La mentalità "mainstream" è sempre esistita - AD OSTACOLARE E RALLENTARE - ovunque l'umanità sia stata impegnata in favore di progresso, giustizia e libertà, sia che si parli di scienza, politica o religione.
http://pietrevive.blogspot.it/2015/12/papa-francesco-che-delusione-di-alberto.html

Daniele Passerini ha detto...

@Mario Massa
Ti invito a rileggere con calma i tuoi commenti sparati a raffica e a ricordare se eri sobrio, leggermente alticcio o da ritiro della patente quando li hai scritti... e a regalare qualche SCUSA a piacere.
Se il buon giorno si vede dal mattino, urge che ti rimetti in carreggiata il prima possibile o andrai incontro a un anno pieno di derapate e sbandate!
Con affetto.

Mario Massa ha detto...

@Mistero
@Hermano Tobia
"ma che cosa c'entra una truffa finanziaria alla Ponzi con una ipotetica truffa tecnologica?"

Dimostra che di truffe se ne fanno di gigantesche continuamente. Che sia di origine tecnologica o altro cosa cambia? Vi chiedete come fa un fondo di investimento a credere all'E-Cat se non c'è nulla sotto, ma che differenza c'è con il credere a miniere d'oro inesistenti e investirci 4 miliardi di dollari? Se non sono andati a verificare la reale esistenza delle miniere mi aspetto che non siano nemmeno andati a verificare il reale funzionamento dell'E-Cat.
Tutto questo era per spiegare a domenico canino che seguire i soldi per scoprire la verità è sbagliato. La verità su un oggetto tecnologico la verifichi andando a vedere in laboratorio da tecnico cosa c'è di vero e di falso. Tutto il resto viene dopo.

Mario Massa ha detto...

@Daniele
"e a regalare qualche SCUSA a piacere."

Sempre pronto a scusarmi se ho inavvertitamente offeso qualcuno. Indicami le frasi incriminate e mi scuserò. Per ora posso solo regalare auguri di Buon Anno.

Mauro elia ha detto...

Melchior evidenziava.... ho fatto copiaincolla qui perchè mi sembra interessante:

Physical Chemistry Of Surface Phenomena
Russian Journal of Physical Chemistry A

Abnormal heat liberation triggered by current in a D/Pd gas-solid system 


A relationship was studied among D/Pd gas-solid system current, pressure and producing excess heating in this paper. The results indicated that when the pressure of deuterium is at 9 × 104 Pa, electric current is 8 A and lasting heat is 40 days, the superheating energy is 280 MJ, the maximum superheating power is 80 W and averaging to each palladium atom energy for the superheating energy is 1.7 × 104 eV. Analysis of the sample by SEM (scanning electron microscopy) and EDS (energy dispersive spectrometry) found that after the current triggering the surface of sample was changed and new elements such as Pb, Sn, Ca, and Ag appeared. The results suggested that the superheating appeared come from a nuclear transmutation.

Citazioni:
1. G.H. Luo and S.W. Niu, J. Arid Land Resources. Environ. 26, 20 (2012).
2. E. Valor, V. Meneu, and V. Caselles, J. Appl. Meteorol. 40, 1413 (2001).View Article
3. M. Howley and O. Cleary, Report (Sustainable Energy Ireland SEI, Dublin, 2006).
4. W. Wang, Northeast Asia Forum 1, 36 (2012).
5. INES: The International Nuclear and Radiological Event Scale User’s Manual, 2008 ed. (International Atomic
Energy Agency and OECD/Nuclear Energy Agency, Vienna, 2009).
6. Proceedings of the Fusion Press Conference 3-24-89, KUED, University of Utah, March 23, 1989.
7. L. Mortensen, Rossi Cat to Breed across USA. http://ecatnews.com
8. W. N. Hansen, in Proceedings of the Utah State Fusion/Energy Council on the Analysis of Selected Pons
Fleischmann Calorimetric Data, ICCF-2, Como, Italy, June 1991, p. 518
9. W. N. Hansen, in Proceedings of the Utah State Fusion/Energy Council on the Analysis of Selected Pons
Fleischmann Calorimetric Data, ICCF-2, Como, Italy, June 1991, p. 523
10. S. R. Chubb and O. Rossi, Infinite Energy 96, 31 (2011).
11. S. Focardi and A. Rossi, A New Energy Source from Nuclear Fusion. http://www.journal A.
Rossi, Patent WO 2009/125444 A1, US 2011/0005506 A1 (2011).
12. M. Macy, in Proceedings of the Defkalion Press Conference in Athens Introduces Rossi Energy Catalyzer,
Infinite Energy 97, 3 (2011). http://www.e
13. F. Piantelli, US Patent No. 2014/0098917 A1 (2014)

Mario Massa ha detto...

@Hermano Tobia
" Riformulo la domanda: trovi probabile che 2 fondi di investimento, a distanza di anni investano milioni di USD su una stufa elettrica considerando che:"

Ripeto, sono un tecnico e questa domanda non la prendo nemmeno in considerazione. A ognuno il suo mestiere.

"- Rossi ha più volte fatto testare in autonomia l'ecat a potenziali investitori"

Anche Defkalion.

"- per verificare la realtà del fenomeno é sufficiente un giorno di lavoro di un tecnico caldaista "

Esattamente. Quindi o funziona o è una truffa. Ma a questo c'eravamo arrivati già 5 anni fa. E in 5 anni non abbiamo visto un caldaista andare a verificare, solo fisici amici degli amici.

"Appoggio con entusiasmo la proposta di Mistero di organizzare una replica, e se potrò dare un contributo sarò ovviamente disponibile."

L'ho già detto: io non faccio o partecipo a repliche: solo perdita di tempo (il caso bombolina è stato un'eccezione). Per verifiche invece sono sempre disponibile (e sono in attesa che Mistero organizzi quella sull'apparecchio Keshe).

"Sulle demo pubbliche di Rossi la domanda che mi sono fatto é perché le ha fatte, visto che non mi sembra gli abbiano portato vantaggi."

17 appartamenti a Miami o i 75.000€ di cui si parla sono svantaggi?

"sul film che stai riavvolgendo ti segnalo un episodio poco discusso, ovvero il campione di ash, dove si evidenzia un macroscopico shift isotopico verso 62Ni e 6Li."

Se si riavvolge un film ha senso guardare solo le cose assolutamente certe e documentate. Sulle misure delle polveri ho visto e sentito di tutto a partire da quelle di Padova del 2009. Se ci sono documenti assolutamente affidabili (cioè anche i prelievi devono esserere certificati dal laboratorio) li possiamo analizzare.

"mi piacerebbe avere la tua opinione su questo esperimento di Sheehan"

Dal link non so come procedere. Occorre iscriversi?

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Fino a qualche tempo fa, ogni volta che andavo in filiale di una nota banca del Nord est di cui ero correntista, cercavano in ogni modo di farmi comprare le loro azioni non quotate, cosa che ho sempre rifiutato di fare (conoscendo qualche rudimento di finanza). Mi sembra che abbiano venduto quasi 1 mld di euro di titoli tossici ai loro clienti, conosco personalmente diverse persone a cui hanno scucito parecchie decine di migliaia di euro.
Questo mi fa fare alcune riflessioni sui meccanismi alla base delle truffe:

- queste si basano sul fatto che le vittime non conoscono alcune informazioni importanti e non si preoccupano / non sono in grado di acquisirle

- pertanto le truffe funzionano se sono fatte ai danni di tali soggetti: o tanti a cui viene prelevato poco (es parco buoi), o ricchi ma ignoranti a cui rifilare la stangata (es calciatori, personaggi dello spettacolo, ecc)

- Non mi risulta che i fondi di investimento appartengano ad una delle succitate categorie (anzi ...)

Prova ad andare da un venture capital e raccontargli che mentre eri al gabbio hai studiato esperimenti che fisica nota considera impossibile ed una volta uscito grazie a tali studi hai realizzato un reattore nucleare nella tua officina, e proponi loro di vendergli il progetto per diversi milioni di USD. Secondo te esci con l'assegno o a bordo di un'ambulanza chiamata per TSO ?

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Le misure dell'ash le trovi nel tpr2 e sono state fatte da 2 laboratori indipendenti. Nessuno le ha mai messe in dubbio (ed infatti l'unica spiegazione data dà gli scettici é stata il trucco).

Sulla replica hai ragione mi sono espresso male, penso che l'ideale sarebbe fare una verifica su un dispositivo fornito dagli sperimentatori originali.

Per Shehann devi scaricare la rivista in pdf dal link che ti ho mandato.

Daniele Passerini ha detto...

@Mario
Sempre pronto a scusarmi se ho inavvertitamente offeso qualcuno. Indicami le frasi incriminate e mi scuserò. Per ora posso solo regalare auguri di Buon Anno.
Preferisco degli auguri sentiti, e non dubito che i tuoi lo siano, a delle scuse non sentite. E se hai seguito il mio consiglio, hai riletto quello che hai scritto e non ti sembra di essere "uscito di carreggiata" ovviamente non dovrai scuse a nessuno.
Certo il fatto che altri leggendo abbiamo notato nelle tue parole similitudini comunicative tipo "avvertimento mafioso" dovrebbe portarti a riflettere... ma alzo le mani se ti senti "dentro la carreggiata".
Per inciso non ho "un avvocato", pensa che a 50 anni e passa non ho mai avuto bisogno di un avvocato di mia fiducia, le rare volte che mi è servito un avvocato che mi scrivesse qualche lettera sono ricorso a vecchi compagni di liceo o amici. Le persone che devono avere costantemente avvocati a lavorare in loro difesa le trovi in altri blog, non in questo! :)
Quanto all'allusione agli hobby di un mio amico, la considero una plateale "caduta di stile" da parte tua... ma - ripeto - se non giudichi di dovere scuse a nessuno, buon per te e buon anno anche a te.

MISTERO ha detto...

@Mario
Ti aggiorno su Keshe, come ho scritto nel post dedicato, mi hanno rimandato a dopo il 18 Gennaio.
Nel frattempo hanno fatto girare in rete le foto del dispositivo prodotto in Italia in serie con la marchiatura CE facendola passare come una garanzia di "bontà del prodotto" e quindi del suo funzionamento.
Nulla di più assurdo ovviamente.
Sai che cosa penso di questa vicenda e vorrei non esprimerla pubblicamente per non giocarmi la possibilità di fare una verica, ma mi sono dato un tempo; entro la fine di Gennaio ci fanno fare un test o darò comunque fiato alle trombe e vorrei avere il tuo aiuto e il tuo supporto anche in questa eventualità.
Per il resto ci sentiamo via mail.

Anche Defkalion.
La situazione era completamente diversa.
Ero stato in Grecia con alle spalle il peso di qualche milioncino di euro di possibili finanziamenti.
Quando ho visto la presentazione tecnica cartacea con all'interno un disegno del reattore che provveniva dalla rete, se non ricordo male proprio da questo blog di Daniele, ho ringraziato educatamente e sono tornato in Italia.
Dopo due giorni mi ha telefonato Cappiello e mi ha chiesto un incontro. Voleva unire le forze, mi sono rifiutato e lui ha proseguito. Da quello che so le verifiche vere e proprie non le ha mai fatte, si è fidato di una relazione di uno scienziato della NASA, vado a memoria, ma se lo desideri posso ricostruire tutti i passaggi in mezza giornata. Ha investito più o meno un milione di euro utilizzati per organizzazione, prototipi, viaggi, etc, in cambio della licenza europea. Quando ha avuto i reatori in Italia l'ho sentito personalmente diverse volte e mi aveva convinto che il reattore funzionava tanto da farmi credere di essermi sbagliato nella mia precedente valutazione ed alla fine ero felice per questo. Il resto della storia la conosci come la sanno tutti. Quello che non tutti sanno è che il CEO della Defkalion, che ora non ricordo il nome, si è fatto un po di mesi di galera a seguito del vostro test e Cappiello non ha recuperato un cent, penso che lo sai anche tu, mi sbaglio?
Riportare l'esempio della Defkalion per contestare Rossi per me è fuorviante e assolutamente privo di ogni senso logico, è una mia opinione chiaramente, ma le due storie sono completamente diverse. Ciò non toglie il fatto che diverse volte Rossi ha mentito o le ha sparate più grosse della realtà a cavallo di facili entusiami o, alle volte, con la premeditata intenzione di sviare eventuali concorrenti.
Tieni presente una cosa, sono certo che il reattore di Rossi emette neutroni, il fatto che non è mai stato dichiarato o riportato nei report ci da la misura esatta della strategia in atto e del perché.

Robbins ha detto...

I neutroni attivano i materiali che attraversano ... .

Barney ha detto...

@Mistero:
si è fidato di una relazione di uno scienziato della NASA, vado a memoria

Beh, qua e' pieno di gente che si fida di Bushnell e Zawodny solo perche' SONO NASA... :-)

Tieni presente una cosa, sono certo che il reattore di Rossi emette neutroni, il fatto che non è mai stato dichiarato o riportato nei report ci da la misura esatta della strategia in atto e del perché.

Interessante.
Se chiedo da cosa deriva la tua certezza, mi rispondi? Hai fatto tu delle misure?

Ciao,

Barney

Silvio Caggia ha detto...

@Mistero
"Tieni presente una cosa, ­sono certo­ che il reattore di Rossi emette neutron­i, il fatto che non è mai stato dichiara­to o riportato nei report ci da la misur­a esatta della strategia in atto e del p­erché."
Certo che emette neutroni, lo si capisce anche dalla parte di TPR redatta da Bianchini, unica parte pagata da IH e non da Elforks, l'ho detto un sacco di volte.
Più o meno quanto emettono neutroni le rocce di Carpinteri sottoposte a fatica.
La differenza è solo che quest'ultimo vuole evidenziare un valore quasi il doppio del fondo naturale mentre il primo vuole nascondere un valore minore del doppio del fondo naturale.
Il Perché è semplice: il primo è uno scienziato e per lui questo incremento è un vanto, il secondo è un imprenditore e per lui questo incremento è una potenziale vergogna per il suo prodotto.

MISTERO ha detto...

Se chiedo da cosa deriva la tua certezza, mi rispondi? Hai fatto tu delle misure?

Ciao Barney, auguri anche a te per il 2016, anche se in ritardo. :-)
Ho assistito ad una replica di Rossi in Ucraina la primavera scorsa (qualche foto è comparsa nei blog americani e segnalata anche da Oca), sono stati utilizzati rilevatori ad He3 di provvenienza e costruzione biellorussa e provini a bolle. Il rilevatore elettronico è stato tarato su indicazioni dei piezo altrimenti risultava cieco ai burst.
Non sono state effettuate misure calorimetriche in mia presenza, solo misure neutroniche, il fine di questi ricercatori non è produrre energia.

