Un blog per appassionati d’Amore onestà spiritualità arte poesia politica democrazia sostenibilità tecnologia green-energy cold-fusion LENR medicina alternativa cambi di paradigma rivoluzioni scientifiche criptoarcheologia e “tante cose infinite, ancor non nominate”. Uno specchio capovolto della realtà: qui siamo una società gilanica, fuori c’è il patriarcato; qui siamo pro E-Cat, fuori c’è il petrolio... per fare previsioni sull’esterno invertite SEMPRE i risultati dei nostri sondaggi interni!

>>>> CERCHI LIBRI SUL BENESSERE DEL CORPO, DELLA MENTE E DELLO SPIRITO?

sabato 30 maggio 2015

La tornata elettorale più folle dal '48 ad oggi!

Tutti pronti al voto? In Veneto, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, Campania, Puglia e 512 comuni, domenica 31 maggio è election day dalle ore 7 alle 23. Non so altrove, ma in Umbria è di certo la tornata elettorale più folle dal 1948 ad oggi!

Nelle proposte di "rappresentanza politica" sono stati raggiunti nuovi e arditi traguardi:


Poteva osare di più: un manganello nella mano destra e una bottiglia di olio di ricino nella sinistra sarebbero stati coerenti con lo slogan!

Molti elettori hanno le idee talmente confuse che gli gira la testa, ma poco male, quest'anno sono capovolti anche molti manifesti:


La Presidente della Regione, Catiuscia Marini, punta a una riconferma (fino a ieri) sicura. Ha basato la propria campagna elettorale rigorosamente sulla forza delle "idee" che rappresenta:


Non so perché, ma guardando questo manifesto la prima cosa che mi è venuta in mente è il "Ceci n'est pas une pipe" di Magritte! Per una Bersaniana ieri, Renziana di ferro oggi, un buono spot vale più di programmi e contenuti.

Prova a spodestare per la prima volta dal trono dell'Umbria la sinistra (anzi, con questo PD tocca parlare di centro-sinistra) lo sfidante Claudio Ricci, Sindaco di Assisi, che ha raccolto attorno a sé un'ampia coalizione-crociata del centro-destra. Alla "modernità" della Marini si contrappone così:
 

Più che futuro, è autentico traditional post-cyberpunk francescano!

Fino a pochi mesi fa pensavo proprio a Ricci per lasciare nell'urna un ponderato e ragionato voto di protesta, finché non si è alleato con Salvini! Mi si annada la stamaca all'idea di vatare una campagine appaggiata dalla Lega di Salvini !


Ma magari il problema fosse la buracrazia!!! Il problema di Salvini non è una vocale, ma il suo populismo, la sua demagogia, il suo fomentare razzismo, intolleranza e xenofobia.

In questi brevi flash, vi ho sintetizzato perché quest'anno voto l'unica vera forza di sinistra che resta in Italia: il Movimento 5 Stelle. Il candidato pentastellato per l'Umbria è Andrea Liberati. Non mi fido né del PD fluo della Marini né dello sguardo indietro verso il futuro del centro-destra di Ricci, credo che l'unica forza in grado di portare politica onesta, aria nuova e idee fresche in Umbria sia il M5S rappresentato da Liberati... forza Andrea!



Ahimè, realisticamente vincerà lo status quo della Marini o al più il futuro - che sa (forse un po' troppo) di antico - di Ricci, comunque sia più grillini ci saranno in Consiglio Regionale più sarò soddisfatto.

Gli scenari sarebbero potuti essere diversi se in Umbria avessimo avuto possibilità di andare al balloggio, ma la legge elettorale regionale approvata pochi mesi è stata fatta su misura (anche troppo, tant'è che c'è un ricorso al TAR pendente) per favorire la rielezione della Marini. Storie ordinarie di potere, poltrone e favori, storie dell'Italia di oggi, in cui sinistra e destra si contendono la palma del peggiore!

Ceci n'est pas une pipe!

16 : commenti:

Silvio Caggia ha detto...

@Daniele
Me li spieghi i manifesti elettorali al rovescio?

Daniele Passerini ha detto...

@Silvio
Beviamoci un Jagermeister... forse NON C'È UN PERCHÉ! :D
Riesco solo a immaginare un addetto alle affissioni tremendamente distratto.
Non può essere stato un caso di "obiezione di coscienza" (anzi di "espressione di coscienza"!), perché allora avrebbero dovuto essere capovolti tutti i manifesti afferenti alla stessa coalizione, ma non è questo il caso...
Cosa direbbe il cieco dei cappelli di fronte a ció?
Sarà stato mica lui che ha affisso i manifesti alla cieca in modo random? :)))

Silvio Caggia ha detto...

Certo che anche i nomi dei candidati sono molto "omen"... :-D

Silvio Caggia ha detto...

Ma qualcuno ha capito di cosa parlano Rovnak e Rossi?