@Robbins
I neutroni attivano i materiali che attraversano

Ciao e auguroni anche a te.. :-)

Si assolutamente vero, ma dipende dall'energia che hanno e dal materiale che attraversano.
SE(anche SE personalmente è la mia opinione che vale zero), abbiamo un fenomeno naturale asimmetrico nella sua energia, asimmetrico nello spazio e asimmetrico nel tempo, tutto ciò che noi conosciamo (e lo conosciamo molto bene, vedi Franchini) in merito alle reazioni nucleari, deve essere rivisto, studiato e "aggiunto". Ricordo che fu un alievo di Fermi (ma non ricordo il nome) a scoprire che le reazioni nucleari come noi oggi le conosciamo avevano un nord e un sud con una simmetria quasi perfetta per quanto riguarda il tempo e l'energia. Una nuova scienza nucleare sta emergendo, una scienza che non cancellerà ciò che è noto e studiato da più di 100 anni, ma che integrerà il noto con ciò che era ignoto.
Voglio soddisfare la tua curiosità (e la mia) con un regalo per l'anno nuovo, un piccolo indizio se vuoi o un motivo di riflessione ulteriore.
Sembra che un controverso esperimento di qualche anno fa, abbia dimostrato una riduzione importante della vita media del Polonio210 in matrice metallica a temperature prossime alla zero kelvin (da 4,2K a 293K), io lo ritengo molto importante, visto che l'altro fattore fondamentale sono le PRESSIONI (pressioni raggiungibili nei nostri laboratori, circa 0,5Mbar). Importante perché se queste misure

https://journals.aps.org/prc/abstract/10.1103/PhysRevC.89.024320#fulltext

vengono confermate e il modello elaborato fosse corretto

- http://siba-ese.unisalento.it/index.php/psba4/article/download/14773/12871
- http://arxiv.org/ftp/arxiv/papers/1509/1509.09106.pdf

coinvolgerebbe l'astrofisica per la materia stellare supercompressa e altrettanto importanti sarebbero gli studi dei cicli isotopici sulla Terra, non solo, sarebbero da rivalutare tante altre teorie "zoppicanti" precedenti che ritengo inutile per il momento rammentare anche perché oggetto di un post che presto o tardi dovrò pubblicare..

Non sono le uniche novità Robbins e nemmeno le ultime.

MISTERO ha detto...

Certo che emette neutroni, lo si capisce anche dalla parte di TPR redatta da Bianchini, unica parte pagata da IH e non da Elforks, l'ho detto un sacco di volte.

@Silvio
Ricordo che siamo stati gli unici due ad evidenziarlo in tutta la rete..
Ma nessuno ne vuole tener conto, è assurdo se ci pensi, ma forse bisogna essere profondamente ignoranti come capre tibetane per poter fare semplicemente 1+1.
Indubbiamente siamo avvantaggiati.

bertoldo ha detto...

per Silvio Caggia dal minuto 28-29 in poi . Non rispondere di fretta riascoltalo per intero se necessario e poi mi dici cosa ne pensi .

Barney ha detto...

?? E quale parte del report di Bianchini direbbe che l'accrocchio emette neutroni (o x, o gamma se e per quello?)

I numeri delle tabelle sono identici al fondo (la standard deviation e' li' per quello), e il TPR dice questo:

If nuclear transitions are prevalent in the burning process it is expected that radiation is emitted. It is remarkable that neither neutrons, charged particles nor gammas are observed from the E-cat reactor. Furthermore, the spent fuel was found inactive right after the E-Cat run was stopped. All imaginable nuclear reactions in the reactor should be followed by some radiation, and at least some of that radiation should penetrate the reactor wall and be possible to detect. Even in the case discussed above with two rather high energy helium nuclei in the final state, which all stop in the reactor, one can expect that some helium nuclei during the stopping process undergo some nuclear reaction, e.g. inelastic scattering of 4He on Li, Al or Ni which then subsequently decays to their ground state respectively via gamma emission. To get free neutron is however not kinematically possible with the 10 MeV alpha available. The absence of any nuclear radiation from the burning process is presently an open question, and has to be understood.

Quale sarebbe la parte "emette neutroni" del report di Bianchini?

Grazie (e buon anno, senno' Mistero si risente :-O)

Silvio Caggia ha detto...

@Mistero
Io non mi stupisco più di tanto: gli unbé non vogliono vedere i neutroni perché dovrebbero ammettere che funziona, i bé non vogliono vederli perché hanno paura dei neutroni come fossero il demonio...

@Bertoldo
Non ho capito quale aspetto del discorso del video vuoi evidenziarmi e perché.

@Barney
Ne avevo già parlato qui dopo i TPR, non ho sinceramente voglia di rileggermi i TPR ancora una volta. A memoria mi sembra di ricordare che i numeri rilevati fossero leggermente superiori al fondo. I discorsi sul sigma sono per me "balle scientificamente corrette" per negare l'evidenza quando sei pagato per farlo.
Non voglio convincere nessuno su questo, anzi, fai finta che non abbia detto nulla, era solo un messaggio per Mistero.

MISTERO ha detto...

era solo un messaggio per Mistero.
Idem, la risposta era solo per Silvio.

Grazie Berto.. Buon 2016 anche a te e un abbraccio. :-)

domenico canino ha detto...

barney, robbins, mistero e silvio caggia
questo è un bel discutere che fa crescere il livello e fa capire qualcosa di più; ricordo che Rossi ha detto che non ci sono emissioni di radiazioni FUORI dal reattore, ma mai detto che non ci sono in assoluto...

MISTERO ha detto...

@Domenico
Questa è una delle balle di Rossi, purtroppo.
Il motivo lo ha scritto molto chiaramente Silvio.
Il motivo per cui alcune scelte finanziarie non sembrano apparentemente avere una logica, se non l'ipotesi truffa, sono i neutroni. Dall'E-Cat domestico a quello industriale, riavvolgi il film come ha proposto il buon Mario; la visita ispettiva negli USA, rileggi gli interventi di Tia. Aveva in parte ragione.. ;-)

Robbins ha detto...

@Mistero

Secondo un paper russo presentato da Daniele proprio nel blog, certe variazioni del decadimento radioattivo sarebbero collegate (sostengono gli autori) alla rotazione terrestre - tali variazioni avrebbero luogo quando il laboratorio (e il campione) traguardano una particolare direzione nello spazio. Quale direzione non è detto.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio e Mistero
"...Idem, la risposta era solo per Silvio..."

Eccoci esclusi....e pensare che io vi seguivo con interesse. Cattivi! :-D

Riguardo a eventuali emissioni indesiderate, quando ne ho parlato poco sopra Mario è intervenuto BabboNatalando furiosamente. Se promette di non farmi prendere a ramazzate anche dalla befana, provo a ribadire il mio sospetto che limiti importanti al COP dell'e-cat potrebbero essere dovuti proprio al contenimento di fenomeni indesiderati, tra i quali quelli emissivi. Ovviamente se l'e-cat funziona, Rossi non è Totò e Levi non è Silvan, così diamo anche a Mario quel che è di Mario :-)

Hermano Tobia ha detto...

Forse bisogna ricordare che le misure di Bianchini erano mirate a verificare che, a una certa distanza dal reattore, non ci fossero emissioni pericolose, e non a misurare eventuali emissioni in generale.

Se non ricordo male era su ECW che ci fu una lunga discussione su quelle misure, forse il rilevatore fu piazzato leggermente più vicino del previsto ...

Silvio Caggia ha detto...

@Mistero
Ed il "sogno" di sparpagliare i wafer in tanti lampioni (leggi: ben distribuiti così da non avere concentrazioni nello spazio), come lo vedi?

@Robbins
Magari l'asse sole-terra?

Barney ha detto...

@HT: ricordi male. Bianchini ha misurato sia le emissioni a 50 cm dall'accrocchio (con una serie problemi ai rilevatori che forse Mistero o Silvio ti sapranno dire), sia la radioattivita' delle polveri prima e dopo il test.
In tutti i casi i risultati sono stati: nessuna differenza con il fondo.

@Silvio: i wafer termoelettrici sono un punto a sfavore del mago della Brianza, se vuoi il mio parere. Pu##nate del genere non stanno in piedi nemmeno con le stampelle.

MISTERO ha detto...

@Robbins
Magari quando siamo in asse con il "sagitario" e la sua freccia... :-)
Domenico dovrebbe saperne di più (storicamente parlando), altrimenti ti linko gli approfondimenti sul centro galattico, il nostro per intenderci.

Keys: Sole nero, grande madre, materia oscura.

Russi a parte, prima di loro:
http://news.stanford.edu/news/2010/august/sun-082310.html
Sembra proprio che i libri di fisica necessitino di una piccola revisione. Almeno questo è quanto emerge dopo che un gruppo di ricercatori scopre un’inaspettata influenza dei brillamenti solari nel decadimento radioattivo di alcuni campioni conservati in laboratorio.

Questo è ciò che affermano gli scienziati delle Università di Stanford e Purdue, ma la loro spiegazione apre le porte ad un altro insolito mistero.

L’emivita di un isotopo radioattivo, ovvero il tempo occorrente affinché la metà degli atomi di un campione puro dell’isotopo decadano in un altro elemento, è una costante nota per essere poco o nulla influenzata da effetti ambientali, a meno di piccoli errori tipicamente dovuti a questioni di sensibilità strumentale.


Per il momento io resto con i piedi per Terra anche se in molti laboratori "fuffisti" oggi cercano spiegazioni cosmologiche a fenomeni stagionali, in altri cercano solo le frequenze e il giusto angolo con la minima energia.

Se ci pensi, a me sembra banale e forse anche troppo; SE effettivamente stiamo scoprendo un fenomeno nuovo, presente PER FORZA IN NATURA, un fenomeno effimero e misterioso, FORSE, la soluzione è proprio nella cosmologia o una parte di essa.

MISTERO ha detto...

con una serie problemi ai rilevatori che forse Mistero o Silvio ti sapranno dire

Burst e apparecchio non tarato per questo tipo di emissioni, gli apparecchi elettronici nascono ed ESISTONO in funzione delle centrali nucleari le quali producono ed emettono neutroni simmetrici nel tempo e nello spazio e con una certa predizione nell'energia. Questi apparecchi elettronici non nascono per altre forme o altre tipologie di emissioni nucleari. Non solo una questione di hardware, ma soprattutto software, bisogna sapere che cosa rilevare.

sia la radioattivita' delle polveri prima e dopo il test

Te la butto li, ma concedimi il privilegio di essere capra tibetana; se abbiamo un nuovo fenomeno, un fenomeno naturale che nessuno fino a domani sarà in grado di capire e GOVERNARE, se di natura si tratta e ciò che empiricamente da oltre 26 anni stiamo cercando di replicare in un qualche modo, molto probabilmente è un qualcosa che naturalmente tende alla Maggiore Stabilità con la minima energia (perchè questo accade in natura).. Quindi pensare di ottenere isotopi instabili e radioattivi, dopo una prova o un test e che rimangano li a farsi le pippe neutroniche, gamma e alpha per far felici i profondi conoscitori della fisica atomica nota, te lo puoi scordare.. Filosoficamente parlando da capra tibetana. :-)

Barney ha detto...

@Mistero: lasciamo stare le capre, che poi gli animalisti si incazzano come con Sgarbi.

Il problema della rilevazione dei neutroni, per me cinghiale toscano, sta tutto nella figura 2 della pagina 34 del Lugano Report. Se quel grafico li' (quello a destra in fondo alla pagina, dico) ha un senso, accoppialo alle misure ottenute coi 95 run del test "a caldo" (tabella in fondo a pagina 36), mettici dentro anche la standard deviation e ottieni il nulla piu' assoluto.

Ma io sono un cinghiale toscano che si fida di quel che vede...

MISTERO ha detto...

Se promette di non farmi prendere a ramazzate anche dalla befana, provo a ribadire il mio sospetto che limiti importanti al COP dell'e-cat potrebbero essere dovuti proprio al contenimento di fenomeni indesiderati, tra i quali quelli emissivi.

Per me ci hai beccato.. per me però.. :-)
Ci segui ancora con interesse?
Penso che Rossi sta facendo un lavoro "isotopico" e cioè sta utilizzando materiali isotopicamente puri per controllare l'emissività e aumentare al tempo stesso l'instabilita o l'incoerenza (per far contento anche Berto) per produrre altri effetti come il calore e l'emissione elettronica...Pensiero di Capra eh!!!

Hermano Tobia ha detto...

@Barney

http://www.e-catworld.com/2014/10/08/e-cat-report-released/comment-page-5/#comment-1626915088

MISTERO ha detto...

Ma io sono un cinghiale toscano che si fida di quel che vede...

Ok lasciamo stare le capre e affrontiamo il problema da cinghiale, tu toscano io euganeo.

Quello tu giustamente citi, vado a memoria e ti rispondo nella speranza di non essere ormai troppo vecchio (ho già fatto due figure barbine oggi con la memoria, mi manca la terza), ricordo che dopo una attenta analisi del report la misurazione dei neutroni era "non nulla" e cioè superiore anche se di poco al fondo. Il fatto che rientri nella deviazione standard, se me lo concedi, me ne infischio visto che sarebbe come accettare che il "caso" ha permesso questo.
La mia sicumera in questo confronto, mi confesso, è confortata anche dal fatto che in tempi recenti, dopo molto tempo dal primo report ho avuto conferme indirette e dirette non reperibili in rete.
Lo so la mia parola vale meno di nulla, ma se mi dai il privilegio della sospensione del giudizio (siamo in un blog tra amici), spero presto, vedrai e troverai conferma in queste parole.

@Hermano
Che memeoria che hai, complimenti..:-)
Ti ricordi chi ha scrito questo aforisma?
(Barney, non è rivolto a te e non è rivolto a nessuno, mi piace ricordare dei momenti molti ironici e sinceri)

Ogni mattina, in Italia,
Un idiota si sveglia e sa' che dovrà essere più veloce del neutrone per potersi salvare.
Ogni mattina, in Italia,
Un neutrone si sveglia,
E sa' che dovrà essere più veloce dell'idiota per poterlo ionizzare...
Non importa che tu sia neutrone o idiota,
L'importante è che tu cominci a correre,
Almeno per 15 minuti,
Poi uno dei due si stanca e muore.

20 marzo 2015 10:14

MISTERO ha detto...

questo è un bel discutere che fa crescere il livello e fa capire qualcosa di più

Mi hai rubato il pensiero e in questo dobbiamo ringraziare solo Daniele, la sua forza, il suo intuito e la sua onestà, è un esempio da seguire da difendere e conservare.

Grazie ragazzi, buoni e meno buoni..
Grazie Domenico.. :-)

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
Io non sono certamente un esperto di radioprotezione, ma ho qualche perplessità sull'appendice 1 del TPR, ovvero il report di Bianchini.
Leggiamo lo un po' insieme...
1) pag 33: Bianchini dichiara di lavorare "as per Andrea Rossi request" non per incarico di Elforks e sappiamo che è l'unico del team pagato da IH. Insomma lui non è certo terzo.
Come mai voi unbé non avete mai evidenziato questa anomalia?
2) mentre le emissioni su fuel e ceneri sono effettuate ovviamente prima e dopo l'esperimento, le misurazioni sulle emissioni sono effettuate tutte DURANTE l'esperimento. A quanto capisco io, correggetemi se sbaglio, per tutte si intende anche quelle di background! Il confronto non è quindi fatto come io mi sarei naivamente aspettato tra e-cat acceso ed e-cat spento, ma sempre ad e-cat acceso, con la sola differenza di misurare a 50 cm dal centro del reattore ed a >30 metri, distinguendo ulteriormente tra dentro il laboratorio e fuori dal laboratorio.
È così che si fa radioprotezione?
Il background di riferimento è semplicemente misurare un po' più in là?!? Pensa, io credevo fosse misurare nello stesso posto ma prima o dopo!
Voi unbé ovviamente questi problemi naïve non ve li ponete...
3) a pagina 34 si vede un bel grafico di come funziona la sonda dei neutroni in base alla temperatura... Fatto 100 quanto misura a 20 gradi, la sua efficienza decade al 70% quando la temperatura è di 50 gradi, mentre sale al 110% quando la temperatura scende a 10 gradi.
Ora ti chiedo: ma che temperatura c'è a 50 cm di un reattore a 1400 gradi?
Che temperatura c'è invece a >30 metri dentro il laboratorio? E che temperatura c'è fuori?
Bianchini tiene conto di queste temperature?
E voi unbé?
4) malgrado tutti questi dubbi, dalle tabelle a pagina 36 è chiaro che i counts a 50cm dal reattore sono maggiori dei counts distanti >30 metri. Ma va? Che scopertona... Più ti allontani dalla fonte di qualcosa meno roba trovi... Non avrei mai detto!
E da questo voi unbé accettate tranquillamente il responso di Banchini: tutto a posto.
Perché per voi tutto a posto significa ovviamente: non ci sono neutroni, quindi non funziona.
Perché voi le pulci le fate solo a Levi. Bianchini invece è necessariamente un santo almeno finché vi offre una valutazione su cui appoggiarvi...
5) pag 35: posizionamento dei dosimetri.
Mi traducete per favore la spiegazione di dove sono posti?
Io proprio non riesco a capirla...
A me sembra che dica: ho messo 16 dosimetri, 4 per ciascuno dei 4 lati intorno al reattore. In più ho messo 4 dosimetri di controllo A PIU' DI 50 CM DAL REATTORE.
E che diavolo di controllo è?
C'è un palese refuso?
Voleva dire più di 50 METRI?
Illuminatemi, sono veramente ignorante nel campo delle radioprotezioni...

Per fortuna che qualunque cosa esca dall'e-cat, a dispetto delle balle che dicono i medici, non fa venire nessuna malattia, anzi, ringalluzzisce gli anziani come in Cocoon, li fa diventare più intelligenti, e deve far godere come una droga... Voi ci stareste altrimenti in un container 16 ore al giorno?

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio
...Bianchini invece è necessariamente un santo almeno finché vi offre una valutazione su cui appoggiarvi...
Chapeau!

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Barney ha detto...

@Silvio. Rispondo alle domande per punti.
1) Bianchini NON ha firmato il TPR. Ha fatto delle misure veramente blind sull'eventuale presenza di radiazioni ionizzanti. Non so se sia un santo o un diavolo, semplicemente ha fatto quello che gli e' stato chiesto di fare. Chi lo pagava non e' interessante perche' sul TPR non c'e' la sua firma. Quella di Giuseppe Levi si', pero', e lui i soldi da qualcuno li ha presi. Questo basta per farmelo definire NON TERZO. Levi, intendo.
2) La mia idea e' che Bianchini abbia fatto le misurazioni del fondo PRIMA e DOPO gli esperimenti, ad almeno 30 metri dall'accrocchio. DURANTE gli esperimenti ha misurato le emissioni dell'accrocchio, non il fondo (anche perche' gli strumenti erano accanto al bussolo). L'unico appunto metodologico (ma non sono un esperto di misure di radiazioni) e' che ha fatto le misure non vicino al tubo PRIMA e DOPO, per il resto direi che ha fatto la cosa giusta.
3) Toh, finalmente esce fuori. Questo era il MIO punto :-). Non lo so se Bianchini abbia tenuto conto della temperatura. Nella relazione tecnica NON ve ne e' traccia. Ma sei d'accordo che quel decadimento di prestazioni gia' a temperature un ordine di grandezza inferiori a quelle del bussolo sia una cosa preoccupante. No?
4) Tu dici "malgrado tutto, qualcosa misura". Io dico che non misura nulla di SIGNIFICATIVO, anche tenuto conto di tutto quello che c'e' di incerto in quelle misure. E pare che almeno in questo io e gli sperimentatori "terzi" siamo d'accordo.
5) Misura dei Gamma/x: ha messo 4 dosimetri per lato e 4 a > 50 cm dal reattore, avra' scelto le posizioni in maniera sensata. Sono ignorante anche io, ma li' c'e' scritto quello che hai capito anche te.

Dall'E-Accrocchio non esce niente (in senso assoluto), tranquillo. Altrimenti Rossi sarebbe gia' secco (o veramente ricco, e non di 17 appartamenti) da quel di'...

Alessandro Pagnini ha detto...

Silvio, ti vedo in forma. Per caso hai un e-cat acceso in casa? ;-)

domenico canino ha detto...

@silvio
Sarai naive, ma hai colto un punto; però Rossi ribadisce sempre che è da molti anni che sta davanti ai suoi reattori, e mi risulta che sia ancora vivo, mentre una forte emissione di neutroni dovrebbe averlo ammazzato anni fa. Secondo me, cinghiale della Sila, il reattore li emette e lui li scherma in qualche modo dentro il reattore.

gabriele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gabriele ha detto...

Salve a tutti,

io vedo che volete "riavvolgere il film" della vicenda Rossi ed analizzare quindi il passato.

Io invece vorrei farvi una proposta (ma ovviamente liberi tutti di fare quello che si preferisce!) e provare invece ad immaginare un film *futuro*.

Questa è la mia visione del film, c'è qualcuno qui che vuole, come se fossimo seduti al bar, dare la sua versione/giudizio?

1 - l'attenzione verrà spostata dal "E-Cat 1MW Plant" al E-Cat X". Alla fine l'E-Cat 1MW Plant sarà classificato come un interessante tassello del percorso di evoluzione dell'E-Cat tutto.

2 - Per "l'E-Cat X" si farà continuo riferimento ai problemi di certificazione.

3 - Dello stesso E-Cat X esisteranno varie versioni differenziate sia per la sorgenti di input sia per il tipo di output.

4 - Per l'E-Cat X prima della fase di "test" (dove per fase di "test" intendo una cosa tipo quella attuale del 1MW Plant), ci sarà la fase di test interni di Rossi, che durerà ancora più o meno tutto il 2016.

5 - Il nuovo metodo commerciale inventato da Rossi che è stato da lui annunciato su Jonp trasferirà l'onere del rischio di non funzionamento/conclusione sull'acquirente/intermediario, non sul venditore. Non escludo che il nuovo sistema di vendita inventi qualche nuova figura commerciale/anello della catena (tipo finanziatore/utilizzatore/cliente nella stessa persona, nella logica di crowdfunfing di kickstarter.com per capirci)

6 - una maggiore autonomia/presenza del marchio Leonardo Corporation nella gestione del tutto con un Darden più defilato

Voi che ne dite?

gabriele

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Gabriele

1 - l'attenzione verrà spostata dal "E-Cat 1MW Plant" al E-Cat X". Alla fine l'E-Cat 1MW Plant sarà classificato come un interessante tassello del percorso di evoluzione dell'E-Cat tutto.

Non credo perchè si tratta di un tipo di prestazione diversa (Bassa Temperatura e Alta Temperatura), ma non lo escludo del tutto.



2 - Per "l'E-Cat X" si farà continuo riferimento ai problemi di certificazione.

Che ci saranno, ma al limite dovrebbero essere superati per certi utilizzi NON domestici. Proprio questi problemi, per i quali Rossi è convinto di avere già in mano la soluzione almeno relativamente al megagattone a bassa temperatura (io ho qualche dubbio), non dovrebbero far accantonare il megagattone, almeno finchè non ci saranno soluzioni alternative praticabili.



3 - Dello stesso E-Cat X esisteranno varie versioni differenziate sia per la sorgenti di input sia per il tipo di output.

Forse sì.



4 - Per l'E-Cat X prima della fase di "test" (dove per fase di "test" intendo una cosa tipo quella attuale del 1MW Plant), ci sarà la fase di test interni di Rossi, che durerà ancora più o meno tutto il 2016.

Probabile. Direi quasi doveroso.



5 - Il nuovo metodo commerciale inventato da Rossi che è stato da lui annunciato su Jonp trasferirà l'onere del rischio di non funzionamento/conclusione sull'acquirente/intermediario, non sul venditore. Non escludo che il nuovo sistema di vendita inventi qualche nuova figura commerciale/anello della catena (tipo finanziatore/utilizzatore/cliente nella stessa persona, nella logica di crowdfunfing di kickstarter.com per capirci)

Il nuovo metodo commerciale inventato da Rossi, ancora non l'ho capito, ma dubito possa permettere di vendere facilmente qualcosa che non funziona, senza i consueti rischi. Mi pare abbia già fin troppe bocche da fuoco puntate addosso, per poter sperare di rifilare allegramente patacche.



6 - una maggiore autonomia/presenza del marchio Leonardo Corporation nella gestione del tutto con un Darden più defilato

Quasi certo. Leonardo ha voluto tenersi buona parte dei diritti. Credo che questo fosse uno dei target di Rossi, al quale Darden ha ceduto, forse pentendosene poi e per questo è andato a tentare di fare acquisti a Padova, cercando un 'Rossi al quadrato', ma stavolta da stringere meglio. Non credo Darden sarebbe andato lì se non avesse avuto la sensazione che le LENR erano una gallina potenzialmente dalle uova d'oro, rendendosi conto che lui si era accontentato solo di qualche uovo e non aveva acquisito il controllo della gallina. E forse stavolta non avrebbe ripetuto l'errore. Ma a cercare fusionisti freddi c'è andato eccome. E anche questo qualcosa vorrà pur dire. Certo magari Darden è un pirlotto ingannato da Rossi, che gli fa credere che il megagattone funge e che le LENR quindi esistono. Non lo si può del tutto escludere, specialmente con l'aiuto di abili 'illusionisti' a fianco di Rossi ;-)

AleD ha detto...

@gabriele
7 - il solista fugge su una Tesla Model X... praticamente la versione "moderna" del marco ranzani di cantù...

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
1) l'allegato 1 non fa parte integrante del report?
Non ha manco una numerazione di pagina sua!
E chi lo ha firmato?
2) e dove sta scritto nel report che abbia fatto le misure del fondo prima e/o dopo?
Perché nell'introduzione scrive di aver solo CHIESTO al responsabile della facility se ci fossero in funzione apparecchiature ionizzanti? Non poteva semplicemente misurarlo?
Te lo vedi Bianchini a Fukushima: misura le radiazioni nel centro del reattore... misura a >30 metri... Non c'è differenza significativa... Tutto a posto!
3) visto che questo era il tuo punto, quanto avevi calcolato che emettesse l'e-cat rispetto al fondo se si normalizzassero le rilevazioni in base alla temperatura? Dove posso leggere i tuoi calcoli fatti a suo tempo?
4) ma un valore di 16,9 con quel sigma che errore può avere? 13,8 col suo sigma che errore può avere?
La differenza di 3,1 che errore può avere?
Se può avere un errore > di 3,1 hai ragione tu, altrimenti hai l'evidenza scientifica di una emissione.
Bella la matematica... A noi cafoni ci fregano sempre con la matematica... Ricordi la storia di Fontamara di Ignazio Silone?
5) e che senso ha mettere i dosimetri di controllo a 50 cm?

Dall'accrocchio non esce niente, dal letame nascono i fiori... Guarda che era dai diamanti, non dai rubini dall'accrocchio... Ripassa De André...

Non tutti i neutroni vengono per nuocere...
Ci avrò quasi metà di neutroni in corpo in peso e sto in perfetta salute...

Silvio Caggia ha detto...

@Domenico Canino
"u­na forte emissione di neutroni"
Chi ha parlato di forte?
Siamo ai livelli delle emissioni causate da un bel temporale estivo... Roba che al più eccita una femmina... Quelle che adorano stare sotto i temporali estivi ovviamente...

MISTERO ha detto...

@Barney
Dall'E-Accrocchio non esce niente (in senso assoluto), tranquillo. Altrimenti Rossi sarebbe gia' secco (o veramente ricco, e non di 17 appartamenti) da quel di'...

Ma secondo te l'E-catX, la X per che cosa sta?
Una curiosità:
Marie Curie ha lavorato 38 anni con Polonio e Radio, il suo laboratorio è stato chiuso per decenni prima di essere bonificato e aperto al pubblico, il suo corpo è stato sepolto con uno speciale contenitore che blocca le radiazioni emesse dal suo corpo... 38 anni a diretto contatto con materiali altamente radioattivi.
E poi ti ripeto, dipende dall'energia di questi neutroni:

i neutroni veloci da fissione (10 keV-10 MeV) depositano energia principalmente attraverso l'urto elastico con più nuclei leggeri in successione, con cammini liberi medi di trasporto che vanno dal centimetro alla decina di centimetri in acqua e tessuti biologici. La dose assorbita è dovuta alle ionizzazioni causate dal rinculo di nuclei leggeri secondari.
i neutroni di risonanza (1 keV-1 MeV) depositano energia principalmente per assorbimento quando la loro energia corrisponde ad una frequenza di risonanza di un nucleo vicino.
i neutroni lenti (energia < 0,5 eV) hanno bassa lunghezza di trasporto, da qualche frazione di millimetro al centimetro, e grande sezione d'urto di assorbimento: anche in questo caso l'assorbimento è il principale tipo di interazione.

AleD ha detto...

@MISTERO
"
@Barney
Ma secondo te l'E-catX, la X per che cosa sta?
"
Extended?

gio ha detto...

E'bello tornare sul luogo del delitto di tanto in tanto:). ....ci metto la mia,ammesso che non l'abbia già scritto:
Bianchini serve a certificare unicamente il rispetto della normativa in materia di radioprotezione (in questo caso la svizzera ovviamente) .


P.s.:come del resto (e questo sono sicuro di averlo già scritto) l'impianto non va in autosostentamento perché altrimenti ci si sarebbe dovuti assoggettare per l'esperimento alla normativa nucleare
...impossibile! !!

gio ha detto...

https://www.admin.ch/opc/it/classified-compilation/19940157/index.html

questa dovrebbe essere la normativa. .e nel caso l'appendice 3....ma qui mi fermo!:)

Barney ha detto...

1) L'allegato 1 e' un allegato al report. Il report e' quella parte di documento che porta le firme di 6 persone. Che poi si sia pidieffato assieme agli allegati non ha alcuna importanza ai fini della titolarieta' della ricerca: i sei firmatari sono gli unici responsabili di quel che c'e' scritto nel CORPO del report, che finisce a pagina 32. Il resto sono allegati di persone che con quella ricerca non hanno assolutamente nulla a che fare: Bianchini e il laboratorio di analisi chimiche hanno svolto il loro lavoro di tecnici esterni.

2) non lo dice da nessuna parte, a fine pagine 33 e inizio pagina 34 ("Matherials and methods", consiglio di non fermarsi all'abstract di un articolo. Mai) si capisce che ha fatto quello che qualsiasi tecnico avrebbe fatto al suo posto (misurare PRIMA, DURANTE e DOPO il test. Cristo santo, qua siamo alle basi del metodo sperimentale!).

3) non ho calcolato nulla. Evidentemente non e' possibile calcolare nulla di significativo da quella curva, visto che poi la situazione reale e' ben oltre al fondo scala di quel grafico: quando l'accrochio funziona, secondo la termocamera e i sei del TPR siamo oltre i 1000 gradi. La scala di quel grafico finisce a SESSANTA, fai un po' te...

4) Statistica l'hai fatta, no? La risposta e' facile. E no: non conta solo l'estremo superiore del dato che ti interessa di piu' e quello inferiore di quello che ti piace di meno, perche' il sigma e' +- un certo valore. Quindi, alla fine della fiera avrai tre valori che stanno tutti (TUTTI) entro un solo range di confidenza, e non puoi dire nulla sulla significativita' delle eventuali differenze. Che per la statistica non ci sono proprio.

5) a me lo chiedi? Ora il problema e' la distanza dei dosimetri? Io do per scontato che chi ha semplicemente certificato una misura abbia fatto il suo lavoro in modo corretto. Sia Bianchini che il laboratorio di analisi. Se stanno li', avran dovuto stare li'.
(Ma sono anche convinto che il laboratorio abbia ricevuto a sua insaputa polveri tarocche, se e' per quello).

@Mistero: guarda, per me la "x" sta per "crossed" (la risposta seria), l'ultimo bussolo di Rossi ha quella forma li'.
(Risposta ironica) Se aggiungi altre due "x" sara' una gang bang, che ti devo dire?

Tu invece pensi ai raggi x? Dai, su... Posa il fiasco che Capodanno e' gia' passato da un po' :-)

MISTERO ha detto...