Vincenzo Bonomo ha detto...

Si vede che Silvio non ha mai fatto l'attacchino!!!!! Il dilemma è presto spiegato infatti quando di notte al buio e di fretta incolli i manifesti può accadere di piazzarli al contrario, è successo molte volte a tutti gli attivisti di partito quando l'illuminazione è scarsa e hai molto lavoro da fare!!

Andrea Michielin ha detto...

Ciao a tutti! Spero stiate bene!
Anche se non scrivo quasi mai, vi leggo sempre.

Eh, certo che alcuni sono davvero impresentabili.
A veder certe foto, credevo fossero personaggi di videogiochi simili a Grand Theft Auto. Non immaginavo fossero persone reali. Mah! :)

@Daniele e tutti.
Ho visto alcune immagini di Levi, nel .pdf di Parkhomov. Sinceramente ho faticato a riconoscerlo. Spero stia bene!

Un sorriso!

Daniele Passerini ha detto...

@Andrea Michielin
.
Ho visto alcune immagini di Levi, nel .pdf di Parkhomov. Sinceramente ho faticato a riconoscerlo. Spero stia bene!

Hai ragione. È molto stanco e provato (e nella vita non ci sono solo le LENR). Sia lui che io siamo in vista dei 50 e qualche bordata di troppo della vita lascia il segno... pure io 4 anni ero molto più in forma! :)
Un abbraccio

Andrea Michielin ha detto...

Daniele, i tuoi quasi 50 sono portati splendidamente!!
Anch'io, coi miei quasi 42, penso a capelli persi o bianchi nella migliore delle ipotesi, qualche ruga in più rispetto al passato.
Però, se posso e riesco, trovo ancora occasione per gioire della vita.
Spero che... capiti altrettanto anche al caro Levi (ovviamente è rivolto a tutti)!
Qui facciamo il tifo per lui!!! :)

Alessandro Pagnini ha detto...

@ Daniele
@ Andrea

Dall'alto dei miei 56 vi esorto a sorvolare sull'argomento acciacchi dell'età, che provoca dolorose constatazioni in taluni, me in primis! :-D

Paul ha detto...

Bah, questi giovani....

Andrea Michielin ha detto...

@Tutti
Considero l'età poco importante. A volte, guardando alcuni coetanei, mi sento come fuori tempo, leggermente fuori sincrono rispetto alla data anagrafica.
Almeno riferendomi all'animo.
Nel blog penso che sia un aspetto comune per tanti.
E... fa niente se sopraggiunge qualche acciacco più o meno normale. A quanto pare, fa parte del gioco!
Nel caso organizzeremo uno dei prossimi pranzi in strutture adeguate e con numero maggiore di toilette... :)

Daniele Passerini ha detto...

@tutti
Buongiorno
Guardate i risultati Umbri (che sono molto interessanti per gli analisti politiche) e confrontate con il dialogo che riportavo a fine di questo post.
Ora corro in ufficio (36 ore fa avevo 38° di febbre ma ora sto bene).
Buona giornata a tutti.

Vincenzo Bonomo ha detto...

Daniele, l'essenziale è che uno dei nostri sia entrato nel consiglio regionale e costituisca il granello di sabbia che inceppa il meccanismo (oliatissimo) del consociativismo fra i diversi partiti, solo in apparenza con interessi e fini divergenti. Purtroppo l'astensione punisce le forze antisistema come il M5S mentre i disperati ricattati dalle promesse dei politicanti e chi ha interessi diretti da tutelare, ci va eccome a votare!!!

pegupe@gmail.com ha detto...

Dal basso dei miei 73, vinco perdendo. Dall'alto dei giovani pentastellati mi auguro che perdano, vincendo. L'evidente cambio di tattica di M5S sta portando i suoi frutti, spero con tutto il cuore che continuino su questa strada perché il bacino potenziale che alimenta gli uomini di buona volontà è, malgrado le apparenze, più grande di quello alimenta gli egoismi.

Daniele Passerini ha detto...

@Vincenzo
Sono 2 i consiglieri del M5S ad entrare in Regione! :)

@guglielmo
Sto scrivendo una analisi del voto umbro: i risultati sono molto più complessi di come li stiano dipingendo i mass media.

triziocaioedeuterio ha detto...

Spero che passo dopo passo il m5s si affermi alle prox politiche...e' l'unico modo per evitare la catastrofe prossima ventura...anzi già in essere da tempo.
Se si tornasse a stampar moneta propria ed ed a privilegiare le produzioni di beni che a noi riescono meglio in un anno di uscirebbe dalla crisi...pensare un'unità alle quote latte imposte all'Italia negli anni 90...oggi importiamo il lattosio dal nord europa:(

Posta un commento

Ovviamente 22passi è un blog, non una rivista on line, pertanto la responsabilità di quanto scritto in post e commenti appartiene solo ai rispettivi autori.

Related Posts with Thumbnails