@Barney
Se tu hai voglia di scherzare mi sta bene, ma non ti permettere di ipotizzare a cosa penso o non penso, quello che penso se lo ritengo opportuno lo scrivo.
Io non mi permetto di fare questo con nessuno, quindi esigo lo stesso rispetto.
Di ipotesi farlocche, amenità varie e interpretazioni delle mie parole ne sto leggendo ancora che bastano, non ti ci mettere anche tu. Con questo, perdonami, ma a questo punto preferisco non risponderti, buona continuazione con le tue ipotesi.

Daniele Passerini ha detto...

@Barney
Fammi capire... secondo te chi sceglie cosa allegare a un report? Se tu firmi un report e poi ti trovi tra gli allegati di quel report qualcosa che disconosci diresti che è tutto regolare tanto tu hai firmato il report e non i suoi allegati?!?
Vuoi trincerarti (per l'ennesima volta) in un formalismo invece di guardare alla sostanza dei fatti?

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
1) pagina 6 del report fa parte del report?
Peccato che dica cose diverse di quello che dice poi l'appendice 1...
Insomma i firmatari del report credono, come te, che Bianchini faccia certe cose ovvie tipo "background radiation was misured beforehand", peccato che Bianchini poi nell'Appendice non lo scriva, o almeno io non lo riscontro...
In pratica proprio nel corpo del report dei firmatari sono dichiarate cose che di cui poi non abbiamo evidenza siano avvenute...
Ma tu dirai che sono ovviamente avvenute, solo che Bianchini non scrive cose ovvie, è un professionista, vero?
Invece i firmatari le scrivono... Mah...
Io dico: Mai dare per scontato che l'ovvio sia il vero... O ti fai fregare dal primo prestidigitatore che passa.

2) e qui insisti sul l'ovvio, ci metti anche la bestemmia e le basi del metodo sperimentale... Ma hai letto cosa scrive in materials and methods di pagina 33? Dice chiaramente che le misure prima e dopo le ha fatte sul fuel, le misure di gamma e neutroni le ha fatte nel during!
Beh, tu dirai, OVVIAMENTE il background lo ha misurato prima ma senza scriverlo, è un professionista. Va bene, crediamoci... Ma allora che bisogno aveva di andarlo a misurare a >30 metri di distanza sto background?!? Misuralo lì dove ti serve il background no?
Siamo a livello della barzelletta dell'ubriaco che cerca le chiavi di casa sotto il lampione, anche se le ha perse più lontano...

3) "fai un po' te..."
Fai un po' tu... Sei tu che pensi che Bianchini abbia misurato bene le emissioni e che non ce ne siano...

4) il discorso è che anche IGNORANDO il punto 3 ha comunque più count a 50cm che a 30metri!
Metti assieme i punti 3 e 4... Che concludi?

5) "Io do per scontato che chi ha semplicemente certificato una misura abbia fatto il suo lavoro in modo corretto."
Bravo, allora fallo coerentemente anche per Levi.
Non farlo a convenienza ipocrita.
Io penso che Bianchini abbia fatto bene il lavoro che gli è stato ordinato di fare da chi glielo ha commissionato (Rossi) e pagato (IH).

6) senti, toglimi un dubbio: perché secondo te i dati della misurazione del fuel e hash col geiger hanno sigma dell'ordine di 11-15 (con 20 misure) mentre i dati delle misurazioni del during hanno sigma dell'ordine del 4 (pur con 95 misure)? Che significa dal punto di vista statistico?

Alessandro Pagnini ha detto...

"...guarda, per me la "x" sta per "crossed" ..."

X è un classico segnaposto per un nome da assegnare. Originariamente era 'Madame Curie', poi per evitare alcune polemiche è divenuto semplicemente 'x'


@ gio

Ricordo della tua considerazione sulle questioni normative inerenti ad apparati in autosostentamento. Inizialmente mi sembrava una spiegazione ottima. Tuttavia, adesso, dopo aver sentito altri rumours, mi pare che sia più probabile la questione 'emissioni'.

Il primo discusso e-cat in funzione a Bondeno (d'accordo sono Rossi/Focardi says e basta, lo so) era accreditato di COP intorno a 200. Il mirabolante e-cat X, contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, viene descritto nel 'sogno di Rossi' come un oggettino che ottiene 500W con input di 50. Non granchè. Il TPR ci descrive un Hot Cat con un COP intorno al 3 e se Mario ha ragione sull'emissività dell'allumina, forse anche inferiore a 2. Il 'guadagno energetico' (a spese di un carburante, comunque, è bene ricordarlo) è sempre mantenuto molto basso, a sensazione molto più basso di quanto potrebbe essere ottenuto, ritengo, anche senza grossi rischi di perdere il controllo della reazione. Ovvio che grossi o piccoli i rischi vadano evitati, tuttavia la mia impressione è che il problema sia di mantenere il COP ad un livello di utilità commerciale, ma ben al di sotto di quello che potrebbe cominciare a causare problemi con emissioni indesiderate. Se ho ragione, il TPR è stato eseguito per dimostrare che l'effetto esiste, ma tenendo l'apparecchio a 'fil di gas', per evitare problemi di qualunque genere, che forse verranno via via minimizzati o risolti, ma era sconsigliabile, per Rossi e IH, palesarli platealmente. Avrebbero ottenuto un imprimatur scientifico? No perchè si sarebbe comunque detto che i prestigiatori erano all'opera, potendo al contempo affermare che se invece i fenomeni erano reali, allora l'apparecchio era pericoloso. Sarebbe stato uno scacco matto autoinflitto.

Barney ha detto...

Daniele: la cosa e' semplice.
Chi sceglie cosa allegare ad un report e' chi scrive il report, NON chi scrive gli allegati. I sei che l'hanno sottoscritto, per intenderci. Tra cui non c'e' Bianchini.

Bianchini in questo caso e' un consulente che ha fatto una misura, una perizia, chiamala come ti pare. Pagato da non mi importa chi, visto che la sua e' una prestazione professionale che prevedeva, evidentemente, una nota tecnica finale con le misure effettuate.
Se io da professionista faccio una perizia e la consegno al cliente, lui poi e' libero di usarla come crede a patto che non cambi una virgola di quello che ho scritto io.

Non e' formalismo, e' proprio come funzionano le cose nel mondo reale, e non capisco cosa ci sia di sconvolgente o di sbagliato in tutto questo.
E anche il report in questo almeno e' coerente con il contenuto della relazione di Bianchini: NESSUNA radiazione ionizzante e' stata misurata prima, durante e dopo l'esperimento.

Se poi vogliamo giocare con le interpretazioni, avanti.

@Mistero: la mia risposta seria era "per la forma a x".

gio ha detto...

@alessandro
>.....Tutta via, adesso, dopo aver sentito altri rumours, mi pare che sia più probabile la questione 'emissioni

non ho capito. .che intendi dire?

MISTERO ha detto...

Alessandro
X è un classico segnaposto per un nome da assegnare. Originariamente era 'Madame Curie', poi per evitare alcune polemiche è divenuto semplicemente 'x'

Grande!!!
Hai immaginato anche il seguito?
:-))

Barney ha detto...

@Silvio: ho un po' di tempo libero, e ti rispondo con ordine.

1) si, certo che fa parte del report. E sommarizza le metodologie usate da Bianchini. A pagina 34 (allegato Bianchini, AB) all'inizio c'e' scritto questo:
The comparison of the CPM collected during the test with the CPM referred to the background in laboratory is an index of low flounce radiation field
Io capisco che Bianchini ha misurato il background PRIMA del test, altrimenti che senso avrebbe la frase sopra?

2) vedi sopra: il CPM l'ha fatto anche per il background, e dimmi te come misuri un background se non quando l'accrocchio e' spento.
Sulla posizione di misura, l'avevo gia' scritto che a naso avrei pure io misurato NEL laboratorio; pero' poi se vai a vedere la tabella della conta dei neutroni, e' proprio quello che Bianchini ha fatto: ha misurato NEL laboratorio e fuori di esso, nel plant, per essere sicuro che non vi fossero anomalie di sorta.

3) e 4): Hai uno strumento che mostra una dipendenza estrema della sensibilita' rispetto alla temperatura, e tra l'altro ne' tu ne' io sappiamo NULLA di come quella curva si comporta quando la temperatura si avvicina a 1000 °C. Ma siamo buoni, e consideriamo che nell'AB si sia tenuto conto di questo comportamento della sonda.
Ottieni dei risultati che hanno una standard deviation del 25% rispetto alla misura, e tutti questi risultati rientrano nella confidenza statistica. Se ti vuoi sbilanciare nel trarne conclusioni che non siano "non c'e' differenza statistica", fai pure...

4 bis) ha piu' count su una base statistica piu' ampia, ma comunque i count in piu' NON sono significativi. Il numero assoluto non conta nulla, senza la standard deviation, e nessuno mi pare sia d'accordo ne' con te ne' con Andrea sull'esistenza di neutroni. Questa discussione dovrebbe essere nota a Rampado, non mi pare ci siano dubbi sulla cosa. Anche perche' (lo dice Pekka Janhunen, non Barney) altrimenti Rossi sarebbe stiantato da quel di'. Stiamo parlando di neutroni, no?

5) No, mi dispiace. Qua non ci siamo proprio. Levi e' stato pagato (e tra l'altro non l'ha mai ammesso mi pare. Se sbaglio faccio ammenda preventiva, ma la storia dei 75k e' venuta fuori di straforo) dal committente per fare un test che avrebbe dovuto essere di terze parti: lui NON e' nelle stesse condizioni di Bianchini. Lui doveva CERTIFICARE che tutto fosse fatto secondo le regole. La sua posizione e' indifendibile proprio perche' FIRMA il TPR, e quasi certamente e' lui l'unico testimone di molte delle fasi del test. Tu ti fideresti di un arbitro pagato dai tuoi avversari, in una partita di calcio?

6) Ipotizzo: perche' i due strumenti hanno sensibilita' completamente diverse? Ma poi che interesse hai a confrontare banane con biglietti aerei?

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero

No, no e per la verità non ho immaginato nulla, ho solo seguito la vicenda in tempo reale sul jonp. Ci fu una polemica con uno dei lettori sull'uso del nome di Curie e Rossi decise di appiccicarci una bella 'X' per troncare ogni discussione. Cosa verrà messo al posto della 'x' non lo so proprio. Ci vorrebbe un nome importante, che so: Faliero, Pisistrate, Pilade.... qualcosa del genere! :-D


@ gio

Ritengo che non sia tanto un problema normativo o perlomeno non solo, perchè lo Hot-Cat è stato mantenuto a livelli di COP estremamente bassi, tali da farmi pensare che quell'apparecchio, almeno nella forma di allora (ora potrebbereo aver diminuito il problema), se spinto un po' di più potesse dar luogo a emissioni di particelle, o gamma, o chissà cos'altro, che il buon Bianchini avrebbe immediatamente rilevato, con un brutto danno di immagine per l'innocuità dello e-cat. Insomma, come dicevo, lo hanno tenuto al minimo, giusto per far vedere che stava in moto. Forse è proprio questo uno dei principali talloni d'Achille che tanto creano ansia a Rossi e che fanno storcere il naso a chi vede che il COP è andato sempre diminuendo. E forse è anche una delle ragioni per cui i test sono concessi 'parcamente', soltanto a chi deve investire (IH, Woodford?...) e forse solo a certe condizioni di misura. Potrebbe esserci qualche intoppino nel poter commercializzare la tecnologia, se si spargesse la voce che con quell'apparecchio ci si possono fare le radiografie! ;-)

Andrebbe anche notato che, nelle dichiarazioni di un ciarlatano, tenere il COP alto costa uguale che tenerlo basso, però stranamente Rossi parla di COP garantito >= 6 e non magari 100 come sarebbe anche più di effetto.
Come mera ipotesi, si potrebbe anche pensare, facendo sfoggio di grande ottimismo, che davvero questo benedetto filosofo della Brianza stia cercando di vendere qualcosa di reale, ma che è meno facile di quello che appare. L'effetto LENR c'è e il guadagno pure, ma Rossi non vuole vendere piccole bombe sporche, ma dei generatori puliti e per evitare che qualcuno gli possa guastare la festa, è estremamente cauto e sfuggente, cosa che poi gli si ritorce contro a livello di credibilità, ma questa conseguenze non pare tangerlo affatto.

domenico canino ha detto...

@lessandro
Stai diventando sempre più acuto e concreto, quoto l'ultimo pezzo della risposta a GIO; LENR esistono, funzionano, ma sono ancora così poco conosciute nei comportamenti anche a Rossi, che è difficile sbilanciarsi; è per questo che ci rifila il solito F9 ad ogni piè sospinto; proprio perchè penso che Rossi sia veramente intelligente ( e su questo ormai non dovrebbero avere dubbi nemmeno i più acerrimi unbe, poichè secondo loro sta portando ia compimento la truffa del secolo da ben 5 anni!) è altrettanto prudente quando serve ed accelera nella divulgazione delle informazioni, quando magari deve mandare qualche segnale. Furbissimo e sfuggente come una faina lo definì Cures, che ricordava ridendo di come avesse a muso duro rifiutato di aprire il segreto alla NASA, all'ENEL ed a chissà chi!

MISTERO ha detto...

Scusa Alessandro, non seguo Jomp.
Se non ho capito male Rossi voleva chiamare E-catCurie l'E-Cat che produce energia?
Ho capito male?
Senza volerlo, ho fatto l'associazione X proprio con Curie leggendo la sua storia e rivedendola nel bel servizio di qualche giorno fa su Voyager..
Coincidenza?
Ho associato la X a Curie e al metodo che aveva utilizzato per misurare la radiottività producendo scintille (elettricità), infatti l'avevo citata non a caso qualche commento fa.

Mario Massa ha detto...

@Hermano Tobia
"Prova ad andare da un venture capital e raccontargli che mentre eri al gabbio hai studiato esperimenti che fisica nota considera impossibile ed una volta uscito grazie a tali studi hai realizzato un reattore nucleare nella tua officina, ..."

Ma se ci vado con professori universitari entusiasti, uno emerito e ex preside di matematica e fisica della più antica università italiana nonchè direttore dell'INFN di Bologna?

Mauro elia ha detto...

@ Alessandro
Se sei un imprenditore e hai un apparato che ha un cop di 100 che emette neutroni che problema c'è se li schermi? Se non sbaglio anche le centrali a fisione nucleare li emette (neutroni) solo che usano il plutonio/uranio mentre tu lo sai fare con materie prime più facili da reperire e meno costose... non sarebbe questo un bel gol col quale farti dei bei soldini? Visto che ho perplessità da non addetto ai lavori, magari mi convinco un po' di più... perchè adesso il mio problema principale non è più: essere o non essere ma funziona o non funziona? :-D

bertoldo ha detto...

"@Bertoldo
Non ho ceapito quale aspetto del discorso del video vuoi evidenziarmi e perché."

il riferimento è sempre il solito , ovvero hamer e la sua tipologia di cura tramite rimozione dei traumi (se non ho capito male) : il minuto indicato è sbagliato era dal 30:09 in poi
esprime un concetto di unità tra materia e psiche e si potrà trovare un'azione terapeutica di carattere psichico , in questo hamer sembra un precursore . Le oscillazioni coerenti dell'acqua possono essere assimilate ad emozioni e se si riesce a governare le oscillazioni coerenti dell'acqua ( siamo fatti del 99% di molecole di acqua , in peso solo il 65%)che danno luogo ad emozioni "giuste" e quindi ad attrazioni molecolari giuste , le distorsioni saranno eliminate e l'organismo tornerà a funzionare correttamente eliminando "ospiti "indesiderati . Si potrebbero curare le malattie , usando dei fenomeni emotivi che possono dar luogo all'attrazione di catene molecolari giuste , preprogrammate nel nostro dna senza le distorsioni ambientali o emotive . "miracoli" questo è un'altro filo di celani ...
Tra 100 anni se ci sarà ancora una storia da studiare ,sicuramente in questo periodo ci sono molte cose che andranno riabilitate e ci saranno un sacco di "galilei" o forse cancelleranno internet e non ne rimarrà traccia .

gio ha detto...

@alessandro
>
Ritengo che non sia tanto un problema normativo o perlomeno non solo....

non sono assolutamente d'accordo. .è soprattutto normativo...sempre!
Il fatto che funzioni,anche poco:), è un aspetto scientifico di portata straordinaria.....ma il fondo che ci investe soldi farà una sola domanda:lo posso vendere?
Il che implica che sia certicabile sotto tutti i punti do vista:ovvero sia a norma di legge e pronto ad entrare in commercio
E questo vale anche per le questioni preliminari(test etc)

Mauro elia ha detto...

Fisione = fissione ovviamente

Mario Massa ha detto...

@Daniele
"Certo il fatto che altri leggendo abbiamo notato nelle tue parole similitudini comunicative tipo "avvertimento mafioso"
dovrebbe portarti a riflettere..."

Il solo pensarlo mi pare da giù di testa, ma se è stata impressione di molti allora sarò stato io ad esprimermi male.
L'intenzione era delle migliori: neanche io ho mai dovuto chiedere consiglio ad avvocati prima di mettere piede in Defkalion (da cui ricevetti minacce). Se ti trovi a qualunque titolo in mezzo a una truffa internazionale milionaria non c'è da scherzare. Ma ovviamente, nel caso Rossi, ti auguro di essere tu a vedere giusto.

MISTERO ha detto...

Trovato:
Because I made a revolution in it. It is a completely new thing that, by my calculatons, should ( SHOULD) improve the “classic” one. It is an attempt: if it goes, the improvement, in term of ssm, will be strong. Otherwise, it is a wrong idea. The only way to know is to make an experiment. The funny part is how I got this idea: after the hernia surgery, when I woke up from the total anesthesy I got through, I had to stay some hour in a room, with pain. I am used to overcome pain relaxing and focusing strongly in something; obviously I focused on a new reactor and it came out. Now we did it, tomorrow goes in action. We’ll see if she is an abort or a baby. If she is a baby, is a M.me Curie!

Curioso, sono arrivato a Curie dalla X, conoscendo un po di storia..
Furbone Rossi!!

Silvio Caggia ha detto...

@Barney
1) e nella stessa pagina, tre righe sotto cosa c'è scritto? "The background radiation, for all kind of radiation, has been measured both in the plant and in laboratory, at a distance d>30m from the room where the test took place."
Perché?
Trovami un motivo sensato diverso dal fatto che quando Bianchini abbia cominciato le misurazioni del background il 24 febbraio 2014 il test fosse già cominciato e non si potesse più interrompere.
Allora pensa: mi metto lontano più di 30 metri così misuro una specie di background.
La misurazione a e-cat spento l'ha fatta: quella del fuel col geiger. Basta.

2) vedi 1

3-4) "ma siamo buoni"
È quello che sto dicendo io: con Bianchini siete buoni... Perché non vi conviene fare i cattivi!

4bis) come dice Banderas, ci sono neutroni e neutroni. Dal momento che non li stai producendo a botte di acceleratore ma con molta delicatezza questi potrebbero essere neutroni quasi-fermi, che rimangono locali e concludono la loro vita dentro il reattore tranne che in pochi casi eccezionali che sono appunto quel poco significativo, fatto diventare a forza non significativo, che stima Bianchini.
In quella discussione l'ultimo alla fine dice proprio quello che dico io...
Del resto, se ci sono delle variazioni isotopiche tra fuel e hash, dei neutroni si devono essere spostati, no? O passano magicamente da un nucleo all'altro?

Ah già, non c'è mai stata alcuna variazione isotopica, tutti giochi di prestigio, che sbadato... Mi dimentico sempre...

MISTERO ha detto...

Ma se ci vado con professori universitari entusiasti, uno emerito e ex preside di matematica e fisica della più antica università italiana nonchè direttore dell'INFN di Bologna?

Mario, ti garantisco che si mettono a ridere.
Se parli con i rappresentanti di un fondo (dipende poi dalla portata del fondo) i nomi presentati in un progetto hanno una importanza relativa, ciò che conta è il progetto/oggetto e la veficabilità di ciò che viene presentato, la verifica è indispensabile per poter fare delle proiezioni nel mercato reale.
Se invece parliamo di Capital Venture, il discorso si ribalta, i nomi dei presentatori del progetto a volte (non sempre) pesano più dell'idea impreditoriale.
Questa è la mia esperienza, magari per altri è l'opposto, ho sintetizzato molto, ma il succo è questo.

MISTERO ha detto...

@Mauro
mentre tu lo sai fare con materie prime più facili da reperire e meno costose... non sarebbe questo un bel gol col quale farti dei bei soldini?

Il problema è questo, lui non lo sa fare, riesce al momento a governare più o meno un COP, gestire emissioni di neutroni anisotrope e asimmetriche è una bella gatta da pelare se non conosci il fenomeno naturale che lo governa.
Come ha sottolineato Alessandro, mantenendo il COP al minimo riduce sicuramente la quantità e probabilmente anche l'energia dei neutroni evitando problemi immensi.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Mistero

Hai già trovato qualcosa, vedo. Sì lo chiamva Madame Curie, poi ci fu una polemica e ci mise una 'X'


@ gio

Sì, sì, è normativa hai ragione, ma intendevo dire che non lo è soltanto per quello che coinvolge l'autosostentamento, ma anche per altro. Hai detto cose giustissime e proprio per quelle, forse, Rossi ci va coi piedi di piombo a far scaldare il gattino e lo tiene a far le fusa, sonnecchiante. :-)

E a proposito di piombo, veniamo a Mauro ;-) che vuole schermare lo e-cat.
E' possibile che alcuni problemi si risolvano con una schermatura, ma bisogna vedere quanto grande e fastidiosa essa sarebbe e se poi potrebbero, eventualmente, verificarsi problemi con lo smaltimento della stessa schermatura. Può darsi che in futuro la soluzione sia quella, almeno per certe applicazioni, ma penso che al momento si vogliano evitare allarmi per poi capire se l'effetto Rossi è quello che tutti si aspettano che sia (F9), aldilà del fatto che scaldi davvero.

gio ha detto...

@alessandro
>intendevo dire che non lo è soltanto per quello che coinvolge l'autosostentamento,......

pienamente d'accordo!

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Da quello che so le verifiche vere e proprie non le ha mai fatte, si è fidato di una relazione di uno scienziato della NASA"

E' vero che Cappiello si fidò di un famoso calorimetirista americano (non ti dico come lo apostrofò dopo aver scoperto il trucco), ma Gamberale mi disse di essere stato nei laboratori Defkalion in Canada e di aver assistito a test (da spettatore, senza poter toccare nulla) che lo avevano convinto. Non vedo grande differenza da quanto accaduto a Bondeno.

La grossa differenza tra il caso Gamberale e Levi è che il primo installò a Milano un set-up calorimetrico inattaccabile (che i Greci gli fecero smontare prima della famosa demo) mostrando di essere onesto. Levi non ha mai mostrato un set-up calorimetrico accettabile, mostrando di essere o incompetente, o imbroglione o al servizio di Rossi. Scartata la prima, poco credibile e che porterebbe comunque alla conclusione che l'E-Cat è uno scaldabagno, l'unica speranza è che sia vera la terza e che l'E-cat funzioni, ma l'ho già detto più volte, anche questa posizione (per me estremamente improbabile), seppure meno grave della seconda, sarebbe inaccettabile da parte di un insegnante universitario pagato con le nostre tasse: la deontologia professionale è un optional?

Silvio Caggia ha detto...

@Bertoldo
"la sua tipologia di cura tramite rimozione dei traumi (se non ho capito male)"
Purtroppo non è così. Cambia fonte. Consiglio sempre Vettore.

"si potrà trovare un'azione terapeutica di carattere psichico"
Questa sarebbe new age.
Non c'è niente di psichico nella NMG, solo roba biologica.
E soprattutto non c'è un "male" da cui guarire, questo è il concetto che non entra proprio in testa, nessun "male" viene per nuocere... Prova a ripassare la quinta legge biologica...

"Le oscillazioni coerenti dell'acqua possono essere assimilate ad emozioni"
Il riduzionismo impera anche nella new age...
Ma possibile che non si capisca il concetto di struttura e di emergenza?
Esercizio: in quale atomo del tuo corpo c'è scritto "Bertoldo"?
Oppure, più facile: in quale transistor del tuo computer c'è scritto "Bertoldo"?
O in quale pixel del tuo schermo c'è scritto "Bertoldo"?
Quando ti sarà evidente che in nessun transistor c'è scritto "Bertoldo", ma che la scritta "Bertoldo" la puoi trovare solo a qualche livello di astrazione SOPRA i transistor, capirai che non c'è alcuna frequenza della corrente di rete che può contenere la scritta "Bertoldo", solo un "programma" può contenerla...

Quello che puoi fare, giocando al livello delle frequenze, è magari avere ottimi risultati a livello di quelle cose che chiamiamo "prestazioni", "benessere", "energia", roba su cui non ci sputo certo sopra, anzi, a volte è quello che ti cambia la giornata, ed in certe situazioni limite può anche essere quello che fa la differenza tra la tua vita e la tua morte... Ma non c'entra nulla con la "malattia".
Come una alimentazione elettrica spuria potrà diminuire la vita dei tuoi transistor e magari quella del tuo computer, ma non gli farà certo rispondere ad una mail!

Perdonami se sembra che ti bastono un po', ma è perché ti voglio bene e vorrei che tu capisca bene ciò di cui stiamo parlando...

Mauro elia ha detto...

@ Silvio a proposito di NMG
Mistero diceva..."Marie Curie ha lavorato 38 anni con Polonio e Radio, il suo laboratorio è stato chiuso per decenni prima di essere bonificato e aperto al pubblico, il suo corpo è stato sepolto con uno speciale contenitore che blocca le radiazioni emesse dal suo corpo... 38 anni a diretto contatto con materiali altamente radioattivi.

38 anni sono tanti.. meraviglia come non si sia ammalata di tumore dopo pochi anni.... magari non ha avuto nessun trauma ed era realizzata in quel che faceva.. bastona pure se vuoi

MISTERO ha detto...

a deontologia professionale è un optional?

Ok, sono d'accordo anche se potremo discuterne parecchio.
Resto dell'idea che sospende il giudizio sia la cosa migliore, parto per la buona fede di chiunque e sostengo che non tutto mi è dato sapere e conoscere.
Potrebbe essere una situazione "del male minore" ci hai mai riflettuto?
Non siamo tutti uguali e anche gli scienziati - soprattutto - non ragionano nello stesso modo e a volte le loro scelte sono molto più pesanti di quanto un uomo comune nella propria vita abbia mai dovuto affrontare.

La deontologia a volte è proprio il male che si vorrebbe o dovrebbe evitare, le scelte hanno un unica verità, ma che cos'è la verità se non una goccia d'acqua in mezzo ad un oceano di gocce d'acqua?

Voi dite che il mio comportamento rappresenta una goccia d' acqua nell' oceano? ebbene, sappiate che l' oceano e' composto da una miriade di gocce d' acqua!

camillo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
camillo ha detto...


Ho letto la discussione per vedere la faccenda di Oca Sapiens, ma ho visto che si è parlato di E-Cat x più che altro.
@ grazie Mistero per aver fornito alcuni retroscena della Defkalion. Mi chiedevo come aveva fatto Cappiello entrare nella faccenda.

@ Massa al contrario di te io do il fenomeno LENR come sicuramente esistente al 99,999%, MA non inquadrabile nella fisica nucleare conosciuta, quindi il ragionare sui neutroni è un credere che sia entro l'ambito del conosciuto, mentre, a mio avviso, ha poco a che fare con la linea classica. I neutroni ci possono essere a volte sì a volte no. Non è lì il punto.
Il vero problema è che non c'è controllo.
La reazione è molto troppo capricciosa, per farla partire occorre una giusta gamma di frequenze stimolanti e ... "fortuna". Quando si riesce a farla partire in una cella si ha una discreta ripetibilità, ma ti può capitare che improvvisamente passi in pochi secondi da 500° a oltre mille con variazione di pressioni di decine di bar.
Il problema è quindi duplice: l'incertezza della partenza, e il controllo successivo una volta partita.
Un altro fattore molto scoraggiante può essere l'uso del Litio puro, è pericolosissimo si incendia da nulla insomma non è che tutti possono sperimentare con questo elemento in gioco.

Mi piacerebbe scommettere con te, ma il problema è quando terminerebbe la scommessa? Siamo da anni fermi con un punto di domanda.

Daniele Passerini ha detto...

@Mario
Levi non ha mai mostrato un set-up calorimetrico accettabile, mostrando di essere o incompetente, o imbroglione o al servizio di Rossi.
Informati DENTRO UNIBO di come sono andate le cose prima di dire bestialità qui dentro, grazie.
Sei convinto di quello che scrivi: vai IMMEDIATAMENTE dai carabinieri e denuncia (non mi pare che hai sottoscritto alcun NDA giusto?) OPPURE SMETTILA.
Sono serissimo.
Denuncia alla magistratura ciò di cui sei convinto. Smettila di denunciarlo in un blog. È da 4 anni che regolarmente hai questi "scoppi", perché?
Denuncia a chi di dovere. Grazie.
Abbiamo capito le tue opinioni: perché c'è le ripeti 1000 volte?

Daniele Passerini ha detto...

Ce non c'è: maledetto iPhone.

AleD ha detto...

@Daniele: Ma da quando si possono fare denunce ai carabinieri per incompetenza?

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"Come ha sottolineato Alessandro, mantenendo il COP al minimo riduce sicuramente la quantità e probabilmente anche l'energia dei neutroni evitando problemi immensi."

Cominciamo a riavvolgere il film dall'inizio: a Bondeno Focardi dichiara di avere misurato (era da solo con Rossi) COP 200 stabile per mesi (giorno e notte) senza alcuna emissione di neutroni e lo scrive anche nella famosa richiesta di brevetto. Prova a conciliarlo con la tua affermazione che non ho capito su quali dati sia basata.

"Potrebbe essere una situazione "del male minore" ci hai mai riflettuto?"

Sì, è vero e ci ho sempre pensato. Ma è un'ottima scusa per accettare tutto. Se per esempio un giorno si scoprisse che l'E-Cat non funziona e Levi ha imbrogliato per soldi, ma gli servivano per curare la moglie o un figlio (tocco ferro) mi sentirei un verme, perchè probabilmente lo avrei fatto anch'io. Se invece supponi che l'E-Cat funzioni e lui abbia continuamente dichiarato il falso per seguire la "strategia" di Rossi (questo mi pare il tuo pensiero), mi dispiace, ma sarebbe scientificamente inaccettabile. Lui non è un imprenditore.

Mario Massa ha detto...

@Daniele
"Abbiamo capito le tue opinioni: perché c'è le ripeti 1000 volte?"

Con Mistero e Hermano si è deciso di provare a riavvolgere il film e io non dovrei rispondere e esprimere le mie opinioni? Perchè non le contesti sulla base di dati invece di frignare? Sei in grado di spiegare come ha fatto Levi a sostenere che la sonda di Galantin era in grado di scongiurare che uscisse praticamente solo acqua calda (cioè COP = 1) quando è fisicamente impossibile realizzare una sonda simile e lo stesso costruttore lo esclude assolutamente? Perchè, dal momento che Levi non si degna, non chiedi a Galantin di scambiare commenti a riguardo qui in casa tua: o anche lui, che è un libero professionista come me, scrive solo su riviste peer rewiew? Se non si fa vivo ci metto un attimo a inserirlo nella lista dei compagni di merenda.

Invece sei stato solo in grado di fare questo post
http://22passi.blogspot.it/2011/06/and-now-what.html
che ho già ricordato e a cui hai risposto facendo l'offeso: paura che riavvolgendo il film scopriamo che Levi ha volutamente e più volte mentito in pubblico? Poi magari la ragione è quella indicata da Mistero, ma questo è un passo successivo su cui si può discutere solo dopo aver risposto alla domanda: ci sono prove certe che Levi ha ripetutamente mentito in pubblico sapendo di mentire? Io dico di sì. Non puoi togliere queste scene dal film perchè non ti piacciono.

Puoi sempre bannarmi, te l'ho già detto: è casa tua. A suo tempo quando divenni "fastidioso" lo fece anche Defkalion.

Daniele Passerini ha detto...

@Mario Massa
Mi dice la funzione "trova nella pagina" che nei commenti a questo post il cognome "Lecce-Vicenza" ricorre 23 volte:
1 volta lo ho scritto io (ma solo perché ho virgolettato le tue stesse parole).
1 volta lo ha scritto Alessandro Pagnini.
2 volta lo ha scritto Silvio Caggia.
3 volte lo ha scritto Mistero (ma una delle 3 volte non conta perché aveva virgolettato le tue parole).
3 volta lo ha scritto Barney.
3 volte lo ha scritto Domenico Canino.
10 volte lo ha scritto tu.

Riattribuendo a te le tue parole virgolettate da altri (me e Mistero) i conti diventano:
1 Alessandro Pagnini
2 Silvio Caggia
2 Mistero
3 Barney
3 Domenico Canino
12 Mario Massa

Ciò per restare nel quantitativo, sorvolando sul tenore degli apprezzamenti (per usare un eufemismo, non particolarmente lusinghieri) da te rivolti a Lecce-Vicenza.

A me suona tanto di "persecuzione", ma se a te tanta pertinacia pare normale alzo le mani come già fatto a proposito del tono "intimidatorio" captato (non solo da me) in certe tue parole.

Mentre tu sei intento a riavvolgere e dipanare il "film" degli ultimi 5 anni (cosa a cui io preferisco dare il nome che gli compete: masturbazioni cerebrali), saluto te e tutti, perché per una settimana buona devo assentarmi completamente dal blog per varie questioni urgenti della vita reale.

@tutti
Ci risentiamo non prima del 12 gennaio, probabilmente la sera del 14 o del 15 gennaio.
Buon inizio 2016 a tutti.

Hermano Tobia ha detto...

@Mario
Ma se ci vado con professori universitari entusiasti, uno emerito e ex preside di matematica e fisica della più antica università italiana nonchè direttore dell'INFN di Bologna?

Mario, ti garantisco che si mettono a ridere.


Esatto. Nel mondo della finanza chi prende delle decisioni di investimento e gestisce soldi di altri si assume delle responsabilità notevoli, e gli elementi su cui basa queste decisioni devono a loro volta essere "accountable", ovvero se chi li ha fatti sbaglia, paga.

Per questo motivo trovo del tutto inverosimile che investitori istituzionali prendano decisioni (che inoltre sono solitamente collegiali) sulla base di analisi fatte da estranei o peggio "sostenitori" a chi propone l'investimento, fossero anche Premi Nobel, senza aver fatto in proprio tutta la due-diligence dovuta ed essersi cautelati anche su quella.

Inoltre mi sembra che conveniamo sul fatto che per stabilire la realtà del cosiddetto "effetto Rossi" basta un giorno di lavoro di un tecnico caldaista: a mio avviso solo un kamikaze potrebbe cercare di fregare un investitore istituzionale sulla base di un'informazione acquisibile con tempi e costi praticamente zero. D'altra parte Darden nel comunicato stampa ha specificato (ovviamente) che i test se li è fatti da solo.

Il rischio che si è preso IH è, a mio avviso quello che l'effetto sia industrializzabile (e non è poco ...).

Tieni presente che Darden, dopo aver avuto il gatto tra le mani per anni, è venuto 6 mesi fa a fare un discorso all'ICCF19 (mi sono anche fatto un'idea del motivo ...) ... mi sembra impossibile un comportamente del genere nel caso si fosse reso conto di aver comprato per milioni una stufa elettrica.

Poi io, come te, certezze non ne ho, ed è vero che la realtà a volte supera la fantasia, ma qui la storia sarebbe degna di un sequel della "Stangata" ...

Tornando al rewind, oltre al campione con gradiente isotopico "impossibile" del TPR2 ed al dubbio sui neutroni di Bianchini, mi sovvengono tre elementi che secondo me sono degni di nota:

- il rapporto Penon (1), ingegnere iscritto all'Albo estraneo all'ambiente di Rossi, che trova un COP > 2 nel caso peggiore

- i test distruttivi (e le relative misure nucleari) fatte al centro ricerche ENEA di Brasimone, che (pare) convinsero Focardi. Purtroppo su questi non sono mai riuscito ad avere info in più ...

- il test positivo fatto dall'ENEL di cui parla Mats Lewan nel suo libro, con conseguente offerta a Rossi (che rifiutò)

Su questi due ultimi aspetti sarebbe interessante avere qualche info aggiuntiva ... chissà se l'informatissimo Mistero ne sa qualcosa in più ...


(1) http://www.scribd.com/doc/105322688/Penon4-1

Silvio Caggia ha detto...

@Mauro Elia
Quello da radiazioni ionizzanti è una forma di avvelenamento, e gli effetti dipendono ovviamente dalla dose:
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Malattia_acuta_da_radiazione

L'avvelenamento da radiazioni ionizzanti di per se non sarebbe una "malattia", non è un vero programma sbs scatenato da una DHS, tuttavia poiché l'effetto biologico dell'avvelenamento è (a certe dosi) proprio uguale a quello della fase di conflitto attivo di un programma SBS del mesoderma recente, terminato l'effetto delle radiazioni, se si è ancora vivi, il corpo comincia finalmente a ripararsi seguendo la fase PCL dello stesso programma SBS, i cui sintomi sono le cosiddette leucemie (scambiate per un segno funesto dalla medicina ufficiale).

Robbins ha detto...

Mi sembra che Penon abitasse ad Abano Terme e sia stato sanzionato per abusi edilizi su una villetta - una volta si trovavano in rete i verbali.

Se l'informatissimo Mistero può aggiungere qualcosa su come è finita la storia dell'abuso, l'informazione arrichirebbe il dossier morale-professionale del film al contrario di altri blasonatissimi ingegneri: dato rilevante per valutare la temperie morale del testante, ancorché non pagato con soldi pubblici. Amen.

MISTERO ha detto...

@Robbins
Abita a pochi km da me, è conosciuto e gode di ottima fama. In merito alla questione dell'abuso non ne so nulla, però posso dire che in questa zona, ai margini del parco dei colli euganei (zona con vincoli strettissimi), le restrizioni edilizie sono cose da fantascienza.. Non esiste nessuno in regola chi più e chi meno. Ho visto sanzionare un vecchietto di 80 anni perchè aveva chiuso il balcone con delle vetrate esposte a nord.. Voleva risparmiare sul gas e si era costruito tutto da solo senza richiedere autorizzazione, 5-6 m2 di vetro.

Non so se questo sia il metro giusto per giudicare la serietà di un professionista, nel caso in questione, alzo le mani.

@Hermano
So da fonte illustre all'ENEA che erano arrivati anche ad un contratto con Rossi a seguito di test riservati.
Ha rifiutato l'offerta e ha aperto altri "pacchi"..
So anche che qualcuno se le legata al dito.

Quello che mi stupisce è l'atteggiamento di Mario, non ti riconosco, o ti conoscevo male a questo punto.
L'unica motivazione che posso ad intuito esprimere è che sei venuto a conoscenza di qualcosa che non puoi scrivere, mi sbaglio Mario?
Hai delle certezze che non puoi raccontare?

Mi torna in mente GoGatto, il troll che sapeva come erano andati i test alla defkalion prima che fossero resi noti in rete e che per alcuni giorni ha attaccato duramente la defkalion e tutti quelli che la sostenevano o che erano in attesa dei risultati; con insinuazioni troppo precise per non essere stato al corrente di come sono andate le cose.
Ho sempre pensato fosse qualcuno dentro il gruppo GSVIT o a stretto contatto.

Mario sputa il rospo o raspa con il gallo..

domenico canino ha detto...

@ Mistero
Sputa il rospo o raspa con il gallo.
Per me è una battuta impagabile.Grande. Mi terrà allegro per la dura giornata di lavoro.

Mario Massa ha detto...

@Mistero
"L'unica motivazione che posso ad intuito esprimere è che sei venuto a conoscenza di qualcosa che non puoi scrivere, mi sbaglio Mario?"

Non sono a conoscenza di novità sull'E-Cat, ma sono passati 5 anni e sono venuto a conoscenza di tutt'altro che mi costringe a cercare di accelerare i tempi: mi piacerebbe proprio vedere come va a finire questa neverending story. Ma se procederà la verifica Keshe ne parleremo a voce.

Riavvolgere un film non vuol dire fantasticare sulla sua continuazione: per questo ci sarà tempo dopo. Riavvolgere il film è individuare punti salienti per poter capire la trama. Affrontiamo seriamente e tecnicamente la storia di Galantini e la sua sonda? Daniele si affrettò a pubblicare un post con le dichiarazioni di Galantini scrivendo:"È il momento di sfatare la leggenda metropolitana costruita attorno alle misure sul vapore dell'E-Cat."
Possiamo noi tecnici di 22passi, dopo 5 anni affrontare da tecnici queste affermazioni di Galantini e confrontarle con i riscontri oggettivi di foto e filmati? Questo è uno dei punti su cui si gioca la credibilità dei tecnici che certificarono il funzionamento dell'E-Cat in gennaio 2011, quando partì la macchina mediatica. Vuoi con me cercare di capire la verità o ami il quieto vivere e non vuoi dispiacere il padrone di casa?
Non ricordo molto del ruolo di Penon, ma lasciando perdere assurdità come i condoni edilizi (vogliamo indagare anche se ha tradito la moglie?), dal momento che mi pare puoi contattarlo facilmente, sarei favorevolissimo a invitarlo per avere la sua versione. Mi pare ci siano ancora più di 20 posti liberi in 22passi. Anche con l'invito a Galantini non scherzavo: si può fare? Se non rispondono sono dei maleducati. Se declinano gentilmente è nel loro pieno diritto.

@Daniele
Non mi va di fare polemica. Però è buffo che mi addebiti 2 interventi in più perchè li avete riportati tu e Mistero! Non ti pare che se sono solo a rispondere a tanti è ovvio che i miei interventi in merito saranno di più e quindi anche i nomi compariranno di più? Comunque è ovvio che voglio riaprire la questione, mentre mi pare che qui, da quando il blog è stato chiuso, l'impressione è che si voglia insabbiarla.

Alessandro Pagnini ha detto...

"... lasciando perdere assurdità come i condoni edilizi (vogliamo indagare anche se ha tradito la moglie?)..."

Sono solo io ad aver avuto l'impressione che Robbins fosse ironico nella sua richiesta?

Robbins ha detto...

Certo che qui l'ironia non viene percepita nemmeno quando è spalmata con la cazzuola. Questo non butta buono riguardo la capacità di interpretare situazioni che presentino diciamo qualche ambiguità.

domenico canino ha detto...

@Robbins
la percezione dell'ironia presuppone intelligenza; come hai detto tu una volta? Ci vuole intelligenza anche per fare il nodo al sacco della spazzatura!

Silvio Caggia ha detto...

@Robbins
Non ho capito su cosa hai fatto ironia con l'affermazione su Penon...

Silvio Caggia ha detto...

@Domenico Canino
Io infatti non l'ho capita...
Ironia: "Alterazione spesso paradossale, allo scopo di sottolineare la realtà di un fatto mediante l'apparente dissimulazione della sua vera natura o entità."
Qual è la realtà che si vuole sottolineare?
Me la spieghi tu che l'hai capita?

domenico canino ha detto...

Quello che l'ha capita meglio di tutti è Alessandro per la verità. L'ironia di Robbins è sul fatto che mettere in rilievo l'eventuale abuso edilizio del Penon, è uno strumento abitualmente usato per screditare le persone su un argomento ch enon c'entra affatto con il tema della discussione. Ionsomma è il notorio utilizzo della macchina del fango in cui sono esperti il Troll, tu hai fatto una misura inattccabile sul versante fusione fredda? Ed io ti attacco su un mancato condono edilizio? Conme usano lo stesso metodo, vogliono screditare le mie ipotesi archeologiche, vanno a cercare nei miei scritti precedenti o nella mia vita privata se ho detto qwualche cavolata. E' un metodo per distogliere l'attenzione dal vero problema. Se ho capito male, Robbins può bacchettarmi.

domenico canino ha detto...

Scusate gli errori, la tastiera è impazzita!

Andrea ha detto...

@Mistero: "anche Andrea Idini si è volatilizzato quando gli ho chiesto di esprimere una sua opinione in merito al piezo e soprattutto in merito alle ultime pubblicazioni."

Perchè tu e tutti quanti siete volatilizzati quando vi ho chiesto di leggere e diffondere per secondi un po' di scienza sana e inequivocabile, dopo che io avevo già risposto ad altre cose...

Non è che può sempre andare a una direzione: do ut des.

Do volentieri tempo, se dall'altra parte qualcuno restituisce il favore, non così per il gusto di sprecarlo.

Silvio Caggia ha detto...

@Andrea Idini
scusa, mi sono evidentemente perso il tuo appello. quale scienza sana e inequivocabile hai chiesto di diffondere? lo hai fatto qui nel blog? su che argomento? grazie

Alessandro Pagnini ha detto...

Io credo di ricordare l'appello di Andrea, ma non so se l'ho ben capito. Per come lo avevo interpretato io, era eccessivo per le mie capacità, il mio tempo e la mia serenità mentale che in questo momento latita parecchio. Salvo aver letto libercoli di divulgazione scientifica, non posso certo vantare conoscenze atte a discutere nel dettaglio di fisica atomica, ma neppure lontanamente. Colmare questa lacuna, però, non è per me al momento fattibile e forse non lo sarà mai.

AleD ha detto...

@Silvio
"
il corpo comincia finalmente a ripararsi seguendo la fase PCL dello stesso programma SBS, i cui sintomi sono le cosiddette leucemie (scambiate per un segno funesto dalla medicina ufficiale)
"
Ma basta con ste fesserie! Oppure ti trovi un malato di leucemia (basta uno) e lo segui.
Che a fare i froci con il didietro degli altri son capaci tutti.

MISTERO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

@AleD
Mauro, Bertoldo o altri hanno la giusta curiosità e chiedono ed hanno diritto a delle risposte.
Sapere che esistono paradigmi diversi dalla MU ed avere la possibilità di valutarli e scegliere è una ricchezza per tutti. L'unica "inculata" è l'ignoranza. A te dà così tanto fastidio la varietà di pensiero? Dobbiamo tutti per forza farci "inculare" dalla MU secondo te?

Roberto Bletzo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mario Massa ha detto...

@domenico canino
@Alessandro Pagnini
" E' un metodo per distogliere l'attenzione dal vero problema."

Chiedo a voi per non avere risposte sibilline da Robbins: dunque quale sarebbe il vero problema da cui si vuole distogliere l'attenzione? E quale sarebbe la cosa che non c'entra con la discussione sull'E-Cat e che sarebbe stato mosso secondo quello che tu chiami macchina del fango? Chiarire se Levi ha più volte mentito in pubblico sulle misure che stava facendo sull'E-Cat? Perchè se per voi è normale andare a fare misure e poi dichiarare misure false, allora tanto vale piantarla lì.

Mauro elia ha detto...

@ Silvio
difatti si tratta appunto di curiosità... non mi sento per niente di bollare la NMG come una cavolata a prescindere.. Anzi ha aspetti interessanti e comunque è meglio saperne una in più che una in meno... ciò che volevo evidenziare in due parole è questo: spesso si associa al tumore cause esterne (o ambientali) come ad es. il fumo, amianto nel luogo di lavoro, cibi non proprio genuini etc... SICURAMENTE queste cose non fanno bene alla salute, ma ho conosciuto personalmente, chi è morto di un tumore al polmone senza avere mai fumato (ne attivamente ne passivamente) e che lavorava in ambiente sano.. poi so anche di persone che hanno fumato e campato 100 anni, La Curie non è che lavorasse in un ambiente sano.. solo per dire che è POSSIBILE che il tumore derivi da un qualche trauma psicologico (di quelli che la mente inconsciamente ti dice: voglio morire!) E partirebbe dal cevello un "programma di autodistruzione" che andrebbe risolto anche con la eliminazione della causa scatenante l'eventuale disagio psichico... Orandum est ut sit mens sana in corpore sano. 

Barney ha detto...

Aggiungo alle domande di Mario quella che mi pare sia caduta nel vuoto di ieri: ma come si fa a considerare TERZO Levi, quando aveva un contratto in essere con chi gli ha commissionato il report?
E' legittimissimo per Levi avere contratti onerosi, si badi bene; ma per favore poi non si venga a raccontare che il report e' di terze parti, perche' c'e' da ridere.

domenico canino ha detto...

@mario massa
Io non sono in grado di risponderti; l'unico che può farlo con cognizione di causa è il prof. Levi; ora, se tu sospetti il dolo, come ti ha detto Daniele, perchè non agisci di conseguenza; ma il punto non è Levi, te lo assicuro, il punto vero è che tu pensi davvero che Rossi stia truffando tutti e questo ti fa arrabbiare; ora se tu non sei tra i truffati e non ci rimetti soldi, e sinora nessuna altra persona al MONDO ha denunciato Rossi per truffa sul gatto, perchè te la prendi tanto? Un pò di camomilla no?

Roberto Bletzo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mauro elia ha detto...

@ Domenico
Se ti può interessare il mio punto di vista...
Mario vede delle irregolarità che noi non vediamo perchè non siamo (io no di sicuro) dei tecnici, quantomeno comportamentali o addirittura di incompetenza che noi non siamo (io almeno) in grado di valutare... se tu fossi un appassionato di F-1 della ferrari e sapessi di irregolarità tecniche o comportamentali per esempio della scuderia mercedes anche a te scoccerebbe un pochino questa eventuale ed ipotetica mancanza di correttezza

Silvio Caggia ha detto...

@Mauro Elia
Concordo sulle premesse, dissento fortemente sulle conclusioni.
Non sono questioni psicologiche ma biologiche.
L'organismo che voleva morire, se mai c'è stato, si è già estinto milioni di anni fa, quelli che sono sopravvissuti volevano vivere.
L'evoluzione ha eliminato cose innocue come la coda, figurati se non eliminava il programma maligno di autodistruzione che immagini, che tra l'altro avrebbe concorso anche all'obiettivo di eliminarsi...
Ha invece sviluppato, già milioni di anni fa, programmi Speciali che avessero un vantaggio Biologico e Sensato. Noi li chiamiamo programmi SBS. Voi li chiamate "malattie".

bertoldo ha detto...

"Perdonami se sembra che ti bastono un po', ma è perché ti voglio bene e vorrei che tu capisca bene ciò di cui stiamo parlando..."

Tranquillo se queste sono "mazzate" ne vorrei molte . C'è solo una cosa , io ho capito quello che vuoi dire ma non sò metterlo per iscritto o meglio non ancora .Comunque grazie .

bertoldo ha detto...

" la puoi trovare solo a qualche livello di astrazione SOPRA i transistor " oppure livelli di coerenza ulteriori ... se avessi visto il video con un pò di calma le cose che dice Del giudice e quello che dici tu coincide in molte parti solo lo chiamate in modi diversi , ma per me non cambia molto tra il tuo modo di pensare e quello di Del Giudice . Guarda poi che Del Giudice non è new age ne riduce le cose ma le complica assai e per metter in piedi una conoscenza del genere , tale che riesca a curare persone con le sole "frequenze" (si è una riduzione ermetica non dà new age , ok ?) serve conoscere i programmi che sono incisi nel dna e i programmi che arrivano dall'esterno , dal Sole principalmente ma anche dalle altre stelle . Serve solo un pò di tempo per far combaciare il tutto , e forse ci riesco .

MISTERO ha detto...

Vuoi con me cercare di capire la verità o ami il quieto vivere e non vuoi dispiacere il padrone di casa?

Penso che la domanda sia superfula e la mia risposta è ovvia.
In merito a Daniele, nei 5 anni che lo conosco sono certo che anche lui sia per la verità e la trasparenza, devi tener conto però del fatto che Levi è un suo amico di lunga data e l'atteggiamento inquisitorio da fastidio e darebbe fastidio anche a te.. Ti porto come esempio la discussione che hai da Franchini in merito a Focardi (tuo amico) e mi fermo qui per rispetto di entrambi.
Penso che richieste più morbide senza far trasparire illazioni - che alla fine alimentano i soliti noti - sarebbero in questo caso la via migliore.
Comincio a comprendere la tua posizione e in gran parte la sto condividendo, ma non approvo i metodi inquisitori e le illazioni prima di prove concrete e dimostrabili.
Mi attiverò da lunedi per le tue richieste e prenderò contatto con i nomi elencati.
Chiedo l'aiuto di Robbins, a memoria mi ricordo che sempre a Padova erano state fatte delle analisi sull'ash delle polveri di Rossi, 2009-2010??
Ricordi il dipartimento o qualche nome?

Robbins ha detto...

Quattro citazioni in ordine cronologico:


nel "paper" Focardi-Rossi, in cui si parla di una futura pubblicazione delle analisi delle ceneri che avvalorerebbe la trasformazione Ni-Cu;

un'incidentale di Sergio Focardi, in cui si afferma che dalle analisi patavine sarebbe stato possibile risalire al catalizzatore eccetto per le "proporzioni", ragion per cui non sono state divulgate (falso: le ha pubblicate Krivit nel suo sito);

un'osservazione alla conferenza di Pordenone, nel corso di una risposta a uno studente di fisica, in cui viene confermato il nome di Alberto Carnera (polemica in http://www.pd.infn.it/~dorigo/carnera.txt);

una chiusa di Rossi sul blog, in cui afferma che le analisi erano "inconclusive", per cui l'ipotesi trasmutatoria Focardi-Rossi risulta insustanziata e/o da rigettare.


Questo è quanto ricordo.

Mauro elia ha detto...

Dicevo...secondo l'idea che mi sto facendo piano piano, non penso che Mario & Co, non vogliono "guardare nel cannocchiale", vogliono essere certi che non è "girato al contrario" direi che ci sta...

Silvio Caggia ha detto...

@Bertoldo
Ti potresti venire a prendere un gelato anche tu se fossi nella zona di Torino, magari interagendo di persona ci capiamo meglio...
Il video lo avevo già visto ed ho presente i discorsi sui domini di coerenza di Del Giudice, però non riesco ad avere questa visione unificante cui stai puntando... Se hai intravisto collegamenti ben venga, io purtroppo no...
Anzi... La mia impressione è che ogni livello della Natura abbia le sue leggi, come in un computer: il livello dei transistor abbia le sue ed il livello del software ne abbia altre...
Ogni ricercatore guarda ad un livello della Natura, ignorando in gran parte gli altri livelli...
Pensi che il concetto di frequenza possa invece unificare trasversalmente? L'idea è intrigante e mi piacerebbe saperne di più, ma dubito ci sia la possibilità che ribalti il senso biologico delle cosiddette "malattie"...
Comunque buona fortuna!

MISTERO ha detto...

Grazie Robbins, ricordavo giusto ma non mi fidavo della mia memoria.
Penso che questo fatto lo possiamo inserire nel film a ritroso in una ipotetica partita che vede da una parte i claims verificati e positivi CVP e dall'altra il claims verificati negativi CVN (Barney ci aiuti a tenere aggiornata la statistica?).
Carnera in termini temporali è all'inizio di questa storia PER CUI PROSEGUIAMO..

"[CARNERA] Il mio nome è stato usato a mia insaputa.
Parecchi anni fa avevo avuto un contatto con Rossi, tramite Focardi, per fare analisi di spettrometria di massa sui loro campioni di nickel.
Dopo una prima prova, tutt'altro che conclusiva, avevo chiesto di avere a disposizione campioni sia di materiale "non reagito" che di materiale "dopo la reazione" per poter fare un confronto serio.
Avevo inoltre chiesto tutte le informazioni sulla preparazione del metallo: mi è stato opposto il "segreto industriale".
Il riferimento non mi è stato mai mandato e io non ho più perso tempo su queste cose, visto che non ritenevo ci fossero i requisiti minimi di serietà scientifica.
In quella occasione mi avevano annunciato l'idea di pubblicare online una rivista di Fisica Nucleare, nient'altro.
Non ho più avuto alcun contatto né con Rossi né con Focardi, né, tanto meno, ho svolto alcuna attività di advisory.


CVP vs CVN = 0 vs 1

p.s. chiederò ulteriore conferma di questa dichiarazione di Carnera a lui in persona e al tempo stesso chiederò se ci sono stati altri contatti/richieste e di che tipo.

bertoldo ha detto...

"Anzi... La mia impressione è che ogni livello della Natura abbia le sue leggi, come in un computer: il livello dei transistor abbia le sue ed il livello del software ne abbia altre..."
Esattamente che tradotto in gergo "Del Giudice" significa vari livelli di coerenza o super coerenza come li chiamava lui . Un livello di coerenza può lavorare su un determinato programma basato su specifiche frequenze entro un determinato dominio , l'esempio classico sono gli organi del corpo .Singolarmente ogni organo , ha un dominio di coerenza esteso per la grandezza dell'organo , ma questo non impedisce che ci siano parti di organo dove le molecole e gli atomi lavorano su un'altro livello di coerenza tipo matrioska . Insomma un insieme di domini di coerenza che risuonano ognuno per conto suo , all'interno dello stesso organo , ma che allo stesso hanno molteplici stadi di risonanza fino allo stadio di risonanza dell'organo , se si estende il discorso all'intero organismo , si hanno moltissimi stadi di coerenza e quindi moltissimi stadi con programmi specifici che però risuonano in un unico " ululato" un tipico ed unico barbaricoyawp

"Ogni ricercatore guarda ad un livello della Natura, ignorando in gran parte gli altri livelli..." il passo sucessivo di estensione dell'organismo al complesso terra e poi all'universo intero , questo era il senso del messaggio di Del Giudice , trovare tutti programmi , dal più piccolo fino al più grande e cercare di unificare il tutto , nel senso che ogni piccola risonanza farà invariabilmente parte , dell'organismo intero anche se non riuscirà a vedere oltre la propria risonanza , nel caso delle programmazioni inferiori .

"Pensi che il concetto di frequenza possa invece unificare trasversalmente? L'idea è intrigante e mi piacerebbe saperne di più, ma dubito ci sia la possibilità che ribalti il senso biologico delle cosiddette "malattie"..."

Il senso delle "malattie" è che ti stanno dicendo che il comportamento che stai tenendo non è adeguato al tuo programma e se sei destinato a continuare l'esecuzione del programma , troverai sicuramente una "cura" , altrimenti nisba e il gioco torna all'inizio , l'ho fatta breve ma cosi mi sembra che sia , anche se nel frattempo e finche ti è concesso , ci si può divertire a cercare e sperare di trovare e illudersi di avere senso , mentre il "senso" stà solo nell'aver cercato e nell'aver svolto quello che ci si attendeva , il che non ha senso , visto che in questo modo saremmo solo dei programmi con un inizio e una fine già preprogrammati . Se sono andato troppo oltre mi perdonerai , quando partono sti frattali si forma sempre un cerchio chiuso che non porta a nulla .

"Comunque buona fortuna!"
Questa frase potrebbe aver senso se non fosse tutto preprogrammato e non abbiamo una sufficente capacità per capire questo , ovvero qual'è il livello di programmazione e quanto sia il "caso" .Ovvio che il caso non esiste ...quindi buona fortuna può essere tradotto in : chi ci capisce è bravo e potrai ritenerti fortunato se riuscirai a capire un singolo tassello del puzzle .

AleD ha detto...

@Silvio: ovviamente preferisco rischiare di essere inculato da un approccio mondialmente accettato ed in evoluzione piuttosto che rischiare di essere fregato da un approccio alternativo di un cialtrone che ha costruito una sua costruzione mentale e che è ferma alle sue conclusioni anche per chi cerca di corrergli dietro.
Ti ripeto, senza generalizzare, ti prendi un malato di leucemia e gli stai dietro. Ah, non tra quelli però che sono ancora più cialtroni del loro "maestro" e che son perfino capaci di autodiagnosticarsele per contro proprio "guarendone" quindi enne volte.

Alessandro Pagnini ha detto...

"...Chiarire se Levi ha più volte mentito in pubblico sulle misure che stava facendo sull'E-Cat? Perchè se per voi è normale andare a fare misure e poi dichiarare misure false, allora tanto vale piantarla lì. ..."

Temo che FORSE POTRESTI anche avere ragione, magari parzialmente (un'accomodatina, una pedata strategica a uno strumento, ecc...). Bada che ho detto FORSE e questa è una parola che deve invocare somma prudenza.
Detto questo, ti invito a considerare che la posta in gioco, non solo finanziaria, come sembri sempre e soltanto indicare tu, ma anche scientifica, potrebbe essere tale da sentirsi autorizzati a qualche 'aggiustatina' per evitare l'affossamento o l'insabbiamento di una scoperta importantissima. Se davvero quello di Rossi fosse il nuovo fuoco, sarebbe così deplorevole aver combattuto le calunnie, le invidie, le barriere di diffidenza, gli ostacoli posti o ponibili da mille e più interessi, accademici, politici e finanziari, magari con qualche comparsata nel teatrino cui spesso Rossi ci ha abituati? Potresti obiettare che il modo giusto per ottenere il miglior risultato era un altro, ma a questo potrei contrapporre intanto che questa sarebbe la tua opinione, da dimostrare, e poi che il materiale umano con cui doveva confrontarsi era un certo Andrea Rossi, geniale inventore (in questa ipotesi) deciso a precorrere un certo tipo di strada, irta e pericolosa, sulla quale lo si poteva lasciare solo a sfracellarsi rischiando che tutto andasse perso e ridicolizzato (come molti penso avrebbero interesse a fare), oppure trovare il modo di far proseguire il 'sogno', anche quando i momenti erano grigi, per l'immaturità della tecnologia, che magari ti mollava nel momento peggiore (Murphy docet). Insomma, anche se fosse stato mentito su alcuni esperimenti e non dico lo sia stato, forse ci sono ANCHE fini nobili e di alto respiro. Tuttavia, anche ammettendo che la cosa sia avvenuta e che i motivi fossero solamente inerenti alla vil pecunia (che comunque non puzza, come ci insegnava Vespasiano ;-) ), quello che dovresti cercare di fare, a mio modesto avviso, è di smettere di pensare che talune menzogne, o sparate, o esagerazioni, che magari ci sono state, inficino per forza tutta la vicenda e-cat. Possibile non si riesca ad ammettere semplicemente che Rossi ha a volte esagerato, che forse qualcuno lo ha coperto, che sono stati milanntati livelli di affinamento tecnologico che ancora non si erano raggiunti, senza che tutto questo debba per forza significare che tutto è menzogna.
Non basta scoprire che qualcuno una o più volte ha mentito sul fatto che il tempo fosse bello (o brutto) per poter dire con certezza che sarà sempre il contrario di quanto dichiara, soprattutto se quando dice che piove si scorgono passare le auto coi tergicristalli in funzione e le persone con gli ombrelli aperti.
E magari queste persone hanno verificato di persona che sta piovendo.
Se riesci a capire cosa ho inteso dire, probabilmente capirai anche il senso (probabile) della battuta di Robbins.
Non penso affatto che tu sia un troll intenzionale, ma rischi di acquisirne la logica. Solo che chi lo fa scientificamente inganna gli altri, chi si fa davvero guidare da questi meccanismi delegittimatori, inganna in primo luogo sè stesso.
Ora, non trarre conclusioni affrettate. Non sto dicendo che sull'e-cat e Rossi hai per forza torto, ma solo che anche se ci fossero stati trucchi, salti e bilanci, specialmente una volta che riesci a contestualizzarli, non è neppure detto che tu abbia ragione. Devi considerare molti aspetti, senza pensare che uno valga per tutti, ammesso che questo non sia la confessione di Rossi, che ammette la truffa, ovviamente! :-D

Mauro elia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mauro elia ha detto...

@ Silvio Caggia
Così come esisterebbe un "programma Speciale Biologico Sensato della natura" (SBS) potrebbe esistere secondo me (lo hai escluso spiegandomi il motivo) un "programma speciale Biologico INsensato della natura" Che Voi chiamate malattie e io lo chiamo "Malware"

Mauro elia ha detto...

Ops! chiamate SBS, non malattie

Mauro elia ha detto...

Programma speciale biologico insensato che avrebbe origine da un disagio psicologico più o meno grave, con effetti (malattie) più o meno gravi..

Mauro elia ha detto...

Ah! Una ultima cosa! Con questo non è che volessi dire che chi si ammala è un matto!! Noo! solo che magari ci sono fattori esterni di stress o di disagi vari per esempio di relazione con qualcuno etc etc.....non prendermi troppo sul serio però..

Mario Massa ha detto...

@Alessandro Pagnini
Non ho mai pubblicizzato la misura negativa fatta con Focardi (e forse ho fatto male), perchè sapevo che lui pensava:"questa misura può essere la scusa per bloccare una ricerca promettente, non è molto onesto, ma meglio non renderla nota".
In fondo lavorava nel suo laboratorietto e non dava fastidio a nessuno.

Mi pare che le cose cambino da quando arriva Rossi.
A Bondeno Rossi convince Focardi di avere un oggetto stabilissimo con COP = 200 che non emette alcuna radiazione.
Se tu oggi dici che la tecnologia è ai primordi e i risultati incerti, devi concludere che Rossi stava ingannando Focardi: perchè? Oppure la tua affermazione è falsa. Ma se la tecnologia è matura e affidabile, perchè Levi doveva imbrogliare sulle misure?
Questo per me significa riavvolgere il film, dare risposte a quesiti logici alla luce dell'insieme degli eventi, 5 anni dopo.

Silvio Caggia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvio Caggia ha detto...

@Mauro Elia
Caro Mauro, lo stesso parassitismo, o anche il rapporto che lega cacciatore e preda, sono frutto di una co-evoluzione, non c'è un malware, non c'è nulla di "maligno" in Natura.
Non può quindi essersi sviluppato un programma insensato, ovvero che non produca nel complesso un vantaggio per la specie.
Soprattutto non può essersi sviluppato milioni di anni fa un programma biologico in risposta ad un disagio psicologico maturato molto più recentemente!
A proposito di "matti"... Anche le malattie mentali sono programmi SBS... In particolare sono la sovrapposizione tra due programmi SBS attivi su emisferi opposti, dei super-programmi per gestire l'emergenza dentro l'emergenza, con un loro specifico sovra-senso biologico.
So che ora AleD mi chiederà di occuparmi almeno di un "matto" prima di scrivere queste cose, ma dovrebbe sapere che non sono un medico e non posso quindi occuparmi di lui... Qualche "diagnosi" comunque qui dentro la potrei azzardare... :-)

Mauro elia ha detto...

@ Silvio Caggia
"Soprattutto non può essersi sviluppato milioni di anni fa un programma biologico in risposta ad un disagio psicologico maturato molto più recentemente!"

Aggiusto un po' il tiro... (il mio è sempre un pourparler)

La natura nel corso di milioni di anni ha sviluppato un programma biologico sensato, che si sarebbe trasformato in in-sensato negli (circa) ultimi 100 anni in cui l'uomo sta perdendo semprè più il contatto con la natura e sta sviluppando disagi psicologici ulteriori rispetto a quelli che già esistevano diciamo per es. un migliaio di anni fa e quindi direi allora che alcuni programmi biologici sono sensati e altri no (malware).. i tuoi chiarimenti precedenti sono stati utili.... per non ripetere la tua posizione puoi anche non rispondere

Silvio Caggia ha detto...

@Mauro Elia
I programmi biologici si sono sviluppati milioni di anni fa, non "nel corso" degli ultimi milioni di anni, e tantomeno negli ultimi 100 o 1000 o 10000 anni.
Il senso biologico era quello dell'organismo del tempo. Il fatto che una cosa sia sensata dal punto di vista biologico non vuol dire che appaia razionalmente sensata agli occhi dell'uomo moderno... Per esempio il vomito o la diarrea hanno un perfetto senso biologico, tuttavia l'uomo moderno li considera un fastidio perché gli impediscono di stare in ufficio...

GuidoGG ha detto...

@Mario Massa
Mi pare che le cose cambino da quando arriva Rossi.
A Bondeno Rossi convince Focardi di avere un oggetto stabilissimo con COP = 200 che non emette alcuna radiazione.

Riavvolgo il film a memoria:
Focardi era sicuramente un esperto di misura delle radiazioni gamma e la sua consulenza era preziosa soprattutto per questo aspetto.
Contrariamente ai suoi esperimenti, con Rossi trova una radiazione gamma "debole" e -lui afferma- facilmente schermabile con un rivestimento in piombo.
Ci sono ora dubbi anche sulle misure effettuate da Focardi con la sua strumentazione?

Alessandro Pagnini ha detto...

Difficile capire i limiti reali di quello che era a bondeno. Difficile capire se, chi e quanto era ingannato. Come é difficile capire quanto ognuno dei protagonisti fossr disponibile, se necessario, a stiracchiare la realtà. A torto o a ragione mi sono fatto l'idea che ci sono state esagerazioni, messe in scena e piccole o grandi menzogne. Per te é inaccettabile e sei spinto a dichiarare tutto come falso, io credo che in questa vicenda si mescolino falsità e verità e il mio film é in chiaroscuro e i suoi protagonisti non sono immacolati, eppure alla fine potrebbero risultare positivi. Forse addirittura degli eroi.

Barney ha detto...

"riavvolgo il film a memoria..."
"...con Rossi trova una radiazione debole..."
"Ci sono dubbi anche sulle misurazioni di Focardi?"

Non vorrei mettere in dubbio la tua memoria, ma Villa ha misurato i gamma sull'accrocchio 1, quello di Rossi&Focardi. E il risultato e' stato: "zero gamma". Meglio: un eccesso di radiazioni l'hanno misurato, ma UNO su enne, e a reattore SPENTO.

Focardi in una intervista dichiaro' "there is a little bit of gamma rays...", ma il paper Focardi-Rossi del 2010 recita testualmente:
During experimental tests, continuous controls on the radioactivity levels in close proximity to the apparatus suitably lead shielded, were performed by
using a gamma ray detector [6] and three passive neutron bubble detectors BTbubble [7], one of which for thermal neutrons: no radiation was observed at levels greater than natural radiation background. No radioactivity has been found also in the Nickel residual from the process. The 10th of march 2009,
during the run whose data are reported in Table 1, line five, measurements were performed, around the running Energy Amplifier, by the Bologna University
Health Physics Unit which verified that emissions around the Energy Amplifier are not significantly different from the natural background


Mi pare che anche qua non ci sia nessuna misura di radiazione, e infatti questo era il cruccio di Focardi: una reazione sicuramente nucleare che non aveva emissione di radiazioni era una cosa incredibile.

Hermano Tobia ha detto...

@Alessandro
Apprezzo e condivido i tuoi interventi.

@Mario
Se gli "indizi" portassero verso una direzione univoca non ci sarebbe molto da discutere. Ma visto che non é così, quello che si può fare é considerarli tutti (pro, contro, tecnici, economici) e cercare di individuare i risvolti della vicenda più compatibili con tali indizi.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Silvio

"...L'organismo che voleva morire, se mai c'è stato, si è già estinto milioni di anni fa, quelli che sono sopravvissuti volevano vivere..."

Tuttavia un organismo che non avesse programmi, chiamiamoli pure 'biologici e sensati', atti ad ucciderlo in tempi adatti, finirebbe per sovrappopolare il proprio ambiente e rendere difficile, se non impossibile, il ricambio generazionale e la conseguente evoluzione. Purtroppo, gli organismi che vogliono 'crescere' ed 'evolvere' come specie, devono essere disposti a sacrificare i loro individui sull'altare del bene comune, quindi devono 'voler morire', sia pure a ritmi e in tempi convenienti. Accettato questo possiamo dire che nè il cancro, nè altre patologie, possono essere definite necessariamente 'negative' e hanno il loro senso e soprattutto non vi è necessita di espungerle dalle possibili occorrenze a cui un organismo può andare incontro, perchè la morte, per vecchiaia o malattia, comunque deve arrivare e l'ammalarsi e crepare, anche malamente e dolorosamente, può essere assolutamente accettabile dalla giusta prospettiva. O pensi sarebbe più produttivo essere tutti immortali? In effetti possono essere positive e sensate persino le guerre e ci sono in molti che lo pensano. Il punto di vista individuale e quello collettivo hanno divergenze a volte insanabili. L'imperscrutabile disegno divino, ci incoraggia ad accettare ogni cosa ci piombi addosso con fede e rassegnazione. A me 'sta cosa non va tanto giù, perchè la mia 'fase egoica' è ancora ben forte e non sono pronto a trascenderla.
Oh...sia chiaro, tu curati, o non curarti, come vuoi, lo sai che su NMG non so quasi niente e non voglio assolutamente metterla in discussione.
Il mio è solo uno spunto di riflessione su cosa debba essere considerato positivo e sensato e soprattutto da quale livello (individuale o della specie) si voglia emettere tale giudizio.

Andrea ha detto...

@Alessandro: l'appello era piuttosto chiaro.
C'è un solo motivo per cui ho usato il tempo per rispondere a Caggia e altri, ed è un fine squisitamente didattico.
A gente che spende migliaia di ore dietro a claim poco o nulla circostanziati, secondo me non farebbe male capire, ad esempio, come bruciano le Stelle.

Sono pagato anche per insegnare e questo cerco di fare anche su internet. Altrimenti per chiarire pretese scientifico/industriali ho una tariffa.

Poi chi vuole cogliere colga, chi non vuole non volga. Ma in ogni caso non leggete alcunché nella mancanza di commenti sull'ultima cavolata, né pretendete che io commenti a gratis per soddisfare chi non ha intenzione di ricambiare le mie pretese didattiche. L'ho ripetuto 1001 volte ed evidentemente non è ancora entrato in testa...

GuidoGG ha detto...

@Barney
Il mio ricordo si riferisce a una conferenza di Focardi a Bologna, presso una sala del Quartiere San Vitale e non vedo nessuna contraddizione in quanto riporti
in close proximity to the apparatus suitably lead shielded cioé: in prossimità dell'apparato opportunamente schermato con piombo.
La considerazione sulla grande fortuna di Rossi nello scoprire una reazione che -a differenza di quelle da lui prima studiate- era così "pulita" l'aveva fatta in quella circostanza anche lui.
- Gamma "deboli" senza schermo
- Nessun Gamma con lo schermo, che concorda con le misure di Villa.
Aggiungo che Focardi affermava di essere stato lui a suggerire a Rossi di aggiungere lo schermo di piombo.

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Andrea

Penso di averlo bene interpretato, quindi, e ritengo che tu possa legittimamente richiedere quanto dici. In fondo è una tua scelta, che ti espone, come ogni scelta, al giudizio, positivo o negativo che sia, di chi ne viene a conoscenza. Purtroppo per più ragioni so che non raccoglierò il tuo invito. Spero che magari potremo parlare di altro. :-)
Grazie comunque per i chiarimenti che hai offerto.

Silvio Caggia ha detto...

@Alessandro Pagnini
È chiaro che parlo di organismo come specie e non come singolo individuo, Alessandro!
La morte dell'individuo è un meccanismo già messo in conto da prima dei programmi SBS.
Senza morte non ci sarebbe stata evoluzione: è inclusa in uno dei suoi tre pilastri darwiniani!
Ma la morte non è un programma speciale, è la norma! È il banale collasso del sistema che puoi ottenere in un'infinità di modi!
I programmi speciali biologici e sensati sono invece nati proprio per evitare la morte in casi di emergenza. Sono programmi speciali per la sopravvivenza!

Non c'è molto da discutere su cosa debba essere considerato sensato: il risultato dell'evoluzione è per definizione sensato, il macro senso è aumentare le chances di sopravvivenza della vita di fronte ai cambiamenti.
A te sta capire lo specifico senso biologico di ciascun programma SBS, capire il perché di ogni specifica "malattia", e quindi comprendere il perché si manifesti in tal specifica persona ed in tal specifico momento.

Mauro elia ha detto...

@ Andrea
Mannaggia se te la tiri...
per quanto mi riguarda io sono un cazzaro patentato conseguentemente prendi i miei commenti esclusivamente come delle cavolate "da bar"

Io volevo sapere quanto tempo passa dall'inizio di fase 1 della catena protone protone alla fase 3 sommato al tempo che passa dalla produzione del fotone e quello che ci vuole per attraversare tutte le zone del Sole..

ps se mi dici quanto prendi a commento ti faccio un bonifico (se la tariffa mi sembra ragionevole)..:-)

Mauro elia ha detto...

@ Andrea
per non farti sprecare parole, chiedo meglio...
Quanto dura nel suo complesso la catena protone protone?

Dal momento zero a quando un fotone lascia il Sole quanto tempo passa? Poi ti lascio in pace...
ciao!

Mario Massa ha detto...

@Hermano Tobia
"Se gli "indizi" portassero verso una direzione univoca non ci sarebbe molto da discutere. "

E' per questo che riguardando il film non vorrei parlare di indizi. Vorrei guardare alle certezze. Se ci fosse la certezza (come io sostengo che c'è) che Levi ha volutamente e ripetutamente detto il falso a partire dal primo test che ha dato il via mediatico, per te è un dato oggettivamente importante per analizzare l'intera storia o no? Se c'è la certezza che Galantini ha certificato il falso, la cosa ti lascia indifferente? Cito questi due episodi perchè non occorre essere tecnici esperti (come invece occorre per analizzare le incongruenze del TPR2 o di altri test) per convincersene: basta non mettere la testa sotto la sabbia.
Quando dico mentire e certificare il falso intendo esattamente ciò che scrivo, assumendone tutta la responsabilità. Non parlo di "piccoli aggiustamenti" di cui parla Alessandro. Dire bianca una cosa nera sapendo che è bianca e scriverlo con tanto di timbro e firma.
Possiamo analizzare qui in dettaglio questi due fatti in modo molto terra-terra così che tutti possano capire?

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 273   Nuovi› Più recenti»

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails